Aggiornamenti, Notizie, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 5 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:36 DI VENERDì 10 MAGGIO 2019

ALLE 05:14 DI SABATO 11 MAGGIO 2019

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Huawei, pronti a un 5G all’europea
Gigante tech,’vogliamo Ue forte’, e lancia campagna ‘votate 5G’

BRUXELLES10 maggio 2019 08:36

“Huawei tiene a un’Europa forte e unita”, per questo “siamo pronti a lavorare con l’Ue per sviluppare il 5G all’europea” in modo che questo “rafforzi i valori europei” e aiuti a raggiungere gli obiettivi Ue, dal clima alla sicurezza stradale. E’ il messaggio lanciato da Huawei a Bruxelles in occasione della Festa dell’Europa, giorno scelto dal gigante tech cinese per lanciare la campagna di comunicazione “Votate 5G, votate intelligente” (‘Vote for 5G, vite smarter’), che strizza l’occhio alla campagna elettorale in corso per le europee.

“Le tecnologie del futuro come il 5G salvaguarderanno meglio il modello sociale e lo stile di vita europeo”, ha detto il rappresentante di Huawei presso l’Ue Abraham Liu, facendo un parallelo con la dichiarazione con cui Robert Schuman nel 1950 gettò le fondamenta dell’allora avveniristico progetto di Unione europea. Questa, infatti, “preparò l’Europa per il futuro”, mentre ora, 69 anni dopo, ha sottolineato Liu, “devono essere fatte scelte su come riconciliare i valori Ue con le tecnologie rivoluzionarie”.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Facebook auto-genera video estremisti
La società, passi in avanti nell’eliminare contenuti terrorismo

10 maggio 201912:39

Facebook ha auto-generato contenuti estremisti, tra cui un video celebrativo jihadista e una pagina business locale di Al Qaida. A denunciarlo – secondo quanto riferito dall’Associated Press – è un informatore anonimo, che ha segnalato il fatto alla Securities and Exchange Commission (Sec), l’autorità statunitense che vigila sulla borsa valori, in quanto Facebook avrebbe mentito agli azionisti asserendo di rimuovere tali contenuti. La società ha risposto evidenziando i passi in avanti nell’eliminazione di questi contenuti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’indagine dell’informatore è durata 5 mesi e ha preso in esame diverse pagine di utenti collegati a gruppi che il Dipartimento di Stato Usa ha designato come organizzazioni terroristiche. Lo studio ha evidenziato che per alcune pagine legate a Isis e Al Qaida, e non rimosse, sono stati creati in automatico video e altri contenuti celebrativi, in modo analogo a quanto accade ad esempio con i filmati che Facebook auto-genera per gli utenti a Capodanno o nel giorno del compleanno. Video simili sono stati trovati anche per gruppi di sedicenti nazisti e suprematisti bianchi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
In una nota, Facebook ha replicato spiegando che il tasso di rimozione dei contenuti estremisti è “molto più elevato” rispetto a due anni fa, grazie a “investimenti ingenti”. “Non sosteniamo di scovarli tutti, e rimaniamo vigili nei nostri sforzi contro i gruppi terroristici di tutto il mondo”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Sul tema era intervenuto anche il Ceo Mark Zuckerberg nel corso della presentazione dell’ultima trimestrale, a fine aprile. “In aree come il terrorismo, per i contenuti legati ad Al Qaeda e Isis, ora il 99% di questi contenuti è eliminato in modo proattivo prima che sia visto da qualcuno”, aveva detto.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Tablet, mercato a -5% nel primo trimestre
Crescono Apple, Huawei e Amazon, in calo Samsung e Lenovo

10 maggio 201912:39

Il mercato mondiale dei tablet ha chiuso il primo trimestre con un calo del 5% su base annua, a quota 36,7 milioni di unità. Lo riferiscono i ricercatori di Strategy Analytics, descrivendo una “concorrenza feroce sui prezzi che ha messo sotto pressione molti fornitori di tablet Android”. Gli analisti evidenziano la buona performance di Apple, Huawei e Amazon, che guadagnano terreno a scapito dei rivali. In calo, nella top-5, Samsung e Lenovo.

In base ai dati preliminari forniti, da gennaio a marzo Apple ha consegnato 9,9 milioni di iPad, il 9% in più rispetto ai 9,1 milioni del primo trimestre 2018. L’azienda di Cupertino ha incrementato la sua quota di mercato, dal 23,5 al 27,1%. Al secondo posto c’è Samsung, le cui consegne sono diminuite da 5,3 a 4,8 milioni di unità. La medaglia di bronzo resta a Huawei, che continua a crescere soprattutto in Cina ed Emea (Europa, Medio Oriente e Africa). Il colosso di Shenzhen registra 3,5 milioni di tablet messi in commercio, contro i 3,3 milioni di un anno fa. Fuori dal podio va in scena l’impennata di Amazon, che grazie ad alcuni sconti mette a segno un incremento del 21% a quota 3 milioni di dispositivi. Quinta è Lenovo, giù del 26% a 1,6 milioni di unità.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Terrorismo: Twitter, via 371mila account
Nel secondo semestre 457mila account colpiti per pedopornografia

10 maggio 201912:55

– Nel corso del 2018 Twitter ha sospeso 371mila account a causa di violazioni legate alla promozione del terrorismo. Il dato emerge dal report semestrale sulla trasparenza pubblicato dall’azienda, dove si evidenzia che nella seconda metà del 2018 gli account sospesi per terrorismo sono stati 166mila, in calo del 19% rispetto ai 205mila del primo semestre. Degli account sospesi nel secondo semestre, il 91% è stato individuato da strumenti tecnologici ad hoc, sottolinea Twitter.
“La tendenza che stiamo osservando anno dopo anno è una diminuzione costante delle organizzazioni terroristiche che tentano di utilizzare il nostro servizio. Ciò è dovuto all’applicazione della politica di tolleranza zero che ci ha permesso di agire rapidamente”, spiega l’azienda.
Sempre nel periodo luglio-dicembre dell’anno scorso, Twitter ha sospeso anche 457mila account per violazioni relative allo sfruttamento sessuale dei minori. Il dato segna un calo del 6% rispetto ai 487mila del primo semestre.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Usa: ‘Amazon viola la privacy dei bimbi’
Echo Dot Kids registra conversazioni, esposto alle autorità

NEW YORK10 maggio 201913:05

– Amazon registra e colleziona dati dei bambini senza il consenso dei genitori con il dispositivo Echo Dot Kids Edition, la versione per ragazzi del suo speaker. E’ la denuncia presentata alle autorità federali da alcune associazioni per la tutela della privacy dei minori.
Secondo l’accusa, Amazon conserva i dati delle conversazioni dei bambini nel cloud nonostante i tentativi dei genitori di cancellarle, e raccoglie i loro dati in violazione delle direttive per la tutela dei minori online.
Amazon ha lanciato Echo Dot Kids un anno fa, presentandolo come una versione di Alexa – la sua assistente vocale – ma con la possibilità per i genitori di controllare, e con funzioni specifiche per le famiglie. Nel lanciarlo Amazon aveva descritto il dispositivo come una nuova modalità per i bambini per divertirsi e imparare con Alexa, senza traumi per i genitori che sarebbero stati in grado di controllare i contenuti a cui i minorenni avrebbero avuto accesso.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Debutta in Italia il Disconnect Day
A Corinaldo, domani senza cellulare dalle 9 alle 19

CORINALDO (ANCONA)10 maggio 201919:07

– Una giornata, o quasi, senza cellulare, smartphone o device di alcun genere per ‘disintossicarsi’ dalla iperconnessione. E’ il Disconnect Day, ospitato domani a Corinaldo, uno dei Borghi più belli d’Italia, ancora segnato dalla tragedia della discoteca lanterna Azzurra, dove lo scorso dicembre sono morti nella calca cinque ragazzini e una giovane mamma.
E’ la prima edizione di un’iniziativa promossa dall’associazione nazionale Di.Te. (Dipendenze Tecnologiche, Gap e Cyberbullismo). Una vera e propria sfida: lasciare il telefono spento per qualche ora e riprendere invece il controllo della propria vita. Una vita fatta sempre più spesso da relazioni sui social, filtrate attraverso i pollici di uno o più schermi che domani dovranno essere spenti e messi in una busta sigillata. La sfida sarà quella di resistere alla tentazione di controllare notifiche, email e chiamate, di guardare video su Youtube o postare foto su Facebook e Instagram.
In vari angoli della cittadina saranno presenti infopoint dove fare il check-in e prendere una busta in cui sigillare il telefono che sarà poi ricontrollato al termine delle attività.
“Io passo dalle due alle quattro ore connessa con il telefono – spiega Francesca, 15 anni da compiere -. Ho pure un’applicazione che registra per quanto tempo resto connessa, ma alcune mie amiche fanno di peggio: anche sette, otto ore al giorno. Per lo più utilizzo app di messaggistica come Whatsapp e Instagram”.
Francesca non ha ansie al pensiero di rimanere senza telefono, come accade ad un gruppo di giovanissimi in gita scolastica nel film ‘Non c’è campo’. “No, anzi vorrei provarci, ma – aggiunge – se poi mi arrivano comunicazioni importanti come, per esempio, sulle attività sportive, come faccio?”.
Ad animare la giornata sono in programma varie iniziative.          [print-me title=”STAMPA”]

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.