Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 07:40 ALLE 15:22 DI GIOVEDì 13 GIUGNO 2019

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa Asia deboli in attesa misure Cina
In lieve ribasso i futures sull’avvio dei listini europei 13 Giugno 2019 07:40

– Mercati azionari asiatici e dell’area del Pacifico con intonazione negativa sul petrolio che fatica a staccarsi dai minimi degli ultimi cinque mesi e in attesa della misure di Pechino per il rilancio dell’economia cinese.
Tokyo ha chiuso in calo dello 0,5%, con Hong Kong che si avvia alla conclusione della seduta in ribasso dello 0,7% mentre provano a tenere le Borse di Shanghai (+0,05%) e Shenzhen (+0,2%). Negativa dello 0,3% la chiusura dell’indice generale di Seul ma positivo dello 0,7% il comparto tecnologico, con Sidney piatta e Mumbai che in chiusura perde circa mezzo punto percentuale.
In lieve ribasso i futures sull’avvio dei listini europei.
Borsa: Milano apre in calo, -0,08%In ribasso anche l’indice Ftse All Share, -0,07%

SAMILANO13 giugno 201909:14

Avvio marginalmente negativo per Piazza Affari: il primo indice Ftse Mib segna una perdita dello 0,08%, l’Ftse It All-Share un calo dello 0,07%.
Borsa: Europa incerta, Londra -0,02%In lieve calo Parigi e Francoforte

13 giugno 201909:15

Mercati azionari del Vecchio continente incerti in apertura: Londra scende dello 0,02%, Francoforte dello 0,1% e Parigi in ribasso dello 0,2%.
Stefanel, amministrazione straordinariaRinuncia a concordato dopo mancato accordo creditori a piano

13 giugno 201912:50

– Stefanel ha depositato l’istanza di rinuncia alla procedura di concordato preventivo e presentato un’istanza per la dichiarazione dello stato di insolvenza propedeutica all’ammissione della società alla procedura di amministrazione straordinaria.
Lo rende noto un comunicato della società, dopo che da giorni era chiaro che la maggioranza dei creditori ha detto no al piano e alla proposta concordataria che il gruppo avrebbe dovuto presentare al Tribunale di Treviso entro domani.
Spread Btp-Bund poco mosso a 267 puntiTasso di rendimento del titolo italiano è al 2,42%

MA13 giugno 201909:21

– Lo spread è poco mosso questa mattina nei primi scambi. Il differenziale tra Btp e Bund si attesta a 267 punti base, praticamente lo stesso livello della chiusura di ieri, con il tasso di rendimento dei titoli italiani al 2,42%.
Borsa Milano incerta, bene ItalgasQualche acquisto su Eni ed Enel, in rialzo Tim, piatta Fca

13 giugno 201909:37

Partenza senza una direzione precisa per Piazza Affari, che in avvio di seduta si muove tra terreno marginalmente positivo e negativo in linea con le altre Borse europee e con l’indice Ftse Mib che sale dello 0,2%.
Tra i titoli principali, debole Stm che cede un punto percentuale, con qualche vendita nel settore finanziario (Ubi e Banco Bpm -0,4%). Dopo una partenza in lieve calo, Fca è piatta, mentre Eni sale dello 0,7%, Enel dello 0,9% e Tim di un punto percentuale. Bene Italgas che cresce dell’1,3% dopo la presentazione del piano industriale.
Sospesi per tutta la seduta Astm e Siam (gruppo Gavio), in attesa di comunicato a mercati chiusi.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE E DETTAGLIATE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Europa tiene in attesa dati Usa
Piazza Affari (+0,3%) in linea con altri listini, sale Mediaset

13 giugno 201910:36

Prosegue senza scosse la giornata sui mercati azionari europei, con Parigi che è la più cauta e ondeggia attorno alla parità, Londra in rialzo dello 0,2%, Milano in aumento dello 0,3% e Francoforte dello 0,4%.
Gli operatori sembrano attendere la raffica dei dati macroeconomici statunitensi di giornata tra i quali le richieste di disoccupazione e in Piazza Affari i titoli migliori sono Amplifon (+1,7%), Diasorin (+1,6%), Azimut (+1,4%), Mediaset (+1,3%) e Italgas, che sale dell’1,2%. Bene anche Enel (+1%), generalmente stabili le banche, in calo dello 0,7% Stm, dell’1% Terna e dell’1,2% Ferragamo.
Tra i titoli a minore capitalizzazione, scivolone per Banca intermobiliare (-7%), mentre Rcs sale del 2%.
Le Maire riapre a Fca, ma dopo NissanOggi incontro con Senard per definire strategia casa francese

13 giugno 201912:51

– I colloqui tra Renault e Fca “possono essere ripresi dopo che si è ricreata la fiducia” con Nissan.
Così il ministro dell’economia Bruno Le Maire in una intervista a FranceInfo Tv riportata da Bloomberg, nella quale annuncia anche che oggi vedrà il presidente di Renault Jean-Dominique Senard per discutere le strategie della società automobilistica.
Lavoro:+25 mila occupati primo trimestreIn un anno +144 mila. Tasso di occupazione sale al 58,7%

13 giugno 201910:48

– Dopo due cali consecutivi, nel primo trimestre del 2019 il numero di persone occupate torna a crescere, seppure lievemente, in termini congiunturali, facendo registrare un aumento di 25 mila (+0,1%). A livello tendenziale si riscontra una crescita di 144 mila occupati (+0,6% in un anno). Lo comunica l’Istat indicando che il tasso di occupazione sale al 58,7% (+0,1 punti), sintesi dell’aumento per le donne (+0,3 punti) e della stabilità per gli uomini; alla crescita del Nord (+0,4 punti) si contrappone la diminuzione nel Centro e nel Mezzogiorno (-0,1 punti in entrambi i casi).
Di Maio, da Tria nessun no a flat taxSalvini non ha partecipato su questioni più tecniche

13 giugno 201910:50

– “Io ieri non ho visto il ministro Tria che diceva no, la flat tax non si può fare o non si può contemplare alcun tipo di deficit”. Lo ha chiarito il vicepremier, Luigi Di Maio, parlando del vertice di ieri mattina con Tria, Conte e Salvini. “Quando l’incontro è finito, – ha aggiunto ai microfoni di Radio Anch’io – ci siamo alzati tutti quanti, il ministro dell’Interno non ha partecipato dopo a questioni più tecniche che riguardavano altri ministeri”.
Imprese: Moody’s, pochi bond da italianeAgenzia rating, pesa incertezza politica e debolezza economica

13 giugno 201910:58

– Le imprese italiane anche quest’anno sceglieranno una bassa emissione di obbligazioni: il controvalore dovrebbe essere tra i 20 e 21 miliardi di euro, in lieve calo rispetto al già limitato livello del 2018 (22 miliardi) e ben al di sotto del record del 2017 di oltre 42 miliardi. Lo afferma uno studio di Moody’s.
Secondo l’agenzia di rating, la scelta si spiega con “minori esigenze di rifinanziamento, incertezza politica e debolezza economica”. “L’emissione di obbligazioni societarie non finanziarie italiane rimarrà contenuta nei prossimi 12-18 mesi”, spiega Moody’s Investors Service. “I grandi emittenti, per lo più ‘investment grade’, continueranno a dominare il mercato obbligazionario italiano fino al 2020, con imminenti scadenze del debito e ancora bassi tassi di interesse”, conclude Moody’s.
A S.Vincent torna Open Innovation SummitTra gli ospiti Boccia (Confindustria) e Profumo (San Paolo)

AOSTA13 giugno 201911:34

– Una due giorni dedicata all’innovazione delle aziende grazie alle tecnologie esterne delle startup digitali: torna il 14 e 15 giugno al Parc Hotel di Saint-Vincent (Aosta) l’appuntamento con l’Open Innovation Summit, organizzato da Digital Magics. Tra gli ospiti ci saranno Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria, e Francesco Profumo, presidente della Compagnia di San Paolo, oltre agli onorevoli Luca Carabetta, Mattia Mor, Antonio Palmieri, membri Intergruppo Parlamentare Innovazione. Interverranno anche i manager di importanti aziende come Ansaldo Energia, Cisco Italia, Deloitte, Smau, Adecco Group Italy e Tim.
L’evento si inserisce all’interno della quarta edizione del ‘Gioin’, network in Italia rivolto alle aziende che vogliono innovare processi, prodotti e servizi grazie alla collaborazione con le startup.
Borsa Milano sale dopo asta Btp, ok EnelBanche migliorano, tonica Mediaset, debole Ferragamo

13 giugno 201912:27

– Avvicinandosi a metà giornata Piazza Affari consolida il rialzo, facendo di qualche frazione meglio delle altre Borsa europee: l’indice Ftse Mib sale dello 0,7%, Francoforte dello 0,4%, Parigi e Londra segnano un aumento dello 0,2%.
A Milano il titolo migliore tra quelli a elevata capitalizzazione è Amplifon che sale del 2,5%, seguito da Azimut e Diasorin che crescono di due punti percentuali. Bene anche Enel che sale dell’1,5%. Qualche acquisto sulle banche (Bper e Ubi salgono dell’1,9% dopo una partenza negativa) anche sul risultato dell’asta dei Btp che ha rasserenato ulteriormente il clima sul mercato telematico per i titoli di Stato italiani.
Sempre tonica Mediaset che cresce dell’1,4% (con Prosiebensat che a Francoforte scende del 4% anche sullo stacco del dividendo), mentre resta debole Ferragamo in calo dell’1,5%. Tra i gruppi ‘minori’, Banca intermobiliare riduce le perdite della mattinata ma resta debole con un ribasso del 4,7%.
Leonardo: 13 M-345 a AeronauticaAccordo da 300 milioni euro per secondo lotto addestratori

13 giugno 201912:49

– Leonardo ha firmato ieri, con la Direzione Armamenti Aeronautici e per l’Aeronavigabilità del Ministero della Difesa, il contratto relativo alla fornitura del secondo lotto del sistema di addestramento integrato basato sul velivolo M-345 HET (High Efficiency Trainer). L’intesa prevede la fornitura di tredici velivoli, dei sistemi di addestramento e di simulazione a terra e il supporto logistico per cinque anni per un valore complessivo di 300 milioni di euro.
Toninelli

commissario per Sassari-OlbiaProvvedimento per concludere opere “più velocemente possibile”

ALGHERO13 giugno 201912:37

– “La Sassari-Olbia e la Sassari-Alghero saranno commissariate, così da portare a compimento queste opere più velocemente possibile”. L’ha annunciato il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Danilo Toninelli ad Alghero per un tour elettorale che lo vedrà impegnato a sostegno dei candidati sindaci del Movimento Cinque Stelle di Alghero e Sassari, Roberto Ferrara e Maurilio Murru.
Nel corso della giornata sono previsti anche dei sopralluoghi su alcuni tratti del cantiere per la realizzazione della Sassari-Olbia. “Col commissariamento ci sarà finalmente un soggetto che si potrà occupare di quelle opere con poteri speciali, lavorando meglio e più velocemente”, spiega Toninelli.
Rispetto alle perplessità del Ministero dell’Ambiente e del Ministero per i Beni culturali sul tracciato della Sassari-Alghero, il ministro annuncia che “se non si troverà altra soluzione andremo al Cipe e forzeremo la situazione, ma vi do la matematica certezza che quell’opera si farà”.

Lusso globale supererà i 270 miliardiCina e turismo in Europa sono i fattori chiave della crescita

13 giugno 201913:45

– Il mercato mondiale dei beni personali d’alta gamma crescerà quest’anno a tassi costanti del +4/6% per raggiungere i 271-276 miliardi di euro, dopo che l’anno passato era arrivato a 260 miliardi. Nel primo trimestre 2019 è continuata la performance positiva del settore, grazie ai fattori ‘Cina’ e ‘turismo in Europa’, solo parzialmente calmierati da un temporaneo indebolimento del trend dei consumatori americani. Emerge dal Monitor, realizzato da Bain & Company in collaborazione con Altagamma, secondo cui sono confermate le aspettative di crescita nel lungo termine, pari al +3/5% a tassi costanti nel 2025. L’aggiornamento del Consensus 2019, stilato con 23 analisti internazionali, ha sostanzialmente confermato per l’anno in corso le previsioni di ottobre. Le migliori performance sono attese borse, calzature e accessori (+7%), gioielli e orologi (+4%) e profumi e cosmetica (+5%).
Migliorano rispetto a sette mesi fa, le previsioni per l’abbigliamento (+3%).

Estate, 1/o calo prenotazioni in 5 anniAssoturismo-Cst, previste 2 milioni di presenze in meno

13 giugno 201914:53

– Per la prima volta da 5 anni le previsioni turistiche per l’estate in Italia hanno il segno meno. Tra giugno e agosto sono attese 205 milioni di presenze, quasi 2 milioni in meno rispetto all’estate 2018 (-0,9%). Il calo coinvolge turisti italiani (-1,1%) e internazionali (-0,8%) ed è dovuto al meteo ancora incerto – che non favorisce le prenotazioni – ma anche alla ripartenza delle destinazioni ‘competitor’ del Mediterraneo, frenate in passato dalle tensioni internazionali. A dare l’allarme Cst-Assoturismo Confesercenti.
Non a caso a soffrire sono soprattutto le aree costiere italiane (-1,4%), mentre i risultati migliori questa estate li avranno le imprese ricettive che operano nelle città d’arte/centri minori (-0,4%) e nelle località lacustri, dove si registra una domanda estera in leggerissima crescita (+0,2%). Le aree del nostro Paese con le proiezioni meno favorevoli sono il Centro e il Sud/Isole (-1,4%). Più resilienti Nord Est e Nord Ovest, rispettivamente al -0,7% e al -0,3%.
Petrolio vola a Ny dopo attacco Oman,+3%Balzo a seguito attacco alle petroliere

NEW YORK13 giugno 201915:12

– Il petrolio vola a New York con le esplosioni delle petroliere in Oman. Le quotazioni salgono del 3,56% a 52,96 dollari al barile.

Lavoro: Istat, +25 mila occupati nel primo trimestreLa disoccupazione del primo trimestre cala al 10,4%
13 giugno 201910:17

Dopo due cali consecutivi, nel primo trimestre del 2019 il numero di persone occupate torna a crescere, seppure lievemente, in termini congiunturali, facendo registrare un aumento di 25 mila (+0,1%). A livello tendenziale si riscontra una crescita di 144 mila occupati (+0,6% in un anno). Lo comunica l’Istat indicando che il tasso di occupazione sale al 58,7% (+0,1 punti), sintesi dell’aumento per le donne (+0,3 punti) e della stabilità per gli uomini; alla crescita del Nord (+0,4 punti) si contrappone la diminuzione nel Centro e nel Mezzogiorno (-0,1 punti in entrambi i casi).Nel primo trimestre del 2019, il tasso di disoccupazione, dopo la crescita del trimestre precedente, diminuisce in termini congiunturali portandosi al 10,4% (-0,2 punti). Il tasso di inattività rimane stabile al 34,3% in tre mesi.         

STAMPA
Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.