Cronaca tutte le notizie. Tutte le notizie di cronaca sempre approfondite, dettagliate ed aggiornate in tempo reale. INFORMATI, LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 15 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:21 DI GIOVEDì 13 FEBBRAIO 2020

ALLE 01:52 DI VENERDì 14 FEBBRAIO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Bologna, maxi corteo il 17/2 per Zaki
Organizzato da studenti, appello a partecipazione cittadini
BOLOGNA
13 febbraio 2020 11:21

– Si terrà lunedì 17 febbraio a Bologna il grande corteo organizzato dalla comunità studentesca dell’Università di Bologna per chiedere il rilascio di Patrick George Zaki, lo studente egiziano che nel capoluogo emiliano segue un master e che è stato arrestato venerdì all’arrivo al Cairo ed è tuttora detenuto con l’accusa, tra le altre, di istigazione al rovesciamento del regime.
La data dell’iniziativa è stata annunciata oggi in conferenza stampa a Bologna da Anna Zanoli, presidente del Consiglio studentesco dell’Alma Mater. Il corteo partirà lunedì alle 18 dal rettorato e si concluderà a Piazza Maggiore. In prima fila insieme agli studenti, ai colleghi di master di Patrick, ci saranno il sindaco Virginio Merola e il rettore di Bologna Francesco Ubertini. L’auspicio degli organizzatori è di una grande partecipazione di tutti i cittadini. “Abbiamo ricevuto moltissimi messaggi di solidarietà”, dice Zanoli.
Tra domani e sabato presidi e flash mob si terranno a Berlino, Pescara, Padova e Milano.
Arrestato in Egitto: rettori preoccupati
Crui sollecita iniziative in atto dal Ministero Esteri
13 febbraio 2020
14:14
– La Conferenza dei Rettori Italiani “registra con preoccupazione” le notizie relative all’arresto dello studente universitario Patrick George Zaky, regolarmente iscritto all’Università degli Studi di Bologna “a pieno titolo, parte della comunità universitaria italiana ed europea” e sollecita e segue le concrete iniziative del Ministero degli Affari Esteri già in atto “a tutela dei valori di civiltà che costituiscono il proprium della vita universitaria”.
Azzolina firma atto obiettivi Ministero
“Didattica più innovativa e al centro gli studenti”
13 febbraio 2020
14:21
– La Ministra Lucia Azzolina ha firmato l’atto di indirizzo politico-istituzionale che definisce gli obiettivi del Ministero dell’Istruzione per l’anno 2020.
Si tratta del “documento che individua le nostre priorità d’azione, i nostri obiettivi. È un primo passaggio. Seguiranno le Linee programmatiche che presenterò nei prossimi giorni in Parlamento” dichiara Azzolina, che ha dato l’annuncio della firma con un video postato su Facebook, spiegando i contenuti dell’Atto. “Ho voluto che al primo posto ci fossero le studentesse e gli studenti – spiega la Ministra -. Dobbiamo dare piena attuazione all’articolo 34 della Costituzione, far sì che la scuola sia davvero aperta e inclusiva e che i privi di mezzi possano anche loro arrivare ai più alti gradi dello studio con il nostro aiuto. Servono più risorse per questo, ma ci sono anche tanti fondi che non sono stati spesi e che possono essere recuperati.
Dobbiamo pure pensare a una didattica più innovativa e coinvolgente. Ci stiamo già lavorando”.
False dichiarazioni, indagato religioso
Sviluppi inchiesta dopo arresto sacerdote Congregazione
NAPOLI
13 febbraio 2020
14:22
– La Procura di Napoli ha iscritto nel registro degli indagati il direttore della provincia religiosa ‘Madre della Divina Provvidenza’ (del quale non sono state rese note le generalità) al quale contesta false dichiarazioni al pm nell’ambito delle indagini che lo scorso 20 dicembre hanno portato all’arresto di Roberto Gerolamo Filippini, sacerdote della stessa Congregazione, per violenza sessuale continuata commessa nel centro Don Orione di Ercolano (Napoli) abusando dello stato di inferiorità psichica della vittima. Il direttore della provincia religiosa ‘Madre della Divina Provvidenza’ ha competenze a livello nazionale e internazionale.
Le presunte violenze cui è invece accusato Filippini sono state confermate dalla vittima nel corso di un incidente probatorio che si è tenuto alla presenza del sacerdote che operava presso il Centro Don Orione di Ercolano (Napoli). Nel corso dell’interrogatorio sarebbero emerse altre violenze nei confronti di altre vittime su cui sono in corso indagini.
Ponte, in quota la prima maxi trave
‘Varo’ impalcato da 100 metri a 40 metri di altezza
GENOVA
13 febbraio 2020
14:42
– Alle 14.05 è arrivata in quota, tra le pile 8 e 9, la prima maxi trave del nuovo viadotto sul Polcevera. L’operazione di ‘varo’, eseguita dagli operai e tecnici di PerGenova, ed effettuata grazie all’uso di potenti martinetti idraulici chiamati strand jack, ha portato a 40 metri di altezza 2.000 tonnellate di acciaio. Si è trattata del primo ‘varo’ in cantiere di una delle tre maxi travi previste da 100 metri. Ora è montata e visibile metà del ponte, 500 sui 1.067 metri previsti, già consecutivi 350 metri sul lato di ponente.
Austriaca muore sul Piz Boè
Precipitata per 400 metri durante discesa con gli sci
BOLZANO
13 febbraio 2020
15:02
– Una scialpinista austriaca ha perso la vita durante un’escursione di sci alpinismo sul Piz Boè, sopra Corvara. Secondo una prima ricostruzione dei fatti la donna, un’alpinista esperta e attrezzata, è scivolata sul lastrone di ghiaccio durante la discesa verso la Val Mezdì precipitando nel vuoto. L’austriaca è morta sul colpo. L’allarme è stato lanciato da una guida alpina che con un’altra comitiva si trovava in zona. Inutili i soccorsi del medico d’urgenza.
In Toscana codice giallo pioggia e vento
Interessate in particolare zone settentrionali
FIRENZE
13 febbraio 2020
15:02
– Una rapida perturbazione, associata localmente a forti venti occidentali, transiterà a partire dalla serata del 13 e nella notte fra giovedì e venerdì 14 febbraio. La perturbazione, che ha spinto Sala operativa della protezione civile a emanare un codice giallo, valido fino alla mattina del 14 febbraio, interesserà in particolare le zone settentrionali della regione, i rilievi appenninici, la costa fino a Piombino e l’arcipelago. Previste, in serata, piogge sparse, con possibili brevi temporali. Durante la notte previste precipitazioni sparse su gran parte del territorio regionale, con temporali brevi ma intensi, soprattutto sulle zone settentrionali della regione. Fenomeni in attenuazione dalla mattina del 14. In rinforzo i venti di Libeccio, che soffieranno nella seconda parte del pomeriggio e nella notte sulle zone settentrionali e sui rilievi, per poi, gradualmente, affievolirsi. Mare agitato fino alle prime ore della mattina, sul litorale centro-settentrionale e sull’Arcipelago a nord dell’Elba. VAI ALLE PREVISIONI METEO INTERATTIVE LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DAL MONDO

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Banca Etruria, condannati ex vertici
In appello ribaltata sentenza primo grado per ostacolo vigilanza
FIRENZE
13 febbraio 2020
15:03
– Condannati in appello a Firenze, a un anno e un mese di reclusione, pena sospesa, l’ex presidente di Banca Etruria Giuseppe Fornasari e l’ex dg Luca Bronchi, nel processo di secondo grado che li vedeva imputati con l’accusa di ostacolo alla vigilanza. Assolto il dirigente dell’istituto di credito Davide Canestri. In primo grado i tre erano stati assolti ad Arezzo. Fornasari e Bronchi sono stati anche condannati in solido a risarcire Bankitalia, parte civile nel procedimento: stabilita una provvisionale di 327mila euro.
Uccise e bruciò ex compagna, condannato
Sentenza dopo annullamento precedente assoluzione in appello
VIBO VALENTIA
13 febbraio 2020
15:07
– Sedici anni di reclusione sono stati inflitti dalla Corte d’assise d’appello di Catanzaro a Stefan Valea, di 48 anni, romeno, riconosciuto colpevole di avere ucciso la donna con cui aveva avuto una relazione, Monica Alexandrescu (37), e di averne poi bruciato il cadavere. La donna, secondo l’accusa, fu uccisa da Valea l’8 settembre 2008 con due colpi di pistola alla testa al culmine di una discussione nata perché lei aveva deciso di interrompere la relazione. Quindi l’uomo – arrestato dai carabinieri a maggio 2010 – bruciò il cadavere all’interno di un’auto che poi spinse nel greto di un fiume nelle campagne di San Gregorio D’Ippona. Il corpo venne poi trovato il 14 settembre dopo che il marito, un settantenne di Vazzano, ne denunciò la scomparsa. La sentenza giunge a conclusione di un lungo iter processuale.
Valea, infatti, era stato condannato a 24 anni in primo grado e poi assolto in appello. Sentenza, quest’ultima, annullata dalla Cassazione che aveva disposto un nuovo processo d’appello.
Procura Lodi, al vaglio altre posizioni
Ansf, inversione cablaggi, c’è difetto interno allo scambio
LODI
13 febbraio 2020
15:09
– “Stiamo vagliando altre posizioni”. A dichiararlo è il procuratore della Repubblica Domenico Chiaro dopo aver diramato un alert di sicurezza in seguito alla scoperta che lo scambio numero 5, quello ‘incriminato’ per aver fatto deragliare un Frecciarossa giovedì scorso, presentava un problema elettrico. Il direttore dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle Ferrovie Marco D’Onofrio ha spiegato infatti, durante l’audizione in commissione Lavori Pubblici del Senato, che “ieri sera è pervenuta una comunicazione da parte della procura, a seguito del rilevamento di un difetto interno all’attuatore (una componente dello scambio – ndr). Sono state fatte delle prove in campo e sembra che ci sia un’inversione dei cablaggi interna al dispositivo che si è andato a sostituire”.
A giudizio Paolo e Gianfelice Rocca
Anche holding gruppo Techint per caso Petrobras
MILANO
13 febbraio 2020
15:24
– I fratelli Paolo e Gianfelice Rocca sono stati rinviati a giudizio per corruzione internazionale dal gup di Milano Valerio Natale nell’ambito dell’inchiesto sul caso Petrobras. Il giudice ha rinviato a giudizio anche San Faustin, la holding del gruppo Techint, e anche Roberto Bonatti, considerato insieme ai due fratelli Rocca amministratori e soci di riferimento della stessa holding. Il processo è stato fissato per il 14 maggio davanti alla settima sezione penale del Tribunale.
Ryanair, O’Brien smentisce: Nessun interesse per Air Italy
Colloqui a Olbia per una seconda base in Sardegna
13 febbraio 2020
18:53
‘Abbiamo visto e sentito alcune notizie. Vogliamo dire che non c’é nessun interesse di Ryanair di comprare Air Italy’. Lo ha detto David O’Brien, chief commercial officer di Ryanair a Milano, che spiega: ‘Air Italy non ha slot interessanti o che ci possono interessare. Credo che Qatar quando ha investito in Air Italy non pensava che Alitalia avrebbe resistito così a lungo’.
O’Brien ha annunciato inoltre che sono ‘in corso delle discussioni con l’aeroporto di Olbia per aprire una seconda base in Sardegna’.
‘Sarà difficile – ha aggiunto – che ciò avvenga per l’estate ma è una grande opportunità. Per aprire questa seconda base in Sardegna servono più aeromobili e stiamo lavorando per averli’.
8 a giudizio per crollo Coc Norcia
Dopo la scossa del 30 ottobre 2016
SPOLETO (PERUGIA)
13 febbraio 2020
15:36
– Il Gup di Spoleto ha disposto il rinvio a giudizio, dinanzi al Tribunale di Spoleto, di otto persone imputate del reato di disastro colposo in merito al crollo parziale, conseguente alla scossa sismica del 30 ottobre 2016, della sala polivalente ex centro operativo comunale (Coc) di Norcia, edificio utilizzato anche con finalità di protezione civile e di ricovero della popolazione.
A seguito di complessi accertamenti tecnici condotti nella forma dell’incidente probatorio, è stato contestato agli imputati di aver omesso i dovuti controlli sulla qualità della progettazione e dell’esecuzione e di aver attestato falsamente in sede di collaudo la conformità del calcestruzzo alle previsioni progettuali. La prima udienza si terrà il 19 novembre 2020.
‘Sei gay’, giovane pestato in discoteca
Vittima un trentenne a Cesenatico, querelate otto persone
RIMINI
13 febbraio 2020
15:41
– Apostrofato con insulti omofobi e poi aggredito e picchiato da un gruppo di giovani: è accaduto in una discoteca di Cesenatico (Forlì-Cesena) sabato scorso a un trentenne di Rimini ma il giovane, come riportato dal Corriere di Romagna, ha trovato solo dopo qualche giorno il coraggio di denunciare l’accaduto.
Ad aggredire il trentenne, spiega il suo avvocato, Christian Guidi, sono state diverse persone che all’improvviso lo hanno accerchiato e picchiato. Due in particolare sarebbero state riconosciute da fotografie. La vittima è stata colpita diverse volte al volto e ha riportato una frattura al naso che ha richiesto un intervento chirurgico eseguito presso l’ospedale di Cesena. “È ancora scioccato – afferma l’avvocato – Non se l’aspettava soprattutto in quel tipo di festa”. L’episodio è avvenuto durante una serata ‘gay friendly’. Ieri è stata depositata la querela contro otto persone e le ipotesi di reato sono lesioni gravi e odio razziale.
Fondi russi:audio Metropol notizia reato
Motivazioni sentenza Cassazione su sequestro a Savoini
13 febbraio 2020
15:58
– Il contenuto del file audio dell’hotel Metropol di Mosca consegnato ai magistrati da un giornalista costituisce una “notizia di reato” e, come tale, può essere utilizzata per il prosieguo delle indagini e la ricerca delle prove. Così la sesta sezione penale della Cassazione nelle motivazioni della sentenza con cui il 17 dicembre ha confermato il sequestro probatorio di telefoni, computer e tablet a Gianluca Savoini nell’ambito dell’inchiesta milanese sui presunti fondi russi alla Lega. L’audio era stato registrato nella hall dell’hotel nell’ottobre 2018 e consegnato dal giornalista ai magistrati avvalendosi del segreto professionale sulla fonte. Il file, secondo la difesa di Savoini, costituisce una captazione illecita e anonima inutilizzabile, mentre per il tribunale del riesame di Milano è una notizia di reato e durante le indagini può essere utilizzata.
Foto a ‘canna’ vicino auto Cc, denunciati
Trovato un grammo di cocaina in casa di uno dei due giovani
MILANO
13 febbraio 2020
16:10
– Hanno scattato la foto a uno spinello accanto a una pattuglia dei carabinieri ma i militari se ne sono accorti e li hanno fermati, finendo per denunciare entrambi per il possesso di droga. E’ accaduto ieri pomeriggio a Cusano Milanino (Milano), dove un pregiudicato di 22 anni e un amico di 28 hanno deciso di sfidare i carabinieri fotografando col cellulare una canna di marijuana dall’interno dell’abitacolo della propria auto mentre si trovavano dietro una vettura dei militari. Ma i carabinieri se ne sono accorti e li hanno bloccati subito. Il 28enne è stato segnalato in Prefettura come assuntore di marijuana, mentre il conducente dell’auto è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio dopo una perquisizione nel suo appartamento durante la quale sono stati scoperti mezzo grammo di ketamina e 1,2 grammi di cocaina.
Maltempo: venti di burrasca sull’Italia
Allerta Protezione civile, possibili mareggiate
13 febbraio 2020
16:48
– Una fase di maltempo interesserà l’Italia dal pomeriggio-sera di oggi, determinando un aumento dell’instabilità atmosferica, ma soprattutto un’intensificazione dei venti, dapprima sui settori alpini occidentali, in rapida estensione sull’Emilia-Romagna ed a seguire su gran parte del Centro-Sud. Lo indica un’allerta meteo della Protezione civile.
L’avviso prevede dal pomeriggio di oggi venti da forti a burrasca, con raffiche fino a burrasca forte, su Emilia-Romagna, Toscana, Marche e Umbria, in particolare su settori appenninici e costieri. Dal primo mattino di domani, si prevedono inoltre venti da forti a burrasca, con raffiche fino a burrasca forte, su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, in particolare su settori appenninici e costieri. Possibili mareggiate lungo le coste esposte.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Resta a Genova inchiesta traffico armi
Il ministro della Giustizia ha dato autorizzazione a procedere
GENOVA
13 febbraio 2020
17:00
– Resta a Genova l’inchiesta sul Bana, il cargo libanese sospettato di avere trasportato cingolati e armi dalla Turchia in Libia. Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha dato l’autorizzazione a procedere, come chiesto dalla procura di Genova. I pubblici ministeri Marco Zocco e Maria Chiara Paolucci, insieme agli aggiunti Francesco Pinto e Paolo D’Ovidio, avevano chiesto nei giorni scorsi una perizia sulla scatola nera del Bana ma anche sui telefonini dei membri dell’equipaggio e su tutta la strumentazione elettronica trovata a bordo per ricostruire la rotta esatta dell’imbarcazione. Il mercantile è fermo nel porto di Genova dal tre febbraio, per verifiche tecniche. I pm avevano aperto una inchiesta per traffico internazionale di armi, indagato il comandante e sequestrato parte del cargo. La nave, scortata da due fregate turche, era stata avvistata dalla marina militare francese lo scorso 30 gennaio. Lo stesso presidente Macron aveva accusato Erdogan di non rispettare i patti sulla Libia.
Omicidio Cerciello, dopo la foto il spunta il video di Hjorth bendato
Le mani dietro la schiena, il capo chino e una sciarpa a coprirgli gli occhi durante l’interrogatorio
13 febbraio 2020
18:33
Le mani dietro la schiena, il capo chino e una sciarpa a coprirgli gli occhi. Questo lo stato di Gabriel Christian Natale Hjorth, il 18enne arrestato con l’accusa di aver ucciso il brigadiere Mario Cerciello Rega, durante l’interrogatorio del 26 luglio scorso dopo essere stato fermato dai carabinieri. Il Corriere della Sera ha pubblicato il video esclusivo di quei momenti, già immortalati in una foto dell’indagato con la benda sugli occhi. Nel video si sentono anche le voci dei carabinieri che lo stanno indagando. Hjorth risponde in un italiano stentato. “Come ti chiami?”, chiedono i militari. “Che cambia?”, risponde lui. Poi le domande vanno avanti e vertono su una “felpa rossa”. “Dov’è?”, chiedono i carabinieri. Lui stenta come se non avesse capito la domanda. Il video si chiude dopo poco più di trenta secondi. Sulla vicenda rischiano il processo due carabinieri, quello che ha scattato la foto diffusa alcuni mesi fa e quello che, invece, ha materialmente bendato l’arrestato.
Ricercata per omicidio marito,arrestata
Viaggiava col figlio adolescente, delitto del 2002
13 febbraio 2020
17:16
– – Arrestata a Roma una statunitense di 59 anni ricercata da tempo per l’omicidio del marito, avvenuto nel 2002. La donna è stata rintracciata grazie al sistema alloggiati e arrestata nella notte in un albergo di via Arola, alla periferia di Roma. Ad eseguire l’arresto gli agenti del Reparto Volanti. La donna era ricercata in tutto il mondo dal 2018 perché accusata di aver ucciso, insieme ad altri 2 complici, il marito nello loro casa nel Michigan. La notte scorsa, grazie al servizio di controllo delle strutture ricettive, la sala operativa della Questura di Roma ha inviato un equipaggio della polizia in un albergo di lusso nella zona di nord ovest della capitale perché una persona lì registrata risultava ricercata. Gli agenti del Reparto Volanti hanno trovato la cittadina statunitense di 59 anni che viaggiava insieme al figlio adolescente.
Crac Bari calcio: chiesto processo
Rischia processo anche l’ex presidente Figc Antonio Matarrese
BARI
13 febbraio 2020
18:03
– La Procura di Bari ha chiesto il rinvio a giudizio per il reato di bancarotta fraudolenta nei confronti dei sei ex componenti del Consiglio di amministrazione e amministratori pro-tempore dell’Associazione sportiva Bari Calcio spa, fallita nel marzo 2014. Rischiano il processo l’ex presidente Figc ed ex onorevole Antonio Matarrese, vicepresidente vicario del cda del Bari dal 2010 al 2011, l’ex parlamentare Salvatore Matarrese, consigliere della società sportiva dal 2002 al 2011, suo cugino omonimo, ad dal 2002 al 2010 e consigliere fino al 2011, gli ex amministratori unici Claudio Garzelli e Francesco Vinella e l’attuale presidente di Confindustria Puglia, Domenico De Bartolomeo, nel cda del Bari calcio dal 2008 al 2011.
Incendio distrugge negozio nel Foggiano
Nessun ferito.
Accertamenti per stabilire se accidentale o doloso
CERIGNOLA (FOGGIA) 13 FEB
13 febbraio 2020
18:31
– Un importante incendio è divampato senza causare feriti nel primo pomeriggio all’interno di un negozio di biciclette in viale Usa a Cerignola, nel Foggiano. A quanto si apprende, sono state evacuate a scopo precauzionale diverse abitazioni nello stesso edificio, sovrastanti il locale. Sono stati alcuni vicini a dare l’allarme e i primi ad arrivare sul posto sono stati gli agenti di una volante della Polizia, che hanno visto fuoriuscire del fumo denso e nero dalla saracinesca del negozio. Sono quindi accorse due squadre dei Vigili del fuoco, poi impegnate per diverse ore nello spegnimento delle fiamme.
Una volta domato del tutto l’incendio sarà possibile compiere gli accertamenti in grado di stabilire se le fiamme siano di natura accidentale o dolosa.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Foibe:tensioni a Torino,3 agenti feriti
Accerchiata e presa a calci auto polizia, fermato antagonista
TORINO
13 febbraio 2020
19:23
– Calci e pugni tra forze dell’ordine e antagonisti, al Campus Einaudi dell’Università di Torino, in occasione del convegno ‘Fascismo-Colonialismo-Foibe’.
Quattro antagonisti sono stati fermati dalla Digos. Ingenti i danni causati all’aula Borsellino, assegnata al Fuan, che stava tenendo un volantinaggio di protesta. Il parapiglia quando un gruppo di antagonisti ha cercato di superare le forze dell’ordine e di raggiungere gli studenti di destra. Danneggiata un’auto della polizia, accerchiata e presa a calci. Tre poliziotti sono rimasti feriti.
Morta scialpinista a Cortina
Stava scendendo dal ‘Bus di Tofana’
CORTINA D’AMPEZZO (BELLUNO)
13 febbraio 2020
19:34
– Una scialpinista di nazionalità statunitense di 52 anni è morta oggi sulle pendici del “Bus di Tofana”, sopra Cortina d’Ampezzo, dopo essere caduta per alcune decine di metri mentre stava affrontando una discesa assieme ad altri tre compagni. Nella caduta la donna ha travolto un altro partecipante, sembra una guida alpina, rimasto ferito in modo serio. La straniera è morta nonostante i soccorsi.
Morto partigiano Enzo Angeli
Nelle brigate partigiane a 15 anni, portò tricolore Liberazione
TOLENTINO (MACERATA)
13 febbraio 2020
19:55
– Si è spento a 92 anni Enzo Angeli, uno degli ultimi partigiani di Tolentino. Una scomparsa che arriva a pochi giorni di distanza dalla morte di Aroldo Ragaini, ricorda una nota dell’amministrazione comunale.
Angeli, che si era trasferito in Svezia subito dopo la guerra, proveniva da una famiglia antifascista, con la madre che viene ancora ricordata come “Mamma dei patrioti”. Enzo entrò a far parte delle brigate partigiane a 15 anni, dimostrando, come è stato scritto “la tenacia del babbo, la fortezza della mamma, il coraggio del fratello”. Insieme al tenente Acciaio e a Toto Claudi partecipò a molte azioni, con “squadre volanti”, e si distinse per audacia e sprezzo del pericolo. A lui fu affidata la bandiera tricolore nel giorno della Liberazione di Tolentino, il 30 giugno 1944. Insieme ai suoi compagni fece il suo ingresso trionfale in piazza della Libertà. E’ sopravvissuto all’eccidio di Montalto per caso, perché aveva avuto un piccolo incidente, proprio qualche giorno prima della strage.
16enne travolto da bus davanti a scuola
Caduto sotto ruote, pompieri lo liberano con cuscino pneumatico
LUCCA
13 febbraio 2020
20:41
– Grave uno studente di 16 anni investito dall’autobus su cui saliva dopo esser uscito da scuola, l’istituto agrario di Mutigliano (Lucca). Secondo ricostruzioni nella calca, il giovane è finito sotto le ruote del mezzo ed è rimasto incastrato. Lo hanno dovuto estrarre i vigili del fuoco con un cuscino pneumatico. Il 118 lo ha poi trasportato in elicottero all’ospedale di Cisanello (Pisa) in gravi condizioni. Secondo testimoni, il 16enne avrebbe perso l’equilibrio e, forse inciampando, è caduto proprio mentre arrivava il mezzo. E’ stato soccorso dai docenti ma per estrarlo è servito l’intervento dei pompieri. Ferito gravemente, lo studente è rimasto sempre cosciente. Accertamenti di polizia municipale e polizia di Stato. I dirigenti scolastici ricordano che da tempo hanno chiesto al Comune di mettere in sicurezza la fermata. Il Comune di Lucca invece fa sapere che “dall’aprile 2019 si è attivato per ottenere uno sfalsamento degli orari di uscita degli studenti” per far salire gli studenti in sicurezza.
Scarcerato Montante, obbligo dimora Asti
Decisione Corte appello su ex presidente Confindustria Sicilia
CALTANISSETTA
13 febbraio 2020
21:36
– E’ stato scarcerato Antonello Montante, l’ex presidente degli industriali siciliani, condannato a 14 anni di reclusione dal Gup di Caltanissetta per associazione per delinquere finalizzata alla corruzione e accesso abusivo a sistema informatico. Era agli arresti domiciliari nel suo paese d’origine, a Serra Di Falco, nel Nisseno. La decisione è della Corte d’appello di Caltanissetta che ha disposto l’obbligo di dimora ad Asti. “La scarcerazione di Antonello Montante – ha commentato il suo legale, l’avvocato Carlo Taormina – segna il vero inizio del processo. Finalmente l’ex presidente di Confindustria Sicilia può difendersi e ristabilire la verità sul suo operato e sui suoi propositi nella stagione antimafia da lui inaugurata e condotta”.
Coronavirus:304 bimbi in auto-isolamento
Scelta volontaria dopo rientro da Cina. Zona comprende Prato
FIRENZE
13 febbraio 2020
22:03
– A oggi sono 304 i bambini e gli studenti rientrati dalla Cina e residenti nell’area dell’Azienda Usl Toscana Centro (Firenze, Prato, Empoli e Pistoia) le cui famiglie hanno scelto di farli restare a casa in isolamento volontario per due settimane dopo il ritorno in Italia da un viaggio in una delle aree a rischio infezione da Coronavirus. Lo rende noto la Usl con un bilancio aggiornato sull’emergenza relativa al territorio di competenza. Nello specifico, riferisce la Usl Toscana Centro, sono in auto-isolamento 64 bambini abitanti nell’area di Firenze, 230 nell’area di Prato, due nell’area di Pistoia, otto nell’area di Empoli (Firenze). I dati sono stati segnalati dalle direzioni scolastiche al Dipartimento di Prevenzione dell’azienda come previsto dalla circolare ministeriale e dalla conseguente nota regionale diffuse nei giorni scorsi. Il Dipartimento di Prevenzione ha attivato “un monitoraggio costante dello stato di salute dei bambini, in collaborazione con le famiglie”.
Ruby ter: pm Siena,condannare Berlusconi
Cav imputato per corruzione atti giudiziari in caso Olgettine
SIENA
13 febbraio 2020
16:46
– Il pm di Siena, Valentina Magnini, ha chiesto 4 anni e 2 mesi di reclusione per Silvio Berlusconi imputato per corruzione in atti giudiziari nell’ambito del processo Ruby ter in corso nella città del Palio. Per l’accusa il Cav avrebbe pagato il pianista senese Danilo Mariani per indurlo a falsa testimonianza sul caso Olgettine. Per Mariani il pm ha chiesto 4 anni e 6 mesi. L’udienza è proseguita con le arringhe difensive dei legali del Cav, avvocati Federico Cecconi ed Enrico De Martino, di fronte al collegio del tribunale di Siena presieduto dal giudice Ottavio Mosti. Questo stralcio del processo Olgettine era stato trasferito a Siena dopo lo ‘spacchettamento’ deciso dal gup di Milano nell’aprile 2016. Il filone principale resta a Milano mentre altre posizioni, con sempre l’ex premier imputato, sono state trasferite a Torino, Pescara, Treviso, Roma e Monza.
Medici in corsia fino a 70 anni
Anche superati i 40 anni di attività professionale
13 febbraio 2020
15:05
– I medici potranno rimanere in servizio anche superati i 40 anni di attività, ma entro i 70 di età. Lo prevede un emendamento del Governo al decreto Milleproroghe approvato dalle Commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera.
Una misura già adottata in alcune Regioni e che viene consentita a tutto il Servizio sanitario fino al 2022.
Cina autorizza volo rimpatrio Niccolò
Lo studente italiano 17enne rimasto bloccato a Wuhan
13 febbraio 2020
12:39
E’ stato autorizzato dalle autorità cinesi il volo speciale dell’Italia che rimpatrierà da Wuhan Niccolò, lo studente italiano 17enne rimasto bloccato nella città cinese focolaio dell’epidemia di coronavirus. Lo si apprende da fonti della Farnesina.

No votes yet.
Please wait...
Summary
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Article Name
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Description
TUTTA LA CRONACA DALL'ITALIA E DALMONDO IN TEMPO REALE
Author

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.