Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 16 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:02 DI GIOVEDì 16 MAGGIO 2019

ALLE 09:43 DI VENERDì 17 MAGGIO 2019

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Generali, utile trimestre 744 mln (+28%)
Grazie a dismissioni. Rettificato +6% in linea col piano

16 maggio 2019 08:02

Generali nei primi tre mesi ha registrato un utile netto di gruppo di 744 milioni, in aumento del 28,1% anche grazie alle dismissioni. L’utile netto normalizzato è salito a 616 milioni (+6%), in linea con gli obiettivi del nuovo piano strategico, così come il risultato operativo, in crescita del 6,9% a 1,3 miliardi al massimo del consenso degli analisti. Stesso discorso per i premi lordi complessivi pari a 18,9 miliardi, in aumento del 6,6% grazie allo sviluppo sia del segmento vita che del danni.
Il group Cfo di Generali, Cristiano Borean, evidenzia che i risultati del primo trimestre “confermano le ottime performance in termini di redditività e solidità patrimoniale del gruppo.
Prosegue lo sviluppo dei volumi, come dimostra la crescita della raccolta netta Vita, degli Asset Under Management e dei premi complessivi”.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

 

Petrolio: sale a 62,43 dollari al barileBrent a 72,15 dollari

16 maggio 201908:19

– Quotazioni del petrolio in rialzo sulla scorta delle tensioni politiche tra Usa e Iran ed in medio Oriente. I contratti sul greggio Wti con scadenza a giugno guadagnano 41 centesimi a 62,43 dollari al barile. Il Brent sale di 38 centesimi a 72,15 dollari.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

 

Oro:poco mosso a 1.296 dollari l’onciaSui mercati asiatici

16 maggio 201908:22

– Quotazioni dell’oro poco mosse sui mercati asiatici con il lingotto con consegna immediata che passa di mano a 1.296 dollari l’oncia.
Cambi: euro in rialzo a 1,1209 dollariSu yen scende a a 122,71

16 maggio 201908:32

– L’euro si rafforza leggermente sul dollaro in avvio sui mercati: la moneta unica passa di mano a 1,1209 contro il livello di 1,202 di ieri sera a New York. Sale però anche lo yen con l’euro che scende a quota 122,71

Spread apre in rialzo a 287 puntiRendimenti titolo decennale al 2,76%

16 maggio 201908:45

– Avvio nuovamente in rialzo per lo spread tra Btp e Bund che segna 287 punti base in rialzo rispetto ai 284 della chiusura di ieri. Il rendimento del titolo decennale italiano sale al 2,76%

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

 

Borsa: Asia chiude in ordine sparsoTokyo in calo e Cina in rialzo, yen si rivaluta su dollaro

16 maggio 201908:48

– Le Borse asiatiche chiudono in ordine sparso con gli investitori che attendono maggiori indicazioni sui rapporti tra Usa e Cina sul fronte del commercio globale e sul possibile posticipo dei dazi sul settore auto. Le vendite si concentrano sulla comparto tecnologia dopo la firma dell’ordine esecutivo del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che limita l’importazione di alcuni servizi della società Huawei.
In calo Tokyo (-0,59%) mentre sul mercato valutario lo yen si rivaluta sul dollaro a un valore di 109,40. In rialzo i listini cinesi con Shanghai (+0,36%), Shenzhen (+0,25%), Hong Kong (+0,15%). Piatta Mumbai mentre è in rosso Seul (-1,25%).
Sul fronte macroeconomico attesa la riunione dell’Eurogruppo.
In arrivo i dati sulla bilancia commerciale dell’Eurozona e dell’Italia. Atteso anche il dato italiano dell’inflazione di aprile. Dagli Stati Uniti previste le richieste settimanali di sussidi disoccupazione, le licenze edilizie ed i nuovi cantieri residenziali.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

 

Borsa: Milano ed Europa in calo (-0,12%)Anche lo Spread rallenta

16 maggio 201911:11

La Borsa di Milano, dopo un’apertura in calo (-0,12%), amplia le perdite (-0,3%). Gli investitori guardano con grande attenzione alle politiche interne italiane. In ordine sparso le banche. Tra gli istituti di credito marciano in rialzo Mps (+0,8%), Bper (+0,3%) e Ubi (+0,1%) mentre sono in calo Unicredit (-0,9%), Fineco (-0,7%), Banco Bpm e Intesa (-0,5%). In calo anche Generali (-0,5%), nel giorno dei conti del trimestre con l’utile in crescita del 28%.In calo anche lo spread che, dopo un’apertura a 287 punti base, a metà mattinata si attesta a 281 punti, con il rendimento del decennale italiano al 2,702%.In rosso anche le Borse europee, appesantite dalle perdite dei settori dell’auto e della finanza. L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,3%. In rosso Francoforte (-0,5%), Parigi (-0,4%), Madrid (-0,2%) e Londra (-0,1%). Sui listini resta l’incognita delle tensioni tra Usa e Cina sui dazi. Gli investitori guardano anche agli effetti che potrà avere la decisione di Donald Trump di di firmare un ordine esecutivo che limita l’importazione di alcuni servizi della società Huawei. Sul fronte dei cambi l’euro prosegue in rialzo sul dollaro a 1,1215 a Londra.

Borsa:Europa apre in calo,timori su daziLondra (-0,20%), Francoforte (-0,18%) e Parigi (-0,17%)

16 maggio 201909:31

– Le Borse europee aprono in calo con gli investitori che guardano ancora alle tensioni tra Usa e Cina sul fronte dei dazi. Ad inasprire la situazione arriva la decisione di Donald Trump di firmare un ordine esecutivo che limita l’importazione di alcuni servizi della società Huawei.
Sul fronte valutario l’euro si rafforza sul dollaro a 1,1209 a Londra.
L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,15%. In rosso Londra (-0,20%), Francoforte (-0,18%), Parigi e Madrid (-0,17%).

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

 

Borsa: Milano prosegue in caloCorrono Lazio e Juve, giù Stm e Cnh. Spread Btp-Bund a 284 punti

16 maggio 201909:41

– La Borsa di Milano (-0,3%) amplia il calo rispetto all’avvio di seduta. Gli investitori guardano con grande attenzione alle politiche interne italiane. In ordine sparso le banche con l’andamento dello spread tra Btp e Bund che si attesta a 284 punti, con il rendimento del decennale italiano al 2,72%.
Tra gli istituti di credito marciano in rialzo Mps (+0,8%), Bper (+0,3%) e Ubi (+0,1%) mentre sono in calo Unicredit (-0,9%), Fineco (-0,7%), Banco Bpm e Intesa (-0,5%). In calo anche Generali (-0,5%), nel giorno dei conti del trimestre con l’utile in crescita del 28%.
In fondo al listino Stm (-2,2%) e Pirelli (-2%). In rosso anche Cnh (-1,8%) e Moncler (-1,1%). Corre la Lazio (+6,3%), dopo aver conquistato la Coppa Italia. Bene anche la Juve (+2,3%) e A2A (+1,1%), dopo i conti del trimestre, e il Sole 24 Ore (+1,4%), con l’approvazione del piano industriale.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Prezzi: Istat, inflazione aprile sale all’1,1%
Confermate le stime. I ponti spingono i prezzi dei trasporti

16 maggio 201911:12

Il tasso di inflazione ad aprile sale all’1,1% ad aprile dall’1% di marzo, secondo i dati dell’Istat, che ha confermato le stime preliminari. L’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, aumenta anche dello 0,2% rispetto al mese precedente. La lieve accelerazione è dovuta ai “ponti” tra la Pasqua e la festa della Liberazione. A trainare sono le dinamiche dei prezzi dei trasporti (da +0,5% di marzo a +2,8%), dei servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona e dei beni energetici non regolamentati.A contenere queste accelerazioni sono il netto rallentamento dei prezzi dei beni energetici regolamentati (da +7,8% a +4,3%) cui si aggiunge quello più contenuto dei prezzi dei beni alimentari non lavorati (da +1,9% a +1%) e lavorati (da +0,7% a -0,1%).Sia l'”inflazione di fondo”, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, sia quella al netto dei soli beni energetici accelerano lievemente, rispettivamente da +0,4% a +0,6% e da +0,6% a +0,7%. L’inflazione acquisita per il 2019 è +0,6% per l’indice generale e +0,4% per la componente di fondo.Anche la crescita congiunturale dell’indice generale è dovuta per lo più ai prezzi dei servizi relativi ai trasporti (+2,5%), dei servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (+1,7%) e dei beni energetici non regolamentati (+1,4%).Bilanciano solo in parte queste spinte il calo marcato dei prezzi degli energetici regolamentati (-8,5%) e quello più contenuto dei Beni alimentari non lavorati (-0,9%) e dei servizi relativi alle comunicazioni (-2,2%).

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

 

Borsa:Europa in calo,pesano perdite autoSi guarda a tensioni su dazi, euro prosegue in rialzo su dollaro

16 maggio 201910:54

– Le Borse europee proseguono in calo, appesantite dalle perdite dei settori dell’auto e della finanza. Sui listini resta l’incognita delle tensioni tra Usa e Cina sui dazi. Gli investitori guardano anche agli effetti che potrà avere la decisione di Donald Trump di di firmare un ordine esecutivo che limita l’importazione di alcuni servizi della società Huawei. Sul fronte dei cambi l’euro prosegue in rialzo sul dollaro a 1,1215 a Londra.
L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,3%. In rosso Francoforte (-0,5%), Parigi (-0,4%), Madrid (-0,2%) e Londra (-0,1%). Nel settore dell’auto (-1,6%) sono in calo Peugeot e Renault e Porsche (-1,7%), Volkswagen e Daimler (-1,6%), Continental (-1,8%).
In calo anche le banche (-0,6%) con Societe Generale (-1%), Ing e Bnp Paribas (-0,7%), Credit Agricole (-0,6%), Commerzbank e Barclays (-0,4%).

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

 

Istat, inflazione aprile sale all’1,1%Ponti spingono trasporti. Gelata sul carrello della spesa, +0,3%

16 maggio 201910:54

– Il tasso di inflazione ad aprile sale all’1,1% ad aprile dall’1% di marzo, secondo i dati dell’Istat, che ha confermato le stime preliminari. L’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività, al lordo dei tabacchi, aumenta anche dello 0,2% rispetto al mese precedente.
La lieve accelerazione è dovuta ai “ponti” tra la Pasqua e la festa della Liberazione. A trainare sono le dinamiche dei prezzi dei trasporti (da +0,5% di marzo a +2,8%), dei servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona e dei beni energetici non regolamentati.
Si arresta invece la corsa dei prezzi dei prodotti del cosiddetto carrello della spesa. I dati definitivi dell’Istat confermano che i prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona, ad aprile, aumentano dello 0,3%, in forte frenata dall’1,1% di marzo. In particolare i prezzi della frutta fresca diminuiscono del -3,7% annuo e del -1,5% mensile, mentre la verdura fresca registra un -3,7% mensile e rallenta al 6,9% tendenziale.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

 

Banche: Npl spingono crediti affidatiIn 2018 +15% ma tasso recupero sale solo del 5%

16 maggio 201910:57

– Le forti cessioni di Npl da parte delle banche spingono i crediti affidati alle imprese di recupero associate all’associazione di settore Unirec fino a quota 82,3 miliardi di euro con un aumento del 15% circa rispetto ai 71,4 miliardi del 2017. E’ quanto emerge dal IX Rapporto annuale di Unirec presentato oggi a Roma nel corso del convegno annuale. In parallelo, il totale dei crediti recuperati si stabilizza a 7,8 miliardi, con un ritmo di crescita più moderato che sfiora il 5% influenzato dagli Npl, la cui gestione diviene progressivamente più difficoltosa nel tempo.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

 

Spread in calo a 281 punti baseRendimento al 2,702%

Anche senza usato d

– Lo spread tra Btp e Bund tedesco è in calo rispetto all’apertura e si attesta a 281,8 punti base, con il rendimento del decennale italiano al 2,702%.
Confcommercio, fuori recessione,ma pauraManca spinta cittadini che trasformi stagnazione in meglio

16 maggio 201911:26

– La recessione “è superata tecnicamente, ma siamo a livelli di crescita talmente esigui che siamo dentro l’errore statistico, pochi credono alla ripresa. La sensazione di sfiducia e paura c’è ed è abbastanza netta”. Così il direttore ufficio studi Confcommercio, Mariano Bella, presentando l’Outlook Italia 2019 Confcommercio-Censis. Il paese “non ha la spinta giusta da parte dei cittadini – ad esempio sulla propensione al consumo – per trasformare la stagnazione in qualcosa di meglio”, ha aggiunto.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

 

Gran Sasso, SdP ‘chiusura non revocata’Concessionaria A24-A25 ‘manca intesa su responsabilità’

L’AQUILA16 maggio 201911:51

– “Strada dei Parchi non ha revocato la decisione di chiusura del Traforo sull’A24, perché non è ancora risolto il nodo della responsabilità in ordine ai rischi di inquinamento dell’acquifero del Gran Sasso con le gallerie aperte al traffico. Non c’è ancora intesa su come si possa sollevare la società dal rischio di reiterazione del reato”. E’ quanto fanno sapere da Strada dei Parchi Spa, concessionaria delle autostrade A24 e A25. Intanto, in merito alla paventata chiusura del traforo del Gran Sasso sull’A24 è in corso all’Aquila una seduta straordinaria del Consiglio comunale.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

 

Essilux: aumento ricavi fino al 5%Del Vecchio, operazione di successo grazie al lavoro di team

PARIGI16 maggio 201911:51

– “L’anno è iniziato bene e siamo sulla strada giusta”. Lo afferma Stefano Grassi, co direttore finanziario di EssilorLuxottica, durante l’assemblea del gruppo a Parigi che sancisce la pace o comunque una tregua nella governance. Grassi ha confermato le stime di aumento dei ricavi nel 2019 in un range compreso tra il 3,5% e il 5%, mentre il management del gruppo ha illustrato più di 20 progetti di integrazione in corso. “Questa operazione ha avuto successo grazie al lavoro di team”, ha detto Leonardo Del Vecchio, primissimo azionista con oltre il 32% delle quote e il 31% dei diritti di voto.
Il vicepresidente esecutivo Hubert Sangieres ha aggiunto che “abbiamo avuto delle difficoltà, ma non si deve guardare all’albero della ‘governance’ che rischia di coprire la foresta” della grande forza e potenzialità del gruppo, che distribuisce un dividendo di 2,04 euro per azione.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

 

Borsa: Europa debole, Milano in rialzoA Piazza Affari invertono rotta banche, in calo spread Btp-Bund

16 maggio 201912:26

– Le Borse europee migliorano rispetto all’avvio ma restano deboli. Piazza Affari (+0,4%) gira in positivo grazie alle banche, con lo spread tra Btp e Bund che scende a 281 punti base ed il rendimento del decennale italiano al 2,71%.
Nel Vecchio continente sono piatte Londra (-0,05%), Parigi (-0,09%) e Madrid (+0,07%). In lieve rialzo Francoforte (+0,17%). I mercati hanno subito una inversione di tendenza dopo i dati sul commercio internazionale. Ma restano le incognite dopo che il presidente degli Usa, Donald Trump, ha firmato un ordine esecutivo che limita l’importazione di alcuni servizi delle società di Tlc, un provvedimento che mira a penalizzare le società cinesi e provoca instabilità nel dialogo sui dazi.
A Piazza Affari, intanto, Invertono la marcia le banche con Bper (+1,5%) in testa. Bene anche Banco Bpm e Ubi (+1,2%), Mps (+1%), Intesa (+0,3%). Prosegue la corsa della Lazio (+5%) dopo aver conquistato la Coppa Italia. Svettano la Juve e Tenaris (+2,7%).

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

 

Visco, spread doppio da 2018, giù debitoNon più rinviabile strategia o aumento interessi pesa sui conti

16 maggio 201912:47

– Lo spread italiano “è sopra 270 punti base, più del doppio del livello di inizio 2018, prima delle elezioni politiche” e l’alto livello del debito “espone l’Italia alla volatilità del mercato finanziario”. E’ quanto afferma il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco nel suo intervento al Aaron Istituto dei Herliza in Israele. “Una credibile strategia di ridurre il livello del debito nel medio termine non può più essere rinviata” anche perchè “se l’aumento degli interessi persiste peserà inevitabilmente sul costo del debito”, cioè sulla spesa pubblica.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

 

Spread stabile a 281 puntiRendimento al 2,7106%

16 maggio 201914:16

– Lo spread tra Btp e Bund tedesco è stabile a 281,53 punti base, con il rendimento del decennale italiano al 2,7106%.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

 

Essilux: Cda resta a sedici componentiEquilibrio tra parte francese e italiana, a Delfin 285 milioni

PARIGI16 maggio 201914:16

– Non passa la proposta dei fondi di rompere l’equilibrio perfetto tra parte italiana e francese nel Cda di EssilorLuxottica che resta a 16 componenti, mentre è confermato il dividendo di 2,04 euro per azione, pari a circa 285 milioni per il maggior azionista Delfin.
Sono queste le principali decisioni dell’assemblea di EssiloLuxottica, dalla quale emerge che il compenso per il presidente esecutivo Leonardo Del Vecchio sarà di 503mila euro tra parte variabile e fissa, mentre quello del vicepresidente Hubert Sagnieres è di 572mila euro. Entrambi hanno a disposizione ‘stock option’ per un valore totale di circa 2,2 milioni.
Sui compensi ai due massimi dirigenti comunque alta la quota di voti contrari, pari rispettivamente al 42,4% e al 41,8%, in gran parte la quota del ‘mercato’ presente in assemblea ma che resta fuori dal Cda. Allo stesso modo piuttosto elevati, il 43% e il 34% a seconda delle votazioni, i favorevoli all’ingresso di due nuovi componenti del Cda.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

 

Borsa:Europa cambia passo,gira in rialzoMilano +0,46%, spread a 280 punti, Wall Street vista positiva

16 maggio 201914:19

– Le Borse europee provano a cambiare passo e, dopo Milano, girano tutte in rialzo in scia ai dati sul commercio internazionale. L’indice d’area Stoxx 600 guadagna mezzo punto con gli acquisti che previlegiano edilizia, chimica e informatica. Francoforte guadagna lo 0,85%, Londra lo 0,29% Parigi lo 0,5% con EssilorLuxottica poco mossa (-0,37%) nel giorno dell’assemblea. A Piazza Affari il Ftse Mib che sfiora i 21 mila punti, sale dello 0,41% mentre lo spread tra btp e bund si conferma in calo e stabile in area 280 punti. Proseguono in evidenza Tenaris (+2,91%), Lazio (+5,34%) dopo la vittoria della Coppa Itala, Juventus (+2,79%) e le banche con in testa Mps (+2,42%). Fuori dal paniere principale vola Ternienergia (+29%) che ha ceduto 22 impianti fotovoltaici.
Sotto pressione Pirelli (-2,94%) e Moncler (-1,79%). Debole Generali (-0,88%) con la solvency ratio che delude le attese.
Sul fronte dei mercati anche Wall Street è attesa in positivo con l’euro che resta in rialzo sul dollaro a 1,1204.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

 

Poste: a lezione’risparmio’negli ufficiItalia indietro nella conoscenza finanziaria, tra ultimi del G20

16 maggio 201914:22

– Gli italiani sono “agli ultimi posti tra i paesi del G20” in fatto di educazione finanziaria. Una scarsa conoscenza che spesso blocca le famiglie, tanto che solo una su tre investe i propri risparmi. Da qui parte l’iniziativa di Poste italiane intitolata “pillole di educazione finanziaria”. Incontri a tu per tu con gli esperti di Poste, a disposizione di clienti e cittadini, per circa mezz’ora. Oggi il primo appuntamento nell’ufficio postale di via Marmorata a Roma, tra il quartiere Ostiense e Testaccio. Una sorta di “lezione” con l’obiettivo di fornire gli elementi di base per “aumentare la consapevolezza” nell’era dello spread e bitcoin.
Si tratta di un programma di portata nazionale, che coinvolgerà diverse città, dal Nord al Sud. Nella prima fase del progetto, che, spiega Poste, si svolgerà “tra maggio e giugno”, sono previste altre sessioni didattiche a Roma, Napoli, Palermo, Torino, Bologna e Treviso.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Wall Street apre positiva
S&P 500 sale dello 0,28%

NEW YORK16 maggio 201915:38

– Apertura in territorio positivo per Wall Street. Il Dow Jones sale dello 0,35% a 25.745,04 punti, il Nasdaq avanza dello 0,07% a 7.828,12 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,28% a 2.859,51 punti.
Borsa: Europa sale con Ny, Milano +0,9%Spread in calo a 276 punti, in luce industria e finanza

che senza usato da

– Le Borse europee confermano il rialzo e allungano il passo con Wall Street in positivo.
L’indice d’area Stoxx 600 guadagna mezzo punto con Francoforte (+1,09%) e Milano (Ftse Mib +0,91%) in evidenza mentre lo spread tra btp e bund scende a 276 punti base. Tra le altre Piazze Londra guadagna lo 0,34% Parigi lo 0,61%. I maggiori spunti arrivano da titoli finanziari e industriali mentre gli investitori che attendono maggiori indicazioni sui rapporti tra Usa e Cina sul fronte del commercio globale e sul possibile posticipo dei dazi sul settore auto. A Piazza Affari corre il credito con Banco Bpm in luce (+2,92%), seguita da Ubi (+2,83%).
Sotto la lente Ternienergia che vola (+21,8%) con la cessione di 22 impianti fotovoltaici. Sempre forte la Lazio dopo la vittoria della Coppa Italia. Tra i peggiori Pirelli (-1,95%), Astaldi (-1,84%) e Moncler (-1,73%).
Enpam, per Corte Conti fine strutturati’Esposizione 176 milioni a fine 2017, quasi tutti scadono 2018′

16 maggio 201916:54

– Fra il 2001 e il 2009 l’Enpam (Ente di previdenza dei medici e degli odontoiatri) “si espose fortemente sul mercato dei titoli strutturati per un importo che superò i 3 miliardi di euro: da allora, in assenza di acquisti ulteriori, per effetto di cessioni e rimborsi, quella esposizione si è gradualmente ridotta, fino a 176 milioni a fine 2017 (al 2016 ammontava a 784 milioni), quasi tutti in scadenza nel 2018”. E’ così che si esprime la Corte dei Conti nell’ultima relazione della Sezione controllo Enti dell’organismo contabile, secondo quanto rende noto la stessa Cassa pensionistica, sostenendo come la magistratura contabile “certifica la solidità dell’Enpam, che ha conseguito nuovamente un risultato economico positivo, e attesta l’estinzione dell’esposizione ai titoli strutturati”.
Borsa: Milano chiude a +1,38%Ftse Mib a 21.151 punti

MILANO16 maggio 201917:43

– Piazza Affari chiude in rialzo. Il Ftse Mib registra un +1,38% a 21.151 punti.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Europa chiude in rialzo
Parigi +1,37%, Francoforte +1,74%, Londra +0,78%

16 maggio 201918:00

– Chiusura in buon rialzo per le Borse europee. Parigi guadagna l’1,37% con il Cac 40 a 5.448 punti, Francoforte l’1,74% con il Dax a 12.310 punti. Londra lo 0,78% con il Ftse 100 a 7.353 punti.
Borsa: Spread cala, Milano chiude rialzoBene banche, vola Ternienergia, in luce Maire Tecnimont, Lazio

16 maggio 201919:43

– Lo spread scende e Piazza Affari archivia la giornata in positivo. Milano, così come il resto dei mercati europei, guarda a distanza i colloqui Usa-Cina sui dazi, attende le elezioni europee e soprattutto ammortizza i colpi della campagna elettorale in corso. Alla chiusura il Ftse Mib segna così un +1,38% sopra i 21mila punti mentre il differenziale tra btp e bund cala a 278 punti. Nel listino brillano, tra gli altri, i bancari con Banco Bpm (+4,3%) e Ubi (+4,27%). Sale poi Nexi (+3,86%) con l’esercizio parziale del greenshoe e l’azionista di riferimento Mercury al 61,8 per cento. Fuori dal paniere principale vola TerniEnergia (+22%) che ha ceduto 22 impianti fotovoltaici. Tra gli altri Maire Tecnimont sale del 5,12% sul via libera al progetto Baytown di ExxonMobil. Rimbalza Salini (+2,9%). Bene i titolo della Lazio (+4,82%) dopo la vittoria della Coppa Italia e di Erg (+4,7%) con Kepler che la promuove a buy. Cede Astaldi (-2,37%) così come Moncler (-1,7%) Pirelli (-1,2%) e Mediaset (-0,74%).
Botta e risposta Tria-ministro AustriaLoger, ha ceduto a Salvini, non guarda in faccia la verità

BRUXELLES16 maggio 201919:41

Botta e risposta fra il ministro Tria e il suo collega austriaco. “Penso che le persone prima di parlare debbano pensare”, e “vale per tutti, anche per me” ha detto Tria rispondendo a chi gli chiede un commento alle dichiarazioni del collega austriaco che, in un’intervista, aveva detto che l’Austria non pagherà per il debito italiano. “E’ un consiglio che dò a chi ha fatto quelle dichiarazioni”, ha detto Tria. “Sfortunatamente noto che negli ultimi tempi Giovanni Tria ha ceduto in Italia” a Salvini “e non guarda la verità in faccia” risponde il ministro delle Finanze austriaco, Hartwig Loeger. Davanti a “governi populisti come in Italia, mi aspetto che la l’Ue agisca in maniera uniforme e chiara”, e che “metta in chiaro che Roma sta andando nella direzione sbagliata”, ha aggiunto. “Il comportamento dell’Italia non può essere accettato”.
Petrolio:chiude in rialzo a 62,8 dollariQuotazioni salgono dell’1,35%

NEW YORK16 maggio 201920:46

– Il petrolio chiude in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono dell’1,35% a 62,87 dollari al barile.
Borsa Tokyo apre in rialzo, +0,87Indice Nikkei segue recupero indici azionari Usa

TOKYO17 maggio 201902:16

– La Borsa di Tokyo avvia l’ultima seduta della settimana col segno più, seguendo la chiusura positiva degli indici azionari Usa, grazie alle indicazioni favorevoli dalle trimestrali societarie e i dati dal mercato immobiliare negli Stati Uniti. Il Nikkei segna un rialzo dello 0,87%%, a quota 21.246,86, aggiungendo 183 punti. Sul mercato dei cambi lo yen si mantiene stabile sul dollaro a un valore di 109,80, e a un livello di 122,70 sull’euro.
Mercato auto Europa, ad aprile -0,5%Dati diffusi dall’Acea. In calo anche Fca, -3%.

ATORINO17 maggio 201908:0

– Ancora segno negativo per il mercato delle auto in Europa. Ad aprile le immatricolazioni nei 28 Paesi dell’Unione Europea più Efta (Svizzera, Norvegia e Islanda) sono state 1.344.863, lo 0,5% in meno rispetto allo stesso mese dello scorso anno. I dati sono dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei. Nei primi quattro mesi dell’anno, le immatricolazioni sono calate del 2,5% a quota 5.491.050.
Quello di aprile è l’ottavo calo mensile consecutivo.
Diminuiscono anche le vendite del Gruppo Fca, che ha immatricolato 88.755 auto, il 3% in meno rispetto allo stesso mese del 2018. La quota scende dal 6,8% al 6,6%. Nei primi quattro mesi dell’anno il calo è stato invece dell’8,8%, con le vendite che si sono fermate a 348.672 vetture. In calo anche la quota, passata dal 6,8% al 6,3%.
Petrolio: in rialzo a 63,10 dollariBrent sale a 72,80 dollari

17 maggio 201908:09

– Quotazioni del petrolio in rialzo con l’aumento della tensione tra Usa, Iran e Arabia Saudita. I contratti sul greggio Wti con scadenza a giugno guadagnano 23 centesimi a 63,10 dollari al barile. Il Brent sale di 18 centesimi a 72,80 dollari.
Oro:poco mosso a 1.285 dollari l’onciaSui mercati asiatici, cede lo 0,1%

17 maggio 201908:12

– Quotazioni dell’oro poco mosse sui mercati asiatici con il lingotto con consegna immediata che passa di mano a 1.285 dollari l’oncia in calo dello 0,1%.
Spread apre stabile a 278 puntiRendimenti titolo decennale al 2,68%

17 maggio 201908:36

– Avvio stabile per lo spread tra Btp e Bund che segna 278 punti base sugli stessi livelli di ieri in chiusura di giornata. Il rendimento del titolo decennale italiano è al 2,68%

Borsa: Asia contrastata, scivola la CinaSale Tokyo (+0,89%), giù Shenzhen (-2,5%) e Hong Kong (-1%)

17 maggio 201908:37

– Le Borse asiatiche concludono le contrattazioni in ordine sparso con il Giappone in rialzo e la Cina che scivola. A spingere l’andamento in rialzo di alcuni listini sono le notizie positive che arrivano dalle trimestrali in Usa ed i dati del mercato immobiliare. Sui mercati cinesi, invece, pesa lo scetticismo degli investitori sulla possibilità che si arrivi ad un accordo con gli Usa sul fronte dei dazi.
In positivo Tokyo (+0,89%) e con lo yen che interrompe la fase di apprezzamento sul dollaro a un valore di 109,50. A contrattazioni ancora in corso sono pesanti Shenzhen (-2,5%), Shanghai (-1,9%) e Hong Kong (-1,1%). In rosso anche Seul (-0,5%) mentre è positiva Mumbai (+0,6%).
Sul versante macroeconomico attesa la riunione dell’Ecofin ed i dati dell’inflazione dell’Eurozona ed i prezzi all’ingrosso della Germania. Dagli Stati Uniti in arrivo l’indice di fiducia dei consumatori.
Cambi: euro poco mosso a 1,179 dollariSu yen scende a a 122,54

17 maggio 201908:45

– Quotazioni dell’euro poco mosse in avvio di giornata: la moneta unica passa di mano a 1,1179 contro il livello di 1,1177 di ieri sera a New York. Nei confronti dello yen l’euro vale quota 122,54

Faro Antitrust su Google per no app EnelPer informazioni su ricarica auto elettriche

17 maggio 201908:58

– L’Antitrust avvia un’istruttoria su Google per presunto abuso di posizione dominante. Google secondo quanto spiega l’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato, avrebbe rifiutato di integrare nell’ambiente Android Auto la app “Enel X Recharge”, sviluppata da Enel per fornire agli utenti finali informazioni e servizi per la ricarica delle batterie delle auto elettriche.
Amazon investe 575 mln in DeliverooAnnuncio società inglese consegne

17 maggio 201909:01

– Deliveroo ha annunciato oggi che Amazon sta realizzando un finanziamento di 575 milioni di dollari, accanto agli investitori esistenti T. Rowe Price, Fidelity Management e Research Company, e Greenoaks in Deliveroo. Lo annuncia la società londinese di consegne precisando che “questo significa che Deliveroo ha raccolto in totale fino ad oggi 1,53 miliardi di dollari”.
Borsa: Milano apre invariataIndice Ftse Mib a 21.151 punti

MILANO17 maggio 201909:13

– La Borsa di Milano apre invariata con il primo Ftse Mib (-0,0%) a 21.151 punti.

Borsa: Europa apre in caloFrancoforte (-0,47%), Parigi (-0,37%), Londra (-0,18%)

17 maggio 201909:21

– Apertura in calo per le Borse europee, in attesa della riunione dell’Ecofin e dei dati sull’inflazione dell’Eurozona. A dominare lo scenario internazionale restano lo scontro tra Usa e Cina sul fronte dei dazi e le tensioni geopolitiche in Medio Oriente. Poco mosso l’euro sul dollaro con la moneta unica che passa di mano a 1,1179 a Londra.
In rosso Francoforte (-0,47%), Parigi (-0,37%), Madrid (-0,28) e Londra (-0,18%).

Borsa: Europa apre in calo, si guarda a dazi e Medio OrienteFrancoforte (-0,47%), Parigi (-0,37%), Londra (-0,18%)

17 maggio 201909:21

– Apertura in calo per le Borse europee, in attesa della riunione dell’Ecofin e dei dati sull’inflazione dell’Eurozona. A dominare lo scenario internazionale restano lo scontro tra Usa e Cina sul fronte dei dazi e le tensioni geopolitiche in Medio Oriente. Poco mosso l’euro sul dollaro con la moneta unica che passa di mano a 1,1179 a Londra.
In rosso Francoforte (-0,47%), Parigi (-0,37%), Madrid (-0,28) e Londra (-0,18%).         [print-me title=”STAMPA”]

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.