Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 28 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:58 DI GIOVEDì 16 MAGGIO 2019

ALLE 21:31 DI VENERDì 17 MAGGIO 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Nba, a est Bucks-Toronto 1-0
Nella prima sfida della finale di Conference a est

16 maggio 2019 08:58

– I Milwaukee Bucks si sono aggiudicati gara 1 della finale Nba di Eastern Conference giocata questa notte contro i Toronto Raptors. Il risultato finale è stato di 108-100. La partita aveva visto una fiammata iniziale dei canadesi, che l’hanno anche comandata praticamente per tre quarti di tempo, grazie anche alle giocate straordinarie di Kyle Lowry, che a fine partita segnerà uno score personale di 30 punti, a cui vanno aggiunti i 31 di Kawhi Leonard anche lui in gran serata. Ma alla distanza tutto ciò non è bastato per portare a casa il risultato, perchè nell’ultimo quarto di gioco sono venuti fuori i Bucks, con una rimonta inesorabile e il risultato alla fine si è ribaltato, in gran parte per merito di Brook Lopez andato a canestro con 29 punti e 11 rimbalzi. Anche il greco Giannis Antetokounmpo ha timbrato bene il suo cartellino, con 24 punti e 14 rimbalzi.
Golf, manager Woods, Tiger oggi in campoManager smentisce giallo, campione regolarmente in gara

16 maggio 201910:03

– “Tiger Woods sta bene, non c’è nessun giallo circa le sue condizioni fisiche”. Il manager del campione californiano, Mark Steinberg, smentisce le voci riguardanti lo stato di salute del suo assistito che, ieri, ha saltato a sorpresa l’allenamento di rifinitura a Bethpage. L’ex numero uno al mondo prenderà regolarmente parte alla 101ma edizione del PGA Championship, secondo Major 2019, al via oggi nello stato di New York. E giocherà i primi due round della rassegna al fianco del campione in carica Brooks Koepka e dell’azzurro Francesco Molinari. A caccia della rivincita dopo la delusione Masters.
Giro Italia, M.Bianco illuminato di rosaPresentata tappa S. Vincent-Courmayeur del 25 maggio

AOSTA16 maggio 201912:30

– La vetta del Monte Bianco, a 4.810 metri di quota, sarà illuminata di rosa in omaggio al passaggio della carovana rosa in Valle d’Aosta il 25 maggio con la tappa Saint Vincent-Courmayeur. L’iniziativa – una delle tante organizzate a margine dell’evento – è in programma dal 24 al 26 maggio, ogni sera per due ore.
“Tutta la regione – ha spiegato l’assessore regionale al turismo, Laurent Viérin – si colora di rosa in questi giorni. La comunità si è sbizzarita per onorare la corsa. Sono coinvolti 30 comuni e l’intera comunità valdostana”. La tappa, di 131 chilometri, è la più corta “ma probabilmente sarà una delle più intense per i 4.000 metri di dislivello positivo da affrontare, con solo 14 chilometri pianeggianti” ha aggiunto Viérin.
L’arrivo è alla stazione di partenza della funivia Skyway.
Numerose le iniziative collaterali previste nel weekend rosa a Courmayeur, dall’incontro di Felice Gimondi alla cicloturistica Milano-Courmayeur, fino al villaggio a tema con prodotti tipici valdostani.
De Luca, dimostreremo efficienza del SudGovernatore, faremo tutto con rigore e senza porcherie

16 maggio 201912:34

– “Il nostro è stato un atto di follia e coraggio, ma anche di fiducia nelle nostre forze e la possibilità di dimostrare che c’è un altro sud oltre a quello del pulcinellismo: il sud del rigore, che accetta la sfida dell’efficienza e vi si misura”. Così il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, alla presentazione stamane al ‘Lounge Fit – Sport e Salute’ in occasione degli Internazionali Open d’Italia di tennis, delle prossime Universiadi di Napoli 2019 in programma dal 3 al 14 luglio. Alla presenza del sottosegretario Giorgetti, De Luca ha assicurato: “Completeremo tutto con assoluto rigore e senza porcherie.
Ringrazio Giorgetti per il contributo straordinario che ci ha dato per far decollare le Universiadi: un anno fa eravamo un po’ impantanati. In Giorgetti abbiamo trovato un interlocutore attento e sintonizzato con l’orientamento della regione: chi investe decide e va avanti”.
Tennis: Osaka facile, fuori ThiemOpen Italia, avanti anche la spagnola Garbine Muguruza

16 maggio 201913:16

– Si torna a giocare sulla terra rossa del Foro Italico dopo la giornata di pioggia di ieri che ha stravolto il programma, e costringera’ probabilmente diversi tennisti oggi a un doppio turno. Nel tabellone femminile degli Internazionali Bnl d’Italia, esordio facile per la n.1 del mondo, la giapponese Naomi Osaka che supera il secondo turno con un secco 6-3 6-3 alla slovacca Cibulkova. Qualificazione piu’ sofferta per la spagnola Garbine Muguruza che supera in tre set l’americana Danielle Collins (6-4 4-6 6-2). Nel tabellone maschile, fuori al secondo turno l’austriaco Dominic Thiem, testa di serie n.5, battuto dallo spagnolo Fernando Verdasco 4-6 6-4 7-5.
Taranto candidata Giochi Mediterraneo’25Annuncio al Coni con Malagò, Giorgetti, Lezzi e sindaco Melucci

16 maggio 201913:45

– E’ ufficiale la candidatura di Taranto per organizzare i Giochi del Mediterraneo 2025: la decisione è stata annunciata in una conferenza congiunta al Coni seguita alla Giunta nazionale odierna, alla presenza del sottosegretario con delega allo Sport Giancarlo Giorgetti, del ministro per il Sud Barbara Lezzi, del presidente del Coni, Giovanni Malagò, e del sindaco di Taranto Rinaldo Melucci, mentre telefonicamente è intervenuto anche il Governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Giro: Roglic cade ma riparte
Maglia rosa sull’asfalto: brutta botta e pantaloncino strappato

AN GIOVANNI ROTONDO (FOGGIA)16 maggio 201914:01

– Nel Giro d’Italia più zuppo d’acqua della storia, con strade ‘insaponate’ e insidie in ogni dove, non poteva mancare la caduta della maglia rosa. Primoz Roglic è finito sull’asfalto intorno al 34/o chilometro, ma è ripartito con un’abrasione sul gluteo destro, come si evince dallo strappo del pantaloncino che indossa. Poco dopo la località Sant’Eusanio, in provincia di Caserta, sono finiti a terra – assieme allo slovelo leader della classifica generale – anche il russo Ilnur Zakarin e il polacco Rafal Majka. Sono tutti ripartiti. E’ in corso la 6/a tappa, da Cassino (Frosinone) a San Giovanni Rotondo (Foggia), lunga 238 chilometri.
Tennis: Open Italia, Federer agli ottaviSvizzero batte Sousa 6-4 6-3 e poi affronterà il croato Coric

16 maggio 201914:05

– Giornata di straordinari per i tennisti impegnati agli Internazionali d’Italia dopo il maltempo di ieri. Roger Federer ha battuto il portoghese Joao Sousa in due set con il punteggio di 6-4 6-3, in un’ora e 20 minuti. Il campione svizzero, quattro volte finalista a Roma, tornerà in campo in questa giornata dal menu ricchissimo per gli appassionati per giocarsi un posto nei quarti contro il croato Borna Coric, numero 15 della classifica mondiale e 13esima testa di serie.
Basile, tutti vogliono venire a NapoliCommissario, in pochi mesi un piccolo miracolo

16 maggio 201914:17

– “Ora tutti vogliono venire a Napoli.
Abbiamo dovuto chiudere le iscrizioni”. Gianluca Basile, commissario straordinario per le Universiadi, gonfia il petto snocciolando i numeri dei Giochi in programma in Campania dal 3 al 14 luglio nel corso della conferenza stampa che si e’ tenuta al Foro Italico. Superati i ritardi iniziali, e messa a punto la macchina, a meno di cinquanta giorni dal varo, le Universiadi partenopee sono pronte a decollare.
“Diciotto tornei, 128 Paesi partecipanti, 9000 atleti – ha ricordato Basile – per una manifestazione seconda solo alle Olimpiadi”. “Abbiamo lavorato su più fronti – ha sottolineato – non solo sul fronte dell’ organizzazione dell’ evento sportivo, ma anche per rimettere a nuovo impianti importanti per Napoli, come il San Paolo, ma anche nel resto della Regione, grazie all’ investimento da 270 milioni della Regione Campania. Abbiamo fatto un piccolo miracolo – ha sottolineato – con 65 cantieri aperti e allestendo trentadue siti per le competizioni”.
Tennis: Open Italia, anche Nadal ad 8/iTutto facile con Chardy.In serata spagnolo affronta Basilashvili

16 maggio 201914:44

– Accesso agli ottavi in discesa per per Rafa Nadal, contro Jeremy Chardy. Lo spagnolo numero 2 del mondo si è infatti imposto 6-0, 6-1 in poco più di un’ora di gioco contro il francese. Nadal aprirà la sessione serale sul Centrale contro il georgiano Nikoloz Basilashvili (testa di serie n.14 del seeding).
Giochi 2026, Malagò ora ‘tregua’ paroleN.1 Coni, ‘Da oggi a 24 giugno per evitare strumentalizzazioni’

16 maggio 201914:59

– “Da qui al 24 giugno ho ordinato a tutti una ‘tregua olimpica’ per evitare che qualsiasi parola possa essere strumentalizzata da chiunque voglia favorire il nostro competitor”. Lo ha annunciato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, a margine della Giunta odierna in merito all’ultimo mese di corsa della candidatura di Milano-Cortina ai Giochi invernali del 2026. La decisione verrà presa dal Cio il 24 giugno a Losanna. “Domani vado a Vienna per il seminario annuale dei Comitati olimpici europei e sarà un’occasione per promuovere la candidatura olimpica, ci saranno sei, sette membri Cio ma anche i nostri competitor”, ha aggiunto Malagò.
Sport, Giorgetti sostiene TarantoSottosegretario: “Il governo c’è e supporta su tutto”

16 maggio 201916:07

– “Una sfida sportiva ma anche per lasciare un’eredità sul territorio”: così il sottosegretario con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti parla della candidatura di Taranto per i Giochi del Mediterraneo 2025. “Oggi confermiamo e assecondiamo la candidatura di Taranto e della Puglia – le parole di Giorgetti – Abbiamo tante sfide relativamente ai grandi eventi, per noi è un’altra sfida sportiva ma anche per lasciare un’eredità sul territorio. Il governo c’è e supporta su tutto, ma si affida molto anche alle capacità degli Enti locali e siamo convinti che questa metodologia possa premiare”.
Tsitsipas ferma la corsa di SinnerIl giovane altoatesino si deve arrendere al numero 7 del mondo
16 maggio 201916:09

– Finisce al secondo turno la corsa di Jannik Sinner nel Masters 1000 di Roma. Il 17enne di Sesto Pusteria si è dovuto arrendere, nonostante una buona prestazione, al greco Stefanos Tsitsipas (Atp 7) in due set dopo un’ora e 17 minuti di gioco per 6-3, 6-2.
Dopo la sua straordinaria vittoria in rimonta al primo turno degli Internazionali d’Italia contro lo statunitense Steve Johnson, il pusterese è il personaggio assoluto in questi giorni in tutt’Italia. L’altoatesino sta diventando sempre di più una stella del tennis azzurro. Lunedì si è allenato con la leggenda svizzera Roger Federer e poi con il canadese Denis Shapovalov, martedì invece doppio allenamento sulla terra romana con il caldarese Andreas Seppi ed il giapponese Kei Nishikori. Oggi Sinner nel secondo turno di Roma ha affrontato Stefanos Tsitsipas. Il 20enne greco, da lunedì numero 7 del ranking ATP, è reduce dalla finale persa nel Masters 1000 di Madrid contro Novak Djokovic.
Tennis: A Roma azzurri tutti eliminati Avanzano i big

17 maggio 201908:12

A Roma dopo un mercoledì autunnale è tornato il sole ma non ancora il caldo, però al Foro Italico il clima è addirittura bollente. Dopo un giorno di stop forzato, il giovedì degli Internazionali d’Italia ha costretto i tennisti ad un superlavoro per recuperare i turni perduti, aumentando l’adrenalina e la carica nervosa. Qualcuno ne ha fatto buon uso, approdando ai quarti come è successo a Novak Djokovic, Rafa Nadal e Roger Federer. Altri hanno sbandato, come gli azzurri superstiti, tutti eliminati. Tra mattina, pomeriggio e sera sono usciti di scena Jannik Sinner, Marco Cecchinato, Matteo Berrettini e, ultimo, Fabio Fognini.Il ligure è stato messo sotto in due set (6-4, 6-3) dal greco Stefanos Tsitsipas, già ferale per l’altoatesino Sinner. Altri ancora, infine, hanno dato il peggio di loro stessi, come l’australiano Nick Kyrgios, che discutendo col giudice di sedia ha preso a calci una bottiglia e poi lanciato in campo una sedia, venendo seduta stante squalificato. Dovrà lasciare Roma anche l’austriaco Dominic Thiem, lui invece battuto sul campo, ma non prima di aver trasformato la sua conferenza stampa in un duro ‘j’accuse’ nei confronti degli organizzatori, definendo “inaccettabile” quanto avvenuto ieri nella gestione degli atleti, obbligati a suo dire a restare nell’impianto in attesa di improbabili miglioramenti del tempo.Non ha risparmiato critiche anche Marco Cecchinato, dopo la sconfitta subita dal tedesco Philipp Kohlschreiber. il palermitano se l’è presa con la decisione dell’organizzazione di deviarlo su un campo secondario per consentire ai big di recuperare sui campi migliori i match rinviati mercoledì.”Se non avesse piovuto, avrei giocato su un altro campo migliore, con più terra”, ha detto Cecchinato. Parole al miele rispetto a quelle usate da Thiem, il quale ha parlato di fatti “inaccettabili”. “Chiunque sapeva che mercoledì avrebbe piovuto tutto il giorno e che era impossibile giocare, però ci hanno fatto stare qui fino alle 19-19.30 – ha detto l’austriaco – Sapevano anche, da molto tempo, che ci sarebbe stata una finale di calcio, ma non hanno fatto nulla e per tornare in albergo ci ho messo un’ora e mezza. E’ successo anche ad altri, come Djokovic. Dovevo ancora cenare e non ho potuto nemmeno sottopormi ai massaggi e infine stamattina mi hanno riprogrammato alle 10. Sì, tutto ciò è inaccettabile”.La sceneggiata nel match contro il norvegese Ruud rischia di costare cara molto cara a Kyrgios. Sia in termini economici – con una multa, la rinuncia ai premi e ai denari per l’ospitalità -, sia disciplinari. Vanno avanti e aumentano le loro borse i big più attesi, che hanno faticato relativamente poco per chiudere in serata quanto avevano costruito nelle ore precedenti. Federer ha in verità dovuto annullare due match point per battere il croato Borna Coric col punteggio di 2-6, 6-4, 7-6. Ai quarti se la vedrà con Tsitsipas. Nadal ha passeggiato col georgiano Nicoloz Basilashvili (6-1 6-0) ed è atteso da un derby con Verdasco, mentre Djokovic ha regolato in due set il tedesco Kohlschreiber (6-3 6-0) per sfidare per la semifinale l’argentino Juan-Martin Del Potro.

Tennis: anche Djokovic agli ottaviBattuto Shapovalov, stasera di nuovo in campo

16 maggio 201917:02

– Anche Novak Djokovic raggiunge gli ottavi di finale degli Internazionali d’Italia. Il serbo, numero 1 del mondo, ha battuto il canadese Denis Shapovalov con il punteggio di 6-1 6-3 in 66 minuti. Stasera Djokovic scenderà di nuovo in campo contro il vincente del match tra l’azzurro Marco Cecchinato e Philippe Kohlschreiber.
Tennis: Kyrgios lancia sedia, squalificatoA Roma durante il 3/o set del match con Ruud che passa agli 8/i

16 maggio 201917:27

Saluta gli Internazionali d’Italia con una squalifica Nick Kyrgios: l’australiano, durante il terzo set del match con il giovane norvegese Casper Ruud, sotto 6-3 6-7(5) 2-1, durante una discussione con il giudice di sedia ha preso a calci una bottiglia e poi lanciato in campo una sedia, comportamento che gli è costato la squalifica. Ruud accede così agli ottavi dove affronterà Juan Martin Del Potro.
Open Italia: Thiem, Roma inaccettabileAustriaco perde e si sfoga: ieri tutto il giorno in attesa…

16 maggio 201917:33

– Battuto in un match del secondo turno dallo spagnolo Francisco Verdasco, la testa di serie n.5 degli Open d’Italia, Dominic Thiem, sfoga la propria rabbia in conferenza stampa, e attacca gli organizzatori del torneo.
“Oggi ho perso – dice nella conferenza post match – e questa e’ la prima cosa. Ma ce ne e’ un’altra, ed e’ il modo in cui noi giocatori veniamo trattati in questo torneo. Ciò che è successo ieri, ad esempio, è inaccettabile. Ogni singola persona qui sapeva che avrebbe piovuto per tutto il giorno e che sarebbe stato impossibile giocare, però ci hanno fatto stare qui fino alle 19-19.30. Sapevano anche, da molto tempo, che ieri ci sarebbe stata una finale di calcio, ma non hanno fatto nulla e ieri per tornare in albergo ci ho messo un’ora e mezza. E’ successo anche ad altri, come Djokovic”. “Così, visto che dovevo ancora cenare – continua Thiem – non ho potuto nemmeno sottopormi ai massaggi, altrimenti non avrei potuto dormire abbastanza”.

Petrucci,no a riforma giustizia sportiva’Stimo Giorgetti ma non accetto tutto quello che fa governo’

16 maggio 201917:34

– “Non posso condividere la riforma della giustizia sportiva. Non posso accettare tutto quello che fa il governo: io stimo Giorgetti ma non accetto questa riforma e voterò no”. Lo ha dichiarato il presidente della Fip Gianni Petrucci nel corso del Consiglio nazionale del Coni. “Le nazioni sviluppate hanno una giustizia sportiva autonoma completa, mentre con questa legge le nostre federazioni perdono tutto – ha aggiunto Petrucci – C’è totale sfiducia nei confronti delle federazioni, per questo voterò in modo contrario”.

Sabelli a Coni,finiremo per volerci beneN.1 Sport e Salute: ‘se sarò all’altezza lo sapremo avanti

i. Anche senza usat

– “La regola è: lavoriamo tutti per gli stessi obiettivi e la stessa causa, ci rispetteremo e magari finiremo anche per volerci bene alla fine”. Con queste parole il presidente della nuova società Sport e Salute, Rocco Sabelli, si è presentato al Consiglio nazionale del Coni in corso al Salone d’Onore. Ringraziando il presidente del Coni Giovanni Malagò per l’invito “al quale ho aderito con molto piacere”, Sabelli ha quindi specificato che “sarà retorico, ma il primo sentimento che ho provato entrando qui dentro è stato quello di emozione.
Entro in un mondo fatto di molte cose e tutte molto belle.
Questo è un mondo veramente affascinante ed è l’unico vero motivo, anche sovvertendo una mia decisione di qualche anno fa, che ho aderito alla richiesta anche insistente del Governo. E l’ho fatto dopo una lunga riflessione, domandandomi se uno come me completamente estraneo a questo mondo dal punto di vista manageriale potesse essere all’altezza del compito. Questo lo sapremo solo andando avanti”.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tiro a volo: Cdm, male azzurri Fossa
Naufragio azzurro e niente pass per Tokyo 2020: Fabbrizi 42/o

CHANGWON (COREA DEL SUD)16 maggio 201917:52

– CHANGWON (COREA DEL SUD)

– Non è andata bene per gli italiani la gara di Fossa olimpica della terza ‘tappa’ della Coppa del mondo di tiro a volo a Changwon. A vincere è stato infatti il tiratore di Cipro Andreas Makri, che in finale ha chiuso alla pari, 45/50, con il britannico Matthew Coward Holley, poi battuto per 6-5 nello spareggio. Sia Makri che Holley hanno ottenuto la Carta Olimpica. Al terzo posto (37/40) l’australiano James Willett, vincitore della Coppa del Mondo 2016 a Roma. Invece l’obiettivo del posto a Tokyo 2020 è stato mancato dagli azzurri del ct Albano Pera, rimasti nelle retrovie. Il migliore è stato il poliziotto pontino Erminio Frasca, ventesimo, mentre Mauro De Filippis, marito di Jessica Rossi, ha chiuso in 24/a posizione. Ancora peggio è andata alla medaglia d’argento dell’Olimpiade di Londra 2012, il carabiniere marchigiano Massimo Fabbrizi, solo 42/o. “Non siamo mai stati veramente in gara – è stato il commento di Pera -, poiché, già dalla seconda serie, eravamo in affanno”.
Giro: Masnada vince la 6/a tappaPrima vittoria italiana dopo squalifica di Viviani. Roglic staccato, Conti è la nuova maglia rosa

SAN GIOVANNI ROTONDO (FOGGIA)17 maggio 201914:31

Prima vittoria italiana al Giro, dopo la squalifica di Viviani primo al traguardo della terza tappa: Fausto Masnada ha vinto, battendo allo sprint Valerio Conti dopo una lunga, la 6/a tappa del 102/o Giro d’Italia di ciclismo, da Cassino (Frosinone) a San Giovanni Rotondo (Foggia), lunga 238 chilometri. Masnada ha preceduto sul traguardo Conti, nuova maglia rosa, gli spagnoli José Rojas (terzo) e Ruben Plaza (quarto), giunti con 38″ di ritardo. Quinto Giovanni Carboni, che è la nuova maglia bianca di miglior giovane, a 43″. Roglic si è piazzato al 17/o posto, a 7’19”; nello stesso gruppo dei ritardatari Vincenzo Nibali, 49/0.Valerio Conti è la nuova maglia rosa del 102/o Giro d’Italia di ciclismo, che nelle cinque tappe precedenti era stata indossata da Primoz Roglic. Lo sloveno l’aveva conquistata a Bologna, dopo la crono inaugurale, e ha dovuto cederla quest’oggi al 26enne corridore romano, arrivato al traguardo alle spalle di Fausto Masnada che si è aggiudicato la tappa. Da tre anni, ossia dal 2016 (l’ultimo era stato Nibali) un italiano non si vestiva di rosa.
Open Italia: Fognini stacca pass ottaviEliminati invece Berrettini e Cecchinato, oltre a Sinner

16 maggio 201918:22

– Fabio Fognini ha staccato il pass per gli ottavi di finale degli Internazionali d’Italia. Il 31enne ligure, numero 12 Atp e decima testa di serie ha superato per 7-6, 6-3 il moldavo Radu Albot, numero 44 Atp. L’azzurro tornerà in campo in serata per sfidare il greco Stefanos Tsitsipas, numero 7 della classifica mondiale e ottava testa di serie, che in mattinata aveva eliminato il giovane altoatesino Jannik Sinner. Sono invece usciti di scena altri due azzurri, Marco Cecchinato e Matteo Berrettini. Il primo, numero 19 del ranking e 16/a testa di serie è stato sconfitto con un doppio 6-3, in un’ora e 9 minuti di gioco, dal tedesco Philipp Kohlschreiber, numero 56 Atp. Quanto al romano, numero 33 del ranking mondiale, reduce dal successo a Budapest e finalista a Monaco di Baviera, ha ceduto all’argentino Diego Schwartzman, numero 22 Atp: 6-3 6-4, in un’ora e 36 minuti.
Giro: Conti è la nuova maglia rosaDa 3 anni un italiano non vestiva maglia leader, “è fantastico”

SAN GIOVANNI ROTONDO (FOGGIA)17 maggio 201914:31

Valerio Conti (UAE Emirates) è la nuova maglia rosa del 102/o Giro d’Italia di ciclismo, che nelle cinque tappe precedenti era stata indossata da Primoz Roglic. Lo sloveno l’aveva conquistata a Bologna, dopo la crono inaugurale, e ha dovuto cederla oggi al 26enne corridore romano, arrivato al traguardo alle spalle di Fausto Masnada che si è aggiudicato la tappa. Da tre anni, ossia dal 2016 (l’ultimo era stato Nibali) un italiano non si vestiva di rosa. “Ancora non ci credo, è un’emozione fantastica”. Queste le prime parole di Conti, dopo avere indossato la rosa. “Più passavano i chilometri e più mi rendevo conto che potevo fare l’impresa – ha ammesso -. Si parlava nel mio team della possibilità di conquistare la maglia rosa ma, dal dire al fare, ci passa davvero tanto. Oggi ho cercato con tutte le forze di entrare in fuga, ci ho provato più di una volta e alla fine ho trovato il tentativo giusto”.
Sabelli, sport e Coni sono élite Paese’Salvare quanto di buono c’è, ma mandato vuole discontinuità’

16 maggio 201918:50

– “Se si è cambiato qualcosa da cambiare c’è, ma quante sono le cose che nel Paese vanno meglio dello sport? Io non lo so, ma da cittadino se penso a scuola, sanità, infrastrutture, servizi, uno dice ‘beh, il Coni, lo sport italiano stanno per storia, tradizione, prestigio e risultati nell’élite mondiale e spesso in posizione di eccellenza”. Lo dice il presidente di Sport e Salute, Rocco Sabelli, nel suo discorso di presentazione ai membri del Consiglio nazionale del Coni. Nonostante “il primo obiettivo sia preservare tutto quel che di buono si trova”, il nuovo n.1 della società pubblica evidenzia che “tuttavia, è chiaro che c’è una dichiarata volontà politica di introdurre discontinuità in Sport e Salute. E questa discontinuità io cercherò di applicarla: c’è un compito e quel compito io intendo svolgerlo”.
Open Italia:Cecchinato,fermato dal campoSe ieri non fosse piovuto

avrei potuto giocare campi migliori

16 maggio 201919:29

– “Sono stato penalizzato dal campo, piccolo, veloce e con pochissima terra. Sapevo che sarebbe stata durissima, speravo di giocare al Pietrangeli, alla Grandstand o su qualunque altro campo ma non sul campo 2: è stato davvero deleterio per me. Non c’era terra, mi sembrava di giocare in un torneo indoor. Le condizioni non erano buone”. Dopo Dominic Thiem, tocca a Marco Cecchinato lamentarsi delle condizioni atmosferiche degli Internazionali d’Italia. Eliminato dal tedesco Kohlschreiber al 2/o turno, il palermitano se la prende con la decisione dell’organizzazione di deviarlo su un campo secondario per consentire ai big di recuperare sui campi migliori i match rinviati ieri. “La pioggia ieri è stata incessante, dovevo giocare il serale, sono state due giornate pesanti – ha detto -. Ha influito molto la giornata di ieri, oggi le condizioni non erano facili per me. Lui giocava molto bene, io non avevo buone sensazioni. Mi spiace, perché se ieri non fossepiovuto avrei giocato su un altro campo con più terra”.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Pga Championship: avvio show di Koepka
Campione in carica offre spettacolo. Molinari e Woods deludono

16 maggio 201919:51

– Avvio da sogno per Brooks Koepka.
Qualche difficoltà di troppo per Tiger Woods e Francesco Molinari. E’ questo il verdetto della prima parte del primo round del PGA Championship che ha visto Koepka, campione in carica, dimostrarsi ancora una volta l’uomo dei Major. A Bethpage, nello stato di New York, i tre personaggi più attesi hanno offerto prodezze ed errori. Con Koepka che ha rubato la scena a tutti. Partenza show per il ventinovenne di West Palm Beach (Florida), protagonista di una prova bogey free e un parziale chiuso in 63 (-7), caratterizzato da sette birdie.
L’americano è ora il leader provvisorio e il grande favorito al titolo: punta dritto al back-to-back. L’ultimo a riuscirci, nel PGA Championship, fu Woods nel 2006-2007. Gara sull’altalena, invece, per Woods e “Chicco” Molinari, a braccetto. Sul campo, il Bethpage Black Course (par 70) – dove si giocherà la Ryder Cup 2024 -, tra i più complicati al mondo. Parziale di 73 (+2) per il californiano e l’azzurro, distanti già 9 colpi da Koepka.
A Parma il 19/o Open d’Italia DisabiliMontali, “vogliamo dare un’opportunità in più a tutti”

PARMA16 maggio 201920:49

– Approda in provincia di Parma l’Open d’Italia Disabili-Sanofi Genzyme, torneo internazionale di golf che vede in gara una quarantina di atleti provenienti da ogni parte del mondo. Un evento fortemente voluto dalla Federgolf nell’ambito delle iniziative legate al progetto Ryder Cup 2022 con cui la Fig vuole sottolineare la trasversalità di uno sport, il golf, davvero per tutti. “Troppo spesso questa disciplina sportiva viene disegnata come uno sport per privilegiati – ha spiegato Gian Paolo Montali, direttore generale Progetto Ryder Cup 2022 -: così non è e le nostre iniziative per portarla nelle scuole, nelle piazze e fra i disabili nasce proprio dalla volontà di dare una opportunità in più per tutti. L’Open che ha preso il via oggi al Golf Club del Ducato deve essere una vetrina per convincere i ragazzi disabili che è il momento per uscire di casa, per vivere una esperienza nello sport. Il golf è l’unico sport che ha l’handicap al di fuori e che permette davvero a tutti di poter essere protagonisti”.
Open Italia: Nadal e Federer ai quartiSpagnolo batte 6-1 6-0 Basilashvili, ora derby con Verdasco

16 maggio 201921:05

– È bastata poco più di un’ora a Rafael Nadal per superare il georgiano Nicoloz Basilashvili con il punteggio di 6-1 6-0 e vola ai quarti di finale degli Internazionali Open d’Italia di tennis. “Sono sempre contento di ritornare in questo posto meraviglioso – ha detto a fine match -. Giocare sulla terra è speciale, farlo qui è un onore. Oggi è stata una giornata particolare, ho giocato due partite e domani con Verdasco sarà difficile ma mi aspetto di giocare bene e di essere solido come oggi”. Anche Roger Federer è approdato ai quarti, battendo nella sua seconda partita della giornata il croato Borna Coric, n.15 del ranking mondiale, col punteggio di 2-6, 6-4, 7-6. In mattinata anche il fuoriclasse svizzero era stato costretto a recuperare la partita non disputata ieri a causa del maltempo e si era imposto sul portoghese Joao Sousa in due set con il punteggio di 6-4 6-3. Nel prossimo turno, Federer affronterà il vincente del match tra Fabio Fognini e il greco Stefanos Tsitsipas.
Golf: Ryder Cup in luoghi storici ParmaLa Coppa protagonista, Montali: “Formula unica di promozione”

PARMA16 maggio 201921:11

– E’ la terza manifestazione sportiva più importante al mondo, seconda solo alla Coppa del Mondo e all’Olimpiade. E’ la Ryder Cup, la sfida di golf che mette a confronto i campioni europei e americani. Il torneo approderà in Italia nel 2022 e in attesa la Federgolf sta organizzando tante iniziative in giro per il Paese. In questi giorni il progetto passa da Parma. Sabato mattina, dalle ore 9.30, sarà nella città emiliana proprio il trofeo della Ryder Cup, protagonista di un lungo set fotografico che la immortalerà nei luoghi più importanti: Municipio, Duomo, Battistero, Teatro Farnese e Teatro Regio. “Abbiamo già proposto questa iniziativa e quelle immagini hanno fatto il giro del mondo – spiega Gian Paolo Montali, direttore generale Progetto Ryder Cup 2022 -. Una formula unica di promozione nel mondo”. Domenica 26 maggio, sempre a Parma, Piazza Garibaldi, diventerà invece un enorme campo pratica a disposizione di grandi e piccoli.
Golf: Open Italia disabili, avvio superAzzurri ok, Perrino sugli scudi. Domani rush finale

16 maggio 201921:24

– Divertimento, spettacolo e anche grandi giocate nella prima giornata della diciannovesima edizione dell’Open d’Italia disabili – Sanofi Genzyme. Al Golf del Ducato di Sala Baganza (Parma), nel torneo internazionale per atleti paralimpici, al comando della classifica medal scratch c’è Tommaso Perrino con 72 colpi, otto di vantaggio su Pierfederico Rocchetti (80) e dieci sulla svedese Lia Rasmus (82). Nella categoria pareggiata un terzetto composto Pietro Andrini, Riccardo Bianciardi e dallo stesso Perrino guida invece la graduatoria con 72. Mentre nella seconda categoria, che si disputa con formula stableford, brilla con 12 punti Luisa Ceola.
Con Antonio Mandich e Jacopo Luce (9) costretti a rincorrere davanti ad Edoardo Biagi (8). Domani il rush finale con l’assegnazione dei titoli e la premiazione che avverrà alla presenza di Franco Chimenti, vicepresidente vicario del Coni e numero uno della Federazione Italiana Golf.
Us Acli partner progetto ‘WelfareLAB’:Eventi e corsi sportivi gratuiti, presentazione a Fiera4Passi

16 maggio 201921:33

– C’è anche l’Unione Sportiva ACLI tra gli enti coinvolti nel progetto ‘WelfareLAB. Soluzioni innovative di contrasto alla povertà’, cofinanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e promosso da Acli, Sta, Us Acli e Next.
La presentazione avverrà nell’ambito della ‘Fiera4passi’ in programma da domani a domenica a Treviso, uno degli eventi più importanti nel panorama dell’economia sostenibile. Il progetto mira a sostenere e accompagnare famiglie che si trovano in condizioni di povertà relativa attraverso iniziative e interventi capaci di garantire il sostegno materiale ma anche l’empowerment delle persone svantaggiate attraverso azioni di orientamento e sensibilizzazione. “Come Us Acli siamo felici di contribuire alla promozione nazionale del progetto – ha sottolineato il presidente dell’Unione Sportiva Acli, Damiano Lembo – attraverso iniziative ed eventi sportivi capaci di valorizzare la funzione sociale dello sport nei modelli di welfare”.
Open Italia: Djokovic ai quartiIl serbo affronterà l’argentino Juan-Martin Del Potro

16 maggio 201922:08

– Novak Djokovic accede ai quarti di finale degli Internazionali d’Italia. Il tennis serbo sulla terra rossa del Foro Italico di Roma ha regolato in due set il tedesco Kohlschreiber col punteggio di 6-3 6-0 in poco più di un’ora di gioco. Lo attende adesso il match contro l’argentino Juan-Martin Del Potro.
Zonzini torna a Misano sulla LamborghiniIl giovane pilota sammarinese disputa la sfida del GT Tricolore

16 maggio 201923:05

– Ricomincia l’avventura. Emanuele Zonzini torna a stringere tra le mani il volante di un’auto da corsa. E, finalmente, fa il suo debutto stagionale sulla pista di Misano. Il sammarinese si presenterà al via del terzo round del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance con una Lamborghini Huracan della Scuderia Imperiale. L’occasione è ghiotta per iniziare la stagione nella rinnovata serie tricolore subito con il passo giusto. Dopo le gare andate in scena a Monza e Vallelunga, il GT Tricolore Endurance si accende con le tre ore che animeranno la giornata di domenica sulle quali si svilupperà la sfida che vede i pista i migliori interpreti tricolori della categoria GT, serie che quest’anno ha al via anche Jacques Villeneuve. A Misano sulla Huracan di Imperiale, Emanuele Zonzini andrà a far equipaggio con Gersekowski e Perolini sostituendo James Pull. Il weekend lungo a Misano scatta domani con le prove libere. Sabato le qualifiche, mentre domenica a iniziare dalle 15.40 la gara lunga 180 minuti.

Open d’Italia: Fognini saluta RomaSanremese sconfitto agli ottavi 6-4 6-3 da Tsitsipas

16 maggio 201923:15

– Si chiude agli ottavi di finale l’avventura di Fabio Fognini ali Internazionali Open d’Italia di tennis. Il tennista sanremese, che aveva concluso il match precedente soltanto alle 17:30 per via del rinvio di ieri a causa del maltempo, si è arreso al greco Stefanos Tsitsipas con il punteggio di 6-4 6-3 in un’ora e 12 minuti di gioco.
Open Italia: Fognini, direttore lasciLigure dopo ko, “ma purtroppo è questo e dobbiamo tenercelo”

ROMA17 maggio 201900:02

– “Purtroppo il direttore del torneo è questo e dobbiamo tenercelo. Certa gente dovrebbe levarsi dai c…ni. È un mio pensiero e lo avevo detto già l’anno scorso”.
Fabio Fognini si scaglia contro il direttore degli Internazionali d’Italia, Sergio Palmieri, dopo il ko agli ottavi con il greco Tsitsipas, secondo match giocato oggi dal ligure, a poche ore dal turno precedente. “Cosa avrebbe potuto fare il direttore? Non lo so, chiedetelo a lui”, ha replicato stizzito Fognini in conferenza stampa.
Nba, Golden State-Portland 2-0Warriors allungano vantaggio nella finale di Western Conference

17 maggio 201913:15

I Golden State Warriors hanno battuto Portland in gara 2 della finale di Western Conference e si sono portati così sul 2-0. I Warriors hanno vinto la gara, anche se non l’hanno affatto dominata come si poteva pensare alla vigilia. La partita, che per larghi tratti è stata in mano a Portland, si è conclusa con il punteggio di 114-111, grazie anche a una straordinaria prestazione di Steph Curry: per lui un bottino personale di 37 punti, ma è stato decisivo un gesto atletico notevole allo scadere del tempo, con il quale Andre Igoiudala ha letteralmente strappato di mano la palla a Damian Lillard (autore di 23 punti e 10 assist) ed è andato di corsa a canestro, chiudendo la sfida. Per i campioni in carica questo 2-0 non fa solo punteggio ma anche morale, visto che Portland ha dimostrato di essere in partita e nell’intervallo era addirittura avanti di 15 punti. I Warriors hanno avuto paura, però pian piano sono venuti fuori e alla fine hanno prevalso.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

PGA Championship, Koepka al comando
Avvio show dell’americano. Deludono Woods e Molinari, solo 51/i

17 maggio 201909:36

– Lo show di Brooks Koepka, la delusione di Tiger Woods e Francesco Molinari. La prima giornata del PGA Championship, secondo major 2019, ha regalato subito spettacolo e colpi di scena. Primato e record del percorso per Koepka. “E’ stato uno dei round – la gioia del 29enne di West Palm Beach – più belli della mia vita”. A Farmingdale (New York) il campione in carica è stato protagonista di una prova bogey free (l’unico player a riuscire nell’impresa) su un campo difficilissimo come quello del Bethpage Black Course (par 70) che, nel 2024, ospiterà la Ryder Cup. Parziale di 63 (-7) per lo specialista dei Major, autore di 7 birdie. E ora Koepka punta al back-to-back, l’ultimo a riuscirci fu Woods nel 2006-2007. Sono nove, dopo una sola manche disputata, i colpi che separano Koepka da Woods e Molinari, entrambi al 51mo posto (72, +2).
Fioretto, a Shanghai 11 azzurre in garaTutta la squadra femminile supera il turno al Grand Prix Fie

17 maggio 201910:11

– En plein azzurro dopo la prima giornata di gara del Grand Prix FIE di fioretto, valido per la Coppa dle mondo, che ha preso il via nella notte italiana a Shanghai. La giornata d’esordio ha visto protagonista il fioretto femminile, con la fase a gironi e il tabellone preliminare, da cui è scaturito l’elenco delle 64 atlete che torneranno in pedana domenica per affrontare il primo turno del maindraw.
Tra queste, tutte le 11 italiane. Alle già ammesse di diritto come teste di serie, Alice Volpi, Elisa Di Francisca ed Arianna Errigo, si sono aggiunte immediatamente dopo la fase a gironi Erica Cipressa, Francesca Palumbo e Camilla Mancini.
Per Martina Batini, Elisabetta Bianchin, Elisa Vardaro, Martina Sinigalia e Beatrice Monaco si sono aperte invece le porte del tabellone preliminare, dal quale ne sono uscite indenni e con in mano il pass per il primo turno del tabellone principale.
Assente Valentina Di Costanzo per una indisposizione fisica.
Domani al via le gare di fioretto maschile.
Notte Musei:show a Casa ‘Musumeci Greco’Visite guidate tra scherma e cinema, tanti gli attori attesi

17 maggio 201911:58

– La Casa Museo Accademia Musumeci Greco, a Roma la più antica sala di scherma del mondo, apre di nuovo le sue porte per la Notte dei Musei. Il presidente Renzo Musumeci Greco, con Novella Calligaris, domani guiderà i visitatori alla scoperta di armi antiche e cimeli del cinema: i racconti si alterneranno con quelli dei tanti attori attesi per la serata.
Hanno annunciato la loro presenza Carlo Verdone, Giuseppe Zeno, Pino Quartullo, Emanuele Salce, Paolo Conticini, Marianella Bargilli, Gennaro Cannavacciuolo, Pino Ammendola, Ida di Benedetto, Galatea Ranzi, Jonis Bascir, il regista Marco Tullio Giordana. Lo sport resta al centro dell’attività della Casa Museo (qui sono nati il campione mondiale U20 di sciabola, Lorenzo Roma e Pietro Miele, azzurro paralimpico che domani si esibirà contro atleti normodotati). Un saggio del lavoro che l’Accademia svolge nel campo della disabilità attraverso il progetto Scherma Senza Limiti sostenuto dalla Fondazione Terzo Pilastro Internazionale di Emmanuele Emanuele.
Di Centa al ‘Road to Cremano golf”Onore per me portare l’Universiade in provincia di Napoli’

NAPOLI17 maggio 201913:12

– Manuela Di Centa ospite d’eccezione alla Road to Cremano Golf. La campionessa olimpica, entrata a far parte del comitato organizzativo dell’Universiade che si svolgerà dal 3 al 14 luglio, sarà presente domani, ore 11, per promuovere la due giorni sul green di San Giorgio a Cremano. “È un onore per me portare l’Universiade in provincia di Napoli per diffondere il golf, sport che diventa sempre più popolare, soprattutto tra i bambini” spiega la leggenda dello sci italiano. La prima edizione della Road to Cremano Golf, interamente gratuita, si terrà domani e domenica 19 maggio, organizzata per la diffusione del gioco tra i bambini dall’Associazione Consumatori ACLI di Napoli, in collaborazione con la Federazione italiana Golf, con il patrocinio del Comune di San Giorgio a Cremano, della Regione Campania e degli Ordini degli Avvocati, Ingegneri e Commercialisti della provincia di Napoli. Saranno allestite postazioni di prova specifiche per i partecipanti, guidati da esperti istruttori federali.

Open Italia, Osaka costretta al ritiroLa n. 1 del mondo fermata da un problema alla mano destra

17 maggio 201918:25

La n.1 del ranking Wta, Naomi Osaka, è stata costretta al ritiro agli Internazionali d’Italia in corso al Foro Italico. Il match dei quarti di finale tra Osaka e l’olandese Kiki Bertens era programmato sul Centrale in apertura del programma di gioco odierno, ma per colpa di un problema alla mano destra la tennista nipponica non è potuto scendere in campo. Bertens vola quindi in semifinale senza giocare, e ora aspetta la vincente della partita tra Konta e Vondrousova, che si disputerà sul Grandstand.
Tennis: Open Italia, Federer si ritiraLo svizzero ha problemi ad una gamba

17 maggio 201913:54

– Roger Federer si ritira dagli Internazionali d’Italia. Lo svizzero lascia per un problema alla gamba destra. Ieri nelle ultime fasi del match contro Coric si toccava la gamba destra, iniziando ad avvertire qualche problema. Lo svizzero rilascerà un comunicato dopo aver effettuato i necessari accertamenti medici. Doveva giocare ai quarti contro Tsitsipas.
Critica gay, licenziato campione rugbyPost sui social, federazione “alta violazione codice condotta”

e, tan 4,75% taeg 7,13%.Re

– La federazione australiana di rugby ha licenziato uno dei suoi campioni, il giocatore Israel Folau, per aver pubblicato sui social un post nel quale invitava gli omosessuali e altri cosiddetti peccatori (ladri, bugiardi, adulteri, idolatri, atei, ubriachi), invitandoli a ravvedersi, sennò “l’inferno vi aspetta”. Al giocatore, che ha un contratto di 4 anni con i Waratahs di Sydney e fa anche parte della nazionale australiana, è imputata una “violazione di alto livello del codice di condotta”. Per Raelele Castle ad della federazione rugby, si tratta di una “situazione dolorosa, Israel attraverso le sue azioni non ci ha lasciato altra scelta che seguire questa linea d’azione”. Il giocatore si è detto “profondamente rattristato. Mantenere il mio credo religioso non dovrebbe impedire la mia capacità di lavorare o di giocare per il mio club e il mio paese”.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Da Tortoreto a Pesaro, sabato la tappa più lunga
L’8/a frazione misura 239 km. Percorso caratterizzato da 10 muri

TORTORETO LIDO (TERAMO)17 maggio 201918:20

Il 102/o Giro d’Italia di ciclismo continua a risalire la Penisola, spostandosi decisamente verso nord. L’8/a tappa porterà i corridori da Tortoreto Lido a Pesaro, dall’Abruzzo alle Marche, toccando le province di Teramo, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Ancona e Pesaro-Urbino. E’ la frazione più lunga del Giro 2019 ed è divisa nettamente in due parti: i primi 140 km sono pianeggianti e si snoderanno lungo la costa adriatica; i successivi 100 sono ondulati e caratterizzati da ‘muri’ fino all’arrivo. Verranno affrontate una decina di salite, fra le quali 3 valide come Gran premio della montagna: la prima dopo 168,5 km, sul Monte di Mattera, a 418 metri d’altezza (3/a Categoria); la seconda dopo 203,7 km, sul Monteluro, a 222 metri (4/a Categoria); la terza dopo 214,9 km, a Gabicce Monte, a 120 metri (4/a Categoria). La discesa finale si conclude a 3 km dal traguardo, entrando nel centro abitato. Il rettilineo finale misura 250 metri ed è posto in viale della Repubblica, dove i corridori sono attesi fra le 17,15 e le 17,40. La partenza da Tortoreto Lido avverrà in Largo Marconi, alle 11,15, dopo il consueto incolonnamento cittadino.   Tortoreto Lido ospitò il Giro d’Italia del 2011; la corsa rosa a Pesaro concluse una tappa nel 1927 (Bresciani), nel 1949 (Leoni), nel 1979 (Van Heerden) e anche nel 1986 (Guido Bontempi).

Giro: si ritira anche GaviriaAlcuni problemi al ginocchio fermano il velocista colombiano

L’AQUILA17 maggio 201916:16

Il Giro d’Italia 2019 è ormai divenuto una gara a eliminazione. La 102/a edizione della corsa rosa oggi ha perso un altro ‘pezzo’ importante: Fernando Gaviria ha infatti deciso di ritirarsi. Il colombiano è risalito in ammiraglia durante la 7/a tappa, che si sta disputando da Vasto a Chieti, per alcuni problemi al ginocchio che gli procuravano un certo fastidio da diversi giorni. Gaviria torna a casa con una vittoria che gli è stata assegnata a tavolino dopo la volata a Orbetello (Grosseto) e in seguito al declassamento di Elia Viviani per cambio di direzione.
Tennis: Federer, spero nel prossimo annoSvizzero dopo ritiro, dispiace ma non ero al 100%

17 maggio 201916:10

– “Sono molto dispiaciuto di non essere in grado di scendere in campo oggi. Non sono fisicamente al 100% e dopo essermi consultato con il mio team, abbiamo deciso che era meglio non giocare oggi”. Sono le parole di Roger Federer dopo il suo ritiro dagli Internazionali Open d’Italia. “Roma è sempre stata una delle mie città preferite, spero di tornare il prossimo anno”, ha aggiunto.
Giro:a L’Aquila vince Bilbao,Formolo 3/oConti ha conservato la maglia rosa di leader della generale

L’AQUILA17 maggio 201917:20

– Lo spagnolo Pello Bilbao ha vinto per distacco la 7/a tappa del 102/o Giro d’Italia di ciclismo, da Vasto (Chieti) a L’Aquila, lunga 185 chilometri. Secondo il francese Tony Gallopin, terzo Davide Formolo. Valerio Conti ha conservato la maglia rosa, che aveva indossato ieri a San Giovanni Rotondo.
Tennis: Nadal, dispiaciuto per FedererSpagnolo, ‘Fa parte del gioco, ma anche con Tsitsipas sarà dura’

17 maggio 201917:58

– “Sono dispiaciuto per Roger, sarebbe stato fantastico affrontarlo in semifinale”. Così Rafa Nadal commenta in conferenza stampa il ritiro di Federer dagli Internazionali Open d’Italia a Roma. I due si sarebbero dovuti affrontare domani per giocarsi la finale ma lo svizzero ha accusato un problema alla gamba e ha preferito dire addio al torneo: “È così che funziona a volte, no? Ciò può accadere in condizioni outdoor. Fa parte del gioco: sono molto dispiaciuto per Osaka – aggiunge lo spagnolo parlando del ritiro della numero 1 mondiale -, soprattutto mi dispiace per Roger. Sarebbe stato fantastico avere la possibilità di giocare contro di lui qui in quella semifinale. Ma avrò un altro avversario molto duro davanti come Tsitsipas”.
Premier Conte al Giro, Paese vi guardaCorsa rosa “è anche modo per far conoscere la nostra Penisola”

FRASCATI (ROMA)

– “Ho detto ai corridori italiani, da Nibali a Viviani a Formolo, per i quali faccio il tifo, di mettercela tutta: tutta l’Italia li guarda e li sostiene. Il Giro è anche un modo per far conoscere la nostra Penisola, tanti posti meno conosciuti. Vado in bici, ma da quando sono presidente del Consiglio purtroppo non lo faccio più. A Roma sarebbe bellissimo nel centro storico in bici”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, prima di dare il via alla tappa odierna della corsa rosa, a Frascati.
Giro per la 7/a tappa si sale senza pause fino a L’Aquila Si attraverserà l’Abruzzo, da Vasto fino al capoluogo di regione

17 maggio 201914:45

Il 102/o Giro d’Italia di ciclismo comincia a salire: in tutti i sensi. È in programma la 7/a tappa, da Vasto a L’Aquila, con un percorso di 185 chilometri piuttosto mosso e praticamente privo di pause. La prima parte della corsa costeggerà il mare fino a Ortona, poi affronterà una serie di ondulazioni, spostandosi nell’entroterra. Unico Gran premio della montagna di giornata dopo 138,8 chilometri a Le Svolte di Popoli (746 metri d’altezza, 2/a Categoria).La corsa si porterà quindi sull’altopiano abruzzese fino a L’Aquila e lo farà attraverso strade dritte, ma in leggera pendenza, che transiteranno nelle zone colpite dal terremoto di 10 anni fa. Ai -9 km dall’arrivo la corsa lascerà la Statale 17 e affronterà la salita di via della Polveriera, che presenta pendenze attorno al 5-6 per cento e punte del 9. Seguirà la discesa in città verso il Castello e il passaggio cittadino molto articolato fino ad arrivare all’ultima discesa (in parte nel centro abitato).Gli ultimi 1.500 metri saliranno, presentando pendenze fra il 7 e l’11 per cento. L’arrivo, in particolare, è al 7 per cento e misura 450 metri. Il primo traguardo volante di giornata è a Ortona (km 39,2), il secondo a Ripa Teatina (km 78,1). La gara toccherà la province di Chieti, Pescara e L’Aquila. Vasto è stata sede di tappa nel 1959, 1983, 1988, 1998, 2000 e 2008. L’Aquila è stata sede d’arrivo nel 1014 (vittoria di Lucotti), 1924 (Enrici), 1935 e 1936 (Bartali), 1950 (Astrua), 1954 (Clerici), 1965 (Carlesi), 2005 (Di Luca), 2010 (Petrov). Sopra avrete letto come è andata e dellal nuova maglia rosa a Conti. Sabato è prevista la Tortoreto-Pesaro, la tappa più lunga.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis: Open Italia, Fognini si scusa
Dopo accuse al direttore del torneo l’azzurro, “ero scosso”

ROMA17 maggio 201916:15

Il giorno dopo la sconfitta contro Tsitsipas negli ottavi degli Internazionali d’Italia con conseguente sfogo in conferenza stampa, sono arrivate le scuse di Fabio Fognini al direttore del torneo Sergio Palmieri, oggetto delle dichiarazioni del ligure (“il direttore degli Internazionali dovrebbe andarsene”, ndr). Fognini con un post su Instagram ammette di essersi “lasciato andare”. “Quando si è mossi da un sentimento forte, capita di esprimere un concetto in maniera sbagliata – le parole del tennista ligure – Ieri sera ero scosso e in conferenza stampa mi sono lasciato andare a dichiarazioni troppo forti. Caro Sergio, ti chiedo scusa. Sono consapevole dell’enorme lavoro che hai fatto in tutti questi anni di direzione del torneo che più amo al mondo. Volevo solo esprimere il mio disappunto per la gestione della situazione di emergenza che si è venuta a creare in questa settimana di torneo. Mando un abbraccio a te e al meraviglioso pubblico degli Internazionali d’Italia. Ci vediamo l’anno prossimo”.
Giro: 7/a tappa per Save The ChildrenUn logo rosso sull’asfalto per i bambini in fuga dalle guerre

L’AQUILA17 maggio 201916:57

La 7/a tappa del Giro d’Italia di ciclismo è stata contrassegnata dal chilometro dedicato a Save the children, l’organizzazione che lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro. Il logo rosso sull’asfalto ha evidenziato il 100/o km dal traguardo nel percorso Vasto-L’Aquila ed è stato attraversato simbolicamente da tutti i corridori: un modo per dire ‘Stop alla guerra sui bambini’. Ma anche un impegno significativo, per ricordare che, nel mondo, un bambino su cinque vive in aree di conflitto, nelle quali l’infanzia viene negata in tutti in suoi aspetti. Luoghi in cui anche andare in bici è un sogno irrealizzabile. Tutti possono sostenere la campagna di Save the children grazie al numero 45533, attivo fino al 30 settembre, per dare protezione, cure e istruzione ai bambini in fuga dalle guerre.
Giro: Conti difende primato, Bilbao fuga per la vittoria Romano resta in rosa, spagnolo trionfa sul traguardo dell’Aquila

L’AQUILA17 maggio 201918:20

I ragazzi italiani, che pedalano e vincono, che sorridono alla fatica, oggi hanno sfiorato un altro colpaccio, sulla strada che s’inerpica verso L’Aquila, 10 anni e un mese dopo il terremoto che la sconvolse, seminando morte e disperazione. Quello che poteva essere non è stato e così la 7/a tappa è finita nelle mani (e nelle gambe) di Pello Bilbao, uno spagnolo che ha già firmato una tappa al Delfinato e una al Tour of the Alps dell’anno scorso. Doveva essere la frazione di Ciccone, lo è diventata del corridore basco che a lungo ha duellato con Davide Formolo, Tony Gallopin e Mattia Cattaneo, prima di esultare sul podio situato a una manciata di metri dal duomo. Valerio Conti ha rischiato, nel corso di 185 chilometri intensissimi, di perdere la propria maglia rosa, ma alla fine è riuscito a conservarla con l’aiuto della UAE Emirates al gran completo. La squadra dell’assente Fabio Aru ha perso Fernando Gaviria – che si è ritirato per problemi a un ginocchio – ma è rimasta compatta nella difesa del primato, portando a termine la missione. Il primo terzo del Giro è volato fra la pioggia e il freddo, che hanno imperversato e reso arduo il compito degli atleti. Oggi la corsa è stata illuminata dal sole, come non accadeva dei primissimi chilometri e la carovana ha tirato un sospiro di sollievo. Gruppo asciutto, ma con i primi sintomi di stanchezza.

Gp Francia: Vinales vola, Marquez insegueBene una Yamaha, male Rossi: nelle due sessioni libere solo 14/o

17 maggio 201918:33

Si chiudono nel segno di Maverick Vinales le prove libere del Gp di Francia di moto. Sulla pista di Le Mans il pilota della Yamaha è stato il più veloce in 1:31.428, davanti a Marc Marquez staccato di appena due decimi.
Terzo il padrone di casa Fabio Quartararo. Quarto Jorge Lorenzo, davanti alle Ducati ufficiali di Dovizioso e Petrucci. Male Valentino Rossi, che dopo la rottura della catena nella sessione del mattino, tornato in pista resta fuori dai migliori dieci e chiude con il 14/o tempo nella classifica combinata.          [print-me title=”STAMPA”]

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.