Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 11:00 DI MERCOLEDì 05 DICEMBRE 2018

ALLE 09:25 DI GIOVEDì 06 DICEMBRE 2018

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Junior Reporter: un pomeriggio con Juan!
05.12.2018 11:00 – in: Member
Junior Reporter: un pomeriggio con Juan!

Il 19 dicembre Cuadrado risponderà alle domande dei nostri Junior Member! Ecco come partecipare
Sarà Juan Cuadrado il primo protagonista stagionale di Junior Reporter, la speciale intervista che vede protagonisti, in qualità di aspiranti giornalisti, i Junior Member bianconeri. Ritorna così l’iniziativa che, negli scorsi anni, ha permesso di vivere un’esperienza indimenticabile ai nostri tifosi più giovani, che hanno scoperto ogni volta un modo nuovo di conoscere i campioni bianconeri.
L’appuntamento con Juan è fissato per il 19 dicembre, giornata in cui i partecipanti potranno non solo incontrare il loro beniamino, ma anche visitare l’Allianz Stadium,grazie a un tour organizzato apposta per loro.
Le domande? Saranno quelle scritte proprio dai ragazzi, che possono dare libero sfogo alla loro curiosità e inviare le loro candidature (unitamente, appunto, alle domande) a QUESTO INDIRIZZO CHE PERò ORA NON FUNZIONA COME SPIEGO DI SEGUITOL’indirizzo al momento fornisce un errore 404, probabilmente in questo caso specifico, poichè il link dev’essere reso disponibile e lo diventerà per il Contest, in ogni caso “ambasciator non porta pena” e naturalmente non sono responsabile del link fornito dalla società Juventus, che mi sono limitato oportunamente a segnalare, confidando nella professionalità di chi lo ha inserito.
Si diceva dunque che candidature e domande dovranno essere inviate all’indirizzo, con errore, segnalato sopra, entro l’11 dicembre.
Per partecipare occorre essere Junior Member, oppure diventarlo, CLICCANDO QUI. Cosa aspettate? Intervistate Juan, vivete un momento incredibile, un’altra delle splendide esperienze natalizie targate Juventus… level up your xmas!

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Juve-Inter: #StartingXI
05.12.2018 12:00 – in: Serie A
Juve-Inter: #StartingXI

Il Derby d’Italia, raccontato in 11 nomi
Juventus-Inter è la classica per definizione del calcio italiano. E sono molti i giocatori che hanno militato in entrambi i club. Ecco un 11 che ha lasciato un segno nella storia del Derby d’Italia, schierato con un 4-2-4 dal carattere spiccatamente offensivo…
ANGELO PERUZZI
8 anni di Juventus, poi un rapidissimo passaggio in nerazzuro. E’ lui il portiere che unisce la due squadre. Anche perché sono presenti nel suo esordio in bianconero: Angelo debutta in Coppa Italia proprio contro l’Inter, con tanto di vittoria per 1-0 e Matthaeus che dal dischetto calcia sul palo
TARCISIO BURGNICH
E’ stata una colonna della Grande Inter, oltre che uno dei marcatori dell’Italia nel famoso 4-3 sulla Germania Ovest a Mexico ’70. In precedenza fa parte della Juventus per una breve stagione, nel 1960-61: quanto basta per il giovane difensore per aggiudicarsi il primo scudetto della sua carriera, ottenuto proprio ai danni dei nerazzurri. Da avversario vive un memorabile Juventus-Inter nel 1964, con dominio bianconero (4-1) inaugurato da una sua autorete
FABIO CANNAVARO
74 presenze all’Inter prima del trasferimento alla Juventus. Il negativo biennio a Milano si trasforma in un periodo di trionfi a Torino, con 2 scudetti e la spinta per andare ad alzare la Coppa del Mondo a Berlino da capitano della Nazionale, una soddisfazione raddoppiata dal conseguente Pallone d’Oro del 2006
LUIGI DE AGOSTINI
1990-91: al Delle Alpi, Roberto Baggio scende sulla sinistra e, dopo una serie di finte che disorientano la difesa interista, mette in mezzo un pallone a mezza altezza. In area c’è De Agostini, che di sinistro al volo colpisce come meglio non si potrebbe. Per la Juve è l’ultimo gol di una gara vibrante, terminata 4-2. Due anni dopo Gigi passa all’Inter: vi resterà per una sola stagione
KWADWO ASAMOAH
E’ l’ultimo grande ex della sfida. Asamoah è approdato all’Inter forte di un’esperienza fatta di 156 partite nella Juventus, con la quale ha vinto 6 scudetti e 4 Coppe Italia. Nel suo primo confronto da bianconero contro i nerazzurri allo Stadium ha fornito l’assist per il gol di Arturo Vidal al primo minuto. Nell’ultimo confronto diretto a Torino ha seriamente messo in difficoltà Handanovic a 20 minuti dal termine
MARCO TARDELLI
Come altri giocatori, una vita alla Juventus e una breve esperienza all’Inter durata 2 anni. Nell’ambito dei confronti diretti la sua firma è presente in testa e in coda. Il primo Derby d’Italia della sua vita è indimenticabile, coincide con il primo gol della sua esperienza in bianconero e viene festeggiato con un urlo non molto diverso da quello di Italia-Germania della Finale Mundial. L’ultimo Juve-Inter lo trova nuovamente pronto all’appuntamento con il gol ed è il suo cinquantesimo con la Signora
ANDREA PIRLO
Per l’Inter è stato una grande promessa, alla quale non ha creduto mai fino in fondo, come attestano i prestiti alla Reggina e al Brescia e successivamente la cessione definitiva al Milan. Per la Juventus è stato il Maestro, la pietra angolare sulla quale edificare il trionfale ciclo attuale. Allo Stadium ha regalato magie ripetute, compresa la rete segnata da Lichtsteiner su suo assist in Juve-Inter 3-1 del 2014, una “copia” di quanto fatto nella gara inaugurale con il Parma due anni prima
FRANCO CAUSIO
Con l’Inter gioca una sola stagione, nel 1984-85. In precedenza alla Juventus segna un’epoca da calciatore nato per sbaglio in Italia, il dna è quello del giocatore brasiliano. Proprio a un Derby d’Italia deve la svolta della sua carriera. In quello del 1972 realizza una tripletta con gol di rara bellezza. L’exploit gli vale la convocazione in Nazionale per l’esordio con il Belgio
ROBERTO BONINSEGNA
Nel 1976 passa alla Juventus in cambio di Anastasi. L’operazione di mercato è per lui un colpo al cuore, Bonimba non nasconde la sua profonda fede nerazzurra. La voglia di riscatto nei confronti della sua ex squadra lo porta a vivere il primo scontro diretto da assoluto protagonista: la gara finisce 2-0, entrambi i gol sono suoi. E in bianconero vincerà due campionati, raddoppiando quanto ottenuto con l’Inter
SALVATORE SCHILLACI
Eroe di Italia ’90, il primo Juventus-Inter dopo il Mondiale lo vede sui livelli delle Notti Magiche e sembra di rivivere proprio una scena dell’estateappena trascorsa. Tiro di Roberto Baggio da fuori area, il palo salva Zenga ma Totò si avventa, aggancia il pallone e, nonostante cada, riesce a mettere il pallone alle spalle del portiere. Dopo 3 anni alla Juve passerà proprio all’Inter, prima di diventare il primo calciatore italiano ad approdare nel campionato giapponese
PIETRO FANNA
I primi 3 scudetti in carriera li vince con la Juventus, l’ultimo con l’Inter, in mezzo c’è quello storico con il Verona. Fanna occupa il centro della scena di un Derby d’Italia nel 1979-80.  Suo il gol del 2-0: fuga sulla destra, Giuseppe Baresi bruciato sullo scatto e tocco beffardo quando arriva a tu per tu con Ivano Bordon.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Due giorni a Juve-Inter
05.12.2018 14:30 – in: Serie A
Due giorni a Juve-Inter

Squadra al lavoro sulla tattica in vista della sfida contro i nerazzurri
La preparazione di Juve-Inter entra nel vivo. A due giorni dalla gara i bianconeri hanno lavorato principalmente sulla tattica e questa mattina, dopo un riscaldamento tecnico, hanno provato i movimenti da replicare venerdì sera contro la formazione di Spalletti. Quindi la squadra si è divisa in due gruppi: i difensori hanno lavorato sui meccanismi di reparto con mister Allegri, mentre attaccanti e centrocampisti si sono dedicati a una serie di conclusioni in porta.
Domani si torna al lavoro, ma nel pomeriggio. Prima della seduta Allegri terrà la consueta conferenza stampa di vigilia. Appuntamento alle 12:00 nella sala stampa dell’Allianz Stadium e diretta su Juventus TV. NATURALMENTE POTRETE RIVIVERE LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE DELLE 12:00 ODIERNE, COME TUTTE LE ALTRE, QUI SUL MIO SITO.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Supercoppa, si gioca il 16 gennaio a Jeddah
05.12.2018 15:00 – in: Supercoppa Italiana
Supercoppa, si gioca il 16 gennaio a Jeddah

Ufficializzati dalla Lega Calcio data e luogo della sfida fra Juventus e Milan
Hanno animato l’ultima Finale di Coppa Italia, lo scorso maggio a Roma: Juve e Milan saranno anche le protagoniste della Supercoppa Italiana, che si giocherà il prossimo 16 gennaio.
Lo ha reso noto la Lega Calcio, che ha anche ufficializzato il luogo dove si giocherà la partita: Jeddah (Arabia Saudita), al “King Abdullah Sports City Stadium”, con inizio alle ore 20:30 locali (18:30 ora italiana).

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Nasce Juventus Travel, la passione bianconera va oltre il 90’ minuto!
05.12.2018 16:00 – in: Eventi
Nasce Juventus Travel, la passione bianconera va oltre il 90’ minuto!

Con il lancio di “Black & White Journey” prende il via ufficialmente il primo progetto Juventus in ambito Travel.
Viaggiare in bianconero, vivere un’esperienza a 360 gradi, dall’arrivo a Torino alle emozioni della gara all’Allianz Stadium, fino al momento in cui si torna a casa.
Un sogno? No, è “Black & White Journey”, l’iniziativa con cui prende ufficialmente il via il progetto “Juventus Travel”, con il quale Juventus si propone di fornire servizi turistici ai tifosi di tutto il mondo in visita nella capitale bianconera.
Già, perché l’experience offerta da “Black & White Journey” è qualcosa che va ben oltre la gara: prevede infatti contenuti unici, oltre il biglietto in Legends Club per assistere alla partita,pernottamento in albergo 4 stelle (o superiore), autista privato per gli spostamenti in città, pasto presso un esclusivo ristorante, un’esperienza indimenticabile prima della partita, oltre alloJuventus Exclusive Tour allo Juventus Museum.
Pronti a vivere un’esperienza esclusiva e indimenticabile a Torino? Si parte con Juve-Roma, il 22 dicembre, e i pacchetti sono in vendita QUI

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Un pomeriggio pre Natalizio a Casa UGI con le Juventus Women!
05.12.2018 18:00 – in: Women
Un pomeriggio pre Natalizio a Casa UGI con le Juventus Women!

Le calciatrici bianconere e Coach Guarino si sono recate oggi a Casa UGI, per portare gli auguri e i calendari ai pazienti della struttura
L’Avvento bianconero inizia a Casa UGI con le Juventus Women!
Oggi, le campionesse bianconere, accompagnate da Coach Rita Guarino si sono recate presso la struttura, dedicata all’accoglienza di bambini in cura all’Ospedale Regina Margherita di Torino e delle loro famiglie. per salutare le persone ospitate e portare loro il… delizioso calendario dell’Avvento di M&M’s.
Un pomeriggio di sorrisi, divertimento, foto e autografi per tutti!

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tanti auguri, Presidente!
06.12.2018 00:00 – in: Eventi
Tanti auguri, Presidente!

Andrea Agnelli festeggia oggi i suoi 43 anni. Gli auguri di tutta la famiglia della Juventus
Oggi è il compleanno di Andrea Agnelli, che spegne 43 candeline, e per la nona volta festeggia da Presidente della Juventus.
Anni in cui la Juventus ha riscritto la sua storia, e quella del calcio italiano, macinando record su record in campo, sapendo risalire da un momento delicato, tornando in vetta al calcio italiano (una vetta che non abbandona ormai dalla stagione 2011/2012, quella del primo di sette Scudetti consecutivi), tornando a essere una squadra stimata, apprezzata e temuta in Europa. Una Juve che, proprio in questi mesi, sta vivendo un inizio di stagione incredibile, costellato finora da record e vittorie.
Questo se si considera “solo” il campo.
Sotto la guida di Andrea Agnelli la Juventus è infatti diventata, è e sarà sempre di più un brand globale, che ha saputo cambiare la propria pelle rinnovando tutta la sua identità visiva, a partire dal logo, e che continua, giorno dopo giorno, a combinare in modo eccellente tradizione e innovazione, passione e amore per la propria storia e quello che ha rappresentato e una continua voglia di guardare avanti.
Allargando ancora lo sguardo, quella che ispira Andrea Agnelli è una volontà di innovarenon solo la Juventus, ma più in generale il mondo del calcio: lo conferma il suo impegno, come Presidente ECA (European Club Association) e come membro dell’UEFA Executive Committee, nel portare il football in una nuova era, che guarda alle innovazioni tecnologiche applicate al campo (come il VAR, che farà il suo esordio in Champions League a partire dagli ottavi di finale dell’edizione in corso) e a una nuova organizzazione del calendario calcistico, con il progetto di una terza competizione europea.
Perché come ama spesso dire proprio Andrea, il successo più importante è quello che deve ancora arrivare.
Tanti auguri, Presidente!     

STAMPA

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.