Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 11 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:28 ALLE 18:39 DI DOMENICA 15 DICEMBRE 2019

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ordigno Brindisi: evacuazione per 54mila
Entro le 8 gran parte città vuota per disinnesco bomba del 1941

BRINDISI15 dicembre 201908:28

– E’ cominciata all’alba l’evacuazione della zona rossa delineata a Brindisi per consentire il disinnesco di un ordigno bellico trovato il 2 novembre scorso nel cantiere di ampliamento di un cinema multisala. Non si sono registrati al momento intoppi o problemi di traffico. I 41 varchi di accesso alla città sono chiusi. Sono quasi 54.000, secondo le stime, le persone che hanno lasciato le proprie abitazioni. In molti hanno scelto di dormire fuori già da ieri. Sono più di 1000 gli operatori di forze dell’ordine impegnati nelle operazioni, circa 250 i volontari di protezione civile. Gli artificieri dell’undicesimo reggimento genio guastatori di Foggia potrebbero avviare le loro attività per la messa in sicurezza e poi lo spostamento dell’ordigno all’incirca alle 9. La bomba, di fabbricazione inglese, pesa 500 libbre, è lungo un metro e contiene 40 chili di tritolo. E’ stato sganciato presumibilmente nel 1941. La spoletta è stata danneggiata durante il ritrovamento.

Auto contro albero, muore 20enne a RomaTragedia ad Anguillara, un’amica trasportata in ospedale

ROMA15 dicembre 201909:44

– Incidente mortale nella notte ad Anguillara Sabazia, vicino Roma. A quanto riferito dai vigili del fuoco, intorno alle 2.30 su via Braccianese Claudia un’auto con a bordo due ragazze è finita fuori strada e si è schiantata contro un albero. Le ragazze sono state estratte dalle lamiere dai vigili del fuoco. Una ventenne è morta mentre l’altra giovane è stata portata in ospedale in elisoccorso. Sul posto i carabinieri per i rilievi del caso.

Cede pilone, chiusa Galleria VittoriaSopralluogo tecnici, si acquisiscono filmati telecamere

NAPOLI15 dicembre 201910:26

– Da stanotte è chiusa a Napoli la Galleria Vittoria da e per via Acton a causa del cedimento del pilone di sostegno dell’impalcatura presente all’esterno del tunnel. Le cause sono al vaglio dei tecnici presenti sul posto già dalle 3 del mattino con Protezione civile e Polizia locale, allertata da una pattuglia dei Carabinieri, di passaggio in zona. Si stanno già acquisendo i filmati delle telecamere della zona. Si consigliano percorsi alternativi.

Scontro frontale, tre giovani mortiLe vittime hanno tra i 22 e i 25 anni, indagano i carabinieri

VENEZIA15 dicembre 201910:42

– Tre giovani sono morti, questa notte, in un incidente stradale in localita’ Musetta a Noventa di Piave, in provincia di Venezia. Le vittime sono due ragazze di 22 e 24 anni e un giovane di 25 anni. Secondo una prima ricostruzione l’incidente e’ stato causato da un frontale tra una Fiat Punto e una Citroen C3. Nonostante i soccorsi, i tre dopo che sono stati estratti dalle lamiere contorte dei vigili del fuoco, sono stati dichiarati morti dal medico del Suem 118.
Sul posto i carabinieri.

Due donne morte in un incidente stradaleScontro avvenuto ieri sera, le vittime sono madre e figlia

VERONA15 dicembre 201910:52

– Sono due donne di nazionalità romena le vittime di un incidente stradale accaduto ieri in tarda serata a San Gregorio di Veronella, nel Veronese. Le vittime sono madre figlia di 28 e 52 anni i cui corpi sono stati estratti dall’auto rovesciata dai vigili del fuoco. Ferito un 22enne, a bordo di una seconda vettura, ricoverato in ospedale.
Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco e i sanitari del Suem 118.

Esce da carcere e ruba auto, arrestatoA Ivrea, nel Torinese. Voleva un mezzo per tornare a casa

IVREA (TORINO)15 dicembre 201911:19

– Esce dal carcere di Ivrea e per tornare a casa ruba un’auto in una stazione di servizio, proprio di fronte alla casa circondariale eporediese. Un 28enne di Rivarolo Canavese, appena scarcerato l’altro pomeriggio, è stato arrestato dai carabinieri dopo un lungo inseguimento, durato diversi chilometri.
Il fuggitivo è stato intercettato da una gazzella del nucleo radiomobile di Ivrea lungo la provinciale 565 pedemontana, a bordo della Renault Twingo rossa rubata poco prima. Ne è scaturita una rocambolesca fuga: la Twingo a folle velocità ha attraversato diversi centri abitati nel tentativo di seminare i militari dell’Arma. L’uomo, giunto all’altezza di Castellamonte, ha urtato leggermente contro un muretto sul ciglio della strada e ha abbandonato il mezzo provando a dileguarsi a piedi. Vicino alla scuola Giraudo di Castellamonte è stato bloccato e arrestato. E’ tornato subito in carcere.

Terremoti: Filippine, almeno 4 mortiPresidente Duterte si trovava a casa a Davao City, illeso

15 dicembre 201911:26

– Almeno 4 persone, tra cui un bimbo di 6 anni, sono morte a causa del terremoto che ha colpito il sud delle Filippine: lo ha detto il sottosegretario Renato Solidum alla Super Radyo dzBB, secondo quanto riporta l’emittente tv GMA News. Solidum è anche il direttore dell’Istituto di vulcanologia e sismologia nazionale.
L’ufficio del presidente ha reso noto che al momento del sisma Rodrigo Duterte si trovava con sua figlia nella sua casa di Davao City, nella provincia colpita di Davao del Sur. Il presidente e sua figlia sono rimasti illesi.
Il bambino ha perso la vita nella cittadina di Matanao, ha detto il sindaco Vincent Fernandez all’emittente Super Radyo dzBB. Le altre tre vittime, secondo l’ufficio dei vigili del fuoco, si trovavano in un edificio di tre piani a Padada che ospitava un supermercato e che è crollato.

Stragi del sabato sera. Sette vittime sulle strade da Nord a Sud

15 dicembre 201915:40

Tre giovani sono morti, questa notte, in un incidente stradale in località Musetta a Noventa di Piave, in provincia di Venezia. Le vittime sono due ragazze di 22 e 24 anni e un giovane di 25 anni. Secondo una prima ricostruzione l’incidente è stato causato da un frontale tra una Fiat Punto e una Citroen C3. Nonostante i soccorsi, i tre dopo che sono stati estratti dalle lamiere contorte dei vigili del fuoco, sono stati dichiarati morti dal medico del Suem 118. Sul posto i carabinieri.

Sono due donne le vittime dell’incidente stradale accaduto ieri in tarda serata a San Gregorio di Veronella, nel Veronese. Le vittime sono madre figlia di 28 e 52 anni i cui corpi sono stati estratti dall’auto rovesciata dai vigili del fuoco. Ferito un 22enne, a bordo di una seconda vettura, ricoverato in ospedale. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco e i sanitari del Suem 118.

Cinque ragazzi sono rimasti feriti in un incidente avvenuto la notte scorsa, poco dopo le 3:30, nel territorio di Copiano, in provincia di Pavia. I cinque giovani (tre di 25 anni, uno di 24 e uno di 29) viaggiavano su una vettura che, per cause ancora da accertare, è uscita di strada, sfondando un guard-rail e terminando la sua corsa in un fossato. Il guard-rail ha attraversato l’abitacolo della vettura, ferendo i ragazzi. Uno dei cinque feriti è ricoverato in gravi condizioni al Policlinico San Matteo. Più lievi le conseguenze per gli altri quattro ragazzi.

Investito da un’auto, ciclista mortoInutile intervento sanitari Suem 118

TREVISO15 dicembre 201912:18

– Un ciclista è morto in un incidente stradale avvenuto in località Bessica nel comune di Loria, nel Trevigiano. Secondo una prima ricostruzione della polizia stradale la vittima è stata investita da un’auto. Sul posto anche i Vigili del fuoco e i sanitari del Suem 118 che non hanno potuto che dichiarare la morte del ciclista.

Auto contro muro: muore 16enne,3 feritiNel Catanese, vittima sbalzata fuori da vettura dopo impatto

SCORDIA (CATANIA)15 dicembre 201912:31

– Un sedicenne morto e tre giovani feriti in maniera grave: è il bilancio di un incidente stradale avvenuto nel Catanese intorno alle 4.30 della scorsa notte. I quattro erano su una Fiat Punto, guidata da un 18enne (l’unico maggiorenne del gruppo), che, per cause in corso di accertamento, si è schiantata contro un muretto della strada provinciale 24, che collega Palagonia e Scordia, in contrada Fico. L’impatto è stato così violento che il 16enne è stato sbalzato fuori dalla vettura che si è quasi accartocciata. A bordo, oltre al 16enne, c’erano anche un 18enne, che probabilmente era alla guida, un 17enne e un 16enne, che sono rimasti feriti in maniera grave, ma non sarebbero in pericolo di vita. Sono stati ricoverati negli ospedali di Lentini e Caltagirone. Sul posto per gli accertamenti e le indagini di rito sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Palagonia. VAI ALLE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ordigno Brindisi: ok messa in sicurezza
Sirena annuncerà cessato allarme per rientro a casa cittadini

BRINDISI15 dicembre 201912:40

– Sono state completate senza problemi a Brindisi le operazioni di messa in sicurezza dell’ordigno bellico trovato a novembre nel cantiere di ampliamento del maxicinema Andromeda. Ora si dovrà trasportare l’ordigno nella cava in cui domani sarà fatto brillare. Gli artificieri, 15 militari dell’undicesimo reggimento genio guastatori di Foggia, hanno operato sul posto. Due di loro hanno rimosso il congegno di attivazione dell’ordigno, il detonatore, e la spoletta, utilizzando una chiave a razzo. Altri due hanno seguito a breve distanza le operazioni. Non è ancora permesso il rientro a casa dei circa 54mila brindisini evacuati per ragioni di sicurezza. Un nuovo suono della sirena comunicherà il cessato allarme.

Maltempo, giù tratto mura MontefioralleSindaco Greve in Chianti, ‘somma urgenza per ripristino’

GREVE IN CHIANTI (FIRENZE)15 dicembre 201913:03

– Una piccola porzione delle mura medioevali del Castello di Montefioralle, nel comune di Greve in Chianti, è crollata questa notte, probabilmente a causa delle piogge delle ultime settimane. Lo rende noto l’amministrazione comunale spiegando di aver chiuso al traffico di auto e pedoni la piccola strada interessata dal crollo. A cedere una sezione dell’antico muro a secco, di proprietà privata, che costeggia il Castello. “Abbiamo contattato immediatamente il proprietario – spiega il sindaco Paolo Sottani – che si attiverà nel più breve tempo possibile, nel frattempo siamo intervenuti chiudendo la strada. I percorsi alternativi sono la strada vicinale per gli abitanti di Montefioralle, per tutti gli altri la strada comunale di Zano San Cresci. Domani procederò con un’ordinanza per il ripristino del muro come atto di somma urgenza. Si prega di fare la massima attenzione, considerate le dimensioni molto ridotte del tracciato che attraversa anche una parte dell’abitato”.

Ferisce amico e si butta in lago, salvoSul luogo Cc Vvf e 118. Aggressore in grave stato ipotermia

CINGOLI (MACERATA)15 dicembre 201913:24

– Accoltella un amico al torace e fugge. Poi, forse sotto choc, si mette in mezzo alla strada tentando di farsi investire da un’auto di passaggio che però riesce a schivarlo e a quel punto scavalca la ringhiera di un ponte e si getta nel lago di Castreccioni a Cingoli. Alla fine è stato recuperato in grave stato di ipotermia. E’ successo la scorsa notte a Moscosi di Cingoli. I due amici erano usciti con altri ragazzi da un bar della zona, quando, per un diverbio, è scattata l’aggressione con un coltello nel parcheggio prima del ponte che attraversa il lago. Il 19enne autore della coltellata è fuggito, piazzandosi in mezzo alla strada, ma un’ automobile lo ha solo sfiorato. Si è quindi lanciato nel lago e l’automobilista ha dato l’allarme. Sul posto carabinieri, vigili del fuoco, ambulanza del 118 e della Piros di Apiro. Il giovane è stato individuato aggrappato ad un pilone e recuperato con un barca a remi.

Slavina sopra Alagna, si cerca dispersoAi 3mila metri del passo del Civera, soccorsi in azione

VERCELLI15 dicembre 201913:42

– Una slavina si è staccata sopra Alagna Valsesia (Vercelli), ai 3 mila metri del passo del Civera. Secondo il 118, uno scialpinista sarebbe stato travolto dalla neve. Sul posto sono in corso le operazioni di soccorso.

Mancano permessi,salta Notte Arte NapoliMusicisti bloccati su palco. De Giovanni,impedito regalo a città

NAPOLI15 dicembre 201914:47

– La Notte dell’Arte nel centro storico di Napoli non c’è stata. Microfoni spenti per musica e riflessioni. Tutta colpa – come riferiscono organi di stampa – dell’assenza dei necessari permessi, una scoperta fatta all’ultimo momento con gli artisti già sul palco e gli amministratori locali in piazza. Rimpalli di responsabilità ma il risultato è che la festa non c’è stata.
E anche il giorno dopo un sabato triste la polemica continua.
“Non hanno dato il permesso. Nemmeno a se stessi”. Non risparmia critiche ad esempio lo scrittore Maurizio de Giovanni. Poco prima che dovessero esibirsi gli artisti Tony Esposito, Maurizio Capone, Marco Zurzolo e Maldestro, invitati dal direttore artistico dell’evento, Gianfranco Gallo, il niet della polizia municipale. De Giovanni non ci sta: “Difficile anche fare un regalo alla città. Eravamo pronti a dare parole, musica e canzoni per una bella notte di festa e cultura: ma non hanno dato il permesso. Nemmeno a se stessi. Sarebbe ridicolo, se non fosse tragico”.

Venezia: acqua alta ha toccato i 115 cmMassima prevista era di 120

VENEZIA15 dicembre 201915:05

– L’acqua alta a Venezia ha toccato i 115 centimetri sul medio mare alle 14,10 disattendendo così le previsioni che davano per stamani una massima di 120 centimetri.
Marea quindi sostenuta ma in linea con le massime che si sono registrate in più occasioni nella città lagunare.

Slavina sopra Alagna, morto scialpinistaEstratto dalla neve dopo 50 minuti, inutili tentativo rianimarlo

VERCELLI15 dicembre 201917:03

Non ce l’ha fatta lo scialpinista travolto da una slavina sopra Alagna, ai 3mila metri del passo della Civera. Lo rende noto il 118. La vittima, un giovane secondo le prime informazioni, è stata estratta dalla neve dopo 50 minuti e trasportata dall’elisoccorso all’ospedale di Borgosesia (Vercelli) in codice rosso. I tentativi di rianimarlo si sono rivelati inutili.

Intossicati da monossido, donna è graveA Lucca, è ricoverata in camera iperbarica

LUCCA15 dicembre 201916:44

– Due famiglie sono finite in ospedale per intossicazione da monossido di carbonio e una donna è ricoverata in gravi condizioni: è accaduto nella notte in una palazzina di via della Canovetta a Lucca, probabilmente a causa di una stufa a legna. Ad allertare il 118 una donna, madre di due bambini, che si è svegliata a causa di una forte cefalea causata dal monossido. Le sue condizioni sono parse gravi tanto che è stata portata d’urgenza da un’ambulanza in codice rosso al Santa Chiara di Pisa dove è stata trasferita nella camera iperbarica. Il marito, i due bambini e altre 4 persone che vivono nell’appartamento adiacente sono state portate all’ospedale di Lucca ma le loro condizioni non destano preoccupazione. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco.

Valanghe in Piemonte, Alto Adige e in Valle d’Aosta: morti

15 dicembre 201917:52

Le valanghe causano tre morti in Piemonte, in Alto Adige e in valle D’AostaFaceva parte di un gruppo di quattro scialpinisti lo snowboarder travolto e ucciso da una valanga sopra Alagna, nel Vercellese. Due sono stati coinvolti solo in parte e sono usciti da soli dalla neve, mentre un terzo è sceso a valle alla ricerca del segnale telefonico.L’allarme è scattato alle 12.40, quando la centrale operativa ha inviato sul posto, nei pressi del passo della Civera, un eliambulanza del 118 con a bordo un tecnico e l’unità cinofila del Soccorso Alpino. Secondo la ricostruzione dei soccorritori, la valanga era divisa in due lingue. I tecnici hanno iniziato le ricerche in un punto, mentre l’elicottero è sceso ad Alagna per recuperare altri due tecnici del soccorso alpino e della guardia di finanza. Questa seconda squadra è stata portata sull’altra propaggine della valanga, che ha subito trovato il disperso grazie all’apparecchio Artva di cui era dotato il sepolto. Con il capo a circa 60 centimetri di profondità, è stato estratto dalla neve, stabilizzato e trasportato in condizioni gravissime all’ospedale di Borgosesia, dove è morto.Travolta da una valanga e precipitata in un crepaccio roccioso sull’Alpe di Siusi, una donna altoatesina di 62 anni di Brunico non ce l’ha fatta a sopravvivere all’incidente avvenuto stamani verso le tredici mentre faceva una passeggiata sulla neve con le ciaspole. A lanciare l’allarme è stato l’escursionista che era con lei e che la precedeva sugli sci. Il soccorso alpino, in elicottero, l’ha individuata e liberata dalla neve dopo nemmeno mezz’ora dalla caduta, ma ormai la donna non respirava più. Una guida alpina valdostana, Roberto Ferraris, di 49 anni, è morta dopo essere stata travolta da una valanga nella Valtournenche, in Valle d’Aosta. L’incidente si è verificato nella zona di punta Fontana Fredda, a circa 2.300 metri di quota, sopra la frazione Cheneil. La vittima, che stava facendo scialpinismo, faceva parte del Soccorso alpino della guardia di finanza di Cervinia

Piazza Fontana: messa in DuomoArcivescovo Delpini incontra parenti dei 17 morti nella strage

MILANO15 dicembre 201918:15

– Si è aperta ricordando i nomi delle 17 vittime della strage neofascista di piazza Fontana la santa Messa in suffragio delle vittime della strage neofascista di Piazza Fontana, celebrata dall’arcivescovo di Milano monsignor Mario Depini in Duomo, a Milano, nel giorno del 50/o anniversario dei funerali delle vittime, che si tennero proprio il 15 dicembre 1969 e che videro la partecipazione di migliaia di persone.
Prima della celebrazione, l’arcivescovo Delpini ha incontrato privatamente i parenti delle vittime.
“Signore della storia, Dio della vita, siamo radunati in questo Duomo come cinquant’anni fa per affidare a te i nostri cari, vittime di un gesto di odio e di violenza” e “morti innocenti”, ha detto l’arcivescovo di Milano nell’introduzione eucaristica.
Durante le preghiere sono stati ricordati anche Luigi Calabresi, Giuseppe Pinelli e gli 88 feriti.

Valanga in Valtournenche, morta guidaVittima era finanziere soccorso, stava facendo scialpinismo

AOSTA15 dicembre 201917:36

– Una guida alpina valdostana, Roberto Ferraris, di 49 anni, è morta dopo essere stata travolta da una valanga nella Valtournenche, in Valle d’Aosta. L’incidente si è verificato nella zona di punta Fontana Fredda, a circa 2.300 metri di quota, sopra la frazione Cheneil. La vittima, che stava facendo scialpinismo, faceva parte del Soccorso alpino della guardia di finanza di Cervinia.

Rivolta migranti al Cpr di TorinoMaterassi in fiamme, porte e inferiate divelte

TORINO15 dicembre 201917:03

– Nuova rivolta al Cpr di Torino, il Centro di permanenza per il rimpatrio di corso Brunelleschi. Un gruppo di trattenuti, ospiti dell’area rossa del complesso, ha incendiato alcuni materassi, divelto porte e inferiate, distrutto televisori. Alcuni ospiti sono anche saliti sul tetto dei container. Una trentina gli agenti di polizia che stanno intervenendo per riportare la calma.
Quella di oggi è l’ennesima rivolta delle ultime settimane.
Nei giorni scorsi erano già state incendiate le zone gialla e viola. Ieri pomeriggio, sotto le mura del Cpr, gli anarchici hanno organizzato un presidio di solidarietà nei confronti dei trattenuti.

Valanghe: 2 travolti a Cortina, salviStavano facendo fuoripista su Punta Nera del Sorapis

BELLUNO15 dicembre 201916:10

– Due sciatori sono stati travolti da una valanga mentre facevano del fuoripista sulla Punta Nera del Sorapis che si raggiunge dal Faloria sopra Cortina d’Ampezzo (Belluno). Scattato l’allarme sono stati raggiunti dall’elicottero con i sanitari del Suem 118 e dai Carabinieri.
Uno dei due sciatori era riuscito da solo ad emergere dalla massa nevosa mentre il secondo, aiutato dal primo, è stato messo in salvo ma riportando la frattura di una gamba.

Annunci
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:37 DI GIOVEDì 12 DICEMBRE 2019

ALLE 13:52 DI DOMENICA 15 DICEMBRE 2019

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

NEL FRATTEMPO LEGGI ANCHE: JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 21 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:19 DI GIOVEDì 12 DICEMBRE 2019

ALLE 13:37 DI DOMENICA 15 DICEMBRE 2019

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Stat of the Game | Juve, che girone!
12.12.2019 09:19 – in: UCL
Stat of the Game | Juve, che girone!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sedici punti il bottino dei bianconeri in questa prima fase di Champions League, frutto di 5 vittorie e 1 pareggio. Era accaduto solo altre 2 volte.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ha conquistato 16 punti nella fase a gironi di Champions League, non ha mai fatto meglio; stesso risultato nel 1996/97 e nel 2004/05. Inoltre, è rimasta imbattuta nelle fasi a gironi della Champions League (formato attuale dal 2003/04) per la quinta volta e per la prima dal 2016/17 quando raggiunse la finale.GLI ALTRI FACTS
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Cristiano Ronaldo ha segnato 28 gol in Champions League contro squadre tedesche; record per un giocatore contro formazioni di una singola nazione nella storia della competizione.La Juventus ha segnato con le sue uniche due conclusioni nello specchio della porta.La Juventus, contro il Bayer Leverkusen, ha concesso 13 conclusioni nel primo tempo: in Champions League i bianconeri non ne subivano così tante nei primi 45 minuti di gioco da maggio 2015, contro il Real Madrid.Nel secondo tempo il primo tiro è arrivato dopo 21 minuti e 21 secondi, da parte della Juventus.A 41 anni e 317 giorni Gianluigi Buffon è diventato il secondo giocatore più anziano a disputare una partita di Champions League, dopo Marco Ballotta (43 anni e 252 giorni). Super Gigi ha collezionato la sua presenza numero 123 in Champions League ed è ora nella Top10 dei giocatori con il maggior numero di gare (Sergio Ramos ha anche 123).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TUTTE LE STATISTICHEGeneralePossesso53,9%53,9%46,1%46,1%% Duelli vinti49,5%49,5%50,5%50,5%Duelli aerei vinti55,0%55,0%45,0%45,0%Intercetti10101212Fuorigioco2222Corner6622DistribuzionePassaggi610610530530Passaggi lunghi50504747Precisione passaggi (%)87,2%87,2%83,4%83,4%Precisione passaggi metà avv. (%)80,0%80,0%73,1%73,1%Cross282899Precisione cross35,7%35,7%22,2%22,2%AttaccoGol0022Tiri141466Tiri nello specchio1122Tiri ribattuti6600Tiri da fuori area6622Tiri da dentro l’area8844Precisione al tiro (%)7,1%7,1%33,3%33,3%DifesaContrasti16162020% di contrasti vinti37,5%37,5%60,0%60,0%Respinte difensive11112626DisciplinaFalli fatti141499Cartellini gialli0000Cartellini rossi0000.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il weekend del settore Giovanile 12_12
12.12.2019 13:00 – in: Settore Giovanile
Il weekend del settore Giovanile
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’agenda delle Under bianconere per il weekend in arrivo
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MASCHILEUNDER 23GARA CAMPIONATO 19A GIORNATA – ANDATA
ORE 15,00
 OLBIA – JUVENTUS U23
STADIO BRUNO NESPOLI VIA UNGHERIA 11 – OLBIA
DOMENICA 15 DICEMBRE UNDER 19GARA CAMPIONATO
 12A GIORNATA – ANDATA
ORE 12,00
 ROMA – JUVENTUS
STADIO TRE FONTANE
VIA DELLE TRE FONTANE 5 – ROMA
DOMENICA 15 DICEMBRE UNDER 17GARA CAMPIONATO 13A GIORNATA – ANDATA
ORE 11,00  JUVENTUS – EMPOLI
CAMPO ALE & RICKY VIA STUPINIGI 182 – VINOVO
DOMENICA 15 DICEMBRE UNDER 16GARA CAMPIONATO 
13A GIORNATA – ANDATA
ORE 15,00  SASSUOLO – JUVENTUS
STADIO ZANTI
VIA DEL CIMITERO 50 SAN MICHELE DEI MUCCHIETTI
DOMENICA 15 DICEMBRE UNDER 15GARA AMICHEVOLE
ORE 16,30
ALESSANDRIA – JUVENTUS
CENTOGRIGIO
VIA BONARDI – RIONE CRISTO ALESSANDRIA
SABATO 14 DICEMBREUNDER 14CAMPIONATO U14 INTERR.LE SOC. PROF.
11A GIORNATA – ANDATA
ORE 15,00
SCA ASTI – JUVENTUS
STADIO COMUNALE
CORSO IVREA – ASTI
DOMENICA 15 DICEMBREUNDER 13CAMPIONATO UNDER 13 PROF – 9a AND.
H. 17,00: JUVENTUS A vs SAMPDORIA
CAMPO: JTC di via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)
SABATO 14 DICEMBRE CAMPIONATO UNDER 13 PROF – 9a AND.
H. 15,00: NOVARA vs JUVENTUS B
CAMPO: sintetico “Novarello” di via D. Graziosi – GRANOZZO MONTICELLO (NO)
DOMENICA 15 DICEMBRE UNDER 12MEMORIAL “GUIDO PORRU”
H. 13,50: JUVENTUS vs PRO EUREKA
H. 14,40: JUVENTUS vs CALCIO CHIERI
CAMPO: via Santa Cristina 9 – BORGARO T.SE (TO)
DOMENICA 15 DICEMBRE CAMPIONATO ESO 2° ANNO – GIR. B – 9a AND.
H. 10,00: JUVENTUS vs PIANEZZA
CAMPO: sintetico “D. Marola” di via del Castello 3 – VINOVO (TO)
DOMENICA 15 DICEMBRE CAMPIONATO ESO 1° ANNO – GIR. A – 9a AND.
H. 14,30: PRO EUREKA vs JUVENTUS
CAMPO: “Guido Sattin” di via Torino 89 – SETTIMO T.SE (TO)
SABATO 14 DICEMBRE UNDER 11CAMPIONATO ESO 1° ANNO – GIR. L – 9a AND.
H. 14,30: VENARIA vs JUVENTUS
CAMPO: sintetico “Don Mosso 4” di via San Marchese – VENARIA REALE (TO)
SABATO 14 DICEMBRE TORNEO “VILLAGGIO DI BABBO NATALE”
H. 15,15: JUVENTUS vs perd. Rosta-Lascaris
H. 16,00: JUVENTUS vs vinc. Rosta-Lascaris
CAMPO: corso Ferrucci 63/A – TORINO
DOMENICA 15 DICEMBRE CAMP. PULCINI 2° ANNO – GIR. B – 9a AND.
H. 10,00: JUVENTUS vs CBS
CAMPO: sintetico “D. Marola” di via del Castello 3 – VINOVO (TO)
DOMENICA 15 DICEMBREUNDER 10TORNEO “NATALE DI CAPERGNANICA”
H. 15,30: JUVENTUS vs BRESCIA
H. 16,30: JUVENTUS vs CREMONESE
Dalle h. 17,30 finale
CAMPO: Palestra Comunale di via Garibaldi s.n. – CAPERGNANICA (CR)
DOMENICA 15 DICEMBRE CAMP. PULCINI 1° ANNO – GIR. B – 9a AND.
H. 17,00: JUVENTUS vs ACC. TORINO CALCIO
CAMPO: JTC di via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)
SABATO 14 DICEMBRETORNEO “TELETHON 2019”
H. 9,40: JUVENTUS vs SISPORT
H. 10,20: JUVENTUS vs L84 verde
Dalle h. 11,00 finale
CAMPO: Palazzetto dello Sport di via Malonetto – BRANDIZZO (TO)
DOMENICA 15 DICEMBRECAMP. PULCINI 2° ANNO – GIR. N – 9a AND.
H. 9,30: BARCANOVA vs JUVENTUS
CAMPO: sintetico di via Occiamiano 17 – TORINO
DOMENICA 15 DICEMBRE UNDER 9TORNEO “SPORTIVISSIMO CUP”
H. 9,35: JUVENTUS vs GENOA
H. 10,35: JUVENTUS vs LUGANO
H. 11,15: JUVENTUS vs RENATE
H. 11,55: JUVENTUS vs MONZA
POM.: fase finale
CAMPO: “Zoppini” di via Arturo Graf 4 – MILANO
DOMENICA 15 DICEMBRE CAMP. PULCINI 1° ANNO – GIR. I – 9a AND.
H. 17,00: JUVENTUS vs ANDEZENO
CAMPO: JTC di via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)
SABATO 14 DICEMBRE CAMP. PULCINI 1° ANNO – GIR. D – 9a AND.
H. 11,05: CBS vs JUVENTUS
CAMPO: sintetico “Cavoretto” di corso Sicilia 58 – TORINO
DOMENICA 15 DICEMBRETORNEO “TELETHON 2019”
H. 15,40: JUVENTUS vs SISPORT
H. 16,20: JUVENTUS vs L84 verde
Dalle h. 17,00 finale
CAMPO: Palazzetto dello Sport di via Malonetto – BRANDIZZO (TO)
DOMENICA 15 DICEMBRE UNDER 8          MEMORIAL “DOMENICO BENA”
H. 15,00: JUVENTUS vs CHARVENSOD
H. 15,30: JUVENTUS vs RIVAROLESE
H. 17,00: JUVENTUS vs TORINO
CAMPO: via A. Merlo 19 – RIVAROLO C.SE (TO)
DOMENICA 15 DICEMBRE TORNEO “ASPETTANDO BABBO NATALE”
H. 14,10: JUVENTUS vs SAN GALLO
H. 15,10: JUVENTUS vs AUX. MONTEROSA
Dalle 15,35 finali
CAMPO: “Star Five” di via Rosa Luxemb
SABATO 14 DICEMBRETORNEO “WINTER CUP”
H. 15,30: JUVENTUS vs TROFARELLO
H. 16,00: JUVENTUS vs PRO EUREKA
H. 16,45: JUVENTUS vs CHIERI
CAMPO: palestra di via Manzoni – DRUENTO (TO)
DOMENICA 15 DICEMBRE UNDER 7          TORNEO “GIALDO SOTTO L’ALBERO”
H. 14,30: JUVENTUS vs LENCI POIRINO
H. 14,50: JUVENTUS vs CHIERI
H. 15,10: JUVENTUS vs SAN GIACOMO C.
H. 15,30: JUVENTUS vs PSG
H. 15,50: JUVENTUS vs BUTTIGLIERESE
CAMPO: “Rosato” st. Andezeno 76- CHIERI (TO)
DOMENICA 15 DICEMBREFEMMINILEUNDER 1914.00
 GARA DI CAMPIONATO
JUVENTUS – HELLAS VERONA
Campo Ale&Richy
DOMENICA 15 DICEMBRE UNDER 1715.00 
GARA DI CAMPIONATO
JUVENTUS – OLIMPIA SOLERO Q.
Via Sotti 22, GARINO
DOMENICA 15 DICEMBRE UNDER 1517.30
 GARA DI CAMPIONATO
REAL 909 – JUVENTUS
Via Roveda 34, Torino
SABATO 14 DICEMBRE UNDER 1418.00
 TORNEO CALCIO E CORIANDOLI
JUVENTUS – ARDOR SAN.F.
Via San Marchese 27, Venaria
SABATO 14 DICEMBRE 9.30
 GARA DI CAMPIONATO
JUVENTUS – TORINO (07)
Via Sotti 22, GARINO
DOMENICA 15 DICEMBRE UNDER 1314.00
 TORNEO CALCIO E CORIANDOLI
JUVENTUS – MATHI LANZESE
Via San Marchese 27, Venaria
SABATO 14 DICEMBRE 10.30
 GARA DI CAMPIONATO
SISPORT (08) – JUVENTUS
C.so Regio Parco 85, Settimo T.se
DOMENICA 15 DICEMBREUNDER 1216.00
 GARA DI CAMPIONATO
VALDRUENTO (08) – JUVENTUS
Via Donizzetti 14, Druento
DOMENICA 15 DICEMBRE                                  UNDER 1116.00 AMICHEVOLE
JUVENTUS – INDEP. IVREA
Via del Castello 3, CHISOLA
SABATO 14 DICEMBRE 10.30
 GARA DI CAMPIONATO
JUVENTUS – BORGARO NOBIS
Via Sotti 22, GARINO
DOMENICA 15 DICEMBREUNDER 1016.00 AMICHEVOLE
JUVENTUS – QUARONESE FEMM.
Via del Castello 3, CHISOLA
SABATO 14 DICEMBRE14.30
 GARA DI CAMPIONATO
CIT TURIN (10) – JUVENTUS
C.so Ferrucci 63, Torino
DOMENICA 15 DICEMBRE UNDER 915.45
 TORNEO DI BABBO NATALE
JUVENTUS – CIT TURIN (12)
C.so Ferrucci 63, Torino
DOMENICA 15 DICEMBRE.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
#B04Juve | L’azione decisiva della partita
12.12.2019 15:00 – in: UCL
#B04Juve | L’azione decisiva della partita
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’analisi tattica del gol di Cristiano Ronaldo
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus vince anche in Germania: 5 vittorie e 1 pareggio (nella prima gara), questo il percorso in Champions League. La gara di Leverkusen non era importante ai fini della classifica, con i bianconeri già matematicamente primi, ma era una banco di prova importante dopo la sconfitta a Roma. La reazione della Juventus è stata perfetta: gara divertente con diverse palle gol e una ottima prestazione da parte di giocatori per ora poco impiegati come Danilo e Demiral. Andiamo a rivedere l’azione che sblocca la gara:

La Juventus manovra palla sulla trequarti tedesca. Lo scambio veloce Rabiot e Pjanic mette il bosniaco in condizione di lanciare Dybala che sulla sinstra attacca lo spazio alle spalle della difesa del Bayer 04 Leverkusen (sempre molto alta).Una prova per il tridente che mostra subito tutto il suo potenziale. Higuain e Ronaldo fanno due movimenti diversi: il primo rallenta la corsa per liberarsi al limite dell’area di rigore, il secondo invece attacca la porta.Dybala, dopo avere messo giù la palla con grande abilità, in corsa, vede il movimento di CR7 e lo premia con una palla invitante che il portoghese mette in rete da pochi passi senza alcuna difficoltà.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ritorno a casa e allenamento per la Juve
12.12.2019 16:30 – in: Serie A
Ritorno a casa e allenamento per la Juve
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve è rientrata nel primo pomeriggio dalla Germania e ha cominciato subito a lavorare con obiettivo Juve-Udinese
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La prima fase della Champions League si è conclusa, e la Juve lo ha fatto nel migliore dei modi: vincendo la sua ultima gara, ieri sera in Germania.Adesso si pensa a chiudere bene il 2019, con le ultime 2 sfide di campionato e la Supercoppa Italiana, domenica 22 contro la Lazio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I bianconeri sono subito tornati al lavoro, dopo essere rientrati nel primo pomeriggio a Caselle: domenica, alle 15, sarà il momento di Juve-Udinese all’Allianz Stadium.La Juve ha effettuato, come sempre nei post gara, una seduta di scarico al JTC per chi ha giocato ieri, mentre il resto del gruppo è sceso in campo con la palla, dedicandosi al lavoro tecnico.Domani, a -2 dalla partita, appuntamento in campo al mattino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il nostro Christmas Jumper Day: non solo un semplice maglione, ma un impegno tangibile per illuminare il futuro dei bambini
13.12.2019 11:00 – in: Charity / CSR
Il nostro Christmas Jumper Day: non solo un semplice maglione, ma un impegno tangibile per illuminare il futuro dei bambini
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In occasione del “Christmas Jumper Day” Juventus e Save The Children scendono in campo per celebrare le differenze, l’integrazione e annunciare il nuovo percorso a sostegno del “Punto Luce” sito a pochi passi dall’Allianz Stadium
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un simbolo, il maglione, che si trasforma in azione concreta a favore dell’integrazione e contro la povertà educativa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In occasione del “Christmas Jumper Day 2019” – la giornata dedicata ai maglioni natalizi organizzata da Save the Children – Juventus scende in campo annunciando il suo nuovo impegno a favore del territorio: riqualificare e  sostenere, nei prossimi anni, il Punto Luce di Save the Children, situato a 800 metri dall’Allianz Stadium – nel quartiere Vallette di Torino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I Punti Luce sono centri di aggregazione che rientrano nell’ambito della campagna “Illuminiamo il futuro” lanciata da Save the Children a partire dal 2014 dove bambine, bambini e adolescenti possono svolgere attività educative gratuite, indispensabili per il loro sviluppo e il loro futuro (tra cui sostegno allo studio, promozione della lettura, laboratori artistici e musicali, accesso alle nuove tecnologie, sport e attività motorie), riappropriandosi così dell’opportunità di coltivare i propri sogni, talenti e aspirazioni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una tematica cara a Vallette, un quartiere con un numero di minori superiore alla media della città e con una significativa presenza di nuclei familiari in condizioni di fragilità̀ socioeconomica.«In questi anni attraverso il calcio e le sue progettualità, Juventus si è impegnata responsabilmente nei confronti dei propri stakeholder. Oggi il mondo ci chiede un’evoluzione, un cambio di passo. – ha dichiarato Andrea Agnelli, Presidente della Juventus – Non solo sul campo dove abbiamo costruito la nostra Storia, ma anche nei contesti che ci circondano, facendo leva sui valori dello Sport per contribuire concretamente all’evoluzione della Società e delle nuove generazioni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’educazione e le giovani generazioni sono i pilastri portanti del nostro impegno e la partnership con Save the Children rappresenta un importante passo di questo percorso. «Con la riqualificazione e il sostegno al Punto Luce di Torino – aggiunge il Presidente bianconero – diamo un segno concreto e offriremo ulteriori opportunità al nostro territorio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Oltre al supporto ai ragazzi e alle famiglie della zona, che rimane l’obiettivo principale, questa opportunità si rivolge anche alle persone di Juventus e ai nostri partner. Si tratta di una nuova possibilità di imparare e crescere insieme mettendosi in gioco in prima persona su un nuovo campo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il contributo di Juventus in favore del Punto Luce di Torino Vallette – situato in via Fiesole 19/A, a pochi passi dall’Allianz Stadium (gestito da Save the Children in collaborazione con l’Associazione Vides Main), permetterà di raddoppiare gli spazi attualmente disponibili nella struttura, trasformando così il centro – che dal 2014 ad oggi è stato frequentato da quasi 1.000 bambini e ha coinvolto circa 250 mamme e papà –  in un vero e proprio hub educativo aperto alle tante realtà attive sul territorio e in cui, oltre alle attività del Punto Luce, verranno integrate anche quelle dello Spazio Mamme, il progetto di Save the Children destinato alle mamme e ai bambini tra 0 e 6 anni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«Ancora una volta Juventus è scesa in campo con lo stile che la contraddistingue – ha commentato Claudio Tesauro, Presidente di Save the Children -, l’impegno a dare il meglio, inserendo un ulteriore tassello nel percorso intrapreso insieme per vincere la partita contro la povertà educativa, la più importante per tanti bambini».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Così, un giorno simbolico come il Christmas Jumper Day, diventa promessa di un impegno di cui oggi sono testimoni proprio le persone Juventus che questa mattina hanno indossato il maglione del Christmash-up e condiviso con tutti il lato più profondo di questa iniziativa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

IL VIDEO DA YOUTUBE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tattica in vista dell’Udinese
13.12.2019 14:00 – in: Serie A
Tattica in vista dell’Udinese
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Bianconeri in campo, dopo la nevicata del mattino
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Seduta dedicata alla preparazione della sfida di domenica, oggi al Training Center. I bianconeri sono scesi in campo in tarda mattinata, una volta terminata la nevicata che ha imbiancato Torino a inizio giornata.La seduta è stata dedicata alla tattica, in vista di Juve-Udinese, che si giocherà domenica alle 15 all’Allianz Stadium.Si sono allenati regolarmente in gruppo de Ligt, Douglas Costa e Bentancur, lavoro personalizzato sul campo per Aaron Ramsey.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani, vigilia della gara, allenamento fissato al pomeriggio, e conferenza stampa di Mister Sarri in programma alle 14.00.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Women ⎮ Juventus – Pink Bari, le convocate
13.12.2019 15:00 – in: Women
Women ⎮ Juventus – Pink Bari, le convocate
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ecco le ragazze a disposizione di Rita Guarino per l’ultima gara del 2019
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani alle 12 la Juventus femminile gioca la sua ultima partita del 2019, contro la Pink Bari. Ecco le convocate di Coach Guarino.Bacic
Boattin
Bonansea
Bragonzi
Caruso
Cernoia
Galli
Gama
Girelli
Giuliani
Hyyrynen
Panzeri
Pedersen
Rosucci
Salvai
Sembrant
Sikora
Souza Alves
Staskova
Tasselli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Che Natale allo Juventus Museum!
13.12.2019 15:00 – in: Stadium & Museum
Che Natale allo Juventus Museum!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Appuntamenti e orari per le vostre feste in Bianconero!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Da tradizione, le feste natalizie sono colorate di bianconero. Con la sola eccezione del giorno di Natale, lo Juventus Museum sarà aperto al pubblico per tutto il periodo che va dal 21 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020.Il museo bianconero sarà aperto dalle 10.30 alle 19.30 con l’eccezione di alcune giornate: il 24 e il 31 dicembre l’orario di visita sarà dalle 10.30 alle 14.30, mentre il giorno di Santo Stefano e mercoledì 1 gennaio 2020 l’apertura sarà pomeridiana (14-19.30).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In tutto il periodo sarà possibile effettuare anche gli Allianz Stadium Tour: ne sono previsti 187, fino al 6 gennaio, per accontentare tutti i visitatori.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Questi gli orari dei tour.-Il 21, 22 e 23 dicembre alle 11, 11.30, 12.00, 12.30, 14.30, 15, 15.30, 16, 16.30, 17, 17.30;-Il 27, 28, 29, 30 dicembre, il 2, 3, 4 e 5 gennaio alle 11, 11.30, 11.45, 12, 12.30, 13, 14,30, 15, 15.15, 15.30, 16, 16.30, 16.45, 17, 17.30;- Il 24 e il 31 dicembre: 11, 11.30, 12, 12.30, 13, 13.15;- Il 26 dicembre e il 31 gennaio: 14.30, 15, 15.30, 16, 16.30, 17, 17.30;Infine, il 6 gennaio, giorno di Juve-Cagliari, i Matchday Tour partiranno alle 9.15, 9.30, 9.45, 10, 10.15, 10.30, 10.45, 11.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
E NON E’ FINITA!Nel corso delle vacanze natalizie lo Juventus Museum proporrà laboratori didattici per i bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni.Nelle giornate del 21, 22, 23, 27, 28, 29 e 30 dicembre i bambini potranno godere di una visita guidata al museo e saranno accompagnati da Jay a scoprire lo stadio. Inoltre, parteciperanno a un workshop ludico, nel corso del quale avranno modo di realizzare un piccolo gadget natalizio che verrà lasciato in dono a ognuno e scopriranno altre sorprese.I laboratori didattici attivati nelle giornate di lunedì 23 e 30 dicembre e nella giornata di venerdì 27 dicembre, saranno riservati ai Junior Member, mentre i laboratori attivati nelle giornate di sabato 21 e 28 dicembre e domenica 22 e 29 dicembre saranno aperti a tutti, previa prenotazione scrivendo a: http://juventus.museum@juventus.com

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Il percorso didattico inizierà alle ore 14:30, con il ritrovo al desk di biglietteria del museo, per concludersi alle ore 17:30 (circa). L’attività sarà gratuita, in quanto inclusa nella tariffa di € 12,00 per bambino per la visita del museo, e di € 20,00 per la visita del museo e dello stadio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juve-Udinese: la regola delle doppiette
13.12.2019 17:00 – in: Serie A
Juve-Udinese: la “regola” delle doppiette
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Exploit in serie contro i friulani all’Allianz Stadium
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’ultimo Juventus-Udinese, giocato lo scorso campionato l’8 marzo del 2019, ha visto i padroni di casa vincere 4-1. Ad aprire la sfida sono stati 2 gol di Moise Kean. Un exploit che ha perpetuato una recente consuetudine maturata allo Stadium, dove dal primo confronto contro i friulani si sono avuti diversi autori di doppiette.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ALESSANDRO MATRI
Il primo Juventus-Udinese giocato allo Stadium ha diversi motivi per essere ricordato. Innanzitutto, le ragioni di classifica: la gara apre il girone di ritorno e l’incontro è di alta classifica, con la Juve prima e friulani terzi a soli 3 punti di distacco. Poi, c’è un’altra ragione a rendere memorabile la gara: la nuova casa bianconera si trova ad affrontare la neve per la prima volta e la risposta dell’impianto è perfetta. Infine, il grande protagonista: Alessandro Matri colpisce due volte, una per tempo. La rete dell’1-0 lo vede avventarsi su una corta respinta di Samir Handanovic; il gol del definitivo 2-1 è una conclusione che sfrutta un assist di Marchisio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PAUL POGBA
Che Paul Pogba possedesse ottime capacità dalla distanza era apparso già evidente in partite precedenti. Ma quello che succede in Juventus-Udinese nel suo primo anno, 2012-13, riesce comunque a stupire. Nel poker con il quale i bianconeri vincono i primi due assi li cala proprio il francese. La prima rete è un destro scagliato da 32 metri che va ad infilarsi sotto la traversa. La seconda è un’altra conclusione da fuori area, rasoterra e ugualmente imparabile.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PAULO DYBALA
La Joya di doppiette ne ha realizzate due ed entrambe hanno un peso rilevante nelle gare. La prima si ha nel campionato 2016-17. I friulani passano in vantaggio con Jankto, ma Dybala equilibra il risultato poco prima dell’intervallo con una punizione eseguita magnificamente. A inizio ripresa l’argentino firma il gol del sorpasso con un tiro dagli 11 metri. L’anno successivo il 10 bianconero realizza entrambe le reti dell’incontro, mantenendo la regola di dividerle per frazione di gioco. Anche stavolta Paulo colpisce su punizione, per poi ripetersi con un tiro di destro su assist di Gonzalo Higuain.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia, al via la vendita dei biglietti!
13.12.2019 17:13 – in: Coppa Italia
Coppa Italia, al via la vendita dei biglietti!
Le fasi di vendita e le promozioni speciali per Juve-Udinese, esordio della Juve in Coppa!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il prossimo 15 gennaio la Juve ricomincia l’avventura in Coppa Italia, ed esordisce contro l’Udinese.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Tutti all’Allianz Stadium, dunque, con una tariffa specialissima, riservata ad abbonati, iscritti agli Official Fan Club e Juventus Member: per loro, i biglietti in tutto lo Stadio costeranno solo 15 euro!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Non solo: sono previste tariffe scontate, anche in vendita libera per Under 30 e donne!Ecco le fasi di vendita:  • Dal 13/12 al 16/12 prelazione abbonati in tutto lo stadio a 15€!• Martedì 17 dicembre, dalle 10 alle 23.59, vendita riservata J1897 Member• Dalle 10 di Mercoledì 18 dicembre a giovedì 19, ore 23.59 vendita riservata J1897 e Black&White Member• Dalle 10 di venerdì 20 dicembre, Vendita liberaPer acquistare i biglietti, cliccate QUI

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Parola di Mattia
13.12.2019 19:00 – in: Serie A
Parola di Mattia
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
De Sciglio: «La prima parte di stagione è stata molto positiva, e abbiamo sicuramente ancora tanti margini di miglioramento»
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«Era importante dare un segnale dopo la partita contro la Lazio, e ci siamo riusciti». A parlare è Mattia De Sciglio, titolare mercoledì in Champions League. Una partita, quella di Leverkusen, in cui ha molto ben figurato, con un grande tunnel in occasione del gol di Ronaldo: «Sicuramente è stato voluto – racconta – Era una situazione in cui mi sono trovato con gli spazi un po’ chiusi, quindi invece di darla a Paulo davanti a me ho visto l’avversario arrivare lateralmente e ho provato la giocata».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dalla Champions… alla Champions: «Chi vogliamo evitare dal sorteggio? Difficile da dire, prima o poi bisogna incontrare tutte le più forti. Personalmente, mi piacerebbe affrontare una squadra inglese perché è bello giocarci contro, lo abbiamo fatto due anni fa».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
E poi la lotta Scudetto: «Abbiamo avuto qualche difficoltà dopo le partite di Champions, ma è anche vero che sabato abbiamo perso la prima e unica partita in campionato fino a ora; siamo a soli due punti dalla prima in classifica, lì attaccati e scendiamo in campo sempre per vincere: si tratta di una cosa non scontata, perché giocare contro ogni squadra è difficile.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Anche domenica sarà una partita tosta, ma se scendiamo in campo da Juve e facendo il nostro dovere porteremo a casa i tre punti. L’Inter? Sta dimostrando da inizio campionato, come la Lazio, di essere una nostra rivale: stanno facendo un grande percorso, incontreremo ancora la Lazio nella finale di Supercoppa, e questo è uno dei nostri obiettivi a breve termine; tenteremo di prenderci la rivincita».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sul tridente bianconero, Desci spiega: «La decisione spetta al tecnico, che di gara in gara valuta se poterlo utilizzare dall’inizio o a gara in corso. Noi ci adattiamo alle sue scelte, perché ognuno di noi sa quello che deve fare e come deve muoversi».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Infine: siamo a fine anno, un bilancio di Mattia? «La prima parte di stagione è stata molto positiva: abbiamo sicuramente ancora tanti margini di miglioramento. A livello personale sono contento per quello che sto facendo, devo continuare così».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Women Match Day Stats ⎮ Juventus – Pink Bari
14.12.2019 10:00 – in: Women
Women Match Day Stats ⎮ Juventus – Pink Bari
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Le statistiche da conoscere in vista della gara delle Campionesse d’Italia
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Quattro successi su quattro per la Juventus in Serie A femminile contro il Pink Bari, con uno score aggregato di 14-3.In caso di successo, la Juventus potrebbe fare en plein di vittorie in casa nell’anno solare 2019 in Serie A femminile, è l’unica nella competizione ad averle vinte tutte nel periodo (9/9).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Pink Bari ha pareggiato cinque delle sue prime otto gare in questa Serie A femminile, almeno tre in più di ogni altra squadra.La Juventus ha trascorso 528 minuti sugli 810 giocati complessivamente in questa Serie A femminile in situazione di vantaggio, almeno 115 in più di ogni altra squadra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Barbara Bonansea ha segnato cinque gol in campionato contro il Pink Bari con la Juventus, più di ogni altra giocatrice con la maglia bianconera contro una qualsiasi squadra nella competizione.Cristiana Girelli è andata a segno in ciascuna delle sue ultime due gare interne di Serie A femminile contro il Pink Bari: nel febbraio 2018 con il Brescia e nel novembre 2018 con la Juve.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Olbia-Juve, i convocati Under 23
14.12.2019 10:58 – in: Juventus U23
Olbia-Juve, i convocati Under 23
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I giocatori a disposizione di Mister Pecchia
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani la Under 23 gioca in trasferta in Sardegna, a Olbia. Ecco i convocati di Mister Pecchia per la sfida: 1 Nocchi
2 Oliveira Rosa
6 Peeters
7 Lanini
8 Portanova
9 Mota Carvalho
10 Beltrame
11 Olivieri
13 Mulè
15 Toure
17 Zanimacchia
18 Di Pardo
19 Rafia
20 Beruatto
21 Clemenza
22 Loria
24 Frabotta
26 Fagioli
27 Han
29 Frederiksen
30 Siano
35 Alcibiade.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Opposition Watch: l’Udinese
14.12.2019 11:00 – in: Serie A
Opposition Watch: l’Udinese
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Alla scoperta della squadra friulana
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Quindici punti in altrettante partite: è questo il bottino conseguito fino ad ora dall’Udinese in campionato. Una squadra che, nell’ultimo turno, è riuscita a bloccare sull’1-1 il Napoli dopo essere passata in vantaggio con la rete di Lasagna, poi ripresa dal gol di Zielinski. Kevin Lasagna è anche il miglior marcatore dei friulani, insieme a Stefano Okaka, con 3 reti. Seguono a quota 1 Ilija Nestorovski, Rodrigo De Paul, Rodrigo Becao e Ken Sema.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’unico giocatore ad aver disputato tutti i minuti è il portiere argentino Juan Musso, che lo scorso 10 novembre in occasione della gara interna giocata contro la SPAL ha neutralizzato nel recupero il suo primo rigore (a Petagna) da quando è in Italia. Sul podio dei più impiegati figurano anche William Troost-Ekong e Rolando Mandragora, quest’ultimo determinante nella passata stagione per la salvezza dell’Udinese. Con lui, nella linea mediana è fondamentale la presenza di Seko Fofana, centrocampista in grado di garantire grande forza fisica e anche qualche gol: sono infatti 10 le reti segnate dall’ivoriano nei tre precedenti campionati disputati.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Attenzione sulle fasce alla velocità del danese Jens Stryger Larsen, che può giocare sia a destra che a sinistra. Per adesso ha fornito solo un assist (contro il Bologna), ma nella passata stagione ne servì quattro, risultando uno dei migliori della rosa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Da ricordare che l’Udinese sarà anche la prossima avversaria della Juventus negli ottavi di Coppa Italia, il prossimo 15 gennaio all’Allianz Stadium. A questa partita vi è arrivata dopo aver eliminato Sudtirol (3-1) e Bologna (4-0).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
COSA DICONO I NUMERIAnche in questa stagione l’Udinese sembra confermare le difficoltà della precedente quando la salvezza era stata raggiunta nelle giornate finali con una certa difficoltà.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I dati dicono che la squadra friulana è in grande difficoltà in molti aspetti, e, nonostante l’esonero del tecnico Igor Tudor sostituito per ora dal suo vice Luca Gotti, non sembra riuscire a trovare una continuità di rendimento.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’Udinese è tra le ultime squadre della serie A in termini di produzione in attacco: 10 gol (diciannovesima posizione), 181 tiri (sedicesima posizione), 7% di capacità realizzativa (diciottesima posizione) e 14 occasioni da gol create in questa stagione (ventesima posizione). Una scarsa produttività in attacco evidenziata anche dalla difficoltà che il 3-5-2 dell’Udinese ha nel tenere palla (il possesso è appena al di sopra del 44%).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Leggermente meglio la fase difensiva, preparata da Tudor con un centrocampo muscolare in grado di recuperare palla, anche bassa, per poi innescare in avanti De Paul, il giocatore più tecnico, il cui rendimento però al di sotto delle aspettative, rispetto alla scorsa stagione, è una delle cause dei problemi dei friulani.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sarri: «L’Udinese è una squadra pericolosa»
14.12.2019 14:37 – in: Serie A
Sarri: «L’Udinese è una squadra pericolosa»
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Le parole del tecnico bianconero in conferenza stampa alla vigilia del match contro i friulani

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus è pronta a giocare la sua ultima partita del 2019 all’Allianz Stadium. Oggi, in conferenza stampa, Mister Sarri ha presentato la sfida di domani contro l’Udinese. «E’ una squadra pericolosa, che sa chiudersi e sa fare densità, con due punte che per caratteristiche possono colpire: uno è bravissimo a lavorare di sponda e l’altro nell’attacco della profondità. Dovremo giocare con grande attenzione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Gotti è un allenatore di un’intelligenza straordinaria, ha lavorato con me al Chelsea. Noi dobbiamo migliorare nelle gare post Champions League, è una competizione che porta via sempre molte energie dal punto di vista mentale e nervoso».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE CONDIZIONI DELLA ROSA BIANCONERA«Douglas Costa e Bentancur stanno bene anche se arrivano da stop differenti, con il primo fermo da 20 giorni e il secondo da 3. Rodrigo può diventare un giocatore top, ha qualità fisiche e tecniche sopra la norma, sta crescendo anche a livello di personalità. Ramsey fino ad oggi non è stato a disposizione, ha svolto allenamenti differenziati, vedremo se domani potrò portarlo in panchina. Ronaldo è cresciuto a livello di condizione fisica, è in una fase di grande crescita. Rabiot ha avuto un po’ di problemi di ambientamento nel nostro calcio, ma è normale».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«SORTEGGIO DI CHAMPIONS LEAGUE? PRIMA L’UDINESE»Il tecnico bianconero ha poi risposto ad una domanda sulla Champions League. «Sono contento che il calcio italiano abbia portato tre squadre negli ottavi di finale, sicuramente a livello di movimento è un segnale che stiamo ricrescendo. Il sorteggio di lunedì? Mi interesserà da domani sera, ora la testa è al campionato e alla partita contro l’Udinese».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Le Women salutano il 2019 con una vittoria
14.12.2019 14:47 – in: Women
Le Women salutano il 2019 con una vittoria
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
A Vinovo, le bianconere si laureano campionesse d’Inverno con il successo 2-0 sulla Pink Bari.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Apre Cernoia, poi raddoppia Yaya Galli, che si fa il più bel regalo per il compleanno, festeggiato ieri. Nell’ultima gara del 2019 le ragazze di coach Guarino dominano e chiudono l’anno solare vincendo tutte le partite disputate tra le mura amiche in Serie A: un en plein.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA GARA

Uno dei segreti che hanno permesso alla Juve di vivere un anno così è senza dubbio la mentalità e la voglia di vincere sempre, contro ogni avversario, scende in campo anche oggi con le ragazze. Fin da subito prendono in mano le redini della partita e partono a caccia del gol del vantaggio.La rete la trova Valentina Cernoia che, prima sbatte su Myllyoja al 10′, poi al 19′ non lascia scampo al portiere avversario. Si prende il pallone, prende la mira e lascia partire un sinistro che non può essere fermato, portando avanti la Juve.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il monologo bianconero prosegue anche dopo il vantaggio. Ci provano Rosucci e Bonansea, poi, al 41′, Galli raddoppia con un gioiello: controllo e destro a giro dal limite dell’area semplicemente imparabile. Per lei primo gol in campionato in questa stagione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il secondo tempo è un lungo elenco di occasioni non concretizzate con Myllyoja para tutto. La finlandese è bravissima a negare la doppietta a Cernoia in due occasioni ed è reattiva anche su Cristiana Girelli, poi, con un po’ di fortuna, dice no anche al secondo gol di Galli, prima di volare su una grande conclusione di Bonansea. C’è tempo per sfiorare il tris anche in pieno recupero, ma ancora Myllyoja dice no a Staskova.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Bianconere campionesse d’inverno e ora appuntamento al 2020: l’11 gennaio Tavagnacco-Juve chiuderà il girone d’andata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE PAROLE«Sono fiera e orgogliosa di questa stagione, è stato un anno da incorniciare, straordinario. Lo chiudiamo con tre titoli e con sole vittorie in casa. Rimanere in testa con 5 punti di vantaggio prima della pausa è un risultato importante – il commento di coach Rita Guarino -. Oggi in qualche occasione saremmo potute essere più concrete, nel primo tempo abbiamo mosso palla con più velocità, nel secondo tempo abbiamo rallentato un po’ i ritmi e questo magari ha portato a essere un po’ più rilassate sotto porta. Il 2020? Lo inizieremo come avevamo iniziato il 2019, cercando di riconfermarci, lottare per i titoli e fare uno step in avanti in campo internazionale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sappiamo ovviamente che non sarà facile perché il livello si sta alzando».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Campionato Nazionale Femminile Serie A. 10° Giornata Girone di Andata.Campo Ale&Ricky – Via Stupinigi, 182 – Vinovo (TO)Marcatori: 19’ pt Cernoia (J); 40’ pt Galli (J)Juventus: Giuliani, Hyyrynen, Gama (Cap.), Boattin, Sembrant (40’ st Panzeri), Galli, Cernoia (20’ st Staskova), Rosucci (27’ st Souza Alves), Pedersen, Girelli, BonanseaA disposizione: Bacic, Tasselli, Sikora, Salvai, Caruso, BragonziAllenatrice: Rita GuarinoPink Sport Time: Myllyoja, Culver, Capitanelli, Di Bari, Marrone (Cap.) (34’ st Piro), Ketis, Zammit, Carp, Torres, Manno (1’ st Soro), HonkanenA disposizione: Balbi, Mascia, Larenza, Ceci, Trotta Allenatore: Caricola MimmoAmmoniti: nessunoProssimo impegno di campionato:Tavagnacco – JuventusCampionato Nazionale Femminile Serie A. 11° Giornata Girone di Andata.Domenica 12 Gennaio 2020 ore 12:30 (diretta Sky)Campo in via di definizione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juve-Udinese, i convocati
14.12.2019 19:45 – in: Serie A
Juve-Udinese, i convocati
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I giocatori a disposizione di Sarri per la sfida di domani alle 15 all’Allianz Stadium
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ecco i convocati per la sfida di domani, alle 15, all’Allianz Stadium, fra Juventus e Udinese.1. Szczesny
2. De Sciglio
4. De Ligt
7. Ronaldo
8. Ramsey
10. Dybala
11. Douglas Costa
12. Alex Sandro
13. Danilo
14. Matuidi
19. Bonucci
20. Pjaca
21. Higuain
23. Emre Can
24. Rugani
25 Rabiot
28. Demiral
30. Bentancur
31. Pinsoglio
33. Bernardeschi
38 Muratore
77 Buffon.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ale e Ricky, ricordo indelebile
15.12.2019 00:05 – in: Settore Giovanile
Ale e Ricky, ricordo indelebile
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Da 13 anni il ricordo di Alessio Ferramosca e Riccardo Neri si rinnova e unisce.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sono già 13 anni, eppure il ricordo è vivido oggi come allora. Tredici anni che dal tragico 15 dicembre 2006 Alessio Ferramosca e Riccardo Neri mancano, come solo due ragazzi di 17 anni possono mancare.Un ricordo che li ha resi inseparabili: Ale e Ricky sono sempre insieme anche oggi, quando si va al campo dove giocano le Women e le Giovanili, quando si partecipa ai tanti eventi organizzati dall’Associazione Onlus “Riccardo Neri & Alessio Ferramosca” e tutte le volte che si gioca il torneo “Ale & Ricky sempre nel cuore”.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Chi ha amato e ama Alessio e Riccardo sa per certo che il loro ricordo è destinato a durare e a fortificarsi e in questa giornata di memoria il pensiero vola al loro amore per il calcio, alla loro spensieratezza, al loro sorriso, che sarà sempre con noi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
#InNumbers ⎮Juventus – Udinese
15.12.2019 10:00 – in: Serie A
#InNumbers ⎮Juventus – Udinese
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Statistiche e curiosità sul match di oggi pomeriggio con l’Udinese
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TESTA A TESTA: Juve e Udinese si sono affrontate 90 volte in Serie A: lo score è di 61 vittorie bianconere, 12 dei friulani e 17 pareggi. CLEAN SHEET: La Juve ha mantenuto la porta inviolata in 8 delle ultime 13 gare di campionato con l’Udinese. IN CASA: Sono 45 i match casalinghi contro l’Udinese. 34 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte.ULTIMO PAREGGIO NEL 90: L’ultima volta che Juve e Udinese hanno terminato la gara in parità risale al 1990: da quel momento, la Vecchia Signora ha vinto 20 partite su 24.CR7 ALL’ALLIANZ STADIUM: Cristiano Ronaldo ha segnato in 6 dei 7 match casalinghi giocati in campionato. Solo contro il Milan è rimasto a secco.GIGI COME PINTURICCHIO: Se dovesse scendere in campo, Gianluigi Buffon raggiungerebbe Alessandro Del Piero come giocatore con più presenze in Serie A in maglia Juve (477 le presenze di Gigi).IMBATTUTI IN CASA: All’Allianz Stadium i bianconeri hanno vinto 6 partite consecutive, con un solo pareggio (l’ultimo con il Sassuolo). La Juve rimane imbattutta in casa in tutte le competizioni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SARRI VS UDINESE: Da allenatore, Maurizio Sarri viene da una striscia di 4 vittore consecutive contro i Friulani. Nelle prime 4 partite, ne aveva invece vinta una. PER GODERTI IN ESCLUSIVA TUTTI I VIDEO DELLA VECCHIA SIGNORA: CLICCA QUI

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 3 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:06 ALLE 09:53 DI DOMENICA 15 DICEMBRE 2019

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Cop25 senza accordo, colloqui proseguono
Riunione ripresa in piena notte, accordo di Parigi a rischio

MADRID15 dicembre 2019 01:06

– I colloqui sul clima alla Cop 25 di Madrid sono appena entrati nel loro ‘secondo tempo supplementare’: dovevano terminare venerdì ma nessun accordo è stato ancora raggiunto, e sono ormai entrati, di domenica, nel loro quattordicesimo giorno. I funzionari di quasi 200 Paesi non sono riusciti a superare i loro diversi punti di vista su alcuni punti chiave. Così, a tarda ora di sabato, la presidente della conferenza, la ministra cileno dell’Ambiente Carolina Schmidt, ha detto ai delegati già stremati di tornare a riunirsi all’ 1.30 per esaminare i nuovi accordi elaborati dalla sua squadra.
“Le cose si stanno mettendo a posto”, ha detto prima di tornare in sala. Ma i rappresentanti dei Paesi in via di sviluppo e i gruppi ambientalisti hanno invece affermato che le bozze circolate hanno rischiato addirittura di annullare o bloccare gli impegni assunti nell’accordo di Parigi del 2015, accentuando la forbice tra quello che richiedono gli scienziati e quello che i negoziatori sono disposti a offrire.

Miss Giamaica incoronata miss Mondo 201923 anni, laureata in psicologia all’università della Florida

15 dicembre 201906:28

– Psicologa, 23 anni, Toni-Ann Singh, già miss Giamaica, è stata incoronata a Londra miss Mondo 2019. Poco dopo la giovane, laureata alla Florida State University, ha twittato: “A quella bambina di St. Thomas, in Giamaica e a tutte le ragazze di tutto il mondo dico: per favore, credi in te stessa. Sappi che sei degna e capace di realizzare i tuoi sogni.
Questa corona non è mia ma tua. Hai uno SCOPO”.Tra i suoi progetti, iscriversi alla facoltà di medicina. Ieri ha conquistato il pubblico cantando ‘I Have nothing’ di Whitney Houston, e rispondendo a tono alle domane del giornalista britannico Piers Morgan. “Penso di rappresentare qualcosa di speciale, una generazione di donne che stanno spingendo in avanti per cambiare il mondo”, ha detto nell’intervista. Dopo di lei, si sono classificate per la corona Miss Francia e Miss India. Singh è stata premiata dalla vincitrice dello scorso anno, la messicana Vanessa Ponce de Leon.

Turista britannico ucciso a Buenos AiresE ferito il figlio durante una rapina a mano armata

BUENOS AIRES15 dicembre 201906:31

– Un turista britannico è morto ed il figlio è rimasto gravemente ferito ieri a Buenos Aires in una rapina a mano armata davanti a un hotel a cinque stelle della città. L’uomo, giunto in mattinata nella capitale argentina insieme alla famiglia con un volo British Airways, stava per entrare nel lussuoso hotel boutique Faena del quartiere di Puerto Madero, riferisce il quotidiano Clarin, quando è stato attaccato da uomini armati in sella a una motocicletta supportati da complici in automobile. La vittima avrebbe tentato inutilmente di opporre resistenza e i malviventi avrebbero dunque fatto fuoco. Dalla ricostruzione dell’episodio fornita dalla polizia, si è appreso che il turista, 50 anni, era appena sceso da un van noleggiato all’aeroporto internazionale di Ezeiza insieme al figlio adottivo Stephen, 28 anni, quando sono arrivati i due aggressori in moto. Al primo accenno di resistenza, hanno sparato colpendo l’uomo al torace ed il figlio ad una coscia. Il giovane non risulta in pericolo di vita.

Cina, sospesi dazi su alcune merci UsaCome previsto dall’accordo commerciale annunciato venerdì scorso

15 dicembre 201908:05

– La Cina ha sospeso le tariffe aggiuntive su alcune merci statunitensi che avrebbero dovuto essere implementate il 15 dicembre, come previsto dall’accordo commerciale tra i due Paesi annunciato venerdì scorso. Lo ha confermato la commissione tariffaria del Consiglio di Stato cinese. Le contromisure cinesi ai dazi Usa che avrebbero dovuto entrare in vigore oggi, 15 dicembre, riguardavano varie merci, dal mais al grano, dai veicoli ai ricambi per auto fabbricati negli Stati Uniti. Altri tariffe cinesi che erano già state implementate sulle merci statunitensi sarebbero rimaste in vigore, ha affermato la commissione in una dichiarazione pubblicata sui siti Web dei dipartimenti governativi, compreso il ministero delle Finanze cinese. VAI A TUTTA LA CRONACA

VAI A TUTTA L’ECONOMIA

VAI A TUTTA LA POLITICA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Terremoto magnitudo 6.8 nelle Filippine
Nella provincia meridionale di Davao del Sur

15 dicembre 201908:24

– Una scossa di terremoto di magnitudo 6.8 ha colpito oggi il sud delle Filippine: lo riporta l’Istituto geofisico americano (Usgs) sul proprio sito.
Il sisma è stato localizzato a 5 km a sudest di Magsaysay, nella provincia di Davao del Sur, ad una profondità di 28,2 km.
Per il momento non si hanno notizie di danni o vittime. Una seconda scossa, di magnitudo 5, è stata registrata successivamente leggermente più a sud nella stessa provincia.

A questa prima forte scossa, riporta sempre l’Usgs, ne è seguita un’altra di magnitudo 5 che ha colpito una zona a qualche chilometro più a sud della regione di Davao del Sur ed è stata localizzata ad una profondità di 10,8 km.

Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 9 minuti

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 04:36 DI SABATO 14 DICEMBRE 2019

ALLE 09:18 DI DOMENICA 15 DICEMBRE 2019

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Pop Bari: Cdm, tuteleremo risparmiatori
‘Ampia discussione in Consiglio, rafforzare sistema credito’

14 dicembre 201904:36

– “Dopo ampia discussione, il Consiglio dei ministri ha espresso la determinazione ad assumere tutte le iniziative necessarie a garantire la piena tutela degli interessi dei risparmiatori e a rafforzare il sistema creditizio a beneficio del sistema produttivo del Sud, in maniera pienamente compatibile con le azioni di responsabilità volte ad accertare le ragioni che hanno condotto al commissariamento della Banca” (Popolare di Bari, ndr). Lo si legge nella nota del Consiglio dei ministri. Italia Viva non ha partecipato alla riunione e non è stato approvato alcun decreto. Ogni decisione è rinviata a lunedì.

Pop Bari: bELLANOVA, iV C’èCdm non condiviso. Ok salvare risparmi,accertare responsabili

14 dicembre 201910:52

– “No, Italia Viva non è diventata irresponsabile: siamo pronti a salvare gli istituti di credito insieme ai risparmiatori e ai posti di lavoro, ma non senza avere accertato le responsabilità che li hanno portati a quella situazione e non senza aver condiviso una strategia complessiva, che eviti misure tampone ed emergenziali. Non si convocano i ministri per un Consiglio last minute e con urgenza dopo che nel pomeriggio si erano lette dichiarazioni di tutt’altro segno. Iv c’è. Ma non ad occhi bendati”. Lo scrive su Twitter il ministro Teresa Bellanova.

Mattarella, Lampada pace è per l’Italia”Repubblica ha sempre ricercato la pace”

ASSISI (PERUGIA)14 dicembre 201910:55

– “Interpreto la consegna della Lampada della pace come un riconoscimento all’Italia”: lo ha detto ad Assisi il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “Una Repubblica che ha sempre ricercato la pace, anche nei Paesi vicini” ha aggiunto il Capo dello Stato.
“Da anni l’Italia svolge una politica attiva per la pace nel mondo” ha sottolineato Mattarella. VAI A TUTTE LE NOTIZIE ECONOMICHE IN TEMPO REALE

 

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Kompatscher, Alto Adige pioniere clima
“Dobbiamo e vogliamo agire in modo coraggioso”

BOLZANO14 dicembre 201916:25

– Quando si parla di politiche attive contro il cambiamento climatico, l’Alto Adige non vuole solo “fare i compiti a casa” ma anche essere un pioniere coraggioso. Con questo obiettivo la giunta si è riunita in clausura a Termeno. Insieme ai dirigenti della pubblica amministrazione ed esperti nella tematica del cambiamento climatico, la giunta si è confrontata sulle misure da adottare per rendere al più presto l’Alto Adige un vero e proprio KlimaLand, ossia un territorio neutrale dal punto di vista delle emissioni di CO2 nel più breve tempo possibile.
Il presidente Arno Kompatscher ha tracciato gli obiettivi: “Sin dal 2011 siamo stati pionieri con il nostro primo Piano clima. Da quel momento molti drastici cambiamenti sono sopravvenuti”. “Dobbiamo e vogliamo agire in modo coraggioso, adeguando il nostro piano a quelle prescrizioni. L’Alto Adige si trova con questo proposito in buona compagnia, come dimostra il green new deal della presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen”, ha detto.

In tanti a Milano in ricordo di PinelliCanti e musica per ricordare morte anarchico a Milano

MILANO14 dicembre 201918:24

– Sono stati in tanti oggi a Milano a formare una catena umana e musicale per ricordare Giuseppe Pinelli, il ferroviere anarchico morto precipitando dal quarto piano della questura dove era trattenuto in quanto ingiustamente sospettato della strage di piazza Fontana (17 morti e oltre 80 feriti il 12 dicembre del ’69). La catena umana si è sviluppata da piazza Fontana per tutto il centro storico fino a raggiungere piazza Cavour. Durante il tragitto gruppi musicali hanno eseguito le canzoni dell’anarchia, da Addio Lugano bella a Il galeone, fino a La ballata del Pinelli. Il sindaco della città, Giuseppe Sala, nei giorni scorsi aveva chiesto scusa a nome della città alla famiglia del ferroviere.

La manifestazione delle Sardine a Roma, in piazza San Giovanni, in direttaGli organizzatori «Siamo 100mila, abbiamo riempito la piazza». Il leader Santori: «Qui ci sono persone, che sanno distinguere tra politica e marketing». Ecco chi è intervenuto

Le sardine hanno invaso piazza San Giovanni, a Roma, per la loro manifestazione

Quello iniziato alle 15 di oggi è stato il primo meeting nazionale del movimento nato a Bologna lo scorso 14 novembre. L’unico simbolo ammesso è stato quello della sardina.Il cielo di Roma si è fatto prima rosa e poi scuro, ma le Sardine sono rimaste a lungo in piazza San Giovanni. Gioiose e incredule dell’alta e variegata partecipazione: oltre centomila persone per gli organizzatori, circa 35mila secondo la Questura. A scattarsi selfie con i pesci multicolor che ornavano striscioni, cerchietti per capelli, magliette, collari per cani. Un mese dopo Bologna, che ha segnato la nascita di questo movimento-non movimento, Roma ha tributato la celebrazione definitiva del nuovo soggetto politico, che ingolosisce la sinistra. «Non c’erano bandiere, solo persone», ha precisato dal palco Mattia Santori, iniziatore dei mega flash mob che ieri hanno coinvolto altre piazze italiane e internazionali. E del resto la politica è stata criticata molto e senza eccezioni, anche se le frecciate più appuntite sono state scagliate contro Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Così nessun leader è sceso fra i manifestanti. Anche se c’erano diversi esponenti di sinistra, da Niki Vendola al dem Massimiliano Smeriglio. Quando tutto è finito, mentre le Sardine risalivano via Merulana verso la stazione Termini, è spuntato Nicola Zingaretti. Ma allora c’era anche Lei in piazza? «Io? Noo. Beh, non era il caso. L’ho vista di sguincio. Ma era una piazza bella, bella».

La cronaca minuto per minuto della manifestazione:Ore 17:40
«Domani lavoriamo di nuovo perché abbiamo tutti i referenti nazionali, per spiegare e farci spiegare qual è il modo migliore per ripartire a gennaio con una nuova ondata di partecipazione»: lo ha detto Mattia Santori rispondendo

sulla prima convention dei responsabili territoriali delle Sardine domani a Roma, dopo la manifestazione di oggi.

Ore 17:20
«Grazie per aver reso #Roma così bella, per la passione, per chiedere una politica sana. Belle le proposte che avete lanciato, faremo di tutto per metterle in atto ed essere all’altezza del vostro impegno. Cambiamola insieme, la nostra bella Italia»: così su Twitter il segretario del Pd Nicola Zingaretti alle Sardine oggi in piazza a Roma. «Le sardine hanno ottenuto un risultato politico potente: hanno mostrato che le piazze non sono solo di Salvini. Ora la sfida è passare dalla protesta alla proposta. Per adesso: complimenti agli organizzatori. Non c’è cosa più bella di un futuro da scrivere», ha twittato invece Matteo Renzi. Anche la sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha commentato su Twitter la manifestazione odierna: «È bello vedere tanta partecipazione di cittadini a San Giovanni. Grazie alle #Sardine per l’energia che hanno portato nella nostra città e aver reso questa giornata una ‘festa’ di popolo #RomaNonsiLega».Ore 16:45
Osannato l’organizzatore dell’evento di Roma, Ogongo. «Siamo le sardine nere», ha detto il giornalista keniota, protestando per chi lavora e vive in questa nazione ma non ha cittadinanza. «Siamo stufi a essere fermati nelle stazioni», ha detto fra gli applausi, contestando politiche dell’odio che «partono dall’alto». «Ma noi dobbiamo riprenderci il sentimento dell’indignazione», ha aggiunto Ogongo, «il decreto sicurezza va abrogato. Basta con la clandestinità».

14 DICEMBRE 2019

EMBEDSHAREEMAILOre 16.40
«Li-be-rtà»: Si è chiuso con questo grido, scandito, l’intervento del portavoce delle Sardine dal palco di fronte a una folla che sembra non aver tradito le aspettative di centomila persone. «La piazza di oggi è partecipazione quindi è politica. Voi avete fatto politica», ha detto Santori, galvanizzando i partecipanti. «Un mese fa», ha aggiunto Santori, «la piazza di Bologna lanciava un segnale, che era un allarme ma anche una voce di speranza. Quando la bestia del populismo arriva nel tuo territorio hai due scelte: o perderti o stringerti. La piazza di Bologna ha scelto di stringersi. Oggi siamo a 113 piazze, il segnale si è amplificato e ha preso altre forme, quelle della Costituzione, dell’antifascismo, della lotta contro la discriminazione. Ma qualcuno non ha capito e da allora ci chiedono in molti: e quindi? Continuano a non capire. Le sardine non sono mai esistite, in piazza ci sono persone, che sanno distinguere tra politica e marketing. È lì che diventiamo persone scomode, perché non abbocchiamo».Ore 16.31
«Non vogliamo rubare le piazze a nessuno», assicura Santori, enunciando le prime proposte. Pretendiamo che «chi sia eletto non vada a fare campagna elettorale, trasparenza nell’uso dei social network. Che il mondo dell’informazione traduca tutto questo sforzo in messaggi fedeli ai fatti. Che la violenza venga esclusa dai toni e dai contenuti della politica e che la violenza verbale sia equiparata a quella fisica. E chiediamo di ripensare il decreto sicurezza». Abrogare, gridano. Santori: «Abrogare, ok».Ore 16.25
«Apprezziamo l’attenzione delle istituzioni ma è ancora presto per un incontro. Ora siamo concentrati sulla Calabria e sull’Emilia. Poi si vedrà. L’idea era riempire la piazza e cambiare un po’ la percezione della politica in questi anni. Direi che l’obiettivo è stato raggiunto. Noi avevamo chiesto piazza del popolo. Il questore ci ha chiesto di venire qua perché sapevano loro che ci sarebbe stata un’affluenza molto alta», ha detto aggiunto Mattia Santori. E poi: «Abbiamo registrato il marchio delle sardine di Bologna per evitare che sia strumentalizzato non per fare politica. È chiaro che nessuno può usare il marchio delle sardine per fare politica».Ore 16.22
Santori esulta dal palco: «Siamo tantissimi!!!». Applausi e grida gioiose. «Volevamo solo ricordarvi che sono scese in piazza 25 città d’Europa: Roma, Berlino, Parigi….». «È un onda che non si ferma. Quando la bestia del populismo arriva a fare campagna elettorale nel tuo territorio non hai alternative stringerti», continua Sartori. Enumerando le 113 piazze. «Quelle che gli altri fanno finta di non vedere». «Abbiamo cominciate a Cantare, scambiarsi libri, ma ancora non capivano. Continuavano a chiederci: e adesso? Allora abbiamo deciso di svelare la verità: le sardine non sono mai esistite. Nelle piazze c’erano persone capaci di distinguere la politica dal marketing». E allora, prosegue: «Hanno iniziato a insultarci. A mangiare sardine in piazza. Ma noi abbiamo continuato. E allora Abbiamo vinto 113 piazze a zero”Ore 16.11
Si è persa una bambina di otto anni. Lo dicono al microfono. «L’hanno trovata, questa e’ la forza delle sardine», esultano dal palco.Ore 16.07
Applausi alle attiviste di Sea Watch sul palco. «Sei mesi fa eravamo in mare con persone che avrebbero atteso settimane per essere portati a terra. A bordo la convivenza era un miracolo. Come è possibile che non sia possibile realizzare a terra quello che era stato realizzato a bordo? Ancora non mi spiego l’odio contro la nostra capitana Carola Rackete».Ore 15.54
«Noi siamo l’Italia bella, contro le diseguaglianze, le discriminazioni, l’Italia che ha come motto restiamo umani». Ad affermarlo in piazza San Giovanni a Roma al raduno delle sardine Pietro Bartolo, medico lampedusano ed europedutato del Pd. «Noi siamo i partigiani del 2020, dobbiamo resistere per difendere la Costituzione, così come non si può toccare l’Europa che dobbiamo difendere. L’Europa che deve essere unita e mettere al centro la persona. Il fenomeno delle migrazioni l’abbiamo fatto diventare un problema nascondendo gli altri problemi. Il vero problema è l’emigrazione dei nostri giovani, che non vanno via per colpa dei migranti ma per colpa nostra». «Insieme dobbiamo resistere e ritrovare la strada maestra, che è quella dell’umanità», ha aggiunto.Ore 15.47
Un gruppo di ragazzi del quartiere di Roma Quadraro hanno preparato un pesce-cartello con su scritto: «No agli sgombri, meno le sardine». «In tante periferie di Roma ancora c’è il problema della casa, speriamo che qualcuno se lo ricordi».Ore 15.40
Gli attivisti leggono gli articoli della Costituzione.Ore 15.33
Ora l’inno d’Italia unisce tutto il piazzale di fronte alla basilica di San Giovanni.Ore 15.23
Inizia Bella Ciao.Ore 15.22
Anche “sardone” attempate tra i manifestanti. Franco Trani 78 anni, prima iscritto al Pci fino alla morte di Enrico Berlinguer, poi nei girotondi e poi basta, dice: «Finalmente. Serve una piattaforma di riforme ecologiche, sociali e politiche. E’ tutto collegato. Salviamo il pianeta e l’umanità».Ore 15.20
C’è anche il cane sardina in piazza. Si chiama Bianca e la sua padrona spiega: «È un meticcio non poteva non venire».Ore 14.55
Circondato da cronisti Santori definisce «apprezzabile» l’apertura del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ma aggiunge: «Non c’è bisogno in questo momento di un incontro fisico».Ore 14.53
Alla spicciolata defluiscono nella piazza i primi manifestanti con i cartelli. Niente bandiere di partito hanno raccomandato gli organizzatori. E negli striscioni si legge «Sardine di tutti i mari unitevi». «Le sardine fanno bene». «Siamo sardine ma non sordine: basta grida e insulti».Ore 13.17
Ely si appunta una sardina di carta sul maglione di lana grossa. Luca ne ha già una disegnata sul cappello da baseball. Chantal respinge l’offerta del pesce simbolo della manifestazione: «Finisco prima la pizza». Sono loro, assieme a gruppetti ancora sparuti, alle 13, il primo avamposto dei «sardinisti» romani, convocati per le 15 in piazza San Giovanni a Roma, sotto un cielo azzurro pieno e un sole caldo che invita alla festa. Tale vorrebbe essere la manifestazione nelle intenzioni degli organizzatori che stimano centomila simpatizzanti in arrivo, ma non considereranno una sconfitta se ne arriveranno 10mila come ipotizza la questura, o meno. «L’importante è il messaggio: niente odio, né discriminazione», ha ribadito l’iniziatore del movimento Mattia Santori, che con un post su Facebook un mese fa riempì piazza Maggiore a Bologna. E Stephen Ogongo, giornalista keniota da 25 anni in Italia, che ha lanciato la manifestazione di Roma ha dichiarato:

«Sarà la festa nazionale delle sardine. Una festa di gente felice che vuole vivere in armonia, stanca della politica dell’odio, innamorata della Costituzione». Altri flash mob si svolgeranno contemporaneamente in 9 città italiane e 24 città straniere, tra cui Parigi, Berlino, Londra, Bruxelles e New York.

Casapound: «Non ci saremo»Quindici-venti pullman in arrivo solo dalla Campania, dall’Emilia Romagna, dalla Toscana, dalla Puglia e dall’Umbria. «Ma la maggior parte delle persone raggiungerà Roma in maniera autonoma, in auto, in treno» ha assicurato Santori, che ha più volte smentito le voci che dietro il Movimento ci sia Romano Prodi. Hanno annunciato la propria presenza in piazza alcuni esponenti Pd, il cui leader, Nicola Zingaretti, ha twittato: «Grazie sardine. Renderete Roma più bella». Ci sarà l’Anpi e la Fiom a fare da servizio d’ordine. Anche se il temuto arrivo in piazza dei simpatizzanti di Casapound è stato escluso dallo stesso leader, Simone Di Stefano: «Mica ci avrete creduto? Quello delle sardine è un vuoto pneumatico che non può essere riempito con nessuna buona idea. Pappagalli del Bella Ciao, state bene così!», ha twittato ritraendosi mentre mangiava pesce fritto in piazza Venezia. Attesi anche artisti come Paola Turci.

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 21 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:30 DI SABATO 14 DICEMBRE 2019

ALLE 02:43 DI DOMENICA 15 DICEMBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Calcio: aggredì dirigente Catania,daspo 10 anni tifoso etneo
Episodio su traghetto durante viaggio per trasferta a Potenza

REGGIO CALABRIA14 dicembre 2019 00:30

– Il Questore di Reggio Calabria Maurizio Vallone ha emesso un Daspo della durata di dieci anni a carico di Rosario Piacenti, di 54 anni, tra i leader degli “irriducibili” del Catania, che il 27 novembre scorso, a bordo di un traghetto in servizio sullo Stretto di Messina, ha aggredito l’amministratore delegato del Catania Pietro Lo Monaco.
L’aggressore e la vittima, assieme ad altri sostenitori della squadra etnea, erano diretti a Potenza per assistere all’incontro Potenza-Catania valido per la Coppa Italia.
Piacenti dopo avere individuato l’amministratore della società etnea al bar del traghetto, come si vede in un filmato, gli si è avvicinato e lo ha preso a schiaffi. L’aggressore è stato arrestato a Villa San Giovanni da personale della Digos e del locale Commissariato di Ps. Il destinatario del Daspo dovrà presentarsi alla stazione Cc di Aci Catena in occasione di tutte le partite che vedranno impegnata la squadra etnea.

Calcio: tifosi Parma disertano trasferta per caro bigliettiProtesta per prezzi dei ticket, ritrovo al Tardini con radioline

PARMA14 dicembre 201912:39

– Il match fra Napoli e Parma è a rischio per i danni al San Paolo causati dal maltempo, ma se la partita si dovesse giocare lo stadio non vedrà i rappresentanti del tifo organizzato del Parma che hanno deciso di disertare la trasferta come forma di protesta per il caro prezzi dei biglietti.
Il tifo organizzato crociato, sempre che si giochi, si ritroverà quindi di fronte allo stadio Tardini di Parma alle ore 18 e seguirà la partita “come si faceva un tempo – scrivono sui social – con radioline, panini, birre e bevande calde. Lo facciamo anche per dire no allo strapotere delle pay tv”. Gli ultras del Parma (Boys 1977) e il Centro di Coordinamento dei Parma Clubs hanno deciso di non supportare la squadra a Napoli visti i prezzi del settore ospiti decisi dal club partenopeo (40 euro). “Dicono di voler riportare le famiglie allo stadio e poi impongono prezzi che non ci si può certo permettere visti anche i costi di recarsi in trasferta – spiega Angelo Manfredini, presidente del Centro di Coordinamento – La Uefa impone per le gare di coppa prezzi uguali per ospiti e tifosi di casa, perché nel campionato di serie A non succede?” Sulla stessa linea Roberto D’Aversa, allenatore del Parma, che sottolinea come “si faccia di tutto per allontanare le tifoserie dallo stadio. In più gli impianti di calcio non sono certo accoglienti”.

Calcio:Berlusconi,Ibrahimovic al Milan? Spero venga al MonzaLeader FI sulle voci del possibile arrivo di Zlatan in rossonero

MILANO14 dicembre 201912:56

– “Io spero che venga al Monza”. Così Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia e presidente della squadra del Monza, ha risposto, a margine del suo intervento al Palazzo delle Stelline di Milano, commentando la trattativa sul possibile ritorno di Zlatan Ibrahimvic al Milan.

Calcio: Pioli, su mercato ci faremo trovare prontiMilan dorme in hotel, migliore situazione logistica

CARNAGO (VARESE)14 dicembre 201915:12

– Stefano Pioli non replica all’ex patron del Milan Silvio Berlusconi che spera di portare Ibrahimovic al Monza (“se l’ha detto lui cosa posso dire io? Ha espresso il suo desiderio, io lavoro bene con la squadra”) ma afferma che la dirigenza “si farà trovare pronta” per gennaio: “Con la società c’è un ottimo confronto quotidiano, se c’è la possibilità di migliorare lo faremo. Oggi conta solo la crescita della squadra. A gennaio risponderò sul mercato, forse, perché anche allora avremo un ciclo terribile di partite”. Pioli, nella conferenza stampa pre-Sassuolo, annuncia che la squadra questa sera non dormirà a Milanello ma in un hotel del centro: “E’ stata una mia richiesta, abbiamo lavorato molto bene in settimana. Stasera ci ritroviamo a Milano così avremo un trasferimento meno lungo domani, logisticamente è la soluzione migliore”. Pioli conferma per la terza volta consecutiva la stessa formazione: “Non è facile lasciare qualcuno fuori ma se verranno confermati gli undici significa che i loro allenamenti sono stati di alto livello, tutti i giocatori stanno lavorando con intensità ed attenzione, dobbiamo insistere su questa strada. Possiamo ancora crescere tanto”.
Calcio: Torino col Verona cerca conferme, Belotti recuperatoMazzarri, avversario tosto, non è detto che confermerò tutti

ORINO14 dicembre 201915:22

– Il Torino recupera capitan Belotti per la difficile trasferta sul campo del Verona. “Sta bene, è a disposizione da giovedì e possono contare su di lui al 100%”, dice alla vigilia della partita Walter Mazzarri, che mescola le carte. “Zaza? Merita la riconferma come tutti quelli che hanno vinto la settimana scorsa – afferma – poi in settimana ho avuto anche altre risposte, per cui devo valutare. Non è detto che confermerò tutti, valuterò fino all’ultimo e domani vedrete che scelte farò”.
I granata appaiono in ripresa dopo le vittorie consecutive contro Genoa e Fiorentina. “Le vittorie aiutano a migliorarsi.
Quando si vince e correggi un giocatore, la prende in un altro modo rispetto a quando perde – afferma – Mi aspetto che qual che si è visto con la Fiorentina si migliori contro il Verona”.
Molto dipenderà, però, anche dalla squadra di Juric: “gioca bene, è una delle rivelazioni col Cagliari. Hanno meno punti di quelli che meritano, dobbiamo stare attenti”, sostiene Mazzarri, che nonostante la vittoria domenica scorsa è stato contestato dai tifosi del Toro. “Rispetto tutte le opinioni, la cosa importante – replica – è che siano tutelati i miei giocatori”.
Calcio: Milan, Scaroni incontra Papa per progetto socialePresentato ‘Pelota de Trapo’ a cui parteciperà Fondazione Milan

14 dicembre 201915:45

– MILANO

– Il presidente del Milan Paolo Scaroni, insieme all’ad Ivan Gazidis e al CFO Zvonimir Boban, ha incontrato ieri Papa Francesco in occasione della presentazione del progetto “Pelota de Trapo” – Educate for Life, l’iniziativa della Fondazione Pontificia per rilanciare l’impegno educativo attraverso scuola e sport. Al progetto parteciperà anche Fondazione Milan, che affiancherà Scholas Occurrentes e Think Equal per veicolare i valori sociali ed emotivi dello sport ai giovani.
Al termine dell’incontro, il Papa ha ricevuto in dono da Scaroni la maglia celebrativa del 120° anniversario della fondazione del Club e il libro “Sempre Milan”, mentre il Pontefice ha donato alla delegazione rossonera la “Pelota de Trapo”, la palla di stracci, simbolo delle umili ma potenti virtù dello sport.
“Incontrare il Santo Padre è stata un’emozione grandissima che ci ha toccato nel profondo e trasmesso una grande energia – le parole di Scaroni dopo l’incontro -. Abbiamo accolto con entusiasmo l’invito di Papa Francesco a pensare ad un progetto sul tema della ‘Pelota de Trapo’, la palla di stracci che rappresenta la forza e la gioia che questo strumento, seppur umile, può portare ai più bisognosi. Siamo orgogliosi che Fondazione Milan possa contribuire a migliorare la vita di tante persone”.

Premier: Liverpool-rullo compressore, 16/a vittoriaI ‘Reds’ battono il Watford e vanno a +10 punti sulla seconda

14 dicembre 201917:57

– Il Liverpool batte anche il Watford (2-0) e conquista la 16/a vittoria su 17 partite della Premier League. Sul terreno di Anfield Road, la squadra di Juergen Klopp è andata in vantaggio dopo 38′ con Salah e ha raddoppiato al 45′ della ripresa con lo stesso attaccante egiziano, ex Roma e Fiorentina. I ‘Reds’ salgono a 49 punti, contro i 39 del Leicester, che oggi ha pareggiato 1-1 in casa con il Norwich City (vantaggio ospite del finlandese Pukki, pari casalingo grazie a un autogol del portiere Krul), e i 32 del Manchester City, che sarà impegnato domani a Londra contro l’Arsenal (alle 17,30). Frena bruscamente il Chelsea – che resta a 29 lunghezze in classifica – sconfitto in casa dal Bournemouth per 1-0 (gol nel finale di Gosling). LEGGI ANCHE: CALCIO: RISULTATI E CLASSIFICHE IN TEMPO REALE: DALLA SERIE A, B, C A TUTTI I CAMPIONATI DEL MONDO E MOLTO ALTRO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Liga: il Barcellona frena, 2-2 con la Real Sociedad
Adesso i catalani sono a +1 sul Real, che giocherà domani

14 dicembre 201918:05

– Il Barcellona rischia di perdere, di vincere e alla fine pareggia 2-2 sul terreno dell’Anoeta di San Sebastian, nei Paesi Baschi, con la Real Sociedad allenata da Imanol Alguacil. I blaugrana, oggi in maglia verde, vanno sotto al 12′ per un rigore di Oyarzabal, ma pareggiano prima della chiusura del primo tempo con Antoine Griezmann. Nella ripresa, al 4′, Suarez – su assist di Messi – regala il vantaggio alla squadra di Ernesto Valverde che viene però raggiunta dallo svedese Isak al 17′. Nell’attesa che domani sera (stadio Mestalla, alle 21) il Real Madrid giochi a Valencia, i catalani si portano al comando solitario della Liga con 35 punti in 16 partite, mentre i ‘blancos’ sono a -1 e il Siviglia – che giocherà domani alle 18,30 in casa contro il Villarreal – a 31.
La Real Sociedad è sempre quarta a 28.

Calcio: Conte; OdG e Ussi, intervenga procura FigcArt.21 Costituzione viene prima di ogni legge

4 dicembre 201918:45

– “Il rispetto che il mondo del calcio proclama anche sulle maglie è una cosa seria. Se fosse un gioc, qui il flipper sarebbe andato in tilt.Intervenga subito la Procura federale, perchè dire che l’atteggiamento del signor Conte allenatore dell’Inter è inaccettabile, maschera l’indignazione e resta senza conseguenze”. Così l’Ordine dei giornalisti e l’Unione stampa sportiva, con una nota dei rispettivi presidenti, Carlo Verna e Luigi Ferrajolo, prendono una dura posizione sulla scelta dell’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, di annullare la conferenza stampa alla vigilia della partita con la Fiorentina per protesta contro il Corriere dello Sport. In una nota del club, si chiedeva ai media “più rispetto”, definendo ‘offensive’ le parole contenute in una lettera di un tifosi pubblicate ieri e quelle del commento di Italo Cucci. “Occorrono – aggiungono in risposta Ordine e Ussi – provvedimenti come avemmo modo di esporre parlando nei giorni scorsi a un seminario dell’Ussi, alla presenza del presidente Gravina. L’articolo 21 della costituzione viene prima di ogni legge e di tutte le carte federali.Non accettare le critiche del singolo sarebbe di per se’ deprecabile, peraltro si parla di uno stimatissimo professionista dell’informazione, maestro di tanti.
Arrivare all”arroganza di voler punire la stampa nel suo complesso,come discriminazione di categoria, annullando senza preavviso coi colleghi sul posto la conferenza prevista è un offesa anche ai cittadini, destinatari dell’informazione in democrazia, che non può restare impunita”. “Da un lato – conclude la nota – ci aspettiamo delle scuse formali di Antonio Conte entro il post partita, dall’altro chiediamo anche cosa ne pensi del comportamento del suo milionario dipendente una gloriosa società come l’Inter”.

Rigore non concesso, protesta del BarcellonaPer la gestione della Var nella sfida con la Real Sociedad

14 dicembre 201919:15

– Il Barcellona è indignato dalla direzione arbitrale di Antonio Alberola Rojas che non ha concesso un rigore – apparso ai più netto – per una trattenuta su Gerald Piqué durante la sfida dell’Anoeta contro la Real Sociedad, finita 2-2. Secondo il Mundo Deportivo, domani il presidente del club blaugrana Josep Maria Bartomeu invierà una lettera di protesta “sull’uso della Var” al presidente della Federcalcio, Luis Rubiales, per protestare formalmente. Il club catalano fa notare all’organismo che gestisce il calcio in Spagna di “essere stato uno dei club che hanno lavorato di più per l’implementazione della tecnologia nel calcio spagnolo, in modo da evitare errori e ingiustizie”.

Serie A: Genoa-Sampdporia 0-1Ha deciso derby della Lanterna un gol di Gabbiadini nel finale

14 dicembre 201922:52

– Sampdoria batte Genoa 1-0 (0-0) nel terzo anticipo odierno della 16/a giornata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno dello stadio Luigi Ferraris di Genova. Ha deciso la stracittadina un gol di Manolo Gabbiadini al 40′ del secondo tempo.

Liga: Atletico Madrid senza problemi, 2-0 all’OsasunaLa squadra di Simeone in gol nella ripresa con Morata e Niguez

4 dicembre 201923:12

– L’Atletico Madrid ha battuto in casa l’Osasuna di Pamplona per 2-0, andando in gol entrambe le volte nel secondo tempo. Al 22′ ha fatto centro Alvaro Morata e al 30′ ha raddoppiato Saul Niguez. Con questo successo la squadra di Diego Simeone si porta a 29 punti (in 17 partite) nella classifica della Liga, sistemandosi a -2 dal Siviglia, che giocherà domani.

Ranieri: “Essere ultimi non era facile, ora lottiamo”Tecnico della Samp: “Dobbiamo continuare così senza distrarci”

14 dicembre 201923:39

– “Mercoledì c’è una signora squadra che si chiama Juve, non possiamo distrarci, speriamo di continuare così. Quando sono arrivato ho cercato di dare serenità, sicurezza e consapevolezza alla squadra. Quagliarella mi ha chiesto il cambio, Ramirez aveva avuto 40 di febbre in settimana. Anche Gabbiadini aveva avuto qualche problema. Fuori sono tranquillo, poi magari nello spogliatoio…”. Così Claudio Ranieri, parlando a Sky Sport, dopo la vittoria nel derby sul Genoa.
“I giocatori vanno aiutati sotto l’aspetto psicologico: essere ultimi in classifica non è facile, adesso siamo tornati a lottare e questo è molto importante – aggiunge l’allenatore dei blucerchiati -. I ragazzi questo 4-4-2 lo digeriscono bene, abbiamo giocatori molto validi sull’esterno, mi sembra questa la formula più idonea per togliersi da questa situazione”.
“Dobbiamo essere determinati e lucidi, per lottare fino all’ultima di campionato”, conclude.

Thiago Motta: “Nessuno avrebbe meritato di vincere”Allenatore del Genoa: “Il pareggio sarebbe stato più giusto”

14 dicembre 201923:40

– “Il pari stasera sarebbe stato il risultato più giusto, nessuno meritava di vincere”. Lo dice Thiago Motta, allenatore del Genoa, parlando a Sky Sport dopo la sconfitta nel derby della Lanterna contro la Sampdoria. “Io difenderò sempre i ‘miei’ giocatori, di certe cose parleremo nello spogliatoio – aggiunge l’allenatore del Genoa -. Contro il Lecce avevamo giocato bene, non sono tipo da cambiare idea di gioco; la fase difensiva va bene, quella offensiva è da migliorare. In alcune partite avremmo meritato di vincere, anche a Lecce meritavamo il successo, perché abbiamo creato tantissimo. Certe cose si cambiano con la convinzione di fare la cosa giusta”.
“Le assenze di Agudelo e Pandev? Non rappresentano una scusante, non sarebbe giusto per chi è andato in campo. Per vincere, quando hai il pallone devi giocarlo bene”, conclude.

Maltempo, rischio rinvio per Napoli-Parma ++Dopo forte vento caduti pezzi dal tetto dello stadio

NAPOLI14 dicembre 201911:48

– La partita Napoli-Parma di stasera alle 18 potrebbe essere rinviata a causa della caduta di alcuni pezzi del tetto dello stadio San Paolo di Napoli dopo il forte maltempo di ieri. Gli addetti di Napoli Servizi, si apprende dal comune di Napoli, che hanno aperto stamattina il cancello dello stadio hanno trovato infatti dei cupolini in terra caduti dal tetto dell’impianto nella tarda serata di ieri quando lo stadio era chiuso e Napoli è stata colpita da forti raffiche di vento

Calcio: Napoli-Parma; verifiche pompieri su tetto San PaoloPer club azzurro fondamentale sicurezza del pubblico

NAPOLI14 dicembre 201913:52

– I Vigili del Fuoco stanno verificando le condizioni del tetto dello stadio San Paolo di Napoli dove oggi alle ore 18 è in programma la partita contro il Parma. Al termine delle verifiche ci sarà una riunione tra tutte le autorità coinvolte per decidere in merito al possibile rinvio del match o sulla eventuale chiusura di alcuni settori a rischio. Intanto la squadra azzurra attende a Castel Volturno l’esito delle verifiche. Per il Napoli la condizione più importante, riferiscono fonti del club, è che si giochi in tutta sicurezza per il pubblico.

Calcio: Atalanta; Gasperini, mercato? Non mi serve molto’Bravi con le emergenze, in attacco siamo più scoperti’

14 dicembre 201914:03

“Siamo al 14 dicembre e non abbiamo bisogno di 28 giocatori e nemmeno di 25. Con 18 giocatori c’è già una rosa sufficiente a coprire le eventuali assenze”. Alla vigilia dell’impegno di Bologna, Gian Piero Gasperini – che ha già fatto sapere di volersi privare di Kjaer e di mandare a giocare i giovani Ibañez e Barrow – parla delle possibili mosse di mercato a gennaio della sua Atalanta: “L’unica cosa che chiedo è una rosa corta, con giocatori duttili in grado di darmi tutto, per avere un gruppo più unito e amalgamato – spiega il tecnico nerazzurro -.
Non è che mi serva moltissimo: ambizioni, strategie e conseguenti scelte spettano alla società”. Gasperini rimarca soltanto le recenti difficoltà in attacco: “Davanti gestire le emergenze è più difficile e siamo un po’ scoperti. Vorrei vedere altre squadre senza Zapata e Ilicic, Gomez stesso ha una forte contusione dopo la Champions – chiude -. Mi preoccuperebbe un ulteriore prolungamento dell’infortunio di Duvan: la sosta sarà solo di una settimana, non è che dopo si rimetta a posto a tutto”.

Calcio: Verona;Juric pensa positivo,occasione per fare puntiCosì il commento alla vigilia della sfida con il Torino

14 dicembre 201912:27

“Torino? Squadra forte, noi però pensiamo a noi stessi per affrontarla con lo spirito di sempre, pensando al fatto che è un’altra occasione per fare punti”.
Lo ha detto Ivan Juric allenatore scaligero alla vigilia di Hellas Verona-Torino.
“Sia Zaza che Belotti sono attaccanti di altissimo livello, in Serie A ogni squadra ha grandi calciatori che vanno attenzionati – ha rilevato -. Bisogna correre più di loro e non fare errori, la ricetta è sempre la stessa”. “Siamo molto contenti di come ci stiamo esprimendo, ma vogliamo muovere la classifica – ha proseguito -. Contro Roma e Atalanta abbiamo commesso errori difensivi che normalmente eravamo bravi a non fare, e mi dispiace perché sono state due grandi prestazioni, specialmente contro i giallorossi”. “Il mercato non ci deve distrarre, voglio vedere ancora una volta una grande prestazione perché sarebbe molto importante chiudere bene – sostiene Juric -. Non abbiamo paura di nessuno, affrontiamo tutti a viso aperto, l’unica cosa che conta è restare in Serie A e se ci riusciamo potremo pensare a tutto il resto”.

Calcio:Napoli ufficializza, la partita col Parma alle 18,30Orario apertura cancelli previsto dalle 15,30-16

APOLI14 dicembre 201914:10

– “La Società Sportiva Calcio Napoli comunica che l’incontro Napoli – Parma, in programma oggi allo stadio S. Paolo, avrà’ inizio alle 18.30 anziché alle ore 18.00, come inizialmente programmato. L’orario di apertura dei cancelli per l’ingresso è previsto per le ore 15.30 – 16.00”.
Così in una nota del Calcio Napoli.

Calcio: Pioli, Milan non uscito da tunnel ma vede luceCon Sassuolo troppo importante dare continuità

ARNAGO (VARESE)14 dicembre 201914:13

– “Il Milan non è ancora uscito completamente dal tunnel ma vediamo la luce”. Lo dice l’allenatore rossonero, Stefano Pioli, durante la conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Sassuolo. “Tutti – aggiunge Pioli – dobbiamo avere voglia di fare bene, contro Parma e Bologna è andato tutto bene, ora serve chiudere bene l’anno con le ultime due gare. E’ troppo importante per noi dare continuità”.

Juve: Sarri, Champions porta via energie, mettiamoci una pezzaTecnico Juve “Calo ripetuto più volte, quindi non è casuale”.

TORINO14 dicembre 201914:37

– “La flessione dopo le partite di Champions è un riscontro, non un’opinione. Dobbiamo metterci una pezza”. Maurizio Sarri teme che le fatiche dell’impegno europeo possano incidere sulla prestazione della sua Juventus domani contro l’Udinese. “Si è ripetuto più volte questo calo, quindi non è casuale – ha aggiunto -. La Champions porta via energie principalmente dal punto di vista mentale”. IL VIDEO DA YOUTUBE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Calcio: Sarri, Gotti straordinario, sono contento per lui
Tecnico Udinese è stato suo collaboratore al Chelsea

14 dicembre 201914:38

“Gotti è un ragazzo di una intelligenza straordinaria. Sono contento della grande opportunità che mi dicono non voglia neanche avere”. Maurizio Sarri ritrova Luca Gotti, suo collaboratore al Chelsea e ora allenatore dell’Udinese, prossima avversaria della Juventus. “Ho avuto la fortuna di lavorare con lui e con Zola lo scorso anno, senza di loro il cammino del Chelsea sarebbe stato peggiore – ha aggiunto Sarri -. Un ragazzo con testa particolare e con intelligenza spiccata”.

Calcio: Juve; Sarri, tridente solo in determinate condizioniUna squadra è offensiva per mentalità non per numero attaccanti

TORINO14 dicembre 201914:42

– “Per far giocare insieme Ronaldo, Dybala e Higuain servono determinate condizioni che dobbiamo essere bravi a capire”. Maurizio Sarri risponde così ai giornalisti che gli chiedono del tridente alla vigilia dell’impegno casalingo in campionato con l’Udinese.
“Una squadra è offensiva per mentalità, non per numero di attaccanti schierati – prosegue Sarri -. Io ad esempio penso che il modulo più difensivo sia il 3-4-3. Ci deve essere il presupposto che ci fa pensare di giocare con determinati giocatori”.

Champions: Sarri, tre italiane qualificate segnale risveglio”Al sorteggio penserò domani,ora non sarebbe bene per giocatori”

TORINO14 dicembre 201914:56

– “Sono contento per il calcio italiano, le tre qualificate agli ottavi di Champions possono essere un segnale di risveglio”. Maurizio Sarri traccia il bilancio europeo delle italiane al termine della fase a gironi.
“A differenza degli anni ’90 non abbiamo la certezza di essere protagonisti – prosegue -, ma è sicuramente un segnale positivo.
Il sorteggio? Ci penserò da domani sera, parlassi di Champions non sarebbe un bel segnale per i miei giocatori”.

Fonseca: “Non voglio la Roma di Coppa, Spal difficile””Under deve migliorare, non vogliamo rischiare Kluivert”

14 dicembre 201918:30

Paulo Fonseca vuole dimenticare in fretta la brutta prova contro il Wolfsberg in Europa League e la Spal, fanalino di coda della Serie A, potrebbe essere l’occasione giusta per ripartire. Non ci saranno cali di tensione come giovedì, confida nella consueta conferenza stampa della vigilia: “La Spal è una buona squadra, una squadra difficile, con buona organizzazione difensiva e credo che i giocatori lo hanno capito. Domani è una partita molto difficile”. Il tecnico portoghese anticipa che Kluivert non sarà del match (“Non vogliamo rischiare in questo momento”), così come lo squalificato Mancini (“giocherà uno tra Cetin e Jesus”) e l’infortunato Smalling (che si va ad aggiungere a Cristante, Pastore, Zappacosta e Mirante) ma non pensa di snaturare la squadra che comunque, austriaci a parte, lo ha sempre convinto nelle ultime uscite: “Non penso di arretrate Pellegrini che in questo momento è molto importante come trequartista, non sto pensando a cambiare”.
Piuttosto pensa di rimettere in campo chi giovedì lo ha deluso, a cominciare magari da Under: “Non voglio parlare di situazioni individuali, ma deve migliorare molte cose. Contro il Wolfsberg non mi è piaciuto l’atteggiamento e l’ho detto alla squadra, ho parlato con i giocatori e per me è finita qui perchè è anche vero che questa squadra ha avuto sempre un forte atteggiamento, fatta eccezione per le partite contro la Sampdoria e il Wolfsberg. Quando le cose non mi piacciono lo dico, non ho bisogno di supporto”, chiude Fonseca che sdogana Petagna che radiomercato dà vicino ai giallorossi al prossimo mercato di gennaio: “Petagna è un attaccante forte, fisicamente forte, un bel giocatore”.

Calcio: Gotti, conosciamo la forza della JuveDovremo essere artefici delle nostre fortune

DINE14 dicembre 201916:17

– “Conosciamo tutti la forza della Juventus, sappiamo dei loro numeri degli ultimi 8-10 anni. Per affrontare la Juve e venire via con qualcosa da quel campo non bastano solo la fortuna, un atteggiamento propositivo e tirar fuori il massimo delle proprie possibilità. Ci vuole un cocktail di tutte queste cose”. Lo ha detto il tecnico dell’Udinese Luca Gotti nella consueta conferenza stampa alla vigilia della trasferta in casa della Juventus a Torino.
“Sappiamo anche che un certo tipo di atteggiamento la fortuna se la chiama. Dovremo essere artefici delle nostre fortune”, ha aggiunto il tecnico che per la gara di domani non recupererà nessun giocatore dall’infermeria. Sema, Samir e Jajalo sono ancora indisponibili. La buona notizia in casa Udinese, tuttavia, è che “non si è perso nessun altro” effettivo. Al termine della rifinitura i giocatori disponibili stanno tutti bene.

Calcio: aperti cancelli stadio San Paolo per Napoli-ParmaAssessore Borriello: verifiche approfondite,aperti tutti settori

4 dicembre 201916:45

– “I cancelli di accesso del pubblico allo stadio San Paolo sono stati regolarmente aperti per tutti i settori. Napoli-Parma si giocherà come previsto alle 18.30 dopo le approfondite verifiche che abbiamo condotto stamattina”. Lo annuncia Ciro Borriello, assessore comunale allo sport e agli impianti sportivi del Comune di Napoli.

Calcio: Brescia, tris salvezza al LecceLe rondinelle tornano in corsa, salentini brutti e nervosi

BRESCIA14 dicembre 201917:16

– Il Brescia è ripartito: nel segno di Chancellor, Torregrossa e Spalek – tutti e tre al primo gol in A – le ‘rondinelle’ di nuovo sotto la guida di Eugenio Corini si sono rimesse in corsa per la salvezza vincendo, dopo quello di Ferrara, anche lo scontro diretto con il Lecce che torna nel mischione della zona calda fermandosi a quota 15 con i lombardi ora a quota 13 e che hanno ancora il jolly del recupero contro il Sassuolo da giocarsi mercoledì sera. Successo meritato per la squadra di casa, piu’ incisiva e con i nervi piu’ a posto rispetto a un Lecce anche svagato.

Ribery alla Fiorentina: ‘Tornerò più forte di prima’ Attaccante Fiorentina operato alla caviglia, rientro fra 10 settimane

FIRENZE14 dicembre 201923:04

Con una foto e un messaggio, Franck Ribery ha voluto informare sull’operazione alla caviglia destra alla quale è stato sottoposto oggi, in Germania. “Grazie per tutti i messaggi – ha scritto l’attaccante francese della Fiorentina -. L’intervento è andato bene. Sto bene. Con l’aiuto di Dio tornerò più forte di prima”. E’ ”perfettamente riuscito” l’intervento di stabilizzazione del legamento lesionato della caviglia destra (sindesmosi tibio-peroneale) a cui si è sottoposto Franck Ribéry oggi in Germania, nell’ospedale di Murnau. L’attaccante della Fiorentina, operato dal professor Johannes Gabel, rientrerà già domani a Firenze dove svolgerà il programma riabilitativo stabilito e tra due settimane, fa sapere il club viola attraverso una nota ufficiale, inizierà il lavoro attivo. La procedura prevede poi la rimozione dei ‘mezzi di sintesi’. La ripresa completa dell’attività da parte di Ribéry è prevista tra circa 10 settimane.

Calcio: Atalanta; a Bologna senza Gomez e con 2 PrimaveraColley e Piccoli, l’argentino infortunato. Con Kjaer out Arana

BERGAMO14 dicembre 201917:40

– Alejandro Gomez non figura nella lista dei 19 convocati da Gian Piero Gasperini per l’Atalanta a Bologna. L’argentino non ha recuperato dalla contusione alla coscia e viene preservato in vista del possibile recupero per il lunch match di domenica 22 in casa col Milan insieme a Josip Ilicic (elongazione al flessore destro).
Il tecnico, dopo Simon Kjaer, praticamente fuori rosa, rinuncia anche al laterale Guilherme Arana: i due, in prestito dal Siviglia, se ne andranno nella sessione invernale del calciomercato, col brasiliano a un passo dalla Spal. Dentro i Primavera Roberto Piccoli (centravanti) ed Ebrima Colley (jolly offensivo; a margine della conferenza stampa era invece stato annunciato Amad Traore) in un attacco che, perdurando l’assenza di Duvan Zapata, dispone dei soli Luis Muriel e Musa Barrow.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Genoa: Preziosi, Thiago Motta ora resta con noi
Presidente: “E’ un predestinato, presto allenerà un top club”

ENOVA14 dicembre 201919:48

– Il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, blinda l’allenatore Thiago Motta, prima del derby serale. “I giocatori sono con l’allenatore ed è la cosa importante – dice, in un’intervista a L’Equipe -. Restano due partite prima della pausa e sono difficili, poi rinforzeremo la squadra, le daremo due o tre giocatori che corrispondono al suo stile di gioco. Indipendentemente dal risultato di queste due partite, sarà ancora con noi a gennaio”. Secondo Preziosi, “vi sono molti allenatori d’esperienza che però non sono bravi. Non credo sia una questione d’età e per questo sono convinto che Thiago andrà lontano. Quando giocava era centrocampista in alcuni dei più grandi club al mondo: Motta sa come si gioca a pallone. Sono pronto a scommettere che in un paio d’anni allenerà un top club. È un predestinato”.

Serie A: Napoli-Parma 1-2Attaccante Gervinho decide la sfida del San Paolo nel recupero

14 dicembre 201920:43

– Parma batte Napoli 2-1 (1-0) nel secondo anticipo di oggi valido per la 16/a giornata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno dello stadio San Paolo di Napoli. I gol: nel primo tempo ospiti in vantaggio con Kulusevski al 4′; nella ripresa pari di Milik al 19′ e rete decisiva di Gervinho per gli emiliani al 48′.

Germania: Lipsia vince in trasferta e vola in vettaScavalcato il Borussia Moenchengladbach che giocherà domani

14 dicembre 201921:17

– Il Lipsia vince a Duesseldorf, contro il Fortuna (3-0), e diventa capolista virtuale della Bundesliga dopo 15 giornate, scavalcando il Borussia Moenchengladbach, che scenderà in campo domani a Wolfsburg con inizio alle 15,30. L’ex romanista Patrick Schick, dopo 2′, ha aperto le marcature alla Merkur Spiel Arena di Duesseldorf per la squadra di Julian Nagelsmann. Nella ripresa sono arrivati altri due gol grazie a Werner su rigore al 13′ e a Mukiele al 30′. Lipsia con 33 punti e a +2 sul Borussia Moenchengladbach (31). Nelle altre sfide odierne, il Bayern Monaco ha travolto 6-1 il Werder Brema in casa, con una tripletta di Coutinho, una doppietta di Lewandowski e la rete di Mueller, dopo il vantaggio ospite di Rashica. L’altra big, il Borussia Dortmund, ha vinto 4-0 a Magonza con i gol di Reus, Sancho, Hazard e Schulz. Bayern Monaco quarto a 27 punti e a -6 dalla vetta, Dortmund terzo a quota 29.

Fiorentina: Ribery, tornerò più forte di primaL’attaccante francese è stato operato alla caviglia

FIRENZE14 dicembre 201922:03

– Con una foto e un messaggio, Franck Ribery ha voluto informare sull’operazione alla caviglia destra alla quale è stato sottoposto oggi, in Germania. “Grazie per tutti i messaggi – ha scritto l’attaccante francese della Fiorentina -. L’intervento è andato bene. Sto bene. Con l’aiuto di Dio tornerò più forte di prima”.

Per Koulibaly sospetto stiramento al bicipite femoraleDifensore Napoli infortunato nell’1-0 del Parma. Domani esami

14 dicembre 201922:21

E’ di sospetto stiramento al bicipite femorale destro, la prima diagnosi dello staff medico del Napoli, per Kalidou Koulibaly. Il difensore è uscito al 6′ del match di stasera contro il Parma, per un dolore alla coscia emerso mentre inseguiva Kulusevski che ha poi segnato l’1-0 degli emiliani. Per il centrale azzurro si prospetta, dunque, uno stop che sarà quantificato meglio domani, dopo le ulteriori analisi strumentali a Castel Volturno.

Serie A: Verona Torino, Belotti recuperatoMazzarri: ‘Avversario tosto, non è detto che confermerò tutti’

ORINO14 dicembre 201923:13

Il Torino recupera capitan Belotti per la difficile trasferta sul campo del Verona. “Sta bene, è a disposizione da giovedì e possono contare su di lui al 100%”, dice alla vigilia della partita Walter Mazzarri, che mescola le carte. “Zaza? Merita la riconferma come tutti quelli che hanno vinto la settimana scorsa – afferma – poi in settimana ho avuto anche altre risposte, per cui devo valutare. Non è detto che confermerò tutti, valuterò fino all’ultimo e domani vedrete che scelte farò”.Probabili formazioni di Verona-Torino. Verona (3-4-2-1): 1 Silvestri, 13 Rrahmani, 24 Kumbulla, 23 Gunter, 5 Faraoni, 34 Amrabat, 4 Veloso, 88 Lazovic, 14 Verre, 20 Zaccagni, 10 Di Carmine. (22 Berardi, 96 Radunovic, 3 Vitale, 15 Bocchetti, 33 Empereur, 8 Henderson, 11 Pazzini, 32 Pessina, 66 Tutino, 9 Stepinski, 25 Danzi, 98 Adjapong). All: Juric Indisponibili: Badu, Bessa, Tupta e Salcedo Squalificati: Dawidowicz Diffidati: AmrabatTorino (3-4-2-1): 39 Sirigu, 5 Izzo, 33 Nkoulou, 36 Bremer, 34 Aina, 8 Baselli, 88 Rincon, 15 Ansaldi, 24 Verdi, 21 Berenguer, 9 Belotti. (18 Ujkani, 25 Rosati, 7 Lukic, 11 Zaza, 22 Millico, 23 Meité, 29 De Silvestri, 30 Djidji, 93 Laxalt, 99 Buongiorno). All.: Mazzarri Diffidati: Aina, Ansaldi, Rincon Squalificati: nessuno Indisponibili: Iago Falque, Lyanco, Edera, Parigini, Bonifazi. Arbitro: La Penna di Roma Quote Snai: 2,75 3,10 2,70

Serie A: Juventus Udinese, le formazioniUna squadra è offensiva per mentalità non per numero attaccanti

14 dicembre 201922:46

“Per far giocare insieme Ronaldo, Dybala e Higuain servono determinate condizioni che dobbiamo essere bravi a capire”. Maurizio Sarri risponde così ai giornalisti che gli chiedono del tridente alla vigilia dell’impegno casalingo in campionato con l’Udinese. “Una squadra è offensiva per mentalità, non per numero di attaccanti schierati – prosegue Sarri -. Io ad esempio penso che il modulo più difensivo sia il 3-4-3. Ci deve essere il presupposto che ci fa pensare di giocare con determinati giocatori”.Il quadro delle partite delle 15 (RISULTATI E CLASSIFICHE)Juventus-UdineseBologna-AtalantaMilan SassuoloProbabili formazioniJuventus (4-3-1-2): 1 Szczesny, 13 Danilo, 19 Bonucci, 4 de Ligt, 12 Alex Sandro, 23 Emre Can, 30 Bentancur, 14 Matuidi, 33 Bernardeschi, 10 Dybala, 7 Ronaldo. (77 Buffon, 31 Pinsoglio, 2 De Sciglio, 8 Ramsey, 11 Douglas Costa, 20 Pjaca, 21 Higuain, 24 Rugani, 25 Rabiot, 28 Demiral, 38 Muratore). All.: Sarri. Diffidati: Bentancur Squalificati: Cuadrado, Pjanic. Indisponibili: Chiellini, Khedira.
Udinese (3-5-2): 1 Musso; 87 De Maio, 5 Troost-Ekong, 17 Nuytinck; 18 Ter Avest, 6 Fofana, 38 Mandragora, 10 De Paul, 19 Stryger Larsen; 7 Okaka, 15 Lasagna (88 Nicolas, 27 Persian, 50 Becao, 2 Sierralta, 4 Opoku, 11 Walace, 72 Barak, 23 Pussetto, 30 Nestorovski, 91 Teodorczyk). All. Gotti Squalificati: nessuno Diffidati: nessuno Indisponibili: Sema, Samir, Jajalo Arbitro: Pasqua di Tivoli Quote Snai: 1,21 6,25 14Bologna (4-3-3): 28 Skorupski, 14 Tomiyasu, 13 Bani, 23 Danilo, 15 Mbaye, 5 Medel, 16 Poli, 7 Orsolini, 31 Dzemaili, 10 Sansone, 9 Santander. (1 Da Costa, 97 Sarr, 4 Denswil, 6 Paz, 25 Corbo, 30 Schouten, 32 Svanberg, 7 Orsolini, 17 Skov Olsen, 22 Destro, 24 Palacio, 26 Juwara). All.: Mihajlovic. Squalificati: nessuno. Diffidati: Denswil, Tomiyasu. Indisponibili: Dijks, Krejcì, Soriano.
Atalanta (3-4-2-1): 95 Gollini; 2 Toloi, 19 Djimsiti, 6 Palomino; 33 Hateboer, 15 De Roon, 11 Freuler, 21 Castagne; 18 Malinovskyi, 88 Pasalic; 9 Muriel. (31 Rossi, 57 Sportiello, 5 Masiello, 41 Ibañez, 8 Gosens, 13 Arana, 10 Gomez, 79 Traore, 17 Piccoli, 99 Barrow). All.: Gasperini. Squalificati: nessuno. Diffidato: Hateboer. Indisponibili: Ilicic, D. Zapata. Arbitro: Valeri di Roma Quote Snai: 3,65; 3,85; 1,90.Milan (4-3-3): 99 G. Donnarumma; 12 Conti, 22 Musacchio, 13 Romagnoli, 19 Hernandez; 79 Kessie, 4 Bennacer, 5 Bonaventura; 8 Suso, 9 Piatek, 10 Calhanoglu (25 Reina, 90 A. Donnarumma, 2 Calabria, 31 Caldara, 46 Gabbia, 68 Rodriguez, 39 Paquetà, 20 Biglia, 33 Krunic, 7 Castillejo, 18 Rebic, 17 Leao) All.: Pioli. Indisponibili: Duarte Squalificati: nessuno Diffidati: Paquetà, Hernandez Sassuolo (4-2-3-1): 56 Pegolo, 22 Toljan, 2 Marlon, 19 Romagna, 77 Kyriakopoulos, 4 Magnanelli, 73 Locatelli, 25 Berardi, 10 Djuricic, 7 Boga, 9 Caputo. (63 Turati, 64 Russo, 13 Peluso, 17 Muldur, 31 Ferrari, 33 Tripaldelli, 8 Duncan, 14 Obiang, 23 Traore, 36 Mazzitelli, 68 Bourabia, 18 Raspadori). All.: De Zerbi Squalificati: nessuno. Diffidati: Djuricic, Magnanelli. Indisponibili: Consigli, Defrel e Chiriches. Arbitro: Manganiello di Pinerolo Quote Snai: 1,55 4,50 5,50.

Mondiale club: Al Hilal e Monterrey in semifinaleSe la vedranno rispettivamente contro Flamengo e Liverpool

4 dicembre 201922:03

Gli arabi dell’Al Hilal e i messicani del Monterrey hanno vinto le rispettive partite valide per i quarti di finale del Mondiale per club, in Qatar, qualificandosi per le semifinali della prossima settimana. L’Al Hilal di Riad, con Giovinco lasciato in panchina per tutta la partita dall’allenatore Razvan Lucescu, si è imposto 1-0 sull’Esperance Tunisi, grazie a una rete di Gomis al 28′ del secondo tempo.
Nell’altra sfida emozioni e gol fra il Monterrey e i quatarini dell’Al-Sadd allenati da Xavi, ex stella del Barcellona. Si sono imposti i messicani di Antonio Mohamed per 3-2, dopo essere stati in vantaggio per 2-0 con i gol di Vangioni al 23′ e Funes Mori al 46′ del primo tempo. Nella ripresa la squadra di Doha ha accorciato le distanze con Bounedjah (21′), ma ha dovuto subire il 3-1 di Rodriguez che, al 32′, di fatto, ha chiuso il match.
Inutile il gol nel finale (44′) di Hassan. La prima semifinale andrà in scena martedì 17 dicembre, alle 18,30 italiane, fra i brasiliani del Flamengo e l’Al Hilal Riad. Il giorno dopo (mercoledì 18), sempre alle 18,30, toccherà al Liverpool contro il Monterrey. Le vincenti disputeranno la finale sabato 21 dicembre, alle 18,30. Tutte le partite verranno ospitate dal Khalifa International Stadium di Doha.

Annullata conferenza Conte per protesta con CorsportInter: ‘Lettera e commento offensivi, serve rispetto da media’

14 dicembre 201918:50

Annullata la conferenza stampa del tecnico dell’Inter Antonio Conte in seguito ad una lettera pubblicata ieri dal Corriere delle Sport e alla risposta di Italo Cucci, entrambe ritenute ”offensive” nei confronti dell’allenatore.”Ieri – scrive la nota – dal Corriere dello Sport è stata pubblicata una lettera offensiva nei confronti del nostro allenatore, giustificando l’aggressione nel commento. Per dare un segnale a tutti i media ”che devono garantire il rispetto delle persone” oggi non si terrà la conferenza stampa”.

Ieri il Corriere dello Sport ha dedicato mezza pagina all’eliminazione dell’Inter dalla Champions League e pubblicato, nella pagina dedicata ai lettori, una mail di un tifoso del Bologna che contesta Conte offendendolo: ” godo nel vedere la Grande Inter surclassata dal Barcellona B che ha fatto vedere come si gioca a pallone a quell’esaurito del suo allenatore”. Il tifoso contesta la ”beatificazione” dell’allenatore nerazzurro che ”nella sua carriera nonostante le vittorie, non ha mai fatto vedere un bel gioco” e ”si è lamentato della campagna acquisti”. Risponde Italo Cucci con un commento a seguito della lettera: ”Alla sua cattiveria aggiungo la mia che sono disposto a far diventare un tormentone: quando confesseranno, dirigenti (anche amici) e tifosi dell’Inter che senza Icardi hanno buttato via la Champions e forse anche il resto? Slogan: No Icardi, no party”. L’Inter quindi, con un comunicato, ha annunciato l’annullamento della conferenza stampa della vigilia di Fiorentina-Inter a pochi minuti dall’orario d’inizio con i giornalisti convenuti ad Appiano Gentile.

Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 4 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:17 DI SABATO 14 DICEMBRE 2019

ALLE 01:30 DI DOMENICA 15 DICEMBRE 2019

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Sisma Mugello, scossa 3.0 a Barberino
Avvertita da popolazione che si è riversata in strada

BARBERINO DI MUGELLO (FIRENZE)14 dicembre 2019 18:17

– Una scossa di magnitudo 3.0 è stata registrata a 5 km da Barberino del Mugello dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Il terremoto è avvenuto alle 17:55 ad una profondità di 8 chilometri. Gli altri comuni vicini all’epicentro sono Scarperia e San Piero e Borgo San Lorenzo. La scossa di 3.0 è stata avvertita distintamente dagli abitanti del Mugello e in tanti, già provati dalla settimana appena trascorsa, sono usciti allarmati dalle case riversandosi in strada. In molti si appresterebbero a passare la notte in macchina o nei centri allestiti nella palestra di Barberino e all’autodromo del Mugello per timore di nuove scosse. Al momento non ci sono notizie di danni.

Il Papa ha inaugurato la nuova sede Scholas OccurrentesCerimonia alla fondazione pontificia a Palazzo san Calisto a Roma

14 dicembre 201919:24

Il Papa ha inaugurato la nuova sede della fondazione pontificia Scholas Occurrentes. Presente all’evento, al Palazzo san Calisto a Roma, anche la first lady argentina, Fabiola Yanez e le ‘first ladies’ di Brasile, Paraguay, Colombia e Belize. Nel suo breve intervento il pontefice ha sottolineato l’importanza della “poesia che è creatività: uomini e donne o sono creativi – ha detto il pontefice – o non crescono”. Poi il Papa ha evidenziato che è essenziale “fare un cammino insieme”, come in Scholas, ente che il Papa ha lodato perché “non fa proselitismo ma crea libertà”.

In tanti a Milano in ricordo di PinelliCanti e musica per ricordare morte anarchico a Milano

MILANO14 dicembre 201918:24

– Sono stati in tanti oggi a Milano a formare una catena umana e musicale per ricordare Giuseppe Pinelli, il ferroviere anarchico morto precipitando dal quarto piano della questura dove era trattenuto in quanto ingiustamente sospettato della strage di piazza Fontana (17 morti e oltre 80 feriti il 12 dicembre del ’69). La catena umana si è sviluppata da piazza Fontana per tutto il centro storico fino a raggiungere piazza Cavour. Durante il tragitto gruppi musicali hanno eseguito le canzoni dell’anarchia, da Addio Lugano bella a Il galeone, fino a La ballata del Pinelli. Il sindaco della città, Giuseppe Sala, nei giorni scorsi aveva chiesto scusa a nome della città alla famiglia del ferroviere.

Portavalori rapinato da uomini armatiGuardia giurata aveva appena ritirato plico denaro. Indagano Cc

PIACENZA14 dicembre 201919:29

– Una guardia giurata, a bordo di un’auto porta valori di un istituto di vigilanza, è stata rapinata nella serata di ieri da tre persone armate. E’ accaduto sulla via Emilia Pavese, alla periferia di Piacenza. L’agente aveva appena ritirato un plico con diverse migliaia di euro da un’attività commerciale, quando la sua auto è stata speronata da una Fiat Panda dalla quale sono poi scesi tre uomini con le armi in pugno.
I malviventi, seguendo il copione di un colpo preparato con cura, hanno preso sia il pacco con il denaro, sia la pistola e il giubbotto antiproiettile della guardia, dopo averla picchiata. Poi sono fuggiti, probabilmente in autostrada. Sul fatto indagano i Carabinieri di Piacenza: la Panda è risultata rubata, mentre il dipendente dell’istituto di vigilanza è stato medicato al Pronto Soccorso. PER TUTTE LE NOTIZIE INTERNAZIONALI: FAI CLICK QUI

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Segre: ‘il Nobel a chi lo merita, io semplice cittadina’
Proposta raccoglie consensi politici. Fico: ‘E’ artigiana della pace’

14 dicembre 201920:16

Una “semplice cittadina”: si vede così Liliana Segre, la senatrice a vita che in molti vorrebbero candidata al Nobel per la Pace. “Lasciamo i Nobel ai Nobel, diamoli a chi li merita veramente”, si schernisce l’89enne sopravvissuta ai campi di sterminio nazista, oggi ad Alba (Cuneo), città simbolo della Resistenza, per ritirare il Tartufo dell’Anno 2019. Un premio in passato consegnato anche alla Regina Elisabetta, ai presidenti degli Stati Uniti Truman, Eisenhower e Kennedy e a Papa Francesco, “per unirsi al coro di quanti nel nostro Paese si schierano al suo fianco e si oppongono a ogni forma d’odio”. La proposta del sindaco di Pesaro, il dem Matteo Ricci, di candidare la Segre al prestigioso riconoscimento svedese, trova numerosi consensi nel mondo politico.”Non è solo una custode della memoria, ma una vera e propria artigiana di pace, che si è impegnata quotidianamente per tenere vivi i principi di tolleranza e rispetto per l’altro”, afferma il presidente della Camera, Roberto Fico. Favorevole anche la presidente del Senato, Elisabetta Casellati, così come molti sindaci che martedì erano al suo fianco, a Milano, per dire no all’odio, al razzismo, all’intolleranza. Quell’odio che la senatrice a vita, deportata ad Auschwitz all’età di 13 anni, continua a rifiutare benché ne abbia vissuto sulla sua pelle le peggiori conseguenze. “Gli odiatori, i critici, li ignoro” – sostiene – scelgo sempre di prendere la parte positiva, quella che c’è in ognuno di noi e che prendo sempre ad esempio”.In politica come nella vita di tutti i giorni: “Quando incontro gli studenti – osserva – non parlo mai di cose negative, ma sempre di forza, ottimismo, speranza di andare avanti. E se parlo così da nonna, vuol dire che lo sento…”. Il Teatro Sociale di Alba ha riservato alla Segre la migliore delle accoglienze. “Siamo convinti che, mai come in questo momento, lei sia la persona più adatta alla quale consegnare il simbolo più prezioso del nostro territorio”, è l’opinione di tre studenti, che hanno letto la motivazione con cui il premio è stato consegnato alla senatrice a vita. “Alba, nello stigmatizzare ogni forma di odio, intende riconoscere la determinazione con cui ha sempre contrapposto il dialogo e l’empatia”, osserva il sindaco, Carlo Bo.

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 7 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:55 DI SABATO 14 DICEMBRE 2019

ALLE 01:06 DI DOMENICA 15 DICEMBRE 2019

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Sudan: condannato ex presidente Bashir
Due anni per riciclaggio e corruzione

KHARTOUM14 dicembre 2019 09:55

– L’ex presidente sudanese Omar al Bashir, deposto lo scorso aprile dopo mesi di proteste popolari, è stato oggi riconosciuto colpevole di riciclaggio di denaro e corruzione da una Corte di Khartoum, che lo ha condannato a due anni di reclusione. Si tratta della prima sentenza emessa contro l’ex ‘uomo forte’ del Sudan, che ha governato il Paese per 30 anni e contro il quale ha emesso un ordine di arresto anche la Corte penale internazionale con l’accusa di crimini di guerra e genocidio, in relazione al conflitto nel Darfur negli anni 2000.

Di Maio si congratula con TebbouneAl presidente eletto in Algeria conferma ‘storica amicizia’

14 dicembre 201911:49

– Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha fatto le sue “congratulazioni al neo Presidente-eletto algerino, Abdelmadjid Tebboune”, a seguito della proclamazione dei risultati provvisori delle elezioni presidenziali del 12 dicembre da parte dell’Autorità Nazionale Indipendente per le Elezioni. “L’Italia – sottolinea Di Maio in una nota diffusa dalla Farnesina – conferma la sua storica amicizia con l’Algeria lungo tutti gli assi della strategica cooperazione bilaterale in campo politico, economico, culturale e di sicurezza, e per affrontare assieme le sfide comuni nel bacino del Mar Mediterraneo”. “Auguriamo pieno successo – aggiunge Di Maio – all’impegno per rispondere alle attese del popolo algerino, al quale confermiamo la nostra vicinanza in una fase importante della sua Storia”.

Corea Nord: effettuato ‘test decisivo’Nella base di lancio satellitare Sohae al confine con la Cina

PECHINO14 dicembre 201912:26

– La Corea del Nord ha effettuato un altro “test decisivo” alla base di lancio satellitare di Sohae, nel nord-ovest del Paese, al confine con la Cina. Lo riferisce la Kcna.
La Corea del Nord ha effettuato “con successo un altro test decisivo” al suo sito di lancio di razzi di lungo raggio di Sohae, utile “a rafforzare “la sua affidabilità di deterrenza nucleare strategica”. Le operazioni si sono tenute “al Sohae Satellite Launching Ground dalle 22:41 alle 22:48 del 13 dicembre (14:41 e 14:48 in Italia, ndr)”, ha affermato un portavoce della National Academy of Defence Science in una nota rilanciata dalla Kcna. L’annuncio è maturato nel mentre Pyongyang continua a premere sull’amministrazione Usa per la svolta negoziale in vista della scadenza di fine anno, superata la quale, in assenza di novità, il leader Kim Jong-un potrebbe prendere iniziative di diverso tipo sulla moratoria volontaria sui test nucleari e di missili.

Gb: parte dal nord il tour della vittoria di Boris Johnson Dal nord dell’Inghilterra, nei seggi strappati al Labour

14 dicembre 201914:02

Il primo ministro britannico Boris Johnson sarà nel nord dell’Inghilterra oggi, cominciando così il suo tour della vittoria proprio dalle circoscrizioni strappate al partito laburista: come Bishop Auckland nel nord-est che era territorio Labour dal 1935, o Great Grimsby, laburista dal 1945.E’ atteso inoltre per lunedì l’annuncio di un parziale rimpasto di governo, mentre i deputati torneranno a Westminster martedì dando inizio all’iter di insediamento e giuramento del nuovo parlamento, prima che questo venga ufficialmente “aperto” dalla regina giovedì.

Iran: petizione di cineasti e artistiPetizione online. 19 dicembre iniziativa a Casa Cinema di Roma

14 dicembre 201915:17

– Diversi cineasti e artisti iraniani, tra i quali il regista due volte premio Oscar Asghar Farhadi, hanno fatto circolare una petizione in cui denunciano la repressione delle manifestazioni del mese scorso nella Repubblica islamica, scatenate dall’aumento dei prezzi della benzina. “Le immagini di giovani uccisi, di donne e uomini feriti, di madri e padri disperati sono davanti agli occhi di tutti noi”, affermano i firmatari dell’appello. Secondo Amnesty International i morti accertati sono almeno 208. Ma l’Alto commissario per i diritti umani dell’Onu, Michelle Bachelet, afferma che le vittime potrebbero essere anche “il doppio”. Il testo della petizione è stato diffuso da Parisa Nazari, presidente dell’Associazione culturale italo-iraniana Alefba, che in collaborazione con l’Associazione Italiana Cultura e Sport (Aics) organizzerà il 19 dicembre presso la Casa del Cinema di Roma la proiezione del docufilm ‘Tales’ (Racconti) di Rakhshan Banietemad. PER TUTTE LE NOTIZIE DI ECONOMIA: FAI CLICK QUI

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

India: manifestazione Congresso a Delhi
Sonia Gandhi attacca Modi, ‘è ora di salvare il Paese’

NEW DELHI14 dicembre 201915:22

– Decine di migliaia di persone – quasi centomila secondo gli organizzatori – hanno partecipato oggi alla manifestazione “Bharat bachao, salviamo l’India”, organizzata dal partito del Congresso nel centro di New Delhi.
Parlando dal palco dopo i figli Pryianka e Rahul, Sonia Gandhi, presidente del partito, ha lanciato un feroce attacco al governo dicendo che i leader del Bjp, il partito del primo ministro Narendra Modi, sono confusi e lo Stato in condizioni caotiche. Sonia ha denunciato la crisi dell’economia, la disoccupazione crescente, il crollo delle esportazioni, i negozi chiusi; e ha promesso giustizia a tutti i cittadini che saranno toccati dalla legge sulla cittadinanza che, ha aggiunto “distruggerà il Paese”. “L’agenda di Modi e (del ministro dell’Interno) Shah prevede solo di mettere le persone le une contro le altre e di nascondere la realtà dei problemi. Il governo – ha affermato Sonia Gandhi – viola la Costituzione ogni giorno. È arrivato il momento di salvare il Paese”.

Gb: Johnson, il popolo siamo noiPremier nel nord, ‘grazie della fiducia, svetteremo sul mondo’

LONDRA14 dicembre 201918:18

– Saremo “il governo del popolo”: è la promessa rivolta oggi da Boris Johnson alla piccola folla plaudente che lo ha accolto a Sedgefield, ex collegio di Tony Blair nel cuore del cosiddetto muro rosso dell’Inghilterra settentrionale, storicamente laburista ma in maggioranza pro Brexit, espugnato dai conservatori per la prima volta dopo 84 anni.
“Noi crediamo che i talenti siano distribuiti in modo uniforme nel nostro Paese, mentre le opportunità sono distribuite in modo iniquo”, ha detto il premier nel comizio culminante del suo tour di vittoria elettorale nel nord. “Noi intendiamo rettificare tutto questo con un governo conservatore One Nation, un governo del popolo”, ha rimarcato, ringraziando chi ha votato Tory “rompendo un abito di generazioni” e giurando di ripagarne la fiducia sulla Brexit e non solo. “Ricostruiremo la nostra autostima, la nostra magia, la fede in noi stessi”, ha promesso: “sarà un tempo meraviglioso per il nostro Paese, meraviglioso. E torneremo a svettare sul mondo”.

Afghanistan:verso ritiro 4mila americaniMedia, Trump si prepara all’annuncio

NEW YORK15 dicembre 201900:09

– L’amministrazione Trump si prepara ad annunciare il ritiro di 4.000 truppe americane dall’Afghanistan. Lo riporta Nbc citando alcune fonti, secondo le quali con il ritiro resteranno nel paese fra le 8.000 e le 9.000 truppe. L’annuncio è atteso per la prossima settimana.

Impeachment: deputato dem cambia partitoLa mossa mostra le tensioni in vista del voto in aula

NEW YORK15 dicembre 201900:11

– Il deputato Jeff Van Drew del New Jersey, un moderato democratico contrario all’impeachment di Donald Trump, ha comunicato ai suoi consiglieri che intende cambiare partito la prossima settimana e dichiararsi repubblicano. Il cambio mostra le tensioni all’interno del partito democratico in vista del voto in aula per la messa in stato di accusa del presidente americano.

Bolivia:pronto ordine cattura su MoralesLo ha assicurato la presidente ad interim Anez

LA PAZ15 dicembre 201900:15

– La presidente ad interim della Bolivia, Jeanine Añez, ha avvertito l’ex presidente boliviano Evo Morales, attualmente in Argentina dove attende di ottenere lo status di rifugiato, che “può ritornare nel Paese quando vuole”, sapendo però che “presto sarà emesso contro di lui un mandato di cattura”.
In dichiarazioni alla stampa dal dipartimento meridionale di Tarija, riferisce l’agenzia di stampa statale Abi, Añez ha fatto allusione alle accuse di “gravi irregolarità” rivolte a Morales per le elezioni da lui vinte e poi annullate del 20 ottobre, sottolineando che “i boliviani non permetteranno che questo succeda un’altra volta”.

Greta, ‘2020 anno dell’azione, lottiamo per futuro’A Torino coi giovani di Fridays For Future, ‘siete con me?’

TORINO14 dicembre 201912:02

– TORINO

– La battaglia per il clima è soltanto all’inizio, il 2020 sarà l’anno della svolta. E dell’azione. Greta Thumberg sceglie Torino per rinnovare l’impegno a favore dell’ambiente. Nel giorno in cui i potenti della Terra concludono a Madrid i lavori della Cop25, l’attivista svedese scende in piazza coi giovani di Fridays For Future, davanti all’Aula del primo Senato Italiano. E ricorda che bisogna “continuare a difendere il Pianeta”, perché “non ci ci sono opzioni”.
Cappellino di lana e cerata gialla ‘d’ordinanza’, la stessa che indossa nell’immagine sulla copertina del suo libro, Greta parla con un filo di voce, ma arriva dritta al cuore della piazza, che la applaude e scandisce più volte il suo nome. “Sono contenta di essere in questa bellissima città e sono colpita da come avete organizzato tutto in così poco tempo”, dice la giovane, scelta da Time come personaggio dell’anno. “Quella foto è stata un gran divertimento, fortunatamente il fotografo era di grande talento”, è l’unica concessione alla vanità dei suoi 16 anni.
I ragazzi che l’accolgono ricordano che Torino “è la città più inquinata d’Europa” e che sotto la Mole lo smog uccide novecento persone all’anno. Non sono l’oceano colorato scelto dall’attivista svedese lo scorso 27 settembre come immagine social del terzo sciopero mondiale per il clima, ma difendono con determinazione le loro ragioni. “Siamo qui come ogni venerdì per chiedere alla politica di occuparsi di quella che è una vera emergenza, non siamo solo i ragazzi di Greta…”, dicono annunciato che il capoluogo piemontese è candidato con Dresda a ospitare, la prossima estate, il secondo meeting internazionale di Fridays For Future.
La sindaca Appendino, in piazza in mezzo alle persone per ascoltare Greta, assicura che la città “darà tutto il suo supporto” alla candidatura. “Incontrare Greta mi ha trasmesso una determinazione ancora più forte nel portare avanti le politiche per l’ambiente che abbiamo avviato. Il tema dell’emergenza climatica è una necessità per tutti”, sostiene indicando come “priorità assoluta quella di consegnare a chi verrà in futuro una città più pulita, più sostenibile, più sana e più sicura”. Anche a costo di fare scelte “che possono non portare consenso”. “La politica dovrebbe dimostrare più serietà e fornire risposte che si basano sui dati e sugli studi, non sui soli simboli”, ribatte il segretario cittadino della Lega, Fabrizio Ricca, convinto che “Appendino, e come lei anche altri consiglieri d’opposizione, cerchino solo di cavalcare il fenomeno mediatico ‘Greta’”.
La polemica politica non riguarda la svedese, che ha trovato anche il tempo di visitare i Musei Reali e la cappella della Sindone di Guarino Guarini. “Cosa faremo nei prossimi 10 anni influenzerà le nostre vite, quelle dei nostri figli e dei nostri nipoti – conclude -. Ecco perché il 2020 è l’anno dell’azione.
L’anno in cui ci impegneremo perché taglino le emissioni.
Dobbiamo essere uniti. Siete con me?”.

Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 14 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:44 ALLE 18:17 DI SABATO 14 DICEMBRE 2019

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Bufera vento, danni ingenti nel Nuorese
E in Ogliastra scoppia un

vasto incendio nella notte

NUORO14 dicembre 2019

10:44

– Le forti raffiche di vento che hanno sferzato per tutta la notte la provincia di Nuoro, interessando maggiormente le zone costiere di Siniscola e dell’Ogliastra, hanno creato ingenti danni. Alberi sradicati, tetti scoperchiati, comignoli fatti volare dal vento e tanti cartelli della segnaletica stradale spazzati letteralmente via dal forte maestrale. Impegnati per tutta la notte i vigili del fuoco, con circa 70 interventi portati a termine.
Momenti di apprensione si sono vissuti a Bari Sardo, sulla costa centro orientale sarda, tra gli abitanti di una zona rurale in località Piralei – per i quali non è stata tuttavia disposta l’evacuazione – dove ieri notte si è sviluppato un incendio che ha interessato una superficie di 10 ettari. I pompieri, visto il forte vento che ha alimentato le fiamme, sono riusciti ad avere la meglio sulle fiamme solo all’alba.

Muore travolto da auto, preso conducenteNel Torinese. Automobilista positivi all’alcoltest

TORINO14 dicembre 201910:49

– Un 23enne è morto ieri notte a Buriasco (Torino), travolto da un’auto lungo la strada provinciale 129. Il conducente, 41 anni, ingegnere di Cardè (Cuneo), è risultato positivo all’alcol test ed è stato arrestato dai carabinieri per omicidio stradale.
La vittima stava camminando a bordo strada con amici quando, insieme a un altro ragazzo, è stato investito da una Fiat Grande Punto. Il 23enne è morto sul colpo. Un altro ragazzo, 21 anni, è stato trasportato all’ospedale di Pinerolo per accertamenti. I carabinieri della stazione Luserna San Giovanni stanno ricostruendo l’esatta dinamica della tragedia.

Paralisi e poi morte, medici a giudizioA Napoli. Pm, lesioni colpose. Vedova, tumore? Me l’hanno ucciso

NAPOLI14 dicembre 201911:00

– Rimane con le gambe paralizzate a causa di un intervento chirurgico andato male; la paralisi si estende anche all’intestino e, dopo un mese e mezzo, il paziente muore. A distanza di quasi tre anni finisce davanti ai giudici di Napoli la vicenda di un 73enne operato nell’azienda ospedaliera dei Colli di Napoli, il 2 marzo 2017, è morto nell’ospedale San Paolo, il 17 aprile. La Procura di Napoli ha citato in giudizio i tre medici coinvolti nella vicenda, ipotizzando sulla base di una perizia le lesioni colpose in cooperazione. Una contestazione, invece, che la vedova, anche lei sulla base di un accertamento di parte, classifica falsa: “E’ morto per il tumore? No, me l’hanno ucciso”.

Pedopornografia, arrestato a NapoliAnalisi tracce informatiche delle connessioni effettuate

NAPOLI14 dicembre 201911:05

– Un uomo di 49 anni è stato arrestato dagli uomini del compartimento Polizia Postale e delle comunicazioni Campania con l’accusa di detenzione di materiale pedopornografico. L’attività di indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli (IV sezione – fasce deboli) è stata avviata a seguito di una segnalazione del Centro nazionale per il contrasto alla pedopornografia online (C.N.C.P.O.) del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma e ha consentito – secondo la Questura – di ricostruire le condotte dell’uomo attraverso l’utilizzo della rete internet e finalizzate a procacciarsi materiale pedopornografico. L’uomo è stato identificato attraverso l’analisi delle tracce informatiche relative alle connessioni di interesse investigativo e, a seguito di una perquisizione, è stato trovato in possesso di un’ingente quantità di materiale a carattere pedopornografico rinvenuto sui dispositivi a lui in uso.

War Game in parco, denunciati 19enniA Torino, sparati pallini di metallo

TORINO14 dicembre 201911:07

– Giocavano alla guerra a Torino, al parco Colonnetti, nascondendosi nella boscaglia e fingendo assalti e agguati. Due 19enni italiani sono stati denunciati dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Torino Mirafiori per porto abusivo di armi o oggetti atti a offendere.
I militari li hanno scoperti, durante un controllo straordinario nei parchi, mentre cercavano di nascondere l’occorrente per ‘la guerra’: due carabine ad aria compressa con ottica di precisione, una pistola ad aria compressa simile a una Glock 9×21, tre scatole di pallini in metallo calibro 4,5 e 12 bombolette contenenti CO2 per la ricarica, kit completo per ‘sparare’ pallini in metallo.
“Volevamo solo provare di notte le ottiche di precisione per essere sicuri che funzionassero”, hanno provato a giustificarsi i due giovani. La loro versione non ha convinto gli inquirenti che sospettano che nel parco siano stati ‘sparati’ pallini in metallo. PER TUTTE LE NOTIZIE DELLA REGIONE PIEMONTE: FAI RIFERIMENTO A QUESTA SEZIONE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Un crocifisso con legno barca migranti
Sull’altare di una chiesa a Genova

GENOVA14 dicembre 201911:20

– “Sull’altare della chiesa ho messo un crocifisso realizzato con il legno dei barconi utilizzati dai migranti per attraversare il Mediterraneo. Il legno è grezzo e vero e porta i segni della sofferenza, della morte ma anche della speranza”. Don Valentino Porcile, parroco della chiesa della Santissima Annunziata di Sturla, ha scelto questo simbolo, realizzato dalla Comunità Papa Giovanni XXIII, come simbolo del Natale. I migranti sono “poveri disperati che non hanno angeli che cantino per loro, facili da commiserare ma ancora più facili da dimenticare”. “Ogni giorno – prosegue – su questo altare questo segno vuole portare al buon Dio le sofferenze, le speranze, la vita di ognuno. Di chi vive accanto a noi. Di chi è lontano. Di chi abbiamo di più caro. Di chi viene seppellito nel mare e nella dimenticanza. Di coloro ai quali nessuno pensa”. E “a Natale questa Croce sarà qui. Con un legno che accolga la Sua umanità”.

Traffico falsi di Caffè, 23 a giudizioTra loro galleristi, pittori, mercanti e curatore archivio

BARI14 dicembre 201911:42

– Galleristi, pittori, mercanti d’arte, e il curatore dell’archivio del pittore Nino Caffè, in tutto 23 persone, sono state rinviate a giudizio a Bari con l’accusa di fare parte di una associazione per delinquere finalizzata alla realizzazione e commercializzazione in tutta Italia di falsi dipinti attribuiti al maestro. Si tratta di una indagine avviata nel marzo 2013 dalla procura di Bari dopo un controllo eseguito dai carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale che aveva consentito il sequestro di 21 opere false del maestro Nino Caffè in esposizione a “Expo Arte” della Fiera del Levante di Bari. La rinnovata presenza sul mercato di quadri di Caffè, che era morto nel 1975 (in precedenza erano stati sequestrati altri quadri attribuiti a lui ma falsi) aveva suscitato sospetti e successivi accertamenti avevano verificato l’immissione sul mercato di falsi con la complicità di gallerie, collezionisti privati, mercanti d’arte e attraverso il ricorso a piattaforme “e-commerce”.

Lavoro in nero con reddito cittadinanzaOperazione della Guardia di Finanza a Sassari e Alghero

SASSARI14 dicembre 201911:53

– Lavoravano in nero e intascavano il reddito di cittadinanza. Nove persone sono state scoperte e denunciate dalla Guardia di finanza di Sassari, che ha effettuato una serie di controlli sulle cosiddette “prestazioni sociali agevolate”.
Dalle verifiche delle Fiamme gialle è emerso che su 16 casi analizzati, ben nove erano irregolari. Le persone denunciate non avevano diritto a percepire il reddito di cittadinanza in quanto lavoravano e ritiravano uno stipendio, ma rigorosamente in nero: uno dei denunciati era occupato come operaio edile, un altro lavorava in una discoteca di Alghero; poi ci sono un barista e una cameriera di Sassari, un aiuto pizzaiolo e un lavapiatti in Gallura. Fra i nove “furbetti” anche un ragazzo regolarmente assunto in un bar di Alghero che non aveva comunicato all’Inps di avere trovato un lavoro e quindi continuava a ricevere anche il reddito di cittadinanza.

Maltempo, Napoli-Parma si gioca alle 18.30Dopo forte vento caduti pezzi dal tetto dello stadio

14 dicembre 201915:20

Ancora danni e disagi, soprattutto al Sud, per l’ondata di maltempo, caratterizzata soprattutto dal forte vento. A Potenza è stata operata una ragazza di 28 anni rimasta gravemente ferita ieri in seguito ad una tromba d’aria a Lauria.

Una frana ha provocato la chiusura della strada provinciale 4 a Fiumara di Viggianello, sempre nel Potentino. In Sicilia, vento con raffiche superiori ai 100 chilometri orari nel Palermitano; isolate le Eolie; chiusa nel Ragusano la statale 115 per lo straripamento del fiume Dirillo. In Calabria, una motonave ha rotto gli ormeggi nel porto commerciale di Gioia Tauro. Allerta per il livello dei fiumi, alimentati dall’intensa pioggia. Danni per il vento anche nel Nuorese, in Sardegna. A rischio la partita Napoli-Parma.
Napoli-Parma si giocherà. E’ quanto si apprende da fonti del Comune di Napoli. Molto probabile che la partita possa essere posticipata di una mezz’ora, alle 18,30, per terminare la messa in sicurezza per la caduta di alcuni pezzi del tetto dello stadio San Paolo di Napoli dopo il forte maltempo di ieri.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Frati Assisi,umili e saggi per governare
Così padre Gambetti consegnando Lampada della Pace a Mattarella

ASSISI (PERUGIA)14 dicembre 201912:42

– “Noi cerchiamo uomini umili e saggi per governare, che non amino il protagonismo dei narcisisti, non facciano continuamente propaganda e si pongano in modo garbato. Cerchiamo persone salde in se stesse e non in virtù dei consensi, capaci di dialogo, di ponderazione e di creatività”. Lo ha affermato il custode del Sacro Convento di Assisi, padre Mauro Gambetti, commentando – nella cerimonia di consegna della Lampada della Pace al presidente della Repubblica, Sergio Matterella – il recente rapporto Censis dal quale emerge che “siamo un popolo in crisi, disaffezionato alla politica e alla ricerca di quello che, di volta in volta, può sembrare l’uomo forte del momento cui affidarsi”.
“Con la Lampada della pace – ha detto al presidente Mattarella – le consegniamo anche il sogno di Francesco e di questa comunità del Sacro Convento, il sogno della fraternità universale; certo una utopia ma che aspira a farsi progetto comune. Siamo certi che continuerà a promuoverla in Europa e nel mondo”.

Minacce con pistola dopo lite, 3 denunceAlla periferia di Bologna, sequestrato anche piccolo arsenale

BOLOGNA14 dicembre 201913:13

– È finita con tre denunce, e il sequestro di un piccolo arsenale, una lite scoppiata ieri pomeriggio in un’autofficina alla periferia di Bologna. A litigare, forse per questioni legate a costi e modalità della riparazione di una macchina, sono stati i due titolari e un cliente, che era andato a ritirare il veicolo dopo alcuni lavori. Tutti sono finiti nei guai dopo l’intervento della Polizia, che ha sequestrato una pistola scacciacani, una mazza di legno, un coltello a serramanico, un taglierino e una bomboletta di spray urticante.

Famgilia Gugliotta, ‘giustizia è morta’Dopo che Cassazione ha confermato condanna, ‘pochi 12 anni’

TORINO14 dicembre 201913:23

– “Speravo che qualcosa potesse cambiare, resterà tutto come prima. Lo Stato italiano ci ha gettato un’altra volta nella disperazione”. Carmela Caruso, vedova di Maurizio Gugliotta, commenta così la sentenza della Cassazione che ha confermato la condanna a 12 anni per Khalid De Greata, il 28enne di origini nigeriane che nell’ottobre 2017 ha ucciso il marito 51enne al mercato di libero scambio di Torino.
Sulla pena, “lieve” per i famigliari della vittima, ha pesato la seminfermità mentale riconosciuta all’imputato, in base alla quale è stata esclusa l’aggravante dei futili motivi. “Sono amareggiata, delusa dallo Stato italiano. Qualche anno in più di reclusione non ci avrebbero restituito mio marito, ma sarebbe stato un segnale importante. Questo Stato invece ci ha rigettato nella disperazione: l’assassino se la caverà con 12 anni, io mio marito l’ho perso per sempre”. “La giustizia in Italia è un sogno lontano – dice il figlio maggiore della vittima, Daniele – il mio orgoglio di essere italiano è morto”.

Valanga in val d’Ultimo, ricercheSul posto due elicotteri e soccorso alpino

BOLZANO14 dicembre 201914:25

– In val d’Ultimo sono in corso delle ricerche dopo il distacco di una valanga sulla cima Orecchia di Lepre. Secondo le prime informazioni, uno scialpinista sarebbe stato travolto dalla slavina. Sul posto si sono recati due elicotteri con gli uomini del soccorso alpino, come anche i carabinieri. L’ Orecchia di Lepre è una vetta di 3.257 metri del gruppo Cevedale-Ortles.

Vandali su treno, 40mila euro danniIgnoti hanno distrutto vetri convoglio fermo a Borgo S.Lorenzo

BORGO SAN LORENZO (FIRENZE)14 dicembre 201914:41

– Azione vandalica la notte scorsa a bordo di un treno regionale in sosta a Borgo San Lorenzo (Firenze): i danni, secondo una prima stima di Fs, ammontano a 30-40mila euro. A darne notizia Trenitalia Toscana che in una nota parla di “nuovo e pesantissimo atto vandalico”: ignoti “hanno praticamente distrutto i vetri delle porte e dei finestrini di molte vetture del convoglio”.
Trenitalia ha annunciato che presenterà denuncia.
Quando accaduto, prosegue Trenitalia, “oltre a un notevole danno economico” comporta anche “possibili disagi per i viaggiatori della linea Firenze-Borgo San Lorenzo poiché, per riparare i danni, si prevede il fermo del convoglio in officina per circa una settimana”.

Vertici di Atm funerale vittima MilanoComunità filippina riunita in ricordo di Shirley Ortega

CASSINA DE’ PECCHI (MILANO)14 dicembre 201915:07

– Il presidente di Atm Luca Bianchi, il dg Arrigo Giana e alcuni dipendenti in divisa dell’Azienda dei trasporti milanesi partecipano al funerale di Shirley Ortega Calangi,la donna di origine filippina di 49 anni morta dopo lo scontro di sabato 7 dicembre a Milano tra un filobus e un mezzo della raccolta dei rifiuti.
Bianchi ha preferito non rilasciare dichiarazioni arrivando alla chiesa Santa Maria Ausiliatrice di Cassina de’ Pecchi, il comune alle porte del capoluogo lombardo dove vivono parenti e amici della donna, e dove c’è una storica comunità filippina.
In chiesa, visibilmente commossi, ci sono anche il compagno della donna, Christian Ghinaglia, la sorella Violetta e la figlia Angie, 26 anni, arrivata l’altra sera dalle Filippine. La messa, a cui partecipano circa duecento persone, verrà officiata dal cappellano della comunità filippina in due lingue, appunto il filippino e l’italiano.

Natale, ecco i pensieri su AlberoAppelli su ‘Rubacchio’ in galleria, amori,esami e ‘Forza Napoli’

NAPOLI14 dicembre 201915:48

– ‘Caro Babbo sono a posto, Grazie’.
C’e’ più ottimismo quest’anno sui messaggi indirizzati a Babbo Natale lasciati sull’albero in Galleria Umberto a Napoli dove tra particolari richieste amorose: ‘No casi umani please’, esami da superare, ‘Analisi anche con 18’ e ‘Napoli campione Ma mi basta che la Juve perda’ c’e’ spazio per ringraziamenti per quanto ottenuto.
Rubacchio, il nome dato all’albero in galleria per i continui furti degli scorsi anni, è ormai diventato per tradizione raccoglitore di appelli dove napoletani e turisti lasciano bigliettini e disegni.
Mille richieste che, in qualche modo danno anche un’idea delle dei problemi e delle priorità di chi si appresta ad affrontare un nuovo anno.
E allora spazio per chi e’ in cerca di più sicurezza nel lavoro “Non ti chiedo l’In…finito ma almeno l’ In…determinato”, o per chi sentendosi vittima di pettegolezzi chiede ‘Fai seccare la lingua a chi parla troppo. Fino a liste infinite di giocattoli da parte di bambini’.

Valanga val d’Ultimo, estratto vivoTrentino di 53 anni portato in buone condizioni all’ospedale

BOLZANO14 dicembre 201916:00

– E’ vivo e in buone condizioni lo scialpinista che è stato travolto da una valanga in val d’Ultimo. Il trentino di 53 anni è stato trasportato dall’elisoccorso all’ospedale di Merano ed è già stato sentito dai carabinieri.
L’incidente si è verificato nei pressi della cima Orecchia di Lepre, una vetta di 3.257 metri del gruppo Cevedale-Ortles.
L’uomo, che faceva parte di una comitiva di tre scialpinisti, è finito sotto la valanga di una lunghezza di oltre 500 metri. Sul posto sono giunti i due elicotteri Aiut Alpin Dolomites e Pelikan 2 con gli uomini del soccorso alpino della Guardia di finanza e del Bergrettungsdienst. Già dall’aria i soccorritori hanno visto spuntare uno sci dalla neve. Appena atterrati hanno liberato l’uomo che fortunatamente era solo coperto da pochi centimetri di neve.

Cade da impalcatura Asti, morto operaioRicoverato in ospedale in gravi condizioni, non ce l’ha fatta

ASTI14 dicembre 201916:05

– E’ morto all’ospedale di Alessandria, dove è stato ricoverato, un operaio di 55 anni caduto dall’impalcatura di un cantiere edile di corso Alessandria, ad Asti. Nella caduta, da una altezza di 5 metri, aveva riportato un politrauma. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, lo Spresal e il 118. Le condizioni dell’uomo, di origini albanesi, sono apparse da subito molto gravi.

Auto contro bus, tre feritiNel milanese, gravi condizioni per un uomo di 54 anni

MILANO14 dicembre 201916:07

– Tre persone sono rimaste ferite in un incidente avvenuto questa mattina a Peschiera Borromeo (Milano) tra un’auto e un autobus di linea.
Lo schianto si è verificato attorno alle 7 sulla strada Paullese, all’altezza di via Aldo Moro nella frazione di Bettola. Per cause ancora da chiarire una Opel station wagon si è scontrata con un bus di Autoguidovie con a bordo 15 persone.
Diverse le persone contuse, feriti tre uomini di 18, 30 e 54 anni. Il più grave, secondo quanto riferito dai soccorritori, sarebbe il 54enne, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale San Gerardo di Monza. Le sue condizioni sono serie ma non sarebbe in pericolo di vita.

Macchinaio esplode e ferisce un operaioDurante operazioni pulizia a Campoformido. Indagini Carabinieri

UDINE14 dicembre 201916:11

– Un operaio di 41 anni è rimasto ferito stamani in un infortunio sul lavoro avvenuto in un’azienda di Campoformido (Udine). Non sarebbe in pericolo di vita. Secondo quanto finora ricostruito dai Carabinieri, un macchinario, un reattore chimico, è esploso per cause in corso di accertamento durante le operazioni di pulizia. L’uomo è stato investito da alcune schegge in plastica e metallo, rimanendo ferito. Subito soccorso dai sanitari del 118, l’operaio è rimasto sempre cosciente. L’uomo è stato trasportato in ospedale a Udine. Gli accertamenti sanitari sono ancora in corso.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

CasaPound: manifesti contro fucilati
In Parco Pace Opicina. ‘Né vittime né martiri, ma terroristi’

TRIESTE14 dicembre 201916:29

– Alcuni manifesti di CasaPound sono comparsi questa mattina a Opicina, sul Carso triestino, nel Parco della Pace – l’ex poligono di tiro gestito dall’Anpi locale – dove domani verranno commemorati i cinque antifascisti fucilati nel 1941 sulla base di una sentenza emessa da un Tribunale speciale. Nei manifesti firmati dal movimento di estrema destra i 5 fucilati vengono definiti “terroristi, né vittime, né martiri”. La scoperta è stata fatta dagli agenti della Digos di Trieste da un controllo effettuato alla vigilia della cerimonia. “Quando, circa tre settimane fa, il Comune di Trieste ha deciso di affidare la gestione di questo spazio all’Associazione nazionale Partigiani d’Italia di Trieste abbiamo espresso tutte le nostre perplessità ricordando che chi ogni anno viene commemorato a Opicina non è né una vittima né un martire ma solo un terrorista”, spiega in una nota Francesco Clun, responsabile provinciale di CasaPound.
Domani alle 15 a Opicina si terrà una manifestazione indetta dal Pd.

Capri protesta, area marina cancellataPronti ad organizzare a Roma seduta Consiglio comunale

CAPRI (NAPOLI)14 dicembre 201916:37

– Protesta dell’assessore all’istituenda Area Marina Protetta dell’isola di Capri, Paola Mazzina che con una nota ufficiale denuncia la cancellazione degli emendamenti alla legge di Stabilità in discussione, che avrebbero portato all’istituzione dell’Amp.
“Con grande rammarico – scrive la Mazzina – devo registrare che, nel Testo presentato dalla V Commissione bilancio del Senato della Repubblica nel quale sono presenti tutti gli emendamenti di prioritario interesse per il Governo (e, quindi, anche per il Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa) che verranno in questi giorni discussi dal Parlamento, non è stata inserita la previsione sull’istituzione dell’Area Marina Protetta dell’Isola di Capri. Delle dichiarazioni di intenti manifestate più volte pubblicamente dal Ministro Sergio Costa e sulle quali dallo stesso, ancora nei giorni scorsi e anche in queste ore, abbiamo ricevuto rassicurazioni, nell’attuale versione del disegno della legge di stabilità non c’è traccia”.

Vescovo,continui testimonianza Megalizzi”Le sue parole hanno già portato frutti”

TRENTO14 dicembre 201916:50

– “Molti segnali ci dicono che le parole di Antonio, giornalista e poeta appassionato dell’Europa dei popoli, hanno già portato frutto”. Lo ha detto l’arcivescovo Lauro Tisi durante l’omelia in occasione del primo anniversario della morte di Antonio Megalizzi, il giovane giornalista trentino vittima dell’attentato al mercatino di Natale di Strasburgo.
“Un frutto è sicuramente la Fondazione nata a suo nome, con il compito di farne memoria attiva, aiutando – come è scritto nelle motivazioni – a ‘favorire l’apprendimento, la promozione di una cultura della legalità, del rispetto della persona, della convivenza civile, del rifiuto di ogni forma di violenza”, ha proseguito Tisi. “Preghiamo oggi perché la testimonianza di Antonio continui in gesti di concretezza e solidarietà, liberazione, dignità, forza. Questo è grande. Questo – come ci ricordano i suoi amici – è Mega”, ha concluso l’arcivescovo.

Due ciclisti uccisi, arrestato il guidatore positivo all’alcolEntrambi sessantenni, travolti da un’auto nel Bresciano

BRESCIA14 dicembre 201918:07

È stato arrestato con l’accusa di duplice omicidio stradale l’automobilista che nel pomeriggio a Verolanuova in provincia di Brescia ha travolto e ucciso due ciclisti. L’uomo residente in zona, 35 anni, è risultato positivo all’alcol test. Per questo è scattato l’arresto disposto dalla procura di Brescia ed eseguito dai carabinieri. In un primo momento l’automobilistaaveva dichiarato di essere stato accecato dal sole. I due ciclisti di sessant’anni sono stati travolti e uccisi  ungo la strada che da Pontevico porta a Verolanuova, all’altezza del cimitero.

Kompatscher, Alto Adige pioniere clima”Dobbiamo e vogliamo agire in modo coraggioso”

BOLZANO14 dicembre 201916:25

– Quando si parla di politiche attive contro il cambiamento climatico, l’Alto Adige non vuole solo “fare i compiti a casa” ma anche essere un pioniere coraggioso. Con questo obiettivo la giunta si è riunita in clausura a Termeno. Insieme ai dirigenti della pubblica amministrazione ed esperti nella tematica del cambiamento climatico, la giunta si è confrontata sulle misure da adottare per rendere al più presto l’Alto Adige un vero e proprio KlimaLand, ossia un territorio neutrale dal punto di vista delle emissioni di CO2 nel più breve tempo possibile.
Il presidente Arno Kompatscher ha tracciato gli obiettivi: “Sin dal 2011 siamo stati pionieri con il nostro primo Piano clima. Da quel momento molti drastici cambiamenti sono sopravvenuti”. “Dobbiamo e vogliamo agire in modo coraggioso, adeguando il nostro piano a quelle prescrizioni. L’Alto Adige si trova con questo proposito in buona compagnia, come dimostra il green new deal della presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen”, ha detto.

Abusa della nipote di 11 anni, arrestatoViolenze durate due anni, indagini dopo segnalazione scuola

14 dicembre 201915:59

– Avrebbe violentato per due anni la nipotina. Per questo un uomo di 50 anni è stato arrestato nei giorni scorsi a Roma dai poliziotti del commissariato Colombo con l’accusa di violenza sessuale aggravata su minore. Gli abusi sarebbero iniziati due anni prima quando la piccola aveva solo 11 anni. Le indagini sono scattate in seguito alla segnalazione da parte della scuola della 13enne che ha notato che si comportava in modo anomalo.

Di Maio si congratula con TebbouneAl presidente eletto in Algeria conferma ‘storica amicizia’

14 dicembre 201911:49

– Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha fatto le sue “congratulazioni al neo Presidente-eletto algerino, Abdelmadjid Tebboune”, a seguito della proclamazione dei risultati provvisori delle elezioni presidenziali del 12 dicembre da parte dell’Autorità Nazionale Indipendente per le Elezioni. “L’Italia – sottolinea Di Maio in una nota diffusa dalla Farnesina – conferma la sua storica amicizia con l’Algeria lungo tutti gli assi della strategica cooperazione bilaterale in campo politico, economico, culturale e di sicurezza, e per affrontare assieme le sfide comuni nel bacino del Mar Mediterraneo”. “Auguriamo pieno successo – aggiunge Di Maio – all’impegno per rispondere alle attese del popolo algerino, al quale confermiamo la nostra vicinanza in una fase importante della sua Storia”.

Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 10 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:21 DI VENERDì 13 DICEMBRE 2019

ALLE 16:04 DI SABATO 14 DICEMBRE 2019

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Violenze sessuali di gruppo, sequestrata una casa famiglia
Ai cinque educatori è stato disposto il divieto di esercitare qualunque attività professionale a contatto con minori

VERCELLI13 dicembre 2019 08:21

Violenze sessuali di gruppo in una casa famiglia della provincia di Vercelli: è quanto ha scoperto la squadra mobile della polizia in un’operazione coordinata dalla locale Procura. La polizia ha eseguito il sequestro della casa famiglia. Ai cinque educatori è stato disposto il divieto di esercitare qualunque attività professionale a contatto con minori per le condotte omissive in relazione alle presunte violenze.

Alpitel licenzia 62 impiegati PiemonteA Moncalieri e a Nucetto. Azienda, cambiate regole del mercato

TORINO13 dicembre 201911:41

– Alpitel, azienda che opera da 60 anni nella progettazione, sviluppo e installazione di reti di telecomunicazione per i principali gestori telefonici, ha annunciato 100 licenziamenti di impiegati. Di questi 62 sono in Piemonte: 32 nel torinese a Moncalieri e 29 nel cuneese a Nucetto, dove si trova la sede storica. I sindacati hanno proclamato lo stato d’agitazione e uno sciopero lunedì 16 dicembre con assemblea davanti ai cancelli.
L’azienda ha motivato l’apertura della procedura di licenziamento “con l’ingresso di nuovi player ‘over the top’ che hanno cambiato le regole del mercato e il ruolo degli operatori influenzando le loro strategie d’investimento sulle infrastrutture. Il management ha dovuto spostare il focus dell’offerta verso soluzioni più tecnologiche con una maggiore caratterizzazione digitale. Il 2019 chiuderà con risultati estremamente negativi”. Alpitel, acquisita a fine luglio dal gruppo Psc della famiglia Pesce, ha 600 dipendenti (276 impiegati, 304 operai, 14 quadri e 6 dirigenti).

Guardiola via dal City si può, grazie a una clausolaSu di lui pronto a piombare il Bayern. La Juve in stand-by

13 dicembre 201912:23

– Josep Guardiola, alla soglia dei 50 anni, può lasciare il Manchester City prima della scadenza naturale dell’accordo, prevista per il 30 giugno 2021. Ne è convinta la stampa inglese, e in particolare il Times, secondo cui nel contratto dell’allenatore spagnolo ci sarebbe una clausola rescissoria relativa al mancato soddisfacimento di determinate condizioni, come ad esempio i risultati.
Guardiola che, a parte il Barcellona, non ha hai guidato per quattro stagioni la stessa squadra, è stato accostato al Bayern Monaco, sua ex formazione, sebbene il club tedesco abbia da tempo nel mirino anche Thomas Tuchel, attualmente sulla panchina del PSG. In estate il nome di Guardiola, invece, era stato accostato alla Juve, che è sempre interessata all’ingaggio del tecnico spagnolo. A maggior ragione adesso che è spuntata questa clausola.

Ranking Uefa: comanda la Spagna, la Juve è quintaReal Madrid al primo posto, seguono i rivali del Barcellona

13 dicembre 201912:52

– La Spagna è ai vertici del ranking Uefa per quanto riguarda i club, riuscendo a piazzare tre squadre ai primi quattro posti. Nella Top 10 figura una sola squadra italiana: la Juventus. La graduatoria vede al comando il Real Madrid, con 134 mila punti, seguito dal Barcellona con 123 mila. Al terzo posto c’è il Bayern Monaco (121 mila), a pari punti l’Atletico Madrid. La Juve, con 13.302 punti, precede il Manchester City (17.292); settimo posto per il PSG (11.216), ottavo per il Liverpool campione d’Europa in carica (17.292).
L’Arsenal è nono 17.292), a pari punti con il Manchester United.
Napoli e Roma, rispettivamente 15/o e 16/a, hanno gli stessi punti: 13.302. La Lazio è 34/a (13.302), l’Inter occupa il 54/o posto e l’Atalanta il 56/o.
I coefficienti derivano dai risultati dei club nelle cinque precedenti stagioni di Champions ed Europa League. Le classifiche determinano il seeding di ogni club nei relativi sorteggi delle competizioni Uefa. I coefficienti dei club di ciascuna stagione si basano anche sui risultati dell’attuale stagione di Champions ed Europa League. Le classifiche, combinate con quelle delle quattro stagioni precedenti, determinano il seeding per ogni club in tutti i sorteggi delle competizioni Uefa. Per calcolare i coefficienti dei club si tiene conto della somma dei punti totalizzati nei cinque anni precedenti.

Rai: Torino protagonista nuova fiction, da lunedì in tvSerie ‘Ognuno è perfetto’, in cast ragazzi down esordienti

TORINO13 dicembre 201913:12

– Allegri, teneri, simpatici, talentuosi: sono i ragazzi e le ragazze con la Sindrome di Down, protagonisti della fiction Ognuno è perfetto, su RaiUno da lunedì. Hanno presentato la serie diretta da Giacomo Campiotti, coproduzione Rai Fiction-Viola Film, a Torino dove è stata girata per 9 settimane, tra fine ottobre 2018 e febbraio. Di Torino hanno confessato di essersi innamorati tutti, i ragazzi down esordienti a partire dal protagonista Gabriele Di Bello, ma anche i volti noti del cast Edoardo Leo e Cristiana Capotondi.
Le riprese – realizzate con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte e con i fondi europei stanziati dalla Regione Piemonte – hanno coinvolto varie location cittadine: una parte consistente è stata girata presso i Docks Dora, altre presso la pasticceria Peyrano, il ristorante L’Opposto, la pasticceria Abrate e il Museo del Carcere delle Nuove. Piemontese il 65% della troupe, 24 gli attori locali. Il Centro Produzione Rai di Torino ha fornito scenografi, truccatrice e parrucchiera.

Cappellino e cerata, Greta a TorinoGiovane svedese oggi a presidio di Frydays For Future

TORINO13 dicembre 201913:55

– Greta Thunberg è arrivata a Torino, dove nel pomeriggio parteciperà al presidio dei giovani di Fridays For Future. La 16enne svedese, personaggio dell’anno per il Time, è stata riconosciuta dai passanti in piazza Castello.
Indossa la cerata gialla e il cappellino grigio di lana con cui è immortalata nell’immagine della copertina del libro ‘La nostra casa è in fiamme’. Dopo aver visto la piazza che ospiterà il raduno di oggi pomeriggio, e la vicina piazzetta Mollino, la giovane è entrata al Teatro Regio, dove è presente anche la sindaca Chiara Appendino.
Sul retro del teatro è parcheggiata una Tesla con targa spagnola, probabilmente l’auto elettrica con cui è arrivata a Torino.

Calcio: Juve; Sarri recupera Bentancur e Douglas CostaAncora lavoro personalizzato per Ramsey

TORINO13 dicembre 201914:39

– Ottime notizie per Maurizio Sarri a due giorni da Juventus-Udinese: sono pienamente recuperati Bentancur e Douglas Costa che – come riporta il sito del club bianconero – “si sono allenati regolarmente in gruppo” così come de Ligt. Invece, Ramsey ha svolto “lavoro personalizzato sul campo”.
Domenica Sarri potrà quindi contare su Bentancur, uscito per un problema al ginocchio nel primo tempo di sabato scorso contro la Lazio, e sul rientrante Douglas Costa, ampliando così il ventaglio di opzioni di formazione.

Greta a Torino, 2020 anno dell’azioneMinuto di silenzio per le vittime dei cambiamenti climatici

TORINO13 dicembre 201916:55

– Migliaia di persone, soprattutto giovani ma non solo hanno assistito oggi pomeriggio all’intervento dell’attivista svedese Greta Thumberg per FridayForFuture. “Dobbiamo continuare, dobbiamo continuare a difendere il Pianeta. Non ci sono opzioni. Il domani delle giovani generazioni non può essere dato per scontato, dipende da noi e dobbiamo lottare per questo futuro. In meno di tre settimane saremo in una nuova decade, importantissima: deciderà il nostro giro. Cosa faremo nei prossimi 10 anni influenzerà le nostre vite, quelle dei nostri figli e dei nostri nipoti. Ecco perché il 2020 è l’anno dell’azione. L’anno in cui ci impegneremo perché taglino le emissioni. Dobbiamo essere uniti”.
In piazza Castello è stato osservato un minuto di silenzio per le vittime dei cambiamenti climatici.

Vento riporta termometro oltre 15 gradiPericolo valanghe forte su Alpi Cozie e Graie

TORINO13 dicembre 201917:32

– E’ stato molto rapido il passaggio della perturbazione che ha portato oggi neve fino in pianura, con pochi centimetri che quasi ovunque si sono rapidamente sciolti. Sui settori occidentali di montagna sono caduti 25-35 cm di neve, solo 10 cm su quelli settentrionali e meridionali.
Il rischio valanghe è forte sulle Alpi Cozie nord e sulle Graie; marcato sulle Pennine, Lepontine, Grazie e Cozie interne; moderato sulle Cozie sud, Liguri e Marittime. Il vento foehn in caduta dalle creste alpine farà alzare le temperature oltre i 15 gradi in pianura sotto la temporanea protezione dell’anticiclone delle Azzorre.
Anche domani sarà possibile qualche nevicata sulle creste di confine; domenica in arrivo nuove nuvole ma non ci dovrebbero essere precipitazioni fino a lunedì e soltanto nell’est del Piemonte. VAI ALLE PREVISIONI METEO INTERATTIVE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Borracce ‘eco’ e fontane a Santhià
Sindaco, con stoviglie compostabili nel 2020 feste green

SANTHIA’ (VERCELLI)13 dicembre 201919:21

– Siglata partnership tra il Comune di Santhià e il Gruppo Marazzato per ridurre l’impatto ambientale sul territorio. L’azienda, tra i primi player italiani in materia di “soluzioni per l’ambiente” fornirà gratuitamente 500 delle 1000 ‘borracce sostenibili’ destinate ai ragazzi delle scuole elementari e medie. Ed entro la fine dell’anno verranno installate tre fontane – una per ciascun plesso scolastico – “al fine di educare e invogliare i giovanissimi studenti all’uso ricorrente di questi preziosi strumenti”, spiega il sindaco Angelo Cappuccio. Il progetto sarà presentato il 16 dicembre alle ore 10.00 presso la Palestra ‘Silvio Pellico’ in Strada Vecchia di Carisio. Il sindaco ricorda che nel 2019 la Giunta comunale “ha approvato una variante al regolamento ambientale, introducendo l’impiego di stoviglie compostabili per tutte le manifestazioni che a partire dal 2020, da feste si tramuteranno in eco-feste”.

Migliaia in piazza a Torino,no a declinoAl corteo il governatore Cirio e la sindaca Appendino

TORINO13 dicembre 201920:40

– Migliaia di lavoratori sono in piazza a Torino per manifestare contro il declino e per chiedere un confronto sul futuro della città. Sono presenti al corteo, organizzato da Cgil, Cisl e Uil, il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, la sindaca Chiara Appendino con la fascia tricolore e la fiaccola, l’assessore regionale Andrea Tronzano, parlamentari, partiti e associazioni.
I lavoratori sfilano dietro uno striscione in cui c’è un’immagine a colori di piazza Castello e la scritta in bianco e nero ‘Contro il declino Torino scende in piazza’. Le principali categorie portano cartelloni e tabelloni per indicare le situazioni di crisi più gravi che, al passaggio del corte, in cinque ‘fermate’, vengono illuminati da un proiettore, posizionato sul furgone.

War Game in parco, denunciati 19enniA Torino, sparati pallini di metallo

TORINO14 dicembre 201911:07

– Giocavano alla guerra a Torino, al parco Colonnetti, nascondendosi nella boscaglia e fingendo assalti e agguati. Due 19enni italiani sono stati denunciati dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Torino Mirafiori per porto abusivo di armi o oggetti atti a offendere.
I militari li hanno scoperti, durante un controllo straordinario nei parchi, mentre cercavano di nascondere l’occorrente per ‘la guerra’: due carabine ad aria compressa con ottica di precisione, una pistola ad aria compressa simile a una Glock 9×21, tre scatole di pallini in metallo calibro 4,5 e 12 bombolette contenenti CO2 per la ricarica, kit completo per ‘sparare’ pallini in metallo.
“Volevamo solo provare di notte le ottiche di precisione per essere sicuri che funzionassero”, hanno provato a giustificarsi i due giovani. La loro versione non ha convinto gli inquirenti che sospettano che nel parco siano stati ‘sparati’ pallini in metallo.

Muore travolto da auto, preso conducenteNel Torinese. Automobilista positivi all’alcoltest

TORINO14 dicembre 201912:12

– Un 23enne è morto ieri notte a Buriasco (Torino), travolto da un’auto lungo la strada provinciale 129. Il conducente, 41 anni, ingegnere di Cardè (Cuneo), è risultato positivo all’alcol test ed è stato arrestato dai carabinieri per omicidio stradale.
La vittima stava camminando a bordo strada con amici quando, insieme a un altro ragazzo, è stato investito da una Fiat Grande Punto. Il 23enne è morto sul colpo. Un altro ragazzo, 21 anni, è stato trasportato all’ospedale di Pinerolo per accertamenti. I carabinieri della stazione Luserna San Giovanni stanno ricostruendo l’esatta dinamica della tragedia.

Da oggi il volo Ryanair Torino-BristolCollegamento su base settimanale conferma vocazione scalo neve

TORINO14 dicembre 201912:45

– Prende il via oggi la nuova rotta Ryanair Torino-Bristol. Il nuovo collegamento sarà servito dalla compagnia aerea irlandese su base settimanale, tutti i sabati fino al 28 marzo 2020. La partenza da Bristol è programmata alle 15:15 con arrivo a Torino alle 18:10; la ripartenza è prevista alle 18:35 con arrivo a Bristol alle 19:30 (ora locale).
“Questo collegamento ha una forte valenza incoming: il nuovo volo va incontro alle esigenze di viaggio dei visitatori britannici, che scelgono sempre più le località sciistiche italiane per le proprie vacanze invernali. La nostra vocazione di Aeroporto della neve, per la vicinanza con impianti di risalita di primo livello, soddisfa questo tipo di domanda”, commenta Andrea Andorno, amministratore delegato di Torino Airport. La nuova rotta permette però anche ai piemontesi di visitare la destinazione britannica, designata dall’Unesco nel 2017 come Città del Film.

Famgilia Gugliotta, ‘giustizia è morta’Dopo che Cassazione ha confermato condanna, ‘pochi 12 anni’

TORINO14 dicembre 201913:23

– “Speravo che qualcosa potesse cambiare, resterà tutto come prima. Lo Stato italiano ci ha gettato un’altra volta nella disperazione”. Carmela Caruso, vedova di Maurizio Gugliotta, commenta così la sentenza della Cassazione che ha confermato la condanna a 12 anni per Khalid De Greata, il 28enne di origini nigeriane che nell’ottobre 2017 ha ucciso il marito 51enne al mercato di libero scambio di Torino.
Sulla pena, “lieve” per i famigliari della vittima, ha pesato la seminfermità mentale riconosciuta all’imputato, in base alla quale è stata esclusa l’aggravante dei futili motivi. “Sono amareggiata, delusa dallo Stato italiano. Qualche anno in più di reclusione non ci avrebbero restituito mio marito, ma sarebbe stato un segnale importante. Questo Stato invece ci ha rigettato nella disperazione: l’assassino se la caverà con 12 anni, io mio marito l’ho perso per sempre”. “La giustizia in Italia è un sogno lontano – dice il figlio maggiore della vittima, Daniele – il mio orgoglio di essere italiano è morto”.

Segre, tartufo mi ricorda feste famigliaSenatrice a vita ad Alba, piemontese un quarto mia stirpe

ALBA (CUNEO)14 dicembre 201913:49

– “Non ero mai stata ad Alba, di cui avevo letto. Sapevo della storia eroica della città, oltre che della sua bellezza, perché un quarto della mia stirpe era piemontese. Desideravo venire, ho accettato subito l’invito”. Così la senatrice a Vita Liliana Segre, che ha ricevuto al Teatro Sociale di Alba il Tartufo dell’Anno nel 70/esimo anniversario della medaglia d’oro al valore militare alla cittadina cuneese, simbolo della Resistenza.
La senatrice a vita ha ricordato il suo “legame molto antico col Piemonte”. “Il nome della vostra città – ha rivelato – mi ha sempre colpito. Oggi che sono al tramonto, mi sembra di essere come in un film: rivivo i miei primi anni felici di vita, quando avevo una famiglia e una casa, quando avevo come musica il chiacchiericcio piemontese della nonna Olga che aveva portato con sé, quando si era sposata, una giovane meravigliosa di Mondovì. Parlavano sempre in piemontese. Il tartufo? Mia nonna era una grande cuoca e lo usava nelle feste. Profumava anche le stanze”.

Juve: Sarri, Champions porta via energie, mettiamoci una pezzaTecnico Juve “Calo ripetuto più volte, quindi non è casuale”.

TORINO14 dicembre 201914:37

– “La flessione dopo le partite di Champions è un riscontro, non un’opinione. Dobbiamo metterci una pezza”. Maurizio Sarri teme che le fatiche dell’impegno europeo possano incidere sulla prestazione della sua Juventus domani contro l’Udinese. “Si è ripetuto più volte questo calo, quindi non è casuale – ha aggiunto -. La Champions porta via energie principalmente dal punto di vista mentale”.

Juve; Sarri, tridente solo in determinate condizioniUna squadra è offensiva per mentalità non per numero attaccanti

TORINO14 dicembre 201914:42

– “Per far giocare insieme Ronaldo, Dybala e Higuain servono determinate condizioni che dobbiamo essere bravi a capire”. Maurizio Sarri risponde così ai giornalisti che gli chiedono del tridente alla vigilia dell’impegno casalingo in campionato con l’Udinese.
“Una squadra è offensiva per mentalità, non per numero di attaccanti schierati – prosegue Sarri -. Io ad esempio penso che il modulo più difensivo sia il 3-4-3. Ci deve essere il presupposto che ci fa pensare di giocare con determinati giocatori”.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Fermato da cliente con una bottigliata, arrestato rapinatore
Durante la rapina ad una farmacia di Torino

TORINO14 dicembre 201915:29

– Armato di coltello e con il volto travisato, ha minacciato il personale di una farmacia di corso Traiano, a Torino, per farsi consegnare l’incasso di oltre mille euro. Ma nella fuga è stato bloccato da un cliente che lo ha colpito in testa con una bottiglia. Il rapinatore, un italiano di 45 anni, è stato arrestato dagli agenti del commissariato Mirafiori. Le accuse nei suoi confronti sono di rapina e lesioni a pubblico ufficiale.