Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 8 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:52 DI MERCOLEDì 12 GIUGNO 2019

ALLE 09:36 DI GIOVEDì 13 GIUGNO 2019

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Torino Pride, la Città aderisce
Giusta, ‘grande orgoglio’. Manifestazione il 15 giugno

TORINO12 giugno 2019 09:52

– La Città di Torino aderisce al Torino Pride in programma il 15 giugno. Lo comunica una nota di Palazzo Civico.
“È un grande orgoglio – dichiara l’assessore ai diritti, Marco Giusta – vedere il Pride attraversare le strade della nostra città. Quest’anno ricorrono i 50 anni della rivolta di Stonewall, momento in cui la lotta individuale diventa lotta collettiva, istanza di visibilità e riconoscimento. Quest’anno la riflessione si sposta sulle barriere, sui confini, sui limiti. Frontiera può essere quella tracciata su una mappa, un mare, un pregiudizio, una norma, un ruolo imposto. Superando i limiti il viaggio diventa uno spostamento di corpi negli spazi, nelle culture e nelle possibilità, corpi che transitando pongono interrogativi, sollevano questioni, rivelano spesso contraddizioni”. “Per questo – sottolinea l’assessore – credo sia sempre attuale il Pride con i suoi 50 anni di storia”.
Cadaveri nel Po, trovate tracce di alcolAmici bahamensi morti a Torino. Esiti esami medico-legali

TORINO12 giugno 201913:11

– Sono state trovate tracce di alcool nel sangue di Ramsey Alrae Keiron e John Blair Rashad Randy, i due amici delle Bahamas recuperati senza vita nel fiume Po la scorsa settimana a Torino. È un’anticipazione dell’esito dell’analisi tossicologica comunicata da un medico legale agli inquirenti.
I test avrebbero escluso l’assunzione di sostanze stupefacenti e alcuni farmaci da parte dei due giovani.
Ulteriori esami sono in corso. L’autopsia effettuata lunedì dal medico legale Paola Rapetti ha individuato la causa della morte nell’annegamento. L’inchiesta sulle morti è condotta dalla Squadra mobile della questura di Torino coordinata dai sostituti procuratori Enzo Bucarelli e Giulia Rizzo.
Sequestrati beni a presunto boss coscaProvvedimento su richiesta Dda Catanzaro eseguito dalla Dia

CATANZARO12 giugno 201913:18

– Beni per circa 500 mila euro sono stati sequestrati da personale della Dia di Catanzaro ai danni di Angelo Greco, di 54 anni, attualmente detenuto nel carcere Le Vallette di Torino. Il provvedimento è stato emesso su richiesta del procuratore distrettuale Nicola Gratteri sulla base delle indagini condotte dalla Dia di Torino. Greco, arrestato nell’operazione “San Michele”, è stato condannato in via definitiva a 7 anni e 4 mesi di reclusione per associazione mafiosa. In particolare l’uomo, secondo l’accusa, sarebbe legato al locale di ‘ndrangheta di Cutro operativo da anni a Torino e nella provincia ed avrebbe diretto l’emanazione torinese del Locale di San Mauro Marchesato. Il provvedimento di sequestro ha riguardato quote della società di costruzioni di proprietà del figlio di Greco, quattro immobili, sei beni mobili e due rapporti finanziari.
Fca: 3 milioni di 500 vendute in EuropaNuovo record della gamma composta dai modelli 500, 500L e 500X

TORINO12 giugno 201914:54

– La famiglia 500 taglia il traguardo di tre milioni di vendite in Europa. È l’ennesimo record della gamma composta dai modelli 500, 500L e 500X. Lo ha reso noto Luca Napolitano, responsabile in Emea dei brand Fiat e Abarth, che ha presentato le nuove versioni top di gamma Star e Rockstar. Il 62% delle vendite si registra al di fuori dall’Italia, che resta il primo mercato davanti a Gran Bretagna, Francia, Germania e Spagna.
“Nel 2018, suo undicesimo anno di vita – spiega Napolitano – la 500 ha registrato il miglior progressivo con quasi 194.000 unità immatricolate (Fiat 500 e Abarth 595). Da 2 anni è l’auto più venduta del Gruppo Fca, oltre a essere leader in Europa nel segmento city-car. Un trend che non conosce soste, tanto che nei primi 5 mesi 2019 raggiunge la quota record del 16% fuori Italia”. Tra gli ingredienti del successo Napolitano ricorda le oltre 30 serie speciali nate al Centro Stile con la collaborazione di brand iconici, dalla moda alla nautica di lusso, dalla tecnologia all’heritage.
Storia Torino e cinema, caccia al tesoro’Storyno’, organizzata da onlus ConVoglio il 16 giugno

TORINO12 giugno 201915:29

Una caccia al tesoro benefica, accessibile a tutti e green alla scoperta della storia di Torino e del cinema, tema al quale la città dedicherà il 2020. Si chiama ‘Storyno… si gira!’ ed è l’evento organizzato per domenica 16 giugno da ConVoglio, la onlus che dal 2014 sostiene il lavoro e gli eventi delle associazioni di volontariato.
La caccia al tesoro – spiegano gli organizzatori – “propone percorsi privi di barriere architettoniche per una diffusione e accessibilità della cultura a 360 gradi e i fondi raccolti saranno destinati all’acquisto dei banchi per la scuola di Changombe, in Tanzania, la cui costruzione sta per essere portata a termine dall’associazione Amici di Lumuma”.
Un evento che ha anche un occhio rivolto alle tematiche ambientali dal momento che sarà plastic free. I partecipanti saranno infatti invitati a portare con loro una borraccia da riempire ai boccioni Smat prima della partenza e nei numerosi ‘toret’ lungo il percorso.
Litiga con vicino e scopre droga in casaIn stanza figlio. Il giovane ai Cc, ‘mio padre era all’oscuro’

SALUZZO (CUNEO)12 giugno 201915:35

– Litiga con un vicino e all’arrivo dei carabinieri scopre che, a sua insaputa, il figlio nasconde della droga in casa. E’ successo nei dintorni di Paesana (Cuneo). L’uomo aveva avuto un acceso diverbio, scandito da insulti e minacce, con il proprietario di un terreno confinante. I carabinieri hanno deciso di ispezionare la casa alla ricerca di armi detenute illegalmente. Nella camera da letto del figlio sono stati recuperati 60 grammi tra hashish e marijuana insieme a un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. Il giovane, denunciato per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ha ammesso le proprie responsabilità sottolineando comunque che il genitore era all’oscuro di tutto. Di armi, invece, non ne sono state trovate.
Torino, al via completamento Parco DoraUn anno di lavori, corridoio verde unirà due sponde del fiume

TORINO12 giugno 201915:59

– Passi avanti verso il completamento di Parco Dora, l’ex area industriale di Torino che punta a diventare un nuovo polmone verde della città. Hanno preso infatti il via i lavori dell’ultimo dei sei lotti per la sistemazione dell’area, quello che rappresenta l’ultima parte del parco verso corso Principe Oddone, un’area di 40mila metri quadri sui 350mila totali. I lavori dureranno circa un anno e saranno finanziati dalla Città nell’abito del progetto periferie AxTo.
L’intervento su questo lotto prevede la realizzazione di un corridoio verde che unirà le due sponde della Dora, di una pista ciclabile e di una collinetta belvedere alta circa 4 metri, sviluppando così il parco su due livelli. Saranno inoltre realizzati numerosi percorsi interni e in tutto il parco, oltre che lungo l’asse di corso Mortara, verranno piantati 300 nuovi alberi. “Entro un anno – sottolinea la sindaca Chiara Appendino – i cittadini potranno riavere questo spazio rimasto abbandonato per troppo tempo”.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Turni massacranti,denunciato ristoratore
Nel vercellese, al lavoro in nero cuoca, barista e cameriera

VERCELLI12 giugno 201916:52

– Ha impiegato in nero tre donne pagandole con compensi irrisori circa 150 euro a settimana. Un imprenditore di 53 anni, residente nel Novarese, è stato denunciato dai carabinieri per intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. L’uomo occupava le tre donne in un ristorante di Formigliana (Vercelli), ma fin dai primi controlli dei militari sono apparse irregolarità sulla posizione delle lavoratrici, impiegate come cuoca, barista e cameriera. Due di loro sono state sottoposte nel tempo a condizioni di autentico sfruttamento, dato che venivano pagate con retribuzioni notevolmente al di sotto dei contratti collettivi nazionali sui pubblici esercizi. Dalle indagini è emerso inoltre che le donne erano sottoposte a turni massacranti, senza giorni di riposo infrasettimanale o ferie concesse.
Il ristorante è stato posto sotto sequestro; l’imprenditore rischia una sanzione fino a 25.000 euro e il recupero dei contributi previdenziale di oltre 50.000 euro.
Dagli Usa a Torino l’Alleluia OrchestraIl 13 giugno alla Gospel House, poi a Varese e a Bologna

TORINO12 giugno 201917:41

– Arriva per la prima volta in Italia, prima a Torino domani 13 giugno alla Gospel House della Continassa, davanti allo Juventus Stadium, e poi a Varese e a Bologna, in date ancora da precisare, la The Alleluia Orchestra, complesso sinfonico americano di 28 elementi, specializzato in gospel e canti di tradizione cristiana.
L’organizzazione, curata da New Vision Torino, Gospel Live e Radio Torino Biblica, prevede l’ingresso libero fino ad esaurimento posti.
Sul podio dell’orchestra c’è il maestro Bruce Pearson, ideatore del metodo di apprendimento per musica bandistica più seguito al mondo e tra i più noti direttori d’orchestra degli Stati Uniti. Da due anni ha riunito un gruppo di professionisti americani, la maggior provenienti dal Minnesota e dall’Arizona, che con la loro arte vogliono ricordare e omaggiare la figura di Gesù Cristo. Il concerto viene trasmesso Rtb e sulle altre radio del circuito Fare e in diretta streaming sul sito di Radio Torino Biblica e della altre radio italiane collegate.
Torino al Meeting Città Creative UnescoLeon, Torino è città Unesco Design dal 2015 e lavora a sistema

TORINO12 giugno 201921:01

“Torino, Città Unesco per il Design dal 2015, ha ottenuto questo riconoscimento grazie alla valorizzazione della storia e della filiera dell’automotive, il design e l’innovazione creativa, l’innovazione tecnologica per la mobilità, e la rigenerazione urbana sostenibile. Da allora, come Città Creativa del Design, Torino ha lavorato e sta lavorando per costruire un sistema territoriale del design”.
Lo ha detto l’assessora alla Cultura di Torino, Francesca Leon, oggi al Meeting Internazionale delle Città Creative Unisco a Fabriano (Ancona) inaugurando il Padiglione del Design, uno dei 7 allestiti per l’occasione e a cura della Città di Torino.
Leon ha poi sottolineato come il lavoro di sviluppo del design sia il frutto di una collaborazione virtuosa tra realtà pubbliche e private che ha portato alla costituzione del Tavolo consultivo Torino Design a cui partecipano 47 realtà che operano insieme tutto l’anno e che stanno lavorando alla quarta edizione di Torino Design of the City di ottobre.
Torino, campagna ‘conoscere l’alcol’Nel prossimo week end. Progetto sostenuto da Ministero Salute

TORINO12 giugno 201920:53

– Arriva a Torino, il 14/15/16 giugno, dopo le tappe di Milano e Napoli, la settima edizione di ‘Conoscere l’alcol’, campagna sociale di sensibilizzazione sul consumo consapevole e responsabile di bevande alcoliche sostenuta dal Ministero della Salute per promuovere stili di vita salutari. Il progetto è promosso da Diageo e Pernod Ricard in collaborazione con Auchan, Simply e Ceetrus Italy. Molte le iniziative sparse sul territorio cittadino, tra le quali le attività diurne di sabato e domenica prossime al Centro Commerciale Auchan Torino di corso Romania e attività serali di venerdì, sabato e domenica in diversi locali, pub e bar.
L’obiettivo è promuovere un modo di bere consapevole, conviviale, senza provocare danni a se stessi e al gruppo.
Tra giugno e settembre 2019 ‘Conoscere l’alcol’ coinvolgerà oltre 300 punti vendita di Auchan e Simply sul territorio nazionale, in 13 Regioni.
Scongiurato sciopero a Regio TorinoLunedì lancio nuova stagione, il 21 incontro Appendino-sindacati

TORINO12 giugno 201920:53

– Sono andati regolarmente in scena stasera al Teatro Regio di Torino, nonostante il paventato sciopero, poi annullato ieri nel corso di alcune assemblee, la prima assoluta dello spettacolo di danza ispirato a Pirandello ‘La Giara’, musica di Alfredo Casella e regia di Roberto Zappalà, e l’atto unico di ‘Cavalleria rusticana’, di Mascagni, regia di Gabriele Lavia.
Ma in teatro si respira da mesi un’atmosfera molto tesa dopo le dimissioni, il 31 maggio, del precedente consiglio di indirizzo, l’insediamento del nuovo (nel quale manca ancora il rappresentante della Regione, appena insediata), le velenose polemiche, condite anche da lettere anonime, intorno alla figura del sovrintendete William Graziosi, decaduto insieme al consiglio e prorogato dalla sindaca Chiara Appendino fino a luglio. Una situazione che ha anche portato a ritardare la presentazione della stagione al prossimo lunedì 17 giugno, e anche l’incontro tra Appendino e i sindacati, ora in programma il 21 giugno.
Droga via WhatsApp, otto arrestiGestivano il traffico nel cuore della movida a Torino

TORINO13 giugno 201909:26

– Gestivano il traffico di droga in piazza Santa Giulia, nel cuore della movida torinese, prendendo appuntamento con i clienti via whatsApp e Facebook. I carabinieri del comando provinciale di Torino hanno smantellato un gruppo criminale, composto da tre italiani, un tunisino e quattro albanesi. Due di loro sono finiti in carcere, gli altri agli arresti domiciliari. Le accuse sono detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.
Durante le perquisizioni, i militari hanno sequestrato un revolver privo di matricola. Dalle indagini, coordinate dal pm Chiara Maina, è emerso che le richieste erano talmente numerose che i pusher temevano di non poterle soddisfare tutte.A eseguire l’operazione è stata la Compagnia di San Carlo. Sono stati impiegati cinquanta carabinieri, supportati da una unità cinofila. L’indagine, condotta dal dicembre del 2017 al luglio del 2018, ha preso le mosse dall’individuazione di un italiano (poi denunciato) trovato in possesso di otto ovuli di cocaina destinati alla vendita al dettaglio nel quartiere Vanchiglia. La base logistica del gruppo era in un circolo privato di piazza Santa Giulia (risultato completamente estraneo ai fatti). La droga veniva consegnata ai tossicomani, contattati via Facebook o whatsapp, in diversi bar della città. Per procurarsi lo stupefacente gli spacciatori seguivano canali di rifornimento dalla periferia settentrionale di Torino. Gli acquirenti identificati, tutti di età e di estrazione sociale differente, sono quaranta.           [print-me title=”STAMPA”]

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.