Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 7 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE, APPROFONDITE, DETTAGLIATE, COMPLETE ED UFFICIALI: LEGGI, INFORMATI E CONDIVIDI!

DALLE 05:04 ALLE 14:59 DI MARTEDì 10 SETTEMBRE 2019

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Droga, carabinieri smantellano banda
Guadagnava 20 mila euro mese. Tredici misure cautelari a Torino

TORINO10 settembre 2019 05:04

– Rifornivano di cocaina, hashish e marijuana le Vallette, quartiere alla periferia di Torino, guadagnando fino a 20 mila euro al mese. E, ai clienti che chiedevano il servizio a domicilio, facevano pagare un sovrapprezzo per il carburante. I carabinieri del Comando provinciale di Torino hanno smantellato una banda di spacciatori italo-albanesi tra i 25 e i 50 anni; cinque persone sono finite in carcere, due ai domiciliari e sei sono state sottoposte all’obbligo di firma.
I militari della compagna di Venaria (Torino) hanno individuato i componenti del sodalizio dopo pedinamenti, intercettazioni e riprese video. Il gruppo, che con i clienti fingeva di vendere libri, cassette e bottiglie di vino, si avvaleva di vere e proprie ‘vedette’ che, durante gli scambi di droga, controllavano la zona con i binocoli, per segnalare l’arrivo dei carabinieri. Durante le indagini, scattate nel novembre 2017, i carabinieri avevano già eseguito 8 arresti e sequestrato oltre sei chili di stupefacente.

Ocean Viking salva altre 34 personeCi sono anche una donna incinta e un bimbo di un anno

10 settembre 201914:21

La Ocean Viking ha tratto in salvo altre 34 persone. Lo annuncia Medici Senza Frontiere, spiegando che l’imbarcazione – che due giorni fa ha già salvato 50 migranti – ha accolto a bordo altre persone che si trovavano a bordo della barca a vela Josefa.

Il natante si trovava in difficoltà in seguito al peggioramento delle condizioni climatiche in mare. Tra i 34 salvati ci sono anche una donna incinta e un bimbo di un anno.

Pregiudicato ucciso a colpi di pistolaA Brindisi, il giovane aveva precedenti per furti

BRINDISI10 settembre 201908:39

– Un 19enne di Brindisi è morto in ospedale dopo essere stato ferito la scorsa notte alla testa da almeno tre colpi di pistola. La vittima è Giampiero Carvone, con precedenti per furto. E’ accaduto nel rione Perrino di Brindisi, in via Tevere, nei pressi dell’abitazione del giovane. Indaga la Squadra mobile della questura. Il giovane è stato soccorso da personale del 118 che lo ha portato in ospedale dove è stato sottoposto a intervento chirurgico. Ma è morto subito dopo.

Prostituzione:tratta nigeriane,3 arrestiProvenivano da Nigeria e imbarcate in Libia, riti juju e minacce

BRESCIA10 settembre 201908:40

– Tre cittadini nigeriani sono stati arrestati questa mattina dalla polizia con l’accusa di tratta di esseri umani e sfruttamento della prostituzione nell’ambito di indagini coordinate dalla Dda della Procura di Brescia.
L’attività investigativa condotta dalla squadra mobile bresciana, attraverso intercettazioni telefoniche, ha permesso di individuare in provincia di Brescia i terminali (un uomo e una donna) di una organizzazione con base in Libia e Nigeria che avrebbe favorito l’ingresso di giovani donne da avviare alla prostituzione. Il terzo arresto riguarda, invece, una donna, che operava nella città di Torino ed attualmente domiciliata nel Mantovano. Attraverso la collaborazione del Sco e della polizia nigeriana, è stato identificato anche uno dei componenti del sodalizio operante all’estero, che avrebbe avuto il compito di trasferire le vittime di tratta dalla Nigeria alla Libia, dove venivano imbarcate per farle arrivare sulle coste italiane. Le donne venivamo ricattate con minacce e riti juju.

Morto a Roma Stefano Delle ChiaieEsponente destra neofascista, coinvolto nella strage di Bologna

10 settembre 201909:50

– E’ morto la notte scorsa al Vannini di Roma Stefano Delle Chiaie, fondatore di Avanguardia Nazionale ed esponente della destra neofascista. Aveva 82 anni. In passato fu coinvolto nella strage di Bologna, da cui fu però assolto per “insufficienza di prove”. Nei primi anni ’90 fu anche indagato per alcuni attentati a treni. Recentemente aveva anche scritto un libro dal titolo ‘L’aquila e il condor: storia di un militante politico’. Coinvolto anche nella strage di piazza Fontana, il dirigente di Avanguardia Nazionale venne assolto nel 1989 “per non aver commesso il fatto”. Delle Chiaie era stato arrestato nel marzo del 1987 in Venezuela. Si era reso latitante il 25 luglio del 1970, giorno in cui era stato chiamato a testimoniare sul ruolo di Mario Merlino nella strage di piazza Fontana.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

SONDAGGIO:

Cosa pensate di questo sito? Soddisfa le Vostre aspettative in linea generale?

View Results

Loading ... Loading ...

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Danno fuoco a tricolore, denunciati
Episodio nel Trevigiano, scoperto da Polfer

TREVISO10 settembre 201910:47

– Due minorenni sono stati denunciati per vilipendio alla bandiera per aver bruciato il tricolore della sede dell’Associazione nazionale alpini di Vittorio Veneto, in provincia di Treviso. I due, entrambi 17enni uno romeno e uno marocchino, hanno ammainato la bandiera il 16 agosto scorso senza essere notati da alcun passante e quindi le hanno dato fuoco. Le immagini delle telecamere della stazione di Vittorio Veneto, cui è adiacente la sede dell’Ana, hanno permesso alla Polizia ferroviaria di risalire facilmente ai due.
I minori, sentiti dagli agenti, avrebbero giustificato il gesto come una bravata fatta per noia e senza alcun intento denigratorio nei confronti di ciò che il tricolore rappresenta.

Abusi su bimbi 9 anni, arrestato 24enneIn corso analisi Cc Genova dei messaggi su pc e telefonino

GENOVA10 settembre 201910:50

– Gli inquirenti di Genova stanno analizzando il materiale trovato sul computer e lo smartphone di un insegnante di pattinaggio artistico e breakdance, 24enne, arrestato con l’accusa di violenza sessuale su minori. E’ quanto si apprende dopo la notizia dell’arresto dell’uomo data dal Secolo XIX. Da quanto emerso avrebbe abusato di due bambini di 9 anni tra il 2015 e il 2016 in un caso, e tra il 2017 e il 2018 nell’altro. Le indagini del nucleo investigativo dei Carabinieri sono partite su denuncia di una mamma. L’uomo della Valbisagno, studente, era stato bloccato a luglio all’aeroporto di Malpensa al rientro da una vacanza in Florida, e si trova ora agli arresti domiciliari. Il pm Giuseppe Longo gli ha contestato l’aggravante della minore età delle vittime. Gli inquirenti stanno ora cercando di capire se ci sono altri casi oltre ai bimbi, un allievo dell’insegnante e il figlio di un’amica di famiglia. Per ora nel telefonino dell’uomo sono stati

trovati messaggi ai ragazzini con espressioni di affetto.

Incendi nel Nuorese, c’è un indagatoE’ dipendente pubblico già individuato all’indomani del disastro

NUORO10 settembre 201910:57

– C’è un indagato per l’incendio che il 13 agosto scorso ha distrutto 600 ettari nel litorale di Orrì, a Tortolì in Ogliastra. La Procura della Repubblica di Lanusei ha iscritto nel registro un dipendente pubblico di Arzana con l’accusa di incendio colposo. La notizia è stata anticipata dall’Unione Sarda e confermata dagli inquirenti.
L’incendio secondo la Procura sarebbe stato innescato per negligenza, ovvero per una cicca di sigaretta buttata in un terreno di proprietà dell’uomo o per il rogo di sterpaglie nello stesso terreno in una giornata particolarmente calda e a rischio. La Procura cerca di fare luce su ciò che è successo quella mattina di agosto nella proprietà del dipendente pubblico di Arzana, già individuato all’indomani dell’incendio dagli uomini del Corpo Forestale regionale. In poche ore il 13 agosto, quando la temperatura segnava 40 gradi e nella costa Orientale soffiava un forte vento di maestrale, il rogo aveva devastato tutto il litorale di Orrì gremito di bagnanti.

Pipì in centro Bologna, 5mila euro multaEra vicino a commissariato, giovane scoperto da pattuglia

BOLOGNA10 settembre 201911:08

– Un 23enne di origine tedesca è stato sorpreso a far pipì contro un muro in pieno centro a Bologna, tra l’altro vicino a un commissariato di polizia, ed è stato multato per 5mila euro per atti contrari alla pubblica decenza. È accaduto la scorsa notte, intorno a mezzanotte e mezza, in via de’ Coltellini. A scoprire il ragazzo è stata una pattuglia di passaggio che stava rientrando in sede. Gli agenti hanno invitato il 23enne a rivestirsi e lo hanno sanzionato.

Giovedì test Medicina in ingleseOltre 10 mila candidati, in aumento

settembre 201911:14

– Si svolgeranno giovedì 12 settembre le prove per accesso ai test di Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria in lingua inglese. Per Medicina e Odontoiatria in lingua inglese i candidati sono 10.450, nel 2018 erano 7.660.

Aggressione nel Cpr, 12 arrestatiA Palazzo San Gervasio, ferito un cittadino tunisino

POTENZA10 settembre 201911:40

– Accusati di aver aggredito un cittadino tunisino, che ha riportato fratture facciali giudicate guaribili in 30 giorni, nel Cpr (Centro di permanenza per il rimpatrio) di Palazzo San Gervasio (Potenza), 12 migranti, di nazionalità marocchina, sono stati arrestati dalla Polizia intervenuta con il personale antisommossa. La scorsa settimana, il tunisino – secondo quanto reso noto in un comunicato diffuso stamani dalla Procura della Repubblica di Potenza – è stato colpito prima “con una fitta sassaiola e poi con numerose serie di calci e pugni”.

Bibbiano:nuova richiesta arresti sindacoPer altro filone,”abuso d’ufficio”.Carletti è già ai domiciliari

BOLOGNA10 settembre 201913:09

– Cinque indagati dell’inchiesta Angeli e Demoni, sugli affidi in Val d’Enza, fra cui il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti, tornano al centro dell’indagine della procura reggiana, con l’accusa di abuso d’ufficio.
Come riferisce la ‘Gazzetta di Reggio’, il pm ha presentato ricorso su una vicenda relativa a una serie di incarichi di difesa dei minori in affido. Per questi cinque indagati erano infatti già stati chiesti gli arresti domiciliari a giugno, quando l’inchiesta era ancora sotto traccia, ma il gip aveva detto di no. La decisione è stata adesso impugnata.
Oltre a Carletti, che è già ai domiciliari, sarebbero al centro del provvedimento anche la dirigente dei servizi sociali Federica Anginolfi e l’avvocato reggiano Marco Scarpati che, secondo l’accusa, avrebbe ottenuto un ingiusto vantaggio patrimoniale per gli incarichi a lui affidati dall’Unione dei Comuni della Val d’Enza, della quale Carletti era delegato ai servizi sociali.

E’ morto il regista Alessandro Valori54 anni. Fatale malore a Recanati, inutili tentativi rianimarlo

RECANATI (MACERATA)

10 settembre 201912:08

– Il regista Alessandro Valori, 54 anni, è morto il 9/9, probabilmente stroncato da un infarto, mentre era a cena con alcuni amici in un ristorante di Recanati. Inutile il tentativo dei sanitari di rianimarlo.
Nato nel 1965 a Macerata, Valori ha cominciato a lavorare nel cinema nel 1984 come assistente alla regia di Lina Wertmuller, collaborando poi, nel 1986, con Paolo e Vittorio Taviani. Nel 1991 ha co-sceneggiato ‘Le città di Giacomo Leopardi’ (un film tv in 4 puntate per la Rai). Nel 1991 ha fondato la società di produzione Notorius e ha diretto vari video musicali.
Nel 2001 ha curato la regia del backstage del film di Marco Bellocchio ‘L’ora di religione’ e ha lavorato come primo aiuto regista di Sabina Guzzanti in ‘Bimba’. Nel 2003 l’esordio alla regia con ‘Radio West’. Nel 2008 è uscito ‘Chi nasce tondo…’ con Valerio Mastandrea e Sandra Milo. Nel 2016 ‘Come saltano i pesci’, nel 2017 ‘Tiro libero’ (2017). Lascia i fratelli, Federico e Alfonso, la moglie Carmen e un figlio.

No votes yet.
Please wait...
Annunci

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.