Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 4 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:17 DI SABATO 14 DICEMBRE 2019

ALLE 01:30 DI DOMENICA 15 DICEMBRE 2019

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Sisma Mugello, scossa 3.0 a Barberino
Avvertita da popolazione che si è riversata in strada

BARBERINO DI MUGELLO (FIRENZE)14 dicembre 2019 18:17

– Una scossa di magnitudo 3.0 è stata registrata a 5 km da Barberino del Mugello dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Il terremoto è avvenuto alle 17:55 ad una profondità di 8 chilometri. Gli altri comuni vicini all’epicentro sono Scarperia e San Piero e Borgo San Lorenzo. La scossa di 3.0 è stata avvertita distintamente dagli abitanti del Mugello e in tanti, già provati dalla settimana appena trascorsa, sono usciti allarmati dalle case riversandosi in strada. In molti si appresterebbero a passare la notte in macchina o nei centri allestiti nella palestra di Barberino e all’autodromo del Mugello per timore di nuove scosse. Al momento non ci sono notizie di danni.

Il Papa ha inaugurato la nuova sede Scholas OccurrentesCerimonia alla fondazione pontificia a Palazzo san Calisto a Roma

14 dicembre 201919:24

Il Papa ha inaugurato la nuova sede della fondazione pontificia Scholas Occurrentes. Presente all’evento, al Palazzo san Calisto a Roma, anche la first lady argentina, Fabiola Yanez e le ‘first ladies’ di Brasile, Paraguay, Colombia e Belize. Nel suo breve intervento il pontefice ha sottolineato l’importanza della “poesia che è creatività: uomini e donne o sono creativi – ha detto il pontefice – o non crescono”. Poi il Papa ha evidenziato che è essenziale “fare un cammino insieme”, come in Scholas, ente che il Papa ha lodato perché “non fa proselitismo ma crea libertà”.

In tanti a Milano in ricordo di PinelliCanti e musica per ricordare morte anarchico a Milano

MILANO14 dicembre 201918:24

– Sono stati in tanti oggi a Milano a formare una catena umana e musicale per ricordare Giuseppe Pinelli, il ferroviere anarchico morto precipitando dal quarto piano della questura dove era trattenuto in quanto ingiustamente sospettato della strage di piazza Fontana (17 morti e oltre 80 feriti il 12 dicembre del ’69). La catena umana si è sviluppata da piazza Fontana per tutto il centro storico fino a raggiungere piazza Cavour. Durante il tragitto gruppi musicali hanno eseguito le canzoni dell’anarchia, da Addio Lugano bella a Il galeone, fino a La ballata del Pinelli. Il sindaco della città, Giuseppe Sala, nei giorni scorsi aveva chiesto scusa a nome della città alla famiglia del ferroviere.

Portavalori rapinato da uomini armatiGuardia giurata aveva appena ritirato plico denaro. Indagano Cc

PIACENZA14 dicembre 201919:29

– Una guardia giurata, a bordo di un’auto porta valori di un istituto di vigilanza, è stata rapinata nella serata di ieri da tre persone armate. E’ accaduto sulla via Emilia Pavese, alla periferia di Piacenza. L’agente aveva appena ritirato un plico con diverse migliaia di euro da un’attività commerciale, quando la sua auto è stata speronata da una Fiat Panda dalla quale sono poi scesi tre uomini con le armi in pugno.
I malviventi, seguendo il copione di un colpo preparato con cura, hanno preso sia il pacco con il denaro, sia la pistola e il giubbotto antiproiettile della guardia, dopo averla picchiata. Poi sono fuggiti, probabilmente in autostrada. Sul fatto indagano i Carabinieri di Piacenza: la Panda è risultata rubata, mentre il dipendente dell’istituto di vigilanza è stato medicato al Pronto Soccorso. PER TUTTE LE NOTIZIE INTERNAZIONALI: FAI CLICK QUI

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Segre: ‘il Nobel a chi lo merita, io semplice cittadina’
Proposta raccoglie consensi politici. Fico: ‘E’ artigiana della pace’

14 dicembre 201920:16

Una “semplice cittadina”: si vede così Liliana Segre, la senatrice a vita che in molti vorrebbero candidata al Nobel per la Pace. “Lasciamo i Nobel ai Nobel, diamoli a chi li merita veramente”, si schernisce l’89enne sopravvissuta ai campi di sterminio nazista, oggi ad Alba (Cuneo), città simbolo della Resistenza, per ritirare il Tartufo dell’Anno 2019. Un premio in passato consegnato anche alla Regina Elisabetta, ai presidenti degli Stati Uniti Truman, Eisenhower e Kennedy e a Papa Francesco, “per unirsi al coro di quanti nel nostro Paese si schierano al suo fianco e si oppongono a ogni forma d’odio”. La proposta del sindaco di Pesaro, il dem Matteo Ricci, di candidare la Segre al prestigioso riconoscimento svedese, trova numerosi consensi nel mondo politico.”Non è solo una custode della memoria, ma una vera e propria artigiana di pace, che si è impegnata quotidianamente per tenere vivi i principi di tolleranza e rispetto per l’altro”, afferma il presidente della Camera, Roberto Fico. Favorevole anche la presidente del Senato, Elisabetta Casellati, così come molti sindaci che martedì erano al suo fianco, a Milano, per dire no all’odio, al razzismo, all’intolleranza. Quell’odio che la senatrice a vita, deportata ad Auschwitz all’età di 13 anni, continua a rifiutare benché ne abbia vissuto sulla sua pelle le peggiori conseguenze. “Gli odiatori, i critici, li ignoro” – sostiene – scelgo sempre di prendere la parte positiva, quella che c’è in ognuno di noi e che prendo sempre ad esempio”.In politica come nella vita di tutti i giorni: “Quando incontro gli studenti – osserva – non parlo mai di cose negative, ma sempre di forza, ottimismo, speranza di andare avanti. E se parlo così da nonna, vuol dire che lo sento…”. Il Teatro Sociale di Alba ha riservato alla Segre la migliore delle accoglienze. “Siamo convinti che, mai come in questo momento, lei sia la persona più adatta alla quale consegnare il simbolo più prezioso del nostro territorio”, è l’opinione di tre studenti, che hanno letto la motivazione con cui il premio è stato consegnato alla senatrice a vita. “Alba, nello stigmatizzare ogni forma di odio, intende riconoscere la determinazione con cui ha sempre contrapposto il dialogo e l’empatia”, osserva il sindaco, Carlo Bo.

No votes yet.
Please wait...
Annunci

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.