Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 6 minuti
image_pdfSCARICA PDFimage_printApri nel browser

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:56 ALLE 15:01 DI VENERDì 11 OTTOBRE 2019

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Sudafrica, ex presidente Zuma a processo
Per corruzione, sospetto di contatti con i fratelli Gupta

11 ottobre 2019 09:56

L’ex presidente sudafricano Jacob Zuma sarà processato per corruzione. Lo ha deciso oggi un giudice in Sudafrica. Il politico è finito al centro di un’inchiesta su contatti illeciti tra la sua amministrazione e i fratelli Gupta, uomini d’affari coinvolti in un intreccio poco limpido di appalti ed influenze politiche.

Petroliera iraniana colpita da 2 missiliIrna, ‘perdita di greggio al minimo, situazione sotto controllo’

11 ottobre 201910:36

– Secondo l’agenzia statale iraniana Irna, la petroliera al largo dell’Arabia Saudita è stata colpita da due missili. In precedenza i media iraniani avevano parlato più genericamente di due esplosioni e dell’attacco di un missile. Sempre secondo l’Irna, la perdita di petrolio provocata dall’attacco è “al minimo” e la situazione è sotto controllo.

Siria: Amb. Turchia, delusi dall’Italia’Spero che il governo di Roma capisca la nostra operazione’

11 ottobre 201911:23

– “Siamo scioccati e delusi dalle dichiarazioni del governo italiano”, perché “non è ciò che ci aspettiamo da un alleato” e “lo siamo egualmente per altri Paesi alleati”. Lo ha detto l’ambasciatore di Turchia in Italia, Murat Salim Esenli, in conferenza stampa all’ambasciata a Roma.
“L’Italia per noi è un partner strategico e per questo abbiamo aspettative e abbiamo consultazioni politiche regolari, a livello ministeriale e di segretari generali”, ha spiegato.
“Spero che il governo dell’Italia, ad alti livelli, capisca da dove veniamo” e “perché stiamo facendo quest’operazione”.

Brexit: Tusk, da Irlanda segnali buoniAnche se non c’è garanzia successo e il tempo è quasi scaduto

BRUXELLES11 ottobre 201911:25

– “Ho ricevuto segnali promettenti dal Taoiseach (premier d’Irlanda, ndr) che un accordo è ancora possibile. Mentre parliamo, a Bruxelles si svolgono colloqui tecnici. Naturalmente, non esiste alcuna garanzia di successo e il tempo è praticamente scaduto. Ma anche la minima possibilità deve essere usata”. Così il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk dopo l’incontro con il premier cipriota. “La Brexit non sarà mai la scelta dell’UE”, ha aggiunto Tusk.

Nobel per la Pace al premier etiope’Per gli sforzi per pace e la soluzione del conflitto eritreo’

11 ottobre 201911:27

– Il premio Nobel per la pace 2019 è stato assegnato al premier etiope Abiy Ahmed Ali. Il riconoscimento è stato assegnato “per i suoi sforzi per raggiungere la pace e la cooperazione internazionale, e in particolare per la sua decisiva iniziativa per risolvere il conflitto di confine con la vicina Eritrea”.
L’Etiopia “è fiera in quanto nazione” dell’assegnazione del premio, ha fatto sapere l’ufficio del primo ministro.

Tusk a Ankara, stop trivellazioni CiproMinano sforzi per ripresa colloqui a Nicosia e buon vicinato Ue

BRUXELLES11 ottobre 201911:57

– Il presidente del Consiglio Ue Donald Tusk, in vista a Cipro, ha espresso “piena solidarietà da Nicosia “di fronte alle continue attività di perforazione della Turchia al largo di Cipro”. “Il Consiglio europeo ha fermamente condannato queste azioni illegali” e “alla luce delle nuove attività di perforazioni turche, l’Ue riconferma la sua unità nel sostenervi”, ha detto Tusk invitando a “porre fine a queste attività che non solo minano i recenti sforzi per riprendere i colloqui a Cipro, ma anche le relazioni di buon vicinato tra l’Ue nel suo insieme e la Turchia”.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Iraq: ‘Violenze sono colpa del governo’
L’ayatollah Sistani attacca le forze di sicurezza

BEIRUT11 ottobre 201912:42

– La più influente autorità politica sciita irachena, il Grand Ayatollah Ali Sistani ha oggi accusato esplicitamente le forze di sicurezza irachene di essere responsabili delle violenze che la settimana scorsa hanno sconvolto il centro e il sud dell’Iraq e che hanno causato la morte di oltre 100 persone nel quadro delle proteste popolari contro il carovita e la corruzione. Lo riferiscono media panarabi e iracheni, citando un discorso di un rappresentante di Sistani durante la predica del venerdì di preghiera islamica nella città santa di Karbala, a sud di Baghdad.

Gb: 4 persone accoltellate a ManchesterPolizia isola centro commerciale, non chiara natura episodio

LONDRA11 ottobre 201913:23

– Almeno quattro persone sono state accoltellate oggi a Manchester, nel Regno Unito, fuori dal centro commerciale Arndale, che è stato isolato dalla polizia locale. Lo riferisce SkyNews Uk.
Al momento non si sa di più sulla condizione dei feriti, né è chiaro se l’episodio sia riconducibile a criminalità comune, violenza di strada o altro.

Abiy, il premio Nobel è per l’AfricaPremier etiope: ‘Onorato ed entusiasta’

11 ottobre 201913:40

– “E’ un premio per l’Africa”. Così il premier etiope Abiy Hamed, insignito del premio Nobel per la Pace, dicendosi “onorato” ed “entusiasta” per il prestigioso riconoscimento.

Assange: giustizia Gb, no al rilascioMalgrado condanna già scontata. Timori fuga da estradizione Usa

LONDRA11 ottobre 201913:44

– Julian Assange resta in cella in Gran Bretagna in attesa del verdetto sulla richiesta di estradizione negli Usa, malgrado abbia finito di scontare il mese scorso la condanna per violazione della cauzione che gli era stata inflitta nel Regno nel 2012. Lo ha ribadito oggi, confermando una decisione annunciata qualche settimana fa, un giudice della Westminster Magistrates’ Court dinanzi al quale l’attivista e giornalista australiano 48enne, fondatore di Wikileaks, è comparso oggi brevemente in teleconferenza dal carcere di massima sicurezza di Belmarsh.
Il giudice ha respinto l’ultimo ricorso degli avvocati difensori invocando il presunto pericolo di fuga da parte di Assange: arrestato a febbraio nell’ambasciata di Quito a Londra (dove s’era rifugiato 6 anni prima e aveva avuto asilo) dopo esser stato scaricato dalla nuova leadership dell’Ecuador. La decisione è stata duramente criticata dai legali.

Manchester, indaga l’antiterrorismoAccoltellamento in centro commerciale, arrestato quarantenne

LONDRA11 ottobre 201914:02

– Sono state affidate all’antiterrorismo, oltre che alla polizia locale, le indagini sull’accoltellamento di almeno 5 persone avvenuto stamattina presso un centro commerciale di Manchester, in Inghilterra. Lo riferiscono i media britannici. Il sospetto aggressore è un uomo sui 40 anni, che è stato arrestato. Diversi testimoni stanno raccontando di scene di paura, testimoniate anche da alcuni video, e di un attacco condotto coltello alla mano contro persone e clienti scelti apparentemente a caso.

Morto Leonov, primo umano nello spazioNel 1965 fece la prima ‘passeggiata’

MOSCA11 ottobre 201914:49

– Il cosmonauta russo Alexei Leonov è deceduto, all’età di 85 anni, dopo una lunga malattia. Lo riportano i media russi. Leonov è stato il primo essere umano a compiere, nel 1965, una passeggiata nello spazio e ha fatto parte dell’equipaggio che, nel 1975, ha agganciato la Soyuz alla capsula Usa Apollo. Undicesimo cosmonauta sovietico, era considerato una leggenda dell’esplorazione spaziale.

Usa: Chelsea Clinton tentata da politicaFiglia di Bill e Hillary potrebbe candidarsi alla Camera

NEW YORK11 ottobre 201914:54

– Chelsea Clinton, la figlia di Bill e Hillary Clinton, potrebbe scendere in politica e candidarsi alla Camera. Con l’addio della deputata Nita Lowey, una delle maggiori alleate di Nancy Pelosi, Chelsea Clinton potrebbe essere tentata a candidarsi per sostituirla, visto che la casa di Bill e Hillary è a Chappaqua, a New York, nello stesso distretto di Lowey. Per ora si tratta di indiscrezioni, ma molti osservatori non escludano possano trasformarsi in realtà. Chelsea Clinton lo scorso anno, rispondendo a chi le chiedeva se un giorno si sarebbe candidata, ha detto: “se qualcuno dovesse lasciare o dimettersi valuterei se è una scelta giusta per me”. E ora l’ipotetico qualcuno a cui riferiva Chelsea Clinton è Lowey.

Egitto: fermata giornalista italianaFrancesca Borri, in arrivo dall’Italia. Il console è sul posto

11 ottobre 201913:21

Una giornalista freelance italiana, Francesca Borri, è stata fermata la notte scorsa all’aeroporto del Cairo, dove era appena arrivata dall’Italia. Le cause del fermo non sono note. Fonti diplomatiche riferiscono

che l’ambasciata d’Italia in Egitto sta seguendo il caso con la massima attenzione. Il console si è recato immediatamente all’aeroporto per prestare ogni assistenza necessaria e si trova nella stessa stanza con la giornalista.

Manchester, accoltellamento in strada: cinque feriti. Indaga l’antiterrorismoLa polizia ha arrestato un 40enne, bloccandolo con un taser

LONDRA11 ottobre 201914:32

Accoltellamento a Machester presso un centro commerciale: sono almeno cinque le persone ferite. Le indagini sono state affidate all’antiterrorismo, oltre che alla polizia locale. Il sospetto aggressore è un uomo sui 40 anni, che è stato arrestato. Diversi testimoni raccontano di scene di paura, testimoniate anche da alcuni video, e di un attacco condotto coltello alla mano contro persone e clienti scelti apparentemente a caso.Secondo le prime informazioni, non si registrano morti. Gli agenti hanno bloccato il sospetto con la scarica elettrica di un taser. Nella zona, transennata, sono intervenute diverse pattuglie e alcune ambulanze. Fermato temporaneamente anche il transito dei tram all’altezza della centrale Exchange Square, stando a quanto aggiunge la Bbc.

Tifone, rischio emergenza a TokyoSospesi treni e voli per tutto sabato, corsa ai rifornimenti

TOKYO11 ottobre 201912:38

Il più potente tifone dell’anno, Hagibis, accelera il cammino che dovrebbe vederlo dirigersi su gran parte del Giappone orientale nel corso del fine settimana, inclusa la capitale Tokyo. L’Agenzia meteorologia nazionale (Jma) prevede fino a 600 mm di pioggia durante la giornata di sabato nella regione del Kanto – dove è situata l’area metropolitana di Tokyo – con il verificarsi di violente mareggiate e forti raffiche di vento – che raggiungeranno i 215 km orari. Secondo le autorità, Hagibis potrebbe causare lo stesso livello di distruzione riscontrata nel passaggio del tifone ‘Kanogawa’ del 1958, quando si registrarono fino a 1.200 morti. Tutti i servizi dei treni superveloci sono stati sospesi tra Tokyo e la città di Nagoya per l’intera giornata di sabato, mentre i collegamenti tra Osaka e Okayama saranno cancellati nel pomeriggio.

No votes yet.
Please wait...
Annunci

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.