Piemonte tutte le notizie. Tutto sulla Regione Piemonte in tempo reale, sempre approfondito e dettagliato. Informati e Condividi!
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 24 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:20 DI LUNEDì 10 FEBBRAIO 2020

ALLE 15:03 DI GIOVEDì 13 FEBBRAIO 2020

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Piemonte, stop aumento indennità Giunta
Decisione in I Commissione dopo le polemiche dei giorni scorsi
TORINO
10 febbraio 2020
18:20
– La Lega ha ritirato in I Commissione la proposta di aumentare l’indennità degli assessori regionali “in vista di una riflessione successiva sul tema”.
La decisione dopo le polemiche sollevate dalla proposta di legge con la quale il Carroccio intendeva aumentare di mille euro gli stipendi del governatore Alberto Cirio e dei suoi assessori. Il provvedimento era stato motivato dalla volontà di “superare lo squilibrio tra le indennità dei consiglieri e quelle degli assessori”, a vantaggio dei primi, riconoscendo le maggiori responsabilità in capo all’esecutivo.
Alcuni elementi sono stati condivisi anche da qualche esponente delle minoranze, che hanno però chiesto di “ridiscutere nel suo complesso il riequilibrio delle indennità e la composizione degli uffici di comunicazione, evitando un aumento dei costi totali”.
La sollecitazione è stata fatta propria dai proponenti – il primo firmatario è il capogruppo della Lega Alberto Preioni – che rilanceranno il confronto con il resto del Consiglio.
Malori alle Poste, via ufficio Cuneese
Una ventina di persone in isolamento, allarme rientra dopo 7 ore
CUNEO
10 febbraio 2020
18:27
– Una ventina di persone sono rimaste in isolamento per sette ore dopo il malore accusato da due dipendenti dell’ufficio postale di Dronero (Cuneo). I controlli su 150 buste e su altro materiale inviato all’Istituto Zooprofilattico di Torino sulla ricerca di sostanze sospette hanno dato esito negativo.
L’allarme ‘contaminazione’ era scattato nella mattinata quando due dipendenti, che avevano accusato bruciore agli occhi, difficoltà respiratori, hanno chiesto l’intervento del 118.
L’ufficio postale era stato isolato dai vigili del fuoco del comando provinciale intervenuti con il nucleo batteriologico chimico radiologico (Nbcr).
Stella David su porta, procura indaga
Pm Torino ipotizzano aggravante dell’odio razziale
TORINO
10 febbraio 2020
18:30
– La Procura di Torino ha aperto un fascicolo sulla scritta antisemita comparsa ieri a Torino sulla porta dell’abitazione di Marcello Segre, volto noto del volontariato cittadino. Il reato ipotizzato per la stella di David e la scritta Jude sull’ingresso dell’abitazione, nel quartiere Cit Turis, è minacce aggravate dall’odio razziale.
Sull’accaduto indaga la Digos.
Gadget fascisti ufficio,Piemonte chiede dimissioni dirigente
Polemiche su presidente Atc Piemonte Nord, caso domani in Aula
TORINO
10 febbraio 2020
19:29
– I presidenti della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e del Consiglio regionale del Piemonte, Stefano Allasia, hanno inviato una lettera al presidente dell’Atc (Agenzia territoriale per la casa) del Piemonte Nord, Luigi Songa, “per chiedere l’immediata rimozione dagli uffici dell’ente di qualunque oggetto, documento o simbolo riconducibile al disciolto Partito nazionale fascista e non attinente in alcun modo alla attività istituzionale dell’Atc”.
Lo rende noto l’amministrazione regionale.
La presenza nell’ufficio di Songa di libri e manoscritti fascisti ha suscitato numerose polemiche nei giorni scorsi. Per Cirio e Allasia, è “doveroso” da parte di Songa “valutare seriamente l’opportunità di rimettere il mandato che ricopre, in quanto le dichiarazioni rese e i comportamenti tenuti – sostengono – risultano incompatibili con i valori fondanti della Regione Piemonte”.
Sull’argomento Cirio e Allasia riferiranno in modo più approfondito domani, nella seduta del Consiglio regionale in programma.
In casa un market della droga, arrestata
Carabinieri sequestrano nel Torinese marijuana e hashish
IVREA (TORINO)
11 febbraio 2020
09:41
– La sua abitazione di Favria era diventata un market della droga aperto h24. Una ventisettenne è stata arrestata dai carabinieri, che le hanno sequestrato460 grammi di marijuana e 300 di hashish, già suddivisi in panetti. Trovato anche un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento dello stupefacente. Su disposizione della Procura della Repubblica di Ivrea la donna è stata collocata ai domiciliari.
Incontro Alpitel, presidio al ministero
Sciopero 8 ore. Sindacati, ritirare i 100 licenziamenti
TORINO
11 febbraio 2020
09:57
– I lavoratori degli stabilimenti italiani dell’Alpitel si ritroveranno davanti al Ministero del Lavoro per il presidio organizzato in occasione dell’incontro con azienda e sindacati convocato alle 13.30. I sindacati chiederanno i contratti di solidarietà in alternativa ai cento licenziamenti annunciati dall’azienda, dei quali 60 in Piemonte tra Nucetto e Moncalieri. In tutti i siti del gruppo è stato proclamato uno sciopero di 8 ore a sostegno della trattativa. A Roma è presente una quarantina di lavoratori di Moncalieri.
Alpitel fa installazioni per le telecomunicazioni per i principali gestori telefonici e conta 600 dipendenti in Italia, di cui 180 solo a Moncalieri. È stata acquisita a fine luglio 2019 dal gruppo Psc della famiglia Pesce che ha altri 600 dipendenti e lavora nei cantieri navali, ferroviari e autostradali.
Vento record in Piemonte, S.Anna ferma
Bertone, raffiche non mollano. Dipendenti rimandati a casa
CUNEO
11 febbraio 2020
11:11
– Resta chiuso lo stabilimento delle acque minerali Sant’Anna, a Vinadio, in provincia di Cuneo. “Il vento non ha mollato, è impossibile riprendere l’attività”, dice Alberto Bertone, fondatore e amministratore delegato dell’azienda, che imbottiglia oltre sette milioni di pezzi al giorno. Le raffiche ieri hanno scoperchiato lo stabilimento, con le lamiere del letto che sono finite sulle auto nel parcheggio.
Sono un centinaio le persone rimandate a casa tra dipendenti, manutentori e ditte esterne. Il danno della mancata produzione giornaliera è di circa un milione di euro.
Le raffiche di vento continuano a spazzare in provincia di Cuneo le valli Stura, Vermenagna, Pesio e Gesso, dove si registrano case scoperchiate, alberi finiti in strada e su linee elettriche. Tre persone sono state evacuate nella notte a Chiusa Pesio per i danni causati alla loro casa dal vento.
Chiusi gli impianti di risalita delle stazioni sciistiche.
Pronti bandi locali,rinasce il Valentino
Appendino, tornerà luogo intrattenimento anche in ore serali
TORINO
11 febbraio 2020
11:52
– Il bando per i locali della ex discoteca Rotonda, nel parco del Valentino a Torino, sarà pronto entro dieci giorni. A seguire i bandi per lo Chalet e per il Fluido. Lo annunciano in conferenza stampa a Palazzo Civico la sindaca Chiara Appendino, l’assessore all’Urbanistica Antonino Iaria e l’assessore al Commercio Alberto Sacco, dopo che la Giunta ha approvato la prima delibera sul rilancio del Parco del Valentino.
“E’ un lavoro che va avanti da un anno e mezzo. Il parco tornerà ad essere un luogo di intrattenimento anche nelle ore serali”, spiega Appendino. “Da oggi c’è una cornice, ci sono delle regole per utilizzare i locali e gli spazi del parco”, aggiunge Iaria che porta ad esempio regole sulle emissioni acustiche o sulle pedane. “La delibera è frutto di un attento studio che delinea cosa è autorizzato e cosa no – commenta Sacco – Per noi è fondamentale che il Parco torni ad essere vivo e frequentato, facendo lavorare i concessionari in maniera tranquilla”.
Città Salute Novara,M5S protesta in Aula
Finte banconote tra banchi Palazzo Lascaris, seduta sospesa
TORINO
11 febbraio 2020
12:54
– Protesta del Movimento 5 Stelle nell’aula del Consiglio regionale del Piemonte, dove è in discussione una legge sulle modalità di finanziamento della futura Città della Salute di Novara.
I pentastellati sono contrari al parternariato pubblico-privato con il quale ritengono che “la Regione regalerebbe 400 milioni ai privati”. “Vi faccio vedere io – ha detto il consigliere M5s Sean Sacco, mentre aveva la parola per illustrare uno dei 45 emendamenti presentati dal Movimento – quanti sono 400 milioni: sono 400 di queste valigette”.
Dopo avere spalancato la valigetta contenente le finte banconote, Sacco ha fatto in tempo a lanciarne qualcuna fra i banchi dell’emiciclo, prima di essere espulso dall’aula dal presidente del Consiglio regionale Stefano Allasia, che ha poi brevemente sospeso la seduta in attesa che fosse riportato ordine nei banchi dell’opposizione.
Madre Defilippi assolta in Appello
Confermata assoluzione primo grado, donna piange in aula
– La Corte di assise d’appello di Torino ha confermato l’assoluzione di Caterina Abbatista dall’accusa di concorso nell’omicidio, scoperto nel 2016, di Gloria Rosboch, insegnante di Castellamonte. Alla lettura della sentenza la donna è scoppiata in lacrime. Abbattista è la mamma di Gabriele Defilippi, condannato per l’omicidio in un processo parallelo.
Dall’accusa di omicidio Abbattista era già stata assolta in primo grado a Ivrea. La corte ha poi ridotto da 14 a 12 mesi la condanna per la truffa che era stata messa a segno dal figlio ai danni dell’insegnante. Anche per questa vicenda, Abbattista aveva negato ogni forma di complicità.
Cinque giocatori squalificati per un turno in serie A
Cristante e Izzo pagano l’espulsione, altri erano diffidati
11 febbraio 2020
14:11
– Cinque giocatori sono stati squalificati, tutti per una giornata, dal giudice sportivo di serie A, Gerardo Mastrandrea, in relazione agli incontri della 23/a giornata di campionato. Si tratta di Cristante della Roma e Izzo del Torino, entrambi espulsi, e di Conti (Milan), Ekdal (Samp) e Nainggolan (Cagliari) che sono stati ammoniti in stato diffida.
Un turno di stop anche per il componente dello staff tecnico dell’Inter Cristian Stellini, espulso per “essere uscito dall’area tecnica ed aver contestato platealmente” il direttore di gara. Quanto alle società ammende di seimila euro alla Fiorentina – “per avere suoi sostenitori esposto uno striscione offensivo nei confronti dell’istituzione arbitrale e “per cori oltraggiosi nei confronti dell’allenatore della squadra avversaria” -, di 3.500 euro alla Roma e 3.000 al Verona per lancio di bengala e petardi in campo da parte dei tifosi. CALCIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Coppa Italia: semifinali, Calvarese arbitra Inter-Napoli
Milan-Juventus sarà diretta da Valeri
11 febbraio 2020
14:11
– E’ Calvarese di Teramo l’arbitro designato per Inter-Napoli, semifinale di andata di Coppa Italia in programma domani. L’altra gara tra Milan e Juventus di goiovedì sarà diretta da Valeri di Roma.
Inter-Napoli: Calvarese (Ranghetti-Longo; IV La Penna. Var: Mariani. Avar: Paganesi.
Milan-Juventus: Valeri (Bindoni-Fiorito; IV Chiffi. Var: Nasca.
Avar: Vivenzi.
Solo in casa, bimbo soccorre madre grazie indicazioni 112
Storia a lieto fine nell’Alessandrino, donna ora sta bene
11 febbraio 2020
15:36
– ALESSANDRIA
– Solo in casa, la madre incosciente e in preda ai tremiti, un bambino di 8 anni ha soccorso la madre grazie alle indicazioni della centrale operativa del 112. La storia a lieto fine in occasione della Giornata Europea del numero unico.
Il bimbo era solo con la madre in casa, nell’Alessandrino, quando la donna si è sentita male. La centrale operativa gli ha suggerito di metterle intorno cuscini e coperte, perché non si facesse male. Un’operazione eseguita in modo diligente in attesa dell’arrivo dei sanitari, a cui ha aperto la porta. Sottoposta alle cure del caso, la donna ora sta bene.
Il numero unico in Piemonte è stato introdotto nel giugno 2017 con 2 centrali uniche di risposta, a Grugliasco (Torino) e Saluzzo (Cuneo), più postazioni da remoto ad Aosta. Nel 2019 tali centrali operative hanno gestito un milione e 772.675 contatti, dei quali 959.897 a Grugliasco 762.778 a Saluzzo. Il tempo medio di attesa alla risposta è stato di 5 secondi, e il tempo medio di gestione di 44 secondi. Nella sede di Grugliasco sono attivi 44 operatori, in quella di Cuneo 37.
Presidio dipendenti Seab, si teme buc 14mln
Cisl, sindaci intervengano non soltanto a parole
BIELLA
11 febbraio 2020
17:13
– I lavoratori della Seab, la municipalizzata che si occupa della raccolta dei rifiuti, e i sindacati sono in presidio davanti a Città Studi, a Biella, dove il nuovo Cda si sta presentando alla assemblea in un incontro a cui partecipano i sindaci del territorio. A preoccupare gli oltre 200 dipendenti, e una quarantina di lavoratori delle cooperative Orso Blu e Frassati, è l’indebitamento accumulato dalla società che sarebbe pari o addirittura superiore, se considerato anche il 2019, a 14 milioni di euro.
Oltre a chiedere il pagamento degli stipendi e delle fatture dell’indotto, i manifestanti sono in attesa di un piano industriale che eviti il fallimento. “Servirà, allo scopo, una pesante ricapitalizzazione e si tratta di capire se i sindaci hanno intenzione di intervenire o meno, non solo a parole ma con importi pesanti – spiega Roberto Bompan della Cisl – Ora sono i primi cittadini, al di là delle richieste di salvaguardare i posti di lavoro, che devono dare un segnale importante. Poi andremo a negoziare con aziende e creditori. In caso contrario proseguirà lo stato di agitazione”.
Auto in canale, salvati occupanti nel Cuneese
Intervento vigili del fuoco. Feriti in modo lieve due passeggeri
11 febbraio 2020
17:23
Due persone sono state salvate dei vigili del fuoco nel Cuneese. Viaggiavano a bordo di un’auto che, per cause in corso di accertamento, è finita fuori strada lungo la provinciale tra Barge ed Envie, nel Saluzzese, incastrandosi in un canale, tra il muro di una casa e un muretto di cemento.
Per estrarli dalle lamiere, i vigili del fuoco hanno dovuto tagliare il tettuccio dell’abitacolo. Una volta in salvo, feriti ma non in gravi condizioni, sono stati affidati alle cure del 118.
Vento a 204 kmh in montagna, 80 a Torino
Centinaia di richieste di intervento a centrale Vigili Fuoco
TORINO
11 febbraio 2020
17:24
– Il vento continua a soffiare impetuoso in Piemonte con raffiche che in alta quota, nel Gran Paradiso, hanno raggiunto questa mattina i 204 km/h. Raffiche fino a 80 km/h a Torino, superiori sulla collina attorno al capoluogo piemontese. Il vento ha continuato a flagellare anche la Valle di Susa, con raffiche a 95 km/h a Susa, ma ancora più colpita la provincia di Cuneo: 109 al Colle della Lombarda, sopra Vinadio, 112 a Limone. Solo qualche sporadica nevicata in quota trasportata dal vento. La centrale di Torino dei Vigili del fuoco ha ricevuto centinaia di chiamate per richieste di intervento.
Dall’Inghilterra, Juve pronta a tutto per Guardiola
Daily Mail “Per tecnico City ci sarebbe assegno in bianco”
11 febbraio 2020
17:47
– L’interesse della Juventus nei confronti di Pep Guardiola non sarebbe tramontato, anzi. A tornarci su è oggi il britannico Daily Mail secondo cui il club bianconero sarebbe pronto a preparare un assegno in bianco per portare a Torino la prossima estate l’attuale tecnico del Manchester City. La Juventus non attraversa il suo momento migliore, scrive il tabloid, e le ultime poco convincenti prestazioni della squadra allenata oggi da Maurizio Sarri avrebbero convinto il management bianconero a valutare un eventuale cambio di panchina, con l’ex Barcellona da sempre in pole e il cui futuro al City resta legato al cammino in Champions, visto che oramai la premier è appannaggio del Liverpool (a +22 in classifica).
“Secondo quanto appreso – scrive il tabloid – la Juventus si starebbe preparando a tirare fuori il più audace colpo di mercato puntando su Pep Guardiola che lascerebbe il Manchester City per prendere le redini all’Allianz Stadium. Il club italiano vuole prendere uno dei migliori allenatori al mondo per diventare di nuovo onnipotente in Italia e un candidato forte in Europa. L’attuale tecnico del City aveva spiegato un anno fa che non sarebbe andato da nessuna parte, anche se la Juve ha intenzione di provarci di nuovo pur sapendo che il suo stipendio è di circa 15 milioni di sterline (17,75 milioni di euro circa), sarebbe pronti a offrirgli un assegno in bianco per convincerlo a cambiare aria”. In ocgni caso, chiarisce il Daily Mail, “non sembra semplice che Guardiola possa prendere questa decisione, almeno a breve termine.
Szczesny rinnova, alla Juventus fino al 2024
Il portiere è a Torino dal 2017, finora 84 presenze e 4 titoli
TORINO
11 febbraio 2020
18:00
– Juventus e Wojciech Szczesny insieme fino al 30 giugno 2024. Il club bianconero e il portiere, arrivato sotto la Mole nella stagione 2017-2018, hanno raggiunto l’accordo per rinnovare il contratto in scadenza nel 2021. Il portiere ex Arsenal e Roma ha disputato fino a oggi 84 partite in bianconero, vincendo due scudetti, una Coppa Italia e una Supercoppa Italiana. Szczesny è il miglior portiere della storia della Juventus nel rapporto tra clean sheet, match senza subire gol, e le partite disputate, attualmente al 46%. JUVENTUS

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Girls Tech, più donne nel mondo dell’innovazione
Iniziativa di Synesthesia contro il ‘gender gap’
TORINO
11 febbraio 2020
17:47
– Superare gli ostacoli che penalizzano le donne nel mondo della tecnologia e delle scienze e garantire pari opportunità didattiche e lavorative tra ragazze e ragazzi. E’ l’obiettivo di Girls Tech, organizzato al Talent Garden della Fondazione Agnelli da Future Makers con Synesthesia, per la Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella tecnologia e nella scienza. L’idea è che si debba partire dalla scuola con laboratori didattici su robotica, coding e informatica, indirizzati a bambine e ragazze fra i 7 e i 14 anni, per allontanare il fantasma che siano attività a esclusivo appannaggio dei maschi. In agenda c’è una nuova edizione di Girls Tech in autunno a Milano, poi a Bologna.
“Girls Tech è la naturale evoluzione del progetto della nostra scuola di tecnologia per bambini e ragazzi. E’ stata creata per affrontare il tema del gender gap che, in ambito Stem, è un muro che tiene molte donne lontane dalla tecnologia e dalla scienza, un’ingiustizia difficle da digerire”, spiega Riccardo Recalchi, ceo di Synesthesia.
Gregge attaccato, 5 pecore uccise
Probabilmente vittime di un branco di lupi
IVREA (TORINO)
11 febbraio 2020
17:43
– Gli agenti faunistico-ambientali della Città Metropolitana sono intervenuti domenica a San Raffaele Cimena per sei pecore (cinque morte e una ferita) attaccate probabilmente da uno o più lupi. Sono in corso gli accertamenti del caso, in collaborazione con il personale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale per il Piemonte, per analizzare il Dna della specie predatrice.
L’attacco è avvenuto all’interno di un terreno: sulla recinzione sono stati ritrovati alcuni peli, utili per individuare la specie. Intanto, i risultati delle analisi effettuate sulla lupa recuperata morta a metà gennaio a Gassino hanno confermato l’ipotesi formulata dagli agenti intervenuti sul posto, cioè la morte per soffocamento causata dai morsi ricevuti da esemplari della stessa specie.
Telecamere su auto vigili smascherano ‘furbetti’ alla guida
Per una visuale a 360 gradi. Sperimentazione da una settimana
TORINO
11 febbraio 2020
18:13
– Sei telecamere per smascherare i ‘furbetti alla guida’ sono state installate su un’auto della polizia municipale di Torino. Una tecnologia video-based avanzata e innovativa, utilizzata da una settimana e presentata oggi in Municipio, per incrementare la sicurezza sulle strade e ridurre gli incidenti.
“Grazie a queste telecamere gli agenti hanno una visuale di 360° intorno al veicolo – spiega Fulvio Illengo, comandante del reparto radiomobile della polizia municipale di Torino – Sono telecamere connesse con le banche dati della motorizzazione e di altri enti che rilevano i veicoli non assicurati e senza revisione”. Non solo. Le telecamere permettono di rilevare anche le infrazioni del codice della strada. Ad esempio se un’automobilista è al cellulare mentre guida. “La sperimentazione è iniziata una settimana fa – conclude Illengo -: in due ore e mezza sono state intercettate dieci auto senza assicurazione e una ventina senza revisione”.
Szczesny ‘grazie Juve, qui per vincere tutto’
“Rinnovo è dimostrazione fiducia, io darò il meglio”
11 febbraio 2020
18:22
– “Il rinnovo è una dimostrazione di fiducia da parte del club verso di me. Sono molto contento e cercherò di dare il meglio”. Wojciech Szczesny commenta così il rinnovo fino al 2024 del contratto che lo lega alla Juventus.
“Sarò qui per altri quattro anni e voglio più titoli, voglio vincere tutto – dice il portiere polacco ai microfoni di Juventus Tv -. Bisogna sudare, correre e sacrificarsi per raggiungere questo obiettivo che è mio ma anche del club”.
Szczesny ha indossato per la prima volta la maglia bianconera contro il Chievo in campionato – “un bel momento, sono passati quasi tre anni” -, facendo l’esordio in Champions contro l’Olympiacos: “Si era infortunato Buffon qualche giorno prima, sapevo quindi che avrei dovuto giocare per almeno sei settimane da titolare. È stato un momento importante. La parata più bella? Mi piacciono quelle nelle partite vinte: contro il Milan a novembre, poi quella sul colpo di testa di Pasalic, ma la mia preferita è stata quella su Allan all’inizio della stagione”.
Diede fuoco a ex, condannato a 18 anni
Tentato omicidio a Vercelli. Legale donna, sentenza sia monito
11 febbraio 2020
19:11
– E’ stato condannato a 18 anni Mario D’Uonno, l’ex guardia giurata che il 4 febbraio 2019 diede fuoco, procurandole gravi ustioni, ad una donna con cui aveva avuto una breve relazione. La sentenza è stata letta questa sera in tribunale, a Vercelli, al termine del procedimento con rito abbreviato. Il giudice ha accolto la richiesta del pm, 27 anni, di cui 22 per il tentato omicidio, poi ridotti a 18 con lo sconto di un terzo della pena. “Questa sentenza è esemplare e deve costituire un monito per tutti coloro che fanno violenza nei confronti delle donne – afferma l’avvocato Giuseppe Ruffier, difensore della donna – Dobbiamo riconoscere a questa donna una forza d’animo e un adattamento alla sofferenza unici: in quei 3-4 minuti in cui è stata avvolta delle fiamme ha perso 30 anni di vita, anticipando così l’invecchiamento del fisico”. Annuncia ricorso in appello, invece, il difensore dell’uomo, Enrico Faragona: “Ci aspettavamo le attenuanti generiche, il mio assistito non voleva dare fuoco alla vittima”.
Ferrovie: Rfi, linea del Sempione è sicura
Precisazione dopo foto su Fb di pali a protezione ponte
MERGOZZO (VCO)
11 febbraio 2020
18:28
– – ”Nessun problema per la sicurezza ferroviaria sulla linea Domodossola-Milano”. Lo conferma Rete Ferroviaria Italiana dopo che una foto, circolata su facebook, ha segnalato possibili problemi a Candoglia di Mergozzo (VCO), in Ossola. L’immagine mostrava un piccolo ponte della linea ferroviaria del Sempione, puntellato da una serie di pali, nella tratta Mergozzo-Cuzzago-Rio Albo. ”Durante le verifiche periodiche che vengono effettuate ai manufatti ferroviari – spiega RFI – siamo intervenuti provvisoriamente in una prima fase. E’ già stata ultimata la progettazione degli interventi definitivi. L’avvio dei lavori di seconda fase è previsto nel mese di marzo”.
Commercio: fusione in vista per Ascom Vercelli e Biella
Rappresenterà 2.900 soci, avrà 100 lavoratori e 10 sedi
VERCELLI
11 febbraio 2020
19:42
– Fusione in vista per le Ascom di Vercelli e Biella, le due associazioni che rappresentano il mondo del piccolo commercio nei rispettivi territori. Dopo l’assemblea dei soci che si è tenuta nel capoluogo laniero, lunedì prossimo è in programma una seconda assemblea, questa volta dei soci vercellesi, per discutere sull’unione delle due realtà e sulla nascita di una nuova associazione.
Il nuovo organismo, l’Ascom di Vercelli e Biella, rappresenterà circa 2.900 soci aggregati delle due province, e potrà contare su 100 lavoratori e 10 sedi territoriali. Il presidente sarà unico e avrà il compito di rappresentare entrambe le province nei tavoli nazionali. Saranno mantenute le rispettive sedi territoriali.
“Non si tratta di un ridimensionamento – sottolineano dai vertici dei Commercianti vercellesi -, e rimarranno le funzioni tradizionali e i servizi finora offerti ai soci. Anzi, la nascita della nuova associazione è pensata per ottimizzare i servizi offerti e condividere progetti: ognuno prenderà il meglio dell’altro”.
Ristorante stellato crea Academy con scuola formazione
Del Cambio e Piazza dei Mestieri alleate per progetto giovani
TORINO
11 febbraio 2020
20:26
– Nasce a Torino un’Academy di cucina creata dalla collaborazione fra un ristorante stellato, lo storico Del Cambio, e una scuola di formazione e riqualificazione professionale e di aggregazione per i giovani, Piazza dei Mestieri. Giovani apprendisti – ne sono già stati introdotti 13 – lavorano nella cucina e nelle sale del ristorante e delle altre attività della società, il cocktail bar Cavour e la boutique/laboratorio gastronomico La Farmacia del Cambio, mentre i professionisti di sala, cucina e pasticceria del Cambio diventano docenti alla Piazza dei Mestieri. “Questa iniziativa – ha spiegato Matteo Baronetto, chef stellato del Cambio – rappresenta il coronamento di una collaborazione nata più di tre anni fa, con l’obiettivo di creare valore sociale e culturale rispondendo alla nuova domanda nel settore della ristorazione”.
Il progetto ha già permesso di attivare 42 collaborazioni, che hanno permesso di integrare il team di Del Cambio costituito da 110 persone.
Antisemitismo: Torino dice basta, lunedì tutti in piazza
Comune indice manifestazione contro ogni violenza
TORINO
11 febbraio 2020
20:37
– Torino scende in piazza contro l’antisemitismo. In seguito ai gravi episodi dei giorni scorsi, la sindaca Chiara Appendino, il presidente del Consiglio comunale Francesco Sicari e i capigruppo hanno indetto una manifestazione cittadina per “stigmatizzare gli episodi avvenuti e ribadire i valori dell’Antifascismo, che sono nel cuore di questa comunità”.
Si tratta di una iniziativa istituzionale, spiega l’amministrazione comunale, “di testimonianza e di reazione civile contro la barbarie del razzismo e dell’antisemitismo, per riaffermare il forte impegno di questa Città contro ogni forma di prevaricazione e di violenza”.
Appuntamento in piazza Palazzo di Città lunedì 17 febbraio alle ore 18. Sono stati invitati a partecipare il presidente della Comunità Ebraica, Dario Disegni, Marcello Segre e Maria Bigliani, oggetto delle intimidazioni fasciste; l’Anpi di Torino porterà la testimonianza di un partigiano. “Tutta la cittadinanza – si legge in una nota dell’amministrazione comunale – è invitata a testimoniare il proprio radicamento nei valori democratici”.
Tumori, raccolta fondi più facile con Intesa Sanpaolo
Accordo con la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro
TORINO
12 febbraio 2020
12:11
– Sostenere la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro, e l’Istituto di Candiolo, è da oggi più facile tramite le casse automatiche Intesa Sanpaolo. Lo prevede un accordo che Fondazione e Intesa Sanpaolo hanno raggiunto nell’ambito di una collaborazione che prevede anche una serie di attività di raccolta fondi, di comunicazione e di sensibilizzazione sul tema del cancro.
“La Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro, grazie a Intesa Sanpaolo, inaugura un canale nuovo, pratico e sicuro che permette ai nostri sostenitori di contribuire allo sviluppo dell’Istituto di Candiolo”, dichiara Gianmarco Sala, direttore della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro onlus.
Basta scegliere nella pagina principale delle 7.700 casse automatiche la voce “donazioni”, successivamente “Fondazione Piemontese Ricerca Cancro” e digitare l’importo desiderato.
Open Fiber, 7 mln per fibra a Cuneo
Siglata convenzione per far partire i lavori
12 febbraio 2020
13:29
– Partono i lavori per portare la fibra in 21 mila case di Cuneo, grazie alla convenzione siglata tra la città e Open Fiber. La società, annuncia una nota, investirà 7 milioni di euro per realizzare una rete a banda ultra larga “a prova di futuro”: 115 chilometri di infrastruttura interamente in fibra ottica, in modalità FTTH (Fiber To The Home, fibra fino a casa), per trasformare il Capoluogo della Granda in una Smart Citysempre più all’avanguardia, grazie a una rete a banda ultra larga di ultima generazione che abiliterà una velocità di connessione fino a 1 Gigabit per secondo.
Il piano operativo è stato presentato questa mattina presso la Sala Giunta del Municipio, alla presenza dell’Assessore alla Smart City, Domenico Giraudo, del consigliere comunale con delega alle Infrastrutture tecnologiche Silvano Enrici e per Open Fiber, del Regional Manager Piemonte Sud e Liguria, Giovanni Romano Poggi, di Carlo Gestro, Field Manager Cuneo, edi Costantino D’Avanzo degli Affari Istituzionali.
Tumori, 1500 casi all’anno ‘da lavoro’
In particolare per polmone e vescica. Dossier Ordine dei Medici
TORINO
12 febbraio 2020
15:27
– Ogni anno, in Piemonte, si stima che siano circa 1.500 i nuovi casi di tumori legati al lavoro, una correlazione che spesso non viene individuata ufficialmente.
È il caso, in particolare, dei tumori al polmone e alla vescica, con circa 600 nuove diagnosi ‘occupazionali’ il cui riconoscimento e segnalazione oscilla rispettivamente fra il 5-10% e fra il 10-15%. È quanto emerge dal ‘Dossier sui tumori occupazionali a bassa frazione attribuibile’ della Commissione Salute e Sicurezza Ambienti di lavoro e di vita dell’ordine dei medici di Torino.
Secondo gli studi il 4-5% dei tumori maligni è attribuibile a fattori legati al lavoro, con differenze rilevanti a seconda dei casi. Se, ad esempio, il mesotelioma pleurico è ampiamente riconosciuto come lavoro correlato, per altre patologie il legame con l’attività lavorativa è spesso sottostimato. I problemi principali sono il lungo periodo di latenza fra esposizione al fattore di rischio e l’insorgere della malattia e la sottonotifica agli organi di vigilanza e all’Inail.
Per l’ordine dei medici servono iniziative di formazione, un sistema di valutazione della storia lavorativa dei pazienti, più risorse per medicina del lavoro e Spresal, la creazione di un registro nazionale dei tumori di origine professionale e l’istituzione di una Rete nazionale dei registri dei tumori e dei sistemi di sorveglianza dei sistemi sanitari regionali.
Autista bus vendeva biglietti falsi su linea Vco
Tagliandi nascosti nella cassetta del pronto soccorso
12 febbraio 2020
15:55
Un autista di linea nel Verbano vendeva biglietti falsi ai viaggiatori. Lo ha scoperto la Polizia di Verbania che aveva ricevuto segnalazioni relative all’azienda VCO Trasporti che opera in provincia. L’autista era stato segnalato che ad alcuni passeggeri erano stati dati biglietti non regolari.
Gli agenti hanno riscontrato che l’uomo, spesso in servizio sulla linea Verbania-Premeno, incassava i soldi dai viaggiatori ma dava loro biglietti falsi che prelevava dal suo marsupio. Gli agenti hanno trovato, nascosti nella cassetta del pronto soccorso del bus, 95 biglietti contraffatti. A casa dell’autista, che è stato denunciato, sono anche stati sequestrati un pc e un hard disk esterno che si pensa venissero usati per contraffare i biglietti.
La ‘Storia’ di Guicciardini in italiano moderno
Prima volta in Italia per iniziativa di un’insegnante di Novara
NOVARA
12 febbraio 2020
16:07
– Ci sono voluti dieci anni di lavoro ma alla fine Claudio Groppetti, professore e preside in molte scuole del Novarese, ora in pensione, ce l’ha fatta: per la prima volta nel nostro Paese ha tradotto la monumentale opera di Francesco Guicciardini ‘Storia d’Italia’ in italiano moderno.
”Guicciardini, padre della storiografia moderna – spiega Groppetti – scrive in un italiano del Cinquecento, un linguaggio di assai ardua lettura e nel testo originale vi sono espressioni di cui oggi si è perso il significato. Mi sono impegnato per renderlo accessibile a tutti, così come è stato fatto negli altri Paesi: esistono infatti innumerevoli edizioni nelle principali lingue europee: francese, tedesco, inglese, spagnolo. Esiste anche una traduzione del 1566 in lingua latina, pubblicata a Basilea, del piemontese Celio Secondo Curione, esule in terra elvetica per motivi religiosi. Noi invece siamo obbligati a leggerla nel testo del Cinquecento ed è un vero peccato perché l’opera di Guicciardini è fondamentale”.
Il lavoro di Groppetti, in due poderosi volumi, è edito da Interlinea.
Da Batoni a Chardin, sfida al Barocco alla Venaria
A Torino oltre 200 capolavori dai musei di tutto il mondo
12 febbraio 2020
17:43
– Da Pompeo Batoni (talmente apprezzato da essere chiamato a ritrarre 3 Papi, 22 monarchi e un numero impressionante aristocratici) a Jean Simeon Chardin (amatissimo da Vincent Van Gogh che lo riteneva “grande come Rembrandt”). E poi Maratti, Trevisani, Conca, Giaquinto, Pannini, Boucher, Cametti, Legros, Bouchardon, Ladatte e Collino. Ci sono spettacolari dipinti e pale d’altare, sculture, arazzi, disegni, incisioni, arredi e oggetti preziosi nella mostra “Sfida al Barocco, Roma Torino Parigi 1680-1750” allestita dal 13 marzo al 14 giugno a Torino. E precisamente negli spazi monumentali di una location che è di per sé un inno all’architettura barocca e tesoro dell’Unesco, ovvero la Citroniera Juvarriana della Reggia di Venaria.
La mostra, che conta su 200 capolavori provenienti dai più prestigiosi musei di tutto il mondo, istituzioni pubbliche e private, enti religiosi e collezioni private conduce i visitatori in uno straordinario viaggio nell’Europa delle arte tra fine ‘600 e metà ‘700. La sfida si gioca tra la Roma cosmopolita dei Papi che rinnova il suo ruolo di depositaria della grandezza dei modelli e la Parigi del re sole Luigi XIV e di Luigi XV che arriva a designare il primato della scuola moderna francese, cercando nell’Antico il naturale e scegliendo nuovi riferimenti per la rappresentazione del quotidiano nei maestri fiamminghi e olandesi. Tra loro la Torino di Vittorio Amedeo II e di Carlo Emanuele III, che grazie alla creatività dell’architetto regio Filippo Juvarra, si conferma come un laboratorio della città moderna presentando una straordinaria galleria dei pittori contemporanei delle Scuole d’Italia allestita nelle chiese e nelle residenze della corte.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Latitante si spaccia per suora
Condannata per truffa girava per strutture religiose
GALLARATE (VARESE)
12 febbraio 2020
17:56
– Non voleva finire in carcere dopo una condanna definitiva per truffa e altri reati, così si spacciava per suora con problemi di salute, riuscendo a farsi ospitare in diverse strutture religiose di Lombardia e Piemonte. Di questo è accusata una donna di 47 anni, di Acqui Terme (Alessandria), condannata a 2 anni e 4 mesi per vari reati e colpita da provvedimento di carcerazione emesso dalla Procura di Palermo e arrestata dalla Polizia di Stato a Gallarate (Varese), mentre era ospite del convento “Benedettine dell’adorazione perpetua del S.S. Sacramento” di Gallarate.
La scorsa settimana una delle religiose della struttura ha telefonato in commissariato rappresentando agli agenti i suoi sospetti circa l’identità della consorella arrivata, a suo dire, da Vicoforte (Cuneo). Le indagini hanno dimostrato come la donna, per sottrarsi alla cattura, telefonasse di volta in volta alle strutture religiose per cercare ospitalità, spacciandosi per la madre superiora di quella dove era appena stata.
Calcio: vince l’altra Juve, U.23 in finale Coppa Italia di C
4-0 a Feralpi Salò dopo supplementari, impresa ragazzi Pecchia
12 febbraio 2020
18:24
– Vince anche l’altra Juventus, quella allenata da Fabio Pecchia che disputa il campionato di Serie C e la Coppa Italia di categoria. Proprio in quest’ultima competizione i bianconeri, impegnati oggi al ‘Moccagatta’ di Alessandria nella semifinale di ritorno, hanno ribaltato il risultato del match di andata (0-2) contro il Feralpi Salò vincendo per 4-0 dopo i supplementari. Nei tempi regolamentari la ‘filiale’ Juve aveva segnato con Marchi e Zanimacchia, poi nei supplementari ancora Zanimacchia su rigore e Rafia hanno servito il poker ai Leoni del Garda.
In finale la Juventus under 23 affronterà la vincente dell’altra semifinale fra Catania e Ternana, che si affrontano domani al ‘Cibali’. All’andata gli umbri hanno vinto per 2-0.
Riso: Ente Risi, anche cambogiano deve pagare dazio
Presidente Carrà alla Camera, provvedimento necessario
VERCELLI
12 febbraio 2020
19:05
– Anche il riso cambogiano deve essere inserito tra i prodotti soggetti a dazi doganali. Lo sostiene il presidente di Ente Risi, Paolo Carrà, ascoltato oggi in audizione alla commissione Agricoltura della Camera. “Il provvedimento è necessario – spiega Carrà – perché la clausola di salvaguardia, che l’anno scorso ha introdotto i dazi doganali, è valida ancora per soli due anni, ed é applicata solo al riso Indica lavorato mentre la Cambogia sta importando anche Japonica e semigreggio Indica. Inoltre, pende dinnanzi al tribunale dell’Ue la procedura del Governo cambogiano per l’annullamento della clausola di salvaguardia”.
Giovane coppia gestiva centrale spaccio
Presi dai Cc in alloggio a Torino. I clienti dovevano citofonare
TORINO
13 febbraio 2020
10:12
– Un italiano di 19 anni e la fidanzata diciottenne gestivano una centrale di spaccio di stupefacenti. A individuarli, in un appartamento di Torino nella zona di San Salvario, sono stati i carabinieri, che hanno arrestato il giovane e denunciato la ragazza.
La coppia si occupava di vendita al dettaglio di hashish e marijuana. Prima di salire a casa, i clienti dovevano citofonare. I militari sono riusciti a entrare approfittando dell’arrivo di un acquirente e, nel corso della perquisizione, hanno recuperato e sequestrato più di 420 grammi di sostanze, sei tritaerba, un bilancino di precisione e mille euro in contanti. Il cliente, trovato in possesso di nove grammi di marijuana, è stato segnalato alla prefettura come consumatore di stupefacenti.
Sanità: inaugurata nel Cuneese Casa della Salute
A Verzuolo. Icardi, “esperienza positiva in altri distretti”
SALUZZO
13 febbraio 2020
10:36
– Un’unica sede per le attività di assistenza sanitaria di base, funzioni di raccordo operativo con le altre sedi territoriali dell’area e raccordo funzionale gli altri ambulatori. L’assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Luigi Icardi, ha inaugurato questa mattina a Verzuolo, nel Cuneese, la Casa della Salute.
Voluta dall’Asl Cn1, la struttura integra il modello a rete con gli ambulatori aperti nel Distretto Nord Ovest e rappresenta un presidio territoriale di riferimento per l’assistenza sanitaria di base per la valle Varaita e la pianura saluzzese.
“Il riconoscimento regionale – commenta l’assessore Icardi – valorizza un’esperienza di positiva integrazione già in atto, che completa la rete con gli ambulatori per la salute già attivi sul territorio e si aggiunge alle altre esperienze di Case per la salute aperte in altri Distretti dell’Asl”.
Nella sede di piazza Willy Burgo sono stati localizzati un servizio infermieristico con attività di cure domiciliari, ambulatorio infermieristico, punto prelievi, prelievi domiciliari, il Consultorio familiare, con apertura settimanale, gli ambulatori di cinque medici di medicina generale e di un pediatra di libera scelta e il servizio veterinario dell’Asl.
Vertenza Torino, metalmeccanici contro la crisi
48 ore contro la crisi nella centrale piazza Castello
TORINO
13 febbraio 2020
10:41
– Inizia oggi la due giorni di iniziative delle federazioni dei metalmeccanici per accendere i riflettori sulla ‘Vertenza Torino’, che vede tutto il sindacato torinese impegnato in prima persona nella lotta al declino economico e sociale della città”.
Dalle 10, nella centrale piazza Castello, è in programma un incontro intitolato ‘La crisi raccontata da chi la sta vivendo in prima persona’, un’intervista a lavoratori e lavoratrici di aziende simbolo dell’attuale congiuntura negativa. Nel pomeriggio, dalle 14 alle 18, le organizzazioni sindacali spiegheranno alla cittadinanza gli 8 punti del documento unitario che contiene le proposte per uscire dalla crisi. Dalle 18, sempre in piazza Castello, pizza e vin brule’ per tutti.
“Il nostro obiettivo e’ di mantenere alta l’attenzione sulla crisi che sta vivendo Torino e che mette a rischio migliaia di posti di lavoro”, hanno spiegato i segretari generali di Fim, Fiom e Uilm di Torino, Davide Provenzano, Edi Lazzi e Luigi Paone.
Aeroporti: confronto Piemonte-Ue per sbloccare 6 milioni
Cirio, si lavora a soluzione che non violi norme aiuti di Stato
TORINO
13 febbraio 2020
11:35
– Incontro a Bruxelles tra il Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e il Capo unità Trasporti della Direzione Concorrenza della Commissione Ue, Sophie Moonen, per affrontare il tema degli investimenti sugli aeroporti piemontesi. Sul tavolo 6 milioni di euro di risorse regionali da destinare al sostegno e alla promozione di Torino Caselle (5,4 milioni) e Cuneo Levaldigi (600mila euro), ad oggi inutilizzabili perché a rischio di essere considerati dall’Europa “aiuti di Stato” non compatibili con il Trattato Ue.
“La strada intrapresa dalla precedente amministrazione regionale, improntata ad azioni di co-marketing con le compagnie aeree, violava le normative europee sugli aiuti di Stato – sostiene Cirio – e per questo non era andata a buon fine ed era stata bloccata sul nascere”. Il rischio da evitare è quanto accaduto, ad esempio, a Montpellier, in Francia, dove gli Enti locali hanno subito una procedura di infrazione da parte dell’Europa e il recupero delle risorse già erogate. “Ho voluto occuparmi di persona di questa vicenda, ottenendo dalla Commissione Ue l’avvio di un confronto tecnico-giuridico per trovare una soluzione che, pur nel pieno rispetto delle regole di concorrenza in Europa, consenta di investire sul futuro degli aeroporti piemontesi, due infrastrutture indispensabili allo sviluppo del territorio”.
Smog: calano polveri sottili, via libera Torino ai diesel
Da domani si applicano soltanto le misure permanenti
TORINO
13 febbraio 2020
13:13
– Cala la concentrazione di polveri sottili nell’aria, a Torino, dove è tornata sotto i livelli di attenzione grazie al vento dei giorni scorsi. Da domani, quindi, le auto ad alimentazione diesel euro4 potranno tornare a circolare in città e negli undici comuni della cintura. Si applicheranno soltanto le misure permanenti: tutte le automobili, i veicoli per il trasporto merci e i ciclomotori euro0 non possono circolare nelle 24 ore 7 giorni su 7, per i motori diesel fino a euro1 compreso, mentre le auto e i veicoli per il trasporto merci diesel euro2 ed euro3 non possono circolare dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle ore 19.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Meno rose rosse, primule, azalee e orchidee i più cercati
Meno rose rosse,
TORINO
13 febbraio 2020
13:16
– Non è più tempo di rose rosse. Per la ricorrenza di San Valentino sono aumentate le richieste di primule, bulbose, azalee e orchidee prodotte in Italia. Una tendenza in corso almeno già dal 2013 e che è cresciuta negli anni, tanto che la vendita di fiori di stagione ha superato quella del mazzolino scarlatto con cui, come vuole la tradizione, si elargiscono dichiarazioni e promesse d’amore. A parlarne, da Torino, è Asproflor, l’associazione dei produttori florovivaisti italiani. “Un sondaggio che abbiamo svolto tra i garden center e i punti vendita – afferma il presidente, Renzo Marconi – evidenzia una riduzione delle prenotazioni di rose rosse. Una scelta riconducibile ai costi elevati, perché in questo periodo i prodotti arrivano dal Kenya o dal Perù tramite il mercato olandese”.
Asproflor chiede un “impegno maggiore nella tutela del florovivaismo italiano rispetto alle importazioni extra-europee” e ricorda che il comparto conta “100 mila addetti impiegati in 27 mila aziende per un fatturato di circa 2,5 miliardi all’anno”.
Sicurezza:numero unico 112,Piemonte sperimenta videochiamata
Servizio per essere ancora più vicini ai cittadini
SALUZZO
13 febbraio 2020
14:36
– Il Piemonte è la prima regione, in Italia, a sperimentare la videochiamata al numero unico di emergenza 112. Il servizio, che mette in contatto video chi chiede aiuto e l’operatore tramite smartphone, è stato presentato questa mattina a Saluzzo (Cuneo), nella Centrale unica di risposta al 112.
“Prima avevamo solo le orecchie, ora abbiamo anche gli occhi sull’intervento, fin dal primo minuto – commenta Mario Raviolo, direttore Emergenza 118 regionale – Siamo orgogliosi di questa implementazione, che ci permette di essere ancora più vicini al cittadino”.
Alla simulazione – un intervento di massaggio cardiaco assistito tramite videochiamata – era presente anche l’assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Luigi Icardi. “Questa innovazione aggiunge un primato al nostro 118 – sottolinea -.
Abbiamo una realtà di emergenza che fa scuola a livello nazionale. Un passo in avanti importante per il cittadino”.
La centrale di Saluzzo ha gestito nel 2019 oltre 760 mila chiamate di soccorso per l’area che comprende le province di Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli.
Violenza da crimine organizzato per soldi droga, tre arresti
Operazione carabinieri Asti, ci sono un ricercato e 6 indagati
ASTI
13 febbraio 2020
14:37
– Usavano ferocia e violenza “da crimine organizzato” per recuperare i soldi della cocaina che vendevano nell’Astigiano. Sono accusati di estorsione, rapina, lesioni e spaccio di droga tre quarantenni arrestati dai carabinieri della Compagnia di Canelli. Si tratta di due italiani e un albanese, mentre una quarta persona è ricercata all’estero. Nell’operazione dei militari, guidati dal capitano Alessandro Caprio e coordinata dal pm della procura di Asti Davide Greco, ci sono anche sei indagati.
Durante le indagini, scattate lo scorso giugno, sono state documentate 72 cessioni di droga a 14 diverse persone. Sei le perquisizioni effettuate a Canelli, base dello smercio della cocaina, e a Montegrosso d’Asti, Nizza Monferrato, Alessandria e Imperia. Rinvenuti 310 grammi di marijuana e un bilancino.
“L’operazione – spiega il comandante provinciale dei carabinieri di Asti, colonnello Pierantonio Breda – è nata dal tentato suicidio di una delle vittime delle estorsioni, picchiata selvaggiamente”. La donna, 37enne, era stata presa a calci, aveva riportato gravi ferite. Come lei almeno altre tre le vittime della banda che pretendeva denaro con metodi estorsivi e di inaudita violenza.

No votes yet.
Please wait...
Summary
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Article Name
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Description
TUTTE LE NOTIZIE DELLA REGIONE PIEMONTE. TUTTI I FATTI E GLI AVVENIMENTI DELLA REGIONE PIEMONTE SEMPRE APPROFONDITI ED AGGIORNATI IN TEMPO REALE
Author
Publisher Name
SITO TECNOLOGIA DI MAURIZIO BARRA
Publisher Logo

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.