Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 3 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:19 DI MARTEDì 23 APRILE 2019

ALLE 05:15 DIMERCOLEDì 24 APRILE 2019

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Scandalo Zampini rivive in un romanzo
Autore Giorgio Vitari, seguì caso da sostituto procuratore

TORINO23 aprile 2019 17:19

– Fu la prima grande Tangentopoli italiana, uno scandalo che anticipò le inchieste di Mani Pulite: era la primavera del 1983 quando la Torino delle giunte di sinistra venne sconvolta da storie di arresti, mazzette, politici corrotti e faccendieri corruttori. A distanza di 36 anni l’odore aspro di quel caso percorre da cima a fondo le pagine di “Il vestito nuovo del procuratore”, romanzo del magistrato Giorgio Vitari (Neos Edizioni, 18 euro).
Vitari, 71 anni, in pensione dal 2018 dopo una carriera che si è sviluppata fra Torino, Ivrea, Vercelli, Asti e ancora a Torino, dove è diventato Avvocato generale presso la Procura generale del Piemonte, nella vicenda delle tangenti fu pubblico ministero nel processo di primo grado. Il racconto che si snoda nel “Vestito nuovo del procuratore”, sospeso tra il noir e il thriller giudiziario, è senza dubbio “in gran parte di fantasia”, ma il legame con il lontano scandalo degli anni Ottanta affiora di continuo.
Torino:Cairo, vediamo fin dove arriviamoMazzarri bravissimo.Petrachi?Contatti con Roma non belli se vero

TORINO23 aprile 201918:24

– “Dobbiamo giocare ogni gara con voglia e determinazione per far risultato, poi vedremo dove saremo arrivati”. Urbano Cairo non pone limiti al suo Torino, in corsa per un piazzamento in Europa. “Mancano cinque partite, siamo in dirittura d’arrivo – dice a Radio Montecarlo – La squadra c’è, il mister è fortissimo e la società è cresciuta bene. Ma tutto quello che abbiamo fatto fino ad ora conta poco, se non facciamo queste ultime cinque partite in crescendo”. Il sogno dei tifosi granata si chiama Champions: “davanti a noi ci sono Atalanta, Milan e Roma, che stanno facendo benissimo. Due o tre punti sono tanti, considerando che a disposizione ne sono rimasti 15….
Comunque Mazzarri ha fatto un lavoro splendido, è un grande allenatore e i risultati si vedono”. Merito anche dei giovani acquistati dal ds Petrachi, per alcuni ad un passo dalla Roma.
“Sarebbe una cosa non bella se ci fossero stati contatti proprio con la Roma, che è in lotta per l’Europa con noi – taglia corto Cairo – Non ci voglio credere”.
Ex le diede fuoco, dimessa da ospedaleHa partecipato a spettacolo benefico contro violenza donne

VERCELLI23 aprile 201918:59

– E’ stata dimessa dal Cto di Torino, dove era ricoverata dal 4 febbraio scorso, Simona Rocca, la 41enne aggredita nel parcheggio di un centro commerciale di Vercelli da Mario D’Uonno, 50 anni, con cui aveva avuto una breve relazione. L’uomo l’aveva attesa nel parcheggio e, dopo averla speronata con l’auto, le aveva gettato addosso del liquido infiammabile e aveva dato fuoco. La donna aveva subito gravi ustioni sul volto e sulla schiena, ed era stata sottoposta a diversi interventi chirurgici presso il Centro grandi ustionati diretto dal dottor Maurizio Stella.
Dopo aver riabbracciato i figli e il marito, a metà del mese scorso, i medici hanno dimesso la 41enne. Simona Rocca ha preso parte l’altra sera allo spettacolo benefico ‘Hambuger’ al Teatro Civico di Vercelli, realizzato a sostegno della lotta contro la violenza sulle donne.
Salvini alza sicurezza, più controlliMinistro scrive a prefetti e questori dopo casi Torino e Roma

23 aprile 201920:07

– Più controlli nei luoghi di aggregazione di cittadini islamici per prevenire ogni tipo di violenza contro cittadini innocenti. E’ quanto ha disposto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che ha annunciato di avere scritto “a tutti i prefetti e questori”. La decisione dopo che un marocchino ha accoltellato un uomo col crocifisso alla stazione Termini di Roma, ma anche dopo l’aggressione del giorno di Pasqua a Torino ai danni di due poliziotti. Protagonista un giovane senegalese, già arrestato e scarcerato per reati analoghi, due espulsioni mai eseguite alle spalle.
“Nessuna tolleranza per balordi e violenti che attaccano le forze dell’ordine”, aveva commentato il ministro Salvini in merito all’aggressione di Torino. Il senegalese è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. Ma è polemica per la mancata espulsione, con Osvaldo Napoli che ha presentato una interrogazione parlamentare ai ministri Bonafede e Salvini.         [print-me title=”STAMPA”]

No votes yet.
Please wait...
Annunci

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.