Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 12 minuti
image_pdfSCARICA PDFimage_printApri nel browser

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:40 ALLE 17:43 DI VENERDì 31 MAGGIO 2019

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Filippine, ucciso ostaggio olandese
Era stato rapito da islamisti Abu Sayyaf sette anni fa

BANGKOK31 maggio 2019 10:40

– Un ostaggio olandese rapito dal gruppo islamico Abu Sayyaf sette anni fa è morto oggi durante uno scontro a fuoco tra il gruppo armato e militari di Manila nella foresta dell’isola di Sulu, che ha causato almeno sei morti tra i militanti e venti feriti, tra cui otto soldati. Lo hanno riferito le forze armate.
Ewold Horn, un appassionato di birdwatching, è stato ferito a morte durante un tentativo di fuga mentre la battaglia era in corso vicino alla città di Patikul. L’olandese era stato sequestrato nel 2012 assieme a un amico svizzero e a un compagno di viaggio filippino che riuscì a scappare poco dopo, seguito dall’ostaggio svizzero dopo alcuni anni. Abu Sayyaf è un gruppo inserito dagli Stati Uniti nella liste delle organizzazioni terroristiche, e negli ultimi anni alcuni suoi comandati hanno giurato fedeltà allo Stato islamico. Il gruppo, che si finanzia con sequestri di persona ed estorsioni, è considerato il responsabile del doppio attentato suicida nella cattedrale di Jolo, lo scorso gennaio.
Moavero, in Libia serve più impegno Ue’La situazione è di estrema difficoltà’

maggio 201910:40

– “La situazione in Libia è di estrema difficoltà, probabilmente l’azione necessita di una pazienza notevole, ma sopratutto di una collaborazione internazionale più vasta. Occorre in particolare un impegno molto più attivo e visibile dell’Unione europea”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi alle Commissioni Esteri e Difesa di Camera e Senato. Moavero ha poi sottolineato che “non si può pensare che un solo paese, per quanto vicino, possa portare la stabilizzazione”.
Afghanistan: kamikaze a Kabul, 6 mortiAll’uscita di un’accademia militare

BEIRUT31 maggio 2019 10:40

– Un attentato suicida compiuto a Kabul, in Afghanistan, ha ucciso oggi sei cadetti dell’esercito e ferito altre 16 persone nella parte occidentale della città.
Lo riferisce la tv panaraba al Jazeera con una scritta in sovrimpressione.
L’attacco compiuto all’uscita di un’accademia militare è stato rivendicato dall’Isis, secondo quanto riferisce l’emittente ma l’autenticità della rivendicazione non può essere verificata in maniera indipendente.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Palestinese ucciso in Cisgiordania
Un altro ferito a sud Betlemme

31 maggio 201910:42

– TEL AVIV

– Un ragazzo palestinese di 15 anni è stato ucciso oggi a sud di Betlemme in Cisgiordania ad un check point israeliano. Lo riferiscono i media palestinesi che citano fonti mediche secondo cui c’è un secondo ferito che versa in gravi condizioni. In base all’agenzia Maan i due erano arrivati al posto di controllo per poi recarsi a pregare sulla Spianata delle Moschee a Gerusalemme nell’ultimo venerdì di Ramadan. Non ci sono al momento informazioni da parte delle autorità israeliane.
Sudan: governo ‘spegne’ Al-JazeeraLa tv satellitare, è un attacco alla libertà di stampa

KHARTUM31 maggio 201910:42

– Il canale satellitare Al-Jazeera afferma che le autorità del Sudan hanno chiuso la sede dell’emittente nella capitale Khartum e hanno vietato ai suoi giornalisti di lavorare. Al-Jazeera lo ha annuncio stamattina, descrivendo la decisione del governo militare del Sudan come “un attacco alla libertà dei media, al giornalismo e ai principi fondamentali del diritto per le persone di conoscere e comprendere la realtà di ciò che sta accadendo nel Paese”.
Trump mette dazi 5% su import MessicoDazi Messico su gradualmente, 25% a ottobre

NEW YORK31 maggio 201910:48

– Gli Stati Uniti imporranno dazi del 5% sulle importazioni dal Messico a partire dal 10 giugno. I dazi resteranno in vigore fino che a non si fermerà il flusso di migranti dal Messico. Lo annuncia il presidente americano Donald Trump in un tweet, precisando che le tariffe saliranno gradualmente fino a quando il problema dell’immigrazione illegale non sarà risolto.
I dazi sui prodotti messicani importati negli Stati Uniti saliranno gradualmente: dal 5% del 10 giugno aumenteranno al 15% l’1 agosto, per poi salire al 20% l’1 settembre e al 25% l’1 ottobre. ”I dazi resteranno al 25% fino a che e a meno che il Messico non fermera’ il flusso di immigrati illegali”, afferma Trump in una nota. Gli Usa sono stati un ”salvadanaio dal quale tutti hanno preso. Ora pero’ difendiamo gli interessi americani”, spiega il presidente Usa. ”Abbiamo fiducia nel fatto che il Messico agira’ e lo fara’ rapidamente per aiutare gli Stati Uniti a mettere fine a questo problema pericoloso”

Cina. da domani 60 mld dazi su beni UsaCircolare Dogane, nel mirino 5.410 prodotti con aliquote 5-25%

ECHINO31 maggio 201911:41

– La Cina inizierà ad applicare da domani, 1 giugno, la serie di dazi, tarati tra il 5% e il 25%, su 60 miliardi di dollari di importazioni ‘made in Usa’, in risposta alle tariffe al 25% decise dall’amministrazione Trump su prodotti ‘made in China’ per 200 miliardi di dollari. E’ quanto annuncia una circolare dell’Amministrazione generale delle Dogane cinesi, secondo cui il provvedimento colpisce un totale di 5.410 prodotti.
Parigi bandisce il fumo dai suoi parchiStretta nella capitale francese contro le sigarette

ARIGI31 maggio 201911:47N

– Stretta anti-fumo a Parigi. In seguito ad una sperimentazione di sei mesi, sigari, sigarette ed affini verranno banditi da 52 tra parchi, giardini e spazi verdi della capitale. I trasgressori incorreranno in una multa di 38 euro.
La misura riguarda al momento il 10% delle aree verdi di Parigi ed entrerà in vigore l’otto giugno, anche se per il primo mese gli agenti daranno prova di massima indulgenza nei confronti di chi verrà pizzicato con la sigaretta, in quello che viene considerato un primo periodo di “sensibilizzazione” del pubblico al nuovo divieto. In Francia, ad oggi, solo il comune di Strasburgo aveva adottato una simile misura.
Russia cambia i nomi dei suoi aeroportiLo scalo di Sheremetyevo diventa Alexander Pushkin

MOSCA31 maggio 201912:29

– Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un ordine che intitola un certo un numero di aeroporti russi a figure illustri della storia russa. L’ordine presidenziale, che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, trasforma l’aeroporto di Sheremetyevo, principale scalo di Mosca, in aerodromo Alexander Pushkin, quello di Domodedovo in Mikhail Lomonosov e quello di Vnukovo Airport (entrambi a Mosca) in Andrei Tupolev. Lo riporta Interfax. La decisione è stata presa dopo una lunga consultazione pubblica.

Tragedia Danubio, erano senza salvagentePolemiche dopo il dramma di ieri

31 maggio 201912:32

– I passeggeri della piccola imbarcazione da crociera naufragata ieri sul Danubio con un bilancio di 7 morti e 21 dispersi non indossavano i giubbotti di salvataggio. Lo riporta la Bbc, citando media ungheresi. Pioggia e temporali hanno sferzato il fiume e la città per tutto il giorno, ostacolando anche le operazioni di soccorso, estese anche al tratto del Danubio che scorre in territorio serbo, dove potrebbero essere stati trascinati i dispersi. Le vittime di cui sono stati recuperati i corpi non indossavano salvagente e alcuni sono stati trovati a grande distanza dal luogo del naufragio.
Pompeo, Cina non controlli reti tlcSegretario di Stato Usa, Pechino minaccia sicurezza Occidente

BERLINO31 maggio 201912:35

– “Bisogna essere sicuri che le reti di dati su cui viaggiano le informazioni americane siano affidabili e non siano nelle mani del partito comunista cinese”.
Lo dice il segretario di Stato Usa Mike Pompeo riferendosi alla vicenda di Huawei sul 5G.
Pompeo ha aggiunto che “la Cina sta minacciando la sicurezza nazionale Usa, quella degli Usa e quella delle democrazie occidentali in tutto il mondo”.

Onu, torture psicologiche ad AssangeEsperto, ‘non dovrebbe essere estradato negli Stati Uniti’

31 maggio 201913:04

– Julian Assange mostra tutti i sintomi associati ad una prolungata esposizione a torture psicologiche e non dovrebbe essere estradato negli Stati Uniti: ne è convinto un esperto dell’Onu, Nils Melzer, che ha visitato il fondatore di WikiLeaks in carcere. Melzer, relatore speciale delle Nazioni Unite sulle torture, dovrebbe lanciare oggi il suo appello in favore di Assange al governo di Sua Maestà, riporta il Guardian.
Ieri il giornalista non è apparso in una udienza in collegamento video con il tribunale di Westminster per motivi di salute. La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha commentato sui social: “Questo è grave: gli attivisti per i diritti umani e la libertà svolgono un lavoro inimmaginabile, ci aspettiamo i commenti ufficiali del Regno Unito”.
Moavero, prepariamo risposta all’OnuSul decreto sicurezza. ‘Tagli a fondi Onu’? Dobbiamo parlarne

31 maggio 201913:11

– “Stiamo preparando la risposta alla lettera” dell’Onu sul decreto sicurezza bis. Lo ha detto il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi a margine di un’audizione alla Commissioni Esteri e Difesa di Camera e Senato. “Quanto al resto dei temi”, tra i quali il taglio dei fondi all’Onu ipotizzato dal ministro degli Interni Matteo Salvini “dovremo vedere se e in che modo verranno affrontati.
Dobbiamo ancora parlarne”.
La Russia censura il film su Elton JohnMinistero della Cultura: ‘E’ una scelta del distributore’

MOSCA31 maggio 201915:41

– Niente scene che fanno riferimento al sesso tra omosessuali e alla droga nella versione russa di “Rocketman”, il film che racconta la vita della popstar Elton John: secondo la tv Dozhd, alcune parti del film sono state cancellate nella versione destinata ai cinema russi. La notizia è stata confermata dal critico Iegor Moskvtin, che ha visto la versione originale di “Rocketman” al festival di Cannes. Secondo Moskvitin è stata anche cancellata la parte in cui compare una foto di Elton John col marito. Il ministero della Cultura russo nega però di aver censurato alcune scene del film e sostiene che si tratti di una scelta del distributore.
Francia: schizza popolarità leader verdiBoom di 20 punti in pochi giorni. E’ il più amato dai francesi

PARIGI31 maggio 201915:43

– Il suo indice di popolarità è schizzato di 20 punti in pochi giorni. Dopo il successo alle elezioni europee, con la conquista del terzo posto dopo Rassemblement National e République En Marche, il capolista del partito Europe-Ecologie-Les Verts (EELV) diventa la personalità più apprezzata dai francesi con il 32% delle preferenze, secondo un sondaggio Odoxa, davanti a Marine Le Pen e al ministro degli Esteri, Jean-Yves Le Drian, al 28%. Il segretario dei Républicains, Laurent Wauquiez, sprofonda al 13%. Mentre il capolista del Rn, Jordan Bardella, sale al 18% di opinioni favorevoli e Jean-Luc Mélenchon (La France Insoumise) è al 20%.
Il presidente Emmanuel Macron segna un nuovo calo, con appena il 30% che lo considera un buon presidente. L’inchiesta è stata realizzata il 27 maggio su un campione di 980 persone.
Trump, Messico si è approfittato di noi’Ora è il momento che faccia quello che deve fare’

NEW YORK31 maggio 201915:45

– ”Il Messico si è approfittato degli Stati Uniti per decenni”: ”ha realizzato una fortuna” sulle spalle dell’America. ”Ora è il momento che faccia quello che deve fare”. Lo twitta Donald Trump attaccando il Messico, nei confronti del quale ha annunciato dazi al 5% a partire dal 10 giugno come ‘punizione’ per la crisi dei migranti.

Ragazzo palestinese ucciso in Cisgiordania, due israeliani feriti a GerusalemmeUn altro ferito a sud Betlemme

31 maggio 201911:50

Un ragazzo palestinese di 15 anni è stato ucciso oggi a sud di Betlemme in Cisgiordania ad un check point israeliano. Lo riferiscono i media palestinesi che citano fonti mediche secondo cui c’è un secondo ferito che versa in gravi condizioni. In base all’agenzia Maan i due erano arrivati al posto di controllo per poi recarsi a pregare sulla Spianata delle Moschee a Gerusalemme nell’ultimo venerdì di Ramadan. Non ci sono al momento informazioni da parte delle autorità israeliane.A Gerusalemme due israeliani sono stati feriti, uno gravemente, da un palestinese di 19 anni nella Città Vecchia. Lo ha detto il portavoce della polizia israeliana Micky Rosenfeld secondo cui l’attentatore è stato poi ucciso dagli agenti. Secondo la stessa fonte uno dei due feriti è un ragazzo di 16 anni.Secondo la stessa fonte, il giovane palestinese armato di coltello ha colpito per primo un israeliano di 50 anni nei pressi della Porta di Damasco, uno degli accessi alla Città Vecchia nella parte araba. L’uomo è stato colpito al collo e alla testa: portato in ospedale, le sue condizioni sono state definite critiche. Il secondo assalto, sempre con il coltello, è stato condotto dal palestinese – secondo i media – nei pressi della Sinagoga di Hurva nel quartiere ebraico. Il fatto – hanno sottolineato i media – avviene nell’ultimo venerdì di Ramadan quando migliaia di fedeli musulmani sono attesi sulla Spianata delle Moschee. La polizia ha detto di aver dispiegato ulteriori forze attorno alla Città Vecchia.
Radio Radicale: Le Monde, ‘minacciato pilastro Repubblica”Istituzione anomala, rischia di chiudere nei prossimi giorni’
PARIGI31 maggio 201916:17

“Radio Radicale, pilastro della Repubblica italiana, minacciato di chiusura” titola oggi il quotidiano Le Monde sul suo sito on line, spiegando che “questa emittente atipica, creata nel 1976 dal cofondatore del Partito radicale, è nel mirino di Roma”. “La vicenda – scrive il quotidiano – coinvolge molto più del centinaio di dipendenti di questa piccola radio. In effetti, si tratta niente di meno che di uno dei pilastri della Repubblica italiana che potrebbe sprofondare nei prossimi giorni. Radio Radicale, bisogna ammetterlo, è un’istituzione strana. E questa stranezza impedisce, fuori dalle frontiere italiane, di percepire l’importanza di quello che è in gioco”.Dopo aver rievocato le figure di Marco Pannella e Massimo Bordin, voce storica dell’emittente scomparso di recente, Le Monde spiega il servizio di tipo pubblico reso da Radio Radicale. “Chi, in questo contesto, può dunque avercela con Radio Radicale? – si chiede – Nella coalizione di governo è il Movimento 5 Stelle che ha deciso di chiuderla. Il sottosegretario all’editoria, Vito Crimi, sembra il più accanito nel voler far cessare al più presto questa pericolosa eccezione al livellamento verso il basso. In una dichiarazione netta, a fine aprile, ha garantito che la convenzione fra lo stato italiano e Radio Radicale doveva cessare in quanto conclusa ‘senza gara d’appalto’ e ‘senza valutazione del lavoro realizzato’.E il suo ragionamento è stato seguito dal suo ministro tutelare, Luigi Di Maio. Per ora, nonostante gli appelli da ogni parte, nulla ha fatto piegare la volontà di veder scomparire questo mezzo di informazione atipico, senza dubbio giudicato obsoleto in tempi di democrazia on line e di dirette Facebook”.

Trump in Gb, costi oltre 20 mln euroMedia Usa, porterà con sè tutti i figli adulti con loro mogli

WASHINGTON31 maggio 201917:13

– L’imminente viaggio di Donald Trump in Gran Bretagna potrebbe costare oltre 18 milioni di sterline (più di 20 milioni di euro), con misure di sicurezza per creare un cordone impenetrabile intorno al presidente. Lo scrive la Bbc. Secondo i media Usa, il tycoon porterà con sè tutti i figli adulti e le loro mogli, cosa che richiede un secondo aereo. Nel 2018 per sistemare il suo entourage furono prenotate circa 750 camere, secondo il Times.
Nucleare: Aiea, Iran rispetta i limitiNonostante aumento delle riserve annunciato l’8 maggio

31 maggio 201917:15

– VIENNA

– Le riserve iraniane di materiali nucleari sono aumentate, ma rimangono nei limiti previsti dall’accordo del 2015. Lo ha certificato nel suo ultimo rapporto l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), dopo che, l’8 maggio, il presidente Hassan Rohani aveva annunciato che Teheran avrebbe incrementato le sue riserve in seguito all’uscita degli Stati Uniti dall’intesa. Al 26 maggio, secondo il rapporto, l’Iran aveva 125,2 tonnellate di acqua pesante, con un aumento di 0,4 tonnellate rispetto a febbraio ma pur sempre entro il limite di 130 tonnellate imposto dall’accordo di quattro anni fa. Per quanto riguarda l’uranio arricchito, al 20 maggio le scorte erano salite a 174,1 chilogrammi rispetto ai 163,8 di tre mesi prima, ma ben al di sotto del limite previsto di 300 chilogrammi.
Mosca,preoccupati per situazione a IdlibDiscussa in Consiglio di sicurezza russo con Putin

MOSCA31 maggio 201917:16

– Vladimir Putin ha discusso della situazione a Idlib con i membri permanenti del Consiglio di sicurezza russo: lo riferisce il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, secondo cui “i partecipanti all’incontro hanno espresso preoccupazione per gli attacchi in corso e per il fuoco aperto dai combattenti terroristi”. Sempre stando a Peskov, Putin ha inoltre informato il Consiglio di sicurezza russo dei “contatti bilaterali avuti a margine dell’incontro del Consiglio supremo economico eurasiatico a Nur-Sultan”, capitale del Kazakistan, nonché dello sviluppo dell’intelligenza artificiale in Russia. Da oltre un mese nel nord-ovest della Siria, tra le province di Idlib e Hama, è in corso un’offensiva governativa siriana con l’appoggio dei bombardamenti russi contro forze degli insorti, comprese milizie qaediste, che hanno l’appoggio della Turchia.
L’esercito di Ankara ha rafforzato negli ultimi giorni la sua presenza nella regione.

Orban, in Ppe se fa interessi Ungheria’Altrimenti prendiamo parte a una nuova formazione’

BRUXELLES31 maggio 201917:20

– Il premier ungherese Viktor Orban lascia aperte tutte le opzioni nel risiko delle future alleanze politiche all’europarlamento. “Siamo membri” del Ppe, “vediamo quale direzione prenderà” il Partito “prossimamente”, ha detto alla radio locale Kossuth. Secondo il premier se il Ppe “farà gli interessi dell’Ungheria e del popolo ungherese”, allora Fidesz rimarrà dentro il Ppe altrimenti “prendiamo parte a una nuova formazione”, ha precisato. Solo ieri il suo vice-premier Gergely Gulyas aveva definito “improbabile” l’adesione del Fidesz, al gruppo sovranista di Matteo Salvini al Parlamento europeo. Il partito Fidesz è attualmente sospeso dai Popolari per lo stato di diritto.

A rischio missili russi a TurchiaIntesa Erdogan-Trump, possibile sospensione consegna

ISTANBUL31 maggio 201917:20

– Recep Tayyip Erdogan e Donald Trump avrebbero trovato un’intesa sulla creazione di un gruppo di studio congiunto tra Turchia e Stati Uniti sui possibili rischi legati all’acquisto da parte di Ankara dei missili russi S-400. Nell’attesa dell’esito del confronto, l’intesa potrebbe portare a una sospensione di fatto della consegna della prima batteria, prevista a luglio. Lo riportano media turchi.

Huawei:rispediti a casa dipendenti UsaMossa dopo iscrizione in lista nera commercio americano
PECHINO31 maggio 201917:22

– Huawei ha ordinato ai dipendenti di cancellare i meeting tecnici con controparti americane e ha rispedito a casa numerosi dipendenti statunitensi impegnati nel quartier generale di Shenzhen, a stretto giro dall’iscrizione della compagnia nella “lista nera” del commercio Usa: lo riporta il Financial Times, secondo cui le mosse sono legate alle nuove e crescenti tensioni tra Usa e Cina sul commercio e sulla “guerra fredda tecnologica” che vede il colosso cinese delle tlc come bersaglio principale.
Iran: media, Mosca smentisce veto S-400Vladimir Putin in persona avrebbe posto il veto

MOSCA31 maggio 201917:24

– La Russia “non ha ricevuto” richieste dall’Iran per la vendita dei sistemi missilistici S-400. Lo ha riferito una fonte militare-diplomatica alla Tass.
“Ecco perché la discussione sul presunto rifiuto della Russia di fornire i sistemi all’Iran è inutile”, ha detto la fonte.
Bloomberg, citando le sue fonti, ha scritto che Vladimir Putin in persona ha posto il veto alla vendita degli S-400 all’Iran.

Sisma di magnitudo 6,1 nelle FilippineNon c’è allerta tsunami

31 maggio 201917:26

– Una scossa di terremoto di magnitudo 6,1 é stata registrata oggi davanti alle coste meridionali delle Filippine: l’epicentro è stato individuato a 42 km a sudest di Pondaguitan, con ipocentro a 90,2 km di profondità. Per il momento non si registrano allerta tsunami. Lo rende noto l’Istituto geofisico americano (Usgs).

Papa, no alla cultura dell’odioCosì il pontefice nell’incontro con gli ortodossi rumeni
BUCAREST31 maggio 201915:26

– C’è “un senso dilagante di paura che, spesso fomentato ad arte, porta ad atteggiamenti di chiusura e di odio. Abbiamo bisogno di aiutarci a non cedere alle seduzioni di una ‘cultura dell’odio’, di una cultura individualista che, forse non più ideologica come ai tempi della persecuzione ateista, è tuttavia più suadente e non meno materialista. Essa presenta spesso come via di sviluppo ciò che appare immediato e risolutorio, ma in realtà è indifferente e superficiale”. Lo ha detto il Papa nell’incontro con gli ortodossi rumeni, nella prima giornata del suo viaggio apostolico in Romania.
Nave saudita a Cagliari, “bombe a Yemen”Denuncia Cgil e Rete disarmo, “Governo italiano continua tacere”
CAGLIARI31 maggio 201914:18

– “I nostri porti continuano ad essere meta di navi del gruppo Bahri per i rifornimenti bellici ai Paesi sauditi”. E’ l’allarme lanciato dal segretario nazionale della Filt Cgil, Natale Colombo, a seguito dell’attracco all’alba di oggi a Cagliari del cargo con bandiera saudita Bahri Tabuk. Per il sindacalista, “il governo continua a tacere nonostante le denunce e le manifestazioni di protesta che ci hanno già visti impegnati in analoghi casi, prima a Genova e poi a Monfalcone”.
Secondo quanto riferisce Colombo, “anche a Cagliari, come a Monfalcone, è stato nascosto per agire indisturbati l’arrivo della nave con la sua missione volta a completare il proprio carico di armamenti ed esplosivi. Noi diciamo basta alle morti innocenti, non vogliamo essere complici delle stragi di incolpevoli civili e continuiamo ad essere fermamente contrari a tali rifornimenti perché violano gravemente le norme nazionali, europee ed internazionali”.
Papa: società civile se si occupa ultimiFrancesco incontra le autorità della Romania
BUCAREST31 maggio 201912:39

– “Quanto più una società si prende a cuore la sorte dei più svantaggiati, tanto più può dirsi veramente civile”. Lo ha detto Papa Francesco nell’incontro con le autorità della Romania. La “vocazione più nobile a cui uno Stato deve aspirare” è “farsi carico del bene comune del suo popolo”. E’ necessario “costruire una società inclusiva”, “una società dove i più deboli, i più poveri e gli ultimi non sono visti come indesiderati, come intralci che impediscono alla ‘macchina’ di camminare, ma come cittadini e fratelli da inserire a pieno titolo nella vita civile”.          [print-me title=”STAMPA”]

Annunci
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 20 minuti
image_pdfSCARICA PDFimage_printApri nel browser

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:56 DI MERCOLEDì 29 MAGGIO 2019

ALLE 16:39 DI VENERDì 31 MAGGIO 2019

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Caso Leo, compagno madre tenta suicidio
Ha cercato impiccarsi in cella, salvato da polizia penitenziaria

TORINO29 maggio 2019 10:56

– Ha tentato il suicidio nel carcere di Novara Nicholas Musi, il 23enne arrestato con l’accusa di omicidio volontario pluriaggravato per la morte del figlio della compagna, Leonardo, di appena 20 mesi. Nella notte tra lunedì e martedì, a poche ore dal funerale del bimbo, l’uomo – rende noto l’Osapp, Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria – ha cercato di impiccarsi con un lenzuolo alle inferriate della sua cella. Solo l’intervento della polizia penitenziaria ne ha evitato la morte.
Musi era recluso da venerdì, quando la squadra mobile di Novara su ordine della procura lo avevano arrestato con la compagna Gaia Russo, 22 anni, ai domiciliari in una struttura protetta perché incinta. Era stata lei, giovedì scorso, a telefonare al 118 perché il figlio di venti mesi si sentiva male. “E’ caduto dal letto”, aveva sostenuto con i soccorritori.
L’autopsia sul bimbo, morto all’arrivo in ospedale, ha rivelato una serie di traumi e una emorragia al fegato per un violento colpo all’addome.
Pistoletto, i falsi sono speculazioneArtista, chi ha contraffatto miei Frattali forse aveva problemi

TORINO29 maggio 201913:16

– “L’arte è l’espressione alta e profonda della società. Il falso è speculazione economica.
Forse, a chi ha contraffatto le mie opere era successo qualcosa di grave: solo così si piega una cosa così tremenda”. Lo ha detto oggi a Torino l’artista biellese Michelangelo Pistoletto, pittore e scultore, commentando l’operazione dei carabinieri del nucleo Tutela patrimonio culturale (Tpc) che ha portato al sequestro di 115 sue opere contraffatte.
Si tratta, in particolare, di ‘Frattali’, lavori caratterizzati da grafici e numeri impressi su vetro. Per aver falsificato e venduto le opere, il gallerista abruzzese Cesare Manzo è stato condannato dal Tribunale di Pescara a due anni e due mesi di carcere. L’inchiesta era partita nel 2014, dopo la denuncia dello stesso Pistoletto. “Mi avevano segnalato che, sul mercato, c’erano opere che non avevo mai firmato – spiega l’artista – Chi ha falsificato, ha approfittato della mia fiducia. Non mi era mai capitato”.
Donne in agricoltura e cibo sostenibileDue giorni dedicati ai valori della terra

TORINO29 maggio 201914:42

– Le donne in agricoltura dedite alla produzione di cibo sostenibile sono protagoniste della seconda edizione di Coltivare e Custodire, venerdì 31 maggio e sabato primo giugno a Pollenzo e alla Tenuta Monsordo Bernardina ad Alba. Due giorni dedicati a esplorare i valori della terra attraverso incontri, conversazioni, eventi teatrali.
Tra gli ospiti la cubana Vilda Figueroa Frade, a cui verrà conferita la laurea honoris causa, Maria Canabal, Roberta Ceretto, Lella Costa, Bela Gil, Agitu Ideo Gudeta, Elide Mollo, Raffaella Firpo, Laura Rosano, Renza Veglio, Arianna Marengo, Mariacristina Oddero, Bruno Ceretto, Carlo Petrini.
“Continuiamo con entusiasmo questo percorso con l’Università di Scienze Gastronomiche con cui condividiamo amore e rispetto per la terra”, spiega Roberta Ceretto, terza generazione alla guida delle aziende vitivinicole Ceretto. “Coltivare e Custodire è diventato un appuntamento fondamentale per la comunità pollentina”, afferma Carlo Petrini, fondatore di Slow Food Internazionale.
Alta cucina Piemonte conquista Hong KongChef stellato Sacco e giovane imprenditore creano Castellana

ORINO29 maggio 201915:28N

– Apre in uno dei più celebri grattacieli di Hong Kong il primo ristorante d’alta cucina piemontese nella metropoli del Far East. Si chiama Castellana e ne sono artefici lo chef stellato Marco Sacco, che lo dirigerà, e un giovane imprenditore piemontese, Matteo Morello.
“Castellana – spiega Sacco – sarà uno spazio in cui l’eccellenza culinaria italiana, e regionale in particolare, potrà essere finalmente conosciuta e apprezzata. Tutto arriverà direttamente dall’Italia, dalle materie prime per la pasta alle carni, dal tartufo ai formaggi, dalle trote dei nostri fiumi ai vini”.
Il nome del ristorante – spiega Morello – è ispirato alla maschera più celebre del carnevale di Saluzzo, la Castellana, che rappresenta il perfetto connubio di nobiltà e giustizia”.
Protagonista del ristorante sarà la cucina piemontese in una veste contemporanea.
Tav: Toninelli, non strumentalizzareOpera già in ritardo prima di questo Governo
29 maggio 201916:02

– Gli approfondimenti in corso sulla Tav “non possono diventare oggetto di strumentalizzazione per negare l’intenso lavoro” del Governo “sulla realizzazione delle opere utili, grandi e piccole”. Lo ha detto il ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli rispondendo in question time alla Camera sulla Tav. “E’ noto – ha precisato – come la realizzazione dell’opera fosse già ampiamente in ritardo prima di questo Governo e di come la sua realizzazione abbia posto valutazioni di opportunità che richiedono di essere discusse approfonditamente in sede intergovernativa”.
Sulla Tav, ha detto Toninelli, “tutta l’attività svolta finora dal Governo, in trasparenza e spirito di confronto costruttivo, ha lo scopo di tutelare gli interessi dei cittadini italiani. Confermo l’impegno del Governo, pienamente condiviso, sugli investimenti per il rilancio dell’economia attraverso il miglioramento e potenziamento della mobilità di persone e merci e per l’indifferibile messa in sicurezza delle infrastrutture esistenti”.
A Sacro Monte Varallo scene ‘Caravaggio”Dentro Caravaggio’ di Francesco Fei attualmente nelle sale

TORINO29 maggio 201916:16

– Sono girate nella notte, lungo la strada che porta al cinquecentesco Sacro Monte di Varallo, nel vercellese, e poi all’interno dell’antico e mistico luogo di pellegrinaggio, alcune delle più potenti scene del docufilm ‘Dentro Caravaggio. L’altro Caravaggio’ di Francesco Fei, nelle sale cinematografiche italiane dal 27 maggio ad oggi.
L’attore protagonista, Sandro Lombardi giunge al Sacro Monte dopo un viaggio solitario, a bordo della sua auto. I fari illuminano le strade vuote che salgono al Monte mentre una lama di luce di una pila passa di cappella in cappella, mostrando le scene dipinte mezzo millennio fa da grandi artisti che volevano raccontare il mistero di Cristo che si fa uomo.
“Sia Caravaggio, sia gli artisti che operarono ai Sacri Monti lavoravano sul mistero dell’uomo e sulle sfumature dello spirito – sottolinea Elena de Filippis, direttore dei Sacri Monti del Piemonte – sono felice che questo film, così potente, porti al grande pubblico la bellezza struggente di questi luoghi”.
Minacce e insulti razzisti, patteggianoCoppia di italiani a Torino. In aula hanno chiesto scusa
TORINO29 maggio 201917:09

– “State zitti marocchini di m…”, “puzzate”, “veniamo su e vi facciamo un buco in fronte”. Erano anche di questo tenore le minacce e gli insulti che una coppia di italiani aveva rivolto a una vicina di casa e al suo bimbo di 6 anni. La storia è arrivata al vaglio del tribunale di Torino, dove i coniugi (lui di 54 e lei di 59 anni) hanno patteggiato sei mesi di reclusione: entrambi dovevano rispondere di atti persecutori aggravati dall’odio razziale.
Gli episodi contestati dal pm Elisa Pazè si sono svolti dall’ottobre del 2017 al dicembre del 2018 in un condominio nel quartiere Mirafiori. La donna di origine marocchina, intimorita e preoccupata dall’atteggiamento sempre più minaccioso dei vicini, si era rivolta alla polizia.
I due italiani, in tribunale, si sono scusati per il loro comportamento: “Erano sorti degli screzi e abbiamo alzato i toni, ma non siamo razzisti”. Entrambi verseranno alla parte lesa un indennizzo di 1.500 euro.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Deltatre, più servizi per la serie A
Azienda torinese fornisce servizi a leghe e federazioni sportive

TORINO29 maggio 201917:17

– Non si ferma la crescita di Deltatre, azienda torinese che fornisce a leghe e federazioni sportive servizi legati alle dirette dei più grandi eventi sportivi, dalla Champions League alle Olimpiadi. Statistiche, tocchi palla, chilometri percorsi, tutte le informazioni che appaiono in sovraimpressione in tv durante le sfide più belle.
“Facciamo alcuni servizi per il Campionato di serie A e altri ne stiamo discutendo per il futuro”, spiega il ceo Giampiero Rinaudo che apprezza la scelta di Torino per le Atp Finals.
“Forniamo tutte le grafiche tv dei tornei Atp di tutto il mondo.
Dal punto di vista del business a noi cambia poco che siano a Torino o a Tokyo. Mi fa piacere per la città”, dice Rinaudo.
Fondata a Torino 33 anni fa, Deltatre, dopo la fusione con l’australiana Massive, ha un fatturato di 130 milioni e mille dipendenti. A Torino, dove resta il quartiere generale, cerca 50 giovani, ma nonostante sia un gioiellino tecnologico, un’azienda dove il lavoro è anche divertimento, non riesce a trovarli.

Università, venerdì il nuovo rettoreSfida tra Geuna e Sembenelli per il dopo Ajani

TORINO29 maggio 201917:30

– Si potrebbe conoscere venerdì sera il nome del nuovo rettore dell’Università di Torino che succede a Gianmaria Ajani, per il periodo 2019-2025. La corsa è tra il medico tra Stefano Geuna in tandem con Giulia Carluccio e l’economista Alessandro Sembenelli in ticket con Roberta Siliquini. Difficile prevedere chi vincerà perché c’è equilibrio anche nelle indiscrezioni relative ai supporter.
Si vota domani dalle 8,30 alle 19 e venerdì dalle 8,30 alle 15, in sette sedi dislocate in tutta la città: Rettorato, Campus Einaudi, Grugliasco, Medicina Molinette, Medicina San Luigi, l’asse di via Pietro Giuria, Economia. Saranno chiamati alle urne 4.093 elettori: professori in carica, ricercatori, personale tecnico-amministrativo e rappresentanti degli studenti. La votazione sarà valida se sarà raggiunto il quorum, cioè metà degli aventi diritto (il voto del personale tecnico amministrativo vale un quinto di quello di docenti e studenti). Il nuovo rettore entrerà in carica il primo ottobre 2019.

Attore Beautiful imputato, io innocenteDaniel Mc Vicar a Torino per maltrattamenti in famiglia

TORINO29 maggio 201917:53

– “Nego tutte le accuse mosse a mio carico. Sono innocente. E assolutamente contrario a ogni tipo di violenza”. Sono le dichiarazioni di Daniel Joseph McVicar, attore statunitense già protagonista in ‘Beautiful’ (interpretava lo stilista Garrison), oggi a Torino in occasione dell’apertura del processo in cui è imputato di maltrattamenti in famiglia, lesioni e violazione degli obblighi di assistenza familiare.
A portare in aula l’attore, da alcuni anni stabilito nel capoluogo piemontese, è stata la seconda moglie, insegnante di pattinaggio della trasmissione ‘Notti sul ghiaccio’ di RaiUno, da cui si separò nel 2014. Secondo la procura avrebbe tormentato la donna con telefonate, e-mail e messaggi. Il 12 aprile 2017 la avrebbe anche aggredita sotto casa.
“Nonostante le dolorose accuse a mio carico – afferma l’attore – sono rimasto a Torino per poter stare vicino a mio figlio, che amo immensamente, e con il quale ho uno splendido rapporto”. McVicar è difeso dagli avvocati Anna Rizzo ed Elisa Civallero.
A Lingotto Musica le più note orchestre9 grandi concerti e Lingotto Giovani all’Auditorium Agnelli

TORINO29 maggio 201921:11

– E’ composta da 9 concerti con le più grandi orchestre e conferma il grande sforzo per la promozione della musica tra i giovani la stagione 2019-2020 di Lingotto Musica presentata oggi dal presidente Giuseppe Proto e dal direttore Francesca Gentile Camerana.
In tutto 25 appuntamenti tra concerti, all’Auditorium Giovanni Agnelli, e conferenze. Il cartellone apre il 20 ottobre con l’esordio di Vasily Petrenko, insieme alla Oslo Philharmonic Orchestra, e chiude il 10 giugno con il ritorno della Sachsische Staatskapelle Dresden diretta da Myung-Whun Chung, con musiche di Brahms e Dvoák. Il programma spazia da Monteverdi a Sostakovic con particolare attenzione al grande repertorio tardoromantico.
Riconfermati anche quest’anno, parallelamente ai Concerti, la rassegna cameristica Lingotto Giovani, dedicata ai migliori talenti emersi nei concorsi più importanti al mondo, il concorso a premi di critica musicale ‘Scrivere di musica’, la collaborazione con De Sono e il progetto ‘Canti della madre terra’.
Mercatone Uno, sit in dipendentiProtesta davanti

all’iperstore di Villafranca d’Asti

ASTI30 maggio 201910:26

– “Vogliamo solo tornare a lavorare”.
Lo dicono Stefania Sabino e Daniela Rizzo, rsa Uil Tucs delle sedi di Villafranca d’Asti e Beinasco (Torino) di Mercatone Uno che questa mattina si sono ritrovate, insieme a decine di colleghi, davanti all’ingresso dell’iperstore astigiano, chiuso per fallimento e senza preavviso dal 22 maggio come gli altri sette punti vendita piemontesi.
Sono 24 i dipendenti astigiani presenti al sit in, insieme a rappresentanze da Beinasco, Villanova d’Albenga, Serravalle Scrivia. “Il Mercatone sta vivendo una situazione critica che avevamo già notato da mesi” dice il sindaco neoeletto di Villafranca, Anna Macchia.
“Noi abbiamo ricevuto la lettera di licenziamento sabato scorso e ora siamo senza lavoro”, afferma Patrizia Merlin, una delle 70 dipendenti della ditta di pulizie incaricata di operare in tutti gli store italiani. La mobilitazione va avanti tutta la mattina. Prevista anche la presenza di sindaci dei Comuni vicini.
Traffico cosmetici scoperto in aeroportoDecine confezioni crema in bagagli passeggero arrivato dal Laos

TORINO30 maggio 201911:16

– Decine di barattoli di crema per la pelle, contenenti sostanze cancerogene, sono stati sequestrati dalla guardia di finanza all’aeroporto di Torino. Erano nascosti tra gli effetti personali di un cinquantenne nigeriano in arrivo dal Lagos via Parigi. I militari, che sospettano un commercio illegale di cosmetici per lo sbiancamento della pelle, lo hanno denunciato per importazione illegale. Rischia l’arresto fino ad un anno e una multa di oltre 100 mila euro.
Il valore della merce sequestrata ammonta a diverse migliaia di euro. L’uomo denunciato non ha saputo spiegare alle fiamme gialle la provenienza e la destinazione dei cosmetici illegali, contenenti tra l’altro idrochinone e clobetasolo proprionato, due pericolosissime sostanze potenzialmente cancerogene.
Renns riscatta Niang dal Toro,15 milioniClub ufficializza. Ora dovrebbe toccare a Besiktas con Ljajic

TORINO30 maggio 201911:26

– Niang è a tutti gli effetti un giocatore del Rennes. Questa mattina il Torino ha ufficializzato il riscatto dell’attaccante da parte del club francese, in cui ha già giocato questa stagione. Nelle casse del club dovrebbero andare circa 15 milioni di euro, a cui vanno aggiunti i 6,5 milioni che dovranno essere versati per Adem Ljajic dal Besiktas, dove quest’anno ha giocato in prestito oneroso (1,2 milioni di euro).
Soldi importanti, per le casse del Toro, che nei giorni scorsi ha annunciato per bocca del presidente Urbano Cairo l’intenzione di confermare tutti i big, rinforzando la rosa con due o tre innesti mirati.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Sacchi,Sarri alla Juve è una rivoluzione
‘Calendari decisi dai palinsesti?Si rischia annientamento sport’

30 maggio 201911:32

– “Mi ha fatto un gran piacere la vittoria del Chelsea di Sarri. Sennò poi dicono sarebbe finito in quella categoria di allenatori di cui dicono ‘è bravo e bravo ma non vince mai’. Ha vinto meritatamente. Ha vinto una partita non facile, ha degli ottimi giocatori, che però in generale giocano poco per la squadra”. Così Arrigo Sacchi commenta, a Radio Capital, la vittoria del Chelsea nella finale di Europa League.
Poi Sacchi passa a parlare dell’allenatore giusto per la Juventus. “Ho sempre pensato che l’allenatore debba essere insieme sceneggiatore e regista, altri invece interpretano quel ruolo in modo diverso – spiega Sacchi – io ho una predilezione per quelli che lo interpretano così, e che danno uno stile alla squadra. In Italia se ne sono solo 4 o 5, che sono buoni strateghi e danno un’impronta alla propria squadra. Tutti gli altri altri sono solo dei tattici. Sarri ha dimostrato di saper dare uno stile alle proprie squadre, un’identità. Sarri alla Juventus sarebbe una rivoluzione importante”.
Operai protestano a Torino, pagateciDipendenti di una ditta edile chiedono gli stipendi arretrati

TORINO30 maggio 201911:50

“Vogliamo i nostri soldi” e “Abbiamo lavorato: pagate”: sono gli striscioni apparsi questa mattina sulla torre littoria di piazza Castello, nel centro storico di Torino. A esporli una quindicina di operai di una azienda edile, che minacciano di non scendere se non avranno le risposte che attendono. Sul posto, con i vigili del fuoco e i carabinieri, sta intervenendo anche la Digos della Questura, che hanno iniziato le trattative con gli operai.
Precipita da hotel a Roma, vittima ad Film Commission Piemonte Nella capitale per un cda di Cinecittà di cui era consigliere

TORINO30 maggio 201917:57

Un uomo di 47 anni è morto dopo essere precipitato da una finestra della stanza di un albergo al centro di Roma in cui alloggiava. La vittima è Paolo Tenna, amministratore delegato della Film Commission Torino Piemonte.Il corpo è stato trovato in mattinata intorno alle 6. Sul posto i carabinieri della stazione Quirinale e del Nucleo investigativo per i rilievi.Consigliere d’amministrazione di Cinecittà, in questi giorni Tenna si trovava nella capitale per partecipare ad una seduta del cda. I carabinieri stanno ricostruendo quanto accaduto, anche attraverso le telecamere di sorveglianza dell’albergo. Si pensa ad un suicidio o a un tragico incidente.I pm di Roma indagano per istigazione al suicidio. Il procedimento è al momento contro ignoti: i magistrati hanno disposto l’autopsia.

Investita incinta, fermato pirata stradaBimba nata con cesareo d’urgenza ancora grave in ospedale

TORINO30 maggio 201913:12

– È stato fermato dagli agenti della polizia municipale il presunto pirata della strada che, giovedì scorso ad Orbassano (Torino), sulla provinciale 6 ha investito una donna di 19 anni, all’ottavo mese di gravidanza, poi fuggendo. Si tratta di un marocchino residente a Piossasco.
La ragazza, trasportata all’ospedale Cto di Torino aveva partorito con un cesareo d’urgenza. La neonata, Sofia, è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Sant’Anna. Anche la donna resta in ospedale.
Piemonte, Chiamparino conferma rinunciaGovernatore uscente chiude pagina Fb, grazie chi ho avuto vicino

SATORINO30 maggio 201913:46

– Sergio Chiamparino, sconfitto dal candidato del centrodestra Alberto Cirio alle Regionali del Piemonte, conferma la rinuncia al seggio. Una decisione presa – spiega in un post su Fb – “come segnale di assunzione piena di responsabilità, in modo da lasciare spazio ai nuovi eletti, senza condizionamenti del passato”. Il messaggio è l’ultimo post: “Chiudo questo spazio pubblico di confronto, ringraziando tutti coloro che mi sono stati vicini in questi ormai tanti anni di impegno pubblico per Torino e il Piemonte”.
Questura vieta raduno neofascisti IvreaLa decisione dopo le polemiche dei giorni scorsi

TORINO30 maggio 201914:25

– Il questore di Torino, Giuseppe De Matteis, ha vietato la manifestazione promossa dal gruppo di estrema destra Rebel Firm per sabato primo giugno a Ivrea. Il divieto è stato notificato questa mattina ai responsabili del gruppo, che avrebbe dovuto inaugurare la nuova sede in città.
Tra le motivazioni che hanno indotto il questore a vietare la manifestazione del gruppo di estrema destra la mancanza del requisito di “pacificità”. Contro la manifestazione di Rebel Firm si erano scagliate numerose associazioni e partiti di tutto il Canavese vista la vicinanza del gruppo a movimenti neofascisti e neonazisti.
Barzagli a museo Juve, sketch con BBBCBarzagli a museo Juve, sketch con BBBC

Barzagli a museo Juve, sketch con BBBCBonucci ‘arrivava sempre primo su palla’.Buffon ‘gli dico grazie

TORINO30 maggio 201914:26

– Un siparietto con Buffon, Bonucci e Chiellini ha vivacizzato la consegna allo Juventus Museum della maglia di Barzagli, fresco di ritiro dal calcio giocato. I compagni di una delle difese più inossidabili, la BBC o BBBC, sono sbucati da dietro un totem del museo. I 4 si sono scambiati pacche sulle spalle e battute. “Sta di fatto che io smetto prima di Gigi”, ha scherzato Barzagli rivolto a Buffon. Il portiere ha ammesso di avere dimenticato la giocata difensiva più incredibile ricordata da Chiellini, in Italia-Inghilterra ai Mondiali: “Un intervento alla disperata che poteva solo trasformarsi in autogol – ha detto Chiellini – e invece Andrea riuscì a salvare la porta”. L’ammirazione di Bonucci è invece per il tempismo di Barzagli: “Lo guardavo in allenamento e mi chiedevo ‘come è possibile un difensore che non fa mai ricorso alla scivolata…’, ma lui arrivava sempre prima sulla palla, e pulito”. “Una delle mie forze – ha detto Buffon – è stata lui, gli devo dire grazie se la mia carriera è stata così lunga”.
Mirabilia, 180 spettacoli in PiemonteDal 21 giugno al 30 agosto, tra teatrodanza e teatro di strada

ORINO30 maggio 201917:24

– Torna il Mirabilia Festival, giunto alla 13/a edizione, con 15 giorni di spettacoli dal 21 giugno al 30 agosto, 180 repliche, 11 compagnie di circo, 11 di danza e 7 di teatro, distribuiti, per il primo anno, su tre province, Cuneo, Torino ed Alessandria. Nato a Fossano e cresciuto di anno in anno, il festival propone spettacoli ‘mirabolanti’, tra circo, magia, danza, spettacoli di strada. Le strade delle 9 città coinvolte saranno invase da 22 gruppi di teatro urbano, 2 chapiteaux, eventi speciali per famiglie, masterclass, laboratori e un progetto in collaborazione con Alba Film Festival. L’obiettivo è sempre ‘sorprendere’ il pubblico.
L’edizione 2019, dal tema ‘One Land One Festival’, gioca proprio sul suo essere nomade su un largo territorio.
Partecipano compagnie di danza e teatrodanza di tutta Europa, oltre a gruppi italiani di fama come Rasposo, EgriBiancoDanza, Balletto Teatro di Roma, Balletto Teatro di Torino, e Ugo Pitozzi con il suo progetto visionario europeo ‘Reunion Phase 2019, Phase 1.
Mirabilia, 180 spettacoli in PiemonteDal 21 giugno al 30 agosto, tra teatrodanza e teatro di strada

TORINO30 maggio 201917:24

– Torna il Mirabilia Festival, giunto alla 13/a edizione, con 15 giorni di spettacoli dal 21 giugno al 30 agosto, 180 repliche, 11 compagnie di circo, 11 di danza e 7 di teatro, distribuiti, per il primo anno, su tre province, Cuneo, Torino ed Alessandria. Nato a Fossano e cresciuto di anno in anno, il festival propone spettacoli ‘mirabolanti’, tra circo, magia, danza, spettacoli di strada. Le strade delle 9 città coinvolte saranno invase da 22 gruppi di teatro urbano, 2 chapiteaux, eventi speciali per famiglie, masterclass, laboratori e un progetto in collaborazione con Alba Film Festival. L’obiettivo è sempre ‘sorprendere’ il pubblico.
L’edizione 2019, dal tema ‘One Land One Festival’, gioca proprio sul suo essere nomade su un largo territorio.
Partecipano compagnie di danza e teatrodanza di tutta Europa, oltre a gruppi italiani di fama come Rasposo, EgriBiancoDanza, Balletto Teatro di Roma, Balletto Teatro di Torino, e Ugo Pitozzi con il suo progetto visionario europeo ‘Reunion Phase 2019, Phase 1.
Numismatica, all’asta Collezione ZanteBolaffi batte all’incanto monete Regno Sardegna e Regno d’Italia

SATORINO30 maggio 201917:

– Aste Bolaffi ha venduto il 100% dei lotti della ‘Collezione Zante’, raccolta di monete del Regno di Sardegna e del Regno d’Italia con rarità come il 20 lire emesso nel 1860, a Bologna, nella transizione verso l’Unità d’Italia e il 50 lire 1864 di Vittorio Emanuele II. I 250 esemplari all’incanto sono stati battuti a Torino, dopo decine di rilanci, prima della tradizionale asta numismatica in programma fino a domani sera. Il realizzo totale ha superato i 2,3 milioni di euro, diritti inclusi, tre volte la base d’asta.
“La raccolta è destinata a rimanere nella memoria numismatica. Dimostra quanto la rarità e lo stato di conservazione siano apprezzate, anche all’estero”, dice Gabriele Tonello, responsabile Numismatica Bolaffi.
Hanno quadruplicato il prezzo i quattro valori in oro dell’Aratrice del 1927, acquistata a 317 mila euro, e il 20 Lire, aggiudicato a 170.800 euro. Il 50 Lire, tra i top lot, è stato venduto a 225.700 euro, e la rupia della Somalia italiana è salita fino a 103.700 euro.
Gavi, osservatorio su era digitale vinoDal 7 al 9 giugno anche 5a edizione ‘Premio La Buona Italia’

ALESSANDRIA30 maggio 201920:24NE

– Dal 7 al 9 giugno tre giorni di festa per alla ‘Gavi Docg’ con un intenso programma di incontri e iniziative tra cui spicca ‘Premio Gavi La Buona Italia 2019’, riconoscimento di rilevanza nazionale, giunto alla V edizione. Nelle sei precedenti edizioni il piccolo borgo è stato visitato da circa 50mila persone per il festival dedicato al Gavi.
Venerdì 7, ‘Premio Gavi La Buona Italia’, alla Tenuta la Lomellina. “Per la prima volta in Italia – sottolineano gli organizzatori – si farà il punto sulle rivoluzioni digitali che stanno trasformando il settore vitivinicolo, con i pionieri e i protagonisti del cambiamento hi-tech del mondo wine. Sarà presentato lo smart wine, primo osservatorio sull’uso e l’impatto delle tecnologie digitali nella filiera integrata del vino in vigna, in cantina, nella distribuzione e nella comunicazione”.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Cirio, spiace rinuncia Chiamparino
Serve il contributo di tutti, sua esperienza è fondamentale
TORINO30 maggio 201917:46

– “Sono sinceramente dispiaciuto perché in Piemonte abbiamo bisogno di lui e mi auguro che ci ripensi. Per progettare il futuro di questa Regione è indispensabile il contributo di tutti e l’esperienza di una persona come Sergio Chiamparino è fondamentale”. Così il vincitore delle regionali piemontesi, l’azzurro Alberto Cirio, commenta la rinuncia al seggio del governatore uscente, che Chiamparino ha confermato oggi in un post su Fb.
Saikawa, su Fca-Renault risposta attentaCeo di Nissan, dovrò parlare direttamente con Elkann

0 maggio 201919:16

– Il presidente e Ceo di Nissan, Hiroto Saikawa, “risponderà attentamente” alla proposta di fusione tra Renault ed Fca, considerando “i contratti” con Renault “e come gli asset comuni saranno interessati”. Lo afferma il numero uno di Nissan, intervistato dal Nikkei.
“Ci sono molte opportunità per Nissan” in caso di coinvolgimento di Fca nell’Alleanza ma “se Fca e Renault creano nuova società, la relazione di investimento con Nissan cambierà e questo ovviamente ha un impatto. E’ necessario esaminare attentamente tutte le informazioni”, ha detto Saikawa, le cui valutazioni, scrive il Nikkei, indicano che Nissan avrà bisogno di tempo prima di esprimersi sulla fusione.
“Le attività si stanno espandendo nel quadro dell’attuale alleanza tra Nissan, Renault e Mitsubishi e avranno bisogno di essere riviste” ha detto Saikawa, secondo cui “le attività potrebbero diventare più grandi e più complesse” con Fca.
Il ceo di Nissan ha quindi detto che dovrà “incontrare e parlare direttamente” con Elkann.
Intesa, le ‘Imprese Vincenti’ a NordestPmi selezionate potranno partecipare a programmi di crescita

PADOVA30 maggio 201919:19

– Valorizzare le piccole e medie imprese che rappresentano un esempio di eccellenza imprenditoriale e del made in Italy: è l’obiettivo di “Imprese Vincenti”, il roadshow di Intesa Sanpaolo che oggi ha portato a Padova 15 aziende del Nordest economicamente solide e in crescita da tre esercizi consecutivi, con un numero di dipendenti non in diminuzione e indici di redditività positivi. Lanciato a febbraio 2018, “Imprese Vincenti” ha selezionato 120 imprese in tutta Italia, e ha già fatto tappa a Milano, Bologna e Torino. L’evento padovano ha messo in mostra 15 aziende di Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia, che hanno raccontato il proprio percorso di sviluppo: HOME, H-07, Maglificio Ferdinanda, Tessuti Artistici Fortuny ed Emmegi Ricami per la categoria Moda e Design; Botter, Vi.V.O.
Cantine, Bottega, The Bridge e Il Granaio delle idee per la categoria Food & Beverage; Turatti, Galdi, Cytech, Epoca e Vismec per la categoria Industria e Servizi.
Monili erano falsi, quattro denunceGuardia finanza scopre la frode, sequestrati 2mln articoli

TORINO31 maggio 201910:10

– Diamante Nero, Corallo Rosso, Zaffiro, Topazio, Perla di Boemia: queste alcune delle indicazioni riportate sugli oltre 2 milioni di articoli sequestrati dalla guardia di finanza di Torino, ma che in realtà erano prodotte, artificialmente, con pasta vitrea o ceramica.
È il risultato di un’operazione dei finanzieri del Gruppo Pronto Impiego del capoluogo piemontese, che ha visto coinvolte le provincie di Torino e di Milano. Denunciati i titolari di quattro attività e il loro fornitore con centro di distribuzione in Repubblica ceca.
Frode in commercio l’accusa nei loro confronti, segnalati alla Camera di Commercio di Torino per le relative sanzioni amministrative. Il mercato del falso monile non si limitava alla vendita al dettaglio; il commerciante indagato, un settantenne di origini lombarde, con sedi a Torino e in Svizzera, aveva pensato bene di truffare i clienti anche attraverso un sito internet, creato ad hoc, dove commercializzava i falsi articoli.
Curva Inter a Conte, noi non siamo Juve’Vincere non è unica cosa che conta,ci sono anche valori morali’

MILANO31 maggio 201910:21

– “Noi non siamo la Juve. Per noi vincere non è l’unica cosa che conta”. La Curva Nord dell’Inter invia questo messaggio ad così Antonio Conte, ufficializzato oggi come nuovo tecnico nerazzurro. “Puntualizziamo in maniera ferma e decisa che la Curva Nord non può certo dimenticare il suo passato bianconero e giudiziario”, si legge in un messaggio pubblicato su Facebook.
“Accettiamo il fatto che da certi sospetti si sia svincolato espiando le sentenze che l’hanno riguardato, sebbene rimanga indelebile la colpa per la lunghissima militanza in una società da cui ci riteniamo lontani anni luce per stile e valori”, prosegue la Curva Nord. “La nostra preoccupazione riguarda soprattutto l’aspetto morale. Essere interista significa vincere nel rispetto dell’avversario, accettare la sconfitta, le sentenze e non cercare alibi. Buon lavoro a mister Conte con l’augurio di dimostrarci presto di esser all’altezza dell’Inter”, conclude la Curva.

Impianto Moncalieri intitolato a MazzolaWeekend a tinte granata tra seminari, tornei e mostre

TORINO31 maggio 201911:01

– A Moncalieri va in scena un fine settimana a tinte granata, dedicato al ricordo degli Invincibili, con l’intitolazione dell’impianto di Santa Maria a Valentino Mazzola, e all’impegno per promuovere i valori più importanti dello sport. Due giorni di appuntamenti, tra seminari, mostre fotografiche, tornei e raduno dei presidenti dei Toro Club.
L’intitolazione dell’impianto sportivo a Mazzola è in programma domenica 2 giugno, con la partecipazione del sindaco di Moncalieri Paolo Montagna e dell’assessore allo Sport Giuseppe Messina, dei rappresentanti del Toro Club, dirigenti del Torino e dello speaker ufficiale del Toro Stefano Venneri.
Ospite speciale Emiliano Moretti, il difensore che domenica scorsa ha dato l’addio al calcio giocato.
L’evento è organizzato da Comune di Moncalieri, Città Metropolitana, Regione Piemonte, FIGC LND Piemonte e Valle d’Aosta, la Quarta categoria FIGC, Torino FD insieme ai Toro Club di Moncalieri e Carignano, Torino Mio, Toro Club CTO e T.C.
Giuristi Granata.
FdI presenta emendamento ‘si Tav’Infrastrutture priorità per azione del governo a favore sviluppo

31 maggio 201911:41

– “Abbiamo presentato un emendamento per consentire l’accelerazione dell’esecuzione di tutte le grandi opere di rilevanza nazionale, come era proponimento anche della Lega nell’emendamento poi ritirato per evitare il conflitto con M5S. E’ evidente che il nostro emendamento ha un chiaro valore simbolico per quanto riguarda la realizzazione della Tav e di tutti i collegamenti ad essi connessi”. Lo dichiarano il capogruppo di FdI al Senato, Luca Ciriani, e il senatore di FdI, Adolfo Urso, responsabile Impresa di FdI.
“Per noi, infatti, le infrastrutture rappresentano la priorità dell’azione del governo, condizione fondamentale per innescare sviluppo, impresa e lavoro. Il Piemonte si è già espresso con un plebiscito e così il resto dell’Italia. Sulla Tav e comunque sulle grandi opere di raccordo nazionale non possiamo arretrare. La Lega scelga da che parte stare”, concludono.
Castello Racconigi, riapre parcoPer il crollo di alcuni alberi. Il 2 giugno la Straracconigi

CUNEO31 maggio 201912:52

– Riapre il 1 giugno dopo nove mesi, il grande parco del Castello reale di Racconigi, storica dimora dal 1997 patrimonio dell’Umanità Unesco con le altre residenze sabaude. Era chiuso dall’agosto 2018 per la caduta di alcuni alberi sul muro di cinta, a causa di un violento temporale.
La riapertura era stata annunciata nei giorni scorsi dal ministro Bonisoli dopo polemiche, appelli, interrogazioni parlamentari e persino un flash mob con 700 studenti mascherati che avevano occupato pacificamente la piazza davanti alla residenza.
Il parco, con circa 6 chilometri di viali, sorge a Nord del castello. Il giardino storico nel 2010 è stato nominato il Più bello d’Italia. Domani sarà aperto solo il primo anello, circa 2 km, con la scuderia dei Cavallini, la chiesetta e la dacia russa, l’imbarcadero, la grotta del mago Merlino. Entro luglio verrà aperto l’intero percorso.
Il 2 giugno è in programma la 16esima Straracconigi, marcia non competitiva che da due anni non si svolge nel castello.
Basket: Torino riparte dalla A2Reale Mutua main sponsor. Petrucci, sport deve coinvolgere città

TORINO31 maggio 201914:37

– Il basket, a Torino, riparte dalla A2. Dalle ceneri dell’Auxilium, retrocessa e poi fallita dopo la storia Coppa Italia dell’anno scorso, nasce un nuovo club grazie al titolo sportivo della Dinamo Academy Cagliari e alle risorse di Reale Mutua, main sponsor. L’imprenditore sassarese Stefano Sardara, presidente di Sassari, avrà il 75% delle quote azionarie, il restante 25% è in mano alla cordata ‘Una Mole di Basket, guidata dagli imprenditori Giovanni Paolo Terzolo e Fabrizio Cellino.
“Far scomparire Torino sarebbe stato un peccato capitale – sottolinea il presidente della Fip, Gianni Petrucci, presentando la nuova squadra -, gli sport per essere popolari devono coinvolgere le grandi città”.
“Sono emozionata, sono stati giorni difficili e pieni di ansia – esulta la sindaca di Torino, Chiara Appendino -. Sono contenta che sia stato intercettato il sentimento di amore per la pallacanestro trasformandolo in qualcosa di propositivo. Non potevamo perdere la passione per il basket”.
Alta Langa, Bava confermato presidenteBava confermato alla presidenza del Consorzio

TORINO31 maggio 201914:43

– L’enologo astigiano Giulio Bava, 57 anni, contitolare della centenaria casa vinicola Cocchi, è stato rieletto, per il terzo mandato consecutivo, presidente del Consorzio Alta Langa; vicepresidente è Giovanni Carlo Bussi, viticoltore di San Marzano Oliveto (Asti).
“Nel 2016 – dice Bava – il proposito del Consorzio era quello di completare il raddoppio della superficie vitata per arrivare a circa 200 ettari: oggi sono più di 230 e abbiamo superato il milione e trecentomila bottiglie (vendemmia 2018) a fronte delle 650 mila di 3 anni fa. Dalle 19 cantine del 2016 siamo saliti a 42, benché non tutte ancora in produzione. La base agricola dei soci resta salda, con 80 viticoltori”.
La crescita del vigneto fa prevedere il prossimo raggiungimento dei 2 milioni di bottiglie dello storico spumante di uve Pinot Nero e Chardonnay, che può essere bianco o rosé, brut o pas dosé e ha tempi di affinamento di almeno 30 mesi sui lieviti, come prevede il severo disciplinare.L’Alta Langa è esclusivamente millesimato.
Sozzani, mi inginocchio per tre lireCosì intercettazione su ‘difficoltà trovare soldi per elezioni’

31 maggio 201914:47

– “Io sto cercando i soldi perché è fatica, credimi! 15 anni fa qualcuno veniva lui di sua sponte da me, a dirmi ‘se entri in quel partito, che posso fare?’, adesso non si può più mettere le mani (…) mi inginocchio per chiedere tre lire! Tremila, cinquemila, diecimila, quando avevo bisogno centomila”. Così il deputato di FI Diego Sozzani, per il quale i magistrati milanesi hanno chiesto alla Camera l’autorizzazione all’arresto per finanziamento illecito, parlava un mese e mezzo fa con Nino Caianiello, presunto ‘burattinaio’ di un sistema di tangenti e appalti truccati, “delle difficoltà”, come riassumono i pm, che stava “incontrando nel reperire i ‘soldi’ utili alla campagna elettorale”.
Nella stessa intercettazione ambientale il parlamentare e Caianiello discutevano, spiegano i pm, “dell’intenzione di adoperarsi per ‘portare avanti’ l’esponente Pietro Tatarella”, in carcere dal 7 maggio anche per associazione per delinquere.
Birra Menabrea, -50% consumo di energiaCambia sala cottura, +60% produttività – 30% acqua utilizzata

ORINO31 maggio 201915:26

– Birra Menabrea, il birrificio attivo più antico d’Italia – è stato fondato 173 anni fa, a Biella – rinnova il cuore del suo stabilimento con una nuova Sala cottura che ha l’obiettivo di far crescere la produttività del 60%, consentendo di ridurre i consumi energetici del 50% e di acqua del 30%.
Per celebrare la novità il birrificio presenta una special edition della classica Bionda, Premium Lager (4,8 gradi) dal nome ‘La Prima Cotta’, connotata da un’etichetta speciale che fissa il momento della prima bollitura (La cotta secondo il linguaggio tecnico).

Gtt, entro anno revisione della reteTram, priorità a tutti i semafori e taglio 5% fermate

TORINO31 maggio 201916:18

– Entro l’estate tutti i tram di Torino avranno priorità ai semafori e verrà ridotto del 5% il numero delle fermate, quelle meno utilizzate o non a norma. Lo ha annunciato, in commissione comunale, l’assessora ai Trasporti Maria Lapietra. “Piccoli interventi – ha sottolineato – che permetteranno di aumentare la capacità del servizio di tram offerto di 2 mln di posti l’anno, il 4% in più, risultato per il quale si sarebbero dovuti acquistare e mettere in servizio 8 ulteriori tram per un valore di circa 20 milioni”.
L’assessora ha spiegato che da settembre si lavorerà sulle “linee di forza”, 7 di bus e 7 di tram, “che saranno la vera ossatura della nuova rete”. Anche in questo caso prevista la priorità semaforica ma anche di circolazione, con corsie riservate, oltre a piccole deviazioni di percorso.
Per l’assessora e l’ad di Gtt Giovanni Foti si tratta di una revisione “fondamentale che avrà impatti positivi su frequenza, velocità e nuovi mezzi”.          [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 26 minuti
image_pdfSCARICA PDFimage_printApri nel browser

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 04:36 DI GIOVEDì 30 MAGGIO 2019

ALLE 13:25 DI VENERDì 31 MAGGIO 2019

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Cina: gli Usa fanno terrorismo economico
‘Contrari a una guerra commerciale, ma non ne abbiamo paura’

PECHINO30 maggio 2019 04:36

– La Cina accusa gli Stati Uniti di “puro terrorismo economico”. Nel briefing sulla visita del presidente Xi Jinping in Russia, dal 5 al 7 giugno, il vice ministro degli Esteri, Zhang Hanhui, ha espresso pesanti valutazioni sull’aspro contenzioso in corso tra i due Paesi.
“Siamo contrari – ha affermato – alla guerra commerciale, ma non ne abbiamo paura: questa istigazione premeditata di un conflitto commerciale è puro terrorismo economico, omicidio economico e bullismo economico”.
Borsa: Asia negativa con tensioni daziOggi occhi degli investitori puntati su Pil Usa e asta Btp

30 maggio 201908:42

– Le Borse asiatiche sono scivolate dopo la chiusura in negativo di Wall Street e sulle aspettative che le non risolte tensioni nella disputa commerciale tra la Cina e gli Stati Uniti pesino sulla crescita. In Giappone il Nikkei ha ceduto circa lo 0,29%. In Cina Hong Kong ancora aperta lascia sul campo mezzo punto percentuale, Shanghai lo 0,8% e Shenzhen oltre l’1,4%. Vendite anche su Sydney (-0,74%). In controtendenza Taiwan (+0,79%), Mumbai (+0,5%) e la Corea del Sud (+0,8%).
Gli occhi degli investitori oggi sono puntati sui dati sul Pil negli Stati Uniti e su quelli delle richieste di disoccupazione nel Paese. In Italia focus sull’asta dei Btp a 10,6 e 5 anni. I futures sull’Europa sono per lo più positivi.
Borsa: Milano apre positiva (+0,37%)

L’indice Ftse Mib a 20.073 punti

MILANO30 maggio 201909:05

– La Borsa di Milano apre in positivo (+0,37%). L’indice Ftse Mib è a 20.073 punti.
Borsa: Europa apre in rialzoAcquisti anche su Londra +0,17% e Parigi +0,38%

0 maggio 201909:08

– Esordio in rialzo per le principali piazze di Borsa europee: Londra +0,17%, Parigi +0,38% e Francoforte +0,4%.
Petrolio: in rialzo vicino a 60 dollariBrent sfiora i 70 dollari

0 maggio 201909:08

– Il petrolio è in rialzo a 59,34 dollari per il barile Wti e a 69,84 dollari per il Brent.
Oro: debole a 1.277,49 dollariCede lo 0,18%

30 maggio 201909:14

– L’oro è debole sui mercati asiatici a 1.277,49 dollari l’oncia segnando una flessione dello 0,18%.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Spread Btp apre in calo sotto 280 punti
Rendimento al 2,64%

0 maggio 201909:18

– Lo spread tra Btp e Bund apre in calo sotto i 280 punti (279,8) con un rendimento al 2,64%.
Borsa: Milano positiva con bancheIn negativo lusso, scivola Campari con giudizio Morgan Stanley

0 maggio 201909:23

– Acquisti sulla Borsa di Milano che all’esordio degli scambi si porta subito in netto territorio positivo (+0,8%). In solida ripresa tutto il comparto bancario mentre lo spread si porta a quota 279 punti base. Fuori dal Ftse Mib guadagna Mps (+1,88%) mentre tra i titoli a maggiore capitalizzazione è tonico Banco Bpm (+1,7%) con Ubi (+1,2%), Bper (+1,7%), Unicredit (+1,3%) e Intesa (+0,8%). Bene Azimut (+1,8%). Il petrolio in rialzo giova al comparto dell’energia: Tenaris sale (+1,3%) assieme Saipem (+1,3%) ed Eni (+1,2%).
Acquisti su Fca (+0,4%) in linea coi ‘promessi sposi’ francesi di Renault (+0,6%) a Parigi. Bene anche altri due ‘promessi’: Astaldi (+0,8%) e Salini (+0,7%). Cede invece tutto il lusso: Campari scivola (-2,2%) dopo il giudizio negativo di Morgan Stanley; in terreno negativo anche Ferragamo (-1,5%) e Moncler (-1%).
Borsa: Europa in rialzo con finanzaIl rialzo del petrolio giova alle società del comparto

0 maggio 201909:52

– Avvio positivo per le Borse europee: Londra (+0,15%), Parigi (+0,3%), Francoforte (+0,35%).
L’indice d’area Euro Stoxx è in rialzo (+0,4%), grazie all’energia (+1,55) e alla finanza (+1%). L’aumento del prezzo del petrolio (a 59,34 dollari per il barile Wti e a 69,84 dollari per il Brent) giova alle società del comparto: TechnipFMC (+1,6%), Repsol (+1,5%), Total (+1,4%), Sbm Offeshore (+1,4%). Bene il risparmio e la finanza con la Bank of Ireland (+1,7%), Natixis (+1,7%)e Deutsche Bank (+1,4%).
Sul Cac 40 a Parigi guadagnano Credit Agricole (+1,4%) e Bnp-Paribas (+1,2%), mentre è debole il lusso di EssilorLuxottica (-0,4%) e L’Oreal (-0,12%). A Londra in controtendenza c’è l’energia di National Grid (-4,8% nel giorno dello stacco della cedola) mentre a Francoforte cedono ThyssenKrupp (-1%) e Lufthansa (-0,4%).
Leasing in crescita del 10% nel 2018Dopo anni di contrazione. Ma aspettative del settore prudenti

30 maggio 201912:12

– Dopo anni di contrazione, il leasing immobiliare non residenziale segna un +9% nei contratti e un +10% in valore nel 2018, il più alto degli ultimi sei anni, con oltre 4,1 miliardi di stipulato. Sono le stime di Assilea Associazione italiana leasing nel rapporto immobiliare non residenziale 2019 realizzato con l’Osservatorio del mercato immobiliare-Agenzia delle Entrate. Il primo quadrimestre 2019 mostra invece un dato lievemente positivo per il solo effetto del buon andamento degli immobili “da costruire” di importo superiore ai 2,5 milioni di euro (i cosiddetti big ticket) e soprattutto di una ripresa nel mese di aprile. E, alla fine dello scorso anno, del resto, le aspettative degli operatori erano orientate alla prudenza, se non negative.
Nel 2018 la maggiore concentrazione dei contratti di leasing è in Lombardia (27%), Emilia Romagna (16%) e Veneto (14%), ma si registra una progressione a doppia cifra in Friuli Venezia Giulia, Lazio, Marche, Puglia e Sicilia.
Spread scende a 277 punti dopo asta BtpRendimento cala al 2,6%

30 maggio 201912:24

– Lo spread tra Btp e Bund cala a 277 punti base dopo i risultati dell’asta del Tesoro a medio-lungo termine. Il rendimento del titolo italiano a 10 anni è sceso al 2,6%.
Tasso Btp 5 anni su a 1,81%, bene domandaRendimento 10 anni stabile a 2,6% ma richieste a minimi giugno

30 maggio 201913:48

Il Tesoro ha assegnato tutti i 5,25 miliardi di euro di Btp a 5, 6 e 10 anni offerti in asta. Il rendimento del quinquennale è salito a 1,81% da 1,72% precedente con un rapporto di copertura ai massimi da agosto a 1,78 da 1,52. Il tasso del Btp dicembre 2025 è pari al 2,02% e il rapporto di copertura in netto rialzo a 3,01 da 1,41. Il tasso del Btp decennale è stabile al 2,6% da 2,59%, ma la domanda è scesa ai minimi da giugno 2018 con un rapporto di copertura a 1,28 da 1,40. Venduti anche Ccteu a 24 mesi per 750 milioni di euro al tasso dell’1,95%.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Kryalos acquista 10 immobili per 263mln
Palazzo ora gruppo Intesa. Preliminare con Covivio da 263mln

0 maggio 201912:43

– La storica sede della Snia Viscosa di Milano, passata poi alla Banca Commerciale e quindi al gruppo Intesa Sanpaolo viene acquistata da Kryalos Sgr. La società, attraverso il fondo di investimento immobiliare alternativo Arete, ha siglato in data odierna un contratto preliminare da 263,5 milioni di euro per l’acquisizione da Covivio di un portafoglio di dieci immobili ad uso uffici localizzati in diverse città tra cui Milano, Roma e Venezia. “In particolare, l’immobile di Milano, con destinazione d’uso uffici, è localizzato in Via Montebello, 18. Con una superficie lorda di oltre 30.000 mq, si compone di sette piani fuori terra e due piani interrati ed è attualmente oggetto di un intervento di ristrutturazione che terminerà a fine 2019. Ha rappresentato una delle sedi storiche di un primario istituto bancario, che ne è tuttora l’unico conduttore (Fideuram, gruppo Intesa)

Ladini,Cig e soluzione per Mercatone UnoTribunale decide su uscita fallimento e ritorno ‘straordinaria’

ANCONA30 maggio 201914:48

– “Siamo in attesa del pronunciamento del Tribunale di Bologna perché dall’incontro dei giorni scorsi con il governo è emersa la richiesta di uscire dal fallimento e di tornare all’amministrazione straordinaria”. Lo ha detto il segretario della Cgil Maurizio Landini ad Ancona, dove ha partecipato all’inaugurazione della sede urbana del sindacato, in merito al fallimento di Mercatone Uno e alla chiusura dei negozi. Landini ha riferito anche di un incontro in programma al Ministero con i fornitori. Tornare all’amministrazione straordinaria, ha osservato, “vuol dire poter dare la cassa integrazione intanto ai lavoratori, avere un sostegno del reddito e prendere il tempo necessario per verificare la possibilità che ci siano altre offerte e soluzioni industriali”.
“Il primo obiettivo – ha concluso – è tutelare anche con un ammortizzatore sociale per garantire un reddito ma l’obiettivo vero è continuare a dare una lavoro a queste persone e per questo vanno trovate soluzioni industriali”.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Usa: Pil I trimestre rivisto in calo, +3,1%
Ma dato sopra attese analisti, che scommettevano su +3%

EW YORK30 maggio 201915:03

L’economia americana è cresciuta nel primo trimestre del 3,1%, leggermente meno del 3,2% inizialmente previsto ma sopra le attese degli analisti, che scommettevano su una crescita del 3%. Il dato mostra che la ripresa americana procede solida sostenuta dai consumi, saliti nel primo trimestre dell’1,3%, sopra le attese degli analisti.
L’andamento del pil potrebbe rassicurare gli investitori dopo il riaffacciarsi dei timori sullo stato dell’economia americana. Ma e’ anche vero che una crescita sostenuta era attesa per i primi tre mesi dell’anno, mentre si attende un forte rallentamento nel secondo trimestre. JPMorgan stima un pil in crescita dell’1% nel periodo aprile-giugno, decisamente al di sotto del 2,5% previsto in precedenza.
Petrolio: in rialzo a Ny a 58,96 dollariQuotazioni salgono dello 0,24%
NEW YORK30 maggio 201915:07

– Il petrolio sale a New York, dove le quotazioni guadagnano lo 0,24% a 58,96 dollari al barile.
Spread gira in rialzo a 282Rendimento titolo italiano al 2,63%

30 maggio 201915:23

– Lo spread tra Btp e Bund, dopo una mattinata in lieve calo, risale sopra 280 punti base portandosi a 282, in lieve rialzo rispetto a ieri. Il rendimento del titolo italiano a 10 anni è al 2,63%.
Borsa: Milano in rosso, Europa positivaFuture Wall Street in crescita

30 maggio 201915:27

– Ha girato in negativo la borsa di Milano (-0,4%), mentre restano in positivo le altre principali piazze europee, prima dell’apertura di Wall Street, dove i future in crescita fanno pensare ad un’avvio di seduta non teso, nonostante le borse asiatiche abbiano chiuso in rosso con la questione dazi Cina-Stati Uniti e il Pil del primo trimestre sia stato rivisto al ribasso a 3,1%, a fronte del precedente 3,2%.
L’Istat intanto ha diffuso i dati in calo dello 0,2% del fatturato dei servizi in Italia, mentre la politica spazia dal voto online sul vicepremier Di Maio alle dichiarazioni sulla condanna del Tribunale di Genova per il viceministro alle Infrastrutture Edoardo Rixi al termine del processo per le cosiddette ‘Spese pazze’ in Regione.
Prosegue la corsa di Leonardo (+3,2%) e vanno bene Buzzi (+2,3%), Poste (+1,6%). Con lo spread Btp-Bund intorno a 280, in positivo Banco Bpm (+0,5%), sulla parità Ubi, Intesa e Unicredit (-0,5%). In negativo anche Fca (-1,2%), Terna (-1,5%) e Ferragamo (-3,3%).
Borsa: Wall Street apre positivaS&P 500 sale dello 0,27%

aultECOBONUS Renault, fino

– Apertura in territorio positivo per Wall Street. Il Dow Jones sale dello 0,16% a 25.166,25 punti, il Nasdaq avanza dello 0,37% a 7.574,92 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,27% a 2.790,56 punti.
Poste, cresce la rete fuori dagli uffici3.500 Punto Poste entro l’anno. E sperimenta la ‘buca’ hi-tech condominiale

30 maggio 201916:27

La rete di Poste Italiane che punta sui pacchi dell’e-commerce, ma non solo, cresce affiancando i 12.800 Uffici Postali con 1.430 nuovi punti della rete ‘Punto Poste’ che saliranno ad oltre 3.500 entro la fine dell’anno. Dati comunicati da Poste Italiane che sottolinea così i progressi di un progetto che punta anche sulla rete dei tabaccai (già 1.053, in accordo con la Federazione Italiana Tabaccai), e ad oggi con 30 Indabox e 15 KiPoint presso bar, edicole, cartolerie e centri commerciali. E punta sulla tecnologia, come per i lockers, già 340: armadietti per il ritiro e la spedizione automatica di pacchi 24 ore su 24.E guardando al futuro, sono in via di sperimentazione i “Punto Poste Da Te”, armadietti hi-tech (stile e colore delle tradizionali buche delle lettere) a dimensione di condominio: per averlo nell’androne di casa basterà l’interesse di una decina di utenti, servirà per ricevere e spedire pacchi ma anche per bollettini postali, ricariche telefoniche, carte PostePay.
Tria, non servono manovre correttiveIn risposta all’Ue spiegheremo quello che è successo

TRENTO30 maggio 201919:42

La risposta

alla lettera Ue sul debito “è diretta a spiegare alla commissione europea cosa è accaduto e a dare spiegazioni su quello che ci hanno chiesto nella lettera” per evitare di arrivare alla richiesta di una manovra correttiva: “Le manovre correttive non servono”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Giovanni Tria arrivando a Trento per partecipare al Festival dell’Economia. Il ministro non dettaglia gli argomenti che saranno utilizzati ma a chi chiede se possiamo stare tranquilli risponde “sì”.

“Siamo tutti d’accordo su come condurre le finanze pubbliche” rispettando le regole europee, ha precisato Tria a chi gli chiede dell’incontro con la delegazione della Lega avuto in mattinata e delle posizioni del partito di Matteo Salvini rispetto ai vincoli Ue. Di flat tax, dice Tria, “non abbiamo parlato, non in particolare: abbiamo parlato dei problemi dell’economia italiana e di come rilanciare la crescita e i problemi che abbiamo di fronte e quali sono le ultime proiezioni che rimanda l’economia italiana”. “Noi prevediamo – ha affermato Tria – che l’obiettivo di deficit 2019” possa essere “anche inferiore a quello scritto come previsione nell’ultimo Def, senza alcuna manovra”, cioè il 2,4%.Secondo il ministro, non ci sono ora le condizioni per accelerare il calo del debito. “Il problema dell’Italia è non spaventare gli investitori: in un momento di forte rallentamento non siamo in condizioni di far aumentare il debito ma non possiamo” nemmeno “andare in modo accelerato a riduzione del debito” perché non darebbe “maggiore fiducia agli investitori che devono” anche “vedere prospettive di crescita”. Tria ha sottolineato che non sarebbe “vantaggioso per l’Italia e per l’Europa”.Il ministro è intervenuto anche sulla successione a Draghi alla Bce: “A noi interessa avere un italiano nel board della Bce ma questo non significa condizionare le nostre preferenze. L’importante è avere un buon presidente, almeno altrettanto buono come Draghi”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Giovanni Tria, sottolineando che “ci sono vari candidati di vari Paesi e vanno esaminati tutti quanti, le loro caratteristiche, come la pensano, le loro competenze. Dire tedesco, francese o finlandese è fuorviante”.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano chiude debole (-0,26%)
Il Ftse Mib a quota 19.947 punti

MILANO30 maggio 201917:37

– Chiusura in calo per Piazza Affari.
L’indice Ftse Mib ha perso lo 0,26%, fermandosi a quota 19.947 punti.
Numismatica, all’asta Collezione ZanteBolaffi batte all’incanto monete Regno Sardegna e Regno d’Italia

TORINO30 maggio 201917:47

Aste Bolaffi ha venduto il 100% dei lotti della ‘Collezione Zante’, raccolta di monete del Regno di Sardegna e del Regno d’Italia con rarità come il 20 lire emesso nel 1860, a Bologna, nella transizione verso l’Unità d’Italia e il 50 lire 1864 di Vittorio Emanuele II. I 250 esemplari all’incanto sono stati battuti a Torino, dopo decine di rilanci, prima della tradizionale asta numismatica in programma fino a domani sera. Il realizzo totale ha superato i 2,3 milioni di euro, diritti inclusi, tre volte la base d’asta.
“La raccolta è destinata a rimanere nella memoria numismatica. Dimostra quanto la rarità e lo stato di conservazione siano apprezzate, anche all’estero”, dice Gabriele Tonello, responsabile Numismatica Bolaffi.
Hanno quadruplicato il prezzo i quattro valori in oro dell’Aratrice del 1927, acquistata a 317 mila euro, e il 20 Lire, aggiudicato a 170.800 euro. Il 50 Lire, tra i top lot, è stato venduto a 225.700 euro, e la rupia della Somalia italiana è salita fino a 103.700 euro.
Dl crescita: ritirato emendamento CarigeProposta Lega agevolava aggregazioni banche medio piccole

30 maggio 201917:47

È stato ritirato l’emendamento della Lega al Decreto crescita che, intervenendo sulle Dta (le imposte differite attive), incentivava l’aggregazione tra banche di medie e piccole dimensioni, ribattezzato ‘emendamento Carige’.
La norma, ha spiegato il relatore Giulio Centemero, “é in fase di lavorazione. C’è un dialogo con la Commissione Europea sugli aiuti di Stato. Ovviamente ci interessa”. Interessamento confermato anche da parte del governo, come riferito dal viceministro all’Economia, Laura Castelli.
Spread Grecia-Italia ai minimi dal 2008Elezioni anticipate ad Atene galvanizzano titoli ellenici

30 maggio 201917:50

– Lo spread fra i titoli decennali greci e i Btp di pari scadenza scende sotto i 40 punti base per la prima volta dal 2008, agli albori della crisi del debito della Grecia. In un mercato che premia i titoli greci dopo che il governo Tsipras è stato costretto al voto anticipato, il differenziale con Btp oggi vale appena 38 punti base. Al picco della crisi ellenica, nel 2012, lo spread Grecia-Italia aveva superato i 27 punti percentuali (2.700 punti base).
Lo spread tra Btp e Bund, intanto, viaggia in lieve rialzo a 283 punti base con un tasso del titolo italiano al 2,65%.
Borsa: Europa chiude in positivoFrancoforte (+0,54%), Parigi (+0,51%) e Londra (+0,46%)
30 maggio 201917:54

– Chiusura in positivo per le principali borse europee. Francoforte ha guadagnato lo 0,54% a 11.902 punti, Parigi lo 0,51% a 5.248 punti e Londra lo 0,46% a 7.218 punti.
Borsa: Milano in rosso, bene Banco BpmGiù Fca con comparto auto, giù Eni ed Enel, rimbalza Leonardo

0 maggio 201918:06

– Piazza Affari (-0,26%), peggiore tra i maggiori listini in Europa, è arrivata dopo una seduta in cui il Ftse Mib è rimasto quasi sempre sotto i 20.000 punti, dove si è portata alla vigilia. Lo spread Btp-Bund si è attestato a 283 punti in una giornata che insieme all’asta dei Btp ha registrato le dichiarazioni del vicepremier Salvini a rassicurare sul fatto che l’Italia non avrà sanzioni Ue per il debito e ad additare l’operato di alcuni ministri mentre Tria ribadiva il no a manovre correttive. A Milano bene Poste (+1,53%), Cnh (+1,22%) col marchio Heuliez Bus che si aggiudicato la fornitura di bus elettrici all’azienda del trasporto pubblico di Parigi. In ordine sparso le banche, con Banco Bpm (+1,16%), all’indomani dell’incontro dell’ad Castagna con la stampa, giù Eni (-0,31%), Fca (-0,83%) con l’intero settore auto in rosso, e Enel (-1,45%). Rimbalza Leonardo (+3,82) all’indomani dell’annuncio della controllata Drs di un nuovo contratto dalla Difesa Usa per un massimo di 977 milioni di dollari.
Spread chiude in rialzo a 283Rendimento titolo italiano al 2,65%
30 maggio 201918:1

– Lo spread tra Btp e Bund, dopo una mattinata in lieve calo, chiude in lieve rialzo a 283 punti base dai 282 di ieri. Il rendimento del titolo italiano a 10 anni è al 2,65%.
Intesa, le ‘Imprese Vincenti’ a NordestPmi selezionate potranno partecipare a programmi di crescita

ADOVA30 maggio 201919:19N

– Valorizzare le piccole e medie imprese che rappresentano un esempio di eccellenza imprenditoriale e del made in Italy: è l’obiettivo di “Imprese Vincenti”, il roadshow di Intesa Sanpaolo che oggi ha portato a Padova 15 aziende del Nordest economicamente solide e in crescita da tre esercizi consecutivi, con un numero di dipendenti non in diminuzione e indici di redditività positivi. Lanciato a febbraio 2018, “Imprese Vincenti” ha selezionato 120 imprese in tutta Italia, e ha già fatto tappa a Milano, Bologna e Torino. L’evento padovano ha messo in mostra 15 aziende di Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia, che hanno raccontato il proprio percorso di sviluppo: HOME, H-07, Maglificio Ferdinanda, Tessuti Artistici Fortuny ed Emmegi Ricami per la categoria Moda e Design; Botter, Vi.V.O.
Cantine, Bottega, The Bridge e Il Granaio delle idee per la categoria Food & Beverage; Turatti, Galdi, Cytech, Epoca e Vismec per la categoria Industria e Servizi.
Saikawa, su Fca-Renault risposta attentaCeo di Nissan, dovrò parlare direttamente con Elkann

30 maggio 201919:51

Il presidente e Ceo di Nissan, Hiroto Saikawa, “risponderà attentamente” alla proposta di fusione tra Renault ed Fca, considerando “i contratti” con Renault “e come gli asset comuni saranno interessati”. Lo afferma il numero uno di Nissan, intervistato dal Nikkei.
“Ci sono molte opportunità per Nissan” in caso di coinvolgimento di Fca nell’Alleanza ma “se Fca e Renault creano nuova società, la relazione di investimento con Nissan cambierà e questo ovviamente ha un impatto. E’ necessario esaminare attentamente tutte le informazioni”, ha detto Saikawa, le cui valutazioni, scrive il Nikkei, indicano che Nissan avrà bisogno di tempo prima di esprimersi sulla fusione.
“Le attività si stanno espandendo nel quadro dell’attuale alleanza tra Nissan, Renault e Mitsubishi e avranno bisogno di essere riviste” ha detto Saikawa, secondo cui “le attività potrebbero diventare più grandi e più complesse” con Fca.
Il ceo di Nissan ha quindi detto che dovrà “incontrare e parlare direttamente” con Elkann.
Cina:Pboc rassicura crisi banche minoriGovernatore Yi Gang rassicura dopo salvataggio di Baoshang Bank

PECHINO30 maggio 201919:57

– La Banca centrale cinese (Pboc) ha affermato che le autorità di regolamentazione sono “pienamente in grado” di gestire i rischi delle piccole e medie banche.
Le rassicurazioni di oggi del governatore Yi Gang, riferite dai media locali, sono maturate dopo il salvataggio di venerdi per insolvenza di Baoshang Bank, il principale istituto della Mongolia interna, attraverso un’operazione che è stata la prima del genere in 18 anni. Il caso ha creato tensioni sul mercato interbancario, fonte primaria di liquidità delle banche cinesi, costringendo ieri la Pboc a procedere con una certa urgenza a un’iniezione di 270 miliardi di yuan (39 miliardi di dollari).
La mossa, la più grande a mercati aperti da gennaio, che ha di fatto segnalato che il salvataggio di Baoshang ha già avuto un impatto negativo sulla fiducia.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Petrolio chiude in forte calo, -3,8%
Dopo tentativo rialzo in giornata
NEW YORK30 maggio 201920:50

– Il petrolio chiude in forte calo a New York, dove le quotazioni perdono il 3,81% a 56,59 dollari al barile. Il calo arriva dopo un tentativo di rialzo nel corso della giornata.
Borsa: Tokyo, apertura in ribassoCambi: yen verso rivalutazione su dollaro ed euro

ECOBONUS Renault, fino a 5.500 € di vantaggi su Renault CAPTUR pronta consegna.Renault ItaliaScopri di piùh

– La Borsa di Tokyo avvia gli scambi all’insegna della cautela nell’ultima seduta della settimana, in attesa della pubblicazione dei dati dal mercato manifatturiero in Cina, nel corso della mattinata, e l’assenza di un accordo sul commercio internazionale tra Pechino e Washington. Il Nikkei cede lo 0,73% a quota 20.789,55, perdendo 152 punti. Sul mercato dei cambi lo yen si apprezza leggermente sul dollaro a 109,30 e a un valore di 121,70 sull’euro.
Borsa: Shanghai in calo, apre a -0,15%In frazionale rialzo Shenzhen, a +0,02%

PECHINO31 maggio 201903:50

– Le Borse cinesi aprono la seduta poco mosse: l’indice Composite di Shanghai segna nelle prime battute un calo dello 0,15%, a 2.901,53 punti, mentre quello di Shenzhen riporta un frazionale rialzo dello +0,02%, a quota 1.532,34.
Immobiliare: Nomisma, potrebbe resistere a un’onda recessivaSegnali confortanti dal residenziale, superato punto di svolta

30 maggio 201913:48

“L’immobiliare residenziale mostra segnali abbastanza confortanti sulla capacità di resistenza a un’eventuale ondata recessiva. Per il non residenziale il punto di svolta ancora non è ancora stato raggiunto, c’è qualche difficoltà in più”. Lo afferma l’amministratore delegato di Nomisma, Luca Dondi dall’Orologio, alla presentazione dell’Rapporto sul mercato immobiliare non residenziale di Omi-Agenzie delle Entrate e Assilea.
“Negli ultimi anni – osserva Dondi dall’Orologio – il settore residenziale sembra aver superato il punto di svolta e avviarsi a un ulteriore recupero, anche se restano incognite legate al quadro macroeconomico”

Fca-Renault, l’ad Nissan apre a ElkannSaikawa disposto ad incontrare il presidente

NEW YORK31 maggio 201908:48

L’amministratore delegato di Nissan, Hiroto Saikawa, si dice interessato a incontrare il presidente di Fca, John Elkann, per parlare della proposta fusione con Renault. Lo riporta l’agenzia Bloomberg citando Kyodo.
Siakawa mostrandosi disponibile a un incontro spiega di essere in contatto con Elkann ma di non sapere quando e dove i due si potrebbero incontrare.
Petrolio: scende sotto 56 dollariBrent a 65,69 dopo annuncio Trump su dazi Messico

31 maggio 201908:19

– Crollano le quotazioni de petrolio dopo i già netti cali della vigilia in seguito all’annuncio del presidente Usa Donald Trump sui dazi per i beni dal Messico a partire dal 10 giugno. I contratti sul greggio Wti perdono ancora l’1,1% e scendono sotto la soglia dei 56 dollari a 55,96 dollari al barile. Il Brent cede 88 centesimi a 6,69 dollari.
Oro: in netto rialzo a 1.293 dollariGuadagna lo 0,4%

31 maggio 201908:22

– Quotazioni dell’oro in netto rialzo sui mercati asiatici dopo all’annuncio del presidente Usa Donald Trump sui dazi per i beni dal Messico a partire dal 10 giugno. Il lingotto con consegna immediata guadagna lo 0,4% a 1.293 dollari l’oncia.
Cambi: euro poco mosso 1,1132 dollariScambiato a 121,20 contro lo yen

dpr=0&seller_id=400

– Euro poco mosso in avvio di contrattazioni. La moneta unica europea passa di mano a 1,1132 dollari (1,1134 ieri sera dopo la chiusura di Wall Street) ed a 121,20 yen.
Spread Btp in netto rialzo a 291 puntiRendimento al 2,73%

31 maggio 201908:43

– Lo spread tra Btp e Bund tedesco apre in netto rialzo oltre la soglia di 290 punti a 291,4 punti contro i 283 della chiusura di ieri. Il rendimento del titolo decennale italiano sale al 2,73%.
Borsa: Asia chiude in calo, giù TokyoPesano preoccupazioni su dazi, Yen si apprezza su dollaro

31 maggio 201908:57

– Le Borse asiatiche chiudono in rosso dopo i dati sulla manifattura cinese e la produzione industriale in Giappone. Sullo sfondo restano le preoccupazioni degli investitori per l’assenza di un accordo sul commercio internazionale tra Usa e Cina. Dagli Stati Uniti, intanto, arriva le dichiarazioni di Donald Trump che minaccia di limitare la condivisione di intelligence se il governo britannico consentirà a Huawei di costruire parte della rete 5G del paese.
Tokyo (-1,6%) archivia in negativo l’ultima seduta della settimana. Sul mercato valutario lo yen si apprezza leggermente sul dollaro. A mercati ancora aperti sono in rosso anche Shanghai (-0,3%), Shenzhen (-0,1%), Hong Kong (-0,5%) mentre procedono in rialzo Seul (+0,1%) e Mumbai (+0,3%).
Giornata ricca sul versante macroeconomico con il Pil del primo trimestre dell’Italia e i dati dell’inflazione e prezzi alla produzione. Dalla Germania l’inflazione e dagli Usa gli indici sui consumi,inflazione e fiducia dei consumatori.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Oggi la risposta all’Ue sui conti, Salvini: non aumenterò Iva-tasse
Tria rassicura, niente manovra. Deficit sarà sotto 2,4%

31 maggio 201912:47

L’Italia eviterà la procedura di infrazione perché l’economia, dopo la brusca frenata di fine anno, ora è in ripresa, l’azione del governo la sta accompagnando e il deficit potrà fermarsi anche sotto il 2,4% senza bisogno di una nuova manovra. Il ministro dell’Economia Giovanni Tria, alla sua ‘prima’ al Festival di Trento, sparge ottimismo sulla situazione dei conti italiani, si dice “tranquillo” rispetto all’interlocuzione in corso con Bruxelles e assicura che tutti nel governo gialloverde, anche la Lega, sono “d’accordo” nel rispettare le regole europee.

Senza entrare nei dettagli della risposta al richiamo sul debito, che il Tesoro invierà entro oggi alla Commissione, Tria delinea i “fattori rilevanti” che portano a una visione “divergente” con Bruxelles, sicuro che le spiegazioni saranno sufficienti a sventare correzioni in corso d’anno: le cose “stanno andando per il verso giusto, quindi non ce ne sarà bisogno” dice, spiegando che anche nell’incontro con il vicepremier Matteo Salvini si sono affrontati i problemi dell’economia e le strategie per il rilancio della crescita anche alla luce “delle ultime proiezioni”.Il leader della Lega si è presentato di buon mattino a via XX Settembre con tutto lo stato maggiore economico del suo partito (anche Claudio Borghi e Alberto Bagnai, oltre al sottosegretario Giancarlo Giorgetti e il viceministro Massimo Garavaglia): anche alla luce della forza elettorale incassata dal voto europeo, Salvini non fa mistero del pressing sul Tesoro per andare avanti con il programma fiscale ‘verde’ che passa da una pace fiscale prorogata e rafforzata, aperta anche alle imprese, alla flat tax che vuole portare, come disegno di legge, già al prossimo Consiglio dei ministri. “Abbiamo discusso dell’atteggiamento da tenere nei confronti dell’Europa, della necessità di sbloccare i cantieri e le grandi opere, in generale del rilancio economico del Paese”, fa sapere subito dopo l’incontro, durato più di un’ora. E a Bruxelles si risponderà “educatamente” e “con numeri positivi che metteranno il Paese al riparo da ulteriori lettere o infrazioni”.Il leader leghista fa accenno al fatto che “lo Stato sta incassando più del previsto e sta spendendo di meno”, guardando all’andamento proprio della pace fiscale che si vuole riaprire e, probabilmente, ai risparmi che si potranno ottenere in particolare dal reddito di cittadinanza. “Noi siamo convinti che i cosiddetti mercati e i signori dello spread abbiano solo da guadagnare” dai progetti di riduzione delle tasse che il governo vuole portare avanti e “da un’Italia che cresce non dello zero virgola”. Non stroncare con interventi restrittivi la ripresa è uno dei concetti chiave che Tria scriverà anche nella lettera a Bruxelles: il motivo principale che non ha consentito all’Italia di centrare gli obiettivi sul debito, è tornato a ripetere, sta nel rallentamento che ha colpito tutta Europa, cui si aggiunge una diversa considerazione dell’output gap, cioè la distanza tra la crescita potenziale e quella reale. Ma “per il 2019 siamo abbastanza tranquilli di raggiungere” se non migliorare “gli obiettivi concordati” con Bruxelles. Senza dimenticare che non è certo questo momento di frenata globale quello per “accelerare sul calo del debito” perché i mercati, per guardare con”fiducia” al Paese, “devono anche vedere prospettive di crescita”. E i saldi saranno rispettati anche il prossimo anno, nonostante i progetti bellicosi della maggioranza. Sarà da vedere basteranno i maggiori incassi da pace fiscale, promessi dalla Lega, e una nuova tornata di spending review ancora non ben identificata, a coprire 23 miliardi di clausole e a finanziare il taglio delle tasse.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano apre in calo (-1,09%)
Indice Ftse Mib a 19.729 punti

Prenota oggi le tue vaca

– La Borsa di Milano apre in calo. Il primo indice Ftse Mib cede l’1,09% sotto i 20 mila punti a 19.729.Le Borse europee aprono in forte calo dopo le minacce di Donald Trump di imporre i dazi al Messico. Gli investitori temono l’apertura di un nuovo fronte di tensione dopo quello con la Cina. I listini risentono anche dell’andamento del prezzo del petrolio e dei dati in calo della manifattura cinese. Avviano la seduta in rosso Francoforte (-1,34%), Madrid (-1,12%) Parigi (-0,96%), Londra (-0,89%).
Lo spread tra Btp e Bund tedesco apre in netto rialzo oltre la soglia di 290 punti a 291,4 punti contro i 283 della chiusura di ieri. Il rendimento del titolo decennale italiano sale al 2,73%.  La Borsa di Tokyo termina l’ultima seduta della settimana in netto calo, con l’inasprirsi delle dispute commerciali dopo la decisione del presidente Usa, Donald Trump, di applicare dazi aggiuntivi del 5% sull’import contro il Messico, che penalizza in primo piano i costruttori auto giapponesi nella regione. Il Nikkei cede l’1,63% a quota 20.601,19, perdendo 341 punti. Sul mercato dei cambi lo yen si apprezza sul dollaro a 108,90, e a 121,20 sull’euro

Borsa: Europa apre in calo dopo TrumpFrancoforte (-1,34%), Parigi (-0,96%), Londra (-0,89%)

31 maggio 201909:34

– Le Borse europee aprono in forte calo dopo le minacce di Donald Trump di imporre i dazi al Messico. Gli investitori temono l’apertura di un nuovo fronte di tensione dopo quello con la Cina. I listini risentono anche dell’andamento del prezzo del petrolio e dei dati in calo della manifattura cinese. Avviano la seduta in rosso Francoforte (-1,34%), Madrid (-1,12%) Parigi (-0,96%), Londra (-0,89%).
Borsa: Milano rallenta,giù Tenaris e FcaIn rosso le banche con il rialzo dello spread tra Btp e Bund

maggio 201909:47

– La Borsa di Milano amplia il calo con il Ftse Mib che cede l’1,3% a 19.677 punti, in linea con gli altri listini del vecchio continente, dopo le minacce di Donald Trump di imporre i dazi al Messico. Prosegue in rialzo lo spread tra Btp e Bund tedesco a 291 punti base con il rendimento del decennale italiano al 2,72%.
A Piazza Affari è in forte calo il comparto dell’auto con Fca (-4,2%), Cnh (-2,3%) e Pirelli (-2,1%) e Brembo (-1,5%). In calo anche per le banche con le tensioni sui titoli di stato. Tra gli istituti di credito sono in rosso Ubi (-2,3%), Intesa (-2,2%), Mps (-1,9%), Unicredit e Banco Bpm (-1,8%) e Bper (-1,7%).
In negativo anche gli energetici che risentono dell’andamento del prezzo del petrolio. In forte calo Tenaris (-5,3%), Saipem (-1,8%), Saras (-1,3%) ed Eni (-1%). Seduta in positivo per la Juve (+1,1%), Leonardo (+0,8%) e Mediaset (+0,8%).
Pil: in calo su base annua, non accadeva da fine 2013. Spread sfonda quota 290Ultime stime Istat sul primo trimestre, tendenziale – 0, 1%

31 maggio 201912:43

Il Pil tendenziale nel primo trimestre del 2019 è tornato negativo (-0,1%) come non accadeva dal quarto trimestre del 2013. Lo rende noto l’Istat nell’ultima stima sul Prodotto interno lordo, in base a dati corretti per gli effetti di calendario. Il Pil italiano nel primo trimestre del 2019 è salito dello 0,1% rispetto ai tre mesi precedenti mentre è calato dello 0,1% su base annua, rileva ancora l’Istat (dati corretti per gli effetti di calendario e destagionalizzati) rivedendo al ribasso le stime diffuse a fine aprile, quando il Prodotto interno lordo era previsto in aumento dello 0,2% in termini congiunturali e dello 0,1% a livello tendenziale.L’istituto rivede al ribasso il Pil del primo trimestre ma, nonostante ciò, è confermata l’uscita dell’Italia dalla recessione tecnica, dovuta ai due cali consecutivi registrasti negli ultimi due trimestri del 2018, entrambi chiusi a -0,1%. Infatti il Prodotto interno lordo del primo trimestre in termini congiunturali risulta comunque positivo (+0,1%). Nel primo trimestre del 2019 la domanda nazionale, al netto delle scorte, ha contribuito per +0,2 punti percentuali alla crescita del Pil: +0,1 punti i consumi delle famiglie e +0,1 punti gli investimenti fissi lordi. L’Istat spiega che l’apporto della domanda estera netta è risultato positivo per 0,5 punti percentuali. Per contro, aggiunge, la variazione delle scorte ha contribuito negativamente alla variazione del Pil per 0,6 punti percentuali. Ecco che l’Istituto parla di un “ampio contributo positivo della domanda estera netta”, che “riflette il marcato calo delle importazioni” (-1,5%) a fronte di “un limitato incremento delle esportazioni” (+0,2%). Dal lato della domanda interna, invece, “vi è stato un lieve apporto positivo sia dei consumi” (+0,2%), sia degli investimenti (+0,6%) in particolare per la componente delle costruzioni, “più che compensato da quello negativo delle scorte”.L’ANDAMENTO DEI MERCATI – Lo spread tra Btp e Bund si amplia a 293 punti base, ai massimi da dicembre scorso. Il rendimento del decennale italiano è in rialzo al 2,72%, mentre il tasso del Bund tedesco tocca il minimo storico a -0,207% in un mercato che soffre la minaccia di Trump di imporre dazi al Messico. Le Borse europee proseguono ancora pesanti. La Borsa di Milano amplia il calo rispetto ad un avvio già in rosso: il Ftse Mib cede il 2% a 19.541 punti. Su Piazza Affari pesa il calo di Fca (-5,4%), Tenaris (-5,2%) e l’andamento negativo delle banche.

Pil: Istat I trimestre +0,1%,annuo -0,1%Stime abbassate, congiunturale era +0,2%, tendenziale era +0,1%

1 maggio 201910:13

– Il Pil italiano nel primo trimestre del 2019 è salito dello 0,1% rispetto ai tre mesi precedenti mentre è calato dello 0,1% su base annua. Lo rileva l’Istat (dati corretti per gli effetti di calendario e destagionalizzati) rivedendo al ribasso le stime diffuse a fine aprile, quando il Prodotto interno lordo era previsto in aumento dello 0,2% in termini congiunturali e dello 0,1% a livello tendenziale.La crescita del Pil acquisita per il 2019 (quella che si otterrebbe se i restanti trimestri dell’anno si chiudessero con una variazione nulla del Prodotto interno lordo) è pari a zero. Lo comunica l’Istat diffondendo i dati relativi al primo trimestre, rivisti al ribasso rispetto alle stime rilasciate il 30 aprile, quando la crescita acquisita risultava pari al +0,1%.Il Pil tendenziale nel primo trimestre del 2019 è tornato negativo (-0,1%) come non accadeva dal quarto trimestre del 2013.
Borsa:Europa in calo dopo Trump,giù autoSu listini anche effetto petrolio, poco mosso euro su dollaro

31 maggio 201910:36

– Le Borse europee procedono in forte calo con le minacce di Donald Trump di imporre i dazi al Messico. Andamento negativo per il comparto dell’auto (-1,5%), finanza (-1,4%) ed energia (-1,1%). I listini del Vecchio continente risentono anche dell’andamento del prezzo del petrolio. Prosegue poco mosso l’euro sul dollaro a 1,1149 a Londra.
L’indice d’area Stoxx 600 cede l’1%. In rosso Francoforte (-1,5%), Madrid (-1,2%), Parigi (-1,1%) e Londra (-1%). Soffre il comparto dell’auto con Renault (-4%), Volkswagen (-3%), Porsche (-2,5%) Continental (-2,3%), Daimler (-2,1%), Peugeot (-2%). In calo le banche con Banco Bilabo (-4%), Commerzbank (-2,4%), Credit Agricole e Barclays (-1,3%).
Le tensioni commerciali incidono negativamente anche sui tecnologici con Wirecard (-9%) e Logitech (-0,8%). In positivo Nokia (+1,6%) che avrebbe dei vantaggi dalla vicenda Huawei.
Giornata nera anche per i titoli legati al petrolio. In calo Total (-1,2%), Enagas (-1,2%), Shell (-0,7%) e Bp (-0,3%).

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano prosegue in calo dopo Pil
Soffrono il comparto dell’auto e le banche, spread a 291 punti

31 maggio 201910:46

– La Borsa di Milano (-1,3%) prosegue in calo dopo i dati sul Pil. Piazza Affari, in linea con gli altri listini del Vecchio continente, risente delle minacce di Trump al Messico e non subisce particolari scossoni dopo i dati dell’Istat sul prodotto interno lordo. Prosegue in rialzo lo spread tra Btp e Bund tedesco a 291 punti con il rendimento del decennale italiano al 2,71%.
In calo il comparto dell’auto con Fca (-4,7%), Pirelli (-2,2%), Brembo (-2,1%), Cnh (-1,5%), Ferrari (-0,9%). In rosso anche i titoli legati al petrolio con Tenaris (-3,7%), Eni e Saras (-0,7%). Soffrono le banche tra cui Intesa (-2,1%), Mps (-1,8%) Ubi e Unicredit (-1,7%).
Visco,più poveri se Ue avversarioNon ha colpe nostro disagio
31 maggio 201910:53

– “Saremmo stati più poveri senza l’Europa, lo diventeremmo se dovessimo farne un avversario”. Lo afferma il Governatore Ignazio Visco a conclusione delle Considerazioni finali aggiungendo che “addossare all’Europa le colpe del nostro disagio è un errore; non porta alcun vantaggio e distrae dai problemi reali”. “Quelli che sono talvolta percepiti come costi dell’appartenenza all’euro sono in realtà – avverte Visco – il frutto del ritardo con cui il Paese ha reagito al cambiamento tecnologico e all’apertura dei mercati.
Quasi tutti gli altri paesi hanno fatto meglio di noi”.
Le banche italiane rischiano di essere colpite dalla recessione e dal ‘rischio paese’ e, malgrado gli “sforzi importanti” compiuti sui crediti deteriorati e la redditività, sono “vulnerabili” al ritorno “di rischi macroeconomici”, dice Visco secondo cui “sostenere la crescita e allentare le tensioni sui mercati è cruciale” per garantire la “piena funzionalità” delle banche.

Prezzi: inflazione rallenta allo 0,9Era all’1,1% ad aprile. Pesa stagionalità e frenata carburanti

31 maggio 201912:36

L’inflazione, la crescita annua del’indice dei prezzi al consumo, a maggio rallenta allo 0,9%.  Era all’1,1% ad aprile. Lo rileva l’Istat, diffondendo le stime preliminari. Si torna così ai livelli di gennaio.Su base congiunturale il rialzo si ferma allo 0,1%. Alla base della “lieve” decelerazione, spiega l’Istat, c’è un effetto di rientro rispetto ai balzi dovuti ai ‘ponti’ di aprile. Ma sul dato influisce anche la frenata registrata per i beni energetici non regolamentati, che coincidono in sostanza con i carburanti.A maggio i prezzi del cosiddetto ‘carrello della spesa’, ovvero l’insieme dei beni alimentari, per la cura della case e della persona, salgono dello 0,5% su base annua. Lo rileva l’Istat rilasciando le stime preliminari.
Seppure in leggera accelerazione a confronto con il dato di aprile (+0,3%) la crescita dei prezzi per questo segmento risulta quasi dimezzata rispetto al tasso d’inflazione generale (+0,9%).

Borsa: Europa amplia calo, Milano -1,7Su listini pesano auto, euro su dollaro in lieve rialzo

31 maggio 201912:12

– Le minacce di dazi rivolte da Donald Trump al Messico affossano le Borse europee che ampliano il calo rispetto all’avvio. Sui mercati pesa anche l’andamento del prezzo del petrolio. In lieve rialzo l’euro sul dollaro a 1,1152 a Londra.
L’indice d’area stoxx 600 cede l’1,3%. Tra i listini del Vecchio continente Francoforte (-1,8%) è maglia nera, seguita da Milano e Madrid (-1,7%). Male anche Parigi (-1,5%) e Londra (-1%). Andamento in calo per il comparto dell’auto (-2,9%) dove soffrono Fca (-4,6%) e Renault (-4,3%), le due case automobilisti alle prese anche con i preparativi per eventuali nozze. Vede rosso anche Volkswagen (-3,5%), Porsche (-3%), Daimler (-2,7%) e Peugeot (-1,8%). Giù i tecnologici (-1,8%) con Wirecard (-11%), Ams (-3,7%) e Logitech (-1,6%) mentre è in controtendenza Nokia (+1,1%) che potrebbe trarre vantaggi dalla vicenda Huawei.
A Piazza Affari in profondo rosso Tenaris (-5%). Male anche le banche. In rialzo la Juventus (+1,5%) e Leonardo (+1%).

Bankitalia, Visco: ‘Più poveri se facessimo dell’Ue un avversario’L’Assemblea annuale di Via Nazionale. Il governatore: ‘L’Europa non ha colpe del nostro disagio’

1 maggio 201913:07A

“Saremmo stati più poveri senza l’Europa, lo diventeremmo se dovessimo farne un avversario”. Lo afferma il Governatore Ignazio Visco a conclusione delle Considerazioni finali aggiungendo che “addossare all’Europa le colpe del nostro disagio è un errore; non porta alcun vantaggio e distrae dai problemi reali”. “Quelli che sono talvolta percepiti come costi dell’appartenenza all’euro sono in realtà – avverte Visco – il frutto del ritardo con cui il Paese ha reagito al cambiamento tecnologico e all’apertura dei mercati. Quasi tutti gli altri paesi hanno fatto meglio di noi”.

“Serve uno sforzo corale, la partecipazione di tutti, lungo una direzione di marcia che la politica deve indicare con chiarezza”: Così Visco parlando delle prospettive italiane e citando un bilancio pubblico più orientato “verso misure a sostegno del lavoro e dell’attività produttiva”, una “strategia rigorosa e credibile” di riduzione del debito” e “riforme strutturali di ampio respiro”. Le imprese invece dovranno “cogliere le occasioni che offrono il mercato e la tecnologia”.”Aumenti della spesa pubblica o riduzioni di entrate – secondo il Governatore – vanno inseriti in un quadro che ne garantisca la sostenibilità finanziaria e ne precisi intenti, priorità e fonti di finanziamento”. E precisa: “Affinché il bilancio pubblico possa contribuire a un aumento duraturo del tasso di crescita del prodotto servono interventi profondi sulla composizione della spesa e delle entrate”.Visco ha toccato anche il tema dell’immigrazione. Convinto che “può dare un contributo alla capacità produttiva del Paese, ma vanno affrontate le difficoltà che incontriamo nell’attirare lavoratori a elevata qualificazione così come nell’integrazione e nella formazione di chi proviene da altri Paesi”. Il Governatore mette in evidenza “la riduzione della capacità produttiva connessa con gli andamenti demografici” e il peso sulla produttività di giovani e laureati che ogni anno lasciano l’Italia. “Da qui al 2030 senza il contributo dell’immigrazione – ha detto ancora – la popolazione di età compresa tra i 20 e i 64 anni diminuirebbe di tre milioni e mezzo, calerebbe di ulteriori sette nei successivi 15 anni. Oggi per ogni 100 persone in questa classe età ce ne sono 38 con almeno 65 anni; tra 25 anni ce ne sarebbero 76”. Il vicepremier, Matteo Salvini, esprime apprezzamento per le parole di Visco: “Bene la relazione di Banca d’Italia, che conferma la necessità di uno choc fiscale per far ripartire l’economia italiana. La flat tax è la prima riforma che governo e Parlamento dovranno discutere”. Posizione, questa sulla Flat Tax, accolta favorevolmente dai 5Stelle. “La proposta della Lega di finanziare in deficit la flat tax – affermano autorevoli fonti parlamentari del Movimento – ci trova favorevoli. A maggior ragione se, come apprendiamo, Tria già condivide questa idea: ben venga il regime fiscale al 15% per i redditi fino ai 65.000 euro”.

Borsa:Europa ancora pesante,Milano -1,6%

soffre il comparto dell’auto,euro su dollaro poco mosso

31 maggio 201911:20

– Le Borse europee proseguono ancora pesanti con Francoforte e Milano che cedono l’1,6%. I listini risentono del nuovo fronte di tensione aperto da Donald Trump con la minaccia di dazi al Messico. Nel Vecchio continente andamento in rosso per il comparto dell’auto (-1,8%), i tecnologici (-1,4%), le banche (-1,3%) e l’energia (-1%). Ancora poco mosso l’euro sul dollaro a 1,1148 a Londra.
In rosso, oltre a Francoforte e Milano, anche Madrid (-1,5%), Parigi (-1,3%) e Londra (-1%). Tra i produttori di auto sono in forte calo Fca (-5%), Renault (-4%), Volkswagen (-3,8%) e Porsche (-3,2%).
A Piazza Affari andamento negativo per le banche dove soffrono Intesa (-2,4%), Ubi (-2,5%), Unicredit (-2,1%) e Mps (-2%). Male i titoli legati al petrolio con Tenaris (-4,8%), Saipem (-2,9%), Eni (-1,3%) e Saras (-1,2%).

Borsa: Milano amplia il calo (-2%)Pesano Fca e banche, spread tra Btp e Bund a 292 punti

OBONUS Renault, fin

– La Borsa di Milano amplia il calo rispetto ad un avvio già in rosso. Il Ftse Mib cede il 2% a 19.541 punti. Su Piazza Affari pesa il calo di Fca (-5,4%), Tenaris (-5,2%) e l’andamento negativo delle banche. Ancora tensioni sui titoli di Stato con lo spread tra Btp e Bund tedesco a 292 punti base ed il rendimento del decennale italiano al 2,71%.

M5s, ok flat tax, anche Tria d’accordoFavorevoli ad aliquota 15% per redditi fino a 65 mila euro
31 maggio 201912:44

– “La proposta della Lega di finanziare in deficit la flat tax ci trova favorevoli. A maggior ragione se, come apprendiamo, Tria già condivide questa idea: ben venga il regime fiscale al 15% per i redditi fino ai 65.000 euro”.
Così autorevoli fonti parlamentari del Movimento 5 Stelle.

Salvini, bene Bankitalia,subito flat taxConfermata necessità choc fiscale

31 maggio 201911:27

– “Bene la relazione di Banca d’Italia, che conferma la necessità di uno choc fiscale per far ripartire l’economia italiana. La flat tax è la prima riforma che governo e Parlamento dovranno discutere”. Così Matteo Salvini dopo l’intervento del governatore Ignazio Visco.           [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti
image_pdfSCARICA PDFimage_printApri nel browser

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:51 ALLE 11:53 DI VENERDì 31 MAGGIO 2019

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Droga: operazione Cc Firenze, 5 arresti
Sequestrata mezza tonnellata di marijuana

FIRENZE31 maggio 2019 06:51

– E’ in corso dall’alba un’operazione dei Carabinieri del nucleo investigativo del Comando provinciale di Firenze, coordinata dalla Procura distrettuale antimafia del capoluogo toscano, nei confronti di un’associazione per delinquere dedita al traffico internazionale di stupefacenti. Cinque i soggetti destinatari di provvedimenti di custodia cautelare emessi dal gip (quattro albanesi e un italiano), nelle province di Firenze, Siena, Brindisi e in Albania a Valona. Sequestrata circa mezza tonnellata di marijuana.
Le indagini hanno permesso di individuare un gruppo criminale, prevalentemente di albanesi, organizzato per l’importazione, il trasporto e la distribuzione di ingenti quantitativi di droga dalle coste dell’Albania a quelle pugliesi. Da qui veniva poi inviata, in un flusso costante, alle principali piazze di smercio italiane.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Immigrazione,eseguite 7 misure cautelari
Indagini polizia Livorno, perquisizioni in varie città italiane

LIVORNO31 maggio 201909:13

– Dalle prime ore dell’alba sono in corso di esecuzione da parte del personale della squadra mobile di Livorno 7 misure di custodia cautelari nei confronti di 4 livornesi e 3 napoletani per favoreggiamento all’immigrazione clandestina. In contemporanea, con la collaborazione delle squadre mobili di Roma, Mantova, Lecco, Sondrio, Bergamo e Parma si sta procedendo all’esecuzione di 11 perquisizioni domiciliari e personali delegate dall’autorità giudiziaria livornese, a carico di altrettanti cittadini stranieri.
Carceri: scoperti 13 telefoni cellulariDetenuti illecitamente, scoperti da sms sbagliato

VENEZIA31 maggio 201910:08

– Ben 13 telefoni cellulari della più svariata foggia e natura sono stati scoperti all’interno del carcere Baldenich di Belluno. I telefonini, indagini sono in corso, sono stati trovati grazie a un sistema di triangolazioni, nascosti all’interno di muri, suppellettili ed addirittura infilati in saponette. Si tratta di apparecchi tradizionali ma anche sofisticati. Secondo l’inchiesta i telefonini venivano usati dai carcerati per parlare con amici e parenti, che provvedevano alle ricariche delle schede, scavalcando così la sorveglianza. La scoperta è stata fatta casualmente quando lo scorso Natale un sms di auguri inviato dal carcere è giunto ad un destinatario sbagliato, estraneo alla persona che lo aveva mandato. Questi si è rivolto ai carabinieri che hanno avviato gli accertamenti. Indagini sono in corso per risalire alle varie telefonate effettuate incrociando numeri e per valutare l’entità degli illeciti.
Fallimento ‘Cartorama’, un altro arrestoPer la Gdf ha ideato una maxi frode fiscale, bloccato a Malpensa

COMO31 maggio 201910:09

– La GdF di Como ha eseguito nelle scorse settimane un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per bancarotta fraudolenta e ricorso abusivo di credito nei confronti di un imprenditore di 52 anni, residente a Varese ma di fatto domiciliato in Sudafrica, indagato nell’inchiesta sul fallimento e la bancarotta del gruppo Cartorama, che operava nel settore del commercio di prodotti di cartoleria e cancelleria. La notizia è stata resa nota oggi. L’imprenditore è stato fermato all’aeroporto di Malpensa al suo rientro in Italia.
L’uomo è ritenuto l’amministratore di fatto del gruppo nonché l’ideatore di una maxi frode fiscale che avrebbe fruttato una distrazione patrimoniale di 27 milioni di euro. L’amministratore di diritto, un uomo di 67 anni di Lomazzo (Como) pure lui domiciliato in Sudafrica, era già stato arrestato in febbraio.
Papa vola in RomaniaBeatificherà 7 vescovi e vedrà i rom

31 maggio 201910:13

– Il Pontefice è in volo per Bucarest.
L’Airbus A-320 dell’Alitalia è decollato alle ore 8.17 dallo scalo Leonardo da Vinci di Roma. L’atterraggio dell’aereo papale è previsto all’aeroporto internazionale “Henri Coanda-Otopoeni&rdquo di Bucarest alle 11.30 locali. Nei tre giorni del soggiorno in Romania, sono previsti anche un incontro con la comunità rom e la beatificazione di sette vescovi martiri del comunismo. Saranno nove i discorsi pronunciati da Francesco nel corso di questo nuovo viaggio alle periferie d’Europa, che segue quello in Bulgaria e nella Macedonia del Nord compiuto dal 5 al 7 maggio scorsi.
Cerca di sedare una rissa, colpito muoreFermate due persone, sarebbero fratelli

CISON DI VALMARINO (TREVISO)31 maggio 201910:34

– Un uomo di 46 anni è deceduto la scorsa notte a Cison di Valmarino (Treviso) dopo essere stato colpito mentre cercava di sedare una rissa tra due giovani del posto. Il fatto è accaduto di fronte un bar nella strada che oggi ospiterà il passaggio del Giro d’Italia.
Secondo quanto si è appreso l’uomo sarebbe stato spintonato da uno dei contendenti, cadendo subito dopo a terra e perdendo i sensi. Trasportato all’ospedale è morto poco dopo. I protagonisti della rissa, sembra due fratelli, sono ora in stato di fermo.
Dda chiede processo per due sacerdotiUno è segretario vescovo di Mileto, accusati tentata estorsione

BO VALENTIA31 maggio 201910:35

– La Dda di Catanzaro ha chiesto il rinvio a giudizio per tentata estorsione aggravata dalle modalità mafiose di due sacerdoti, Graziano Maccarone, segretario particolare del vescovo di Mileto, e Nicola De Luca, reggente della chiesa Madonna del Rosario di Tropea. I due avrebbero minacciato un conoscente per avere indietro dei soldi che gli avevano prestato vantando amicizie con la cosca Mancuso di Limbadi. Maccarone avrebbe anche scambiato oltre 3000 messaggi a sfondo sessuale con una figlia disabile del debitore.
I fatti oggetto dell’inchiesta, condotta dalla squadra mobile di Vibo e coordinata dal procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri e dal pm della Dda Annamaria Frustaci, risalgono al 2012. I due sacerdoti sono accusati di avere minacciato un uomo al quale avevano prestato 2.500 euro De Luca e 6.700 Maccarone. Somma che doveva compensare un debito contratto precedentemente con una terza persona. Maccarone, in un incontro, avrebbe detto che “il cugino mio è Luigi, il capo dei capi”.
Atti sessuali su minore,arrestato 40enneAbusi nel retro di un ristorante durante una festa

LAMEZIA TERME (CATANZARO)31 maggio 201911:01

– Un 40enne lametino è stato arrestato e posto ai domiciliari, su richiesta della Procura di Lamezia Terme, per atti sessuali con una minorenne. L’uomo, secondo quanto é emerso dalle indagini condotte dai carabinieri della Compagnia lametina, ha approfittato di essere amico della famiglia della ragazzina. Il fatto è accaduto in un ristorante durante alcuni festeggiamenti.
L’uomo, approfittando di un momento in cui la piccola vittima si trovava momentaneamente da sola, l’ha circuita e, con una scusa, l’ha portata in un luogo appartato nel retro del ristorante. A fermarlo è stato l’arrivo accidentale di un’altra persona che si è trovata davanti l’uomo immobile mentre la piccola è scappata in lacrime. La ragazzina ha poi avuto il coraggio di raccontare tutto ai carabinieri.
Denaro estorto promettendo incontri hardPer chi protestava, minaccia di divulgare le chat sui social

POLI31 maggio 201911:05

– L’appuntamento preso on line su un sito di incontri, poi la richiesta di denaro da versare su una carta prepagata prima di ‘consumare’. Risultato: oltre 400 ‘clienti’ sono stati truffati perché, dopo aver pagato, l’interlocutrice si dileguava. Ora i carabinieri hanno fermato due persone: Giovanni Dell’Annunziata, 28 anni, di Melito di Napoli e Luana Spadaro, una 33enne di Taranto, entrambi già noti alle forze dell’ordine, bloccati in un hotel sulla Circumvallazione esterna a Qualiano (Napoli).
In poco più di un anno la truffa aveva colpito oltre 400 uomini. Chi protestava per il pagamento anticipato andato a vuoto veniva minacciato di pubblicazione della chat sui social se non avesse versato altri soldi. I carabinieri sono risaliti ai due grazie alla ricostruzione dei versamenti effettuati su alcune prepagate. Nella camera d’albergo hanno anche sequestrato sei carte prepagate, 13 schede telefoniche di vari gestori, 700 euro in denaro contante, 5 telefoni cellulari e un laptop.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Omicidio Colacioppo, arrestato latitante
Preso tra Moldavia e Ucraina era tra più pericolosi latitanti

ANCONA31 maggio 201911:14

La Polizia di Stato di Ancona e di Ascoli Piceno, coordinata dal Servizio Centrale Operativo, con il supporto del Servizio per la Cooperazione Internazionale, ha arrestato dopo 17 anni di latitanza Iurie Cegolea, inserito nella lista dei 100 latitanti pericolosi, responsabile in concorso con altri due complici tuttora in carcere dal 2006 dell’omicidio dell’avvocato Antonio Colacioppo avvenuto l’1 febbraio 1999 ad Ascoli Piceno, all’interno del suo studio legale. L’avvocato era stato accoltellato. I due complici sono la ex moglie del legale e il suo amante. Il latitante è stato arrestato al confine tra Moldavia e Ucraina, mentre stava tentando di lasciare il territorio del suo Stato di origine ed estradato in Italia.
Moto GP, trovata fatta brillare valigiaAperta da artificieri, all’interno attrezzi per barbecue

SCARPERIA (FIRENZE)31 maggio 201911:20

– Una valigetta sospetta, abbandonata a circa 20 metri dall’ingresso ‘Palagio, fuori dall’autodromo internazionale del Mugello dove sono in corso le prove libere del Moto Gp, ha fatto scattare l’allarme stamani a Scarperia (Firenze). Gli artificieri l’hanno fatta brillare e scoperto che al suo interno erano contenuti attrezzi per il barbecue.
La valigia è stata scoperta durante le preliminari attività di bonifica della zona in vista dell’afflusso dei tifosi previsto da oggi fino a domenica. L’operazione di brillamento è stata eseguita in una cornice di sicurezza dai carabinieri della squadra artificieri del Comando provinciale di Firenze.          [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 3 minuti
image_pdfSCARICA PDFimage_printApri nel browser

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:38 ALLE 10:40 DI VENERDì 31 MAGGIO 2019

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Kim giustizia negoziatori summit con Usa
Leader nordcoreano punisce fallimento, ripresa anche la sorella

PECHINO31 maggio 2019 05:38

– Un ciclo d’epurazioni ha colpito in Corea del Nord i funzionari ‘responsabili’ del fallimento del secondo summit con gli Stati Uniti di fine febbraio: il capo negoziatore Kim Hyok-chol è stato giustiziato a marzo, mentre Kim Yong-chol, ex braccio

del leader Kim Jong-un sparito da settimane dagli eventi pubblici, è finito in un campo di rieducazione.
Il Chosun Ilbo, citando una fonte di Seul, riporta che l’operazione è stata voluta dal supremo leader che non ha risparmiato neanche l’onnipresente sorella minore Kim Yo-jong, alla quale “è stato consigliato di tenere un basso profilo”.
Israeliani feriti da palestinesePolizia, un ferito ha 16 anni. Ucciso attentatore 19enne

31 maggio 201908:17

– TEL AVIV

– Due israeliani sono stati feriti, uno gravemente, da un palestinese di 19 anni nella Città Vecchia di Gerusalemme. Lo ha detto il portavoce della polizia israeliana Micky Rosenfeld secondo cui l’attentatore è stato poi ucciso dagli agenti. Secondo la stessa fonte uno dei due feriti è un ragazzo di 16 anni. Secondo la stessa fonte, il giovane palestinese armato di coltello ha colpito per primo un israeliano di 50 anni nei pressi della Porta di Damasco, uno degli accessi dalla parte araba. L’uomo è stato colpito al collo e alla testa: portato in ospedale, le sue condizioni sono state definite critiche. Il secondo assalto, sempre con il coltello, è stato condotto dal palestinese – secondo i media – nei pressi della Sinagoga di Hurva nel quartiere ebraico. Il fatto – hanno sottolineato i media – avviene nell’ultimo venerdì di Ramadan quando migliaia di fedeli musulmani sono attesi sulla Spianata delle Moschee. La polizia ha detto di aver dispiegato ulteriori forze attorno alla Città Vecchia.
Alabama, eseguita condanna a morteE’ la seconda in due settimane. Governatore, ‘giustizia è fatta’

ATMORE (ALABAMA)31 maggio 201908:20

– Un uomo accusato di aver ucciso un religioso nel 1991 durante una rapina è stato giustiziato in Alabama con una iniezione letale, poche settimane dopo un’altra esecuzione avvenuta tra aspre battaglie legali. Christopher Lee Price, 46 anni, è così il secondo detenuto messo a morte in Alabama in due settimane. L’esecuzione è avvenuta alla prigione di Holman, dove l’uomo è stato dichiarato morto alle 19,31 ora locale. Era accusato dell’omicidio di Bill Lynn, un pastore del nord dell’Alabama ucciso con una spada e un coltello pochi giorni prima di Natale.
Poco prima dell’esecuzione il condannato ha diffuso un messaggio tramite il suo avvocato. “Un uomo è molto di più dei suoi errori peggiori”, ha scritto. “Finalmente – ha affermato da parte sua il governatore dell’Alabama Kay Ivey – la famiglia del pastore Lynn può darsi pace sapendo che giustizia è fatta”.
In streaming processo appello card.PellSul sito della Corte suprema dello Stato australiano di Vittoria
SYDNEY31 maggio 201908:33

– Le udienze d’ appello del cardinale australiano George Pell, in carcere dopo essere stato condannato a sei anni di carcere per reati di pedofilia, in calendario il 5 e 6 giugno, saranno trasmesse in diretta streaming e un pubblico globale le potrà seguire sul sito della Corte Suprema dello Stato di Victoria. Pell, che il mese prossimo compirà 78 anni, è stato giudicato colpevole di aver abusato sessualmente di due coristi di 13 anni dopo una messa nella cattedrale quando era arcivescovo cattolico di Melbourne negli anni 1990, e di aver poi aggredito sessualmente una seconda volta uno dei due minori.
Nei giorni scorsi Pell ha fatto sapere tramite i suoi legali che se l’appello sarà respinto, non ne presenterà un secondo per chiedere una riduzione della pena. Secondo fonti vicine al cardinale, citate dal quotidiano The Australian, Pell attende ora con fiducia il secondo giudizio ed è contento che alle udienze sia data la massima diffusione.

Iraq: tv, 6 i morti a KirkukE almeno 12 feriti negli attentati delle ultime ore

BEIRUT31 maggio 201908:39

– E’ salito a sei il bilancio dei civili uccisi in una serie di attentati compiuti nelle ultime ore a Kirkuk, città irachena nota per le risorse di petrolio e per la disputa decennale tra le forze curdo-irachene e il governo federale di Baghdad. Lo riferiscono fonti di polizia locali citate dalla tv irachena al Sumariya. I feriti della raffica di attentati sono almeno 12. Gli attacchi dinamitardi si sono verificati nelle zone affollate della città subito dopo l’iftar, la giornaliera rottura del digiuno nel mese sacro di Ramadan.

Papa vola in RomaniaBeatificherà 7 vescovi e vedrà i rom
31 maggio 201910:13

– Il Pontefice è in volo per Bucarest.
L’Airbus A-320 dell’Alitalia è decollato alle ore 8.17 dallo scalo Leonardo da Vinci di Roma. L’atterraggio dell’aereo papale è previsto all’aeroporto internazionale “Henri Coanda-Otopoeni&rdquo di Bucarest alle 11.30 locali. Nei tre giorni del soggiorno in Romania, sono previsti anche un incontro con la comunità rom e la beatificazione di sette vescovi martiri del comunismo. Saranno nove i discorsi pronunciati da Francesco nel corso di questo nuovo viaggio alle periferie d’Europa, che segue quello in Bulgaria e nella Macedonia del Nord compiuto dal 5 al 7 maggio scorsi.          [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

COLTIVAZIONE DROGA ASPROMONTE: ARRESTI

Tempo di lettura: 1 minuto
image_pdfSCARICA PDFimage_printApri nel browser

COLTIVAZIONE DROGA ASPROMONTE: ARRESTI

COLTIVAZIONE DROGA ASPROMONTE: ARRESTI

AGGIORNAMENTO IN “CRONACA” DELLE 06:51 DI VENERDì 31 MAGGIO 2019

COLTIVAZIONE DROGA ASPROMONTE: ARRESTI

REGGIO CALABRIA

– É in corso dalle prime ore di oggi nelle province di Reggio Calabria, Roma e Latina un’operazione dei Carabinieri del Comando provinciale reggino in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 20 persone accusate a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla produzione e al traffico illecito di sostanze stupefacenti, porto abusivo d’armi clandestine e ricettazione.
L’organizzazione, che aveva la base nel territorio di San Luca, aveva strutturato in maniera intensiva e industriale la produzione di marijuana, realizzando campi irrigati in area preaspromontana, occultati da vegetazione e vigilati con sistemi di videoripresa, per poi curare il trasferimento e la commercializzazione dello stupefacente in alcune piazze selezionate di spaccio romane e pontine.
Fra i destinatari della misura cautelare c’é un esponente della cosca di ‘ndrangheta ‘Pelle-Vottari’ di San Luca.         [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Notizie, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 7 minuti
image_pdfSCARICA PDFimage_printApri nel browser

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 03:41 DI GIOVEDì 30 MAGGIO 2019

ALLE 06:24 DI VENERDì 31 MAGGIO 2019

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Olanda, bancomat per bimbi scomparsi
Gli sportelli automatici mostrano le foto, prima volta al mondo

30 maggio 2019 03:41

Per la prima volta al mondo, la polizia olandese ha arruolato i cosiddetti bancomat per trovare i bambini scomparsi. Circa trecento sportelli automatici delle banche hanno infatti iniziato a mostrare le foto dei minori di cui si sono perse le tracce, in modo da aumentarne la visibilità e incrementare le chance di ritrovamento.

L’iniziativa coinvolge l’organizzazione olandese Vermist Kind Alert e la rete internazionale Amber Alert, entrambe specializzate in sistemi d’allerta che chiedono l’aiuto della gente per ritrovare bambini rapiti o comunque scomparsi.

Al momento sono utilizzati gli sportelli che si trovano in aeroporti, centri commerciali e luoghi turistici. L’auspicio delle organizzazioni è che un maggior numero di istituti bancari mettano a disposizione gli schermi delle loro casse automatiche.

Sui display viene mostrato anche il video della campagna pubblicitaria che invita i cittadini a iscriversi alle due organizzazioni, così da ricevere sullo smartphone gli avvisi relativi ai bambini scomparsi.
Pronto l’archivio del tatto per i futuri robotAiuterà a disegnare nuove protesi

30 maggio 201913:29

Pronto il più completo archivio di dati basati sul tatto a disposizione di futuri robot. È stato messo a punto al Mit (Massachusetts Institute of Technology), immagazzinando in un sistema di intelligenza artificiale le sensazioni registrate attraverso guanti con sensori. I dettagli dell’archivio sono pubblicati su Nature e aiuteranno a disegnare nuove protesi. Gli esperti del Mit hanno realizzato guanti hi-tech disseminati di circa 550 sensori.Li hanno poi sperimentati su 26 oggetti di forma e peso differente, dalle forbici alle palle da tennis, dalle lattine alle penne. Secondo i ricercatori del Mit, questo archivio sensoriale permette a sistemi di intelligenza artificiale di riconoscere e classificare gli oggetti attraverso il solo senso del tatto, senza doverne osservare immagini. Nei primi test effettuati al Mit i sistemi di Ai, grazie a questo archivio sono stati in grado di identificare gli oggetti con un’accuratezza del 76%, prevedendone il corretto peso con un margine di errore di circa 60 grammi.
Cuba apre alla gestione privata di internetLa normativa permette l’apertura di cyber caffé

‘AVANA30 maggio 201917:02N

Il governo cubano ha introdotto una nuova normativa che permetterà, a partire dal 29 luglio prossimo, l’uso legale privato di internet ed anche l’eventuale importazione di materiale informatico ad esso collegato, come i router. Lo scrive oggi il quotidiano Juventud Rebelde.

La misura, pubblicata oggi sulla Gazzetta Ufficiale, apre una breccia nel rigido sistema di controllo di internet che faceva di Cuba uno dei paesi di più difficile accesso alla rete virtuale ed ai social network.

Sostanzialmente, precisa il giornale, un privato potrà operare una rete senza fili e collocare una antenna esterna sull’edificio di residenza, di un massimo di potenza di 100 mW, ottenendo una specifica autorizzazione. Questo, secondo gli osservatori locali, permetterà di aprire un servizio al pubblico, tipo cyber caffé.Comunque lo Stato manterrà un controllo generale sulle attività di internet attraverso Etecsa, l’unico operatore dei servizi di telecomunicazione esistente a Cuba.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Ces, Tilt pronta per la terza missione italiana
Area Science Park e Teorema Eng. Porteranno nuove startup

RIESTE30 maggio 201916:13

L’Italia sarà presente con una delegazione di spin off e startup, per il terzo anno consecutivo, al CES – Consumer Electronics Show – una delle più importanti manifestazioni al mondo dedicate all’innovazione tecnologica e digitale, che si svolgerà a Las Vegas dal 7 al 10 gennaio 2020. Lo hanno annunciato Area Science Park e Teorema Engineering che ancora una volta organizzeranno, in collaborazione con ITA (Italian Trade Agency), la missione. Area Science Park ha annunciato, dunque, che dal 15 giugno prossimo sarà on line (sul sito www.areasciencepark.it) la ‘call’ per la selezione di spin off e startup innovative che intenderanno partecipere. Sarà possibile candidarsi fino al 30 luglio.TILT partecipa alla fiera internazionale dell’elettronica di Las Vegas con una partnership arricchita da stakeholder nazionali. Nella squadra che lavorerà per la missione Italiana, accanto ai fondatori di TILT – Area Science Park, ente nazionale di ricerca e innovazione e Teorema Engineering, azienda di riferimento nell’innovazione in Italia – si confermano e-Novia, fabbrica di imprese, e B Heroes, percorso di ‘mentorship’ ideato per sviluppare un nuovo approccio culturale d’impresa. New entry è l’hub di innovazione Cariplo Factory, CSR e talent management creato da Fondazione Cariplo nel 2016.”Con la missione italiana al CES supportiamo le startup più promettenti e le aiutiamo a creare connessioni internazionali. Nel 2020 lavoreremo per consolidare l’esperienza maturata sinora, per crescere in quantità e qualità. Questo anche grazie al contributo di una squadra che si rafforza e arricchisce negli anni” dichiara Stefano Casaleggi, d.g. Area Science Park.

Google mette al bando le app che vendono marijuanaDivieto è anche negli Stati in cui la cannabis è legalizzata

30 maggio 201918:46

Google mette al bando nel suo negozio di applicazioni, il Play Store, le app che vendono marijuana. La compagnia ha aggiornato le regole destinate agli sviluppatori, mettendo nero su bianco un divieto esplicito per le app che commerciano o “facilitano la vendita” di marijuana e prodotti derivati contenenti Thc.Il divieto si applica “indipendentemente dalla legalità”, si legge. In altre parole, non importa se in alcuni Stati la marijuana sia legalizzata. Gli sviluppatori avranno 30 giorni di tempo per modificare le loro app in base alla nuova norma. Un portavoce di Google, riferisce il sito AndroidPolice, ha tuttavia precisato che, per mettersi in regola, basterà rimuovere la possibilità di acquistare all’interno dell’applicazione, come già avviene da anni con le app per iPhone e iPad di Apple. In pratica la compravendita dovrà avvenire fuori dalla app.La marijuana non è l’unico prodotto a cui Google ha posto un freno. Le regole mettono già al bando anche le app che facilitano la vendita di tabacco – incluse le sigarette elettroniche – o che incoraggiano un uso irresponsabile di sigarette e alcolici.
Huawei, da società scientifica stop a ricercatoriDopo sanzioni Trump, non possono revisionare documenti
30 maggio 201917:02

Continua la saga di Huawei. Una importante società scientifica statunitense ha vietato ai ricercatori dell’azienda cinese di revisionare le pubblicazioni delle proprie riviste, a causa delle sanzioni del governo degli Stati Uniti. Come riporta il sito di Science Mag, la società scientifica è l’IEEE (Institute of Electrical and Electronics Engineers) che ha riferito ai suoi redattori di temere “gravi implicazioni legali”.L’istituto conta oltre 400 membri in 160 Paesi e circa 200 pubblicazioni l’anno. I ricercatori Huawei potranno continuare a prestare servizio nelle commissioni editoriali dell’IEEE ma “non potranno gestire alcun documento” fino a quando le sanzioni non saranno revocate. Il divieto, riporta Science Mag, ha scatenato le proteste degli scienziati cinesi sui social media. “Sono entrato nell’IEEE perché è una piattaforma accademica internazionale riconosciuta – scrive Zhang Haixia dell’Università di Pechino, in una lettera ai dirigenti della società -. Ho deciso di lasciare due comitati editoriali fino a che non sarà ripristinata la nostra comune integrità professionale”.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Apple difende App Store, a sviluppatori diamo flessibilità
Dagli acquisti di beni digitali 120 mld dlr di entrate

0 maggio 201914:05

Apple torna a difendere l’App Store, il suo negozio di applicazioni, che nei mesi scorsi è finito al centro delle polemiche dopo che Spotify ha accusato la compagnia di Cupertino davanti all’Antitrust Ue di abusare del controllo sulle app, limitando quelle che le fanno concorrenza. In una nuova pagina del suo sito, Apple spiega i principi e le pratiche alla base del negozio, e sottolinea: agli sviluppatori offriamo una piattaforma e diamo flessibilità.Rispondendo alle critiche sul pagamento chiesto agli sviluppatori, Apple evidenzia che per le applicazioni gratuite con o senza pubblicità, e per quelle che vendono prodotti e servizi ‘reali’ come Amazon o Airbnb, la compagnia non percepisce entrate. Apple prende invece il 30% degli acquisti all’interno della app relativi a funzioni o contenuti aggiuntivi, come in Candy Crush.”Ad oggi nel mondo gli sviluppatori hanno incassato oltre 120 miliardi di dollari dalla vendita di beni o servizi digitali nelle app distribuite dall’App Store”, si legge. “Abbiamo sviluppato l’App Store con due obiettivi in mente: creare un posto sicuro in cui i clienti possono scoprire e scaricare applicazioni, e dare agli sviluppatori una grande possibilità di fare affari”, rimarca Apple nella pagina.Dal lancio del negozio di app, si legge ancora, è nata “un’intera industria” che ha generato 1,5 milioni di posti di lavoro in Usa e 1,57 milioni in Europa.

Microsoft, nuove tecnologie sfida per crescita Italia Il ceo Nadella alla Bocconi, Paese ha aziende che innovano ma occorre accelerare

30 maggio 201916:43

“Una società che innova ha vinto in partenza” e il futuro si gioca sull’utilizzo delle nuove tecnologie, che “stanno già supportando il percorso di crescita dell aziende italiane. E’ ora essenziale accelerare ulteriormente l’adozione di Cloud e Intelligenza artificiale in ogni settore e promuovere la formazione dei talenti”. E’ il messaggio del Ceo di Microsoft, Satya Nadella, dal palco del Microsoft Innovation Day all’Università Bocconi.”Il futuro dell’Italia dipende dalla produttività degli sviluppatori e dagli strumenti di livello mondiale che saprà creare”, spiega Nadella, crede “nel potenziale del Paese”, dove ci sono “tanti esempi di aziende che innovano”. Il Ceo del colosso tecnologico di Redmond cita società come Tim, Poste Italiane, Illimity, Snam e Natuzzi, aggiungendo che “muoversi in questa direzione è assolutamente efficace anche per le pmi, che rappresentano il tessuto produttivo italiano”. Per Nadella, “il digitale sta impattando su ogni aspetta della vita e della società, anche in Italia, dove stiamo collaborando con importanti organizzazioni per aiutarle a crescere in questo momento di grande innovazione tecnologia”.L’innovazione però va governata, ponendo attenzione ai temi legati alla gestione dei dati, alla privacy e alla sicurezza informatica. L’obiettivo di Microsoft è che “tutti possano beneficiare dele opportunità della tecnologia”, ma affinché l’innovazione abbia successo, deve essere governata: “serve una grande azione sulla governance dei dati e sulla fiducia”, ponendo attenzione “alla cybersecurity e al rispetto della privacy”.”Esistono molteplici esempi di come le nuove tecnologie come Cloud e Artificial Intelligence stiano già supportando il percorso di crescita delle aziende italiane, ottimizzando la produttività e migliorando la relazione con i clienti. È ora essenziale accelerare ulteriormente l’adozione di Cloud e AI tra le aziende italiane di qualsiasi settore e dimensione, e promuovere la formazione dei talenti. Ho fiducia nel potenziale del nostro Paese e credo che i progetti presentati oggi possano essere d’ispirazione per la business community in cammino verso l’era della Tech Intensity”, ha commentato Silvia Candiani, Amministratore Delegato di Microsoft Italia.I leader delle aziende italiane, insieme a personalità della società e dell’economia, hanno incontrato Nadella, a margine del Microsoft Innovation Day con l’obiettivo di ragionare sulle sfide e sugli aspetti necessari per realizzare la trasformazione digitale. L’incontro è stato aperto da Mario Monti, il quale, ha evidenziato “il cambio culturale che Nadella ha portato in Microsoft, che oggi ha un modo di pensare basato sull’apertura e sulla collaborazione”.In questa circostanza Borsa Italiana ha siglato un protocollo d’intesa con Microsoft per la formazione e l’aggiornamento di 500 top manager delle aziende quotate a Piazza Affari nei prossimi due anni. Collaborazione anche con Illimity Bank, start-up bancaria guidata da Corrado Passera, è il primo istituto di credito nazionale ad aver adottato il cloud come piattaforma abilitante di tutti i propri processi core, grazie ad partnership strategica con Microsoft.Snam e Microsoft, invece, svilupperanno soluzioni basate su cloud e intelligenza artificiale per migliorare lo sviluppo e la gestione delle reti energetiche sfruttando l’Internet of things.         [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

TRUMP “HUAWEI MINACCIA UK”

Tempo di lettura: 1 minuto
image_pdfSCARICA PDFimage_printApri nel browser

TRUMP “HUAWEI MINACCIA UK”

TRUMP “HUAWEI MINACCIA UK”

TRUMP MINACCIA LLIMITAZIONI A CONDIVISIONE DI INTELLIGENCE SE REGNO UNITO COLLABORA CON HUAWEI

AGGIORNAMENTO IN “MONDO” DELLE 05:38 DI VENERDì 31 MAGGIO 2019

TRUMP “HUAWEI MINACCIA UK”

NEW YORK

– Donald Trump si appresta a minacciare il Regno Unito: gli Stati Uniti sono pronti a limitare la condivisione di intelligence se il governo britannico consentirà a Huawei di costruire parte della rete 5G del paese.
Lo riporta il Financial Times citando alcune fonti, secondo le quali Trump consegnerà il messaggio nel corso della sua prossima visita nel Regno Unito.         [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti
image_pdfSCARICA PDFimage_printApri nel browser

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:37 DI GIOVEDì 30 MAGGIO 2019

ALLE 05:06 DI VENERDì 31 MAGGIO 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Golf:Us Women’s,debutta Colombotto Rosso
Esordio Major per l’azzurra. Thailandese Jutanugarn punta al bis

30 maggio 2019 11:37

– Comincia il sogno di Lucrezia Colombotto Rosso. Debutto Major per l’azzurra che, da oggi a domenica, sarà tra le protagoniste dello Us Women’s Open, secondo dei cinque tornei 2019 del Grande Slam al femminile in programma a Charleston, nel South Carolina. Unica italiana in gara, la Colombotto Rosso ha staccato il pass Us Women’s Open dopo aver vinto l’European Sectional Qualifier, disputata al Buckinghamshire Golf Club di Denham in Inghilterra. Negli Stati Uniti sarà la thailandese Ariya Jutanugarn a difendere il titolo conquistato nel 2018, quando s’impose dopo quattro buche di spareggio contro la sudcoreana Kim Hyo-Joo. Field super nel South Carolina, con tutte le prime dieci classificate del world ranking. Dalla leader Jin Young Ko ad altre big del calibro di Minjee Lee, Sung Hyun Park, Nasa Hataoka, Brooke Henderson, Inbee Park. E, ancora: Lexi Thompson, Sei Young Kim e Carlota Ciganda. Oltre, naturalmente, alla Jutanugarn. l montepremi è di 5.500.000 dollari,il più alto al mondo per una gara donne.

Giro: l’ex maglia rosa Conti si ritira’Di questa esperienza ricordi bellissimi per i giorni da leader’

ANTA MARIA DI SALA (VENEZIA)30 maggio 201915:51

Valerio Conti, che per sei giorni ha indossato la maglia rosa del 102/o Giro d’Italia, oggi non è partito da Valdaora (Bolzano), per prendere parte alla 18/a tappa. Il corridore romano, come ha spiegato il medico della UAE Emirates, Jarrad Van Zuydam, soffre per il cosiddetto “nodulo del ciclista, ovvero un igroma ischiatico”. “Immaginavo una conclusione differente per questo mio Giro pieno di soddisfazioni – ha aggiunto Conti -. Nonostante l’assistenza dello staff, la situazione è peggiorata: ho cercato di tenere duro, ma il ritiro è l’unica opzione. Porterò come ricordi bellissimi di questo Giro e dei giorni vissuti in rosa, saranno stimoli per migliorare ancora come corridore”.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Roland Garros: Caruso al terzo turno
Ora affronterà il vincente del match tra Djokovic e Laaksonen

30 maggio 201915:12

Il siciliano Salvatore Caruso approda al terzo turno del Roland Garros. L’azzurro ha battuto il francese Gilles Simon, testa di serie numero 25, in tre set con il punteggio di 6-1, 6-2, 6-4. Caruso, proveniente dalle qualificazioni affronterà il vincente del match tra il numero 1 Novak Djokovic e Hanri Laaksonen.
Sempre oggi torna in campo Fabio Fognini che affronterà l’argentino Federico Delbonis.
Basket: Fip, Sabelli incontra i comitatiPresidente Sport e Salute ha accolto invito Petrucci

30 maggio 201917:22

– Il presidente e amministratore delegato di Sport e Salute SpA, Rocco Sabelli, su invito del presidente della federbasket, Giovanni Petrucci, ha incontrato i presidenti dei Comitati Regionali e il personale della Fip a Roma. Nel corso dell’incontro Sabelli ha illustrato i principi ispiratori del proprio mandato. In particolare, ha sottolineato la necessità di una gestione più efficiente delle risorse pubbliche ed ha anticipato l’impegno ad effettuare entro l’estate una consultazione con gli Organismi Sportivi sui criteri di assegnazione delle risorse stesse per il 2020.
Petrucci ha espresso il proprio apprezzamento per l’impostazione che si sta dando al nuovo ruolo affidato alla Società. Ha poi evidenziato la necessità di approfondimenti, anche normativi, sulle novità introdotte dalla nuova legge sul ruolo del Consiglio Nazionale e della Giunta. Ha, infine, ringraziato Sabelli, anche a nome dell’intera struttura federale, per la sensibilità dimostrata in questo primo incontro.
Roland Garros: Djokovic ok, ora CarusoIl serbo numero uno ha battuto in tre set Laaksonen

0 maggio 201918:18

Tutto facile per Novak Djokovic al torneo di Parigi. Il numero uno al mondo ha battuto in tre set col punteggio di 6-1, 6-4, 6-3 lo svizzero Henri Laaksonen, numero 104 del mondo. Al prossimo turno Djokovic incontrerà l’azzurro Salvatore Caruso, che da n. 147 del ranking ha eliminato il francese Gilles Simon e ora si troverà di fronte il n.1 al mondo.
Giro: Cima vince l’ultima volataL’ecuadoriano Carapaz conserva la maglia rosa

SANTA MARIA DI SALA (VENEZIA)30 maggio 201917:50

– Damiano Cima ha vinto la 18/a tappa del 102/o Giro d’Italia di ciclismo, da Valdaora (Bolzano) a Santa Maria di Sala, lunga 222 chilometri.
L’ecuadoriano Richard Carapaz ha conservato la maglia rosa di leader della classifica generale. Cima ha preceduto di pochi centimetri il gruppo, in grande rimonta, capeggiato dal tedesco Pascal Ackermann, che è piazzato al secondo posto. Terzo Simone Consonni, quarto il francese Florian Senechal e quinto il sudafricano Ryan Gibbons. Al sesto posto si è piazzato Manuel Belletti, settimo Davide Cimolai, che ha preceduto a sua volta il francese Arnaud Demare, ottavo nell’ordine d’arrivo. Al nono posto c’è lo statunitense Sam Bennett e decimo Mirco Maestri.

Giro: Cima, un sogno vincere una tappa’Era ora di riuscirci dopo tanti chilometri in fuga’

ANTA MARIA DI SALA (VENEZIA)30 maggio 201918:06

– “Per ogni italiano che va in bici, il sogno è di vincere una tappa al Giro. E’ una gioia immensa. Fino a stamattina avevo contato 760 chilometri trascorsi in fuga a questo Giro d’Italia (più i 170 di oggi, ndr): ho aspettato gli ultimi 300 metri e poi ho dato tutto. Ringrazio la squadra, la mia famiglia e la mia ragazza Veronica. E’ un sogno questa vittoria”. Così Damiano Cima, bresciano di 25 anni, dopo avere trionfato in volata oggi a Santa Maria di Sala, dove si è conclusa la 18/a tappa del Giro.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Basket: Buscaglia lascia panchina Trento
Divorzio dopo nove stagioni,ha raggiunto 2 volte finali scudetto

TRENTO30 maggio 201918:28

– Maurizio Buscaglia non sarà l’allenatore della Dolomiti Energia Trentino nella stagione 2019-20. L’annuncio oggi da parte della società. Buscaglia si è seduto sulla panchina di Trento in 544 partite ufficiali fra campionati e coppe in 13 stagioni alla guida dell’Aquila Basket, le ultime nove consecutivamente. E’ stato nominato allenatore dell’anno in A2 nel 2013-14, in Serie A al debutto nel 2014-15 e miglior coach in EuroCup nella stagione seguente quando i bianconeri arrivarono in semifinale. Con la Dolomiti Energia Trentino in serie A ha centrato per cinque stagioni consecutive i playoff scudetto, raggiungendo per due volte le finali (2017 e 2018) per un bilancio complessivo di 107 vittorie e 83 sconfitte.
Tuffi: Red Bull Cliff diving a PolignanoAttesi migliaia di spettatori per la gara
POLIGNANO (BARI)30 maggio 201920:33

– Migliaia di persone sono attese sabato e domenica a Polignano a Mare per la tappa del “blu dipinto di blu” del campionato di tuffi (da 27 metri di altezza) del circuito della Red Bull Cliff Diving World Series, per il terzo appuntamento della competizione.
Gli atleti, per le sfide maschile e femminile, si tufferanno dalla piattaforma sulla terrazza della famiglia L’Abbate, atterrando nello spazio d’acqua antistante Lama Monachile. In pole ci sono il campione della passata edizione Gary Hunt e il suo sfidante Constantin Popovici.
Per l’Italia, è in gara l’azzurro Alessandro De Rose il 2 giugno, reduce da un ottimo quarto posto conquistato a Dublino (a un soffio dal terzo gradino del podio per meno di 2 punti), trionfatore proprio a Polignano nel 2017. L’appuntamento sarà trasmesso in diretta il 2 giugno alle 16:30 sul sito http://www.redbullcliffdiving.com, Red Bull TV, Facebook e Youtube.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Mugello: Rossi, la gara più importante
“Passano gli anni ma qui la tensione resta sempre altissima”

CARPERIA (FIRENZE)30 maggio 201918:29

– ”E’ la gara più importante e nonostante sia tanto che corro, i giorni prima del Mugello sono diversi, si sente crescere la tensione per un insieme di cose”. Valentino Rossi ha voluto aprire il weekend del Mugello, dove domenica andrà in scena il Gran premio d’Italia di MotoGP, raccontando le sue sensazioni che prova ogni anno quando si avvicina quello che per lui è da sempre l’appuntamento più importante della stagione sulla pista che lo ha visto trionfare per ben nove volte. ”Da domani sarà importante lavorare bene e fare le scelte giuste perché quest’anno gli avversari sono tutti velocissimi e non sarà sicuramente facile. Dipenderà molto dalla posizione che otterrò in griglia e da come riusciremo ad andare forte sul rettilineo.
Darò il 100% e farò di tutto per salire sul podio che per me è il più bello di tutta la stagione”.
Roland Garros: Fognini al terzo turnoBattuto argentino Delbonis, prossimo avversario Bautista-Agut
30 maggio 201923:41

Fabio Fognini avanza al terzo turno del Roland Garros dopo aver battuto l’argentino Federico Delbonis, n.75 Atp in quattro set: 6-4 3-6 6-3 6-3 il punteggio in favore del tennista ligure che nel prossimo turno affronterà lo spagnolo Roberto Bautista Agut, n.18 Atp.          [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 6 minuti
image_pdfSCARICA PDFimage_printApri nel browser

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:35 DI GIOVEDì 30 MAGGIO 2019

ALLE 04:18 DI VENERDì 31 MAGGIO 2019

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Cirio, spiace rinuncia Chiamparino
Serve il contributo di tutti, sua esperienza è fondamentale

TORINO30 maggio 2019 16:35

– “Sono sinceramente dispiaciuto perché in Piemonte abbiamo bisogno di lui e mi auguro che ci ripensi. Per progettare il futuro di questa Regione è indispensabile il contributo di tutti e l’esperienza di una persona come Sergio Chiamparino è fondamentale”. Così il vincitore delle regionali piemontesi, l’azzurro Alberto Cirio, commenta la rinuncia al seggio del governatore uscente, che Chiamparino ha confermato oggi in un post su Fb.
Trovato morto in torrente nel peruginoPiù a monte era stata recuperata anche la sua auto

CORCIANO (PERUGIA)30 maggio 201917:38

– E’ stato trovato morto dai vigili del fuoco nel torrente Caina, tra Perugia e Corciano, un settantacinquenne del quale martedì si erano perse le tracce insieme ai suoi due cani. Diverse centinaia di metri più a monte i soccorritori avevano recuperato l’auto dell’uomo. Non è ancora chiaro per quale motivo sia finito nel corso d’acqua ingrossato dalla pioggia degli ultimi giorni con la sua vettura.
L’auto è stata trovata in località Solomeo di Corciano. Il corpo era invece nei pressi del ponte sulla strada Pievaiola nella zona di Capanne.
L’allarme per la scomparsa del settantacinquenne era stato dato dai familiari ai carabinieri di Corciano che sulla base del piano predisposto dalla prefettura di Perugia avevano subito attivato le ricerche nelle quali sono stati impegnati i vigili del fuoco. Questi hanno costituito un posto di comando avanzato con personale esperto in topografia applicata al soccorso. Sul posto anche il Soccorso alpino speleologico Umbria.

Operaio muore schiacciato da un tornioL’incidente in un’azienda meccanica nel Bresciano

CIA30 maggio 201917:49

– Un operaio di 35 anni è morto schiacciato mentre lavorava al tornio. E’ accaduto in un’azienda meccanica a Capriolo, nel Bresciano. Sono stati i colleghi a lanciare l’allarme. Il macchinario era bloccato e l’uomo nel tentativo di riavviarlo è stato trascinato. Sulla vicenda indagano i carabinieri.
Scuola: alle superiori aumentano ammessiMatematica la più difficile. Le ragazze più brave dei maschi

30 maggio 201917:50

– Aumentano alle scuole superiori gli studenti ammessi alla classe successiva e diminuisce la percentuale dei non ammessi: su 100 studenti scrutinati, 71 hanno direttamente conseguito l’ammissione alla classe successiva, mentre i non ammessi e quelli che hanno riportato la sospensione del giudizio in una o più discipline sono rispettivamente il 7,4% e il 21,5%. Di questi ultimi, a seguito della verifica aggiuntiva a settembre, più del 90% ha conseguito la promozione alla classe successiva (93,3% dei sospesi in giudizio). E’ quanto emerge dall’approfondimento del Miur relativo agli esiti degli scrutini delle superiori per l’anno scolastico 2017/2018. Lo studio evidenzia come sia aumentata la percentuale di studentesse e di studenti che non sono stati scrutinati per non aver frequentato almeno i tre quarti del monte ore annuale previsto dal percorso curriculare: si è passati dal 2,2% nell’a.s. 2016/2017 al 2,7% nell’a.s.
2017/2018. Infine, le ragazze conseguono risultati migliori rispetto ai colleghi maschi.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Uccisa in Pakistan: accusati parenti
Procura Brescia chiude le indagini,in patria erano stati assolti

BRESCIA30 maggio 201918:19

– La Procura generale di Brescia ha chiuso le indagini sulla morte di Sana Cheema, la 24enne di origini pakistane, cittadina italiana, uccisa in Pakistan un anno fa, il 18 aprile, dopo aver rinunciato al matrimonio combinato. Il padre e il fratello “sono accusati di aver cagionato la morte di Sana per asfissia meccanica violenta mediante strangolamento così annullando diritti politici sociali fondamentali e assoluti della vittima che è stata uccisa per aver ripetutamente rifiutato il matrimonio deciso dai congiunti” ha spiegato il Procuratore generale Pierluigi Maria Del’Osso. Ai due è contestata anche l’aggravante della premeditazione. Solo il padre di Sana è anche accusato di maltrattamenti in famiglia.
In Pakistan tutti i coinvolti erano stati assolti per mancanza di prove. A Brescia il procuratore generale aveva avocato l’inchiesta che la procura ordinaria aveva aperto senza ipotesi di reato.

Puthenpurackal Nuovo Abate SilvsstriniIndiano di Kerala, eletto dai monaci riuniti a Fabriano

FABRIANO (ANCONA)30 maggio 201918:36

– Viene dall’India il nuovo Abate generale della congregazione dei monaci silvestrini eletto dai confratelli riuniti, per dieci giorni, nel monastero di Montefano a Fabriano (Ancona). Antony Puthenpurackal, monaco indiano dello stato del Kerala, 68 anni, è il secondo Abate generale non italiano in oltre sette secoli e mezzo dalla morte del fondatore San Silvestro Guzzolini da Osimo, avvenuta nel 1267. Succede a Michael Kelly, australiano, in carica da dodici anni. la scelta del nuovo Abate generale sembra essere in linea con la forte presenza della Congregazione nel sub-continente indiano. In Italia i silvestrini sono presenti a Monte Fano di Fabriano, a Bassano Romano nel Lazio e Giulianova in Abruzzo. Il quarto monastero italiano, quello di Matelica, è chiuso per i danni del terremoto del 2016. Altri monasteri sono presenti in Australia, Sri Lanka, Filippine, Stati Uniti, Congo e ben otto in India. Resterà in carica per 6 anni e guiderà la Congregazione da Santo Stefano del Cacco a Roma.

Italia a top distributori automaticiSono 822mila, davanti Francia e Germania. Cresce fatturato

30 maggio 2019 16:35

Il caffè resta il prodotto più consumato ai distributori automatici in Italia ma avanzano il bio e i prodotti freschi. Nel rapporto 2018 dell’associazione di settore Confida con Accenture, l’Italia è il paese europeo col maggior numero di distributori automatici installati, ce n’è uno ogni 73 abitanti contro una media Ue di 1 ogni 190 e si è raggiunto il numero di 822.175. La Francia che è al secondo posto ne ha circa 600 mila e la Germania poco più di 550 mila.
Cresce il fatturato del 3% a quasi 2 miliardi di euro. “Il caffè – si legge – rappresenta il prodotto più consumato dell’automatico, con l’86% dei volumi del caldo, che corrispondono a 2,8 miliardi di consumazioni (+1,68%). L’acqua minerale è la bevanda più consumata (77% del segmento), tiene la Cola ma calano le altre bevande gasate. Agli italiani piacciono più gli snack dolci (323,3 milioni di confezioni vendute) che salati 265,4 milioni di consumazioni e insieme rappresentano il 75% del segmento che è sostanzialmente stabile.

Migranti: Viminale, nave Marina a GenovaA bordo un centinaio di persone salvate al largo della Libia

30 maggio 201918:37

– Il Viminale – si apprende – ha indicato Genova come porto di sbarco per la nave della Marina Militare che ha a bordo un centinaio di immigrati recuperati al largo della Libia.
‘Paga o scateno la belva’,6 anni di penaProfessionista accusata di estorsione con metodo mafioso

MILANO30 maggio 201918:44

– Sei anni di carcere e 6 mila euro di multa per estorsione con metodo mafioso per Paola Galliani la mediatrice finanziaria di Legnano, in carcere, poiché per rientrare in possesso di un credito da decine di migliaia di euro fece picchiare un imprenditore da due pregiudicati e un complice vicini alla ‘ndrangheta. Lo ha deciso in abbreviato il gup Giusy Barbara che ha condannato anche il commercialista Enrico Verità a 3 anni e 4 mesi e 2 mila euro. Intercettata, la donna aveva minacciato di fare “scatenare la belva”.
Bimbo 10 mesi morto a Siena, inchiestaProcura sequestra salma e cartella clinica. Verso l’autopsia
SIENA30 maggio 201920:18

– Aperta un’inchiesta per omicidio colposo da parte della procura di Siena dopo la denuncia presentata ai carabinieri dai genitori del bambino di 10 mesi deceduto nell’ospedale cittadino. Il fascicolo al momento è contro ignoti. Inoltre la procura ha disposto il sequestro della salma e della cartella clinica, ordinando alla polizia giudiziaria di acquisire di altri atti. Secondo quanto si apprende già domani potrebbe essere disposta l’autopsia.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ponte, giù trave 11 tra pile strallate
Al via perforazione per collocazione dinamite

GENOVA30 maggio 201920:32

– Le operazioni di taglio e calo della trave tampone 11, tra le pile strallate 10 e 11 nel cantiere di levante di ponte Morandi, sono iniziate e concluse oggi con successo. Lo comunica l’Ati dei demolitori. La trave impalcato pesava 750 tonnellate, era lunga 36 metri e larga 18.
Le operazioni di taglio, svolte come di consueto tramite filo diamantato, erano iniziate alle 10 di stamattina. Il calo, iniziato alle 16 si è concluso alle 20. Sul versante est del cantiere si inizia ora a procedere con la perforazione delle pile nei punti dove sarà poi collocata la dinamite per la successiva demolizione con esplosivo.

Derivati della cannabis fuori leggeSentenza Cassazione, illeciti i prodotti con efficacia drogante

30 maggio 201920:59

– Per la Cassazione, la legge non consente la vendita o la cessione a qualunque titolo dei prodotti “derivati dalla coltivazione della cannabis”, come l’olio, le foglie, le inflorescenze e la resina. A dirlo con chiarezza sono state le Sezioni unite penali della Suprema Corte che hanno affrontato il nodo della ‘cannabis light’ e quindi di riflesso quello dei negozi che vendono questo tipo di prodotti, arrivando alla conclusione che l’unica coltivazione consentita di ‘canapa sativa’ è quella destinata a fini medici. Tuttavia, vendere questi derivati – sui quali è nato un fiorente business – è reato “salvo che tali prodotti siano privi di efficacia drogante”. Una valutazione che dovrà essere fatta caso per caso dai giudici di merito che devono stabilire se sequestrare o meno questa merce, dal momento che i giudici non sembrano aver affrontato il tema della soglia del principio drogante consentito.         [print-me title=”STAMPA”]