Aggiornamenti, Notizie, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 5 minuti

TECNOLOGIA

TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:09 DI MARTEDì 19 MARZO 2019

ALLE 04:45 DI MERCOLEDì 20 MARZO 2019

TECNOLOGIA

Ue: Conte, ritardo Tlc è mancanza di visione
“Italia vuol porre rimedio rilanciando idea da protagonisti”

19 marzo 2019 02:09

L’Europa non è stata “capace di sviluppare sul tema delle telecomunicazioni un’infrastruttura alla frontiera della tecnologia, capace di soddisfare appieno tutte le proprie esigenze. Non credo che sia dipeso dalla carenza di intelligenze o di risorse destinate alla ricerca.Credo piuttosto che questa inefficienza riveli un’altra manifestazione della mancanza di visione di lungo periodo dell’Europa, a cui l’Italia vuol porre rimedio rilanciando un’idea di Europa protagonista nel mondo”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in Aula a Montecitorio.
Svolta eCommerce per Instagram, sfida Amazon e eBaySi compra e si paga direttamente dall’app, test in Usa

19 marzo 201916:42

Svolta eCommerce per Instagram, che sfida Amazon e eBay: permetterà agli utenti di acquistare i prodotti direttamente sulla piattaforma. Il test parte dagli Usa e il pagamento potrà essere fatto con le principali carte di credito e PayPal. “Le persone non devono più aprire un browser quando vogliono acquistare – spiega Instagram -. E con le loro informazioni di pagamento tenute al sicuro in un unico luogo, possono acquistare i prodotti senza il bisogno di accedere ad altri siti e di inserire le loro informazioni più volte”.Nell’ultimo anno Instagram ha introdotto una serie di aggiornamenti in chiave Shopping – nelle Storie, con i tag e nella sezione Esplora – ma per fare acquisti bisognava andare sui siti delle aziende. I ‘tag’ che integrano la funzione acquisti, ad esempio, sono stati cliccati ogni mese da 130 milioni utenti. Con la nuova funzione ‘checkout’ mentre si scorrono le Storie o il flusso delle notizie, se si individua una cosa che piace si potrà direttamente acquistare e pagare su Instagram.”Il checkout rende l’acquisto semplice, comodo e sicuro”, osserva la piattaforma. Le persone negli Stati Uniti saranno in grado di effettuare acquisti di una serie di marchi da Adidas a Dior, da Nike a Prada. Il pagamento potrà essere effettuato con carte Visa, Mastercard, American Express, Discover e con PayPal. Instagram è stata acquistata da Facebook nel 2012 per 1 miliardo di dollari e ha superato un miliardo di utenti. Tra le app dell’ecosistema Zuckerberg è quella, insieme a WhatsApp, che cresce di più. Di recente Zuckerberg ha ventilato una interoperabilità delle sue applicazioni.

Facebook. video strage Nuova Zelanda visto in diretta da 200 persone Nessuno ha segnalato. In totale poi è stato visto 4mila volte

19 marzo 201914:58

Il video del massacro di Christchurch, in Nuova Zelanda, trasmesso su Facebook dal killer Brenton Tarrant mentre compiva la strage, è stato visto in diretta da 200 persone, nessuna delle quali ha segnalato il filmato al social network perché fosse rimosso.Lo rende noto il vicepresidente di Facebook, Chris Sonderby, in un post in cui condivide alcune informazioni. Altri dettagli, spiega, non sono comunicati su richiesta della polizia neozelandese che sta conducendo le indagini. Il video sul profilo di Tarrant è stato visto in totale 4mila volte prima dell’eliminazione.La prima segnalazione da parte di un utente è arrivata a Facebook 29 minuti dopo l’inizio della diretta e 12 minuti dopo la fine della stessa (il video dura 17 minuti). La rimozione non è tuttavia bastata a fermarne la diffusione. Ancor prima che Facebook fosse avvisata, una persona aveva già salvato una copia del video su un sito di condivisione file, e aveva pubblicato il relativo link su 8chan, lo stesso forum su cui Tarrant ha preannunciato la strage.
Facebook: non decolla servizio stampa, mancano news localiNegli Usa si arena il progetto ‘Today In’

19 marzo 201915:06

Facebook ha difficoltà a fare decollare il suo servizio di notizie locali negli Stati Uniti, in accordo con le testate giornalistiche. Il motivo è che non ci sono abbastanza news locali per riempirlo. In circa 15 anni, cioè da quando Facebook è nato come fa notare il sito Engadget, hanno chiuso circa 1800 giornali negli Usa. Il servizio, chiamato Today In, è stato istituito lo scorso anno ed è attualmente disponibile in circa 400 città nel nord America.Raccoglie notizie locali e ogni giorno dovrebbe includere almeno cinque articoli. Ma il social media ha constatato che il 40% degli americani vive in luoghi in cui non ci sono sufficienti notizie locali per alimentare il servizio. In particolare, Facebook ha notato come il 58% degli abitanti del New Jersey, circa il 35% del Midwest, del Nordest e del Sud e il 26% dell’Ovest risiedano in aree non raggiunte dall’informazione. “Negli ultimi 28 giorni – scrive Facebook sul sito dedicato a Today In – non c’è stato un solo giorno in cui siamo stati in grado di trovare cinque o più articoli di notizie recenti direttamente correlati a queste città”.La piattaforma prevede di assegnare circa 100 sovvenzioni, che vanno da 5.000 a 25.000 dollari destinati a persone che mettono in campo idee per rendere disponibili più notizie. Si aggiungono a 300 milioni di dollari in sovvenzioni che Facebook ha annunciato a gennaio per aiutare programmi e partnership progettati per migliorare le notizie locali.
Fake news, governo chieda iniziative a UeRisoluzione di maggioranza sulle comunicazioni del presidente del Consiglio

19 marzo 201916:13

Il governo “ponga in essere le opportune iniziative per promuovere un approccio strategico, multidimensionale di alto respiro nei confronti del fenomeno della lotta alla disinformazione che affronti la dimensione interna è quella esterna, prestando uguale attenzione a tutti i media, compresi quelli tradizionali, e che non trascuri dedicati profili di necessarie garanzia delle libertà di informazione e più in generale di espressione del pensiero, fondamento essenziale del democrazie europee”.Lo prevede la risoluzione di maggioranza sulle comunicazioni del presidente del Consiglio nell’Aula della Camera in vista del prossimo Consiglio Ue.Il governo è poi impegnato “a valutare con attenzione, tenendo costantemente informato il Parlamento, il piano d’azione congiunto contro la disinformazione presentato dalla commissione europea, in particolare per quanto attiene alla selezione del personale dipendente specializzato nella verifica delle informazioni e alla valutazione trasparente e democratica del suo operato, allo scopo di scongiurare distorsioni ideologiche e il soffocamento del pluralismo”.
Apple aggiorna iMac, nuovi processoriRefresh anche delle schede grafiche sui pc da 21,5 e 27 pollici

19 marzo 201916:15

Il giorno dopo aver svelato i nuovi iPad Air e iPad mini, Apple aggiorna gli iMac dotandoli di nuovi e più potenti processori e schede grafiche. L’aggiornamento, che arriva a distanza di un paio d’anni dall’ultimo refresh, interessa gli iMac da 21,5 e 27 pollici.Il computer più piccolo viene equipaggiato con processori quad-core Intel di ottava generazione, e per la prima volta anche sei-core, che secondo Apple incrementano le performance del 60%. l’iMac da 27 pollici, invece, ora monta processori Intel di nona generazione da 6 o 8 core, che aumentano la velocità di 2,4 volte rispetto ai predecessori.Su entrambi gli iMac arrivano anche le schede grafiche Radeon Pro Vega, pensate per professionisti con carichi di lavoro intensivi di grafica, come lo sviluppo di contenuti 3D, l’editing di video video con effetti complessi o la creazione di giochi ad alta risoluzione.I computer sono acquistabili da oggi, con consegne previste entro fine mese. I prezzi partono da 1.550 euro per l’iMac da 21,5 pollici e da 2.200 euro per l’iMac da 27 pollici.
Stadia di Google, Netflix dei videogamePiattaforma presentata alla Game Developers Conference

NEW YORK19 marzo 201919:16

– Google lancia ‘Stadia’ la nuova piattaforma di videogiochi in streaming al pari di Netflix.
L’annuncio è stato fatto durante la Game Developers Conference a San Francisco. Con ‘Stadia’, il gigante del web fa ufficialmente ingresso nel settore dei videogiochi.
Per Sundar Pichai, ceo di Google, Stadia è la piattaforma per tutti in grado di fare streaming dei giochi a tutti i tipi di dispositivi. Il nuovo acquisto dell’azienda di Mountain View Phil Harrison, un ex di Sony e Microsoft, ha aggiunto che Google che porterà lo streaming di giochi ad un livello superiore usando YouTube e coloro che già realizzano clip di giochi sulla piattaforma video. Stadia inoltre offre accesso immediato al gioco senza la necessità di scaricarlo, appunto in streaming e attraverso sia i laptop, desktop, tivù, tablet e smartphone.

Google non è l’unico ad avere piattaforma di videogiochi in streaming. Nvidia e Sony già ne hanno una mentre Microsoft ha in programma di lanciare xCloud e anche Amazon è pronta a seguire la stessa strada con una sua piattaforma.          [print-me title=”STAMPA”]

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.