Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 20 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE, APPROFONDITE, DETTAGLIATE, COMPLETE ED UFFICIALI: SEGUILE!

DALLE 10:46 DI GIOVEDì 18 LUGLIO 2019

ALLE 15:58 DI VENERDì 19 LUGLIO 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Donne in stadi Iran, Fifa per riforma
Infantino al lavoro per svolta a Teheran entro il 10 ottobre

18 luglio 2019 10:46

La Fifa è al lavoro con le autorità iraniane affinché sia varata la riforma della legge che, dal 1979, impedisce alle donne di assistere dal vivo alle partite di calcio. Lo ha detto il presidente Gianni Infantino, che ha parlato con il suo omologo della federcalcio iraniana, Mehdi Taj, il quale ha assicurato che “la questione è stata presa in carico direttamente dal Ministro dello sport e della gioventù”.  Lo scorso novembre alcune donne hanno potuto seguire allo stadio di Teheran la finale della Champions asiatica, a cui ha assistito lo stesso Infantino, e ora la Fifa vorrebbe risolvere la questione, e che le donne possano andare a tifare, prima dell’inizio delle qualificazioni mondiali dell’Asia: la prima data in cui l’Iran giocherà in casa è il 10 ottobre, giorno della sfida contro la Cambogia. Successivamente l’Iran tornerà ad esibirsi davanti ai suoi sostenitori il 26 marzo del 2020, contro Hong Kong.

Ufficiali Cornelius e Kukusevski a ParmaAtalanta: il danese in prestito biennale, lo svedese annuale

BERGAMO18 luglio 201913:52

Atalanta ha ufficializzato la cessione in prestito dell’attaccante Andreas Cornelius e del centrocampista Dejan Kulusevski al Parma.  Il nazionale danese, classe 1993, si trasferisce in prestito biennale con diritto e obbligo di riscatto a 6,5 milioni di euro. In nerazzurro, prima dell’ultima stagione in prestito al Bordeaux, due annate più le qualificazioni all’Europa League nell’agosto 2018 segnando 7 reti in 35 partite tra campionato e coppe. In prestito secco annuale invece Kulusevski, mezzala o trequartista mancino, classe 2000. Nazionale svedese Under 21 di genitori macedoni del Nord, ha recentemente vinto lo scudetto Primavera andando in gol nella semifinale contro il Torino e servendo a Ebrima Colley l’assist per battere l’Inter in finale.  Tre presenze da subentrato in prima squadra: a Frosinone (20 gennaio, esordio), contro il Milan (16 febbraio) e in casa del Torino (23 febbraio). Ieri le visite mediche per entrambi.

De Ligt: ‘Innamorato di come difendono gli italiani’Neo juventino si confessa ad Ajax Tv in giorno ufficialità in bianconero

TORINO18 luglio 201913:52

Matthijs de Ligt è un giocatore della Juventus. A ufficializzare l’acquisto dall’Ajax del difensore è il sito internet del club bianconero. Una operazione da 75 milioni di euro, pagabili in cinque esercizi, oltre a 10.5 milioni di “oneri accessori”, la commissione per l’agente Mino Raiola. Il giovane centrale ha sottoscritto un contratto fino al 30 giugno 2024. “Padronanza tecnica, strapotere fisico, visione di gioco, gestione e interpretazione delle dinamiche difensive, propensione al gol, specie di testa”, è la descrizione che la Juventus fa del giocatore. “Matthijs è una sintesi perfetta del difensore moderno – aggiunge il suo nuovo club – un giocatore che si è affacciato da poco al calcio dei professionisti ma che fin dalle prime prestazioni ha fatto parlare di sé”.Lasciare l’Ajax per la Juventus è stata una scelta difficile dopo aver “giocato per 10 anni nel settore giovanile e 3 nella prima squadra, ma mi sono innamorato di come difendono gli italiani”. Matthijs de Ligt si è confessato ai microfoni di Ajax Tv nel giorno dell’ufficialità del passaggio alla Juventus. “Sono sempre stato affascinato – ha raccontato il difensore classe 1999 – dai difensori italiani.  Maldini, Baresi, Nesta, Cannavaro, Scirea”.  “All’Ajax – ha aggiunto – ho vissuto momenti bellissimi e bruttissimi, ma nella vita c’è sempre un momento in cui bisogna salutare. Mi mancheranno tutti, ma nessuno sa cosa può riservare il futuro”.

Samp: per l’attacco spunta ‘Trezeguet’Torna nell’area tecnica Pecini, sarà responsabile scouting

GENOVA18 luglio 201914:28

– Un nuovo obiettivo per l’attacco della Sampdoria: si tratta di Mahmoud Hassan, calciatore egiziano, classe 1994, meglio noto come Trezeguet. Il Kasimpasa vuole una cifra superiore ai 15 milioni, bonus compresi, per il nazionale egiziano. Intanto è tornato nell’area tecnica, in qualità di responsabile dello scouting, Riccardo Pecini, che nell’ultima stagione aveva ricoperto il ruolo di ds nell’Empoli.
Era stato nella Sampdoria già dal 2009 al 2011 e dal 2014 al 2018.

Zaniolo a Roma per le visite mediche’Gioiello’ svolgerà lavoro personalizzato. Per compagni 2 test

SAROMA18 luglio 201914:59

Mentre la Roma continua ad allenarsi a Trigoria sotto la guida del nuovo allenatore Paulo Fonseca, il ‘gioiello’ dei giallorossi Nicolò Zaniolo è tornato nella capitale e si è presentato nella clinica di Villa Stuart per le visite mediche d’inizio stagione.
Zaniolo ha voluto anticipare il rientro dalle vacanze per mettersi a disposizione del tecnico, ma oggi, sia prima dei test che dopo averli sostenuti, non ha voluto fare dichiarazioni. Ora il 20enne talento romanista seguito sul mercato da Juventus e Tottenham svolgerà lavoro personalizzato, mentre i suoi compagni saranno impegnati nell’amichevole contro il Tor Sapienza.
Sabato nuovo test della Roma a Trigoria, sempre senza Zaniolo e a porte chiuse, contro il Trastevere: è un derby della capitale che non si gioca dal 20 febbraio 1975. Il bilancio dei 18 precedenti è di 17 vittoria romaniste e un pareggio (nel 1933).

Lnd,accordo con Mps per club e tesseratiSiglata convenzione per lo sport

18 luglio 201915:07

Una convenzione fra Banca Mps e Lega Nazionale Dilettanti per rispondere alle esigenze del mondo del calcio dilettantistico. L’accordo siglato oggi prevede condizioni di favore dedicate, oltre che alla Lnd e alle relative strutture territoriali, alle società ed associazioni sportive affiliate, a dirigenti, tecnici, atleti tesserati, dipendenti e relativi familiari, con opportunità differenziate per tutti gli ‘attori’ che fanno riferimento alla Lega. Un sostegno concreto alle società sportive affiliate alla Lega Dilettanti è rappresentato da Mps Valore Sport, il nuovo finanziamento su misura che va incontro all’esigenza di affrontare gli impegni economici relativi alla stagione sportiva, ed in particolare le spese d’iscrizione ai campionati. Si tratta di un finanziamento chirografario con durata 12 mesi, importo compreso fra i 2.000ed i 10.000 euro a condizioni agevolate.

Berlusconi, Milan escluso da EL? Spiace’Incontrerò presto Giampaolo, Suso giochi alla Kakà’

LUGANO (SVIZZERA)18 luglio 201915:24

– Vedere il Milan escluso dall’Europa League è un ”dispiacere” per l’ex patron Silvio Berlusconi, ora proprietario del Monza: ”Nell’ultimo sondaggio aveva 300 milioni di simpatizzanti, è stata considerata dalla Uefa come migliore squadra mai esistita per il gioco. Serve tornare a livelli mondiali, globali e i nuovi dirigenti lavorano in questa direzione. Faccio loro tanti auguri, spero facciano meglio dei precedenti”. Berlusconi non vuole dare una valutazione al mercato del Milan ma annuncia che presto incontrerà Marco Giampaolo e gli consiglia di schierare Suso alla Kakà: ”Con Giampaolo non ci ho ancora parlato, spero di incontrarlo per una colazione o una cena. Ho parlato con il presidente Scaroni, la organizzeremo quanto prima. Suso ha tutto per essere un trequartista straordinario, nessuno del Milan è così bravo a saltare l’uomo ma partendo da destra non riesce a sfruttare il suo tiro a rete. Il Milan fa fatica sul mercato? Da tempo sono in sofferenza, non ne voglio parlare”.

San Siro, Berlusconi contro la demolizione’Sono assolutamente contrario, i milanesi lo hanno a cuore’

LUGANO (SVIZZERA)18 luglio 201914:41

E’ un no fermo e deciso, quello di Silvio Berlusconi sull’ipotesi di abbattere San Siro, come previsto dal progetto di fattibilità presentato da Inter e Milan al Comune di Milano. “Sono assolutamente contrario, è una cosa senza senso – nota l’ex presidente del Milan, a margine del lancio della partnership tra Monza e Philipp Plein -. San Siro può essere utilizzato per altre manifestazioni, è nel cuore di tutti i milanesi, milanisti e interisti, che hanno a cuore il calcio. E’ una cosa assurda solo pensarlo”.
Berlusconi si definisce ”romantico” su San Siro e in un secondo momento aggiunge: ”Ne costruiscano un altro, lasciando su San Siro, con altre funzioni, in un’altra situazione che sia comoda da raggiungere. Ci sono state partite dove avuto una richiesta di 100mila biglietti, 60mila spettatori non basteranno. Come si fa a demolire un posto che ha fatto vibrare il cuore di nerazzurri e milanisti per decenni e dove abbiamo conseguito tante vittorie. Anche il cuore vuole la sua parte”. Berlusconi ammette di ”non avere poteri per opporsi” e di ”non avere ancora sentito” il sindaco di Milano, Beppe Sala: ”Spero che il ragionamento e un po’ di romanticismo porti in questa direzione”.

Inter, risentimento muscolare per LazaroEsterno austriaco ko per infortunio in Asia

SAMILANO18 luglio 201913:54

condo infortunio muscolare per l’Inter di Conte durante la preparazione. Dopo Politano è andato ko anche Valentino Lazaro, durante gli allenamenti a Singapore: l’esterno austriaco ha rimediato un risentimento muscolare alla coscia destra, come reso noto dalla società nerazzurra. Le sue condizioni saranno valutate nei prossimi giorni, spiega il club in una nota.

L’Inter omaggia FacchettiOggi avrebbe compiuto 77 anni: “Il suo esempio resta vivo”

MILANO18 luglio 201916:11

– L’Inter omaggia Giacinto Facchetti in quello che sarebbe stato il giorno del suo 77/o compleanno.
“Punto di riferimento. Campione in campo, unico fuori – si legge, sul sito del club -. Per descriverlo, le parole dei suoi avversari in campo: ‘Uomo trasparente e riconoscibile’. ‘Modello di sportività’. Chi ha condiviso con lui gli anni di spogliatoio e di campo lo ha dipinto così: ‘Campione del mondo in educazione’, ‘persona squisita’, ‘leale e amico’, ‘il gigante buono'”. Uno dei migliori terzini della storia del calcio, Facchetti in nerazzurro ha vinto quattro scudetti, due Coppe dei Campioni, due Coppe Intercontinentali e una Coppa Italia. Ma il ricordo dell’Inter va oltre il campo: “Umiltà, sacrificio, passione e un enorme, infinito senso di appartenenza: Giacinto Facchetti e l’Inter sono sempre stati legati in maniera indissolubile. Il suo esempio, il suo ricordo, restano sempre vivi, nella memoria di tutti gli interisti e non solo”, conclude il club sul sito.

Il 6/9 a Catania esordio U21 NicolatoAmichevole con Moldavia. 10/9 a C.di Sangro qualificazioni Euro

18 luglio 201917:10

– Sarà lo stadio ‘Angelo Massimino’ di Catania a tenere a battesimo venerdì 6 settembre (ore 18.30) il debutto di Paolo Nicolato sulla panchina della Nazionale Under 21, chiamata ad affrontare i pari età della Moldavia nella prima amichevole della stagione.
Gli Azzurrini, che il 10 settembre a Castel di Sangro esordiranno con il Lussemburgo nelle qualificazioni a EURO 2021, giocheranno per la prima volta nella loro storia a Catania. Sono quattro invece i precedenti con la Moldavia, sempre battuta negli incontri disputati dal 1996 al 2005.

Ceballos lascia il Real per l’ArsenalIl centrocampista arriverà a Londra in prestito per una stagione

18 luglio 201918:58

– Dani Ceballos è quasi un giocatore dell’Arsenal. Lo afferma il Daily Star, secondo cui il centrocampista spagnolo è sul punto di essere ceduto dal Real Madrid con la formula del prestito annuale senza alcun diritto di riscatto da parte della società londinese. L’Arsenal pagherà l’intero ingaggio al giocatore (circa 3 milioni di euro). Il nome di Dani Ceballos, nelle scorse settimane, era stato accostato a diverse squadre, fra le quali il Milan. L’obiettivo del giocatore è di fare un’esperienza in Premier League, giocando il maggior numero di partite possibili. Fra i ‘blancos’, il giovane centrocampista era chiuso nel proprio ruolo.

Atalanta: Toloi,arrivati giocatori fortiSu Malinovskyi e Muriel. “Mancini alla Roma? Un buon affare”

BERGAMO18 luglio 201919:32

“Siamo l’Atalanta di sempre, ma abbiamo aggiunto due giocatori molto forti”. Rafael Toloi commenta così la campagna acquisti degli orobici, forti degli innesti a centrocampo e in attacco di Ruslan Malinovksyi e Luis Muriel, entrambi a segno oggi nel test contro il Brusaporto: “Ormai abbiamo un gioco e schemi consolidati, ci prepariamo con molta fiducia alle sfide in campionato e in Champions League – prosegue il difensore dei nerazzurri, a segno con Traore e Gomez nella partitella in famiglia in coda all’allenamento pomeridiano -. Da quando sono arrivato qui quattro estati fa sono cambiate le prospettive: all’epoca l’imperativo era la salvezza, oggi ce la giochiamo con le big d’Europa in un palcoscenico prestigioso come San Siro”. Toloi di Gianluca Mancini, trasferito alla Roma, dice: “E’ andato via per sua scelta ma, se è stato ceduto, significa che è stato un buon affare anche per la società”.

‘Qui come Ferrari in mezzo alle Fiat’Ibrahaimovic e la Mls: ‘E ho vissuto una cosa simile con Svezia’

19 luglio 201911:21

– Zlatan Ibrahimovic non smette di ‘stupire’ dentro e fuori dal campo. Non cambia con le sue acrobazie e nemmeno con le parole, non esattamente orientate al basso profilo. L’ultima uscita dello svedese è ai microfoni di ESPN, parlando della sua avventura nella MLS, il massimo campionato calcistico statunitense: “Io qui sono come una Ferrari in mezzo alle Fiat” , ha detto il 37enne, in forza ai Los Angeles Galaxy.
A Ibra sta evidentemente stretto il terzo posto della squadra nella Western Conference: ”Il campionato americano non è al livello di quello europeo. Bisogna essere onesti. Prima giocavo con giocatori al mio livello, o quasi. E ho vissuto una cosa simile con la Svezia. Non accetto che non mi arrivi la palla o che mi arrivi troppo tardi. I compagni devono essere al mio livello. Le partite qui potrebbero essere più veloci, più tattiche, con maggiore ritmo”.

Lautaro, Barcellona? Sto bene all’Inter’Ho parlato con Conte, voglio tornare per iniziare stagione’

MILANO19 luglio 201912:17

– “Non ho parlato con il mio agente dell’interesse del Barcellona, sto molto bene all’Inter”.
L’attaccante dell’Inter Lautaro Martinez smentisce così i rumors riguardo l’interesse del Barcellona nei suoi confronti. “Ho parlato con il nuovo allenatore e voglio tornare al club per iniziare la stagione”, aggiunge Lautaro in un’intervista a Fox Sport Radio in Argentina. “La Coppa America è stata positiva per molti ragazzi che vestivano la maglia della nazionale per la prima volta, ora bisogna lavorare per tornare al livello più alto”.

Solskjaer “Lukaku con l’Inter non gioca”Tecnico United “Non è ancora pronto”

19 luglio 201912:50

“Lukaku non è pronto, quindi non sarà convocato per la partita di domani”: così il tecnico del Manchester United, Ole Gunnar Solskjaer, alla vigilia del match di Singapore contro l’Inter valida per l’International Champions Cup, parla dell’attaccante belga che le voci di mercato hanno accostato proprio ai nerazzurri. Lukaku, ha riferito la BBC, oggi non si è nemmeno allenato dopo il colpo alla caviglia rimediato nei giorni scorsi, a differenza dei compagni di squadra De Gea e Shaw che dovrebbero invece essere del match, sia pure con un minutaggio ridotto: “Penso che entrambi saranno disponibili – ha confermato Solskjaer – Luke (Shaw, ndr) ha fatto una sessione di allenamento decente ieri prima di partire e David (De Gea, ndr) sarà in grado molto probabilmente di farlo oggi. Quindi proverò a farlo giocare per 60 minuti o più”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Willian resterà al Chelsea
Al brasiliano nelle scorse settimane si era interessato il Barca

18 luglio 201917:56

– Willian resterà nel Chelsea e presto rinnoverà il contratto che lo lega al club londinese. Secondo il Daily Express è stato lo stesso allenatore dei ‘Blues’, Frank Lampard, a confermarlo. L’attaccante brasiliano attualmente ha un contratto che scadrà il 30 giugno 2020 e a lui, nelle scorse settimane, si era interessato il Barcellona. Però, secondo quanto riporta il quotidiano inglese, il Chelsea non avrebbe intenzione di rinunciare al giocatore, soprattutto dopo la partenza del belga Eden Hazard, che si è trasferito nel Real Madrid, coronando il proprio sogno.

Mihajlovic inizia la terapia al S.OrsolaL’allenatore è in contatto con la squadra del Bologna in ritiro

BOLOGNA18 luglio 201918:01NE

– Tre giorni dopo il ricovero di Sinisa Mihajlovic nel reparto di ematologia dell’Istituto Seragnoli del Policlinico Sant’Orsola, si è concluso il percorso di tipizzazione della malattia: si tratta di una leucemia acuta prevalentemente mieloide. Lo spiega il Bologna calcio, sul proprio sito ufficiale. L’allenatore, prosegue il club ha iniziato in giornata il trattamento chemioterapico. Nonostante gli esami e le terapie, il tecnico è in contatto quotidiano diretto con i propri collaboratori, a Castelrotto, in Trentino Alto Adige, dove la squadra rossoblù è in ritiro.

Pogba si allontana, il Real deve vendereFra elementi in esubero nella ‘Casa Blanca’ che il gallese Bale

18 luglio 201918:05

– Si complica l’affare Paul Pogba per il Real Madrid. L’attuale centrocampista del Manchester United resta nei sogni di Zinedine Zidane, allenatore dei ‘blancos’, che – secondo quanto riferisce il quotidiano spagnolo Marca – ha incontrato il presidente Florentino Perez proprio per affrontare l’argomento. Pogba, che viene valutato 150 milioni dalla dirigenza dei ‘Red devils’, attualmente sembra fuori dalla portata di diversi club e fra questi proprio il Real Madrid che deve fare cassa, dopo una campagna acquisti dispendiosa, con oltre 300 milioni investiti. Fra i giocatori in esubero nella ‘Casa Blanca’ c’è il gallese Gareth Bale che, però, non vuole andarsene.

Juve cambia ancora maglia:bianca e rossaDopo addio a strisce bianconere, spariscono anche blu e giallo

TORINO18 luglio 201918:09

– Divisa da trasferta inedita per la Juventus che, nella prossima stagione, indosserà una maglia bianca con finiture rosse. A svelare la novità è il sito footyheadlines.com. Dopo l’addio alle strisce della prima maglia, ‘battezzata’ nel finale dello scorso campionato contro la Roma, la Juventus abbandona l’azzurro e il giallo, colori tradizionali della seconda maglia. Che sarà tutta bianca con le scritte rosse e le finiture della manica tendenti all’arancione.
Il rosso non è una novità per la Juventus, che in passato lo ha già utilizzato per il numero di maglia sulla storica casacca a strisce bianche e nere. Il colore farà probabilmente piacere a De Ligt, l’ultimo grande acquisto della squadra di Maurizio Sarri. L’olandese l’ha infatti già indossato all’Ajax, per 13 lunghi anni, dal settore giovanile alla prima squadra, prima di passare al bianconero.

Verde lascia la Roma per l’Aek AteneL’attaccante ha firmato un contratto triennale con il club greco

18 luglio 201918:32

– Daniele Verde giocherà nell’Aek Atene. Il 23enne attaccante di origine napoletana, cresciuto nel vivaio della Roma, ha firmato un contratto triennale con il club greco, che ha ufficializzato l’ingaggio. Verde è il quinto calciatore italiano a vestire la maglia dell’Aek Atene. Negli ultimi anni, pur rimanendo di proprietà del club giallorosso, Verde è sempre stato girato in prestito, giocando con Frosinone, Pescara, Avellino, Verona e Valladolid.

Scaroni: S.Siro? Berlusconi sentimentalePresidente Milan: “Non può dimenticare tanti successi colti lì”

18 luglio 201918:37

– “Cosa penso delle dichiarazioni di Silvio Berlusconi sullo stadio di San Siro? Posso dire che ne ho parlato con lui, e mi ha confermato che ha parlato il Berlusconi sentimentale, che non può dimenticare i tanti successi ottenuti a San Siro con il ‘suo’ Milan”. Al telefono, Paolo Scaroni, attuale presidente del Milan, commenta così le parole dell’ex presidente del club rossonero, che ha definita assurda l’idea di demolire San Siro per costruire un nuovo stadio.

Atalanta, 9 gol nel test col BrusaportoSono andarti in gol anche i nuovi Malinovskyi e Muriel

SACLUSONE (BERGAMO)18 luglio 201918:37

– Vittoria per 9-0 dell’Atalanta (5-0 nel primo tempo, disputati 25′ nel secondo) nel test contro il Brusaporto, squadra dell’omonimo paese in provincia di Bergamo neopromossa in serie D, valido per il quarto Trofeo Fra.mar. A segno nel primo tempo Colley (4′), al volo su cross di Malinovskyi (10′), quindi Pasalic (16′) con un tiro da fuori deviato, Ibañez (32′) di testa su angolo di Gomez e Malinovsky (35′) su rigore per fallo di Tomasi su Castagne.
Nella ripresa Traore (10′) infila il diagonale destro e poi (12′) il sinistro da centro area su sponda di de Roon, poi Muriel (21′ su rinvio errato del portiere Facheris e ancora Traore (25′) su filtrante di Ilicic. L’ultima sgambata sul campo per i nerazzurri nel ritiro di Clusone è prevista domenica 21 contro il Renate (serie C). Il 26 la partenza per la trasferta britannica, con amichevoli in Galles a Swansea (sabato 27, 16 ora italiana), e poi in Inghilterra a Norwich (martedì 30, ore 20) e Leicester (venerdì 2 agosto, 20.30).

Torino-Pro Patria 3-2Amichevole chiude ritiro. Il tecnico, non sottovalutare partite

SATORINO18 luglio 201918:42

Il Torino batte per 3-2 la Pro Patria nell’ultima amichevole disputata a Bormio, sede del ritiro dei granata. Nell’ultimo test prima dei preliminari di Europa League, la squadra di Mazzarri ha faticato non poco per battere la squadra di Lega Pro.
Dopo essere passato in vantaggio con capitan Belotti, al 18′ del primo tempo, i granata si sono fatti raggiungere da Parker a un minuto dal riposo e ad inizio del secondo tempo (7′) sono andati in svantaggio per la rete di Mastroianni. Pochi minuti e sono arrivati il pareggio di Ansaldi (11′) e il gol vittoria ancora di Belotti (14′).
“Oggi un po’ tutta la squadra mi ha fatto arrabbiare – ha commentato a caldo Walter Mazzarri ai microfoni di Torino Channel -. Il gruppo è affiatato, ma i ragazzi devono stare attenti a non sottovalutare le partite: se facciamo qualche ‘bischerata’ poi la paghiamo”.

Amichevoli: Roma-Tor Sapienza 12-0Tripletta di Antonucci, vanno a segno anche Dzeko e Spinazzola

18 luglio 201919:51

– Esordio a suon di gol per la nuova Roma del portoghese Paulo Fonseca. Nella prima amichevole stagionale, disputata nel quartier generale a Trigoria contro i dilettanti del Tor Sapienza, i giallorossi sono andati a segno 12 volte. Fra i marcatori anche Leonardo Spinazzola, uno dei nuovi arrivati, che ha fatto centro dopo 43′. Nel primo tempo hanno realizzato anche Perotti (su rigore) al 10′, Schick al 25′ e al 47′, Spinozzi al 44′ e Under al 48′. Nella ripresa tripletta di Antonucci (9′, 15′ e 43′), gol di Dzeko al 12′ e doppietta di Florenzi (26′ e 30′). Fonseca ha schierato il modulo 4-2-3-1: nel primo tempo sono scesi in campo Pau Lopez; Karsdorp, Santon, Jesus, Spinazzola; Pastore, Nzonzi; Defrel, Spinozzi, Perotti; Schick. Nella ripresa è toccato a Olsen; Bouah, Fazio, Capradossi, Kolarov; Bordin, Cristante; Under, Antonucci, Florenzi; Dzeko. Non hanno partecipato all’amichevole Coric, Gonalons, Kluivert, Lorenzo Pellegrini, Riccardi e Zaniolo.

Juve:fastidio al polpaccio per ChielliniIl giocatore rischia di non partire per la tournee in Asia

TORINO18 luglio 201920:16

– Juve in ansia per Giorgio Chiellini. Nel corso dell’allenamento odierno – si apprende dalla Juventus – il difensore ha accusato un leggero fastidio al polpaccio, lo stesso che lo ha tormentato nella scorsa stagione.
Il giocatore rischia di saltare la tournee in Asia. Decisivo il test di domani mattina, quando d’intesa con lo staff tecnico si deciderà se farlo partire al pomeriggio col resto della squadra o lasciarlo a lavorare a Torino.

Roma: Fonseca, ricevute risposte positiveDopo il 12-0 in amichevole. “Ma ancora ci sarà da lavorare”

ROMA19 luglio 201909:58

“Il livello degli avversari non era elevato, però la squadra ha cercato di fare bene le cose sulle quali abbiamo lavorato in questi giorni. Le sensazioni sono buone. Ho visto delle idee e delle cose che aiutano a diventare squadra: sono soddisfatto”. Così Paulo Fonseca, allenatore della Roma, commenta il successo dei giallorossi per 12-0 sul Tor Sapienza, a Trigoria. Parlando al sito ufficiale del club giallorosso, il tecnico portoghese ha spiegato che ha voluto “dare a tutti la possibilità di giocare”. Per questo “ho messo in campo due formazioni diverse fra il primo e il secondo tempo”. “Alcuni giocatori – le parole del tecnico – erano fuori ruolo, ma hanno fornito risposte positive, anche se ancora c’è da lavorare”. “I giocatori stanno lavorando bene, con impegno, si applicano – sono ancora parole di Fonseca -. Il nostro obiettivo è di poter disporre di una squadra corta, che cerca il pressing alto, nel tentativo di recuperare prima possibile il pallone. Ho visto disponibilità da parte dei giocatori”.

Europa League, Torino affronterà DebrecenAndata in Italia il 25 luglio, ritorno in Ungheria l’1 agosto

19 luglio 201909:57

Sarà il Debrecen l’avversario del Torino nel secondo turno di qualificazione dell’Europa league.  Gli ungheresi hanno pareggiato 1-1 contro gli albanesi del Kukesi e si qualificano grazie al 3-0 della gara d’andata. Il Torino giocherà la gara d’andata il 25 luglio, ritorno in Ungheria l’1 agosto.

De Ligt si presenta, da sempre fan JuveNeo difensore bianconero: ‘Sono venuto qui anche per Sarri’

SATORINO19 luglio 201910:25

E’ Maurizio Sarri uno dei motivi per cui Matthijs de Ligt ha scelto la Juventus. “Ho sentito parlare bene di lui, del modo in cui gioca, della sua filosofia, di come gioca a calcio, della difesa, come allena”, racconta il difensore olandese presentandosi alla stampa italiana. “E’ stato un motivo forte che mi ha spinto a venire alla Juventus”, dice il difensore, rivelando di essere un fan bianconero sin da bambino. “Sì, lo sono sempre stato”, spiega raccontando che a sette anni il suo idolo era Fabio Cannavaro.

ensiamo partita dopo partita, vogliamo vincere tutto. La Juve gioca per vincere ogni competizione”. E’ a Torino da poche ore, ma Matthijs de Ligt si è già calato alla perfezione nella mentalità bianconera. “La Champions? Ci sono tre competizioni in cui possiamo giocare, quattro con la Supercoppa – osserva il giocatore presentandosi alla stampa italiana – Ci sono campionato, Coppa Italia e Champions”.E’ Maurizio Sarri uno dei motivi per cui Matthijs de Ligt ha scelto la Juventus. “Ho sentito parlare bene di lui, del modo in cui gioca, della sua filosofia, di come gioca a calcio, della difesa, come allena”, racconta il difensore olandese presentandosi alla stampa italiana. “E’ stato un motivo forte che mi ha spinto a venire alla Juventus”, dice il difensore, rivelando di essere un fan bianconero sin da bambino. “Sì, lo sono sempre stato”, spiega raccontando che a sette anni il suo idolo era Fabio Cannavaro. “Ho scelto l’Italia perché è un paese in cui c’è tradizione per i difensori”. C’è anche questo tra i motivi che hanno spinto Matthijs de Ligt a scegliere la Juventus. “I nomi di cui ci si ricorda sono quelli dei difensori italiani – osserva l’olandese – La Juventus è una grande sfida, loro hanno dimostrato di volermi e io sono orgoglioso di far parte della Juve”. Il difensore indosserà la maglia numero 4. Un numero “speciale” per de Ligt, “perché fin da giovane, e anche in prima squadra, ho giocato con questo numero – spiega – Qui era libero, ho sentito tante storie su questo numero e ho un’eredità da portare avanti. Lo indosserò con grande orgoglio e spero di esserne all’altezza”. Alla Juve, de Ligt troverà giocatori d’esperienza. “All’Ajax ci sono un sacco di giovani, qui la maggior parte sono più grandi. E’ importante imparare da ragazzi come Buffon, Chiellini, Ronaldo. E’ una bella sfida”. L’obiettivo, ora, è “adattarsi alla nuova squadra e al nuovo Paese – conclude – poi ovviamente voglio giocare. Voglio lavorare e migliorare”. GUARDA IN ESCLUSIVA CONFERENZA PRESENTAZIONE DE LIGT IL VIDEO INTEGRALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Atletico, Eriksen alternativa a James
Se non arriva il colombiano, si punterà sul danese del Tottenham

19 luglio 201912:53

– Se l’Atletico di Madrid non riuscirà a mettere le mani su James Rodriguez (il Real continua a chiedere 42 milioni, il valore della clausola) sul quale c’è forte l’interessamento del Napoli, virerà su Christian Eriksen, il 27enne danese oggi in forza al Tottenham. Lo scrive ‘Marca’ secondo cui Enrique Cerezo, il presidente ‘colchonero’ punta forte sul centrocampista offensivo degli Spurs per far dimenticare ai tifosi l’uscita di Antoine Griezmann. Vista la difficoltà di arrivare al colombiano, non del tutto convinto, Simeone avrebbe individuato nel danese il giocatore ideale per completare l’attacco. Un’operazione da molti ritenuta assai possibile e che spiegherebbe anche l’interessamento del club di Londra per il giallorosso Zaniolo che ricopre lo stesso ruolo.
Per il momento comunque il danese è stato regolarmente convocato dal Tottenham per l’ICC a Singapore.

Conte, Lukaku mi piace ma è dello United’Frustrato è parola grossa, mercato è ancora lungo’

SAMILANO19 luglio 201913:01

“Io frustrato per Lukaku? Frustrato è una parola grossa. Lukaku mi piace, sarebbe un giocatore importante per noi ma è un calciatore del Manchester United”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Antonio Conte, durante la conferenza stampa alla vigilia dell’amichevole contro il Manchester United a Singapore.

Conte: ‘Siamo in ritardo sul mercato’Mi aspettavo fossimo più avanti, dobbiamo snellire gruppo. Lukaku mi piace ma è dello United

19 luglio 201913:28

“Rispetto ai piani concordati con la società, siamo in ritardo sia nelle uscite che nelle entrate”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Antonio Conte alla vigilia della sfida con il Manchester United a Singapore.
“Abbiamo la necessità di snellire e creare un gruppo. Con la società abbiamo la stessa visione, sono fiducioso anche se mi aspettavo fossimo più avanti”. “La situazione su Icardi è molto chiara. Il club è stato molto chiaro a dire che è fuori dal progetto dell’Inter e questa è la realtà in questo momento. Lo stesso vale per Nainggolan, è in tournée con noi ma non è cambiato nulla”.Lukaku mi piace ma è dello United – “Io frustrato per Lukaku? Frustrato è una parola grossa. Lukaku mi piace, sarebbe un giocatore importante per noi ma è un calciatore del Manchester United”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Antonio Conte, durante la conferenza stampa alla vigilia dell’amichevole contro il Manchester United a Singapore. “Conosco molto bene Lukaku, lo volevo già quando ero allenatore del Chelsea, ma conosciamo la nostra situazione”, ha proseguito Conte. “Di sicuro non è facile giocare senza un attaccante, ma il mercato è aperto, quindi c’è ancora possibilità per i giocatori di entrare e uscire. Non è facile giocare contro squadre come la Juventus e il Manchester United senza attaccanti”, le parole del tecnico nerazzurro.

Barella, arrivato in un grandissimo clubGiocatore Inter: convinto progetto, con Conte voglio migliorare

MILANO19 luglio 201913:38

– “L’Inter mi ha voluto fortemente e cercherò di ripagare la fiducia. La sensazione è quella di essere arrivato in un grandissimo club”. Lo ha detto il centrocampista dell’Inter Nicolò Barella, nella conferenza stampa alla vigilia dell’amichevole contro il Manchester United a Singapore. “Io sono straconvinto del progetto dell’Inter, è il club migliore per me con un grande allenatore, sono ambizioso e voglio migliorare – ha aggiunto -. Ho raggiunto i compagni un po’ più tardi e cercherò di raggiungere il 100% il prima possibile, il mister ci chiede tanto e noi dobbiamo dare tanto”.

Pari Milan in prima GiampaoloSolo 1-1 in rimonta nell’amichevole contro il Novara

SACARNAGO (VARESE)19 luglio 201913:39

Non va oltre il pari il nuovo Milan di Marco Giampaolo nella prima sgambata stagionale.
I rossoneri, in un’amichevole rigorosamente a porte chiuse, vengono fermati 1-1 a Milanello dal Novara, squadra di Serie C passata in vantaggio nella ripresa con un calcio di rigore di Matteo Stoppa, un classe 2000 di belle speranze. Solo un tiro dalla distanza di Theo Hernandez, subentrato a Rodriguez, evita al Milan la sconfitta.
Per Giampaolo prime indicazioni tattiche chiare in una formazione ancora priva di tanti nazionali, di Krunic e Andrè Silva, per cui prosegue il lavoro personalizzato: il tecnico ha provato il 4-3-1-2, con Biglia regista, Chalanoglu mezzala, Suso nella posizione di trequartista e Castillejo come spalla d’attacco di Piatek. Domani la squadra partirà per gli Stati Uniti per la tournée.

Querce abbattute, mega multa a S.RamosSocietà collegata a capitano Real costretta anche a sostituirle
NOTA: scusate la battuta cui non ho resistito, però, certo che parlando di querce, chi meglio di un giocatore che si chiama Ramos… FINE NOTA 🙂

19 luglio 201913:59

– Sergio Ramos è certamente un gran difensore, ma non certo dell’ambiente. Almeno stando alla sentenza dell’assemblea plenaria della città di Alcobendas, riportata da ‘AS’, che ha oggi deciso all’unanimità di multare di 250mila euro la Aguileña de Inversiones SA, una società legata al capitano del Real Madrid, per il disboscamento illegale di 80 querce centenarie. Nel dispositivo della comunità autonoma situata a 15 km a nord di Madrid c’è anche l’obbligo di sostituire gli alberi, mettendo a disposizione del Comune altri fusti da piantare nelle aree verdi che i servizi comunali decideranno. La violazione in cui è incorsa la società di Sergio Ramos riguarda la legge 8/2005 sulla protezione e la promozione dell’ambiente urbano della Comunità di Madrid. La procedura sanzionatoria era stata aperta dal consiglio comunale a inizio anno dopo che la Aguileña de Inversiones SA aveva, alla fine del 2017, compiuto diversi tagli non autorizzati di pini, pioppi, lecci e olivi in un appezzamento situato a La Moraleja.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Modric perfetto per Milan ‘mai trattato’
Non siamo in ritardo sul mercato, arriveranno prezzi scontati

CARNAGO (VARESE)19 luglio 201914:17

– Luka Modric ”sarebbe perfetto” per il Milan ma Paolo Maldini nega contatti con il Pallone d’Oro in carica. ”Non lo abbiamo mai trattato – spiega il direttore tecnico rossonero durante la conferenza di presentazione di Theo Hernandez e Rade Krunic -. Noi cerchiamo profili giovani e forti da affiancare a giocatori con maggiore esperienza e già affermati e in questo Modric sarebbe perfetto”. Maldini nega le difficoltà del Milan sul mercato: ”A qualcuno sembra che il Milan sia rimasto indietro sul mercato ma chiude il 2 settembre. Noi vogliamo dare a Giampaolo la squadra al completo il prima possibile ma non c’è fretta.
Abbiamo trattato Veretout ma il mercato è fatto di trattative, opportunità e scelte. Demiral? I giocatori forti e giovani costano tantissimo ma ad inizio mercato i prezzi sono pieni mentre verso la fine i prezzi sono più scontati”. Maldini accoglie Krunic (”ha ancora margini ma ad Empoli ha fatto vedere cose importanti”) e ripone molte aspettative su Hernandez.

Atletico vende terreni CalderonCeduti lotti in cui è stata suddivisa superficie vecchio stadio

19 luglio 201914:27

– Cento milioni di denaro fresco sono in arrivo nelle casse dell’Atletico Madrid che ha perfezionato una importante operazione immobiliare. Il club ‘colchoneros’, fa sapere il quotidiano finanziario spagnolo ‘Palco 23’, ha infatti venduto due dei tre lotti nei quali è stato diviso il terreno che ospitava il vecchio stadio ‘Vicente Calderon’, in via di demolizione, al Fondo d’investimento partecipato da Azora e CBRE GIP. Secondo ‘Palco 23’, l’operazione si sarebbe chiusa per poco più di 100 milioni: sui terreni acquistati, che si trovano all’interno del ‘Pasillo Verde’ di Madrid, le due società hanno proposto di costruire circa 340 appartamenti di lusso, con aree comuni con piscine, campi da paddle e tennis, palestra e aree di lavoro. L’Atletico di Madrid dovrà adesso cercare un altro acquirente per il terzo lotto, che si trova vicino al Manzanarre: il quotidiano ‘Cinco Días’ parla di trattative in corso con la società Vivenio per un controvalore di circa 88 milioni.

Milan: Hernandez, Maldini mio idoloAnche se avessi sentito Modric non lo direi mai

CARNAGO (VARESE)19 luglio 201914:34

– ”Sono venuto al Milan per vincere molti titoli”. E’ la speranza con cui si presenta a Milanello Theo Hernandez. ”Il Milan è un club storico – aggiunge il terzino, costato 20 milioni di euro e subito a segno nella prima amichevole contro il Novara -, sono contento di essere qui, nei primi giorni ho riscontrato una sensazione piacevole. I compagni mi hanno accolto molto bene. Sono sereno.
E’ un grande orgoglio sedere al fianco di Maldini, il miglior terzino di sempre. L’ho incontrato la prima volta a Ibiza, mi ha spiegato i programmi del Milan e io ho espresso il desiderio di venire qui. Da piccolo mi ispiravo proprio a Maldini, spero di ricevere da lui tanti consigli non solo su come si gioca ma anche sulla vita personale”. Hernandez resta sulla difensiva quando un cronista gli chiede se avesse sentito in questi giorni Modric, suggestione di mercato per il Milan: ”Ho giocato con lui ma non l’ho sentito. E anche se lo avessi sentito non ve lo direi mai”.

Stadio Roma: 12 a giudizio, anche ParnasiA processo anche ex vicepresidente aula Regione ed ex assessore

ROMA19 luglio 201915:03

Dodici rinvii a giudizio e tre patteggiamenti. E’ quanto deciso dal gup di Roma nell’ambito del filone principale dell’inchiesta sul nuovo Stadio della Roma. A giudizio, tra gli altri, l’imprenditore Luca Parnasi, l’ex vicepresidente del Consiglio della Regione Lazio, Adriano Palozzi (Forza Italia), l’ex assessore regionale, Michele Civita (Pd) e il soprintendente ai beni culturali, Francesco Prosperetti. I patteggiamenti a due anni riguardano ex collaboratori di Parnasi.

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.