Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 6 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:58 DI MERCOLEDì 15 MAGGIO 2019

ALLE 08:02 DI GIOVEDì 16 MAGGIO 2019

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Mondadori nel 2019 può tornare dividendo
Riduce perdita trimestre, stima utile 30-35 milioni nell’anno

15 maggio 2019 14:58

– Nel primo trimestre dell’anno Mondadori ha registrato una perdita di gruppo di 3,5 milioni in miglioramento di 10,1 milioni rispetto allo stesso periodo del 2018, con ricavi a quota 166,8 milioni contro i precedenti 177,7.
La posizione finanziaria netta di gruppo è in miglioramento nei 12 mesi di 42,6 milioni per effetto della continua generazione di cash flow ordinario ed è negativa per 179 milioni. Confermati i target per l’intero 2019, con “ricavi in leggera contrazione, un margine operativo lordo adjusted in crescita ‘single digit’ e un risultato netto in significativa crescita, atteso nel range 30-35 milioni”, afferma la società, secondo la quale il “cash flow ordinario atteso intorno a 45 milioni” crea “condizioni sostenibili per un possibile futuro ritorno al dividendo”.
Petrolio in calo a Ny a 61,1 dollariQuotazioni perdono l’1,05%

NEW YORK15 maggio 201915:10

– Il petrolio in calo a New York, dove le quotazioni perdono l’1,05% a 61,13 dollari al barile.
Wall Street apre in calo, Dj -0,61%S&P 500 perde lo 0,56%

NEW YORK15 maggio 201915:34

– Apertura in territorio negativo per Wall Street. Il Dow Jones perde lo 0,61% a 25.375,59 punti, il Nasdaq cede lo 0,62% a 7.688,47 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,56% a 2.818,04 punti.
Borsa: meglio Europa con Trump su daziLondra (+0,6%), Francoforte (+0,51%) e Parigi (+0,1%)

15 maggio 201916:57

– Reazione immediata delle Borse europee, dopo quella di Wall Street, alla decisione di rinvio dei dazi per l’importazione del settore auto. Milano riduce le perdite allo 0,4%, mentre migliora Londra (+0,6%) e girano in positivo Francoforte (+0,51%) e Parigi (+0,1%).
Per le auto nello specifico, Fca fa segnare un +1,6%, così come Daimler a Francoforte, mentre restano in rosso Renault (-2,2%) a Parigi, dopo i risultati trimestrali di Nissan, e Volkswagen (-0,7%) a Francoforte, dopo un report di analisti.
Tra i titoli in positivo a Piazza Affari anche Ferragamo (+8,4%), A2A (+2,4%), dopo la trimestrale, Stm (+2,3%), Pirelli (+1,9%).
Scende intanto intorno a quota 284 lo spread, oggetto di una serie di dichiarazioni di esponenti del governo.
Pirelli celebra 25 anni da Carl LewisUn anno di storia nel bilancio, foto e racconti non solo numeri

15 maggio 201917:34

– Da 25 anni lo slogan “la potenza è nulla senza il controllo” accompagna Pirelli nel mondo. Una campagna lanciata nel 1994 con l’immagine di Carl Lewis nella posizione del velocista ai blocchi di partenza che indossa scarpette rosse con tacchi a spillo. L’Annual Report 2018 lo celebra arricchendo il Bilancio con i racconti di tre scrittori internazionali, un video e immagini fotografiche.
“E’ un po’ il claim di cosa è la vita, siamo tutti proiettati in avanti verso il continuo progresso, è l’obiettivo dell’uomo.
Ma se questo progresso non avviene con un controllo adeguato, sappiamo quali disastri possano succedere” spiega il ceo di Pirelli, Marco Tronchetti Provera. Adam Greenfield, Lisa Halliday e J.R. Moehringer, tre scrittori, propongono una personale rappresentazione all’interno di mondi diversi, tecnologia, sport e cultura.
Borsa: Milano chiude debole (-0,14%)Indice Ftse Mib a quota 20.863 punti

15 maggio 201917:37

– Chiusura in leggero ribasso (-0,14%) per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib è a 20.863 punti.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

ECONOMIA TUTE LE NOTIZIE

Borsa: Europa chiude positiva
Bena anche Londra (+0,76%) e Parigi (+0,62%)

15 maggio 201917:57

– Hanno chiuso in positivo le principali Borse europee: Francoforte +0,9% a 12.099 punti, Londra +0,76% a 7.296 punti, Parigi +0,62% a 5.374 punti, mentre è rimasta in leggero negativo Milano (-0,14% a 20.863 punti).
Borsa:Milano lima perdite su rinvio daziAcquisti su Pirelli (+2,88%) e Fca (+1,5%),spread pesa su banche

15 maggio 201918:26

– Le indiscrezioni dalla Casa Bianca su un rinvio dei dazi auto da parte del presidente Usa, Donald Trump, cambiano la giornata a Piazza Affari che chiude riducendo le perdite della mattinata (-0,14%). In linea con Wall Street e i principali mercati europei, che terminano la seduta in positivo. Bene dunque il settore automobilistico, con Pirelli (+2,88%) e Fca (+1,5%). A brillare sul listino di Milano è stato però Ferragamo (+9,85%) all’indomani della trimestrale. Hanno guadagnato anche Stm (+3,31%), A2A (+2,9%), dopo i dati del trimestre, e Juventus (+2,75%).
Lo spread Btp-Bund, che ha sfiorato i 290 punti e per chiudere a 284,5, ha invece penalizzato le banche: Ubi (-2,83%), Mediobanca (-2,82%), Bper (-1,75%), Intesa (-0,86%) e Unicredit (-0,67%). Unica in positivo Banco Bpm (+0,62%).
Fuori dal Ftse Mib male anche Salini (-3,91%) in attesa dell’aggiornamento sul primo trimestre e delle mosse su Astaldi (+4,72%).
Carige: Malacalza sì operazione mercatoCon tutela ruolo banca territorio e impegno sostenuto da soci

GENOVA15 maggio 201920:26

Malacalza Investimenti esprime un “orientamento favorevole al sostegno di Banca Carige nel quadro di piani e investitori che assicurino il realizzarsi di un’operazione di mercato tutelando, al tempo stesso, il ruolo della banca sul territorio e tenendo nella dovuta considerazione l’impegno di tutti gli azionisti che la hanno sostenuta con ripetute iniezioni di capitale”. Lo afferma in una nota.
Con riferimento al comunicato di Banca Carige del 9 maggio 2019 dal quale si evince che “proseguono le valutazioni riguardanti ulteriori soluzioni di mercato finalizzate ad assicurare stabilità e rilancio di Banca Carige”, Malacalza Investimenti (primo azionista con il 28% del capitale) comunica “con il senso di responsabilità dimostrato con il continuo supporto a partire dal 2015, l’orientamento favorevole al sostegno di Banca Carige.
Malacalza Investimenti è da sempre disponibile a un dialogo con Commissari e Istituzioni per una soluzione positiva per la banca”.
Reddito:Tridico,caso ‘rinunce’ infondatoUna decina di persone si è solo informato su 1,2 mln di domande

15 maggio 201920:37

Il caso delle ‘rinunce’ al reddito di cittadinanza “è assolutamente infondato, non esistono 130 mila casi di rinunce. Non sarebbe possibile”.E’ quanto afferma il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico: “Su un milione e 125 mila domande, abbiamo avuto una decina di casi tra Genova, Palermo e Napoli di persone che si sono limitate a chiedere informazioni se era possibile rinunciare, ma nessuna richiesta reale”.Al momento – spiega Tridico – “non è previsto un meccanismo di rinuncia e men che mai è previsto un meccanismo a pagamento”.Secondo Tridico a spingere la decisione dei percettori a chiedere informazione ”potrebbe essere stato il fatto di aver dimenticato di dichiarare qualcosa, di essersi dimenticati di avere un conto corrente. Per questo temono un controllo e le sanzioni”. Ma per il presidente dell’Inps si tratta di casi davvero isolati che, tra l’altro, non si sono concretizzati in richieste reali. “Se il ministero dovesse verificare che esiste un problema allora farà una circolare”.Il fatto che non sia prevista la rinuncia – mette in risalto Tridico – “non è comunque una cosa strana per l’Inps. E’ come quando si fa una domanda per la pensione. Anche in questo caso non è prevista una rinuncia”. Il nodo rimane certamente per chi di è dimenticato di dichiarare un reddito e quindi teme eventuali sanzioni: in questo caso “si potrebbe ipotizzare di presentare una domanda preventiva all’Inps: ma per ora – insiste il presidente dell’Inps – non è emerso alcun caso”.

Fca: Moody’s alza rating,outlook stabileVoto legato a miglioramenti società ed a capacità mantenerli

15 maggio 201921:00

Moody’s ha alzato da Ba2 a Ba1 il rating corporate di Fca, e da Ba3 a Ba2 quello dei bond emessi o garantiti dalla società. L’outlook è stabile. Lo annuncia una nota di Fca. Moody’s spiega che la revisione al rialzo del rating è legata “ai miglioramenti conseguiti da Fca ed all’attesa che la società riesca a mantenerli anche in un contesto di indebolimento della domanda”.
Borsa Tokyo apre in lieve calo, -0,21%Attesa su dettagli posticipo dazi Usa mercato auto

TOKYO16 maggio 201902:25

– La Borsa di Tokyo comincia la seduta all’insegna della cautela, malgrado la chiusura positiva a Wall Street, con gli investitori che attendono maggiori ragguagli dal possibile posticipo dei dazi sul settore auto da parte dell’amministrazione Usa. Il Nikkei segna una variazione appena negativa dello 0,21%%, a quota 21.143,08, cedendo 45 punti. Sul mercato dei cambi lo yen è stabile sul dollaro a un valore di 109,40, e tratta a un livello di 122,60 sull’euro.
Dl crescita, M5S-Lega, travasare proposta di legge sulle semplificazioni fiscaliPacchetto 9 emendamenti con intero testo già approvato da Camera

15 maggio 201918:59

“Ogni sindaco, in base alla popolazione del comune avrà a disposizione da un minimo di 50.000 a un massimo di 250.000 euro da investire” per interventi di efficientamento energetico e messa in sicurezza dei beni pubblici, “mezzo miliardo di euro a valere sul Fondo sviluppo e Coesione per aprire circa 8.000 cantieri in tutto il Paese che daranno una spinta decisiva alla crescita sostenibile”. Lo scrive il vicepremier Luigi Di Maio sul Blog delle Stelle annunciando la firma del decreto che stanzia 500 milioni, come previsto dal Dl crescita.Far confluire l’intera proposta di legge sulle semplificazioni fiscali, appena approvata dalla Camera, nel decreto crescita. Lo propongono Lega e Movimento 5 Stelle con un pacchetto di 9 emendamenti, presentati da entrambi i gruppi a firma di Carla Ruocco o Alberto Gusmeroli, che sono anche i firmatari della proposta di legge, e dei deputati di maggioranza della commissione Finanze. Il pacchetto raccoglie l’intero testo, suddiviso nei vari argomenti, che vanno dalla riscrittura del calendario fiscale allo stop alle tasse sugli affitti non riscossi. Raddoppio delle spese detraibili sostenute dalle famiglie per le badanti. E’ una delle proposte contenute, secondo quanto si apprende, nel pacchetto di emendamenti della Lega al decreto crescita. Il tetto di spesa da portare in detrazione al 19% passerebbe dagli attuali 2100 euro a 4000 euro.Riduzione di un ulteriore mezzo punto dell’aliquota Ires, che così arriverebbe al 20% nel 2022. Ma anche progressivo innalzamento della deducibilità totale dell’Imu sui capannoni, che passerebbe quindi a regime dal 70% al 100% e stabilizzazione a regime del taglio di 600 milioni di euro delle tariffe Inail (attualmente la riduzione è triennale). Sono alcune delle misure proposte dalla Lega in un pacchetto di emendamenti al decreto Crescita ‘pro-imprese’.La Lega propone la proroga per sei mesi della convenzione di Radio Radicale. Lo fa con un emendamento al decreto crescita, depositato in commissione alla Camera, a prima firma del capogruppo in Vigilanza Rai, Massimiliano Capitanio. La copertura stimata è di 3,5 milioni di euro per permettere alla radio di proseguire le trasmissioni in convenzione fino alla fine del 2019.           [print-me title=”STAMPA”]

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.