Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 8 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:52 DI LUNEDì 02 DICEMBRE 2019

ALLE 13:22 DI MARTEDì 03 DICEMBRE 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Consegnati i premi Coni-Ussi 2019
Cerimonia al salone d’onore:Malagò, tradizione del nostro mondo

02 dicembre 2019 10:52

– Cerimonia di consegna al Salone d’onore per l’edizione 2019 dei Premi Coni-Ussi. A Italo Cuccio è andato il riconoscimento ‘Una Penna per lo Sport – Giorgio Tosatti’, riservato all’intera opera professionale compiuta da un giornalista sportivo nel corso della sua carriera. A deciderlo è stata la Commissione per l’assegnazione dei Premi Coni-Ussi 2019, presieduta da Luigi Ferrajolo. Alla cerimonia era presente il numero uno dello sport italiano Giovanni Malagò: “Mi sento orgoglioso di essere presente qui, questo premio è ormai da tempo una tradizione del nostro mondo”. I premi sono andati a Antonio Barillà (La Stampa) per la sezione ‘Stampa Scritta-Cronaca e Tecnica’; a Marco Bonarrigo (Corriere della Sera) per la sezione ‘Stampa Scritta- Costume e Inchiesta’; a Paolo Rossi (Repubblica) per la sezione ‘Desk – Stampa Scritta’, a Francesca Benvenuti (Mediaset) per la sezione ‘Televisione’; a Martina Maestri (Sky sport) per ‘Desk-Televisione’; a Filippo Conticello (La Gazzetta dello Sport) per ‘Radio, Innovazioni Tecnologiche e/o Multimediale’, a Stefano Rizzato (RAI) e Alberto Gervasi (Tuttosport) per la sezione ‘Under 35′. La cerimonia si è svolta unitamente a quella del 53° Concorso Letterario e del 48° Racconto Sportivo.

Sport:Spadafora,Iva per attività didattiche sportive non aumentaIl ministro”risultato grazie a impegno diverse forze politiche”

02 dicembre 201915:48

– “L’Iva per le attività didattiche sportive non aumenterà”. Lo annuncia il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora. “Insegnare una disciplina sportiva, sostenere le nostre ragazze e i nostri ragazzi nel loro percorso di crescita non può essere paragonato ad una qualsiasi attività.
Per questo, sono felice di aver contribuito a scongiurare l’aumento dell’IVA per le attività didattiche sportive, attraverso la correzione dell’articolo 32 del decreto legge del Governo n. 124/2019”.
“Un risultato – spiega Spadafora – ottenuto grazie all’impegno di diverse forze politiche, a dimostrazione del fatto che, per il bene degli Italiani, è necessario trovare le opportune convergenze, per giungere alla soluzione giusta”

Snowboard: Coppa del mondo torna a CarezzaIl 19 dicembre slalom gigante sulla pista Pra di Tori

BOLZANO02 dicembre 201915:57

– Il 19 dicembre la Fis World Cup Parallel Giant Slalom di snowboard torna a Carezza. La stagione partirà il 7 e l’8 dicembre sulle piste di Bannoye (Rus). “La mia bacheca è ricca ma a me interessa il futuro, io ho ancora tantissima passione per questo sport, ero a Carezza anche stamattina a provare e mi sono goduto il panorama innevato”, ha affermato Roland Fischnaller durante la presentazione a Bolzano, alla quale hanno partecipato anche gli altri azzurri Nadya Ochner, Mirko Felicetti e Daniele Bagozza. La sfida di Coppa del Mondo si svolgerà sulla spettacolare e difficile “Pra di Tori” coinvolgendo oltre 20 nazioni, una delle piste più impegnative in calendario, sulla quale nella passata stagione proprio Nadya Ochner riuscì nell’impresa d’imporsi sulla ceca Ester Ledecká, atleta che passò nella storia avendo conquistato – ai Giochi Olimpici di Pyeongchang – sia il supergigante di sci alpino sia lo slalom gigante parallelo di snowboard.

Sport: Barelli “scongiurata Iva su attività didattiche sportive”Presidente Fin: “Il problema ha trovato finalmente la soluzione”

02 dicembre 201916:02

– “Sono soddisfatto.Il problema che ho sollevato con fermezza ha trovato finalmente una soluzione”. E’ quanto afferma Paolo Barelli, deputato FI, nonché presidente della Federnuoto sul non aumento dell’Iva per le attività didattiche sportive. “La Commissione Finanze della Camera, su mia richiesta, ha corretto il testo dell’articolo 32 del decreto legge del Governo n. 124/2019, che aveva escluso erroneamente ‘le prestazioni didattiche di ogni genere’ dall’esenzione dell’IVA tra cui anche le attività didattiche sportive”. “Il testo ora rettificato reintroduce il comma 20 dell’art. 10 del DPR 633/1972 – prosegue Barelli – escludendo dall’esenzione dell’Iva le sole attività riguardanti le scuola guida come ha stabilito una sentenza della Corte Europea il 14 marzo 2019”.
“Ringrazio le forze politiche – conclude Barelli – che hanno supportato l’iniziativa per individuare la soluzione del problema che rischiava di mettere in ginocchio migliaia di società e associazioni sportive. Va inoltre sottolineato l’impegno del ministro Spadafora e dei colleghi Mariani, Valente e Mancini che hanno compreso la delicata questione e hanno da subito sostenuto l’iniziativa”.

Nuoto: è ufficiale, Europei 2022 a RomaL’annuncio della Len. Si svolgeranno dall’11 al 21 agosto

ROMA02 dicembre 201918:24

La 36esima edizione dei campionati europei di nuoto, nuoto di fondo, tuffi, tuffi dalle grandi altezze e nuoto sincronizzato si svolgerà a Roma dall’11 al 21 agosto del 2022. Lo ha comunicato la Ligue Europeenne de Natation con una nota ufficiale. La decisione della Ligue Europeenne de Natation premia una candidatura nata nella primavera del 2018 con plurimi obiettivi: riportare in Italia una manifestazione internazionale delle discipline acquatiche dopo 13 anni; promuovere ulteriormente le specialità natatorie coinvolgendo i migliori atleti europei, protagonisti ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro e ai recenti Mondiali di Gwangju; alimentare la cultura dell’acqua e la prevenzione di incidenti per sommersione e annegamento attraverso la diffusione degli strumenti atti a vivere con responsabilità il mare che bagna gli 8000 chilometri di coste del nostro Paese e gli specchi d’acqua e fluviali; utilizzare l’eredità impiantistica lasciata dal mondiale del 2009, che insieme alle circa 1500 società affiliate rappresentano i motori per l’incremento dell’attività di base e per la formazione di atleti di eccellenza.

“Una scelta che inorgoglisce tutti noi e testimonia il ruolo sempre più da protagonista che l’Italia sta acquisendo nel mondo dello sport”: in una nota il ministro per le Politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora commenta l’assegnazione a Roma degli Europei di nuoto 2022. “Dopo 13 anni siamo riusciti a riportare nel nostro Paese una manifestazione internazionale delle discipline acquatich e – ha aggiunto – Sono certo che tutti gli attori coinvolti faranno un ottimo lavoro: Governo, Comune di Roma, Regione Lazio, Sport e Salute e la Federnuoto. Sarà un’edizione all’insegna della trasparenza e dell’ecosostenibilità, con il recupero delle strutture già esistenti che resteranno a disposizione del territorio dopo la fine delle gare. Adesso tutti al lavoro per rendere davvero indimenticabile questo evento”.

“Sarà un evento unico per la città, per gli appassionati di nuoto ma anche un’occasione per rigenerare e valorizzare le strutture sportive già esistenti che resteranno poi a disposizione dei cittadini”. Lo scrive su facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi commentando la notizia che la Capitale ospiterà nel 2022 la 35esima edizione dei Campionati Europei di nuoto. PER TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO: CLICCA QUI

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Nuoto: Europei 2022 a Roma, gioia Barelli “siamo entusiasti”
“Obiettivo è organizzare un evento che resti nella memoria”

ROMA02 dicembre 201916:53

– “Siamo entusiasti, soddisfatti e pronti a raccogliere questa nuova sfida”. così il presidente della Federnuoto (e della Len), Paolo Barelli commenta l’assegnazione degli Europei 2022 a Roma. “Ringrazio Governo, Comune, Regione e Sport e Salute, senza cui sarebbe stato impossibile presentare una candidatura sostenibile; la stampa che ci ha affiancato lungo il cammino e le società che sono gli artefici della crescita dei nostri praticanti e dei nostri successi internazionali e, dunque, della nostra credibilità”.
Barelli ha sottolineato che “l’obiettivo è organizzare un evento che resti nella memoria della gente e degli appassionati, arricchisca la città di Roma, il territorio regionale e l’Italia dal punto di vista sportivo e, di riflesso, culturale, economico ed infrastrutturale”.
“Quale presidente della LEN – continua Barelli – invece desidero ringraziare le amministrazioni coinvolte per la candidatura espressa che copre tutti i punti richiesti dal bureau e consentirà alla lega europea ed al movimento continentale di disputare il campionato presso una sede storica e prestigiosa dello sport ed estremamente turistica come Roma”.

Europei nuoto: Spadafora ‘orgogliosi, siano indimenticabili’Ministro Sport: “Sarà edizione trasparente ed ecosostenibile”

ROMA02 dicembre 201917:16

– “Una scelta che inorgoglisce tutti noi e testimonia il ruolo sempre più da protagonista che l’Italia sta acquisendo nel mondo dello sport”: in una nota il ministro per le Politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora commenta l’assegnazione a Roma degli Europei di nuoto 2022. “Dopo 13 anni siamo riusciti a riportare nel nostro Paese una manifestazione internazionale delle discipline acquatich e – ha aggiunto – Sono certo che tutti gli attori coinvolti faranno un ottimo lavoro: Governo, Comune di Roma, Regione Lazio, Sport e Salute e la Federnuoto.
Sarà un’edizione all’insegna della trasparenza e dell’ecosostenibilità, con il recupero delle strutture già esistenti che resteranno a disposizione del territorio dopo la fine delle gare. Adesso tutti al lavoro per rendere davvero indimenticabile questo evento”.

Sport: Valente, stop Iva su didattica per agevolare praticaDeputato, attività da agevolare perché centrali per cittadini

02 dicembre 201918:15

– “Le associazioni sportive così come le società sportive, per finire agli utenti, devono essere messi nelle condizioni di fare pratica sportiva senza aggravi fiscali e burocratici”. Così il deputato del M5s Simone Valente commenta la notizia della correzione dell’articolo 32 del decreto legge del Governo che di fatto ha scongiurato l’aumento dell’Iva per le attività didattiche sportive.
“Grazie ai colleghi Barelli e Mariani per il prezioso lavoro svolto insieme. Il Parlamento ha così dimostrato di esser vigile e attento allo sport italiano”, aggiunge Valente in una nota.
“Il M5s – prosegue l’ex sottosegretario ai rapporti con il Parlamento – attraverso l’emendamento inserito nel Dl Fiscale per evitare che associazioni e società sportive dilettantistiche pagassero l’Iva sulle attività didattiche, porta avanti una grande battaglia culturale che passa attraverso un principio importantissimo: queste attività devono essere agevolate a livello fiscale e burocratico perché sono centrali per la vita e il benessere dei cittadini”.
“Questo il fulcro del nostro lavoro corale che ha portato alla correzione dell’articolo 32 del Dl Fiscale con l’emendamento del relatore – conclude Valente – grazie al quale è stato eliminato questo rischio che avrebbe messo in ginocchio il sistema sportivo”.

Nuoto: Barelli lancia Euro2022, subito Comitato organizzatoreN.1 Fin incontra sindaca Raggi

02 dicembre 201918:35

IL cammino degli Europei di nuoto 2022 assegnato proprio oggi a Roma. Poco dopo l’ufficialità della Len, il presidente della Fin Paolo Barelli e la sindaca della Capitale Virginia Raggi, si sono intrattenuti in un fitto conciliabolo con oggetto proprio la road-map che porterà alla rassegna continentale tra tre anni. Evidente il clima di soddisfazione dei due, con il numero uno del nuoto italiano che ha chiarito: “I prossimi passi sono la costituzione del Comitato organizzatore, visto che finora della candidatura se ne è occupata la Federnuoto.
Coinvolgeremo tutti i partner in modo adeguato, il progetto nasce da lontano e abbiamo già parlato con Spadafora e prima con Giorgetti. C’è una delibera del cdm di luglio, c’è un rapporto di sinergia tra tutti gli enti coinvolti”.
Lo stesso Barelli, ha ribadito che le sedi delle gare saranno principalmente al Foro italico, mentre a Ostia si svolgerà il fondo e allo stadio del tennis il sincro. Per quanto riguarda invece i tuffi dalle grandi altezze si sta studiano la possibilità di svolgerli in centro storico. Tra le ipotesi, quella di Castel Sant’Angelo.

Nuoto: Euro 2022; Barelli “Bortuzzo tra atleti testimonial”

02 dicembre 201918:51

“Manuel Bortuzzo sarà uno degli atleti che rappresenterà l’organizzazione degli europei di Roma 2022”. Ad annunciarlo è stato il presidente della Federnuoto, Paolo Barelli,’. Da un messaggio video, lo stesso atleta rimasto paralizzato alle gambe lo scorso febbraio durante una sparatoria a Roma, ha rivelato: “Mi sto apprestando a svolgere a Treviso una visita molto importante, che mi permetterà di tornare a guidare e questo l’aspetto con grande entusiasmo”.

Ferrero: “Sport di base è vita. Va sostenuto di più”Patron Samp a Roma per assistere a gara di nuoto ASI del figlio

02 dicembre 201919:00

– Ieri nella piscina Romanina Sporting Center a Roma, alla gara di partenza del circuito regionale di nuoto di ASI (Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI) record assoluto di presenze. Tra queste quella di Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, venuto a incoraggiare il figlio Rocco. “Sono in veste di accompagnatore-genitore – dice – ma sono davvero contento di assistere a questa gara di nuoto e constatare quanto ASI abbia dato vita a una manifestazione organizzata alla perfezione, in un centro sportivo di eccellenza. E’ importante far conoscere questa realtà, perché si parla spesso di carenza di strutture in questa parte di Roma, senza conoscere esattamente contesti come questi. Luoghi che possono attirare tanti ragazzi, toglierli dalla strada e indirizzarli verso stili di vita sani. Lo sport di base è, infatti, vita; va comunicato di più e aiutato”.

Stoner ancora malato, ha sindrome da affaticamento cronico”Se guido il kart poi devo restare una settimana sul divano”

03 dicembre 201913:03

Casey Stoner, due volte campione del mondo in MotoGp con Ducati e Honda, è di nuovo alle prese con un malanno fisico, dopo che nel 2009 aveva dovuto saltare alcune gare a causa di una intolleranza al lattosio. Il pilota australiano è vittima della sindrome da affaticamento cronico, ha raccontato lui stesso al podcast Rusty’s Garage, che lo costringe ad assumere farmaci per tenere il problema sotto controllo. Nonostante le cure, ha dovuto rinunciare ai suoi hobby come il kart ed il tiro con l’arco, racconta il sito Motorsport.com, riportando alcune sue dichiarazioni.
“Non vado sul kart da più di un anno – ha detto Stoner al conduttore Greg Rust – Non ho più l’energia. Se provo per un giorno, poi devo restare sul divano una settimana. Ultimamente non ho fatto molte delle cose che mi divertono ed è un po’ frustrante. Sono una decina di mesi che non riesco nemmeno a tirare con l’arco”.

A causa della sindrome da affaticamento cronico “non sono in grado di mantenermi in forma. Ho un problema, perché le mie costole vanno fuori asse ed essendo collegate alle vertebre, mi causano dolore anche alla schiena”.
Stoner, ritiratosi dalle gare nel 2012, ha aggiunto che il suo ultimo test vero è stato quello con la Ducati a Sepang, nel gennaio 2018. E’ risalito in moto “un paio di settimane fa, negli Stati Uniti per un evento Alpinestars. Abbbiamo fatto pochi giri con altri ragazzi. Non abbiamo spinto o altro, ma per me è stato già abbastanza”.

No votes yet.
Please wait...
Annunci

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.