Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 21 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:18 DI GIOVEDì 21 NOVEMBRE 2019

ALLE 18:37 DI VENERDì 22 NOVEMBRE 2019

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Piemontesi hanno ridotto l’uso dell’auto
Osservatorio UnipolSai. Vercelli la più nottambula

TORINO21 novembre 2019 12:18

– Nel 2018 i piemontesi hanno ridotto l’uso dell’auto: circa 400 km in meno in un anno. Rispetto alla media nazionale si sta in auto 7 minuti al giorno in meno a una velocità superiore di 2 km/h. Torino è la provincia che risente di più del traffico nonostante sia quella in cui si utilizzi meno l’auto (279 giorni l’anno contro una media nazionale di 286). E’ quanto emerge dall’Osservatorio UnipolSai sulle abitudini di guida in Piemonte attraverso i dati delle scatole nere installate nelle auto.
L’auto si utilizza 281 giorni l’anno e si percorrono 11.631 km. A Torino si percorrono oltre 1.000 km annui in meno rispetto al 2013. Vercelli, la provincia che ‘dà più gas’ con il picco di 36,7 km/h, è la più “nottambula”, mentre Biella è la provincia che si muove di meno di notte. Asti al top per km percorsi: 13.798 all’anno e una media di 48 al giorno.

Rapporto, stranieri ancora penalizzatiNonostante protezione legale permangono condizioni fragilità

TORINO21 novembre 201913:31

– Gli stranieri continuano ad essere “penalizzati o discriminati per provenienza, appartenenza religiosa, accesso ai servizi e beni fondamentali del welfare, come la casa e l’istruzione”. È la conclusione del Rapporto 2018 dell’Osservatorio interistituzionale sugli stranieri in provincia di Torino, redatto da Prefettura e Comune. Rispetto al 2017, lo Sportello del Comune di Torino ha registrato un aumento di accessi di persone in possesso di una protezione, ma in cerca di accoglienza, formazione e lavoro. “Segno del permanere di condizioni di fragilità, nonostante l’ottenimento di una protezione legale”. Particolare attenzione per i minori stranieri, che, nell’anno scolastico 2018/2019 sono stati il 13,06% degli studenti nella regione. Il 40% di loro sono iscritti agli istituti tecnici, il 32% a licei, e presentano un alto rischio di dispersione scolastica.
Rispetto ai coetanei italiani, i minori stranieri con disabilità sono penalizzati: per loro è più complicato e meno precoce l’iter diagnostico.

Cadono impalcatura, gravi due operaiL’incidente a Costigliole Saluzzo, in ospedale a Cuneo e Torino

SALUZZO (CUNEO)21 novembre 201913:57

– Due giovani operai edili sono rimasti feriti in modo grave in un incidente sul lavoro a Costigliole Saluzzo, nel Cuneese. Secondo una prima ricostruzione sarebbero caduti da un’impalcatura, da circa 4 metri di altezza.
Uno dei due è stato trasportato in ambulanza all’ospedale Santa Croce di Cuneo. Il secondo, stabilizzato sul posto, è stato trasferito in elisoccorso al Cto di Torino.

Panchina rossa in giardino MaurizianoPer far crescere cultura rispetto e sensibilizzare cittadini

TORINO21 novembre 201913:44

– Una panchina rossa nel giardino storico dell’ospedale Mauriziano di Torino contro la violenza sulle donne. L’installazione permanente ‘Guarda cosa è fiori…TO’ si inserisce nell’ambito delle iniziative di ‘La cultura del rispetto ‘fiorisce’ al Mauriziano per dire No alla violenza’ organizzate dal nosocomio torinese, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. L’obiettivo è quello di far crescere la cultura del rispetto e sensibilizzare su questo tema dipendenti, utenti e cittadini in genere . L’evento, promosso dall’équipe aziendale per l’assistenza delle vittime di violenza sessuale e domestica e dal Comitato Unico di Garanzia aziendale, prevede giornate di miglioramento aziendali sul tema dell’accoglienza delle vittime di violenza e la proiezione di un film sull’argomento aperta a dipendenti utenti.
Dal 25 novembre sarà inoltre visitabile l’installazione ispirata al progetto delle ‘panchine rosse’.

F1: Elkann striglia piloti, conta solo che vinca la Ferrari”Sono arrabbiato per gp di domenica. Conta il gioco di squadra”

TORINO21 novembre 201915:06

– “Sono molto arrabbiato per il Gran Premio di domenica. Quanto successo ci ha fatto capire quanto sia importante la Ferrari. I piloti per quanto bravi non devono dimenticare che sono piloti Ferrari. Conta il gioco di squadra, l’unica cosa che conta è che vinca Ferrari”. Così John Elkann in un incontro con i giornalisti in occasione dell’Investor Day per i primi dieci anni di Exor, la holding del gruppo Agnelli. “E’ stata una stagione straordinaria per le pole – ha concluso – ma non sono state convertite in vittorie”.

Elkann, aumento capitale per Juve leader anche domaniDichiarazione all’Investor Day per i primi 10 anni di Exor

ORINO21 novembre 201915:31

– Con l’aumento di capitale “abbiamo voluto dare alla Juventus le risorse necessarie affinché sia leader mondiale non solo oggi, ma anche domani”. Lo ha affermato John Elkann in un incontro con i giornalisti in occasione dell’Investor Day per i primi dieci anni di Exor, la holding del gruppo Agnelli.

Torino,domani sciopero 24 ore bus e tramServizio sarà regolare nelle fasce garantite

TORINO21 novembre 201915:36

– Venerdì 22 novembre è previsto uno sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale. Si tratta di due proteste, ciascuna della durata di 24 ore, indette dalle organizzazioni territoriali Ugl Autoferrotranvieri e da Usb-Lavoro Privato, su temi correlati al Piano Industriale ed altre tematiche aziendali di Gtt.
Il servizio urbano, suburbano, metropolitana e Centri di servizi al cliente, sarà garantito dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15. Per le autolinee extraurbane, linee urbane di Ivrea e servizio ferroviario (Sfm1 Canavesana e SfmA Torino-Aeroporto-Ceres) da inizio servizio alle 8 e dalle 14.30 alle 17.30. Sarà assicurato il completamento delle corse in partenza entro il termine delle fasce di servizio garantito.

Galup, 25 mila euro a Fondazione CancroPanettoni benefici in vendita in piazza S.Carlo e a Candiolo

TORINO21 novembre 201916:26

– La storica azienda dolciaria Galup ha consegnato alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro, presieduta da Allegra Agnelli, un assegno da 25 mila euro raccolti con la vendita di panettoni e colombe in attività di chiarity. Alla cerimonia erano presenti il presidente Giuseppe Bernocco e Sebastiano Astegiano, socio di Bernocco all’interno di TCN Group, la società albese proprietaria del brand Galup.
L’attività di Galup a fianco della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro continua: dal 22 al 24 novembre i panettoni saranno in vendita benefica in Piazza San Carlo, durante la Maratona della città di Torino, presso lo stand della Fondazione; dal 4 dicembre, invece, verrà allestito il banco di vendita all’interno dell’Istituto di Candiolo.
“Siamo grati a Galup per il generoso impegno a nostro favore – ha sottolineato Allegra Agnelli – Iniziative come questa sono preziose perché contribuiscono in modo importante alla crescita dell’Istituto di Candiolo”.

Iren sul podio del Grand Prix Feiea 2019Progetto comunicazione interna premiato a Zurigo

TORINO21 novembre 201917:04

– Il Gruppo Iren sale sul podio europeo della comunicazione interna al Grand Prix Feiea 2019, svoltosi oggi a Zurigo, con un progetto che, coinvolgendo tutti i 7 mila dipendenti, ha creato una cultura aziendale condivisa e senso di appartenenza.
“Siamo davvero orgogliosi di ricevere questo riconoscimento, un risultato che premia le competenze e la passione per il lavoro di squadra della Direzione Comunicazione e di tutto il Gruppo”, afferma il responsabile Comunicazione del Gruppo Iren, Roberto Veronesi.
L’intero progetto ha messo al centro i dipendenti, che sono diventati attori protagonisti in occasione di 8 video, ognuno dei quali espressione di un valore aziendale, ma anche musicisti, con 4 band che hanno suonato alle feste di Natale del Gruppo, e protagonisti di campagne pubblicitarie prestandosi a diventare vere e proprie icone di pop-art in 60 manifesti che hanno arredato le sedi della società e altri strumenti di lavoro.

Musica: Mika in tour dopo tre anni, il debutto a TorinoDomenica sera la prima di 12 date nei palasport italiani

TORINO21 novembre 201917:36

– Mika apre a Torino il suo Revelation Tour, tournée di 12 date nei palasport italiani.
L’appuntamento è domenica 24 novembre al Pala Alpitour per presentare al pubblico il suo quinto album, ‘My Name Is Michael Holbrook’ (Universal Music).
“I brani parlano di temi molto seri e personali, ma offrono musica di grande gioia e colore – spiega la star inglese – Mi sono concentrato sull’idea di diventare un adulto senza perdere umanità, calore, il senso dei colori e dell’eccentricità”. Mika torna sul palco dopo tre anni. “Sarà uno spettacolo ricco di sorprese – dice – L’ho cambiato quattro volte. Questo tour doveva essere diverso dagli altri e quindi ho disegnato un set che ricorda un’immensa installazione d’arte, grandi illustrazioni e foto sospese nell’aria. Il palco è tutto proteso verso il pubblico, e mi lancia in una dimensione quasi onirica e intima”. Sul palco Timothy Van Der Kuil alla chitarra, Max Taylor al basso, Wouter Van Tornnhout alla batteria, Mitchell Yoshida al pianoforte.

Calcio: Danilo, dopo sosta mai facile, Juve pronta a lottareLaterale bianconero: “Atalanta sta facendo una grande stagione”

ORINO21 novembre 201917:57

– “Al rientro dopo la sosta le partite non sono mai facili, tantomeno contro l’Atalanta, che sta facendo una grande stagione”. Danilo non si fida della squadra di Gasperini, prossima avversaria della Juventus. “Ha ottimi giocatori e per mantenere il primo posto non possiamo sbagliare – aggiunge il laterale brasiliano ai microfoni di Sky Sport -. Non possiamo sottovalutarli e dovremo mettere più intensità di loro, essere pronti a lottare. Non so come finirà ma andremo a Bergamo per vincere”.

Temporali su Liguria e PiemonteAllerta Protezione civile, rovesci di forte intensità

21 novembre 201917:57

– Nuova perturbazione di origine atlantica sull’Italia e prime precipitazioni rilevanti su Liguria e Piemonte. Lo comunica la Protezione civile che ha diramato un’allerta meteo.
L’avviso prevede dal tardo pomeriggio di oggi temporali sulla Liguria, in estensione, nel corso della notte, al Piemonte.
Le precipitazioni saranno accompagnate da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.
Valutata per domani allerta arancione per rischio idrogeologico su settori di Veneto ed Emilia-Romagna. Allerta gialla su parte di Piemonte, Liguria, Toscana, Lazio, Campania, Provincia autonoma di Bolzano e Provincia autonoma di Trento e sui settori restanti di Veneto ed Emilia-Romagna. VAI ALLE PREVISIONI METEO INTERATTIVE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Torino viola contro tumore al pancreas
Iniziativa Associazione Nastro Viola Onlus

TORINO21 novembre 201919:00

– Torino si illumina di viola in occasione dell’iniziativa ‘Facciamo luce sul tumore al pancreas’, promossa dall’Associazione Nastro Viola Onlus. Sono tanti questa sera gli edifici illuminati per sensibilizzare l’opinione pubblica a tenere alta l’attenzione su uno dei tumori più aggressivi e con il più alto tasso di mortalità.
In Italia sono 13 mila le persone che ogni anno vengono colpite da questo tumore e la sopravvivenza a cinque anni non è superiore all’8%. In Piemonte e Valle d’Aosta, sono 900 i nuovi casi diagnosticati ogni anno.
Tra gli edifici illuminati la Caserma Bergia, sede della Legione Carabinieri Piemonte e Valle d’Aosta, l’ospedale Molinette e la Cupola del Guarini.

Premio Cavallo 2019 a Giorgio D’UrbanoSindaco Pragelato ‘è nostra eccellenza, riconoscimento un onore’

TORINO21 novembre 201920:03

– Allenatore personale di Alberto Tomba e preparatore atletico delle nazionali di sci, Giorgio D’Urbano è il Premio Cavallo 2019. Un “onore per Pragelato”, commenta il sindaco del Comune della Val Chisone, Giorgio Merlo, che ha partecipato alla consegna del prestigioso riconoscimento.
In carriera, D’Urbano è stato anche preparatore della Nazionale maschile di volley argento alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Residente a Pragelato, ha lavorato anche nel calcio con Atalanta, Pro Vercelli, Siena, Latina e Spartak Mosca. Attestati di stima a D’Urbano sono arrivati da campioni, come Tomba e Gustavo Thoeni, Pierino Gros e Debora Compagni, e del calcio, come Rolando Bianchi e Massimo Carrera. “Questo premio – aggiunge Merlo – può portare un contributo tecnico decisivo anche per il potenziamento degli sport invernali nella Via Lattea”.
Intitolato alla memoria di Giorgio Cavallo, il premio viene assegnato dalla Famiglia Abruzzese e Molisana a personalità che si sono distinte con le loro attività in Piemonte.

I volti del cinema, taglio del nastro per l’installazioneOrchestra del Teatro Regio dedica concerto a colonne sonore film

TORINO22 novembre 201909:33

Con il taglio del nastro dell’installazione che rimarrà in piazza Castello tutto il prossimo anno, è partito ufficialmente il programma di Torino città del cinema.
L’installazione ‘I volti del cinema’, formata da 20 pilastri ricoperti da una lamina inox specchiante – creata da Fargo Film con Museo Nazionale del Cinema e Film Commission – richiama le scenografie dei vecchi film con ‘venti attori per 20 pellicole più 1’, il visitatore che si confronta con questi visi a volte sconosciuti. Un sistema di casse audio nascoste all’interno dei pilastri e attivate dal passaggio delle persone, riproduce i brani più famosi delle colonne sonore dei film.
L’Orchestra del Teatro Regio, diretta dal maestro Alessandro Molinari, ha tenuto il concerto ‘Prendete il posto. Inizia il film’. Eseguite 20 composizioni scritte da 20 autori italiani di musiche per film, accompagnate da una proiezione video realizzata dal Museo del Cinema.   E questa sera prende il via la 37ma edizione del Torino Film Festival. La serata inaugurale inizierà alle 19.30 presso il Multisala Cinema Massimo con la proiezione a inviti del film d’apertura Jojo Rabbit di Taika Waititi, che si svolgerà alla presenza dell’attore Roman Griffin Davis e del produttore Carthew Neal e verrà introdotta dal direttore artistico del Festival Emanuela Martini. Jojo Rabbit racconta la storia Jojo che nel 1945 vive a Vienna con la mamma: ha 10 anni, è dolce e un po’ timido e vorrebbe diventare un perfetto giovane nazista. Il suo idolo infatti è Adolf Hitler, che ha trasformato in amico immaginario. Taika Waititi (al Tff 2014 con What We Do in the Shadows) dirige e interpreta (Hitler) una satira sferzante e spiazzante del nazismo e dei suoi miti, dove il dolore si fonde con la beffa. Accanto a lui, il giovanissimo Roman Griffin Davis – atteso in sala con il guest director Carlo Verdone e Barbara Steele – , Scarlett Johansson e Sam Rockwell. Nell’aria, le canzoni dei Beatles. Per ridere e pensare.   La serata continua alle 22 con un cocktail esclusivamente a inviti che si terrà all’interno della Mole Antonelliana.

Ad Alessandria Stanza Audizioni ProtetteLorusso, servizio aderente a necessità cittadinanza

ALESSANDRIA21 novembre 201920:39

– L’Arma dei Carabinieri celebra la Virgo Fidelis inaugurando negli uffici del Comando provinciale la ‘Stanza Audizioni Protette’. Il taglio del nostro nel tardo pomeriggio, alla presenza del comandante provinciale, colonnello Michele Angelo Lorusso, e della presidente Soroptimist International Alessandria, Rosa Mazzarello Fenu.
Lo spazio è stato pensato per tutelare le ‘fasce protette’ che rientrano nella nuova normativa del ‘Codice Rosso’. Qui vittime e testimoni, anche giovanissimi, trovano un ambiente idoneo e con caratteristiche non riconducibili a un tipico ufficio di polizia. Uno spazio ‘dedicato’ dove riconquistare dignità e serenità perdute e denunciare abusi, violenze e vessazioni. “Un ufficio più accogliente – sottolinea il colonnello Lorusso – attraverso il quale ci auguriamo di offrire un servizio ancora più aderente alle necessità della cittadinanza”.

Residuato bellico riaffiora a TorinoE’ bomba seconda guerra mondiale, operai danno l’allarme

TORINO22 novembre 201913:59

– Un ordigno bellico risalente alla Seconda guerra mondiale è riaffiorato, a Torino, durante gli scavi per la posa delle condotte del teleriscaldamento in via Nizza all’angolo con via Valperga Caluso, nel quartiere centrale di San Salvario. A dare l’allarme sono stati gli operai, che hanno interrotto gli scavi. L’area è stata parzialmente isolata da polizia municipale e di Stato.

Ancora pioggia in Piemonte,nuova allertaPreoccupano precipitazioni associate a rialzo quota neve

TORINO22 novembre 201910:25

– E’ di nuovo allerta maltempo sul Piemonte, dove le piogge stanno concedendo soltanto una breve tregua. La saccatura nord-atlantica che sta avanzando sull’Europa Occidentale, convoglia sulla regione flussi umidi e instabili. Le precipitazioni, nelle ultime ore a carattere sparso e intermittente, diventeranno più diffuse in serata, con una graduale intensificazione a partire dal settore meridionale.
Secondo l’Arpa, l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, dopo i rovesci della scorsa notte, associati ad abbondanti nevicate sulle Alpi settentrionali, in serata è atteso un nuovo peggioramento. Piogge sono previste fino a domenica mattina, con un progressivo rialzo della quota neve fino sopra i 1.500-1.600 metri.
L’allerta gialla, per possibili disagi alla viabilità, allagamenti e frane, riguarda in particolare l’Alessandrino, già martoriato dal maltempo dei giorni scorsi, l’Astigiano e il Verbano.

Juventus: Sarri, CR7 domani al 99% è out”Problema è acciacco. L’obiettivo è la gara con l’Atletico”

TORINO22 novembre 201910:56

– “Chiarimenti ce n’è poco bisogno.
Anche tra i dilettanti le reazioni ai cambi erano le stesse. I giocatori vanno lasciati sbollire”. Maurizio Sarri torna così sul disappunto di Cristiano Ronaldo per le sostituzioni con la Juve. “Il problema è che nella seconda partita con la Nazionale ci ha detto di avere avuto gli stessi problemi – rivela il tecnico -. Stiamo cercando di togliere questo acciacco che lo sta condizionando, anche mentalmente. Domani al 99% non ci sarà, l’obiettivo è la partita di Champions con l’Atletico”.

Sarri, virtual coach? Se loro usano la Var…”Sono 5 anni che in panchina girano i tablet…”

ORINO22 novembre 201911:06

– “Il virtual coach? Non so neanche quello di cui stai parlando…”. Alla vigilia della trasferta di Bergamo, il tecnico della Juventus, Maurizio Sarri risponde così ai giornalisti che durante la conferenza stampa della vigilia gli chiedono un parere sull’introduzione in panchina della tecnologia. “E’ un tablet che vi dà consigli…”, risponde il giornalista. “Ah, da 5 anni si usano di nascosto… li usano tutti – sostiene l’allenatore bianconero – Ormai sono 5 anni che nelle panchine girano questi strumenti. Se loro utilizzano la Var non vedo perché noi non possiamo usare la tecnologia”.

Torino traina export Piemonte in RussiaIn calo auto. Fallico, per imprese torni meta prrioritaria

TORINO22 novembre 201911:08

– Con una quota del 40,3%, Torino traina le esportazioni regionali verso la Russia. Nel primo semestre 2019 l’export sfiora i 119 milioni, con una crescita del 18%. Una performance in controtendenza rispetto al Piemonte (295 milioni, -4,8%). È emerso dal seminario italo russo, organizzato dall’Associazione Conoscere Eurasia, Roscongress, Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, Camera di Commercio e Città di Torino con Intesa Sanpaolo, Banca Intesa Russia e lo studio legale Gianni Origoni Grippo Cappelli&Partners.
Secondo i dati Istat elaborati da Conoscere Eurasia, i settori dei macchinari e dell’agroalimentare assorbono il 55% delle vendite torinesi verso Mosca. In calo del 17% i mezzi di trasporto (23,3 milioni). “Il Piemonte resta la quarta regione per export verso la Russia con una quota superiore all’8% sul totale italiano. La Russia deve ritornare tra le destinazioni prioritarie per le imprese italiane”, spiega Antonio Fallico, presidente di Conoscere Eurasia e di Banca Intesa Russia.

Calcio: Sarri ‘Atalanta fastidiosa, come andare da dentista’Tecnico Juve, è aggressiva e con grandi qualità tecniche

ORINO22 novembre 201911:08

– “Ha ragione Guardiola, giocare con l’Atalanta è come andare dal dentista. Avversario pericoloso, non sarà semplice soprattutto in casa loro”. Maurizio Sarri si affida al pensiero di Guardiola per descrivere l’imminente sfida con i nerazzurri di Gasperini. “Definire l’Atalanta fastidiosa mi sembra riduttivo – ha proseguito -. Gioca con aggressività e intensità, ma ha anche grandi qualità tecniche, non a caso sta segnando tanto”.

Raffiche kalashnikov su carabinieri, banditi in fugaMilitari sventano rapina, caccia a malviventi in tutto Piemonte

22 novembre 201912:00

Raffiche di kalashnikov contro i carabinieri questa mattina a Sale, nell’Alessandrino. A sparare cinque banditi a volto coperto, messi in fuga dai militari che hanno risposto al fuoco. Nessuno è rimasto ferito. Secondo una prima ricostruzione i malviventi, fuggiti su un’auto dopo avere sbarrato la strada alle gazzelle, abbandonando due Alfa Romeo Giulietta, volevano rapinare il portavalori di una azienda della zona che trasporta oro e valori.

Colpi kalashnikov su cc, banditi in fugaMilitari sventano rapina, caccia a malviventi in tutto Piemonte (2)

ALESSANDRIA22 novembre 201914:28

– Raffiche di kalashnikov contro i carabinieri questa mattina a Sale, nell’Alessandrino. A sparare cinque banditi a volto coperto, messi in fuga dai militari che hanno risposto al fuoco. Nessuno è rimasto ferito.
Secondo una prima ricostruzione i malviventi, fuggiti su un’auto dopo avere sbarrato la strada alle gazzelle, abbandonando due Alfa Romeo Giulietta, volevano rapinare il portavalori di una azienda della zona che trasporta oro e valori.
La sparatoria nei pressi del cimitero di Sale, dove una pattuglia del Radiomobile di Tortona, già impegnata sul territorio in un servizio antirapina, è intervenuta in seguito ad una segnalazione ricevuta dal 112. I malviventi, vestiti di nero e travisati, erano pronti ad entrare in azione, quando sono stati sorpresi dai carabinieri. Posti di blocco sono stati allestiti nella zona. Le ricerche sono state estese a tutto il Piemonte.

Trapianto cornea salva vista a bambinaPaziente di soli 5 mesi operata al Regina Margherita

TORINO22 novembre 201913:10

– Inguaribile per i medici che l’avevano in cura in Romania, una bambina ha ritrovato la vista grazie ad un trapianto di cornea effettuato all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino. La piccola di quasi cinque mesi, affetta dalla nascita da opacità corneale diffusa, è stata sottoposta all’intervento – tecnicamente riuscito – con un metodo che riduce l’astigmatismo post operatorio e il rischio dell’occhio pigro, previene l’aumento della pressione oculare e preserva lo sviluppo e l’accrescimento dell’occhio nei primi anni di vita.
La piccola paziente è arrivata nei giorni scorsi a Torino, grazie a parenti residenti in Italia che hanno fatto da tramite con la Clinica Oftalmologica universitaria della Città della Salute di Torino. Le apparecchiature necessarie sono state trasferite dall’ospedale San Lazzaro al blocco operatorio del Regina, dove la bimba é stata sottoposta al trapianto dal professor Raffaele Nuzzi.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Scuola: a Rivoli Osservatorio Edilizia
L’iniziativa in occasione della Giornata sicurezza nelle scuole

TORINO22 novembre 201913:17

– Si riunisce al liceo Darwin di Rivoli (Torino), dove 11 anni fa il 17enne Vito Scafidi è morto per il crollo di un controsoffitto, l’Osservatorio Nazionale sull’Edilizia Scolastica. L’iniziativa in occasione della Giornata Nazionale della Sicurezza nelle Scuole. “Abbiamo voluto riunirlo qui – spiega il ministro Lorenzo Fioramonti – perché volevamo essere tutti presenti per questa giornata per ricordare la tragedia di Vito ma anche – aggiunge – quella di tutti i ragazzi e le ragazze che continuano a vivere in scuole non sempre all’altezza, non sempre accoglienti”.

Inter: Conte, stringiamo i denti siamo ancora in emergenzaSensi, Gagliardini e Asamoah sono ancora indisponibili

2 novembre 201913:57

– ”Bisogna continuare a stringere i denti. Continuiamo a essere in emergenza. Ci deve essere di stimolo ulteriore. Rincominciamo con la stessa emergenza del ciclo precedente. Ma bisognerà tirare fuori ancora più del massimo da ogni singolo giocatore, sperando che questa situazione possa alleggerirsi, dandomi una scelta”: lo dice il tecnico dell’Inter Antonio Conte alla vigilia della sfida contro il Torino. ”Recuperi? Non ce ne sono di particolari.
Indisponibili Sensi, Gagliardini, Asamoah oltre a Politano e Sanchez. Sensi ha saltato tutte le partite del mese scorso, c’è stato qualche problemino e stiamo cercando di riportarlo nelle migliori condizioni, facendo si che una volta che rientra ci resti stabilmente”.

Sanità Piemonte in disavanzo per 150mlnAssessore, controllo dei conti è una necessità assoluta

TORINO22 novembre 201914:02

– La sanità piemontese è in disavanzo per 150 milioni di euro. Lo ha rilevato il tavolo di verifica degli adempimenti riunitosi al ministero dell’Economia, che ha definito l’equilibrio economico della sanità regionale “strutturalmente debole”. “I direttori generali che intendono lavorare nelle Aziende sanitarie piemontesi devono garantire al Piemonte di non produrre nuovi disavanzi di gestione”, è l’invito dell’assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Luigi Genesio Icardi.
“La Regione desidera mantenere il diritto di governare la propria Sanità, senza incorrere in sanzioni, commissariamenti e senza l’incubo, fra uno o due anni, di un nuovo piano di rientro – sottolinea – Constato che i tecnici romani hanno dato, nel giudizio qualitativo di “strutturalmente debole” la medesima lettura dei dati che già conoscevamo. Il controllo dei conti è una necessità assoluta, di cui dovrà farsi carico la nuova Direzione di corso Regina”.

Atalanta: Gasperini, divario con la Juve è aumentato’Punto interrogativo su Muriel e Zapata’

ERGAMO22 novembre 201914:03

– “L’Atalanta da qualche anno è da alta classifica, ma non a livello di Juventus e Inter. Anzi, chi è in cima aumenta costantemente il proprio divario con le inseguitrici: aver aggiunto Higuain, Ramsey e Rabiot non è poca cosa”. Gian Piero Gasperini, alla vigilia dello scontro con la capolista, mette le mani avanti, anche per gli interrogativi sulla formazione: “Il punto interrogativo è su Muriel e Zapata: Luis è tornato solo giovedì mattina dopo un lungo viaggio, non l’ho visto benissimo, è un po’ affaticato. Duvan ha lavorato benissimo nell’ultima settimana, per giocare deve essere molto convinto e non avere pensieri”, spiega l’allenatore dell’Atalanta. Che fatica a trovare la chiave di interpretazione della sfida: “Miglior attacco contro miglior difesa? Abbiamo predisposizione a segnare anche alle grandi squadre, è quello che ci permette di raggiungere certi risultati. Purtroppo in fase offensiva ci mancano gli squalificati Ilicic e Malinovskyi”.

Maltempo, allerta Piemonte è arancioneForti precipitazioni da stasera. Corsi d’acqua in aumento

TORINO22 novembre 201917:19

– Diventa arancione l’allerta maltempo sul Piemonte. Arpa, l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, prevede infatti un “marcato peggioramento” dalla serata, con precipitazioni diffuse su tutta la regione, localmente forti sul settore appenninico e sulla fascia montana e pedemontana alpina nordoccidentale. Attesi significativi e rapidi incrementi dei corsi d’acqua, che domenica potranno raggiungere livelli di pericolo. Possibili anche fenomeni franosi e situazioni di dissesto idrogeologico.
Solo dalla tarda mattinata di domenica si avrà un’attenuazione delle piogge.

Guardia Costiera sequestra 800kg pesceOperazione ‘Autunno Caldo’, sanzioni per 200mila euro

GENOVA22 novembre 201914:34

– Oltre 800 kg di pesce sequestrato e sanzioni amministrative per un importo di 194mila euro: è il bilancio di una operazione (la quarta nel 2019) della Guardia Costiera della Liguria per verificare la correttezza della pesca e della somministrazione di pesce. Nel mirino grossisti, pescherie, supermercati e ristoranti in Liguria, Lombardia e Piemonte: 209 le ispezioni, di cui 36 in mare e 182 a terra, da parte di 102 uomini e 7 unità navali. L’operazione “Autunno Caldo” si è conclusa con 56 sanzioni amministrative. Tra le tante violazioni riscontrate: a Torino in un noto ristorante il pregiato tonno rosso del Mediterraneo era ‘sostituito’ da un comune tonno pinne gialle decongelato e dal valore commerciale decisamente inferiore. Nel quartiere milanese di “Chinatown” sono stati trovati frutti di mare di provenienza cinese introdotti illegalmente in Italia. A Genova nei guai due grossisti a cui sono stati sequestrati oltre 400 kg di prodotti ittici per diverse violazioni. Nel mirino anche la vendita di sushi.

Morte Vito Scafidi, governo a marciaMinistro Fioramonti a Rivoli, sicurezza al centro dibattito

TORINO22 novembre 201914:45

– Un corteo per le vie di Rivoli fino al liceo Darwin, dove 11 anni fa perse la vita Vito Scafidi, lo studente 17enne travolto in classe dal crollo di un controsoffitto. Così decine di giovani hanno celebrato la Giornata Nazionale per la Sicurezza a Scuola dedicata, oltre che a Vito, a tutte le giovani vittime della scuola. Presente per la prima volta anche il governo.
In prima fila, a reggere lo striscione, la mamma di Vito, Cinzia Caggiano, che ha salutato con favore la presenza del ministro Lorenzo Fieramonti e della viceministra Anna Ascani.
“Oggi – ha detto – la sicurezza a scuola è finalmente entrata nel calendario delle istituzioni”.
“Stiamo mettendo la sicurezza scolastica al centro del dibattito – ha confermato il ministro – e siamo qui per mandare un segnale forte, che sulla sicurezza nelle scuole non si scherza più, su questa ci giochiamo la nostra credibilità come Paese”.

P.za S.Carlo, pm integra capo accusaAll’udienza preliminare ripresa oggi a Torino

TORINO22 novembre 201915:09

– Nuove aggiunte al capo d’accusa per i fatti di piazza San Carlo del 3 giugno 2017 sono state operate dal pm Vincenzo Pacileo, oggi in tribunale a Torino, alla ripresa dell’udienza preliminare. Si tratta di condotte “omissive” nell’organizzazione e nella gestione della serata (la proiezione su maxi-schermo della finale di Champions League) a carico di alcuni dei 15 imputati. Tra questi figura la sindaca, Chiara Appendino, che nel documento prodotto dal magistrato in aula è citata per un’autorizzazione concessa senza avere acquisito preventivamente un parere della Commissione provinciale di vigilanza: secondo l’accusa, doveva annullare o interrompere l’evento.
La sera del 3 giugno si scatenarono delle ondate di panico tra la folla che provocarono 1.500 feriti e, in seguito, la morte di due donne.

Rai e Unito, nasce Auditel emozioniVerrà sperimentato su un campione di programmi

ORINO22 novembre 201914:47

– Nasce l’Auditel delle emozioni. E’ una piattaforma, messa a punto dal Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino e dalla direzione Ict della Rai, che permette di monitorare e analizzare le emozioni, i conflitti, i dibattiti e le passioni dei telespettatori sui social media. Il progetto M.emo.Rai – che verrà sperimentato su un campione di programmi televisivi del servizio pubblico – analizza i dati provenienti dai canali Auditel e Twitter: la misura delle emozioni viene elaborata da un motore intelligente, linguisticamente informato basato su reti neurali.
“La necessità di diffondere una cultura dell’Intelligenza Artificiale presso le imprese può trasformare questa collaborazione in un’occasione di sviluppo per il Piemonte”, sottolinea il rettore Stefano Geuna. “Saremo in grado di interpretare con più precisione il gradimento dei telespettatori e questo fornirà un supporto straordinario per il marketing che si occupa dell’offerta di contenuti”, spiega Massimo Rosso, direttore Ict della Rai.

Certificato qualità Consiglio regionaleAllasia, è fiore all’occhiello per nostra amministrazione

TORINO22 novembre 201915:35

– Il Consiglio regionale ha ottenuto, anche quest’anno, la certificazione di qualità, secondo la norma Uni Ee Iso 9001:2015, da parte dell’Ente certificatore Bureau Veritas. La certificazione ha riguardato tutti i Settori e gli Uffici già certificati in precedenza ed altri, come Cal, Organismi consultivi, Commissione per le nomine e Ufficio di vigilanza e sicurezza, che erano alla prima certificazione.
“È con soddisfazione che annunciamo la riconferma della certificazione – afferma Stefano Allasia, presidente del Consiglio regionale – che rappresenta un fiore all’occhiello per la nostra amministrazione, fra i primi Consigli regionali in Italia a raggiungere questo importante traguardo, un segno di eccellenza nell’organizzazione dei processi interni quanto di quelli rivolti ai cittadini”.
L’assemblea legislativa piemontese si pone come obiettivo, ormai dal 2004, il raggiungimento di un elevato grado di soddisfazione dei destinatari dei propri servizi.

Barella, non guardiamo classica ma diamo massimoGol al Verona liberazione, all’Inter per far vedere quanto valgo

22 novembre 201916:09

– ”Sono venuto all’Inter perché è una società importante, c’è uno dei migliori allenatori al mondo, ci sono tanti campioni e vogliamo costruire qualcosa di importante. Per ora la classifica non la guardiamo, cerchiamo di andare avanti facendo sempre meglio. Vedremo a fine anno come sarà”: Niccolò Barella racconta la sua nuova vita in nerazzurro. Il centrocampista è protagonista di un ottimo avvio di stagione, merito anche di Antonio Conte che nell’ex Cagliari si rivede. Pressing, agonismo ma anche gol, Barella sta dando un grande contributo all’Inter come nel gol partita contro il Verona: ”Con lo Slavia Praga non me l’ero goduto fino in fondo perché si trattava di una partita complicata e non siamo riusciti a vincere. Contro l’Hellas è stata un’autentica liberazione, sono stato felicissimo di regalare una vittoria alla squadra. Sono qui per far vedere quello che valgo”.

Aeroporto Torino, aree volo e spazioCon Leonardo e Thales Alenia. Chef Express apre 3 punti ristoro

ORINO22 novembre 201916:32

– Debuttano all’aeroporto di Torino, nel rinnovato Livello Superiore Partenze, le aree tematiche realizzate con Leonardo e Thales Alenia Space. Nella prima area, dedicata alla storia del volo, si trovano 10 modellini di aeromobili scelti dalla collezione della Divisione Velivoli di Leonardo, realizzati artigianalmente, con cui i visitatori possono interagire attraverso dispositivi smart. Nella seconda, dedicata alla scoperta dello spazio, c’è un maxischermo posizionato su una superficie che richiama il suolo marziano, con un modellino in scala del Rover e del satellite che fanno parte della missione ExoMars 2020. Un videogioco, realizzato per l’allestimento di Torino Airport e accessibile in contemporanea fino a tre giocatori, permette di guidare il Rover alla ricerca di forme di vita sul Pianeta Rosso. Cambia anche l’offerta della Food Court con Chef Express, che ha aperto tre punti ristorazione – Mc Donalds, una caffetteria e un self service – con un investimento di 2,5 milioni e 50 assunzioni.

Cirio, allerta Piemonte seria e diffusaNiente evento per ricordare 25 anni dalla Grande alluvione

TORINO22 novembre 201916:41

– E’ una previsione “seria e diffusa” quella che ha portato Arpa a dichiarare, nelle prossime ore e per la giornata di domani, l’allerta arancione in Piemonte. Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, di concerto con il coordinamento di Protezione civile e la Prefettura di Cuneo, ha quindi deciso di annullare l’evento speciale in programma domani ad Alba per ricordare i 25 anni dalla Grande alluvione, quella che nel 1994 causò 70 morti.
Il governatore ha ritenuto “imprudente mobilitare centinaia di sindaci e volontari del pronto intervento che avevano aderito all’iniziativa distogliendoli dal presidio dei loro territori”.
“Allerte di questo tipo non sono frequenti – dice Cirio -.
Consapevoli della necessità di garantire la massima operatività di tutto il sistema di Protezione civile, abbiamo deciso di annullare l’evento che riprogrammeremo in una nuova data. Ci dispiace e ci scusiamo per l’eventuale disagio, ma la priorità in questo momento è garantire la sicurezza di ogni persona”.

Maina cresce in Gran Bretagna e UsaIn aumento le vendite di panettoni e pandoro

TORINO22 novembre 201916:46

– Gran Bretagna e Usa trainano l’export di panettoni e pandoro Maina. L’azienda dolciaria ha rafforzato in questi mesi il suo storico legame con il mercato britannico, dove gli ordinativi sono in aumento del 15% rispetto al 2018. Da quest’anno, inoltre, i prodotti dell’azienda di Fossano saranno distribuiti capillarmente, per la prima volta, in tutti i 50 stati Usa, dove Maina registra un +5% di vendite sul 2018. Cresce anche la presenza in Australia e Spagna.
“La Gran Bretagna e gli Stati Uniti si dimostrano ancora una volta due dei mercati più importanti per i nostri prodotti. Se questo trend sarà confermato, la quota export complessiva sul fatturato 2019 di Maina si prevede in rialzo rispetto al già ottimo 16% dello scorso anno. I gusti stiano cambiando anche all’estero e il panettone, da prodotto di nicchia, icona del Natale ‘made in Italy’, sta acquisendo sempre più popolarità per la celebrazione delle feste anche dai consumatori locali”, commenta Marco Brandani, amministratore delegato di Maina.

Juve: niente Atalanta per CR7Con il portoghese non convocati Alex Sandro e Rabiot

ORINO22 novembre 201917:03

– Niente Atalanta per Cristiano Ronaldo. L’ufficialità è arrivata con le convocazioni di Maurizio Sarri per la trasferta di domani sera. Non fanno parte dell’elenco, reso noto dalla Juventus sul suo sito ufficiale, anche Alex Sandro e Rabiot.

Iren-Cva, slitta incontro sindaciAppendino, Bucci e Vecchi erano attesi in Valle d’Aosta

AOSTA22 novembre 201917:34

– Per “sopraggiunti impegni istituzionali” è stato rinviato “a data da concordare” l’incontro del 26 novembre tra la Regione Valle d’Aosta e i sindaci Chiara Appendino (Torino), Marco Bucci (Genova) e Luca Bucci (Reggio Emilia).

I primi cittadini vogliono rilanciare l’ipotesi di collaborazione industriale nel settore Servizi pubblici tra Iren, multiutility del Nord Ovest, e la Compagnia valdostana delle acque (Cva), gruppo idroelettrico di proprietà della Regione autonoma.
Secondo i sindaci, componenti del Comitato di sindacato della multiutilty Iren, esiste “una significativa potenzialità di sviluppo di sinergie territoriali della Macro Area che può essere alimentata ed espressa appieno solo attraverso meccanismi positivi di collaborazione, anche industriale, con evidenti ricadute sul piano dello sviluppo economico e occupazionale”, scrivono nella richiesta di incontro inviata ai presidenti del Consiglio regionale della Valle d’Aosta Emily Rini e della Regione, Antonio Fosson.

Aerospazio, Piemonte sede mondialeAerospace & Defense Meetings il 26 e 27 novembre a Torino

TORINO22 novembre 201917:53

– Torino diventa per due giorni sede mondiale dell’aerospazio. Il 26 ed il 27 novembre all’Oval Lingotto si svolge Aerospace & Defense Meetings, unica convention aziendale internazionale per l’industria aerospaziale e della difesa organizzata in Italia. Nelle sei edizioni precedenti sono stati oltre 38.500 gli incontri bilaterali realizzati da 4.239 partecipanti da più di 35 Paesi.
Il settore aerospaziale italiano è settimo al mondo e quarto in Europa. Occupa oltre 50.000 addetti, che salgono a 200.000 se si considera l’intero indotto, e ha un fatturato medio annuo di oltre 15 miliardi di euro, di cui quasi 5,8 miliardi di export.
Le aziende piemontesi rappresentano il 17% dell’export nazionale. “La presenza di un sistema di eccellenze produttive e scientifiche, con grandi, piccole e medie imprese, Università e centri di ricerca, fa del Piemonte uno dei più importanti distretti aerospaziali a livello mondiale”, spiega il presidente della Regione, Alberto Cirio.

Un fumetto ad arte, mostra Edward SpitzA Teatro Paesana a Torino dal 28 novembre

TORINO22 novembre 201917:55

– Minnie, Topolino, Paperino, Paperone: i protagonisti dei fumetti disneyani diventano opere d’arte. Si chiama ‘Un fumetto ad arte’ la personale di Edward Spitz, a Palazzo Saluzzo Paesana dal 28 novembre al 21 dicembre.
Si tratta di tele di forma quadrata di dimensioni diverse: alla base ci sono fumetti storici su cui l’artista disegna in acrilico, in modo ironico e a volte dissacrante, un personaggio legandolo a temi attuali. Passa poi una mano di resina che dà un effetto lucidissimo alla superficie. “Il fumetto ha origini lontane, è una delle massime espressioni di arte figurativa. È anche l’illustrazione di scene di vita che sono strettamente legate alla realtà”, osserva Ermanno Tedeschi, curatore della mostra. Edward Spitz è l’artista dei fumetti, di cui è anche un collezionista. E’ un accanito lettore di strisce: Topolino, Braccio di Ferro, Linus e Superman. Le sue opere sono esposte in luoghi pubblici e privati in Italia e all’estero. Partecipa a collettive e personali.

Annunci
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 9 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:49 DI GIOVEDì 21 NOVEMBRE 2019

ALLE 17:22 DI VENERDì 22 NOVEMBRE 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Nba, Dallas affonda Golden State
Settima sconfitta di fila per gli Spurs di Belinelli

21 novembre 2019 06:49

Undici partite nel turno di questa notte in Nba, che si è concluso con alcuni risultati eclatanti. Ad esempio il pesantissimo 142-94 inflitto dai Dallas Mavericks ai Golden State Warriors,con lo zampino della tripla doppia di Luca Doncic che ha segnato 35 punti (più 11 rimbalzi, 10 assist). In evidenza anche il 124-100 di Miami ai danni dei Cleveland Cavaliers. E’ stata anche la notte dell’esordio in coppia di Kawhi Leonard e Paul George, i due fuoriclasse hanno guidato i Los Angeles Clippers nella sfida vinta per 107-104 contro i Boston Celtics. Ancora un successo, il quinto di fila, per i Bucks, che piegano per 135-127 Atlanta. Vincono anche i campioni in carica di Toronto, 113-97 su Philadelphia. E’ andata male invece ai Rockets di James Harden (27 punti) e Russell Westbrook (25) , ko per 105-95 contro Denver. Male anche gli Spurs di Belinelli, battuti 103-95 da Minnesota. Per il team texano è la settimana sconfitta consecutiva, più di un campanello d’allarme.

Barazzutti, “la Coppa Davis merita un format migliore”Capitano azzurro “abbiamo una squadra forte, ci riproveremo”

21 novembre 201910:07

– “Pochi punti hanno fatto la differenza. Questo nuovo format non ci ha portato fortuna. I ragazzi hanno dato tutto, abbiamo finito alle 4 del mattino.
Questa è una squadra forte, ci riproveremo”. Così Corrado Barazzutti ha commentato ai microfoni di SuperTennis la sconfitta in doppio di Simone Bolelli e Fabio Fognini.
“Di questa Davis rimane un po’ di delusione. Abbiamo perso due match che si potevano vincere, molto equilibrati. Siamo andati vicini a vincere. Hanno lottato con tutto quello che avevano, la prossima volta andrà meglio” ha detto poi a Rai Sport.
“In termini di organizzazione -secondo Barazzutti- dovranno prepararsi a fare delle piccole modifiche. C’è stata per esempio la rinuncia del Canada con gli Usa nel doppio, e non è corretto in un girone come questo in cui contano tutti i punti. Anche l’Australia oggi non ha giocato il doppio e questo porta dei disequilibri in un girone all’italiana. Non va bene, poi orari come questi, con partite alle quattro del mattino… Vanno riviste per il bene della Coppa Davis. La Davis -ha concluso il capitano azzurro- si merita un format migliore e più rispetto per i giocatori, che vanno messi nelle condizioni migliori per scendere in campo”.

F1: Elkann striglia piloti, conta solo che vinca la Ferrari”Sono arrabbiato per gp di domenica. Conta il gioco di squadra”

TORINO21 novembre 201915:35

“Sono molto arrabbiato per il Gran Premio di domenica. Quanto successo ci ha fatto capire quanto sia importante la Ferrari. I piloti per quanto bravi non devono dimenticare che sono piloti Ferrari. Conta il gioco di squadra, l’unica cosa che conta è che vinca Ferrari”. Così John Elkann in un incontro con i giornalisti in occasione dell’Investor Day per i primi dieci anni di Exor, la holding del gruppo Agnelli. “E’ stata una stagione straordinaria per le pole – ha concluso – ma non sono state convertite in vittorie”.

Rampelli (Fdi) su Sport e Salute “contrari al doppione Coni”Vicepresidente Camera: “Riscontrate difficoltà d’integrazione”

21 novembre 201917:02

– “Abbiamo mostrato tutte le nostre perplessità all’atto della costituzione di un altro organismo, ‘doppione’ del Coni, istituito da Giuseppe Conte un anno fa, ritenendolo in perfetta controtendenza rispetto alla manifestata volontà di sfrondare gli enti inutili e dispendiosi”. Lo dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia che ha presentato anche un’interrogazione sulle assunzioni fatte da Sport e Salute in cui, tra l’altro, si sottolinea che “per quanto riguarda gli incarichi dirigenziali, è escluso che essi possano essere conferiti a soggetti collocati in quiescenza che hanno compiuto i 65 anni”. “Pur non avendo sostenuto la nascita di ‘Sport e salute’ – prosegue Rampelli -, siamo rimasti in attesa di capire con chiarezza se il Coni sarebbe rimasto centrale nello sport, sia di vertice e che di base, continuando a organizzare e promuovere quelle attività utili al reclutamento di nuovi atleti. Abbiamo riscontrato enormi difficoltà di integrazione, accompagnate da un malcelato tentativo di delegittimazione.
Ritengo sia giunto il momento che questa nuova istituzione esponga pubblicamente in Parlamento, attraverso il ministro competente, i suoi indirizzi e i risultati finora conseguiti”.

La grande vela a ‘L’Uomo e il Mare’Su Rai SportHd lo speciale dedicato a trentennale autentico cult

21 novembre 201917:43

– La grande vela, quella dei giganti del mare, i maxi Yacht che possono misurare anche più di 30 metri di lunghezza e spunti di velocità superiori ai 25 nodi impegnando a bordo equipaggi di oltre 20 persone. Il resoconto della Maxi Rolex Cup, l’edizione numero 30 disputata nelle acque ventose di Porto Cervo, in Sardegna. Questo il tema della puntata di oggi, giovedì 21 novembre, della Rubrica “L’Uomo e il Mare” curata e condotta come di consueto da Giulio Guazzini con il montaggio di Roberto Toti, alle 18.00 su RAISPORT +HD. Una sorta di speciale dedicato al trentennale di un’autentico cult: un’appuntamento che organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda ogni velista non vuole mancare. A Porto Cervo a bordo di Tara Expedition, l’imbarcazione appartenuta a Sir Peter Blake arrivata in mediterraneo, in Sardegna, per promuovere una campagna a favore dell’ambiente contro l’uso della plastica. Con le voci tra gli altri del Commodoro dello Y.C.C.S. Riccardo Bonadeo, di Edoardo Recchi ds e di Mauro Pelaschier.

Sport e cultura, a Ics Terranova con suo ‘Addio Fantasmi’Abodi: ‘Sempre più vicini a valori attività e beni culturali’

1 novembre 201918:11

– Prosegue il cammino della banca dello sport tra cultura e letteratura. L’Istituto per il credito sportivo ha aperto oggi le porte a ‘Addio Fantasmi’, libro di Nadia Terranova pubblicato da Einaudi nel 2018. Un romanzo ambientato nella magia della Sicilia e tutto giocato tra il passato remoto e il presente, dove “ho voluto riprodurre il senso della colpa come nel concetto greco”, ha spiegato la scrittrice, tra l’altro finalista dell’ultimo Premio Strega.
“Diamo alla collettività un altro piccolo strumento per la nostra predisposizione a goderci ogni battito di ciglia della nostra vita – ha spiegato il presidente dell’Ics Andrea Abodi – Come banca dello sport ci stiamo avvicinando anche ai valori delle attività e dei beni culturali”. VAI ALLE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Doping: sospeso il presidente della Federatletica russa
‘Per le indagini sul campione di salto in alto Danil Lysenko’

MOSCA21 novembre 201918:47

– Il presidente della Federatletica russa Dmitri Shliakhtin è stato sospeso dall’organismo disciplinare indipendente Athletics Integrity Unit (Aiu) perché accusato di voler ostacolare le indagini sull’altista Danil Lysenko. Il campione di salto in alto avrebbe presentato dei documenti medici contraffatti dopo che non si era sottoposto per tre volte ai test antidoping. Oltre a Shliakhtin sono stati sanzionati altri sei funzionari della Federazione russa, sospesa dalla Federatletica mondiale nel 2015 per lo scandalo del doping di Stato.

Rugby: Smith capo allenatore Italia per il 6 NazioniDopo dimissioni O’Shea si lavora per avere nuovo ct a luglio

21 novembre 201919:36

– Sarà Franco Smith il capo allenatore della Nazionale di rugby per il Sei Nazioni 2020. Il tecnico, informa Federazione italiana rugby, sara affiancato da Giampiero De Carli per gli avanti e da Marius Goosen per la difesa, mentre Pete Atkinson coordinerà insieme a Giovanni Sanguin la preparazione fisica.
Dopo la risoluzione anticipata del rapporto contrattuale presentata dal ct, Conor O’Shea, sentito il parere della Direzione Tecnica, ha ufficializzato la composizione dello staff della Squadra Nazionale.
Lo staff per la finestra internazionale di febbraio-marzo sarà guidato da La Federazione proseguirà contestualmente il processo di definizione dello staff della Squadra Nazionale per il quadriennio 2020-23, che sarà in carica a partire dall’1 luglio 2020 in vista del tour estivo nelle Americhe.

Domani Viviani premiato a MilanoTorna la Notte degli Oscar Tuttobici, tanti campioni azzurri

21 novembre 201919:56

– Torna a Milano la grande Notte degli Oscar tuttoBICI. Venerdì sera saranno premiati, come accade ormai da 25 anni, i migliori ciclisti di ogni categoria, dagli esordienti fino ai professionisti. La stella più brillante sarà quella di Elia Viviani: il campione d’Europa, che in questa stagione ha firmato undici successi tra i quali la sua prima tappa al Tour de France, chiuderà l’annata con l’Oscar tuttoBICI che conquista per la seconda volta consecutiva. Accanto a lui Andrea Vendrame, miglior giovane professionista, la campionessa italiana Marta Bastianelli, la pluricampionessa mondiale ed europea Sofia Collinelli, il campione europeo della crono Juniores Andrea Piccolo, l’emiliano Giovanni Aleotti e il bergamasco Simone Ravanelli per le categorie Under 23 ed Élite, gli allievi Francesca Barale e Edoardo Zamperini, gli esordienti Federica Venturelli, Thomas Capra e Franco Cazzarò.

Sara SafeFactor in Basilicata e CampaniaMelfi e Salerno le mete del 21 e 22 novembre

1 novembre 201922:09

– Melfi e Salerno meta delle tappe del 21 e 22 novembre di Sara Safe Factor, il dinamico ed apprezzato progetto di Sara Assicurazioni e Automobile Club d’Italia dedicato alla sicurezza stradale, che ha nel driver già F.1 Andrea Montermini il testimonial. Le due giornate prevedono entrambe i test drive per il circa 500 ragazzi coinvolti sulle auto fornite da Newtron, l’azienda italiana abilitata alla conversione di qualsiasi veicolo in ibrido o elettrico. A Melfi l’inoltro di è svolto, con la collaborazione dell’Automobile Club Potenza, presso il Municipio e le prove pratiche sul piazzale antistante, alla presenza dell’Amministrazione cittadina. A Salerno è l’ampio piazzale attiguo allo stadio Alerchi che ospiterà i test drive, dopo lo svolgimento della prima parte dell’incontro presso l’Istituto Alberghiero Santa Caterina – Amendola. “Conoscere la reazione ad una situazione improvvisa può evitare molti pericoli, purché ci siano sempre concentrazione e rispetto delle regole. Come nel racing”, afferma Montermini

Eurolega: Milano-Efes 76-81Prima sconfitta in casa per l’Ax, che perde anche la leadership

SSAGO21 novembre 201922:48

– Cade il Forum per la prima volta in Eurolega e l’Ax Milano (7-3) perde la testa della classifica dopo la sconfitta (76-81) nello scontro al vertice contro l’Efes (8-2). Una partita dall’intensità incredibile, tra due difese assatanate, e un finale emozionante, punto a punto, premiano i vice campioni d’Europa di Ataman, capace per la prima volta – al decimo tentativo – di avere la meglio su Ettore Messina.
Ma per l’ennesima volta l’Olimpia si conferma all’altezza del ruolo. Decisivo Larkin (17): il play americano realizza 9 degli ultimi 13 punti dell’Efes, tra cui il parziale del 5-0 che crea la distanza decisiva e i quattro liberi nel finale. Milano è una cooperativa del canestro: ha sette giocatori sopra gli 8 punti (Micov supera quota 2mila in carriera in Eurolega) ma manca dell’acuto con la tripla del pareggio di Rodriguez (11 e 9 assist) che si spegne sul ferro e con essa le speranze dell’Olimpia.

Basket: Nba; 3/a vittoria di fila per i Pelicans di MelliA Est primato per Milwaukee trascinata da Antetokounmpo

2 novembre 201909:23

– Solo due partite nella notte Nba: terza vittoria di fila per i New Orleans Pelican di Nicolò Melli (autore di 9 punti) mentre nella Eastern conference prosegue la marcia dei Milwaukee Bucks che vincono anche in casa di Portland (nonostante i 37 punti di CJ McCollum), trascinati da Giannis Antetokounmpo che chiude il match con 24 punti, 19 rimbalzi e 15 assist.
Per Melli e compagni vittoria a Phoenix in casa dei Suns per 121-124. Per l’azzurro 21 minuti complessivi sul parquet, due triple a segno su tre tentativi, condite con cinque rimbalzi e tre assist.Successo in trasferta anche per Milwaukee: 137-129 a Portland.

Sci: si riparte con lo slalom speciale, nuovi tecnici ItaliaCdm fa tappa a Levi con gara donne, domenica tocca agli uomini

EVI (FINLANDIA)22 novembre 201916:46

La coppa del mondo di sci alpino riparte dalla Finlandia. Dopo l’esordio austriaco in gigante a Soelden ed una lunga pausa, il circo bianco fa tappa a Levi, in piena Lapponia oltre il circolo polare artico, per un week end che vedrà protagonisti donne (sabato) e uomini (domenica) nello slalom speciale. Soprattutto per l’Italia – ex paese di grandissimi slalomisti – sarà’ al prima occasione per dimostrare che, anche ricorrendo a nuovi tecnici, si sta perlomeno imboccando la strada della rinascita in questa disciplina tecnica. Negli ultimi anni, infatti, soprattutto tra le donne le delusioni in slalom speciale sono state grandi e continue . Cosi’ la Fisi ha messo il tecnico trentino Matteo Guadagnini a capo delle specialiste dello slalom e dalla Francia ha richiamato Jacques Theolier per guidare gli slalomisti che gia’ aveva allenato con soddisfazione in passato. Entrambi non hanno comunque davanti un lavoro facile.
Tra i maschi al momento ci si deve infatti ancora affidare ai veterani Manfred Moelgg, Stefano Gross e Giuliano Razzoli in attesa che maturino meglio i giovani talenti Alex Vinatzer, Hannes Zingerle, Tommaso Sala e Simon Maurberger . Sarà’ soprattutto su questi ultimi che dovra’ lavorare Theolier.
Piu’ complicata e’ invece la situazione tra le ragazze, dopo il ritiro dall’agonismo di Manuela Moelgg e Chiara Costazza. Domani – ore 10,15 e 13,15 – al via ci saranno sei azzurre: Irene Curtoni nei panni della capitana, e poi Lara Della Mea, Martina Peterlini, Marta Rossetti, Roberta Midali e Anita Gulli.
Osservata speciale sarà’ sopratutto la ventenne friulana Lara dalla Mea che nella passata stagione per tre volte fu tra le migliori trenta. Tutte e sei sono ben motivate dopo una estate di buoni allenamenti, compresa una trasferta in Sudamerica, e sotto la guida di un tecnico capace. Non resta dunque che attendere. Si andra’ invece come sempre sul sicuro a proposito delle rivali soprattutto per quanto riguarda o l’americana Mikaela Shiffrin che vuole ad ogni costo il suo primo successo stagionale.

Us Acli, convegno al Senato contro violenza sulle donne’Cambiare per vincere insieme”, lunedì a Pal.Giustiniani

22 novembre 201916:55

– ‘Cambiare per vincere insieme – Lo sport contro la violenza sulle donne’. È il titolo del convegno in programma lunedì 25 novembre a Roma presso la Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani. E’ organizzato dall’Unione Sportiva Acli in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, su iniziativa del senatore Francesco Laforgia, componente della Commissione Parlamentare di inchiesta sul femminicidio e contro ogni forma di violenza di genere. Parteciperanno, oltre al presidente dell’Us Acli, Damiano Lembo, la vicepresidente del Coni, Alessandra Sensini, la presidente della Divisione calcio femminile, Ludovica Mantovani, l’ex calciatrice azzurra Katia Serra, e il presidente della nazionale italiana cantanti, Paolo Belli.

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 18 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

 DALLE 17:14 DI GIOVEDì 21 NOVEMBRE 2019

ALLE 16:47 DI VENERDì 22 NOVEMBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Barone “Rinnovo di Chiesa? Arriverà momento giusto”
Dg Fiorentina: ‘Lasciamo Federico tranquillo. Ribéry? E’ carico’

FIRENZE21 novembre 2019 17:14

– “Chiesa merita i complimenti per il primo gol fatto in Nazionale, è un patrimonio del calcio italiano. Arriverà poi il momento giusto per incontrarci per il futuro”. Così Joe Barone ritirando in Palazzo Vecchio un premio per Rocco Commisso. “Federico è un giocatore di altissimo livello, siamo molto soddisfatti della sua crescita – ha proseguito il dg della Fiorentina – Quanto al rinnovo, lasciamo il ragazzo tranquillo di giocare poi ci sarà un incontro, ho fiducia nel lavoro di Pradè”. La priorità ora è riscattare domenica a Verona la sconfitta per 5-2 rimediata a Cagliari prima della sosta e il ritorno di Ribéry dopo la squalifica può risultare molto importante per dare la scossa alla squadra reduce oggi da un confronto che Barone ha definito positivo: “Franck l’ho visto bene – ha aggiunto – Adesso poi è ancora più carico visto non gioca da un bel po’ di tempo”. Domani è atteso Aleksa Terzic, aggredito la notte scorsa a Belgrado (oggi c’è stato un quarto arresto): “Aspettiamo il ragazzo per domani, mi auguro che vada tutto bene”. E per la prossima settimana è atteso a Firenze Rocco Commisso: nella sua agenda, fittissima, è prevista anche la presentazione il 28 novembre del progetto del centro sportivo destinato ad essere realizzato a Bagno a Ripoli.

De Siervo soddisfatto, la Lega di A può eleggere presidente”Commissario ad acta non inficerebbe operatività altri organi”

1 novembre 201920:38

– L’ad della Lega Serie A, Luigi De Siervo

esprime soddisfazione dopo il Consiglio federale per il “riconoscimento dell’ autonomia della Lega nella determinazione del nuovo presidente e soprattutto perché è stata riconosciuta la piena legittimità dell’operato della Lega stessa”. Durante la riunione è stato illustrato il dispositivo redatto dal procuratore federale Giuseppe Pecoraro al termine dell’indagine sull’elezione di Gaetano Miccichè e, a quanto si è saputo, è emerso che gli unici rilievi sono ascrivibili all’assemblea elettiva del 19 marzo 2018. Questo dovrebbe significare che la Lega potrà procedere autonomamente alla assemblea elettiva del 2 dicembre e, solo in caso di mancata nomina del presidente, si insedierebbe fino al 10 marzo un commissario ad acta (il professor Mario Cicala), per accompagnare la Lega all’elezione del successore di Miccichè. De Siervo ha sottolineato che “in ogni caso qualora il commissario ad acta si dovesse insediare, non inficerebbe in alcun modo la piena legittimità ad operare degli altri organi della Lega”.
Zaniolo, un trofeo con la Roma e poi l’EuropeoRomanista “felicissimo del rinnovo, ma devo migliorare tanto”

1 novembre 201920:56

– Non è un tipo che si accontenta Nicolò Zaniolo. Dopo aver bruciato le tappe nella Roma si è tolto la soddisfazione di segnare con la maglia dell’Italia, e adesso punta a vincere col club e la Nazionale. “Abbiamo tutto per dire la nostra all’Europeo perché abbiamo qualità, giovani ed elementi più esperti. Europeo o Europa League? Preferirei vincere l’Europeo con l’Italia dopo aver vinto l’Europa League con la Roma” risponde ai microfoni di Sky Sport a margine di un evento organizzato dal club giallorosso nello store ufficiale al centro della Capitale.
“Il traguardo minimo della stagione è la qualificazione alla Champions e conquistare magari anche qualche trofeo, non si sa mai – aggiunge quindi Zaniolo -. Sono stato felicissimo di aver rinnovato il contratto, la società mi ha dato grandissima fiducia e ora devo ripagarla in campo. Sono molto felice di stare a Roma e orgogliosi dei tifosi giallorossi che sono sempre presenti”. E si trova alla grande con il nuovo allenatore, Paulo Fonseca. “È una persona molto diretta. Con me parla spesso, mi dice in cosa migliorare – spiega il giovane talento -. Devo migliorare sotto tutti i punti di vista, dal piede debole allo smarcamento fino alla fase difensiva. In allenamento ce la metterò tutta per crescere e far bene la domenica”.

Cagliari: frattura alla mano per Birsa, un mese stopLo sloveno si è infortunato in allenamento, arto immobilizzato

CAGLIARI21 novembre 201921:36

– Frattura alla mano per il centrocampista del Cagliari Valter Birsa. Il giocatore ha interrotto l’allenamento di oggi a causa di una contusione. Gli accertamenti a cui è stato sottoposto il giocatore sloveno hanno evidenziato una frattura composta del quarto metacarpo: l’arto è stato immobilizzato e non sarà necessario intervenire chirurgicamente. La prognosi è di circa quattro settimane. Una situazione simile a quella dello scorso anno: a causa di una caduta durante Cagliari Atalanta, Birsa riportó una frattura al braccio.

Calcio: Danilo, dopo sosta mai facile, Juve pronta a lottareLaterale bianconero: “Atalanta sta facendo una grande stagione”

ORINO21 novembre 201917:57

– “Al rientro dopo la sosta le partite non sono mai facili, tantomeno contro l’Atalanta, che sta facendo una grande stagione”. Danilo non si fida della squadra di Gasperini, prossima avversaria della Juventus. “Ha ottimi giocatori e per mantenere il primo posto non possiamo sbagliare – aggiunge il laterale brasiliano ai microfoni di Sky Sport -. Non possiamo sottovalutarli e dovremo mettere più intensità di loro, essere pronti a lottare. Non so come finirà ma andremo a Bergamo per vincere”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Serbia, quarto arresto per rapina a TerzicE’ un giovane di 22 anni, ricercato da ieri

BELGRADO21 novembre 201918:34

– La polizia di Belgrado ha arrestato oggi una quarta persona sospettata di aver partecipato ieri all’aggressione e alla rapina ai danni del calciatore serbo della Fiorentina Aleksa Terzic. Come ha riferito il ministero dell’interno, si tratta di un giovane di 22 anni che era ricercato da ieri, quando erano stati effettuati altri tre arresti, due donne e un uomo, coinvolti nella vicenda. A Terzic avevano rubato l’auto e il portafogli, che sono stati poi ritrovati. Nella colluttazione, il calciatore era stato colpito in varie parti del corpo, subendo tra l’altro la frattura del setto nasale. I media avevano parlato di un tentativo di rapimento.

Balotelli nuovo caso, Brescia lo ‘caccia’ da allenamento Grosso: “Vai vai Mario”. Corte Figc sospende la chiusura della curva del Verona

RESCIA21 novembre 201921:01

Dentro o fuori dal campo che sia, Mario Balotelli è sempre un caso. Anche in un tranquillo giovedì pomeriggio. Nel quale l’attaccante del Brescia e’ tornato protagonista, indiretto o diretto, su un doppio fronte: prima in relazione agli strascichi post fatti dei 3 novembre a Verona e poi per un episodio avvenuto durante l’allenamento odierno. Partendo da Brescia, durante la sessione di lavoro, si è visto Balotelli uscire dal campo a testa bassa a metà seduta di lavoro accompagnato dalla voce dell’allenatore che gli diceva: “Vai vai Mario”. Il tutto sotto gli occhi di una ventina di tifosi e un paio di giornalisti. Poco più di 15 minuti dopo, Balotelli ha lasciato il centro sportivo di Torbole Casaglia in macchina: il tutto mentre l’allenamento era ancora in corso. “Mario e’ stato sostituito durante la partitella e ha raggiunto gli spogliatoi prima del tempo”, la versione del Brescia. Secondo la prima ricostruzione, attraverso le prove tattiche e dopo appunto essere stato sostituito, Mario avrebbe capito che a Roma domenica sarebbe stato una riserva e così si sarebbe innervosito facendo capire di voler raggiungere gli spogliatoi. A quel punto Grosso gli avrebbe detto appunto “Vai vai Mario”. Resta ora da capire se l’episodio – i toni comunque non si sono mai alzati – avrà conseguenze per quanto riguarda la convocazione o meno del giocatore per la gara con la Roma.Sia come sia, quanto accaduto non depone a favore di Balotelli, non nuovo a certi comportamenti (una cosa simile accadde anche in azzurro durante la gestione Prandelli), la cui scommessa e’quella di riconquistare un posto in Nazionale. Finora, più che per le gesta sul campo, Balotelli ha fatto parlare per altro: dall’accusa di un fotografo di Genova di aver subito danneggiamenti alla sua attrezzatura colpita da Mario nervoso per la sostituzione, al dito medio ai tifosi dell’Inter in risposta a cori offensivi, al calcio al pallone verso la curva del Verona in occasione della partita del 3 novembre. A tal proposito e’ di oggi la notizia della sospensiva della decisione di chiusura del settore distinti est del “Bentegodi” dove erano partiti ululati razzisti. La Corte d’appello federale, ha infatti disposto un supplemento d’indagine. “Scelta ragionevole” ha commentato il Verona, ma di certo se ne discuterà ancora: Balotelli sempre al centro della scena.

Mihajlovic a fianco del Bologna per l’allenamentoColloquio con spogliatoio prima di assistere a lavoro in campo

21 novembre 201918:43

Sinisa Mihajlovic ha ripreso possesso di Casteldebole intorno a mezzogiorno e a distanza di circa tre settimane, in videoconferenza, ha ripreso i contatti con lo spogliatoio del Bologna. Prima l’incontro con la squadra, poi ha assistito all’allenamento, diretto dai suoi collaboratori Tanjga e De Leo, tra le 13.30 e 15.30. Il tecnico è stato dimesso mercoledì dal reparto di ematologia dell’ospedale Sant’Orsola, al termine del terzo ciclo di cure contro la leucemia che si è manifestata a luglio. A breve dovrebbe rientrare in ospedale per proseguire il percorso e in questa breve libera uscita non ha voluto perdere l’occasione di caricare la squadra in vista del derby di domenica con il Parma (in programma alle 12.30 allo stadio Dall’Ara), a cui potrebbe non presenziare. La giornata ha dato modo al tecnico di confrontarsi pure con la dirigenza in un periodo in cui l’argomento Ibrahimovic è dibattuto. Mihajlovic ha chiesto allo svedese di raggiungerlo a Bologna e Ibra, ambito da diverse big, ha fatto sapere che che prenderà le proprie decisioni entro fine dicembre. Nell’attesa Mihajlovic prova a ricaricare un Bologna alle prese con l’emergenza infortuni e squalifiche, chiamato a risollevarsi con il Parma da tre ko consecutivi.

Mihajlovic ha fatto il trapianto di midollo osseoLe condizioni del tecnico e gli esami sono soddisfacenti

BOLOGNA22 novembre 201912:50

– L’allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic è stato sottoposto a un trapianto di midollo osseo, da donatore non familiare, il 29 ottobre. Lo riferisce il sito del club rossoblù diffondendo una nota dell’ospedale Sant’Orsola: “Le condizioni generali del paziente e gli esami ematologici sono soddisfacenti”.

Conte, per mio modo di essere finirò presto carrieraAi miei giocatori dico anche come fare sesso

MILANO22 novembre 201913:20

– “Non sono un leccac…. E ai miei giocatori spiego anche come fare sesso”. Così il tecnico dell’Inter Antonio Conte si racconta in una intervista a L’Equipe che uscirà domani. L’allenatore parte dai primi tempi sulla panchina: “Mi ero prefissato un obiettivo alto, entro tre o quattro anni avrei dovuto allenare una squadra di alto livello”, le sue parole in una anticipazione dell’intervista.
Conte sottolinea poi anche il suo spirito battagliero: “Sono molto concentrato sul fatto che alla fine ne debba restare solo uno in piedi e faccio di tutto perché sia la mia squadra. Questo è il mio modo di essere e mi porterà a interrompere molto presto la carriera perché vivo troppo il mio lavoro”. Un lavoro vissuto in maniera talmente intensa che Conte addirittura dà indicazioni ai suoi giocatori sulla loro intimità: “Durante la stagione, i rapporti non devono durare troppo a lungo per non fare il minor sforzo possibile. Quindi restare sotto la partner”. CALCIO: RISULTATI E CLASSIFICHE IN TEMPO REALE: DALLA SERIE A, B, C A TUTTI I CAMPIONATI DEL MONDO E MOLTO ALTRO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Sampdoria: Ranieri, ogni gara è uno spartiacque
Con l’Udinese punta su Quagliarella: “E’ vicino a sbloccarsi”

GENOVA22 novembre 201914:54

– “Può essere una partita spartiacque? Ogni gara lo è: se sbagli puoi avere contraccolpi e non dobbiamo averne”. Lo dice Claudio Ranieri, tecnico della Samp in vista della gara di domenica al Ferraris contro l’Udinese, concorrente per la salvezza. L’obiettivo deve essere quello di proseguire il momento positivo iniziato prima della sosta, con 5 punti in tre partite. “Non siamo malati, la squadra sta bene. La partita contro l’ Atalanta ci ha detto che lottando e soffrendo possiamo fare buone cose e dobbiamo ripartire da quello. Dallo spirito di sacrificio che mettono in campo i ragazzi per il bene della squadra” ha aggiunto Ranieri che punta su Fabio Quagliarella per sbloccare un attacco che finora ha realizzato complessivamente solo 7 gol. Il tecnico aveva detto che in questa sosta avrebbe lavorato sulla testa dei giocatori.
Ha funzionato nel caso di Quagliarella? “Lo spero, ma se non vedo e tocco, non credo. Fabio sta facendo buone cose, è vicino a sbloccarsi”. Mancherà Bereszynski, operato al menisco del ginocchio destro, e al suo posto è pronto Depaoli. Ekdal aveva un problema muscolare ma Ranieri è fiducioso nel recupero mentre in attacco potrebbe toccare a Gabbiadini.

Pioli, Ibrahimovic al Milan? Troppo importante il presente”Confronto continuo con società, presto per giudizi su mercato”

ILANO22 novembre 201915:00

– Stefano Pioli non commenta la trattativa che potrebbe riportare Zlatan Ibrahimovic al Milan dopo l’incontro tra l’agente Mino Raiola e la dirigenza rossonera: “Ho già spiegato cosa penso, è un grande campione per le sue doti tecniche e per la sua professionalità. Poi la chiudo qua, è troppo importante il nostro presente”.
Sulle aspettative sul mercato di gennaio, Pioli taglia corto, durante la conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Napoli: “Con la società c’è un confronto continuo ma io devo pensare solo al campo e alla partita di domani. Per i giudizi sul mercato non mi tirerò indietro ma lo farò più avanti, siamo solo a novembre”.

Dietrofront Maradona, resta alla guida del GimnasiaDopo le dimissioni ex pibe de oro annuncia ritorno in panchina

22 novembre 201909:42

– Diego Maradona è tornato alla conduzione tecnica di Gimnasia di La Plata appena 48 ore dopo aver annunciato le sue dimissioni dopo l’addio del presidente del club, Gabriel Pellegrino. “Sono molto felice di dire che sono ancora il direttore tecnico del Gimnasia. Voglio ringraziare i tifosi ed i giocatori, perché tra tutti noi abbiamo finalmente raggiunto l’unità”, ha scritto Maradona sul suo account Instagram. “Spero che rispettino i rinforzi che mi hanno promesso. Grazie per i messaggi di sostegno e la la mobilitazione di ieri”. Dopo l’annuncio delle dimissioni di Maradona i tifosi del Gimnasia hanno protestato davanti alla sede del club chiedendo il dietrofront dell’ex pibe de oro.
“Avendo ottenuto le rassicurazioni richieste, Maradona continuerà – ha detto il suo consulente legale, Matias Morla – È commosso dall’amore sia dei tifosi sia della squadra e questo è stato fondamentale”.
Maradona è allenatore del Gimnasia – che è in lotta per non retrocedere – da otto partite ed ha collezionato tre vittorie e cinque sconfitte e domenica ospiterà l’Arsenal di Sarandi nella 14/a giornata della Super League argentina.

Pochettino saluta Tottenham con messaggio su lavagna”Grazie a tutti, sarete sempre nei nostri cuori”

2 novembre 201909:58

– Un messaggio sulla lavagna nello spogliatoio del Tottenham: così Mauricio Pochettino ha salutato la squadra dopo essere stato esonerato. Un messaggio scritto in inglese a nome suo e dei suoi collaboratori, Jesús Pérez e Toni Jiménez che hanno lasciato anche loro gli Spurs. “Grazie a tutti voi – il messaggio del tecnico – Non possiamo dirci addio…Sarete sempre nei nostri cuori”. La foto con il messaggio è stata condivisa da Perez e Jimenez. Pochettino è stato esonerato martedì scorso ed al suo posto il Tottenham ha ingaggiato Josè Mourinho.

Juventus: Sarri, CR7 domani al 99% è out”Problema è acciacco. L’obiettivo è la gara con l’Atletico”

TORINO22 novembre 201910:56

– “Chiarimenti ce n’è poco bisogno.
Anche tra i dilettanti le reazioni ai cambi erano le stesse. I giocatori vanno lasciati sbollire”. Maurizio Sarri torna così sul disappunto di Cristiano Ronaldo per le sostituzioni con la Juve. “Il problema è che nella seconda partita con la Nazionale ci ha detto di avere avuto gli stessi problemi – rivela il tecnico -. Stiamo cercando di togliere questo acciacco che lo sta condizionando, anche mentalmente. Domani al 99% non ci sarà, l’obiettivo è la partita di Champions con l’Atletico”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Sarri, virtual coach? Se loro usano la Var…
“Sono 5 anni che in panchina girano i tablet…”

ORINO22 novembre 201911:06

– “Il virtual coach? Non so neanche quello di cui stai parlando…”. Alla vigilia della trasferta di Bergamo, il tecnico della Juventus, Maurizio Sarri risponde così ai giornalisti che durante la conferenza stampa della vigilia gli chiedono un parere sull’introduzione in panchina della tecnologia. “E’ un tablet che vi dà consigli…”, risponde il giornalista. “Ah, da 5 anni si usano di nascosto… li usano tutti – sostiene l’allenatore bianconero – Ormai sono 5 anni che nelle panchine girano questi strumenti. Se loro utilizzano la Var non vedo perché noi non possiamo usare la tecnologia”.

Premier, attesa per esordio MourinhoC’è il West Ham per il ritorno in panchina dello Special One

2 novembre 201911:08

– Gli scommettitori credono nell’esordio vincente di Mourinho sulla panchina del Tottenham.
Il 53% delle puntate su Planetwin365 si sono infatti riversate sul successo degli Spurs, mentre solo il 23% crede in un’affermazione casalinga del West Ham. Le due squadre navigano in acque poco tranquille, data la classifica che vede il Tottenham al quattordicesimo posto e gli Hammers al sedicesimo, Il ritorno in panchina dello Special One, potrebbe rivitalizzare una squadra in piena crisi di risultati e che non vince in campionato da 5 turni. L’ultima formazione allenata da Mourinho fu il Manchester United, che lo cacciò dopo un inizio campionato poco fortunato. Prima ancora l’allenatore, nel 2010, portò l’Inter a conquistare il triplete, un record raggiunto soltanto da 8 squadre in Europa. L’allenatore vanta una serie di conquiste che lo hanno reso celebre, sono infatti 8 i campionati conquistati e 2 le Champions League vinte. In questa nuova veste, con i colori bianco e blu del Tottenham, Mourinho si dichiara entusiasta della nuova avventura e della possibilità di lavorare in un team con una grande tradizione, e i bookies sono dalla sua parte.

Sarri ‘Atalanta fastidiosa, come andare da dentista’Tecnico Juve, è aggressiva e con grandi qualità tecniche

ORINO22 novembre 201911:08

– “Ha ragione Guardiola, giocare con l’Atalanta è come andare dal dentista. Avversario pericoloso, non sarà semplice soprattutto in casa loro”. Maurizio Sarri si affida al pensiero di Guardiola per descrivere l’imminente sfida con i nerazzurri di Gasperini. “Definire l’Atalanta fastidiosa mi sembra riduttivo – ha proseguito -. Gioca con aggressività e intensità, ma ha anche grandi qualità tecniche, non a caso sta segnando tanto”.

Juve: Sarri ‘Pjanic a disposizione, problemino per Rabiot'”Tutti i nazionali rientrati con piccoli acciacchi”

TORINO22 novembre 201911:11

– “Non li ho ancora rivisti, Cuadrado è rientrato ieri: tutti i nazionali sono pieni di piccoli acciacchi”. Così Maurizio Sarri sulle condizioni dei bianconeri impegnati con le rispettive Nazionali, ostacolo non indifferente in vista della ripresa con l’Atalanta. “Danilo non aveva bisogno di rilanciarsi, non giocava perché infortunato, Ramsey cominciavano a stare bene – proseguo il tecnico bianconero -. Il problema di Alex Sandro è meno grave delle voci che arrivavano dalla Nazionale brasiliana, mentre abbiamo un problemino con l’adduttore per Rabiot e un colpo alla schiena per Cuadrado.
Pjanic non ha alcuna lesione, è in gruppo, sta abbastanza bene e dovrebbe essere a disposizione. Matuidi anche, ha ancora dolore al costato ma riesce a giocarci sopra”.

Malagò, impossibile trovare uomo qualità come Miccichè”Chi ha seguito questa vicenda è in grado di farsi un’opinione”

IRENZE22 novembre 201912:28

– “Micciché? Non ho alcun problema a parlarne perché una persona di qualità come lui non è difficile bensì impossibile da ritrovare”. Così il presidente del Coni Giovanni Malagò a margine del convegno oggi a Firenze, a Palazzo del Pegaso, su ‘I percorsi organizzati per i Giochi Olimpici’.
“Ricordo che all’assemblea che elesse Micciche’ nel marzo 2018 erano rappresentati ai massimi livelli i 20 club ed erano presenti i vari rappresentanti legali scelti da Figc e Lega – ha sottolineato Malagò – la gente e gli addetti ai lavori che finora hanno seguito questa vicenda sono insomma in grado di farsi un’opinione in merito”.

Conte, minacce? Non diamo spazio a situazioni negative ++Dobbiamo trasmettere valori positivi, mi daranno notizie

MILANO22 novembre 201913:45

– ”Penso non sia giusto dare spazio a queste situazioni negative. Più spazio diamo più mandiamo messaggi negativi soprattutto ai giovani. Meno ne parliamo meglio è. Chi ci sta lavorando, mi darà notizie sul tutto”: così il tecnico dell’Inter Antonio Conte parla della lettera anonima di minacce ricevuta nei giorni scorsi dal club nerazzurro. ”Penso, come ho detto in passato, che dobbiamo cercare di trasmettere dei valori positivi per chi ci segue, per le generazioni. Avevo parlato di essere rimasto sorpreso al mio ritorno in Italia”.

Inter: Conte, stringiamo i denti siamo ancora in emergenza’Minacce? Non diamo spazio a situazioni negative’

MILANO22 novembre 201916:24

”Bisogna continuare a stringere i denti. Continuiamo a essere in emergenza. Ci deve essere di stimolo ulteriore. Rincominciamo con la stessa emergenza del ciclo precedente. Ma bisognerà tirare fuori ancora più del massimo da ogni singolo giocatore, sperando che questa situazione possa alleggerirsi, dandomi una scelta”: lo dice il tecnico dell’Inter Antonio Conte alla vigilia della sfida contro il Torino. ”Recuperi? Non ce ne sono di particolari. Indisponibili Sensi, Gagliardini, Asamoah oltre a Politano e Sanchez. Sensi ha saltato tutte le partite del mese scorso, c’è stato qualche problemino e stiamo cercando di riportarlo nelle migliori condizioni, facendo si che una volta che rientra ci resti stabilmente”. ‘Minacce? Non diamo spazio a situazioni negative’ – ”Penso non sia giusto dare spazio a queste situazioni negative. Più spazio diamo più mandiamo messaggi negativi soprattutto ai giovani. Meno ne parliamo meglio è. Chi ci sta lavorando, mi darà notizie sul tutto”: così il tecnico dell’Inter Antonio Conte parla della lettera anonima di minacce ricevuta nei giorni scorsi dal club nerazzurro. ”Penso, come ho detto in passato, che dobbiamo cercare di trasmettere dei valori positivi per chi ci segue, per le generazioni. Avevo parlato di essere rimasto sorpreso al mio ritorno in Italia”.

Atalanta: Gasperini, divario con la Juve è aumentato’Punto interrogativo su Muriel e Zapata’

ERGAMO22 novembre 201914:03

– “L’Atalanta da qualche anno è da alta classifica, ma non a livello di Juventus e Inter. Anzi, chi è in cima aumenta costantemente il proprio divario con le inseguitrici: aver aggiunto Higuain, Ramsey e Rabiot non è poca cosa”. Gian Piero Gasperini, alla vigilia dello scontro con la capolista, mette le mani avanti, anche per gli interrogativi sulla formazione: “Il punto interrogativo è su Muriel e Zapata: Luis è tornato solo giovedì mattina dopo un lungo viaggio, non l’ho visto benissimo, è un po’ affaticato. Duvan ha lavorato benissimo nell’ultima settimana, per giocare deve essere molto convinto e non avere pensieri”, spiega l’allenatore dell’Atalanta. Che fatica a trovare la chiave di interpretazione della sfida: “Miglior attacco contro miglior difesa? Abbiamo predisposizione a segnare anche alle grandi squadre, è quello che ci permette di raggiungere certi risultati. Purtroppo in fase offensiva ci mancano gli squalificati Ilicic e Malinovskyi”.

Serie A, Milan-Napoli a caccia di riscattoDopo la pausa ecco 13/a giornata, Atalanta sogna con la Juve

22 novembre 201914:04

– Dopo la sosta tutti in campo.
Milan-Napoli è, tra le gare della 13/a giornata, quella che offre un banco di prova delicato per entrambe le squadre, con i partenopei reduci dall’insubordinazione dei giocatori, Atalanta-Juve, che apre domani il tris di anticipi, vede lo scontro tra Gasperini e Sarri, con i bergamaschi che sognano lo sgambetto alla capolista. Vista la quasi certa assenza di Ronaldo, Dybala avrà la chance di mettersi ancora in luce. Gli analisti Snai danno fiducia ad Ancelotti, la cui vittoria è offerta a 2,20; per i rossoneri la quota sale a 3,15, il pareggio a a 3,50. Il caos in casa Napoli prima della sosta ha reso instabile il futuro di Ancelotti, che è diventato l’allenatore più a rischio di tutta la Serie A: l’esonero o le dimissioni entro Natale sono precipitate a 2,50. Equilibrata la sfida di Bergamo: l’1 di Gasperini vale 2,75, per la Juve si scende a 2,50 (pareggio è dato a 3,45). Sui marcatori la scelta dei quotisti va su Gonzalo Higuain e Paulo Dybala, dati a 2,50 davanti a Duvan Zapata, a 2,75. Trasferta in casa del Torino alla portata dell’Inter (1,85 contro il 4,25 dei granata e il 3,55 del pari). Domenica la Lazio avanti con i favori del pronostico (1,75) con il Sassuolo (4,25). Avanti anche la Roma con il Brescia.

Euro 2020: sorteggiati playoff Nations LeagueA fine marzo 16 squadre in lizza per ultimi 4 posti nel torneo

2 novembre 201914:17

– Si è svolto nella sede dell’Uefa, a Nyon (Svizzera), il sorteggio per i playoff di Nations League che dovranno decidere le ultime quattro squadre ammesse a Euro 2020 oltre alle 20 che sono già qualificate.
Le squadre partecipanti sono 16, divise in quattro gruppi playoff, che prevedono due semifinali e una finale, in gara unica Gruppo A: Islanda-Romania, Bulgaria-Ungheria. Gruppo B: Bosnia-Irlanda del Nord, Slovacchia-Irlanda.
Gruppo C: Scozia-Israele, Norvegia-Serbia.
Gruppo D: Georgia-Bielorussia, Macedonia del Nord-Kosovo.
Le semifinali si disputeranno il 26 marzo prossimo, le finali cinque giorni dopo, il 31 marzo. Le quattro vincitrici saranno inserite secondo il rispettivo ranking nei gironi che usciranno dal sorteggio per Euro 2020 che è in programma tra una settimana, sabato 30 novembre.

Pioli, momento delicato ma con il Napoli al 200%”Loro motivati noi non da meno, giochiamo da Milan”

ILANO22 novembre 201915:21

– “E’ un momento delicato, da affrontare con consapevolezza e realismo. Contro il Napoli voglio che il Milan dia il 200%, di fronte a 60mila persone”. Lo dice Stefano Pioli, alla vigilia della gara contro il Napoli: “Si riparte dalla prestazione con la Juve, abbiamo certi valori e dobbiamo metterli sul campo”. Il tecnico del Milan ” non giudica” le difficoltà della squadra di Ancelotti: “Saranno motivati e determinati ma noi non saremo da meno. Rispettiamo le loro qualità, sono attrezzati per la Champions e vincere lo scudetto ma noi dobbiamo giocare da Milan e per il Milan”.

Milan: Pioli, voglio recuperare Kessie ma dipende da luiPiatek in crescita, Caldara con Primavera, ogni palla decisiva

ILANO22 novembre 201916:16

“Voglio recuperare Kessie, è la mia intenzione avere tutti a disposizione ma poi dipende da loro.
Kessie è tra gli ultimi ad essere rientrati dalle Nazionali ma ieri l’ho visto bene. E’ normale sbagliare qualcosina, però poi dipende da loro avere gli atteggiamenti giusti e mettersi a disposizione. Ho delle risposte importanti dai giocatori sui lavori che abbiamo fatto nelle ultime due settimane”. Stefano Pioli, alla vigilia della gara contro il Napoli, non chiude le porte a Franck Kessie, escluso dai convocati per la gara contro la Juventus perché apparsi svogliato in allenamento, ma lo invita a migliorare il rendimento e a mostrare maggiori stimoli per riconquistare una maglia da titolare. Pioli annuncia che domani Caldara giocherà con la Primavera “per mettere ritmo nelle gambe e in testa”, considera Piatek – rinfrancato dal gol con la Polonia – “in crescita”, afferma di “non apprezzare” particolarmente le soste della Nazionali, rivela che Rodriguez “è in dubbio” e ribadisce di avere “buoni segnali” dal gruppo, ricordando che “ogni pallone, anche quello più banale, può essere decisivo” per una vittoria o una sconfitta.

Barella, non guardiamo classica ma diamo massimoGol al Verona liberazione, all’Inter per far vedere quanto valgo

ILANO22 novembre 201916:09

– ”Sono venuto all’Inter perché è una società importante, c’è uno dei migliori allenatori al mondo, ci sono tanti campioni e vogliamo costruire qualcosa di importante. Per ora la classifica non la guardiamo, cerchiamo di andare avanti facendo sempre meglio. Vedremo a fine anno come sarà”: Niccolò Barella racconta la sua nuova vita in nerazzurro. Il centrocampista è protagonista di un ottimo avvio di stagione, merito anche di Antonio Conte che nell’ex Cagliari si rivede. Pressing, agonismo ma anche gol, Barella sta dando un grande contributo all’Inter come nel gol partita contro il Verona: ”Con lo Slavia Praga non me l’ero goduto fino in fondo perché si trattava di una partita complicata e non siamo riusciti a vincere. Contro l’Hellas è stata un’autentica liberazione, sono stato felicissimo di regalare una vittoria alla squadra. Sono qui per far vedere quello che valgo”.

Lnd: Direttivo approva bilancio, cresce l’utilePresidente Sibilia, soddisfatti per conferma del trend positivo

22 novembre 201916:25

– Il Consiglio direttivo della Lega nazionale dilettanti ha approvato all’unanimità il bilancio, chiuso per il secondo anno consecutivo con un importante utile.”Anche per il 2019 abbiamo confermato il trend di crescita – ha spiegato il presidente, Cosimo Sibilia -. Ciò grazie ad una gestione oculata delle risorse e con una programmazione orientata alla sostenibilità economica. Due aspetti strategici che ci stanno consentendo di migliorare l’offerta sul territorio con investimenti mirati e politiche a sostegno dell’ attività, in modo particolare quella giovanile”.
Alla riunione è intervenuto anche il presidente del Settore Tecnico della Figc, Demetrio Albertini, il quale ha confermato la massima collaborazione nell’individuare soluzioni comuni alle problematiche legate all’abilitazione degli allenatori, dato il nuovo obbligo di ammettere solo tecnici patentati nei campionati Lnd. Il Direttivo ha infine deliberato le tabelle dei punteggi finalizzate alla formazione delle graduatorie per i ripescaggi delle società retrocesse dalla Serie D e delle società perdenti gli spareggi-promozione tra le seconde classificate di Eccellenza.

Bonansea si racconta, ‘Il mio calcio libero’Storia e pensieri dell’attaccante di Juve e Nazionale

21 novembre 2019 17:14

– BARBARA BONANSEA, IL MIO CALCIO LIBERO (RIZZOLI) . Ha vinto quattro scudetti, tre volte la Coppa Italia e altrettante la Supercoppa, gioca al centro dell’attacco nella Juventus, ed è stata protagonista con l’Italia nel giugno scorso ai Mondiali di calcio femminile in Francia. E’ Barbara Bonansea, diventata una delle calciatrici italiane più note e apprezzate e che ora si racconta nel volume ‘Il mio calcio libero’ scritto con il giornalista Marco Pastonesi, pubblicato da Rizzoli. Quello di Bonansea non è un semplice libro autobiografico, ma una confessione dell’amore smisurato di questa ragazza piemontese, nata a Pinerolo nel 1991, per lo sport e il calcio in particolare. “Avevo tre o quattro anni al massimo -scrive- e i miei pomeriggi trascorrevano con gli occhi incollati al prato, attratta da un desiderio fortissimo di giocare, ma ancora muto. Il primo a dargli voce fu l’allenatore di mio fratello: un giorno si avvicinò e mi chiese se non ero stufa di guardare gli altri giocare. Sono entrata in campo e, da allora, nessuno è più riuscito a farmi uscire”. Questo libro apre una finestra sul mondo interiore di Bonansea, nel quale lo sport occupa un posto di primo piano, o forse è il primo piano. L’atleta sembra parlare con sè stessa, quasi una seduta di autocoscienza, alla ricerca della sua via. Poi la confessione, diretta e libera come un canto: “Adoro il calcio, amo lo sport -scrive in un altro passaggio. Se non ci fosse stato il calcio mi sarei dedicata, che ne so, all’atletica, credo che la mia specialità ideale sarebbero potuti essere i 200 metri; o al pattinaggio, al tennis o al beach volle- alla ginnastica -parallele asimmetriche, corpo libero…non sono uno spettacolo di bellezza? – ma non al rugby perchè neppure conosco le sue regole, non al basket nè al ciclismo perchè, lo confesso, non mi piacciono. Lo sport mi ha cambiato la vita. Se non ci fosse stato lo sport, forse sarei diventata, che ne so, una teppistella o una suora, ma c’era il calcio, si vede che doveva andare così”. ‘Il mio calcio libero è un libro dedicato a tutte le bambine e le ragazze che vorrebbero entrare in un mondo quasi totalmente al maschile e che si sono stufate di star lì solo a guardare, ma anzi hanno deciso di entrare in campo e non uscirne più.

LaLiga: 4 squadre in un punto, clou Real-Real SociedadStasera Levante-Maiorca apre la 14/ma giornata LIVE

22 novembre 201916:39

Quattro squadre in un punto. Non era mai stata cosi’ equilibrata la Liga con le big alterne e deludenti. Barca e Real guidano senza squilli ed e’ proprio quest’ultimo ad avere il compito piu’ arduo ospitando la Real Sociedad. Il Barca dovrebbe fare un solo boccone del Leganes fanalino di coda mentre qualche difficolta’ in piu’, nell’imminenza della sfida con la Juve, dovrebbe avere l’Atletico a Granada. Il deludente Valencia ha l’occasione di riavvicinarsi giocando in casa del modesto Betis. Il Siviglia ha una trasferta non proibitiva di Valladolid.Il quadro della 14/ma giornata

Levante-Maiorca ore 21
Leganés-Barcellona sabato ore 13
Betis-València ore 16
Granada-Atlético Madrid ore 18:30
Real Madrid-Real Sociedad ore 21
Espanyol-Getafe domenica ore 12
Osasuna-Athletic ore 14
Eibar-Alavés ore 16
Villarreal-Celta Vigo ore 18.30
Valladolid-Siviglia ore 21

Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 21 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:45 ALLE 14:48 DI VENERDì 22 NOVEMBRE 2019

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Loris: Cassazione conferma condanna 30 anni Panarello
Il delitto avvenne il 29 novembre 2014 nell’abitazione di famiglia a Santa Croce Camerina (Ragusa) 21 Novembre 2019 20:48 (AGGIORNATO IL 22.11.2019 08:45)

E’ stata confermata dalla Cassazione la condanna a 30 anni di reclusione nei confronti di Veronica Panarello, la giovane mamma accusata di aver ucciso il figlioletto di 8 anni, Loris Stival, occultandone poi il cadavere. Il delitto avvenne il 29 novembre 2014 nell’abitazione di famiglia a Santa Croce Camerina (Ragusa).

Furto dati a Pubblica Amministrazione, arrestato hackerRubate migliaia informazioni, operazione Polizia postale

22 novembre 2019 08:47, con approfondimento delle 13:04

Hackerate centinaia di credenziali di accesso a dati sensibili, migliaia di informazioni private contenute in archivi informatici della pubblica amministrazione, relativi a posizioni anagrafiche, contributive, di previdenza sociale e dati amministrativi appartenenti a centinaia di cittadini e imprese del nostro Paese. Il principale sospettato, R.G., originario della provincia di Torino e residente a Imperia, è stato arrestato dalla Polizia postale su provvedimento del Gip di Roma.

L’arrestato, indica la Polizia postale, ha “un know how informatico di altissimo livello e numerosi precedenti penali” e, tramite ripetuti attacchi ai sistemi informatici di numerose Amministrazioni centrali e periferiche italiane, sarebbe riuscito ad intercettare illecitamente centinaia di credenziali di autenticazione (user ID e password). Dapprima attaccando i sistemi informatici di alcuni Comuni italiani, il sospettato è riuscito ad introdursi in banche dati di rilievo istituzionale, appartenenti ad Agenzia delle Entrate, Inps, Aci ed Infocamere, veri obiettivi finali dell’attività delittuosa. Ha quindi esfiltrato preziosi dati personali di ignari cittadini ed imprese italiane. Denunciati a piede libero, per le stesse violazioni, 6 complici dell’arrestato, tutti impiegati all’interno di note agenzie investigative e di recupero crediti operanti in varie città d’Italia. L’attività investigativa condotta dagli uomini del Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche ha permesso di ricostruire come R.G., nel corso degli anni, avesse ingegnerizzato un vero e proprio sistema di servizi, tra cui il portale illecito ‘PEOPLE1′, commercializzato clandestinamente ed offerto alle agenzie interessate che, pagando una sorta di canone, potevano istallare il software con una semplice pen-drive Usb e riuscire così a connettersi clandestinamente alle banche dati istituzionali e fare interrogazioni dirette. Per ottenere l’accesso clandestino alle banche dati, il gruppo criminale utilizzava sofisticati virus informatici per infettare i sistemi degli uffici pubblici riuscendo ad ottenere le credenziali di login degli impiegati. Ingenti i proventi dell’attività criminale, se si pensa alle decine di migliaia di interrogazioni illecite su commissione già accertate e che una singola interrogazione delle banche dati istituzionali veniva venduta a partire da 1 euro “a dato”, anche attraverso sistemi di pagamento evoluto e attraverso l’acquisto in modalità prepagata di “pacchetti di dati sensibili”.

Interdizione per 5 commercialistiSequestrati ai professionisti beni per oltre tre milioni di euro

PAOLA (COSENZA)22 novembre 201909:42

– Avrebbero apposto visti di conformità su dichiarazioni Iva consentendo la compensazione di crediti inesistenti per il pagamento di contributi, imposte, ritenute e cartelle esattoriali. Cinque misure interdittive di divieto temporaneo della professione emesse dal Gip del Tribunale di Paola su richiesta della Procura sono state eseguite dalla Guardia di finanza nei confronti di altrettanti commercialisti. Eseguiti nei confronti dei professionisti sequestri preventivi per equivalente per oltre 3 tre milioni 450 mila euro.
I reati contestati ai diversi indagati, vanno dal concorso nel reato di dichiarazione fraudolenta mediante altri artifici a quello di indebita compensazione. L’attività d’indagine è partita dalle risultanze dell’operazione Matassa, che aveva portato all’arresto di 14 persone. Le indagini hanno consentito di disarticolare un sistema fraudolento che vedeva la partecipazione continuativa di professionisti abilitati impedendo loro la reiterazione dei reati.

Incendio in un sottotetto a Milano, morte due personeUna terza persona coinvolta non ha avuto bisogno di cure mediche

22 novembre 201909:56

Due persone sono morte, a Milano, a seguito dell’incendio di un sottotetto avvenuto la scorsa notte nella zona dei Navigli. Quando i pompieri hanno spento le fiamme hanno trovato un uomo e una donna deceduti. Una terza persona invece si è salvata e non ha avuto bisogno di cure mediche.Secondo quanto riferito dai Vigili del fuoco l’incendio si è sviluppato intorno alle tre e mezza di notte in una palazzina in alzaia Naviglio Grande 156, quando i due stavano dormendo profondamente. Secondo le prime informazioni di 118 la coppia sarebbe stata sorpresa nel sonno e sarebbe morta sia per l’intossicazione sia per le ustioni. Si tratta di una donna di 27 anni e di un uomo di 29. Una terza persona, parente della donna, di 59 anni, non ha invece avuto bisogno di cure mediche. L’autorità giudiziaria ha demandato gli accertamenti tecnici al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco mentre le indagini sono a cura dei Carabinieri.

Migranti,31 arrivati su barca a velaAnche due donne e diversi bambini. Fermati 2 presunti scafisti

CROTONE22 novembre 201909:59

– Una barca a vela con a bordo 33 persone, 31 dei quali migranti, è stata intercettata dalla sezione operativa di Crotone del Reparto operativo aeronavale di Vibo Valentia della Guardia di finanza al largo di Capo Cimiti.
Fermati due sospetti scafisti di nazionalità russa che erano a bordo. Ad avvistare l’imbarcazione è stato l’equipaggio di un guardacoste in servizio di pattugliamento che, avvicinatosi al veliero, ha notato che il natante procedeva con i fanali di navigazione spenti per poi accenderli alla vita della Finanza. I militari hanno abbordato l’imbarcazione, battente bandiera Usa, individuando i due presunti scafisti e 31 migranti sotto coperta tra cui due donne e diversi minori di etnia curdo-irakena e curdo-iraniana. Il veliero è stato condotto nel porto di Crotone. Gli scafisti avrebbero caricato i migranti a Bodrum (Turchia) navigando 6 giorni nel tentativo di raggiungere le coste italiane di notte. I migranti sono stati portati nel Centro di prima accoglienza di Isola Capo Rizzuto.

Residuato bellico riaffiora a TorinoE’ bomba seconda guerra mondiale, operai danno l’allarme

TORINO22 novembre 201910:10

– Un ordigno bellico risalente alla Seconda guerra mondiale è riaffiorato, a Torino, durante gli scavi per la posa delle condotte del teleriscaldamento in via Nizza all’angolo con via Valperga Caluso, nel quartiere centrale di San Salvario. A dare l’allarme sono stati gli operai, che hanno interrotto gli scavi. L’area è stata parzialmente isolata da polizia municipale e di Stato. LEGGI TUTTO SUL PIEMONTE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Bocciato alle medie,promosso dai giudici
Il caso a Cremona dopo una sentenza del Consiglio di Stato

REMONA22 novembre 201910:17

– Bocciato dai professori, promosso dai giudici. Il protagonista è uno studente cremonese che lo scorso anno frequentava la prima media, la scuola è in provincia di Cremona e a riabilitare l’alunno sono stati i giudici del Consiglio di Stato, che hanno accolto il ricorso presentato dal legale del padre contro il Miur e l’istituto scolastico, a cui in primo grado il Tar di Brescia aveva dato ragione. Lo riporta oggi la Provincia di Cremona.
Ora, per altro a lezioni incominciate da ormai due mesi, il ragazzino – se deciderà di farlo – potrà frequentare la seconda.
Lo stabilisce l’ordinanza della sesta sezione del Consiglio di Stato, che sancisce di fatto come principio che non è giuridicamente possibile bocciare in prima media.

Fuga gas da autocisterna, case evacuateIntervento dei vigili del fuoco per mettere in sicurezza l’area

CAGLIARI22 novembre 201910:28

– Momenti di paura a Barumini nel Medio Campidano. Una autocisterna che trasportava gas a causa di una rottura nel serbatoio ha iniziato a perdere il materiale che stava trasportando. Sul posto sono subito arrivati i vigili de fuoco, i carabinieri e il 118, si temeva infatti che a causa della fuga di gas qualcuno fosse rimasto intossicato. Alcune abitazioni sono state evacuate in via precauzionale e l’accesso all’area in cui si trovava la cisterna è stato bloccato.
L’intervento dei vigili del fuoco ha permesso di bloccare la perdita.
La cisterna è stata trasportata in una zona isolata e adesso si attende la società proprietaria che si occuperà di trasferire il gas su un altro mezzo. L’allarme è cessato nel giro di un’ora. Nessuno è rimasto intossicato.

Smottamento in A10 verso GenovaTransito a una corsia e 6 km coda, consigliata uscita a Prà

22 novembre 201910:30

– GENOVA

– Traffico in difficoltà sulla A10 Genova-Savona per un parziale smottamento lungo il muro di controripa tra Genova Pegli e Genova Aeroporto, verificatosi in seguito alle piogge incessanti di questi giorni. Nella tratta, in direzione del capoluogo ligure, si transita al momento su una corsia per la presenza di detriti e si registrano 6 chilometri di coda. I tecnici della Direzione di Tronco di Genova, comunica Autostrade, stanno effettuando le verifiche tecniche propedeutiche agli interventi di ripristino. Per chi proviene da Savona ed è diretto verso la riviera di levante è consigliata l’uscita a Genova Prà o di prendere in alternativa la A26 Genova-Gravellona Toce per raggiungere la A7 con la diramazione Predosa-Bettole e proseguire lungo la A12 Genova-Sestri Levante in direzione Livorno.

Droga via tunnel Monte Bianco, 4 arrestiDenaro ripulito con auto pagate in contanti in Svizzera

AOSTA22 novembre 201910:37

– Un traffico internazionale di cocaina ed eroina che alimentava il mercato dell’Alta Savoia (Francia) attraverso l’Italia, passando per tunnel del Monte Bianco, è stato sgominato dalla polizia d’Oltralpe. Martedì scorso due giovani albanesi sono stati fermati a bordo di una Mercedes all’imbocco del traforo: stavano raggiungendo l’Italia con 100 mila euro in banconote di piccolo taglio nascoste nel motore. Ogni 3 settimane i due, con visto turistico, arrivavano in Francia portando eroina e cocaina destinate a due spacciatori loro connazionali. Questi ultimi ripulivano poi il denaro acquistando in Svizzera auto di alta gamma, pagate in contanti, e che rivendevano una volta rientrati nel loro paese. In un alloggio usato come laboratorio a Saint-Julien, vicino al confine svizzero, i poliziotti hanno trovato 60 mila euro in contanti, 1,5 kg di eroina, 1,7 di cocaina e 1,7 di prodotto per il ‘taglio’. I quattro sono stati arrestati. Complessivamente è stato sequestrato un valore di circa 500 mila euro.

Incendio in sottotetto, 2 morti a MilanoAvevano 27 e 29 anni, illesa una terza persona

MILANO22 novembre 201910:42

– Due persone sono morte, a Milano, a seguito dell’incendio di un sottotetto avvenuto la scorsa notte nella zona dei Navigli. Quando i pompieri hanno spento le fiamme hanno trovato un uomo e una donna deceduti. Una terza persona invece si è salvata e non ha avuto bisogno di cure mediche.
Secondo quanto riferito dai vigili del fuoco l’incendio si è sviluppato intorno alle tre e mezza di notte in una palazzina in alzaia Naviglio Grande 156, quando i due stavano dormendo.
Secondo le prime informazioni di 118 la coppia sarebbe stata sorpresa nel sonno e sarebbe morta sia per l’intossicazione sia per le ustioni. Si tratta di una donna di 27 anni e di un uomo di 29. Una terza persona, parente della donna, di 59 anni, non ha invece avuto bisogno di cure mediche. L’autorità giudiziaria ha demandato gli accertamenti tecnici al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco mentre le indagini sono a cura dei Carabinieri.

Evade il fisco, yacht sequestratoIva evasa e poi utilizzata per effettuare indebite compensazioni

BERGAMO22 novembre 201910:52

– C’è anche uno yacht tra i beni sequestrati, per un valore complessivo pari a circa un milione di euro, dalla Guardia di finanza di Bergamo, in un’indagine fiscale nei confronti di un’impresa attiva nel settore dell’edilizia. L’indagine ha permesso di svelare una consistente evasione dell’Iva, poi utilizzata per effettuare indebite compensazioni di imposte e contributi dovuti all’Erario.
La GdF di Sarnico – che nel corso dell’indagine ha quantificato un’indebita detrazione di Iva per circa un milione di euro – ha portato a una serie di controlli in una società di Gorlago, che da anni opera nella costruzione di edifici residenziali e non residenziali. L’azienda indagata, fortemente indebitata dal 2016, con vari artifizi contabili e la compiacenza di una società piemontese, poi fallita, avrebbe simulato l’acquisto di beni immobili in provincia di Arezzo, risultati in evidente stato di abbandono, per un importo di circa 6 milioni di euro, con il solo fine di crearsi contabilmente un ingente credito Iva.

Droga: allarme Fentanyl in Italia, dopo l”epidemia’ Usa Dpa-Polizia, aumentano overdose, giovani acquistano su dark web

22 novembre 201911:43

Negli Stati Uniti è considerata una vera e propria epidemia, che sarà responsabile in tutto il 2019 di 90mila morti per overdose. E ora anche in Italia è allarme Fentanyl, l’oppiaceo sintetico 100 volte più potente della morfina e 50 più dell’eroina. Dall’1 agosto al 20 novembre si sono registrate in Italia 55 casi di overdose ‘fauste’ e 76 con decesso; i casi aumentano, avverte Elisabetta Simeoni, del Dipartimento politiche antidroga della Presidenza del Consiglio.Il punto su droghe sintetiche e nuove sostanze psicoattive è stato fatto oggi in un workshop organizzato propria dal Dpa e dalla Direzione centrale antidroga del Dipartimento della pubblica sicurezza. Il basso costo (una dose si può comprare con 10 euro), la minima quantità di sostanza necessaria (pochi microgrammi), il forte effetto, sono le cause della diffusione del Fentanyl, nato come farmaco antidolorifico. Viene usato anche per ‘tagliare’ l’eroina. E più che essere venduto nelle tradizionali piazze di spaccio, l’oppiaceo da laboratorio viene ordinato sul dark web o anche tranquillamente on line e viene recapitato a casa via posta, senza particolari rischi visto che bastano poche ‘briciole’ di prodotto che sono facilmente occultabili in una busta o un pacco.E’ la Cina uno dei principali Paesi produttori; dai laboratori asiatici la droga arriva poi sui mercati americano ed europeo. Nel febbraio scorso un 44enne è stato arrestato a Cinisello Balsamo (Milano) dai carabinieri perchè destinatario di plichi contenenti l’oppioide ordinati sul dark web e spediti dal Canada. Il primo alert di Interpol sul Fentanyl, ricorda il direttore centrale per i servizi antidroga del Dipartimento di pubblica sicurezza, Giuseppe Cucchiara, “risale al 2017. Il mercato italiano è dominato dalle droghe tradizionali e dunque gli oppiacei sintetici sono ancora una quota residuale, ma l’attenzione è massima perchè anche l’eroina si affacciò da noi con qualche anno di ritardo rispetto ad altri Paesi. Non siamo all’emergenza ma dobbiamo attrezzarci”. Nel 2018 ci sono state le prime due comunicazioni del Sistema nazionale di allerta precoce sui primi due decessi in Italia causati dai famigerati omologhi di sintesi del Fentanyl. Il procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Federico Cafiero De Raho segnala che il mercato delle nuove sostanze psicoattive attrae soprattutto i giovani: “la repressione non può essere l’unica soluzione, serve il contributo di famiglia e scuola”. Concetto ribadito dal capo della polizia Franco Gabrielli: “a noi – sottolinea – spetta intercettare i traffici di droga, disarticolare le organizzazioni criminali che li gestiscono, ma il consumo è un fenomeno mercantile con alte domanda ed offerta. Bisogna lavorare sulla prevenzione, facendo rete con agenzie educative, sanità, società civile, Terzo settore”.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ministro Costa: ‘ Mittal sta rispettando il piano ambientale’
Per il ministro dell’Ambiente, infatti, lo scudo ‘non ha nessun senso per il semplice motivo che l’Azienda sta rispettando quello che doveva fare. Poi è chiaro che noi chiediamo di più’

22 novembre 201913:18

E’ in corso nello stabilimento siderurgico ArcelorMittal di Taranto una ispezione, delegata dalla procura, dei carabinieri del Noe di Roma, del Nucleo sulla sicurezza sul lavoro e del Comando provinciale nell’ambito delle indagini avviate dopo l’esposto dei commissari dell’Ilva in As. Le verifiche riguardano le operazioni di bonifica nello stabilimento, la situazione generale della fabbrica, le attività di manutenzione finora eseguite e la sicurezza sul lavoro. A queste indagini collaborerà anche l’Ispra.

L’attenzione dei carabinieri di Roma e Taranto, nell’ispezione al siderurgico ArcelorMittal su delega della Procura, è concentrata su “un attento controllo dell’area a caldo”. Lo si apprende da fonti giudiziarie. L’indagine mira ad accertare se c’è stato depauperamento delle materie prime, se sono state eseguite manutenzioni o se gli impianti rappresentano un pericolo per i lavoratori, poi una verifica complessiva di parchi minerali, nastri trasportatori, cokerie, agglomerato, altiforni e acciaierie in generale.

Uno scambio di atti istruttori è avvenuto tra le Procure di Taranto e Milano che hanno avviato indagini parallele sul caso ArcelorMittal. Lo riferiscono fonti giudiziarie, aggiungendo che “c’è pieno coordinamento e piena sintonia tra le due Procure nell’ambito dei rispettivi filoni investigativi. Non c’è alcun conflitto”. L’indagine milanese ipotizza i reati di distrazione di beni dal fallimento e di aggiotaggio informativo, oltre ad un fascicolo autonomo per omessa dichiarazione dei redditi su una società lussemburghese di ArcelorMittal. La Procura di Taranto indaga per i reati di Distruzione di mezzi di produzione e Appropriazione indebita.

“C’è massima collaborazione fra la Procura di Milano e quella di Taranto”: lo ha detto il procuratore aggiunto di Milano Maurizio Romanelli che con i pm Stefano Civardi e Mauro Clerici coordina l’inchiesta con al centro la richiesta di recesso del contratto di affitto dell’ex Ilva da parte di ArcelorMittal, su cui è aperto, sotto profili diversi, un fascicolo anche dalla magistratura tarantina. Insomma nessuno scontro, ma una cooperazione con anche scambio di informazioni.

Acelor Mittal “rispetta il piano ambientale. Questo va detto. Tanto è vero che lo scudo non ha nessun senso per il semplice motivo che sta rispettando quello che doveva fare. Quindi dal punto di vista ambientale lo sta rispettando. Poi è chiaro che noi chiediamo di più”. Queste le parole di Sergio Costa, ministro dell’Ambiente, ad Agorà RaiTre, condotto da Serena Bortone, sullo scudo penale per ArcelorMittal.

Per il quinto giorno consecutivo sta proseguendo il presidio alle portinerie dello stabilimento siderurgico ArcelorMittal di Taranto dalle ditte dell’indotto che rivendicano il pagamento delle fatture. Confindustria, dopo un incontro con l’azienda, ieri aveva parlato di pagamenti agli autotrasportatori nella quasi totalità della platea per il 70% del fatturato, e per le altre articolazioni dell’indotto nell’ordine di circa il 50%, auspicando “il soddisfacimento graduale, nelle prossime 24/48ore, della totalità dei fornitori del pagamento del 100% delle fatture scadute e non dell’intero fatturato”. Gli imprenditori che partecipano al presidio sostengono invece che finora “sono arrivati pochissimi avvisi di pagamento” e si dicono “disorientati”. Le aziende dell’indotto “stanno cercando di governare una situazione – ha sottolineato il presidente di Confindustria Taranto, Antonio Marinaro – di esasperazione da parte dei loro dipendenti in attesa delle mensilità loro spettanti. Oltre a questo aspetto, le imprese rivendicano una identica valenza di fronte all’azienda siderurgica e respingono la suddivisione operata dalla stessa Ami fra aziende ritenute strategiche ed altre non strategiche”. Una catalogazione “che – aggiunge – anche da parte di Confindustria viene ritenuta non accettabile in quanto tutte le nostre aziende sono da ritenersi strategiche, al di là del loro ambito di attività e della loro dimensione”.

Scoperto commercio illecito dopingPerquisizioni in varie province d’Italia da parte del Nas

FIRENZE22 novembre 201911:39

– Operazione dei carabinieri del Nas di Firenze finalizzata al contrasto del traffico e del consumo di sostanze e farmaci ad azione dopante. Nei giorni scorsi i militari hanno eseguito in varie province d’Italia 36 decreti di perquisizione, che hanno portato al sequestro di 3.719 compresse e 604 fiale di anabolizzanti (steroidi, ormoni, estrogeni, eritropoietina, nandrolone), per un valore di 35mila euro. In base alle indagini, fanno sapere gli investigatori, le sostanze dopanti venivano smerciate sul territorio nazionale attraverso una rete distributiva gestita da un uomo residente nel Torinese, denunciato insieme a 36 presunti acquirenti, tra cui frequentatori di palestre e body builders amatoriali, accusati di ricettazione. Le indagini, scattate nel novembre 2018 e coordinate dalla procura di Firenze, hanno tratto origine dal sequestro, presso un ufficio postale di Figline Valdarno (Firenze), di un plico proveniente dalla Polonia e contenente sostanze vietate per doping, anche ad azione stupefacente.

Colpi kalashnikov su cc, banditi in fugaMilitari sventano rapina, caccia a malviventi in tutto Piemonte

ALESSANDRIA22 novembre 201911:56

– Raffiche di kalashnikov contro i carabinieri questa mattina a Sale, nell’Alessandrino. A sparare cinque banditi a volto coperto, messi in fuga dai militari che hanno risposto al fuoco. Nessuno è rimasto ferito.
Secondo una prima ricostruzione i malviventi, fuggiti su un’auto dopo avere sbarrato la strada alle gazzelle, abbandonando due Alfa Romeo Giulietta, volevano rapinare il portavalori di una azienda della zona che trasporta oro e valori.
La sparatoria nei pressi del cimitero di Sale, dove una pattuglia del Radiomobile di Tortona, già impegnata sul territorio in un servizio antirapina, è intervenuta in seguito ad una segnalazione ricevuta dal 112. I malviventi, vestiti di nero e travisati, erano pronti ad entrare in azione, quando sono stati sorpresi dai carabinieri. Posti di blocco sono stati allestiti nella zona. Le ricerche sono state estese a tutto il Piemonte.

Tentato furto a Casa Memoria a MilanoScardinata porta d’ingresso. Anpi, urgenti misure di sicurezza

MILANO22 novembre 201912:17

– La notte scorsa si è verificato un ulteriore tentativo di effrazione alla Casa della Memoria a Milano dove è stata scardinata una delle due porte scorrevoli dell’ingresso principale. Ne dà notizia il presidente dell’Anpi milanese Roberto Cenati il quale spiega che è scattato l’allarme e chi ha tentato di entrare si è dato alla fuga. “E’ la quarta volta che la Casa della Memoria viene presa di mira – ricorda Cenati – ci sono stati due furti senza effrazione il 10 luglio e il 23 ottobre 2019 ai danni dell’Istituto Parri e dell’Anpi e due effrazioni, con scardinamento delle porte d’ingresso”. “Abbiamo più volte chiesto e richiediamo al Comune di Milano di adottare urgentemente tutte le misure e i sistemi di sicurezza all’interno e all’esterno della Casa della Memoria – continua l’Anpi -. E’importante, a nostro avviso, assicurare anche la presenza e il pattugliamento, all’esterno della Casa della Memoria della Polizia Locale”.

Voto Gb: manifesto Labour a centro scena, media scatenatiGiornali mainstream all’attacco ma analisti notano, può attrarre

LONDRA22 novembre 201912:18

– Il manifesto elettorale del Labour di Jeremy Corbyn – fra i più radicali da decenni con la promessa d’interventi pubblici in favore della sanità e del welfare in generale, di alcune nazionalizzazioni e d’una maggior tassazione per le multinazionali – conquista il centro della scena nel dibattito politico sulle elezioni britanniche del 12 dicembre. E domina oggi le prime pagine nel Regno.
Fra i media mainstream, e sui tabloid di destra, la reazione è furibonda. Il Times di Rupert Murdoch lo liquida come un libro dei “sogni” stimandone i costi nel corso degli anni a 83 miliardi di sterline di spesa pubblica. Mentre il Mail e altri trasformano tutti gli 83 miliardi in “tasse”, denunciando un programma “marxista” e una “rapina” sui contribuenti. Scettico pure il paludato Financial Times, organo della City e del business, che da voce al timori di manager di grandi corporation i quali citano lo spettro di un ritorno ai grigi “anni ’70”.
Il progressista Guardian si limita da parte sua a un titolo fattuale, indicando la ricetta di Corbyn come “radicale”, mentre solo il Mirror ne dà apertamente una valutazione positiva: é “dalla vostra parte”, dalla parte della gente comune, sentenzia, dopo “le devastazioni di 10 anni di politiche Tory d’austerity”.
Alcuni commentatori invitano del resto a non sottovalutare la capacità di attrazione di una svolta senza compromessi come quella evocata da Corbyn. Una svolta che andrebbe “al cuore” di molte diseguaglianze strutturali del sistema britannico, scrive ad esempio Polly Toynbee. E che – fa eco Politico – potrebbe essere un game changer “nella campagna elettorale, contenendo “proposte politiche genuinamente popolari in grado di rilanciare la performance del partito” laburista nella caccia al consenso.

Dirottava in studio privato, indagatoPer abuso di ufficio, emessa una misura interdittiva

BOLOGNA22 novembre 201912:34

– Prospettava ai pazienti interventi da fare con urgenza, ma diceva loro che le liste di attesa del Servizio sanitario nazionale erano troppo lunghe: in questo modo li dirottava nel suo ambulatorio privato, facendosi pagare. Di questo è accusato un medico dermatologo dell’ospedale Maggiore di Bologna, nei confronti del quale è stata emessa una misura cautelare interdittiva, la sospensione per un anno dall’esercizio dell’attività di uno specialista ambulatoriale.
L’indagine, per abuso d’ufficio continuato e per l’apertura e mantenimento in esercizio di un ambulatorio privato senza la necessaria autorizzazione, è stata condotta dai carabinieri del Nas, coordinata dal pm Rossella Poggioli che ha chiesto la misura al Gip Grazia Nart. Secondo quanto accertato, il medico si faceva pagare dai 300 ai 500 euro per ogni intervento, un’attività che andava avanti dal 2017. L’Ausl di Bologna ha avviato l’iter di procedimento disciplinare a suo carico.

Fausto Leali canta nel carcere di FoggiaIl cantautore esegue i suoi brani più famosi

FOGGIA22 novembre 201912:56

– Importante per i detenuti, “la musica è catartica, è respiro di libertà”. Così la direttrice del carcere di Foggia Giulia Magliulo dopo lo spettacolo portato dal cantautore Fausto Leali nell’Istituto penitenziario. Leali ha cantato alcuni dei suoi brani più famosi, come “Mi manchi”, “Malafemmina” e “Io amo”, per il talk show musicale “dentro”, appuntamento del percorso “Tra musica e teatro: alla ricerca di un’espressione”, progetto del Centro Provinciale di Istruzione per Adulti di Foggia. Sul palco, insieme al cantautore e Sergio Picucci, per trent’anni bassista di Leali, anche Francesco Loparco alla chitarra, Nicola Maffione al piano e Antonio Moffa alla batteria. “La musica è un linguaggio universale – ha sottolineato la dirigente – riesce a superare tutte le barriere e penetra nel cuore”. Durante lo spettacolo anche i detenuti si sono esibiti in performance, e hanno eseguito brani tratti dal repertorio della canzone d’autore, da Lucio Dalla ad Adriano Celentano fino a Pino Daniele e Rino Gaetano.

Trans estorce 125mila euro a clienteArrestato a Brescia, minacciava di diffondere video hot

BRESCIA22 novembre 201913:03

– Era riuscito ad ottenere già 125mila euro, ma non si accontentava e per non diffondere il video hot continuava a pretendere soldi. Protagonista un transessuale residente a Brescia che ha ricattato un professionista bresciano. Ora è scattato l’arresto su ordinanza di custodia cautelare. Il trans brasiliano, 42 anni, è finito in carcere e nei prossimi giorni sarà interrogato dal gip.

Scuola: a Rivoli Osservatorio EdiliziaL’iniziativa in occasione della Giornata sicurezza nelle scuole

TORINO22 novembre 201913:17

– Si riunisce al liceo Darwin di Rivoli (Torino), dove 11 anni fa il 17enne Vito Scafidi è morto per il crollo di un controsoffitto, l’Osservatorio Nazionale sull’Edilizia Scolastica. L’iniziativa in occasione della Giornata Nazionale della Sicurezza nelle Scuole. “Abbiamo voluto riunirlo qui – spiega il ministro Lorenzo Fioramonti – perché volevamo essere tutti presenti per questa giornata per ricordare la tragedia di Vito ma anche – aggiunge – quella di tutti i ragazzi e le ragazze che continuano a vivere in scuole non sempre all’altezza, non sempre accoglienti”.

Cade acquasantiera: ‘era bimba solare’A scuola bambini accolti da psicologa per elaborazione del lutto

UDINE22 novembre 201913:36

– Penelope “era una brava bambina, un’alunna solare, comunicativa, ben voluta dalle insegnanti e anche dai compagni”. E’ la descrizione che la dirigente scolastica dell’Educandato Uccellis di Udine, Anna Maria Zilli, fa della bambina di sette anni morta ieri a seguito delle ferite riportate dopo essere stata schiacciata da una pesante acquasantiera alla quale si era probabilmente aggrappata. “Era appassionata di ballo, seguiva anche i corsi interni alla scuola di danza moderna e hip-hop che le piacevano moltissimo”, aggiunge.
Oggi nell’aula magna della scuola i bambini di alcune classi, quelle maggiormente coinvolte dalla tragedia, e molti dei loro genitori sono stati accolti dalla psicologa della scuola. Gli alunni sono poi rientrati nelle proprie classi dove è proseguita un’attività dedicata. Molti hanno fatto dei disegni che poi sono stati appesi sulla porta della chiesa di Santa Chiara interna all’istituto dove si è verificata ieri la tragedia.

In due violentarono ragazza, un arrestoEseguito ordine carcerazione. Altra persona già condannata

PORDENONE22 novembre 201913:38

– Un cittadino italiano, di 43 anni, originario della Colombia e residente a Pordenone, è stato arrestato dalla Squadra Mobile della Questura di Pordenone in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Trieste: dovrà scontare cinque anni e tre mesi di reclusione. L’uomo è stato riconosciuto responsabile, insieme a un complice già condannato a nove anni di carcere per i medesimi fatti, del reato di violenza sessuale aggravata commessa nei confronti di una ragazza poco più che ventenne. I fatti risalgono al 2016. La giovane, che si trovava in compagnia di un’amica in un locale della provincia, era stata notata dai due uomini che, dopo averla fatta ubriacare, l’avevano condotta nell’abitazione di uno di loro. Qui si era coricata in un lettino dove dormiva il figlio di 7 anni di uno dei condannati. Quando la giovane si era risvegliata dal torpore, al posto del bambino aveva trovato i due adulti, che l’avevano ripetutamente violentata.

Trova Rolex e lo restituisce, assuntoProtagonisti un giovane senegalese e un imprenditore di Mantova

PARMA22 novembre 201913:46

– Ha trovato un orologio Rolex per terra, lo ha preso e lo ha consegnato ai carabinieri che, dopo aver fatto alcune verifiche, lo hanno restituito al proprietario. E questo per ringraziarlo lo ha assunto nella sua azienda.
Protagonisti di questa vicenda a lieto fine un 21enne di nazionalità senegalese e residente a Colorno (Parma) e un imprenditore della provincia di Mantova. Il proprietario del Rolex aveva fatto denuncia ai carabinieri di avere perso l’orologio, mentre il 9 novembre era a Parma per lavoro. Una volta saputo del ritrovamento ha voluto conoscere il ragazzo che lo aveva riconsegnato e così, saputo che il giovane senegalese era disoccupato, ha deciso di assumerlo nella sua azienda.

Furto in convento, ripulite stanze suoreIl ‘colpo’ mentre le religiose erano raccolte in preghiera

BOLOGNA22 novembre 201914:00

– Hanno ‘ripulito’ le camere delle suore, mentre le religiose erano in preghiera. Un bottino di circa duemila euro e un caso di cui ora si sta occupando la polizia. Nel mirino dei ladri, anche se in realtà potrebbe trattarsi di una sola persona, è finito il convento delle suore clarisse francescane missionarie di via della Torretta, a Bologna. A dare l’allarme sono state proprio le religiose, che di ritorno dalla messa serale, attorno alle 20, hanno notato che una decina di stanze erano state forzate e l’interno era a soqquadro. Il complesso, molto grande, è diviso in due ed è composto da circa 200 camere, delle quali una sessantina sono occupate da studenti. L’ingresso però è unico per tutti e si accede tramite un badge: in questo caso gli agenti hanno verificato che il portone d’accesso non era stato forzato. E’ probabile quindi che chi ha commesso il furto sia riuscito ad entrare senza troppi problemi, utilizzando proprio un badge.

Allerta arancione per i fiumi in E-RSabato di vento e pioggia, criticità idraulica e idrogeologica

BOLOGNA22 novembre 201914:04

– È previsto un sabato di vento e pioggia in Emilia-Romagna e Protezione civile e Arpae hanno prorogato l’allerta meteo arancione, per criticità idraulica e idrogeologica, anche per la giornata di domani, sabato 23 novembre, in varie zone dell’Emilia-Romagna: bacini emiliani orientali, centrali, pianura emiliana centrale, costa ferrarese e montagna emiliana occidentale.
I venti aumenteranno sul crinale appenninico ma anche nelle zone di pianura, in media attorno a 65-70 km/h e raffiche vicine a 90 km/h. Crescerà anche il moto ondoso, con mare molto mosso in serata e possibilità di mareggiate per l’alta marea. Sono previste piogge persistenti, a tratti intense, sull’Appennino centro-occidentale. Sul fiume Secchia e sull’asta principale del Reno, interessati dalle piene dei giorni scorsi, potranno verificarsi superamenti di soglia 2 già dalla notte tra sabato e domenica. I livelli del Po sono previsti superiori alla soglia 1 nel tratto fino a Pontelagoscuro e superiori alla soglia 2 nel tratto terminale. VAI ALLE PREVISIONI METEO INTERATTIVE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ilaria Cucchi presenta querela a Salvini
Per diffamazione. Iniziativa annunciata nei giorni scorsi

ROMA22 novembre 201914:12

– Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, il detenuto morto a Roma nel 2009, ha presentato oggi una denuncia “nei confronti di Matteo Salvini, nonché di chiunque altro venga ritenuto responsabile” per il reato di diffamazione. La querela, formalizzata attraverso il legale Fabio Anselmo, era stata annunciata già nei giorni scorsi per le dichiarazioni dell’ex ministro subito dopo la sentenza al processo sulla morte di Stefano. A commento della condanna di due carabinieri per omicidio preterintenzionale, Salvini, pur parlando di vicinanza alla famiglia, aveva detto: “questo testimonia che la droga fa male sempre e comunque”.
“Ora basta – ha scritto Ilaria Cucchi su twitter – Lo devo a Stefano, a mio padre ma soprattutto a mia madre. Questo signore deve smetterla di fare spettacolo sulla nostra pelle”, pubblicando le foto dell’atto di denuncia-querela presentata contro Salvini.

Maltempo, allerta Piemonte è arancioneForti precipitazioni da stasera. Corsi d’acqua in aumento

ORINO22 novembre 201914:19

– Diventa arancione l’allerta maltempo sul Piemonte. Arpa, l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, prevede infatti un “marcato peggioramento” dalla serata, con precipitazioni diffuse su tutta la regione, localmente forti sul settore appenninico e sulla fascia montana e pedemontana alpina nordoccidentale. Attesi significativi e rapidi incrementi dei corsi d’acqua, che domenica potranno raggiungere livelli di pericolo. Possibili anche fenomeni franosi e situazioni di dissesto idrogeologico.
Solo dalla tarda mattinata di domenica si avrà un’attenuazione delle piogge.

Papa, ‘non manipolate giovani’Ultimo giorno Thailandia. Nessuna reazione S.Sede caso Zanchetta

BANGKOK22 novembre 201914:30

– E’ stata dedicata alla piccola comunità cattolica e al rapporto con le altre religioni, l’ultima giornata di Papa Francesco in Thailandia. Dal santuario del primo martire all’abbraccio con i vescovi, dall’incontro interreligioso nella più prestigiosa università del Paese alla messa finale straboccante di giovani. E’ a loro che il Papa oggi ha parlato in particolare con il cuore in mano. Ha chiesto a quei ragazzi con le t-shirt colorate con Francesco disegnato in tutti i modi, di “non avere paura” e di credere nel loro futuro.
Agli adulti ha chiesto di non manipolarli e di ricordare loro il valore delle radici. Sulla visita apostolica di Bergoglio in Asia pesa però anche il caso del vescovo argentino Gustavo Zanchetta, anche se da nessun rappresentante del Vaticano, qui presente con tutti i vertici, è giunta al momento alcuna reazione.

16enne tenta suicidio, arrestato padreRagazza è ancora in coma, genitore accusato anche di lesioni

CROTONE22 novembre 201914:35

– Un uomo di 46 anni, M.R., cittadino pakistano, è stato arrestato dalla polizia di frontiera di Fiumicino in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Crotone, Michele Ciociola, per maltrattamenti e lesioni in famiglia.
Il comportamento violento dell’uomo, secondo quanto emerso dalle indagini della Polizia di Stato, avrebbe anche indotto la figlia minore, una ragazza di 16 anni, a tentare nel giugno scorso il suicidio. Proprio dal gesto della ragazza, che è ancora in coma ed é ricoverata nell’Istituto Sant’Anna, è partita l’indagine della Squadra mobile di Crotone che ha portato all’arresto del padre. All’uomo il sostituto procuratore di Crotone Ines Bellesi ha contestato l’induzione al suicidio perchè derideva la figlia per il fatto che portava un apparecchio dentale. Richiesta che non è stata accolta dal gip. L’indagine ha rivelato che l’uomo praticava violenze fisiche, psicologiche ed economiche nei confronti dei familiari.

28 militanti CasaPound Bari a processoFeriti manifestanti antifascisti, imputati anche 5 amici vittime

BARI22 novembre 201912:47

– La Procura di Bari ha disposto la citazione diretta a giudizio per 33 persone, tra le quali 28 militanti di CasaPound accusati di riorganizzazione del disciolto partito fascista “per aver attuato il metodo squadrista come strumento di partecipazione politica”. Si tratta dell’aggressione compiuta il 21 settembre 2018 nel quartiere Libertà di Bari a manifestanti antifascisti che tornavano da un corteo organizzato dopo la visita in città dell’allora ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Dieci dei 28 imputati di CasaPound, definiti “picchiatori” perchè materialmente presero parte all’aggressione con sfollagente, manubri da palestra, manganelli, cinture, calci e pugni, ferendo quattro persone tra le quali l’assistente parlamentare dell’eurodeputata Eleonora Forenza, presente al momento dell’aggressione, rispondono anche di concorso in lesioni aggravate. A processo anche 5 manifestanti antifascisti accusati di violenza e minaccia a p.u., perché dopo l’aggressione tentarono di sfondare il cordone dei militari.

Archiviazione per Salvini per Alan KurdiEra accusato di abuso d’ufficio per no a sbarco di 64 migranti

22 novembre 201912:09

– Il tribunale dei Ministri, accogliendo la richiesta della Procura di Roma, ha archiviato l’indagine che vedeva indagato l’ex ministro degli Interni, Matteo Salvini, per abuso d’ufficio e rifiuto di atti di ufficio per la vicenda Alan Kurdi della ong Sea Eye del 3 aprile 2019. Archiviata anche la posizione del prefetto Matteo Piantedosi, capo di gabinetto del Viminale.La nave della Ong tedesca soccorse al largo della Libia 64 migranti che si trovavano a bordo di un gommone. Dopo il “no” di Salvini allo sbarco, la nave, con a bordo donne e bambini, raggiunse il 13 aprile Malta e i migranti furono distribuiti tra Germania, Francia, Lussemburgo e Portogallo.

Fontana:no stato emergenza inaccettabile’Senza aiuto Governo Lombardia non può affrontare 207 mln danni’

MILANO22 novembre 201911:08

– Il no allo stato d’emergenza richiesto dalla Lombardia per i danni causati dal maltempo a luglio e agosto, è “una decisione inaccettabile e incomprensibile”. Lo scrive sui social il governatore lombardo Attilio Fontana, aggiungendo che “Regione Lombardia ha investito decine di milioni di euro per opere contro il dissesto idrogeologico, ma senza l’aiuto del Governo anche un’amministrazione virtuosa come la nostra non può far fronte ai 207 milioni di danni che la Lombardia ha subito quest’estate”.

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 7 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 07:34 ALLE 13:24 DI VENERDì 22 NOVEMBRE 2019

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Xi, vogliamo l’accordo con gli Usa
‘Ma siamo pronti a contrattaccare se sarà necessario’
PECHINO22 novembre 2019 07:34

– Il presidente cinese Xi Jinping ha detto di volere un accordo commerciale con gli Stati Uniti ma anche sottolineato che la Cina “è pronta a contrattaccare se necessario”. Incontrando una delegazione di imprenditori statunitensi a Pechino, il presidente ha ribadito che un accordo richiede “rispetto e parità” tra le parti che lo stringono.

Choc in Bosnia, bambini disabili in un centro-lagerIn Parlamento le foto dell’inferno in un istituto presso Sarajevo

22 novembre 201909:33

Bambini con disturbi mentali minacciati e legati ai letti e ai termosifoni, visibilmente denutriti e sottoposti a maltrattamenti disumani e inaccettabili, e calmati con metodi e dosi di sedativi fuori da ogni standard. Sono le immagini choc provenienti da un istituto di Pazaric, presso Sarajevo, che stanno provocando sdegno, condanna e proteste in Bosnia-Erzegovina. A denunciare l’inferno di tale istituto per minori è stata una parlamentare dell’opposizione, che ha sollecitato l’immediato intervento delle autorità e dure sanzioni per i responsabili. Sabina Cudic, del partito Nasa Stranka all’opposizione, ha mostrato ieri nell’aula del parlamento della Federazione Bh (entità a maggioranza croato-musulmana di Bosnia), le foto raccapriccianti e altre prove delle violenze inflitte ai minori disabili. Nell’istituto di Pazaric sono ospitati 350 bambini con problemi mentali, e la loro posizione si potrebbe definire di “schiavitù moderna” – ha detto la parlamentare, secondo cui i bambini a volte “restano legati e immobilizzati anche per 14 ore”. Già da ieri a Sarajevo si registrano proteste popolari in cui si esprime sdegno e condanna per le scene terribili all’istituto di Pazaric. Anche oggi centinaia di persone si sono radunate davanti alla sede del governo della Federazione, chiedendo tra l’altro l’immediata destituzione dei vertici della struttura sotto accusa. ‘Ladri’, ‘Responsabile è il governo’, scandiscono i manifestanti. Un raduno di protesta a si è tenuto oggi anche a Mostar. Recentemente il nuovo direttore dell’Istituto, Redzep Salic, aveva denunciato numerosi abusi dell’amministrazione precedente: i fondi destinati alla ristrutturazione dell’Istituto venivano usati per la costruzione o la ristrutturazione delle case della direttrice precedente e dei suoi collaboratori, mentre i lavori relativi alla struttura sarebbero stati eseguiti con materiali scadenti, e non è un caso che nei locali dove soggiornano i bambini vi sia grande umidità. Le autorità bosniache hanno reso noto che verranno effettuate verifiche e controlli sulle denunce di violenze a carico dei bambini e sulle irregolarità amministrative, e se necessario verrà disposto il commissariamento dell’istituto di Pazaric.

Germania: al via a Lipsia congresso CduBanco di prova per la leader Annegret Kramp-Karrenbauer

BERLINO22 novembre 201910:58

Si apre oggi a Lipsia il congresso della Cdu, che vedrà la leader Annegret Kramp-Karrenbauer duramente alla prova: con un 26% di consensi, dopo diverse delusioni elettorali, il partito di Angela Merkel è sempre più nervoso, e diffuso è il malcontento nei confronti della donna succeduta alla cancelliera alla guida dei cristiano-democratici l’anno scorso, quando sconfisse Friedrich Merz e Jens Spahn. Dopo il saluto della Bundeskanzlerin, Akk prenderà la parola, ma c’è molta apprensione anche per il ruolo di Merz, spinto dall’ala conservatrice del partito e pronto a dire la sua anche in questa circostanza. Il ricco avvocato non è sparito dalla scena, e intende far valere il consenso che ha all’interno del partito, dove molti lo vorrebbero alla leadership. In gioco, anche se non in modo esplicito, c’è la scelta del futuro candidato alla cancelleria.

Van der Bellen su doppio passaportoPresidente austriaco, “autonomia altoatesina è esemplare”

BOLZANO22 novembre 201910:23

– Il doppio passaporto italo-austriaco per i sudtirolesi, “se mai ci sarà, sarà introdotto solo in accordo con Roma e Bolzano”. Lo afferma il presidente austriaco Alexander Van der Bellen in un’intervista alla Tiroler Tageszeitung in vista dell’incontro di domani con il suo omologo italiano Sergio Mattarella a Merano. Van der Bellen definisce l’autonomia altoatesina “esemplare” e fa sua la citazione del governatore Arno Kompatscher che ha definito la Provincia di Bolzano “una piccola Europa in Europa”.
Il presidente austriaco annuncia anche che domani, assieme a Mattarella, renderà omaggio a Bolzano a Franz Innerhofer, la prima vittima del fascismo in Alto Adige, come anche alle vittime del nazionalsocialismo al muro dell’ex lager. “E’ la prima volta – sottolinea Van der Bellen – che il presidente italiano e austriaco lanciano assieme questo segnale, ribadendo in questo modo la pacificazione e normalizzazione dei rapporti tra due paesi che ormai sono buoni amici”.

Romania: al via ballottaggio presidenteDomenica la sfida presidente uscente Iohannis-ex premier Dancila

22 novembre 201910:40

– BUCAREST

– Si è aperto ufficialmente oggi con il voto dei romeni all’estero il ballottaggio delle presidenziali in Romania, in programma domenica fra il presidente conservatore uscente Klaus Iohannis e la ex premier socialdemocratica Viorica Dancila. I numerosi cittadini romeni della diaspora potranno recarsi alle urne nelle ambasciate e nei consolati fino a domenica sera alle 21 ora di Romania (20 in Italia). Il primo seggio si è aperto nella notte in Nuova Zelanda. A seguire quelli in Australia e Giappone. Secondo i primi dati forniti dall’agenzia di stampa Mediafax, hanno già votato oltre 18 mila aventi diritto.

Hong Kong: domenica voto localeReferendum su proteste. Ex poliziotta si candida per attivisti

PECHINO22 novembre 201910:53

Hong Kong si avvia a sostenere la prova delle elezioni locali distrettuali di domenica, ampiamente viste come un referendum di sostegno o rifiuto delle proteste pro-democrazia che da quasi 6 mesi stanno scuotendo la città visto, con un’impennata delle violenze nelle ultime settimane.
Sono le uniche a suffragio universale tenute nell’ex colonia britannica: per la prima volta, tutti i 452 seggi che fanno capo ai 18 consigli distrettuali saranno rinnovati, mentre tra i dati più rilevanti c’è l’iscrizione nelle liste elettorali di 4,13 milioni di elettori, in aumento del 32% sul voto del 2015.
Il campo pan-democratico, che schiera anche l’ex poliziotta Chaty Yau e che è privo dell’attivista Joshua Wong squalificato a fine ottobre, spera di fare il pieno di consensi come segnale per la polizia e la governatrice Carrie Lam, nonché per il governo centrale di Pechino. Il fronte pro-establishment punta sulla chiamata alla stabilità contro le violenze.

Iran: esercitazione aeronautica militareSimulata guerra nel Golfo Persico e nello Stretto di Hormuz

ISTANBUL22 novembre 201910:58

L’aeronautica militare iraniana conduce oggi la seconda fase di un’esercitazione militare su vasta scala nella provincia centrale di Semnan. Le manovre, ribattezzate ‘Guardians of Velayat Sky-98’, si svolgono in un’area di 416 km quadrati, simulando attività sul Golfo Persico e lo Stretto di Hormuz allo scopo di testare i nuovi equipaggiamenti dell’esercito e il livello di preparazione di fronte a possibili minacce di guerra. L’esercitazione include diversi tipi di sistemi missilistici di produzione indigena e radar aerei. Lo riporta l’agenzia Mehr.

Referendum indipendenza a BougainvilleSi vota per l’autonomia dalla Papua Nuova Guinea

WELLINGTON22 novembre 201911:56

– L’isola di Bougainville potrebbe diventare la più giovane nazione al mondo se al referendum che si apre domani i suoi abitanti voteranno sì all’indipendenza dalla Papua Nuova Guinea.
Le consultazioni dureranno due settimane e sono la conseguenza dell’accordo di pace siglato nel 2001 per mettere fine ad una brutale civile durata, a fasi alterne, quasi vent’anni e nella quale sono morte 15.000 persone.
Secondo gli esperti, i 250.000 abitanti dell’isola voteranno a larga maggioranza per l’indipendenza, tuttavia il referendum non è vincolante. L’autonomia di Bougainville dovrà comunque essere negoziata dalle sue autorità assieme con quelle della Papua Nuova Guinea che poi sottoporranno l’accordo all’approvazione del Parlamento.

Siria: agguato a collega Hevrin KhalafFerita gravemente da uomini armati nella sua casa il 17 novembre

22 novembre 201912:00

– BEIRUT

– Un’attivista politica curdo-siriana è stata gravemente ferita da non meglio precisati uomini armati nella sua abitazione nell’est della Siria. Lo riferisce il Rojava Information Center, piattaforma di media-attivisti basati nella Siria nord-orientale e all’estero. La vittima è membro del partito del Futuro, diretto da Hevrin Khalaf, attivista curdo-siriana la cui uccisione a ottobre scorso, attribuita a milizie filo-turche, aveva suscitato grande risalto mediatico all’estero e anche in Italia.
Secondo le fonti, Lina Abdelwahhab è stata vittima dell’agguato lo scorso 17 novembre mentre si trovava nella sua abitazione nell’est della Siria. Ma la notizia è stata diffusa solo oggi. La vittima si trova ora in un ospedale a Qamishli, nel nord-est della Siria. VAI ALLE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Hong Kong: Joshua Wong, l’Ue ci aiuti
Serve meccanismo sanzioni su violazioni diritti umani da polizia

BERLINO22 novembre 201911:59

– L’attivista di Hong Kong, Joshua Wong, lancia un appello all’Unione europea dalle pagine dell’Handelsblatt di stamani. “L’Europa finora ha fatto troppo poco – ha affermato -. Hong Kong vive una crisi umanitaria.
Addirittura medici, assistenti e soccorritori vengono arrestati e denunciati. Non si farebbe neppure in guerra una cosa del genere”. “L’Ue deve promuovere un’inchiesta indipendente ed esercitare pressione, in modo che si ponga fine alla brutalità della polizia, e che si possa arrivare a nuove elezioni a Hong Kong”, ha aggiunto.
Secondo l’attivista, il governo di Pechino non potrà ignorare la comunità internazionale. “Abbiamo bisogno di un meccanismo di sanzioni che punisca le violazioni dei diritti umani e l’abuso di potere della polizia di Hong Kong”, ha concluso.

Austria: ruba 20 tonnellate cioccolataCarico per un valore di 50 mila euro era su un tir

BERLINO22 novembre 201912:14

– Ha presentato dei documenti falsi ed è riuscito a rubare un carico di 20 tonnellate di cioccolata a bordo di un tir, che al momento sembra scomparso nel nulla. Il mezzo pesante era diretto dall’Austria al Belgio. L’autore del furto, di cui riportano i media austriaci citando la polizia tirolese, ha presentato documenti di identità e di circolazione falsificati. La cioccolata rubata ha un valore di 50 mila euro circa, e il carico non è mai arrivato alla meta.
A quanto pare non si tratta di un caso isolato: “negli ultimi anni abbiamo sempre più spesso casi di camion carichi che non arrivano a destinazione… anche di cioccolata”, ha affermato una portavoce della polizia alla Dpa.

Hong Kong reintroduce divieto maschereAlta Corte rivede decisione in attesa esito ricorso del governo

PECHINO22 novembre 201911:37

– L’Alta Corte di Hong Kong ha reintrodotto in via momentanea e per la durata di sette giorni il divieto sull’uso delle maschere negli eventi pubblici, malgrado a inizio settimana abbia espresso sulla misura un giudizio di incostituzionalità. La decisione, riporta il network pubblico Rthk, è stata adottata su richiesta del governo nel mentre procede il ricorso in appello contro l’incostituzionalità duramente contestata da Pechino.

Von der Leyen, Ue diventi modello climaPresidente della Commissione Ue interviene al Congresso Cdu

BERLINO22 novembre 201912:20

– L’Europa può diventare “un modello” sulle politiche contro il cambiamento del clima. Lo ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, parlando al congresso della Cdu a Lipsia. Proprio in queste politiche, si possono cogliere “molte chance anche per l’economia”. Von der Leyen ha citato poi le “imprese fortemente innovative”, le “fantastiche università”, l’ampia scena delle start-up, che possono portare l’Ue ad essere un’avanguardia anche sul fronte della digitalizzazione.

Voto Gb, manifesto Labour a centro scenaGiornali mainstream all’attacco ma analisti notano, può attrarre

LONDRA22 novembre 201912:49

– Il manifesto elettorale del Labour di Jeremy Corbyn – fra i più radicali da decenni con la promessa d’interventi pubblici in favore della sanità e del welfare in generale, di alcune nazionalizzazioni e d’una maggior tassazione per le multinazionali – conquista il centro della scena nel dibattito politico sulle elezioni britanniche del 12 dicembre. E domina oggi le prime pagine nel Regno Unito.
Fra i media mainstream, e sui tabloid di destra, la reazione è furibonda. Il Times di Rupert Murdoch lo liquida come un libro dei “sogni” stimandone i costi a 83 miliardi di sterline. Mentre il Mail e altri trasformano tutti gli 83 miliardi in “tasse”.
Scettico pure il Financial Times, organo della City e del business, che da voce al timori di manager di grandi corporation i quali citano lo spettro di un ritorno ai grigi “anni ’70”.
Il progressista Guardian si limita da parte sua a un titolo fattuale, indicando la ricetta di Corbyn come “radicale”, mentre solo il Mirror ne dà apertamente una valutazione positiva.

Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 13 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:43 DI GIOVEDì 21 NOVEMBRE 2019

ALLE 12:29 DI VENERDì 22 NOVEMBRE 2019

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa Milano (+0,04%) migliore d’Europa
Resta sotto pressione Fca, ancora debole Atlantia

21 novembre 2019 13:43

– Restano deboli le Borse europee che hanno provato a ridurre le perdite dietro ai futures Usa dopo che il capo dei negoziatori cinesi ha invitato le controparti americane a un nuovo round di discussioni. Mentre Londra cede lo 0,75%, Parigi lo 0,21% e Francoforte lo 0,16% Milano si porta sulla parità (+0,04%), sostenuta da Tim (+3,3%), promossa Barclays, e dalle banche con lo spread a 153 punti. Ubi sale dell’1,9% come Banco Bpm, Unicredit sfiora un rialzo dell’1%.
Più cauta Intesa (+0,49%) con i lavori in corso per un possibile ingresso in Nexi (+0,96%). Resta pesante Fca (-2,2%) dopo le accuse da Gm che, malgrado le rassicurazioni sui colloqui con Psa, crea incertezza sull’alleanza nonché sulle negoziazioni col sindacato Uaw a ridosso nei negoziati per il rinnovo del contratto. Soffre anche la controllate Exor (-1,6%). Vendite poi su Buzzi (-1,7%) e Atlantia (-1,1%) penalizzata come alla vigilia dal documento sul rischio di crollo del Morandi.
Migliora intanto Mediaset (+0,24%) in trattativa con Vivendi.

Generali Italia,sostenibilità è pilastroAl via soluzione investimento per sviluppo sostenibile

1 novembre 201915:15

– La sostenibilità è “il pilastro strategico” del piano 2021 di Generali Italia che punta a rispondere “con azioni concrete” alle richieste di un consumatore sempre “più consapevole che chiede alle aziende di avere un ruolo attivo sulle problematiche sociali, ambientali e culturali”. Lo spiega il Country manager e Ceo di Generali Italia, Marco Sesana, durante un incontro con la stampa.
“Sostenibilità significa fare bene impresa con un impatto positivo sull’economia reale, cioè sulla vita delle persone”, sostiene Sesana, presentando la prima soluzione assicurativa di investimento sugli obiettivi Onu 2030 per lo sviluppo sostenibile. “GeneraSviluppo Sostenibile deve diventare uno dei primi tre prodotti vita che vendiamo. L’obiettivo è di coinvolgere oltre 100 mila clienti in quattro anni”, afferma il Ceo. “Oggi c’è un nuovo movimento di valori che coinvolge persone, comunità e imprese. Noi siamo parte di questo movimento con il nostro modo di fare impresa”.

Borsa:Milano peggiora (-0,5%) con EuropaBene As Roma, Tim e banche, giù Fca, Exor, Buzzi e Atlantia

21 novembre 201916:28

– Peggiora Piazza Affari (-0,5%) a metà pomeriggio insieme alle principali Borse europee, sulla scia del calo a Wall Street. La peggiore rimane Londra (-0,7%), seguita da Madrid (-0,2%), Parigi (-0,15%) e Francoforte (-0,05%).
A Milano i guadagni sono per As Roma (+3,9%) dopo le indiscrezioni sulla disponibilità a un’offerta dal magnate americano Dan Friedkin e Tim (+2,8%) promossa Barclays. Bene le banche, con lo spread a 152, in particolare Banco Bpm (+2,6%), Ubi (+2,5%) e Unicredit (+1%), meno Intesa (+0,3%) coi lavori in corso per un possibile ingresso in Nexi (+0,8%). Cresce Eni (+0,5%) come il resto dei petroliferi, col greggio in rialzo (wti +1,5%). Positiva Mediaset (+0,7%) in trattativa con Vivendi. In rosso Fca (-2,9%) dopo le accuse da Gm e malgrado le rassicurazioni sui colloqui con Psa. Patisce anche Exor (-2,7%).
Perdono Buzzi (-1,9%) e Atlantia (-1,2%) che dal giorno precedente soffre dopo il documento sui rischi di crollo del ponte Morandi. Cala Piquadro (-4,5%) dopo i conti.

Premio EY, è Massimo Perotti l’ Imprenditore dell’annoIl prestigioso riconoscimento viene assegnato a leader d’imprese che più hanno contribuito alla crescita

21 novembre 201923:54

Massimo Perotti, presidente di Sanlorenzo, gruppo specializzato nella produzione di yacht di altissima qualità, è “L’imprenditore dell’anno” 2019, il premio Ey riservato a imprenditori italiani alla guida di aziende con un fatturato di almeno 25 milioni di euro, che abbiano saputo creare valore, con spirito innovativo e visione strategica, contribuendo alla crescita dell’economia. La giuria della 23/a edizione, presieduta da Gianni Mion, Presidente di Edizione, e composta da Alberto Baban, Paolo Boccardelli, Guido Corbetta, Monica Mandelli, Marco Nocivelli, Cristina Scocchia, Paolo Scudieri, Nunzio Tartaglia.ha scelto Perotti “per essere riuscito a trasformare una bella realtà italiana in un brand riconosciuto a livello mondiale come massima espressione dell’eleganza e dell’esclusività del Made in Italy, affrontando il percorso di crescita con coraggio e determinazione, investendo costantemente sul territorio e sulle persone”. Per l’imprenditore torinese, “all’origine di ogni successo c’è sempre un lavoro di squadra e, se abbiamo raggiunto i vertici della produzione mondiale di yacht e superyacht, devo ringraziare gli uomini e le donne che lavorano in Sanlorenzo. È soprattutto merito loro se siamo in grado di realizzare progetti la cui qualità e cura ineguagliabile sono apprezzate in tutto il mondo grazie a una combinazione unica di artigianalità, tecnologia, design e passione”.”L’accresciuta competitività a livello globale impone oggi nuove sfide alle imprese italiane. Per vincerle devono investire e fare sistema con l’obiettivo di recuperare produttività, puntando soprattutto sulle aree in cui siamo più distintivi, come la meccanica, il design, il manifatturiero e l’automazione”. Lo sottolinea l’amministratore delegato di EY in Italia, Donato Iacovone, in occasione della 23/a edizione del premio EY “L’Imprenditore dell’anno”. “L’Italia, nel corso della sua storia, ha continuato a creare imprese straordinarie, realtà imprenditoriali eccellenti e uniche che hanno saputo superare le difficoltà, crescere e spesso affermarsi anche su scala internazionale”, aggiunge Iacovone, evidenziando che queste imprese “devono agire da stimolo per il rinnovamento della pubblica amministrazione, fattore determinante per la progressione del sistema paese”.Oltre a Perotti, i riconoscimenti sono stati consegnati a : Angelo Benedetti di Unitec S.p.A. – Categoria Industrial&Diversified ProductsMichele Andriani di Andriani S.p.A. – Categoria Food & BeverageGiancarlo e Alberto Zanatta di Tecnica Group S.p.A. – Categoria Fashion, Design&LuxuryEmidio Zorzella e Massimo Bonardi di Antares Vision S.p.A. – Categoria InnovationLaura ColnaghiCalissonidiGruppo Carvico– Categoria GlobalizationAttilio, Matteo e Paolo Zanetti di Zanetti S.p.A. – Categoria Family BusinessPaolo Maggioli di Maggioli S.p.A. – Premio Speciale della GiuriaMattia Capulli e Andrea Riposatidi Dante Labs – Premio EY Start Up

Borsa: Milano chiude in rosso (-0,3%)Il Ftse Mib a 23.279 punti

MILANO21 novembre 201917:38

– Chiusura in rosso per Piazza Affari. Il Ftse Mib ha perso lo 0,31% a 23.279 punti.

Borsa: Europa chiude in negativoLondra (-0,3%) peggiore, Parigi (-0,2%), Francoforte (-0,1%)

1 novembre 201917:54

– Chiusura in negativo per le principali Borse europee, sulla scia delle nuove tensioni Usa-Cina, dopo che il Congresso americano ha appoggiato le proteste a Hong Kong. La peggiore è stata Londra (-0,3%) a 7.238 punti, seguita da Parigi (-0,2%) a 5.881 punti, Francoforte (-0,16%) a 13.137 punti e Madrid (-0,08%) a 9.218 punti.

Borsa:Milano giù con Fca,su Tim e bancheIn rosso anche Poste, Snam, Stm e lusso, bene Mediaset e As Roma

21 novembre 201918:01

– Giornata negativa in Piazza Affari (-0,3%), nonostante l’Ocse abbia alzato le stime sul Belpaese.
Giù i titoli, come per le principali Borse europee, sulle nuove tensioni Usa-Cina, dopo il plauso del Congresso americano alle proteste a Hong Kong. Pesanti Fca (-3,7%), dopo le accuse da Gm e malgrado le rassicurazioni sui colloqui con Psa, e Exor (-2,8%), insieme ai costruttori come Atlantia (-1,7%) ancora penalizzata dal documento sul crollo del ponte Miorandi e Buzzi (-1,7%). Male Snam (-1,1%) aggiornato il piano, Poste (-1,2%) e Stm (-1,9%). Non ha brillato il lusso con Moncler (-0,8%) e Ferragamo (-0,2%).
In positivo Tim (+2,8%), promossa da Barclays, e le banche, con lo spread che ha chiuso verso 150 punti. Tra le migliori Ubi (+3,6%), Banco Bpm (+2,7%) e Unicredit (+0,8%), a distanza Intesa (+0,3%) coi lavori in corso per un possibile ingresso in Nexi (+0,9.%). Cauta Mediaset (+0,3%) in trattativa con Vivendi.
Nuovo balzo di As Roma (+3,5%) su indiscrezioni di una possibile offerta da Friedkin. VAI ALLE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Spread Btp-Bund chiude in calo a 150
Rendimento decennale italiano all’1,17%

1 novembre 201918:09

– Lo spread tra Btp e Bund tedeschi chiude in calo a 150 punti base contro i 155 di ieri. Il rendimento del decennale italiano è all’1,17%.

Elkann: causa Gm non preoccupa, a fine anno memorandum con Psa’L’accordo con i francesi rafforza l’impegno nell’auto’

21 novembre 201919:36

“Affronteremo nei luoghi adeguati la causa intentata da Gm, che non ci preoccupa. Mi dispiace che uno faccia accuse false a una persona come Marchionne che non si può difendere”. Lo ha affermato John Elkann in un incontro con i giornalisti in occasione dell’Investor Day per i primi dieci anni di Exor, la holding del gruppo Agnelli.

“Nei prossimi dieci anni continueremo a costruire grandi aziende, ne compreremo di nuove e investiremo in quote di società e start up privilegiando imprese a controllo familiare o condotte dai fondatori. continueremo a ridurre debito e generare cassa”.

“Abbiamo rafforzato il nostro impegno sull’auto. Con Psa è un rafforzamento. Exor sarà azionista di riferimento. Potremo assicurare stabilità proprietaria all’azienda”.

“Da come stanno lavorando le nostre squadre sono incoraggiato a pensare che a fine anno avremo il memorandum d’intesa”. Così il presidente di Fca e di Exor, John Elkann, in merito all’operazione con Psa in un incontro con i giornalisti in occasione dell’Investor Day di Exor, la holding del gruppo Agnelli.

La vicenda – General Motors accusa Fca di averla danneggiata manipolando le trattative per il rinnovo del contratto di lavoro con il United Auto Workers fra il 2009 e il 2015 e punta il dito contro l’ex amministratore delegato, Sergio Marchionne, definito una “figura centrale” nello schema di tangenti pagato da Fca al Uaw per indebolire Gm e spianare la strada alle nozze con Fiat Chrysler.Accuse che Fca ritiene “senza merito”: assicurando che si difenderà con tutti i mezzi legali a disposizione, Fca si dice “stupita per i contenuti e la tempistica” dell’azione legale. “Possiamo solo presumere che punti a fermare la proposta fusione con PSA e le trattative con il Uaw” aggiunge Fca.E ancora, il gruppo promette che “si difenderà con tutte le forze dalla causa promossa ieri da General Motors”. E in una nota definisce le accuse “un tentativo senza basi di distogliere l’attenzione dalle sfide proprie di quella società”. L’azienda parla di “sconcertante manovra” che “viene in un momento in cui Fca sta dimostrando di essere un concorrente sempre più forte” con il piano di fondersi con Psa.”Ci tenevo a contattarvi personalmente per assicurarvi che non ci faremo frenare da questa azione”. Lo scrive l’amministratore delegato di Fca, Mike Manley, in una lettera ai dipendenti in merito alla causa intentata da General Motors contro il gruppo. “Manteniamo alto il nostro livello di prestazioni perché ha chiaramente preoccupato alcuni dei nostri concorrenti”, dice Manley che ringrazia i lavoratori per il lavoro che continuano a fare “per creare un’azienda straordinaria”.

Ilva: a giudizio Bondi e GnudiDopo due richieste archiviazione, processo per ex commissari

TARANTO21 novembre 201919:57

– I pm Remo Epifani, Raffaele Graziano e Mariano Buccoliero hanno citato a giudizio per il 4 dicembre prossimo, dinanzi al giudice monocratico del Tribunale di Taranto, gli ex commissari straordinari di Ilva Enrico Bondi e Piero Gnudi e i direttori di stabilimento pro tempore Antonio Lupoli e Ruggero Cola per getto pericoloso di cose e attività di gestione di rifiuti non autorizzata contestati fino all’1 agosto 2015. Dopo due richieste di archiviazione, era stato il gip Vilma Gilli a disporre nuove indagini. Gli indagati, secondo l’accusa, non avrebbero adempiuto alle prescrizioni Aia (rilasciata il 26 ottobre 2012) nonché alle prescrizioni del Piano delle misure e delle attività di tutela ambientale e sanitaria determinato lo sversamento di una quantità imponente di emissioni nocive in atmosfera smaltendo abusivamente una grande quantità di rifiuti gassosi.

A.Mittal: mandò a monte acquisizioneCondanna di 24 milioni di euro

21 novembre 201920:20

Non è la prima volta in Italia che il Gruppo ArcelorMittal viene accusato di non rispettare un impegno. Infatti per aver “mandato a monte un affare già definito” e cioè un accordo di acquisizione del 2008 di Metalsider e Sidermed, due controllate di Finmasi Group, azienda siderurgica con sede a Modena, è stata condannata in primo grado, con la conferma in appello, a versare un risarcimento di 23 milioni 745 mila euro all’impresa emiliana ritenuta danneggiata per un “inadempimento contrattuale”. La vicenda, come si legge nelle carte della causa civile, per una parte è già stata definita in Cassazione e per l’altra, quella che riguarda l’importo definitivo di fatto già pagato ma immobilizzato nelle casse della Finmasi, è in attesa del giudizio della Suprema Corte.

Petrolio: chiude in rialzo a NyQuotazioni salgono del 2,8%

EW YORK21 novembre 201920:46

– Il petrolio chiude in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono del 2,8% a 58,58 dollari al barile.

Borsa: Tokyo, apertura piatta (-0,02%)Cambi: yen si rivaluta su dollaro ed euro

OKYO22 novembre 201901:56

– La Borsa di Tokyo apre l’ultima seduta della settimana all’insegna della cautela dopo tre giorni consecutivi di ribassi, con gli investitori che guardano a ogni segnale che proviene dalle trattative sul commercio internazionale tra Cina e Stati Uniti, mentre lo yen prosegue la fase di rivalutazione sul dollaro. L’indice Nikkei tratta a quota 22.034,74 (-0,02%). Sul fronte dei cambi la divisa nipponica si apprezza sul biglietto verde statunitense, a 108,50 e sull’euro a 120,20.

Petrolio: in calo a 58,21 dollari barileBrent scende a 63,64 dollari

22 novembre 201908:21

– Quotazioni del petrolio in calo sui mercati internazionali dopo i rialzi della vigilia con i dati sui cali delle scorte che hanno raggiunto i livelli più bassi da agosto. Ora gli investitori guardano agli sviluppi delle trattative tra Usa e Cina dopo l’invito di ieri da parte di Pechino di una delegazione Usa. Il greggio Wti con consegna a gennaio cede 37 centesimi a 58,21 dollari al barile mentre il Brent perde 33 centesimi a 63,64 dollari.

Oro: piatto a 1.465 dollari l’onciaInvestitori guardano a sviluppi negoziato su dazi Usa-Cina

2 novembre 201908:24

– Il prezzo dell’oro è poco mosso sui mercati asiatici dopo il calo registrato ieri. Gli investitori guardano agli sviluppi delle trattative tra Usa e Cina sui dazi dopo l’invito da parte di Pechino di una delegazione Usa. Il lingotto con consegna immediata passa così di mano a 1.465 dollari l’oncia.

Cambi: euro sale a 1,1068 dollariLa moneta unica vale 120,17 yen

22 novembre 201908:28

– Euro in lieve rialzo in avvio di giornata sui mercati internazionali. La moneta unica è scambiata a 1,1068 dollari (1,1058 dollari dopo la chiusura di Wall Street ieri sera) e a 120,17 yen.

Borsa: Asia contrastata, attesa su daziIn rialzo Tokyo (+0,3%), in calo Cina.Yen si rafforza su dollaro

2 novembre 201908:32

– Le Borse asiatiche chiudono in rialzo con gli investitori che attendono sviluppi dalle trattative tra Usa e Cina per il commercio internazionale. I listini sono stati spinti dagli acquisti sul settore della tecnologia, dopo l’estensione delle attività di Huawei con i produttori giapponesi.
In positivo Tokyo che archivia la seduta in rialzo dello 0,32%. Sul mercato valutario lo yen si rafforza a un livello di 108,60 sul dollaro, e a 120,20 con l’euro. A mercati ancora aperti Hong Kong avanza dello 0,2% e Seul (+0,3%). In rosso la Cina con Shanghai (-0,6%) e Shenzhen (-1,4%). In calo anche Mumbai (-0,6%).
Sul versante macroeconomico attesi i discorsi del presidente della Bce Christine Lagarde e del presidente della Bundesbank Jens Weidmann. In arrivo anche il dato sul Pil del terzo trimestre della Germania. Previsti anche gli indici Markit Pmi manifatturiero e servizi dell’Eurozona, Francia, Germania e Usa.

Spread Btp Bund apre a 153,2 punti baseTasso di rendimento del decennale italiano è all’1,20%

22 novembre 201908:39

– Avvio di giornata in lieve rialzo per lo spread tra Btp e Bund tedeschi a 153,2 punti base contro i 150 della chiusura di ieri. Il tasso di interesse sul decennale italiano è pari all’1,20%.

Decreto fiscale, ‘Il 30 settembre la scadenza del 730’Emendamenti dei relatori, anche tax credit per gli hotel

2 novembre 201911:42

na riscrittura del calendario fiscale, con la scadenza del 730 che passa dal 23 luglio al 30 settembre. Tax credit per gli alberghi, ecobonus rivisto per venire incontro ai piccoli fornitori. Sono alcune delle proposte contenute nella bozza del pacchetto di emendamenti dei relatori al decreto fiscale, che sarà oggetto di una riunione di maggioranza nella mattinata di domani, per decidere quali depositare in commissione Finanze alla Camera. Si prevede anche che le strutture ricettive siano responsabili del pagamento della tassa di soggiorno.

L’emendamento dei relatori sul fisco prevede anche un ampliamento della platea che può utilizzare il 730: oltre ai lavoratori dipendenti e ai pensionati viene estesa ai titolari di redditi assimilati a quello di lavoro dipendente senza limitazioni e ai titolari di redditi di lavoro autonomo con la sola esclusione di quelli derivanti dall’esercizio di arti e professioni e di impresa non occasionali (ad esempio, redditi fondiari o redditi da lavoro autonomo occasionale). Quanto alle scadenze, si introduce anche un “termine mobile” per i conguagli che arriveranno con la prima retribuzione utile e, comunque, con quella di competenza del mese successivo a quello in cui il sostituto ha ricevuto il risultato contabile. Con il riordino dei termini dell’assistenza fiscale, in sostanza, le operazioni di conguaglio oggi concentrate nei mesi di luglio e agosto – come spiega la relazione che accompagna l’emendamento – potranno essere distribuite nei mesi da giugno a ottobre Viene anche spostato dal 7 al 16 marzo il termine di trasmissione delle certificazioni uniche da parte dei sostituti d’imposta e dei dati relativi a oneri e spese sostenuti dai contribuenti. Il termine di consegna delle certificazioni uniche da parte del sostituto d’imposta ai contribuenti è fissato al 16 marzo, mentre è spostato dal 15 aprile al 30 aprile il termine per la messa a disposizione ai contribuenti della dichiarazione precompilata. Si sposta infine al 15 dicembre il termine per la trasmissione delle scelte dei contribuenti sul 2 per mille dall’Agenzia delle Entrate al Mef. L’erogazione ai partiti avverrà poi entro il 31 dicembre in una unica soluzione.

Borsa: Milano apre in rialzo (+0,2%)Indice Ftse Mib a 23.325 punti

MILANO22 novembre 201909:07

– La Borsa di Milano apre in rialzo.
L’indice Ftse Mib avanza dello 0,2% a 23.325 punti.

Borsa: Europa apre piattaFrancoforte (+0,06%), Parigi (+0,07%), Londra (+0,04%)

2 novembre 201909:17

– Le Borse europee aprono piatte, in attesa dei dati del Pil del terzo trimestre della Germania. Gli investitori sono in fase di attesa anche dei discorsi del presidente della Bce Christine Lagarde e del presidente della Bundesbank Jens Weidmann. Sullo sfondo si guarda alle trattative tra Usa e Cina sul commercio internazionale.
Aprono invariate Francoforte (+0,06%), Parigi (+0,07%), Londra (+0,04%), mentre segna un lieve rialzo Madrid (+0,27%).

Conte, si tratta se Mittal toglie revocaOggi incontro con Mittal, al tavolo anche Patuanelli e Gualtieri

22 novembre 201909:34

– Con ArcelorMittal si può iniziare a trattare se l’azienda annuncerà la sospensione della procedura di revoca dal contratto sull’ex Ilva avviata in tribunale. Lo avrebbe ribadito il premier Giuseppe Conte al tavolo del Consiglio dei Ministri, parlando dell’incontro previsto nelle prossime ore con i vertici di Mittal.
Sul punto – spiega un ministro – si sarebbero tutti detti d’accordo come anche sull’impossibilità di trattare se verrà ribadita la richiesta di 5000 esuberi. Al tavolo, si è concordato, siederanno con Conte i ministri Stefano Patuanelli e Roberto Gualtieri, per confrontarsi non solo con Lakshmi e Aditya Mittal, ceo e cfo del gruppo Mittal, ma anche con l’amministratore delegato in Italia, Lucia Morselli.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano avanza con Mediaset
In rialzo comparto energia, spread Btp-Bund a 153 punti

22 novembre 201910:32

– La Borsa di Milano prosegue in territorio positivo spinta dalle banche e dal comparto dell’energia. Corre Mediaset (+2,2%) nel giorno del cda e dell’udienza sui ricorsi di Vivendi. In lieve rialzo lo spread tra Btp e Bund a 153 punti, con il rendimento del decennale italiano all’1,2%.
Tra le banche si mette in mostra Fineco (+2,3%). Bene anche Ubi (+1,9%) e Unicredit (+0,5%). Marciano in stabile rialzo Tenaris (+2%), Saipem (+1%) ed Eni (+0,7%). In positivo Cnh (+1,4%) e Tim (+0,7%) mentre è piatta Fca (+0,09%).
Scivola As Roma (-3,1%), dopo il rally delle ultime due sedute con le indiscrezioni sul magnate americano Dan Friedkin.
Seduta in rosso anche Bper (-1,7%), Generali (-0,4%) ed Enel (-0,2%).

Istat: nel 2017 fatturato multinazionali +6,1% in Italia+5,7% per le controllate italiane all’estero

22 novembre 201910:19

– Nel 2017 in Italia sono attive 14.994 imprese a controllo estero, le quali occupano quasi 1,4 milioni di addetti (+4,0% rispetto al 2016), fatturano (al netto di attività finanziarie e assicurative) oltre 572 miliardi di euro (+6,1%), realizzano un valore aggiunto di quasi 119 miliardi di euro (+5,0%) e quasi 17 miliardi di investimenti fissi lordi.
Contribuiscono inoltre alla spesa in ricerca e sviluppo per oltre 3,3 miliardi. E’ quanto indica il report dell’Istat sulla struttura e competitività delle imprese multinazionali, riferito al 2017. Le controllate italiane all’estero sono invece 23.727 (+3,6%), occupano quasi 1,8 milioni di addetti (+4,4%) e fatturano oltre 538 miliardi (+5,7%, sempre nel confronto annuo.

Lagarde, politica fiscale fattore chiaveCita San Francesco, fare necessario possibile e impossibile

22 novembre 201910:37

“La politica monetaria potrebbe raggiungere il suo obiettivo più rapidamente e con meno effetti collaterali se altre politiche sostenessero la crescita al suo fianco”. Lo ha detto la presidente della Bce, Christine Lagarde, ad un convegno a Francoforte, sottolineando che un “elemento chiave è la politica fiscale dell’area dell’euro” e che “gli investimenti sono una parte particolarmente importante della risposta alle sfide odierne”.Siamo di fronte a un ambiente globale caratterizzato da incertezza. Ma credo che, se affrontiamo questa sfida nel modo giusto, può anche essere un momento di opportunità, ha detto la presidente della Bce spiegando che questo “richiede pensare diversamente l’Europa”.
“non sarà facile.   Ma come disse una volta San Francesco d’Assisi, ‘Inizia facendo ciò che è necessario; quindi fai ciò che è possibile; e all’improvviso stai facendo l’impossibile”.

Borsa: Europa in rialzo dopo LagardeAvanzano energia e banche, euro in lieve rialzo su dollaro

2 novembre 201910:43

– Borse europee in rialzo dopo il discorso del presidente della Bce Christine Lagarde. I mercati hanno accolto di buon grado le parole sull’Europa e la politica monetaria. Tra gli investitori c’è anche un clima di ottimismo dell’esito dei negoziati tra Usa e Cina per il commercio internazionale. L’euro in lieve rialzo sul dollaro a 1,1068 a Londra.
L’indice d’area stoxx 600 guadagna lo 0,3%. Bene Londra (+0,8%), Madrid (+0,4%), Parigi e Francoforte (+0,1%). I listini del vecchio continente sono sostenuti dal comparto dell’energia (+0,8%), con il prezzo del petrolio in calo. Avanzano anche le Tlc (+0,5%) e le banche (+0,4%).
In positivo le auto (+0,4%) con Porsche e Renault (+0,2%), Peugeot (+0,1%) e Daimler (+1%).

A.Mittal: ispezione dei CarabinieriLunedì scorso la Gdf. Coordinamento Procure Taranto e Milano

TARANTO22 novembre 201911:23

– Ispezione al siderurgico ArcelorMittal, delegata dalla Procura, dei Carabinieri del Noe di Roma, del Nucleo sicurezza sul lavoro e del Comando provinciale, nell’ambito delle indagini avviate dopo l’esposto dei commissari. Lunedì c’era stata una ispezione della Finanza negli uffici, con sequestro di documenti, supporti informatici e cellulari. L’ispezione dei Carabinieri, già programmata dal procuratore Carlo Capristo, è concentrata su “un attento controllo dell’area a caldo”, per accertare se c’è stato depauperamento delle materie prime, se sono state eseguite manutenzioni o se gli impianti rappresentano un pericolo per i lavoratori, poi una verifica complessiva (parchi minerali, nastri trasportatori, cokerie, agglomerato, altiforni, acciaierie in genere). Uno scambio di atti in ‘sintonia’ è avvenuto tra le Procure di Taranto, che indaga per distruzione di mezzi di produzione e appropriazione indebita, e quella di Milano, che procede per distrazione di beni dal fallimento e aggiotaggio informativo.

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

CONFERENZA SARRI VIGILIA ATALANTA-JUVENTUS IL VIDEO INTEGRALE

Tempo di lettura: < 1 minuto

CONFERENZA SARRI VIGILIA ATALANTA-JUVENTUS IL VIDEO INTEGRALE

LA CONFERENZA STAMPA DI MAURIZIO SARRI ALLA VIGILIA DEL MATCH DELLA 13/MA GIORNATA ATALANTA-JUVENTUS, IN PROGRAMMA DOMANI ALLE 15:00 A BERGAMO. IL VIA DELLA CONFERENZA ODIERNA, INVECE, ALLE 10:30 DI VENERDì 22 NOVEMBRE 2019

CONFERENZA SARRI VIGILIA ATALANTA-JUVENTUS IL VIDEO INTEGRALE

PER GODERTI TUTTI I VIDEO DELLA SIGNORA: CLICCA QUI MENTRE PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE BIANCONERE CLICCA QUI

Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 2 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 20:31 DI GIOVEDì 21 NOVEMBRE 2019

ALLE 08:45 DI VENERDì 22 NOVEMBRE 2019

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ritrovata ragazza scomparsa in Spagna
Soccorsa semisvenuta da un passante a Barcellona, è ricoverata

TALAMONA (SONDRIO)21 novembre 2019 20:31

– E’ stata rintracciata nel pomeriggio di oggi Ilenia Cucchi, la 22enne di Talamona (Sondrio) che vive da un paio di anni a Barcellona e di cui si erano perse le tracce da oltre una settimana. Da quanto si apprende, pare che abbia subito un’aggressione. Sarebbe stata trovata in strada, semisvenuta, da un passante che l’ha soccorsa e poi ha avvisato la polizia. Ora è ricoverata in una clinica appena fuori Barcellona: non si conoscono ancora le sue condizioni e nemmeno la natura dell’aggressione subita.
I familiari sono partiti oggi dalla Valtellina per la Spagna, dopo che per giorni non erano riusciti a mettersi in contatto con lei. Anche gli amici catalani non sapevano dove si trovasse la 22enne.
Domani i familiari dovrebbero finalmente avere la possibilità di incontrarla in clinica.

Terremoto magnitudo 3.1 in Golfo SalernoNon si hanno notizie di danni a persone o cose

22 novembre 201904:53

– Un terremoto di magnitudo tra 3.1 è stato registrato alle ore 04:33 nel Golfo di Salerno, tra Battipaglia e Agropoli. Ne dà notizia l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Attualmente non si hanno notizie di danni a persone o cose.

Pompei: lunedì 25 in programma tre inaugurazioni agli ScaviRiaprono Casa Leda e il Cigno,Terme Centrali,Casa Amorini Dorati

OMPEI21 novembre 201921:05

– Riaprono negli scavi di Pompei (Napoli) la Via del Vesuvio, con la Casa di Leda e il Cigno e le Terme Centrali, per la prima volta visitabili, e la Casa degli Amorini dorati. Le inaugurazioni si terranno lunedì 25 novembre (ore 11).
La riapertura di via del Vesuvio avviene con il completamento degli interventi di messa in sicurezza dei fronti di scavo che stanno interessando i 3 km di perimetro che costeggia l’area non scavata dell’antica città, nell’ambito del Grande Progetto Pompei. La restituzione alla fruizione della strada e degli edifici che vi si affacciano, permetterà al pubblico di ammirare, per la prima volta, la domus di “Leda e il cigno” rinvenuta nel corso degli scavi alla Regio V.
Inoltre, a seguito dei recenti restauri, sarà accessibile anche il complesso delle Terme Centrali, mai finora visitato dai turisti. Riapre al pubblico, infine, anche la Casa degli Amorini Dorati al termine degli interventi di manutenzione.

Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 4 minuti

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:42 DI GIOVEDì 21 NOVEMBRE 2019

ALLE 08:27 DI VENERDì 22 NOVEMBRE 2019

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Alitalia: Conte,non salvarla con “toppe”
‘Governo si impegnerà per soluzione industriale di mercato’

21 novembre 2019 14:42

– Sul caso Alitalia “ci deve essere una via di uscita, dobbiamo trovare una soluzione. Oggi c’è una scadenza, alla fine della scadenza faremo le valutazioni del caso. Il governo si impegnerà perché ci sia una soluzione industriale di mercato perché un salvataggio con qualche toppa e delle soluzioni provvisorie lascia il tempo che trova e non offre la possibilità di sviluppo che vogliamo offrire al paese”.
Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte al termine dell’incontro a Milano con il sindaco Giuseppe Sala e la sua giunta rispondendo alle domande dei giornalisti.

A.Mittal: Conte, tratto se azienda resta”Domani incontro potrebbe non essere risolutivo”

21 novembre 201914:53

– L’incontro di domani con Arcelor Mittal “potrebbe non essere risolutivo” secondo il presidente del Consiglio Giuseppe Conte che porterà “una posizione molto chiara”. Conte ha definito “inaccettabile” l’iniziativa giudiziaria di Arcelor, ma ha detto di essere “cento volte disponibile a sedersi a un tavolo” in presenza di assicurazioni sul fatto che l’attività non sarà dismessa.

L.elettorale: via libera a referendumOra atti alla Consulta

21 novembre 201916:14

– Con ordinanza depositata ieri l’ufficio centrale della Cassazione ha dato il via libera -per quanto di sua competenza- al quesito referendario per l’abolizione della quota maggioritaria del ‘Rosatellum’, proposto da otto consigli regionali guidati dalla Lega e dal Centrodestra. Adesso gli atti passano alla Consulta.

A.Mittal: iniziati pagamenti fornitoriAutotrasportatori, resta presidio fino al saldo delle fatture

ARANTO21 novembre 201916:07

– “L’azienda ha mostrato disponibilità, ha avviato i pagamenti e sono arrivati i primi bonifici. Nelle prossime 48 ore dovrebbero esserci tutte le valute dei pagamenti” nei termini definiti: “il 70% del fatturato agli autotrasportatori, il 100% delle fatture scadute all’indotto”. Lo ha detto il presidente di Confindustria Taranto, Antonio Marinaro, dopo un incontro con la dirigenza di A.Mittal, a proposito dei pagamenti alle aziende dell’indotto che da 4 giorni protestano dinanzi alle portinerie dell’ex Ilva.
L’azienda aveva annunciato ieri che avrebbe sbloccato i pagamenti ma questa mattina gli autotrasportatori e le aziende dell’indotto, lamentando ritardi, si erano comunque mobilitate per il quarto giorno consecutivo di presidio davanti allo stabilimento.

Conte con Segre visita Memoriale ShoahIl presidente del Consiglio, ‘un’esperienza forte, è terribile’

21 novembre 201917:19

– Visita del presidente del Consiglio Giuseppe Conte al Memoriale della Shoah di Milano, dedicato al ricordo delle vittime dell’Olocausto. Ad accogliere il premier al Memoriale è stata la senatrice a vita e sopravvissuta ai campi di sterminio, Liliana Segre, insieme al presidente del Memoriale Roberto Jarach e al prefetto di Milano, Renato Saccone. All’interno del memoriale si trova il Binario 21 da cui partivano i treni con i deportati e da dove è partita per la prigionia anche Liliana Segre. “È stata una esperienza dal punto di vista mentale molto forte. È terribile”. Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha commentato la visita al Memoriale della Shoah in compagnia di Liliana Segre.

M5S: Di Maio, ammetto difficoltàBisogna mettere a posto alcune cose

1 novembre 201917:24

– “Sicuramente il Movimento è in un momento difficoltà e lo ammetto prima di tutto io. C’è bisogno di mettere a posto alcune cose”. Così il leader del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio in una conferenza stampa al Senato. VAI ALLE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Maturità: Fioramonti, aboliremo le buste
Lo ha annunciato in anteprima a Skuola.net il ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti

21 novembre 201920:20

“Aboliremo le buste. Manterremo i materiali ma le buste saranno eliminate”. Lo ha annunciato in anteprima a Skuola.net il ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, durante una videochat con il portale per studenti, dicendo di aver appena firmato una circolare che apporterà i nuovi cambiamenti all’esame di Stato 2020. “Non vogliamo che l’esame di Stato sia un motivo di stress – continua Fioramonti – Questo non fa bene a nessuno. Gli studenti devono andare all’esame fieri della propria preparazione. Non vogliamo trabocchetti.

IL VIDEO“La commissione manterrà una serie di materiali che serviranno a far partire l’esame. Ma, anziché sorteggiarlo come in una lotteria si sapranno prima quali saranno gli argomenti scelti. Che verranno proposti agli studenti per far iniziare l’orale. Quei materiali saranno a disposizione degli studenti prima dell’inizio dei colloqui”, ha detto il ministro. Sopprimendo le buste, viene meno un “elemento di ulteriore nervosismo che veniva creato attorno a questa lotteria”. E “ci sarà un sistema più trasparente, più coordinato, che rasserena la commissione e mette lo studente a proprio agio”. “Non voglio che l’esame di Stato diventi una corsa al massacro. Gli studenti devono sapere che l’unica cosa che serve è la preparazione. L’esame di Stato è momento di confronto e valutazione e non una roulette. Non siamo al Casinò”, ha concluso il ministro.
“Verrà reintrodotto il tema storico nella prima prova scritta dell’esame di Maturità”, ha confermato il ministro Fioramonti. “Ho voluto ascoltare la voce dei docenti”, ha sottolineato il ministro, precisando che il tema di storia “sarà nella seconda tipologia di tracce, obbligatoriamente come una delle opzioni”.”Non ci saranno altri cambiamenti alla maturità”, ha poi assicurato, spiegando che “il decreto ufficiale con le materie e quant’altro uscirà come sempre a inizio anno”. “La mia idea di scuola è quella di non cambiare ma di mantenere. Ho voluto mantenere l’impianto generale dell’esame. Evitiamo che ogni ministro che si siede al ministero cambi qualcosa”.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Varata nuova Giunta Regione Umbria
Presidente Tesei ha firmato decreti nomina assessori

ERUGIA21 novembre 201920:06

– Varata la Giunta regionale dell’Umbria presieduta da Donatella Tesei, che guida la coalizione di centro destra.
Ne fanno parte il vice presidente Roberto Morroni è esponente di Forza Italia, della quale è stato capolista, eletto, alle elezioni regionali; Paola Agabiti Urbani, che ha guidato la lista Tesei presidente, i leghisti Luca Coletto, ex sottosegretario nel primo Governo Conte e già assessore alla Sanità in Veneto, ed Enrico Melasecche Germini, attuale assessore comunale a Terni, e l’esterno Michele Fioroni, assessore a Perugia, considerato vicino all’area di Fratelli d’Italia.
E a FdI appartiene Marco Squarta già indicato per la presidenza dell’Assemblea legislativa.

Segre: ‘Sarei pronta a guidare commissione contro l’odio’ La senatrice al Corriere: ‘Ma non mi arrendo facilmente, anche se a quasi 90 anni finisci bersagliata da insulti e sotto scorta’

22 novembre 201908:21

“Se a quasi 90 anni finisci bersagliata da insulti e sotto scorta, credo sia normale chiedersi ‘ma chi me l’ha fatto fare’. Ma non mi arrendo facilmente”. Intervistata dal Corriere della Sera, parla così la senatrice a vita Liliana Segre, che racconta di trovarsi alla sua età a condurre un’esistenza che non avrebbe mai immaginato. Ma si dice pronta, se dovesse arrivarle la proposta, a presiedere la Commissione parlamentare contro l’odio. E sul suo incontro con Salvini, spiega, ‘abbiamo scelto la riservatezza per evitare strumentalizzazioni politiche’.

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 4 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:06 DI GIOVEDì 21 NOVEMBRE 2019

ALLE 07:34 DI VENERDì 22 NOVEMBRE 2019

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Russia, Duma approva stretta sui media
Giornalisti e blogger bollati come ‘agenti stranieri’

MOSCA 21 novembre 2019 19:06

– La Duma ha approvato in terza e ultima lettura dei controversi emendamenti alla legge sui media per permettere alle autorità russe di bollare come “agenti stranieri” anche gli individui, compresi i blogger e i giornalisti. Amnesty International e Reporter senza frontiere hanno definito il progetto “un ulteriore passo verso la limitazione dei media liberi e indipendenti”. Hanno votato a favore 311 deputati, quattro si sono astenuti. Il provvedimento deve essere ancora approvato dal Senato e firmato da Putin.

Cile, ‘El Mimo’ torturata e uccisaLa denuncia di Ni Una Menos diventa virale sui social

21 novembre 201919:20

– ‘El Mimo’, l’attivista e artista di strada cilena trovata impiccata un mese fa ad una recinzione di un parco di Santiago, “è stata fermata dai militari e torturata fino alla morte”. La denuncia del collettivo cileno ‘Ni Una Menos’ sulla morte della 36enne Daniela Carrasco, è diventata virale e sta suscitando indignazione e commozione sui social.
Il corpo della donna impiccata è stato “esposto nella città metropolitana di Santiago del Cile come segnale di monito per intimidire chi, soprattutto se donna, sta partecipando alle mobilitazioni di questi giorni nel Paese”, scrive il collettivo italiano di ‘Non Una Di Meno’ sulla sua pagina Facebook.

Hong Kong, decine ancora al PolitecnicoHa 12 anni il manifestante più giovane tra gli arrestati

PECHINO21 novembre 201919:41

– Ci sono ancora diverse decine di attivisti pro-democrazia barricati nel Politecnico di Hong Kong, malgrado il drammatico deterioramento della situazione all’ interno del campus assediato per il quinto giorno dalla polizia.
Lo ha riferito Owen Li, uno dei componenti del consiglio dell’ateneo, al network pubblico Rthk dopo un’ispezione in loco, spiegando che le condizioni igieniche sono gravemente peggiorate e il personale medico e paramedico è andato via. Li ha sollecitato la polizia a rompere l’assedio consentendo all’università di ripulire e di decontaminare il campus. E ha solo 12 anni il più giovane tra gli attivisti dichiarati colpevoli per fatti legati alle proteste pro-democrazia che da quasi 6 mesi stanno scuotendo la città: il ragazzo è stato arrestato a ottobre mentre andava a scuola il giorno dopo aver partecipato a una manifestazione. Ha confessato d’aver scritto graffiti sui muri della stazione di polizia di Nong Kok e di quella della metro di Prince Edward.

Usa, bloccate quattro esecuzioniStop a nuovo protocollo Barr dopo 16 anni di moratoria

NEW YORK21 novembre 201920:24

– Sfidando l’amministrazione Trump che vorrebbe applicare la pena di morte a trafficanti di droga e gang, un giudice ha bloccato quattro esecuzioni federali in programma tra dicembre e gennaio affermando che il protocollo proposto del ministro della giustizia William Barr dopo 16 anni di moratoria fa a pugni con la legge federale. La giudice Tanya Chutkan del Distretto di Columbia ha argomentato che l’unico tipo di iniezione letale della proposta Barr, che prevede l’uso di un solo farmaco letale, il pentobarbital, non è compatibile con il Federal Death Penalty Act secondo cui i condannati devono essere messi a morte “nella maniera prescritta dallo Stato della condanna”. “Le esecuzioni impedirebbero ai condannati di contestare l’uso dell’iniezione letale venendo irreparabilmente messi a morte con un metodo potenzialmente illegale”, ha argomentato la giudice. L’ultima esecuzione federale negli Usa risale al 2003. Nel frattempo il sostegno dell’opinione pubblica per la pena di morte è notevolmente diminuito. VAI ALLE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Trump valuta indagine su Made in Ue
Non solo le auto nel mirino, inchiesta potrebbe essere più ampia

NEW YORK21 novembre 201920:33

– L’amministrazione Trump sta valutando una nuova indagine commerciale nei confronti dell’Europa per giustificare l’imposizione di dazi sul ‘Made in Ue’. Lo riporta Politico citando alcune fonti, secondo le quali l’inchiesta non riguarderebbe solo le auto – giù da tempo nel mirino – ma diversi altri settori industriali. Il presidente potrebbe ricorrere alla sezione 301 del Trade Act del 1974, che gli consente di imporre dazi nel caso fossero accertate pratiche che in modo ingiustificabile riducono gli scambi americani.

Obama sprona i dem, unirsi contro Trump’Obiettivo ultimo è sconfiggere il presidente e i repubblicani’

WASHINGTON22 novembre 201903:30

– “Tutti si devono dare una calmata e iniziare a collaborare con l’obiettivo di sconfiggere Donald Trump”: lo ha detto Barack Obama rivolgendosi ai responsabili e ai donatori del suo partito e anche ai candidati democratici per le presidenziali del 2020, parlando di “nervosismo” degli elettori di fronte a troppe divisioni e a proposte a volte troppo radicali Parlando a un evento per la raccolta di fondi a Palo Alto, nella Silicon Valley, l’ex presidente è tornato dunque a pungolare a tutti i livelli il suo partito, chiedendo che ci si concentri meno sui contrasti tra i vari candidati e di più sulla necessità di sconfiggere l’attuale presidente. “E’ quest’ultimo l’obiettivo finale, sconfiggere un presidente e un partito che si sono nettamente distaccati da molte delle tradizioni, dei valori e delle istituzioni su cui è stato costruito il nostro Paese”.

Papa al santuario martire thailandeseIncontrerà anche religiosi e seminaristi

ANGKOK22 novembre 201904:10

– Papa Francesco ha lasciato questa mattina la Nunziatura Apostolica a Bangkok per raggiungere il Santuario del Beato Nicolas Bunkerd Kitbamrung, il primo martire della Thailandia, nel Villaggio cattolico di Wat Roman a Tha Kham.
In questa area si svolgeranno i primi due incontri dell’ultima giornata di Papa Francesco in Thailandia: quello con i sacerdoti, i religiosi e le religiose, i seminaristi e i catechisti, e successivamente quello con i vescovi.