Politica tutte le notizie in tempo reale. Tutte le ultimissime di Politica sempre approfondite ed aggiornate. RESTA INFORMATO E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 24 minuti
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:33 DI MARTEDì 24 MARZO 2020

ALLE 13:21 DI MERCOLEDì 25 MARZO 2020

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Mattarella, italiani uniti per rinascita
Omaggio del Capo dello Stato ai martiri delle Fosse Ardeatine
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
09:33
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“L’eccidio delle Ardeatine ha costituito una delle pagine più dolorose della storia recente del nostro Paese. I valori del rispetto della vita e della solidarietà che ci sorreggono in questo periodo, segnato da una grave emergenza sanitaria, rafforzano il dovere di rendere omaggio a quei morti innocenti”. Così Sergio Mattarella in una nota per il 76° anniversario dell’eccidio delle Fosse Ardeatine, dopo il quale l’Italia unita rinacque.”La stessa unità che ci è richiesta, oggi, in un momento difficile per l’intera comunità”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: al via confronto Patuanelli-Gualtieri-sindacati
Videoconferenza su attività e sicurezza lavoratori
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
19:30
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Videoconferenza tra i ministri dell’Economia, Roberto Gualtieri, e dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, con i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo, che chiedono la sospensione di tutte le attività non essenziali per contenere l’emergenza coronavirus e tutelare la salute e sicurezza dei lavoratori insieme al rispetto del protocollo del 14 marzo. Il clima, riferiscono, “è costruttivo”. Intanto, prima della ripresa, andrà avanti il confronto tecnico tra gli stessi sindacati. Si lavora ad una proposta per ridurre l’elenco delle attività previste dall’ultimo Dpcm.
“Alcune imprese stanno cambiando il loro codice Ateco per poter continuare a produrre. Non è possibile giustificarle. Il primo passo è di mettersi a lavorare sull’elenco delle attività essenziali e su quelle che ad oggi possono fermarsi per qualche giorno”. Lo ha affermato il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, nel corso della videoconferenza dei sindacati con il governo.
“Tutti vogliono stiracchiare il codice Ateco, noi vogliamo il codice del buon senso. Prima viene la salute, poi i problemi economici. Salvaguardiamo i lavoratori, i pensionati e i cittadini e facciamo riprendere l’economia al momento opportuno”. Così il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Barillari: ‘domani sera sarò espulso dal M5s’
‘Il sito sanitario è un pretesto, la verità è che do fastidio al Pd’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
12:47
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi è il mio ultimo giorno nel Movimento 5 Stelle. Domani verrò espulso, in videoconferenza”. Lo annuncia su Facebook il consigliere regionale M5s del Lazio Davide Barillari.
Ieri Barillari aveva pubblicato sulla sua pagina Facebook il link a un sito sulla sanità che era stato apertamente sconfessato prima dal suo gruppo consiliare, poi dal Blog delle Stelle. “E’ un pretesto – spiega il consigliere – la verità è che do fastidio al Pd’. Barillari pubblica oggi sul social il testo di una convocazione da parte della capogruppo Roberta Lombardi di una videoconferenza del gruppo prevista per domani sera alle 21. All’ordine del giorno si legge ‘espulsione dal Gruppo Consiliare e dall’Associazione del consigliere Davide Barillari’. “Io – prosegue Barillari – invece ho chiesto che all’ordine del giorno come primo punto ci sia la mozione di sfiducia a Roberta Lombardi. La motivazione ufficiale è aver creato un sito internet che ‘confonde’ i cittadini, ma che in realtà contiene solo atti presentati in Regione e informazioni sull’emergenza coronavirus. Un pretesto. La vera motivazione è che do fastidio al Pd e non mi sono mai allineato a Zingaretti, svolgendo il mio ruolo di opposizione senza mai abbassare la testa. Dieci anni di battaglie nel M5s. Ci ho messo sempre anima e cuore. Ho lavorato con migliaia di attivisti, denunciando sempre impicci, ingiustizie e corruzione. Sono stato il primo candidato presidente che ha sfidato Zingaretti. Ma il M5S ormai è cambiato, e abbiamo perso oltre a milioni di voti anche la coerenza e l’onestà che ci caratterizzava. Oggi è il mio ultimo giorno nel M5S – conclude Barillari – e dedico a tutti voi, che credete in me, ogni attimo di lavoro di oggi. Vi assicuro che non smetterò mai di combattere”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gentiloni in isolamento, lavora da casa
Commissario sta bene, uno del suo staff ha sintomi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
24 marzo 2020
17:26
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il commissario europeo all’Economia Paolo Gentiloni è da alcuni giorni in isolamento a casa in seguito al manifestarsi di sintomi di contagio in una persona del suo staff. L’ex Presidente del Consiglio sta bene e prosegue la sua attività dall’abitazione di Bruxelles”: lo fa sapere l’ufficio di Gentiloni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte: ‘Presto per previsioni, ne usciremo’
Lettera del premier alla comunità italiana negli Usa
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
17:59
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Lettera del premier Giuseppe Conte al quotidiano America Oggi rivolta alla comunità italiana che vive negli Stati Uniti d’America. “E’ ancora presto per fare previsioni sulla fine di questa emergenza – ha scritto -, ma ne usciremo, ne usciremo grazie all’impegno di tutti. Anche a tutti voi rinnovo il mio saluto e rivolgo lo stesso messaggio di coraggio e di speranza. Uniti ce la faremo”.
“Abbiamo tratto veloce consapevolezza della gravità della situazione e ci siamo mossi rapidamente per contenere il più possibile la diffusione del contagio del virus. Abbiamo preso decisioni politiche dolorose sulla base di indicazioni scientifiche, e adesso molti altri Paesi stanno seguendo l’Italian way”.
”Abbiamo chiesto sacrifici importanti ai cittadini. Abbiamo chiesto loro di sospendere le loro attività, le loro abitudini più consolidate, di rimanere in casa. E la risposta arrivata dal popolo italiano è straordinaria. E’ la risposta di una grande comunità, che ci deve riempire d’orgoglio”. ”Così come ci riempiono di orgoglio l’abnegazione e il coraggio dei nostri medici e infermieri – aggiunge – che senza sosta lavorano in prima linea per curare i malati e per salvare vite umane. Sono l’immagine più bella del nostro Paese, un’immagine di grande forza e generosità che sta facendo il giro del mondo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, conferenza stampa di Conte
Al termine del Cdm
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
19:16
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conferenza stampa del premier Giuseppe Conte:D’Incà, rapporto stretto con opposizioni
Ma basta con le ipocrisie, il Parlamento sta lavorando
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
10:02
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Non sopporto più le ipocrisie che spesso in politica la fanno da padrone. Il parlamento sta lavorando e ringrazio tutti i parlamentari di maggioranza e opposizione per il contributo che stanno dando. Nell’ultimo incontro di ieri sera con i leader del centrodestra abbiamo concordato di avere ancora un maggiore rapporto con le opposizioni. Per il resto, basta passarci davanti e si nota che Montecitorio e Palazzo Madama sono aperti”. Lo dice, intervistato da Radio Cusano Campus, il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Cdm approva decreto con nuove sanzioni. Rischia fino a 5 anni di carcere chi positivo viola la quarantena
Il premier spiega il nuovo decreto
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
10:44
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Multe salate, da 400 a 3000 euro, per chi viola le regole anti contagio. E la possibilità per singole Regioni di adottare misure più dure di quelle nazionali se il contagio si acuisce, ma in coordinamento con il governo.
Non solo. Viene punito col carcere da uno a cinque anni chi è in quarantena perché positivo al Coronavirus ed esce intenzionalmente di casa violando il divieto assoluto di lasciare la propria abitazione. Lo prevede, a quanto comunica Palazzo Chigi all’esito del Cdm, il nuovo decreto che inasprisce le sanzioni per le misure anti Coronavirus. Si incorre in un reato contro la salute pubblica, provocando il diffondersi dell’epidemia.
Ecco il decreto legge con cui il premier Giuseppe Conte prova a mettere ordine tra le ormai tante norme anti coronavirus, a un mese dalla creazione delle prime zone rosse.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: 29 regole e multe salate: ecco il nuovo decreto
Da spostamenti a fabbriche.Regioni potranno fare scelte più dure
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 202012:10
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Multe da 400 a 3000 euro e il rischio del carcere fino a 5 anni per chi viola volontariamente la quarantena essendo positivo e che incorre in un reato contro la salute pubblica, provocando il diffondersi dell’epidemia. Un elenco di 29 gruppi di regole e limitazioni anti contagio che il governo potrà adottare fino alla fine dell’emergenza, con provvedimenti da rinnovare mese per mese. E che le Regioni potranno anche inasprire, ma solo negli ambiti di loro competenza.
Con il nuovo decreto anti-Coronavirus il governo dà copertura normativa a tutti i divieti introdotti finora con i Dpcm e delimita il campo d’azione proprio e dei governatori, facendo salve le ordinanze locali per altri 10 giorni.
Per le sanzioni si prevede anche il raddoppio per i recidivi e l’aumento di un terzo se si circola in auto senza ragione. E’ possibile chiudere da 5 a 30 giorni, una volta superata l’emergenza, l’attività dei negozi che restano aperti nonostante i divieti. E le nuove regole saranno valide anche per chi sia già stato sanzionato, limitando così anche il rischio di ricorsi a raffica in tribunale.
Ecco i 28 ambiti di azione per contenere il virus:
– limitazione della circolazione delle persone, compresa la possibilità di allontanarsi dalla propria residenza, domicilio o dimora, o di entrare o uscire dal territorio nazionale se non per spostamenti individuali, limitati nel tempo e nello spazio e motivati da esigenze lavorative, da situazioni di necessità o urgenza, da motivi di salute o da altre specifiche ragioni;
– chiusura al pubblico di strade urbane, parchi, aree gioco, ville e giardini pubblici o altri spazi pubblici;
– divieto di allontanamento e di ingresso in territori comunali, provinciali o regionali;
– quarantena per chi ha avuto contatti stretti con contagiati – divieto assoluto di uscire di casa per i positivi;
– limiti o stop a riunioni o assembramenti in luoghi pubblici
– niente eventi e riunioni anche culturali, ludiche, sportive, ricreative e religiose;
– sospensione delle cerimonie civili e religiose, limitazione dell’ingresso nelle chiese;
– chiusura di cinema, teatri, sale da ballo, discoteche, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, centri culturali, centri sociali e centri ricreativi;
– sospensione di congressi e convegni, solo videoconferenze;
– limitazione o sospensione di eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, compresa la possibilità di disporre la chiusura temporanea di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori e impianti sportivi, anche se privati;
– limiti o stop ad attività ludiche o sportive all’aperto; – possibilità di ridurre o sospendere i trasporti pubblici;
– sospensione o chiusura di tutte le scuole e le università, anche per gli anziani, i master e i corsi professionali, ferma la possibilità di svolgimento di attività formative a distanza;
– stop a gemellaggi e viaggi di istruzione;
– limitazione o chiusura dei musei e luoghi culturali;
– limitazione della presenza fisica negli uffici pubblici, salve le attività indifferibili e i servizi essenziali puntando prioritariamente sullo smart working;
– limitazione o sospensione dei concorsi, salvo a distanza;
– limitazione o sospensione per i negozi, ad eccezione di quelle che garantiscono beni alimentari e di prima necessità che devono comunque assicurare le distanze anti contagio;
– limitazione o sospensione per bar e ristoranti;
– limitazione o sospensione di ogni altra attività d’impresa o di attività professionali e di lavoro autonomo con possibilità di esclusione dei servizi di pubblica necessità previa assunzione di protocolli di sicurezza anti-contagio e con adozione di adeguati strumenti di protezione individuale;
– limitazione a fiere e mercati, salvo quelli alimentari;
– specifici divieti o limitazioni per gli accompagnatori dei pazienti al pronto soccorso;
– limitazione dell’accesso di parenti in ospedali, hospice, residenze sanitarie e per gli anziani, nonché nelle carceri;
– obblighi di comunicazione al servizio sanitario nazionale per chi è transitato o ha sostato in zone a rischio epidemiologico indicate da Oms o Ministro della salute;
– disporre misure di informazione e di prevenzione;
– lavoro agile anche in deroga alle discipline vigenti;
– previsione che le attività consentite si svolgano evitando assembramenti e rispettando distanza e protocolli anti contagio;
– possibilità per il prefetto di autorizzare deroghe alle varie limitazioni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il decreto elenca 28 restrizioni e regole, accorpando quelle adottate con i diversi dpcm: dallo stop agli spostamenti alla possibile chiusura di strade e parchi, cinema e ristoranti. L’orizzonte temporale è il 31 luglio, perché a fine luglio è ad ora fissata la fine dell’emergenza, dichiarata a gennaio. Ma Conte tranquillizza gli italiani: non staranno chiusi in casa fino a luglio. Sulle singole misure si deciderà di mese in mese, in base ai dati del contagio.
Ma il premier, alla terza giornata di leggero calo dei contagi ma con aumento dei morti, spera di “allentare prestissimo la morsa”:
“Più rispettiamo le regole prima ne usciamo tutti, con uno stile di vita migliore”. Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge con nuove sanzioni per chi viola le norme anti contagio da Coronavirus e uniforma il quadro normativo.
“Abbiamo deliberato l’adozione di un decreto legge che riordina la disciplina anche dei provvedimenti che stiamo adottando in questa fase emergenziale. Il nostro assetto non prevedeva un’emergenza di questo tipo”, ha detto il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa. “Con questo decreto legge abbiamo regolamentato più puntualmente e in modo più trasparente i rapporti tra l’attività del governo e del Parlamento. Prevediamo che ogni iniziativa venga trasmessa ai presidenti delle Camere e che io vada a riferire ogni 15 giorni”.
“Si è creata discussione sul fatto che l’emergenza sarebbe stata prorogata fino al 31 luglio 2020: nulla di vero, assolutamente no. A fine gennaio abbiamo deliberato lo stato di emergenza nazionale, un attimo dopo che l’Oms ha decretato l’emergenza un’epidemia globale. L’emergenza è stata dichiarata fino al 31 luglio. Non significa che le misure restrittive saranno prorogate fino al 31 luglio”.
“Siamo pronti in qualsiasi momento e ci auguriamo prestissimo di allentare la morsa delle misure restrittive e superarle”, ha detto Conte.
“Non c’è fermo amministrativo per i veicoli, solo le multe”, ha poi spiegato.
Il premier a chi gli ha chiesto se il governo ricorre alla precettazione in caso di sciopero, ha risposto: “Sono convinto che non arriveremo a questo perchè ho visto nel mondo sindacale un senso di responsabilità, dobbiamo tutelare la salute dei lavoratori ed è per questo che siamo stati 18 ore con i sindacati a Chigi. La De Micheli sui carburanti adotterà un’ordinanza in modo da assicurare i rifornimenti nella penisola E’ chiaro che in questo momento dobbiamo presidiare le attività essenziali”.
“Fin qui abbiamo sempre seguito le indicazioni del comitato tecnico scientifico, abbiamo sempre seguito le loro indicazioni e mai disattese. Continueremo a farlo, al momento non c’è ragione di cambiare la nostra modalità sia di conteggiare i contagiati che di procedere ai test, abbiamo una linea di massimo rigore e massima trasparenza”.
“Ben venga l’aiuto dell’esercito ma i cittadini non devono pensare che la tenuta dell’ordine pubblico sia affidata solo a una militarizzazione dei centri abitati, le forze dell’ordine stanno già agendo in modo molto efficace”, ha detto Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi confermando che ci sarà comunque un intervento dei militari nei controlli.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Faraone, Azzolina venga in Parlamento
Paese attende risposte ma risposta è “Ministro non ce la fa”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
10:32
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo chiesto ieri alla Presidente Casellati di far venire il Ministro dell’istruzione in Senato: in Aula o in Commissione purché riferisse sulle modalità della fine dell’anno scolastico interrotto dal Coronavirus. Una richiesta subito accordata dalla Presidente e fatta propria da tutta la maggioranza. Accade però che nella tarda serata di ieri il Governo comunichi che ‘il ministro non ce la fa’. È in discussione il diritto costituzionale all’istruzione, c’è una intera comunità di insegnanti, studenti e genitori in attesa delle determinazioni del Governo e ‘il Ministro non ce la fa? “. Così in una nota il presidente dei senatori di Italia Viva Davide Faraone che aggiunge: “Il Senato esige risposte immediate sulla maturità, sulla didattica, sulla fine dell’anno scolastico. Il Parlamento non è un optional”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Aula ‘contingentata’ per discorso Conte
Parteciperà a informativa 1/6 deputati per ogni gruppo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
12:03
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La presenza dei deputati nell’Aula della Camera all’informativa urgente del presidente del Consiglio Giuseppe Conte sull’emergenza Coronavirus, prevista per domani alle 9,45, sarà contingentata: lo si apprende dai gruppi parlamentari di Montecitorio i quali danno conto di una intesa in tal senso raggiunta e che sarà ratificata nel pomeriggio dalla conferenza dei capigruppo, convocata per le 18.
In particolare, in Aula entrerà un sesto dei deputati per ciascun gruppo. Ciascun gruppo avrà a disposizione 10 minuti per intervenire.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fosse Ardeatine: Fico, ricordare aiuta
Nostri valori siano strumento per affrontare emergenza sanitaria
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
12:05
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Ricordare e trasmettere ai giovani il senso di orrore e di ingiustizia per i tanti episodi della violenza nazifascista è un doveroso omaggio nei confronti delle vittime e anche un compito civile non negoziabile. Ed è, soprattutto, un modo per non smarrire le coordinate della nostra identità, nazionale ed europea: le ragioni della solidarietà, del rispetto, della giustizia e della responsabilità civile che ci aiutano a mantenere solide, anche nei momenti più avversi e più difficili, le fondamenta delle nostra democrazia e dello Stato di diritto. Sono questi i valori che ancora oggi ci tengono saldi e ci danno gli strumenti per affrontare l’emergenza sanitaria in cui si trova oggi il nostro Paese”.
Così il presidente della Camera Roberto Fico nell’anniversario dell’eccidio delle Fosse Ardeatine
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Salvini, su lavoro nero cadono braccia
Da aiutare ci sono pensionati, precari, disabili, operai a casa
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
14:17
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Con il governo “stiamo insistendo giorno notte per avere garanzie economiche immediate per tutti o almeno per tantissimi” perché “dopo questa emergenza nulla sarà più come prima”. Lo ha detto Matteo Salvini, leader della Lega, a 7Gold parlando dell’emergenza Coronavirus. “Poi leggiamo interviste di un ministro che dice che bisogna aiutare i lavoratori in nero e mi cadono le braccia”, ha aggiunto commendano le parole del ministro per il Sud Giuseppe Provenzano. “Tra pensionati, precari, disabili, operai a casa c’è un popolo che sta soffrendo e poi sentiamo che bisogna aiutare chi lavora in nero: mi chiedo se siamo in momento normale”, ha concluso.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Bozza dl, informativa a Camere ogni mese
Sulle misure adottate per contenimento del contagio Coronavirus
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
14:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente del Consiglio o un ministro da lui delegato riferiscono mensilmente alle Camere sulla misure adottate per il contenimento del contagio da Coronavirus. Lo prevede una bozza del decreto che sarà oggi sul tavolo del Consiglio dei ministri.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fosse Ardeatine: Casellati, resta ferita
Emergenza ferma la commemorazione ma memoria è dovere e valore
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
14:23
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“L’eccidio delle Fosse Ardeatine rappresenta ancora oggi una delle ferite più dolorose della nostra storia e di tutta la Seconda Guerra Mondiale. La grave emergenza sanitaria in atto nel Paese non consente quest’anno alcuna commemorazione, ma il dovere e il valore della memoria restano immutati”. Lo ha dichiarato il Presidente del Senato Elisabetta Casellati, ricordando il massacro avvenuto il 24 marzo 1944 nel quale vennero brutalmente trucidati 335 italiani, in gran parte civili.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Bozza dl, previste multe e stop attività
Il testo sarà all’esame del Consiglio dei ministri di oggi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
14:25
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Chi non rispetta le misure di contenimento contro il Coronavirus, “è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 500 a euro 4.000”. E’ quanto prevede la bozza del dl decreto, ancora in fase di messa a punto, che sarà oggi all’esame del Cdm. A quanto si apprende, nel governo c’è chi ritiene sia opportuno abbassare a 2000 euro la sanzione massima. E’ prevista inoltre la “chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni” se si violano gli obblighi previsti per le attività commerciali.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte domani pomeriggio alla Camera
Anticipata informativa, era prevista per giovedì mattina
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
15:16
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Si terrà domani alle 17,30 e non dopodomani mattina come inizialmente previsto, nell’Aula della Camera l’informativa urgente del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Si apprende dai gruppi parlamentari di Montecitorio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Iv, 3 miliardi cuneo vadano a emergenza
Marattin, si possono non toccare i 5 mld per taglio tasse 2021
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
15:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Destiniamo i 3 mld del cuneo fiscale 2020 (attualmente destinati ad incrementare leggermente da luglio la busta paga dei lavoratori dipendenti) all’emergenza in corso e lasciamo che il Parlamento decida se quello stanziamento è ancora il migliore utilizzo delle risorse possibile, data la situazione in atto”. Lo propone Luigi Marattin, vicepresidente dei deputati di Italia Viva. “Potremmo invece non toccare i 5 mld attualmente previsti sul 2021 sul cuneo, in modo che – spiega – quel leggero aumento sia posticipato di sei mesi”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Casellati, stop quote Casse professioni
E’ agevolazione necessaria per tutti i liberi professionisti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
16:34
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“In questa drammatica emergenza sanitaria voglio rivolgere un appello alle Casse Professionali affinché sospendano tutti i versamenti dovuti per l’anno 2020.
Un’agevolazione necessaria per tutti i liberi professionisti italiani, un grande capitale umano che da sempre supporta l’ossatura economica del sistema-Paese. In questo momento, al pari delle famiglie e delle aziende, stanno soffrendo gli effetti di una grave congiuntura, la cui durata purtroppo, supererà la fine dell’emergenza sanitaria”. Lo dichiara il presidente del Senato Elisabetta Casellati. “Sono certa che anche le Casse Professionali faranno la loro parte, dando un segnale di forte attenzione e di responsabilità nei confronti dei propri iscritti”, conclude il presidente del Senato.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Cdm approva decreto con nuove sanzioni
Il provvedimento uniforma il quadro normativo anti contagio
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
17:52
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio dei ministri ha approvato, a quanto si apprende, il decreto legge che introduce sanzioni più dure per chi viola le norme anti contagio da Coronavirus e uniforma il quadro normativo. Lo si apprende a Cdm ancora in corso. VAI ALLA CRONACA VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO VAI ALL’ECONOMIA

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Delrio, avanti con dialogo opposizioni
Ieri scritta buona pagina politica. Ora necessario collaborare
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
17:53
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Ieri la politica ha scritto una buona pagina con l’incontro tra Conte e i leader dell’opposizione. Questo è il tempo dell’unità di intenti e della collaborazione nel nome del bene di tutti gli italiani. A tutti noi, governo maggioranza e opposizione, è chiesto di agire, nel rispetto dei propri ruoli, perché questa difficilissima stagione del Paese venga superata prima possibile. E per questo è importante che il dialogo e la collaborazione proseguano”. Così il capogruppo democratico alla Camera Graziano Delrio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte, decisioni dolorose, tracciato via
Abbiamo tratto veloce consapevolezza gravità della situazione
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
18:23
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo tratto veloce consapevolezza della gravità della situazione e ci siamo mossi rapidamente per contenere il più possibile la diffusione del contagio del virus.
Abbiamo preso decisioni politiche dolorose sulla base di indicazioni scientifiche, e adesso molti altri Paesi stanno seguendo l’Italian way”. Lo scrive il premier Giuseppe Conte in una lettera al quotidiano America Oggi, rivolta alla comunità italiana che vive negli Stati Uniti d’America.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Positivi 4 soldati italiani in Afghanistan
Difesa,”stanno bene”.”Al momento” contingente continua a operare
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
21:56
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il coronavirus colpisce anche i militari italiani impegnati nelle missioni all’estero. Tre soldati dell’Esercito e un militare dell’Aeronautica di stanza ad Herat, in Afghanistan, sono risultati positivi al Covid 19: “stanno bene”, assicura lo Stato maggiore della Difesa. L’operatività del contingente di circa 700 uomini – inserito nella missione Nato Resolute Support, di addestramento delle forze di sicurezza afgane – è, “al momento”, garantita.
E’ lo Stato maggiore della Difesa a rendere noto che i militari sono risultati positivi al Covid 19. Tuttavia, viene subito precisato, i quattro erano già in quarantena preventiva (come previsto dalle direttive della Nato per questa missione) al momento della loro immissione in teatro operativo, mentre erano risultati negativi allo screening effettuato in Italia alla partenza. “Non hanno quindi avuto contatti con il personale sul campo”, afferma la Difesa, che ha subito attivato le procedure di assistenza previste. I quattro militari hanno cominciato il periodo di isolamento e sorveglianza sanitaria presso la base di Herat, durante il quale saranno assicurate le cure dal personale medico del contingente.
Il Comando italiano assicura che “in nessun modo, al momento”, questa situazione ha ridotto l’operatività del contingente, che “continua ad operare regolarmente nell’ambito della missione Nato Resolute Support tesa a garantire l’assistenza, la consulenza e l’addestramento alle Forze di sicurezza afghane”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Di Maio: ‘In arrivo 100milioni di mascherine’
Conte: ‘Da consorzio italiano 2 milioni di mascherine al giorno’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
22:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“L’Italia in questo momento ha bisogno di 100milioni di mascherine ogni mese, ha bisogno di migliaia di ventilatori polmonari. Proprio la settimana scorsa dopo aver lavorato con ambasciate e consolati in tutto il mondo abbiamo firmato un contratto da cento milioni di mascherine che inizieranno ad arrivare dalla fine di questa settimana”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, in collegamento a Tg2 Post.
“Intanto – ha aggiunto il ministro – abbiamo lavorato a sbloccare le mascherine che erano bloccate nelle dogane di tutto il mondo e ne sono arrivate nelle ultime ore 2 milioni e mezzo dal Brasile, un milione e mezzo dall’Egitto, altri tre milioni dalla Cina, 40mila dall’india, 120mila dalla Repubblica Ceca e ne stiamo sbloccando 120mila dalla Polonia”. Ma dobbiamo continuare a lavorare, per questo “ho dato mandato a ambasciatori e uffici consolari di continuare a lavorare per reperire nuove commesse”. Poi, ha aggiunto, “stiamo lavorando per la conversione delle aziende italiane per produrre le mascherine in Italia. Ma intanto senza approvvigionamento estero non ce l’avremmo mai fatta”.
Intanto il premier Conte ha fatto sapere parlando al Tg5 che: “”Oggi stiamo distribuendo 4,9 milioni di mascherine e 1,9 mln di quelle specialistiche per personale sanitario. Tra 96 ore un consorzio di produttori italiani produrrà 2 mln di mascherine chirurgiche al giorno, coprirà il 50% del nostro fabbisogno: è la reazione del sistema Italia”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: 29 regole e multe salate: ecco il nuovo decreto
Da spostamenti a fabbriche.Regioni potranno fare scelte più dure
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
12:48
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Multe da 400 a 3000 euro e il rischio del carcere fino a 5 anni per chi viola volontariamente la quarantena essendo positivo e che incorre in un reato contro la salute pubblica, provocando il diffondersi dell’epidemia. Un elenco di 29 gruppi di regole e limitazioni anti contagio che il governo potrà adottare fino alla fine dell’emergenza, con provvedimenti da rinnovare mese per mese. E che le Regioni potranno anche inasprire, ma solo negli ambiti di loro competenza.
Con il nuovo decreto anti-Coronavirus il governo dà copertura normativa a tutti i divieti introdotti finora con i Dpcm e delimita il campo d’azione proprio e dei governatori, facendo salve le ordinanze locali per altri 10 giorni.
Per le sanzioni si prevede anche il raddoppio per i recidivi e l’aumento di un terzo se si circola in auto senza ragione. E’ possibile chiudere da 5 a 30 giorni, una volta superata l’emergenza, l’attività dei negozi che restano aperti nonostante i divieti. E le nuove regole saranno valide anche per chi sia già stato sanzionato, limitando così anche il rischio di ricorsi a raffica in tribunale.
Ecco i 28 ambiti di azione per contenere il virus:
– limitazione della circolazione delle persone, compresa la possibilità di allontanarsi dalla propria residenza, domicilio o dimora, o di entrare o uscire dal territorio nazionale se non per spostamenti individuali, limitati nel tempo e nello spazio e motivati da esigenze lavorative, da situazioni di necessità o urgenza, da motivi di salute o da altre specifiche ragioni;
– chiusura al pubblico di strade urbane, parchi, aree gioco, ville e giardini pubblici o altri spazi pubblici;
– divieto di allontanamento e di ingresso in territori comunali, provinciali o regionali;
– quarantena per chi ha avuto contatti stretti con contagiati – divieto assoluto di uscire di casa per i positivi;
– limiti o stop a riunioni o assembramenti in luoghi pubblici
– niente eventi e riunioni anche culturali, ludiche, sportive, ricreative e religiose;
– sospensione delle cerimonie civili e religiose, limitazione dell’ingresso nelle chiese;
– chiusura di cinema, teatri, sale da ballo, discoteche, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, centri culturali, centri sociali e centri ricreativi;
– sospensione di congressi e convegni, solo videoconferenze;
– limitazione o sospensione di eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, compresa la possibilità di disporre la chiusura temporanea di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori e impianti sportivi, anche se privati;
– limiti o stop ad attività ludiche o sportive all’aperto; – possibilità di ridurre o sospendere i trasporti pubblici;
– sospensione o chiusura di tutte le scuole e le università, anche per gli anziani, i master e i corsi professionali, ferma la possibilità di svolgimento di attività formative a distanza;
– stop a gemellaggi e viaggi di istruzione;
– limitazione o chiusura dei musei e luoghi culturali;
– limitazione della presenza fisica negli uffici pubblici, salve le attività indifferibili e i servizi essenziali puntando prioritariamente sullo smart working;
– limitazione o sospensione dei concorsi, salvo a distanza;
– limitazione o sospensione per i negozi, ad eccezione di quelle che garantiscono beni alimentari e di prima necessità che devono comunque assicurare le distanze anti contagio;
– limitazione o sospensione per bar e ristoranti;
– limitazione o sospensione di ogni altra attività d’impresa o di attività professionali e di lavoro autonomo con possibilità di esclusione dei servizi di pubblica necessità previa assunzione di protocolli di sicurezza anti-contagio e con adozione di adeguati strumenti di protezione individuale;
– limitazione a fiere e mercati, salvo quelli alimentari;
– specifici divieti o limitazioni per gli accompagnatori dei pazienti al pronto soccorso;
– limitazione dell’accesso di parenti in ospedali, hospice, residenze sanitarie e per gli anziani, nonché nelle carceri;
– obblighi di comunicazione al servizio sanitario nazionale per chi è transitato o ha sostato in zone a rischio epidemiologico indicate da Oms o Ministro della salute;
– disporre misure di informazione e di prevenzione;
– lavoro agile anche in deroga alle discipline vigenti;
– previsione che le attività consentite si svolgano evitando assembramenti e rispettando distanza e protocolli anti contagio;
– possibilità per il prefetto di autorizzare deroghe alle varie limitazioni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Salvini ,no a uscita anticipata detenuti
‘Perché in galera chi viola decreti e fuori chi ha pena?’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
25 marzo 2020
11:46
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Va bene penalizzare chi è in giro senza motivo perché mette a rischio anche la vita degli altri.
Ma abbiamo fatto presente al governo una cosa inaccettabile, nel decreto Cura Italia si prevede l’uscita anticipata dal carcere per migliaia di detenuti che possono avere uno sconto di pena dai 6 ai 18 mesi”. Così il senatore della Lega, Matteo Salvini.
“Dimmi perché devi mandare in galera gli italiani che sono fuori casa oggi senza motivo – ha detto riferendosi all’inasprimento delle misure per chi non rispetta le norme – e devi fare uscire di galera alcune migliaia di persone che se sono in galera qualche problema l’hanno creato”. La tutela della salute dei carcerati e dei poliziotti “passi attraverso le mascherine, i guanti, le protezioni, l’utilizzo delle strutture che oggi sono vuote o poco utilizzate. Sicuramente fare uscire 5 mila carcerati, molti dei quali non hanno un domicilio -ha concluso- e a Milano c’è anche qualche genio che dice di requisire gli hotel per metterci i carcerati. Stiamo scherzando”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gallera, non mi candido a sindaco di Milano
L’assessore della Regione Lombardia al Welfare smentisce così di essere il candidato del centrodestra al Comune di Milano
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
12:25
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“No, non mi candido a sindaco di Milano. Resto in prima linea a fianco di medici e infermieri per sconfiggere l’emergenza sanitaria. Siamo in guerra e resto al mio posto”. E’ quanto chiarisce l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera, in un post su Facebook a proposito di alcune indiscrezioni di stampa che lo davano in corsa per la poltrona di sindaco Milano in quota centrodestra.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Gelmini, subito cabina regia con opposizioni
“Il coinvolgimento del Parlamento e dell’opposizione deve essere fattivo, non solo teorico” dice il capogruppo di FI alla Camera
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
12:29
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il coinvolgimento del Parlamento e dell’opposizione deve essere fattivo, non solo teorico. Dagli incontri preliminari passiamo adesso ai fatti concreti. Il governo istituisca subito una cabina di regia con tutte le forze politiche presenti in Parlamento e con le parti sociali: associazioni di categoria e sindacati. Non se ne esce con provvedimenti a saldi immodificabili, come vorrebbero fosse il decreto ‘Cura Italia’, o con conferenze stampa riparatrici”. Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati che aggiunge: “Il premier Conte prenda una volta per tutte l’iniziativa e dia una svolta all’azione del suo esecutivo. Forza Italia è pronta a collaborare, ma non a farsi prendere in giro. Bisogna fare presto e bene per il Paese, non ci possiamo permettere ulteriori perdite di tempo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte: ‘Golden power? Pronti ad agire’
Premier: ‘Nessuna preclusione ad allargare l’intervento ad altri settori strategici’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
12:44
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo studiando dettagliatamente il provvedimento dello scudo del golden power e, sotto la regia di palazzo Chigi, siamo pronti ad agire per difendere gli asset industriali e aziendali del nostro Paese senza precluderci di allargare l’intervento ad altri settori strategici”. Così il premier Giuseppe Conte nell’intervista concessa a ‘Famiglia Cristiana’, in edicola domani.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Papa, rilanciare il ‘Vangelo della vita’
Così Francesco nel corso dell’udienza generale
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
25 marzo 2020
11:14
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Venticinque anni fa, in questa stessa data del 25 marzo, che nella Chiesa è festa solenne dell’Annunciazione del Signore, San Giovanni Paolo II promulgava l’Enciclica ‘Evangelium vitae’, sul valore e l’inviolabilità della vita umana. Il legame tra l’Annunciazione e il ‘Vangelo della vita’ è stretto e profondo, come ha sottolineato San Giovanni Paolo nella sua Enciclica. Oggi, ci troviamo a rilanciare questo insegnamento nel contesto di una pandemia che minaccia la vita umana e l’economia mondiale”. Così il Papa nell’udienza generale trasmessa in streaming dalla Biblioteca del Palazzo apostolico.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Panuanelli convoca associazioni benzinai
Riunione in conference call per scongiurare lo stop
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
10:20
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, ha convocato una conference call con i presidenti delle associazioni di categoria dei distributori di carburanti. La conference, secondo quanto si aprende, dovrebbe tenersi nel pomeriggio.
Ieri le associazioni avevano lamentato problemi alla sicurezza e alla sostenibilità economica del servizio e annunciato che “di conseguenza gli impianti di rifornimento carburanti semplicemente cominceranno a chiudere: da mercoledì notte quelli della rete autostradale, compresi raccordi e tangenziali; e, via via, tutti gli altri anche lungo la viabilità ordinaria”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Barbagallo(Uil), accolte molte richieste
Elenco Ateco modificato. Attendiamo ora il decreto ministeriale
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
09:53
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Molte delle nostre richieste sono state accolte: l’elenco Ateco è stato modificato; attendiamo ora il testo scritto del relativo decreto ministeriale”. È quanto ha dichiarato il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, al termine delle riunioni tra Cgil, Cisl, Uil e i ministri Gualtieri e Patuanelli, per la revisione dell’elenco delle attività considerate essenziali dal decreto dello scorso 22 marzo. Tra pause prolungate, incontri intersindacali, contatti telefonici con i singoli ministri, il confronto è durato oltre tredici ore, sino a notte fonda.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
In banca solo con appuntamento
Istituti si impegnano ad acquisto delle mascherine
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
18:43
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
In banca solo per appuntamento, acquisto di mascherine per i dipendenti e altre misure per far rispettare la distanza di almeno 1 metro. E’ quanto prevede l’accordo fra Abi e sindacati, raggiunto oggi, che integra il protocollo già firmato dalle parti lo scorso 16 marzo. La riunione si era resa necessaria dopo alcune criticità denunciate dai sindacati in alcuni istituti di credito nelle misure di sicurezza.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gualtieri, eurobond senza condizionalità
Per dl di aprile chiederemo scostamento deficit
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
18:27
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fra le risorse a cui guarda il governo per finanziare le misure contro lo shock economico del coronavirus c’è l’ipotesi “di usare l’emissione di eurobond da parte del Mes, senza alcuna condizionalità”. Così il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in audizione sul decreto Cura Italia. E sul prossimo provvedimento cui lavora il governo per contrastare l’impatto del coronavirus, Gualtieri ha puntualizzato che “è del tutto evidente che ora dovremo rapidamente tornare in Parlamento per chiedere l’autorizzazione a un ulteriore scostamento (del deficit, ndr) per finanziare il decreto di aprile”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Alitalia:rinvio confronto su cigs al 3/4
Lo ha deciso il ministero per dare piu tempo per trattare
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
18:17
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il confronto tra Alitalia e i sindacati sulla proroga della cigs per 3.960 dipendenti, secondo quanto si apprende, è rinviato al 3 aprile. Lo ha deciso il Ministero del lavoro nell’incontro di oggi, che avrebbe dovuto essere quello conclusivo, per concedere alle parti più tempo per la trattativa.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Delrio, avanti con dialogo opposizioni
Ieri scritta buona pagina politica. Ora necessario collaborare
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
17:53
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Ieri la politica ha scritto una buona pagina con l’incontro tra Conte e i leader dell’opposizione. Questo è il tempo dell’unità di intenti e della collaborazione nel nome del bene di tutti gli italiani. A tutti noi, governo maggioranza e opposizione, è chiesto di agire, nel rispetto dei propri ruoli, perché questa difficilissima stagione del Paese venga superata prima possibile. E per questo è importante che il dialogo e la collaborazione proseguano”. Così il capogruppo democratico alla Camera Graziano Delrio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Casellati, stop quote Casse professioni
E’ agevolazione necessaria per tutti i liberi professionisti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
16:34
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“In questa drammatica emergenza sanitaria voglio rivolgere un appello alle Casse Professionali affinché sospendano tutti i versamenti dovuti per l’anno 2020.
Un’agevolazione necessaria per tutti i liberi professionisti italiani, un grande capitale umano che da sempre supporta l’ossatura economica del sistema-Paese. In questo momento, al pari delle famiglie e delle aziende, stanno soffrendo gli effetti di una grave congiuntura, la cui durata purtroppo, supererà la fine dell’emergenza sanitaria”. Lo dichiara il presidente del Senato Elisabetta Casellati. “Sono certa che anche le Casse Professionali faranno la loro parte, dando un segnale di forte attenzione e di responsabilità nei confronti dei propri iscritti”, conclude il presidente del Senato.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Landini,imprese cambiano codice attività
Non è possibile giustificarle. Così perde senso provvedimento
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
16:10
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Alcune imprese stanno cambiando il loro codice Ateco per poter continuare a produrre. Non è possibile giustificarle. Il primo passo è di mettersi a lavorare sull’elenco delle attività essenziali e su quelle che ad oggi possono fermarsi per qualche giorno”. Lo ha affermato il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, nel corso della videoconferenza dei sindacati con il governo, a proposito dell’attività industriale dopo l’ultimo Dpcm. Secondo Landini, “aver introdotto nel decreto la deroga a livello territoriale per le aziende la cui attività è agganciata a quelle consentite, previa informazione e decisione prefettizia, ha scatenato una malsana rincorsa. Il rischio è che tutte le aziende che hanno un minimo collegamento con attività consentite chiedano comunque di produrre al 100%. Non è possibile consentire la produzione al 100% di quelle imprese che lavorano al 5% per aziende ritenute essenziali. Così perde senso il provvedimento”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Misiani, fare tutto per evitare sciopero
Possibile escludere da lista apertura altre categorie
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
13:59
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il governo deve fare tutto il possibile per evitare che ci sia lo sciopero, dialogando con i sindacati e con le imprese per trovare il miglior punto di incontro possibile in una situazione di emergenza nazionale”.
Così il viceministro all’Economia Antonio Misiani a Skytg24 sottolineando che “se dal confronto emergeranno” categorie di codici Ateco che “è condivisibile” escludere dalle attività ‘essenziali’ “queste categorie andranno escluse dalla lista”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, confermati gli scioperi dei metalmeccanici
Agitazione in Lombardia e nel Lazio
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
11:32
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gli scioperi dei metalmeccanici della Lombardia e del Lazio proclamati per oggi sono confermati. Lo riferiscono i sindacati spiegando che si va verso l’accordo con il Governo sulle attività da chiudere per l’emergenza Coronavirus ma che un nuovo incontro è previsto per le 12. Gli scioperi sono in corso e riguardano tutta l’industria metalmeccanica i cui comparti non sono stati chiusi al di fuori delle attività legate a quella ospedaliera e sanitaria e alla produzione di macchine per questa attività.
Il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, ha convocato una conference call con i presidenti delle associazioni di categoria dei distributori di carburanti. La conference, secondo quanto si apprende, dovrebbe tenersi nel pomeriggio. Ieri l’appello di Conte ai benzinai, che vorrebbero incrociare le braccia a partire da oggi.
Anche la Commissione di garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali ha invitato “le Organizzazioni sindacali FAIB Confesercenti, FEGICA Cisl, FIGISC ANISA Confcommercio, a revocare immediatamente l’astensione, dandone tempestiva comunicazione anche alla Commissione”.

No votes yet.
Please wait...
Annunci
Summary
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Article Name
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Description
TUTTE LE NOTIZIE DI POLITICA IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE
Author
Publisher Name
TECNOLOGIA
Publisher Logo

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.