Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 7 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE, APPROFONDITE, DETTAGLIATE, COMPLETE ED UFFICIALI: LEGGI!

DALLE 08:00 ALLE 17:41 DI GIOVEDì 18 LUGLIO 2019

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Incendio in studio Kyoto,almeno 12 morti
Molti dispersi, i feriti sono 35

TOKYO18 luglio 2019 08:00

– Almeno 12 persone potrebbero essere morte nell’incendio scoppiato in uno studio di animazione di Kyoto: lo hanno reso noto le autorità. Ci sarebbero anche molti dispersi. Un funzionario dei vigili del fuoco, Satoshi Fujiwara, ha detto che i feriti sono 35, alcuni dei quali sono in condizioni critiche.

Incendio studio Kyoto, almeno 23 mortiI feriti sono 36

TOKYO18 luglio 201910:00

– E’ aumentato ad almeno 23 il bilancio dei morti – accertati o presunti – dell’incendio in uno studio di animazione di Kyoto che sarebbe stato appiccato oggi da un uomo di 41 anni: lo ha detto un funzionario del dipartimento dei vigili del fuoco della città, Satoshi Fujiwara, sottolineando che i feriti sono 36, alcuni dei quali versano in condizioni critiche.

Turchia:stop a F-35 danno a rapporti UsaAnkara, ‘Washington corregga questo errore’

ISTANBUL18 luglio 201910:14

– “Invitiamo gli Stati Unti a correggere questo errore, che è destinato a infliggere un danno irreparabile alle nostre relazioni strategiche”. Lo scrive in una nota il ministero degli Esteri turco, dopo la decisione di Washington di escludere Ankara dal programma dei suoi cacciabombardieri F-35 per l’acquisto del sistema missilistico russo di difesa antiaerea S-400.

Iran: non inizieremo mai guerra con Usa’Anche se loro ce ne fanno una economica, lavoriamo per la pace’

ISTANBUL18 luglio 201910:36

– L’Iran “non inizierà mai una guerra”, anche se gli Stati Uniti stanno di fatto “già conducendo una guerra economica contro l’Iran non militare ma economica, che colpisce principalmente la popolazione civile”.
Lo ha detto il ministro degli Esteri di Teheran, Mohammad Javad Zarif, in un’intervista alla Cnn durante la sua visita a New York per partecipare a una conferenza Onu sullo sviluppo sostenibile. L’ipotesi di un conflitto come conseguenza della strategia di “massima pressione” e del “terrorismo economico” delle sanzioni Usa non si può tuttavia escludere, perché “non si può semplicemente ignorare la possibilità di un disastro”, ha aggiunto Zarif, sottolineando che “dobbiamo lavorare tutti quanti per evitare una guerra”. In un’altra intervista a Bloomberg, Zarif ha invitato gli Usa a tornare al tavolo negoziale, suggerendo che “sanno come farlo”, e ribadito che la Repubblica islamica non ha intenzione di sviluppare la bomba atomica.

In Australia messaggio bottiglia 50 anniRintracciato l’autore in Gran Bretagna

SYDNEY18 luglio 201910:37

– Un messaggio in bottiglia lanciato in mare più di mezzo secolo fa è stato trovato da un bambino tra le dune in una spiaggia remota della penisola Eyre in Australia meridionale, mentre il padre pescava. Presto scattate sui social media le ricerche del suo autore, prontamente rintracciato in Gran Bretagna, che ora ha 63 anni. Jyah Elliott di 9 anni ha trovato martedì scorso la lettera, scritta a mano nel 1969 da tale Paul Gilmore che allora aveva 13 anni e scriveva che stava emigrando con la famiglia in Australia. Era indirizzata a un recapito di Melbourne dove la famiglia avrebbe abitato, e chiedeva a chi l’avesse ritrovata: “prego rispondete”.
Datata 17 novembre 1969, la lettera era scritta su carta intestata della nave TSS Fairstar, che portava britannici beneficiari di immigrazione assistita in Australia. Oggi la radio nazionale australiana Abc, che aveva dato la notizia del ritrovamento, ha riferito che è stata rintracciata la sorella del destinatario, Annie Crossland.

Allarme bomba a Belgrado,evacuato aereoSi cerca bomba su volo Lufthansa partito da Francoforte

18 luglio 201911:04

– BELGRADO

– All’aeroporto di Belgrado sono stati evacuati stamane 130 passeggeri e cinque membri dell’equipaggio da un aereo Lufthansa in partenza per Francoforte in seguito a una notizia che segnalava la presenza di una bomba a bordo. Come riferiscono i media, sono in corso i controlli, con l’intervento di artificieri e forze di polizia.
La polizia tuttavia ritiene che si sia trattato probabilmente di un falso allarme. Come ha riferito in un comunicato il ministero dell’interno, stamane verso le 6.00 uno sconosciuto ha telefonato all’aeroporto ‘Nikola Tesla’ della capitale serba affermando che sull’aereo della compagnia tedesca Lufthansa in partenza per Francoforte vi era una bomba.

Ambasciatore ucraino, Salvini chiarisca’Confermi o smentisca minacce di un fantomatico gruppo ucraino’

18 luglio 201914:18

– “La minaccia alla vita di qualsiasi persona, e, in particolare, di un Ministro, da un fantomatico ‘gruppo ucraino’ è una notizia che ha allarmato l’Ucraina, la nostra Ambasciata, nonché la comunità ucraina in Italia” pertanto “ci rivolgiamo a Lei Signor Ministro, chiedendo di confermare o smentire le Sue dichiarazioni sul presunto ‘gruppo ucraino'”. Lo scrive l’ambasciatore d’Ucraina in Italia Yevhen Perelygin in una lettera inviata a Matteo Salvini dopo le sue dichiarazioni su un “gruppo ucraino” che attentava alla sua vita, assicurando “la piena collaborazione del governo ucraino”.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Pakistan: arrestato ex premier Abbasi
Successore di Nawaz Sharif, accusato di corruzione

ISLAMABAD18 luglio 201914:42

– L’ex primo ministro pachistano Shahid Khaqan Abbasi, in carica fino al maggio del 2018, è stato arrestato oggi dagli investigatori dell’Ufficio per la lotta alla corruzione. Abbasi fa parte del partito Lega musulmana Nawaz (Pml-N) del suo predecessore Nawaz Sharif, che sta a sua volta scontando una pena a sette anni di reclusione per corruzione.

Notre-Dame:pulizia speciale nelle scuoleIntorno alla cattedrale bruciata,’ma al momento non c’è allarme’

18 luglio 201915:06

– Tutte le scuole intorno a Notre-Dame saranno “pulite in modo approfondito” a titolo precauzionale entro la fine del mese, per evitare qualsiasi rischio di inquinamento da piombo legato all’incendio che ha devastato la cattedrale a metà aprile. Lo ha annunciato oggi il Comune di Parigi, come riferiscono i media francesi. Questa misura è stata presa “per garantire che il rischio sia minimo”, ha detto Arnaud Gauthier, vicedirettore per la sanità del sindaco. I campioni già prelevati comunque “non giustificano alcun allarme”, ha precisato il funzionario.
Il sito Mediapart, in un’inchiesta pubblicata oggi, ha affermato invece che un mese dopo il rogo, nelle scuole intorno alla cattedrale sarebbero stati rilevati livelli di piombo superiori fino a 10 volte rispetto alla soglia di allarme. Ma il Comune non era intervenuto, affermando che il livello di piombo era nella norma.

Incendio Kyoto: salgono a 33 i mortiNon ci sarebbe più alcun disperso

KYOTO18 luglio 201915:07

– Sono 33 le vittime accertate dell’incendio che è stato appiccato stamani da un 41enne all’interno di uno studio di animazione a Kyoto. Il bilancio è dei vigili del fuoco della città giapponese, secondo i quali non ci sarebbero più dispersi.

UeVenezuela: ok Lega a risoluzione UeA favore anche Pd, FI e Fratelli d’Italia, M5S astenuti

STRASBURGO18 luglio 201915:42

– Lega e M5S hanno votato in modo contrapposto alla risoluzione sul Venezuela al Parlamento europeo. I leghisti hanno approvato il testo, mentre i pentastellati si sono astenuti. A votare a favore della risoluzione anche Pd, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Il Parlamento europeo ha chiesto agli stati membri di applicare “sanzioni supplementari” contro le autorità venezuelane responsabili delle violazioni dei diritti umani, sottolineando la sua “viva preoccupazione per la grave situazione di emergenza in Venezuela che sta mettendo seriamente a repentaglio la vita dei cittadini del paese”. L’aula ha “ribadito il pieno sostegno al legittimo presidente ad interim, Juan Guaidó, e all’Assemblea nazionale, che è l’organismo democratico legittimo”. La risoluzione è stata approvata dalla Plenaria a Strasburgo con 455 sì, 85 no e 105 astenuti.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

‘Notre-Dame, nessun allarme piombo’
Il vicesindaco parigino esclude rischi sanitari nelle scuole

18 luglio 201916:59

– “Non c’è alcun rischio per la salute” nelle scuole intorno a Notre-Dame. Lo ha assicurato il vicesindaco di Parigi Emmanuel Gregoire in conferenza stampa, riferisce Bfmtv. “Se ci fosse stato anche un minimo rischio, non avremmo riaperto le scuole, nemmeno a settembre”, ha aggiunto, rispondendo all’inchiesta di Mediapart su alti livelli di piombo nelle scuole vicino alla cattedrale dopo l’incendio. E la pulizia approfondita degli istituti già annunciata si fa ogni anno e non è legata all’incendio, ha chiarito Gregoire.

Turiste uccise, tre condanne a morteLe studentesse scandinave decapitate a dicembre in Marocco

RABAT18 luglio 201917:30

– Tre condanne a morte e un ergastolo per i quattro principali imputati: si è concluso così in Marocco il processo per il duplice omicidio di Imlil, dove lo scorso dicembre due turiste scandinave vennero uccise e decapitate. La sentenza è stata emessa da una Corte di Salè, che ha così accolto le richieste dell’accusa per gli esecutori materiali.

Ue: Salvini, 5S al governo con PdHanno tradito il voto degli italiani che vogliono il cambiamento

18 luglio 201917:20

– “5Stelle e PD? Da due giorni sono già al governo insieme, per ora a Bruxelles. Tradendo il voto degli Italiani che volevano il cambiamento, i grillini hanno votato il Presidente della nuova Commissione Europea, proposto da Merkel e Macron, insieme a Renzi e Berlusconi. Una scelta gravissima, altro che democrazia e trasparenza”. Così Matteo Salvini.

Sea Watch: Rackete, ho spiegato tuttoCommissione Ue si impegni per evitare queste situazione

AGRIGENTO18 luglio 201915:27

– “Sono stata molto contenta di avere avuto l’opportunità di spiegare tutti i dettagli del salvataggio del 12 giugno scorso. Spero che la Commissione europea dopo l’elezione del nuovo Parlamento faccia il meglio possibile per evitare queste situazioni e che tutti i Paesi accettino le persone salvate dalle flotte di navi civili”. Lo ha detto l’ex capitana della “Sea Watch3”, all’uscita dal palazzo di giustizia di Agrigento dove è stata interrogata per poco meno di quattro ore. E’ stata sentita nell’ambito del primo fascicolo di inchiesta aperto a suo carico: quello in cui viene ipotizzato il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e la disobbedienza a nave da guerra.

G7, no intesa su web tax ma binari per negoziatiMinistri Finanze, da criptomonete come Libra rischi per sovranità

18 luglio 201917:30

Sulla ‘web tax’ per i colossi del web “non si ancora è raggiunto nessun accordo”, ma si sono soltanto tracciati dei “binari per negoziati condivisi” per arrivare a una possibile intesa entro il 2020: è quanto affermano fonti presenti al G7, ridimensionando le parole pronunciate poco prima dal ministro francese dell’Economia e padrone di casa, Bruno Le Maire. Le fonti escludono anche l’esistenza di un “pre-accordo”. Questa volta, gli Stati Uniti contrari alla web tax non hanno lasciato il tavolo delle discussioni ma le posizioni di Washington continuano ad essere distanti da quelle della presidenza francese del G7.I ministri delle Finanze, riuniti a Chantilly, hanno formalizzato oggi il loro avvertimento sui rischi per il sistema finanziario internazionale rispetto a progetti di criptomoneta in stile Libra di Facebook. “I ministri e i governatori si sono messi d’accordo per dire che dei progetti come Libra potrebbero avere delle ripercussioni sulla sovranità monetaria e il funzionamento del sistema monetario internazionale”, si legge nella dichiarazione finale trasmessa dalla presidenza francese al termine del G7.

Ue multa Qualcomm per concorrenza slealePer Bruxelles società è colpevole di abuso posizione dominante

BRUXELLES18 luglio 201914:28

– La Commissione Ue ha deciso di infliggere una multa di 242 milioni di euro alla Qualcomm, primo produttore al mondo di chip, per abuso di posizione dominante sul mercato dei circuiti integrati destinati al 3G. Secondo Bruxelles Qualcomm ha venduto i suoi prodotti a prezzi inferiori al costo di produzione nel tentativo di mettere fuori mercato Icera, azienda sua concorrente. Un comportamento illegale rispetto alle regole Ue.

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.