PIEMONTE: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI: CR7, tweet e foto di gruppo Portoghese ‘primo allenamento duro. Lavoro fatto’. -Daisy: Egonu, non parlerei di razzismo Azzurra volley ‘c’è chi fa certe cose ma è una piccola parte’. -Premi, Piero Angela è Torinese dell’anno ‘Ha rivoluzionato il mondo della divulgazione scientifica’. -A Castellamonte 58/a mostra ceramica Dal 18 agosto al 2 settembre. Novità concorso Ceramics in love. -Insultò alunno cinese, prof rischia Aula Applicate per prima volta direttive Spataro sul razzismo. -Ore calde per Higuain,vertice Milan-Juve Definizione prestito argentino sblocca scambio Bonucci-Caldara. -Allerta caldo in Piemonte Tregua domani per temporali, poi termometro torna a salire. -Higuain si allena, in attesa del mercato L’attaccante argentino aspetta di conoscere il proprio futuro. -Concluso vertice Milan-Juve su Higuain Durato un’ora, incontro interlocutorio non decisivo. -Moncalieri Jazz Festival vicino a Daisy Direttore Ugo Viola, ‘quest’anno festival dedicato ai diritti’. -Olimpiadi:Malagò,si candidatura unitaria ‘Cio ha già dato ok, ma ora aspettiamo disponibilità Torino’. -Olimpiadi: Malagò,preso meglio 3 dossier N.1 Coni dopo commissione valutazione,Cortina e Milano d’accordo. -Olimpiadi 2026: Zaia,in linea con Malagò Presidente della Regione Veneto: “Però, bisogna fare presto”. -Szczesny:Ronaldo grande colpo di mercato Portiere della Juve promuove anche Perin: “E’ uno dei migliori”. -Olimpiadi 2026: Sala, chiara governance Sindaco Milano: “Impresa gestibile solo con scelte precise”. -Torino’disponibili se lo decide governo’ Olimpiadi 2026:Appendino a n.1 Coni Malagò “decisione nazionale”. –

DALLE 15:14 ALLE 22:02

DI MARTEDì 31 LUGLIO 2018

TORINO, 31 LUG – Foto di gruppo per Cristiano Ronaldo, che pubblica sul proprio profilo Twitter un’immagine che lo ritrae con i nuovi compagni della Juventus in una pausa dell’allenamento di oggi. “Primo allenamento duro – scrive il campione portoghese – Lavoro Fatto!”.
– “Eviterei di parlare di razzismo, ma preferirei parlare solo di una brutta coincidenza”. Paola Egonu, pallavolista di colore della Nazionale, ha commentato così l’aggressione a Daisy Osakue, l’atleta italiana di origini nigeriane ferita ad un occhio dal lancio di un uovo a Moncalieri. “Mi dispiace molto per quanto è successo, anche perché sarebbe potuto accadere pure a me – le parole della 19enne pallavolista azzurra a margine della presentazione delle nazionali maschile e femminile verso i Mondiali 2018 -. Siamo tutte con lei. Viviamo in un questo mondo composto anche da brutte persone, per fortuna è solo una piccola parte. Bisogna guardare il lato positivo e fare sì che queste cose non ci buttino giù”. “Se mi è successo qualcosa di simile? Sì, ma preferisco non parlarne”, ha concluso Egonu.
– TORINO, 31 LUG – E’ Piero Angela il Torinese dell’anno 2017. Lo ha deliberato la Giunta della Camera di commercio di Torino, presieduta da Vincenzo Ilotte. Il Premio, giunto alla 41/a edizione, è dedicato a chi, torinese di nascita o di adozione, ha dato un contributo speciale nel proprio settore di attività.
La Giunta camerale, espressione delle categorie economiche e delle associazioni imprenditoriali torinesi, lo ha scelto perché ha “rappresentato lo stile torinese dell’impegno e della passione per il lavoro, coltivando in generazioni di italiani e non solo l’interesse per la ricerca e per le scoperte dell’uomo, attraverso un linguaggio accurato ma comprensibile e soluzioni innovative di comunicazione che hanno rivoluzionato il mondo della divulgazione scientifica, sempre valorizzando a livello nazionale e internazionale i successi di ricercatori, pionieri, imprese e di quanti quotidianamente si impegnano per il progresso della società”.
La cerimonia di premiazione si terrà domenica 2 dicembre.
– TORINO, 31 LUG – “Una mostra che fa parte della tradizione culturale del Piemonte, perché coniuga la cultura del fare e l’artigianato di qualità con l’arte e il turismo”.
L’assessora alla Cultura della Regione Piemonte presenta così la Mostra della Ceramica di Castellamonte, che torna dal 18 agosto al 2 settembre per la 58/a edizione. Novità di quest’anno il concorso ‘Ceramics in love’, cui partecipano 130 artisti con 150 opere, a riprova di un settore, tra arte antica e modernità, particolarmente vivo.
“La Regione Piemonte sostiene, non a caso, la Mostra di Castellamonte da sempre – aggiunge l’assessora Parigi – e quello che si vorrebbe ora è trovare per questa ormai storica e attesa manifestazione una sede permanente”.
A Castellamonte tra le numerose sedi della mostra, pubbliche e private, ci sono lo storico Palazzo Botton, il Centro Congressi Martinetti e il Liceo Artistico Statale Felice Faccio, partner ufficiale alla manifestazione.
– TORINO, 31 LUG – Rischia il processo il professore di educazione tecnica di una scuola media di Torino indagato per aver insultato un alunno cinese. Il pm Mario Bendoni ha chiuso le indagini e gli atti formali verranno notificati nelle prossime ore. Questa è la prima applicazione delle direttive del Procuratore Capo di Torino Armando Spataro, presentate a inizio luglio per un più efficace contrasto dei reati motivati da ragione di odio razziale e discriminazione etnico-religiosa.
Nello specifico, i magistrati possono trattare come ‘prioritari’ tutti i procedimenti che riguardano reati di discriminazione o di odio etnico, nazionale, razziale e religioso, con indagini rapide volte all’individuazione dei responsabili.
L’uomo, indagato per istigazione all’odio razziale, aveva chiamato lo studente di 12 anni ‘cinese di m…’. La scuola aveva segnalato l’episodio all’ufficio scolastico regionale e la rappresentante di classe, a nome di altri genitori, aveva chiesto che il docente fosse sospeso dall’insegnamento.
31 LUG – Sono ore cruciali per l’esito della trattativa fra Milan e Juventus, finalizzata a portare Gonzalo Higuain e Mattia Caldara in rossonero e Leonardo Bonucci in bianconero. La definizione del prestito con diritto di riscatto di Higuain è decisiva per sbloccare gli altri due trasferimenti.
Nel pomeriggio Nicholas Higuain, fratello e agente dell’ argentino, ha incontrato nel centro di Milano i dirigenti della Juve Beppe Marotta e Fabio Paratici, che poi si sono trasferiti a Casa Milan per un vertice con il dt rossonero Leonardo.
ANSA) – TORINO, 31 LUG – Sale anche in Piemonte il termometro, con temperature superiori alla norma di 5 o 6 gradi, non da primato assoluto ma accompagnate da tassi di umidità tali da creare disagio. E’ l’effetto di un anticiclone africano presente sul Mediterraneo centro-occidentale, spiega Arpa Piemonte, che tende a unirsi con un’anomala area di alta pressione sulla Scandinavia dando luogo ad un’estesa zona di stabilità. Le temperature massime previste in pianura, per oggi e nei prossimi giorni, saranno intorno ai 34-35 gradi con locali picchi di 37-38 gradi.
Un lieve calo è previsto nel pomeriggio di domani, quando un’onda depressionaria atlantica potrebbe erodere temporaneamente la struttura anticiclonica causando fenomeni temporaleschi.
L’ondata di calore, sempre secondo Arpa Piemonte, dovrebbe durare circa una settimana.
ANSA) – TORINO, 31 LUG – Nell’attesa di conoscere gli sviluppi della trattativa per il suo passaggio al Milan, Gonzalo Higuain si allena a Torino. L’attaccante argentino è arrivato da alcuni minuti alla Continassa per la seconda seduta della giornata. Con lui anche Cristiano Ronaldo, col quale ieri c’è stato un affettuoso saluto, e gli altri bianconeri reduci dal Mondiale in Russia.
– MILANO, 31 LUG – E’ durato circa un’ora il vertice a Casa Milan fra il dt rossonero Leonardo e i due dirigenti della Juventus, l’ad Giuseppe Marotta e il ds Fabio Paratici. Secondo quanto filtra, si è trattato di un incontro interlocutorio, non decisivo. In particolare resta il nodo relativo alle richieste economiche di Gonzalo Higuain, sia per la buonuscita che chiede alla Juventus, sia per l’ingaggio che dovrebbe percepire al Milan.
– TORINO, 31 LUG – Il 21/o Moncalieri Jazz Festival, in programma dal 3 al 25 novembre e dedicato ai diritti umani e ai 100 anni dalla nascita di Nelson Mandela, si schiera a fianco di Daisy Osakue, l’atleta italiana ma di origini nigeriane aggredita nella notte tra domenica e lunedì mentre rientrava nella sua abitazione di Moncalieri.
“Non mi soffermo ovviamente sulla dinamica dei fatti – dice il direttore artistico, Ugo Viola – so però che Daisy ha avuto il coraggio di usare parole chiare e lo trovo un atto di grande coraggio e di responsabilità. Questo è un caso che chiama tutti a riflettere sul significato di uguaglianza, un sentimento, un concetto nelle corde del nostro festival fin dalla sua nascita perché la cultura e la musica sono tra i massimi strumenti per promuovere l’uguaglianza tra le persone. Da sempre – conclude – abbiamo ospitato artisti e spettatori da tutto il mondo e continueremo a farlo, senza mai chiedere a nessuno la carta di identità”.
– “La Commissione indica in assoluto come strada da seguire, e come auspicio, la candidatura congiunta con le tre città, per far sì che ci sia una vera candidatura italiana”. Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, dopo l’ultima riunione della Commissione di valutazione sulle Olimpiadi invernali 2026, alla vigilia della decisione finale che dovrà essere approvata dal Consiglio nazionale. “E’ una novità assoluta. E’ stata ottenuta dal Cio la possibilità di avere un riscontro di pari dignità da parte delle tre città”.
– “L’obiettivo è stata l’unitarietà della candidatura, poi l’aspetto dei costi-benefici. Questa è la candidatura che costa meno a detta dalla valutazione delle singole candidature. Si è cercato di prendere il meglio da ogni singolo dossier”. Giovanni Malagò ha spiegato così, al termine della riunione della Commissione di valutazione sui Giochi 2026, la strada scelta, che è quella di unificare la candidatura. Il capo dello sport italiano ha specificato che “abbiamo ricevuto la disponibilità di Milano e Cortina. Aspettiamo di sapere se c’è anche quella di Torino. Questa è un’occasione più unica che rara nella storia delle Olimpiadi”.
– VENEZIA, 31 LUG – “Siamo in linea con la proposta di candidatura unitaria avanzata dal Coni e dal presidente Malagò.
Chiediamo di fare presto e che ci siano precise garanzie per tutti coloro che vogliono essere della partita”. Lo dice il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, commentando l’annuncio del presidente del Coni di una candidatura unitaria italiana per le Olimpiadi invernali 2026. “Occorre – aggiunge Zaia – pieno sostegno e unitarietà sul piano organizzativo, ma anche da parte di tutte le aree interessate. La candidatura unitaria deve esserlo anche per quanto riguarda il consenso dei territori”. “Facciamo velocemente – conclude – perché le Olimpiadi invernali 2026 sono a portata di mano, ma bisogna andare avanti con un progetto serio, forte, ben condiviso e sposato dai territori”.
– TORINO, 31 LUG – “Ronaldo è stato un grande colpo di mercato, ma la nostra forza è stata sempre la squadra”. Dal ritiro della Juventus ad Atlanta, il portiere Wojciech Szczesny parla del colpo del secolo. E, ai microfoni di Sky, promuove anche l’acquisto di Mattia Perin, con il quale dividerà la porta. “E’ uno dei migliori giovani portieri d’Italia – dice -.
E’ forte ed è prontissimo per giocare”. Il numero uno chiamato a gestire l’eredità di capitan Buffon, è reduce dai Mondiali in Russia. “L’esperienza con la Polonia mi ha un po’ deluso – ammette – ma, per fortuna, nel calcio si riparte sempre: guardo ora a nuovi obiettivi da raggiungere”. Il lavoro da fare per riuscirci, però, è ancora tanto. “Sono tornato sette, otto giorni fa. E’ presto – conclude – ma abbiamo ancora davanti a noi quattro settimane per prepararci al meglio per la nuova stagione”.
1 LUG – “Leggo le dichiarazioni del presidente del Coni, Giovanni Malagò. Condividendone lo spirito, ribadisco la necessità di una chiara identificazione della governance della candidatura”, a ospitare le Olimpiadi invernali 2026. Lo dice il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, in una nota.
“L’esperienza in Expo mi ha insegnato quanto sia fondamentale per il rispetto dei tempi e per la qualità del progetto una precisa identificazione delle responsabilità della gestione del processo di candidatura e poi, auspicabilmente, della realizzazione – ha aggiunto -. Milano vuole essere un’opportunità per le Olimpiadi italiane, nella consapevolezza che un’impresa del genere è gestibile solo con scelte precise”.
– TORINO, 31 LUG – La sindaca di Torino, Chiara Appendino ha appena inviato, apprende l’ANSA, una lettera al presidente del Coni, Giovanni Malagò, in cui dice che una decisione su una candidatura unitaria con Milano e Cortina alla alle Olimpiadi invernali del 2026 può essere decisa solo dal governo. Dopo avere notato che “una candidatura unica sarebbe migliore” di una unitaria con Cortina e Milano, Appendino aggiunge comunque che Torino “è a disposizione” a fronte di una decisione del governo nazionale.