Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:24 ALLE 13:49 DI LUNEDì 15 APRILE 2019

CRONACA

Confisca beni per 12 mln a imprenditore
Provvedimento Tribunale Reggio Calabria eseguito da Polizia

REGGIO CALABRIA15 aprile 2019 11:24

– La Polizia ha eseguito una confisca di beni per un valore di oltre 12 milioni di euro nei confronti di un imprenditore, Nicola Comerci, di 72 anni, di Nicotera, attivo nella Piana di Gioia Tauro e con interessi economici nelle province di Vibo Valentia, Bologna e nel nord Italia. Il provvedimento é stato emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria. I beni confiscati sono ubicati a Gioia Tauro ed in tre centri turistici del vibonese, Tropea, Briatico e Parghelia, In quest’ultima località, in particolare, é stato confiscato un lussuoso villaggio turistico, il “Baia Tropea Resort”. Secondo quanto riferisce in una nota stampa la Procura della Repubblica di Reggio Calabria, “Comerci, dagli anni ’70 in poi, ha costruito un vasto patrimonio soprattutto nel campo delle strutture ricettive grazie all’appoggio della cosca di ‘ndrangheta dei Piromalli ed ai legami tra quest’ultima e la cosca dei Mancuso”.
Tra i beni confiscati quote di una società con sede nel bolognese.
Ergastolano ucciso: eseguiti cinque stubL’omicidio si inquadra nella faida tra clan rivali

TRINITAPOLI (BARLETTA ANDRIA T15 aprile 201911:32

– Cinque esami dello stub nei confronti di altrettanti pregiudicati ed una mezza dozzina di perquisizioni sono stati eseguiti nell’ambito delle indagini sull’omicidio di Cosimo Damiano Carbone, l’ergastolano di 63 anni ucciso ieri sera in via Transumanza a Trinitapoli. L’uomo è stato raggiunto da tre fucilate al petto e alla gola.
Stando a quanto ricostruito fino a questo momento dai carabinieri, Carbone era fermo in auto nelle vicinanze della sua abitazione quando è stato affiancato da una Jeep Renegade a bordo della quale c’erano i due sicari incappucciati che hanno sparato colpi di fucile. Con la vittima c’era un pregiudicato che non ha fornito alcun elemento utile ai Carabinieri. La Jeep utilizzata dai sicari è stata trovata ieri sera completamente bruciata. L’omicidio si inquadra nella guerra di mafia in atto dal gennaio scorso tra clan rivali di San Ferdinando di Puglia e Trinitapoli.
Assessore radiato, medici denunciano PmOrdine contro procura Bologna, ‘hanno debordato dalle funzioni’

BOLOGNA15 aprile 201911:38

– Sale di livello la ‘battaglia’ sulle ambulanze senza medici a Bologna. Dopo l’indagine per abuso d’ufficio sui nove componenti della commissione disciplinare che decisero la radiazione dell’assessore regionale alla Sanità Sergio Venturi, per una delibera sul tema, il presidente dell’ordine dei medici Giancarlo Pizza ha denunciato alla Procura di Ancona il procuratore Giuseppe Amato e il pm Flavio Lazzarini. Con l’inchiesta, a suo avviso, avrebbero ‘debordato’ rispetto alle loro funzioni.
Pizza nell’inchiesta bolognese sulla commissione disciplinare non è indagato, ma lo sono i nove medici presenti nella seduta di dicembre che decise la radiazione di Sergio Venturi.
L’assessore regionale alla Sanità fu radiato per una delibera che aveva consentito la presenza a bordo delle ambulanze dei soli infermieri specializzati, senza medici. La radiazione è stata impugnata dalla Regione Emilia-Romagna davanti alla Corte costituzionale.
Consulenza fantasma, Gozi indagatoCon ex sottosegretario anche presidente Banca centrale Titano

SAN MARINO15 aprile 201911:51

– Per una consulenza ‘fantasma’ da 220 mila euro sono stati iscritti nel registro degli indagati dal Tribunale Unico di San Marino, Catia Tomasetti, presidente dal maggio scorso di Banca Centrale sammarinese, e Sandro Gozi, ex sottosegretario con delega agli affari europei alla presidenza del Consiglio dei Ministri nei governi Renzi e Gentiloni, nonché candidato alle prossime europee con la lista ‘En Marche’ del presidente francese Macron.
Gozi e Tomasetti secondo l’indagine del commissario della legge Alberto Buriani, in concorso tra loro “con più azioni esecutive del medesimo disegno criminoso”, avrebbero indotto “il consiglio direttivo di Banca centrale di San Marino a stipulare un contratto con Gozi per una consulenza rivelatasi poi fittizia”. L’ipotesi di reato formulata dalla magistratura sammarinese è per entrambi amministrazione infedele in concorso.
Legale arrestati, subito revoca misurePer avvocato Brunelli “forti dubbi su esigenze cautelari”

PERUGIA15 aprile 201912:14

– “Ci batteremo da subito per far revocare le misure, in tutte le sedi giudiziarie”: lo ha annunciato l’avvocato David Brunelli difensore dell’ex assessore regionale umbro alla Sanità Luca Barberini, dell’ex segretario regionale del Pd Gianpiero Bocci e del direttore amministrativo dell’azienda ospedaliera di Perugia Maurizio Valorosi, tutti ai domiciliari. “E’ un’indagine lunga e complessa – ha sostenuto il legale – che dura da più di un anno e proseguirà ancora. E’ troppo presto per poter avere un quadro preciso. Tuttavia, sin da ora posso dire di nutrire forti dubbi sulla sussistenza di esigenze cautelari così marcate da giustificare la misura degli arresti domiciliari a carico dei miei assistiti. Risulta dagli atti che l’attività di indagine era nota quanto meno dal luglio del 2018 e che dal settembre successivo gli indagati erano stati avvisati ufficialmente del procedimento. Rispetto ad allora non capisco quali elementi siano sopravvenuti che abbiano imposto la privazione della libertà di persone”.
Spari in un bar, un morto nel ReggianoI carabinieri avrebbero già fermato il presunto aggressore

REGGIO EMILIA15 aprile 201912:19

– Un uomo è morto dopo essere stato colpito da un colpo di pistola sparato al Blue Bar di Rondinara di Scandiano (Reggio Emilia), nella zona ceramica del Reggiano. I carabinieri di Reggio Emilia, che indagano sull’accaduto, avrebbero già individuato e fermato l’aggressore.
La vittima e l’arrestato sarebbero entrambi di origine reggiana.

CRONACA

Guasto cavo sottomarino,blackout a Elba
Gran parte delle utenze sono al buio. Tecnici già a lavoro

PORTOFERRAIO (LIVORNO)15 aprile 201912:46

– Un guasto al cavo sottomarino con il quale Terna porta l’energia elettrica all’Isola d’Elba ha lasciato al buio da circa mezz’ora gran parte delle utenze dell’isola. Secondo quanto appreso i tecnici della società sono già a lavoro per risolvere il problema mentre quelli di E-Distribuzione stanno operando per rialimentare le utenze con i loro cavi di media tensione di riserva.
Assessore Bartolini,chiedo scusa a umbri”Regione di persone perbene, questa cosa ci ha fatto male”

PERUGIA15 aprile 201912:48

– “Chiedo scusa agli umbri, siamo una regione pacifica e di persone perbene, questa cosa ci ha fatto male”: a dirlo è stato il neo assessore regionale alla sanità, Antonio Bartolini, nel corso della conferenza stampa che si è svolta stamani nel Centro ricerca emato-oncologico dell’ospedale di Perugia.
Scuse che si riferiscono all’inchiesta sulla sanità che ha portato ad arresti e denunce. Alla domanda se in Regione non si fossero accorti di nulla in merito ai fatti contestati a vario titolo dalla magistratura a politici e vertici dell’Azienda ospedaliera sulle presunte assunzioni “pilotate”, Bartolini ha risposto con un secco: “No”.
Assessore Umbria, verifica su concorsi”Se emergerà la necessità di annullarli lo faremo”

PERUGIA15 aprile 201912:55

– “È mia intenzione nominare un collegio di probiviri per avviare una verifica ispettiva sui concorsi oggetto di indagine e se da tale verifica emergerà la necessità di annullare quei concorsi, lo faremo”. Lo ha detto il nuovo assessore regionale alla Sanità dell’Umbria, Antonio Bartolini, nel corso della conferenza stampa di stamani presso il Centro ricerche emato-oncologiche di Perugia, dopo l’inchiesta giudiziaria sulle presunte assunzioni “pilotate” che ha portato ad arresti e denunce.
Principio incendio su volo Air FranceFiamme domate da Vvf, regolari gli altri voli

FIRENZE15 aprile 201912:58

– Un principio d’incendio ha interessato, intorno alle 12.30, un aereo passeggeri dell’Air France che si trovava sulla pista dell’aeroporto Vespucci di Firenze. Secondo quanto appreso, le fiamme, subito domate dall’intervento dei vigili del fuoco, avrebbero interessato il carrello dell’aeromobile. Nessuna persona sarebbe rimasta ferita. Sempre in base a quanto emerso, l’incidente non avrebbe comportato alcune declassamento dell’operatività dello scalo.
Regolari, quindi, gli altri voli.
Carabiniere ucciso, domani i funeraliSarà presente il ministro della Difesa

FOGGIA15 aprile 201913:01

– Sarà eseguita in giornata l’autopsia sul corpo di Vincenzo Di Gennaro, il maresciallo dei carabinieri ucciso a Cagnano Varano (Foggia) sabato mattina.
L’ispezione cadaverica eseguita subito dopo il delitto ha accertato che il maresciallo è stato raggiunto da colpi di pistola calibro 9×21 al torace e all’addome.
Il Comune di San Severo, dove il militare viveva, dopo la restituzione della salma formalizzerà il programma per le esequie che al momento prevede per domani la camera ardente (aperta dalle 10:30) presso la sala consigliare di Palazzo di Città e i funerali alle 16:30 nella cattedrale alla presenza del ministro della Difesa, Elisabetta Trenta. Per l’occasione ci sarà il lutto cittadino a San Severo e a Cagnano Varano, dove è avvenuto l’agguato.
Pasqua e 1 maggio, 26 milioni turisti italiani e stranieriCna, giro affari di 6,3 miliardi, spingono arte e riti sacri

15 aprile 201913:15

Ventisei milioni di turisti in viaggio (tra di loro sette milioni e mezzo di stranieri) su strade e autostrade italiane per il super ponte di Pasqua, 25 aprile e 1 maggio. E’ la stima di un’indagine condotta da Cna Turismo e Commercio tra gli aderenti alla Confederazione. Il movimento economico complessivo sarà superiore ai 6,3 miliardi di euro. Città d’arte, siti Unesco, riti sacri e rappresentazioni popolari a sfondo religioso, prodotti tipici enogastronomici i magneti d’attrazione. In particolare per Pasqua si metteranno in viaggio 14 milioni di vacanzieri (2 milioni e mezzo dall’estero). Molti per raggiungere mete turistiche, ma in buon numero anche per congiungersi con i parenti. Complessivamente il giro d’affari dovrebbe raggiungere quest’anno i 3,5 miliardi, in crescita di 400 milioni rispetto al 2018. Per riti sacri e rappresentazioni popolari, che spingeranno a compiere viaggi anche lunghi, si stima un giro d’affari di 800 milioni.
Meteo, Pasqua in bilico tra sole e pioggiaDa mercoledì le temperature risalgono di oltre i 20 gradi

15 aprile 201913:16

Dopo un weekend instabile e a tratti perturbato su gran parte della Penisola, nei prossimi giorni tornerà protagonista l’anticiclone subtropicale favorendo condizioni complessivamente stabili, soleggiate e piuttosto miti su tutte le regioni. “Soprattutto a partire da mercoledì le temperature torneranno a risalire anche oltre i 20 gradi sulla Pianura Padana e nei settori interni del Centro-Sud”, spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Andrea Vuolo. “Soltanto martedì un modesto fronte atlantico determinerà un aumento della nuvolosità al Centro-Nord e in Sardegna, con qualche debole pioggia o rovescio su Alpi e Appennino. La stabilità atmosferica potrebbe poi persistere fino al weekend, quando una circolazione depressionaria sulla Spagna risalirà gradualmente in direzione dell’Italia dalla giornata di Pasqua.”Le tanto attese previsioni meteo per i giorni di Pasqua e Pasquetta – dicono i meteorologi – indicano le due giornate di festa “in bilico tra anticiclone e vortice mediterraneo”.
“Proprio tra il 21 aprile e il lunedì dell’Angelo, l’Italia potrebbe ritrovarsi in un momento di passaggio tra l’alta pressione subtropicale e una vasta area depressionaria posizionata sul Mediterraneo occidentale, una situazione favorevole ad un graduale incremento della nuvolosità ad iniziare dalle regioni più occidentali nella domenica di Pasqua, con possibile instabilità al Nordovest e al Centro nel giorno di Pasquetta”. “I modelli fisico-matematici tracciano questa evoluzione da ormai alcuni giorni. Tuttavia, vista anche la distanza temporale ancora piuttosto elevata, si tratta comunque di una tendenza che ancora deve essere confermata nei prossimi aggiornamenti”, conclude il meteorologo Andrea Vuolo di 3bmeteo.com .

‘Ndrangheta: arresto e sequestro impreseCarabinieri R.Calabria eseguono provvedimenti chiesti da Dda

REGGIO CALABRIA15 aprile 201913:17

– I carabinieri di Reggio Calabria hanno arrestato, per associazione mafiosa, Tommaso De Angelis, 59 anni, presunto esponente della cosca di ‘ndrangheta “Alvaro-Pajechi”. I militari hanno inoltre eseguito un provvedimento di sequestro di beni per un valore di 16 milioni e mezzo di euro. I beni sequestrati consistono in sette società, due delle quali con sede a Latina. L’arresto di De Angelis ed il sequestro di beni sono stati eseguiti nell’ambito delle indagini denominate “Camaleonte” e “A ruota libera” svolte, rispettivamente, dai carabinieri della Compagnia e del Nucleo investigativo di Reggio Calabria. La prima riguarda i lavori per la realizzazione della fermata di Pentimele di Reggio Calabria della metropolitana di superficie, per un importo di 2,1 milioni di euro, appaltati da Rete ferroviaria italiana ad un’associazione temporanea di imprese, e la costruzione per 860 mila euro di un sovrappasso. La seconda indagine riguarda due lavori banditi nel giugno 2013 dal Comune di Reggio Calabria.
Con ‘bazooka’ artigianale sparano patateIn una strada di Palermo. Denunciati

PALERMO15 aprile 201913:41

– I carabinieri hanno denunciato due persone di 30 e 29 anni, F.G.C. e G.P, che stavano testando un mini bazooka – realizzato dopo avere trovato le istruzioni su Internet – sparando patate in via Narbone, a Palermo, e mettendo in pericolo l’incolumità dei passanti. L’oggetto, apparentemente innocuo, se utilizzato impropriamente – spiegano i carabinieri – può essere molto pericoloso e potenzialmente letale.         

STAMPA

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.