Aggiornamenti, Notizie, Piemonte

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 09:06 ALLE 16:59

DI GIOVEDì 11 OTTOBRE 2018

SOMMARIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Resta allerta maltempo sul Piemonte
Corsi d’acqua sotto soglia attenzione, migliora dal pomeriggio

Lavoro in nero tra le vigne del MoscatoDieci irregolari. Controlli Ispettorato lavoro e carabinieri

Camion contro barriere, chiusa To-AostaL’incidente in direzione Aosta. Squadre di soccorso sul posto

Ucciso a Vercelli,arrestato amico 70enneIl delitto all’inizio di settembre, s’indaga ancora sul movente

Torino, giudizio abbreviato per MoranoConsigliere accusato voler soldi per non segnalare irregolarità

Questura e Asl per far smettere fumareProtocollo d’intesa anche con associazione Vol.To

Maltempo nel Cuneese,camion fuori stradaAlla stazione ferrovia di Cuneo piove dalle pensiline

Allegri, ora puntiamo alla ChampionsAllenatore Juve al Samsung District per il lancio del Galaxy A9

Su auto oltre 400mila euro, denunciatoLe banconote in una intercapedine ad apertura telecomandata

Ruba cellulare a ragazza,cc lo arrestanoA Torino, durante un controllo dei militari in piazza Alimonda

Leonardo, il Milan una macchina perfettaDt riceve premio Liedholm, una fortuna lavorare con Galliani

Ronaldo: Spiegel, centinaia di documentiSettimanale “non abbiamo motivo di credere non siano autentici”

Romanzo anticipò delitto, condannatoNuova appello conferma condanna Piampaschet a 25 anni

Ronaldo:Real “Non sapevamo,no pressioni”‘Informazioni false che danneggiano seriamente il nostro club’

Torino, Porta Palazzo cambia voltoAssessore Sacco sicuro, sarà nuovo centro turistico città

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

TUTTE LE NOTIZIE DEL PIEMONTE SEMPRE AGGIORNATE

L’ARTICOLO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

TORINO

– Piemonte nella morsa del maltempo.
Dalla scorsa notte persistono su tutta la regione condizioni instabili, con rovesci e temporali anche di forte intensità, più frequenti e diffusi sui settori sud-occidentali, per i quali è stata emessa dall’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale l’allerta gialla.
Nelle ultime 24 ore si sono verificate precipitazioni persistenti, forti e localmente molto forti sulla fascia montane e pedemontana, in particolare nella Val Pellice, Val Sangone, Valle Po, Val Maira, alta Valle Tanaro e Alta Valle Bormida.
I valori più significativi sono stati osservati a Colle Barant (TO) con 277mm in 24 ore, Praly (TO) 176mm, Clot della Soma (TO) 172mm, Pian Giasset (CN) 160mm, Paesana (CN) 126mm, Ponte di Nava (CN) 103mm. Il massimo di precipitazione sull’ora è stato registrato in Alta Val Bormida, con 28mm/h.
I livelli dei corsi d’acqua permangono al di sotto delle soglie di attenzione. E’ atteso un miglioramento delle condizioni meteorologiche dal pomeriggio odierno.
– ASTI

– Dieci lavoratori in nero tra le vigne del Moscato d’Asti, alcuni dei quali non sapevano nemmeno quanto avrebbero guadagnato a fine giornata. Li hanno scoperti l’Ispettorato territoriale del Lavoro di Asti, insieme ai carabinieri del Nucleo Tutela del Lavoro a San Marzano Oliveto e nelle zone di Belveglio e Moasca.
Una cooperativa di nazionalità macedone aveva impiegato un lavoratore senza regolare contratto, mentre un’altra ne aveva impiegati nove, tutti sprovvisti non solo di contratto, ma di dispositivi di sicurezza. Alcuni non sapevano nemmeno quanto avrebbero guadagnato per le ore di raccolta delle uve.
A carico dei datori di lavoro non solo la denuncia per il reato di occupazione di lavoratori stranieri privi di permesso di soggiorno, ma anche due provvedimenti di sospensione e sanzioni di 24 mila euro.
– TORINO

– Autostrada A5 Torino-Aosta bloccata, in direzione del capoluogo valdostano dopo lo svincolo di Ivrea, tra Tavagnasco e Quincinetto, per un incidente stradale che si è verificato sul ponte di Quincinetto. Forse a causa delle forti piogge, un camion è andato a sbattere contro le barriere di cemento a lato del viadotto, abbattendole. La motrice del mezzo pesante si è poi ribaltata sulla carreggiata.
Sono in corso le operazioni di soccorso da parte del personale del 118, che sta valutando le condizioni del camionista, e dei vigili del fuoco. L’autostrada in direzione Aosta è stata temporaneamente chiusa dalla polizia stradale. Una parte delle barriere di cemento è caduta sulla provinciale, che passa sotto il viadotto dove, in quel momento, non c’erano veicoli in transito.
Segnalate code da Ivrea in direzione Nord.
Dopo un paio d’ore l’autostrada è stata riaperta, su una sola corsia.

– VERCELLI

– Svolta nelle indagini sull’omicidio di Antonello Bessi, l’artigiano 57enne ucciso a coltellate lo scorso 4 settembre nel garage di Vercelli in cui riparava biciclette. Giovanni Perini, pensionato di 70 anni incensurato amico della vittima, è stato fermato dalla polizia al termine di un lungo interrogatorio in cui ha confessato, salvo poi ritrattare tutto. Il fermo è stato convalidato e l’uomo si trova ora in carcere. Le indagini proseguono per stabilire il movente dell’omicidio. L’arma del delitto non è mai stata ritrovata.
– TORINO

– Sarà giudizio abbreviato, a Torino, per il consigliere comunale Alberto Morano e almeno tre dei quattro imputati del procedimento legato ai presunti abusi edilizi della discoteca Cacao. La richiesta del rito, che in caso di condanna prevede lo sconto di un terzo della pena, è stata annunciata oggi all’apertura dell’udienza preliminare, che è stata rinviata a novembre. Morano, secondo la ricostruzione del pm Gianfranco Colace, fece chiedere ai responsabili del locale 200 mila euro per non continuare a segnalare le irregolarità. Il Cacao – insieme al gestore – ha chiesto di costituirsi parte civile come persona offesa di una tentata concussione.
– TORINO

– Convincere i poliziotti a smettere di fumare. Il questore di Torino Francesco Messina, il direttore dell’Asl Fabio Alberti e il presidente dell’associazione Volontariato Torino Silvio Magliano hanno firmato un protocollo d’intesa, della durata di due anni, per realizzare un ‘Progetto tabagismo’. Gli agenti fumatori verranno seguiti, singolarmente e in gruppo, dallo staff medico della polizia, dell’ufficio Sanitario provinciale della questura di Torino, dal centro antifumo ospedaliero del San Giovanni Bosco e dall’associazione Vol.To.
“Un’iniziativa importante con un obiettivo ambizioso: quello di far smettere di fumare. Si vuole incidere sul tabagismo partendo proprio dal nostro ambiente lavorativo”, spiega il questore Messina. “I lavori più stressanti possono indurre al tabagismo – interviene il direttore Asl, Alberti – Per questo bisogna creare ambienti sani e proporre attività di formazione.
Tramite questo progetto, che si svolgerà nell’orario di sevizio, speriamo di ottenere buoni risultati”.
– CUNEO

– Il maltempo che dalla scorsa notte ha investito il Piemonte, sta causando i primi disagi anche in provincia di Cuneo. Due camion sono finiti fuori strada, a Busca e a Polonghera; soltanto ferite lievi per i conducenti.
La zona più colpita dalla pioggia è quella dell’Infernotto, dove nelle ultime 12 ore l’acqua caduta ha già raggiunto i 170 millimetri. Sono tutti percorribili, invece, i valichi alpini: la neve sta cadendo oltre i 3mila metri.
Disagi per la pioggia anche alla stazione ferroviaria di Cuneo, con i pendolari che denunciano la presenza di acqua nei sottopassi pedonali e infiltrazioni dalle pensiline dei binari.
– “Dopo 7 scudetti e 4 coppe Italia consecutive, puntiamo all’Europa, sfiorata nelle due finali di Champions raggiunte negli ultimi 4 anni”. Lo dice al Samsung District di Milano l’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, durante la presentazione del nuovo Galaxy A9, il primo cellulare al mondo con quattro fotocamere. “Samsung e Juventus – evidenzia Allegri – rappresentano l’eccellenza, la ricerca continua della perfezione, la passione e l’attenzione al dettaglio”.
– TORINO

– Banconote per oltre 420mila euro nascoste in un’intercapedine ad apertura telecomandata. È quanto ha scoperto la polizia che, sull’autostrada Torino-Milano, all’altezza del casello di Rondissone, ha fermato una Audi Q3 con targa francese e con a bordo due italiani. Il conducente, 43 anni, non ha saputo fornire spiegazioni sulla provenienza del denaro ed è stato denunciato per riciclaggio. Il passeggero, invece, è stato ritenuto estraneo ai fatti. L’auto e il denaro sono stati sequestrati dalla Squadra mobile.
– TORINO

– Un magrebino di 25 anni è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Torino Oltre Dora per rapina: ha strappato il cellulare dalla mano di una ragazza.
I militari, impegnati in un controllo straordinario del territorio disposto dal Comando provinciale di Torino per la prevenzione dei reati predatori, lo hanno bloccato in Via Alimonda.
Il rapinatore ha seguito la ragazza, impegnata in una conversazione telefonica, le ha strappato il cellulare ed è scappato. E’ stato inseguito da due cittadini e fermato da una pattuglia di carabinieri, che si trovava in via Alimonda per un controllo. Il magrebino è sospettato di appartenere a una banda di rapinatori dedita a scippi e rapine. È sospettato di altre rapine avvenute in quella zona.
– ALESSANDRIA

– “Nel Milan, una ‘macchina’ perfetta in termini di organizzazione e di valori, ho lavorato sei anni al fianco di Adriano Galliani e questo mi ha permesso di capire come il ruolo del direttore sportivo, oggi, comporti una maggiore partecipazione”. Così il dt del Milan, Leonardo, che ha ricevuto al golf club Margara di Fubine Monferrato, nell’Alessandrino, il premio Liedholm 2018.
Nel calcio moderno, ha spiegato Leonardo, gli investimenti contano, “ma sono valori e tradizioni gli elementi che lo fanno girare”. “Il valore di una società – aggiunge – non si coniuga con il bilancio, ma con le emozioni che regalano giocatori e tifosi”.
Il dirigente, che è stato anche giocatore e allenatore, ha le idee chiare anche sul futuro dei giovani. “Trovare un 15enne che ha il senso di appartenenza alla società in cui gioca è difficile – spiega – raggiungerlo però è importante. Per questo è ancora importante la formazione di qualità che i club devono dare a chi lavora con le nuove promesse”.
– BERLINO

– Der Spiegel, il settimanale tedesco che per primo ha pubblicato le notizie sull’accusa di stupro contro Cristiano Ronaldo da parte della modella statunitense Kathryn Mayorga, afferma di essere in possesso di “centinaia di documenti” a sostegno di quanto riportato e di “non avere motivo di dubitare della loro autenticità”. Ieri i legali del giocatore portoghese hanno sostenuto che i documenti citati dal settimanale sono stati manipolati o addirittura costruiti ex novo. Accuse respinte con decisione da Der Spiegel: “Non abbiamo motivo di credere che quei documenti non siano autentici”. “Abbiamo controllato meticolosamente le nostre informazioni – aggiunge il giornale – sottoponendole anche al vaglio dal punto di vista legale”. La Mayorga ha intentato una causa alla fine del mese scorso in Nevada, sostenendo di essere stata violentata da Ronaldo a Las Vegas nel 2009. La polizia ha riaperto un’indagine.
– TORINO

– È stato condannato a 25 anni di carcere dalla corte di Assise di Appello, a Torino, Ughetto Piampaschet, il piemontese dal 2011 al centro di un intricato caso giudiziario legato alla morte di una giovanissima prostituta di origine nigeriana: secondo l’accusa, l’uomo avrebbe ucciso la ragazza, che frequentava da circa 10 mesi, e poi avrebbe raccontato la vicenda in un romanzo poi recuperato dai carabinieri.
In primo grado era stato assolto. La cassazione ha poi annullato la condanna a 25 anni della corte di Assise d’Appello e ha ordinato un nuovo processo, terminato oggi. “Ha prevalso il pregiudizio” è stato il commento dell’avvocato difensore, Stefano Tizzani, che ha annunciato ricorso.
La corte ha trasmesso gli atti in procura per una eventuale apertura di un procedimento per falsa testimonianza a carico di 3 familiari dell’imputato e di un suo conoscente.
– TORINO

– Il Real Madrid non ha fatto alcuna pressione su Cristiano Ronaldo, perché siglasse il patto di riservatezza con la modella statunitense di Kathryn Mayorga che ora accusa il giocatore di stupro. Lo afferma il club spagnolo, che, in una nota, parla di “informazione completamente falsa che intende danneggiare seriamente l’immagine del nostro club”. E, smentendo di essere stato “a conoscenza del fatto relativo al giocatore”, chiede “una rettifica totale” da parte dei media.
– TORINO

– Il Mercato Centrale, esperienza di cibo e cultura con gli artigiani del gusto del territorio, un ostello-incubatore culturale, il rinnovato mercato ittico con spazi gastronomici, una rivisitazione dei mercati coperti alimentari con possibilità di offrire anche da mangiare. Sono gli assi del progetto che intende cambiare il volto di Porta Palazzo che vede insieme pubblico e privati per fare di quest’area, assicura l’assessore Alberto Sacco, “uno dei nuovi centri turistici di Torino che porterà benefici a tutto il territorio e che farà parlare di Porta Palazzo in tutto il mondo”.
Cuore della riqualificazione il PalaFuksas con le sue antiche ghiacciaie che da marzo diventerà la nuova sede del Mercato Centrale, dopo quelli di Firenze e Roma, con una riqualificazione all’insegna del verde.

STAMPA

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.