Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 7 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:09 ALLE 15:23 DI MERCOLEDì 17 APRILE 2019

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Isis, l’aspirante jihadista era novarese
Marocchino diciottenne fermato con un italiano da pm Palermo

TORINO17 aprile 2019 10:09

– La Procura di Palermo ha disposto il fermo di due persone accusate di istigazione a commettere reati di terrorismo e autoaddestramento per commettere atti terroristici. Si tratta di un palermitano, Giuseppe Frittitta, 25 anni, residente in Lombardia, e di un marocchino di 18 anni, Ossama Ghahir, che vive a Novara.
Secondo gli inquirenti Frittitta (convertito all’Islam) e Ghafir progettavano di andare a combattere con l’esercito dell’Isis in Siria e Turchia. I due si sarebbero addestrati per mesi per azioni di sabotaggio, preparandosi all’uso di armi e allenandosi per raggiungere una preparazione fisica e militare idonea.
“La legge di Allah si applica con la spada e bisogna essere crudeli con i traditori e con i ribelli. E morti tutti”. Così non sapendo di essere intercettato, Ossama Ghafir parlava con l’amico Frittitta. “Gli apostati – diceva – sono una malattia e non avranno che la spada come medicina. E’ arrivata l’ora del combattimento”.Abitava a Cerano (Novara) Ossama Ghafir, il marocchino diciottenne fermato per disposizione della Procura di Palermo in un’inchiesta per terrorismo. Il giovane sarebbe stato il reclutatore dell’altro ‘lupo solitario’, l’italiano di 25 anni, palermitano abitante a Brescia. A Cerano, Ghafir viveva con i familiari e non aveva mai destato sospetti. La sua attività di proselitismo, così come ricostruito dagli inquirenti, si svolgeva attraverso internet. Frequentava gruppi che praticavano il soft air, ovvero la guerra simulata.
Sconfitta amara per la Juventus in BorsaIn rialzo invece gli avversari dell’Ajax che guadagnano il 10%

17 aprile 201910:16

– La sconfitta della Juventus contro l’Aiax in Champions League travolge i bianconeri in Borsa. Il titolo infatti arriva a perdere fino al 24% dopo non essere riuscito a fare prezzo in avvio di seduta (segnando anche un calo teorico del 25%).
Il titolo rientrato agli scambi sul Ftse Mib ora cede il 18% a 1,3 euro. Sul listino di Amsterdam intanto l’Ajax, uscita con un 2 a 1 vittoriosa nella partita con la Juve, corre mettendo a segno un rialzo del 9,91% a 18,8 euro.
Golf: RBC Heritage, Molinari riparteAzzurro nel South Carolina sfida il leader mondiale Johnson

17 aprile 201910:36

– L’RBC Heritage per cancellare la delusione Masters. Francesco Molinari riparte dal South Carolina con la consapevolezza di aver perso una grande chance ad Augusta, e la certezza di essere ormai entrato nell’élite del golf mondiale. Nel torneo del PGA Tour (18-21 aprile) il campione italiano affronterà Dustin Johnson, numero 1 del world ranking, per conquistare un titolo vinto, nel 2018, dal giapponese Satoshi Kodaira. Sul percorso dell’Harbour Town Link Golf Course (par 71) di Hilton Head Island, l’azzurro sarà uno dei grandi favoriti. Giocherà i primi due round con gli americani Jordan Spieth e Webb Simpson, tra i pretendenti alla vittoria. Il Field è di ottimo livello anche per la presenza di gente del calibro di Bryson DeChambeau, Xander Schauffele, Tommy Fleetwood, Ian Poulter, Matthew Fitzpatrick, Jim Furyk, Matt Kuchar e Alex Noren, tutti sicuri protagonisti. ‘Chicco’ Molinari, reduce dal quinto posto al Masters con il trionfo sfumato solo nelle ultime buche, ha un’occasione immediata per ripartire.
Vendite auto -3,6 in Europa, Fca -11,7%Dati Acea. Nei primi tre mesi flessione mercato è del 3,2%

TORINO17 aprile 201911:20

– Le immatricolazioni di auto nell’Unione Europea più Efta (Svizzera, Norvegia e Lussemburgo) sono state a marzo 1.770.849, il 3,6% in meno dello stesso mese del 2018. Il primo trimestre chiude con 4.032.881 auto vendute, in calo del 3,2%. I dati sono dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei dell’auto.
Il gruppo Fca ha immatricolato a marzo 106.680 auto nei mercati dell’Europa più Efta, l’11,7% in meno dello stesso mese del 2018. La quota è del 6%. Nei primi tre mesi dell’anno il gruppo ha venduto 259.733 vetture, con una flessione del 10,6% e una quota pari al 6,3%.
Marchisio, Juve ricostruirà sognoMa il post dell’ex raccoglie amarezza tifosi delusi

TORINO17 aprile 201911:47

– Un incoraggiamento alla Juve delusa dall’eliminazione nei quarti di Champions arriva da un illustre ex Claudio Marchisio: “Quando un sogno va in frantumi – scrive su Instagram il ‘Principino – devi avere la forza di raccoglierne ogni pezzo e di ricostruirlo, Questo devono fare le grandi squadre. Questa è la Juventus, fidatevi di chi la conosce bene!”. Un post che ha raccolto centinaia di commenti di tifosi amareggiati: “Mi fiderei anche – scrive uno ma so 22 anni che raccogliamo ‘sti frantumi”‘. Un’altra juventina mette il dito nella piaga: “Non possiamo uscire con l’Ajax ai quarti se abbiamo Ronaldo in rosa. Stagione fallimentare. Stop”.
Ajax si allena al ‘Grande Torino’Ieri sera festeggiamenti per la qualificazione alle semifinali

TORINO

17 aprile 201912:05

– Dopo la splendida vittoria in Champions contro la Juventus, l’Ajax non ha ancora lasciato Torino e, dopo avere festeggiato e trascorso la notte in un hotel del centro cittadino, questa mattina si allena all’Olimpico Grande Torino. Un programma previsto, indipendentemente dal risultato del quarto di finale, che é passato però sotto silenzio. Non c’è traccia di tifosi fuori dallo stadio, campo di gioco del Torino, staziona solo un pulmino della Polizia di stato all’ingresso.
Contromano su A4, revocata la patenteUn 71enne nel Torinese. Intervenuta polizia stradale Novara

NOVARA17 aprile 201912:10

– Ha imboccato l’autostrada contromano ed è stato fermato dalla polizia stradale dopo due chilometri. E’ successo sull’autostrada Torino-Milano all’altezza di Verolengo (Torino). L’automobilista, un settantunenne del Biellese alla guida di una Fiat Panda, era entrato a Rondissone e aveva cominciato a percorrere la carreggiata sud, verso Milano, nella direzione opposta. Ad intervenire sono stati gli agenti della sottosezione di Novara Est.
All’uomo è stata revocata la patente. Quindi è scattato il sequestro amministrativo del veicolo per tre mesi. Sono state contestate anche varie violazioni al codice della strada.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

A Zoom Torino nato piccolo asino somalo
Specie a rischio estinzione, in Europa solo 250 esemplari

TORINO17 aprile 201912:43

– Fiocco azzurro al bioparco Zoom Torino, dove è nato Oliver, un piccolo di asino somalo. Tra i mammiferi più minacciati di estinzione al mondo, segnalati come “in pericolo critico” dalla lista rossa dell’International Union for Conservation of Nature (Iucn), in natura ne rimangono solo poche decine di esemplari.
Oliver è nato di notte, dopo una gestazione di circa 12 mesi.
Alla nascita pesava 25 chili. La mamma Ginger lo accudisce, lo protegge e lo allatta giorno e notte. Il piccolo, nonostante abbia solo pochi giorni, inizia a esplorare l’habitat e a interagire con gli altri asini somali e le specie presenti nell’area denominata Fattoria del Baobab, riproduzione di una fattoria subsahariana.
Capostipite dell’asino domestico, gli asini somali sono presenti in Eritrea, Etiopia e Somalia, ma in passato occupavano un’area molto più vasta. In Europa ne sono presenti 250 e Zoom ne ospita un gruppo riproduttore.
Digos, ultrà Ajax volevano lo scontroTra materiale sequestrato anche bombole elio, 54 denunciati

TORINO17 aprile 201913:04

– “Gli ultrà olandesi volevano lo scontro e lo dimostra il materiale sequestrato”. Ad affermarlo è il dirigente della Digos di Torino, Carlo Ambra, durante la conferenza stampa in Questura in cui sono stati illustrati gli esiti degli interventi messi in atto in occasione della sfida di Champions fra Juventus e Ajax.
“Gli ultrà olandesi – osserva il dirigente – sono soliti arrivare in città nei giorni precedenti alla partita per aggirare i sistemi di controllo. Così, su disposizione del Questore, Giuseppe De Matteis, sono stati attivati servizi preventivi anche a Milano e al traforo del Monte Bianco per intercettarli”.
Sotto i sedili e nelle cappelliere di due pullman gli agenti hanno sequestrato due bombole a gas ad elio, da utilizzare per procurarsi una scarica di adrenalina prima degli scontri in strada. E poi un machete, tre coltelli, cinque torce a mano, quattro passamontagna, petardi, paradenti e guanti rinforzati.
Denunciati 54 ultrà, sottoposti a Daspo per 4 anni e allontanati dall’Italia.
Juve, giorno riposo dopo addio ChampionsRonaldo e compagni riprenderanno la preparazione domani

TORINO17 aprile 201913:27

– Massimiliano Allegri ha concesso un giorno di riposo ai giocatori della Juventus. Dopo l’eliminazione dalla Champions League, oggi dunque i bianconeri non scenderanno in campo. Ronaldo e compagni torneranno ad allenarsi domani in vista della partita di sabato contro la Fiorentina, che potrebbe regalare loro l’ottavo scudetto consecutivo. Per tagliare il traguardo basta un pareggio.
Ajax lascia stadio TorinoDopo allenamento di ‘scarico’, Lancieri pronti al rientro

TORINO17 aprile 201913:32

– L’Ajax ha lasciato lo stadio Olimpico Grande Torino alle 13.15 dopo l’allenamento “di scarico” all’indomani della vittoria in Champions. Qualche curioso ha atteso l’uscita del pullman con la squadra. Applausi e il ringraziamento per il bel calcio mostrato. “Bravi ragazzi, grazie”, ha gridato un giovane. Presenti anche due tifosi della Juve, giunti ieri da Ancona per la partita di Champions. “Siamo delusi, ma abbiamo ammirato una squadra bellissima – ha commentato il più anziano – speravamo di poter assistere all’allenamento. Purtroppo – ha aggiunto – finché ci sarà Allegri la Champions non la vinceremo mai”.
Scomparsa da 17 anni, trovate altre ossaLa procura ha affidato l’incarico per il test del Dna

SETTIMO (TORINO)17 aprile 201914:04

– La procura di Ivrea, questa mattina, ha affidato alla dottoressa Monica Omodei del laboratorio analisi di Orbassano (Torino) l’esame per ricavare il Dna dalle ossa che ieri sono state recuperate dai carabinieri nel giardino di via Petrarca, di fronte all’abitazione di Salvatore Caruso, marito della 32enne marocchina Samira Sbiaa scomparsa nel nulla diciassette anni fa.
Le analisi sul Dna serviranno per capire con certezza se quelli recuperati ieri dai militari dell’Arma sono effettivamente resti umani. Questa mattina, sempre nel giardino dell’abitazione, sono ricominciati gli scavi da parte dei carabinieri. Sono state trovate altre ossa piatte che potrebbero appartenere a delle clavicole. Salvatore Caruso, 68 anni, ex guardia giurata, è al momento indagato per omicidio.
Imprese finanziano Regina MargheritaBorsa studio Confindustria da 50 mila, 160mila euro da Compagnia

TORINO17 aprile 201913:57

– Le aziende del Piemonte sostengono l’ospedale infantile Regina Margherita di Torino con oltre 200 mila euro: 50 mila messi a disposizione da Confindustria Piemonte dopo una crowdfunding fra gli associati, e 160 mila erogati dalla Compagnia di San Paolo. Le somme serviranno rispettivamente per un borsa di studio e per l’acquisto di una moderna macchina per la videoendoscopia otorinolaringoiatrica.
Il presidente di Confindustria Piemonte, Fabio Ravanelli, rimarca come “la responsabilità sociale dell’impresa sia sempre più al centro, anche a supplire alcune carenze che lo Stato manifesta”. E osserva che “la sanità piemontese, con un valore di circa 9 miliardi di euro e 54 mila dipendenti, costituisce un vero settore economico”.
“Queste risorse – afferma il direttore generale della Città della Salute, Silvio Falco – confermano quanto crediamo nelle eccellenze dell’ospedale infantile, oggi e per quello che nel futuro sarà un cardine del nuovo Parco della Salute”.
Torinodanza indaga il mondo attualeLa decima edizione dall’11 settembre al 26 ottobre

TORINO17 aprile 201914:59

– Un festival sempre più internazionale in cui gli artisti “con le loro creazioni raccontano il mondo, osservano le contraddizioni del nostro tempo affrontando i temi più urgenti del momento, le periferie, il ‘noi’ più che ‘l’io’, la tensione verso nuove forme di spiritualità, la memoria storica”. Così la direttrice Anna Cremonini racconta la decima edizione di Torinodanza, il festival della danza contemporanea realizzato dal Teatro Stabile di Torino (Tst) in programma dall’11 settembre al 26 ottobre.
I numeri parlano di un festival, come evidenzia il presidente del Tst Lamberto Vallarino Gancia, “diventato un esempio da seguire, una realtà riconosciuta come di grande successo a livello internazionale e che fa il bene del territorio e della danza”. Diciannove titoli per 36 rappresentazioni, 9 luoghi, 11 Paesi, 7 prime nazionali, 2 coproduzioni internazionali, oltre 200 fra artisti, operatori e tecnici.          [print-me title=”STAMPA”]

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.