Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 10:36 ALLE 14:55

DI VENERDì 11 GENNAIO 2019

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Siria: iniziato ritiro Usa
Lo annuncia il portavoce della Coalizione

11 gennaio 2019 10:36

– BEIRUT

– Gli Stati Uniti hanno cominciato il ritiro militare dalla Siria. Lo riferisce il portavoce della Coalizione internazionale anti-Isis a guida Usa citato stamani dai media panarabi.
Secondo la tv al Jazira, edita dal Qatar, il colonnello Sean Ryan, portavoce della Coalizione, ha confermato che è iniziato il processo di ritiro delle truppe Usa dalla Siria. Il colonnello Ryan non ha fornito ulteriori dettagli. Gli Stati Uniti mantengono finora circa duemila militari nella Siria orientale e settentrionale. Dal canto suo, l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus) ha affermato che nelle ultime ore un convoglio di mezzi militari americani ha lasciato la Siria in direzione dell’Iraq attraversando il valico di Fishkhabur, sul Tigri, dalla città siriana di Rmeilan verso il Kurdistan iracheno.
Nei prossimi anni Ikea in Nuova ZelandaVicino a Auckland, offrirà 7.000 prodotti

WELLINGTON11 gennaio 201911:28

– Il colosso svedese dell’arredamento a basso costo Ikea ha annunciato oggi che aprirà il suo primo punto vendita in Nuova Zelanda nei prossimi anni.
Il nuovo mega-store sorgerà vicino a Auckland e sarà preceduto da un negozio temporaneo che servirà a dare ai neozelandesi un ‘assaggio’ di quello che potranno acquistare nel futuro flagship store.
Il nuovo negozio avrà anche un ristorante, darà lavoro a diverse centinaia di persone e offrirà 7.000 prodotti, inclusi quelli che potranno essere acquistati online.
Il 20/2 decisione su accuse a NetanyahuAvvocato Stato dovrà pronunciarsi su inchieste su premier

11 gennaio 201911:45

– Potrebbe essere il 20 febbraio la data in cui l’Avvocato di stato deciderà se incriminare o meno il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu nelle inchieste che lo riguardano e per le quali la polizia ha già suggerito la procedura di imputazione. Lo riferisce il quotidiano Maariv che cita una fonte dell’Avvocatura secondo cui la data potrebbe anche cambiare ma l’intenzione è quella di completare il tutto entro quel giorno.
Le inchieste per cui la polizia ha suggerito l’incriminazione per sospetta corruzione sono il Caso 1000 (regali in cambio di favori), Caso 2000 (rapporti tra il premier e l’editore del giornale Yediot Ahronot Arnon Mozes) e Caso 4000 (l’affare Bezeq-Walla). Netanyahu ha sempre respinto ogni addebito ed ha chiesto un confronto tv con i suoi accusatori.
Il 21 febbraio – ha sottolineato Maariv – scadono i termini per la presentazione alla Knesset delle liste elettorali per le elezioni politiche anticipate indette il 9 aprile.
Usa: malore 277 passeggeri,stop crocieraLa ‘Oasis of the Seas’ rientra in Florida in anticipo

11 gennaio 201912:25

– Una malattia gastrointestinale non meglio specificata ha colpito 277 tra passeggeri e membri dell’equipaggio della nave da crociera ‘Oasis of the Seas’ della compagnia Royal Caribbean, che rientrerà sabato nel porto di Canaveral, in Florida, un giorno prima del previsto.
Secondo quanto riporta la Cnn, la nave – in grado di ospitare oltre 8.000 persone – era partita domenica scorsa per una crociera che faceva tappa – tra l’altro – ad Haiti, in Giamaica e in Messico. Un passeggero, Cody Haddap, ha detto all’emittente WESH di essersi sentito male dopo la partenza da Haiti martedì scorso.
La Royal Caribbean ha fatto sapere che rimborserà il costo della crociera a tutti i passeggeri.
In Serbia stato emergenza per neveProblemi trasporti e elettricità anche in Montenegro e Kosovo

11 gennaio 201912:35

– Per il protrarsi in Serbia delle abbondanti nevicate che rendono sempre più difficoltosi i trasporti e l’erogazione di elettricità, le autorità di Belgrado hanno decretato oggi lo stato di emergenza in cinque distretti – Nova Varos, Ivanjica, Arilje, Luciani e Rashka.
Finora sono state evacuate una decina di persone rimaste isolate. Nelle zone di maggiore criticità sono in azione squadre di soccorso. La neve e il ghiaccio sono protagonisti in questo inizio d’anno anche in diversi altri Paesi balcanici, in particolare Montenegro e Kosovo, dove si registrano analoghi problemi con località isolate e interruzioni nell’erogazione di energia elettrica.
Huawei: Polonia, arrestata ‘spia’ cineseMedia, è dipendente colosso tlc. In manette anche hacker polacco

PECHINO11 gennaio 201913:13

– L’agenzia polacca per la sicurezza nazionale ha arrestato un cittadino cinese dipendente del colosso Huawei e uno polacco: l’accusa è di spionaggio. Secondo i media polacchi avrebbero passato informazioni all’intelligence di Pechino. “Il cittadino cinese è un uomo d’affari che lavora per un’importante azienda elettronica, mentre quello polacco è noto in ambienti associati al business cibernetico”, ha riportato l’agenzia statale Pap, citando Maciej Wasik, vice capo dei servizi speciali.
Siria, Italia valuta riaprire ambasciataMoavero: ‘Lavoriamo per capire se e in che tempi sia necessario’

11 gennaio 201913:22

– “Stiamo lavorando per valutare se e in che tempi sia necessario” riaprire l’ambasciata in Siria. Lo ha detto il ministro Enzo Moavero Milanese a margine di un suo intervento all’Accademia dei Lincei.
“Naturalmente è molto importante che la situazione in Siria vada verso prospettive più normali. Non c’è stata un’accelerazione in questo senso”, ha aggiunto.
Incidente bus turisti a Cuba, 7 mortiFra i 40 passeggeri 22 erano stranieri, 33 i feriti

L’AVANA11 gennaio 201913:24

– Un autobus è uscito di strada ieri pomeriggio nella regione di Guantanamo a Cuba causando almeno 7 morti e 33 feriti. Lo riferisce il quotidiano Juventud Rebelde, precisando che a bordo del veicolo viaggiavano almeno 22 stranieri di varie nazionalità, anche europee.
L’autobus, della compagnia Vía Azul, viaggiava da Baracoa a L’Avana quando, per cause ancora da accertare, l’autista ne ha perso il controllo. L’automezzo è uscito di strada e si è ribaltato più volte.
Merkel a Atene, responsabili per nazismoSeconda e ultima giornata della visita ad Atene

11 gennaio 201913:38

– La Germania “è cosciente della sua responsabilità storica” per “la sofferenza” inflitta al popolo greco durante l’occupazione nazista nella Seconda guerra mondiale. Lo ha detto oggi la cancelliera Angela Merkel nella seconda e ultima giornata di una visita ad Atene. Le dichiarazioni della cancelliera, riferite da media internazionali, fanno seguito a quelle fatte cinque anni fa dall’ex presidente tedesco Joachim Gauck, che aveva pubblicamente chiesto “il perdono a nome della Germania” alle famiglie delle vittime di un massacro compiuto dall’esercito tedesco durante l’occupazione.
A dicembre record di 20.500 presenze dal Belpaese

11 gennaio 201913:52

– TEL AVIV

– Gli italiani sono tra i 7 paesi al mondo a guidare la classifica del turismo in Israele che, nel 2018, ha registrato oltre 4,2 milioni di presenze: un incremento di circa il 14% rispetto al 2017, del 42% sul 2016 e un introito di 5,8 milioni di dollari. Per gli italiani dicembre scorso ha registrato il record di 20.500 turisti (150mila complessivi): un aumento del 46% sul 2017 e del 92% sul 2016. L’Italia è così risultata, sia per dicembre sia per l’intero 2018, tra i 5 paesi con la crescita più elevata rispetto allo scorso anno e a due anni fa. Gli altri paesi sono: Stati Uniti (897mila), Francia (346mila), Russia (316mila), Germania (262mila), Regno Unito (217.900), Polonia (151mila).
“Nel 2018 – ha detto il ministro del turismo Yaariv Levin – abbiamo raggiunto un record incredibile e storico con oltre 4,12 milioni di turisti che sono arrivati in Israele. Abbiamo superato i precedenti record del turismo incoming”.”Siamo ottimisti sul 2019 che – ha sottolineato il direttore generale del ministero Amir Halevi – inizia con l’apertura del nuovo aeroporto internazionale di Timna che ci consentirà di continuare a portare nuovi voli a Eilat.
Ciò che era considerata una fantasia pochi anni fa è oggi una realtà: Israele è una delle destinazioni turistiche preferite al mondo”.       

STAMPA
Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.