Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 04:53 ALLE 14:26 DI MERCOLEDì 12 GIUGNO 2019

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Petrolio: in netto calo a 52,27 dollari
Brent cede l’1,8% a 61,19 dollari

12 giugno 2019 04:53

– Quotazioni del petrolio in netto calo sotto i 53 dollari sul mercato after hour di New York dove i contratti sul greggio Wti con scadenza a luglio cedono l’1,9% a 52,27 dollari al barile. Il Brent perde l’1,8% a 61,19 dollari. Ad incidere i dati sui livelli delle scorte al massimo da due anni e le previsioni su un ulteriore taglio dei prezzi per il 2019 fino a 50 dollari al barile.
Oro: in rialzo a 1.336 dollari l’onciaSui mercati asiatici

12 giugno 201908:21

– Quotazioni dell’oro in rialzo sui mercati asiatici. Il lingotto con consegna immediata guadagna lo 0,7% e passa di mano a 1.336 dollari l’oncia .

Italgas:piano 4,5 miliardi investimentiGallo, focus sulla trasformazione digitale della società

12 giugno 201908:34

– Investimenti per 4,5 miliardi di euro (+12,5% rispetto al precedente). Li prevede il piano strategico del Gruppo Italgas per il periodo 2019-2025 approvato ieri dal cda e che sarà presentato oggi a Londra. Circa 1 miliardo di euro andrà alla digitalizzazione di reti e processi aziendali, 500 milioni saranno destinati alla rete di distribuzione di gas naturale in Sardegna. Per il 2019 Italgas prevede investimenti tecnici per circa 700 milioni di euro, mentre i ricavi sono attesi pari a circa 1,2 miliardi di euro, con un Ebitda tra 840 e 860 milioni di euro. Italgas col nuovo Piano “si impegna a garantire agli azionisti una politica dei dividenti attrattiva, in crescita e sostenibile” e conferma la dividend policy attuale. Per il Ceo Paolo Gallo il piano “ha come focus principale la trasformazione digitale dell’azienda” ed è destinato a trasformare Italgas in una “società di frontiera”, leader nel settore a livello europeo.
Cambi:euro in rialzo su dollaro a 1,1336Moneta unica vale 122,84 yen

12 giugno 201908:40

– Euro in rialzo sul dollaro in avvio di giornata. La moneta unica europea passa di mano a 1,1336 dollari, contro i 1,1329 di ieri sera dopo la chiusura di Wall street. Sale però anche lo yen con la moneta unica che vale 122,84 yen.
Spread Btp Bund a 262 punti baseTasso di rendimento del decennale italiano al 2,38%

12 giugno 201908:42

– Spread tra Btp e Bund poco mosso in avvio di giornata a 262 punti, sullo stesso livello di ieri in chiusura di seduta. Il rendimento del titolo decennale italiano è al 2,38%.
Borsa: Hong Kong -1,9% con protesteMercati in calo con rinnovate tensioni tra Usa e Cina

12 giugno 201908:51

– Mercati asiatici in ribasso con l’indice Hang Seng di Hong Kong che cede l’1,9% mentre nella città continuano le proteste contro la controversa proposta di legge sulle estradizioni in Cina che molti abitanti temono possa ulteriormente erodere l’autonomia legale del territorio. I rinnovati nervosismi nella guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina hanno pesato sul sentiment a Wall Street e di conseguenza anche i mercati ad Est hanno tenuto un atteggiamento ribassista. A Tokyo il Nikkei ha chiuso con un calo dello 0,35%, in Cina Shanghai ancora aperta perde circa mezzo punto percentuale, Shenzhen poco meno. Giù anche il Kospi della Corea del Sud (-0,15%) assieme a Mumbai (-0,6%). In controtendenza solo Taiwan, che ha chiuso in lieve positivo (+0,07%). Oggi occhi degli investitori sono puntati su alcuni dati macro economici dagli Usa, come le richieste di mutui, inflazione e le scorte petrolio. I futures sull’Europa sono negativi.
Borsa: Milano in apertura cede (-0,56%)L’indice Ftse Mib è a quota 20.494 punti

12 giugno 201909:05

– La Borsa di Milano apre in negativo (-0,56%). L’indice Ftse Mib è a quota 20.494 punti.
Alis, un piano integrato per logisticaGrimaldi, abbassare costi per leva sviluppo

12 giugno 201909:16

– Abbassare i costi dell’intera catena logistica attraverso misure e investimenti per lo sviluppo infrastrutturale, sostenibile ed occupazionale, come leva per lo sviluppo. Parte da qui il piano integrato che Alis, l’associazione italiana che rappresenta le aziende di logistica, ha consegnato al governo con un documento presentato ieri a Maduria alla presenza del sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega al Sud Giuseppina Castiello e del sottosegretario all’Ambiente Vannia Gava. Pilastri del progetto aiuti e semplificazione fiscale per le aziende che investono in ricerca, digitalizzazione e sostenibilità; rendere strutturali le misure a favore dell’intermodalità come Marebonus e Ferrobonus; interventi sul costo del lavoro, puntando sulla riduzione della cuneo fiscale ed azioni a favore della formazione e dell’occupazione giovanile, come ha spiegato il presidente dell’associazione Guido Grimaldi.
Borsa: Europa in ribasso, Parigi cedeIn calo anche Londra e Francoforte

2 giugno 201909:25N

– Apertura in ribasso per le Borse europee. A Parigi l’indice Cac 40 cede lo 0,54%, Francoforte lo 0,51% e Londra a pochi minuti dall’avvio delle contrattazioni cede lo 0,3%.
Borsa: Milano in calo (-0,4%) con bancheBene Tim mentre si scalda dossier su aggregazione Open Fiber

12 giugno 201909:35

– La Borsa di Milano è in calo (-0,4%), in linea con l’Europa tutta ‘in rosso’. Le quotazioni del petrolio sotto i 53 dollari a New York pesano su utilities ed energia, così cedono Tenaris (-1,2%), Saipem (-0,9%), Eni (-0,5%) e Italgas (-1,1%) nel giorno della presentazione del nuovo piano. Nonostante uno spread tra Btp e Bund stabile a 262 punti (stesso livello di ieri in chiusura) le vendite si concentrano sulle banche: Bper (-1,3%), Unicredit (-1,1%), Banco Bpm (-1,1%) e Intesa (-0,6%). Giù anche Buzzi Unicem (-1,7%).
Così come Atlantia (-0,5%) indicata da Matteo Salvini come “partner naturale” dell’operazione Alitalia. In rialzo Fincantieri (+1,5%), Juventus (+0,7%), Ferrari (+0,55%), Banca Generali (+0,5%) e Tim (+0,25%) il cui ad Luigi Gubitosi si prepara a portare in comitato strategico le opzioni per un’aggregazione con Open Fiber. Bene Illimity (+0,15%) con l’accordo sul direct banking con Azimut (+0,03%).
Alitalia:Atlantia,non fondamento accordoPosizione non cambia,attenta a suo futuro ma molti fronti aperti

12 giugno 201909:55

– “In relazione ad alcune indiscrezioni pubblicate oggi da organi di stampa, Atlantia ribadisce che sulla vicenda Alitalia la sua posizione non è cambiata rispetto alle ripetute dichiarazioni pubbliche del ceo Giovanni Castellucci. Nessun fondamento quindi possono avere notizie circa presunti accordi, ancorché preliminari, per una eventuale partecipazione alla newco Alitalia”. Così la società, ribadendo che, “pur essendo molto attenta al futuro di Alitalia in considerazione della sua importanza per Aeroporti di Roma, attualmente Atlantia è già impegnata in Italia su numerosi e complessi fronti”.
Borsa: Europa in rosso con la finanzaPositiva Prosieben nel giorno dell’assemblea a Monaco

12 giugno 201909:58NE

– Borse europee tutte in calo: Londra cede lo 0,23%, come Francoforte, Parigi poco di più (-0,35%).
Milano si allinea al ribasso (-0,8%) al resto del continente che vede l’indice d’area Euro Stoxx lasciare sul campo lo 0,35%: A far peggio sono i titoli legati all’energia (-0,65% la performance del comparto) visto anche il calo delle quotazioni del petrolio. Total cede lo 0,75%, Eni lo 0,51%, Repsol lo 0,6%.
Male anche il comparto bancario (-0,65%), con le italiane a far peggio: Ubi perde il 2,1%, Unicredit l’1,3%. Vendite anche sul Banco di Bilbao (-1,35%), Commerzbank (-0,8%) e Credit Agricole (-1%). Bene invece il settore di media e intrattenimento (+0,65% a livello europeo), dove va di buon passo Prosieben (+0,65%) nel giorno dell’assemblea a Monaco di Baviera della società di cui da poco Mediaset detiene poco meno del 10%.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE E DETTAGLIATE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Sherpa Ue, Italia prenda misure
‘Se presenta altri elementi potrebbero essere analizzati&#
BRUXELLES12 giugno 201910:31

– Il Comitato economico e finanziario (Efc) è dell’opinione che “il criterio del debito non è rispettato e invita l’Italia a prendere le misure necessarie per assicurare il rispetto delle indicazioni del Patto di Stabilità in conformità con il processo della procedura EDP”, ovvero la procedura per debito eccessivo: lo scrive l’Efc nell’opinione adottata ieri. “Altri elementi che l’Italia potrebbe presentare potranno essere presi in esame dalla Commissione e dal comitato”, aggiungono gli sherpa di Eurogruppo ed Ecofin.
Bionap ora punta anche su mercato EuropaFatturato all’estero al 90% per società catanese

12 giugno 201911:50

-L’internazionalità come vocazione. E come scelta vincente: Bionap, azienda di specialità bioattive che coltiva e sviluppa ingredienti mediterranei completamente naturali venduti all’industria nutraceutica, cosmetica e veterinaria ha un fatturato ricavato al 90% a livello internazionale. “La costituzione di una nostra filiale negli Stati Uniti – racconta il direttore generale Giampiero Alessi ci ha dato riscontri molto positivi. Le Americhe e l’Asia rappresentano i nostri due mercati principali, ma in futuro contiamo di sviluppare maggiormente anche il mercato europeo”. Con Sace Simest, il polo dell’internazionalizzazione del gruppo Cdp, Bionap ha seguito per il mercato Usa il ciclo classico dell’internazionalizzazione passando dall’export, allo studio del mercato locale sino alla costituzione della Bionap Usa Inc.
avvenuta a luglio 2018 in New Jersey. Simest ha erogato finanza agevolata per ca. 650 mila euro mentre Sace ha garantito il finanziamento bancario di 500 mila euro

Innovation Engineering,nuovo logo e sitoSocietà da dieci anni attiva nell’IT

12 giugno 201913:22

– Nuovo logo, nuova immagine coordinata, nuovo sito, nuova sede per Innovation Engineering, ma con “un inarrestabile e immutato trend di crescita”.
Da dieci anni – è scritto in una nota – la società si occupa di progettazione e sviluppo di soluzioni IT avanzate per la gestione della conoscenza all’interno delle aziende, con un 30% del fatturato investito in Ricerca e Sviluppo e un aumento del giro d’affari che raddoppia ogni anno, fin dalla fondazione. La società ha sedi a Roma, Napoli e Milano: in occasione dei dieci anni di attività, infatti, è stata da poco aperta una filiale in Olanda (Rijswijk), come joint venture insieme a PNO Consultants e Williams Consulting B.V. Tra le attività più rilevanti di Innovation Engineering, spiccano: Importanti progetti europei di circa 3 milioni di euro e un network di oltre 50 partner; Wheesbee, “il Google dell’innovazione”: una piattaforma per l’innovazione sistematica completamente customizzabile sui processi aziendali delle singole aziende.
Tria: ‘All’Ue spiegheremo, nessuna manovra aggiuntiva’Moscovici: ‘La mia porta è aperta, ma non perdiamo tempo. La palla è nel campo dell’Italia’

12 giugno 201913:49

Nei confronti della Commissione europea, che ha ritenuto giustificata una procedura per deficit eccessivo, “si tratterà di vedere come spiegare, come anticipare forse” ma “nessuna manovra aggiuntiva”: a dirlo il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, a un forum organizzato da Il Messaggero e ospitato dall’Abi. Tria ha ribadito di credere nelle stime del governo, che non danno un 2,4% di deficit per il 2019 ma un risultato “verso il 2,2 o 2,1%, e quindi siamo grosso modo nel braccio preventivo del Patto di stabilità”.”Dobbiamo evitare in tutti i modi” la procedura d’infrazione della Ue che “farebbe sicuramente male all’Italia ma può fare male all’Europa”, ha aggiunto Tria, secondo cui “dobbiamo arrivare assolutamente a un compromesso, con una trattativa e un dialogo costruttivo. E’ nell’interesse dell’Italia ma anche dell’Europa” aggiunge il ministro.”La settimana scorsa ho detto che la mia porta è sempre aperta per discutere con le autorità italiane, questo non cambia”, ma “non perdiamo tempo”: così il commissario agli affari economici Pierre Moscovici. “La palla è ora nel campo italiano, dobbiamo vedere un percorso credibile” di riduzione del debito “per il 2019 e il 2020”, e “restiamo pronti a prendere in considerazione ogni elemento che l’Italia potrà presentare”, ha aggiunto.”Siamo impegnati ad applicare in modo intelligente le regole di bilancio – ha detto Moscovici -, perché è il modo in cui ci siamo mossi nel nostro mandato, ma nessuno deve avere dubbi che applicheremo quelle regole se i criteri non saranno rispettati”.

Alitalia: Lega, valutate le manifestazioni di interesseToninelli: ‘Lavoriamo intensamente’

12 giugno 201913:49

Il tema Alitalia è stato affrontato anche nel vertice che si è svolto oggi a Palazzo Chigi, al termine del quale la Lega ha riferito che  sono state valutate le manifestazioni di interesse pervenute, per definire presto la questione”. Atlantia, in relazione ad alcune indiscrezioni pubblicate oggi da organi di stampa, ha ribadito che vicenda la sua posizione non è cambiata rispetto alle ripetute dichiarazioni pubbliche del ceo Giovanni Castellucci. Nessun fondamento quindi possono avere notizie circa presunti accordi, ancorché preliminari, per una eventuale partecipazione alla newco Alitalia”. La società ribadisce di essere già impegnata su molti fronti, “pur essendo molto attenta al futuro di Alitalia”, in considerazione della sua importanza per Adr. “Stiamo lavorando, stiamo lavorando intensamente”: ha detto il ministro delle infrastrutture e trasporti Danilo Toninelli a margine di un evento di Fs a chi gli chiedeva se sul dossier ci fosse stata un’accelerazione

Dl sicurezza bis, da multe a navi a Fondo rimpatri 800 assunzioni per eseguire sentenze,severità in eventi sportivi

12 giugno 201913:54

Multe salate alle navi che non rispettano il divieto di ingresso nelle acque territoriali, potenziamento delle operazioni di polizia sotto copertura, assunzione di 800 amministrativi per eseguire le sentenze penali, istituzione di un Fondo per i rimpatri di 2 milioni di euro, contrasto alle violenze in occasione di manifestazioni sportive. Queste alcune delle misure contenute nel decreto sicurezza bis approvato  dal Consiglio dei ministri.La versione finale uscita da Palazzo Chigi è il frutto di numerose riscritture. In particolare è stata cancellata la parola migranti nell’articolo 2 che introduce le multe alle navi.L’articolo 1 stabilisce che il ministero dell’Interno “può limitare o vietare l’ingresso, il transito o la sosta di navi nel mare territoriale, salvo che si tratti di naviglio militare o di navi in servizio governativo non commerciale, per motivi di ordine e sicurezza pubblica”, con l’accordo dei ministeri di Difesa e Infrastrutture ed informando il premier.L’articolo 2 fissa multe da 10mila a 50mila euro per il comandante della nave che non rispetta le norme. In caso di reiterazione del reato prevista la confisca della nave. La misura punta a colpire le navi delle ong che soccorrono i migranti.L’articolo 3 estende ai reati associativi di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, anche nelle ipotesi non aggravate, la competenza delle procure distrettuali antimafia. Indirettamente, la disposizione consente l’utilizzo in questi casi delle intercettazioni preventive.L’articolo 4 stanzia 3 milioni di euro nel triennio 2019-2021 per finanziare gli oneri connessi al potenziamento delle operazioni di polizia sotto copertura. Altri articoli mirano ad una maggiore tutela degli operatori di polizia durante le manifestazioni, introducendo una nuova fattispecie delittuosa per punire chi usa razzi, bastoni ed altri oggetti contundenti. Articoli riguardano poi le manifestazioni sportive, aumentando le pene per le condotte di violenza o minacce nei confronti degli arbitri, facendo diventare permanente la facoltà per le forze di polizia di procedere all’arresto fuori flagranza di chi abbia commesso reati con violenza alle persone o alle cose, colpendo con una sanzione amministrativa la vendita non autorizzata di biglietti per accedere alle manifestazioni sportive, anche se effettuata per via telematica.         

STAMPA
Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.