Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:32 DI SABATO 27 APRILE 2019

ALLE 19:41 DI DOMENICA 28 APRILE 2019

ECONOMIA

Cgia, con aumento Iva maggiore evasione
Impatto su manutenzioni e professionisti induce al ‘nero’

VENEZIA27 aprile 2019 02:32

– Se l’incremento delle aliquote Iva non verrà disinnescato, oltre ai pesanti effetti recessivi sull’economia, l’Italia rischia anche un forte aumento dell’evasione. Lo sottolinea oggi l’Ufficio studi della Cgia di Mestre.
“Il possibile aumento di 3 punti percentuali dell’aliquota ridotta e di 3,2 di quella ordinaria – spiega l’associazione artigiana – interesserebbe anche i servizi di manutenzione e di riparazione, gli onorari dei liberi professionisti e le ristrutturazioni edilizie. Di fatto molti clienti finali sarebbero “spinti” a non pagarla affatto, evitando di richiedere al prestatore del servizio la fattura o la ricevuta fiscale.
L’infedeltà fiscale sottrae alle casse dello Stato una cifra stimata in 113 miliardi di euro all’anno. “Proprio perché siamo in piena campagna elettorale – afferma il coordinatore Paolo Zabeo – Di Maio e Salvini non possono limitarsi ad affermare che l’Iva non aumenterà. Devono dirci anche dove troveranno le risorse per evitare l’incremento d’imposta”.

Fsb,mercati migliorano,resta incertezzaPlenaria a New York per sviluppare nuovo sistema allarme crisi

27 aprile 201911:03

– Le condizioni dei mercati “sono migliorate dall’inizio dell’anno” dopo le turbolenze di fine 2018 ma “le incertezze restano elevate”. E’ quanto afferma il Financial Stability Board, l’organo internazionale formato dalle autorità di vigilanza di 24 paesi su mandato del G20 e che riunisce la plenaria a New York. Secondo l’Fb “alcuni timori sono ridotti” grazie anche all’estensione del termine per l’accordo sul Brexit fra Gb e la Ue. “I mercati finanziari – nota l’Fsb – hanno generalmente ben funzionato durante il periodo di volatilità di fine 2018 ma un più severo ed esteso evento di stress potrebbe mettere alla prova la resilienza del sistema finanziario”. Per questo l’Fsb, rimane “vigile” e lavora nella plenaria a una “nuova iniziativa” per sviluppare un quadro di regole sulla sorveglianza che consenta di identificare le situazioni vulnerabili e i nuovi rischi emergenti per la stabilità finanziaria.

ECONOMIA

Pop. Sondrio: assemblea con 1.697 soci
Dovrà approvare utile di 110 milioni e dividendo di 0,05 euro

BORMIO (SONDRIO)27 aprile 201911:04

– All’avvio del lavori sono 1.697 i soci costituiti per l’assemblea della Banca Popolare di Sondrio, che dovrà approvare tra l’altro un bilancio 2018, chiuso con un utile netto di 110 milioni e un dividendo di 0,05 euro per azione.
Il calo dell’utile rispetto all’anno precedente, quando era stato di 159 milioni, ha risentito secondo la banca “dell’andamento negativo dei mercati” ed è stato “penalizzato dai 32,2 milioni dei contributi per la stabilizzazione del sistema bancario” mentre è stato “influenzato positivamente dal dividendo straordinario di Nexi (20,8 milioni)”.
Alla fine del 2018 il capitale Cet1 era salito al 12,03% rispetto all’11,6% del 2017 mentre i crediti lordi deteriorati sono scesi a 53 milioni.
Incidenti sul lavoro: Taranto prima per cancro Osservatorio Consulenti lavoro. Crotone per incidenti mortali

27 aprile 201911:48

Nel 2018 circa 641mila lavoratori hanno subito un incidente sul lavoro: l’84,6% di questi sono avvenuti durante l’attività lavorativa, mentre il 15,4% durante il tragitto casa-lavoro. E’ quanto emerge dall’indagine dell’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro secondo cui gli incidenti sono saliti dell’0,9% ma l’aumento degli occupati rende l’incidenza degli infortuni pari a quella del 2017. L’aumento più significativo è quello che riguarda gli incidenti con esito mortale (+10,1% nel 2018), soprattutto quando si utilizzano mezzi di trasporto.La maglia nera per il numero assoluto di malattie cancerogene imputabili all’attività lavorativa spetta a Taranto, seguita da Torino, Napoli, Milano, Genova e Venezia. Secondo l’Osservatorio nel Tarantino il 70% dei tumori denunciati è correlato al settore metalmeccanico: nel biennio 2017-2018 il maggior numero di infortuni mortali di lavoratori si registra nella provincia di Crotone (6,3 ogni mille) e, a seguire, nelle province di Isernia (5,9‰) e Campobasso (4,7‰).

Incidenti lavoro:in 2018 colpiti 641milaOsservatorio Consulenti lavoro,Taranto prima per malattie cancro

27 aprile 201911:46

– Nel 2018 circa 641mila lavoratori hanno subito un incidente sul lavoro: l’84,6% di questi sono avvenuti durante l’attività lavorativa, mentre il 15,4% durante il tragitto casa-lavoro. E’ quanto emerge dall’indagine dell’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro secondo cui gli incidenti sono saliti dell’0,9% ma l’aumento degli occupati rende l’incidenza degli infortuni pari a quella del 2017. L’aumento più significativo è quello che riguarda gli incidenti con esito mortale (+10,1% nel 2018), soprattutto quando si utilizzano mezzi di trasporto.
La maglia nera per il numero assoluto di malattie cancerogene imputabili all’attività lavorativa spetta a Taranto, seguita da Torino, Napoli, Milano, Genova e Venezia. Nel tarantino il 70% dei tumori denunciati è correlato al settore metalmeccanico: Nel biennio 2017-2018 il maggior numero di infortuni mortali di lavoratori si registra nella provincia di Crotone (6,3 ogni mille) quindi nelle province di Isernia (5,9 ogni mille) e Campobasso (4,7 ogni mille).
Bankitalia:possibili nomine cdm martedìApprovate dal Consiglio superiore lo scorso marzo

27 aprile 201918:53

– Potrebbero arrivare nel prossimo consiglio dei ministri di martedì 30 aprile le nomine per il direttorio della Banca d’Italia, approvate dal Consiglio Superiore lo scorso 28 marzo. L’iter normativo prevede l’approvazione delle nomine, che decorrono dal 10 maggio, con decreto del Presidente della Repubblica promosso dal Presidente del Consiglio dei Ministri di concerto col Ministro dell’economia e delle finanze, sentito il Consiglio dei Ministri. L’esecutivo non ha quindi un potere di veto ma può lasciare sospeso il procedimento come accaduto con quello del vice dg Federico Signorini, di fatto ‘congelato’ da febbraio. I nomi sono quelli di Fabio Panetta, promosso a direttore generale, Daniele Franco che arriva dalla Ragioneria dello Stato e di Alessandra Perrazzelli, avvocato, a capo Barclays Italia.
Alitalia:Di Maio, offerte privati non formalizzateAnche da concessionari autostradali.Stato sarà presente in newco

27 aprile 201919:04

“Per completare questa operazione, che resta di mercato, stanno arrivando le offerte di altri privati, che andranno a comporre il 100% della società”. E’ quanto afferma il vicepremier Luigi Di Maio in un post su Facebook su Alitalia secondo cui sono “tutte offerte – tra cui quelle di alcuni concessionari autostradali – di cui apprendiamo per ora solo a mezzo stampa e che non sono state ancora formalizzate”. I “presupposti”, spiega, sono “una presenza massiccia dello Stato nella newco come garanzia affinché il piano industriale sia coerente e competitivo”. – Per Alitalia “è un momento delicato. Vogliamo dare una soluzione strutturale ai problemi che abbiamo ereditato e di cui si parla da anni ed anni. Tutto verrà fatto rispettando le persone, le leggi e le regole del mercato”.
Fisco:oltre un milione di domande per pace fiscale, il 30 si chiude Richieste anche online, ma i commercialisti chiedono una proroga

28 aprile 201917:22

Ultimi giorni per aderire alla pace fiscale. Martedì 30 sarà la data limite per presentare la domanda per la rottamazione ter disposta dal decreto fiscale dello scorso ottobre e per il saldo e stralcio delle mini-cartelle introdotto con la manovra. Secondo gli ultimissimi dati, considerando il rush finale dei contribuenti interessati, le adesioni potrebbero superare il milione. Le domande si possono presentare anche online, oltre che agli sportelli dell’Agenzia della Riscossione, ma i commercialisti hanno già chiesto al governo una proroga di almeno un mese.”Da parte nostra confermiamo l’assoluta necessità di una proroga in quanto l’eccesso di domande ha creato una serie di problematiche. Inoltre la scadenza della pace fiscale si sovrappone a una molteplicità di altre scadenze che rischiamo di ingolfare il lavoro quindi confermiamo anche noi l’assoluta esigenza di una proroga”. E’ quanto sottolinea in una nota Marcella Caradonna presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e esperti contabili di Milano.

Alitalia,verso miniproroga a metà maggioAtteso segnale prima delle europee. Ad oggi non convocato cda Fs

28 aprile 201918:28

Potrebbe arrivare una miniproroga di un paio di settimane per la definizione della cordata pronta a partecipare alla newco Alitalia. Secondo quanto si apprende da fonti vicine al dossier, la prospettiva sarebbe quella di prorogare l’attuale scadenza di martedì 30 aprile, data entro la quale i commissari si aspettano un’offerta vincolante da parte di Fs, ma di non andare oltre la terza settimana di maggio per dare almeno un segnale prima delle elezioni europee.Al momento alla cordata formata da Fs, Delta e Mef manca ancora un socio che rilevi il 30-35% del capitale della compagnia. L’ipotesi più probabile è quella dell’ingresso di Atlantia, holding in cui rientra anche Aeroporti di Roma, ma resta il nodo politico dei rapporti tra i Benetton e il Movimento 5 Stelle.Decisive dunque le prossime 48 ore, anche se non risulta ad oggi convocato alcun cda di Ferrovie.           

STAMPA
Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.