Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 17 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE, APPROFONDITE, DETTAGLIATE, COMPLETE ED UFFICIALI: LEGGI, INFORMATI E CONDIVIDI!

DALLE 07:01 DI LUNEDì 09 SETTEMBRE 2019

ALLE 18:45 DI MARTEDì 10 SETTEMBRE 2019

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Golf: Molinari fuori dalla top 10
Azzurro ora è 11/o. Migliozzi torna tra i migliori 100

09 settembre 2019 07:01

– Francesco Molinari esce nuovamente dalla top 10 del ranking mondiale del golf. L’azzurro, ora 11/o con 6.0440 punti, è stato scavalcato dall’americano Bryson DeChambeau, decimo con 6.0448. E’ questa l’unica variazione tra i primi dieci player della classifica mondiale con il campione azzurro e DeChambeau che, ormai da due settimane, senza nemmeno giocare, continuano ad avvicendarsi tra sorpassi e controsorpassi per effetti e criteri dell’Official world ranking.
L’Italgolf riporta però tre giocatori tra i primi 100. Con Molinari e Andrea Pavan (sempre 73/o) ecco anche Guido Migliozzi. Il vicentino, grazie al 7/o posto nel Porsche European Open (torneo del massimo circuito continentale) di Amburgo, è passato dalla 105/a alla 98/a piazza. Balzo in avanti anche per paul Casey. Con il successo in Germania il britannico è volato in 14/a posizione alle spalle del connazionale Tommy Fleetwood, suo grande avversario anche nella corsa alle qualificazioni per i Giochi di Tokyo 2020.

Appendino, inizio scuola è una emozioneSindaca inaugura anno alla Antonelli, tra i banchi sfide futuro

TORINO09 settembre 201914:33

– I compiti estivi li faceva negli ultimi giorni di vacanza, ma il primo giorno non lo ha mai perso tanta grande era la voglia di riabbracciare i compagni. Sono i ricordi dell’inizio della scuola della sindaca di Torino, Chiara Appendino. La prima cittadina li ha raccontati agli alunni della Elementare Antonelli, cui ha fatto visita con l’assessora comunale all’Istruzione Antonietta Di Martino per la ripresa delle lezioni.
“La scuola è una comunità straordinaria in cui ci sono tutte le sfide del futuro come rispettarsi, imparare a conoscersi, comprendere le differenze, crescere come cittadini. Voi costruite il futuro della nostra Torino”, dice la sindaca Appendino rivolgendosi agli studenti, che le hanno rivelato di odiare l’inquinamento e di avere interesse per i giardini e gli spazi aperti. “Ciò significa che il personale sta facendo un ottimo lavoro di sensibilizzazione sull’attenzione all’ambiente – conclude – e che noi grandi abbiamo ancora di più la responsabilità di lavorare in questo senso”.

Tennis: a Sonego 17/o Aon MemorialFinale del torneo finita nella notte causa pioggia

GENOVA09 settembre 201911:48

Lorenzo Sonego conquista la diciassettesima edizione dell’Aon Open Challenger – Memorial Giorgio Messina, il torneo internazionale di tennis che si è concluso nella notte sui campi in terra rossa di Valletta Cambiaso a Genova. Una finale super conclusa dopo tre ore di gioco intorno all’una e trenta di notte al termine di un match iniziato poco prima delle 23 a causa della pioggia. Gli organizzatori sono riusciti nell’impresa di far disputare un match che resterà nella storia del torneo di Genova davanti a circa 500 persone. Vince Sonego che ha battuto lo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina in tre set con il punteggio di 6-2, 4-6, 7-6: il piemontese bissa dunque la vittoria del 2018 e scrive nuovamente il suo nome nell’albo d’oro del torneo.

Molinette, biopsia polmonare mininvasivaEsame permette diagnosi precisa per una definitiva guarigione

TORINO09 settembre 201912:09

– Non era un tumore ma un linfoma del mediastino, dunque curabile, la malattia con cui un paziente di 37 anni lottava ormai da due anni. A scoprirlo sono stati i medici della Chirurgia Toracica universitaria dell’ospedale Molinette di Torino grazie a una innovativa biopsia polmonare mininvasiva, che ha permesso una corretta diagnosi, e una cura efficace.
Per capire che le lesioni necrotiche al polmone sinistro non erano dovute né alla tubercolosi né a un tumore – le prime diagnosi effettuate con tecniche tradizionali – nel reparto diretto dal professor Enrico Ruffini i chirurghi Paraskevas Lyberis e Francesco Guerrera hanno iniettato per via endovenosa al paziente un tracciante fluorescente. La sostanza si deposita nelle cellule tumorali, consentendo ai chirurghi di asportare solo la parte malata. Il risultato è una biopsia chirurgica mirata e una diagnosi precisa. In attesa del trapianto autologo di midollo, che gli permetterà di tornare alla sua vita, il paziente sta rispondendo bene alle prime cure.

Torna a scuola dopo insulti a cc uccisoNiente classe a insegnante Novara sino conclusione procedimento

NOVARA

09 settembre 201913:27

– E’ tornata a scuola Eliana Frontini, l’insegnante di Novara nella bufera per il commento choc alla morte del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega. La docente si è presentata all’Istituto Pascal di Romentino (Novara). Per ragioni di opportunità non sarà a contatto con gli studenti, almeno fino a quando non verrà chiuso il provvedimento disciplinare nei suoi confronti.
“Uno in meno e chiaramente con uno sguardo poco intelligente.
Non ne sentiremo la mancanza”, aveva scritto su Fb la docente.
Parole che avevano suscitato indignazione, nonostante le immediate scuse della donna, che la scorsa settimana ha presentato la dichiarazione asseverata di una persona – un parente stretto – che ha ammesso di essere il vero autore del post.
L’Ufficio scolastico regionale ha 180 giorni di tempo per chiudere il procedimento, che sembra avviato all’archiviazione.
L’insegnante resta invece indagata per vilipendio delle forze armate dalla Procura di Novara, che nei giorni scorsi le ha sequestrato pc e telefono.

Torna anticiclone Azzorre, ancora estateUltimi temporali martedì poi clima tardo estivo sul Piemonte

TORINO09 settembre 201914:31

– Altri temporali sono previsti domani sul Piemonte, a partire dalla mattinata, ma sarà l’ultima parentesi di maltempo prima del ritorno dell’anticiclone delle Azzorre. Da mercoledì comincia una fase soleggiata con un “marcato rialzo delle temperature massime”, prevede Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale): 25-26 gradi sulle pianure e le basse colline, zero termico a 4.500 metri da giovedì. La fase asciutta e mite potrebbe protrarsi fino a dopo il 20 settembre – prevede Smi (Società Meteorologica Italiana) e il mese è destinato a chiudere con un bilancio di temperature più alte rispetto alla media, nonostante i primi giorni ‘freddi’.
La scorsa notte la minima nel centro di Torino è scesa sotto i 10 gradi (9.7 registrati alla stazione dei Giardini Reali); -1.1 sopra Alagna Valsesia (Vercelli), -0.3 a Ceresole Reale (Torino).

Banksy Italia, Di Maio-Zingaretti angeliNuova provocazione dello Street Artist, a Torino il manifesto

TORINO09 settembre 201915:06

– Di Maio e Zingaretti rappresentati come i due angeli pensosi della Madonna Sistina di Raffaello. E’ l’ultima provocazione artistica del ‘Banksy italiano’ Andrea Villa. L’originale immagine è comparsa la scorsa notte nel centro di Torino, alla vigilia del dibattito alla Camera sulla fiducia al governo Conte bis. Una immagine ironica e dissacrante, con il gatto alato ad assistere dall’alto con una espressione perplessa.
Il manifesto è comparso in corso Massimo D’Azeglio. Lo Street Artist, di cui da sempre non si conosce la vera identità, sta lavorando alla realizzazione di una Mostra personale a Torino.

Aspettando il Salone, al via con FoerDal 10 settembre al 19 novembre 13 autori dal mondo a Torino

TORINO09 settembre 201916:56

– Aspettando il Salone, ricco calendario di appuntamenti, dal 10 settembre al 19 novembre, con il meglio della letteratura internazionale, parte il 10 settembre con Jonathan Safran Foer, cui seguiranno Salvatore Scibona, l’11 settembre, e Valeria Luiselli, il 12. Pensati come percorso ideale fino al più grande evento editoriale italiano, il Salone Internazionale del Libro di Torino, dal 14 al 18 maggio 2020, i primi tre appuntamenti aprono la stagione della Fondazione Circolo dei lettori.
Progetto di Fondazione Circolo dei lettori con Associazione Torino, La Città del Libro, Aspettando il Salone porta gli autori dai lettori, stimolando dialogo intorno ai libri, diffondendo nuove storie sul territorio, grazie alla partecipazione di Scuola Holden – Contemporary Humanities, Colti – Consorzio Librai Torinesi Indipendenti, Biblioteche Civiche Torinesi, TorinoReteLibri e Rete delle Case del Quartiere.
Fondamentale la collaborazione delle case editrici e dei Festival letterari autunnali italiani.

Ogr, 500.000 visitatori in due anniWonderful Day per il secondo compleanno, 4 mostre nel 2020-2021

TORINO09 settembre 201917:11

– Oltre 500.000 visitatori, 200 tra artisti e musicisti, 20 mostre e 70 concerti, decine di aziende e start up dal mondo, accordi internazionali. E’ il bilancio dei primi due anni delle rinate Officine Grandi Riparazioni, che rafforzano la partnership con Artissima, con la Tate Modern di Londra e il British Council. Per festeggiare i traguardi raggiunti dal 26 al 29 settembre prenderanno il via i Wonderful Days, 4 giorni di feste organizzate da Ogr e Snodo, l’area dedicata all’enogastronomia.
“Le Ogr sono un luogo multiculturale di sperimentazioni che ha saputo mantenere lo spirito dell’officina con una nuova missione”, sottolinea il direttore generale Massimo Lapucci.
“C’è un lato meno visibile, ma importante: le Ogr sono una macchina in movimento al servizio del territorio”, afferma il presidente Fulvio Gianaria. “Abbiamo lavorato per posizionare le Ogr e le loro offerta culturale tra le eccellenze europee. Non abbiamo posto limiti all’ambizione”, spiega il direttore artistico Nicola Ricciardi.

Scuola, prime elementari senza italianiLa preside, accoglienza è la nostra parola d’ordine

TORINO09 settembre 201917:56

– A Torino ci sono due classi prime elementari dell’istituto comprensivo Ilaria Alpi (Perotti, Deledda e D’Acquisto) in cui non c’è neppure un bambino italiano. Fanno parte del plesso D’Acquisto, dichiarato inagibile e per questo ubicate nella scuola media Croce, in una zona tra le più multietniche di Torino. “In tutte le classi – spiega la preside Aurelia Provenza, arrivata da Palermo il 22 agosto – la percentuale di stranieri è il 60% degli iscritti. I più numerosi sono rumeni, cinesi, marocchini e moldavi. La nostra è una scuola dell’accoglienza.
Questa giornata è stata bellissima: i bambini sono venuti con i genitori che sono rimasti un’ora e mezza a fare attività con loro”. Sulle classi senza italiani la preside spiega che “i bambini sono stranieri di seconda generazione, hanno frequentato la scuola materna e hanno già una prima alfabetizzazione. Le maestre sono docenti di ruolo da tanti anni, sono molto competenti”. E promette: “Faremo di questi bambini dei cittadini italiani a tutti gli effetti”.

Arte,The Others all’ex ospedale militareEsercito apre per prima volta porta a struttura inizio Novecento

TORINO09 settembre 201918:55

– L’ex ospedale militari Riberi, a Torino, ospita durante la settimana dell’arte contemporanea The Others Fair. La manifestazione ideata da Roberto Casiraghi lascia il Maria Adelaide e, grazie alla disponibilità dell’Esercito, cambia prospettiva. Dal 31 ottobre al 3 novembre, agli espositori viene offerto un luogo inedito, che ben si inserisce nella filosofia di The Others: far scoprire e apprezzare luoghi inediti del patrimonio storico del nostro territorio.
A disposizione delle oltre 50 gallerie provenienti da tutta Europa circa 650 metri quadrati, due palazzine liberty un tempo adibite a ospedale e un’ampia area esterna. L’area realizzata a inizio Novecento, ancora in uso all’Esercito, cambia vocazione e si dà dunque all’arte contemporanea.
The Others mantiene così la sua identità di fiera che ricerca le novità, promuove i talenti emergenti, guarda al mondo della creatività a tutto tondo, grazie anche al nuovo curatore, il toscano Lorenzo Bruni.

Non vaccinate escluse da scuola,protestaIl caso a Ivrea, nel Torinese. Donna inizia sciopero della fame

TORINO09 settembre 201918:46

– Sciopero della fame contro la scuola che esclude due bambine perché non vaccinate. È la protesta indetta da una madre contro la materna privata Villa Girelli di Ivrea (Torino), che oggi non ha consentito l’ingresso alle sue due figlie. A darne notizia, su Facebook, è la consigliera regionale M5S Francesca Frediani.
“Non si doveva arrivare a questi punto – dice l’esponente pentastellata -: l’esasperazione dei rapporti tra scuole e famiglie è il fallimento di una politica che ha solo saputo imporre anziché comprendere e dialogare”.
Davanti all’Istituto si è presentata la polizia per assicurare il regolare inizio delle lezioni. “Abbiamo sempre cercato il dialogo, non lo scontro. Questa è una storia che va avanti da un anno e noi applichiamo la cosiddetta legge Lorenzin”, dice l’avvocato Federica Ranieri per conto della scuola dell’Infanzia Villa Girelli. “Le discussioni si affrontano in aula – conclude -, non all’asilo davanti ai bambini”.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

SONDAGGIO:

Cosa pensate di questo sito? Soddisfa le Vostre aspettative in linea generale?

View Results

Loading ... Loading ...

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Droga, carabinieri smantellano banda
Guadagnava 20 mila euro mese. Tredici misure cautelari a Torino

TORINO10 settembre 201909:39

– Rifornivano di cocaina, hashish e marijuana le Vallette, quartiere alla periferia di Torino, guadagnando fino a 20 mila euro al mese. E, ai clienti che chiedevano il servizio a domicilio, facevano pagare un sovrapprezzo per il carburante. I carabinieri del Comando provinciale di Torino hanno smantellato una banda di spacciatori italo-albanesi tra i 25 e i 50 anni; cinque persone sono finite in carcere, due ai domiciliari e sei sono state sottoposte all’obbligo di firma.
I militari della compagna di Venaria (Torino) hanno individuato i componenti del sodalizio dopo pedinamenti, intercettazioni e riprese video. Il gruppo, che con i clienti fingeva di vendere libri, cassette e bottiglie di vino, si avvaleva di vere e proprie ‘vedette’ che, durante gli scambi di droga, controllavano la zona con i binocoli, per segnalare l’arrivo dei carabinieri. Durante le indagini, scattate nel novembre 2017, i carabinieri avevano già eseguito 8 arresti e sequestrato oltre sei chili di stupefacente.

Scontro auto sulla A4,anche bimbo feritoL’incidente all’altezza di Chivasso. Stradale indaga su dinamica

TORINO10 settembre 201909:13

– C’è anche un bambino tra i tre feriti dell’incidente che si è verificato questa mattina, intorno alle 5, sull’autostrada Torino-Milano, poco distante dallo svincolo di Chivasso centro. Si sono scontrate una Fiat 500 e una Hyundai. Mamma e figlio, che viaggiavano sulla seconda vettura, sono stati estratti dalle lamiere dell’auto grazie all’intervento dei vigili del fuoco.
I tre feriti sono stati trasportato all’ospedale di Chivasso.
Nessuno di loro è in pericolo di vita. Per fortuna il bimbo, che si trovava sul sedile posteriore, era assicurato al seggiolino di sicurezza.
La dinamica del sinistro è al vaglio degli agenti della polizia stradale di Novara.

Escursionisti recuperati nella notteIn alta Valle Soana, nel Torinese. In quota anche prima nevicata

TORINO10 settembre 201909:19

– Sono stati raggiunti nella notte i due escursionisti rimasti bloccati ieri in alta Valle Soana. I volontari del soccorso alpino li stanno portando in sicurezza a valle. Sono entrambi in discrete condizioni di salute. Sono un 30enne residente in provincia di Alessandria e un 42enne di Torino. Le operazioni si concluderanno in mattinata.
L’allarme è scattato ieri sera. Dalla Cima Fer (2.600 metri di altezza) i due escursionisti non sono più riusciti a fare ritorno a valle. Le squadre hanno impiegato oltre tre ore di salita per raggiungerli dovendo l’ultimo tratto condurlo in arrampicata. L’intervento è stato immediato anche in virtù delle condizioni meteo in peggioramento.
In quota i soccorritori oltre alle temperature molto basse hanno trovato anche una prima nevicata.

Open d’Italia delle star, c’è pure LowryIrlandese a Roma per puntare a corona Race Dubai di Molinari

10 settembre 201912:00

– Dopo avergli sottratto la Claret Jug, Shane Lowry scenderà in campo all’Open d’Italia 2019 per puntare dritto alla corona della Race to Dubai di Francesco Molinari.
I vincitori delle ultime due edizioni dell’Open Championship, il torneo della disciplina più antico e affascinante al mondo, si sfideranno anche nella 76/a edizione della massima rassegna nazionale di golf, evento principale del progetto Ryder Cup 2022. “Sono davvero entusiasta -ha detto Lowry- di tornare in Italia e in una città meravigliosa come Roma. Scendere in campo come campione dell’Open Championship insieme a Molinari, protagonista di una grande vittoria a Carnoustie nel 2018, renderà questa settimana davvero speciale”. Con Molinari e tanti altri big internazionali – come i britannici Rose (oro olimpico) e Paul Casey (n.14 del ranking)- il 32enne di Clara sarà dunque uno dei grandi protagonisti della sfida che metterà in palio non solo un montepremi complessivo da 7 milioni di dollari.

Dopo parentesi nuvole,massime a 28 gradiZero termico risalirà a 4500 metri, torna anticiclone

TORINO10 settembre 201912:11

– Nuvole e piovaschi oggi in Piemonte, ma sarà solo una parentesi passeggera. Da domani il minimo depressionario si sposta sul Nord Africa e sull’Italia si espande l’anticiclone – prevede Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) – con temperature in rapida risalita: massime a 25-26 gradi domani, 27-28 giovedì, nelle zone di pianura e bassa collina, 16 gradi a 2000 metri di altitudine.
Lo zero termico, oggi in calo fino a 3.100 metri, tornerà a salire di quota, fino a 4500 metri venerdì. Condizioni meteo, quindi, da tarda estate, con minime a 12-13 gradi in pianura. PER MAGGIORI ED APPROFONDITI DETTAGLI: CLICCA QUI!

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Cairo, Mazzarri grande allenatore
Belotti in grande forma, Verdi valore aggiunto per Torino

10 settembre 201912:56

– ”Mazzarri è molto bravo, un grande allenatore, scrupoloso, attento ai dettagli. Credo sia il momento giusto per il rinnovo”. Il presidente del Torino, Urbano Cairo, si gode la vetta della classifica del campionato ma invita tutti a ”restare con i piedi per terra”.
”Verdi – aggiunge Cairo, a margine della presentazione del Festival dello Sport di Trento – è un giocatore importante, in un Torino già molto forte sarà un valore aggiunto. Perché non l’ho comprato prima? Sarebbe comunque servito un tempo di adattamento per lui, gli allenamenti di Mazzarri sono diversi. I tempi di inserimento in una squadra non li ho inventati io, può servire anche un mese”.
Cairo fa i complimenti a Belotti per i gol e le prestazioni in Nazionale: ”Ha fatto benissimo con due reti. L’ho visto bene anche per come è entrato in campo con la Finlandia. E’ in grande forma”.

Llorente, scudetto ? ci crediamoNoi dobbiamo crederci e lottare in un campionato molto difficile

10 settembre 201913:17

NAPOLI

– “Lo scudetto? Dobbiamo crederci ma senza pressione, la pressione è tutta sulla Juventus. Noi dobbiamo stare lì e alla fine possiamo vincerlo”. Lo ha detto Fernando Llorente nel corso della sua presentazione ufficiale a Napoli. “Guardando il Napoli da fuori – ha spiegato l’attaccante spagnolo, che ha preso la maglia numero 9 – pensavo che fosse una squadra incredibile, di altissima qualità. Bisogna solo crederci, la Juve è abituata a vincere, il Napoli no, invece serve fiducia. Non sarà facile, oltre alla Juve ci sono tante squadre forti in Italia, sarà dura, dobbiamo essere forti nella testa e non mollare”.

Zhang “nell’Eca porto idee giovani”Presidente Inter entra nel board: alla mia età mi sento pronto

GINEVRA10 settembre 201913:29

– “Alla mia età mi sento pronto, anche per questo nuovo incarico”. Steven Zhang, 28enne presidente dell’Inter, e’ entrato nel board dell’Eca, l’associazione dei club europei. E da Ginevra parla del futuro.
“Sono giovane, ma ho fatto tutto passo dopo passo: negli Stati Uniti e in Cina – la sua sottolineatura – c’e’ una generazione di giovani imprenditori che sta ricoprendo ruoli di responsabilità. Credo che all’Eca sia piaciuta la freschezza di nuove idee. Il calcio non e’ solo i 90′, dai social a youtube ha grandi margini di crescita. E in questo campo posso dare il mio apporto”.

Agnelli rieletto presidente di EcaDurante la riunione dell’assemblea a Ginevra

TORINO10 settembre 201916:43

– Andrea Agnelli è stato rieletto presidente di Eca (European Club Association) per il quadriennio 2019-2023. Lo ha deciso l’assemblea dell’associazione riunita a Ginevra. Nel board di Eca entra Steven Zhang, presidente dell’Inter.

Riparte con Vico Officina Verde TonolliDomenica gruppo lettura Lib(e)riamoci presenta Piante in viaggio

TORINO10 settembre 201916:53

– Riparte l’attività, dopo la pausa estiva, dell’Officina Verde Tonolli, area verde di 8.000 metri quadri, nel cuore di Parella, realizzata dalla Città di Torino alla fine degli anni ’90 e diventata il fulcro delle attività di educazione ambientale della Circoscrizione 4. Primo appuntamento è Pranzo nel giardino con l’autore, domenica 15 settembre: il gruppo di lettura Lib(e)riamoci, con la Libreria Diorama Kids’ e il gruppo informale Ortolani del Tonolli, presenta alle 15 l’ultimo libro di Andrea Vico ‘Piante in viaggio’ (Editoriale Scienza). L’incontro con l’autore sarà preceduto alle 13 da un pranzo condiviso aperto a tutti.
Vico, torinese, giornalista dal 1988, da circa 25 anni si dedica alla scienza. Ha scritto di ambiente ed energia su Tuttoscienze, il Sole 24 Ore e La Scienza. È autore di libri di scienza per ragazzi. Nell’ultimo libro un giro al mercato si trasforma in un coloratissimo viaggio alla scoperta delle mille piante che l’uomo ha addomesticato e che hanno addomesticato noi.

Circolo Lettori, stagione dei festivalScarabocchio, Torino Spiritualità e il Festival del Classico

TORINO10 settembre 201914:41

– Tre festival con oltre 200 appuntamenti e 250 ospiti: con il progetto ‘Contengo moltitudini. La stagione dei festival’ riparte l’attività della Fondazione Circolo dei Lettori di Torino. Il primo appuntamento è a Novara dal 20 al 22 settembre con ‘Scarabocchi. Il mio primo festival’, ideato con Doppiozero e rivolto ad adulti e bambini.
Si prosegue dal 26 al 29 settembre con Torino Spiritualità, ‘Ad infinita notte’: quattro giorni di riflessione sul presente, sulla sua oscurità e sul suo splendore, con l’inedito dialogo tra Dario Argento e il priore di Bose Luciano Manicardi, impegnati a discutere dei terrori della notte. Tra gli ospiti anche il teologo inglese Tinothy Radcliffe, il poeta portoghese Mendonca, l’attore Neri Marcorè, lo psicanalista Massimo Recalcati, Nicola Lagioia.
Terzo appuntamento il Festival del Classico ‘La verità ci renderà liberi’ dal 17 al 20 ottobre a Torino. Il progetto con la Regione Piemonte, presieduto da Luciano Canfora e curato da Ugo Cardinale e Massimo Arcangeli.

Rapinano banca, traditi da targa autoUn dipendente e un poliziotto fuori servizio l’hanno memorizzata

SAVONA10 settembre 201914:45

– Giancarlo Sini, 42 anni, residente tra Alessandria e Asti e Jessica Giovane, 29 anni di Asti, sono stati arrestati dalla polizia dopo la rapina avvenuta ieri alla filiale Carige di Alassio (Savona). Il primo è uno dei due rapinatori che hanno materialmente fatto il colpo che ha fruttato 33 mila euro mentre la seconda è la donna che ha atteso i due complici a bordo di una Renault bianca. Il terzo membro della banda è in fuga. Secondo quanto ricostruito dalla Mobile i due sono entrati in banca a volto coperto (Sini da una calza di nylon e un berretto, il complice da una maschera di gomma con occhiali e baffi) armati di pistola e hanno preso in ostaggio un cliente facendosi consegnare 33 mila euro. Poi sono scappati nell’auto guidata dalla ragazza. Per depistare le indagini hanno buttato gli abiti usati per la rapina in un cestino. Decisiva per la cattura la prontezza di uno dei dipendenti e di un poliziotto fuori servizio che ha assistito alla scena: entrambi li hanno seguiti appuntandosi il numero di targa.

Eca: Agnelli, riforma Coppe andrà avanti”Modalità ancora de definire, ma c’è unità d’intenti”

GINEVRA10 settembre 201915:44

– “La riforma della competizioni europee andrà avanti. Le modalità sono ancora de definire, ma vi e’ unità di intenti sul fatto che bisogna sviluppare il calcio internazionale di club”. Questo quanto dichiarato da Andrea Agnelli questo pomeriggio a Ginevra, al termine dell’assemblea generale dell’ECA che lo ha rieletto presidente. Agnelli non ha pero’ nascosto di essere stato un po’ amareggiato dal modo in cui era stata accolta la prima proposta di riforma della Coppe europee. “Quel progetto era un punto di partenza per la riflessione, ed e’ invece stato inteso come punto di arrivo”.
Per il futuro, il nuovo modulo non e’ ancora definito. “Potrebbe somigliare al progetto di partenza o no. Non lo so. Non c’é fretta. Il termine massimo per mettersi d’accordo anche con l’Uefa ed i vari partner e’ il 2022. Anche se spero che si trovi una soluzione prima”, ha concluso Agnelli.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Solidarietà gemelline non ammesse scuola
Madre resta fuori dall’asilo con le due figlie

TORINO10 settembre 201915:46

– Restano fuori dalla materna di Ivrea, che non le ha ammesse perché non vaccinate, le gemelline di Ivrea. Con loro c’è la madre, Chiara, che da ieri sera è in sciopero della fame. La donna ha trascorso la notte in auto, nei pressi del cancello dell’istituto privato, per poi tornare questa mattina con le bambine di tre anni. Per domani sera si sta organizzando una fiaccolata di solidarietà.
L’iniziativa è promossa dal Comitato Libera Scelta di Ivrea di cui la donna fa parte. L’appuntamento è per le ore 20 davanti ai cancelli dell’asilo. Alle bambine mancano alcune profilassi, come quella contro il morbillo. “Sono facoltative”, sostiene.
“Applichiamo la legge 119 del 2017, la cosiddetta legge Lorenzin”, spiega l’avvocato Federica Ranieri che rappresenta la scuola.
“Porterò avanti lo sciopero sino quando non verrà trovata una soluzione. Sino a quando le mie bambine non avranno il loro armadietto”, annuncia in un video su Facebook la madre delle gemelline.

Alessandria sceglie NissanConsegnata all’amministrazione una Leaf, l’elettrica più venduta

ALESSANDRIA10 settembre 201916:53

– Nissan e la Città di Alessandria si impegnano nella promozione della mobilità sostenibile a zero emissioni. Da oggi l’amministrazione comunale utilizzerà come auto di rappresentanza una Leaf, vettura 100% elettrica più venduta al mondo. Il sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco ha ricevuto le chiavi del veicolo dalle mani del titolare della concessionaria Nissan Resicar di Alessandria, Roberto Siri, alla presenza del responsabile comunicazione corporate di Nissan Italia, Fulvio Ferrari.
La Nissan Leaf consegnata al Comune di Alessandria è una versione N-Connecta, dotata di una batteria da 40kwh che assicura una autonomia fino a 270 km nel ciclo combinato.
Omologata per cinque passeggeri, è dotata delle più recenti tecnologie della Nissan Intelligent Mobility, tra cui l’e-pedal, sistema che consente di accelerare, rallentare e frenare con un solo pedale per ridurre lo stress e la fatica nella guida.

Cheese, 400 aziende a kermesse formaggiA Bra dal 20 al 23 settembre, tra novità produttori fermier

TORINO10 settembre 201916:38

– L’edizione 2019 di Cheese, la rassegna internazionale biennale sulle forme del latte (crudo), dal 20 al 23 settembre a Bra (Cuneo), parte con un incremento di presenze di aziende: quasi 400, contro le 350 del 2017. E l’80% degli appuntamenti didattici già venduti. Quest’anno il claim di Cheese è “Naturale è possibile”, e ci sarà uno spazio ad hoc per una trentina di piccoli produttori, quelli che in Francia sono chiamati i fermier, che trasformano solo il latte dei propri animali, producono a latte crudo e non utilizzano fermenti industriali.
Molte le novità tra cui la presenza di produttori di salumi senza nitriti e nitrati e di pani a lievitazione naturale, e la Fucina Pizza Pane e Pasticceria, uno spazio didattico sulle connessioni tra lievitazioni e latticini.
Il pubblico potrà scegliere tra i banchi del Mercato italiano e internazionale, nella Via degli Affinatori, tra le Cucine di strada e i Food truck, i Chioschi regionali, la Piazza del Gelato e la Casa Libera del Burro.

Icardi, 150 giovani per pronto soccorsoPiemonte, Regione formerà per lo scopo medici non specializzati

TORINO10 settembre 201916:42

– “O mettiamo 100-150 medici non specializzati nei pronto soccorso o li chiudiamo”: lo ha affermato in Consiglio regionale l’assessore alla Sanità del Piemonte, Luigi Icardi. La Regione, ha spiegato, fronteggerà la carenza di specialisti formando in sei mesi medici generici per inserirli nei pronto soccorso ospedalieri.
“Questa crisi – ha chiarito Icardi – è causata dalle sciagurate politiche di formazione degli anni passati: il 60% dei medici uscito dalle Università non ha potuto entrare in una specialità. Noi abbiamo fatto la nostra parte, portando da 10 a 15 le borse di studio finanziate dalla Regione, con un esborso di quasi due milioni. Ne abbiamo ottenute altre 35 da fondazioni e privati, arrivando a 50, che si aggiungono alle 511 finanziate dal Ministero. E’ un grande risultato”.
A chi ritiene che l’assenza di specialisti pregiudichi la qualità del servizio, Icardi ha ricordato che “nei pronto soccorso piemontesi l’84% dei pazienti sono codici bianchi e codici verdi”.

Ronaldo, auto storiche per linea CR7Veicoli collezione Mauto per collezione autunno-inverno

TORINO10 settembre 201917:08

– Cristiano Ronaldo ha scelto alcuni veicoli del Mauto, il Museo nazionale dell’automobile di Torino, per la campagna di comunicazione ‘Playfectionism’ della collezione Fall/Winter 19 della linea di abbigliamento, calzature e accessori del suo marchio CR7 .
Il fuoriclasse portoghese, grandissimo appassionato di automobili, ha preferito, nella ricca collezione del Mauto, il Tarf, la macchina da record con carrozzeria ‘bisiluro’ progettata e guidata dall’ingegnere Piero Taruffi che conquistò 22 record internazionali di velocità tra il 1948 e il 1957; l’Alfa Romeo Disco Volante, l’auto sportiva costruita in esemplare unico nel 1952; la Fiat Turbina, prototipo sperimentale di vettura azionata da turbomotore a gas, presentato dalla Fiat nell’aprile del 1954. Quarto veicolo per la campagna della linea di CR7 una Gilera Grand Prix, moto da corsa del 1952.

Cercatori funghi, già 9 vittime nel 2019Soccorso Alpino, “si seguano norme basilari per la prevenzione”

TORINO10 settembre 201917:33

– L’ottima stagione dei funghi ha fatto aumentare il numero dei cercatori ma anche gli incidenti.
Il Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese (Sasp) è finora intervenuto per soccorrere 52 persone, delle quali 9 sono decedute e una resta dispersa. “Numeri allarmanti” – sottolinea il Sasp che, “senza alcuna intenzione di colpevolizzare i cercatori” invita a seguire “norme basilari” per la prevenzione e per facilitare le operazioni di soccorso. La prima regola sono “abbigliamento e calzature adeguati al territorio in cui ci si inoltra”: meglio gli scarponcini da montagna che gli stivali di gomma. Un’altra raccomandazione è di “controllare attentamente” le previsioni meteo “per evitare di incappare in peggioramenti repentini di cui è più difficile rendersi conto nel fitto dei boschi”. Infine, l’invito è di informare qualcuno della zona scelta, per ovviare ai problemi di campo dei telefoni cellulari.
L’anno nero per gli incidenti dei ‘fungaioli’ è stato il 2018: 75 persone soccorse, 10 morti e 2 dispersi.

No votes yet.
Please wait...
Annunci

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.