Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 3 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:06 ALLE 11:52 DI LUNEDì 15 APRILE 2019

MONDO

Parla la madre di Assange: “Rinchiuso nella Guantanamo britannica”
‘Un giornalista che ha vinto premi con serial killer e terroristi’

15 aprile 2019 09:06

“Un giornalista che ha vinto tanti premi rinchiuso nella Guantanamo britannica insieme con noti criminali, serial killer, trafficanti di droga e terroristi”. Lo scrive su Twitter la madre di Julian Assange, Christine, attaccando la decisione di portare il figlio a Belmarsh Prison, un carcere di massima sicurezza a Londra.

MONDO

Consultazioni per nuovo premier Israele
I rappresentanti del Likud chiedono la conferma di Netanyahu

15 aprile 201909:53

– TEL AVIV

– Il Capo dello Stato Reuven Rivlin ha iniziato oggi le consultazioni con i capi delle liste elette in parlamento per stabilire a chi assegnare la carica di prossimo premier di Israele. Per primi ha ricevuto i rappresentanti del partito più forte alla Knesset, ossia il Likud (36 seggi su 120), i quali gli hanno chiesto di confermare in carica Benyamin Netanyahu. In seguito nella residenza presidenziale sono attesi i rappresentanti del partito centrista Blu-Bianco di Benny Gantz, dei due partiti ortodossi Shas e Fronte della Torah, e del blocco parlamentare arabo Hadash-Taal. I rappresentanti delle altre liste saranno ricevuti domani.
In base alla legge il premier incaricato ha a disposizione 28 giorni di tempo per formare il nuovo governo. Se necessario, può richiederne altri 14 al massimo.
Video moschee, processo per 6 personeRischiano fino a 14 anni di carcere

WELLINGTON15 aprile 201910:21

– E’ iniziato in Nuova Zelanda il processo a sei persone che avevano diffuso il video dell’attacco a due moschee a Christchurch, il mese scorso. La pena per la diffusione di materiale considerato discutibile può arrivare fino a 14 anni di carcere. In questo caso, si tratta di un video shock che è stato trasmesso in diretta su Facebook dallo stesso killer che il 15 marzo ha ucciso 50 fedeli musulmani. Due degli accusati, un 44enne e un 18enne, sono tenuti in custodia cautelare. Il giudice ha negato loro il rilascio su cauzione e dovranno tornare in tribunale rispettivamente, il 26 aprile e il 31 luglio. Il 18enne è accusato di aver ridistribuito il filmato di Brenton Harrison Tarrant aggiungendo sulle immagini “obiettivo conquistato”. In Nuova Zelanda sono stati censurati sia il video che il ‘manifesto’ pubblicato dal terrorista su internet.
Libia: compagnia Haftar si arrende a sudBrigata di Tarhouna si consegna a milizie Misurata

TRIPOLI15 aprile 201911:39

– Una intera compagnia di Tarhouna delle forze di Khalifa Haftar si è arresa alle forze governative libiche sul fronte di Suani ban Adem, 25km a sudovest di Tripoli. Lo riferiscono fonti informate. La compagnia, composta da una trentina di militari, si è consegnata uomini e mezzi – tra i quali diversi pick-up e blindati – alla brigata 166 di Misurata, attiva nell’area.

Di Maio, subito più export e innovazioneministro Economia Eau, tra noi una storia di successo

15 aprile 201911:04

– Il ministro dello Sviluppo economico LUigi Di Maio interviene con il ministro dell’Economia degli Emirati Sultan bin Saeed Al Mansouri al Forum di Dubai sottolineando l’importanza del rapporto tra i due paesi e annunciando la firma di due memorandum di cooperazione, uno dei quali riguarderà le start up e l’innovazione. Il tutto con un occhio ad Expo Dubai 2020 nella quale l’Italia è fortemente impegnata. Di Maio rivendica la ‘forza’ dell’economia italiana nonostante la difficile congiuntura economica. Per Di Maio, “l’Italia per affrontare una congiuntura non favorevole deve investire di più su export e innovazione, per questo – dice al ministro emiratino- convocheremo da domani dei tavoli tecnici per approfondire il dossier esportazioni ma anche per arrivare a Dubai 2020 con risultati concreti”. Con Di Maio – dice il ministro degli Emirati- abbiamo parlato di cooperazione e investimenti tra le nostre imprese. Voi siete un ponte tra il mondo arabo e il resto dell’Europa. La nostra è una storia di successo.          [print-me title=”STAMPA”]

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.