Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 09:49 DI GIOVEDì 10 GENNAIO 2019

ALLE 08:53 DI VENERDì 11 GENNAIO 2019

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Fonti governo, analisi Tav negativa
Salvini, se così allora referendum. Di Maio, M5S contro opera

10 gennaio 201909:49

– Si andrebbe verso una analisi tecnica negativa sui costi-benefici per la Tav. L’analisi è contenuta nella relazione consegnata al governo, definita ancora una “bozza preliminare”. Lo si apprende da fonti dell’esecutivo, al termine del vertice che si è svolto in serata a Palazzo Chigi sul tema dei migranti. Le stesse fonti precisano che nessuna decisione è ad oggi presa: si prende ancora tempo. Nel governo si confrontano le linee del M5s, che vuole lo stop dell’opera, e della Lega, che è invece contraria.
“Sono a favore della Tav – commenta il vicepremier leghista Matteo Salvini – Se l’analisi dei tecnici sulla Tav fosse negativa, nessuno di noi vorrebbe né potrebbe fermare una richiesta di referendum”. Non ha invece ancora letto l’analisi costi-benefici il vicepremier pentastellato Luigi Di Maio: “Aspettiamo il dato ufficiale, i tecnici dovranno dire se è un buon investimento”, ha detto, precisando che il Movimento “è contro quell’opera”.
Tav: dopo Chiamparino, anche Fontana per il referendum. ‘Madamin’, Di Maio non pensi solo a gilet gialli’Lo scontro Lega e M5S determina una situazione di incertezza’, dice il presidente della Regione Piemonte

10 gennaio 201918:18

I governatori di Piemonte e Lombardia, Sergio Chiamparino, e Attilio Fontana, in campo a difesa della Tav. Pronti, entrambi, ad un referendum consultivo nelle regioni del Nord. La Torino-Lione, e le differenti valutazioni che vengono fatte sull’opera da Lega e Movimento 5 Stelle, apre “un’altra crepa nel governo”. Ne è convinto Chiamparino, che aggiunge: “Chi vincerà lo scontro? Bisognerebbe chiederlo a Di Maio o a Salvini – aggiunge il governatore a margine di un incontro a Torino – Certamente, l’esito non sarà comunque positivo per il Paese e per il Piemonte, perché determina una situazione di incertezza”.Secondo Chiamparino, il governo “non ha più alibi”. “I dati tecnici ci sono, li completi e decida – ha rilevato -. Se dirà no alla Tav, chiederò al Consiglio regionale di indire con apposita legge un referendum consultivo al quale, se lo riterranno, potranno unirsi i colleghi di Veneto, Lombardia, Valle d’Aosta, e Liguria, in modo da avere una grande giornata in cui tutto il Nord Italia si pronunci su un eventuale decisione di bloccare la Tav”.”Ribadisco quello che ho sempre detto: la Tav è un’opera che serve e che va fatta. Se per raggiungere questo obiettivo è necessario un referendum faremo anche questo”: dice Fontana, sulla proposta di referendum consultivo, aperto alle diverse Regioni del Nord, del governatore del Piemonte, Sergio Chiamparino, in caso che il governo decida il no alla Tav. Intanto, in occasione della presentazione della nuova manifestazione, sabato a Torino, pro Torino-Lione,  arriva l’appello di Patrizia Ghiazza, una delle ‘madamin’ promotrici del Comitato ‘Sì, Torino va avanti’:  il vicepremier Di Maio dedichi “un po’ di attenzione” anche “ai manifestanti italiani e non solo a quelli francesi”. Il riferimento è alle parole del ministro a sostegno della protesta dei gilet gialli francesi. “Rispettiamo le istituzioni – aggiunge – ora chiediamo alle istituzioni di rispettare noi e a Di Maio di ascoltarci”

Chiamparino,Nord si pronunci se no a TavChiederò referendum, possono unirsi anche altre regioni

TORINO10 gennaio 201913:08

– “Il governo non ha più alibi: in dati tecnici ci sono, li completi e decida. Se dirà no alla Tav, chiederò al Consiglio regionale di indire con apposita legge un referendum consultivo al quale, se lo riterranno, potranno unirsi i colleghi di Veneto, Lombardia, Valle d’Aosta, e Liguria, in modo da avere una grande giornata in cui tutto il Nord Italia si pronunci su un eventuale decisione di bloccare la Tav”. Così il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, a margine di un appuntamento a Torino.
Sull’ipotesi referendum, questa mattina Matteo Salvini, ministro dell’Interno e leader del Carroccio, ha affermato che “nessuno vorrebbe né potrebbe fermarne una richiesta”. “Non potrebbero fermarlo di sicuro perché a indirlo sarebbero i Consigli regionali – spiega Chiamparino – Sul fatto che non si dovrebbe, invece, è una questione di valutazione politica, che attiene alle non poche questioni irrisolte – conclude il governatore – oggetto di lite all’interno del governo”.
Supercoppa: Malagò ‘critiche ipocrite”N.1 Coni: “Se accuse arrivano da chi ha rapporti con l’Arabia”

CITTA’ DEL VATICANO10 gennaio 201913:30

– “Chi ha da ridire? Singoli cittadini? Possono anche avere ragione ma se a criticare sono enti che continuano ad avere con quel Paese rapporti istituzionali e commerciali la critica è ipocrita”. Lo ha detto il presidente del Coni Giovanni Malagò rispondendo, a margine della presentazione in Vaticano dell’associazione sportiva della Santa Sede ‘Athletica Vaticana’, a chi chiedeva se sia stato un errore tenere la Supercoppa in Arabia Saudita. “La Lega è un soggetto privato che ha al suo interno società che hanno fini commerciali, scopo di lucro, che devono tutelare i propri azionisti. Se fanno una gara a chi offre di più e sei, sette, otto mesi dopo che viene aggiudicata si mette in discussione, bisogna tenere conto che occorre sostituire quei ricavi. Ma chi ha da ridire?”, chiede Malagò ribadendo “l’ipocrisia” di alcuni interventi.
Atterra con elicottero in paese,denunciaPer inosservanza delle norme sulla sicurezza dei voli

TORINO10 gennaio 201913:59

– Sorvola il torinese a bordo di un elicottero per scattare fotografie panoramiche e, senza autorizzazione, atterra nella piazza di Margone, frazione di Usseglio. Un 58enne di Ovada è stato denunciato dai carabinieri di Viù per ‘sorvolo di centri abitati’ e ‘inosservanza di norme sulla sicurezza della navigazione’. L’uomo, un pilota già noto alle forze dell’ordine, lavora in una scuola di volo di Busano.
Ai carabinieri si è giustificato sostenendo di avere preparato una richiesta di autorizzazione, sia per il Comune che per l’Enac, ma di averla per errore dimenticata tra le bozze della sua posta elettronica. L’uomo ha anche sostenuto di essere atterrato per un caffè con alcuni amici che gestiscono un locale della piccola frazione.
Smog alto, Torino conferma stop euro 5Da 13 giorni consecutivi micropolveri oltre limite 50 mcg

TORINO10 gennaio 201918:02

– E’ sempre alto lo smog a Torino e resta, almeno fino a lunedì prossimo, il blocco dei veicoli fino alle diesel Euro 5 e benzina Euro 1 compresi. Il provvedimento è stato confermato questa mattina dalla Città.
Ieri, il 13° giorno consecutivo, la presenza di micropolveri Pm10 nell’aria di Torino ha superato il limite d’attenzione di 50 microgrammi al metro cubo. Il livello rosso delle misure emergenziali antismog sarà in vigore dalle ore 8 alle ore 19 per le automobili e nelle fasce orarie 8,30-14 e 16-19 per i veicoli per il trasporto merci.
Barbara D’Urso a processo per diffamazionePer un servizio sui presunti amori dell’omicida Defilippi

IVREA (TORINO)10 gennaio 201916:43

Barbara D’Urso, a maggio, andrà a processo al tribunale di Ivrea per diffamazione. Lo ha stabilito il giudice del tribunale eporediese, Angela Rizzo, che ha respinto le richieste dei legali della conduttrice televisiva di spostare il processo, per competenza, al tribunale di Milano.
La D’Urso è imputata insieme ai giornalisti della trasmissione ‘Pomeriggio 5′ Alessandro Cracco e Alessandro Banfi, per un servizio mandato in onda il 2 marzo 2016 sulle presunte relazioni amorose di Gabriele Defilippi, l’assassino della professoressa Gloria Rosboch.
A denunciare il programma una donna residente in Canavese che si è costituita parte civile: il servizio in questione l’avrebbe descritta come una delle amanti di Defilippi e sarebbe stata lei ad avvicinare il ragazzo al consumo di sostanze stupefacenti. Il processo inizierà il 14 maggio.
Eco-sessualità al Festival Fish & ChipsA Torino la rassegna dell’erotico, 50 film dal 17 al 30 gennaio

TORINO10 gennaio 201915:05

– Eco-sessualità, un approccio al sesso rispettoso dell’ambiente e che da esso ne trae piacere per riconnettersi alla Terra e rispettarla. È uno dei temi della 4/a edizione di Fish & Chips, Festival Internazionale del Cinema Erotico e del Sessuale in programma a Torino dal 17 al 30 gennaio. In concorso 50 film; 14 lungometraggi, di cui 13 in anteprima nazionale, e 36 corti, dalla fiction al documentario, soft o hard, per offrire una visione artistica, libera e innovativa della sessualità.
A inaugurare il Festival, organizzato in collaborazione col Museo Nazionale del Cinema, il film Orso D’oro alla Berlinale Touch me not di Adina Pintille, mentre alla serata di chiusura saranno presentati 4 video della serie educativa Sex School.
Omaggi a Joe D’Amato, a Lyda Lunch, ai 20 anni di Guardami di Davide Ferrario, giurato del concorso, e ai 40 di Beneath the Valley of Ultra-Vixens, capolavoro del cinema erotico di Russ Meyer. Fra gli eventi collaterali la mostra sui manifesti dei film hard anni ’70 e’ 80.
Juve: Mandzukic a rischio per SupercoppaL’attaccante ha accusato problema ai flessori in allenamento

TORINO10 gennaio 201915:38

– Mario Mandzukic è in dubbio per la Supercoppa italiana che si giocherà tra sei giorni a Gedda, in Arabia Saudita, tra Juventus e Milan. L’attaccante bianconero nell’allenamento di questa mattina alla Continassa ha accusato un problema ai flessori della coscia sinistra. L’entità del problema muscolare sarà valutata nei prossimi giorni.
Mostra ‘Ore 18.00, l’orario è finito’Camellini fotografa la fine del Cotonificio Leumann di Collegno

TORINO10 gennaio 201916:32

– Racconta con immagini la fine della fabbrica vecchio stampo la mostra ‘Ore 18.00, l’orario è finito’, di Massimiliano Camellini, alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, a Torino dal 17 gennaio al 17 febbraio.
Camellini ha realizzato le fotografie all’antico Cotonificio Leumann di Collegno, (Torino), nell’innovativo villaggio operaio che l’industriale Napoleone Leumann fece costruire attorno all’opificio tra fine ‘800 e inizio ‘900: un esperimento imprenditoriale illuminato mirato a ridistribuire le risorse sociali tra i dipendenti della fabbrica. La mostra evidenzia l’epilogo di un sogno basato sull’espansione manifatturiera e il suo welfare, poi sopraffatto dalla globalizzazione. Le immagini sono state realizzate dal 2010 al 2012, e raccontano i lavoratori che hanno vissuto la fabbrica e che l’hanno lasciata varcando per l’ultima volta quei cancelli nell’aprile del 2007. Ogni cosa era stata lasciata al suo posto, alla fine del turno, nell’ultimo giorno di lavoro, alle ore 18.
In 200.000 a Magico Paese Natale GovoneTra i nuovi progetti, Borsa del Turismo natalizio per famiglie

TORINO10 gennaio 201916:38

– Ha ottenuto il record di presenze la 12/a edizione del Magico Paese di Natale di Govone (Cuneo), oltre 200.000 persone, provenienti dall’Italia e dall’estero, soprattutto dalla Germania, e già pensa al 2019 progettando alcune novità, tra cui l’istituzione di una borsa del turismo dedicata ai viaggi natalizi per famiglie. La ricaduta economica sul territorio si aggira sui 27 milioni.
Gli organizzatori intendono anche portare Il Magico Paese di Natale in giro per l’Europa e per questo a fine mese si terranno incontri organizzativi in Germania, a Norimberga.
Partecipa al progetto anche l’Ente Turismo Alba – Bra – Langhe – Roero per gli arrivi internazionali. Hanno lavorato all’edizione 2018 oltre 130 volontari provenienti da tutto il cuneese. In tutto sono state usati 15.000 metri di luminarie, distribuite 20.000 fette di panettone, consegnate 5.000 letterine a Babbo Natale, replicati spettacoli natalizi 394 volte.
Bussetti, sicurezza scuole è prioritàMinistro inaugura locali in scuola dove morì Vito Scafidi

RIVOLI (TORINO)10 gennaio 201917:10

– “La sicurezza è stata da subito una priorità di questo Governo, abbiamo reso disponibili 7 miliardi”. Così il ministro dell’istruzione Marco Bussetti, intervenuto oggi al Liceo Darwin di Rivoli per l’inaugurazione di ‘Ventidue Novembre’, nuovo spazio per studenti realizzato nei locali in cui nel 2008 morì per il crollo di un controsoffitto il 17enne Vito Scafidi.
“Sono qui per ricordare Vito, per ricordare una tragedia che ha distrutto la vita di tante persone”, sottolinea il ministro sostenendo che le scuole italiane “non sono insicure ma devono essere certificate e messe a norma”.
All’inaugurazione dei nuovi locali della scuola, con la mamma di Vito Scafidi, Cinzia Caggiano, erano presenti anche il prefetto di Torino Claudio Palomba, il sindaco di Rivoli, Franco Dessì, il presidente del Consiglio regionale, Nino Boeti, e il comandante provinciale dei Carabinieri di Torino, Francesco Rizzo. La sindaca della Città metropolitana di Torino, Chiara Appendino, ha inviato una lettera.
Warhol a Rivoli da Collezione CeruttiEsposte due famose opere, Helene Rochas e The Poet and His Muse

TORINO10 gennaio 201917:33

– Sono in mostra al Castello di Rivoli – Museo di Arte Contemporanea, dal 22 gennaio al 22 aprile due opere di Andy Warhol provenienti dalla Collezione Cerutti, che aprirà al pubblico il 29 aprile. Una collezione ricchissima, composta di 600 pezzi, tra cui 300 dipinti, mobili e libri antichi, ritenuta dal New York Times una delle più grandi collezioni private al mondo venute alla luce negli ultimi anni. Le due opere di Andy Warhol si intitolano la prima ‘Helene Rochas’, ed è uno dei quattro ritratti che l’artista dedicò all’ex modella francese già direttrice dell’omonima azienda di profumeria, nota per la sua intraprendenza ed eleganza, l’altro ‘The Poet and His Muse’ dedicato a Giorgio de Chirico.
La collezione Cerutti, creata da Francesco Federico Cerutti, morto a Torino nel 2015, conta opere di autori come Bonaventura, Bernardo Daddi, Pontormo, Renoir, Modigliani, Kandinsky, Klee, Boccioni, Balla e Magritte, Bacon, Burri, Warhol, Paolini, e 300 pezzi tra mobili, libri, disegni.
Torino: N’Koulou out per febbreMoretti infortunato ha svolto una seduta personalizzata

TORINO10 gennaio 201917:43

– Un attacco febbrile costringe al riposo Nicholas N’Koulou. Il difensore del Torino non ha preso parte all’allenamento di oggi, a tre giorni dagli ottavi di finale di Coppa Italia. Difesa granata quasi decimata nell’allenamento odierno: un altro centrale, Moretti, ha svolto una seduta personalizzata per una lieve lesione agli adduttori della coscia destra.
Docufilm “tra le storture” del MyanmarIn anteprima nazionale il 16 gennaio al Cinema Massimo

TORINO10 gennaio 201918:44

– Un docufilm che, partendo dalle risaie, è un “viaggio tra le storture” del Myanmar, e racconta le sofferenze e le violenze inflitte alla popolazione negli anni dal potente esercito birmano. ‘Rice to love’, realizzato dal giornalista Stefano Rogliatti, sarà proiettato in anteprima nazionale il 16 gennaio al Cinema Massimo di Torino, con ingresso gratuito.
Il documentario, realizzato con l’assistenza della onlus italiana Moses, sviluppando un’idea della Coldiretti, parte dall’est della Birmania, nel villaggio profughi del popolo Karen, che da anni sta combattendo la sua guerra per l’indipendenza. “Ho cercato – spiega Rogliatti – di portare lo spettatore in una realtà quotidiana esasperata priva di diritti e di futuro. Da est a ovest le violenze non fanno distinzione, promuovere lo sviluppo economico nel bel mezzo di un sistema profondamente ingiusto come quello del Myanmar non fa altro che esasperare e promuovere i conflitti”.
Polizia Las Vegas chiede esame Dna CR7Per confrontarlo con tracce trovate su abiti accusatrice

WASHINGTON10 gennaio 201920:27

– La polizia di Las Vegas ha ordinato che Cristiano Ronaldo si sottoponga all’esame del Dna.
Lo scopo e’ quello confrontare i risultati del test con le tracce di Dna rinvenute sugli abiti della donna che lo accusa di violenza sessuale. Lo riporta il Wall Street Journal citando fonti delle forze dell’ordine. La richiesta – spiega il Wsj – e’ stata inviata di recente alle autorita’ giudiziarie italiane competenti. Il caso dei presunti abusi è stato riaperto dalla polizia di Las Vegas lo scorso autunno, dopo che una donna, Kathryn Mayorga, denuncio’ la star della Juventus accusandola di violenza sessuale. I fatti, sempre negati da CR7, risalirebbero al 2009 e sarebbero avvenuti proprio a Las Vegas. Secondo l’accusa il calciatore avrebbe quindi pagato la donna 375 mila dollari per ottenerne il silenzio. Tra le possibili prove in mano agli investigatori il vestito che Mayorga indossava la sera del presunto episodio di stupro, sul quale sarebbero state rinvenute tracce di Dna che non appartengono alla donna

Si allontana per il cane,scomparso bimboLe ricerche nell’Alessandrino, a dare l’allarme i genitori

ALESSANDRIA10 gennaio 201920:49

– Carabinieri, forestali, vigili del fuoco e una quarantina di volontari della Protezione Civile sono impegnati nelle ricerche di un bambino di sei anni, scomparso nel tardo pomeriggio di oggi a Predosa, nell’Alessandrino. Secondo le prime informazioni, si sarebbe allontanato rincorrendo il suo cane, nelle campagne intorno allo stabilimento Saiwa non lontano dal confine con il comune di Capriata d’Orba.
A dare l’allarme al 112 sono stati i genitori del piccolo Josef, questo il suo nome, che – sempre secondo le prime informazioni – erano in villeggiatura col figlio in una azienda agricola della zona. La famiglia sarebbe originaria di Varese.
Ronaldo: legale, rapporto fu consensualeNessuna sorpresa per richiesta per le indagini

TORINO10 gennaio 201921:47

– Il rapporto tra Cristiano Ronaldo e l’ex modella statunitense Kathryn Mayorga è stato “consensuale” ed è quindi normale che sugli abiti della donna possano trovarsi tracce di dna. Lo afferma in una nota Peter S. Christiansen, legale del calciatore portoghese. “Ronaldo ha sempre sostenuto, come fa oggi, che quanto accaduto a Las Vegas nel 2009 è stato di natura consensuale – afferma il difensore – Non sorprende quindi che il Dna possa essere presente, né che la polizia faccia questa richiesta standard nelle loro indagini”.       

STAMPA

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.