Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 7 minuti
image_pdfSCARICA PDFimage_printApri nel browser

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE, COMPLETE, DETTAGLIATE, APPROFONDITE ED UFFICIALI: LEGGI!

DALLE 17:37 DI GIOVEDì 11 LUGLIO 2019

ALLE 01:19 DI VENERDì 12 LUGLIO 2019

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Investita da mezzo cantiere metro
Stava attraversando sulle strisce pedonali

ROMA11 luglio 2019 17:37

– Aveva appena iniziato ad attraversare la strada quando un camion diretto al cantiere della metro l’ha travolta, non lasciandole scampo. Tragedia stamattina su via Sannio, all’altezza di piazzale Appio a Roma. Una donna 55 anni è morta dopo essere stata investita da un mezzo pesante di una società affidataria di metro C. Inutili i soccorsi per la 55enne della provincia di Rieti che è rimasta sull’asfalto a ridosso delle strisce pedonali. Sul posto la polizia locale del Gruppo Appio che si occupa dei rilievi. “Non l’ho vista” avrebbe ripetuto il conducente 51enne del camion quando, rendendosi conto dell’accaduto, ha aperto lo sportello ed è sceso per soccorrere la signora. Gli agenti stanno acquisendo le registrazioni delle telecamere di zona e raccogliendo le testimonianze per ricostruire con esattezza la dinamica dell’investimento.

Terrore bus: Sy non vuole sconto penaRischia fino a 20 anni di carcere. Processo il 18 settembre

MILANO11 luglio 201918:33

– Ha scelto di non essere processato con il rito abbreviato e quindi ha rinunciato allo sconto di un terzo della pena in caso di condanna, Ousseynou Sy, l’autista che il 20 marzo ha tenuto in ostaggio 50 bambini, due insegnanti e una bidella e ha dato fuoco al bus, a San Donato Milanese.
L’uomo, accusato di strage aggravata dalle finalità terroristiche e sequestro di persona aggravato, rischia così oltre 20 anni di carcere. Il processo inizierà il 18 settembre davanti alla Corte d’Assise di Milano.

Dacia di Masnago dedicata a ZamberlettiCerimonia venerdì con Giorgetti. Protocollo per centro studi

MILANO11 luglio 201918:34

– La dacia di Masnago, lo chalet in legno che si trova nel parco di Villa Baragiola a Varese, sarà intitolato a Giuseppe Zamberletti, fondatore della Protezione Civile, e al meteorologo Salvatore Furia. La cerimonia si svolgerà domani, alle 15.30, alla presenza del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri Giancarlo Giorgetti, del capo dipartimento della Protezione civile Angelo Borrelli e del sindaco del capoluogo Davide Galimberti.
Saranno anche firmato di un protocollo d’intesa tra Palazzo Estense e la stessa Protezione civile. Il documento porrà le basi per un ampio progetto che vuole trasformare la dacia in una “palazzina delle emergenze”, dove trovino posto il Centro geofisico prealpino e, appunto, un centro studi di Protezione civile con regia a livello nazionale.

Da Piacenza a Napoli in VespaParte la sfida di un gruppo di appassionati lungo l’Italia

PIACENZA11 luglio 201918:45

– Quasi ottocento chilometri da percorrere in sella a una vespa d’epoca, senza mai spegnere il motore. ‘Vedi Napoli e poi spegni’ è la sfida che partirà domani mattina dal centro storico di Piacenza, e che porterà dodici appassionati dell’iconica due ruote, nota come “faro basso”, a coprire la distanza fra la cittadina emiliana e Napoli in circa 37 ore, attraversando lo stivale. Dodici super appassionati e intenditori giunti da Brescia, Treviso e Verona che si daranno il cambio anche di notte lungo il tragitto che attraverserà la Romagna e il centro Italia. A capitanare questa impresa è un insegnante piacentino di 59 anni, Roberto Donati, noto collezionista e storico della Vespa creata fin dagli anni Cinquanta dalla Piaggio, e divenuta un simbolo dell’italianità, oltre che di un’epoca, quella della Dolce Vita.
Le Vespa “faro basso” del 1949 che parteciperanno sono tre e sono già state soprannominate “le caravelle”. “Il senso di questo viaggio? L’amicizia e la fratellanza che unisce la nostra Italia sotto questo simbolo a due ruote di un’epoca fantastica per il Paese – spiega Donati – ma anche un invito a riscoprire il valore del gioco nelle nostre frenetiche vite quotidiane, scandite da impegni, telefonate, scadenze, bollette e problemi vari”. “La nostra vita – dice Donati – scorre velocemente dentro un ingranaggio, eventi come questo sono una valvola di sfogo per riflettere sul fatto che l’Italia non va solo male. Grazie a questa forma di metallo abbiamo incontrato negli anni tanti appassionati, sono nate amicizie genuine. Questo veicolo iconico e italiano ha un’anima in grado di donare ancora il sorriso”.
L’appuntamento per la partenza, in grande stile, è alle 9 dal sagrato del duomo di Piacenza: qui il vescovo Gianni Ambrosio darà la sua benedizione agli equipaggi e soprattutto alle “vecchiette a due ruote” che verranno messe in moto alle 9 in punto e che verranno spente solo quando saranno arrivate a Napoli.
“Qui – anticipa Donati andremo poi nella chiesa di Sant’Antonio a Posillipo per accendere una candela. Durante il nostro viaggio ci saranno tanti appassionati che sappiamo già ci attenderanno lungo il percorso, potendo anche seguire l’itinerario grazie a una diretta Facebook.
Le nostre tre vespe hanno un cesto in legno dentro il quale, al nostro passaggio, la gente potrà gettare, rigorosamente al volo, i prodotti tipici di ogni regione che attraverseremo. Cibo e vino che alla fine condivideremo con tutti gli amici che ci attenderanno all’arrivo a Napoli”.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Maltrattò alunno disabile, condannatoLa vicenda nel 2018 in un istituto scolastico del Potentino

POTENZA11 luglio 201918:52

– Il Tribunale di Potenza ha condannato a tre anni e sette mesi, per maltrattamenti, un insegnante di sostegno in un istituto scolastico del Potentino.
La vicenda si riferisce al 2018: le indagini partirono dalla denuncia di un genitore, preoccupato per quanto avveniva in classe.

Donna uccisa nel foggiano dal fidanzatoCorpo trovato nella vasca da bagno. Omicidio al culmine lite

SAN SEVERO (FOGGIA)11 luglio 201919:23

– Una donna di 32 anni, Roberta Perillo, è stata uccisa nel pomeriggio a San Severo, nel Foggiano. La donna è stata trovata morta nella vasca da bagno nel suo appartamento. Pochi minuti fa, preceduto da una telefonata del suo legale, si è presentato in questura il fidanzato, Francesco D’Angelo, di 37 anni, accompagnato dal padre, per confessare l’omicidio. L’omicidio sarebbe avvenuto al culmine di una lite. L’uomo, a quanto si apprende, è in stato confusionale, fa uso di farmaci ed è stato tratto in arresto con l’accusa di omicidio. Sul posto sono in corso i rilievi della polizia scientifica e si attende l’arrivo del pm e del medico legale.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Morta per overdose, 6 anni a spacciatore
Ragazzina, 16 anni, morì nei bagni della stazione Fs Udine

UDINE11 luglio 201920:04

– E’ stato condannato a 6 anni e 6 mesi di reclusione Jamil Shaliwal, il giovane afgano di 25 anni, accusato di aver ceduto la dose letale che lo scorso ottobre provocò la morte di una giovane studentessa friulana nei bagni della stazione ferroviaria di Udine. La ragazzina, 16 anni, morì a causa di un’overdose da eroina gialla. Lo ha deciso oggi il Tribunale di Udine dopo quasi due ore di camera di consiglio.
Lo straniero doveva rispondere della morte di Alice come conseguenza non voluta dopo cessione di 0,7 grammi di eroina dal forte principio attivo. Era accusato anche di altre cessioni tra settembre e ottobre. Al termine del processo (a giudizio immediato), il pm Andrea Gondolo aveva chiesto una condanna a 6 anni. In requisitoria, il pm ha ricostruito le ultime 48 ore della vittima: messaggi all’amico e un video delle telecamere di videosorveglianza. Nel chiedere l’assoluzione per il suo assistito, l’avvocato Giovanni De Nardo ha sottolineato, tra le altre cose, l’interruzione del nesso causale.

Santa Margherita vieta fumo su spiaggeSarà possibile fumare solo in aree dedicate, guerra alle cicche

SANTA MARGHERITA LIGURE11 luglio 201920:13

– Stop alle sigarette sulle spiagge A Santa Margherita Ligure. Firmata ordinanza del sindaco con cui si vieta il fumo sugli arenili salvo in aree appositamente delimitate. Il provvedimento entrerà in vigore il 15 luglio e durerà fino al 30 settembre. “Al di là dell’aspetto salutare del provvedimento e del rispetto a chi dà fastidio il fumo del vicino d’ombrellone – spiega il sindaco Paolo Donadoni – si tratta di una scelta per tutelare maggiormente il nostro mare, le nostre spiagge, il nostro ambiente. Uno dei fattori di maggior inquinamento delle acque sono proprio le cicche che finiscono in mare o abbandonate sulle spiagge. Creare delle zone fumatori consente una miglior convivenza con chi non fuma e un maggior controllo per lo smaltimento delle cicche”. L’ordinanza sottolinea che non si potranno gettare “rifiuti prodotti da fumo” sul suolo, nei tombini e nelle acque. Fino a 500 euro la sanzione per i trasgressori. Le spiagge si stanno attrezzando per creare apposite aree fumatori.

Sub morto in costiera amalfitanaSarebbe rimasto incastrato nei frangiflutti del porto di Cetara

SALERNO11 luglio 201920:14

– Un sub è morto nel pomeriggio a Cetara, in provincia di Salerno. L’uomo, di cui non sono ancora state rese note le generalità, sarebbe rimasto incastrato, durante una immersione, nei frangiflutti del porto del piccolo centro in costiera amalfitana. Al momento si sta procedendo alle attività di recupero del cadavere con i sub della Guardia Costiera. Sul posto anche l’ambulanza della Croce Bianca.

Valeria Marini fa bagno nella Barcaccia, Daspo e multa L’attrice posta un video sui social, bloccata dai vigili urbani

ROMA11 luglio 201922:06

Ha scelto la Barcaccia e non Fontana di Trevi, forse consapevole del temibile confronto con la Ekberg. Ma a Valeria Marini il bagno nella fontana ai piedi della scalinata di Trinità dei Monti è costato caro: Daspo e una multa da 100 euro. Non proprio un epilogo da Dolce Vita. La scorribanda dell’attrice ha preso il via alle 20.30 di ieri: inguainata in un vestito lamè, capelli lunghi al poco vento che l’afa concedeva si è lasciata andare a un sinuoso balletto nell’acqua della Barcaccia. Scene immortalate in un video postata con un certa spavalderia sui social col commento “bagno stellare nella Barcaccia Roma Amor”. Gli agenti della Polizia Locale, di presidio h24 nell’area, al momento dei fatti si trovavano in cima alla scalinata di Trinità dei Monti, impegnati a allontanare persone che bivaccavano sui gradini. Insospettiti da un assembramento attorno alla Barcaccia, si sono diretti verso la fontana e hanno trovato l’attrice. Per lei sono scattati la multa e il Daspo: dovrà stare lontana dalle fontane romane.

Ragusa: sindaco,licenziamo Antonio LogliE’ tecnico del municipio, Comune avvia iter cessazione rapporto

PISA11 luglio 201921:46

– “Abbiamo già chiesto copia delle sentenza e avviato le procedure per cessare il rapporto di lavoro con Antonio Logli. In sostanza lo licenzieremo non appena avremo in mano tutte le carte necessarie. Lo stato di detenzione ci permette automaticamente di sospendergli il pagamento dello stipendio”. Lo dice il sindaco di San Giuliano Terme (Pisa), Sergio Di Maio, annunciando l’avvio dell’iter di licenziamento del marito di Roberta Ragusa, Antonio Logli, condannato in Cassazione per l’omicidio e la distruzione del cadavere della moglie. Logli è dipendente del piccolo Comune. “Logli – aggiunge il sindaco – era impiegato dell’ufficio tecnico e ha sempre svolto con professionalità il suo lavoro. Anche il suo rapporto con i colleghi è sempre stato molto cordiale e, come tutta la sua famiglia, ha sempre condotto una vita riservata”. Di Maio sottolinea che “relativamente alla vicenda giudiziaria sia l’amministrazione comunale sia i dipendenti hanno mantenuto un atteggiamento di neutralità”.

Sisma magnitudo 3.2 tra Potenza-SalernoAlle 23:50 con epicentro a Satriano di Lucania, nessun danno

12 luglio 201900:43

– Una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 è stata registrata alle 23:50 di ieri tra le province di Potenza e Salerno.
Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 21 km di profondità ed epicentro a 3 km da Satriano di Lucania (Potenza) e 9 km da Caggiano (Salerno).
Non si segnalano danni a persone o cose.

No votes yet.
Please wait...
Annunci

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.