Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 18 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:41 DI MARTEDì 15 OTTOBRE 2019

ALLE 04:30 DI MERCOLEDì 16 OTTOBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Gianni Morandi, sono vicino a Mihajlovic
‘I medici gli dicono stai attento ma lui va in panchina’

15 ottobre 2019 02:41

– Come tutti i tifosi del Bologna anche il cantante Gianni Morandi continua a sentirsi molto vicino all’allenatore Sinisa Mihajlovic, che dall’estate scorsa sta lottando contro la leucemia. “Lo sento, ci scambiamo dei messaggi, mi dice che lui ce la farà e anche io sono sicuro che ce la farà -ha detto il popolare cantante bolognese- ma è una battaglia molto dura, è un vero combattente”. “Lo consideriamo veramente un uomo coraggioso, a parte che ha portato energia straordinaria alla squadra, l’ha salvata l’anno scorso -ha aggiunto. A Bologna fan di tutto, organizzano le processioni per andare a San Luca, è un momento molto delicato per lui, e sono stati bravi sia il direttore sportivo che il presidente a dire di tenerlo li, la squadra lo segue molto, e lui continua, tanto anche se i medici gli dicono di no ci va lo stesso in panchina, gli ripetono ‘stai attento, basta un niente’, dovrebbe mettere la mascherina, ma lui non ci sente”.

Ronaldo, orgoglioso del mio 700/o golIl fuoriclasse portoghese celebra sui social il suo record

TORINO15 ottobre 201910:46

– “Orgoglioso di aver segnato il 700/o gol della mia carriera”. Cristiano Ronaldo celebra sul suo profilo Instagram il prestigioso traguardo, tra club e nazionale, tagliato ieri sera con il gol su rigore segnato con la maglia del Portogallo nella sconfitta 2-1 con l’Ucraina.
“Vorrei condividere – ha aggiunto CR7 – con tutti coloro che mi hanno aiutato a raggiungere questo obiettivo. Oggi non abbiamo ottenuto il risultato che volevamo, ma insieme ci qualificheremo per Euro 2020”.

Uefa, indagine su cori razzisti a SofiaDurante la partita Bulgaria-Inghilterra, interrotta 2 volte

LONDRA15 ottobre 201910:58

– La Uefa ha aperto un fascicolo sui ripetuti cori razzisti che ieri sera a Sofia hanno portato per due volte alla sospensione della partita Bulgaria-Inghilterra.
E’ stato lo stesso presidente della Federcalcio inglese, Greg Clarke, definendo quanto successo allo stadio Levski “vergognoso e orribile”, a confermare l’apertura di un fascicolo da parte del massimo organo del calcio europeo. “Ho parlato con delegati Uefa sia durante la partita che all’intervallo, e anche alla fine -le parole di Clarke. Mi è stato detto che saranno condotti accertamenti affinché queste vergognose scene di terribile razzismo siano valutate adeguatamente”.

Samp, il benvenuto dei tifosi a Ranieri’Conta su di noi’ appeso al Centro tecnico Mugnaini

GENOVA15 ottobre 201911:25

– È arrivato il Ranieri Day con la presentazione a Bogliasco nel pomeriggio e il primo allenamento guidato dal nuovo tecnico della Sampdoria giunto ieri sera a Genova. Questa mattina gli Ultras Tito Cucchiaroni hanno appeso uno striscione nel quartier generale Mugnaini per dare il benvenuto all’ex allenatore di Roma e Leicester: “Mr Ranieri conta su di noi”. Ranieri domenica pomeriggio al Ferraris debutterà con la Roma che ha guidato nella parte finale della scorsa stagione.

Governo Sofia,n.1 Federcalcio si dimettaEsecutivo sospende ogni rapporto con federazione

LONDRA15 ottobre 201911:47

– Il primo ministro della Bulgaria ha chiesto le immediate dimissioni del n.1 della Federcalcio bulgara dopo i cori razzisti durante l’incontro di lunedì sera contro l’Inghilterra. Questa mattina il Ministro dello Sport di Sofia, Krasen Kralev, ha confermato le intenzioni del governo, presieduto da Boyko Borissov. “Il Primo ministro mi ha appena chiamato con la massima urgenza. Il governo ha fatto tantissimo per far progredire il calcio bulgaro negli ultimi anni – le parole del ministro Borissov, citate dalla Bbc”.

Ecco Ranieri: ‘Questa Sampdoria vale molto di più’ Esordio domenica contro ‘sua’ Roma. ‘Gioca chi vuole lottare’

GENOVA15 ottobre 201919:39

Domenica prossima Claudio Ranieri compirà 68 anni ma di andare in pensione non ha intenzione alcuna, anzi. Li festeggerà al Luigi Ferraris guidando per la prima volta la Sampdoria proprio contro quella Roma allenata sino a pochi mesi quando, ironia della sorte, era stato chiamato per subentrare ad Eusebio di Francesco, proprio come accaduto ora a Genova. “Spero che Di Francesco non mi odi – ha spiegato al suo primo giorno a Bogliasco Ranieri -. Sono tifoso della Roma ma la Sampdoria mi è sempre stata simpatica e poi ricordo ancora lo scudetto vinto e la finale persa a Wembley che vidi peraltro dal vivo, oltre al fatto che quando scendi in campo esiste solo la professionalità”. Un compito non semplice quello che attende Ranieri, capace di vincere la Premier League con il Leicester, che dovrà risollevare una Sampdoria al momento ultima in classifica.”Ma io sono venuto perché sono convinto che questo non sia il reale valore della rosa della Sampdoria – ha spiegato -. La prima cosa che voglio ridare è l’autostima perché quando sei ultima è la prima cosa che perdi assieme alla sicurezza”. Che le cose possano migliorare ne è convinto anche il presidente Ferrero che ha voluto accompagnare Ranieri nel giorno della sua presentazione. “Siamo alla settima partita e ora abbiamo un signore, un grande professionista con le carte in regola che è venuto qui ad accettare questa sfida – ha detto Ferrero-. Io sono sereno perché la classifica è corta”. Nel pomeriggio, Ranieri ha diretto il primo allenamento incontrando i giocatori e lo staff tecnico che, guidato da Angelo Palombo, ha allenato la squadra in questi giorni di panchina vacante. “Ho già parlato con Angelo e parleremo ancora – ha sottolineato Ranieri -.La squadra? Sceglierò undici persone che hanno voglia di lottare. Il sistema sarà totalmente figlio di quello che mi dirà il campo e i ragazzi. Parlerò con loro ma so già che l’anno scorso erano abituati col rombo e io i sistemi di gioco li ho fatti tutti. L’importante è che credano in quello che fanno e che si impegnino alla morte per aiutare il loro compagno”. Il primo dovrà essere Fabio Quagliarella, capitano e capocannoniere lo scorso campionato che quest’anno ha perso la via del gol. “E’ un giocatore che fa la differenza. L’anno scorso ha trovato un anno magico quest’anno è partito in sordina. Cercherò di aiutarlo ma come si dice aiutati che Dio ti aiuta. Lui è il capitano e lui deve indicare la strada ai compagni. Faccia vedere che ha voglia di lottare e salvarsi”.

Calcio, Ranieri strano destino RomaSostituì Eusebio nella capitale e ora anche alla Sampdoria

GENOVA15 ottobre 201912:31

– Ha sostituito Eusebio Di Francesco sulla panchina della Roma, nel finale della scorsa stagione; lo sostituisce ora, su quella della Samp, a inizio del nuovo campionato. E domenica affrontare proprio i giallorossi. “Si’, e’ uno strano destino – dice Claudio Ranieri, alla presentazione come allenatore doriano – Spero Di Francesco non mi odi, non fossi stato io sarebbe stato un altro…Quanto all’incrocio con la Roma, è un bellissimo destino: vuol dire che sono tornato nel calcio di alto livello”.

Razzismo,Johnson ‘a Sofia cori ignobili”Una macchia sul calcio, l’Uefa punisca i responsabili’

LONDRA15 ottobre 201913:06

– “Il razzismo che abbiamo visto e sentito ieri sera è vile, ignobile e non deve avere posto nel calcio o dove che sia”. Lo ha detto un portavoce del premier britannico, Boris Johnson, commentando i cori che hanno costretto a interrompere ieri a Sofia per due volte la partita Bulgaria-Inghilterra, vinta alla fine dai bianchi per 6 a 0. “La Uefa deve affrontare questi episodi, che sono una macchia sul calcio”, ha aggiunto, lodando la “dignità” di giocatori e staff inglesi e appoggiando la richiesta dell’Fa di una punizione.

Samp, Ranieri “Quagliarella ha un ruolo”Allenatore, è capitano e simbolo. Deve essere un esempio

GENOVA15 ottobre 201913:08

– Un avvio di stagione da incubo non solo per la Sampdoria ma anche per Fabio Quagliarella. L’anno scorso capocannoniere, per ora un solo gol su rigore.
“Quagliarella è un giocatore che fa la differenza – ha sottolineato Ranieri -. L’anno scorso ha trovato un anno magico mentre quest’anno è partito in sordina. Cercherò di aiutarlo ma come si dice aiutati che Dio ti aiuta. Lui è il capitano e lui deve indicare la strada ai suoi compagni. Deve essere di esempio positivo per i suoi compagni perché lui è il simbolo della Sampdoria. Avrà un compito ancora più gravoso. Faccia vedere la voglia di lottare e salvarsi”.

Sampdoria, Ranieri detta le sue regoleTecnico: “Bisogna dare orgoglio ai nostri tifosi”

GENOVA15 ottobre 201913:44

– “Sono venuto perché sono convinto che questo non sia il reale valore della rosa della Sampdoria”.
Claudio Ranieri non ha dubbi sulla sua scelta ed è pronto a gettarsi nuovamente nella mischia. “Bisogna dare orgoglio ai nostri tifosi. Scelte? Chi mi darà il massimo in campo giocherà, gli altri dovranno aspettare. Io sceglierò undici persone che hanno voglia di lottare – ha spiegato -. Modulo? Il sistema sarà figlio di quello che mi dirà il campo e i ragazzi. Parlerò con loro e so che l’anno scorso erano abituati al rombo, d’altra parte io i sistemi di gioco li ho fatti tutti. L’importante sarà che credano in quello che fanno e che si impegnino alla morte per aiutare il loro compagni”.

Sampdoria, Ferrero “guardiamo avanti”Ranieri, non mi interessa chi è presidente, penso a salvarci

GENOVA15 ottobre 201913:48

– L’arrivo di Claudio Ranieri sulla panchina della Sampdoria coincide con la fine ufficiale della trattativa per la cessione della società. Trattativa che non è andata in porto. “L’unica cosa bella di questa storia è che non sentirete più nulla -dice il presidente Ferrero. Tutti noi e voi vi siete creati un alibi che non esisteva. Io sono il presidente della Sampdoria e proprietaria è la mia famiglia. Non ho mai pensato e lavorato con il pensiero di essere un presidente uscente. C’era stata una richiesta di vendita che non è andata in porto ma adesso non vorrei parlarne mai più”. Ancora più chiaro e diretto il neo allenatore. “A me dell’assetto societario non interessa: io penso a salvare la squadra. Quando indosso la maglia sono responsabile di quel che accade in campo e devo rendere conto a società e tifosi -ha aggiunto. Lo ringrazio per l’opportunità ma non mi deve interessare. Ci interessa solo che veniamo pagati, il presidente è vicino alla squadra e non ci fa mancare nulla”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Milan, Kaka’: ‘Spero che con Pioli migliori’
Brasiliano: “Non è facile parlare se non vivi la quotidianità”

15 ottobre 201923:20

“Spero che le cose migliorino per il Milan. Da tifoso non posso che augurarmi questo. Pioli? Vediamo.
E’ appena arrivato, spero possa riprendere la squadra: gli faccio un grosso in bocca al lupo”. Così Ricardo Kaka’, a margine di un evento organizzato dalla Fifa, a Beirut, parla della difficile situazione dei rossoneri, costretti a sostituire l’allenatore (Stefano Pioli al posto di Marco Giampaolo), per tamponare la lunga sequela di insuccessi di questa prima fase della stagione. “Quando sei fuori è difficile parlare, perché non vivi la quotidianità. Secondo la dirigenza, quello del tecnico era uno dei problemi ed è stato risolto – aggiunge l’ex fantasista brasiliano -: da tifoso non posso che augurarmi il meglio per il Milan”.

Garcia si presenta: ‘Lione uno dei migliori club’Ex allenatore Roma: “Non vedo l’ora di ricominciare”

15 ottobre 201919:33

“Sono qui, perché il Lione è uno dei migliori club in Francia ed è regolarmente sulla scena europea, ma anche perché mi è piaciuto l’incontro con il ds Juninho, che preferisco avere come dirigente, piuttosto che come avversario sul campo. Mi sento molto carico e responsabilizzato da questo incarico: penso che ricoprirò questo mio nuovo ruolo con grande passione”. Si presenta così, Rudi Garcia, in conferenza stampa, ai tifosi del Lione, la sua nuova squadra. “Non sono qui per perdere tempo – ha aggiunto l’ex allenatore della Roma -. Il Lione può permettermi di fare un passo avanti nella mia carriera. Spero di rimanere qui il più a lungo possibile. Non vedo l’ora di guidare la squadra e di mettere a disposizione tutta la mia energia nella prossima partita contro il Digione. Tutti vogliono che il Lione inizi a vincere. Siamo forti davanti, disponiamo di un tanto talento, dovrò far imporre alla squadra il proprio gioco”.

Giuseppe Rossi si allena col VillarrealIl club spagnolo lo ha celebrato su Twitter: “Benvenuto Beppe”

15 ottobre 201919:52

“12 anni, due mesi e nove giorni. Primo allenamento di Giuseppe Rossi con il Villarreal. Benvenuto Beppe”. Sono i tweet che il club pubblica sul proprio account ufficiale per celebrare il ritorno di Giuseppe Rossi che, proprio oggi, è tornato a lavorare con il ‘Sottomarino giallo’.
Lo sfortunato attaccante, più volte fermato da gravi e lunghi infortuni, ha chiesto e ottenuto di potersi allenare con la squadra spagnola, che milita nella Liga. Rossi ha giocato nel Villarreal fra il 2007 e il 2013, collezionando 136 presenze, condite da 54 reti.

Uefa apre indagine sulla TurchiaSaluto militare con Albania e Francia è ‘provocazione politica’

GINEVRA15 ottobre 201918:11

– Un’indagine e’ stata aperta ufficialmente dall’Uefa sul duplice gesto del saluto militare dei giocatori della Turchia, nel corso delle due partite di qualificazione a Euro 2020 in casa con l’Albania e a Parigi contro la Francia. Un’ispettore e’ stato incaricato di indagare su “un comportamento di potenziale provocazione politica”, come anticipato sabato da un portavoce Uefa. Non si tratta ancora di un vero e proprio deferimento, perché il gesto dei giocatori non era evidentemente a referto degli ispettori presenti allo stadio.

Udinese: De Paul rinnova fino al 2024Per l’argentino altri cinque anni di contratto

UDINE15 ottobre 201918:19

– Il centrocampista, nazionale argentino, Rodrigo De Paul rimarrà in bianconero fino 2024. La notizia del rinnovo del contratto è stata ufficializzata oggi da Udinese Calcio in una nota in cui comunica “di aver raggiunto l’intesa con Rodrigo De Paul per la sottoscrizione di un nuovo contratto di durata quinquennale. Il nostro numero 10, colonna della nazionale argentina, si lega quindi al club sino al 30 giugno 2024”.
Arrivato a Udine nell’estate 2016, De Paul – ricorda la società – ha collezionato sinora 116 presenze in gare ufficiali con la maglia bianconera, 18 reti complessive tra campionato e Coppa Italia, con il picco di 9 gol e 9 assist fatti registrare nella passata stagione. De Paul ha collezionato anche 15 presenze con la Seleccion argentina.

Uefa apre indagine su Turchia, ‘provocazione politica’ Sotto inchiesta saluto militare nei match con Albania e Francia

GINEVRA15 ottobre 201918:23

Un’indagine e’ stata aperta ufficialmente dall’Uefa sul duplice gesto del saluto militare dei giocatori della Turchia, nel corso delle due partite di qualificazione a Euro 2020 in casa con l’Albania e a Parigi contro la Francia. Un’ispettore e’ stato incaricato di indagare su “un comportamento di potenziale provocazione politica”, come anticipato sabato da un portavoce Uefa. Non si tratta ancora di un vero e proprio deferimento, perche’ il gesto dei giocatori non era evidentemente a referto degli ispettori presenti allo stadio. ++ Bulgaria deferita per i cori razzisti e i saluti nazisti contro l’Inghilterra – Cori razzisti, saluti nazisti, lancio di oggetti, fischi all’inno nazionale: sono alcuni dei capi di imputazione con i quali la Uefa ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti della Bulgaria, dopo la duplice interruzione della partita di ieri con l’Inghilterra. Anche la federazione inglese e’ stata deferita per i fischi all’inno bulgaro. La data della discussione del procedimento disciplinare e’ ancora da stabilire

L’Uefa processa la BulgariaPer cori razzisti e saluti nazi durante sfida contro Inghilterra

GINEVRA15 ottobre 201918:27

– Cori razzisti, saluti nazisti, lancio di oggetti, fischi all’inno nazionale: sono alcuni dei capi d’imputazione con i quali l’Uefa ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti della Bulgaria, dopo la duplice interruzione della partita di ieri con l’Inghilterra. Anche la federazione inglese è stata deferita per i fischi all’inno bulgaro. La data della discussione del procedimento disciplinare è ancora da stabilire.

Lecce: Tabanelli torna in gruppoL’attaccante Lapadula e Imbula lavorano ancora a parte

LECCE15 ottobre 201918:34

– È ripresa nel pomeriggio, sul manto erboso dell’Acaya Golf Resort, la preparazione del Lecce in vista della ripresa del campionato, che vedrà i giallorossi di scena a San Siro contro il Milan. È tornato ad allenarsi in gruppo il centrocampista Tabanelli e i nazionali, tornati a disposizione dell’allenatore Liverani, a eccezione di Benzar, ancora impegnato con la Romania. Lapadula e Imbula hanno lavorato a parte: si verificherà nel corso della settimana un recupero o meno di entrambi. Domani allenamento nel pomeriggio, a porte chiuse, sempre nell’Acaya Golf Resort. Intanto, la prevendita del settore ospiti per la partita di domenica sera a San Siro ha toccato quota 2 mila tagliandi venduti.

Giornata Nazionale Acli, “bilancio è ok”Con ‘Lo Sport che vogliamo’ week-end attività in oltre 50 città

15 ottobre 201918:55

– Oltre 50 Comitati provinciali e regionali Us Acli coinvolti su tutto il territorio nazionale che hanno colorato di sport e inclusione sociale altrettante piazze italiane. Si conferma un successo di partecipazione e iniziative la Giornata nazionale ‘Lo sport che vogliamo’, organizzata dall’Unione Sportiva Acli con il patrocinio di ANCI, Ufficio per la Pastorale del Tempo Libero, Turismo e Sport della CEI e dello sponsor tecnico Joma. Una due giorni che sabato e domenica 12 e 13 ottobre, ha fatto tappa in luoghi simbolo di cittadinanza vissuta o negata da sostenere o rilanciare attraverso lo sport con l’obiettivo di sensibilizzare alla differenziazione secondo le esigenze sportive e sociali locali, rispetto ai destinatari, alla sede di svolgimento e all’attività motoria e/o sportiva proposta. “Il bilancio della II edizione della Giornata Nazionale è più che positivo – ha dichiarato il presidente dell’US Acli, Damiano Lembo – un’altra scommessa vinta grazie all’impegno di tutti i Comitati provinciali coinvolti”.

Ministro turco, basta con doppiopesismoEsponente Governo: “Saluto militare calciatori un gesto di pace”

15 ottobre 201922:02

– “Il doppiopesismo dell’Occidente deve finire. Tutti sanno che il saluto ai soldati fatto dai nostri giocatori della nazionale è un gesto di pace”. Così il ministro della Gioventù e dello Sport turco, Mehmet Muharrem Kasapoğlu’Ndan, dopo la decisione dell’Uefa dell’apertura di un’indagine sul gesto del saluto militare dei giocatori, nel corso delle partite di qualificazione a Euro 2020 contro Albania e la Francia. Il ministro – come riportano diversi media turchi – ha mostrato una foto che ritrae il francese Antoine Griezmann, mentre fa il saluto militare durante un incontro con il presidente francese Macron, sottolineando come si tratti di “un gesto positivo” e che “si vuole dare una interpretazione diversa del gesto dei nostri calciatori”, con chiaro riferimento al ministro francese Maracineanu che ha invocato l’intervento dell’Uefa. “Il nostro Paese – ha aggiunto Kasapoğlu’Ndan – non rinuncerà mai allo spirito di pace, fratellanza e amicizia”.

Razzismo: Uefa chiude curva Nord Lazio col CelticClub, pesante ma Board tenuto conto nostra presa posizione

ROMA15 ottobre 201923:19

Chiusura dei settori 46-47-48 e 49 dello stadio Olimpico, corrispondenti alla metà bassa della Curva nord, per la prossima gara interna della Lazio di Europa League, in programma il 7 novembre contro il Celtic. È la sentenza del ‘Control, Ethics and Disciplinary Body’ della Uefa in riferimento ai comportamenti tenuti da alcuni tifosi nel corso dell’incontro col Rennes. “Una pesante penalizzazione – sottolinea la Lazio – che sembra aver tenuto conto della netta condanna espressa prontamente dalla società biancoceleste”.

Derby tra Coree, a Pyongyang senza tifoPrima volta in capitale Nord, funzionari Sud ‘spalti vuoti’

SEOUL15 ottobre 201920:13

E’ terminato senza reti lo storico match tra Corea del Nord e Corea del Sud che si è disputato a Pyongyang, nel gruppo H delle qualificazioni asiatiche al Mondiale 2022. E’ la prima volta che le due nazionali si incontrano per una partita ufficiale nella capitale del Nord. Si è giocato senza pubblico, secondo quanto hanno riferito membri della Federcalcio del Sud, nonostante lo stadio ‘Kim Il Sung’ possa ospitare 50mila spettatori: “Le foto inviate dai nostri dipendenti non mostrano una sola persona nello stadio” ha dichiarato Park Jae-sung, funzionario della KFA. In precedenza le autorità nordcoreane avevano negato al Sud la diretta. I media sudcoreani si dovranno accontentare di una registrazione del match.

700 gol Ronaldo, Juventus: “Non è finita”Sui social si celebra l’ennesimo record del portoghese

TORINO15 ottobre 201919:35

Dalla Juventus alla compagna Georgina Rodriguez, tanti celebrano l’ennesimo traguardo di CR7, i 700 gol nelle partite ufficiali (esclusi i campionati giovanili). Il club bianconero pregusta altre reti storiche di Cristiano Ronaldo: “700 e non è finita”, è il tweet ufficiale della società che sul sito web ricorda in che modo il fuoriclasse portoghese ha segnato, in 21 competizioni ufficiali differenti: 442 gol con il piede destro, 129 con il sinistro, 127 di testa.
Georgina trasforma il suo amato in James Bond, agente 700 anziché 007, con tanto di smoking e revolver in mano con il dito sul grilletto. “Se dice pronto”, scrive la compagna di CR7 nella storia Instagram.

Per Sanchez lussazione cavigliaMercoledì consulto a Barcellona per eventuale intervento

MILANO15 ottobre 201919:33

Lussazione del tendine peroneo lungo della caviglia sinistra per Alexis Sanchez. È l’esito degli esami a cui si è sottoposto l’attaccante dell’Inter nella giornata di oggi dopo l’infortunio rimediato con la Nazionale cilena. ”Mercoledì il giocatore – si legge nella nota del club nerazzurro – effettuerà a Barcellona un ulteriore consulto con il professor Ramon Cugat, per decidere se intervenire chirurgicamente”.

Mancini “sport unisce, no a ogni guerra”Il ct: “Nel 2020 tutto si deve poter risolvere con il dialogo”

15 ottobre 201916:13

– “Penso che lo sport sia l’unico mezzo che avvicina e non allontana le persone”. Il ct Roberto Mancini così ha commentato i fatti accaduti in Bulgaria, dove ieri sera la partita contro l’Inghilterra è stata interrotta a causa dei cori razzisti contro i giocatori inglesi di colore. “Gli uomini di sport, che lavorano con persone di tutte le etnie e di ogni colore, devono avvicinare”. Mancini si è espresso anche sulle polemiche per il saluto militare dei giocatori della Turchia nei giorni dell’operazione militare di Ankara in Siria, e sulla richiesta di non giocare la prossima finale Champions a Istanbul. “Sono contrario ad ogni tipo di guerra – le parole del ct azzurro – qualsiasi sia la motivazione. Siamo nel 2020, tutto si deve poter risolvere dialogando. Quanto a Istanbul, lì ho lavorato un anno, posso solo dire che è una città meravigliosa, abitata da persone meravigliose”.

Uefa,attesi report su Turchia e BulgariaDopo insulti ai giocatori inglesi di colore e saluto militare

GINEVRA15 ottobre 201916:19

– L’Uefa è in attesa “dei rapporti di tutte le partite di qualificazione” a Euro 2020, e dunque anche di quelli di Bulgaria-Inghilterra e Francia-Turchia. Così la Federcalcio europea commenta le polemiche sui cori razzisti a Sofia contro i giocatori di colore della nazionale inglese e per il nuovo saluto militare dei giocatori turchi a sostegno dell’operazione militare di Ankara in Siria.
La precisazione dell’Uefa mitiga l’annuncio fatto dalla Federazione inglese di un’inchiesta già aperta: in realtà Greg Clarke, n.1 della FA, aveva preso atto del rapporto stilato dagli ispettori Uefa ieri a Sofia. Il gesto della Turchia a St.
Denis ha invece spinto la ministro francese dello Sport, Maracineau, a chiedere all’Uefa “dure sanzioni”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ceferin: razzismo,da governi più impegno
N.1 Uefa: flagello sembrava debellato ma nazionalismi tornano

LONDRA15 ottobre 201916:24

– La “famiglia del calcio” deve dichiarare guerra ai razzisti, ma anche i governi “devono fare di più” per affrontare “un flagello” che si riteneva debellato e che invece col diffondersi “dei nazionalismi in Europa” è stato di nuovo alimentato: lo ha dichiarato il presidente della Uefa Aleksander Ceferin, commentando quanto successo ieri sera a Sofia. L’incontro di qualificazione a Euro 2020 tra Bulgaria e Inghilterra è stato sospeso due volte a causa degli insulti razzisti all’indirizzo dei giocatori inglesi di colore.

Si dimette n.1 Federcalcio bulgaraDopo le condanne per cori razzisti durante match con Inghilterra

BELGRADO15 ottobre 201916:30

– Il presidente della Federcalcio bulgara Borislav Mihajlov si è dimesso oggi dopo le forti polemiche e le dure condanne seguite ai cori razzisti dei tifosi bulgari durante la partita di lunedì sera a Sofia tra Bulgaria e Inghilterra. Ne hanno dato notizia i media serbi. Oggi lo stesso premier bulgaro Boyko Borissov aveva chiesto le dimissioni di Mihajlov.

Juventus: riecco 6 nazionali e anche Douglas CostaIl brasiliano è ormai a un passo dal rientro in squadra

TORINO15 ottobre 201919:53

Sono rientrati oggi alla Continassa sei dei 14 calciatori della Juventus impegnati con le rispettive Nazionali. Nella seduta pomeridiana, Sarri ha potuto contare su Alex Sandro, Emre Can, Dybala, de Ligt, Ramsey e Szczesny. Buone notizie anche da Douglas Costa, che oggi si è allenato a parte e sarebbe vicino al rientro, come confermato dallo stesso brasiliano su Instagram. Possibile un ritorno tra i convocati già con il Bologna, a poco più di un mese dall’infortunio muscolare patito dopo pochi minuti della partita con la Fiorentina.

Razzismo: Infantino, dev’essere sradicatoPresidente Fifa dopo fatti di Sofia:”Serve aiuto delle autorità”

15 ottobre 201919:53

“Tante volte diciamo che non c’è posto per il razzismo nel calcio, tuttavia affrontiamo ancora delle sfide nel nostro sport come nella società. Avremo bisogno del sostegno delle autorità pubbliche per identificare e punire i colpevoli, ma dovremo anche pensare in modo più ampio a cosa fare per risolvere il problema. Chiedo agli organi di governo del calcio di unirsi a noi e di pensare insieme a modi più forti ed efficaci per sradicare il razzismo nel calcio”. Così Gianni Infantino dopo i cori razzisti e i saluti nazi di ieri a Sofia.

Euro 2020: Finlandia-Armenia 3-0Consolidato il secondo posto nel Girone J, lo stesso dell’Italia

15 ottobre 201920:01

– La Finlandia ha battuto l’Armenia per 3-0 nell’8/a partita del Girone J di qualificazione a Euro 2020 (lo stesso dell’Italia). La squadra allenata da Markku Canerva ha così consolidato il secondo posto nel Girone con 15 punti, con +5 di vantaggio sulla Bosnia, stasera impegnata sul campo della Grecia. I gol del successo dei finlandesi sono stati realizzati da Jensen al 31′ del primo tempo,, da Pukki al 16′ e al 43′ del secondo tempo.

Euro 2020: Liechtenstein-Italia 0-5Nove vittorie di fila, Mancini eguaglia il record di Pozzo

15 ottobre 201922:47

– L’Italia ha battuto il Liechtenstein 5-0 in una partita dell’8/a giornata delle qualificazioni a Euro 2020. Con il successo di questa sera a Vaduz sono nove le vittorie consecutive degli azzurri con Roberto Mancini commissario tecnico. Con il successo di questa sera l’Italia allenata da Roberto Mancini ha eguagliato il record che apparteneva a Vittorio Pozzo, il leggendario ct che trascinò gli azzurri al titolo mondiale nel 1934 e nel 1938. Sono 8 le vittorie dell’Italia del ‘Mancio’ nel Girone J di Euro 2020, ai quali si aggiunge quella contro gli Stati Uniti a Genk (1-0).

Euro 2020: Mancini, risposte positive’Record Pozzo? Mi interessa quello dei due Mondiali e Olimpiade’

15 ottobre 201923:00

– “Abbiamo fatto fatica all’inizio, perché non trovavamo il secondo gol ma, cambiando tanti giocatori, poteva anche starci. Ho avuto risposte positive, ma i ragazzi avevano giocato poco insieme e questo era il problema”.
Così, ai microfoni della Rai, il ct azzurro Roberto Mancini commenta il successo sul Liechtenstein.
“Il record di Pozzo? M’interessa il record dei due Mondiali e dell’Olimpiade – ha aggiunto, commentando le 9 vittorie di fila degli azzurri sotto la sua gestione -: quello sarebbe molto più importante. Accontentarsi dell’Europeo? Magari”.
Cristante e Di Lorenzo scalano posti verso Euro 2020? “Se erano qua è perché ci crediamo – ha aggiunto -. A giugno per forza di numeri qualcuno bravo dovrà restare a casa. Io spero che tutti questi giocatori possano avere altre possibilità, sono bravi. Noi cerchiamo di migliorare di squadra, a giugno vedremo”.

Euro 2020: Girone J, classificaItalia a punteggio pieno, Finlandia un passo da qualificazione

15 ottobre 201923:36

– La classifica del Girone J dopo 8 giornate: Italia punti 24; Finlandia 15; Armenia e Bosnia 10; Grecia 8; Liechtenstein 2. Prossime partite 15 novembre: Armenia-Grecia e Finlandia-Liechtenstein alle 18; Bosnia-Italia alle 20,45. 18 novembre: Grecia-Finlandia alle 20,45; Italia-Armenia alle 20,45; Liechtenstein-Bosnia alle 20,45.

Euro 2020: la Spagna qualificataLa ‘Roja’ ha pareggiato 1-1 con la Svezia in rimonta

15 ottobre 201923:38

– Basta un pareggio alla Spagna per qualificarsi alla fase finale di Euro 2020. La sfida del Gruppo F in casa della Svezia è terminata 1-1: in vantaggio i padroni di casa con Berg, a segno al 5′ della ripresa. In pieno recupero, al 47′, è arrivato il gol del pareggio delle ‘Furie rosse’ con Rodrigo.

Euro 2020: 5-0 al Liechtenstein, per l’Italia 9 vittorie di filaAzzurri già qualificati e a punteggio pieno. Sblocca Bernardeschi, poi gli azzurri dilagano nella ripresa con la doppietta di Belotti e le reti di Romagnoli ed El Shaarawy

15 ottobre 201923:31

L’Italia ha battuto il Liechtenstein 5-0 in una partita dell’8/a giornata delle qualificazioni a Euro 2020. Con il successo a Vaduz sono nove le vittorie consecutive degli azzurri con Roberto Mancini commissario tecnico. Con il successo di questa sera a Vaduz, sul campo del Liechtenstein, l’Italia allenata da Roberto Mancini ha messo in fila il nono successo consecutivo e ha eguagliato il record che apparteneva a Vittorio Pozzo, il leggendario ct che trascinò gli azzurri al titolo mondiale nel 1934 e nel 1938. Sono 8 le vittorie dell’Italia del ‘Mancio’ nel Girone J di Euro 2020, ai quali si aggiunge quella contro gli Stati Uniti a Genk (1-0)I golLiechtenstein-Italia 0-1: al 2′ del pt, cross teso di Biraghi in area, rigore in movimento di Bernardeschi che trova il sette
Liechtenstein-Italia 0-2: al 25′ del st, Bernardeschi batte il calcio d’angolo con traiettoria ad uscire, svetta Belotti insacca
Liechtenstein-Italia 0-3: al 32′ del st, El Shaarawy pennella per Romagnoli, il difensore di testa spedisce in fondo al sacco.
Liechtenstein-Italia 0-4: al 37′ del st, Cristante vede bene El Shaarawy solo in area, il Faraone di prima trasforma in rete.
Liechtenstein-Italia 0-5: al 47′ del st, Di Lorenzo prende la mira e confeziona un cioccolatino per Belotti che di testa fa 5-0.Il ct Roberto Mancini ha cambiato tanto, come annunciato, nella formazione dell’Italia che si appresta a scendere in campo a Vaduz contro il Liechtenstein, nell’8/a partita del Girone J di qualificazione a Euro 2020. Donnarumma lascia la porta a Sirigu. In difesa, da destra verso sinistra, verranno schierati Di Lorenzo (all’esordio in azzurro), Mancini, Romagnoli e Biraghi. A centrocampo Zaniolo a destra e il romanista Cristante a sinistra, con Verratti (capitano) in mezzo. In attacco Bernardeschi e Grifo giocheranno ai lati di Belotti.

Euro 2020: tutto facile per la Finlandia, 3-0 all’ArmeniaConsolidato il secondo posto nel Girone J, lo stesso dell’Italia

15 ottobre 201919:56

La Finlandia ha battuto l’Armenia per 3-0 nell’8/a partita del Girone J di qualificazione a Euro 2020 (lo stesso dell’Italia). La squadra allenata da Markku Canerva ha così consolidato il secondo posto nel Girone con 15 punti, con +5 di vantaggio sulla Bosnia, stasera impegnata sul campo della Grecia. I gol del successo dei finlandesi sono stati realizzati da Jensen al 31′ del primo tempo,, da Pukki al 16′ e al 43′ del secondo tempo.

No votes yet.
Please wait...
Annunci

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.