Cronaca tutte le notizie in tempo reale. Tutte le ultimissime di Cronaca, sempre aggiornate ed accuratamente approfondite. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 21 minuti
0
(0)
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:33 DI GIOVEDì 02 APRILE 2020

ALLE 14:36 DI VENERDì 03 APRILE 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Attentato Foggia: virale video attentato
Nelle immagini uomo con mascherina accende una miccia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FOGGIA
02 aprile 2020
16:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Sono diventate virali sulle chat e sui social le immagini delle telecamere di videosorveglianza in cui si vede il momento dell’attentato dinamitardo al centro diurno per anziani ‘Il Sorriso di Stefano’ a Foggia, avvenuto ieri pomeriggio. Nelle immagini delle telecamere di sicurezza della struttura, si vede chiaramente un uomo incappucciato e con la mascherina di protezione dal Coronavirus, arrivare in sella ad una bicicletta con in mano una busta verde. L’uomo piazza il sacchetto ai piedi della saracinesca, si guarda intorno per assicurarsi che non ci sia nessuno, poi accende una miccia e fugge via. Dopo circa 50 secondi si verifica l’esplosione. Nel video, in alto a destra, si leggono anche data (01/04/2020) e orario (15:01).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Osapp Campania, test a detenuti e agenti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
02 aprile 2020
17:17
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “Su indicazione congiunta di tutti i sindacati della Polizia Penitenziaria, saranno effettuati circa 12.000 tamponi a tutti i detenuti, al personale civile e al personale di Polizia Penitenziaria di tutta la Campania, al fine di scongiurare scoppi di focolai da coronavirus all’interno dei penitenziari campani”. Lo rende noto, in un comunicato, il vice segretario regionale della Campania dell’Osapp Luigi Castaldo.
Un obiettivo raggiunto, spiega Castaldo, grazie al clima di collaborazione instaurato con il provveditore dell’Amministrazione Penitenziaria della Campania Antonio Fullone e con il direttore generale della sanità regionale campana Postiglione. L’Osapp, “ringrazia ed elogia lo spirito di Corpo e la solidarietà dimostrata da tutto il personale di Polizia Penitenziaria in questo travagliato periodo storico, dove ci si aspetta dal Governo scelte tempestive e coraggiose, nonché maggiori risorse umane ed economiche”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sputo a carabiniere e viene arrestato
Durante controlli per Covid, altro militare ferito a mano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DI CASTELLO (PERUGIA)
02 aprile 2020
17:32
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Ha sputato in volto a un carabiniere impegnato nel centro di Città di Castello nei controlli per il rispetto dei divieti legati all’emergenza coronavirus, ferendone un altro leggermente a una mano con un attrezzo, un quarantottenne del posto arrestato dai militari dopo avere cercato di scappare. E’ accusato di lesioni dolose, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.
Quando è stato raggiunto dal personale dell’Arma che gli aveva chiesto i documenti, l’uomo – in base alla ricostruzione degli investigatori – ha reagito brandendo un attrezzo multifunzione munito di lama. E’ stato però immobilizzato grazie all’intervento di un altro della compagnia dei carabinieri di Città di Castello.
I due militari sono stati medicati presso il locale pronto soccorso e per quello ferito alla mano la prognosi è stata di cinque giorni. Per il carabiniere colpito dallo sputo è stato invece attivato un protocollo sanitario finalizzato all’esclusione di eventuali agenti patogeni.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il punto della Protezione Civile
La conferenza stampa di Borrelli
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
18:51
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La diretta:

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: Toscana sale a 268 morti
‘Rotto’ muro 5.000 contagiati con altri 406 nuovi casi positivi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
02 aprile 2020
18:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Sono 406 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana a ventiquattro ore dal precedente bollettino e 15 i nuovi decessi, in più, nella regione. Il numero dei contagi è in crescita anche per l’aumento di tamponi fatti (4.149 nelle ultime 24 ore, numero più alto in un giorno finora), in particolare nelle Rsa. Sono quindi 5.273 i contagiati dall’inizio dell’emergenza, spiega la Regione Toscana, fra cui 50 guarigioni virali (negativi al test ripetuto per due volte a distanza di 24 ore), 166 guarigioni cliniche (senza più sintomi ma non ancora negativizzati) e 268 decessi totali. I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 4.789. I ricoveri, ad oggi sono in totale 1.430 (ieri erano 1.417; si registra quindi un aumento contenuto di 13 ricoveri) di cui 295 in terapia intensiva (ieri erano 297, quindi due in meno). Dal 1° febbraio sono stati fatti 40.724 tamponi, su 35.721 persone, mentre dal monitoraggio giornaliero risultano ora 14.340 le persone in isolamento domiciliare.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Giudizio immediato imputati maxi blitz
Indagine Dda Catanzaro Rinascita Scott inizia arrivare tribunale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANZARO
02 aprile 2020
18:07
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Giudizio immediato per evidenza della prova. Questa la decisione della Dda di Catanzaro nei confronti dei presunti componenti del sodalizio dei Soriano di Pizzinni di Filandari (Vibo Valentia). E così l’inchiesta “Rinascita-Scoot” inizia a ramificarsi giudiziariamente. Il 13 maggio prossimo gli imputati compariranno davanti al Tribunale di Vibo. Si tratta di Leone Soriano, 56 anni, ritenuto a capo dell’omonima consorteria, Caterina Soriano, 30 anni, Giuseppe Soriano, 29 anni, Graziella Silipigni, 49 anni, Francesco Parrotta, 37 anni, Luca Ciconte, 28 anni e Giacomo Cichello, 33 anni. Sono accusati di associazione mafiosa. Leone Soriano è ritenuto dall’accusa promotore e direttore dell’associazione, con il compito di gestire e pianificare gli agguati e gli atti intimidatori, indicando altresì gli obiettivi da colpire e prendendo inoltre le decisioni di rilievo per la vita della cosca.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Costa Diadema, posto medico nel porto
Per triage e stabilizzazione se si aggravano marittimi a bordo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PIOMBINO (LIVORNO)
02 aprile 2020
18:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Un posto medico avanzato sarà attivato al porto di Piombino (Livorno) dove ha attraccato la nave da crociera Costa Diadema, per assistere i componenti dell’equipaggio positivi al Covid-19 a bordo della nave con sintomi non gravi, in caso di improvviso peggioramento delle loro condizioni. “Ci sarà un posto medico per il triage e la stabilizzazione – spiega Piero Paolini, direttore della Cross di Pistoia -, poi se c’è bisogno il paziente verrà ricoverato attraverso in uno degli ospedali della Toscana”. La struttura in 250 metri quadri garantisce isolamento dei pazienti, rianimazione avanzata, trattamento prima di un trasferimento. Il punto medico avanzato è connesso con gli ospedali grazie ad una ambulanza in biocontenimento. “Avevamo chiesto garanzie – ha detto il sindaco Francesco Ferrari – per la città e per il nostro ospedale, che non è un ospedale Covid-19, nel caso in cui le oltre 1.000 persone che sono ancora a bordo avessero avuto bisogno di cure. Le nostre richieste sono state recepite”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: E-R, 15.333 i positivi, 79
Guarigioni raggiungono quota 1.663, 97 in più rispetto a ieri
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 aprile 2020
18:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Sono 15.333, in Emilia-Romagna le persone risultate positive al coronavirus, 546 in più rispetto a ieri. E’ quanto emerge dai dati pubblicati dalla Regione. Sono 62.027 i test effettuati, 3.570 in più. Nel complesso sono 6.640 le persone in isolamento a casa, 197 in più rispetto a ieri mentre quelle ricoverate in terapia intensiva sono 366, 7 in più rispetto a ieri. I decessi sono passati da 1.732 a 1.811: 79 in più, di cui 44 uomini e 35 donne.
Le guarigioni raggiungono quota 1.663 – 97 in più rispetto a ieri – :1.177 riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche e 486 persone guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Calcio storico verso rinvio
Non c’è decisione ufficiale,orientamento è saltare edizione 2020
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
02 aprile 2020
18:22
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Il rinvio del Calcio storico fiorentino, a causa dell’emergenza Coronavirus, “è molto probabile” anche se ancora “non è” una decisone presa in via ufficiale. A dirlo il presidente del Calcio storico fiorentino di Firenze, Michele Pierguidi, in riferimento al torneo che si svolge ogni anno in piazza Santa Croce e si conclude il 24 giugno, per la festa di San Giovanni Battista, patrono della città. Pierguidi ha detto che una “decisione definitiva” sarà presa “la settimana prossima” ma che appunto si va verso il rinvio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Verso sospensione zona rossa a Medicina
Venturi, ‘allenteremo le misure, ma non sarà un libera tutti’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 aprile 2020
18:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– La cittadina bolognese di Medicina potrebbe vedere presto sospesa la sua “zona rossa”. “Domani la Regione deciderà, stiamo cercando di allentare le misure – ha detto Sergio Venturi, commissario regionale ad acta per l’emergenza Coronavirus in Emilia-Romagna, nel bollettino pomeridiano via Facebook – e di capire in che modo allentarle, senza passare però ad un ‘tana libera tutti’. Le cose stanno andando bene, ma abbiamo bisogno di qualche giorno per capire se abbiamo spento l’incendio”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Veneto, +140 positivi
Malati in terapia intensiva sono 335, dieci in meno
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
02 aprile 2020
18:59
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Crescono di 140 i casi i positività al Sars-Covid2 in Veneto, raggiungendo la quota di 10.251 da inizio dell’epidemia, ma diminuiscono i malati in terapia intensiva. I decessi oggi sono 14 (525) in totale. I pazienti in area non critica sono 1.719 (+49). I malati in terapia intensiva sono 335 (-10). Lo spiega il bollettino della Regione Veneto. I casi attualmente positivi sono 8.990, quelli dei negativizzati virologici 705. I deceduti in ospedale e in aree extra ospedale sono complessivamente 556. Il numero dei soggetti in isolamento è pari a 20.278. I dimessi sono 1.004.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E-R proroga le sue misure al 13 aprile
Confermate restrizioni Rimini e Piacenza, Medicina si allenta
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 aprile 2020
19:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “Prorogheremo al 13 aprile anche tutte le misure restrittive adottate in Emilia-Romagna”. Lo annuncia il presidente Stefano Bonaccini, plaudendo alla decisione del Governo e dicendo che “la prima emergenza resta quella sanitarie e dobbiamo tutelare la salute delle persone prima di ogni altra cosa”. Per le stesse ragioni, in Emilia-Romagna, “la seconda regione più colpita nel Paese, intendiamo confermare le misure ancor più restrittive contenute nelle ordinanze regionali che ho firmato nelle settimane scorse”, dalla chiusura alla domenica di tutti gli esercizi commerciali compresi i punti vendita di alimentari e di tutti i mercati in ogni giorno della settimana. Confermate le misure per le province di Rimini e Piacenza, dove la gran parte delle attività economiche sono sospese e più rigorosi i controlli sul distanziamento sociale. Standard “al quale porteremo il Comune di Medicina, nel bolognese, che esce così dall’isolamento pressoché totale”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A Jesi ospedale da campo Marina Militare
Struttura sanitaria da 40 posti, ampliabile per altri 30 posti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
JESI (ANCONA)
02 aprile 2020
19:52
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– La Brigata Marina San Marco della Marina Militare, su richiesta dello Stato Maggiore della Difesa, sta ultimando in queste ore, con l’ausilio di 60 Fucilieri, l’allestimento dell’ospedale da campo che supporterà l’ospedale “Carlo Urbani” di Jesi nell’emergenza coronavirus. Si tratta di un Posto Medico Avanzato (P.M.A.) da 40 posti, che in caso di necessità, fa sapere la Marina Militare, può essere ampliata fino a 30 tende per degenze. La P.M.A. è una struttura mobile, elettricamente autonoma, caratterizzata da elevata flessibilità d’impiego e composta da shelter sanitari, all’intero del quale operano medici e infermieri della Brigata Marina San Marco. Nel complesso sanitario di Jesi opereranno 5 ufficiali medici, un ufficiale coordinatore infermieristico, 15 sottufficiali infermieri, un biologo, un tecnico di radiologia, un fisioterapista, 10 operatori tecnico sanitari.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Omicidio 27enne, fermo cugino vittima
Delitto forse legato a debito per acquisto di droga
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VIBO VALENTIA
02 aprile 2020
21:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Svolta nelle indagini sull’omicidio di Francesco Palmieri, il 27enne ucciso nella serata di ieri a Paravati di Mileto nel vibonese con un colpo di fucile calibro 12 alla testa. I carabinieri di Mileto e della Compagnia di Vibo Valentia, coordinati dal pm di Vibo Concettina Iannazzo, hanno sottoposto a fermo Nicola Polito, di 33 anni, cugino della vittima, già noto alle forze dell’ordine. Ad attivare i soccorsi, risultati poi vani, sarebbe stato lo stesso Polito, la cui versione non ha convinto gli investigatori. Le successive perquisizioni hanno consentito di trovare, in un’abitazione nella disponibilità del fermato, l’arma del delitto, un fucile con matricola punzonata e 27 cartucce analoghe a quella utilizzata per il delitto. Sequestrato un panetto di hascisc di 163,50 grammi. E proprio un debito non saldato per l’acquisto di droga, secondo gli investigatori, potrebbe essere il movente. Oggi il procuratore Camillo Falvo e il pm hanno interrogato altre persone la cui posizione è al vaglio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto magnitudo 3 in provincia Roma
Scossa alle 2:12 vicino Tivoli, nessun danno segnalato
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
03 aprile 2020
02:29
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Una scossa di terremoto di magnitudo 3 è stata registrata alle 2:12 nella provincia nordest di Roma, vicino Tivoli.
Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 16 km di profondità a ed epicentro tra Marcellina e San Polo dei Cavalieri.
Il terremoto è stato distintamente avvertito dalla popolazione, ma non si segnalano danni a persone o cose.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto magnitudo 3.3 davanti Crotone
Scossa in mare alle 5:13 con epicentro a 3 km dalla costa
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
05:45
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Una scossa di terremoto di magnitudo 3.3 è stata registrata alle 5:13 in mare davanti Crotone.
Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 26 km di profondità ed epicentro 3 km ad est del capoluogo calabro.
Non si segnalano danni a persone o cose.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, i fatti principali in Italia e nel mondo, record per numero di morti in un giorno negli Usa
L’Onu approva una risoluzione che invita alla “cooperazione” internazionale. Negli Stati Uniti 1.169 decessi in 24 ore.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
12:42
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
12:07 – Coronavirus: con respiro percorre 1,8 metri – Non solo goccioline di tosse e starnuti. Il coronavirus viaggia nell’aria anche con il semplice respiro. Il virus SarsCov2 è stato trovato in campioni d’aria raccolti a oltre 1,8 metri distanza tra due pazienti. Lo scrive l’Accademia Nazionale delle Scienze degli Stati Uniti in una lettera al capo delle politiche scientifiche della Casa Bianca, inserendosi in un dibattito che va avanti da tempo.
11:51 – La Spagna supera per il momento i contagi dell’Italia – In Spagna nelle ultime 24 ore si sono registrate 932 nuove vittime per il coronavirus. I casi complessivi di contagio salgono a 117.710, 7.472 in un giorno, superando al momento l’Italia (115.242), in attesa dei nuovi dati di stasera. Lo rileva El Pais
11:48 –  Wuhan rialza allerta, ‘state a casa’ – I residenti di Wuhan, epicentro del Covid-19, sono stati avvisati sulla necessità di rafforzare “le misure di auto-tutela”, restando a casa ed evitando di uscire se non per necessità al fine di scongiurare la ripresa dei contagi. In un comunicato postato sul sito della città, il segretario del Partito comunista locale Wang Zhonglin ha detto che “il rischio di rimbalzo della pandemia resta alto a causa di fattori interni ed esterni”. Sono ragioni che spingono a “mantenere le misure di prevenzione e controllo”. La città allenterà l’8 aprile lo stop ai viaggi in uscita.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
11:38 – Coronavirus: totale medici morti sale a 71 – Continua ad allungarsi la lista dei medici deceduti per l’epidemia di Covid-19. Il totale, si apprende dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici, sale oggi a 71 con altri tre decessi. I medici deceduti sono Gennaro Annarumma, Francesco Consigliere (medico legale) e Alberto Paolini
10:53 – Inps: già 2,45 mln domande per 5,1 mln prestazioni-  L’Inps ha ricevuto entro le otto di questa mattina 2,45 milioni di domande complessive per più di 5,1 milioni di beneficiari di prestazioni. Lo fa sapere l’Inps spiegando che quasi 2,1 milioni sono arrivate per il bonus da 600 euro per i lavoratori autonomi. Per la cassa integrazione e l’assegno ordinario sono arrivate nel complesso quasi 160.000 domande per quasi 2,9 milioni di beneficiari.
10:49 – Coronavirus: Von der Leyen, ‘Europa uscirà più forte’- “L’Europa uscirà più forte” dalla crisi: lo ha detto questa mattina la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, parlando della situazione legata al coronavirus alla radio francese Europe 1.
10:18 –  Coronavirus: per farmaci potenza calcolo bosone Higgs –  Contro il nuovo coronavirus scende in campo la potenza di circa 30.000 unità di calcolo che lavorano in parallelo, analoga a quella utilizzata per scoprire il bosone di Higgs: l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) l’ha messa a diposizione delle ricerche condotte da Sibylla Biotech, spin-off della stessa Infn e delle università di Trento e Perugia, per studiare in dettaglio uno dei principali bersagli del virus SarsCoV2, il recettore Ace2 che si trova sulla superficie delle cellule del sistema respiratorio umano.
10:15 – Coronavirus in aria, Oms verso revisione uso mascherine- L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) potrebbe rivedere le sue raccomandazioni sull’uso delle mascherine alla luce dei risultati di un nuovo studio dell’MIT, secondo cui le goccioline emesse con un colpo di tosse o uno starnuto possono ‘viaggiare’ nell’aria per distanze ben più ampie di quanto si pensi: lo ha detto alla Bbc l’infettivologo David Heymann, presidente di un gruppo di consulenti dell’Oms che valuterà se – per rallentare la diffusione del virus – è necessario che un maggior numero di persone indossino le mascherine.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
9:59 – Catalfo, 3 miliardi reddito emergenza,platea 3 milioni –  “C’è una parte di cittadini che in questo momento non ha alcun sostegno, dovrebbero essere circa 3 milioni. Stiamo valutando la platea e l’impatto. Quindi per tutte queste persone che non hanno altri sostegni al reddito sarà previsto il reddito di emergenza, che le aiuterà in questo periodo anche di crisi economica”. Così la ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, a Class Cnbc, confermando che il costo della misura, che andrà nel prossimo decreto di aprile, “si aggira intorno ai 3 miliardi” di euro.
9:15 – Coronavirus: da Google mappa spostamenti 131 paesi – Google mette in chiaro gli spostamenti di 131 paesi colpiti da coronavirus, compresa l’Italia. “Sono dati aggregati e anonimi per mostrare quanto sono affollati determinati luoghi” e “cosa è cambiato a seguito delle limitazioni”, “sono sviluppati nel rispetto della privacy”, spiega in un post ufficiale. In Italia al 29 marzo l’affluenza a farmacie e alimentari è diminuita dell’85%, -94% bar e ristoranti, -87% i trasporti, -90% i parchi, -63% lavoro, è aumentata del 24% la residenzialità. I dati della Lombardia sono in linea con la media italiana
08:59 – Coronavirus: Borrelli, a casa anche il 1 maggio – Dopo Pasqua e Pasquetta, anche il 1 maggio lo passeremo chiusi in casa? “credo proprio di sì, non credo che passerà questa situazione per quella data. Dovremo stare in casa per molte settimane”. Lo ha detto il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli a ‘Radio Anch’io’ su Rai Radio 1 ribadendo la necessità di avere “comportamenti rigorosissimi”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
07:12 – Coronavirus: oltre un milione di casi nel mondo – Il numero di casi di coronavirus nel mondo ha superato la soglia del milione: è quanto emerge dai dati aggiornati della John Hopkins University. I casi di contagio sono ora 1.016.128, i morti 53.146 e le persone guarite 211.615.
06:07 – Coronavirus: Australia, promettenti test vaccini su furetti – Scienziati australiani hanno avviato sperimentazioni di primo stadio di due vaccini ‘candidati’ per il Covid-19, su furetti allevati nell’Australian Animal Health Laboratory dell’agenzia scientifica nazionale Csiro presso Melbourne.
03:17 – Coronavirus: in Usa 1.169 morti in 24 ore, record – Con 1.169 vittime nelle ultime 24 ore, gli Stati Uniti hanno ora il triste primato del maggior numero di vittime in un giorno dall’inizio della pandemia, superando il record italiano dei 969 morti del 27 marzo. Gli Usa hanno al momento 243.453 casi positivi, piu’ del doppio dell’Italia, e quasi 6.000 decessi, secondo i dati della Johns Hopkins University.
01:11 – Coronavirus: Trump, aiuti russi a Usa bel gesto Putin -“E’ stato un gesto molto carino da parte di Vladimir Putin”: così il presidente americano Donald Trump ha commentato il cargo russo pieno di materiale medico “di alta qualità” arrivato ieri a New York per fronteggiare l’emergenza coronavirus.
00:51 – Coronavirus: prima risoluzione Onu, cooperazione – L’assemblea generale dell’Onu ha approvato una risoluzione che invita alla “cooperazione internazionale” e al “multilateralismo” per combattere il coronavirus, primo testo delle Nazioni Unite dalla pandemia.
00:09 – Coronavirus: Biden, allentare sanzioni Usa a Iran – Joe Biden, frontrunner democratico nella corsa alla Casa Bianca, ha sollecitato oggi un allentamento delle sanzioni americane contro i Paesi piu’ colpiti dalla pandemia di coronavirus, a partire dall’Iran, per facilitare l’arrivo di materiale medico. VAI A TUTTE LE NOTIZIE DAL MONDO VAI A TUTTE LE NOTIZIE DI TECNOLOGIA VAI A TUTTE LE NOTIZIE DI POLITICA VAI A TUTTE LE NOTIZIE DI ECONOMIA

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: pubblicizzavano ricetta per guarire, denunciati
Guardia finanza sequestra 170mila prodotti parafarmaceutica
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 aprile 2020
10:08
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Pubblicizzavano sul sito della loro società una sorta di ‘ricetta’ in grado di curare il coronavirus. Un vero e proprio ‘protocollo medico’, privo di alcuna fondatezza scientifica, basato sulla somministrazione di integratori e di altre non precisate terapie. Gli amministratori di una società da anni attiva nel campo degli integratori e dei prodotti farmaceutici, sono stati denunciati dalla guardia di finanza di Torino, che ha sequestrato oltre 170mila prodotti parafarmaceutici e integratori.
Nel corso dell’operazione, coordinata dalla procura di Milano, i finanzieri hanno oscurato i siti web della società nonché le pagine di un noto social network dove, tra l’altro, si esortavano gli utenti “…a leggere con attenzione e condividere…” i vari consigli medico-terapeutici, dispensati dalla coppia, marito e moglie, già arrestati in passato per esercizio abusivo della professione medica e somministrazione di farmaci guasti o imperfetti. PIEMONTE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: medico aggredisce anziano
Aggressione filmata da passante, al vaglio carabinieri e Asl
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CALIMERA (LECCE)
03 aprile 2020
11:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Un anziano è stato aggredito con schiaffi, pugni e calci da un medico di base. E’ accaduto a Calimera. L’aggressione è stata filmata da un passante. A quanto si apprende, l’anziano era andato dal medico per chiedere spiegazioni su una ricetta per un accertamento diagnostico che non sarebbe stata accettata. Quando l’anziano ha insistito chiedendo spiegazioni, il medico lo ha aggredito fino a farlo cadere per terra e poi ha continuato a colpirlo con calci. L’episodio è al vaglio dei carabinieri e dei vertici Asl.
All’aggressione hanno assistito anche un uomo e una donna.
Quest’ultima tenta disperatamente di fermare il medico mentre l’anziano è a terra. La vittima dell’aggressione è stata soccorsa dai sanitari del 118.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Positivo indagato per epidemia colposa
Dimesso da ospedale, viola isolamento. Denunciato da Ps Nissena
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CALTANISSETTA
03 aprile 2020
12:02
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Epidemia colposa: è il reato contestato dalla Procura di Caltanissetta, su denuncia della Digos della locale Questura, a un paziente positivo al Covid-19 trovato in strada poche ore dopo essere stato dimesso dall’ospedale. L’uomo, che era stato al reparto Malattie infettive, risulta clinicamente guarito, ma è ancora positivo al Coronavirus. Essendo asintomatico, l’ospedale lo ha dimesso e ha disposto il suo trasferimento a casa, con ambulanza protetta del 118, dove deve rimanere in quarantena, isolato anche dai suoi familiari. Ma poche ore durante un controllo della polizia in strada, alcuni agenti lo hanno riconosciuto e fermato. A loro ha detto di essere uscito di casa per comprare generi alimentari.
L’uomo è stato denunciato alla Procura. La pena prevista dal codice penale per epidemia colposa è la reclusione da uno a cinque anni, che aumenta da tre a dodici anni se il comportamento cagiona la morte di persone.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Musumeci, poteri per usare Ps e esercito
Norma prevista dallo Statuto speciale, serve ok delle Camere
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
03 aprile 2020
12:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Invocando l’art. 31 dello Statuto speciale della Sicilia, mai applicato, il governatore Nello Musumeci punta a ottenere una norma di attuazione per esercitare il potere di avvalersi della Polizia di Stato, e dell’esercito di stanza nell’isola, in situazioni di emergenza. La giunta, come pubblica oggi il Giornale di Sicilia, ha approvato un ddl costituzionale (un solo articolo), trasmesso all’Assemblea siciliana per l’approvazione da inviare poi alle Camere per il via libera. Un iter che dovrebbe durare almeno sei mesi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, morto l’imprenditore Sergio Rossi
Big delle calzature made in Italy, aveva 85 anni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
13:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto all’ospedale Bufalini di Cesena Sergio Rossi, imprenditore calzaturiero del distretto romagnolo che ha dato il nome a uno dei marchi più noti del made in Italy. Aveva 85 anni ed era risultato positivo al coronavirus. Agli anni Sessanta risale la sua prima collezione che lo rese noto a livello internazionale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Festa alternativa S.Efisio per Covid-19
Idea social: simulacro per Cagliari tra fedeli su balconi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
03 aprile 2020
14:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Festa di Sant’Efisio a Cagliari a rischio, almeno nella versione degli ultimi decenni, quella conosciuta in tutto il mondo per la lunga processione in abiti tradizionali della Sardegna: impossibile pensare a una invasione di decine di migliaia di fedeli davanti al rischio contagio da coronavirus. E dalla rete spunta una possibile alternativa: il simulacro del martire in giro per tutta la città, quartiere per quartiere. A bordo di un furgoncino d’epoca, uguale a quello che aveva portato il santo in processione anche sotto le bombe e tra le macerie del 1943, in piena seconda guerra mondiale. L’idea è stata lanciata da Bepi Anziani, giornalista ed ex direttore dell’emittente tv locale Videolina. E sta raccogliendo molti consensi con centinaia di post di apprezzamenti sui social.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Dodicenne chiama i carabinieri: ‘Abbiamo fame, mio padre ha perso il lavoro’
Nel Bolognese una bambina ha chiesto aiuto e i militari hanno consegnato a casa della famiglia una scorta di generi alimentari
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
11:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
‘Abbiamo fame, mio padre non lavora più e il frigorifero è vuoto, aiutateci vi prego!’. E’ il tono di una telefonata che una 12enne ha fatto ieri mattina al 112 e ricevuta dalla Centrale Operativa dei Carabinieri della Compagnia di Vergato, nel Bolognese. Dopo averla tranquillizzata, l’operatore che le aveva risposto ha inviato una pattuglia a casa della famiglia, di origine straniera e composta da genitori e due figli.
I militari hanno accertato che le parole della ragazzina avevano descritto una situazione reale: il padre, unica fonte di reddito, aveva perso il precario lavoro che aveva a causa dell’emergenza sanitaria e la famiglia non aveva più nulla da mangiare. Di sua iniziativa, la 12enne aveva chiamato il 112. I Carabinieri sono andati a fare la spesa e sono tornati con una scorta di generi alimentari: latte, pasta, uova, farina, carne, biscotti, frutta e verdura.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Fiordaliso, ho perso mia madre, è uno strazio
L’artista a ‘La vita in diretta’: ‘Io e mia sorella siamo guarite, non uscite di casa’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
19:26
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ uno strazio. Questa malattia è una delle cose più brutte che possa succedere ad un familiare: spariscono e non li vedi più, non li puoi accompagnare per l’ultimo viaggio, non li puoi vedere quando mancano e non gli puoi fare un funerale. Non puoi tenere la mano a tua madre e non puoi fare niente”. Fiordaliso ha raccontato così, alla Vita in diretta, il dolore per la morte della madre a causa del coronavirus, che aveva annunciato in mattinata in un tweet:

“La cosa lacerante – ha aggiunto l’artista piacentina, collegata al telefono con il programma di Rai1 – è che mio padre non lo sapeva, glielo abbiamo detto stamattina, quando è rientrato dall’ospedale. La mamma è mancata il 19 di marzo, io non ho detto niente a nessuno. Papà ha 91 anni, ha il telefonino e gira su internet ed ero terrorizzata che qualcuno lo sapesse. Gli dicevo ‘la mamma è stazionaria’, perché era anche lui da un’altra parte con la mascherina dell’ossigeno”. Parlando del decorso della malattia, che ha colpito anche lei e sua sorella, dopo che la madre ha contratto il Covid-19, Fiordaliso ha aggiunto: “Mamma si è ammalata i primi di marzo, l’ho accudita per 5 giorni, poi è stata ricoverata, e il 19 l’ho persa senza più vederla. La mamma aveva 85 anni e non aveva nessuna patologia, stava bene ma era molto debilitata. Io che ho avuto questa malattia vi posso garantire che è molto dura. Mi sono ammalata io e mia sorella, i miei fratelli per fortuna no, ma abbiamo tenuto le distanze e ci tengo a dirlo: non uscite di casa”.”La cosa lacerante – ha aggiunto l’artista piacentina, collegata al telefono con il programma di Rai1 – è che mio padre non lo sapeva, glielo abbiamo detto stamattina, quando è rientrato dall’ospedale. La mamma è mancata il 19 di marzo, io non ho detto niente a nessuno. Papà ha 91 anni, ha il telefonino e gira su internet ed ero terrorizzata che qualcuno lo sapesse. Gli dicevo ‘la mamma è stazionaria’, perché era anche lui da un’altra parte con la mascherina dell’ossigeno”. Parlando del decorso della malattia, che ha colpito anche lei e sua sorella, dopo che la madre ha contratto il Covid-19, Fiordaliso ha aggiunto: “Mamma si è ammalata i primi di marzo, l’ho accudita per 5 giorni, poi è stata ricoverata, e il 19 l’ho persa senza più vederla. La mamma aveva 85 anni e non aveva nessuna patologia, stava bene ma era molto debilitata. Io che ho avuto questa malattia vi posso garantire che è molto dura. Mi sono ammalata io e mia sorella, i miei fratelli per fortuna no, ma abbiamo tenuto le distanze e ci tengo a dirlo: non uscite di casa”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il virus ‘viaggia’ nell’aria, l’Oms verso la revisione dell’uso delle mascherine
Guerra: ‘Il vaccino arriverà all’inizio del 2021’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
13:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) potrebbe rivedere le sue raccomandazioni sull’uso delle mascherine alla luce dei risultati di un nuovo studio dell’MIT, secondo cui le goccioline emesse con un colpo di tosse o uno starnuto possono ‘viaggiare’ nell’aria per distanze ben più ampie di quanto si pensi: lo ha detto alla Bbc l’infettivologo David Heymann, presidente di un gruppo di consulenti dell’Oms che valuterà se – per rallentare la diffusione del virus – è necessario che un maggior numero di persone indossino le mascherine”.
Non solo goccioline di tosse e starnuti. Secondo l’Accademia Nazionale delle Scienze degli Stati Uniti, il coronavirus viaggia nell’aria anche con il semplice respiro. Il virus SarsCov2 è stato trovato in campioni d’aria raccolti a oltre 1,8 metri distanza tra due pazienti, scrive l’Accademia Usa in una lettera al capo delle politiche scientifiche della Casa Bianca, inserendosi in un dibattito che va avanti da tempo

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Non ci sono al momento evidenze che il nuovo coronavirus circoli nell’aria. Questa via era nota in determinati contesti, come quelli sanitari, ma al momento la letteratura scientifica indica che le principali vie diffusione del virus sono quelle per droplet e per contatto. Lo ha detto il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro.
“Credo che il lieto fine arriverà quando avremo un vaccino. La mia speranza è che arrivi nel primo trimestre dell’anno prossimo” e “per darlo a tutti si percorrerà la strada della licenza su brevetto, come avviene per tutti i farmaci risolutivi”. Lo afferma Ranieri Guerra, direttore generale aggiunto Oms e componente del Comitato tecnico scientifico sull’emergenza coronavirus, in un’intervista pubblicata su Mattino e Messaggero.
L’Oms sta riaprendo la discussione esaminando le nuove prove per vedere se dovrebbe esserci un cambiamento nel modo in cui consiglia l’uso delle mascherine”, ha detto Heymann, ex direttore dell’Oms che nel 2003 coordinò la risposta dell’organizzazione alla Sars.   Attualmente l’Oms raccomanda una distanza minima di almeno un metro da una persona che tossisce o starnutisce e sottolinea che i malati o le persone che mostrano i sintomi della malattia dovrebbero indossare le mascherine.     Il nuovo studio indica che le goccioline emesse con un colpo di tosse o uno starnuto possono raggiungere rispettivamente fino a sei e otto metri di distanza. Tuttavia precisa che le microparticelle più piccole possono ‘viaggiare’ nell’aria anche per distanze ben più lunghe.     Se questi dati verranno confermati, ha commentato Heymann, “è possibile che indossare una mascherina sia altrettanto efficace o più efficace della distanza” interpersonale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:’in campo’il bosone di Higgs
Da Infn ‘Urgent Computing’ per combattere la pandemia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
11:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Contro il nuovo coronavirus scende in campo la potenza di circa 30.000 unità di calcolo che lavorano in parallelo, analoga a quella utilizzata per scoprire il bosone di Higgs: l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) l’ha messa a diposizione delle ricerche condotte da Sibylla Biotech, spin-off della stessa Infn e delle università di Trento e Perugia, per studiare in dettaglio uno dei principali bersagli del virus SarsCoV2, il recettore Ace2 che si trova sulla superficie delle cellule del sistema respiratorio umano.
L’obiettivo di quello che viene chiamato ‘Urgent Computing’ è riuscire a bloccare il virus prima che entri nelle cellule neutralizzando il suo cavallo di Troia, la proteina Spike, utilizzando una tecnologia che studia il comportamento delle proteine in modo completamente nuovo e in tempi rapidi. Si cercano così molecole capaci di interferire con il recettore Ace2 impedendo al virus di entrare nelle cellule.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In 8 milioni per Doc, Argentero ‘serie innovativa’
Protagonista: “grazie a tutti, seconda puntata era banco prova”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
14:13
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “Non posso negare che questi risultati non me li aspettavo, con una serie non consolidata che si affaccia per la prima volta su Rai1 che ha un pubblico con uno zoccolo duro, ma a fare la differenza a mio avviso è stato proprio il fatto che si tratta di un medical del tutto innovativo, moderno, con una regia come quella di Jan Michelini che ha fatto la differenza, inaugurando un capitolo di un genere di alta qualità che il pubblico ha recepito”. Luca Argentero, commenta così lo straordinario successo della seconda puntata della fiction targata Lux Vide, in onda su Rai1, Doc – Nelle Tue Mani, che ha raggiunto 8 milioni 44 mila telespettatori con il 29% di share a fronte dei quasi 7.3 milioni con il 26.1% del debutto.
Nel cast di Doc – Nelle tue mani, in cui l’attore torinese interpreta un primario, Andrea Fanti, che perde la memoria dopo essere stato raggiunto da un colpo di pistola sparato dal padre di un paziente deceduto, figurano anche Matilde Gioli, Sara Lazzaro, Giovanni Scifoni e Simona Tabasco.
Il pubblico è cresciuto rispetto al primo episodio, che spiegazione si è dato? “La prima puntata – ipotizza Argentero – è quella introduttiva, in cui accadono tantissime cose, è stato diciamo il banco di prova per Doc. Nella seconda entriamo nella vita non solo di Andrea Fanti, ma anche degli altri personaggi.
Molti anche coloro che non avevano fatto in tempo a vedere giovedì scorso la prima puntata sono riusciti, ce ne siamo accorti dai commenti sui social, a recuperarla su Raiplay e ieri sera hanno seguito il secondo episodio”.
La serie ‘Doc – Nelle tue mani’ è basata sulla vera storia del professore Pierdante Piccioni autore del libro ‘Meno dodici’ scritto con Pierangelo Sapegno. Come nel medical drama, il dottore a causa di un trauma cerebrale si è svegliato con una perdita di memoria degli ultimi dodici anni della sua vita ed è stato costretto a ricominciare sia come medico sia come essere umano.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Borrelli: mai fatto date
Nuova fase dipende da curva, orizzonte temporale resta il 13/4
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
14:12
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “L’orizzonte temporale resta quello del 13 aprile come annunciato dal presidente del consiglio. Ogni decisione sulle misure restrittive e sull’eventuale ‘fase 2’ spetterà dunque al governo che, come sempre, si avvarrà delle indicazioni del comitato tecnico-scientifico”. Lo dice il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli precisando il concetto espresso questa mattina in radio. “Nell’intervista ho chiaramente detto di non voler dare date e ho ribadito ancora una volta che l’inizio della nuova fase dipenderà dai dati e dall’analisi degli scienziati”.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

Annunci

Che aspettate a commentare o a fornire idee, suggerimenti utili e costruttivi? Sono qui per Voi, aiutatemi ad esserci ancora meglio! Siete i benvenuti! Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.