Aggiornamenti, Notizie, Piemonte

PIEMONTE: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI: CR7 si allena,prime corse sotto il sole La Juve su Twitter ‘Buongiorno ragazzi. Si inizia a lavorare’. -Presidio pro migranti al Monginevro Una trentina di attivisti protestano contro la gendarmerie. -Olimpiadi 2026: candidate da Malagò, ‘partita è aperta’ N.1 Coni incontra Cortina, Milano e Torino in vista decisione. -Higuain sempre più vicino al Milan Sì attaccante sblocca scambio Bonucci-Caldara con la Juve. -Daisy, Di Maio, imbecilli e criminali Più se ne parla più si interroga società. -Daisy:Grillo,media ci portano in baratro Unica cosa sensazionale mira del razzista di m…. -Chiamparino, così com’è Tav è bloccata Governatore invita Toninelli a Stati generali infrastrutture. -Giochi ’26: Zaia, Cortina c’è Governatore Veneto, giusto l’approfondimento del Coni. -Giochi ’26: Fontana, privilegiare Milano Governatore Lombardia, ticket con Cortina? Sì a collaborazione. -Daisy, atti indagine a Procura Accertamenti carabinieri proseguono nel massimo riserbo. -Telt, bando tunnel base Tav entro estate Società, si stanno completando valutazioni tecnico-giuridiche. -Giochi’26: ‘valutare candidatura a tre’ Governatore Piemonte Chiamparino dopo no Appendino a ipotesi. -Daisy, s’indaga per lesioni no razzismo Accertamenti carabinieri proseguono nel massimo riserbo. -Daisy: Nosiglia, basta a idea del nemico Arcivescovo Torino, tutti si educhino a rispetto reciproco

Tempo di lettura: 7 minuti
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

DALLE 09:52 ALLE 15:14

DI MARTEDì 31 LUGLIO 2018

TORINO, 31 LUG – Prime corse sotto il sole per Cristiano Ronaldo alla Continassa. Il campione portoghese si sta allenando con i bianconeri reduci dal Mondiale in Russia.
“Buongiorno ragazzi. Si inizia a lavorare”, scrive la Juventus, che su Twitter pubblica anche le immagini dell’attaccante che si allena a Torino sul campo del nuovo training center.
– TORINO, 31 LUG – Una trentina di attivisti della rete pro migranti Chez Jesus sta bloccando il traffico al confine del Monginevro tra Italia e Francia contro la gendarmerie che avrebbe fermato una giovane di Briancon. Sulla pagina Facebook del Movimento si parla di “un procedimento relativo ad aiuto al passaggio di minori”. Di qui la decisione di dare vita al presidio “perché la solidarietà non si arresti e affinché tutti possano scegliere di vivere dove e come vogliano”.
Quello di oggi è l’ennesimo presidio sulla nuova rotta dei migranti. L’ultimo, in ordine cronologico, quello dello scorso 17 luglio, quando un centinaio di persone avevano partecipato a un presidio sotto la sede della gendarmerie di Briancon in solidarietà a quattro attivisti della rete Chez Jesus che avevano ricevuto un avviso a comparire a seguito dalla manifestazione antifascista dello scorso 22 aprile a Montegenevre.
– L’ultima curva prima del rettilineo finale non chiarisce definitivamente chi alla fine tra Cortina, Milano e Torino rappresenterà l’Italia nella corsa all’assegnazione delle Olimpiadi invernali del 2026. Una sola, un’accoppiata o una candidatura unitaria? “Restano in piedi tutte le ipotesi, la partita è tutta aperta” spiega il presidente del Coni, Giovanni Malagò, al termine degli incontri andati in scena a Roma con i sindaci delle tre città. “La giornata è andata bene, ho trovato delegazioni disponibili al dialogo e al confronto – aggiunge il capo dello sport all’uscita da Palazzo H -. Ci sono dei punti indicati anche dal Governo sulla disponibilità a capire e valutare se c’è un’ipotesi di una candidatura allargata. Se c’è, bene, altrimenti si va avanti come previsto, questa è la realtà dei fatti”.
Insomma, per capire chi alla fine la spunterà si dovrà attendere ancora 48 ore, quando arriverà la votazione definitiva del Consiglio nazionale. “Noi abbiamo seguito un iter chiaro, ci hanno chiesto di candidarci con un nostro dossier e lo abbiamo fatto – ha spiegato il sindaco di Torino, Chiara Appendino, lasciando Palazzo H dopo le oltre due ore passate a discutere nell’ufficio di Malagò assieme al presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino -. Abbiamo spiegato le motivazioni per cui riteniamo opportuno che la città di Torino sia protagonista della candidatura e non stampella di altre città.
Riteniamo il nostro dossier il migliore e adesso spetta al Coni fare tutte le valutazioni necessarie per rispettare la data dell’1 agosto”. Giorno in cui si riunirà la Giunta e il Consiglio per scrivere la parola fine dopo aver ricevuto la relazione della commissione coordinata dal segretario generale del Coni, Carlo Mornati, che domani si riunirà per l’ultima volta.
Sul tavolo tutti e tre gli studi di fattibilità, ancora una volta analizzati oggi dai protagonisti, cui Malagò ha ricordato come le chance di successo aumenterebbero con una candidatura il più condivisa possibile. Strada peraltro che Milano si è già detta pronta a percorrere. “Noi pensiamo che la nostra candidatura sia fortissima, ma siamo convinti che potrebbe essere una soluzione anche quella unitaria se si trova la formula giusta – ha dichiarato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala -. Vediamo adesso come la pensano le altre, noi non abbiamo chiuso a ipotesi di collaborazione. Se dovesse venire fuori una soluzione italiana deve però accontentare tutte e tre le città.
Milano comunque capofila? Penso proprio di sì”. Possibilista anche Cortina, che a Roma si è presentata col sindaco Gianpietro Ghedina e il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia.
“L’ipotesi di una candidatura unitaria? Se le proposte saranno messe nero su bianco le valuteremo – le parole del governatore -. Poi c’è la partita del nome: se la fai a Cortina e la chiami Milano non funziona. Oggi però c’è stato un utile approfondimento e penso che le prossime 24 ore saranno strategiche e decisive”.

ANSA) – MILANO, 31 LUG – Gonzalo Higuain sempre più vicino al Milan. Dopo le quattro ore di trattativa della scorsa notte è arrivato il ‘sì’ dell’attaccante argentino, che sblocca anche lo scambio fra Leonardo Bonucci e Mattia Caldara, già impostato da Milan e Juventus nei giorni scorsi e legato al destino di Higuain. Nella tarda serata di ieri si sono riuniti a Casa Milan il nuovo dt rossonero Leonardo e il fratello agente di Higuain.
Secondo indiscrezioni, l’argentino, 31 anni a dicembre, è pronto ad accettare di trasferirsi dalla Juventus al Milan con la formula del prestito, che comunque è talmente oneroso (si parla di 18-20 milioni di euro) da rendere molto probabile il riscatto, fissato a 36 milioni. Resta da definire il nuovo ingaggio di Higuain, che alla Juventus guadagnava 7,5 milioni.
Le parti sono al lavoro e in queste ore dovranno essere limati anche i dettagli dello scambio fra Bonucci e Caldara, valutati 40 milioni di euro entrambi.
– ROMA, 31 LUG – “Più se ne parla”, dei casi di “aggressione a persone di colore”, “più si interroga la società su quanto siano imbecilli e criminali quelli che fanno queste cose: spero li mettano in galera il prima possibile, in ultimo quelli che hanno colpito la nostra atleta azzurra” Daisy Osakue.
Lo ha detto il vicepremier e ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, Luigi Di Maio, a Radio anch’io su Rai Radio 1.
– L’indignazione di un uovo in faccia, c’è quanto basta per restare paralizzati mediaticamente, l’unica cosa sensazionale è stata la mira del razzista di merda oppure il caso. Quello che fanno i media è portare la nazione verso il baratro: non avevo mai visto con i miei occhi un così forte condizionamento prima d’ora”. Lo scrive, su Facebook, Beppe Grillo soffermandosi sulla vicenda di Daisy Osakue.
– TORINO, 31 LUG – “Inviterò il ministro Toninelli agli Stati Generali delle Infrastrutture, a settembre, per fare chiarezza sulla situazione Tav. Spero venga, visto che fino ad ora non ha risposto alle mie richieste di incontro, perché così come stanno le cose la Tav é in uno stato di blocco e capisco Telt, che risponde al governo, se non ha firmato un appalto da miliardi. Sarebbe, se é vero, un atto di prudenza comprensibile a fronte di un governo che dice guai a chi firma”. Lo afferma il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, oggi a margine del Consiglio regionale.
“È chiaro che la Tav é una questione squisitamente politica – ha aggiunto Chiamparino – perché se no non si capirebbe perché il Brennero va bene e la Tav no. Non è un problema di Grandi Opere ma un problema politico, il governo usa questa tattica politica sulla questione per equilibrare con la sua ala più di sinistra il disagio per altre questioni. come l’alleanza con Salvini”.
ANSA) – VENEZIA, 31 LUG – “Ieri c’è stato un giusto e gradito approfondimento rispetto al dossier del Veneto, che è la proposta low cost con 380 milioni di euro, che garantisce 15 discipline olimpiche tutte in montagna, quindi tutte nell’hub più grande degli sport invernali in Europa”. Lo ha detto il Governatore del Veneto, Luca Zaia, sulla candidatura ai giochi invernali 2026 di Cortina d’Ampezzo-Dolomiti dopo la riunione al Coni cui hanno partecipato i sindaci delle tre città candidate “Si sente parlare di messa in rete di più realtà – ha aggiunto Zaia – ma noi fino a quando non vediamo la proposta nero su bianco rimaniamo fermi sulla nostra. Abbiamo fiducia nel presidente Malagò, nella commissione tecnica – ha concluso – per cui il dato di fatto per ora è che Cortina c’è e ci sarà sempre”.
– MILANO, 31 LUG – “Mi dispiace se non c’è un accordo” tra Milano e le altre città interessate a ospitare le Olimpiadi invernali del 2026, “credo che sarebbe stato più bello se l’Italia che uscisse con una risposta condivisa”: lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana parlando con i giornalisti a Palazzo Pirelli. “Ciò non toglie – ha aggiunto Fontana – che sono assolutamente convinto che la nostra proposta debba essere sicuramente privilegiata rispetto alle altre”.
Sull’ipotesi di un ticket tra Milano e Cortina, “non posso che condividere le parole del sindaco Beppe Sala, noi siamo aperti a ogni tipo di collaborazione”, ha risposto il governatore lombardo.
– TORINO, 31 LUG – I carabinieri del Comando provinciale di Torino che indagano sulla aggressione a Daisy Osakue, hanno trasmesso gli atti relativi ai primi accertamenti alla Procura. A coordinare l’inchiesta è il pm Patrizia Caputo, che nelle prossime ore incontrerà gli investigatori dell’Arma per valutare le ipotesi di reato. Non sono infatti stati ancora chiariti del tutto i motivi dell’aggressione, anche se per i carabinieri sembra al momento da escludere il movente razzista.
Nei giorni precedenti all’aggressione alla giovane lanciatrice del disco da Moncalieri sono arrivate altre segnalazioni di episodi analoghi. Ma la giovane atleta non ha dubbi: “Non volevano colpire me come Daisy, volevano colpire me come ragazza di colore”, ha detto ieri. Le indagini volte a identificare gli autori del lancio dell’uovo che ha colpito Daisy Osakue, ferendola ad un occhio, proseguono nel massimo riserbo.
– TORINO, 31 LUG – Il bando per lo scavo del tunnel di base della Torino-Lione sul versante francese, del valore di circa 2 miliardi di euro, “è previsto da planning entro l’estate”. Lo precisa Telt, la società incaricata di costruire e gestire la nuova linea ferroviaria ad Alta Velocità, in merito alle notizie di stampa secondo cui la società italo-francese non ha firmato le procedure per il lancio della gara internazionale.
“In questo momento si stanno completando le valutazioni tecnico-giuridiche in vista della pubblicazione degli appalti sulla Gazzetta Europea”, aggiunge in una nota Telt, che “come da programma concordato con l’Unione europea dai due Stati, sta lavorando alla pubblicazione di bandi per la realizzazione della sezione transfrontaliera della Torino-Lione per un totale di 5,5 miliardi di euro entro il 2019.
– TORINO, 31 LUG – “Se il Coni formalizzerà una candidatura a tre, senza un Comune capofila, credo sia giusto andare a vedere”. Il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino apre all’ipotesi – finora rifiutata dalla sindaca di Torino Chiara Appendino – di una ‘candidatura delle Alpi’, capace di fare sintesi tra le proposte di Torino, Milano e Cortina per portare in Italia le Olimpiadi invernali del 2026.
“Per adesso non è ancora successo, ma se così fosse credo sarebbe il caso di vedere di cosa si tratta”, aggiunge a margine del Consiglio regionale Chiamparino, che ieri ha incontrato a Roma il presidente del Coni Giovanni Malagò con la sindaca Appendino.
ANSA) – TORINO, 31 LUG – Lesioni senza l’aggravante razziale. È questo il reato ipotizzato dalla Procura di Torino, al momento contro ignoti, nell’ambito dell’inchiesta sull’aggressione a Daisy Osakue, l’atleta italiana ma di origini nigeriane ferita ad un occhio da un uovo lanciato da un auto in corsa a Moncalieri nella notte tra domenica e lunedì.
Per la Procura di Torino, al momento, non sono emersi elementi che facciano ipotizzare un’aggressione a sfondo razziale. Le indagini dei carabinieri, intanto, proseguono nel massimo riserbo per individuare i responsabili dell’aggressione.
L’inchiesta è coordinata dal pm Patrizia Caputo.
– TORINO, 31 LUG – “Tocca a tutti noi educarci al rispetto reciproco. Gli ‘altri’ non sono diversi, sono il nostro prossimo. Come noi lo siamo per loro. Non è appiccicando etichette sulla faccia e sulla pelle della gente che salviamo la nostra vita. L’unico vero ‘nemico’ che tutti abbiamo in comune è coltivare l’idea del nemico”. L’arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, commenta così l’aggressione a Daisy Osakue, l’atleta italiana ma di origini nigeriane ferita ad un occhio dal lancio di un uovo.
“Chiedo a tutti un rispetto rigoroso e convinto delle leggi e la promozione di un clima di umanità e di legalità morale e civile, senza spavalderia e senza odio che ingenerano comportamenti di rifiuto violento: questa è l’unica strada che abbiamo per allontanarci dalla paura”, è l’appello di monsignor Nosiglia, che invita anche i media ad una corretta informazione.
“Certi titoloni – dice – finiscono per amplificare il clima di insicurezza in cui sembra ci siamo immersi”.

Annunci
Aggiornamenti, Notizie, Politica

POLITICA: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI: Presidio pro migranti al Monginevro Una trentina di attivisti protestano contro la gendarmerie. -Daisy, Di Maio, imbecilli e criminali Più se ne parla più si interroga società. -Dl dignità: Fraccaro, fiducia? Vediamo Testo dovrà fare un passaggio in commissione. -Dl ministeri: ok Senato, testo a Camera Provvedimento ha ottenuto 98 voti contrari e 3 astenuti. -Dl dignità: in Aula Senato 6 e 7 agosto Lo ha stabilito la conferenza dei capigruppo. -Daisy:Grillo,media ci portano in baratro Unica cosa sensazionale mira del razzista di m…. -Senato: ok Aula a commissione antimafia, Provvedimento ottiene 264 sì, nessun no e 2 astenuti. -Ok Senato a Comm. inchiesta rifiuti Ddl ottiene 266 voti, composta da 15 senatori e 15 deputati. -Daisy, atti indagine a Procura Accertamenti carabinieri proseguono nel massimo riserbo. – Mattarella a memoriale massacro armeni “Dalle sofferenze del passato nasca un avvenire di comprensione”

Tempo di lettura: 4 minuti
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

DALLE 11:20 ALLE 14:53

DI MARTEDì 31 LUGLIO 2018

TORINO, 31 LUG – Una trentina di attivisti della rete pro migranti Chez Jesus sta bloccando il traffico al confine del Monginevro tra Italia e Francia contro la gendarmerie che avrebbe fermato una giovane di Briancon. Sulla pagina Facebook del Movimento si parla di “un procedimento relativo ad aiuto al passaggio di minori”. Di qui la decisione di dare vita al presidio “perché la solidarietà non si arresti e affinché tutti possano scegliere di vivere dove e come vogliano”.
Quello di oggi è l’ennesimo presidio sulla nuova rotta dei migranti. L’ultimo, in ordine cronologico, quello dello scorso 17 luglio, quando un centinaio di persone avevano partecipato a un presidio sotto la sede della gendarmerie di Briancon in solidarietà a quattro attivisti della rete Chez Jesus che avevano ricevuto un avviso a comparire a seguito dalla manifestazione antifascista dello scorso 22 aprile a Montegenevre.
– ROMA, 31 LUG – “Più se ne parla”, dei casi di “aggressione a persone di colore”, “più si interroga la società su quanto siano imbecilli e criminali quelli che fanno queste cose: spero li mettano in galera il prima possibile, in ultimo quelli che hanno colpito la nostra atleta azzurra” Daisy Osakue.
Lo ha detto il vicepremier e ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, Luigi Di Maio, a Radio anch’io su Rai Radio 1.
– “Vedremo se manterranno o meno gli accordi”. Così il ministro per i Rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro risponde ai cronisti in Transatlantico che gli chiedono se il governo porrà la fiducia sul dl Dignità.
Fraccaro ha parlato alla fine dei lavori del comitato dei Nove, che esaminava gli emendamenti al testo. E’ stato spiegato da fonti di opposizione che probabilmente il testo dovrà fare un passaggio in commissione per un nodo legato alle copertura di una norma in materia di esenzioni.
– ROMA, 31 LUG – Via libera dall’Aula del Senato, al decreto in materia di riordino delle attribuzioni dei Ministeri dei beni e delle attività culturali e del turismo, delle politiche agricole alimentari e forestali e dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, nonché in materia di famiglia e disabilità. Il provvedimento ha ottenuto 164 voti favorevoli, 98 contrari e 3 astenuti. Il testo passa ora alla Camera.
– Inizierà lunedì 6 agosto alle 11 l’esame del Dl dignità in Aula al Senato e terminerà il giorno successivo ultimo giorno utile prima della chiusura dei lavori di palazzo Madama. Lo ha stabilito ieri sera la conferenza dei capigruppo

paralizzati mediaticamente, l’unica cosa sensazionale è stata la mira del razzista di merda oppure il caso. Quello che fanno i media è portare la nazione verso il baratro: non avevo mai visto con i miei occhi un così forte condizionamento prima d’ora”. Lo scrive, su Facebook, Beppe Grillo soffermandosi sulla vicenda di Daisy Osakue.
– ROMA, 31 LUG – Via libera dall’Aula del Senato all’istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere. Il provvedimento, approvato dalla Camera, ha ottenuto 264 voti favorevoli, nessun no e 2 astenuti. Si ricostituisce così la Commissione antimafia, organismo bicamerale di cui fanno parte 25 senatori e 25 deputati, scelti dai presidenti delle Camere, in proporzione al numero dei componenti i gruppi parlamentari.
– ROMA, 31 LUG – L’Aula del Senato approva all’unanimità (266 voti) l’istituzione di una commissione di inchiesta sulle attività illecite del ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati. La Commissione è composta da 15 senatori e 15 deputati. Tra le principali funzioni della commissione la verifica dello stato di attuazione della bonifica dei siti inquinati; dell’applicazione della legge sugli ecoreati; delle attività illecite nello smaltimento dell’amianto e l’indagine sulle attività illecite legate agli incendi.
– TORINO, 31 LUG – I carabinieri del Comando provinciale di Torino che indagano sulla aggressione a Daisy Osakue, hanno trasmesso gli atti relativi ai primi accertamenti alla Procura. A coordinare l’inchiesta è il pm Patrizia Caputo, che nelle prossime ore incontrerà gli investigatori dell’Arma per valutare le ipotesi di reato. Non sono infatti stati ancora chiariti del tutto i motivi dell’aggressione, anche se per i carabinieri sembra al momento da escludere il movente razzista.
Nei giorni precedenti all’aggressione alla giovane lanciatrice del disco da Moncalieri sono arrivate altre segnalazioni di episodi analoghi. Ma la giovane atleta non ha dubbi: “Non volevano colpire me come Daisy, volevano colpire me come ragazza di colore”, ha detto ieri. Le indagini volte a identificare gli autori del lancio dell’uovo che ha colpito Daisy Osakue, ferendola ad un occhio, proseguono nel massimo riserbo.

– Lesioni senza l’aggravante razziale. È questo il reato ipotizzato dalla Procura di Torino, al momento contro ignoti, nell’ambito dell’inchiesta sull’aggressione a Daisy Osakue, l’atleta italiana ma di origini nigeriane ferita ad un occhio da un uovo lanciato da un auto in corsa a Moncalieri nella notte tra domenica e lunedì.
– EREVAN, 31 LUG – Il presidente Sergio Mattarella ha visitato questa mattina a Erevan il Memoriale di Tsitsernakaberd che ricorda i massacri di armeni del 1915. Accompagnato dal presidente armeno Armen Sarkissian, ha deposto una corona di fiori all’esterno del monumento. Poi le delegazioni hanno deposto all’interno dei garofani bianchi e hanno sostato in raccoglimento. Mattarella ha successivamente piantato un albero.
La targa commemorativa, in due lingue armeno e italiano, recita: “Affinché dalle sofferenze del passato nasca un avvenire di pace e di comprensione tra i popoli e gli Stati”.
Nel parco in passato hanno piantato tra gli altri alberi Vladimir Putin, Francoise Hollande, papa Francesco, papa Giovanni Paolo II, Romano Prodi (come presidente della Commissione europea) e diversi presidenti europei.

Aggiornamenti, Notizie, Tecnologia

TECNOLOGIA: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI: Nokia costruirà rete 5G Usa di T-Mobile Maxi-commessa da 3,5 miliardi di dollari. -Uber abbandona progetto camion autonomi Lo riporta il Financial Times. -Facebook espande il tasto downvote per commenti offensivi Dopo lancio in pochi paesi, test si allarga in Usa. -Samsung lancia display infrangibile, resiste alle martellate Copertura plastica lo rende più flessibile

Tempo di lettura: 3 minuti
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

DALLE 10:26 ALLE 14:31

DI MARTEDì 31 LUGLIO 2018

Maxi-commessa da 3,5 miliardi di dollari per Nokia, chiamata a contribuire alla costruzione della rete 5G negli Usa di T-Mobile, in uno contratti più grandi relativi al nuovo standard della comunicazione cellulare.
Nokia, si legge in una nota congiunta, fornirà a T-Mobile la sua completa tecnologia end-to-end 5G, il suo software e il suo portafoglio di servizi, assistendo l’operatore Usa nel suo sforzo di portare sul mercato e mettere a disposizione dei propri clienti la rete 5G, un’architettura che assicura velocità di connessione molto più alta del 4G e che intende costituire lo standard comunicativo per l’internet delle cose, dalle auto a guida autonoma alla chirurgia da remoto.
“Nokia and T-Mobile faranno avanzare il dispiegamento su larga scala dei servizi 5G attraverso gli Stati Uniti” ha detto Ashish Chowdhary, Chief Customer Operations Officer di Nokia, per cui quello con T-Mobile rappresenta uno dei più grandi contratti mai siglati. Cina e Stati Uniti sono tra i primi ad aver abbracciato la nuova tecnologia per la telefonia mobile e tutti gli operatori Usa, ricorda Bloomberg, hanno annunciato piani per sviluppare il 5G.
Uber accantona i piani per lo sviluppo di camion autonomi. Lo riporta il Financial Times, sottolineando che la decisione rientra nel processo di revisione del suo programma per veicoli senza guidatore, i cui test sulle strade pubbliche sono stati sospesi dopo un incidente mortale.”Abbiamo deciso di mettere fine allo sviluppo del programma di camion autonomi e di andare avanti solo sulle auto” afferma Eric Meyhofer, responsabile dell’Advanced Technologies Group di Uber. Il programma affonda le sue radici nel 2016 con l’acquisizione di otto, la start up per la guida autonoma fondata da un ex dipendente di Google. La tecnologia di Otto è stata al centro di una battaglia legale fra Uber e Waymo, la divisione di auto autonome di Google, che l’app per auto con conducenti ha patteggiato.
Facebook espande la funzione ‘downvote’, non proprio un tasto ‘non mi piace’ come molti utenti chiedono a gran voce da tempo, ma un modo per esprimere un giudizio sui commenti pubblici, anche quelli offensivi.Secondo il sito ArsTechnica, il test si sta allargando negli Stati Uniti, paese da cui era partito a febbraio per poi espandersi in un piccolo gruppo di regioni pilota, tra cui l’Australia e la Nuova Zelanda.La funzione al momento è limitata ai post pubblici. Ad ogni commento, di lato, appare una freccia in su o in giù per poter sostenere o ‘declassare’ i commenti “incivili o irrilevanti”.E’ un’aggiunta alle possibilità di commento già espresse con le ‘reactions’, le faccine che si possono usare in aggiunta al mi piace. Gli utenti che partecipano al test non hanno la possibilità di visualizzare il numero dei downvote ricevuti. Nel 2015 Mark Zuckerberg aveva promesso un tasto ‘dislike’ che al momento non è mai arrivato. L’opzione ‘dislike’ è invece già presente sulla piattaforma Reddit, un incrocio tra blog e social network, molto popolare negli Usa.
Un display infrangibile che si può letteralmente prendere a martellate. Lo sta progettando Samsung che ha da poco presentato il suo primo schermo Oled realizzato con una copertura plastica che lo rende infrangibile.La società Sud Coreana ha spiegato che il pannello è stato costruito con un substrato infrangibile a base di bioplastica, pressofuso con un altro strato di vetro che assorbe le vibrazioni. In attesa che questa tecnologia venga in soccorso a tutti i distratti del mondo, Samsung ha pubblicato un video in cui fa lo stress-test: prende a martellate il display. La plastica permetterebbe allo schermo Oled di mantenere la flessibilità di essere resistente agli impatti. Anche una martellata ben assestata non è in grado di danneggiarlo.

Aggiornamenti, Notizie, Sport

SPORT: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI: Atp Los Cabos: Fabbiano al 2/o turno Pugliese batte in 3 set Garanganga, atleta dello Zimbabwe. -Tour:sindaco Alpe d’Huez “Grazie,Nibali” ‘Spero di rivederlo presto in gara. Coraggioso a chiudere tappa’. -Atp Washington: Murray al secondo turno Scozzese batte in tre set lo statunitense McDonald. -Giochi ’26: Zaia, Cortina c’è Governatore Veneto, giusto l’approfondimento del Coni. -Giochi ’26: Fontana, privilegiare Milano Governatore Lombardia, ticket con Cortina? Sì a collaborazione. -Basket: serie A in campo anche a Natale Si giocherà a Milano, Bologna e Varese

Tempo di lettura: 3 minuti
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

DALLE 11:20 ALLE 14:06

DI MARTEDì 31 LUGLIO 2018

Thomas Fabbiano si qualifica per il secondo turno del torneo Atp di Los Cabos, in Messico, grazie al successo per 5-7 6-2 7-5 sull’atleta dello Zimbabwe Takanyi Garanganga, proveniente dalle qualificazioni. Al secondo turno il pugliese sfiderà il bosniaco Damir Dzumhur, numero 24 del ranking mondiale e terza testa di serie. In tabellone c’è anche Fabio Fognini: il 31enne ligure, numero 15 Atp e secondo favorito del seeding, entrerà in gara al secondo turno contro il vincente del match tra il lussemburghese Gilles Muller ed il francese Quentin Halys. Testa di serie n.1 del torneo è l’argentino Juan Martin Del Potro.
– L’immagine di Vincenzo Nibali sofferente, disteso sull’asfalto della strada che porta all’Alpe d’Huez, è stato uno dei momenti più tristi del Tour. Caduto per colpa di uno spettatore, il capitano della Bahrain-Merida ha rimediato la frattura di una vertebra e oggi verrà sottoposto a un intervento, che dovrebbe abbreviargli i tempi di recupero, permettendogli di partecipare sia alla Vuelta, sia al Mondiale su strada di Innsbruck. La vicenda di Nibali ha fatto discutere tanto, anche per via del suo ritiro, e indotto il sindaco della stazione sciistica francese, Jean-Yves Noyrey, a scrivergli una lettera: della missiva, inviata giovedì scorso, si è appreso solo adesso. “Caro Vincenzo – si legge – voglio salutarla a nome del Comune di Huez e mostrare la nostra ammirazione per il suo coraggio e per avere concluso la tappa dell’Alpe d’Huez, nonostante i forti dolori. Deploro davvero la sua caduta e ancora più il suo ritiro, spero sinceramente di rivederla nuovamente affrontare le 21 curve dell’Alpe d’Huez”.
– Esordio vincente al torneo Atp di Washington per Andy Murray, operato all’anca a gennaio e di nuovo nel circuito dopo il rientro sull’erba al Queen’s e Eastbourne: lo scozzese, in gara con il ranking protetto essendo al momento numero 832 Atp, ha superato in rimonta per 3-6 6-4 7-5 lo statunitense Mackenzie McDonald e al secondo turno sarà protagonista di un derby britannico con Kyle Edmund. Debutterà nella notte italiana direttamente al secondo turno Alexander Zverev, n.3 del ranking mondiale e primo favorito del seeding nonchè campione in carica. Il tedesco sarà opposto al tunisino Malek Jaziri.
– VENEZIA, 31 LUG – “Ieri c’è stato un giusto e gradito approfondimento rispetto al dossier del Veneto, che è la proposta low cost con 380 milioni di euro, che garantisce 15 discipline olimpiche tutte in montagna, quindi tutte nell’hub più grande degli sport invernali in Europa”. Lo ha detto il Governatore del Veneto, Luca Zaia, sulla candidatura ai giochi invernali 2026 di Cortina d’Ampezzo-Dolomiti dopo la riunione al Coni cui hanno partecipato i sindaci delle tre città candidate “Si sente parlare di messa in rete di più realtà – ha aggiunto Zaia – ma noi fino a quando non vediamo la proposta nero su bianco rimaniamo fermi sulla nostra. Abbiamo fiducia nel presidente Malagò, nella commissione tecnica – ha concluso – per cui il dato di fatto per ora è che Cortina c’è e ci sarà sempre”.
– MILANO, 31 LUG – “Mi dispiace se non c’è un accordo” tra Milano e le altre città interessate a ospitare le Olimpiadi invernali del 2026, “credo che sarebbe stato più bello se l’Italia che uscisse con una risposta condivisa”: lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana parlando con i giornalisti a Palazzo Pirelli. “Ciò non toglie – ha aggiunto Fontana – che sono assolutamente convinto che la nostra proposta debba essere sicuramente privilegiata rispetto alle altre”.
Sull’ipotesi di un ticket tra Milano e Cortina, “non posso che condividere le parole del sindaco Beppe Sala, noi siamo aperti a ogni tipo di collaborazione”, ha risposto il governatore lombardo.
– BOLOGNA, 31 LUG – Seguendo l’esempio dell’Nba, la serie A di basket scenderà quest’anno in campo il giorno di Natale. Il turno del 26 dicembre, che da anni registra grandi affluenze nei palasport, avrà infatti tre anticipi il 25. Si tratta di tre derby: la sfida tra Milano e Brescia, rivincita dell’ultima semifinale scudetto, il confronto emiliano tra Virtus Bologna e Reggio Emilia e quello lombardo tra Varese e Cantù. La Legabasket, in attesa di varare domani i calendari, ha anticipato anche la prima giornata con l’Olimpia campione d’Italia che ripartirà da una sfida casalinga con Brindisi.
Questo è il programma completo della prima giornata, in programma il 7 ottobre: Milano-Brindisi, Trento-Cremona, Venezia-Torino, Avellino-Cantù, Varese-Brescia, Reggio Emilia-Sassari, Pesaro-Pistoia, Trieste-Bologna.

Aggiornamenti, Cronaca, Notizie

CRONACA: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI: Nuovi controlli a campo nomadi Roma A Castel Romano, uno dei più grandi della Capitale

Tempo di lettura: < 1 minuto
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

DELLE 10:37

DI MARTEDì 31 LUGLIO 2018

ROMA, 31 LUG – In corso controlli della polizia e dei vigili urbani nel campo nomadi di Castel Romano, tra i più grandi della Capitale. Secondo quanto si è appreso, l’operazione congiunta è volta all’identificazione e al controllo delle persone effettivamente residenti nel campo. Impiegato anche il reparto cinofili della polizia per verificare l’eventuale presenza di droga all’interno dell’insediamento.

Aggiornamenti, Mondo, Notizie

MONDO: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI: Iran: sì dialogo se Usa meno ostili Dopo offerta di Trump di colloqui ‘senza precondizioni’

Tempo di lettura: < 1 minuto
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

DELLE 10:31

DI MARTEDì 31 LUGLIO 2018

La “strada accidentata dei colloqui tra Iran e America può essere intrapresa” se gli Usa torneranno nell’accordo multilaterale sul nucleare del 2015 e “ridurranno l’ostilità” nei confronti dell’Iran. Lo ha affermato in un tweet Hamid Abutalebi, consigliere del presidente iraniano Hassan Rohani, dopo l’apertura fatta ieri dal presidente Usa Donald Trump a possibili trattative dirette con Teheran senza precondizioni.

Aggiornamenti, Notizie, Tecnologia

TECNOLOGIA: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI: Sito YouTube supporta i video verticali Novità volta a migliorare la visione ma non mancano lamentele

Tempo di lettura: < 1 minuto
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

DELLE 10:26

DI MARTEDì 31 LUGLIO 2018

YouTube si arrende alla popolarità dei video in formato verticale. Dopo aver aggiornato la app per dispositivi mobili l’anno scorso, la compagnia ha ora adattato anche la versione desktop della piattaforma per consentire una visione migliore di questa tipologia di filmati, girati prevalentemente con lo smartphone.
Con la novità spariscono le due bande nere ai lati dei video verticali o quadrati, in modo da rendere più grande l’immagine e quindi piacevole la visione. L’aggiornamento, annunciato da Google sul suo forum, sta però raccogliendo diversi feedback negativi.
Gli utenti lamentano che alcuni filmati sono tagliati, altri appaiono più piccoli o hanno una qualità inferiore. La richiesta è quella di correggere il problema, ma soprattutto di rendere la nuova visualizzazione opzionale, così da poter usare YouTube come fatto finora.

Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie

ECONOMIA: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI: Istat: risale disoccupazione, al 10,9% Crescita anche per i giovani, al 32,6%. -Borsa: Europa senza grandi variazioni Lieve rialzo per Francoforte (+0,09%), stabile Londra. -Borsa: Milano gira in positivo (+0,25%) Effetto conti su Italgas, giù Campari, Pirelli, rally Tiscali. -Lufthansa, in semestre ricavi +5,2% Passeggeri record a 67 mln. Cfo, dati confermano forte crescita. -Borsa: Europa cauta, Milano +0,5% Acquisti su Lufthansa, Leonardo e Italgas, Futures Usa positiva

Tempo di lettura: 3 minuti
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

DALLE 09:16 ALLE 10:22

DI MARTEDì 31 LUGLIO 2018

A giugno il tasso di disoccupazione torna a salire, attestandosi al 10,9%, in aumento di 0,2 punti su base mensile. Lo rileva l’Istat, diffondendo i dati provvisori. L’Istituto fa notare come la stima delle persone in cerca di occupazione a giugno registri un aumento del 2,1% (+60 mila). Il numero dei disoccupati risulta così pari a 2 milioni e 866 mila. Invece nei dodici mesi la disoccupazione, si sottolinea, “cala lievemente”, “mantenendosi sui livelli della fine del 2012”. E anche il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) a giugno risale, risultando pari al 32,6%, in rialzo di 0,5 punti percentuali su maggio. Il livello degli under25 in cerca di occupazione sia nettamente inferiore al massimo raggiunto nel marzo del 2014 (43,5%) ma ancora di 13 punti superiore rispetto al minimo toccato nel febbraio del 2007 (quando era 19,5%).
A giugno il tasso di disoccupazione torna a salire, attestandosi al 10,9%, in aumento di 0,2 punti su base mensile. Lo rileva l’Istat, diffondendo i dati provvisori. L’Istituto fa notare come la stima delle persone in cerca di occupazione a giugno registri un aumento del 2,1% (+60 mila). Il numero dei disoccupati risulta così pari a 2 milioni e 866 mila. Invece nei dodici mesi la disoccupazione, si sottolinea, “cala lievemente”, “mantenendosi sui livelli della fine del 2012”.   Il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) a giugno risale, risultando pari al 32,6%, in rialzo di 0,5 punti percentuali su maggio. Lo rileva l’Istat, diffondendo i dati provvisori e sottolineando come il livello degli under25 in cerca di occupazione sia nettamente inferiore al massimo raggiunto nel marzo del 2014 (43,5%) ma ancora di 13 punti superiore rispetto al minimo toccato nel febbraio del 2007 (quando era 19,5%).   A giugno, dopo tre mesi di crescita, la stima degli occupati registra un calo di 49 mila unità (-0,2%). Lo rileva l’Istat. La diminuzione congiunturale dell’occupazione coinvolge soprattutto gli uomini (-42 mila) e le persone di 35 anni o più (-56 mila). Il calo, spiega l’Istat, si concentra tra i dipendenti permanenti (-56 mila) e in misura più contenuta tra gli indipendenti (-9 mila). Continuano invece a crescere i dipendenti a termine (+16 mila), che aggiornano di nuovo il loro record storico, raggiungendo i 3 milioni 105 mila.

– MILANO, 31 LUG – Apertura poco variata per le principali borse europee. Parigi cede lo 0,09% a 5.486 punti, Francoforte guadagna lo 0,09% a 12.809 punti e Londra è invariata a 7.700 punti.
– MILANO, 31 LUG – Piazza Affari gira in positivo dopo un avvio debole (Ftse Mib +0,31%), spinta da Leonardo (+8%) e Italgas (+2%) dopo i conti semestrali presentati rispettivamente ieri a mercati chiusi e stamane prima dell’apertura di Borsa.
Sprint di Tiscali (+12%), tra i titoli a minor capitalizzazione, dopo l’accordo sul 5G con Fastweb. Segno meno per Campari (-0,62%), Pirelli (-0,61%) e Ferragamo (-0,53%), bene invece Carige (+1,15%) ed Mps (+1,37%) in vista delle trimestrali di venerdì prossimo. La diffondono domani invece Generali (+0,6%), Mediobanca (+1,06%) e Intesa (+0,87%), mentre Unicredit +1,25%) lo farà l’8 agosto.
– Lufthansa ha chiuso il primo semestre con ricavi in crescita del 5,2% a 16,9 miliardi di euro, in linea con il livello dell’anno precedente e un Ebit adjusted a 1,008 milioni di euro e un utile netto per il periodo stabile a 677 milioni (da 672 dello stesso periodo dell’anno precedente).
Lo si legge in una nota del Gruppo tedesco. In particolare, i ricavi da traffico per i primi sei mesi ammontano a 13,2 miliardi (+7%). I passeggeri trasportati nei primi sei mesi raggiungono la cifra record di circa 67 milioni. Dati che evidenziano una “forte crescita e un contemporaneo miglioramento nei ricavi unitari. Raggiungerli entrambi insieme è un significativo successo”, sottolinea il cfo di Lufthansa Ulrik Svensson. Alla luce di questi risultati, il gruppo conferma gli obiettivi per il 2018.
– MILANO, 31 LUG – Si muovono con cautela le principali borse europee in attesa del tasso di disoccupazione, dell’inflazione e del Pil trimestrale dell’Ue, in piena stagione di trimestrali. Milano (Ftse Mib +0,5%) è la migliore davanti a Madrid (+0,26%), Londra (+0,17%) Parigi e Francoforte (+0,1% entrambe). Positivi i futures Usa, in vista di una lunga serie di dati macroeconomici e del Comitato Federale della Fed di domani. Corrono, spinte dai conti del secondo trimestre e dei primi 6 mesi dell’anno Lufthansa (+4,78%), il fornitore di apparecchiature elettriche francese Rexel (+9,78%) e, in Piazza Affari, Leonardo (+7,77%) e Italgas (+1%). Sotto pressione il finanziario svizzero Gam (-10%) per un’indagine interna riguardante un manager del settore investimenti, mentre il distributore di materiale edile inglese Travis Perkins (-7,87%) sconta una semestrale deludente per gli analisti.

Aggiornamenti, Cronaca, Notizie

CRONACA: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI: Incendio in albergo, cento evacuati Le fiamme sprigionate da un corto circuito in cucina. -Polizia sgombera Lambretta a Milano L’intervento disposto dal questore Cardona. -Evasione,Gdf sequestra immobili e denaro Anche un lussuoso motoscafo e un cavallo da corsa. -Arrestata funzionaria di prefettura A Reggio Emilia, misura cautelare anche per titolare agenzia. -Migranti, in 40 rintracciati dopo sbarco Ritrovata barca a vela incagliata in riserva Vendicari. -Pizzo e usura a trans e prostitute Carabinieri scoprono gang guidata da donna, 8 arresti. -‘Ndrangheta:14 arresti a Reggio Calabria Persone coinvolte accusate di essere affiliate a cosca Libri. – Malore in piscina, morto un 15enne Il ragazzo era ricoverato all’ospedale Maggiore di Bologna. –

Tempo di lettura: 3 minuti
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

DALLE 09:15 ALLE 10:07

DI MARTEDì 31 LUGLIO 2018

BRESCIA, 31 LUG – All’alba un incendio è divampato all’interno di un albergo a Toscolano Maderno, sulla sponda bresciana del lago di Garda. Cento persone sono state fatte evacuare dai Vigili del Fuoco intervenuti e nessuno è rimasto ferito. L’incendio sarebbe nato da un corto circuito in cucina.
– MILANO, 31 LUG – E’ stato sgomberato l’immobile occupato dal Collettivo antagonista Lambretta a Milano.
Lo sgombero, coordinato dal questore del capoluogo lombardo, Marcello Cardona, è stato programmato per dare esecuzione al decreto di sequestro preventivo emesso dall’Autorità Giudiziaria di Milano del complesso immobiliare di via Val Bogna, occupato dal 10 febbraio 2017.
Il servizio è stato disposto dal questore anche per tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica e per “porre fine ad una situazione di illegalità, non unicamente riferita all’occupazione dell’area”. I residenti del quartiere – spiega la Questura – hanno infatti sollecitato ripetutamente l’intervento, anche attraverso gli amministratori locali per situazioni di criticità più volte segnalate.
– MILANO, 31 LUG – I militari della Guardia di Finanza di Sarnico (Bergamo) hanno concluso i sequestri avviati in concomitanza con l’arresto di due imprenditori dell’Alto Sebino operanti nel settore dell’edilizia e del montaggio di infrastrutture tecnologiche, accusati di una frode fiscale di dieci milioni di euro.
Il sequestro preventivo emesso dal gip di Bergamo Marina Cavalleri riguarda immobili, aziende, disponibilità finanziarie depositate su conti correnti o investite in titoli e polizze assicurative, veicoli, un costoso motoscafo di oltre otto metri, ormeggiato sul lago d’Iseo, un cavallo da corsa, orologi e penne di pregio.
Gli accertamenti dei finanzieri coordinati dal pm Emanuele Marchisio, hanno permesso di individuare anche beni che, anche se non ufficialmente intestati agli indagati, erano loro riconducibili.
– REGGIO EMILIA, 31 LUG – È in corso una vasta operazione della Polizia di Stato, coordinata dalla Procura di Reggio Emilia, su un presunto sistema di corruzione per l’ottenimento della cittadinanza italiana. Tra i destinatari di misure cautelari, una funzionaria della prefettura, responsabile dell’Ufficio cittadinanza, e il titolare di un’agenzia di pratiche per stranieri di Guastalla. Oltre alle misure cautelari personali si sta procedendo alla esecuzione di sequestri preventivi. Stando alle ricostruzioni della squadra mobile la donna avrebbe chiesto ‘mazzette’ agli stranieri per agevolare le loro pratiche sulla cittadinanza.
– SIRACUSA, 31 LUG – Sono 40 i migranti, tra cui donne e minori, di probabile nazionalità pakistana, rintracciati fino a questo momento dagli uomini del gruppo interforze di contrasto all’immigrazione clandestina sulla strada Noto-Pachino nel Siracusano. Sono sbarcati poco prima nella riserva di Vendicari.
Una barca a vela incagliata è stata ritrovata dal personale del corpo forestale.
– NAPOLI, 31 LUG – C’era una donna a capo di una gang ‘specializzata’ in estorsioni ed usura a transessuali e prostitute nella zona orientale di Napoli. I carabinieri hanno scoperto la banda arrestandone gli 8 componenti e ritengono vi siano legami con il clan Mazzarella. La gang quotidianamente controllava le vittime che si prostituivano nella zona: erano assegnate ‘postazioni fisse’, controllando gli spostamenti e gli orari, imponendo con violenza e minacce il pagamento di 30 euro al giorno. Una donna del quartiere di San Giovanni a Teduccio era al vertice del gruppo. Emersi anche casi di elargizione di prestiti di denaro con restituzione a tassi usurari. Tre indagati pretendevano una percentuale sui proventi di ragazze dell’Est Europa che si prostituivano nella stessa zona, minacciando di picchiarle anche in caso di mancata corresponsione. Uno degli indagati prendeva in affitto immobili in località turistiche campane mettendoli a disposizione di prostitute e transessuali affinché esercitassero il meretricio.
– REGGIO CALABRIA, 31 LUG – Polizia di stato e carabinieri hanno eseguito, a Reggio Calabria, un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 14 persone accusate di essere affiliate alla cosca di ‘ndrangheta dei “Libri”. Le persone coinvolte nell’operazione sono accusate di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione, detenzione e porto illegali di armi aggravati dal metodo mafioso, intestazione fittizia di beni e altri reati. Il provvedimento scaturisce da “un’articolata attività investigativa, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria che ha ricostruito gli assetti organizzativi della cosca Libri di Reggio Calabria e documentato gli equilibri con le altre famiglie mafiose egemoni in città”. Accertate le attività illecite gestite dalla cosca e, in particolare, gli episodi estorsivi nei confronti di titolari di attività commerciali.
Sequestrati, inoltre, beni fittiziamente intestati per un valore di un milione di euro.

– BOLOGNA, 31 LUG – E’ morto ieri all’ospedale Maggiore di Bologna, dove era ricoverato da una settimana, il 15enne di origine pachistana che il 25 luglio scorso si era sentito male in una piscina privata a San Giovanni in Persiceto.
Ne dà notizia il Resto del Carlino. Il ragazzino avrebbe avuto un malore mentre faceva il bagno a una festa di compleanno a casa di un amico. Nonostante i soccorsi immediati, le sue condizioni erano apparse fin dall’inizio molto critiche. Sulla vicenda hanno avviato accertamenti i carabinieri.

Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Piemonte

PIEMONTE/CRONACA: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI: Officina ‘fantasma’ scoperta dalla Gdf Sequestrata area di 2mila metri quadrati

Tempo di lettura: < 1 minuto
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

DELLE 09:52

DI MARTEDì 31 LUGLIO 2018

TORINO, 31 LUG – Impianti per la verniciatura delle auto, carrozzeria, officina per le riparazioni, immobili per il ricovero delle vetture sorgevano su un’area di quasi 2 mila metri quadri del tutto abusiva. A individuarla è stata la guardia di finanza di Torino, che ha denunciato i titolari, due italiani, per numerosi reati. All’attività, sconosciuta al fisco, viene contestata anche la violazione di reati ambientali, oltre alle gravi carenze delle norme a tutela dei lavoratori.
Al termine dell’operazione tutta l’area e i macchinari industriali dell’officina ‘fantasma’ sono stati sequestrati.