Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:41 DI VENERDì 17 MAGGIO 2019

ALLE 08:04 DI SABATO 18 MAGGIO 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Icardi, voglio rimanere all’Inter
“L’ho detto alla società, questa è la mia famiglia”

MILANO17 maggio 2019 13:41

”Ho più volte comunicato alla società la mia intenzione di rimanere all’Inter, questa è la mia famiglia.” Mauro Icardi – su Instagram – si espone in prima persona e conferma la sua volontà di rimanere all’Inter, nonostante le continue voci sul futuro dell’argentino.
Non solo Massimiliano Allegri, Milano e Roma panchine roventi Valzer allenatori impazza, dubbio Gasperini-Sarri per giallorossi

17 maggio 201913:43

Mentre Massimiliano Allegri lascia la panchina bianconera, i rumors sul valzer degli allenatori continua incessante perché sono molti i cambiamenti che dovrebbero verificarsi in estate.Alla Juve potrebbe arrivare Pochettino (orientato a lasciare il Tottenham) visto che i due sogni del presidente, Guardiola e Zidane, sono irraggiungibili. Ma nelle ultime ore rimbalza anche una voce su Deschamps, ora ct della Francia.Anche i due tecnici della finale dell’ultima Coppa Italia sono al centro delle voci di mercato. Il presidente Lotito ha confermato Simone Inzaghi (“e’ il mio figlioccio, nessuno lo ha messo sulla graticola”), ma potrebbe essere l’allenatore a lasciare, visto che piace molto al Milan, dove Gattuso sembra destinato all’addio. La Lazio potrebbe sostituirlo con Mihajlovic, personaggio di provata fede biancoceleste, che per questo non ha ancora risposto all’offerta del Bologna che vuole farlo rimanere in rossoblù.Gian Piero Gasperini è invece l’obiettivo della Roma, anche se il tecnico Atalanta e’ concentrato sul raggiungimento del posto Champions e difficilmente rinuncerebbe a giocarsi il prossimo anno le sue chanche in Europa: anche per questo il club di Pallotta non ha ancora rinunciato del tutto a Sarri. Il consulente Baldini, amico di lunga data dell’ex ‘nocchiero’ del Napoli, deve però capire le reali intenzioni del Chelsea.All’Inter stanno stringendo i tempi per l’arrivo di Conte. All’ex ct azzurro sarebbero stati promessi acquisti all’altezza, e circolano con insistenza i nomi di De Paul, Danilo del Manchester City, Barella, Rakitic e Chiesa. De Zerbi è orientato a rimanere al Sassuolo, mentre la permanenza di Tudor all’Udinese dipende dalla salvezza della squadra friulana. Prandelli dovrebbe comunque lasciare il Genoa. Qualcuno a Firenze comincia a mettere in dubbio il futuro di Montella nonostante il contratto firmato al momento di prendere il posto di Pioli. Al suo posto, se davvero ci fosse questa clamorosa separazione, potrebbe arrivare Semplici dalla Spal.

Palermo, ricorso a Collegio garanziaClub siciliano chiede al Coni la sospensione dei playoff di B

17 maggio 201913:41

– Dopo la decisione del Tribunale federale nazionale della Figc che ha retrocesso il Palermo in serie C per illecito amministrativo e il rigetto, da parte della Corte federale, della richiesta di sospensiva della disputa dei playoff di serie B, la società siciliana ha presentato al Collegio di garanzia del Coni un ricorso nel quale chiede la sospensione della disputa dei playoff di serie B.
Il Palermo – si legge in una nota del Coni – “chiede al Collegio di Garanzia di annullare e/o riformare la decisione impugnata e, per l’effetto, di sospendere, anche inaudita altera parte, con estrema urgenza e con effetti immediati, l’efficacia esecutiva della decisione del Tribunale Federale FIGC del 13 maggio 2019” e di “adottare qualsiasi altro provvedimento cautelare utile ad evitare che il Palermo, nelle more del procedimento pendente dinnanzi alla CFA FIGC, subisca il qui denunciato danno grave ed irreparabile derivante dalla mancata partecipazione ai playoff di Serie B della stagione in corso”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Cagliari,Maran “a Genova per grande gara
Tecnico: “Siamo Concentrati su di noi per lotta salvezza”

CAGLIARI17 maggio 201913:57

– A un punto dalla meta salvezza.
Ma di mezzo c’è una delle trasferte più difficili della stagione: al Marassi il Cagliari troverà un Genoa che deve assolutamente vincere per evitare un possibile sorpasso dell’Empoli che domenica gioca in casa un’altra partita della disperazione con il Torino. La squadra di Maran avrà anche Ionita grazie allo sconto di squalifica arrivato in settimana.
Mancheranno però Ceppitelli e Faragò. “Abbiamo lavorato bene – ha detto il tecnico – sono convinto che andremo a Genova a fare una grande gara. Convinti che sarà una buona prestazione.
Dobbiamo trovare la forza da quello che ci sarà – ha detto – siamo vaccinati: non ci dobbiamo fare condizionare”. La lotta salvezza? “Tutti corrono – ha osservato – alla fine ti arrivano energie che pensavi di non avere. Normale che accada. Dobbiamo concentrarci su noi e su quello che abbiamo fatto al di là delle ultime tre sconfitte. Non dobbiamo guardare gli altri. Sapevamo che sarebbe stata una situazione in bilico sino alla fine”.
Lega B,Balata “da noi regole rispettate””Da molto tempo chiedevamo verifiche rigorose”

17 maggio 201914:10

– Dopo il caso Palermo, interviene Mauro Balata, presidente della Lega di Serie B, spiegando che “il Direttivo di Lega ha dato ottemperanza a una decisione immediatamente esecutiva del Tribunale Nazionale della FIGC adottata a seguito di deferimento della Procura Federale della stessa Federazione. È stata adottata una decisione pienamente rispettosa delle regole vigenti. Come Lega -dice- abbiamo da prima dell’inizio della scorsa stagione, chiesto formalmente che le verifiche sulle società fossero rigorose, tempestive e riscontrate in tutte le sedi competenti per avere assoluta certezza di quanto dichiarato dalle società stesse. Ora l’organo di controllo deve svolgere nel più breve tempo possibile tutti gli adempimenti, se necessario anche ampliando i soggetti che possono svolgere i controlli perché le risposte dovranno essere tempestive, certe e riscontrate presso gli enti preposti alle verifiche (Inps, Agenzia entrate)”.
Casillas “ritiro? Non è ora il momento”Portiere smentisce voci dopo infarto. “Ieri controllo,tutto ok”

17 maggio 201915:03

– “Ci sarà un giorno in cui mi dovrò ritirare, lasciatemi annunciare questa notizia quando arriverà il momento. Calma per ora”: così, con un post sui suoi profili social Iker Casillas respinge le voci di un suo ritiro, almeno per il momento. Lo spagnolo, reduce da un infarto due settimane fa, aggiunge: “Ieri ho avuto un controllo col Dr.Filipe Macedo ed è tutto ok. Questa si che è una notizia che voglio condividere con voi”, ha concluso il numero uno del Porto.
Udinese: Tudor, con Spal niente errori’Motivazioni devono essere a mille, prendiamo questi tre punti’

UDINE17 maggio 201915:07

– “È una gara fondamentale, non si può sbagliare”. A due partite dal termine del campionato, il tecnico dell’Udinese, Igor Tudor, ha sottolineato nella consueta conferenza stampa della vigilia l’importanza che riveste per il cammino salvezza della sua squadra l’anticipo casalingo di domani con la Spal.
“Finiamo questo weekend, facciamo una buona gara e prendiamo questi tre punti – ha aggiunto Tudor -. Poi c’è anche il Cagliari. Quando mancano due-tre partite alla fine conta tutto, anche i risultati degli altri, chi affronti…Conta tutto”.
La Spal? “Fa bene da anni, con un allenatore bravo, preparato. Sono già salvi, speriamo che domani un po’ di appagamento si veda, ma nel calcio conta solo la tua squadra. Le motivazioni dovranno essere a mille”.
Spagna: ancora assente Luis EnriqueCt aveva saltato anche partita con Malta per problemi familiari

17 maggio 201915:12

– Assente per motivi familiari alla vigilia della partita di qualificazione per Euro 2020 contro Malta dello scorso 26 marzo, il ct della nazionale spagnola Luis Enrique non sarà in panchina nemmeno per i due prossimi appuntamenti di giugno con Isole Far Oer e Svezia, quando la squadra sarà affidata al suo vice Moreno. Ad annunciarlo la federcalcio spagnola che, attraverso il direttore sportivo Josè Francisco Molina, ribadiscono “supporto e fiducia” all’asturiano, sottolineando che la RFEF “non ha mai considerato che Luis Enrique lasci la nazionale”.
“Luis Enrique non poteva essere qui oggi per la stessa ragione per cui ha dovuto lasciare la concentrazione a Malta – le parole di Molina – Né sarà nelle due partite di qualificazione. Il suo impegno con la RFEF è totale e reciproco, non c’è alcun dubbio su questo e speriamo di averlo come allenatore per molto tempo”.
Samp: a Roma incontro Giampaolo-FerreroSi decide su futuro del tecnico che chiede garanzie tecniche

GENOVA17 maggio 201915:28

– Sarà probabilmente a Roma l’incontro tra il tecnico della Sampdoria Marco Giampaolo e la dirigenza blucerchiata col presidente Massimo Ferrero in testa.
Non è ancora stata fissata la data ma il vertice dovrebbe essere in agenda nei primi giorni della prossima settimana. Giampaolo ha ancora un anno di contratto e da parte di Ferrero ci sarebbe la volontà di allungare ancora l’intesa arrivando fino al 2022. Ma il tecnico vuole soprattutto garanzie dal punto di vista tecnico: cioè mantenere l’ossatura della squadra senza vendere ogni anno i migliori giocatori. Nelle scorse settimane Giampaolo aveva parlato di alzare l’asticella, pronto anche a restare fermo un anno piuttosto di disputare una stagione nell’anonimato. In caso di addio di Giampaolo per la panchina blucerchiata si fanno i nomi di Stefano Pioli, Roberto Donadoni e Leonardo Semplici. Ma c’è anche Eusebio Di Francesco tra i papabili.
Addio De Rossi, sit-in protesta tifosiDistribuite locandina con immagine capitano.Cori contro Pallotta

17 maggio 201915:30

– È cominciato il sit-in dei gruppi della Curva Sud sotto la sede dell’Eur della Roma per protestare contro la decisone della società di non rinnovare il contratto al capitano giallorosso Daniele De Rossi. I tifosi, un gruppo che aumenta di numero via via fino a circa cinquecento persone, stanno intonando cori contro il presidente James Pallotta e mostrando una serie di ‘locandine’ con sopra l’immagine del centrocampista e la scritta “Le leggende non si toccano!”.
Inter, ok Uefa dimostra solidità clubRispettate regole, società si è rafforzata finanziariamente

ILANO17 maggio 201919:35

– L’ok dell’Uefa ai conti e la conseguente uscita dell’Inter dagli accordi sul Fair Play Finanziario dimostrano ”la solidità e la crescita della società e il rafforzamento della sua posizione finanziaria, supportata da un approccio che è stato di totale adempimento alle regole imposte”. Lo spiega l’Inter in un comunicato. ”La Investigatory Chamber del Club Financial Control Body dell’UEFA ha annunciato oggi che in seguito alla verifica del bilancio al 30 giugno 2018, F.C. Internazionale Milano ha soddisfatto i requisiti di break-even cumulativo del Settlement Agreement firmato nel maggio 2015 e pertanto è uscita dal regime di Settlement Agreement”, si legge nella nota del club nerazzurro.
La società tuttavia sottolinea l’importanza relativa al fatto che ”il Club continui a rispettare il regime di normale monitoraggio del Fair Play Finanziario UEFA e prosegua nella strategia di attenta gestione finanziaria che ha caratterizzato gli ultimi esercizi”, conclude l’Inter nel comunicato.
Allegri: con Juve 5 anni d’amoreTecnico a ‘Striscia’: ‘La squadra avrà un grande allenatore”

17 maggio 201919:36

– “Sono stati cinque anni d’amore meravigliosi: non so chi siederà ora sulla panchina, ma comunque sceglieranno un grande allenatore perchè la Juventus e’ una grande societa’”. Cosi’ Massimiliano Allegri, intercettato da Striscia la notizia, commenta il suo addio alla società bianconera. “E’ così, la vita va, viene, va…”, ha detto Allegri rispondendo a Staffelli che gli consegnava il Tapiro. Il tecnico ha dribblato domande su eventuali offerte Barcellona (“no, no, no, assolutamente”) per poi aggiungere: “Dove andrò ora? A casa… Adesso, poi vado un po’ al mare”. Chi la sostituirà? “Questo non lo so, uno bisogna che vada in panchina, non so chi.
Comunque sceglieranno un grande allenatore perché la Juventus è una grande società”.
“Sono stati cinque anni d’amore meravigliosi. Cinque anni per me sono tanti”, la conclusione, rispondendo con un “sì, veramente…” alla domanda se Berlusconi l’avesse chiamato per il Monza.
Ceferin, no a cambi che danneggianoPresidente Uefa illustra riforma coppe a 55 presidenti

7 maggio 201919:39

– Il progetto della Superchampions all’esame delle federazioni europee: lo ha portato il presidente dell’Uefa, Aleksander Ceferin, nell’incontro informale convocato a Budapest alla vigilia della finale di Champions donne, tra Lione e Barcellona. “E’ stato un incontro importante – ha detto Ceferin dopo il meeting con i 55 presidenti continentali – Volevamo condividere con le nostre federazioni la visione su come dovranno essere le competizioni per club: le opinioni sono molte e differenziate, e ne terremo conto. Non accetteremo alcun cambiamento che possa danneggiare il calcio europeo”.
L’obiettivo dell’Uefa, ha confermato Ceferin mostrando dunque di voler andare avanti sulla via della SuperChampions col sostegno delle federazioni più piccole “è sviluppare il calcio europeo in tutto il Continente, non solo nei mercati maggiori”. Infine una rassicurazione: “Lo ripetiamo: la nostra assicurazione e’ che non si giocheranno i tornei Uefa nel fine settimana, a esclusione della finale Champions”.
Andreazzoli apre porte allenamentoDomenica match casalingo contro Torino” Vogliamo tifosi vicini”

EMPOLI (FIRENZE)17 maggio 201920:55

– Il tecnico dell’Empoli Aurelio Andreazzoli apre le porte dell’ultima seduta di allenamento prima della gara col Torino in programma domenica al Castellani. Ad assistere alla seduta ci saranno anche gli ultras dell’Empoli, i Desperados. Sono stati loro a parlare col tecnico e a chiedere il permesso. L’allenatore si è anche augurato che tutti i tifosi vengano a spingere la squadra prima del match. “Domani faremo allenamento a porte aperte. In un momento tanto cruciale della stagione vogliamo sentire vicini tutti i nostri tifosi e insieme prepararci nel migliore dei modi”, ha detto Andreazzoli tramite i social del club.
“Inzaghi-Juve? Per me no, non so lui..”Lotito “Rapporto personale, se me lo chiedesse mi addolorerebbe”

17 maggio 201920:58

– “E’ un problema che per me non si pone: io sono indisponibile, non so cosa voglia fare lui..”.
Cosi’ Claudio Lotito, in un forum al Corriere dello Sport, risponde alle domande sulla possibilita’ che Simone Inzaghi vada alla Juve. “Il tecnico è stato fondamentale nella crescita della Lazio, e io l’ho fortemente voluto come allenatore, prima alle giovanili e poi in prima squadra – ha aggiunto il presidente della Lazio – Tra noi c’e’ un rapporto personale. Se mi chiedesse di andare alla Juve? Mi addolorerebbe, non avrebbe capito che tipo di rapporto ho io. Ma e’ una possibilità che non mi prefiguro, poi la vita…Ma non sono abituato a fasciarmi la testa prima”. “La Juve un punto di arrivo? Perche’, non lo può essere anche la Lazio?”, ha anche detto Lotito.
Udinese Spal, probabili formazioni’Motivazioni devono essere a mille, prendiamo questi tre punti’

17 maggio 201921:36

“È una gara fondamentale, non si può sbagliare”. A due partite dal termine del campionato, il tecnico dell’Udinese, Igor Tudor, ha sottolineato nella consueta conferenza stampa della vigilia l’importanza che riveste per il cammino salvezza della sua squadra l’anticipo casalingo di domani con la Spal. “Finiamo questo weekend, facciamo una buona gara e prendiamo questi tre punti – ha aggiunto Tudor -. Poi c’è anche il Cagliari. Quando mancano due-tre partite alla fine conta tutto, anche i risultati degli altri, chi affronti…Conta tutto”. La Spal? “Fa bene da anni, con un allenatore bravo, preparato. Sono già salvi, speriamo che domani un po’ di appagamento si veda, ma nel calcio conta solo la tua squadra. Le motivazioni dovranno essere a mille”.Probabili formazioni di Udinese-Spal.Udinese (3-5-2): 1 Musso; 87 De Maio, 5 Troost-Ekong, 3 Samir;19 Stryger Larsen, 38 Mandragora, 30 Sandro, 10 De Paul, 77 D’Alessandro; 15 Lasagna, 7 Okaka (A disp. 27 Perisan, 88 Nicolas, 24 Wilmot, 17 Nuytinck, 90 Zeegelaar, 18 Ter Avest, 8 Badu, 20 Hallfredsson , 14 Micin, 23 Pussetto, 91 Teodorczyk). All. Tudor Squalificati: Diffidati: Nuytinck, Troost-Ekong, Zeegelaar, Okaka Indisponibili: Barak, Behrami, Ingelsson, Opoku, Fofana.Spal (3-5-2): 2 Viviano, 14 Bonifazi, 23 Vicari, 27 Felipe, 29 Lazzari, 11 Murgia, 28 Schiattarella, 19 Kurtic, 93 Fares, 10 Floccari, 37 Petagna. (1 Gomis, 17 Poluzzi, 5 Simic, 4 Cionek, 33 Costa, 24 Dickmann, 13 Regini, 26 Valdifiori, 8 Valoti, 43 Paloschi, 7 Antenucci, 95 Jankovic). All.: Semplici. Squalificati: nessuno. Diffidati: Missiroli. Indisponibili: Missiroli. Arbitro: Fabbri di Ravenna Quote Snai: 1,50; 4,25; 6,50

Genoa Cagliari, formazioniMaran: ‘A Genova per fare una grande gara’

17 maggio 201921:36

“Dipende esclusivamente da noi. Dobbiamo fare la partita e vincerla. Ma soprattutto dovremo mantenere la calma e non perdere la fiducia”. Cesare Prandelli è consapevole del valore della posta in palio della sfida con il Cagliari che può valere la salvezza. “E’ una partita che dobbiamo affrontare con concentrazione ed equilibrio. Abbiamo lavorato bene sia dal punto di vista fisico che mentale e cercato di resettare tutti gli alibi. Dipende tutto, tutto da noi”. Sfida che Prandelli affronterà senza lo squalificato Romero e con assenze pesanti come quelle di Sturaro, Mazzitelli e Lazovic ma sono ancora tanti i dubbi di formazione. “Questa settimana ho parlato molto chiaro ai ragazzi: fino all’ultimo minuto avrò dei dubbi, tutti hanno dimostrato di poter essere titolari”. Ma c’è una cosa sulla quale non ha dubbi Prandelli. “Sarà importante non perdere la calma ma soprattutto non perdere mai la fiducia. Perché anche nell’ultima gara abbiamo avuto delle opportunità poi è bastato un episodio per perdere la fiducia. Sono convinto che metteremo in campo tutte le nostre qualità”.Maran: ‘A Genova per fare una grande gara’ – A un punto dalla meta salvezza. Ma di mezzo c’è una delle trasferte più difficili della stagione: al Marassi il Cagliari troverà un Genoa che deve assolutamente vincere per evitare un possibile sorpasso dell’Empoli che domenica gioca in casa un’altra partita della disperazione con il Torino. La squadra di Maran avrà anche Ionita grazie allo sconto di squalifica arrivato in settimana. Mancheranno però Ceppitelli e Faragò. “Abbiamo lavorato bene – ha detto il tecnico – sono convinto che andremo a Genova a fare una grande gara. Convinti che sarà una buona prestazione. Dobbiamo trovare la forza da quello che ci sarà – ha detto – siamo vaccinati: non ci dobbiamo fare condizionare”.Probabili formazioni di Genoa-Cagliari.Genoa (4-3-3): 97 Radu, 14 Biraschi, 87 Zukanovic, 3 Gunter, 4 Criscito; 8 Lerager, 21 Radovanovic, 44 Veloso; 24 Bessa, 10 Lapadula, 19 Pandev (93 Jandrei, 1 Marchetti, 13 Pezzella, 33 Lakicevic, 18 Rolon, 99 Schafer, 26 Dalmonte, 32 Pedro Pereira, 11 Kouamè, 9 Sanabria) All. Prandelli. Squalificati: Romero Diffidati: Kouame, Lerager, Rolon Indisponibili: Hiljemark, Favilli, Sturaro, Mazzitelli, Lazovic. Cagliari (4-3-1-2): 28 Cragno, 33 Srna, 19 Pisacane, 15 Klavan, 3 Pellegrini, 27 Deiola, 8 Cigarini, 21 Ionita, 18 Barella, 30 Pavoletti, 10 Joao Pedro. (16 Aresti, 1 Rafael, 12 Cacciatore, 56 Romagna, 22 Lykogiannis, 26 Leverbe, 17 Oliva, 6 Bradaric, 20 Padoin, 14 Birsa, 29 Castro, 32 Despodov, 9 Cerri). All.: Maran. Squalificati: nessuno. Diffidati: Cigarini, Joao Pedro. Indisponibili: Ceppitelli, Faragò, Thereau. Arbitro: Valeri di Roma Quote Snai: 1,55; 3,90; 6,25

Sassuolo Roma, formazioniVigilia in casa giallorossa turbata dalle proteste per la vicenda De Rossi

17 maggio 201923:54

Vigilia di Sassuolo Roma turbata in casa giallorossa . dalle proteste per la vicenda De Rossi. Due ore di contestazione dai toni forti per ribadire che la Roma ha sbagliato a non rinnovare il contratto di Daniele De Rossi. Mentre il capitano e la squadra salivano su un treno alla stazione Termini per dirigersi a Reggio Emilia, dove domani è in programma la gara contro il Sassuolo (assente Manolas a causa di un trauma distorsivo alla caviglia destra), i gruppi organizzati della Curva Sud hanno manifestato il proprio dissenso nei confronti del presidente James Pallotta – ‘invitato’ a più riprese a vendere il club – e della dirigenza (Baldissoni e Baldini i più bersagliati dai cori) riunendosi sotto la sede dell’Eur della società. In due mila hanno fatto sentire la propria voce, mostrando una serie di locandine con l’immagine di De Rossi e la scritta “Le leggende non si toccano”. Eloquenti anche un paio di lunghi striscioni: “Le bandiere non si ammainano, si difendono e si onorano. ‘Dirigenza’ di cialtroni senza rispetto” e “L’As Roma è la nostra leggenda…solo gli indegni la chiamano azienda”.Probabili formazioni di Sassuolo-Roma.Sassuolo (4-3-3): 47 Consigli, 21 Lirola, 3 Demiral, 31 Ferrari, 6 Rogerio, 32 Duncan, 4 Magnanelli, 73 Locatelli, 25 Berardi, 9 Djuricic, 20 Boga. (79 Pegolo, 2 Marlon, 5 Lemos, 17 Sernicola, 98 Adjapong, 10 Matri, 19 Odgaard, 30 Babacar, 34 Di Francesco, 99 Brignola). All. De Zerbi. Squalificati: Bourabia. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Magnani, Sensi, Peluso. Roma (4-2-3-1): 83 Mirante, 24 Florenzi, 20 Fazio, 5 Juan Jesus, 11 Kolarov, 4 Cristante, 42 Nzonzi, 17 Under, 27 Pastore, 92 El Shaarawy, 9 Dzeko. (1 Olsen, 63 Fuzato, 2 Karsdorp, 15 Marcano, 18 Santon, 16 De Rossi, 7 Pellegrini, 19 Coric, 8 Perotti, 22 Zaniolo, 34 Kluivert, 14 Schick). All.: Ranieri. Squalificati: nessuno. Diffidati: Florenzi, Schick. Indisponibili: Manolas. Arbitro: Maresca di Napoli Quote Snai: 6,00; 4,75, 1,48.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Bundesliga: Bayern per lo scudetto LIVE
Incrocio tra pretendenti al titolo e squadre in lotta per il quarto posto

7 maggio 201923:05N

Chiusura coi fuochi d’artificio in Bundesliga. Il Bayern ha +2 sul Dortmund, ma il calendario incrocia i loro destini con le squadre in lotta per il quarto posto. Al Bayern basta il pari col Francoforte avendo parita’ negli scontri diretti ma una differenza-reti migliore col Dortmund. Il Moenchengladbach, che ospitera’ il Dortmund, e’ quarta a pari punti col Leverkusen che gioca in casa dell’Hertha e potrebbe quindi sfruttare la situazione per qualificarsi in Champions. Il Francoforte e’ staccato di un punto, quindi ci vorrebbe un’impresa in casa del Bayern per approdare in Champions. Il quadro dell’ultima giornata

Hertha-Bayer Leverkusen sabato ore 15.30Werder Brema-LipsiaFriburgo-NorimbergaBayern Monaco-Eintracht FrancoforteSchalke-StoccardaWolfsburg-AugustaMönchengladbach-Borussia DortmundMagonza-HoffenheimFortuna-Hannover

Playoff B, Cittadella in semifinaleVeneti vincono 2-1 a La Spezia, li attende il Benevento

17 maggio 201923:08

Il Cittadella si è qualificato per la semifinale dei playoff di Serie B. Nel preliminare – partita secca – disputato a La Spezia, la squadra di Venturato ha battuto i padroni di casa 2-1, qualificandosi per la semifinale contro il Benevento (andata 21 maggio, ritorno 25). Ospiti in vantaggio con Moncini (22′ pt), pareggio dei liguri con Maggiore (7′ st), prima del gol vittoria ancora di Moncini (21′ st).
Guardiola: ‘non andrò a alla Juventus””Non ho intenzione di trasferirmi in Italia, resto al City”

18 maggio 201900:01

“Quante volte devo dirlo? Non ho intenzione di trasferirmi a Torino, in Italia. Sono soddisfatto di lavorare con questo club, con le persone qui”: Pep Guardiola allontana così le voci che lo avvicinano alla Juventus per il dopo-Allegri. “È così che mi sento oggi, ma il calcio cambia molto – le parole di Guardiola durante la conferenza stampa di presentazione della finale di Fa cup con il Watford – La prossima stagione potrebbe non essere altrettanto buona, ma sarò tecnico del Man City”.
Ligue1: in palio il terzo posto ChampionsCorsa Lione-St Etienne. In coda il Monaco deve vincere

17 maggio 201923:27

A due turni dal termine rimane in sospeso il terzo posto che porta alle qualificazioni Champions. Il Lione, che ha +4 sul St.Etienne, riceve il Caen impelagato nella lotta per evitare il terz’ultimo posto, che comporta il playout, a pari punti col Monaco. Piu’ semplice il compito del St.Etienne che ospita il tranquillo Nizza. Il Monaco, che continua a scherzare col fuoco, ha bisogno della vittoria nella gara interna con l’Amiens. Il Marsiglia e’ impegnato a Tolosa, ultima gara casalinga per i campioni del Psg che ricevono il Digione. Il quadro della 37/ma giornataBordeaux-Reims sabato alle 21
Guingamp-Nimes
Lilla-Angers
Lione-Caen
Monaco-Amiens
Montpellier-Nantes
Paris SG-Digione
St. Etienne-Nizza
Strasburgo-Rennes
Tolosa-MarsigliaBordeauxReims 18.05. 21:00GuingampNimes 18.05. 21:00LillaAngers 18.05. 21:00LioneCaen 18.05. 21:00MonacoAmiens 18.05. 21:00MontpellierNantes 18.05. 21:00Paris SGDijon 18.05. 21:00St. EtienneNizza 18.05. 21:00StrasburgoRennes 18.05. 21:00TolosaMarsiglia

LaLiga: ultimo turno, ma si pensa già al mercato Valencia e Getafe si giocano il quarto posto, Siviglia appeso a un filo

17 maggio 201923:29

Ultimo turno in Liga ma si pensa gia’ al mercato. Griezmann al Barcellona, Hazard al Real, Icardi all’Atletico le prime suggestioni. Se lo scudetto e’ del Barca, e Atletico e Real sono in Champions, rimane in ballo il quarto posto che si giocano Valencia e Getafe, con minime possibilita’ per il Siviglia mentre l’Athletic Bilbao dovrebbe essere la terza per l’Europa League. Villarreal e Valladolid non dovrebbero creare problemi, ma in caso di arrivo ex eaquo passarebbe il Valencia, in vantaggio negli scontri diretti col Getafe. Il Siviglia rientrerebbe in gioco solo in caso di doppia sconfitta delle contendenti e suo successo sull’Athletic. Il Barcellona chiude in casa dell’Eibar, mentre la via crucis del Real Madrid finira’ al Bernabeu ospitando il Betis. Per loro due sconfitte e un pari nelle ultime quattro desolanti gareIl quadro dell’ultimo turno

Levante-Atlético Madrid sabato ore 13Espanyol-Real Sociedad ore 16.15Valladolid-ValènciaSiviglia-AthleticGetafe-VillarrealAlavés-Girona ore 20:45Celta Vigo-Rayo VallecanoHuesca-LeganésReal Madrid-Betis domenica ore 12Eibar-Barcellona ore 16:15

Fa Cup: Guardiola cerca il terzo trofeoDopo Premier e Coppa di Lega, City affronta il Watford

17 maggio 201923:35

Dopo avere vinto scudetto e coppa di Lega, il Manchester City di Guardiola cerca il triplete nella finale della Fa Cup, alle 18, contro il sorprendente Watford, che ha avuto un calendario molto favorevole. Per i Citizens e’ l’occasione per cancellare le ombre dell’eliminazione col Tottenham in Champions. Una vittoria del Watford sarebbe una sorpresa clamorosa.

A.Della Valle pranza e incoraggia violaBlitz del patron viola in vista della sfida-salvezza col Parma

FIRENZE17 maggio 201916:50

– Blitz di Andrea Della Valle oggi a Firenze per incoraggiare la squadra attesa dallo scontro-salvezza con il Parma: il proprietario della Fiorentina ha seguito l’allenamento e poi si è fermato a pranzo con il tecnico Montella e i giocatori. Per impegni di lavoro non seguirà i viola al Tardini, al suo posto il presidente esecutivo Mario Cognigni, il vicepresidente Gino Salica e il club manager Giancarlo Antognoni.
Calcio, Germania U21 ritiro in A.AdigeRitiro a Naz, vicino a Bressanone

BOLZANO17 maggio 201917:03

– In vista del campionato U21 della Uefa, la nazionale tedesca si allenerà in Alto Adige. La squadra è attesa il 2 giugno a Naz, nei pressi di Bressanone, dove trascorrerà alcuni giorni di preparazione fino all’11 giugno.
Venerdì 7 giugno è in programma un’amichevole contro una rappresentativa altoatesina. La prima partita del campionato U21 è prevista invece il 17 giugno contro la Danimarca a Trieste. In passato la nazionale tedesca si è preparata già due volte ai mondiali in Alto Adige.
Figc:Giovanni Valentini capo CommercialeProsegue processo di rinnovamento della Federazione di Gravina

17 maggio 201917:08

– Prosegue il processo di rinnovamento della Federcalcio presieduta da Gabriele Gravina: ieri è stato presentato il nuovo organigramma funzionale della federazione che prevede nell’immediato un potenziamento dell’Area Commerciale/Sviluppo: l’Area sarà strutturata su due unità con l’obiettivo di gestire direttamente all’interno della Federazione attività strategiche prima delegate ad un advisor esterno. Giovanni Valentini sarà dal prossimo giugno il responsabile commerciale della FIGC per le attività di Sales, Accounting e Allestimenti per la prima volta gestite direttamente dalla federazione. Valentini, 41 anni, ha maturato numerose esperienze nel settore pubblicitario specializzandosi nel marketing sportivo e precedentemente ha lavorato per Sportfive, Publitalia, CONI e Infront. La nuova unità affiancherà quella dedicata al marketing strategico ed ai contenuti digitali che restano affidate alla responsabilità di Giovanni Sacripante. Le due strutture faranno capo direttamente al dg della Figc Marco Brunelli.
Brasile, Tito convoca 4 “italiani”Per Coppa America. Sono Alex Sandro, Allan, Miranda e Paquetà

17 maggio 201917:18

– Ci sono 4 ‘italiani’ tra i 23 convocati dal ct del Brasile Tite in vista della prossima Coppa America (14 giugno-7 luglio). Si tratta di Alex Sandro (Juventus), Miranda (Inter), Allan (Napoli) e Paquetà (Milan).
Restano fuori Lucas Moura, l’eroe della qualificazione alla finale del Tottenham, Douglas Costa, Marcelo e Vinicius, quest’ultimo reduce da un lungo infortunio.
Questo l’elenco dei convocati: – portieri: Alisson (Liverpool), Cassio (Corinthians), Ederson (Manchester City).
– difensori: Dani Alves (Psg), Fagner (Corinthians), Filipe Luis (A. Madrid), Alex Sandro (Juventus), Miranda (Inter), Thiago Silva (PSG), Marquinhos (Psg), Militão (Porto).
– centrocampisti: Allan (Napoli), Arthur (Barcellona), Casemiro (Real Madrid), Fernandinho (Manchester City), Lucas Paquetà (Milan), Philippe Coutinho (Barcellona).
– attaccanti: Neymar (Psg), Richarlison (Everton), David Neres (Ajax), Everton (Gremio), Firmino (Liverpool), Gabriel Jesus (Manchester City).
Genoa: Prandelli, manteniamo la calma”Ora dipende tutto da noi”. Preziosi in visita

GENOVA17 maggio 201917:57

– “Domani dipende esclusivamente da noi. Dobbiamo fare la partita e vincerla. Ma soprattutto dovremo mantenere la calma e non perdere la fiducia”. Cesare Prandelli è consapevole del valore della posta in palio della sfida con il Cagliari che può valere la salvezza. “E’ una partita che dobbiamo affrontare con concentrazione ed equilibrio. Abbiamo lavorato bene sia dal punto di vista fisico che mentale e cercato di resettare tutti gli alibi. Dipende tutto, tutto da noi. Sarà importante non perdere la calma ma soprattutto non perdere mai la fiducia. Perché anche nell’ultima gara abbiamo avuto delle opportunità poi è bastato un episodio. Sono convinto che metteremo in campo tutte le nostre qualità”. Il Genoa ritroverà i suoi tifosi, che hanno deciso di sospendere la contestazione. Preziosi ha fatto visita ai giocatori. “Il presidente in questa settimana è stato molto bravo a toccare i tasti giusti”.
Juve: bookies, Sarri per il dopo AllegriTiene anche il remake con Deschamps o Conte, Pochettino in corsa

17 maggio 201917:59

– Ufficiale il divorzio tra Juventus e Allegri, scatta il toto allenatore. Tanti i rumors su chi occuperà l’ambita panchina bianconera la prossima stagione: secondo gli analisti Planetwin365, in testa alle previsioni ci sarebbe Maurizio Sarri (4,00), più indietro Pochettino (4,75) l’attuale tecnico del Tottenham finalista in Champions League, di origini piemontesi. Ma nella lista dei quotati da Planetwin365 figurano anche due potenziali ritorni in bianconero, da un lato Didier Deschamps (5,00), dall’altro Conte (5,50). In lizza anche Mourinho, a quota 13,00 però e, molto più staccato, l’attuale tecnico dell’Inter Spalletti (81,00). Tra i nomi diffusi da Planetwin365 anche Simone Inzaghi (quotato come Conte a 5,50), reduce dal successo in Coppa Italia contro l’Atalanta di Gasperini, anche lui in quota (16,00 a pari merito con Erik ten Hag, “adepto” della scuola Guardiola, e Jurgen Klopp, l’altro finalista Champions con il Liverpool).

Fiorentina: scomparso Mario MazzoniPrima calciatore, poi allenatore, vinse Coppa Italia con i Viola

FIRENZE17 maggio 201918:01

– Lutto nel mondo del calcio: all’età di 88 anni si è spento Mario Mazzoni, figura storica della Fiorentina in cui è cresciuto come giocatore e che ha poi allenato nella stagione ’74-75, subentrando a Nereo Rocco e conquistando una Coppa Italia dopo aver sconfitto il Milan in finale per 3-2. Mazzoni, che ha giocato anche a Empoli, Siena, Ascoli e per 10 anni nel Bari di cui è stato capitano, è stato considerato un grande maestro di calcio: tanti i giovani calciatori che hanno attinto ai suoi consigli e alla sua esperienza, fra questi Antognoni, Merlo, Orlandini, Caso, Roggi, Guerini. ”La Fiorentina si unisce al dolore della famiglia Mazzoni per la scomparsa di Mario – il messaggio di cordoglio della società viola – Prima calciatore poi allenatore, ha lavorato a lungo nel settore giovanile viola contribuendo a formare i talenti che avrebbero vinto lo scudetto del 1968/1969 e non solo. Nel ’75, da tecnico della prima squadra, vinse la Coppa Italia. Tutto il club lo ricorda con grande commozione”.
Conti a posto, fine fair play finanziario per InterClub nerazzurro rispetta obblighi, via libera da Uefa

MILANO17 maggio 201918:31

Conti ok per l’Inter, che esce dal Settlment Agreement con l’Uefa per il Fair Play Finanziario. Ad annunciarlo è stata la stessa federcalcio europea, con un comunicato cui spiega che la società nerazzurra è stata considerata conforme ”all’obiettivo generale degli accordi” siglati nel maggio 2015. Di conseguenza, l’Inter esce ”dal regime transattivo”, spiega l’Uefa nel comunicato.

Collegio garanzia, no al Palermo. Via a playoff BRespinto il ricorso del club rosanero

17 maggio 201918:32

Il Collegio di Garanzia dello Sport dà il definitivo via libera ai play-off di Serie B. Con decreto monocratico il presidente Franco Frattini ha rigettato il ricorso del Palermo contro l’ordinanza della Corte Federale d’Appello, che ieri aveva deciso di non rinviare l’avvio dei playoff in attesa della discussione nel merito del ricorso presentato dalla società rosanero, retrocessa all’ultimo posto del campionato di Serie B dalla sentenza del Tfn. Stasera, dunque, Spezia e Cittadella scenderanno in campo alle 21 nel primo match del primo turno del play-off.

Serie B: respinto ricorso FoggiaResta la penalizzazione di 6 punti nel torneo appena concluso

MA17 maggio 201919:

– Il Collegio di Garanzia dello Sport ha respinto il ricorso del Foggia: per la società pugliese resta la penalizzazione di sei punti nel campionato di Serie B appena concluso.         

STAMPA
Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.