Aggiornamenti, Calcio, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

CALCIO

TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:18 ALLE 20:00 DI GIOVEDì 14 MARZO 2019

CALCIO

Ranieri, contro Spal voglio Roma attenta
“Dzeko-Schick? Modulo non conta,serve farli esprimere al meglio”

14 marzo 201911:18

– “Ho visto la partita d’andata, e anche altre gare che la Spal ha giocato. Sono molto abili nella costruzione del gioco a trovare sempre la soluzione per prenderti in velocità. Cercheremo quindi di stare attenti e compatti”. Così l’allenatore della Roma, Claudio Ranieri, a 48 ore della trasferta dei giallorossi a Ferrara. All’andata, con Di Francesco in panchina, la Roma fu battuta 2-0 all’Olimpico.
Contro la Spal si vedranno dal primo minuto Dzeko e Schick, anche se Ranieri non si è sbilanciato sul modulo. “4-2-3-1 o 4-4-4? Non contano i sistemi di gioco, conta che i ragazzi possano fare il meglio. È importante che la squadra sia compatta, abbia equilibrio” aggiunge il tecnico, spiegando che il gruppo “ha risposto sufficientemente bene sulle prime cose che ho chiesto di fare. So che in questo momento non posso chiedere molto di più perché erano abituati a giocare in una determinata maniera e cambiando è logico che non tutto venga fatto come io vorrei”.
Champions:via a vendita biglietti finalePrezzi variano da 70 a 600 euro. Il 21 marzo fine prevendita

14 marzo 201911:54

– Dalle 14 di oggi si potranno acquistare i biglietti per assistere alla finale di Champions League in programma nel Wanda Metropolitano di Madrid il primo giugno. I tagliandi si possono comprare solo sul sito internet ufficiale dell’Uefa fino al 21 marzo, sempre alle 14. In totale sono 38 mila i tagliandi a disposizione su 63.500 disponibili (la capienza dello stadio dell’Atletico Madrid per la finale).
La squadre che di qualificheranno per l’ultimo atto del torneo riceveranno 17 mila biglietti ciascuna, altri 4 mila tagliandi verranno offerti ai tifosi di tutto il mondo, attraverso il portale Uefa.com. Altri 25 mila biglietti verranno destinati alla Federcalcio spagnola e agli sponsor. Questi i prezzi dei biglietti: Categoria 4, 70 euro; Categoria 3, 160; Categoria 2, 450; Categoria 1, 600; 200 pacchetti gioventù (400 biglietti), 140 euro (due biglietti di categoria 2 – un adulto e un bambino sotto i 14 anni – venduti a tariffa scontata di Categoria 4).
Da maggio il Red Bull Neymar Jr’s Five10 tappe in Italia per torneo calcio a 5 per ragazzi e ragazze

14 marzo 201912:24

– Torna il Red Bull Neymar Jr’s Five, il torneo di calcio a 5 che porta il nome della stella brasiliana. Dieci le tappe in Italia dell’evento mondiale che regalerà il sogno di incontrare il campione brasiliano.
Giunto alla sua quarta edizione, l’evento vedrà affrontarsi migliaia di partecipanti da tutta Italia, ragazzi e ragazze di età compresa tra i 16 e i 25 anni. Le due squadre, maschili e femminili, vincitrici della finale nazionale (8 giugno) voleranno in Brasile per aggiudicarsi il titolo mondiale di fronte alla stella del PSG.
Si partirà il 4 maggio da Palermo, Bari e Napoli, per poi proseguire a Firenze, Genova, Padova l’11 maggio, a Roma il 12 maggio, e per finire a Bologna, Torino e Milano il 18 maggio. Le squadre vincitrici delle rispettive tappe di qualificazione si sfideranno alla Finale Nazionale in programma a Milano sabato 8 giugno.
Barca: Dembelé ko, fuori 3-4 settimaneProblema muscolare: ricaduta ieri sera in Champions con il Lione

14 marzo 201912:41

– Il Barcellona dovrà fare a meno di Ousmane Dembelé per tre o quattro settimane. E’ stato lo stesso club catalano a dare la notizia, preso atto che, dopo la fine della partita di ieri sera contro il Lione in Champions, l’attaccante esterno francese ha lamentato il riacutizzarsi di un problema fisico accusato già qualche giorno prima e che aveva indotto l’allenatore Ernesto Valverde a rinunciare all’inizio del match al giocatore. Si tratta di uno strappo muscolare al bicipite femorale della coscia sinistra, informa il club. Contro il Lione c’era il rischio di una ricaduta, ma l’esito incerto del match dopo che i francesi avevano accorciato le distanze (2-1) ha indotto l’allenatore dei blaugrana a inserire Dembelé che, nel finale di partita, si è fermato nuovamente.
Real Madrid: Militao è il primo acquistoUfficializzato l’ingaggio del terzino del Porto fino al 2025

14 marzo 201912:41

– Il Real Madrid, fuori dalla Coppa del Re, dalla lotta per la conquista della Liga 2018/19 e della Champions, prepara già la stagione del grande rilancio. Dopo avere ingaggiato reingaggiato Zinedine Zidane, che farà il nuovo esordio sulla panchina dei ‘Blancos’ sabato, alle 16,15, in casa contro i galiziani del Celta Vigo, il presidente Florentino Perez ha messo a segno il primo colpo per la prossima stagione: si tratta di Eder Gabriel Militao, il cui accordo è stato ufficializzato poco fa. Il brasiliano, che gioca sulla fascia destra della difesa del Porto, ha firmato un contratto di sei anni, dunque in scadenza il 30 giugno 2025. Il costo del cartellino del giocatore, classe 1998, dovrebbe aggirarsi sui 50 milioni. A partire dal 15 luglio, la clausola di Militao sarebbe salita a 75 milioni, per questo il Real Madrid ha preferito accelerare i tempi del suo trasferimento in Spagna.

CALCIO

Bayern: Javi Martinez verso l’Athletic
Il jolly spagnolo a fine stagione potrebbe tornare in patria

14 marzo 201913:40

– L’eliminazione del Bayern Monaco dalla Champions per mano del Liverpool può accelerare il processo di ristrutturazione della rosa del club tedesco più titolato. Il discorso legato al successo in Bundesliga è ancora aperto, il testa a testa con il Borussia Dortmund prosegue e alla fine può anche ‘salvare’ in parte la stagione dei bavaresi.
Fra i giocatori che possono essere coinvolti nel ‘restauro’ dell’organico a disposizione dell’allenatore Niko Kovac – secondo il Mundo Deportivo – c’è Javi Martinez. Il jolly spagnolo potrebbe lasciare la Germania a fine stagione per fare ritorno in patria e vestire la maglia biancorossa dell’Athletic Bilbao. Il contratto di Javi Martinez scadrà nel 2021 e, chiunque voglia appropriarsi del cartellino del giocatore prima di quell’anno, dovrà pagarlo.
Cagliari con Pavoletti per riscattoMaran, con i viola voglio stessa prestazione di gara con Inter

CAGLIARI14 marzo 201913:43

– Pavoletti ci sarà. Dopo l’allarme di inizio settimana, Maran sa che potrà contare sul suo bomber a doppia cifra per la gara di domani sera alle 20.30 alla Sardegna Arena con la Fiorentina. Non è poco se si considera che dieci dei ventitré gol realizzati dai rossoblù in questo campionato li ha realizzati l’attaccante di Livorno. Una partita che, dopo la sconfitta di domenica a Bologna, è diventata abbastanza delicata. Un pò sotto il profilo dei numeri visto che la distanza dalla terzultima posizione è di nuovo scesa a sei punti. Ma, soprattutto, dal punto di vista mentale.
La squadra è chiamata a svelare la sua vera identità: è quella bella e vincente vista contro l’Inter? O quella non bella e perdente della partita col Bologna? “Sono contento che si giochi subito – ha detto l’allenatore del Cagliari Rolando Maran nella tradizionale conferenza stampa della vigilia – vogliamo riscattarci. Siamo riusciti spesso a far valere il fattore campo, speriamo accada anche domani”.
Casillas: un’altra stagione con il PortoRinnovo automatico contratto se avesse giocato minimo 30 partite

14 marzo 201914:58NEWS

– Iker Casillas giocherà nel Porto per un’altra stagione. Lo scrive il quotidiano portoghese Record. Il portiere spagnolo nel contratto ha una clausola con la quale, se avesse giocato un minimo di 30 partite in questa stagione, avrebbe potuto prolungare unilateralmente e automaticamente.
Casillas ha giocato 34 partite e ha deciso di rimanere legato al Porto fino a fine carriera. Il portiere ha giocato nel campionato portoghese per quattro stagioni e la sua esperienza è giudicata molto positiva. Il Porto si è peraltro qualificato ai quarti della Champions a spese della Roma e Casillas, con 175 gettoni, è il giocatore più presente nel torneo.
Mourinho: “Niente Real? Non sono deluso”Portoghese: “Zidane è perfetto per la panchina del Madrid”

14 marzo 201915:17NEWS

– José Mourinho, prima dell’ingaggio di Zinedine Zidane, sembra destinato alla panchina del Real Madrid al posto di Santiago Solari. L’allenatore portoghese, disoccupato da dicembre dopo essere stato licenziato dal Manchester United, ha parlato del ritorno di ‘Zizou’ al Santiago Bernabeu, definendolo “perfetto”. “Con le cose fantastiche che ha fatto nella passata stagione – ha detto Mourinho – sembra perfetto per il Real Madrid: avrà una grande opportunità per mostrare la sua bravura, soprattutto con un nuovo progetto.
Penso sia fantastico, spero che tutto vada molto bene”. Il portoghese ha detto di non essere deluso dal fatto di non essere stato lui a occupare la panchina delle merengue. “No. Se sono deluso? Non ho mai detto che mi piacesse o non mi piacesse – ha aggiunto, parlando a El Chiringuito tv – Dico che Zidane è perfetto. Mi sembra perfetto”. ‘Mou’ ha detto che nessuno nel club gli ha dato spiegazioni per avere scelto Zidane. “Quale spiegazione? Non ho parlato con nessuno”.
Nasce la Coppa del mondo per clubFifa domani può approvare format nuovo torneo. Esordio nel 2021

14 marzo 201915:59

– La Fifa, che si riunirà domani a Miami, salvo clamorose sorprese, approverà la nuova

Coppa del mondo per club, la competizione destinata a sostituire la Confederations cup e che si disputerà ogni quattro anni. La prima edizione dovrebbe andare in scena dal 17 giugno al 4 luglio 2021, in una sede da definire. La squadra che vincerà il Mondiale per club conserverà il titolo fino al 2025, anno in cui si disputerà la seconda edizione del torneo; in mezzo non ci saranno altri eventi internazionali. Anche l’attuale Coppa del mondo per club, che si disputa ogni anno nel mese di dicembre, scomparirà. Nonostante l’accesa opposizione Uefa al progetto, il Barcellona è stato il più grande promotore del torneo fin dall’inizio, quando Gianni Infantino assunse la presidenza della Fifa nel 2016. Il Mundo Deportivo scrive che è allo studio la riduzione del numero dei club europei da 12, secondo l’idea iniziale, a otto. Complessivamente al torneo è prevista la partecipazione di 24 squadre.
Europa League, Inter-EintrachtIn campo alle 21 per gli ottavi di finale

14 marzo 201919:30

In campo alle 21 per gli ottavi di finale di Europa League Inter-Eintracht

Probabili formazioni di Inter-Eintracht Francoforte. Inter (4-2-3-1): 1 Handanovic, 21 Cedric, 6 De Vrij, 37 Skriniar, 33 D’Ambrosio, 8 Vecino, 20 Borja Valero, 16 Politano, 87 Candreva, 44 Perisic, 11 Keita (27 Padelli, 13 Ranocchia, 67 Zappa, 60 Schirò, 77 Brozovic, 68 Merola, 70 Esposito). All.: Spalletti. Eintracht Francoforte (3-4-1-2): 31 Trapp, 2 Ndicka, 13 Hinteregger, 15 Willems, 24 Da Costa, 17 Rode, 20 Hasebe, 10 Kostic, 11 Gacinovic, 9 Haller, 8 Jovic (1 Ronnow, 3 Falette, 23 Russ, 33 Tawatha, 6 De Guzman, 21 Stendera, 39 Pacencia). All.: Peintinger. Arbitro: Hategan (Rom).

PSG: per Tuchel è pronto il rinnovoL’allenatore tedesco dovrebbe firmare un accordo fino al 2021

14 marzo 201918:50

– Le critiche sembrano scivolare addosso a Thomas Tuchel, allenatore del Paris Saint-Germain, per il quale il club parigino ha pronto il rinnovo di contratto. E questo malgrado Kylian Mbappé e compagni siano stati eliminati dalla Champions per mano del Manchester United che, dopo avere perso in casa, ha ribaltato la situazione, andandosi a imporre nel Parco dei Principi. Secondo L’Equipe, i dirigenti del PSG possono proporre un nuovo contratto al tecnico tedesco già nelle prossime settimane: il nuovo accordo dovrebbe scadere nel giugno 2021.
Roma,contro Spal con maglia per TaccolaBaldissoni, campione sfortunato, nome scolpito in memoria tifosi

ROMA14 marzo 201919:24

– A 50 anni dalla scomparsa di Giuliano Taccola, la Roma lo ricorderà portandone il nome sulle maglie che i calciatori indosseranno nella partita contro la Spal in programma sabato a Ferrara. Il nome Giuliano, affiancato dal logo della ‘Hall of Fame’ romanista, comparirà sulla manica sinistra.
“Giuliano Taccola è probabilmente il campione più sfortunato che abbia vestito la maglia della Roma, per questo il suo nome è scolpito nella memoria del club e dei suoi tifosi – le parole del vicepresidente giallorosso, Mauro Baldissoni -.
L’opportunità di portare il suo nome in campo nel giorno esatto del 50/o anniversario della sua morte ci inorgoglisce ed è un piacere poterlo fare dopo averlo inserito nell’ultima classe della Hall of Fame della Roma, interpretando così il desiderio dei romanisti”.
Anche il tecnico Claudio Ranieri ha voluto ricordare Taccola nel corso della conferenza stampa in vista dell’impegno di campionato: “Lo ricordo perfettamente. La figura di Giuliano è stata sempre nel mio cuore”.
Lazio a Raggi,Flaminio? no,nuovo stadioClub replica a sindaca che ha rilanciato ipotesi impianto Nervi

ROMA14 marzo 201919:48

– Sì alla realizzazione dello stadio delle Aquile, “no” categorico alla ristrutturazione del Flaminio. La Lazio replica alla sindaca di Roma Virginia Raggi, che oggi ha rilanciato l’ipotesi di un coinvolgimento del club di Claudio Lotito nel recupero del dismesso impianto di Nervi. È il portavoce Arturo Diaconale a replicare alla prima cittadina, evidenziando che “il presidente Lotito ha presentato e depositato il progetto dello stadio delle Aquile localizzato sulla Tiberina nel 2005 e intende riproporlo nella convinzione che la realizzazione dello stadio biancoceleste debba procedere di pari passo con quello della Roma”. Sottolineando che “nessuna offerta relativa alla utilizzazione dello stadio Flaminio è mai pervenuta e mai potrebbe essere accolta – spiega il club -, come già ripetutamente ribadito dal Presidente Lotito vista l’impossibilità, a causa di una serie di vincoli e di ragioni logistiche e di sicurezza insuperabili, di poter trasformare la struttura ideata da Nervi in un moderno e funzionale stadio”.

Guida arbitrerà il derby Milan-InterDi Bello per Genoa-Juventus e Cagliari-Fiorentina a Doveri

14 marzo 201917:03

– Marco Guida di Torre Annunziata è l’arbitro designato a dirigere Milan-Inter, posticipo della 28/a giornata del campionato di calcio di Serie A, in programma domenica sera. L’anticipo di domani sera fra Cagliari e Fiorentina è stato affidato a Daniele Doveri di Roma. Spal-Roma di sabato sarà diretta da Gianluca Rocchi di Firenze, mentre l’anticipo dell’ora di pranzo di domenica tra Genoa e Juventus sarà arbitrato da Marco Di Bello di Brindisi.
Altro Maldini in azzurro, Daniel in U.18Prima volta in nazionale per attaccante Milan figlio di Paolo

14 marzo 201917:59NE

– Dopo Cesare e Paolo, un altro Maldini approda in azzurro, anche se (almeno per ora) soltanto a livello giovanile. Infatti Daniel Maldini, classe 2001, secondogenito di Paolo e attaccante del Milan Primavera, è stato convocato dal ct della nazionale under 18 Daniele Franceschini per l’amichevole di venerdì 22 contro i pari età dell’Olanda.
L’Italia under 18 si radunerà al Cpo ‘Giulio Onesti’ all’Acquacetosa di Roma il 17 marzo e da Fiumicino volerà a Katwijk giovedì 21 per disputare alle 19 del giorno dopo il match amichevole con i piccoli ‘orange’. In tutto il ct ha convocato 19 ragazzi e per Daniel Maldini si tratta della prima chiamata. In precedenza si era messo in evidenza nel Torneo dei Gironi, il quadrangolare di selezione azzurra che si svolge ogni gennaio al centro tecnico di Coverciano. Suo fratello maggiore Christian gioca anche a lui a calcio, e attualmente fa parte del Fano, squadra del girone B della serie C.
‘Neanche giudice può stabilire prezzi’Presidente Figc Gravina sulle plusvalenze

14 marzo 201918:02

– “Difficile entrare nel merito dell’istituto di molte plusvalenze perché è un problema civilisticamente serio e neanche un giudice ordinario ora è in grado di stabilire il valore effettivo di un calciatore, ma vanno tenute sotto controllo e posso dire che ci sono altri piccolissimi ritocchi nei bilanci che spostano gli indici in maniera significativa. Lì ci metteremo mano”. Lo dice il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, a margine del comitato di presidenza. “Ci sono anche società di Serie A importanti che hanno fatto scambi alla pari facendo plusvalenze vere con operazioni ineccepibili”, ha aggiunto il numero uno di via Allegri.
Ok seconde squadre per crescere giovaniN.1 Figc Gravina: “Anacronistico se non coinvolgiamo più club A”

14 marzo 201918:06

– L’introduzione delle seconde squadre “è passata come rivoluzione epocale, io ero favorevole in Lega Pro ma personalmente ho osteggiato la versione di questo provvedimento preso nell’arco di qualche giorno” dalla Figc allora commissariata. Adesso “ho la sensazione che sul progetto delle seconde squadre, così come è concepito oggi, siamo arrivati troppo in ritardo”. Così il presidente della Figc, Gabriele Gravina, a margine del comitato di presidenza. “Domani a Torino ci sarà un incontro con altre società sul tema e capire limite di età – ha aggiunto Gravina – il concetto degli under 23 così com’è è anacronistico. Se si tratta di impiegare giovani selezionabili ok, se invece giocano molti non selezionabili under 23 allora ci dobbiamo interrogare. Poi, se partecipa solo una società diventa improbabile”. “Voglio capire – si domanda dunque il numero uno di via allegri – le società hanno davvero questo interesse? Ho la sensazione che siamo arrivati in ritardo, in Germania la stanno togliendo”.
Tifosi Eintracht in corteo a MilanoTraffico in tilt

MILANO14 marzo 201918:12

– I migliaia di tifosi dell’Eintracht Francoforte hanno sfilato in corteo tra le strade del centro di Milano fino allo stadio Meazza per la partita contro l’Inter che si terrà alle 21. Dalle 15.30, per oltre un’ora, la circolazione in zona è stata bloccata per consentire il passaggio dei supporter della squadra tedesca, arrivati in numero record (oltre 13mila) per il ritorno degli ottavi di Europa League.
La fiumana è stata scortata da un imponente cordone di agenti, una misura resa necessaria dal pericolo per l’ordine pubblico come segnalato dalla Prefettura e dall’Osservatorio sulle manifestazioni sportive. I tifosi sono entrati allo stadio attorno alle 17, ma il timore è che anche dopo la sfida possano esserci scontri con gli avversari nerazzurri.
Le due fazioni hanno infatti una storica rivalità legata soprattutto ad appartenenza politica diversa: di “destra” gli interisti, di “sinistra” i tedeschi. A spaventare, in particolare, i circa 400 ultras “attenzionati”.
Europa League, Salisburgo-Napoli 1-1 – LA DIRETTAAlle 21 Inter-Eintracht

14 marzo 201919:50NEWS

L’Europa League in campo con Salisburgo-Napoli.LA DIRETTASalisburgo-Napoli 1-1 fine pt: Milik 14′, Dabbur 25′. Pari al duplice fischio. Si e’ fermato Insigne, al suo posto gioca MertensSalisburgo-Napoli 1-1: al 25′ del pt, movimento di Dabbur in area. L’israeliano e’ freddo davanti al portiere e sigla l’1-1Salisburgo-Napoli 0-1: al 14′ del pt, cross basso, un rimpallo favorisce Milik, che si coordina in semirovesciata e batte Walke. –

Serie A, Cagliari-Fiorentina venerdì alle 20:30
Il primo anticipo della 28esima giornata

14 marzo 201918:00

Venerdì sera il primo anticipo della 28esima giornata con Cagliari-Fiorentina.”In questo periodo abbiamo spinto molto e c’è bisogno di rifiatare però i prossimi due mesi saranno decisivi e quindi dobbiamo essere pronti perché siamo ancora in corsa in campionato e in Coppa Italia”. Con questo messaggio affidato a Violachannel, il canale ufficiale della Fiorentina, Stefano Pioli sprona la propria squadra in vista di una trasferta difficile a Cagliari. ”E’ il momento di stringere i denti e va fatto soprattutto per questa partita – ha proseguito il tecnico viola – La squadra sarda gioca un calcio diretto e fisico e ha costruito finora tutta la sua classifica sul proprio campo, dove ha perso appena due volte. Ci serve quindi una prestazione importante”.E’ una Fiorentina però in emergenza quella che è salita in compagnia del sindaco di Firenze Dario Nardella sulla nuova tranvia T2 che collega il centro città con l’aeroporto: l’emergenza riguarda soprattutto il centrocampo per la contemporanea assenza di Veretout per squalifica ed Edimilson per problemi fisici (pronti Dabo e Norgaard). Ha recuperato invece Chiesa dopo il risentimento al retto addominale che lo ha costretto a uscire prima con la Lazio, mentre Lafont pur convocato non è ancora al meglio: si profila quindi la conferma tra i pali di Terracciano.”La sosta servirà a sistemare qualche situazione – ha spiegato Pioli – da qui alla fine dobbiamo cercare di dare il massimo per raggiungere i nostri obiettivi che sono ancora alla portata seppur non facili”. Nessun cenno sullo sfogo di domenica scorsa sulla propria permanenza o meno alla guida dei viola: ”Siamo tutti molto attenti e determinati a chiudere al meglio questa stagione, bisogna pensare a mettere in campo le nostre qualità poi ci sarà tutto il tempo per pensare al futuro” ha concluso il tecnico.Pavoletti ci sarà. Dopo l’allarme di inizio settimana, Maran sa che potrà contare sul suo bomber a doppia cifra per la gara alla Sardegna Arena con la Fiorentina. Non è poco se si considera che dieci dei ventitré gol realizzati dai rossoblù in questo campionato li ha realizzati l’attaccante di Livorno. Una partita che, dopo la sconfitta di domenica a Bologna, è diventata abbastanza delicata. Un pò sotto il profilo dei numeri visto che la distanza dalla terzultima posizione è di nuovo scesa a sei punti. Ma, soprattutto, dal punto di vista mentale. La squadra è chiamata a svelare la sua vera identità: è quella bella e vincente vista contro l’Inter? O quella non bella e perdente della partita col Bologna? “Sono contento che si giochi subito – ha detto l’allenatore del Cagliari Rolando Maran nella tradizionale conferenza stampa della vigilia – vogliamo riscattarci. Siamo riusciti spesso a far valere il fattore campo, speriamo accada anche domani”.Con qualcosa di diverso rispetto a domenica scorsa. “Dobbiamo mettere in campo – ha confermato – uno standard di prestazioni più alto rispetto a Bologna”. Qualche cambiamento in vista rispetto alla formazione vista al Dall’Ara: potrebbe giocare dal primo minuto Cacciatore sulla fascia, forse al posto di Pellegrini. Nessun dubbio in regia: gioca Cigarini, Bradaric è squalificato. La Fiorentina però non è certo il miglior avversario per cercare subito il riscatto. “È una squadra forte – ha ammesso Maran – ben organizzata grazie al suo mister. Soprattutto davanti ha un potenziale enorme. Come sempre, però, dobbiamo concentrarci su noi stessi”. Magari “ricopiando” la gara con l’Inter. “Ogni gara fa storia a sè – ha commentato il tecnico – ma l’atteggiamento contro i nerazzurri voglio rivederlo domani”.

STAMPA
Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.