Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 16 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:14 ALLE17:45 DI GIOVEDì 13 GIUGNO 2019

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Migrante aggredito, pista razzista
Il 27enne fermato da 2 uomini in strada e preso a calci e pugni

ALGHERO13 giugno 2019 10:14

– Si segue la pista razzista per l’aggressione, avvenuta ieri sera a a Fertilia, borgo turistico di Alghero, ai danni di un giovane di 27 anni di nazionalità senegalese, preso a calci e pugni da due persone che lo hanno fermato in strada. Il giovane, ospite del centro di prima accoglienza del Vel Marì, stava raggiungendo in bicicletta un amico. Arrivato nel centro abitato, si è trovato la strada sbarrata da un’auto con le due persone a bordo. Scampato il pericolo di un incidente, si è lamentato e ha chiesto di essere lasciato in pace, ma secondo le prime ricostruzioni i due per tutta risposta sono scesi dall’auto e l’hanno malmenato. L’amico della vittima, sopraggiunto proprio in quel momento, è intervenuto per cercare di placare i due aggressori, che però si sono dati alla fuga solo quando hanno notato che gli avventori di un bar vicino erano pronti al linciaggio.
Insulti e minacce su Fb a Michela Murgia”Post da qualche iscritto a gruppo Uniti a Salvini, li denuncio”

CAGLIARI13 giugno 201910:50

– “C’è un gruppo dei sostenitori della Lega che si chiama ‘Uniti a Salvini’. Gli iscritti sono 13.595. Qualcuno di loro ci ha postato un articolo che sintetizza il mio intervento a Bologna in piazza Maggiore per la Repubblica delle Idee. Queste sono le reazioni, che si susseguono incontrastate da ore in assenza totale di moderatore.
Non sono una persona insicura né fragile. Che questa gente mi auguri la morte, lo stupro o mi insulti mi importa poco a titolo individuale. Davanti a questa violenza faccio le sole cose sensate: segnalare il gruppo a FB (cosa che vi invito a fare a vostra volta) e denunciare le persone che hanno scritto le cose penalmente rilevanti”. Lo annuncia la scrittrice sarda Michela Murgia sul proprio profilo Facebook, allegando gli screenshot dei messaggi.
“Questo gruppo lo faremo chiudere. Cento altri ne sorgeranno e faremo chiudere anche quelli – osserva – Ma quando è chi governa a legittimare questo registro, l’azione della violenza è pedagogia di stato”.
Cadavere trovato in fiume, indagini CcForse trasportato a Falconara da corrente. Ignote cause morte

FALCONARA MARITTIMA (ANCONA)13 giugno 201911:07

– FALCONARA MARITTIMA (ANCONA)

– Il cadavere in avanzato stato di decomposizione di un uomo, adulto, del quale l’identità è ancora sconosciuta, è stato trovato nel fiume Esino a Falconara Marittima, a circa 300 metri dalla foce. Sono ignote per ora anche le cause del decesso. A scorgere il corpo, in posizione supina, arenato in una secca naturale del fiume, è stato un pescatore che si accingeva a raggiungere il greto del fiume. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Tenenza di Falconara e del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Ancona. Il cadavere, è una delle ipotesi, potrebbe essere finito in acqua altrove e trasportato dalla corrente verso la foce. Sul posto è atteso l’intervento del medico legale per una prima ispezione sulla salma.
Amanda Knox atterrata a MilanoCon lei il fidanzato, la mamma e gli avvocati

MILANO13 giugno 201911:36

– Amanda Knox è appena atterrata all’aeroporto milanese di Linate, per la sua prima visita in Italia da quando è stata scarcerata a ottobre 2011 dopo essere stata assolta dalla Corte d’assise d’appello di Perugia dall’accusa di avere partecipato all’omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher. Capelli raccolti, zainetto sulle spalle, giacca chiara e maglietta nera, è uscita, scortata dalla polizia, dall’area partenze. Non ha risposto ad alcuna domanda dei cronisti. Con lei il fidanzato, la mamma e gli avvocati.
Ex Ilva, genitori occupano scuolaAree sotto sequestro per problemi inquinamento

TARANTO13 giugno 201911:37

– Un gruppo di genitori degli alunni delle scuole Deledda e De Carolis del rione Tamburi di Taranto, chiuse dall’1 marzo su ordinanza sindacale per la loro vicinanza alle collinette ecologiche dell’ex Ilva sotto sequestro per problemi di inquinamento, ha trascorso la notte nel cortile del plesso Deledda, occupato simbolicamente da ieri. I genitori chiedono chiarezza al Comune dopo che l’Arpa Puglia ha accertato un superamento delle Concentrazioni soglia di contaminazione (Csc) nell’area delle collinette, in particolare valori di policloro-dibenzo-p-diossine di 45,06 ng/Kg a fronte di un valore limite di 10. Le collinette sono barriere artificiali realizzate negli anni Settanta per dividere le abitazioni dal siderurgico, ma che sarebbero state trasformate in discariche industriali.
I genitori annunciano “permanenza ad oltranza”, fino ad avere risposte “verificabili rispetto all’inizio del nuovo anno scolastico”, ora incerto, e “pretendiamo di vivere e restare liberamente nel nostro quartiere”.
Gruppo Cocoricò dichiarato fallitoTribunale di Rimini ha respinto domanda di concordato preventivo

RIMINI13 giugno 201911:46

– Il gruppo Cocoricò, cui fa capo l’omonima discoteca riccionese simbolo della riviera romagnola, è stato dichiarato fallito lo scorso 4 giugno dal Tribunale di Rimini che ne ha respinto la domanda di concordato preventivo.
Lo riporta il Corriere di Romagna. Il prossimo 25 ottobre si terrà la prima udienza fallimentare dove si costituiranno i vari creditori capeggiati dall’Agenzia delle Entrate. Al centro dell’azione di Equitalia il mancato versamento di imposte.
I guai della discoteca, su cui si accesero i riflettori anche per la morte di un 16enne per overdose nell’estate del 2015, sono iniziate con tasse non pagate, sia all’Erario sia al Comune di Riccione. Poi si sono aggiunte indagini penali condotte dalla Guardia di Finanza, fin dal 2012 per evasione d’Iva, e per finire i più recenti problemi legati ai mancati pagamenti di artisti, tra cui il dj Graby Ponte che ha chiesto il sequestro dei marchi Titilla e Memorabilia.
Conferenza su periferie urbane a PalermoDomani al Teatro Santa Cecilia promossa da Fondazione Bracco
PALERMO13 giugno 201911:52

– “10, 100, 1000 centri”: approda domani al teatro Santa Cecilia di Palermo, dopo i lavori della prima tappa di Milano, la seconda conferenza nazionale sulle periferie urbane, per pensare un altro futuro attraverso esperienze nazionali ed europee. L’obiettivo è di proseguire la riflessione sulle realtà urbane, caratterizzate da crescenti opportunità e rischi, sempre più popolate, luoghi in cui convergono grandi talenti e profonde fragilità. L’obiettivo è quello di condividere i risultati dei nuovi paradigmi sperimentati nei nuclei urbani e in particolare nelle periferie cittadine, per guidare con visione e competenza quello sviluppo che vede proprio nella città la sua parte centrale. Sono previsti gli interventi del sindaco di Palermo Leoluca Orlando e di quello di Dusseldorf Thomas Geisel, del vice sindaco di Milano Anna Scavuzzo e di Diana Bracco, presidente della Fondazione Bracco, che promuove l’iniziativa, con il patrocinio del comune di Palermo.
Terremoto, 2.7 nel Senese, nessun dannoL’epicentro a Cetona, seguita da una seconda di 2.1

CETONA (SIENA)13 giugno 201912:03

– Trema la terra a Cetona (Siena) dove alle 11.00 gli strumenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno registrato una scossa di terremoto di magnitudo 2.7 a una profondità di 2 chilometri. La scossa è stata avvertita dalla popolazione ma non si registrano danni a cose e persone. A questa, alle 11.37, ne è seguita un’altra di magnitudo 2.1, con lo stesso epicentro.
Papa, a poveri non si perdona povertà’Ridotti a discariche umane senza senso colpa complici scandalo’

CITTA’ DEL VATICANO13 giugno 201912:03

– “Ai poveri non si perdona neppure la loro povertà”: così Papa Francesco nel Messaggio per la Giornata Mondiale dei Poveri. “Quante volte vediamo i poveri nelle discariche a raccogliere il frutto dello scarto e del superfluo, per trovare qualcosa di cui nutrirsi o vestirsi! Diventati loro stessi parte di una discarica umana sono trattati da rifiuti, senza che alcun senso di colpa investa quanti sono complici di questo scandalo”, sottolinea il pontefice. “Lasciamo in disparte le statistiche; i poveri non sono numeri a cui appellarsi per vantare opere e progetti. I poveri sono persone a cui andare incontro: sono giovani e anziani soli da invitare a casa per condividere il pasto; uomini, donne e bambini che attendono una parola amica”. E’ l’appello lanciato dal Papa che ha assicurato: “I poveri ci salvano perché ci permettono di incontrare il volto di Gesù Cristo”.
Talpa Zamparini, perquisita casa GipVincenti sarebbe indagato per violazione segreto investigativo

PALERMO13 giugno 201912:27

– La guardia di finanza di Palermo ha effettuato una perquisizione nell’abitazione del giudice Cesare Vincenti, capo dell’ufficio gip del capoluogo siciliano.
Gli accertamenti sono stati disposti dalla procura di Caltanissetta che indaga sull’eventuale esistenza di una talpa negli uffici giudiziari che avrebbe avvisato l’ex presidente del Palermo calcio Maurizio Zamparini di una richiesta pendente di arresto a suo carico. Sempre nell’ambito di quest’indagine la Finanza, ha acquisito dagli uffici gip alcuni documenti. Il capo del Gip Vincenti sarebbe indagato per violazione del segreto investigativo.
I sospetti di una fuga di notizie sulla richiesta di arresto fatta dai magistrati palermitani che indagavano Zamparini per riciclaggio risale a maggio del 2018, quando l’ex presidente rosanero Giovanni Giammarva venne intercettato mentre chiedeva, in tutta fretta, un appunta,ìmento a Zamparini che poi avrebbe raggiunto a Varese. A 24 ore dall’incontro l’ex patron del Palermo lasciò la sua carica.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE E DETTAGLIATE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Due condanne per case popolari a Bolzano
Due anni per l’ex dirigente della Provincia

BOLZANO13 giugno 201912:45

– Si è concluso con una doppia condanna il processo di primo grado a carico dell’ex dirigente della Provincia di Bolzano Katia Tenti e del costruttore bolzanino Antonio Dalle Nogare, accusati in concorso tra loro di rivelazione di segreto d’ufficio e turbativa d’asta relativamente al bando Ipes per la costruzione di 100 alloggi di edilizia sociale nel capoluogo altoatesino.
La corte, presieduta dal giudice Carlo Busato, ha condannato Katia Tenti a due anni di reclusione, con la sospensione condizionale, e Antonio Dalle Nogare a due anni e tre mesi. Solo a Katia Tenti sono state riconosciute le attenuanti generiche.
Entrambi gli imputati sono stati interdetti anche dai pubblici uffici per la durata della condanna. L’accusa, sostenuta dal procuratore capo Giancarlo Bramante, aveva chiesto una condanna a 2 anni e 6 mesi per entrambi. Gli avvocati difensori, Carlo Bertacchi e Fabrizio Francia, hanno già annunciato ricorso.
Nuova ondata calore in SardegnaAllerta meteo della protezione civile regionale

CAGLIARI13 giugno 201913:33

– Nuova allerta meteo in Sardegna a causa della seconda ondata di calore attesa nelle prossime ore.
La Protezione civile regionale ha emesso un bollettino di allerta sino alle ore 20 di venerdì 14 giugno. Secondo il servizio meteo della Regione, è previsto un innalzamento dei valori massimi e minimi che, soprattutto nei settori centro-occidentali e nord-occidentali dell’Isola, supereranno i 37 gradi, ma a partire da sabato le temperature torneranno nella media del periodo.
La Protezione civile ha anche diffuso un vademecum con i consigli ai cittadini. Tra le avvertenze quella di non uscire nelle ore più calde, dalle 12 alle 18, di consumare pasti leggeri e mangiare molta frutta, bere adeguatamente evitando bevande alcoliche e caffeina.
Sardegna,Tar boccia ricorso.

Lega è salvaNessuna modifica nella composizione del Consiglio regionale

CAGLIARI13 giugno 201914:11

– Il Tar della Sardegna ha respinto il ricorso elettorale sulle Regionali del 24 febbraio scorso presentato da Antonio Gaia e Pierfranco Zanchetta, entrambi Cristiano popolari socialisti, e Marzia Cilloccu (Campo progressista) che, se fosse stato accolto, avrebbe modificato radicalmente la composizione del Consiglio regionale, escludendo 14 attuali consiglieri e in particolare gli otto eletti della Lega, con il rischio concreto di ritorno alle urne. Antonio Gaia ha già annunciato appello al Consiglio di Stato.
Giudice assolse Amanda, “evitato errore””Il suo ritorno in Italia? Non ho sensazioni particolari”

PERUGIA13 giugno 201914:22

– “Torna in Italia da libera cittadina come tanti altri. Sensazioni particolari? Nessuna”: Claudio Pratillo Hellmann, il presidente della Corte d’assise d’appello di Perugia, che l’assolse risponde così sull’arrivo di Amanda Knox a Milano. Il magistrato è in pensione da più di sette anni.
“E’ una notizia che mi lascia indifferente – afferma Pratillo -, d’altronde sono passati tanti anni. Forse Amanda Knox vuole superare così un trauma psicologico o forse ha fini commerciali… non lo so”.
L’americana sarà protagonista di un incontro a Modena sul tema del processo mediatico. “Per me quel processo ha rappresentato una grande soddisfazione umana” ha rivendicato Pratillo parlando dell’assoluzione della giovane. “Quella sentenza – ha aggiunto – ha contribuito a evitare un grande errore giudiziario. Ancora più grave visto che gli imputati erano molto giovani”.
Corpo nel Lambro è di peruviano sparitoE’ morto probabilmente per annegamento dopo un’aggressione

MILANO13 giugno 201914:25

– Il cadavere scoperto nel fiume Lambro lo scorso 7 giugno è di Edgar Luis Calderon Golzales, il peruviano di 32 anni scomparso il 2 giugno dopo una aggressione avvenuta all’interno dell’area verde di Milano.
L’autopsia, terminata in tarda mattinata, non ha evidenziato lesioni particolari che possano spiegare la morte del sudamericano. L’ipotesi è che il decesso sia dovuto all’annegamento una volta finito nel fiume dopo essere stato stordito dai colpi. Un amico della vittima, infatti, ha raccontato agli investigatori della Squadra mobile di aver assistito all’aggressione da parte di due sudamericani.
Terreni usati come discarica,23 indagatiPerquisizioni nelle province di Latina, Roma, Frosinone e Napoli
13 giugno 201914:48

– Sono 23 le persone indagate nell’ambito dell’indagine su un traffico illecito di rifiuti che ha portato oggi ad una serie di perquisizioni nelle province di Latina, Roma, Frosinone e Napoli in una operazione congiunta tra polizia e carabinieri coordinati dalla Dda capitolina. L’indagine è partita nel 2014 dopo gli esposti presentati da cittadini del comune di Pontinia che lamentavano lo sversamento di rifiuti non trattati in maniera corretta. Gli accertamenti hanno appurato che il materiale prodotto da una azienda specializzata non poteva qualificarsi come compost ma veniva lo stesso smaltita in alcuni terreni, anche scavando profonde buche con delle ruspe.
Per gli inquirenti il danno ambientale è “enorme”. “Nei terreni in cui è stato interrato il finto compost sono piantati anche olivi e granturco e sono attigui ad altre piantagioni: il rischio che tramite le falde acquifere questo materiale possa aver inquinato le coltivazioni c’è ed è reale”, hanno affermato gli investigatori.
Ottantenne ferisce la moglie e si uccideNel lodigiano, dopo lite con martello e coltello

LODI13 giugno 201914:54

– Un pensionato di 80 anni, residente in una villetta nella campagna di Santo Stefano Lodigiano (Lodi), ha ferito gravemente la moglie, di pochi anni più giovane di lui, e poi si è ucciso.
La tragedia è avvenuta al culmine di un diverbio. L’uomo ha colpito più volte la donna alla testa con un martello, poi ha impugnato un coltello ferendola in diversi punti alla schiena.
Quindi ha rivolto la lama contro se stesso procurandosi ferite mortali al torace.
Dai primi accertamenti dei carabinieri, risulta che il pensionato soffrisse da tempo di depressione. La donna è stata trasportata in gravi condizioni all’ospedale Maggiore di Lodi.
Minima di +0.7 gradi a Piani di PezzaRegistrata da stazione meteo ‘Aq Caput Frigoris’ a 1450 metri

L’AQUILA13 giugno 201915:16

– L’altopiano dei Piani di Pezza si è svegliato stamattina con una temperatura minima di +0.7 gradi, registrata alle 5:45 dalla stazione dell’associazione meteorologica ‘Aq Caput Frigoris’ che si trova a 1450 metri di quota nel territorio di Rocca di Mezzo (L’Aquila) e che fornisce costantemente informazioni meteo dalla pagina Facebook https://www.facebook.com/aqcaputfrigoris/. Questo mentre all’Aquila la minima della notte è stata di 15 gradi. L’Altopiano dei Piani di Pezza, nel cuore del Parco Naturale regionale Sirente-Velino all’interno dell’omonima catena montuosa, ha una conformazione particolare risultando chiuso in tutte le direzioni; nella stagione invernale e al manifestarsi di concomitanti condizioni atmosferiche (innevamento al suolo, cielo sereno, assenza di ventilazione e bassissimi livelli di umidità) si possono raggiungere temperature minime prossime o anche inferiori ai meno 30°C.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Migranti: Sea Watch,non andremo in Libia
Tripoli non è porto sicuro,vergogna Italia che promuove atrocità

13 giugno 201915:55

– “Tripoli non è un porto sicuro.
Riportare coattivamente le persone soccorse in un Paese in guerra, farle imprigionare e torturare, è un crimine. È vergognoso che l’Italia promuova queste atrocità e che i governi Ue ne siano complici”. Lo dice Sea Watch.
Appalti, 15 indagati a Reggio EmiliaPer corruzione, abuso d’ufficio, turbata libertà degli incanti

BOLOGNA13 giugno 201912:18

– Sono in corso a Reggio Emilia perquisizioni della Guardia di Finanza su ordine della Procura nelle sedi del Comune, di alcune società e negli studi e nelle abitazioni di professionisti che hanno ottenuto appalti o servizi dall’amministrazione comunale. Sono stati notificati avvisi di garanzia a 15 indagati accusati, a vario titolo, di turbata libertà degli incanti, falsità ideologica di pubblico ufficiale, rivelazione di segreto d’ufficio, abuso d’ufficio e corruzione. Gli investigatori avrebbero rilevato una serie di irregolarità nelle procedure di affidamento: tra l’altro nella nomina del direttore dell’azienda pubblica di servizi alla persona, nei servizi legali e assicurativi del Comune, nella gestione di un asilo nido, nell’ambito della rimozione dei veicoli, della gestione del riscaldamento e manutenzione impianti degli edifici comunali, della gestione di aree di sosta e trasporto scolastico.
Strasburgo bacchetta Italia su ergastoloViola dignità umana perché esclude da benefici come i permessi

13 giugno 201913:56

– L’Italia deve rivedere la legge che regola l’ergastolo perché viola il diritto del condannato a non essere sottoposto a trattamenti inumani e degradanti. Così la Corte europea dei diritti umani in una sentenza che in assenza di ricorsi sarà definitiva tra tre mesi. La decisione riguarda il caso di Marcello Viola, condannato per associazione mafiosa, omicidi e rapimenti, in prigione da inizio anni Novanta. La sentenza non implica la liberazione di Viola a cui l’Italia deve versare 6mila euro per i costi legali. La decisione si basa sul fatto che chi è condannato al carcere a vita (ergastolo ostativo) non può ottenere, come gli altri carcerati, alcun ‘beneficio’ – come per esempio i permessi d’uscita, o la riduzione della pena – se non collabora con la giustizia.
Aspromonte di Calopresti a Taormina2 luglio. Valeria Bruni Tedeschi e Marcello Fonte protagonisti

13 giugno 201913:37

L’atteso nuovo film di Mimmo Calopresti, Aspromonte La terra degli ultimi, sarà proiettato il 2 luglio in anteprima come Evento Speciale al Taormina Film Fest, nel Teatro antico di Taormina. Il film è una produzione Italian International Film con Rai Cinema, prodotto da Fulvio e Federica Lucisano, scritto da Calopresti con Monica Zapelli, già autrice de I cento passi, con la collaborazione di Fulvio Lucisano, tratto dall’opera letteraria di Pietro Criaco “Via dall’Aspromonte” (Rubbettino Editore). Interpretato da Valeria Bruni Tedeschi e Marcello Fonte, Aspromonte La terra degli ultimi è un western atipico sulla fine di un mondo e sul sogno di cambiare il corso degli eventi grazie alla voglia di riscatto di un popolo. Il film è ambientato ad Africo, un paesino arroccato nella valle dell’Aspromonte calabrese, alla fine degli anni ’50, dove una donna muore di parto perché il dottore non riesce ad arrivare in tempo e perché non esiste una strada di collegamento.
Bufera procure: Bonafede avvia azioneContro cinque toghe, compresi autosospesi e dimessi

13 giugno 201913:57

– Il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, ha firmato la richiesta di procedura disciplinare nei confronti dei consiglieri del Csm già autosospesi Corrado Cartoni, Paolo Criscuoli e Antonio Lepre, oltre che nei confronti di Luigi Spina e Gianluigi Morlini, già dimessisi. Il Guardasigilli, condividendo a pieno il provvedimento del procuratore generale della corte di Cassazione, ha avanzato ulteriori contestazioni. Il ministro continua a muoversi nel solco di quella compattezza delle istituzioni che ha promosso fin dall’inizio della vicenda che sta investendo il Csm.
Estate, 1/o calo prenotazioni in 5 anniAssoturismo-Cst, previste 2 milioni di presenze in meno

13 giugno 201914:53

– Per la prima volta da 5 anni le previsioni turistiche per l’estate in Italia hanno il segno meno. Tra giugno e agosto sono attese 205 milioni di presenze, quasi 2 milioni in meno rispetto all’estate 2018 (-0,9%). Il calo coinvolge turisti italiani (-1,1%) e internazionali (-0,8%) ed è dovuto al meteo ancora incerto – che non favorisce le prenotazioni – ma anche alla ripartenza delle destinazioni ‘competitor’ del Mediterraneo, frenate in passato dalle tensioni internazionali. A dare l’allarme Cst-Assoturismo Confesercenti.
Non a caso a soffrire sono soprattutto le aree costiere italiane (-1,4%), mentre i risultati migliori questa estate li avranno le imprese ricettive che operano nelle città d’arte/centri minori (-0,4%) e nelle località lacustri, dove si registra una domanda estera in leggerissima crescita (+0,2%). Le aree del nostro Paese con le proiezioni meno favorevoli sono il Centro e il Sud/Isole (-1,4%). Più resilienti Nord Est e Nord Ovest, rispettivamente al -0,7% e al -0,3%.
Lotti, incontrare un giudice non è reatoIncontrare un giudice non e’ reato ma rispettato Costituzione
13 giugno 201914:57

– In questi anni ho incontrato decine di magistrati, per i motivi più svariati: se è reato incontrare un giudice non ho problemi a fare l’elenco di quelli che ho incontrato io, in qualsiasi sede. Mai sono venuto meno ai doveri imposti dalla Costituzione e dalle leggi. Procederò in tutte le sedi contro chi in queste ore ha scritto il falso su di me e lo farò a testa alta come un cittadino che crede nella giustizia e in chi la amministra”. Così Luca Lotti in un post su facebook

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Fece assumere amante,entrambi a giudizio
Pm Milano, creò per lei il posto e poi la promosse

MILANO13 giugno 201916:03

– Con l’accusa di aver pilotato la nomina, creando “artificiosamente” un posto di lavoro per la donna con cui “era legato da una stabile relazione affettiva”, facendole, quindi, ottenere prima “l’assunzione e poi la progressione funzionale ed economica”, Giuseppe Minei, ultrasessantenne architetto ed ex direttore del Parco Adda Nord è stato mandato a giudizio a Milano per turbativa d’asta, abuso di ufficio e falso. Reato, il primo, che costerà il processo anche lei, Francesca Moroni, di 26 anni più giovane di lui. Il dibattimento si aprirà il prossimo 10 ottobre davanti al Tribunale di Milano.
A deciderlo è stato il gup Giusy Barbara che ha accolto la richiesta del pm Giovanni Polizzi, titolare delle indagini, e la proposta di patteggiamento, pena sospesa, di un terzo imputato, mentre la posizione di un quarto indagato era stata stralciata per la richiesta di archiviazione.
Migranti: Sea Watch, non sbarcheremo naufraghi in Libia. Salvini attacca l’Ong tedesca”Sembra un vero e proprio sequestro di persona per motivi politici”: dice il ministro dell’Interno

13 giugno 201916:16

“Tripoli non è un porto sicuro. Riportare coattivamente le persone soccorse in un Paese in guerra, farle imprigionare e torturare, è un crimine. È vergognoso che l’Italia promuova queste atrocità e che i governi Ue ne siano complici”. Lo dice Sea Watch. “Sea Watch non vuole portarli in Libia? Allora spieghi perché ha chiesto a Tripoli un porto sicuro. E perché, dopo la risposta positiva, ha atteso per ore davanti alla costa africana. Aveva il via libera allo sbarco, l’atteggiamento della Sea Watch sembra un vero e proprio sequestro di persona per motivi politici. Polemizza col Viminale sulla pelle degli immigrati”. Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini, replicando alla ong tedesca.

Zamparini: ipotesi corruzione Gip-figlioPer giudice si aggiunge alla rivelazione di notizie riservate

PALERMO13 giugno 201916:22

– Il presidente dei gip di Palermo Cesare Vincenti è indagato a Caltanissetta, oltre che per rivelazione di notizie riservate, anche per corruzione. Di corruzione risponde anche il figlio di Vincenti, Andrea.
L’inchiesta nasce dal sospetto che una talpa al palazzo di giustizia di Palermo abbia avvertito, tramite l’allora presidente del Palermo calcio, Giovanni Giammarva, l’ex patron rosanero Maurizio Zamparini della richiesta pendente di arresto a suo carico.
Giammarva, a maggio 2018, chiese un urgente appuntamento a Zamparini, che il giorno successivo all’incontro si dimise dalle cariche societarie. Il gip chiamato a decidere, che lavorava nell’ufficio diretto da Vincenti, negò le manette sostenendo che le dimissioni dalla carica avessero fatto venir meno le esigenze cautelari. Chi diede lo notizia della richiesta d’arresto? Il sospetto degli inquirenti grava su Vincenti. Il figlio del giudice ha un incarico legale nella società rosanero. E questo potrebbe essere stato il prezzo della corruzione.
Sisma,promesse quote per gestire macerieProcura, dipendente Regione favoriva un’impresa di S. Benedetto

ASCOLI PICENO13 giugno 201916:46

– Si delineano i particolari dell’inchiesta della Procura di Ascoli Piceno sullo smaltimento delle macerie del terremoto del 2016 nelle Marche che ha portato all’arresto di due persone. In carcere sono finiti il funzionario della Regione Stefano Mircoli e l’amministratrice della ditta Dimensioni Scavi di San Benedetto del Tronto Cristiana Perotti, accusati di corruzione e rivelazione di segreto d’ufficio. Le indagini della Finanza e della sezione di pg della Procura avrebbero rilevato che, tramite il dipendente pubblico sarebbero, stati condizionati gli organi regionali per rimpiazzare la società a partecipazione mista pubblico-privata affidataria della gestione dei servizi in questione. In cambio della sua ‘attività, secondo la Procura, Perotti avrebbe fatto a Mircoli promesse di future partecipazioni societarie in una costituenda new company per la gestione delle macerie e la ricostruzione edilizia dei territori colpiti dal sisma, nonché progressioni di carriera.

Morì dopo operazione, terapia la salvavaFirenze, 7 medici indagati. Pm fa eseguire incidente probatorio

FIRENZE13 giugno 201916:54

– Una somministrazione di terapia antitrombotica avrebbe potuto ridurre del 60% il rischio di decesso post-operatorio a una puerpera di 30 anni che era alla 27/a settimana di gravidanza e che invece è morta il 13 febbraio 2018 mentre era ricoverata all’ospedale di Careggi (Firenze). E’ quanto emerge l’incidente probatorio chiesto dal pm di Firenze Angela Pietroiusti e già effettuato nell’inchiesta dedicata dalla procura di Firenze alla vicenda e che al momento ha sette medici indagati. La paziente, obesa, sarebbe deceduta per una trombosi venosa dopo un intervento di colecistectomia. Per l’accusa non le venne somministrata la terapia antitrombotica, prevista invece dalle linee guida, omettendo di somministrare una prima dose di eparina a basso peso molecolare 12 ore prima dell’operazione. I medici, per il pm, avrebbero compiuto un’altra violazione delle linee guida previste dalla Regione Toscana per cui la mancata somministrazione della terapia deve essere motivata in una relazione che non è stata redatta.
Scende da auto dopo incidente, travoltaVittima una donna di 40 anni.

C’è anche un ferito in codice rosso

GALLIPOLI (LECCE)13 giugno 201917:14

– Una donna stata travolta da un autocarro ed è morta sulla strada statale 274 che collega Gallipoli a Santa Maria di Leuca, in Salento.
Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, giunti sul posto per i rilievi, la 40enne albanese era alla guida di una Renault Megane quando, in prossimità dello svincolo per Baia Verde, ha tamponato in una curva una Mini Cooper Countryman condotta da un uomo di 35 anni. I due conducenti sarebbero scesi dai veicoli e si sarebbero fermati sul ciglio della strada per dirimere l’accaduto, quando é sopraggiunto l’autocarro che non riuscendo a spostarsi sulla corsia di sorpasso per il sopraggiungere di un altro mezzo, ha finito col travolgere la Megane che a sua volta ha travolto la donna e l’uomo. Per la donna, residente a Casarano dove lavorava in un ristorante, non c’é stato nulla fare, mentre l’uomo é stato condotto in codice rosso dai sanitari del 118 al Vito Fazzi di Lecce. Il traffico é stato a lungo bloccato e deviato sulla viabilità comunale.

Vodafone down in Italia, problemi a fisso e mobileMigliaia di segnalazioni da Torino a Palermo
13 giugno 201917:17

– In Italia Vodafone è colpita da un malfunzionamento che interessa sia la rete fissa sia quella mobile. Da circa un’ora il sito Downdetector sta registrando numerose segnalazioni, con picchi di oltre 8mila, che si concentrano nelle città più grandi e in particolare a Torino, Milano, Bologna, Perugia, Roma, Napoli e Palermo. Numerose le segnalazioni degli utenti anche su Twitter, dove l’hashtag #vodafonedown è al numero uno tra i trending topic e scalza #RadioRadicale. Le lamentele riguardano i clienti privati e business. La compagnia non ha ancora fatto annunci in merito.

No votes yet.
Please wait...
Annunci

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.