Economia tutte le notizie. Tutta l'Economia in tempo reale, sempre approfondita ed aggiornata. INFORMATI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 37 minuti
0
(0)
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 23:21 DI MARTEDì 31 MARZO 2020

ALLE 21:29 DI GIOVEDì 02 APRILE 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Petrolio: prezzi poco mossi in Asia
Brent perde lo 0,1% a 22,74 dollari al barile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 Marzo 2020
23:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzi del petrolio poco mossi in Asia. Il Brent del Mare del Nord ha perso lo 0,1% portandosi a 22,74 dollari al barile. Il Wti Usa ha invece guadagnato lo 0,1% salendo a 20,49 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro a 1,1021 dollari in avvio
Moneta unica sale rispetto allo yen a 118,30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
08:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– L’euro è sostanzialmente stabile questa mattina nei confronti del dollaro. La moneta unica perde lo 0,09% a 1,1021 dollari mentre guadagna lo 0,28% rispetto allo yen a 118,30.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: lieve rimbalzo a 1.587 dollari
Guadagni dello 0,7% dopo calo del 2,8% di ieri
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
08:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Rimbalza il prezzo dell’oro dopo il calo del 2,8% registrato ieri. Le quotazioni sono in rialzo dello 0,7% a 1.587,8 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund sale a 202 punti
Rendimento del decennale italiano è all’1,51%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
08:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund sale in apertura a 202 punti base (199 la chiusura di ieri). Il tasso di rendimento del decennale italiano è all’1,51%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse Asia a picco con paura per Usa
Seul -3,9%, tiene Shanghai con Pmi. Hong Kong giù con banche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
08:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Seduta in profondo rosso per i listini asiatici che scontano le fosche previsioni del presidente Usa Dondal Trump, che si attende due settimane “molto dure” per il suo Paese a causa del coronavirus. Tokyo ha perso il 4,5% e Seul il 3,9%. Sul finale di seduta Hong Kong cede il 2,7% con le principali banche del Paese, Hsbc (-9,5%) e Standard Chartered (-6,9%) che affondano dopo aver annunciato lo stop ai dividendi.
Limitano i ribassi Shanghai (-0,5%) e Shenzhen (-0,3%), dopo che l’indice pmi manifatturiero cinese è risalito a marzo a 50,1, segnando il ritorno dell’economia in una fase espansiva, mentre rimbalza Sydney (+3,6%) con Jefferies che giudica il mercato azionario australiano troppo a sconto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano pesante con Fca, Unicredit
Vendite su tutti i comparti, Pirelli in controtendenza
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
09:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta pesante per Milano con il Ftse Mib che cede l’1,8% dopo le prime contrattazioni, in scia all’andamento delle Borse asiatiche e di quelle europee, piegate dai timori sull’avanzata del coronavirus. Le vendite colpiscono un po’ tutti i settori, dall’industria alle banche, alle utility, al lusso. Guidano i ribassi Fca (-3%), Leonardo (-2,9%), Unicredit (-2,7%), Snam (-2,7%) e Stm (-2,7%). Pesanti anche Terna (-2,6%), Campari (-2,6%) e Ferragamo (-2,5%). Banco Bpm cede il 2,6% e Ubi il 2,2% dopo lo stop scontato ai dividendi, dettato dalla raccomandazione della Bce. In rosso anche i big dell’energia Enel (-2%) ed Eni (-1,7%). In controtendenza solo Pirelli (+2,8%), che festeggia l’ingresso di nuovi soci nel capitale, e Amplifon (+0,6%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa affonda con timori virus
Londra -4,2%, Francoforte -4%. Aziende ritirano cedole e outlook
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
10:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta in profondo rosso per le Borse europee, che scivolano assieme ai listini asiatici e ai future su Wall Street in scia alle nuove fosche previsioni sull’avanzata del coronavirus negli Usa. Gli investitori misurano gli impatti dell’epidemia sulle aziende, dove si sussegue il ritiro delle previsioni per il 2020 e il congelamento dei dividendi per far fronte al nuovo scenario.
Parigi cede il 4,5%, Londra il 4,2% e Francoforte il 4% mentre contengono un po’ le perdite Madrid (-3,2%) e Milano (-2,4%). Per i listini, che hanno chiuso il peggior primo trimestre dell’anno dal 2008, il secondo inizia in affanno: “I mercati guardano alle azioni sotto una luce nuova, senza dividendi e buyback”, ha commentato Chris Weston, capo della ricerca di Pepperstone Financial. Vendite su tutti i comparti con le banche (-5%), che scontano lo stop ai dividendi, auto (-4,2%), energia e materie prime (-3,9%) sotto pressione. Lo spread Btp-Bund sale a 204 punti, il petrolio crolla (Brent -4,4% a 25,2 dollari).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Corsa a 600 euro, 100 domande al secondo
Sito regge, qualche intasamento. Tridico, non c’è fretta
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
10:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Parte la corsa al bonus da 600 euro per gli autonomi. “Dall’una di notte alle 8.30 circa, abbiamo ricevuto 300mila domande regolari. Adesso stiamo ricevendo 100 domande al secondo. Una cosa mai vista sui sistemi dell’Inps che stanno reggendo, sebbene gli intasamenti sono inevitabili con questi numeri”. E’ quanto afferma il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico. Tridico chiarisce che “non c’è fretta”. “Come abbiamo detto più volte – afferma – le domande possono essere fatte per tutto il periodo della crisi, anche perché il Governo sta varando un nuovo provvedimento sia per rifinanziare le attuali misure sia per altre”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banche:Patuelli, sì a misure difesa
Presidente Abi, rischi da capitali malavita e paesi dittatoriali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
10:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– “Io sono d’accordo che ci debba essere attenzione perchè ci sono grandi capitali malavitosi estero vestiti e capitali di paesi dittatoriali che possono fare incursioni di grande facilità”. Lo afferma il presidente dell’Abi Antonio Patuelli, intervistato da Radio24, a chi gli chiede dell’allarme del Copasir su eventuali acquisizioni su banche e assicurazioni italiane, indebolite dal Coronavirus. “Noi siamo stati il paese aperto più di tanti altri ai capitali e ora si deve porre l’interrogativo e seguire esempi di maggiore prudenza come la Francia”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Camfin studia partnership con Longmarch
Pirelli positiva in Borsa con ingressi nuovi soci
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
10:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Camfin e Longmarch, veicolo lussemburghese di proprietà della famiglia cinese Niu, hanno sottoscritto un Memorandum d’Intesa preliminare e non vincolante per valutare una potenziale partnership strategica, finalizzata allo sviluppo di attività nel private equity ivi incluso il settore healthcarecon. Longmarch è titolare di posizione lunga del 5,19% di Pirelli con diritto di acquisto garantito da repurchase agreement. La governance della potenziale partnership è in capo a Camfin. Pirelli è positiva in Borsa dopo l’ingresso di Brembo e del miliardario cinese Niu nel capitale del gruppo degli pneumatici.
Il titolo in avvio avanza del 4,1% a 3,4 euro poi si stabilizza a +1,04% (3,3 euro) ma comunque è in decisa controtendenza rispetto all’andamento del listino.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse Europa pesanti, Milano -1,6%
Male banche e auto, scivola petrolio. Giù Fca e Unicredit
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
10:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee recuperano un po’ di terreno rispetto ai minimi segnati nella prima parte della seduta pur continuando a vivere una mattina difficile in scia ai timori per l’avanzata del coronavirus, rilanciati dal presidente Usa Donald Trump, e ai suoi impatti sull’economia e sui risultati delle imprese.
Londra cede il 3,9%, Parigi il 3,8% e Francoforte il 3,1% mentre Milano, che si conferma la migliore, riduce il calo all’1,6%. A Piazza Affari guidano i ribassi Amplifon (-3,3%), Azimut (-3,2%) Cnh (-3%), Unicredit (-3%) e Azimut (-2,9%) mentre corre Atlantia (+5%) e tengono Tim (+0,6%) e Unipol (+0,4%). Gira in calo Pirelli (-1,1%) nonostante i nuovi ingressi nell’azionariato.
In Europa soffrono le banche (indice Stoxx -4,6%), che stanno cancellando i dividendi su impulso degli istituti centrali, auto e materie prime (-4%). Lo spread Btp-Bund sale a 208 punti mentre il petrolio accentua le perdite con il Wti in calo dell’1,6% a 20,16 dollari e il Brent del 6% a 24,47.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inps: fino 300 domande al secondo per bonus, sito in tilt
Tridico: “Attacchi hacker anche nei giorni scorsi, per il sussidio non c’è fretta, non ci sarà alcun ordine cronologico per l’evasione delle richieste”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
10:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il sito dell’Inps è stato riaperto nel pomeriggio ma subisce ancora rallentamenti perché alcune risorse sono “utilizzate per difendere il sito dagli attacchi”. Lo ha detto il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico nel corso della trasmissione Porta a Porta dicendo che continua ad arrivare ancora una mole molto alta di domande. Tridico ha confermato che si valuta di scaglionare gli accessi con una fascia oraria dalla mattina alle 16 per patronati e consulenti e una dopo le 16 per i cittadini. Il presidente Inps ha sottolineato che oggi sono arrivati attacchi di “sciacalli, di hacker” che hanno bloccato il sito, riaperto poi nel pomeriggio.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Boom di domande al sito dell’Inps da parte dei lavoratori autonomi per l’indennità decisa per coloro che hanno dovuto ridurre la propria attività a causa dell’emergenza coronavirus e il sito va in tilt. Con risvolti anche sul fronte della privacy dato che per alcuni minuti gli utenti che hanno fatto domanda si sono trovati davanti a una schermata con dati di altri utenti. “Abbiamo avuto nei giorni scorsi e anche stamattina violenti attacchi hacker”, ha detto il presidente, Pasquale Tridico che ha assicurato che tutti gli aventi diritto potranno ricevere il bonus ma ha deciso di chiudere temporaneamente il sito nel primo giorno fissato per l’invio delle domande per “consentire una migliore e più” efficace canalizzazione delle richieste di servizio”. Il sito è stato poi riaperto intorno alle 17 anche se per i servizi sono proseguiti i rallentamenti dovuti all’enorme mole di richieste.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Boom di domande al sito dell’Inps da parte dei lavoratori autonomi per l’indennità decisa per coloro che hanno dovuto ridurre la propria attività a causa dell’emergenza coronavirus e il sito va in tilt. Con risvolti anche sul fronte della privacy dato che per alcuni minuti gli utenti che hanno fatto domanda si sono trovati davanti a una schermata con dati di altri utenti. “Abbiamo avuto nei giorni scorsi e anche stamattina violenti attacchi hacker”, ha detto il presidente, Pasquale Tridico che ha assicurato che tutti gli aventi diritto potranno ricevere il bonus ma ha deciso di chiudere temporaneamente il sito nel primo giorno fissato per l’invio delle domande per “consentire una migliore e più” efficace canalizzazione delle richieste di servizio”. Il sito è stato poi riaperto intorno alle 17 anche se per i servizi sono proseguiti i rallentamenti dovuti all’enorme mole di richieste.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Istituto ha comunque rassicurato gli utenti dicendo che non si terrà conto dell’ordine cronologico delle domande e che si potranno pagare le prestazioni a tutti gli aventi diritto. La gran parte dei pagamenti – ha assicurato Tridico – dovrebbero arrivare intorno al 15 aprile ma si pagherà anche nei giorni successivi.

Solo per la cassa integrazione sono arrivate già domande dalle imprese per 1,4 milioni di lavoratori costretti a casa a causa della chiusura delle imprese o dalla riduzione della mole di lavoro. Per 1,2 milioni di lavoratori comunque il pagamento è stato già anticipato dall’azienda (che poi farà il conguaglio sui contributi con l’Inps) mentre per gli altri 200.000 il pagamento sarà diretto. L’Istituto sta valutando l’accesso scaglionato per accedere ai servizi con una fascia oraria per i patronati e i consulenti del lavoro, probabilmente dalle 8, alle 16.00 e una per i singoli cittadini, probabilmente dalle 16.00 fino alla mattina dopo. “Capisco la frustrazione di chi non riesce ad accedere al servizio, ha detto Tridico, ma lavorando 24 ore su 24 per dare risposte al Paese”.
AGENZIA DELLE ENTRATE: Aiutare chi lavora in nero, ma no ai condoni. Lo dice a A Circo Massimo, su Radio Capital, il direttore dell’Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini, spiegando che “mai come in questa fase è giusto dire che non si può lasciare nessuno indietro. Le fasce di popolazione che vivono ai margini vanno sostenute, e il governo sta cercando di introdurre le misure necessarie. Non è una questione fiscale ma una questione di equità”. “Non è allo studio” invece, una nuova “pace fiscale”, come quella proposta da Matteo Salvini.
INPS: La domanda per il bonus autonomi, secondo le istruzioni pubblicate dall’Inps in una circolare, potrà invece essere presentata sul sito Inps anche con il Pin semplificato che si può chiedere proprio per queste richieste. La ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo ha annunciato che con il decreto di aprile si rifinanzierà la misura per aprile e maggio ampliandone probabilmente l’importo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La ministra ha annunciato anche di star lavorando a un reddito di emergenza. Si guarda al reddito di cittadinanza e alla revisione di alcuni requisiti per ottenerlo legati al patrimonio immobiliare. La misura sarebbe temporanea. Ecco in sintesi cosa prevedono le regole sull’indennità e chi riguardano:
LAVORATORI INTERESSATI: sono interessati all’indennità di 600 euro i lavoratori autonomi (commercianti, artigiani e coltivatori diretti), i liberi professionisti non iscritti a casse di previdenza obbligatoria, i collaboratori coordinati e continuativi, i lavoratori stagionali e quelli dello spettacolo.
600 EURO A MARZO, VERSO AUMENTO PER APRILE E MAGGIO: l’indennità non contribuisce alla formazione del reddito e quindi non può essere tassata. Non dà luogo a contribuzione figurativa (come la cassa integrazione, anche in deroga).
DOMANDA ALL’INPS CON PIN SEMPLIFICATO: la domanda andrà fatta per via telematica con il Pin, lo Spid, la Carta nazionale dei servizi o la carta di identità elettronica. Chi non ha il Pin può chiedere un Pin semplificato accorciando i tempi di arrivo. In alternativa si può usare il Contact center o i patronati. L’accredito arriva sul conto corrente.
RISORSE PER QUASI TRE MILIARDI: per i collaboratori e i liberi professionisti titolari di partita Iva ci sono 203,4 milioni; per i commercianti, gli artigiani i coltivatori diretti, i mezzadri e i coloni iscritti alla gestione speciale dei lavoratori autonomi lo stanziamento è di 2.160 milioni; per i lavoratori stagionali, del turismo e degli stabilimenti termali le risorse ammontano a 103,8 euro; per gli operai agricoli a tempo determinato lo stanziamento è di 396 milioni mentre per i lavoratori dello spettacolo lo stanziamento è di 48,6 milioni. Se si considerano le risorse per un mese potrebbero avere il bonus circa 4,8 milioni di lavoratori.
PER LAVORATORI SPETTACOLO LIMITE REDDITO: potranno chiedere l’indennità anche i lavoratori dello spettacolo purché abbiano versato nel 2019 almeno 30 contributi giornalieri e non abbiano avuto un reddito superiore a 50.000 euro. Questi lavoratori non devono essere titolari di rapporto di lavoro dipendente al 17 marzo per chiedere l’indennità.
INCOMPATIBILITA’ E INCUMULABILITA’: l’Inps ricorda che queste indennità non sono cumulabili e che sono incompatibili non solo con la pensione ma anche con il reddito di cittadinanza, la cosiddetta Ape sociale e con l’assegno ordinario di invalidità.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’indennità è invece cumulabile con la Naspi per i lavoratori dello spettacolo e per quelli stagionali. Il bonus è cumulabile anche con le erogazioni monetarie derivanti da borse lavoro, stage e tirocini.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A febbraio occupazione resta stabile
Tasso senza lavoro giù al 9,7%, aumenta occupazione giovani
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
11:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– A febbraio l’occupazione è sostanzialmente stabile rispetto a gennaio (-10.000 occupati) con un tasso fermo al 58,9% mentre i disoccupati scendono di 18.000 unità, Il tasso di disoccupazione è in calo al 9,7%. Lo rileva l’Istat ricordando che i dati fanno riferimento “alla fase immediatamente precedente l’emergenza sanitaria”. Il numero degli inattivi aumenta lievemente a fronte di un tasso di attività che resta invariato al 34,5%. Rispetto a febbraio 2019 l’occupazione cala di 6.000 unità e la disoccupazione diminuisce di 206.000 unità. Aumenta l’occupazione dei giovani con 35.000 al lavoro in più a febbraio rispetto a gennaio ma il tasso di disoccupazione in questa fascia di età resta fermo al 29,6%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Da Ubi 10 miliardi per rilancio Italia
Massiah, determinati ad aiutare famiglie e imprese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
11:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Il cda di Ubi Banca ha varato ‘Rilancio Italia’, un programma integrato che comprende una pluralità di interventi urgenti del valore complessivo e disponibile, fino a 10 miliardi di euro. Il sistema di iniziative riguarda tutti i segmenti di clientela del gruppo bancario: le imprese per assicurarne continuità operativa a fronte di possibili crisi della liquidità e famiglie, individui e enti del Terzo settore per sostenerne la tenuta in un momento sociale potenzialmente critico.
“Lo storico legame con il territorio e un forte senso di responsabilità ci portano ad agire con determinazione per aiutare le famiglie e le imprese ad affrontare la crisi”, sottolinea il consigliere delegato Victor Massiah che ricorda come “la forza del nostro bilancio e il radicamento territoriale ci permettono di proporre ‘Rilancio Italia’ per sottolineare l’impegno di una grande banca a favore del Paese”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa pesante, male le banche
Milano -1,7% con Exor, Unicredit, Intesa. Spread btp-bund a 207
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
12:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Restano pesanti a metà seduta le Borse europee, con gli investitori preoccupati dall’avanzata del coronavirus dopo l’avvertimento del presidente Usa Donald Trump mentre si misurano gli effetti dell’epidemia sulle aziende, che corrono a sospendere dividendi, ritirare previsioni e ridurre gli investimenti, come annunciato da Bp.
Londra cede il 3,3%, Parigi il 3,2% e Francoforte il 3% mentre Milano e Madrid contengono i ribassi all’1,7%. A Piazza Affari affonda Exor (-5,2%), vanno male le banche con Unicredit (-3,2%), Intesa (-3%) e Bper (-2,9%), soffrono Poste, Fca ed Enel (-2,8%). Pirelli perde il 2% nonostante i nuovi soci mentre corrono Atlantia (+4,7%), che spera in un accordo con il governo su Aspi, e Unipol (+2,3%), spuntata nell’azionariato di Mediobanca (-0,65%).
In Europa soffrono le banche (-4,2% l’indice Stoxx), penalizzate dal taglio dei dividendi, e le materie prime (-3,5%). Lo spread Btp-Bund è a 207, recupera un po’ di terreno il petrolio. I future su Wall Street perdono il 3%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Unicredit: verso stretta su esuberi
Anche 2.600 assunzioni, 5.200 tagli invece di 6 mila
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
13:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Verso la stretta finale nella trattativa sugli esuberi tra Unicredit e i sindacati.
L’obiettivo, viene riferito, è chiudere entro domani ma non sono escluse accelerazioni. Secondo quanto si apprende le uscite sarebbero 5.200, ossia 800 in meno rispetto a quelle proposte per l’Italia con l’avvio della procedura che erano 6mila a fronte di 8000 a livello di gruppo. Previste 2.600 assunzioni, una parte consistente delle quale sarebbe destinata ad implementare ulteriormente la digitalizzazione. Si va, dunque, verso una assunzione ogni due uscite, come richiesto dai sindacati mentre dovrebbe essere confermata la chiusura di circa 450 sportelli.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa peggiora con future Usa
Male Exor, Snam e Unicredit. Stop cedole affonda banche Europa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
13:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Peggiorano le Borse europee insieme ai future Usa, che vedono S&P 500 e Dow Jones cedere il 3,2%.
Parigi perde il 4%, Francoforte il 3,7% e Londra il 3,5% mentre a Milano le perdite salgono al 2%, con lo spread Btp-Bund che si mantiene a 206 punti base. I listini scontano le previsioni di Donald Trump sull’evoluzione dell’epidemia negli Usa, come pure gli effetti del coronavirus sulle aziende, che rivedono prospettive e investimenti e cancellano i dividendi, come accaduto oggi con le banche inglesi. Intanto gli indici pmi dell’Eurozona, a partire da quello dell’Italia, confermano il difficilissimo momento dell’economia. A Piazza Affari affondano Exor (-6,2%), Snam (-4,4%), Unicredit (-3,9%), Italgas (-3,5%), Intesa (-3,5%), Enel (3,2%), Nexi (-3,2%) e Bper (-3,2%). Male Pirelli (-3%) nonostante i nuovi soci mentre vola Atlantia (+6%) sulle attese per un accordo col governo. Il taglio della cedola affossa le banche europee Hsbc (-8%), Standard Chartered (-8%) e Socgen (-7%). VAI A TUTTE LE NOTIZIE DI POLITICA VAI A TUTTE LE NOTIZIE DI CRONACA VAI A TUTTE LE NOTIZIE DAL MONDO

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Italiani a casa, ‘giretti’ in quartiere
Audimob, tasso mobilità dimezzato dall’80% al 43%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
14:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Gli italiani si adattano e dopo il Dpcm dell’11 marzo restano a casa. Ma non tutti: in oltre il 40% dei casi indagati da Isfort, Istituto Superiore di Formazione e Ricerca per i Trasporti, attraverso lo studio “Audimob – Stili e comportamenti di mobilità degli italiani”, gli italiani hanno continuato a muoversi ogni giorno per lavoro o per ragioni di necessità. E questa percentuale non comprende quanti sono usciti di casa solo per prendere un po’ d’aria, passeggiare o fare attività motoria. In tempi di pandemia, diminuiscono molto gli spostamenti più lunghi, ma allo stesso tempo si riscopre il tragitto breve a piedi nel quartiere per fare la spesa o per altre necessità. “Nei primi 15 giorni post-Dpcm – spiega Isfort – si è registrato un calo consistente del tasso di mobilità in senso stretto, che nella media nazionale si è quasi dimezzato scendendo dall’80% al 43%. In sostanza, il 37% in meno della popolazione ha effettuato in giornata spostamenti con mezzi motorizzati, in bicicletta o a piedi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tilt sito Inps. Tridico, attacco hacker
Caos nel giorno delle domande del bonus autonomi. Portale chiuso
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
14:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il sito dell’Inps è andato in tilt questa mattina, dopo un avvio apparentemente normale, proprio nel giorno in cui è stata aperta la procedura per la richiesta del bonus che il Cura Italia destina agli autonomi. Le pagine non sono state accessibili o in alcuni casi hanno mostrato delle evidenti falle, con scambi di identità e pubblicazione dei dati privati degli utenti. Il problema è legato, secondo il presidente dell’Inps Pasquale Tridico, ad un attacco hacker.
“Abbiamo ricevuto nei giorni scorsi, e anche stamattina, violenti attacchi hacker – ha detto – Questa mattina si sono sommati ai molti accessi, che hanno raggiunto le 300 domande al secondo, e il sito non ha retto. Per questo abbiamo ora sospeso il sito”. Il portale sarà riaperto con orari diversi per chiedere le prestazioni per patronati e consulenti e per i cittadini. “Lo riapriremo – ha aggiunto ancora Tridico – dalle 8.00 alle 16.00 per patronati e consulenti e dalle 16.00 per i cittadini”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio in calo a Ny, a 20,3 dollari
Quotazioni in calo dello 0,73%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
01 aprile 2020
15:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Il petrolio in calo a New York, dove le quotazioni perdono lo 0,73% a 20,33 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre in calo, Dj -4%
S&P 500 perde il 3,78%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
01 aprile 2020
15:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Wall Street apre in calo. Il Dow Jones perde il 4,02% a 21.057,20 punti, il Nasdaq cede il 2,97% a 7.474,58 punti mentre il S&P 500 lascia sul terreno il 3,78% a 2.486,34 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano peggiora ancora -2,5%
Listini europei in profondo rosso, soffrono le banche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
15:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (-2,5%) peggiora ancora, in linea con gli altri listini europei ed in attesa dell’avvio di Wall Street. A Piazza Affari Exor è stata sospesa in asta di volatilità con un calo teorico del 6,7%. Male anche Poste, Campari e Pirelli (-4,7%). Bene Atlantia (+4%), Eni (+2%) e Unipol (+1,4%).
Nel Vecchio continente procedono in profondo rosso Parigi (-4%), Francoforte (-3,9%), Londra (-3,7%) e Madrid (-2,5%) con gli indici pmi dell’Eurozona, a partire da quello dell’Italia, che confermano il difficilissimo momento dell’economia. In Europa andamento negativo per le banche.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dadone, ‘vittime dovere’ anche per virus
Norma in Cura Italia per chi opera in ospedale o supermercato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
15:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo dare il giusto valore al coraggio di chi si sta battendo in prima linea contro il coronavirus. Ecco perché, nel corso dell’esame del decreto ‘Cura Italia’, stiamo provando ad estendere il riconoscimento di ‘vittime del dovere’, con i relativi benefici, a chi perde la vita o subisce infermità permanente lavorando nei reparti ospedalieri, sugli autobus, nei supermercati, nelle farmacie e in tutte le altre trincee nelle quali si manda avanti il Paese, nonostante tutto”. Così la ministra della P.a, Fabiana Dadone, via Facebook, su emendamenti riformulati in arrivo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa prosegue in profondo rosso
A Piazza Affari peggiora Exor (-8%), in calo euro su dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
16:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Le Borse europee proseguono in profondo rosso dopo l’avvio in forte calo di Wall Street.
All’attenzione degli investitori restano i timori per i danni causati dalla pandemia del coronavirus sull’economia globale.
Sul fronte valutario l’euro è in calo sul dollaro a 1,0932 a Londra.
In forte calo Francoforte e Parigi (-3,8%), Londra (-3,3%), Milano (-2,8%) e Madrid (-2,3%). Nel Vecchio continente continuano a soffrire le banche con lo stop dei dividenti.
A Piazza Affari peggiora Exor (-8,4%). Male anche Pirelli e Campari (-6%) e ITalgas (-5%). In controtendenza Atlantia (+4,5%), Eni (+1,3%) e Prysmian (-1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano scivola ancora -3,2%
Indice Ftse Mib a 16.548 punti, in forte calo per Exor (-8%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
16:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– La Borsa di Milano scivola ancora, in linea con gli altri listini europei. Il Ftse Mib cede il 3,2% a 16.548 punti. In fondo al listino Exor (-8,4%). Pirelli sospesa in asta di volatilità con un calo teorico del 6,3%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in calo (-2,97%)
Indice Ftse Mib a 16.544 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
17:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano chiude in forte calo. L’indice Ftse Mib cede il 2,97% a 16.544 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:Europa chiude in calo,Parigi -4,3%
Francoforte (-3,94%), Londra (-3,83%) e Madrid (-2,8%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
18:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee chiudono in forte calo. I listini del Vecchio continente hanno mal digerito le fosche previsioni fatte dal presidente Usa, Donald Trump, sugli effetti del coronavirus. Sul cattivo umore dei mercati ha inciso anche il crollo dell’attività manifatturiero a marzo. Chiudono in profondo rosso Parigi (-4,3%), Francoforte (-3,94%), Londra (-3,83%) e Madrid (-2,8%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Crolla mercato auto Italia, -85% marzo
Il trimestre chiude in calo del 35,47%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
01 aprile 2020
18:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Il Coronavirus fa crollare il mercato dell’auto italiano. Le immatricolazioni a marzo – secondo i dati del ministero dei Trasporti – sono state 28.326 a fronte delle 194.302 dello stesso mese del 2019, pari a un calo dell’85,42%.
Nel primo trimestre sono state vendute 347.193 auto, il 35,47% in meno dell’analogo periodo dell’anno scorso.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Auto: 90,34% vendite Fca a marzo
Nel trimestre immatricolazioni gruppo -35%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
01 aprile 2020
18:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo Fca ha immatricolato a marzo 4.649 auto, il 90,34% in meno dello stesso mese del 2019 quando erano 48,109. La quota di mercato scende dal 24,76% al 16,41%.
Nel trimestre le auto vendute dal gruppo sono 85.875, in calo del 35% rispetto all’analogo periodo dell’anno scorso, con la quota in lieve aumento dal 24,57% al 24,73% (+0,17%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in calo con Europa
Corre Atlantia,scivolano Exor e Snam.Spread Btp-Bund a 197 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
18:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (-2,97%) chiude in calo, in linea con gli altri listini europei, dopo le previsioni di Donal Trump sugli effetti del coronavirus negli Usa. I mercati hanno mal digerito anche il crollo a marzo dell’attività manifatturiera dell’Eurozona, ai minimi dal 2009 a causa della pandemia e del conseguente lockdown. Lo spread tra Btp e Bund chiude a 197 punti base, dopo aver sfiorato nel corso della seduta i 210 punti. Il tasso di rendimento del decennale italiano è all’1,50%.
A Piazza Affari scivolano Exor (-7,4%), Snam (-7,3%) e Pirelli (-6,3%). Andamento negativo anche per le banche alle prese con la raccomandazione della Bce per il rinvio dei dividendi. Seduta in rosso per Unicredit (-4%), Intesa (-3,6%), Bper (-2,9%), Ubi (-2,3%) e Banco Bpm (-2%).
Seduta in controtendenza per Atlantia (+5%), con le indiscrezioni circa l’ipotesi di accordo con il governo sulla concessione di Autostrade per l’Italia. In rialzo anche Cnh (+2%), Prysmian (+1,8%) e Tim (+0,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Crolla mercato auto Italia a marzo, tonfo anche per Fca
Coronavirus pesa su vendite. Timestre chiude in calo del 35,47%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
01 aprile 2020
18:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Il Coronavirus fa crollare il mercato dell’auto italiano. Le immatricolazioni a marzo – secondo i dati del ministero dei Trasporti – sono state 28.326 a fronte delle 194.302 dello stesso mese del 2019, pari a un calo dell’85,42%.
Nel primo trimestre sono state vendute 347.193 auto, il 35,47% in meno dell’analogo periodo dell’anno scorso.
Il gruppo Fca ha immatricolato a marzo 4.649 auto, il 90,34% in meno dello stesso mese del 2019 quando erano 48,109. La quota di mercato scende dal 24,76% al 16,41%.
Nel trimestre le auto vendute dal gruppo sono 85.875, in calo del 35% rispetto all’analogo periodo dell’anno scorso, con la quota in lieve aumento dal 24,57% al 24,73% (+0,17%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fincantieri:spa in utile,gruppo in rosso
Risultato negativo di 148 mln a causa performance Vard
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
01 aprile 2020
20:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ricavi per 4,3 miliardi euro (3,9 nel 2018), ebitda a 489 milioni (474), ebitda margin 11,3% (11,9%) e Utile per 151 mln (218),a netto della svalutazione della partecipazione in Vard per 50 mln e degli oneri straordinari per amianto di 40 milioni). Sono i dati principali del bilancio 2019 della Fincantieri Spa, approvato oggi dal CdA.
Il bilancio consolidato di gruppo, invece, chiude con risultato negativo per 148 milioni euro (69 in attivo nel 2018), a causa della prevista performance negativa della Vard).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Wti in rialzo, Brent fa +6%
Il greggio di riferimento europeo sale a 26,23 dollari al barile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
08:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sale oggi il prezzo del petrolio. Il Wti con consegna a maggio guadagna l’1,01% portandosi a 21,31 dollari, mentre il Brent, il greggio di riferimento europeo, spunta nel contratto per giugno un +6%, salendo a 26,23 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in lieve calo a 1,0960 dlr
Moneta unica arretra anche rispetto allo yen a 117,54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
08:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lieve calo questa mattina sui mercati valutari per l’euro. La moneta unica è scambiata a 1,0960 dollari (-0,04%) e a 117,54 yen (-0,05%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro:prezzo scende dello 0,4% a 1.584 dlr
Dopo aumento dello 0,9% registrato ieri
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
08:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Perde leggermente terreno il prezzo dell’oro sui mercati internazionali. Il metallo con consegna immediata arretra dello 0,4% a 1.584,53 dollari l’oncia dopo il rialzo dello 0,9% registrato ieri.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse: Asia contrasta, arretra Tokyo
Positivi i listini cinesi con rimbalzo del greggio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
09:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta contrastata per i listini asiatici dove Tokyo ha lasciato sul terreno l’1,37% con una sguardo rivolto alla possibile chiusura della città per arginare il coronavirus e allo yen che si rafforza sul dollaro. Altrove a sostenere le borse è il rimbalzo del greggio dopo che la Cina ha fatto sapere di voler acquistare petrolio per rimpinguare le sue riserve. Poco mossa Hong Kong (+0,2% a seduta ancora aperta).
Segnano rialzi più convinti le piazze di Shanghai (+1,06%) e Shenzhen (+1,7%) e sul mercato dei cambi, alla luce della nuova parità fissata dalla Banca centrale per il reminbi lo yuan si indebolisce rispetto al biglietto verde. La migliore del continente asiatico è tuttavia Seul (+2,34%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa Milano apre in rialzo (+0,7%)
Bene intonate le banche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
09:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari apre in rialzo.
L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,7% sostenuto dai rialzi nell’ordine dell’1% di alcuni titoli finanziari come Unipol, Ubi e Unicredit.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre positiva
Parigi (+0,87%), Francoforte (+0,45%) e Londra (+0,55%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
09:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Le Borse europee aprono in rialzo con la riflessione della presidente della commissione Ue Ursula Von der Leyen in una lettera su Repubblica in cui fa il punto sugli ultimi interventi. Dopo la seduta negativa della vigilia e la nuova correzione registrata a Wall Street gli investitori attendono la riunione dell’Eurogruppo prevista il 7 aprile dove emergeranno le proposte per finanziare un budget di spesa per contrastare i danni provocati dal coronavirus.
Avviano le contrattazioni in positivo Parigi (+0,87%), Madrid (+0,83%), Francoforte (+0,45%) e Londra (+0,55).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp Bund scende a 191 punti base
Rendimento del decennale italiano è all’1,47%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
09:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Lo spread tra Btp e Bund scende a 191 punti base dopo aver oscillato nella giornata di ieri sulla soglia dei 200 punti. Il tasso di rendimento del decennale italiano è all’1,47%.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Europa rallenta, Milano migliore
Mercati nervosi, Francoforte gira in calo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
10:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari (+0,5%) è maglia rosa in Europa dove il rialzo del greggio (+11% il Wti, +13% il Brent) ha dato ai listini lo spunto per recuperare in avvio lasciandosi alle spalle la brutta seduta di Wall Street. Ma i mercati restano volatili e già danno segno di cedimento con Francoforte passata in calo (-0,14%) e Parigi (+0,20%) e Londra (+0,24%) che hanno quasi ridotto i guadagni. Ovunque è rally per i petroliferi e a Milano Saipem (+7%), finita anche in asta di volatilità, si contende il podio con Eni (+5,73%) e Tenaris (+5,4%). Corre poi Pirelli (+3,53%) grazie a nuovi soci e alleanze. Acquisti anche su Generali (+2,74%). In fondo al listino c’è invece Stm insieme a Intesa (entrambe -1,4%) quest’ultima in controtendenza rispetto ad altre banche.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari chiude in rialzo (+1,7%), vola il prezzo del petrolio
Spread in area 190 punti base
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
19:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Penultima seduta di settimana in netto rialzo per Piazza Affari (+1,75%), dopo un’altalena che l’ha portata a perdere con l’avvio pessimista di Wall Street, per tornare a guadagnare con le parole di Trump su un taglio della produzione di greggio (wti +24%), che ha fatto impennare il prezzo, già in rialzo. Rally quindi per i petroliferi, da Saipem (+8,8%), a Eni (+6,9%) e Tenaris (+4,6%). Bene anche Atlantia (+5,9%), Snam (+5,7%) e Poste (+5,1%). Guadagni per Pirelli (+3,5%) grazie a nuovi soci e alleanze. Giornata travagliata per le banche, un po’ in ordine sparso e migliorate verso fine seduta, soprattutto Fineco (+3,2%), Banco Bpm (+2,7%) e Ubi (+2,4%). Meno in forma Intesa (+0,2%), ma soprattutto Bper (-0,8%) e Unicredit (-1,1%) nel giorno dell’accordo coi sindacati sugli esuberi. Lo spread ha chiuso a 190 punti. Niente di buono per le auto, con Ferrari (-0,9%) e Fca (-0,6%) e pure per il lusso, da Moncler (-1,2%) a Ferragamo (-0,4%).

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in positivo per le principali Borse europee. La migliore è stata Londra (+0,4%) a 5.480 punti, seguita da Parigi (+0,3%) a 4.220 punti e Francoforte (+0,2%) a 9.570 punti. In leggero negativo Madrid (-0,08%) a 6.574 punti.
Wall Street gira in positivo con Donald Trump che mette le ali al petrolio e parla di un taglio della produzione. Il Dow Jones sale dell’1,76% a 21.312,23 punti, il Nasdaq avanza dell’1,31% a 7.458,26 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dell’1,82% a 2.515,20 punti.
Seduta contrastata per i listini asiatici dove Tokyo ha lasciato sul terreno l’1,37% con una sguardo rivolto alla possibile chiusura della città per arginare il coronavirus e allo yen che si rafforza sul dollaro. Altrove a sostenere le borse è il rimbalzo del greggio dopo che la Cina ha fatto sapere di voler acquistare petrolio per rimpinguare le sue riserve. Poco mossa Hong Kong (+0,2% a seduta ancora aperta). Segnano rialzi più convinti le piazze di Shanghai (+1,06%) e Shenzhen (+1,7%) e sul mercato dei cambi, alla luce della nuova parità fissata dalla Banca centrale per il reminbi lo yuan si indebolisce rispetto al biglietto verde. La migliore del continente asiatico è tuttavia Seul (+2,34%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inps: 1,66 milioni di domande. ‘Tutti gli autonomi avranno il bonus’
Il ministro Boccia: ‘Chiederemo conto a chi ha causato questo disservizio, ma tutti avranno ciò che gli spetta’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
18:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 1,66 milioni le richieste di indennità di 600 euro arrivate entro le 16 all’Inps dai lavoratori autonomi. Lo afferma l’Inps in un comunicato spiegando che nel complesso sono arrivate 1.996.670 domande per 4.448.630 beneficiari, comprese le domande di cassa integrazione, assegno ordinario, congedo parentale e bonus baby sitter.

Dalle 16 terminato il canale aperto per i patronati e si è aperto quello per i singoli cittadini.

“Non c’è un ordine cronologico per l’accettazione delle domande di indennità per i lavoratori autonomi”. Lo ha detto il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico in una intervista a Skytg24 sottolineando che tutti gli aventi diritto al bonus di 600 euro lo avranno. “C’è un limite di spesa previsto dalla legge ma – ha assicurato – laddove dovessero esaurirsi i fondi il Governo ha garantito che saranno rifinanziati”.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono quasi due milioni (1.996.670), per circa 4,44 milioni di lavoratori, le domande arrivate all’Inps per le misure del decreto Cura Italia sull’emergenza Covid. Lo si legge in una nota dell’Inps. Come già scritto sopra, sono 1,66 milioni le richieste di indennità di 600 euro dai lavoratori autonomi mentre per la cassa integrazione ordinaria sono arrivate 86.140 domande per 1.661.200 beneficiari (1.337.700 pagamenti a conguaglio e 323.500 pagamenti diretti). Sono arrivate inoltre 54.000 domande di assegno ordinario per 931.700 beneficiari, 181.683 di congedo parentale e 14.047 di bonus baby sitting.

Il Garante per la Privacy ha avviato un’istruttoria sulla violazione dei dati personali legata alla ‘falla’ che si è aperta ieri nel sito dell’Inps, “allo scopo di effettuare opportune verifiche e valutare l’adeguatezza delle contromisure adottate dall’ente e gli interventi necessari a tutelare i diritti e le libertà degli interessati”. L’Autorità sottolinea anche l'”assoluta necessità che chiunque sia venuto a conoscenza di dati personali altrui non li utilizzi ed eviti di comunicarli a terzi o diffonderli, ad esempio sui canali social”.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Inps è pronto a pagare l’indennità di 600 euro ai lavoratori autonomi entro il 15 aprile ma per il mese successivo, se il nuovo decreto sarà approvato entro le prossime due settimane, il pagamento potrebbe arrivare entro la fine di questo mese. Lo ha detto il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico a Skytg24. Le domande a quel punto saranno già lavorate e il pagamento sarà più rapido.

“Mi dispiace molto, ha collassato il sistema Inps, le cause le stanno verificando. Mi metto nei panni di chi ha passato una giornata davanti al computer, chiederemo conto a chi ha causato questo disservizio, ma tutti avranno ciò che gli spetta. E non c’è niente di cui vergognarsi nel chiedere gli aiuti, dovremo vergognarci noi se non troveremo strumenti per aiutare tutti”. Così il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia a L’Aria che Tira su La7 rispondendo a una imprenditrice sul ‘crash’ del sito dell’Istituto di previdenza.
Il presidente dell’Inps “ha già spiegato che il sito ha subito diversi attacchi che si sono intensificati nella giornata di ieri e per questo è stato messo in sicurezza per alcune ore, alla riapertura le domande sono continuate ad arrivare. Stamattina all’una le domande pervenute erano già 517.529 e contemporaneamente il sito, sino a mezzanotte, ha subito un ulteriore attacco molto importante ma è riuscito comunque a rimanere in piedi”. Lo ha detto la ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, intervenendo su Rtl 102.5.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il sito Inps lavora ancora a singhiozzo per la presentazione delle pratiche per avere l’indennità per i lavoratori autonomi anche se la situazione è migliorata rispetto a ieri. Lo dice il presidente del patronato Cgil, Inca, Michele Pagliaro che aggiunge: “di 10 pratiche immesse nel sistema riusciamo a portarne a termine una”. “Sapevamo che ci sarebbe stato questa grande richiesta – ha detto ancora – avevamo chiesto all’Inps una corsia preferenziale. C’è un collo di bottiglia perché c’è un tetto di risorse e le persone temono di non fare in tempo anche se il presidente Tridico ha assicurato che se dovesse essere necessario i fondi saranno rifinanziati”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa Milano +0,45%, rally petroliferi
In rosso solo Madrid (-1%) con dato disoccupazione da Covid
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
12:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– La Borsa di Milano lima i guadagni (+0,45%) coi listini europei indecisi come i futures Usa ancora positivi ma non in grado di assicurare una seduta in cui tirare il fiato all’indomani del tonfo col quale Wall Street ha aperto il secondo trimestre. Ad eccezione di Madrid (-1%), che per l’espandersi del coronavirus risente del dato sulla disoccupazione, gli altri indici sono aiutati dai petroliferi grazie al recupero del greggio dopo che la Cina ha deciso di ricostituire le proprie riserve. A Londra (+0,2%) brilla British Petroleum (+6%) così come a Piazza Affari brillano Saipem (+7,7%), Eni e Tenaris (entrambi +5,9%) seguiti da Leonardo (+3,5%), Poste (+2,5%) e Pirelli (2,8%) con le novità nell’azionariato lette da Equita come anti diluitive per un possibile deal. Malgrado i brutti dati sulle vendite Fca (-0,79%) non è la peggiore. Fanno meglio tuttavia Psa (2%) e Renault (+3%) a Parigi (+0,35%) e VW (+1%) a Francoforte (+0,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, come cambia la spesa, boom di farina, lievito e tinte per capelli
Le vendite di disinfettanti restano al top dopo 5 settimane dall’inizio della pandemia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
19:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’emergenza coronavirus fa cambiare anche la spesa degli italiani. Dopo cinque settimane dall’inizio della pandemia, i consumi si proiettano su nuove rotte e abitudini: complice il restare a casa, si tornano a fare pane e pizza.
Così nei carrelli rallentano gli acquisti di pasta e riso ma è boom, invece, di farina e lievito di birra (con incrementi superiori al 200% nelle ultime due settimane). Vendite stellari anche per le tinture dei capelli (+135% sempre nelle ultime due settimane). E’ quanto emerge dai dati dell’Ufficio studi Coop.
Si mantengono alte le vendite dei diversi tipi di disinfettante, dall’amuchina che sfiora un +400% rispetto ad un anno fa, alla candeggina.
In totale, indica lo studio, dal 24 febbraio al 23 marzo, i consumi hanno fatto registrare in media un +11,3% delle vendite (in rallentamento nelle ultime due settimane).
E gli effetti dell’epidemia si sentono anche sui portafogli degli italiani. Da Nord a Sud si moltiplicano le iniziative di spesa sospesa per aiutare chi non riesce a sbarcare il lunario.
Nei vicoli di Napoli nasce il ‘panaro solidale’ , una cesta in cui ‘chi può lascia e chi non può prende’.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Anche in Lombardia, a Codogno dove tutto cominciò un mese fa, la titolare di un panificio corre in soccorso di chi è in difficoltà lasciando un carrello con la spesa sospesa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gentiloni, Mes così inadeguato
Non fossilizziamoci, abbiamo altri strumenti e altri obiettivi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
02 aprile 2020
12:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– “Il Mes è nato in un’altra epoca storica”, ed oggi “è completamente inadeguato a quello che ci troviamo di fronte”: lo ha detto il commissario agli affari economici Paolo Gentiloni in un’intervista a Sky Tg 24. Se le condizionalità del Mes “venissero eliminate potrebbe essere guardato in un altro modo. Ma non fossilizziamoci, abbiamo diversi strumenti e diversi obiettivi”, ha detto Gentiloni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Confesercenti, rischio crollo Pil del 9%
Con nuovo lockdown altri 5 mld di consumi in meno
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
12:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un crollo del Pil fino al 9% nel 2020.
E’ quello che, secondo Confesercenti, rischia l’Italia “senza un intervento di grande respiro”. Il prolungamento annunciato del lockdown fino al 13 aprile costerà al sistema Italia altri 5 miliardi di euro di consumi e quasi 8,5 miliardi di Pil in meno, stima l’associazione dopo il Dpcm che ieri sera ha allungato le chiusure per coronavirus fino a dopo Pasqua.
“L’ulteriore diminuzione si aggiunge ai 30 miliardi di consumi e 55 miliardi di Pil già bruciati fino ad ora dall’emergenza. E il conto dei danni – afferma una nota – potrebbe essere ben più salato in caso di prolungamento del fermo delle attività economiche. Senza un intervento contenitivo di grande respiro, si rischia di arrivare a fine anno con una contrazione dei consumi fino a 83 miliardi, con una caduta del Pil del 9%”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund in calo a 189 punti
Rendimento all’1,461%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
12:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund è in calo. Il differenziale si attesta a 189,2 punti base, con il rendimento del decennale italiano all’1,461%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Luxottica aiuta ‘cassa’, 100% stipendio
In vista della ripartenza, ridotta a 1 settimana chiusura agosto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
13:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Luxottica supporterà la cassa integrazione per Coronavirus dei suoi dipendenti in modo che sia certo il 100% dello stipendio.
E’ uno dei provvedimenti contenuti in un pacchetto ‘welfare contro la pandemia Covid-19′ valido per circa 12mila lavoratori firmato con i sindacati che comprende anche un bonus di 500 euro per chi sta lavorando ai servizi essenziali e un taglio volontario degli stipendi dei manager fino al 50%. Per la ripartenza ridotta da tre a una settimana la chiusura degli stabilimenti in agosto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa Milano migliora +1,1%, vola Giglio
Sempre in testa Saipem, Eni e Tenaris
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
13:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari prova ad accelerare (+1,1%) anche grazie al miglioramento dello spread al termine di una mattinata volatile soprattutto per gli altri listini europei meno tonici di Milano. Restano in testa le aziende legate al petrolio, i cui prezzi in risalita fanno da traino alla Borse, Saipem (+8,7%), Eni (+7%) e Tenaris (+4,4%) con Poste (+5,2%). In coda resta Amplifon (-4,9%) seguita da Cnh (-2,3%) e Recordati (-1,1%) in un listino nervoso. Fuori dal paniere principale da segnalare lo sprint di Giglio Group, in asta di volatilità con un rialzo teorico del 25%, grazie all’accordo siglato dalla società di e-commerce sulle mascherine alle aziende aderenti a Confindustria.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Csc,industria a marzo giù come mai prima
-5,4% trimestre. Scenario peggiore possibile,recessione profonda
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
14:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Con un impatto “devastante”, l’emergenza Covid-19 “affonda la produzione industriale in marzo (-16,6%) e nel primo trimestre (-5,4%)”.
Il dato di marzo, “se confermato dall’Istat, rappresenterebbe il più ampio calo mensile da quando sono disponibili le serie storiche di produzione industriale (1960) e porterebbe i livelli su quelli di marzo 1978”. La flessione nel trimestre è la maggiore registrata “da undici anni”. Mentre “le prospettive sono in forte peggioramento”. Lo rileva il centro studi di Confindustria nell’indagine rapida mensile sulla produzione industriale. Con l’emergenza coronavirus, rilevano gli economisti di via dell’Astronomia, un “doppio shock negativo”, dal alto della domanda come dal lato dell’offerta, una “combinazione di fattori”, hanno “realizzato lo scenario peggiore possibile, facendo avvitare l’economia italiana in una recessione che sarà profonda e la cui durata dipenderà dai tempi di uscita dall’emergenza”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Iata,domanda -14,1%,peggio 11 settembre
A febbraio. De Juniac, è la più grande crisi per il settore
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
15:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il traffico passeggeri del trasporto aereo ha segnato a febbraio un calo del 14,1% rispetto all’anno precedente. Lo rende noto la Iata, precisando che si tratta del calo più ampio dall’11 settembre e riflette il forte calo della domanda interna in Cina e del traffico internazionale da e per l’Asia-Pacifico per l’epidemia del coronavirus. “Senza dubbio, questa è la più grande crisi che il settore abbia mai fronteggiato”, afferma il direttore generale e ceo della Iata Alexandre de Juniac.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cdp: iniezione da 34,6 mld, aiuteremo Paese a rialzarsi
Subito fino 2 mld credito a medie, grandi imprese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
19:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cdp per far fronte all’emergenza Covid-19 mette in campo “misure straordinarie”. Il Consiglio di amministrazione di Cassa depositi e prestiti ha approvato “la più vasta operazione di rinegoziazione dei mutui realizzata negli ultimi anni che coinvolgerà 7.200 enti territoriali”, che “potranno rinegoziare circa 135 mila prestiti per un debito residuo complessivo di 34 miliardi di euro. Nel dettaglio, “Cdp offre un supporto finanziario a Comuni, Città metropolitane, Province e Regioni per far fronte all’emergenza con la più vasta operazione di rinegoziazione realizzata negli ultimi anni dal Gruppo: 7.200 enti potranno rinegoziare circa 135 mila prestiti per un debito residuo complessivo di 34 miliardi di euro. La misura consentirà di liberare risorse, nel 2020, fino a 1,4 miliardi di euro, che gli enti potranno destinare anche ad interventi per far fronte all’emergenza epidemiologica da Covid-19”.

Un finanziamento fino a 2 miliardi di euro “a supporto dei fabbisogni finanziari delle medie e grandi imprese (indicativamente con fatturato superiore ai 50 milioni di euro) per esigenze temporanee di liquidità, supporto al capitale circolante e sostegno agli investimenti previsti dai piani di sviluppo delle aziende”. Questa la nuova linea di operatività da parte di Cdp, che spiega: “l’iniziativa intende fornire liquidità immediata alle imprese in attesa dell’avvio operativo dei meccanismi di garanzia previsti dal dl Cura Italia”.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2018 il gruppo Cdp ha mobilitato risorse per 34,6 miliardi “a supporto dell’economia del Paese”. Lo comunica con i dati di bilancio 2019 che registrano un utile netto consolidato di 3,4 miliardi. Per la capogruppo Cdp Spa le risorse mobilitate lo scorso anno “salgono a 21,4 miliardi”, e registra la “miglior performance di raccolta postale degli ultimi 5 anni” (+3,4 miliardi), con un utile netto di 2,7 miliardi.

La forza del risparmio che raccogliamo da 170 anni, grazie agli italiani, aiuta il Paese a crescere e a rialzarsi, a sostenere le imprese, i territori e le comunità. Un valore enorme che, anche questa volta, ci darà la spinta per ripartire”, dice l’A.d. di Cdp, Fabrizio Palermo. “La raccolta postale – che intendiamo tutelare e rafforzare, utilizzandola in chiave anticiclica – ha registrato la migliore performance degli ultimi 5 anni”. “Il gruppo – aggiunge – sta continuando, di concerto con il Mef, a sostenere con misure eccezionali le imprese, la pubblica amministrazione e lo sviluppo infrastrutturale”. “Dopo i 17 miliardi già messi in campo, abbiamo deliberato ulteriori interventi straordinari che andranno a liberare 1,4 miliardi di euro in favore di 7.200 enti pubblici e a rendere subito disponibili 2 miliardi di euro per le esigenze di liquidità delle imprese di media e grande dimensione”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cdp: in 2019 mobilitate 34,6 mld risorse
Utile netto 3,4 miliardi. Miglior raccolta postale ultimi 5 anni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
16:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Nel 2018 il gruppo Cdp ha mobilitato risorse per 34,6 miliardi “a supporto dell’economia del Paese”.
Lo comunica con i dati di bilancio 2019 che registrano un utile netto consolidato di 3,4 miliardi.
Per la capogruppo Cdp Spa le risorse mobilitate lo scorso anno “salgono a 21,4 miliardi”, e registra la “miglior performance di raccolta postale degli ultimi 5 anni” (+3,4 miliardi), con un utile netto di 2,7 miliardi.
I risultati di bilancio 2019, indica Cdp, “confermano l’importante azione svolta dal gruppo Cassa Depositi e Prestiti a supporto dell’economia del Paese ed evidenziano i risultati positivi della gestione”. I target fissati dal piano industriale per l’anno “sono stati ampiamente raggiunti, ponendo così le basi per il ruolo sempre più centrale del gruppo a favore dello sviluppo sostenibile dell’Italia, soprattutto in un periodo di emergenza come quello attuale”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A.Mittal:sindacati,se non vende si ferma
Comunicazione alla vigilia della scadenza decreto prefetto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TARANTO
02 aprile 2020
16:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il decreto del prefetto di Taranto che ha imposto ad ArcelorMittal di sospendere l’attività produttiva ai fini commerciali dopo il decreto sull’emergenza Coronavirus scade domani e l’azienda ora chiede di “tornare a commercializzare l’acciaio prodotto, paventando che se questo non avverrà, potrebbe mettere in stand-by tutti gli impianti dello stabilimento”. Lo riferiscono fonti sindacali dopo un incontro in videoconferenza tra il prefetto Demetrio Martino, sindacati confederali e sigle metalmeccaniche.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Confindustria, profondo rosso per la produzione, mai così giù
Le stime del Centro studi di Viale dell’Astronomia. Il calo di marzo è il più alto dalle serie storiche del 1960
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
19:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Con un impatto “devastante”, l’emergenza Covid-19 “affonda la produzione in marzo (-16,6%) e nel primo trimestre (-5,4%)”. E “le prospettive sono in forte peggioramento”, rileva il centro studi di Confindustria nell’indagine rapida mensile sulla produzione industriale. La flessione nel trimestre è la maggiore registrata “da undici anni”.

“In Italia la caduta dell’attività stimata per marzo (-16,6%), se confermata dall’Istat, rappresenterebbe il più ampio calo mensile da quando sono disponibili le serie storiche di produzione industriale (1960) e porterebbe i livelli su quelli di marzo 1978”.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La produzione industriale nel primo trimestre 2020 è attesa diminuire del 5,4%, il calo maggiore da undici anni” indica il CSC che “rileva una diminuzione della produzione industriale del 16,6% in marzo su febbraio, quando è arretrata del 2,6% su gennaio 20191”. Quello di marzo, se confermato dall’Istat, è “il più ampio calo mensile da quando sono disponibili le serie storiche di produzione industriale (1960) e porterebbe i livelli su quelli di marzo 1978”. Mentre “l’arretramento stimato nel primo trimestre 2020 sarebbe il più forte dal primo trimestre del 2009, quando l’attività era scesa dell’11,1% congiunturale, nel pieno della grande crisi finanziaria internazionale indotta dallo scoppio della bolla dei mutui subprime in Usa. Oggi il Csc registra un “sull’economia reale un impatto drammatico, non solo in Italia”, dell’emergenza coronavirus. “E’ stata decisa la chiusura del 57% delle attività industriali a partire dal 23 marzo (48% della produzione); il restante 43% di imprese ha continuato a lavorare a un ritmo molto ridotto, con poche eccezioni (alimentari e farmaceutico)”. Le prospettive per i prossimi mesi sono “più negative di quanto osservato nel primo trimestre: la variazione acquisita nel secondo è di -12,5% e la caduta dell’attività potrebbe raggiungere almeno il 15%.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Da ieri, la chiusura delle attività produttive è stata prorogata fino al 13 aprile. La riapertura avverrà gradualmente, mentre la domanda domestica in alcuni settori sarà ancora molto debole ed il contributo di quella estera peggiorerà in linea con l’allargamento del contagio nel resto del mondo. Occorre evitare ritardi nell’implementazione delle misure di sostegno alle imprese ed ai lavoratori per non aggravare le già drammatiche prospettive”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Brent vola a +13%, Wti +11%
Cina annuncia l’acquisto di barili per alimentare riserve
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
11:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prezzo del petrolio vola sui mercati dopo che la Cina ha annunciato l’acquisto di barili da accantonare nelle proprie riserve. Il Brent ha guadagnato fino al 12,7% per poi assestarsi a +10,5% mentre il Wti è salito dell’11% a 22,07 dollari al barile. Il rialzo del greggio spinge i titoli petroliferi in Borsa, colpiti nelle scorse settimane dalla debacle dei prezzi. Eni sale del 5% e Saipem del 7%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Anac rinuncia a finanziamento per ‘alleggerire il sistema produttivo’
L’Autorità Anticorruzione ha deciso di sospendere il contributo che le viene versato per le gare d’appalto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
11:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sospendere fino al 31 dicembre i contributi da versare all’Anac per indire o partecipare a una gara d’appalto. È la richiesta avanzata al Governo dall’Autorità nazionale anticorruzione con l’obiettivo di contribuire alla ripresa economica del Paese. L’Anac, con una delibera, approvata nell’adunanza di ieri, si è resa così “disponibile a rinunciare fino a fine anno al sistema di autofinanziamento che la legge le riconosce”, per agevolare il sistema produttivo e soprattutto alleggerire gli operatori dagli oneri dovuti.
In base alla legislazione vigente, infatti, le amministrazioni che vogliono bandire un appalto e gli operatori economici che intendono prendervi parte devono corrispondere un contributo all’Anac per la vigilanza che essa svolge sul settore dei contratti pubblici: per le imprese si va da 20 euro per gli appalti compresi fra 150mila e 300mila euro fino a 500 euro per le gare di importo superiore ai 20 milioni; da 30 a 800 euro il contributo previsto invece per le stazioni appaltanti. Ma con l’eventuale sospensione dei contributi, secondo le stime dell’Autorità basate sui dati del 2019, imprese e amministrazioni potrebbero conseguire un risparmio di oltre 40 milioni di euro, qualora la proposta venisse accolta mediante una urgente modifica normativa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in calo dopo Wall Street
Spread a 192 punti. In rosso banche e auto, brillano petroliferi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
16:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– In calo le principali Borse europee, dopo l’apertura in negativo di Wall Street, con la bilancia commerciale in calo più del previsto e le richieste di disoccupazione a cifre record di 6,648 milioni di unità. A peggiorare sono Madrid (-1,9%), Francoforte (-1,4%), Parigi (-0,9%) e Londra (-0,8%), dove i prezzi delle case sono in salita. In calo intanto l’indice Ppi dei prezzi alla produzione dell’eurozona. In controtendenza Milano, che torna in positivo (+0,2%).
In rosso (-0,5%) l’indice d’area, Stoxx 600. Brillano i petroliferi, col greggio che corre (wti +7,4%) e spinge soprattutto Lundin (+8,6%), Polski Concern (+8,1%), Aker Bp (+8%), e Royal Dutch (+7,7%) e a Piazza Affari Saipem (+7,7%) e Eni (+6%). Soffrono le banche, come Hsbc (-5,5%), con eccezioni, come Abn Amro (+3,3%). In ordine sparso a Milano, dove guadagna Banco Bpm (+1,6%), ma non Unicredit (-2,9%) e Intesa (-1,7%) e lo spread è a 192,5. Giù le auto, a partire da Fca (-1,9%), tranne Peugeot (+1,8%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano sale (+1,9%),rally greggio
Spread sotto 191, migliorano banche, male l’industria
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
17:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Guadagna la Borsa di Milano (+1,9%), in salita insieme al resto delle Piazze europee e Wall Street, col petrolio in rally. Lo spread Btp-Bund torna a scendere e arriva sotto 191 punti, mentre le banche migliorano, con Banco Bpm (+3,3%), Ubi (+2,2%), meno Intesa (-0,1%) e Unicredit (-1,6%). A proseguire il rally, con la corsa del greggio (wti +22,9%) sono i petroliferi, da Saipem (+11,2%), Eni (+9,5%) e Tenaris (+5,3%). In cima al Ftse Mib anche Snam 8+5,9%) e Atlantia (+5,4%), così come Poste (+4%). Bene anche Pirelli (+3,6%) grazie a nuovi soci e alleanze.
In sofferenza invece Stm, l’industria in generale, con Prysmian (-0,9%) e Buzzi (-0,6%), così come le auto, da Ferrari (-1,5%) a Fca (-1,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa positiva con corsa greggio
Milano la migliore, svettano petroliferi, meglio banche e auto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
17:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono in positivo tutte le Borse europee, sulla scia di Wall Street, con Donald Trump che accelera la corsa del petrolio, parlando di un taglio della produzione. La migliore è Milano (+1,3%), con lo spread a 191, seguita da Londra (+0,6%), Parigi (+0,5%), Francoforte (+0,4%) e Madrid (+0,2%). L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, torna a guadagnare (+0,3%), col comparto energia a farla da padrone (+7%), con impianti e servizi in crescita oltre il 10%. Col greggio che schizza in alto (wti +23%), spiccano Lundin (+18,4%), Omv (+10,5%) e Royal Dutch (+10,1%). Migliorano anche le banche e aumentano quelle in positivo, con Abn Amro (+7,2%), Kbc (+5,3%), insieme a Lloyds (+2,1%). Qualche spiraglio in più anche tra le auto, con crescite per Peugeot (+4,8%), ma anche Volkswagen (+0,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rialzo (+1,7%)
Il Ftse Mib a 16.834 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 aprile 2020
17:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in rialzo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha guadagnato l’1,75% a 16.834 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude positiva
Prima Londra (+0,4%), poi Parigi (+0,3%) e Francoforte (+0,2%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
18:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Chiusura in positivo per le principali Borse europee. La migliore è stata Londra (+0,4%) a 5.480 punti, seguita da Parigi (+0,3%) a 4.220 punti e Francoforte (+0,2%) a 9.570 punti. In leggero negativo Madrid (-0,08%) a 6.574 punti.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Unicredit:accordo esuberi,ridotti a 5200
2.600 assunzioni e stabilizzazione 900 contratti apprendistato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
18:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Fabi e le altre organizzazioni sindacali chiudono l’accordo sugli esuberi con Unicredit L’intesa prevede la riduzione da 6.000 a 5.200 dei tagli grazie a 800 riqualificazioni professionali e commissione bilaterale di verifica degli equilibri sull’occupazione. Ma anche 2.600 nuove assunzioni (1 nuovo assunto ogni 2 uscite) con attenzione al Fondo Emergenziale e creazione di due nuovi poli nel Mezzogiorno e la stabilizzazione dei 900 contratti di apprendistato in essere. L’intesa prevede inoltre l’impegno da parte dell’istituto a mantenere il quartier generale del gruppo in Italia e a non attivare ulteriori iniziative di gestione di eccedenze occupazionali nel piano Team 23. Per quanto riguarda l’accesso al fondo straordinario di solidarietà è volontario e incentivato (da 2 a 3 mensilità) per coloro che maturano i requisiti pensionistici entro agosto 2028. La permanenza media nel fondo è di 54 mesi, anche oltre per cosiddetti ‘casi sociali’.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano in rialzo con petroliferi
Spread a 190. Banche in ordine sparso, male auto e lusso
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
19:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Penultima seduta di settimana in netto rialzo per Piazza Affari (+1,75%), dopo un’altalena che l’ha portata a perdere con l’avvio pessimista di Wall Street, per tornare a guadagnare con le parole di Trump su un taglio della produzione di greggio (wti +24%), che ha fatto impennare il prezzo, già in rialzo.
Rally quindi per i petroliferi, da Saipem (+8,8%), a Eni (+6,9%) e Tenaris (+4,6%). Bene anche Atlantia (+5,9%), Snam (+5,7%) e Poste (+5,1%). Guadagni per Pirelli (+3,5%) grazie a nuovi soci e alleanze. Giornata travagliata per le banche, un po’ in ordine sparso e migliorate verso fine seduta, soprattutto Fineco (+3,2%), Banco Bpm (+2,7%) e Ubi (+2,4%). Meno in forma Intesa (+0,2%), ma soprattutto Bper (-0,8%) e Unicredit (-1,1%) nel giorno dell’accordo coi sindacati sugli esuberi. Lo spread ha chiuso a 190 punti.
Niente di buono per le auto, con Ferrari (-0,9%) e Fca (-0,6%) e pure per il lusso, da Moncler (-1,2%) a Ferragamo (-0,4%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
ArcelorMittal: ‘Situazione drammatica, aggravata da stop produzione’
Lettera dell’ad Morselli a Conte: ‘Senza vendite Cig e fermo impianti’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
20:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pur continuando “a sostenere tutti i costi legati alla produzione e alla gestione dello stabilimento”, dopo l’ordinanza del prefetto che ha sospeso dal 26/3 al 3/4 l’attività produttiva ai fini commerciali, l’azienda non è stata “in grado di realizzare alcun ricavo dalla vendita di quanto prodotto. Ciò aggrava ulteriormente le drammatiche conseguenze economiche e finanziarie causate alla nostra società dalla pandemia e dalle relative misure adottate dal Governo”. Lo scrive l’Ad di ArcelorMittal, Lucia Morselli, al premier Conte.

Se l’ordinanza del prefetto di Taranto che vieta la produzione ai fini commerciali “dovesse essere prorogata, saremo costretti a prendere in considerazione tutte le misure per salvaguardare la nostra società, compreso l’avvio delle operazioni di messa in stand-by dell’intera area a caldo dello stabilimento di Taranto, nonché la collocazione in Cig di tutta la forza lavoro il cui impiego non è necessario per svolgere tali operazioni”. Lo scrive l’Ad di ArcelorMittal, Lucia Morselli, al premier Conte.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banca Mondiale pronta a stanziare 160 mld
In 15 mesi per i paesi in via di sviluppo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
20:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Banca Mondiale è pronta a stanziare 160 miliardi di dollari nei prossimi 15 mesi per aiutare i paesi in via di sviluppo alle prese con il coronavirus. L’emergenza per i mercati emergenti è infatti alta, con gli investitori che oltre alla crisi del virus temono il dollaro forte e i suoi effetti sui conti pubblici.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Petrolio: chiude in rialzo a Ny, +25%
Quotazioni salgono a 25,32 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 aprile 2020
20:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio chiude in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono del 25% a 25,32 dollari al barile.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

Annunci

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.