Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:47 ALLE 15:13 DI LUNEDì 15 APRILE 2019

SPORT

 

Golf: Johnson leader mondiale, Woods 6/o
Tiger ora vede la vetta. Molinari sempre settimo, McIlroy quarto

15 aprile 201910:47

– Il trionfo show di Tiger Woods al Masters Tournament rimescola completamente le carte della classifica mondiale. tante le variazioni nel world ranking con il fuoriclasse americano che, per la prima volta dal 2011, torna nella top 10 mondiale stanziandosi al sesto posto davanti a Francesco Molinari, sempre 7mo. Nuovo sorpasso in vetta con Dustin Johnson che si ritrova davanti a tutti. Dopo l’uscita al taglio ad Augusta, Justin Rose è retrocesso in seconda posizione. Mentre Brooks Koepka è terzo davanti a Rory McIlroy. Il nordirlandese, 4/o in Georgia ha fallito per la quinta volta consecutiva l’appuntamento col Grande Slam. Posizione invariata per Justin Thomas, quinto. Mentre Bryson DeChambeau scivola in ottava posizione e deve ora guardarsi le spalle da Xander Schauffele. Chiude la Top 10 Rickie Fowler. Con Jon Rahm solo undicesimo. E adesso Woods sogna in grande. La quindicesima impresa Major ha permesso a “Big Cat” di dare un’improvvisa accelerata alla scalata verso la leadership mondiale.
Golf, anche Obama celebra Tiger WoodsDa Bryant a James, ovazione Masters per Tiger

15 aprile 201911:01

– Da Barack Obama a Kobe Bryant a LeBron James e Serena Williams. Un autentico plebiscito ha celebrato il quindicesimo successo Major in carriera di Tiger Woods, arrivato 11 anni dopo l’ultima impresa targata Us Open 2008. “Congratulazioni, Tigre. Tornare a vincere il Masters Tournament dopo tutti gli alti e bassi che hai avuto è una testimonianza di eccellenza, grinta e determinazione”. Obama su twitter ha omaggiato così il campionissimo californiano che, ad Augusta, ha conquistato la 5/a “Green Jacket” avvicinando il record di Jack Nicklaus (6). Per James, il “Prescelto”, Tiger è “fonte d’ispirazione”. Braccia al cielo, invece, per Bryant.
Mentre per Stephen Curry quella di “Big Cat” è una delle “più grandi rimonte nella storia dello sport. Congratulazioni, fammi indossare una di quelle giacche verdi almeno una volta”.
“Letteralmente in lacrime”, Serena Williams: “Woods è grande come nessun altro. Passare tutto quel che ha passato e tornare a vincere un torneo così importante non è da tutti. Wow”.
Nba, gara 1 facile per Bucks e RocketsBene pure Celtics e Portland. Ko Pacers, Pistons, Jazz e Thunder

15 aprile 201913:38

– Il primo turno dei playoff in Nba è stato completato questa notte con le ultime quattro sfide in programma. Risultati secondo le attese, almeno a giudicare dall’andamento della regular season: i Bucks dominatori nella Eastern Conference hanno infatti affondato i Pistons con il punteggio di 121-86, grazie al solito show del greco Giannis Antetokounmpo che ha firmato una doppia doppia (24 punti e 17 rimbalzi). Per Detroit, senza Blake Griffin, miglior marcatore è stato Luke Lennard con 21 punti.
Sconfitta molto pesante anche quella rifilata dai Rockets di James Harden ai Jazz, finita 122-90. Il barbuto di Houston che ha dominato la stagione con oltre 30 punti a partita, stanotte si è fermato a 29, ma ha sfiorato la tripla doppia con 10 assist e 8 rimbalzi. Vittoria anche per i Celtics sui Pacers per 84-74, e così pure per Portland su Oklahoma per 104-99, con un Damian Lillard in gran condizione, 30 punti, mentre sul fronte avverso ha svettato invano Russell Westbrook (24 punti, 10 rimbalzi e 10 assist).         

STAMPA

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.