Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 10 minuti
image_pdfSCARICA PDFimage_printApri nel browser

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE, UFFICIALI, COMPLETE ED AFFIDABILI: LEGGI!

DALLE 11:13 DI MERCOLEDì 10 LUGLIO 2019

ALLE 10:33 DI GIOVEDì 11 LUGLIO 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Fiocco rosa per Brittany Lincicome
E’ nata Emery, primogenita della campionessa americana

10 Luglio 2019 11:13

– Fiocco rosa per Brittany Lincicome e il marito Dewald Gouws: è nata, con 8 settimane di anticipo, la piccola Emery Reign Gouws, primogenita della golfista americana.
“La nostra principessa – l’annuncio su twitter della trentatreenne statunitense – non voleva più aspettare. Mi trovavo a Chicago per una gita di piacere e lei ha deciso fosse arrivato il momento giusto per farsi conoscere. E’ nata prematuramente e quindi abbiamo bisogno di tante preghiere per lei. Finora è fantastica, io e mio marito siamo già follemente innamorati”.

Universiadi: l’Italia cala un pokerissimo d’oro Doppietta scherma, poi skeet, Scalia e Osakue: meglio che a Taipei

10 luglio 201913:21

Chiara Di Marziantonio nello skeet, il fioretto a squadre maschile, le donne della sciabola, lo sprint di Silvia Scalia nei 50 metri dorso e il lancio del disco di Daisy Osakue: l’Italia cala il suo pokerissimo d’oro all’Universiade di Napoli, in una giornata in cui la nazionale azzurra raggiunge quota 33 nel medagliere (10 ori, 9 argenti e 14 bronzi), superando le medaglie vinte a Taipei 2017 (32) obiettivo dichiarato della vigilia. Arricchiscono la giornata anche l’argento della staffetta 4×200 maschile stile libero e il bronzo nel misto del tiro a segno per un totale di 7 medaglie.E’ un’onda rosa quella che si abbatte sul medagliere azzurro, che ha dalle donne ben due terzi del bottino totale conquistato, e che spinge Manuela Di Centa, alle Universiadi responsabile delle relazioni istituzionali sportive, a dire che “raggiunta la parità nei risultati è giunta l’ora di avere la stessa voce degli uomini nei Palazzi del governo dello sport, a cominciare dalle federazioni sportive dove non c’è un presidente donna”. Nella giornata di grazia della pattuglia azzurra il primo acuto arriva nel primo pomeriggio grazie a Chiara Di Marziantonio. La tiratrice dell’Esercito non sbaglia quasi nulla nello skeet dai 50 metri per avere ragione della kazaka Kravchenko, con la quale ingaggia una sfida all’ultimo piattello nell’ultima serie di tiri vinta col punteggio finale di 55-53. “Non mi aspettavo questa medaglia – spiega raggiante alla fine – ma ci speravo tanto. L’Universiade per me è stata un’esperienza unica, emozionante, purtroppo questa è stata la mia prima ma anche ultima Universiade, vista l’età”.Entusiasta anche Fiorenzo De Rosa, presidente Fitav: “Chiara è stata grande a recuperare dopo la prima serie di questa mattina. Soprattutto con la brutta visibilità di oggi. Ma ce l’ha fatta e ha recuperato su tutte le altre tiratrici”. Nell’Italia che gioisce per i suoi ragazzi d’oro, la parte del leone in questa Universiade la fa sempre di più la scherma che con i due primi posti di oggi fa salire il totale a tredici medaglie, quasi il 50% del computo complessivo. Oggi c’hanno pensato le squadre del fioretto maschile (Rosatelli, Bianchi e Ingargiola) e della sciabola femminile (Lucarini, Battiston e Gargano) a consegnare all’Italia il ruolo di asso pigliatutto. A senso unico la finale degli uomini, che si sbarazzano facilmente della Corea (45-22). Sofferto invece il successo delle sciabolatrici che hanno ragione della Francia 45-41 al termine di un assalto molto equilibrato. “Un’emozione speciale vincere davanti a questo pubblico meraviglioso – il commento dei sei azzurri con le medaglie d’oro al collo -. Un tifo fantastico, che ci ha trascinato alla vittoria. E siamo orgogliosi di aver contribuito a far grande l’Italia in questa Universiade di casa”.Le buone notizie arrivano anche dal nuoto con Silvia Scalia che nei 50 dorso chiude in 27″ 92 ad appena tre centesimi dal suo record italiano stabilito agli Assoluti di Riccione ad aprile scorso precedendo l’americana Haan di 10 centesimi. In serata la festa si completa con l’oro di Daisy Osakue che lancia il suo disco a 61,69 (settima misura italiana di ogni epoca e primato personale per la studentessa piemontese dell’università del Texas) e precede la tedesca Vita (61,52). Un argento arriva dalla staffetta 4×200 stile libero maschile (Zuin, Ciampi, Proietti Colonna e Di Cola) seconda dietro gli Stati uniti. Ed è bronzo nel tiro a segno con la coppia composta da Dario di Martino e Maria Varricchio nella pistola dai 10 metri. Bene anche Ayomide Folorunso, altra stella della squadra azzurra, che si qualifica per la finale dei 400 hs. Nelle altre competizioni al via la vela con i finlandesi subito a comandare le danze. Nel basket maschile Usa in finale.

Wimbledon: Djokovic primo semifinalistaIl belga Goffin si arrende in soli tre set al numero 1 del mondo

MA10 luglio 201916:22

Novak Djokovic approda a vele spiegate nella semifinale del Torneo di Wimbledon. Il n.1 del mondo ha battuto il belga David Goffin, n.23, in soli tre set, per 6-4, 6-0, 6-2. I due non si erano mai sfidati, prima di oggi, in un torneo sull’erba.

Giro Rosa: cronoscalata alla Van VleutenOlandese ipoteca il successo infliggendo distacchi pesantissimi

MA10 luglio 201917:00

Annemiek Van Vleuten si conferma stellare, aggiudicandosi la 6/a tappa del 30/o Giro Rosa Iccrea di ciclismo. L’olandese, vittoriosa ieri nella frazione conclusa sulle rive del Lago di Cancano, oggi ha messo le mani anche sulla cronoscalata da Chiuro a Teglio, in provincia di Sondrio, lunga 12,1 chilometri. L’olandese si è imposta con il tempo di 24’31″87, pedalando alla media di 29,597 km/h. Impressionante la progressione della Van Vleuten, che ha inflitto quasi 1′ di distacco (52″12) alla connazionale Anna Van der Breggen e quasi 2′ (1’48″06) all’azzurra Elisa Longo Borghini, che si è classificata al terzo posto. La Van Vleuten, nella classifica generale della corsa rosa, adesso ha un vantaggio di 4’17” su Katarzyna Niewiadoma e sulla stessa Van der Breggen. La Longo Borghini, invece, è sesta a 5’47”.

Giro Rosa: Longo Borghini “Soddisfatta”‘Mi ero preparata, ringrazio Slongo che mi ha fatto migliorare’

MA10 luglio 201917:05

“Sono molto contenta della prestazione, ho preparato questo genere di cronometro e i risultati si vedono. Devo ringraziare il mio preparatore Paolo Slongo, perché mi ha permesso di migliorare molto e farmi trovare pronta all’appuntamento”. Così Elisa Longo Borghini, dopo la cronoscalata odierna con arrivo a Teglio, in provincia di Sondrio, nella quale ha ottenuto il 3/o posto finale. “Mi sono allenata tanto con la bici da crono – aggiunge – ho fatto tante ripetute in salita e questo mi ha aiutato tantissimo.
Oggi, infatti, avevo qualcosa in più quando la strada saliva. Ci tengo a ringraziare tutte le compagne, la Trek Segafredo e le Fiamme Oro, perché mi stanno supportando davvero bene”. “Al Giro – conclude – bisogna vivere giorno per giorno, oggi è stato uno buono, speriamo lo siano anche i prossimi”, conclude.

C’è ‘Arte e Boxe’ lungo il TeverePremiati Geografo e Faraoni, protagonista anche pittore Bielli

10 luglio 201917:11

– Pugilato protagonista nella Capitale.
Complice la manifestazione “Lungo il Tevere Roma”, che offre al pubblico campioni italiani della ‘nobile arte’ e artisti affascinati da questa disciplina. Con la collaborazione della Fpi e del Comitato Regionale, sul palco della manifestazione ricevono una targa ricordo Mirko Geografo e Francesco Faraoni.
Il primo è pugile professionista con 16 match disputati da peso medio, romano della Magliana. A giugno ha conquistato il titolo internazionale Wba battendo il messicano Abraham Juarez.
Guantone d’oro anche al dilettante Francesco Faraoni, categoria 75 Kg, azzurro della Nazionale Elite. La scorsa settimana, in occasione del Festival di Rocky Marciano a Ripa Teatina, è stato premiato come miglior pugile del confronto Italia-Francia. Alla ribalta anche l’artista Paolo Bielli, appassionato di boxe: nel 2012 si ‘trasforma’ in un pugile, allestisce la mostra di pittura “Ring” e partecipa alla Biennale di Venezia. Nel Museo del Pugilato di Assisi sono esposte 2 sue opere.

Armstrong: Non cambierei nulla su dopingL’ex corridore texano: “Se tutti puliti vincevo ugualmente”

10 luglio 201917:12

– “Il doping è stato un errore, ma non cambierei nulla in carriera: sono orgoglioso di quello che io e le squadre nelle quali ho militato abbiamo fatto per vincere il Tour. E, se tutti fossimo stati puliti, avremmo vinto lo stesso tanti Tour de France”. Così Lance Armstrong, che oggi ha 47 anni, in un’intervista a NBC Sports. Il texano si è visto cancellare, in un colpo solo, ben sette vittorie nella Grande bloucle, dopo le indagini dell’Agenzia antidoping statunitense.
“In quegl’anni abbiamo lavorato più duramente di altri – le parole dell’ex corridore -. Io ho deciso di fare quello che ho fatto. Sapevo a cosa andavo incontro, gareggiando in Europa, sapevo che non sarebbero bastati i pugni, ma sarebbero serviti i coltelli. Poi, sono apparse le pistole: a quel punto sono andato in un negozio di armi. Abbiamo fatto quello che dovevamo fare per vincere: non era legale, non era la decisione migliore, ma non cambierei nulla”.

Tour: Sagan vince lo sprint a ColmarFinora il pluridecorato slovacco era riuscito solo a piazzarsi

10 luglio 201917:35

– Lo slovacco Peter Sagan ha vinto allo sprint la 5/a tappa del 106/o Tour de France di ciclismo, da Saint-Dié des Vosges a Colmar, lunga 175,5 chilometri. Il francese Julian Alaphilippe ha conservato la maglia gialla di leader della classifica generale. Alle spalle di Sagan si sono piazzati nell’ordine il belga Wout Van Aert, gli italiani Matteo Trentin e Sonny Colbrelli.

Tiro a volo:Mondiali, Skeet,Bacosi d’oroOlimpionica Rio conquista anche titolo iridato. In finale domina

LONATO DEL GARDA (BRESCIA)10 luglio 201917:47

– Dopo l’oro olimpico anche quello mondiale. L’azzurra Diana Bacosi aggiunge un altro titolo alla sua già ricca bacheca, imponendosi nella gara di Skeet donne della rassegna iridata del tiro a volo, conclusasi oggi sulle pedane del Tav Concaverde a Lonato.
In finale la Bacosi ha dominato, arrivando a giocarsi l’oro con la cinese Meng Wei, battuta per 58-53. Bronzo alla svedese Victoria Larsson con 44. Invece la Bacosi aveva faticato per arrivare fra le prime 6 che hanno disputato la finale, visto che per superare le qualificazioni aveva dovuto disputare uno spareggio, per due posti a disposizione, con la Larsson e con la britannica Amber Hill. Lo ha vinto colpendo 6 piattelli contro i 5 della svedese e i 3 della Hill. Le altre due azzurre Chiara Cainero (oro olimpico a Pechino) e Simona Scocchetti, si sono piazzate 8/a e 9/a. L’Italia del tiro a volo chiude quindi i Mondiali di Lonato 2019 con 3 ori (Double Trap,Mixed Team Skeet e Skeet donne) e 2 argenti (Fossa uomini e Skeet uomini).

Vela: Soldini pronto per la TranspacCondurrà Maserati Multi 70 nella regata Los Angeles-Honolulu

10 luglio 201917:53

– Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70 sono arrivati l’altro ieri a Los Angeles, da dove prenderà il via la 50/a edizione della Transpacific Yacht Race, meglio conosciuta come Transpac. Appuntamento sabato 13 luglio alle 12,30 locali, le 21,30 italiane. Il percorso della regata oceanica partirà da Pt. Fermin, a Los Angeles, e si concluderà, dopo circa 2.225 miglia, a Diamond Head, a Honolulu, nelle Hawaii. Il Team di Maserati Multi 70 sta proseguendo il lavoro di ricerca e sperimentazione per ottimizzare le performance di volo del trimarano. “Nell’ultima regata, la CA 500, abbiamo svolto dei test che ci hanno aiutato a sviluppare ulteriormente il sistema di timoni. Abbiamo già fatto delle prove in mare e sembra funzionare tutto molto bene”, spiega Soldini. L’equipaggio che accompagnerà lo skipper milanese a bordo di Maserati Multi 70 per questa edizione della Transpac è formato da sette velisti: Bona, Broggi, gli spagnoli Robayna e Herrera Perez, Nico Malingri, il francese Robert e Matteo Soldini.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Sport e show,Rally Roma accende i motori
Da Castel Sant’Angelo a Arena Ostia, svelato evento 17-21 luglio

ROMA10 luglio 201918:02

– Tanto tanto motorsport ma anche un bel po’ di show con le risate garantite dal testimonial dell’evento Maurizio Battista. Eccoli qui gli argomenti principali della settima edizione del Rally di Roma capitale dal 17 al 21 luglio (5° round di Campionato Europeo ed Italiano Rally) svelati questa mattina nella sede dell’Automobile Club Italia. Un appuntamento sportivo che coinvolge oltre all’intera Capitale, anche la provincia di Frosinone e Ostia. Tutti coinvolti, direttamente sulle strade, oppure attraverso il fitto programma di dirette TV, radio e web: il quartier generale a Fiuggi, la partenza da Castel Sant’Angelo, le prove speciali in Ciociaria e due giorni a tutto motore a Ostia con lo show finale della “Arena ACI Roma” con una doppia sfida in sequenza sulla prova speciale prospiciente il litorale romano.
“Il Rally di Roma Capitale ha vinto una sfida non facile – ha sottolineato il presidente dell’Aci Sticchi Damiani – soprattutto per le difficoltà legate alla dimensione di una città come Roma”.

Universiadi, Folorunso d’oro nei 400 ostacoliAl traguardo ha preceduto la sudafricana Van der Walt

NAPOLI10 luglio 201920:24

omide Folorunso ha vinto la medaglia d’oro, l’undicesima per l’Italia alle Universiadi, nei 400 ostacoli femminili col tempo di 54″74. Al traguardo, nel rinnovato stadio San Paolo di Napoli, ha preceduto nell’ordine la sudafricana Zeney Van der Walt (55″73) e la norvegese Amalie Iuel (56″13).

Nuoto, Caponi argento nei 400 sl donneVittoria alla statunitense Meitz

SANAPOLI10 luglio 201919:26

L’italiana Linda Caponi ha vinto la medaglia d’argento nei 400 stile libero alle Universiadi Napoli 2019 con il tempo di 4’10″53. La vittoria è andata alla statunitense Carsen Meitz che ha dominato con il tempo di 4’05″80, terza l’altra nuotatrice Usa Schmidt 4’11″37.

Wimbledon: Federer in semifinaleHa battuto Nishikori. Avanti anche lo spagnolo Bautista Agut

10 luglio 201919:33

– Roger Federer vola in semifinale al torneo di Wimbledon. Il fuoriclasse svizzero ha battuto in quattro set il giapponese Kei Nishikori, con il punteggio di 4-6, 6-1, 6-4, 6-4. In semifinale anche lo spagnolo Roberto Bautista Agut che ha superato in quattro set l’argentino Guido Pella (7-5, 6-4, 3-6, 6-3). Bautista Agut incontrerà il n.1 del mondo Novak Djokovic, mentre Federer dovrà vedersela con il vincente dell’ultima semifinale in corso fra lo spagnolo Rafa Nadal e lo statunitense Querrey.

Flecca, soddisfatto per questo bronzoPrima medaglia taekwondo,”Grazie a pubblico superate difficoltà”

10 luglio 201919:35

– “Sono soddisfatto per questo bronzo, la prima medaglia italiana del taekwondo alle Universiadi, spero sia il trampolino di lancio per le gare che verranno”: Antonio Flecca commenta così il terzo posto conquistato a Napoli.
“Sono un po’ amareggiato perché ho perso la semifinale per un punto – aggiunge – ma sono comunque molto soddisfatto della mia prestazione. Ci sono stati momenti di difficoltà ma con il tifo di casa ti tornano anche le energie che non pensavi di avere. Grazie a tutti i miei compagni di squadra che mi hanno sostenuto ed un in bocca al lupo a chi deve ancora gareggiare e forza Italia”, ha concluso.

Wimbledon:Querrey ko,Nadal in semifinaleLo spagnolo troverà il rivale di sempre Federer

MA10 luglio 201920:08

Rafa Nadal è il quarto semifinalista a Wimbledon. Nei quarti di finale lo spagnolo ha avuto ragione dello statunitense Sam Querrey, in tre set (2h07′). Di 7-5, 6-2, 6-2 il punteggio a favore di Nadal che, nel cammino verso la finale del torneo sul’erba più prestigioso del mondo, troverà di fronte il rivale di sempre, Roger Federer: lo svizzero oggi ha prevalso su Nishikori. Nell’altra semifinale si affronteranno il n.1 del mondo, Djokovic, e lo spagnolo Bautista Agut.

Wimbledon: riecco Federer con Nadal, Nole trova BautistaIn semifinale i rivali a confronto. Djokovic prenota la finale

10 luglio 201921:09

ger Federer vola in semifinale al torneo di Wimbledon. Il fuoriclasse svizzero ha battuto in quattro set il giapponese Kei Nishikori, con il punteggio di 4-6, 6-1, 6-4, 6-4. In semifinale anche lo spagnolo Roberto Bautista Agut che ha superato in quattro set l’argentino Guido Pella (7-5, 6-4, 3-6, 6-3). Bautista Agut incontrerà il n.1 del mondo Novak Djokovic, mentre Federer dovrà vedersela con Rafa Nadal. Nei quarti di finale lo spagnolo ha avuto ragione dello statunitense Sam Querrey, in tre set (2h07′) col punteggio di 7-5, 6-2, 6-2.

Djokovic approda a vele spiegate nella semifinale del Torneo di Wimbledon. Il n.1 del mondo ha battuto il belga David Goffin, n.23, in soli tre set, per 6-4, 6-0, 6-2. I due non si erano mai sfidati, prima di oggi, in un torneo sull’erba.

La F1 resta a Silverstone fino al 2024Rinnovato l’accordo con Liberty Media

11 luglio 201909:45

– Il GP di Gran Bretagna continuerà ad essere presente nel calendario del campionato di Formula 1. E si svolgerà sempre sullo storico circuito di Silverstone, dove i team correranno in questo weekend. E’ stato ufficializzato il rinnovo del contratto in scadenza proprio quest’anno. Il nuovo accordo stipulato tra Liberty Media, British Racing Drivers’ Club e Silverstone Circuits Limited prevede un prolungamento quinquennale. La Formula 1 andrà in scena sul tracciato inglese fino al 2024.

No votes yet.
Please wait...
Annunci

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.