Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 15:36 DI MARTEDì 11 DICEMBRE 2018

ALLE 00:10 DI MERCOLEDì 12 DICEMBRE 2018

SOMMARIO

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Marcucci, renziani convergano su Martina
Per rafforzare il riformismo ed impedire abiure

Pd: Boschi, non sarò presidentePrego essere tenuta fuori chiacchiericcio che non mi interessa

Tajani, Francia sfora 3%? InfrazionePresidente PE, la legge deve essere uguale per tutti

Manovra: Brunetta, cambiare qualitàAppello al premier Conte, lo faccia

Fondi Carroccio, M5s: ‘Lega chiarisca su Centemero, Salvini non minimizzi’. ‘Sono sereno”Da sempre contro finanziamenti illeciti a partiti’

Cdm convocato per domani mattinaC’è il decreto semplificazione da approvare

E-R, bilancio da 1 mld, ‘ora autonomia’Bonaccini, ‘Manovra di fiducia, fatto passo fuori dalla crisi’

Casellati,Italia senza futuro senza bebèPiano di interventi per la natalità sarà una mia priorità

Renziani, mandato a Guerini per MartinaForte minoranza chiede candidato d’area. Candidature fino domani

Toti, ok referendum opere? Via ToninelliSe i cittadini bocceranno i lavori, mi dimetto io

Pd:ticket Giachetti-Ascani per congressoSarà candidatura in parità.Primo step,firme entro domani alle 18

Di Maio, abbraccio soldati, tenete duroE gli dico di tenere duro ed andare avanti

Salvini in Israele: ‘Hezbollah terroristi’. La Difesa italiana: ‘Dichiarazioni preoccupanti’Fonti della Difesa italiana: “Dichiarazioni che mettono in difficoltà i nostri uomini impegnati proprio a Sud nella missione Unifil’

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

SEMPRE AGGIIORNATE

L’ARTICOLO

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

I renziani al congresso del Pd dovrebbero “convergere su Martina per rafforzare il riformismo ed impedire abiure”. Lo ha detto Andrea Marcucci alla riunione dei parlamentari renziani dedicata al congresso.
Anche Emanuele Fiano ha sostenuto la stessa linea, con l’idea di una lista in appoggio a Martina.
– “Leggo di ipotesi strampalate e assurde che mi riguardano. Non sono minimamente interessata a svolgere il ruolo di presidente del Pd”. Lo scrive su Facebook Maria Elena Boschi, deputata del Pd. “Prego di essere tenuta fuori da un chiacchiericcio che non mi interessa, non mi riguarda, non mi appassiona”, aggiunge.
– “Se con i 100 euro di aumento dello stipendio minimo Macron sforerà il tetto del 3%? Per questo credo che anche la Francia rischi la procedura d’infrazione, anche se non ha il debito pubblico che ha l’Italia”. L’ha detto Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo ai microfoni di ‘Un giorno da pecora’ su Rai Radio1. “La legge deve essere uguale per tutti: non è che con l’Italia bisogna esser severi e con la Francia morbidi”, ha aggiunto. E alla domanda se è messo peggio il governo italiano, quello francese o il regno Unito, Tajani ha risposto: “E’ una bella gara, sono messi male tutti e tre.
– L’invito che Le faccio, che è stato anche elaborato nei nostri emendamenti alla Legge di Bilancio, è il seguente: perché non cambia la qualità della manovra, tenendo fermi i saldi e destinando tutte quelle risorse oggi previste per il reddito di cittadinanza e quota 100 per le pensioni (circa 15-16 miliardi di euro) veramente allo sviluppo, a più investimenti e alla riduzione della pressione fiscale?. E’ l’invito che Renato Brunetta fa al premier Giuseppe Cone.
“Su questo, signor Presidente del Consiglio, sfidi l’Europa, sulla qualità della manovra, e non tanto sui decimali. E su questa proposta, se ce lo avesse chiesto oggi in Parlamento, molto probabilmente avrebbe trovato una sponda favorevole e positiva”.
“Siamo certi che la Lega fornirà ulteriori chiarimenti sul caso Centemero. E ci auguriamo che Salvini non minimizzi la vicenda. Una cosa è doverosa dirla: da sempre ci battiamo contro i finanziamenti illeciti ai partiti, perché in un Paese civile non devono esserci interessi esterni a influenzare l’attività delle forze politiche presenti in Parlamento”. Lo scrivono Francesco D’Uva e Stefano Patuanelli, capigruppo M5S di Camera e Senato, parlando dell’inchiesta sul tesoriere della Lega, Giulio Centemero, per finanziamento illecito.

“Deve tornare da dove sta, incontrerò Salvini e gli chiederò chiarimenti nei prossimi giorni”. Così il vicepremier Luigi Di Maio ha risposto ai cronisti che a margine del tavolo auto gli chiedevano un commento sull’inchiesta sul tesoriere della Lega Centemero. “Mi fa piacere che Salvini non minimizzi la vicenda, perché noi non la minimizziamo”, ha aggiunto.

Salvini, non minimizzo caso Centemero, sono sereno  – “Non minimizzo, chiedo solo che facciano in fretta, stanno cercando milioni di euro” che “non ci sono”, mi auguro “che facciano bene e facciano in fretta, sono assolutamente sereno”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini in conferenza stampa da Gerusalemme rispondendo ai Cinquestelle che sull’inchiesta sul tesoriere della Lega Giulio Centemero per finanziamento illecito hanno invitato Salvini a chiarire e non minimizzare.
– CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Il Consiglio dei ministri è convocato per mercoledì 12 dicembre 2018 alle ore 9,30 a Palazzo Chigi per l’esame del seguente ordine del giorno: – DECRETO-LEGGE in materia di semplificazione e sostegno per cittadini, imprese e pubblica amministrazione (PRESIDENZA); – DISEGNO DI LEGGE: Deleghe al Governo per le semplificazioni, i riassetti normativi e le codificazioni di settore (PRESIDENZA – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE); – DECRETO LEGISLATIVO: Attuazione della direttiva (UE) 2016/2341 del Parlamento europeo e del Consiglio del 14 dicembre 2016 relativa alle attività e alla vigilanza degli enti pensionistici aziendali o professionali – ESAME DEFINITIVO (AFFARI EUROPEI – ECONOMIA E FINANZE); – LEGGI REGIONALI; – VARIE ED EVENTUALI.
– BOLOGNA

– Un miliardo di investimenti tra fondi propri ed europei, nessun ritocco alle tasse, l’abolizione ai superticket dal 2019, 1.000 nuove assunzioni e stabilizzazioni nella sanità, 100 milioni per il Reddito di Solidarietà e fondi per l’Appennino, la costa e il turismo. Sono i tratti essenziali del bilancio 2019 della Regione Emilia-Romagna. “È una manovra di grande fiducia, siamo stati capaci di far ripartire veramente questa Regione e, certamente non solo per merito nostro, abbiamo fatto un passo rilevante nell’uscita dalla crisi”, esulta il governatore Stefano Bonaccini, che ribadisce la richiesta al Governo di maggiore autonomia: “Mi auguro ci venga concessa il prima possibile, perché abbiamo dimostrato che se ci lasciano fare, in Emilia-Romagna sappiamo fare bene, anzi forse persino meglio”.
– “Il crollo delle nascite in Italia è un vero dramma epocale, con gravissime ripercussioni sul piano economico e sociale. Senza nuovi nati, il rischio è che l’Italia rimanga incollata ad un eterno presente. Le istituzioni hanno il dovere di offrire tutto il supporto possibile affinché gli italiani possano ritrovare il coraggio di coltivare il futuro di questo Paese”. Lo ha dichiarato il presidente del Senato, Elisabetta Casellati, nell’incontro con il presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari, Gigi De Palo a Palazzo Madama. “Sollecitare un piano strutturale di interventi – ha aggiunto – a sostegno della natalità e della famiglia sarà una delle priorità del mio mandato. Con il presidente del Forum abbiamo pensato di promuovere delle iniziative congiunte attraverso le quali portare alle famiglie italiane la mia vicinanza, la mia sensibilità e il mio personale impegno su questo fronte”.
– Renziani divisi nella riunione convocata per decidere la posizione da tenere al congresso del Pd. La maggioranza si è schierata per l’appoggio alla candidatura di Maurizio Martina alla guida del partito, dando mandato a Lorenzo Guerini per trattare con lui il sostegno al segretario uscente. Ma una forte minoranza ha insistito sulla presentazione di un candidato d’area. Il termine per la presentazione di candidature e firme a sostegno, scade domani alle 18.
– GENOVA

– “Facciamo un referendum su Gronda, Terzo valico e altri cantieri che tieni bloccati nella tua penna con supponenza. Ma mettiamoci la faccia: se i cittadini diranno di sì alle grandi opere, tu metti una parte dei soldi dedicati al reddito di cittadinanza nei cantieri per accelerare i lavori e ti dimetti. Al contrario, se i cittadini voteranno per fermare i lavori, mi dimetto io seduta stante. Se ci stai, organizziamo subito il voto”. Così il governatore Giovanni Toti ha risposto alle parole del ministro per le Infrastrutture Toninelli a ‘L’aria che tira’. E in lungo post su Facebook, ha aggiunto: “Sono il primo che vuole individuare e punire i colpevoli della strage del ponte Morandi, ma questo compito spetta alla magistratura e non alle istituzioni!”.
– I deputati del Pd Roberto Giachetti e Anna Ascani hanno deciso di candidarsi al congresso del partito.
L’hanno annunciato in una diretta Facebook. “Una candidatura nata insieme, che andrà avanti insieme in perfetta sintonia e in parità” e che rappresenta “un’altra opzione”, “non una corrente”. Così Giachetti l’ha definita aggiungendo: “Ci siamo confrontati con Anna e insieme abbiamo pensato che fosse giusto che chi di noi non se le sente di farlo in quel modo (con un accordo politico con il segretario uscente Martina, ndr), possa farlo direttamente, mettendo a disposizione una candidatura”. Primo step, la raccolta firme. Ne servono 1498 entro domani alle 18.
– “L’Unifil è una delle missioni di pace più importanti nel mondo e per noi del M5s un modello super partes. Quello che si doveva dire lo ha detto il ministero della Difesa, io mando un grande abbraccio ai nostri militari e gli dico di tenere duro e andare avanti”. Così il vicepremier Luigi Di Maio, a margine del tavolo auto, ha commentato le dichiarazioni di Matteo Salvini da Israele sugli Hezbollah.
“Chi vuole la pace, sostiene il diritto all’esistenza ed alla sicurezza di Israele. Sono appena stato ai confini nord col Libano, dove i terroristi islamici di Hezbollah scavano tunnel e armano missili per attaccare il baluardo della democrazia in questa regione”. Lo scrive su Twitter il ministro dell’Interno Matteo Salvini da Israele.

“Preoccupazione” e “imbarazzo” in ambienti del ministero della Difesa e del comando italiano ad Unifil dopo il tweet del ministro dell’Interno Matteo Salvini, che ha definito Hezbollah come dei “terroristi islamici”. “Non vogliamo alzare nessuna polemica – si afferma – ma tali dichiarazioni mettono in evidente difficoltà i nostri uomini impegnati proprio a Sud nella missione Unifil, lungo la blue line. Questo perché il nostro ruolo super partes, vicini a Israele e al popolo libanese, è sempre stato riconosciuto nell’area”.
“Tra l’altro – si apprende sempre in ambienti della Difesa – l’Onu la sua parte la sta già facendo, c’è una missione, si chiama Unifil, da oltre 12 anni, e il comando è oggi sotto la guida italiana per la quarta volta”.
Ribatte il ministro dell’Interno:  “Non capisco lo stupore che ho letto su un’agenzia per la definizione di Hezbollah come terroristi islamici – rileva-. Se si scavano tunnel sotterranei a decine di metri che sconfinano nel territorio israeliano, non penso si faccia per andare a fare la spesa”.
Come missione dell’Onu, l’Unifil “è super partes e non commenta le posizioni politiche espresse dai governi dei Paesi”. Lo dice Andrea Tenenti, il portavoce della forza di interposizione delle Nazioni Unite nel sud del Libano, al confine con Israele, in merito alle parole del ministro dell’Interno Matteo Salvini che ha accusato i miliziani di Hezbollah di essere “terroristi islamici” dopo aver visitato i tunnel scoperti da Israele. L’Unifil è attualmente sotto comando italiano.

“L’Unifil è una delle missioni di pace più importanti nel mondo e per noi del M5s un modello super partes. Quello che si doveva dire lo ha detto il ministero della Difesa, io mando un grande abbraccio ai nostri militari e gli dico di tenere duro e andare avanti”. Così il vicepremier Luigi Di Maio, a margine del tavolo auto, ha commentato le dichiarazioni di Matteo Salvini da Israele sugli Hezbollah.

       

STAMPA
Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.