Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 8 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:22 DI MARTEDì 03 DICEMBRE 2019

ALLE 17:22 DI MERCOLEDì 04 DICEMBRE 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Golf: European Tour; Rahm miglior giocatore 2019
Segue orme di Ballesteros e Garcia, terzo spagnolo a riuscirci

03 dicembre 2019 13:22

– Jon Rahm è il miglior giocatore 2019 sull’European Tour. Il player iberico succede a Francesco Molinari. Dopo Severiano Ballesteros (1986, ’88 e ’91) e Sergio Garcia (2017), Rahm è il terzo giocatore nella storia del golf spagnolo a ricevere questo riconoscimento. “E’ davvero un grande onore – la gioia del 25enne di Barrika – e sono fiero di quanto fatto. Emulare un’altra delle imprese di Ballesteros è qualcosa di davvero incredibile”.
L’incoronazione è arrivata nel corso di una cerimonia al The Biltmore Mayfair Hotel di Londra con Rahm che ora si gode l’ennesimo successo di un anno super che si sta chiudendo nel migliore dei modi.
Negli Emirati Arabi ha vinto la Race to Dubai (l’ordine di merito del massimo circuito continentale) e il Dp World Tour Championship, evento conclusivo della stagione, conquistando anche una borsa da 5 milioni di dollari. Da domani sarà protagonista alle Bahamas nell’Hero World Challenge, il torneo di Tiger Woods che vedrà in campo, a New Providence, 18 campionissimi del green. Poi il meritato riposo per un giocatore che, grazie a questi successi, è tornato al terzo posto della classifica mondiale e ora punta la vetta.

F1: test ad Abu Dhabi; Mercedes davanti a tutti con BottasLavoro su pneumatici, 2/o tempo Vettel, domani in pista Leclerc

03 dicembre 201916:16

– E’ del finlandese Valtteri Bottas, su Mercedes, il miglior tempo al termine della prima giornata dei test Pirelli in corso da oggi sul circuito di Yas Marina ad Abu Dhabi. Bottas ha completato ben 138 giri, il migliore dei quali in 1’37’124”, precedendo Sebastian Vettel con la Ferrari (1’37”991) e Daniil Kvyat con la Toro Rosso (1’38”183).
I team hanno modo di provare in pista gli pneumatici che la casa italiana propone loro per il 2020, mentre per molti piloti questi test post-season di oggi sono stati l’ultimo impegno del 2019, visto che domani molti di loro saranno sostituiti dal compagno di squadra. Capiterà a Vettel – il quale in mattinata ha lamentato un problema agli scarichi – che lascerà il volante a Charles Leclerc e a Max Verstappen, settimo nei tempi (1’39’926) che sarà avvicendato sulla Red Bull da Alex Albon.
L’Alfa Romeo oggi ha girato con Kimi Raikkonen e domani (decimo in 1’40”903) e domani con Antonio Giovinazzi.

F1: test Abu Dhabi; Vettel, giornata molto utileTedesco Ferrari: fatta un’idea più precisa delle gomme 2020

03 dicembre 201918:37

– “È stata una giornata molto utile per farsi un’idea più precisa delle gomme 2020 in comparazione con quelle di quest’anno”. Sebastian Vettel commenta così la sua giornata di test ad Abu Dhabi in vista del 2020.
“Oggi il nostro esercizio principale – aggiunge il pilota tedesco della Ferrari – è consistito proprio nel fare dei confronti e per questo abbiamo cercato di massimizzare tutto il tempo pista che abbiamo avuto a disposizione, percorrendo ben oltre cento giri”.
“Domani – conclude Vettel – c’è un’altra giornata di valutazione gomme con Charles (Leclerc, ndr) e sarà importante anche recepire il suo feedback in merito”.

Auto: Formula E diventerà campionato mondiale nel 2020/21N.1 Fia Todt, concetto avanguardia gare elettriche ha funzionato

03 dicembre 201919:09

– La Federazione automobilistica internazionale e i membri del FIA World Motor Sport Council (WMSC) hanno deciso attraverso una votazione dedicata che la Formula E sarà certificata campionato mondiale FIA. A Parigi, il fondatore e presidente di Formula E, Alejandro Agag, e il presidente della federazione, Jean Todt, hanno finalizzato l’accordo che conferma ufficialmente lo status di campionato mondiale per la Formula E a partire dalla settima stagione e grazie a questa transizione, la line-up più completa e competitiva nell’intero panorama del motorsport si sfiderà dalla prossima stagione per il nuovo titolo di Campionato Mondiale ABB FIA Formula E.
L’annuncio arriva dopo il successo della quinta stagione di Formula – con notevole crescita del pubblico e nove diversi piloti sul gradino più alto del podio – e a pochi giorni dal doppio appuntamento di Riad, che ha visto il debutto dei due nuovi costruttori Mercedes e Porsche. “La creazione e lo sviluppo della Formula E è stata una grande avventura – ha spiegato Todt – Sono orgoglioso di annunciare oggi il suo nuovo status di campionato mondiale FIA. Dalla prima gara a Pechino nel lontano 2014, la Formula E ha dimostrato gara dopo gara che il concetto d’avanguardia delle corse elettriche ha funzionato.
E oggi, con tutto il cuore do il benvenuto a Formula E in qualità di campionato del mondo FIA”.

Riforma cerimoniale, Italia sfilerà penultima a Pechino 2022Cio rivede criteri parata atleti, a partire da Tokyo 2020

03 dicembre 201919:26

– In tempi di riforme, anche il rigido cerimoniale del Cio cambia pelle. Oggi l’Esecutivo del Comitato olimpico internazionale ha deciso di riordinare l’ordine di sfilata degli atleti in occasione della cerimonia di apertura (e di chiusura) delle Olimpiadi, che fino ad oggi ha seguito un rigido protocollo codificato nella Carta Olimpica.
Fermo restando che il Paese ospitante continuerà a sfilare per ultimo e la Grecia sempre per prima, dai Giochi di Tokyo della prossima estate, anche in considerazione che sono state già assegnate le prossime due edizioni a Parigi (2024) e Los Angeles (2028), il nuovo cerimoniale prevede che prima del Giappone, Paese ospitante, sfileranno la Francia penultima e gli Stati Uniti terz’ultimi, mentre tutte le altre delegazioni faranno il loro ingresso nello stadio in ordine alfabetico.
Analogamente, per i Giochi olimpici invernali di Pechino 2022, la Cina sfilerà per ultima, preceduta dall’Italia, che ospiterà l’edizione 2026 con Milano-Cortina. PER TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO: CLICCA QUI

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Nba: non bastano i 50 punti di Harden, S.Antonio piega i Rockets
I Lakers vincono a Denver. Melli non evita il ko di New Orleans

04 dicembre 201909:22

– James Harden, che segna addirittura 50 punti, non basta agli Houston Rockets che vanno avanti di 22 punti, ma vengono clamorosamente riacciuffati dai San Antonio Spurs che, alla fine di un match a dir poco emozionante, s’impongono sul proprio campo 135-133. Marco Belinelli resta a guardare e i ‘suoi’ compagni dimostrano di poter fare a meno di lui. Nella notte dell’Nba sono tornati al successo i Los Angeles Lakers, sul campo dei Denver Nuggets (105-96), con la coppia James-Davis che ha fatto faville. Doncic garantisce 33 e 18 rimbalzi ai Dallas Mavericks che vincono 118-97 sul campo dei New Orleans Pelicans. Nicolò Melli non basta con i suoi 7 punti, 8 rimbalzi e 2 assist in 22′ di gioco, tirando 3/7 dal campo e 1/4 da tre all’interno di una serata da 27% dall’arco per i padroni di casa. Colpaccio dei Miami Heat a Toronto, contro i Raptors, costretti a inchinarsi per 121-110 dopo la disputa di un supplementare. Ok anche i Los Angeles Clippers che battono in casa 117-97 i Portland Trail Blazers; gli Orlando Magic superano 127-120 in trasferta i Washington Wizards e, infine, netto successo dei Detroit Pistons sul campo dei Cleveland Cavaliers per 127-94.

Nba: giallo su canestro, Houston vuole rigiocare con S.AntonioHarden schiaccia, il pallone esce: tolti i 2 punti ai Rockets

04 dicembre 201911:24

– C’è un giallo nel campionato Nba che sta già facendo discutere. Un episodio controverso, che solo la Lega potrà ridimere, su un canestro annullato a James Harden di Houston, durante la sfida vinta da San Antonio per 135-133. Il n.13 dei Rockets schiaccia talmente forte che il pallone entra e riesce, dopo avere toccato il ferro. Gli arbitri fischiano e, dopo un breve conciliabolo, annullano i due punti, fra le proteste di D’Antoni e dello stesso giocatore. Houston, però, sembra intenzionato a chiedere di rigiocare gli ultimi 7’50” dei tempi regolamentari, in relazione al possibile errore arbitrale.

Pugilato: Spadafora “con Fpi piena condivisione su progetti”Ministro Sport incontra presidente Lai “boxe ha valori nobili”

04 dicembre 201914:45

– “Incontro molto costruttivo con la Federazione pugilistica italiana sul futuro della boxe nel nostro Paese. Il pugilato è tra gli sport più antichi del mondo ed è intriso di valori validi sul ring quanto nella vita. Valori nobili, capaci di comunicare ai nostri ragazzi il rispetto delle regole. Per questo daremo molta rilevanza ai progetti che riguardano il sociale, che coinvolgeranno il mondo delle carceri e ovviamente quello dei giovani, soprattutto quelli provenienti da contesti difficili”. Così il ministro delle Politiche giovanili e dello sport, Vincenzo Spadafora, dopo un incontro con il presidente della Fpi, Vittorio Lai.
“C’è piena condivisione degli obiettivi di promozione dello sport, recupero sociale e attenzione nei confronti delle fasce più deboli della società”, afferma Lai, che a nome del pugilato Italiano ha ringraziato il ministro “per la sensibilità dimostrata a temi e valori che appartengono alla nostra disciplina”.

Nuoto: Europei 25m; Quadarella e Caramignoli in finale 800 stileDomani gara per l’oro.

Nel pomeriggio si assegnano primi titoli

04 dicembre 201915:31

– Sette pass per le finali, otto per le semifinali e sei primati personali aprono i 20esimi campionati europei di nuoto in vasca corta di Glasgow.
Nelle batterie della prima giornata sei azzurri (Cusinato, Detti, Ciampi e Mora, di nuovo in acqua nel pomeriggio, Quadarella e Caramignoli, in gara per le medaglie domani) e la staffetta 4ž50 stile libero maschile si sono qualificati per le finali.
Gli 800 stile libero che aprono altri scenari decisamente interessanti. Simona Quadarella e Martina Caramignoli volano in finale, in programma domani, con il primo e il terzo tempo. La regina del mezzofondo iridato ed europeo – tesserata per CC Aniene – nuota in 8’13”02, lei che agli Europei in Scozia quindici mesi fa fu d’oro nei 400, 800 e 1500 stile; la 28enne di Rieti – tesserata per Fiamme Oro e Aurelia Nuoto – stampa il primato personale in 8’14”52, togliendo oltre un secondo all’8’15”73 siglato all’ultimo Nico Sapio e scalando al terzo posto tra le performer italiane.
In finale dalla porta principale nei 400 stile libero Gabriele Detti (Esercito/In Sport Rane Rosse) e Matteo Ciampi: unici a scendere sotto i 3’39”, mentre non passano il turno l’altoatesino Stefano Ballo (Time Limit) e Marco De Tullio (Fiamme Oro/Sport Project).
Bene le azzurre nei 100 dorso: la campionessa europea in vasca lunga nella doppia distanza Margherita Panziera – tesserata per Fiamme Oro e CC Aniene – strappa il pass per la semifinale con il quinto tempo in 57”49; Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene) passa con il tredicesimo in 58”67. Si ferma, malgrado il primato personale, Costanza Cocconcelli (NC Azzurra 91).
Speranze di medaglia può coltivarle anche Lorenzo Mora che stampa il settimo crono nei 200 dorso, comandati al mattino dal tedesco Christian Diener in 1’50”18. Out Matteo Restivo (Carabinieri/RN Florentia), diciannovesimo con 1’54”35.
Accede in finale con il quarto tempo la 4×50 stile libero che tocca in 1’25”58, con la Russia che è la più rapida in 1’25”07. Gli azzurri volano trascinati da Leonardo Deplano (CC Aniene) che stabilisce il personale in 21”77 ; Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport) in 21”52 e Giovanni Izzo (Esercito/Imolanuoto) in 21”38 si dimostrano solidi; mentre Marco Orsi (Fiamme Oro/CN Uisp) piazza una super chiusura in 20”97. In finale Alessandro Miressi e Federico Bocchia subentreranno a Thomas Ceccon e Leonardo Deplano.

Ciclismo: Nibali all’Aquila per postumi frattura Tour 2018Sindaco Biondi: “Orgoglio per innovative tecniche recupero”

L’AQUILA04 dicembre 201915:59

04 DIC – Vincenzo Nibali, accompagnato dal dottor Emilio Magni, è stato all’ambulatorio dell’ospedale San Salvatore diretto dal dottor Pierfrancesco Fusco, per le attività relative all’iter medico preventivo che ha adottato dopo la frattura vertebrale subita al Tour de France 2018. A salutare il ciclista c’era anche il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.
“È un orgoglio – ha commentato Biondi – che un mito contemporaneo dello sport come Nibali, tra i pochi nella storia ad aver trionfato al Giro d’Italia, Tour de France e Vuelta, abbia scelto di affidarsi alle innovative tecniche applicate nel nosocomio aquilano. Una metodologia che accelera naturalmente il recupero fisico da stanchezza o infortuni. Un protagonista assoluto dello sport mondiale che si affida a una delle tante eccellenze su cui può contare il San Salvatore. Un’ulteriore testimonianza di come l’offerta sanitaria di questa terra, baricentrica per le aree interne non solo della nostra regione, rappresenti un punto di riferimento in ambito nazionale e che può contare su professionalità di altissimo profilo, da salvaguardare e valorizzare”.

Russel il più veloce nei test Abu Dhabi, incidente LeclercUltimo atto 2019: 2/o tempo Ferrari, monegasco contro barriere

04 dicembre 201917:03

– Ultimo atto del 2019 per la formula 1 sempre all’insegna della Mercedes. Si è conclusa la seconda giornata di test ad Abu Dhabi e dopo il miglior tempo di Bottas Day-1, la scuderia campione del mondo si è confermata leader con il giovane pilota britannico, George Russell, che dopo un anno di sofferenza alla Williams ha potuto provare, solo per i test, la monoposto iridata. Russel ha chiuso in 1:37.204, davanti a alla Ferrari di Charles Leclerc che però ha terminato con due ore di anticipo il programma dell’ultima sessione.
Il pilota monegasco è finito infatti contro le barriere della curva 14 uscendone illeso, danneggiando però in maniera significativa la sua SF90. Leclerc al momento dell’incidente aveva comunque percorso 103 giri permettendo alla squadra di raccogliere una buona quantità di dati. “E’ stata l’ultima giornata di lavoro in pista, e credo che sia stata proficua nonostante l’incidente che ci ha costretto a chiuderla in anticipo – le parole di Leclerc -. Abbiamo fatto tante prove comparative per valutare le gomme 2020 in rapporto a quelle di quest’anno e siamo stati in grado di raccogliere molti dati che verranno analizzati in profondità.
Adesso stacchiamo un po’, anche se non dimenticherò mai questa prima stagione con la Scuderia Ferrari. So già che presto non vedrò l’ora di tornare in pista”.

No votes yet.
Please wait...
Annunci

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.