Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 7 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:00 DI MARTEDì 16 APRILE 2019

ALLE 09:32 DI MERCOLEDì 17 APRILE 2019

SPORT

Nba, impresa Clippers e Warriors ko
I californiani trascinati da Gallinari si portano sull’1-1

16 aprile 2019 09:00

Partita spettacolare e altrettanto spettacolare rimonta e vittoria dei Los Angeles Clippers nella gara 2 dei playoff Nba contro i Golden State Warriors. La formazione californiana trascinata da Danilo Gallinari ha battuto i campioni in carica, e peraltro dominatori della regular season, con il punteggio di 135-131, rimontando ben 31 punti di massimo svantaggio accumulato nel corso della partita.
Lou Williams il dominatore a canestro, con i suoi 36 punti, ma il gioco di squadra lo ha diretto l’azzurro Gallinari, peraltro andato a segno con 24 punti. Per i Warriors miglior marcatore Steph Curry con 29 punti.
Il conto della sfida playoff adesso torna in pari, e in pochi per la verità potevano prevederlo visto il divario delle forze in campo mostrato durante la stagione, con Golden State inarrivabile, sempre in testa e quasi imbattibile, e i Clippers qualificati quasi per il rotto della cuffia.
Golf, scommette su Woods e vince 1,2 mlnWilliam Hill: “La più grande perdita di sempre”

16 aprile 201909:28

– La vittoria-trionfo di Tiger Woods nell’ottantatreesima edizione del Masters Tournament è costata a “William Hill”, agenzia di scommesse sportive, 1.190.000 dollari. “E’ la nostra perdita più grande di sempre – ha dichiarato il direttore Nick Bogdanovich – ma quella di domenica sera è stata una grande giornata di golf”. Come rivelato da ESPN, uno scommettitore di Las Vegas ha piazzato una scommessa da 85.000 dollari sul successo di Woods (quotato a 14) prima dell’inizio del Masters. Con il vincitore, top secret, che ha guadagnato anche più degli 850,667 $ ricevuti da Dustin Johnson, Brooks Koepka e Xander Schauffele per il secondo posto ad Augusta.
European Tour, Migliozzi il miglioreRiconoscimento per il vicentino, battuti Gallacher e Harding

16 aprile 201909:37

– Guido Migliozzi è il miglior golfista del mese di marzo sull’European Tour. Grande riconoscimento per il giovane player azzurro che, un mese fa, ha conquistato la sua prima vittoria sul massimo circuito continentale trionfando a sorpresa nel Magical Kenya Open. L’impresa di Nairobi ha permesso al vicentino di essere incoronato dall’European Tour. Il classe 1997, con il 51% dei voti del pubblico, ha superato la concorrenza dello scozzese Stephen Gallacher, secondo con il 20% delle preferenze. Mentre il sudafricano Justing Harding è finito sul terzo gradino del podio. Ancora una soddisfazione per Migliozzi. Sul massimo circuito continentale da pochi mesi, l’atleta italiano è tra le più belle sorprese d’inizio stagione.
Intitolata a Mangiarotti ex aula bunkerMalagò, oggi giorno molto importante per sport italiano

16 aprile 201913:46

– Nel centenario della sua nascita lo sport italiano celebra Edoardo Mangiarotti, il grande schermitore che vanta il più alto numero di medaglie olimpiche tra gli azzurri. In suo onore, il Coni ha deciso di intitolare al suo nome la palazzina dell’ex bunker del Foro Italico: “Sono molto contento – ha spiegato nell’inaugurazione di oggi il presidente del Coni Giovanni Malagò – simbolicamente oggi è un giorno molto importante. Non solo per lo sport italiano e per il Coni ma anche per la scherma. È stata una mia idea quella di intitolare questa palazzina al grandissimo Edoardo Mangiarotti, così come quella a Ondina Valla (l’ex ostello, ndr) e quella a Vittorio pozzo (la sala conferenze del palazzo delle Federazioni, ndr). Tre atleti simbolo dello sport italiano”. Nella sua carriera, Mangiarotti vanta cinque partecipazioni ai Giochi tra il 1936 e il 1960 e 13 medaglie olimpiche (di cui sei ori). E’ stato due volte il portabandiera azzurro, a Melbourne nel ’56 e Roma ’60.
Taekwondo celebra i 25 anni ai GiochiAl Museo olimpico di Losanna e al palazzo dell’Onu di Ginevra

16 aprile 201915:41

– Il Museo Olimpico di Losanna e il palazzo dell’Onu di Ginevra hanno ospitato le celebrazioni per i 25 anni del taekwondo nel programma olimpico, cui ha partecipato anche il presidente della Fita, Angelo Cito. Le celebrazioni per l’anniversario proseguiranno a Roma durante il grand Prix al Foro Italico dal 7 al 9 giugno prossimi.
Us Acli a Giornata mondiale Tai ChiN.1 Lembo, ‘Insieme per salute e benessere in linea con Oms’

16 aprile 201916:24

– L’Unione Sportiva Acli parteciperà alla giornata mondiale del Tai Chi e Qi Gong. Lo ha annunciato il Presidente nazionale Damiano Lembo nel corso del Consiglio Nazionale dell’Ente di promozione sportiva delle Acli. La presenza alla giornata mondiale del Tai Chi e del Qi Gong, riconosciuta dalla Organizzazione mondiale della sanità delle Nazioni unite (Unwho) per la partecipazione all’iniziativa ‘Move for Health’, sarà coordinata da Raffaele Tassone e Raffaele Martino maestri della ‘Rete nazionale del Qi Gong therapy’ e si svolgerà a Bologna alla presenza di Filippo Diaco della presidenza nazionale US Acli. “L’adesione dell’US Acli alla Giornata mondiale rappresenta una tappa del percorso educativo avviato da lunghissimi anni – ha precisato Lembo – e finalizzato alla diffusione dell’attività fisica e sportiva per la costruzione della salute e del benessere in linea proprio con i dettami dell’OMS”.
Roma Appia Run:sfida su 5 pavimentazioniLa gara è stata presentata stamattina. Appuntamento il 28 aprile

ROMA16 aprile 201916:37

– Si è svolta nel Tempio di Adriano la conferenza stampa di presentazione della 21/a Roma Appia Run, manifestazione di corsa su strada competitiva sulla distanza dei 13 km e non competitiva sui 4 e 13 km, in programma domenica 28 aprile. La gara, organizzata da Acsi in collaborazione di Acsi Italia atletica e di Acsi Campidoglio Palatino, con il patrocinio di Coni, Fidal, Roma Capitale, Regione Lazio, Camera di commercio di Roma, Parco regionale dell’Appia Antica e Parco archeologico dell’Appia Antica, si conferma una delle più prestigiose gare dell’intero panorama podistico capitolino, l’unica corsa al mondo a disputarsi su ben 5 pavimentazioni diverse: asfalto, sampietrino, basolato lavico, sterrato e, per finire, la pista dello stadio Nando Martellini alle Terme di Caracalla. Ricco il parterre degli ospiti intervenuti a offrire il proprio saluto alla storica gara podistica capitolina.
Montecarlo, Sonego batte KhachanovIl torinese si impone in due set sul numero 12 al mondo

16 aprile 201916:50

– Lorenzo Sonego si è qualificato per il terzo turno del torneo di Montecarlo, in corso sulla terra rossa del Country Club del Principato. Il 23enne torinese, che ieri aveva eliminato Andreas Seppi, si è imposto in due set sul russo Karen Khachanov, n.12 Atp e ottava testa di serie del torneo, col risultato di 7-6, 6-4.
Giorgetti “Atp Finals? Siamo ottimisti”Sottosegretario, speriamo ci siano novità prima di Pasqua

16 aprile 201918:00

– “Novità su Atp Finals? Speriamo prima di Pasqua perché è una specie di via crucis. Ogni giorno c’è qualcosa da limare ma siamo in dirittura di arrivo. Siamo ottimisti perché abbiamo motivo di esserlo”. Lo dice il sottosegretario con delega allo Spot Giancarlo Giorgetti a margine della Giunta Coni a cui ha partecipato oggi.
Atp Montecarlo: Djokovic al terzo turnoFavorito del torneo batte in tre set il tedesco Kohlschreiber. Khachanov ko, Sonego al terzo turno

16 aprile 201918:47

Il numero uno del mondo, Novak Djokovic, accede al terzo turno del torneo Atp di Montecarlo, terzo Masters 1000 stagionale, battendo in tre set il tedesco Philipp Kohlschreiber, numero 40 Atp. Una vittoria non facile per il campione serbo costretto a combattere per quasi due ore e mezza per avere ragione dell’avversario col punteggio di 6-3, 4-6, 6-4. Lorenzo Sonego si è qualificato per il terzo turno del torneo di Montecarlo, in corso sulla terra rossa del Country Club del Principato. Il 23enne torinese, che ieri aveva eliminato Andreas Seppi, si è imposto in due set sul russo Karen Khachanov, n.12 Atp e ottava testa di serie del torneo, col risultato di 7-6, 6-4.

Universiadi -78: tavolo tecnico AvellinoNascerà Comitato di promozione per coordinare iniziative

AVELLINO16 aprile 201918:21

– Avellino si mobilita per le iniziative di sostegno alle Universiadi. Domani è in programma un incontro, promosso dal Comune e dalla Provincia, per elaborare insieme alle associazioni di categoria del territorio, al prefetto, all’Ufficio scolastico regionale, proposte di promozione degli eventi che si svolgeranno nel capoluogo e nella provincia irpina nell’ambito dell’Universiade Napoli 2019, dal 3 al 14 luglio.
Al PalaDelMauro di Avellino si svolgeranno le qualificazioni e la finale maschile del torneo di basket. Allo Stadio Partenio le qualificazioni e le semifinali del torneo di tiro con l’arco.
Mentre al Palazzetto dello Sport di Ariano Irpino si disputeranno diverse gare di pallavolo. Al fine di coordinare le azioni che verranno elaborate tra istituzioni e associazioni di categoria è prevista la costituzione di un Comitato di promozione ad hoc.
Campenaerts migliora il record dell’oraIl belga in Messico ha pedalato per 55,089 chilometri

16 aprile 201922:07

La bandiera del Belgio da stasera sventola sul record dell’ora. Grazie a Victor Campenaerts, che ha migliorato il primato sulla pista del velodromo messicano di Aguascalientes, a quasi 1.900 metri di quota: il corridore della Lotto-Soudal ha percorso 55,089 chilometri, migliorando di 576 metri il precedente primato di 54,526 chilometri che apparteneva a sir Bradley Wiggins. Il britannico lo aveva stabilito il 7 giugno 2015 a Londra. Grazie a una media sempre superiore ai 55 Km/h, Campenaerts si è pure permesso il lusso di gestire un naturale calo atletico avvenuto intorno al 39/o chilometro della sfida. Campenaerts era salito alla ribalta durante il Giro d’Italia 2017, nella cronometro del ‘Sagrantino’, disputata tra Foligno e Montefalco, quando venne multato per avere mostrato sulla maglietta la scritta in lingua fiamminga “Carlien, vuoi uscire con me?”.
Tennis: 2 azzurri a ottavi Montecarlo, brilla Cecchinato Palermitano batte Wawrinka in rimonta. Sonego elimina Khachanov

16 aprile 201921:36

L’aria del Principato fa bene al tennis azzurro, che piazza intanto Lorenzo Sonego e Marco Cecchinato negli ottavi di finale, in attesa della sfida di domani tra Fabio Fognini e il francese Gilles Simon. Il giovane torinese centra a Montecarlo una netta vittoria sul ben più quotato russo Karen Khachanov, numero 12 del ranking mondiale, ma l’impresa è del palermitano, che con una grande rimonta ha la meglio sul più esperto anche se peggio piazzato nel ranking Stan Wawrinka.Nel torneo che si concluderà il giorno di Pasqua, fa un passo avanti ma con un po’ di fatica anche il leader della classifica mondiale, Novak Djokovic, costretto a stare in campo oltre due ore e mezza per avere ragione del maturo ma tignoso tedesco Philipp Kohlschreiber. Resiste quindi la pattuglia azzurra nel terzo torneo Master 1000 stagionale, in corso sulla terra rossa del Country Club di Montecarlo. Sonego dopo aver superato le qualificazioni e aver vinto ieri il derby con Andreas Seppi, centra per la prima volta l’ingresso negli ottavi di un “1000”. Vinto il primo set al tie break, dopo aver restituito subito il break all’avversario e chiuso 7-4 il gioco decisivo, il torinese non concede nulla nei turni di servizio e vince la seconda partita 6-4 dopo aver guadagnato il break nel settimo gioco.Tutt’altra sorte per Cecchinato, travolto 6-0 nel primo set dal bombardamento dell’elvetico Wawrinka. Nella seconda partita il palermitano fatica a imbastire una reazione efficace, ma quando tutto sembra perduto, l’avversario comincia a perdere colpi, concede il primo break e si fa superare 6-4. Il vento del match cambia, Cecchinato si esalta e ritrova la mano felice che lo ha portato tra i migliori al mondo, chiudendo con un netto 6-3 l’ultimo set. A sottolineare l’importanza del momento, pennarello alla mano l’azzurro lascia su una telecamera una dedica alla fidanzata “grazie di tutto, Peki’, con cuoricino accluso. Lo aveva fatto anche l’anno scorso al Roland dopo aver battuto Djokovic nei quarti di finale. Il quale Djokovic intanto si prende, ma con quanta fatica, una rivincita su Kohlschreiber, che lo aveva eliminato a Indian Wells. Vinto il primo set per 6-3, il serbo subisce la reazione del tedesco e , complici alcuni errori di troppo e un conseguente nervosismo – a fare le spese di uno scatto di rabbia è anche l’incolpevole racchetta – deve cedere il secondo a 4. Nel set decisivo, il n.1 al mondo spreca quattro palle break prima di imporsi 6-4.          [print-me title=”STAMPA”]

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.