Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 19 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE, APPROFONDITE, DETTAGLIATE, COMPLETE ED UFFICIALI: SEGUILE!

DALLE 13:54 DI GIOVEDì 18 LUGLIO 2019

ALLE 18:26 DI VENERDì 19 LUGLIO 2019

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Condannato rogo TK vuole servizi sociali
Tribunale sorveglianza si riserva, parere favorevole pg

TERNI18 luglio 2019 13:54

– Il tribunale di sorveglianza di Perugia si è riservato in merito alla richiesta di affidamento in prova ai servizi sociali presentata dalla difesa di Daniele Moroni, ex dirigente della ThyssenKrupp condannato in via definitiva per il rogo allo stabilimento di Torino in cui, nella notte tra il 5 e il 6 dicembre 2007, morirono 7 operai.
L’udienza per discutere dell’istanza, che permetterebbe a Moroni di lasciare il carcere di Terni in cui è detenuto dal maggio 2016, si è svolta alla presenza dello stesso ex dirigente – condannato a sette anni e sei mesi di reclusione -, assistito dagli avvocati Attilio e Daniele Biancifiori.
In base a quanto si apprende, la procura generale ha espresso parere favorevole, sulla scorta delle valutazioni raccolte sia in ambito carcerario che in quello lavorativo. Già dal giugno 2017 a Moroni è stato concesso di allontanarsi dal carcere di Terni per svolgere lavoro esterno presso una società di ingegneria del territorio, al momento con obbligo di ritorno in cella alle 22.

Guida in stato ebbrezza, multa TrezeguetFermato da polizia nel centro di Torino, ha discusso con agenti

TORINO18 luglio 201914:16

– L’ex calciatore della Juventus David Trezeguet è stato multato e denunciato dalla polizia, a Torino, per essere stato trovato al volante con un tasso alcolico superiore al consentito. Per Trezeguet, secondo quanto si è appreso, è anche scattato il ritiro della patente.
L’episodio è successo ieri sera. Trezeguet era alla guida della sua Jeep ed è stato fermato in via Po, nel centro del capoluogo piemontese, da una pattuglia della squadra volanti.
Durante il controllo ha discusso a lungo con gli agenti.

Incontro Sala-Appendino,obiettivi comuniConfronto a Novara tra i sindaci di Torino e Milano

MILANO18 luglio 201916:38

– Si sono incontrati oggi a Novara, a metà strada, i sindaci di Milano e Torino, Giuseppe Sala e Chiara Appendino, per confrontarsi su alcune tematiche relative alla collaborazione tra le due città su mobilità e promozione del turismo.
La promozione del turismo “rimane un obiettivo comune”.
Occasioni di collaborazione possono nascere dai grandi eventi che le due città ospiteranno, le Olimpiadi e le Atp Finals. Sul fronte della mobilità le due città vogliono collaborare allo sviluppo della guida autonoma, partendo da attività di testing in ambito urbano e sull’autostrada Torino-Milano.
I due sindaci hanno parlato anche dell’opportunità offerta da Hyperloop, azienda americana dei treni iperveloci a levitazione.
Infine hanno deciso di avviare verifiche sulla realizzazione di titoli di viaggio comuni per il trasporto pubblico utilizzabili nelle due città e per il collegamento tra di esse. In tal senso si sono impegnati a chiedere la convocazione di un tavolo con le Regioni Piemonte e Lombardia.

SaluTo, dialogo tra cittadini e mediciAlle Ogr a settembre evento Scuola di Medicina

TORINO18 luglio 201915:29

– Aprire le porte della scienza medica al grande pubblico e contrastare le fake news. Nasce con questi obiettivi – su iniziativa della Scuola di Medicina dell’Università di Torino, in collaborazione con la Città di Torino e Yeg, Your Event Group – SaluTo, appuntamento che punta a diventare annuale con una durata di sette giorni. Il primo evento si terrà alle Ogr di Torino, il 20 e 21 settembre, e sarà dedicato a diabete e obesità. Le giornate saranno divise in due momenti: il mattino sarà dedicato al convegno scientifico con incontri professionali e relazioni di esperti nazionali e internazionali, mentre il pomeriggio sarà aperto a tutti, con appuntamenti pubblici.
“Abbiamo sposato subito questo progetto per la prospettiva che ha: può attrarre turisti e portare eccellenze in campo medico con ricadute economiche importanti”, spiega l’assessore comunale Alberto Sacco.

Golf: The Open, Molinari avvio deludenteDifficoltà per l’azzurro in Irlanda del Nord. Disastro McI

18 luglio 201916:40

– La 148/a edizione dell’Open Championship, ultimo Major 2019, comincia male per Francesco Molinari. L’azzurro, campione uscente, a Portrush (Irlanda del Nord) parte con il freno a mano tirato e chiude il primo round in 74 (+3) colpi, lontano dal vertice. Due birdie, tre bogey e un doppio bogey per il torinese – accolto da un’ovazione del pubblico -, apparso in difficoltà. Strada in salita per “Laser Frankie” che domani, nel secondo round del torneo più antico al mondo (prima edizione nel 1860), sarà chiamato alla rimonta.
Avvio disastroso per Rory McIlroy. Davanti al proprio pubblico il n.3 mondiale, grande favorito della vigilia, sbaglia tutto.
Prima un quadruplo bogey alla buca 1, poi un doppio bogey alla 16, quindi un triplo bogey alla 18. Con un parziale di 79 (+8) il nordirlandese è a forte rischio eliminazione. Prova sopra il par anche per Andrea Pavan. Il player capitolino, al 2/o Major in carriera, ha fatto registrare uno score di 73 (+2). Prova show per l’irlandese Shane Lowry, sorpresa di giornata.

Città creative Unesco, Biella candidataGovernatore Cirio,è grande opportunità.

Mole si illumina con logo

TORINO18 luglio 201916:44

– Il Piemonte candida Biella a Città creativa Unesco. La candidatura, presentata oggi in conferenza stampa, si inserisce “nel progetto di valorizzazione dell’economia, della cultura e del turismo” della regione, spiega il governatore Alberto Cirio. E punta a rilanciare un territorio “dalle grandi potenzialità”, aggiunge il sindaco Claudio Corradino.
Il Consiglio Direttivo della Commissione Nazionale Italiana per l’Unuesco ha deciso di sostenere la candidatura di Biella per l’artigianato, insieme a quella di Como, di Bergamo per la gastronomia e di Trieste per la letteratura. “Il riconoscimento Unesco è un esempio dei risultati importanti che un territorio può ottenere”, sostiene il presidente della Regione Piemonte, che vanta già due Città creative Unesco, Alba (Cuneo) per la gastronomia e Torino per il design. E proprio Torino, per sostenere la candidatura di Biella, illumina questa sera la Mole Antonelliana con il Terzo Paradiso di Pistoletto, logo della candidatura.

La luna nell’arte,opere a Palazzo MadamaA 50 anni dallo sbarco del primo uomo sull’astro d’argento

RINO18 luglio 201916:47

– Dalla Terra alla Luna. L’arte in viaggio verso l’astro d’argento: è la mostra – unica in Italia sul tema – che Palazzo Madama dedica, da domani fino all’11 novembre, al corpo celeste a cinquant’anni esatti dallo sbarco del primo uomo sulla Luna. Realizzata in collaborazione con il Museo Civico d’Arte Antica e Gam, con il contributo della Regione Piemonte, propone oltre 60 opere: dipinti, sculture, fotografie, disegni e oggetti di design, che raccontano l’influenza dell’astro d’argento sull’arte e sugli artisti dall’Ottocento al 1969.
Si parte dai pittori romantici per arrivare alle atmosfere fiabesche di Marc Chagall, alla metafisica rigorosa di Felice Casorati, a Paul Klee, al surrealismo di Max Ernst e Alexander Calder, fino ai lavori di Lucio Fontana. In mostra anche alcune immagini della Nasa e oggetti del design degli anni ’60.
In mostra anche un corposo nucleo di una delle più importanti collezioni internazionali di questi materiali, appartenente al piemontese Piero Gondolo della Riva.

Golf: The Open,Molinari,inizio non buonoAzzurro rammaricato, ‘devo imparare dagli errori commessi’

18 luglio 201917:32

– “Devo imparare dagli errori commessi oggi e cercare di fare meglio domani. Non è certo l’inizio che sognavo e speravo”.
Lo ha detto Francesco Molinari dopo il primo giro della 148/a edizione dell’Open Championship (quarto Major 2019) chiuso, dall’azzurro – campione in carica -, in 74 (+3) colpi. In Irlanda del Nord il “re” della Ryder Cup 2018 è costretto subito a rincorrere.

Inps per tutti, aiuto a 3.000 senzatettoAccordo con il Comune. Interessate Roma, Milano, Napoli, Bologna

TORINO18 luglio 201917:46

– Intercettare le persone in stato di povertà assoluta, spesso senza tetto e senza fissa dimora – a Torino una platea di circa 3.000 persone – per consentire loro di presentare domanda di accesso alle prestazioni assistenziali o previdenziali. Lo prevede l’accordo tra Direzione del Piemonte dell’Inps e Città di Torino per realizzare il progetto Inps per tutti. Sono interessate anche Roma, Milano, Napoli e Bologna.
“E’ un progetto nazionale: superare barriere architettoniche burocratiche per le utenze fragili. Vogliamo raggiungere una platea di 50.000 senza tetto, faremo un archivio dei senza tetto con i dati delle Caritas”, spiega il presidente dell’Inps Pasquale Tridico. “Il tema della sicurezza non si affronta con la Daspo, ma avvicinando le persone e aiutandole. È una bella opportunità al momento giusto”, sottolinea la sindaca Chiara Appendino. “In Piemonte – aggiunge il direttore dell’Inps regionale, Giuseppe Baldino – abbiamo già esperienze di questo tipo orientate verso classi diverse”.

Juve cambia ancora maglia:bianca e rossaDopo addio a strisce bianconere, spariscono anche blu e giallo

TORINO18 luglio 201918:09

– Divisa da trasferta inedita per la Juventus che, nella prossima stagione, indosserà una maglia bianca con finiture rosse. A svelare la novità è il sito footyheadlines.com. Dopo l’addio alle strisce della prima maglia, ‘battezzata’ nel finale dello scorso campionato contro la Roma, la Juventus abbandona l’azzurro e il giallo, colori tradizionali della seconda maglia. Che sarà tutta bianca con le scritte rosse e le finiture della manica tendenti all’arancione.
Il rosso non è una novità per la Juventus, che in passato lo ha già utilizzato per il numero di maglia sulla storica casacca a strisce bianche e nere. Il colore farà probabilmente piacere a De Ligt, l’ultimo grande acquisto della squadra di Maurizio Sarri. L’olandese l’ha infatti già indossato all’Ajax, per 13 lunghi anni, dal settore giovanile alla prima squadra, prima di passare al bianconero.

Palazzo Madama, donate due scultureDa collezionista torinese statue lignee alte un metro e 30

TORINO18 luglio 201918:10

– Palazzo Madama accresce la propria raccolta grazie alla generosità di un collezionista privato torinese che ha donato al museo due sculture databili alla metà del Quattrocento. Sono due preziose statue lignee, alte circa un metro e trenta centimetri, che raffigurano una la Madonna e l’altra San Giovanni Evangelista. Si ipotizza che le due opere originariamente avessero lo sguardo rivolto verso una terza statua, andata perduta, raffigurante Gesù Cristo.
Con questa acquisizione il Museo Civico di Arte Antica di Palazzo Madama ha una raccolta che conta in tutto 1.823 opere, tra sculture e intagli in legno, databili tra il XII e il XVIII secolo.
Le due sculture sono esposte al pubblico al piano terreno di Palazzo Madama, in Sala Acaia, accanto alle altre sculture lignee coeve d’area aostana e piemontese.

Opera pittorica al Colle del SestriereIntervento dell’artista Carlo Gloria su incarico del sindaco

TORINO18 luglio 201918:16

– Un tunnel che diventa arte, un’opera pittorica di circa 500 metri quadrati: questa la trasformazione della galleria carrabile che unisce Piazza Fraiteve al Piazzale Brigata Alpina Taurinense, antistante al Palazzetto dello Sport di Sestriere. E’ iniziato lunedì 15 luglio l’intervento pittorico di Carlo Gloria al Colle del Sestriere. Una performance, su incarico del Comune di Sestriere, che presenta “Effetto Venturi”. Una grande opera pittorica che darà forma a un nuovo capitolo dell’indagine dell’artista sul rapporto fra arte e spazi architettonici, tra colore e dinamiche di fruizione dei luoghi pubblici.
Il sindaco di Sestriere, Valter Marin, con il vice sindaco Gianni Poncet e la consigliera Manu Ruspa, ha incontrato a inizio lavori Carlo Gloria impegnato, con i suoi assistenti, nella tracciatura iniziale dell’opera che sarà inaugurata domenica 28 luglio alle 16.30.

Sanità, Piemonte e VdA collaboranoIncontro tra assessori Icardi e Baccega, è reciproco interesse

TORINO18 luglio 201918:47

– Nuova collaborazione in Sanità tra Piemonte e la Valle d’Aosta. La necessità è emersa nel corso di un incontro, a Torino, tra gli assessori alla sanità delle due Regioni, Luigi Icardi e Mauro Baccega.
Dall’incontro è emerso che gli assessorati continueranno a lavorare insieme su alcuni temi, come il piano della cronicità, con la possibilità per la Valle d’Aosta di adottare il modello di stratificazione della popolazione – delineato dal Piemonte – per allineare le due regioni nella fase attuativa. Il Piemonte concederà all’Ausl Valle d’Aosta la possibilità di partecipare al sistema assicurativo e di autoassicurazione regionale.
Le due Regioni collaborano anche per la Rete oncologica e, nell’ambito della programmazione interregionale dei servizi sanitari, per la gestione condivisa dei percorsi assistenziali.
All’incontro erano presenti anche il direttore regionale del Piemonte, Danilo Bono, ed il Commissario dell’Ausl Valle d’Aosta, Angelo Pescarmona.

Torino-Pro Patria 3-2Amichevole chiude ritiro. Il tecnico, non sottovalutare partite

TORINO18 luglio 201918:42

– Il Torino batte per 3-2 la Pro Patria nell’ultima amichevole disputata a Bormio, sede del ritiro dei granata. Nell’ultimo test prima dei preliminari di Europa League, la squadra di Mazzarri ha faticato non poco per battere la squadra di Lega Pro.
Dopo essere passato in vantaggio con capitan Belotti, al 18′ del primo tempo, i granata si sono fatti raggiungere da Parker a un minuto dal riposo e ad inizio del secondo tempo (7′) sono andati in svantaggio per la rete di Mastroianni. Pochi minuti e sono arrivati il pareggio di Ansaldi (11′) e il gol vittoria ancora di Belotti (14′).
“Oggi un po’ tutta la squadra mi ha fatto arrabbiare – ha commentato a caldo Walter Mazzarri ai microfoni di Torino Channel -. Il gruppo è affiatato, ma i ragazzi devono stare attenti a non sottovalutare le partite: se facciamo qualche ‘bischerata’ poi la paghiamo”.

Cimice asiatica, insetto la combattePiemonte, la sperimentazione in un noccioleto di Cherasco

CUNEO18 luglio 201919:19

– Per la prima volta in Piemonte, a Cherasco, nel Cuneese, è stato liberato un insetto autoctono, antagonista naturale della cimice asiatica, in un noccioleto. Si tratta dell’Anastatus bifasciatus, individuato grazie alla ricerca promossa da Fondazione Crc in collaborazione con l’Università di Torino e la Coldiretti.
“Il rilascio di questo insetto – spiega il presidente della Fondazione Crc, Giandomenico Genta – rappresenta un primo risultato visibile del progetto di sperimentazione promosso dalla Fondazione Crc”. “Grazie ai nostri tecnici in campo stiamo combattendo in prima linea l’invasione dell’insetto con metodi sostenibili, per salvaguardare l’ambiente e la qualità delle produzioni locali”, aggiunge Roberto Moncalvo, delegato Confederale di Coldiretti Cuneo.
Sono incalcolabili i danni che la cimice asiatica ha causato nel Cuneese: nutrendosi di oltre 300 specie vegetali, la cimice ha colonizzato l’intero territorio, causando perdite fino all’80% dei raccolti.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Scesi da auto e investiti,morti torinesi
L’incidente nel Veronese, c’è anche un ferito

VENEZIA18 luglio 201919:24

– Due persone sono morte e una terza è ricoverata all’ospedale di Verona a seguito di un incidente stradale avvenuto lungo la superstrada 450, tra Lazise e Calmasino, nel Veronese. I due sono stati investiti mentre stavano scendendo dalla loro vettura, ferma sul ciglio della strada, forse per un guasto. Sul posto i Carabinieri. Il ferito non sarebbe in gravi condizioni.
Le vittime sono due ragazzi residenti in provincia di Torino.
Un ragazzo è morto sul colpo, l’altro è deceduto durante le fasi di soccorso dei sanitari del 118 accorsi con l’elicottero, con il quale è stato trasportato all’ospedale di Verona il terzo ragazzo investito, che al momento non sembra in pericolo di vita.
I due giovani, assieme ad un amico, erano scesi dalla loro auto per sostituire una gomma, con il mezzo regolarmente fermo sulla corsia di soccorso, quando sono stati travolti dalla macchina guidata da un trentino di 64 anni, al cui fianco viaggiava la moglie.

Turismo congressuale,più eventi a TorinoLe imprese principali promotori. Broglio, dati positivi

TORINO18 luglio 201919:43

– Continuano a crescere gli eventi aa Torino, i partecipanti e le presenze. Sono le imprese a promuovere il maggior numero di eventi; in flessione il numero dei congressi associativi. Sono i dati dell’Osservatorio Italiano dei Congressi e degli Eventi-Oice, lo studio promosso da Federcongressi&eventi e realizzato dall’Alta Scuola di Economia e Relazioni Internazionali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. La presentazione è stata organizzata da Turismo Torino con la Camera di commercio. Nel 2018 a Torino si sono svolti 12.133 eventi (+7,3% sul 2017) per un totale di 974.896 partecipanti, 1.334.650 presenze (rispettivamente +1,5% e +3,3%) e 15.258 giornate. Sono 2.520 gli eventi con una durata maggiore di un giorno, che hanno generato il 16,2 % delle presenze negli alberghi nella città metropolitana di Torino. “Siamo soddisfatti dei dati presentati che registrano un segno positivo sull’andamento della meeting industry nella nostra città”, commenta Daniela Broglio, direttore di Turismo Torino.

Turismo congressuale, più eventi ItaliaDati dell’Osservatorio Italiano. Fatturato invariato nel 2019

TORINO18 luglio 201920:15

– Aumentano gli eventi realizzati in Italia. Nel 2018 sono stati 421.503 tra congressi ed eventi (597.224 giornate), con un incremento rispettivamente del 5,8% e del 6,7% rispetto al 2017. La durata media, pari a 1,42 giorni, rimane stabile mentre sono in lieve flessione (-2,4%) i partecipanti, 28.386.815 e le presenze, 42.319.349. Sono i dati dell’Osservatorio Italiano dei Congressi e degli Eventi-Oice, promosso da Federcongressi&eventi e realizzato dall’Alta Scuola di Economia e Relazioni Internazionali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. “Internazionalizzazione, pianificazione e qualità: sono gli elementi di cui l’Italia ha bisogno per uscire dall’impasse che rileviamo nel mercato associativo”, commenta la presidente di Federcongressi&eventi Alessandra Albarelli.
La maggioranza dei congressi ed eventi (il 59,5%) ha una dimensione locale, cioè con partecipanti (relatori esclusi) provenienti dalla stessa regione della sede. Aumentano dal 7,9% all’8,1% gli eventi internazionali.

Juve:fastidio al polpaccio per ChielliniIl giocatore rischia di non partire per la tournee in Asia
TORINO18 luglio 201920:16

– Juve in ansia per Giorgio Chiellini. Nel corso dell’allenamento odierno – si apprende dalla Juventus – il difensore ha accusato un leggero fastidio al polpaccio, lo stesso che lo ha tormentato nella scorsa stagione.
Il giocatore rischia di saltare la tournee in Asia. Decisivo il test di domani mattina, quando d’intesa con lo staff tecnico si deciderà se farlo partire al pomeriggio col resto della squadra o lasciarlo a lavorare a Torino.

Affidi, revocati domiciliari a terapeutaPer Claudio Foti disposto l’obbligo di dimora a Pinerolo

REGGIO EMILIA18 luglio 201920:23

– Non è più agli arresti domiciliari Claudio Foti, 68 anni, psicoterapeuta e direttore scientifico della onlus ‘Hansel e Gretel’ di Torino coinvolto nell’inchiesta ‘Angeli e Demoni’ della procura di Reggio Emilia su un presunto giro di affidi illeciti a Bibbiano, nella Val D’Enza. Così ha deciso il tribunale del Riesame di Bologna, dopo l’istanza del suo avvocato difensore, Girolamo Andrea Coffari.
Ora ha solo l’obbligo di dimora nel Comune di Pinerolo (Torino).
“Claudio Foti aveva due capi d’accusa: uno riguardava l’aver manipolato la mente di una ragazza durante le sedute di psicoterapia; l’altro è l’abuso d’ufficio in concorso perché sarebbe stato consapevole che le psicoterapie che gli venivano pagate dovevano essere bandite con concorso e non affidate direttamente – spiega il legale – Sul primo capo d’accusa, il più pesante che riguarda la sua professione, c’è stato l’annullamento dell’ordinanza, che è stata impugnata”.

Appendino, confronto sereno, c’è dialogoMaggioranza M5S si ricompone, Sonia Schellino nuova vicesindaco

SATORINO18 luglio 201921:52

“E’ stato un confronto sereno, si è ricostituito un clima di dialogo”. Così la sindaca di Torino, Chiara Appendino, al termine del confronto con la maggioranza pentastellata che amministra il capoluogo dopo le tensioni dei giorni scorsi. “Ci lasciamo alle spalle quello che è accaduto – aggiunge la prima cittadina – abbiamo fatto passi avanti importanti. Lunedì riprendiamo”.
Nel corso della riunione, la sindaca e i consiglieri grillini hanno anche condiviso il nome del nuovo vicesindaco. Sarà Sonia Schellino, 53 anni, attuale assessora alle Politiche sociali.
“La ringrazio per avere accettato e per quello che farà”, aggiunge la prima cittadina, annunciando che sarà condiviso anche il nome del nuovo assessore all’Urbanistica al posto di Guido Montanari, sollevato dall’incarico dopo i contrasti sul Salone dell’Auto. “Per questo ci prenderemo qualche giorno in più, rimandando a lunedì – conclude – il dialogo sugli aspetti politici sui temi che risultano essere ancora oggi divisivi”.

Getty, Torino Esposizioni tra capolavoriBorsa di 200mila dollari al Politecnico

TORINO19 luglio 201909:44

– Torino Esposizioni è stata inserita tra le opere dell’architettura mondiale del XX secolo dalla Getty Foundation di Los Angeles che ha assegnato una borsa di 200mila dollari al Politecnico di Torino, capofila di un lavoro internazionale per la conservazione del complesso fieristico progettato e costruito da Pier Luigi Nervi tra il 1947 e il 1954. L’iniziativa della fondazione americana rientra nel programma Keep it modern, che dal 2014 sceglie e finanzia progetti di recupero di edifici iconici del secolo scorso.
Il progetto di studio del Politecnico è coordinato dal professor Rosario Ceravolo, con la Città di Torino che sta studiando nuovi possibili utilizzi dei padiglioni progettati negli anni Trenta da Ettore Sottsass come polo espositivo, in cui si vorrebbe trasferire la Biblioteca Civica Centrale e la Pier Luigi Nervi Project, associazione presieduta da Marco Nervi, nipote dell’ingegnere che dal 2008 si occupa della tutela delle sue opere.

In casa con deposito di droga, arrestatoNel Torinese dai carabinieri. Più di 2 kg di marijuana

COLLEGNO (TORINO)19 luglio 201910:16

Due chili e trecento grammi di marijuana, 900 grammi di hashish, materiale per il confezionamento delle dosi. C’era un deposito di droga nell’appartamento di Collegno perquisito dai carabinieri nel corso di un servizio antispaccio. Un italiano di 24 anni è stato arrestato.
I militari della compagnia di Rivoli, dopo avere acquisito delle informazioni sull’attività del giovane, lo hanno fermato sotto casa.
Nell’alloggio c’erano anche 4.650 euro in contanti.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Razzia all’Outlet, denunciati in due
Merce in borse foderate di stagnola per eludere l’allarme

ALESSANDRIA19 luglio 201910:30

– Abiti, alimenti, articoli elettronici: era questo il bottino di due giovani marocchini, residenti in provincia di Reggio Emilia, che nel corso di un vero e proprio tour sono riusciti a depredare l’Outlet di Serravalle Scrivia e alcuni autogrill senza pagare. I due sono stati sorpresi dalla polizia stradale nell’area di servizio di Tortona della A21 e denunciati: nella loro auto

c’erano

32 tranci di parmigiano reggiano, 4 prosciutti, vari generi alimentari, abiti ‘Lacoste’, diverse polo ‘Ralph Lauren’, profumi e console gioco ‘Nintendo’ per un valore totale di circa 3mila euro.
Le immagini dei sistemi di videosorveglianza di autogrill e negozi dell’Outlet hanno dimostrato che i due (un ventinovenne e un trentunenne) nascondevano la refurtiva in borse foderate di carta stagnola in modo che l’allarme antitaccheggio non scattasse. Nei loro confronti l’autorità giudiziaria ha disposto l’obbligo di dimora nella provincia di Reggio Emilia.

De Ligt: Juve gioca per vincere tuttoCi sono 3 competizioni in cui possiamo giocare, 4 con Supercoppa

TORINO19 luglio 201910:43

– “Pensiamo partita dopo partita, vogliamo vincere tutto. La Juve gioca per vincere ogni competizione”. E’ a Torino da poche ore, ma Matthijs de Ligt si è già calato alla perfezione nella mentalità bianconera. “La Champions? Ci sono tre competizioni in cui possiamo giocare, quattro con la Supercoppa – osserva il giocatore presentandosi alla stampa italiana – Ci sono campionato, Coppa Italia e Champions”.

De Ligt si presenta, da sempre fan JuveNeo difensore bianconero: ‘Sono venuto qui anche per Sarri’

TORINO19 luglio 201910:42

– E’ Maurizio Sarri uno dei motivi per cui Matthijs de Ligt ha scelto la Juventus. “Ho sentito parlare bene di lui, del modo in cui gioca, della sua filosofia, di come gioca a calcio, della difesa, come allena”, racconta il difensore olandese presentandosi alla stampa italiana. “E’ stato un motivo forte che mi ha spinto a venire alla Juventus”, dice il difensore, rivelando di essere un fan bianconero sin da bambino. “Sì, lo sono sempre stato”, spiega raccontando che a sette anni il suo idolo era Fabio Cannavaro.

Ascom, nuova Ztl non porterà beneficiUna su tre teme calo clientela e riduzione dei ricavi

TORINO19 luglio 201912:11

– Sette imprenditori su dieci del terziario ritengono che il provvedimento varato a Torino dalla Giunta comunale in tema di Ztl non porterà benefici alla città.
Un dato fortemente accentuato tra gli operatori del commercio al dettaglio e dei pubblici esercizi. Un’impresa su tre – in particolare tra quelle del commercio – teme un calo del flusso della clientela e una riduzione dei ricavi. I dati emergono dalla ricerca sulle imprese del terziario della provincia di Torino, realizzata da Ascom Confcommercio in collaborazione con Format Research. Un terzo delle imprese rivedrebbe il proprio giudizio, ma solo a fronte di alcune condizioni, prima tra tutte la riduzione del costo del ticket di ingresso per i veicoli.
“Le restrizioni alla viabilità nel centro storico e il ticket d’ingresso sono invise a tutte le imprese e non solo ai commercianti. L’Amministrazione deve aprire un dialogo serio senza pregiudiziali ideologiche”, commenta la presidente dell’Ascom, Maria Luisa Coppa.

Tav, estesa Zona Rossa in Val SusaOrdinanza Prefettura intorno a cantiere Chiomonte

TORINO19 luglio 201913:43

– La Prefettura di Torino ha esteso in Valle di Susa la ‘zona rossa’ intorno al cantiere di Chiomonte. Il provvedimento (un’ordinanza del 17 luglio) è stato preso a seguito di una segnalazione della questura, che ha definito “significativamente preoccupanti” per l’ordine pubblico le circostanze che accompagnano l’organizzazione di un campeggio No Tav e del festival musicale Alta Felicità.
Secondo l’avvocato Massimo Bongiovanni, del legal team No Tav, la successione delle ordinanze con cui “da circa otto anni” la Prefettura di Torino limita il diritto di circolazione in Val Susa nella zona del cantiere del Tav è “incostituzionale”.
“I cittadini residenti in queste zone – commenta la consigliera regionale M5s Francesca Frediani – dovranno restare chiusi in casa, una sorta di condanna ai domiciliari per chi ha la sola colpa di essere residente a pochi passi dal cantiere Tav. Ancora una volta i diritti elementari dei cittadini della Valsusa, come quello alla libera circolazione, vengono calpestati”.

Cucciolo di cane salvato dalla poliziaTorino, animale adottato da Commissariato Barriera di Milano

TORINO19 luglio 201915:06

– Salvato da una volante della polizia, a Torino, un cucciolo di cane diventa la mascotte del Commissariato Barriera Nizza. Con ogni probabilità ad adottare l’animale, affidato ora alle cure del canile municipale, sarà infatti un poliziotto.
Il cucciolo è stato recuperato lunedì sera in corso Spezia.
La volante lo ha notato vagare, smarrito, all’altezza della rotonda che incrocia via Martinotti. Gli agenti hanno interrotto il traffico, salvando l’animale impaurito che rischiava di finire sotto un’auto. Portato in Commissariato, è stato sfamato con le crocchette donate da un cittadino, che ha assistito al recupero del cane. Gli agenti hanno deciso che si chiamerà ‘Otto’, perché trovato nei pressi del centro commerciale 8Gallery.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Nuova intesa Confindustria-Politecnico
Ricerca e trasferimento tecnologico, ma anche infrastrutture

TORINO19 luglio 201915:07

Confindustria Piemonte e Politecnico di Torino rafforzano la collaborazione nel campo della ricerca e del trasferimento tecnologico. L’accordo – firmato dal rettore Guido Saracco e dal presidente degli industriali Fabio Ravanelli – rinnova un’intesa avviata nel 2009 e confermata nel 2014, che si estende a Infrastrutture e logistica. L’obiettivo è rendere più stretto il legame tra imprese e università.
“È la conferma di un accordo molto importante che ha una storia di successo lunga dieci anni. Riguarda temi sempre più cruciali per assicurare la competitività alle imprese. Il Piemonte sta perdendo posizioni e questo è un tassello importante per iniziare un nuovo corso”, sottolinea Ravanelli.
“Il tema del recupero delle aree dismesse e la promozione di progetti di sviluppo territoriale, in ambito logistico e trasportistico, e non solo, rappresenta una delle linee di azione che stiamo portando avanti in termini di ricerca e innovazione. Sono ambiti molto interessanti per le imprese”, spiega il rettore.

Toffetti Premio Cultura CinematograficaRiconoscimento a personalità punto riferimento settima arte

TORINO19 luglio 201915:12

– Nell’ambito del Premio internazionale Amidei, al presidente del Museo Nazionale del Cinema di Torino, Sergio Toffetti viene conferito il Premio alla Cultura Cinematografica 2019, attribuito a una personalità che sia punto di riferimento fondamentale per il mondo della settima arte. E soprattutto che non si sia limitata alla propria area ma abbia costituito un punto di riferimento trasversale per la cultura cinematografica. In passato il premio è andato anche a Irene Bignardi, Paolo Mereghetti, a Vieri Razzini, Hollywood Party, Associazione 100Autori, I ragazzi del Cinema America.
“Toffetti – afferma la motivazione – ha dato con costanza e intelligenza un significativo contributo alla cultura cinematografica nel momento di transizione del cinema dal vecchio al nuovo millennio, dall’analogico al digitale. Il recupero della memoria e del patrimonio cinematografico come snodo centrale della produttività e creatività italiana del ‘900 permea la lunga carriera e le molteplici attività di Toffetti”.

Cirio visita villa confiscata mafiaA San Giusto Canavese, qui si costruisce lotta alla legalità

TORINO19 luglio 201915:27

– “Qui si costruisce la lotta per la legalità”. Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha ricordato l’anniversario della strage di via d’Amelio con un sopralluogo alla villa di San Giusto Canavese sequestrata al boss Nicola Assisi. “Siamo qui non a caso il 19 luglio, anniversario della morte di Paolo Borsellino, un eroe che si è battuto contro la mafia – ha sottolineato -. Non c’era modo migliore per ricordarlo che venire in questa villa che sarà un monumento alla democrazia”.
Confiscata nel 2011, un anno e mezzo fa la villa ha subito un attentato incendiario. La Regione si è impegnata a trovare i circa 80 mila euro necessari per la riqualificazione dell’immobile. Il governatore Cirio ha chiesto all’associazione Libera di collaborare nella stesura di un progetto per restituire al bene la collettività.
Con Cirio, e gli assessori regionali, c’erano anche il presidente del Consiglio regionale Stefano Allasia, il prefetto di Torino Claudio Palomba e l’ex magistrato Giancarlo Caselli.

Turismo Piemonte cresce ma sotto mediaMeta è apprezzata, passaparola al primo posto per la scelta

TORINO19 luglio 201915:59

– Il turismo piemontese è in crescita, ma meno della media nazionale. Anche il valore aggiunto del settore e la spesa media giornaliera sono al di sotto della media. I turisti valutano però positivamente la meta e la consigliano agli amici, tanto che il passaparola è la prima motivazione del viaggio. Emerge dai dati di Unioncamere Piemonte, illustrati oggi in un convegno a Torino aperto dal saluto del segretario generale Paolo Bertolino. Il turismo rappresenta in Piemonte il 2,3% del Pil, penultimo posto in Italia, contro il 3,2% nazionale. La spesa media giornaliera per il pernottamento è sui 47 euro a testa contro i 52 nazionali. La Regione è comunque al 7/o posto in Italia sia per numero di imprese, sia per addetti. Sono cresciuti sia alloggio e ristorazione (+3%), sia i restanti servizi (+5%) ma sotto la media. Per l’informazione, internet è al 20% contro il 40% italiano. Al 53% il consiglio degli amici, al 28% l’esperienza personale. E i social non arrivano al 2%, contro il 40% nazionale.

Chef Mammoliti a Festival Cultural MaterLa sua Masterclass, lunedì 22 luglio, sarà dedicata a Pomod’oro

TORINO19 luglio 201916:04

– Anche lo chef del ristorante La Madernassa di Guarene (Cuneo), Michelangelo Mammoliti, stella Michelin, sarà tra i protagonisti di Cultural, il Festival della Cultura Alimentare che quest’anno si terrà a Matera, Capitale Europea della Cultura, dal 21 al 23 luglio. Le nove edizioni del Festival hanno coinvolto circa 400 produttori e oltre 340 ospiti.
La masterclass di Mammoliti è in programma lunedì 22 luglio alle ore 10.30. Lo chef racconterà la sua idea di sostenibilità, cultura intorno al cibo, alle materie prime e presenterà un piatto, Pomod’oro. “Quattro anni fa – racconta – ho iniziato a cercare, attraverso degli amici agronomi e vivaisti, dei semi della pianta di pomodoro che rispettassero tutti i canoni del biologico e che non avessero problemi in fase di riproduzione.
Il mio Pomod’oro nasce per omaggiare un nostro grandissimo scultore e orafo contemporaneo Arnaldo Pomodoro, creatore delle Sfere di bronzo che si scompongono”.

Demiral non ottiene il visto per la CinaTensioni tra Paesi, dopo Singapore il turco tornerà in Italia

TORINO19 luglio 201916:15

– Niente Cina per Merih Demiral, che dopo la partita di Singapore contro il Tottenham rientrerà a Torino. Il giocatore che la Juventus ha prelevato dal Sassuolo non ha ottenuto il visto in tempo utili per proseguire la tournee asiatica. Lungaggini burocratiche, secondo quanto appreso, anche a causa delle tensioni tra la Cina e la sua Turchia che accusa Pechino per la repressione contro la minoranza turco-musulmana degli uiguri.
Altro che sirene di mercato dunque, secondo cui sul difensore avrebbe messo gli occhi il Milan. Il giocatore dovrà seguire da lontano gli altri impegni della sua Juventus per questioni di politica internazionale.

Sara Gama, complicato giocare per bimbeIl capitano della Juve femminile intervistato da Torino Magazine

TORINO19 luglio 201916:43

– “È ancora complicato giocare a calcio per le bambine, ma le cose stanno migliorando e le grandi squadre hanno vivai sempre più organizzati, le piccole rappresentano qualcosa di completamente diverso rispetto al passato, sono il futuro”. Lo dice il capitano della Juventus Femminile Sara Gama nella cover story di Torino Magazine, in edicola da oggi. Il difensore bianconero, intervistata dal direttore Guido Barosio, ricorda i suoi primi passi sul campo sportivo e il suo impegno nell’abbattimento dei pregiudizi, siano essi calcistici o razziali, poiché “dove c’è sofferenza c’è ignoranza, ed è in questo scenario che nasce il razzismo”.
Secondo Gama, dentro e fuori gli stadi i cambiamenti culturali richiedono tempo, ma anche cultura e conoscenza.

Annunci
No votes yet.
Please wait...

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.