Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutti i fatti e gli avvenimenti calcistici approfonditi e completi, da non perdere! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 15 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:30 DI MERCOLEDì 12 FEBBRAIO 2020

ALLE 02:06 DI GIOVEDì 13 FEBBRAIO 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Calcio: Genoa; in arrivo portiere uruguaiano Ichazo
Svincolato, prenderà il posto del brasiliano Jandrei
GENOVA 12 Febbraio 2020 00:30

– È in arrivò un nuovo portiere per il Genoa, si tratta di Salvador Ichazo, 28 anni, di origine uruguaiana. Prenderà il posto del brasiliano Jandrei che firmerà per l’Atletico Paranaense in prestito fino a dicembre 2020.
Ichazo al momento era svincolato dopo l’ultima esperienza al Torino dopo aveva collezionato tre presenze in due stagioni. È atteso nelle prossime ore in Italia e venerdì dovrebbe sottoporsi alle visite mediche
Calcio: Cagliari, su crac Pavoletti ricostruzioni fantasiose
Voci circolate “non meritano nemmeno di essere commentate”
CAGLIARI 12 Febbraio 2020 00:30

– Sul web e sui cellulari si scatena la fantasia dei tifosi rossoblu sulle ragioni dell’infortunio di Pavoletti. Ma il Cagliari interviene per smentire tutto. Messaggi su whatsapp, racconti audio e persino una locandina di un film creata ad arte e fatta circolare nelle chat per ironizzare su una presunta lite tra giocatori del Cagliari. Dopo l’incidente all’attaccante di Livorno- nuova lesione al crociato per uno scivolone al termine di una cena con i compagni di squadra- sui social sono scattate le ricostruzioni dei fatti per spiegare le ragioni dell’infortunio al bomber.
Fantasiose- questa la smentita del Cagliari calcio con un tweet- “non meritano nemmeno di essere commentate”. Il club precisa: “Noi- spiega il Cagliari- siamo da un lato addolorati per quello che è accaduto a uno dei nostri giocatori e dall’altro concentrati sul lavoro in campo. Domenica ci aspetta un’altra battaglia. Da combattere insieme a questo splendido gruppo che non smette mai di inseguire il suo sogno”. Ricostruzioni anche pericolose, questa la paura della società, perché stanno scatenando contro qualcuno le ire dei tifosi che prendono sul serio i racconti- non verificati- che circolano sui cellulari.
Calcio: l’Atalanta ricorda Pisani a 23 anni dalla scomparsa
Il sito ufficiale commemora ‘Chicco e Ale’ morti in incidente
BERGAMO
12 febbraio 2020
12:15
– L’Atalanta ha ricordato a 23 anni dalla tragica scomparsa il suo attaccante Federico Pisani, morto insieme alla fidanzata bergamasca Alessandra Midali in un incidente autostradale contro un pilone della Milano-Laghi la notte del 12 febbraio 1997 di ritorno da una serata a Campione d’Italia.
“Impossibile dimenticarvi. Le emozioni, i ricordi, il vostro sorriso…Sono trascorsi ventitré anni, ma siete sempre qui in mezzo a noi. Chicco e Ale siete parte di noi. Il Presidente Antonio Percassi e tutta la famiglia Atalanta ricordano con immutato affetto Federico Pisani e Alessandra Midali”, si legge sul sito ufficiale del club nerazzurro. Chiosa con una citazione da Sant’Agostino: “Coloro che ci hanno lasciati non sono degli assenti, sono solo degli invisibili: tengono i loro occhi pieni di gloria puntati nei nostri pieni di lacrime”.
Pisani, nato a Castelnuovo Garfagnana il 25 luglio 1974, aveva esordito in A diciassettenne con Bruno Giorgi allenatore, proseguendo con Marcello Lippi e dopo il prestito al Monza con Emiliano Mondonico con una promozione all’attivo dalla serie B e 72 presenze e 7 reti tra campionato e Coppa Italia.
Sport e salute: ok da Parlamento, Cozzoli presidente
Commissione cultura Camera approva nomina con 36 voti su 39
12 febbraio 2020
16:03
– Vito Cozzoli presidente e ad di Sport Salute: dopo la nomina da parte del ministro Vincenzo Spadafora, ora e’ arrivato anche l’ok definitivo del Parlamento. La Commissione Cultura della Camera,
ha approvato la nomina di Cozzoli con 36 sì e 3 no. Il via libera della Camera completa quello già formulato dal Senato.
Lazio; Lulic operato, rischia un mese stop
Intervento in artroscopia alla caviglia sinistra
ROMA
12 febbraio 2020
16:32
– La Lazio dovrà fare a meno del proprio capitano per almeno un mese. Il club biancoceleste ha infatti comunicato che oggi, presso la Clinica Paideia, Senad Lulic è stato sottoposto ad intervento in artroscopia a carico della caviglia sinistra. L’intervento è tecnicamente riuscito e adesso il calciatore sarà sottoposto quotidianamente a monitoraggio clinico e riabilitativo per stabilire i tempi di recupero.
Sport e salute: Cozzoli “ora al lavoro con entusiasmo”
Neo presidente e ad: “Ringrazio per la fiducia accordata”
12 febbraio 2020
16:40
– “Ringrazio il Ministro Spadafora e le Commissioni parlamentari per la fiducia che mi hanno accordato”.
Vito Cozzoli
commenta il voto favorevole del Parlamento alla sua nomina alla presidenza di Sport e Salute. “Lavorerò con entusiasmo al servizio dello sport italiano – aggiunge Cozzoli – per promuovere ulteriormente le potenzialità sociali, culturali, economiche e di benessere dell’attività sportiva, per tutti e a tutte le età”.
Maldini, contenti di Pioli ma dipendiamo da risultati
‘Ha fatto crescere giovani, Rangnick non profilo giusto Milan’
MILANO
12 febbraio 2020
16:42
– “Siamo contenti del lavoro di Stefano Pioli, è subentrato in un momento non facile dove non c’erano certezze. Ha fatto crescere ragazzi giovani e dato un’identità di gioco”. E’ il commento del dt del Milan, Paolo Maldini, riguardo alle indiscrezioni sul futuro di Stefano Pioli. “Da adesso a fine stagione – aggiunge Maldini a Sky – possono poi succedere tante cose, viviamo tutti di risultati.
Credo che faremo una seconda parte di stagione super, poi a maggio ci siederemo per programmare la prossima stagione.
Rangnick? Da direttore dell’area tecnica e con tutto il dovuto rispetto non credo sia il profilo giusto”.
Fiorentina: Commisso “preoccupato ma fiducioso”
Patron viola: “Squadra salirà in classifica”
FIRENZE
12 febbraio 2020
18:46
– “Sono preoccupato ogni giorno ma anche fiducioso” per la Fiorentina. La squadra viola “salirà in classifica”. Lo ha detto il presidente della Fiorentina Rocco Commisso, a Palazzo Panciatichi per una lectio magistralis sulla sua storia di successo di italiano approdato negli Stati Uniti.
Il patron viola ha annunciato che sarà presente “a Genova”, poi ripartirà per l’America.
La Junior Tim Cup incontra il Bologna
Ragazzi Oratorio Don Orione al centro sportivo con Mattia Bani
12 febbraio 2020
18:46
– Una delegazione di ragazzi dell’Oratorio Don Orione di Bologna, che partecipa alla Junior Tim Cup – il torneo di calcio a 7 riservato agli under 14 promosso da Lega Serie A, TIM e Centro Sportivo Italiano – ha incontrato il giocatore del Bologna Mattia Bani presso il Centro tecnico rossoblù ‘Niccolò Galli’. Bani ha indossato la maglia della Junior Tim Cup con la scritta “Uno di noi”, oltre a firmare la maglia e il pallone staffetta che faranno da testimoni tra tutti i campioni della Serie A. L’entusiasmo e la passione dei piccoli calciatori hanno contagiato tutto l’ambiente e il campione rossoblu.
“Quando avevo la stessa età di questi ragazzi desideravo anche io diventare un calciatore, un sogno costruito giorno dopo giorno – ha detto Bani -. Auguro a loro di raggiungere la Serie A TIM come me e soprattutto di divertirsi il più possibile, perché il calcio è lo sport più bello del mondo. Io e i miei compagni lavoriamo sodo ogni giorno, giochiamo ogni partita come se fosse l’ultima e cerchiamo sempre di rendere orgogliosi la società, il nostro allenatore e tutti i nostri tifosi”. Sabato prossimo, lo stadio Dall’Ara si aprirà alla Junior Tim Cup nel pre-partita di Bologna-Genoa: le squadre della Parrocchia San Girolamo di Rastignano (Bologna) e dell’Oratorio Santa Teresa del Bambino Gesù di Bologna si sfideranno in un’amichevole.
Coppa Italia: Pioli “il mio futuro al Milan non è priorità”
“Sconfitta nel derby ha fatto male, semifinale non ci basta”
MILANO
12 febbraio 2020
18:55
– Le voci sul suo futuro “non interessano” Stefano Pioli, concentrato ad “arrivare fino in fondo” alla Coppa Italia. “Abbiamo tante di quelle partite da giocare e ancora tanti obiettivi da raggiungere – spiega alla Rai alla vigilia della gara contro la Juventus – che il futuro non è una mia priorità. La Coppa Italia diventa importante per tutti i club prestigiosi, siamo stati bravi ad arrivare in semifinale ma non è abbastanza”. Pioli torna poi sul derby perso 2-4 e si augura un pronto riscatto: “La sconfitta è stata pesante per come è arrivata e per tutte le situazioni che c’erano dentro a questa gara. Ci ha fatto male perdere un derby così, giocare una partita subito molto importante contro un’avversaria come la Juve ci può sicuramente aiutare”.
Calcio: Pavoletti, “ma quale rissa, sono cascato male”
“Giulini era molto arrabbiato ma ora concentrati sul recupero”
CAGLIARI
12 febbraio 2020
19:17
– “Macché rissa, stavo giocando e scherzando fuori dal ristorante con il mio amico Cigarini. Poi quando altri ci hanno chiamato, quando mi sono girato ho sentito una torsione al ginocchio e sono cascato per terra”. È la ricostruzione dell’infortunio di giovedì sera fatta dalla vittima, Leonardo Pavoletti. Precisazioni legate al fatto che ieri, soprattutto attraverso messaggi sui social, circola una versione – subito smentita – di una presunta lite con Birsa.
“Birsa non c’entra assolutamente niente – conferma Pavoletti – era lontano, forse a prendere un gelato”. Pavoletti racconta di aver già parlato con il presidente Giulini: “Era molto arrabbiato per quello che è successo – ha detto l’attaccante – ma siamo concentrati sul recupero. Provvedimenti della società in arrivo? Stiamo pensando ad altro. Decide il club che ha già sentito quello che ho detto io e i miei compagni presenti”.
Uefa incontra Conmebol, potrebbe tornare l’Intercontinentale
Previsti anche scambi arbitri, sudamericani già a Euro 2020
12 febbraio 2020
19:34
– NYON (SVIZZERA)
– L’Uefa e la Conmebol (ente calcistico del Sudamerica) hanno firmato un protocollo d’intesa dopo l’incontro che dirigenti delle due confederazioni hanno avuto a Nyon. “L’accordo di oggi – ha spiegato il presidente dell’Uefa, Alexander Ceferin – è la base di una maggiore collaborazione, che diventerà sempre più stretta in un’ottica di sviluppo del nostro sport nei due continenti”. In particolare, l’intesa prevede che ci siano scambi di arbitri fra le due confederazioni e ci saranno quindi arbitri del Sudamerica che dirigeranno alcune partite di Euro 2020 (12 luglio-12 agosto) ed europei che arbitreranno i match di Coppa America.
Casi analoghi si ripeteranno in occasione di sfide di Champions League e Coppa Libertadores. A questo proposito, è stato preso in esame anche il progetto di ripristinare la Coppa Intercontinentale fra le squadre vincitrici delle due competizioni. sudamericana.
Casillas si candida alla Federazione spagnola
Il portiere lancia la sfida a Rubiales per la presidenza
12 febbraio 2020
18:12
Iker Casillas sarà il rivale di Luis Rubiales nelle prossime elezioni per la presidenza della Federcalcio spagnola. Secondo il programma ‘El Larguero’ d Cadena Ser, l’ex portiere del Real Madrid e della nazionale ha già comunicato la sua decisione al Consiglio superiore dello sport. Casillas, 39 anni a maggio, attualmente al Porto, metterà così fine alla sua carriera da calciatore. Aveva già ventilato questa possibilità circa un mese fa, a Radio Marca. Secondo un sondaggio condotto da MARCA.com, i tifosi hanno mostrato il loro sostegno al portiere con il 94% dei voti in un’ipotetica candidatura.
Sempre secondo i media spagnoli, Casillas – campione del mondo nel 2010 – si è già incontrato nelle ultime settimane con alcuni ex compagni di squadra in nazionale per valutare l’opzione di accompagnarlo nella sua candidatura. In ogni caso, Casillas ha deciso di sfidare il presidente uscente della RFEF, Luis Rubiales, nelle elezioni di marzo e punta a diventare il nuovo presidente della Federazione spagnola di calcio.
Neymar salta Coppa Francia a 6 giorni da Champions
Tuchel prudente, “giocherà quando sarà pronto”
12 febbraio 2020
13:04
– PARIGI
– Neymar, assente nelle ultime due partite del Paris SG a causa di un infortunio al costato occorso dieci giorni fa, salta anche i quarti di finale della Coppa di Francia, a sei giorni dall’appuntamento in casa del Borussia Dortmund, nell’andata degli ottavi di Champions League.
Lo ha annunciato il club parigino. “Giocherà quando sarà pronto.
Dobbiamo calcolare i rischi, parlare con i medici e decidere dopo l’allenamento. È infortunato, dobbiamo essere pazienti e attenti”, ha detto il suo allenatore, Thomas Tuchel, cauto sulle condizioni della stella brasiliana.
Lazio: Lulic verrà operato oggi
Capitano deve fermarsi per i problemi a una caviglia
12 febbraio 2020
13:08
– La Lazio perde il suo capitano Senad Lulic. Infatti il bosniaco, che da tempo ha problemi a una caviglia, deve operarsi e si sottoporrà oggi ad un intervento in una clinica romana che è partner della società biancoceleste.
E’ già qualche tempo che Lulic soffre di questo problema e finora è andato in campo stringendo i denti nonostante il forte dolore. Ora però deve fermarsi, per un’operazione che terrà fermo per un periodo ancora da determinarsi. LEGGI TUTTE LE NOTIZIE INTERNAZIONALI LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI CRONACA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Juve, Sarri: ‘Sotto esame? Se non avessi voluto avrei fatto domanda alle Poste’
La replica: ‘Venga a vedere nostro lavoro, è grande azienda’
TORINO
12 febbraio 2020
19:47
“Se non volevo essere sotto esame lavoravo alle Poste. Ma siamo in linea con gli obiettivi di inizio stagione”. Così Maurizio Sarri, alla vigilia della semifinale di Coppa Italia contro il Milan. “Veniamo da una brutta partita – ha aggiunto – è chiaro che all’esterno le ripercussioni sono molto più ampie di quelle che si sono all’interno della società”. “La cena con Agnelli doveva esserci dopo la Fiorentina ma io ero a Coverciano e il presidente aveva impegni. É normale programmazione”, ha poi spiegato riferendosi all’incontro di lunedì scorso con il presidente bianconero: “Lo vedo spesso a cena, lui dice che lo fa per farmi conoscere i migliori ristoranti. Non parliamo mai della partita singola ma della globalità”.

Poste Italiane “invita il signor Sarri a dedicare qualche minuto del suo prezioso tempo per informarsi che Poste è la più grande azienda del Paese, che viene scelta dai giovani laureati come tra le aziende più attrattive in cui lavorare, che è riconosciuta tra le prime 500 aziende al mondo per qualità della vita lavorativa, che ha realizzato tra le migliori performance di borsa nel 2019 e che si colloca al terzo posto, a livello mondiale, tra le aziende italiane per immagine e reputazione”. L’azienda replica così alle parole di oggi (‘Se non volevo essere sotto esame lavoravo alle Poste’) del tecnico della Juventus. “Gli esami dunque, contrariamente a quanto sostiene Sarri – prosegue – alle Poste ci sono eccome e l’azienda ne risponde ai cittadini, alle imprese e alle pubbliche amministrazioni”. Ed a Maurizio Sarri dice ancora Poste: “Lo aspettiamo per constatare di persona il nostro lavoro quotidiano, in una delle nostre 15 mila sedi operative”. QUI LA CONFERENZA INTEGRALE DI MISTER SARRI

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Roma; Mirante operato al ginocchio sinistro
Lesione del menisco mediale per il secondo portiere giallorosso
ROMA
12 febbraio 2020
17:18
– Ennesimo infortunio in casa Roma.
Stavolta a fermarsi è il secondo portiere Antonio Mirante che lunedì, durante l’allenamento, ha avvertito il riacutizzarsi di un vecchio problema al ginocchio sinistro. Il giocatore questa mattina è stato così sottoposto a una risonanza di controllo e a una successiva valutazione con il professor Mariani che ha confermato una lesione del menisco mediale con indicazione ad una meniscectomia mediale selettiva artroscopica. L’intervento è stato subito effettuato e, fa sapere il club giallorosso con una nota, è riuscito perfettamente. Mirante inizierà domani il protocollo riabilitativo, la cui evoluzione determinerà la prognosi precisa per il rientro.
Razzismo: Jerome Boateng, “Germania ha fatto passo indietro”
Difensore Bayern: “Mi fa male vedere giocatori insultati”
12 febbraio 2020
17:24
– MONACO
– La Germania sul razzismo “ha fatto un passo indietro”. Il difensore del Bayern Monaco Jerome Boateng si dice profondamente amareggiato per il ritorno di certi comportamenti contro i giocatori neri nel campionato tedesco: in particolare Boateng fa riferimento ai buu contro Jordan Torunarigha durante una partita di coppa a Gelsenkirchen.
“Mi ha scioccato e mi fa male – sottolinea il giocatore – vedere un giovane in Germania piangere sul campo perché subisce attacchi razzisti, è molto triste”. Sugli episodi dello scorso 4 febbraio contro il 22enne nazionale tedesco di origini nigeriane federcalcio e polizia locali hanno avviato un’indagine. “Mi è capitato di tanto in tanto anche in Bundesliga – ha aggiunto Boateng, campione del mondo 2014 con la Germani – Purtroppo non possiamo sempre localizzare da dove arrivano gli insulti e non vogliamo dare soddisfazione a chi fa i buu. Certo non è bello sentirli. In questi casi abbiamo bisogno del sostegno dei tifosi che si trovano lì vicino in modo che possano identificare gli autori. È una sensazione molto brutta. Dobbiamo pensare al futuro, ho figli in Germania. Pensavo di aver superato questa fase. Ma sfortunatamente abbiamo fatto un passo avanti e uno indietro”.
Calcio: stampa Olanda, Ziyech al Chelsea da giugno
Ajax avrebbe intesa con londinesi, per 45 milioni. Lo cercò Roma
12 febbraio 2020
17:25
– L’Ajax sta per cedere un altro dei suoi ‘gioielli’. Secondo quanto scrive il giornale olandese ‘De Telegraaf’, c’è intesa totale con il Chelsea per il passaggio dei Blues a giugno di Hakim Ziyech. Così, dopo aver avuto il mercato bloccato nella scorsa finestra estiva, la dirigenza del club londinese darà a Frank Lampard un rinforzo sul quale un anno e mezzo fa era andata anche la Roma, su consiglio dell’allora dirigente dei giallorossi Francesco Totti. Poi però da Trigoria avevano preferito puntare su Javier Pastore del Psg.
Ziyech è una delle colonne dei biancorossi di Amsterdam che, dopo l’eliminazione dalla Champions League, puntano a vincere l’Europa League oltre che il campionato nazionale.
Calcio: vince l’altra Juve, U.23 in finale Coppa Italia di C
4-0 a Feralpi Salò dopo supplementari, impresa ragazzi Pecchia
12 febbraio 2020
18:24
– Vince anche l’altra Juventus, quella allenata da Fabio Pecchia che disputa il campionato di Serie C e la Coppa Italia di categoria. Proprio in quest’ultima competizione i bianconeri, impegnati oggi al ‘Moccagatta’ di Alessandria nella semifinale di ritorno, hanno ribaltato il risultato del match di andata (0-2) contro il Feralpi Salò vincendo per 4-0 dopo i supplementari. Nei tempi regolamentari la ‘filiale’ Juve aveva segnato con Marchi e Zanimacchia, poi nei supplementari ancora Zanimacchia su rigore e Rafia hanno servito il poker ai Leoni del Garda.
In finale la Juventus under 23 affronterà la vincente dell’altra semifinale fra Catania e Ternana, che si affrontano domani al ‘Cibali’. All’andata gli umbri hanno vinto per 2-0.
Giocatori Usa al fianco della Nazionale donne “serve parità”
Sostegno alle campionesse del mondo: “Federazione discrimina”
12 febbraio 2020
23:53
– WASHINGTON
– I calciatori della nazionale Usa i scendono in campo a difesa dei diritti delle loro colleghe donne nella battaglia per la parità di diritti e salariale. In una nota pubblicata sul sito della National Team Players Association degli Stati Uniti i giocatori attaccano la federcalcio a stelle e strisce che “continua a condurre una politica discriminatoria nei confronti delle donne in materia di salari e delle loro condizioni di lavoro”. “Per più di 20 anni – sottolineano i giocatori -, la federazione ha fatto muro a qualsiasi concetto di pari retribuzione o equità economica per le calciatrici della US Women National Team. Si tratta di una discriminazione sistematica di genere che non dovrebbe mai avvenire”. Ventotto giocatrici della Nazionale Usa campione del mondo a Francia 2019 hanno presentato un’azione legale contro la politica di discriminazione. “Di cosa ha bisogno il calcio femminile nei prossimi mesi? Di soldi, soldi, soldi”, risponde la star della squadra americana Megan Rapinoe, che da anni combatte affinché alle giocatrici venga riservato lo stesso trattamento degli uomini.
Coppa Italia: Inter-Napoli, Conte con Lukaku-Lautaro
Out Eriksen, per Gattuso in panchina Milik e Insigne,c’è Mertens
MILANO
12 febbraio 2020
20:06
– Antonio Conte non fa calcoli, non pensa alla Lazio domenica e contro il Napoli nella semifinale di andata di Coppa Italia schiera Lukaku e Lautaro Martinez, che torna dopo le due giornate di squalifica in campionato. Assente dai titolari invece Eriksen, a centrocampo si rivede di nuovo la coppia Sensi-Barella con Brozovic e Biraghi e Moses sulle fasce.
Spazio dunque all’Inter titolare nonostante lo scontro scudetto di domenica. In panchina, come alternativa in attacco, c’è solo Sanchez visto l’infortunio di Esposito che ha rimediato un’elongazione al retto femorale destro.
Gennaro Gattuso, che deve riscattarsi dopo la sconfitta contro il Lecce, lascia in panchina Lorenzo Insigne e Milik e sceglie Eljif Elmas con Dries Mertens. Centrocampo del Napoli con Allan, Diego Demme e Fabian Ruiz. In difesa torna Manolas con Maksimovic, mentre Koulibaly resta in panchina. In porta Ospina.
Coppa Francia: Psg dilaga, 6-1 al Digione e semifinale
Successo in trasferta per Mbappè e compagni
12 febbraio 2020
22:17
Il Paris Saint Germain travolge 6-1 il Digione in trasferta e si qualifica per le semifinali di Coppa di Francia. Bastano appena un paio di minuti alla formazione di Tuchel per passare in vantaggio grazie all’autorete di Loutoa. I padroni di casa trovano il pareggio al 13′ con Chouiar ma nel finale della prima frazione il Psg torna in vantaggio con Mbappè. Nella ripresa il Psg dilaga: il terzo gol lo segna Thiago Silva. Sarabia (doppietta) e Coulibaly fissano il risultato sul 6-1.
Coppa Italia: 1-0 all’Inter, sorride il Napoli
Andata semifinale: decide il gran gol di Fabian Ruiz
MILANO
12 febbraio 2020
22:49
– Colpo del Napoli a San Siro. La squadra di Gattuso si è imposta 1-0 (0-0) sull’Inter nell’andata della semifinale di Coppa Italia. A sbloccare il risultato il gran gol di Fabian Ruiz al 12′ della ripresa. Nel finale i nerazzurri provano il tutto per tutto per agguantare il pari: doppia occasione prima con Lautaro e poi con Eriksen. Nel recupero Lukaku di testa prova a servire D’Ambrosio ma Ospina è bravo a trattenere il pallone.
Coppa Italia: Manolas “qualificazione ancora aperta”
“Inter grande squadra, verrà al San Paolo per vincere”
MILANO
12 febbraio 2020
23:04
– “Dopo una sconfitta pesante a casa nostra, abbiamo fatto una grande partita oggi. Le possibilità di qualificazione sono ancora 50 e 50, l’Inter è una grande squadra e verrà al San Paolo per giocarsi le sue possibilità ma vogliamo vincere”. Lo ha detto il difensore del Napoli Kostas Manolas, commentando alla Rai la vittoria nella semifinale d’andata di Coppa Italia contro l’Inter. “Abbiamo rialzato la testa contro una grande squadra come l’Inter, che lotta per lo scudetto.
Stiamo lavorando per migliorare la fase difensiva. Oggi abbiamo visto che la squadra sa anche soffrire e difendere. Se continuiamo così ci toglieremo delle soddisfazioni”.
Coppa Italia: Gattuso “poco da sorridere c’è da pedalare”
“Inter forte e completa, noi dobbiamo continuare così”
MILANO
12 febbraio 2020
23:11
– ”Sorridere un po’ di più? C’è poco da sorridere, bisogna ancora pedalare. Dobbiamo continuare così, oggi la squadra si è abbassata tanto ma quando giochi con una squadra forte e completa bisogna rispettarla. Grandi complimenti ai miei ragazzi”. Il tecnico del Napoli Gennaro Gattuso commenta così, ai microfoni della Rai, la vittoria nella semifinale d’andata di Coppa Italia contro l’Inter. ”Abbiamo fatto bene, potevamo affondare un po’ di più. Nella ripresa potevamo fare meglio, non abbiamo la continuità di battagliare per una serie di partite ma abbiamo il fraseggio. Dobbiamo avere più continuità”.
Coppa Italia: Conte “con il pari non avremmo rubato nulla”
“Il derby ha portato via energie, Napoli molto difensivo”
MILANO
12 febbraio 2020
23:21
– “Il Napoli ha fatto una partita molto difensiva, è stato bravo Gattuso a chiudere gli spazi. Noi abbiamo comunque avuto occasioni, alla fine se fosse finita in parità non avremmo rubato nulla, anzi”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Antonio Conte, commentando il ko contro il Napoli nella semifinale d’andata di Coppa Italia. “Il derby ha portato via tantissime energie soprattutto nervose – ha proseguito, pur senza voce, ai microfoni della Rai -. Oggi abbiamo trovato un Napoli chiuso, ma chiuso con giocatori di qualità, ha la seconda miglior rosa in Italia dietro la Juve. Dovevamo essere più veloci e cercare di puntare l’uomo, ma complimenti al Napoli che ha fatto una partita accorta che ha portato i frutti visto che hanno vinto”.
Sfogo di Petrachi: ‘Nessun problema con Fonseca’
Ds Roma: ‘Squadra torni umile, e non si aspetti Paperone…’
12 febbraio 2020
18:27
“Stiamo cercando di affrontare i problemi che abbiamo, tutti uniti. E non è vero che c’è qualcosa tra me e Fonseca. Nello spogliatoio l’allenatore ha il predominio, non ho prevaricato Fonseca ma quando vedo che le cose non vanno a livello comportamentale, che non c’è cattiveria nei miei giocatori, allora non posso stare zitto”: lo ha detto il ds della Roma, Gianluca Petrachi, tornando sull’episodio avvenuto nell’intervallo di Sassuolo-Roma, con la sua strigliata alla squadra e

In occasione della conferenza stampa di presentazione degli acquisti nel mercato invernale Roger Ibanez, Carles Perez e Gonzalo Villar, Petrachi ha parlato della squadra: “Sono consapevole che questo è un momento difficile, per me abbiamo forse smarrito un pochino di umiltà. Forse la grande prestazione con la Lazio nel derby ci ha fatto volare troppo alti. Adesso dobbiamo credere di più in quello che facciamo, metterci più sana cattiveria e umiltà. Questo è lo slogan”, ha concluso Petrachi.
Maldini, lavoriamo per costruire Milan dei sogni
Non meritavamo ko nel derby, Ibra da solo non basta
MILANO
12 febbraio 2020
17:53
“Non abbiamo ancora il Milan dei nostri sogni ma ci stiamo lavorando. Abbiamo una rosa più giovane, meno folta, il monte ingaggi che cala. Vogliamo migliorare il quinto posto dell’anno scorso, c’è ancora questa possibilità”. E’ l’opinione di Paolo Maldini sulla costruzione del Milan, decimo in classifica e dieci punti dall’Atalanta quarta. “Nel derby – spiega il direttore tecnico rossonero a Sky – abbiamo giocato un primo tempo fantastico, il migliore da 5 anni a questa parte: poi ci sono delle mancanze, non siamo perfetti, stiamo lavorando per migliorare e determinare determinati errori per evitare di perdere partite che non meriti di perdere. Nei momenti di difficoltà ci si aggrappa sempre ai giocatori di maggiore esperienza e in questo i giocatori tipo Kjaer e Ibra danno sicurezza, ma forse è ancora troppo poco per far crescere velocemente i nostri giovani. Ibrahimovic mi sta sorprendendo, è un campione in ogni partita ma riesce ad incidere ancora fisicamente dopo 2 mesi e mezzo di inattività”.
Maldini, inoltre, evidenzia l’importanza della gara di domani contro la Juventus in Coppa Italia: “E’ una semifinale, quindi è una partita molto importante, di grande valore. E’ uno dei due obiettivi della stagione, dà l’accesso diretto all’Europa League. E poi giochiamo contro una grande squadra, che ha dominato gli ultimi anni in Italia. Ci sarà uno stadio pieno per l’ennesima volta, in questo i nostri tifosi sono sempre stati molto vicini”.

“Siamo contenti del lavoro di Stefano Pioli, è subentrato in un momento non facile dove non c’erano certezze. Ha fatto crescere ragazzi giovani e dato un’identità di gioco”. E’ il commento del dt del Milan riguardo alle indiscrezioni sul futuro di Stefano Pioli. “Da adesso a fine stagione – aggiunge Maldini a Sky – possono poi succedere tante cose, viviamo tutti di risultati.
Credo che faremo una seconda parte di stagione super, poi a maggio ci siederemo per programmare la prossima stagione.
Rangnick? Da direttore dell’area tecnica e con tutto il dovuto rispetto non credo sia il profilo giusto”.

No votes yet.
Please wait...
Summary
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Article Name
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Description
TUTTO IL CALCIO IN TEMPO REALE SEMPRE APPROFONDITO ED AGGIORNATO. TUTTE LE NOTIZIE CALCISTICHE: RISULTATI, CLASSIFICHE, INTERVISTE, COMMENTI, RETROSCENA, MERCATO E MOLTO ALTRO
Author

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.