Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:43 ALLE 18:15 DI LUNEDì 20 MAGGIO 2019

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Assange:Svezia chiede arresto per stupro
Passo per richiesta estradizione da Gb dopo riapertura caso

COPENAGHEN20 maggio 2019 00:43

– La procura svedese ha chiesto l’arresto per Julian Assange con l’accusa di violenza sessuale: il primo passo per la richiesta di estradizione dal Regno Unito.
Lo scorso 13 maggio gli inquirenti svedesi avevano riaperto il caso per le accuse di stupro contro il fondatore di WikiLeaks, che si trova agli arresti in Gran Bretagna dopo l’espulsione dall’ambasciata dell’Ecuador a Londra che gli aveva dato asilo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La procuratrice svedese Eva-Marie Persson oggi ha reso noto che se un tribunale accorderà la richiesta d’arresto per Assange “su un sospetto caso di stupro, io farò richiesta di un mandato d’arresto europeo”. Su Assange, che si trova in carcere in Gran Bretagna per violazione della cauzione, pende anche una richiesta di estradizione degli Usa, che lo accusano di aver diffuso documenti riservati. Secondo il magistrato svedese, le autorità britanniche dovranno decidere se esistono conflitti tra il mandato d’arresto europeo e la richiesta di estradizione americana.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Zelensky giura, nuovo presidente UcrainaQuesta mattina il giuramento in Parlamento

MOSCA20 maggio 201909:36

– Vladimir Zelensky ha prestato giuramento in Parlamento, la Rada, ed è ufficialmente diventato il nuovo presidente ucraino. Deputati, cinque ex presidenti.
membri del governo, ospiti stranieri e del clero sono tra i presenti nella sala.
Parte procedura staccare spina a LambertLa madre del tetraplegico francese protesta, ‘sono dei mostri’

PARIGI20 maggio 201910:16

– All’ospedale di Reims, è stata avviata la procedura per lo stop delle cure a Vincent Lambert, il tetraplegico in stato vegetativo da dieci anni diventato il simbolo del dibattito sul fine vita in Francia, malgrado l’opposizione dei genitori: è quanto scrivono i media francesi. “Lo stanno uccidendo, senza averci detto nulla, sono dei mostri”: lo afferma la madre. Citata da BFM-TV, la donna aggiunge di averlo “appreso questa mattina via mail”. Mentre il suo legale, Jean Paillot, denuncia uno “scandalo assoluto”.
Cremlino,non c’entriamo con caso StrachePortavoce Putin, non sappiamo chi sia la signora del video

MOSCA20 maggio 201912:16

– “E’ una storia che non ha a che fare con noi e non può avere a che fare con noi”. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov a proposito del video che ha provocato il terremoto politico in Austria.
“Non sappiamo chi sia questa signora, se è russa o meno”, ha aggiunto. Lo riporta Interfax.
Gb: reali, foto in giardinoE messaggio ambientalista di Kate:’Meno videogiochi, più natura’

LONDRA20 maggio 201912:18

– Fotografie in giardino con un gruppo di scolari per testimoniare l’amore per il verde e rivolgere un messaggio educativo dal sapore ambientalista in occasione del tradizionale Chelsea Flower Show di Londra, annuale appuntamento britannico con i fiori e l’arte del giardinaggio. A farsene promotrice è Kate Middleton, duchessa di Cambridge e consorte del secondo erede al trono William.
Ritratta all’opera fra le piante accanto ai bambini di una scuola londinese, Kate spiega il suo punto di vista invocando più contatto con la natura e meno tempo dedicato a videogiochi e affini per i più piccoli: “E’ davvero importante – commenta via Instagram – che i bambini inizino presto a capire la natura, e a prendersene cura, in modo che possano anche aiutare a proteggerla”. Già ieri Kate e William avevano diffuso alcune fotografie di tipo bucolico, in quel caso a carattere familiare, con i loro 3 figli ritratti nel parco: incluso il più piccolo, Louis, un anno appena compiuto.
Huawei: Cina sostiene azioni legaliSu caso Google,’a difesa diritti legittimi delle nostre società’

PECHINO20 maggio 201912:19

– La Cina “sostiene” le sue società nel ricorso “ad armi legali a difesa dei loro diritti legittimi”: così il portavoce del ministero degli Esteri, Lu Kang, in merito alla sospensione delle fornitura a Huawei degli aggiornamenti di Android da parte di Google.
La mossa è l’effetto dell’inserimento del colosso delle tlc di Shenzhen nella lista nera del commercio Usa per motivi di sicurezza nazionale, ultimo capitolo dello scontro commerciale tra Usa e Cina.
Sopravvissuto Columbine trovato mortoAustin Eubanks, 37 anni, era diventato tossicodipendente

20 maggio 201912:21

– Uno dei sopravvissuti al massacro della Columbine High School è stato trovato morto nella sua casa in Colorado. Lo rende noto la Bbc. Secondo gli investigatori, non ci sono segni di un’azione criminale. Oggi verranno condotti degli esami per stabilire le cause del decesso. Austin Eubanks, 37 anni, era rimasto ferito ad una mano e ad un ginocchio nella sparatoria del 20 aprile 1999 costata la vita a 12 suoi compagni di scuola (tra cui il suo miglior amico) ed a un insegnante. Dopo aver iniziato a prendere farmaci contro il dolore, era diventato tossicodipendente “prima di rendersi conto di cosa stesse succedendo”, aveva raccontato lui stesso. In seguito, Eubanks aveva iniziato a lavorare in centri per il recupero delle tossicodipendenze, viaggiando per gli Stati Uniti per raccontare la sua storia. La sua famiglia oggi ha detto che Austin ha “perso la battaglia con la stessa malattia che ha combattuto così duramente per aiutare gli altri ad affrontarla”.
Huawei, continueremo con aggiornamentiRisposta a notizie su restrizioni di Google

20 maggio 201912:30

– “Huawei continuerà a fornire aggiornamenti di sicurezza e servizi post-vendita a tutti gli smartphone e tablet Huawei e Honor esistenti, coprendo sia quelli già venduti sia quelli in stock a livello globale”. Lo afferma Huawei in merito alle indiscrezioni di stampa sulla perdita dell’accesso, per i dispositivi Huawei, agli aggiornamenti del sistema operativo di Google, Android.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Pechino a Usa, stop azioni provocatorie
Nostra marina ha allontanato cacciatorpediniere nel Mar Cinese

PECHINO20 maggio 201912:39

– La Marina cinese ha “identificato e allontanato” il cacciatorpediniere Uss Preble che domenica ha navigato vicino all’isola di Huangyan (secche di Scarborough), nelle acque contese del Mar Cinese meridionale. Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri, Lu Kang, aggiungendo che Pechino “sollecita con forza gli Usa a fermare azioni così provocatorie”. Il blitz è il secondo del genere in questo mese da parte della Settima Flotta Usa, motivato come “sfida alle pretese marittime eccessive e preservare l’accesso alle rotte”.
Onu, Italia blocchi dl sicurezza bisRibadita in una nota posizione espressa nella lettera al governo

GINEVRA20 maggio 201912:40

– Gli esperti dei diritti umani delle Nazioni Unite a Ginevra confermano, in una nota, la posizione espressa nella lettera inviata all’Italia sul decreto sicurezza bis, invitando il “Governo a bloccarlo”. In un comunicato diffuso oggi, gli esperti “condannano la bozza di decreto proposta dal ministro dell’Interno, Matteo Salvini” che prevede “multe per chi soccorre migranti e rifugiati in mare”. I sei esperti dell’Onu, che sollecitano una risposta alla loro lettera, chiedono anche il ritiro delle due precedenti direttive che vietano l’accesso ai porti italiani alle navi di organizzazioni non governative che salvano migranti al largo delle coste della Libia. In particolare, la seconda direttiva che prende di mira la nave Mare Jonio.
Europee: marcia con Greta a CopenaghenManifestazione per clima il 25 maggio

nus Peugeot da 249 euro al m

– “Una marcia verso il voto” con la giovane attivista svedese per il clima Greta Thunberg. È l’iniziativa che si terrà il prossimo 25 maggio a Copenaghen e che, secondo gli organizzatori, vedrà la partecipazione di migliaia di persone. Con lo slogan “rendere le elezioni europee delle elezioni per il clima”, il corteo nella capitale danese chiederà un’azione immediata della politica per contrastare il cambiamento climatico. Greta interverrà a fine mattinata.
“Il 25 maggio”, si legge nell’evento creato dagli organizzatori su Facebook, “chiederemo la giustizia climatica e un’azione significativa, e non soltanto retorica, da parte dei politici. Ogni giorno trascorso senza un’azione rende i problemi più difficili da risolvere”.
Austria, Kurz vuole destituire il ministro dell’InternoFpoe minaccia di uscire dal governo. Mosca si tira fuori

BOLZANO20 maggio 201913:23

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz si accinge a destituire dal suo incarico il ministro dell’Interno, Herbert Kickl, esponente dell’FPOE, la formazione estremista di destra il cui leader Hans Christian Strache si è dimesso sabato in seguito allo scandalo determinato da un video ripreso da una telecamera nascosta che porterà alle elezioni anticipate, agli inizi di settembre. Lo riferisce oggi la stampa austriaca, secondo cui la rimozione di Kickl dall’incarico sarebbe “necessaria a fare piena luce” sullo scandalo che ha incastrato Strache. Ieri la Fpoe aveva annunciato che, qualora Kickl venisse destituito, tutti gli altri suoi membri si dimetteranno dal governo.La Fpoe minaccia l’uscita dal governo e attacca il partner di coalizione Oevp per l’aut aut del cancelliere Sebastian Kurz al ministro degli interni Herbert Kickl, in quanto esponente del partito dell’ex vice cancelliere Heinz Christian Strache. Kickl, che nel pomeriggio incontrerà Kurz, accusa la Oevp di “mirare solo al potere, cercando di screditare e dividere il partner di coalizione”. “Avrei voluto concludere i progetti avviati”, dice invece il ministro delle infrastrutture e nuovo segretario Fpoe Norbert Hofer.”Siamo rimasti profondamente scossi dal video, ma anche dalle reazioni della Fpoe”, ha detto il cancelliere austriaco Sebastian Kurz. “Sono d’accordo con il presidente della Repubblica che sui fatti deve essere fatta piena luce, anche – ha aggiunto – nel ministero degli interni” (guidato dal falco delle Fpoe Herbert Kickl, ndr.). Secondo Kurz, la nomina di Peter Goldgruber a direttore generale della sicurezza pubblica, “non è prova della consapevolezza che in questo momento sarebbe necessaria”. Lo scandalo – ha proseguito – ha “rovinato la collaborazione nel governo e danneggiato l’immagine dell’Austria”. Secondo Kurz, serve un governo “senza scandali e corruzione, senza palla al piede”. “E’ una storia che non ha a che fare con noi e non può avere a che fare con noi”, ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov a proposito del video che ha provocato il terremoto politico in Austria. “Non sappiamo chi sia questa signora, se è russa o meno”, ha aggiunto.

Separatisti catalani con scorta in Aula4 eletti alla Camera e 1 al Senato, poi di nuovo in carcere

20 maggio 201913:38

Cinque imputati al processo contro i separatisti catalani, in carcere in attesa del giudizio della Corte suprema per il tentativo di secessione del primo ottobre del 2017, hanno fatto oggi il loro ingresso al Parlamento, dove sono stati eletti, sotto scorta e sottoposti a severe misure di sicurezza. Lo riferiscono i media spagnoli, precisando che Oriol Junqueras, eletto nella lista di Erc, Jordi Sànchez, Joseph Rull e Jordi Turull di Uniti per la Catalogna si sono accreditati questa mattina alla Camera dei deputati e Raul Romeva al Senato.
Sono stati poi tutti ricondotti in carcere.
I cinque sono usciti dal carcere di prima mattina e condotti nelle rispettive sedi a bordo di auto della polizia prive di insegne, entrando per ingressi secondari per evitare i cronisti, in ottemperanza alle autorizzazioni concesse dal Tribunale: i parlamentari hanno potuto accreditarsi alle assemblee, ma senza approfittare dell’occasione per fare dichiarazioni o avere contatti con i rispettivi gruppi parlamentari.
Australia, trovato pezzo d’oro da 1,4 kgValore approssimativo circa 70 mila euro

20 maggio 201914:55

– Una pepita d’oro da 1 chilo e 400 grammi, del valore approssimativo di 100 mila dollari australiani (circa 70 mila euro) è stata trovata nell’ovest dell’Australia da un uomo che si aggirava tra le miniere d’oro con un metal detector. Lo riferisce la Bbc.
Matt Cook, che nel suo negozio fornisce attrezzature per i cercatori d’oro, non poteva credere ai suoi occhi quando l’uomo è entrato e gli ha mostrato quanto dissotterrato; ritrovamenti di tale entità, conferma un esperto, avvengono poche volte all’anno. L’uomo ha raccontato di aver rilevato la presenza di saltrati, circa 45 centimetri sotto la superficie e di avere trovato la pepita per puro caso. “Era grande come un pacchetto di sigarette ma aveva l’inconfondibile densità dell’oro”, ha detto.
Kamala Harris,multe per gap salari donneSanzioni per chi le paga meno ed esclusione da appalti federali

WASHINGTON20 maggio 201915:04

– Multe alle società che riconoscono alle donne salari più bassi ed esclusione dagli appalti federali: è quanto prevede un progetto presentato dalla senatrice Kamala Harris, candidata democratica alla Casa Bianca, per sanare il divario salariale di genere, che negli Stati Uniti è ancora molto alto e che colpisce in particolare le donne nere e ispaniche. Harris vuole che le compagnie con oltre 100 dipendenti ottengano la ‘Equal Pay Certification’ e dichiarino sul proprio website se ne sono in possesso o meno. Le eventuali differenze salariali dovranno essere giustificate sulla base del merito, delle performance e dell’anzianità. In caso di violazione, le aziende saranno multate dell’1% dei loro profitti giornalieri per ogni 1% di divario salariale ingiustificato nel corso dell’anno fiscale. Se diventasse presidente, la senatrice bandirebbe con un ordine esecutivo i fornitori federali che non ottengono entro due anni il ‘certificato di salario uguale”, per contratti dai 500 mila dollari in su.
Zarif a Trump,non ci minacci,ci rispetti’Abbiamo resistito agli aggressori per millenni’

ISTANBUL20 maggio 201915:05

– “Spinto dal B-team, Donald Trump spera di ottenere quello che Alessandro (Magno), Genghis (Khan) e altri aggressori non sono riusciti a fare. Gli iraniani sono rimasti in piedi per millenni, mentre gli aggressori se ne sono tutti andati. Il terrorismo economico e gli insulti genocidi non ‘porranno fine all’Iran’. Mai minacciare un iraniano. Prova a rispettarlo – funziona!”. Lo ha scritto su Twitter il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif, in risposta al tweet di ieri sera di Trump, in cui appunto il presidente Usa affermava che una guerra vorrebbe dire la “fine ufficiale dell’Iran”. Nelle parole del capo della diplomazia iraniana, il B-team è il gruppo di pressione ostile alla Repubblica islamica composto dal consigliere per la Sicurezza nazionale Usa John Bolton, dal premier israeliano Benjamin Netanyahu e dai principi ereditari di Arabia Saudita e Abu Dhabi, Mohammed bin Salman e Mohammed bin Zayed.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Usa:riccone nero paga college a studenti
Smith a laureati 2019, ‘me ne faccio carico io, siete liberi’

NEW YORK20 maggio 201915:05

– Un regalo a sorpresa per gli studenti del Morehouse College, la storica università afroamericana di Atalanta. Rivolgendosi ai laureati del 2019 Robert Smith, il nero più ricco d’America, promette: pagherà l’intero loro debito scolastico in modo che possano iniziare il nuovo capitolo della loro vita, che sia un master o un posto di lavoro, completamente liberi. Un regalo non da poco considerato che il debito degli studenti americani per pagarsi il college è più che raddoppiato nell’ultimo decennio, raggiungendo i 1.500 miliardi di dollari, in quella che da alcuni osservatori è considerata una nuova possibile bolla

Trump attacca Nyt, sbaglia su DeutscheHo usato poche banche perchè non avevo bisogno di soldi

NEW YORK20 maggio 201915:30

– Donald Trump attacca il New York Times: quanto riportato è ”SBAGLIATO”: il quotidiano e i Fake Media ”continuano a scrivere che non usato molte banche perché non volevano fare affari con me. Non l’ho fatto perché non avevo bisogno di soldi. Deutsche Bank è una buona banca e molto professionale, se non mi fosse piaciuta sarei potuto andare altrove”.
Cina, obblighi imprese Ue su tecnologieRapporto 2019, raddoppio casi in 2 anni malgrado impegni Pechino

PECHINO20 maggio 201915:35

– Le imprese europee attive in Cina lamentano l’obbligo sempre più diffuso del trasferimento forzato di tecnologia a fronte dell’accesso ai mercati, a dispetto delle rassicurazioni date da Pechino sul contenimento del fenomeno. Il Business Confidence Survey 2019 della Camera di Commercio Ue in Cina vede nel 20% (doppio di 2 anni fa) la quota di iscritti costretti a cedere tecnologie: per il 25% di questi il procedimento è in corso e per il 63% è stato completato in meno di due anni. Questa pratica è uno dei punti chiave della guerra commerciale Usa-Cina.
Usa: svolta verde a parco Hudson NycAddio a bottiglie di plastica e a cannucce

EW YORK20 maggio 201915:50

– L’Hudson River Park, il parco più grande di Manhattan dopo Central Park, dice addio alle bottiglie di plastica e alle cannucce. La svolta verde è un’iniziativa completamente volontaria da parte di ristoranti, chioschi e bar i quali hanno firmato un accordo con la gestione del parco.
Attualmente hanno aderito 13 operatori su un totale di 21 ma è previsto che il numero crescerà nelle prossime settimane.
L’Hudson River Park si estende lungo il fiume Hudson dalla 59ma strada giù fino a Battery Park a Lower Manhattan per un totale di quasi sette km e mezzo.
Lancia frullato contro Farage, arrestatoGesto di protesta a Newcastle

LONDRA20 maggio 201916:30

– Momenti di tensione oggi a Newcastle, in Inghilterra, dove un uomo è stato fermato dalla polizia dopo aver lanciato un milkshake addosso al leader del Brexit Party, Nigel Farage, in visita elettorale in città in vista delle Europee del 23 maggio. Le immagini di un video hanno mostrato Farage con la giacca macchiata mentre rimproverava il suo seguito per non essersi accorto dell’agguato. L’aggressore è stato identificato. Si chiama Paul Crowther, ha 32 anni, e intervistato in manette da alcuni reporter non si è mostrato per nulla pentito. “Non sapevo neppure che fosse in città, l’ho visto e ho pensato che fosse la mia chance”, ha detto, accusando Farage di spargere “razzismo”.
Usa prendono beni Assange in ambasciataTra oggetti anche documenti legali, apparecchi elettronici

NEW YORK20 maggio 201916:39

– I beni di proprietà di Julian Assange mentre si trovava nell’ambasciata dell’Ecuador a Londra saranno consegnati oggi ai procuratori statunitensi. Lo ha fatto sapere Wikileaks. Tra gli oggetti ci sono documenti legali, apparecchiature elettroniche e cartelle cliniche. E ci sarebbero anche due manoscritti di Assange. Wikileaks ha detto che agli avvocati del fondatore del gruppo è stato impedito di essere presenti, e secondo i legali si tratta di un sequestro illegale di proprietà richiesto dalle autorità americane. Assange è stato trascinato fuori dalla sede diplomatica della capitale britannica il mese scorso e sta scontando una condanna a 50 settimane di carcere per violazione della libertà provvisoria. A giugno invece affronterà la richiesta di estradizione dagli Stati Uniti.
Lambert, respinto ricorso dei genitoriCorte europea, ‘manca qualsiasi elemento nuovo’

PARIGI20 maggio 201916:50

– La Corte europea dei diritti umani ha respinto per direttissima, “in mancanza di elementi nuovi”, un ulteriore ricorso dei genitori di Vincent Lambert, che avevano chiesto di non interrompere i trattamenti al figlio, in stato semivegetativo da 10 anni in Francia.
Filt e Cgil, scali chiusi alle armi e non alle persone

GENOVA20 maggio 201917:03

– La Filt Cgil Liguria ha dichiarato lo sciopero dei lavoratori addetti a tutti i servizi e alle operazioni portuali, di mare e di terra, che riguardano gli scali liguri “dove possa avvenire l’eventuale attracco della nave Bahri Yanbu, carica di armi destinate al conflitto in Yemen, perché come già avvenuto nei porti di Le Havre e di Genova, non si proceda con l’imbarco di materiale bellico impiegato in operazioni definite dalle Nazioni Unite “crimini di guerra”. Per Filt e Cgil Liguria i porti “vanno aperti alle persone, non ai traffici di armi destinate a bombardamenti di civili, già oggetto di risoluzioni del Parlamento Europeo che esorta gli Stati Membri a astenersi dal fornire armi e attrezzature militari all’Arabia Saudita, destinate al conflitto in questione”. Filt e Cgil Liguria auspicano che “anche l’Italia, come gli altri Stati Europei, decida finalmente di dare un segnale forte contro la più grave catastrofe umanitaria del mondo, chiudendo i suoi porti alla Bahri Yanbu”.

Golfo: Riad intercetta missili Huthi’Sparati su Mecca e il porto di Gedda’

BEIRUT20 maggio 201917:13

– L’Arabia Saudita ha intercettato missili balistici sparati dagli insorti yemeniti Huthi, come riferiscono media governativi sauditi e panarabi. Si tratta di almeno due missili, uno “diretto verso la città santa di Mecca e l’altro verso il porto occidentale di Gedda”. Nel quadro dell’escalation tra Iran e Stati Uniti e i loro rispettivi alleati in Medio Oriente e nel Golfo, nei giorni scorsi si è inasprita la tensione tra forze governative yemenite filo-saudite e insorti Huthi, considerati vicini all’Iran.
Ucraina: premier si dimetteDopo appello neopresidente a dimissioni governo

MOSCA20 maggio 201917:15

– Il primo ministro ucraino Vladimir Groysman ha detto che si dimetterà dal suo incarico mercoledì prossimo. “Ho deciso di dimettermi dopo una riunione del governo”, ha detto in un briefing a Kiev. Groysman ha aggiunto di aver preso questa decisione dopo che il presidente ucraino Vladimir Zelensky ha esortato il governo a dimettersi. Lo riporta Interfax.
Teheran, non fatevi ingannare da TrumpConsigliere Rohani, ‘il nostro popolo resisterà alle pressioni’

ISTANBUL20 maggio 201917:17

– “Non fatevi ingannare da Trump.
Fa dichiarazioni inconsistenti e chiede pesanti concessioni per ridurre la probabilità di una guerra in modo da costringerci ad accettare le sanzioni nel timore di una guerra”. Lo ha scritto su Twitter Hesameddin Ashena, consigliere del presidente iraniano Hassan Rohani. “Trump dovrebbe sapere che gli iraniani resisteranno al dilemma guerra o sanzioni e si impegneranno a resistere a tutte le sanzioni”, ha aggiunto Ashena

Magnate brasiliano in aiuto a rifugiatiCon chiesa mormone offre assistenza a venezuelani a Roraima

BRASILIA20 maggio 201917:22

– Carlos Wizard Martins, uno dei più ricchi uomini d’affari del Brasile, si è recato al confine con il Venezuela per accogliere rifugiati attraverso una iniziativa della chiesa mormone, che lavora con volontari in diversi Stati.
“A volte una famiglia venezuelana, formata da padre, madre e tre bambini, arriva con un sacchetto di plastica del peso di 5 chilogrammi. Quando li vedo, penso a come sia possibile ridurre la vita di un’intera famiglia a quel sacchetto”, ha dichiarato il magnate brasiliano.
Wizard è entrato a far parte della lista dei milionari redatta da Forbes nel 2018, quando la sua fortuna è stata valutata in 2,4 miliardi di reais (circa 750 milioni di dollari all’epoca). L’imprenditore 62enne è un membro della Chiesa di Gesù dei Santi degli Ultimi Giorni, con la quale svolge questo programma di assistenza.
Siria: Ong, tregua a Idlib non reggeCentinaia di attacchi aerei e di artiglieria

20 maggio 201917:23

– BEIRUT

– Ha retto solo poche ore la tregua unilaterale annunciata la scorsa notte dalle forze militari russe in Siria nella regione di Idlib sotto influenza turca e dove operano milizie anti-regime e qaidiste. Lo riferisce l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus) che ha documentato da stamani circa 200 attacchi di artiglieria e aerei da parte delle forze di Damasco e di Mosca contro zone lungo la linea del fronte. Qui, afferma l’Osservatorio, si registrano scontri tra milizie anti-regime e forze lealiste. Stamani i ministri della difesa turco e russo si erano parlati telefonicamente proprio per discutere della situazione a Idlib.
Austria, dopo scandalo Fpoe -4 puntiPartito Oevp di Kurz sale di altrettanto, arrivando al 38%

BERLINO20 maggio 201917:39

– Il partito di estrema destra austriaco Fpoe scende nei sondaggi di 4 punti, collocandosi al 18% dei consensi, secondo un rilevamento del quotidiano austriaco Oesterreich, dopo lo scandalo di Ibiza che ha portato alle dimissioni il vice-cancelliere Heinz-Christian Strache.
Sale invece il partito del cancelliere Sebastian Kurz, che si attesta al 38%. I socialdemocratici invece guadagnano solo un punto percentuale, arrivando al 26%. Nelle ultime elezioni di ottobre 2017 il partito popolare del cancelliere aveva raggiunto il 31,5% dei voti mentre il partito di estrema destra, l’Fpoe, il 26% e i socialdemocratici il 26,5%.
Nuove elezioni dovrebbero tenersi ai primi di settembre.

Migranti: indagato il comandante della Sea WatchDa Pm Agrigento per favoreggiamento immigrazione clandestina

LAMPEDUSA (AGRIGENTO)20 maggio 201910:53

La Procura di Agrigento ha iscritto sul registro degli indagati, con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, il comandante della nave Sea Watch 3: Arturo Centore. Il provvedimento è stato notificato dalla Guardia di finanza nel momento del sequestro probatorio della nave della Ong. Centore, che ha nominato come difensori gli avvocati Leonardo Marino e Alessandro Gamberini, è il primo indagato dell’inchiesta che era stata aperta, in un primo momento, contro ignoti.Il procuratore Luigi Patronaggio, già ieri sera, aveva annunciato che “si valuteranno le responsabilità della Ong”. Sull’isola, giunti venerdì per coordinare le indagini sul precedente caso della Mare Jonio, sono ancora presenti il procuratore aggiunto Salvatore Vella e il pubblico ministero Alessandra Russo.Sarà interrogato domani dai magistrati della Procura di Agrigento il comandante della nave Sea Watch 3. Lo ha confermato uno dei suoi legali, l’avvocato Alessandro Gamberini. “Al momento – ha detto il penalista – ci risulta indagato soltanto il comandante. Oggi sarò in Sicilia e domani ci presenteremo dai magistrati per spiegare le nostre ragioni”.”Indagato per favoreggiamento il comandante della Sea Watch? Questo dimostra che non è Matteo Salvini il cattivo con le ong – ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, a La7 – e conferma quello che sostengo da mesi, e cioè che favoriscono l’immigrazione clandestina e aiutano gli scafisti. E se c’è una procura che lo conferma il mio lunedì è un bel lunedì”. “La magistratura è indipendente, ci sono leggi e testi unici, ben venga il sequestro del mezzo gestito dalla magistratura attraverso la Gdf”, ha detto il ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli.

Staff Db, transazioni sospette TrumpMa vertici banca ignorarono allarme esperti anti riciclaggio

WASHINGTON20 maggio 201912:46

Gli esperti antiriciclaggio della Deutsche Bank segnalarono nel 2016 e nel 2017 transazioni sospette riguardanti entita’ controllate da Donald Trump e dal genero Jared Kushner e raccomandarono i vertici dell’istituto tedesco di avvertire l’autorita’ federale che si occupa di reati finanziari. Lo riporta il New York Times, spiegando pero’ che i top manager della banca, che avevano prestato miliardi di dollari alle societa’ di Trump e Kushner, non seguirono il consiglio dei loro dipendenti.
Tria, basta tabù finanziamento deficit BceMinistro, riflettere su monetizzazione ma serve cambio statuto

20 maggio 201917:48

“Credo sia venuto il momento di affrontare il tabù della monetizzazione”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, a proposito dell’Eurozona e della possibilità di un “finanziamento in moneta del deficit”, ovvero l’intervento diretto della Banca centrale nelle emissioni, pur ricordando che ciò richiederebbe una difficile revisione dello Statuto della Bce. Tria, al Global Sustainability Forum della Luiss, ha parlato di un “sovranismo nordico” che impedisce il rilancio del bilancio Ue.

Scala la Tour Eiffel a Parigi, evacuato il monumento L’uomo, che è quasi arrivato in cima, minaccia il suicidio

PARIGI20 maggio 201917:38

Un uomo ha scalato  la Tour Eiffel provocando la chiusura e l’evacuazione del monumento. L’uomo, per il quale si escludono intenti terroristici, è quasi arrivato in cima, a mani nude e senza l’aiuto di corde o attrezzature particolari e minaccia il suicidio. LA DIRETTA

Per motivi di sicurezza, durante l’intervento delle forze dell’ordine il monumento è stato completamente evacuato dai numerosi turisti presenti e l’intero quartiere è stato transennato.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Anp, senza politica economia inutile
Senza Stato Palestina non accetteremo altre proposte

20 maggio 201917:52

– TEL AVIV

– Qualsiasi piano economico senza “prospettive politiche non porterà a nulla”. Lo ha detto il vice primo ministro, e ministro dell’informazione, del governo dell’Autorità nazionale palestinese, Nabil Abu Rudeina riferendosi all’annuncio Usa di un seminario economico sul Medio Oriente, da tenersi a Manama in Bahrein a fine giugno, come anticipo del Piano di pace di Trump prossimo venturo. Abu Rudeina ha ribadito che i palestinesi non accetteranno alcuna proposta che non preveda “uno stato palestinese con Gerusalemme Est capitale” ed ha ricordato che l’Autorità nazionale (Anp) nel marzo dello scorso anno ha scelto di non prendere parte ad un incontro simile, svoltosi a Washington, sul miglioramento delle condizioni economiche a Gaza. Lo stesso premier palestinese Mohammad Shtayyeh ha detto che il suo governo non è stato consultato sul Seminario.

Riporta mln da Svizzera,92enne patteggiaLatitante fiscale per anni. Paga debito tributario, cifra record

MILANO20 maggio 201913:12

– Ritenuta “latitante fiscale” per almeno 5 anni per aver simulato di essere residente in Svizzera e nel Regno Unito, una 92enne milanese, titolare tra gli anni ’80 e ’90 dei negozi di lusso ‘Gavazzi’, in particolare di cravatte, ha fatto rientrare dal Paese elvetico 15 milioni di euro, cifra record per una persona fisica, che aveva nascosto al Fisco con un sistema di trust, ha pagato il debito tributario e patteggiato 8 mesi per evasione. La sentenza è stata emessa dal gip Guido Salvini a seguito dell’inchiesta del pm Paolo Storari.
Assange:Svezia chiede arresto per stuproPasso per richiesta estradizione da Gb dopo riapertura caso

COPENAGHEN20 maggio 201909:37

– La procura svedese ha chiesto l’arresto per Julian Assange con l’accusa di violenza sessuale: il primo passo per la richiesta di estradizione dal Regno Unito.
Lo scorso 13 maggio gli inquirenti svedesi avevano riaperto il caso per le accuse di stupro contro il fondatore di WikiLeaks, che si trova agli arresti in Gran Bretagna dopo l’espulsione dall’ambasciata dell’Ecuador a Londra che gli aveva dato asilo.
Iran quadruplica produzione uranio’Arricchimento al 3,67%, entro limiti dell’accordo nucleare’

TEHERAN20 maggio 201918:05

– L’Iran ha quadruplicato la propria produzione di uranio a basso arricchimento utilizzato come combustibile nelle centrali nucleari. Lo riferiscono le agenzie iraniane citando funzionari.
Teheran, riferiscono la Fars e la Tasnim, ha informato l’Aiea della propria decisione.
La produzione, si precisa, ha un arricchimento al 3,67%, il limite imposto dall’accordo sul nucleare del 2015, ma con molta probabilità potrebbe costituire una violazione sulla quantità di scorte di uranio che la Repubblica islamica può detenere.         

STAMPA
Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.