Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 4 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:26 DI MERCOLEDì 12 GIUGNO 2019

ALLE 07:40 DI GIOVEDì 13 GIUGNO 2019

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Petrolio: in calo a Ny a 51,80 dollari
Quotazioni perdono il 2,76%

NEW YORK12 giugno 2019 14:26

– Il petrolio è in calo a New York, dove le quotazioni perdono il 2,76% a 51,80 dollari al barile.
Borsa: Wall Street apre negativaS&P 500 perde lo 0,03%

NEW YORK12 giugno 201915:37

– Apertura in territorio negativo per Wall Street. Il Dow Jones arretra dello 0,03% a 26.040,46 punti, il Nasdaq perde lo 0,19% a 7.808,00 punti mentre lo S&P 500 cede lo 0,03% a 2.884,89 punti.
Borsa:Europa conferma calo,Milano -0,54%Spread poco mosso, vendite su energia e banche,vola AxelSpringer

NO12 giugno 201916:18

Restano fiacche le Borse europee dopo l’apertura in negativo di Wall Street con i dati macro cinesi deboli e le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina. Londra cede lo 0,58%. Sugli stessi livelli Parigi (-0,56%) mentre Francoforte cede un marginale 0,28%, listino dove Axel Springer vola (+11,7%) sul prezzo d’opa di Kkr. Milano perde lo 0,54%. Con il petrolio che è in calo (-2,76%) a New York, dove le quotazioni sono 51,80 dollari al barile, cedono le società legate all’energia. Saipem lascia il 3,23%, Tenaris il 4,09%. Il gruppo dà l’addio alla Borsa di Buenos Aires mentre resta quotata a Piazza Affari. Vendite poi sui bancari con Bper che lascia l’1,86% mentre lo spread è poco mosso a 264 punti. Buon passo per Azimut (+1,22%) dopo i dati della raccolta di maggio e per Mediaset (+1,2%) sopra il diretto di recesso relativo alla superholding in Olanda e con l’ad di Prosieben, di cui il Biscione ha da poco acquistato il 9,6%, che ha indicato come le partnership siamo un fattore di successo.
Alitalia: Lotito formalizza offertaDa presidente Lazio proposta riservata

12 giugno 201916:56

– Claudio Lotito, presidente della Lazio e consigliere della Federcalcio, ha formalizzato un’offerta “riservata” di acquisto per Alitalia. Lo ha ufficializzato lo stesso Lotito.
Borsa: Milano chiude a -0,71%Ftse Mib a 20.463 punti

MILANO12 giugno 201917:39

– Piazza Affari chiude in calo. Il Ftse Mib lascia sul terreno lo 0,71% a 20.463 punti.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

A Cibus Tec oltre 3mila operatori esteri
A Parma dal 22 al 25 ottobre 400 brand, focus internazionale

12 giugno 201917:56

– Cibus Tec 2019 a 4 mesi dall’apertura è praticamente sold out. Nel complesso 1.300 aziende (+30% rispetto la precedente edizione) che potranno attingere, anche grazie al supporto di Ice-Agenzia, al più grande programma Top Buyer di tutte le fiere FoodTec con oltre 3.000 operatori internazionali provenienti da 70 paesi. La 52a edizione di Cibus Tec, in programma a Parma dal 22 al 25 ottobre, nasce nel segno dell’internazionalizzazione. Saranno presenti in fiera 400 brand esteri del Food & Beverage provenienti da 25 nazioni con una crescita del 30% rispetto al 2016. Tra i Paesi più rappresentati la Germania. Seguono Paesi Bassi, Danimarca, Svizzera, Francia. Ben nutrite anche le partecipazioni di aziende provenienti da Cina, Usa e Turchia.
Borsa: Europa chiude in caloParigi -0,62%, Francoforte -0,33% e Londra -0,42%

12 giugno 201918:04

– Le Borse europee chiudono in calo.
Parigi cede lo 0,62% con il Cac 40 a 5.374 punti. Francoforte perde un 0,33% con il Dax a 12.115 punti mentre Londra segna un -0,42% con il Ftse 100 a 7.367 punti.
Borsa Milano negativa con energia,bancheSpread vicino 266 punti, Tenaris maglia nera, in luce Mediaset

12 giugno 201918:39

– Seduta in negativo per Piazza Affari che, al pari delle altre Borse europee, paga le incertezze dei macro cinesi e le continue tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina. Sugli indici italiani pesano poi il confronto tra Governo e Commissione europea sui conti del Paese.
Il Ftse Mib a fine giornata cede lo 0,71% a 20.463. Il calo del petrolio frena i titoli legati all’energia con Saipem che lascia sul terreno il 3,65%. Maglia nera è Tenaris (-4,36%) che dà l’addio alla Borsa di Buenos Aires mentre resta quotata a Milano. Sotto vendita anche Pirelli (-2,85%), Buzzi (-2,51%) e i bancari. Tra i peggiori Banco Bpm (-2,23%), Unicredit (-2,1%) e Ubi (-2,05%). Mentre lo spread tra Btp e Bund chiude vicino ai 266 punti base. Buon passo poi per Mediaset (+1,45%) sopra il diretto di recesso relativo alla superholding in Olanda con l’ad di Prosieben, di cui il Biscione ha da poco acquistato il 9,6%, che ha indicato come le partnership siano un fattore di successo. In evidenza anche Azimut (+1,71%).
Accordo su piano industriale Ast TerniAzienda prevede investimento di 60 milioni euro su Terni

TERNI12 giugno 201918:58

– Firmato al ministero dello Sviluppo economico, dopo una lunga trattativa iniziata nell’autunno scorso, il verbale di accordo relativo al piano industriale biennale di Acciai speciali Terni.
A siglarlo, l’azienda, rappresentata dall’amministratore delegato Massimiliano Burelli, le organizzazioni sindacali e nazionali dei metalmeccanici, la rsu di stabilimento e lo stesso ministero tramite il vice capo di gabinetto, Giorgio Sorial.
In base all’accordo, Ast prevede di investire 60 milioni di euro, di cui 31,5 nell’anno fiscale 2018-’19. Nello stesso periodo 14,5 milioni circa saranno destinati al rinnovo impianti, 5,3 ad interventi su sicurezza e ambiente, 4,2 ad efficienza.
Ast si è inoltre impegnata ad investire sul fronte dell’approvvigionamento energetico, finanziando la realizzazione dell’Interconnector, con altri 22 milioni di euro entro il 2019.
Sul fronte occupazionale, il numero dei dipendenti dell’acciaieria passerà da 2.356 attuali a 2.350.
Borsa: Tokyo apre in lieve calo (-0,27%)Nikkei segue fase correzione indici azionari Usa

TOKYO13 giugno 201902:18

– La Borsa di Tokyo apre gli scambi in leggero ribasso, seguendo il ritracciamento degli indici azionari Usa, con gli investitori in Asia che guardano all’instabilità politica a Hong Kong, dove proseguono le proteste contro la legge sull’estradizione in Cina. L’indice di riferimento ieri ha perso quasi il 2%. Il Nikkei segna una variazione negativa dello 0,27% a quota 21.073,701, cedendo 56 punti. Sul mercato valutario lo yen si stabilizza a 108,50 sul dollaro, e a 122,50 sull’euro.         [print-me title=”STAMPA”]

No votes yet.
Please wait...
Annunci

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.