Aggiornamenti, Notizie, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:42 DI GIOVEDì 02 MAGGIO 2019

ALLE 05:56 DI VENERDì 03 MAGGIO 2019

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Amazon, 10 anni per magazzini senza uomo
Robot ancora non abbastanza evoluti per sostituire lavoratori

02 maggio 2019 13:42

– Passeranno almeno dieci anni prima che Amazon abbia il suo primo magazzino completamente automatizzato. La previsione è di Scott Anderson, che dirige il settore Robotica del colosso delle vendite online, secondo cui con la tecnologia attuale c’è ancora bisogno dell’apporto umano.
“C’è la percezione sbagliata che Amazon avrà dei magazzini completamente automatizzati molto presto”, ha affermato Anderson durante una visita del magazzino di Baltimora riservata ai giornalisti, riporta il sito Gizmodo. “Stiamo esplorando – ha aggiunto – una varietà di tecnologie per automatizzare i vari step per portare un pacco agli utenti, ma allo stato attuale la tecnologia è molto limitata. È molto lontana dalla postazione di lavoro automatizzata di cui avremmo bisogno”.
Al momento, ha spiegato il dirigente di Amazon, i robot sono capaci di eseguire lavori ripetitivi, ma anche solo insegnare loro a distinguere un oggetto che non hanno mai visto prima richiede una programmazione complessa e costosa. Alle macchine manca inoltre la destrezza per maneggiare oggetti piccoli e fragili.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Huawei a Usa, si può trovare soluzione
Suffolk: rischio zero non esiste, governi e aziende collaborino

02 maggio 201919:21

– “Se il governo statunitense vuole, sono certo che possiamo trovare una soluzione che soddisfi l’America”. Lo ha detto il vicepresidente responsabile della privacy e della sicurezza informatica di Huawei, John Suffolk, nel corso di una conference call con alcune testate europee

in merito alla sicurezza delle reti 5G.
“Crediamo che la concorrenza spinga l’innovazione, e l’innovazione porta a prodotti migliori: i cittadini americani possono trarre vantaggio da questo” ha affermato Suffolk.
“Quando un Paese inizia a chiudere i confini e a fermare l’innovazione e la concorrenza, inizia a stagnare”, “La nostra speranza e la nostra aspirazione è che a un certo punto riusciremo a trovare un modo per dissipare le preoccupazioni degli Usa”, ha aggiunto.
Sulla sicurezza, il manager ha sottolineato che “non esiste un tecnologia a rischio zero su scala globale”, e per questo i governi e le aziende devono lavorare insieme per trovare le soluzioni migliori, basate su metodi e criteri “oggettivi”.
Parlando da Praga, dove è in corso una conferenza sulla sicurezza del 5G, Suffolk si è detto felice di “questa iniziativa che mette insieme governi, decisori politici e imprese per discutere il futuro del 5G”.
“Bisogna capire che non c’è una risposta semplice”, ha evidenziato Suffolk, ribadendo la disponibilità di Huawei ad “aprire le sue porte, fare verifiche, provare la sua indipendenza e firmare gli accordi che i governi ritengono necessari”. Quanto all’Ue, deve “decidere da sola”, ha sottolineato, senza farsi influenzare dalle pressioni di Washington.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Fastweb: accordo con Open Fiber per accesso rete

02 maggio 201916:57

Fastweb, che fino ad oggi si è affidata in maniera preponderante a Tim per l’accesso alla rete nelle città dove non era presente, firma un accordo con Open Fiber che estende la vecchia collaborazione basata sulla ex Metroweb su Milano e Genova. “L’accordo prevede innalzamento delle città con Open Fiber e in futuro mi aspetto che i servizi wholesale siano divisi equamente” fra i due fornitori, dice Alberto Calcagno, a.d. di Fastweb – In base all’accordo Fastweb potrà utilizzare le connessioni FTTH realizzate da Open Fiber su tutto il territorio nazionale ed in particolare in 80 città non già raggiunte dalla sua rete,oltre che nelle aree bianche. Open Fiber a sua volta, precisa una nota congiunta, potrà acquistare da Fastweb- sempre in modalità wholesale-l’utilizzo di infrastrutture in fibra funzionali alla realizzazione della propria rete.
“L’accordo strategico con Fastweb amplia ulteriormente il portafoglio di partnership commerciali di Open Fiber a conferma della validità del modello wholesale only che offre accesso a tutti gli operatori a condizioni paritetiche” sottolinea Elisabetta Ripa, CEO di Open Fiber.
Fastweb, che già ha nel suo nuovo piano di copertura ultrabroadband l’obiettivo di arrivare a 16 milioni di collegamenti (dagli attuali 8 milioni) con il nuovo accordo con Open Fiber porterebbe la copertura complessiva con reti a banda ultralarga al 90% della popolazione italiana.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Facebook studia un proprio bitcoin
WSJ: virtuale ma valore stabile, minaccia a carte di credito

SAN FRANCISCO

03 maggio 201903:25

– Facebook sta pianificando un sistema di pagamento basato su criptovaluta che potrebbe essere utilizzato da miliardi di utenti in tutto il mondo. Lo rivela il Wall Street Journal.
Il sistema sarebbe basato su una moneta digitale simile al bitcoin, ma con la sostanziale differenza che avrebbe un valore stabile. Le criptovalute, invece, sono suscettibili a fluttuazioni di valore molto significative. Questo sistema potrebbe mettere in pericolo le carte di credito perché non imporrebbe le commissioni che invece queste ultime hanno. Secondo il rapporto del WSJ, Facebook sta reclutando dozzine di società finanziarie e negozi online per lanciare la rete. Il social network potrebbe anche elaborare un metodo per invogliare gli utenti a utilizzare la nuova funzione. Facebook non conferma, e dice soltanto che sta esplorando molte diverse applicazioni per la tecnologia delle criptovalute.         

STAMPA
Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.