Piemonte tutte le notizie Tutto sulla Regione Piemonte cronaca sport spettacoli appuntamenti retroscena eventi mostre e tanto altro! LEGGI!
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 23 minuti
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:34 DI LUNEDì 18 MAGGIO 2020

ALLE 07:53 DI MARTEDì 19 MAGGIO 2020

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Fase 2: Torino riparte, segnali di attività in centro
Primi negozi alzano saracinesche, ma bar restano vuoti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
09:34
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Qualche negozio ha già riaperto i battenti, altri stanno ultimando i preparativi. Nel centro storico della Torino che riparte dopo il lockdown sono visibili fin dal mattino i primi timidi segnali di attività.
A fronte di pochi passanti e soprattutto di pochissimi runner, che nelle scorse settimane si erano impadroniti delle strade, il traffico sembra quasi quello di una giornata ordinaria. Dopo mesi le vie e i portici sono tornati, qua e là, ad essere punteggiati dalle luci dei negozi. Un barbiere ha già rialzato la saracinesca: si entra solo con la mascherina e su appuntamento.
I bar, la cui riapertura è stata posticipata al fine settimana, sono vuoti. “Da noi – dice un gestore – il caffè è un rito e l’idea di consumarlo fuori dal locale non entrerà facilmente nelle nostre abitudini. Nei giorni scorsi abbiamo lavorato pochissimo anche perché in questa zona gli uffici sono rimasti semivuoti. Oggi, con la riapertura dei negozi, forse andrà meglio”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Regione Piemonte parte civile processo
Ex assessore tra imputati segue udienza in collegamento video
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
10:30
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
È cominciata stamani a Torino l’udienza preliminare per l’inchiesta chiamata Fenice dove fra i 14 imputati compare l’ex assessore regionale Roberto Rosso. La Regione Piemonte si costituisce parte civile.
Rosso, detenuto dallo scorso dicembre, è accusato di voto di scambio politico-mafioso e segue l’udienza in collegamento video.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dalla Spagna, Lautaro e Pjanic dicono “si” al Barca
In partenza dalla Catalogna cinque giocatori come contropartita
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
11:45
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Si apre una settimana decisiva per il calciomercato ai tempi del Coronavirus. Tutto si snoda sull’asse Milano-Torino-Barcellona, coinvolgendo Juventus, Inter e Barcellona. Il Mundo Deportivo pubblica a tutta pagina la notizia che il Barca avrebbe strappato il “si” definitivo a Miralem Pjanic e Lautaro Martinez, per il passaggio in blaugrana.
All’Inter e alla Juventus, il club catalano avrebbe offerto contropartite tecniche di assoluto livello: Rafinha Alcantara, Samuel Umtiti e Arturo Vidal ai nerazzurri, Nelson Semedo ai bianconeri. Il croato Ivan Rakitic, secondo il quotidiano spagnolo, invece, sarebbe stato offerto a entrambi i club. JUVENTUS CALCIO SPORT

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Torino, nel fine settimana prime messe in Duomo
Il 22/5 l’arcivescovo celebrerà funzione per festa di Santa Rita
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
11:57
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La prima messa nel Duomo di Torino dopo il lockdown sarà celebrata dal parroco Don Carlo Franco sabato 23 maggio alle 18, seguita dalle tre funzioni in calendario domenica, alle 9, alle 11 e alle 18. Nel corso della settimana, invece, ogni parrocchia torinese riprenderà le celebrazioni secondo il suo consueto calendario.
La prima messa celebrata dall’arcivescovo, monsignor Cesare Nosiglia, dovrebbe essere quella per la festa patronale di Santa Rita, prevista alle ore 21 di venerdì 22 maggio nella parrocchia omonima.
Domenica 24 maggio, alle ore 11, l’arcivescovo dovrebbe invece presiedere la celebrazione di Maria Ausiliatrice nella basilica. Per quel che riguarda la messa cresimale, in calendario sabato 30 maggio alle ore 9.30, sarà celebrata nella chiesa del Santo Volto, in grado di offrire spazi maggiori, anche esterni, rispetto alla cattedrale.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Colica renale, Del Piero ricoverato ma ora sta bene
Messaggio e foto su Instagram, ‘solo 3 millimetri ma che dolore’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
12:43
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Alex Del Piero è stato ricoverato d’urgenza, nella tarda serata di ieri, a causa di coliche renali causate da calcoli. E’ stato lo stesso ex giocatore della Juventus a dare la notizia con una foto scattata sul letto dell’ospedale di Los Angeles, città dove vive da tempo, accompagnata da un breve messaggio: “Ancora non ci credo come una cosa piccola solo 3mm possa fare così male”, accompagnato dagli hashtag #colicarenale #calcolorenale #adp10.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino e provincia, da inizio lockdown 11 mila sanzioni
Nel capoluogo rimane presidio fisso Barriera Milano e Aurora
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
12:46
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ultimo weekend tra Torino e provincia 3423 persone sono state controllate e 68 sanzionate per avere violato norme per il contenimento del contagio da Coronavirus. Da oggi non sarà più necessaria l’autocertificazione per giustificare lo spostamento all’interno della Regione, anche se restano in vigorei divieti di assembramento e le misure per il distanziamento sociale.
Sono 1527 le persone fermate per controlli sabato, 48 quelle sanzionate; 1896 domenica, 20 le sanzioni. Dall’inizio del lockdown, in base ai dati della Prefettura, sono state controllate 145.193 persone ed elevate 11.086 sanzioni.
Rimane intanto il presidio fisso delle forze dell’ordine in Barriera di Milano e Aurora, deciso dal Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto di Torino Claudio Palomba.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torino, 90% negozi riapre tra oggi e domani
Riaprono anche centri commerciali, parrucchieri ed estetiste
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
13:03
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il 90% dei negozi a Torino riapre tra oggi e domani. La stima è di Ascom e Confesercenti, le due associazioni die commercianti. Si tratta di 1.400 negozi a Torino, 2.600 se si considera tutta l’area metropolitana.
Riaprono anche i centri commerciali.
Al momento non ci sono negozi che hanno annunciato l’intenzione di non riaprire, chi non riparte subito lo fa per per completare l’adeguamento dei locali alle nuove norme. Molti però sono preoccupati perché la liquidità è poca e temono di non farcela. L’avvio dei saldi, su richiesta dei commercianti, è stato rinviato al primo agosto Tra oggi e domani riapre anche la maggior parte di parrucchieri e dei centri estetici. Bar e ristoranti potranno riaprire, invece, da sabato 23 maggio.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Riaperture, centinaia di ambulanti protestano in piazza
Chiedono stop contingentamento ingressi e agevolazioni fiscali
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
13:14
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Centinaia di commercianti ambulanti di che vendono generi non alimentari si sono radunati questa mattina in piazza Castello a Torino, davanti alla Prefettura, in segno di protesta. Chiedono, tra le altre cose, lo stop al contingentamento degli ingressi nei mercati all’aperto cittadini e agevolazioni sulle tasse. In base all’ordinanza regionale del PIemonte, questi banchi potranno tornare operativi a partire dal 20 maggio. “Vendiamo vestiti e siamo rimasti in mutande”, “Niente tasse per il 2020” sono alcuni degli striscioni esibiti in piazza. Alcuni rappresentanti degli ambulanti sono saliti in Prefettura. Sul posto la polizia per monitorare la situazione.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Annullata edizione 2020 Festival Agrirock Collisioni
Organizzatori, scelta obbligata, a rischio sopravvivenza
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
13:46
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’edizione 2020 del Festival Agrirock Collisioni è annullata. A rendere la decisione obbligata – spiegano gli organizzatori – è il Dpcm del 17 maggio del governo. “L’incertezza e la preoccupazione – spiega il direttore artistico Filippo Taricco – riguardano la sopravvivenza stessa della struttura di Collisioni. È importante considerare le manifestazioni e lo spettacolo non solo come opportunità turistiche e di visibilità mediatica per il territorio, ma anche come realtà occupazionali. Ci auguriamo di poter aprire un tavolo di lavoro con la Regione Piemonte”. Per tutti coloro che avevano acquistato un biglietto per i concerti del festival, che sono annullati o rinviati all’anno prossimo, le informazioni verranno date nei prossimi giorni in base alle norme previste nel nuovo decreto legge in attesa di promulgazione.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Droga nel passaruota delle auto, due arrestati
Sorpresi dalla Polizia a Torino due giovani senegalesi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
14:12
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Gestivano lo spaccio di droga a Torino nascondendo i panetti nel passaruota delle auto. Un 28enne e un 17enne di origini senegalesi sono stati arrestati dalla polizia in corso Principe Oddone. Il più giovane controllava gli ovuli nascosti, passandoli poi al 28enne che incassava i pagamenti dei clienti di passaggio. Dopo una perquisizione a casa del 17enne, è stato trovato anche un panetto di hashish da 85 grammi nascosto nel lavandino, che riportava la scritta contraffatta della nota marca di dolciumi ‘Kinder’.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Settimo riapre l biblioteca ed Ecomuseo Freidano
Previste anche consegne dei libri domicilio per i residenti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
IVREA (TORINO)
18 maggio 2020
15:11
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Con la fase 2 inizia il piano di riaperture degli spazi culturali di Settimo Torinese.
La biblioteca Archimede, da oggi, apre con orari e servizi ridotti, 5 ore tutti i giorni tranne la domenica. In questa fase sara consentito l’accesso a un numero contingentato di persone e sarà incentivato il servizio di prenotazione dei libri via internet, Whatsapp o Skype. Previste anche consegne a domicilio per i tesserati residenti a Settimo dai 65 anni in su o con disabilità motorie. “Il servizio rimarrà attivo fino al 30 giugno – dice il direttore della biblioteca Franco Orsola – l’obiettivo sarebbe quello di renderlo permanente dedicato alle persone che non possono riuscire a venire in biblioteca”.
Anche l’Ecomuseo del Freidano riapre al pubblico sabato e domenica dalle 15 alle 19. Su prenotazione si potranno visitare le sale del Museo etnografico e la Sala del ‘900.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Juve, allenamenti ancora a gruppetti, domani atteso Ronaldo
Unica eccezione Higuain che tornerà alla Continassa il 30 maggio
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
15:06
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Allenamento ancora a piccoli gruppi scaglionati oggi per la Juventus, al centro sportivo della Continassa. Ultimo giorno senza Cristiano Ronaldo che oggi termina il periodo di quarantena dopo il ritorno dal Portogallo: CR7 dovrebbe tornare quindi in campo domani. Nella settimana potranno riprendere anche de Ligt e Szczesny – il giorno previsto è mercoledì . poi Khedira e Matuidi ed infine i sudamericani Danilo, Douglas Costa e Alex Sandro. Unica eccezione Gonzalo Higuain, rientrato in Italia soltanto venerdì scorso: per l’argentino, quindi, niente allenamenti fino al 30 maggio.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Morto Ezio Bosso, minuto silenzio Consiglio comunale Torino
Era nato nel capoluogo piemontese. ‘Perso grande uomo e artista’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
15:45
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un minuto di silenzio per ricordare Ezio Bosso, il compositore, musicista e direttore d’orchestra scomparso la scorsa settimana. A tributarglielo, in apertura della seduta odierna in videoconferenza, il Consiglio comunale di Torino, città in cui il maestro è nato il 13 settembre del 1971.
“I suoi familiari, la nostra città, la nostra nazione e il mondo perdono un grande uomo e un grande artista”, ha sottolineato il presidente della Sala Rossa Francesco Sicari.
Durante il minuto di silenzio in modalità telematica, sulla pagina dello streeming del Consiglio è stata trasmessa un’immagine in bianco e nero del maestro.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Regione Piemonte, intanto, si dice favorevole a intitolare al maestro uno spazio. “Come assessore regionale – sottolinea Ricca – sono assolutamente favorevole all’idea di intitolare una piazza o un giardino al Maestro Ezio Bosso. Saremo al fianco del Comune di Torino se vorrà accogliere questo invito, portato avanti anche da altri artisti torinesi”. Per Ricca “è più che giusto che un artista del suo spessore rimanga eternamente legato alla nostra città e un’intitolazione di questo tipo è il tributo minimo che gli si può conferire”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: striscione su palazzo Regione, “#ripartipiemonte”
Davanti a Palazzo Lascaris totem ‘#iorestoprudente’
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
16:31
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Uno striscione di otto metri, con la scritta “#ripartipiemonte”, è stato affisso sulla facciata della Regione Piemonte in piazza Castello, a Torino. Davanti a Palazzo Lascaris, sede del Consiglio regionale, è stato invece posizionato un nuovo totem caratterizzato dall’hashtag #iorestoprudente e un invito a continuare a mantenere la distanza di sicurezza, lavare spesso le mani e usare la mascherina.
“Nel disegno di legge ‘Riparti Piemonte’ che approderà in aula consiliare la prossima settimana – sottolinea il presidente del Consiglio regionale, Stefano Allasia – sono previste una serie di ulteriori misure per mettere benzina a questo Piemonte che ha bisogno di ripartire. Nella speranza che continuino ad arrivare notizie confortanti sul fronte sanitario, c’è la necessità di supportare il sistema economico, qui è in gioco la sopravvivenza delle nostre imprese e di tutto il sistema produttivo della nostra regione”.
“Il nostro Piemonte riparte. Le nostre imprese, le nostre famiglie hanno la necessità di riprendere le loro attività e poter ritornare a rivivere un po’di normalità, anche se nulla sarà come prima – dichiara il vicepresidente della Regione Piemonte, Fabio Carosso – L’invito è quello di usare prudenza, mantenere il distanziamento sociale e dove non è possibile utilizzare la mascherina, ma ricominciare a recuperare un po’ di normalità e soprattutto di apprezzare le bellezze della nostra regione e gustare le nostre eccellenze”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Latte in PIemonte -74% importazioni nel trimestre
Assessore Protopata, dialogo nella filiera per accordi condivisi
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
16:44
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dai dati delle importazioni di latte in Piemonte nel primo trimestre del 2020, -74%, emerge che non c’è alcun elemento che giustifichi un abbassamento dei prezzi del latte piemontese” pagati ai produttori. E’ osservazione fatta dall’assessore regionale all’Agricoltura, Marco Protopapa al tavolo regionale con i produttori e le imprese di raccolta e trasformazione del latte.
L’ assessore ha comunicato i dati forniti dal ministero della Salute sulle importazioni dai paesi europei, in particolare Francia, Belgio, Olanda e Germania,: – 74% per quanto riguarda il latte bovino liquido. -24% per latte e derivati nel complesso. Tutto da paesi Ue, poiché non risulta nessuna importazione, nel periodo, da paesi extra Unione Europea.. L’assessore ha invitato ad avviare al più presto “tavoli di confronto e di dialogo al’interno della filiera del latte piemontese, in vista della stipula dei nuovi contratti per il prezzo alla stalla “per trovare accordi condivisi”.
“Una certezza – dice l’assessore – è che la filiera piemontese deve puntare sulla qualità che giustifica i prezzi i prezzi e che presto verrà attuato un progetto di valorizzazione dei prodotti piemontesi anche nelle Gdo sotto un marchio comune regionale che avrà come principio la riconoscibilità qualitativa del prodotto Piemonte”. VAI ALL’ECONOMIA VAI ALLA POLITICA VAI ALLA CRONACA

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Aeroporti: Torino,utile netto Sagat 9,3 mln,niente dividendo
Assemblea approva bilancio, investiti 10,9 mln per lo scalo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
16:52
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Gli azionisti della Sagat hanno approvato il bilancio 2019, chiuso con un utile netto pari a 9,35 milioni di euro, in crescita di 1,7 milioni e con ricavi della gestione che ammontano a 73,2 milioni di euro, il 10,5% in più dell’anno precedente. Non sarà distribuito dividendo, ma considerando l’eccezionalità dell’emergenza sanitaria Covid-19, l’utile dell’esercizio “sarà riportato a nuovo per sostenere la solidità patrimoniale del gruppo e contenere i futuri impatti economico-finanziari”. Sagat continuerà “a realizzare il proprio piano di intervento orientato da un lato a tutelare la salute di dipendenti, passeggeri e dell’intera comunità aeroportuale, ottemperando alle prescrizioni disposte dalle autorità competenti, e dall’altro a fronteggiare la forte contrazione dell’attività aziendale”.
L’Aeroporto di Torino nel 2019 ha servito 3.952.158 passeggeri, registrando una contrazione del traffico del 3,3%, pari a un calo di 132.765 passeggeri rispetto al 2018. Il calo riportato è da attribuirsi alla forte riduzione del network attuata da Blue Air e alle performance negative di Alitalia, Blue Express e Air Italy, che nel complesso hanno generato una contrazione del traffico pari a 426.000 passeggeri rispetto ai dati 2018.
Nonostante questa forte riduzione – spiega la Sagat – sono state messe in campo azioni che hanno consentito di sostituire con altri vettori numerose destinazioni, limitando così l’impatto negativo della diminuzione di 2 passeggeri e generando un recupero di volumi complessivo pari a 293.000 passeggeri, principalmente riconducibile alla crescita delle compagnie easyJet, Volotea, Wizz Air e Iberia.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Cedu,Italia risponda su carcere Vallette
Attenzione Corte su tutti reclusi e su personale istituto
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
17:09
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia deve dare spiegazioni alla Cedu-Corte europea per i diritti dell’uomo in merito alla condizione dei detenuti nel carcere torinese delle Vallette nel corso dell’emergenza Coronavirus. La pronuncia arriva nell’ambito di una azione legale relativa a un detenuto in età avanzata e affetto da varie patologie considerate dall’Oms a più alto rischio di mortalità se fossero associate a una infezione da Covid-19.
A rivolgersi alla Corte è stato l’avvocato Benedetta Perego, che aveva già attivato una iniziativa analoga nelle scorse settimane, con il sostegno dell’associazione Strali. Il ricorso è stato dichiarato ammissibile. “Questa volta – informa un comunicato – l’attenzione della Corte si è estesa su tutte le persone recluse e tutti coloro che lavorano all’interno dell’istituto”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Salone Libro: quasi 5 milioni per edizione Extra
Lagioia, modello nuovo e di successo. Ne terremo conto
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
17:23
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Salone del Libro di Torino chiude con numeri straordinari l’edizione Extra, dedicata alle vittime del Covid-19 e al personale medico impegnato in prima linea: un pubblico di quasi 5 milioni che su Facebook e YouTube ha realizzato 1.216.642 visualizzazioni dei contenuti proposti.
Tra gli eventi più seguiti della quattro giorni, durante i quali 140 ospiti si sono alternati in più di 60 incontri, la lectio inaugurale di Alessandro Barbero e la serata finale con ospiti come Levante, Mariangela Gualtieri, Alessandro Baricco, Roberto Saviano, Padre Enzo Bianchi.
“La comunità del Salone Internazionale del Libro di Torino si è allargata. Ci troviamo tra le mani il prototipo di un modello nuovo e di successo, che non si sostituisce ma si aggiunge a quello classico e irrinunciabile – commenta Nicola Lagioia, direttore del Salone Internazionale del Libro – Per quattro giorni alcuni tra gli scrittori, pensatori e artisti più autorevoli a livello mondiale si sono confrontati sui temi cruciali della nostra epoca. Ad ascoltare – e a intervenire, di continuo – centinaia di migliaia di persone collegate da tutta Italia e anche dall’estero. Una partecipazione travolgente, di cui non potremo non tenere conto.Tante le librerie che hanno partecipato su tutto il territorio a SalToEXTRA, tanti gli Istituti di Cultura Italiani all’estero che a propria volta hanno diffuso i contenuti di questa inaspettata festa del libro oltre confine. Non essersi arresi è motivo di orgoglio. Aver trovato così tanto consenso ci obbliga a misurarci su un orizzonte più vasto di quanto ci si aspettava”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: Novara, sconto cinema e teatro per sanitari
Cultura si mobilita per medici e infermieri
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
NOVARA
18 maggio 2020
17:24
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La cultura si mobilita, a Novara, per gli operatori sanitari messi allo stremo dall’emergenza coronavirus: Teatro Faraggiana, Atl e Upo Alumni hanno ideato ‘Percorsi sulla bellezza”, che offre a medici e infermieri, e non solo, la possibilità di avere uno sconto sui biglietti per cinema e teatro. Fino a giugno 2021. Il progetto prevede anche visite guidate gratuite a musei, chiese, percorsi d’arte cittadini e dal mese di settembre anche la possibilità di scoprire le bellezze del Teatro Faraggiano.
”Questi professionisti, dipinti come angeli ed eroi, alla seconda settimana di lockdown stanno finendo pian piano nel dimenticatoio, non hanno tutele, lavorano in condizioni di disagio e arriveranno alla fine di tutto questo percorso decisamente provati – dicono i promotori dell’iniziativa .-. E allora abbiamo pensato ad un significativo gesto comune: offrire le nostre competenze a queste categorie di lavoratori”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: Ascom, ritorno a libertà sostiene ripartenza negozi
Torino, buone vendite abbigliamento, gioiellerie e negozi casa
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
17:54
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Clima positivo fra i commercianti di Torino e provincia, nel primo giorno di riapertura dopo il lungo lockdown e grande attenzione verso la ripresa delle attività da parte dei clienti. In tanti, in dalla mattinata, pur essendo molti esercizi ancora chiusi, hanno telefonato per informarsi sui servizi offerti, per prenotare una visita in negozio o anche solo per ritirare un acquisto effettuato virtualmente qualche giorno prima sul sito online. Molto richiesto il Made in Italy come ulteriore conferma della volontà di sostenere il commercio di vicinato e la professionalità delle nostre imprese. E’ il bilancio dell’Ascom sulla prima giornata di apertura dei negozi, che ha riguardato circa il 90% della categoria non alimentare.
Particolarmente premiati i settori dell’abbigliamento, delle calzature e accessori (70% delle vendite effettuate oggi) delle gioiellerie e del settore casa e arredamento (il 30%) Altra importante novità soprattutto per bar, gelaterie e pasticcerie è rappresentata a partire da oggi dall’abolizione della prenotazione per la vendita con asporto.
“È stata una giornata positiva di ripartenza per tutti; dopo quasi tre mesi di chiusura nei negozi è tornato l’entusiasmo, nuove vetrine e nuovi allestimenti nel rispetto di tutte le misure di sicurezza a tutela di clienti, dipendenti e degli stessi imprenditori”, spiegaMaria Luisa Coppa, presidente Ascom Confcommercio Torino e provincia. “È stata anche l’occasione, a partire dalle imprese più innovative, per ripensare l’accoglienza della clientela dalla possibilità di prenotazione, anche online, dell’uso del camerino, fino ai portali video che permettono tour virtuali negli esercizi commerciali. Per le nostre imprese si conferma fondamentale il rapporto diretto con la clientela, basato sulla fiducia e sulla fedeltà. Sono certa che a partire da oggi il lockdown sarà sempre più un ricordo lontano”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: stop ai droni a Torino, più controlli nelle aziende
Prefetto Palomba, ripartenza nel rispetto delle prescrizioni
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
18:03
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Niente più controlli con i droni nei parchi, più attenzioni al rispetto delle prescrizioni nelle aziende e nei negozi che riaprono. È il nuovo piano per l’area metropolitana di Torino varato dalla Prefettura per questa nuova fase dell’emergenza Coronavirus.
“I controlli sulla mobilità saranno estremamente ridotti, riguarderanno soprattutto chi arriva da altre Regioni, le grandi direttrici saranno monitorate”, spiega il Prefetto di Torino Claudio Palomba. “Alcuni controlli si rivolgeranno invece alle aziende e al rispetto delle prescrizioni, controlli che erano comunque già iniziati – aggiunge il Prefetto -. Per quanto riguarda gli esercizi al dettaglio facciamo ripartire tutti in questi giorni e intanto verifichiamo il rispetto delle prescrizioni previste”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Mascherine, Piemonte vuole produrle da solo
Regione punta farne 10 milioni al mese con aziende territorio
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
18:15
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
La Regione Piemonte, grazie alle sue 700 aziende tessili con oltre 6.500 addetti, punta a diventare autosufficiente nella produzione di mascherine.
“Abbiamo la capacità come sistema produttivo e come istituzioni di superare le crisi se agiamo in modo sinergico, mettendo in relazione le varie e tante eccellenze che popolano il nostro territorio, tutto questo per fornire gli strumenti corretti per aumentare e tutelare la nostra salute”, commenta l’assessore regionale alle Attività Economiche e produttive, Andrea Tronzano. “Stiamo lavorando col Politecnico di Torino, che ha aperto un tavolo con l’Ente Certificatore UNI, per varare una prassi e poi una norma italiana sulle ‘mascherine di comunità’, in modo da realizzare in Piemonte mascherine ‘a chilometro zero’.
Prevediamo di produrre oltre 10 milioni al mese di mascherine tessili lavabili con inserti ricambiabili in tessuto non tessuto (TNT) e di mascherine usa-e-getta auto-componibili ‘origami’ in TNT, tutte prodotte nel nostro territorio”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Torna Giornata Mondiale Metrologia, attività online Inrim
Interviste e videoconferenze dell’istituto italiano
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
18:11
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tornano in tutto il mondo, mercoledì 20 maggio, le celebrazioni per la Giornata Mondiale della Metrologia o World Metrology Day, anniversario della Convenzione del Metro, trattato che sancì per la prima volta nella storia la collaborazione tra Paesi diversi nel campo delle misurazioni, determinando l’unificazione di pesi e misure a livello internazionale. Il tema scelto quest’anno per la Giornata, promossa dall’Ufficio Internazionale dei Pesi e delle Misure (Bipm, acronimo di Bureau International des Poids et Mesures) e dall’Organizzazione Internazionale di Metrologia Legale è ‘Misure per il commercio globale’ per sottolineare il ruolo fondamentale che la metrologia svolge negli scambi commerciali su scala mondiale.
“L’unificazione dei pesi e delle misure, cui diedero avvio i primi Stati membri della Convenzione, ponendo le basi dell’organizzazione metrologica che regola oggi il mondo delle misure, era dettata dall’esigenza di avere un unico sistema di riferimento a livello internazionale sia per la scienza e lo sviluppo tecnologico, sia per il commercio”, spiega il presidente dell’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (Inrim), Diederik Wiersma. Nonostante la pandemia l’Inrim non rinuncia a celebrare quello che è il compleanno della scienza delle misure e propone un programma di interviste e videoconferenze disponibili online. In ognuno dei prossimi cinque giorni, da oggi a venerdì 22, il sito Inrim pubblicherà contributi dei propri ricercatori, per aiutare il pubblico interessato a conoscere meglio una scienza nota quasi solo agli addetti ai lavori, ma indispensabile in molti settori.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: al Koelliker attivo servizio test sierologico
Esami dal 20 maggio, in due giorni il referto
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
18:58
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
L’Ospedale Koelliker ha attivato il servizio che permette ai pazienti di sottoporsi al Test Sierologico in grado di rilevare la risposta anticorpale al virus SARS-Cov-2 e ha aperto le prenotazioni “in considerazione – si legge in una nota – del riscontrato grande interesse da parte dei torinesi a questo tipo di intervento”. I test verranno eseguiti a partire dal 20 maggio. Il referto è disponibile in 2 giorni.
In questa prima fase l’ospedale eseguirà solo il dosaggio delle IgG utilizzando il metodo Clia (Chemiluminescense Immunassay), una delle due metodiche ad oggi validata dal Ministero della Salute che prevedono l’utilizzo di reagenti certificati CE-IVD, una sensibilità non inferiore al 90% (basso rischio di falsi negativi) e una specificità non inferiore al 95% (basso rischio di falsi positivi). Il dosaggio delle IgM sarà attivato non appena il test sarà validato dal Ministero. Il test sierologico si effettua tramite prelievo di sangue, il referto potrà essere scaricato online oppure ritirato di persona presso il totem informatico disponibile presso l’atrio dell’ospedale.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Innovazione nell’agroalimentare, creata ‘Filiera Futura’
Sostenuta da 14 fondazioni bancarie di tutta Italia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
18 maggio 2020
18:57
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un’associazione con 14 fondazioni bancarie di tutta Italia che sostiene “l’innovazione nel settore della trasformazione agroalimentare nazionale”. Si chiama “Filiera Futura” ed è stata presentata all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (a Bra, provincia di Cuneo) su iniziativa della Fondazione Crc. Alla firma erano presenti Giandomenico Genta, presidente della Fondazione Crc, e Carlin Petrini, fondatore di Slow Food e presidente dell’Università di Scienze Gastronomiche (scelto anche come presidente onorario del Comitato scientifico di “Filiera Futura”), Roberto Moncalvo, presidente di Coldiretti Piemonte e vicepresidente del Comitato delle Organizzazioni Agricole Europee (Copa). Aderiscono altre 13 Fondazioni di origine bancaria italiane: L’obiettivo è creare progetti condivisi e innovare in diversi settori: agroalimentare 4.0, marketing globale di prodotti locali, trasformazione digitale delle imprese agroalimentari, sostenibilità delle produzioni, attrazione di risorse dell’Unione Europea. “La produzione agroalimentare di qualità è un settore strategico per il futuro del Paese, tanto più oggi quando i territori stanno costruendo soluzioni innovative per rispondere alla crisi causata dal coronavirus” ha detto Genta.
“La produzione agroalimentare – ha aggiunto Petrini – è il paradigma di una nuova economia strategica per il recupero della socialità e delle tradizioni, per garantire il presidio dei territori e per la promozione della sostenibilità ambientale”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Boves, ‘buoni spesa’ comunali per microimprese
Dal Comune per chi ha perso 40% fatturato a marzo-aprile
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
CUNEO
18 maggio 2020
19:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Il Comune di Boves (9 mila residenti), in provincia di Cuneo, ha deciso di destinare 100 mila euro per “il sostegno delle microimprese e delle partite IVA con sede nella città” colpite dalla crisi a causa del Covid-19. Si tratta di inediti ‘buoni spesa’ analoghi a quelli alimentari pagati dal Governo, ma da spendere nel territorio comunale non solo per cibo e medicine, ma “presso le attività che maggiormente hanno sofferto la chiusura per emergenza Covid-19”.
“Soldi riservati alle partita IVA bovesane e che rimarranno nel nostro territorio”, commenta il sindaco Maurizio Paoletti, avvocato, coordinatore provinciale di Forza Italia.
Da oggi il modulo di richiesta è sul sito del Comune e c’è tempo per fare richiesta fino al 27 maggio. L’iniziativa è riservata a microimprese con meno di 10 occupati che hanno avuto “una riduzione almeno del 40% del fatturato nei mesi di marzo e aprile”. Il titolare della domanda potrà indicare di essere “disposto a ricevere i buoni” producendo una “fattura elettronica da inviare al Comune di Boves per il pagamento, in tempi molto ristretti, degli stessi”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: negozianti Alessandria, dietro mascherina ancora noi
Iniziativa Ascom Confcommercio per aiutare la ripartenza
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
ALESSANDRIA
18 maggio 2020
19:20
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Ascom Confcommercio lancia ad Alessandria la campagna ‘Dietro la mascherina ci siamo ancora noi’, con vetrofanie esposte da oggi nei negozi della città.
Un’azione simbolica sintetizzata dagli hashtag #RipartiamoInsieme, #InSicurezza e #sicuramenteRIAPRIRE.
L’iniziativa è stata pensata, spiega il presidente, Vittorio Ferrari, “per porre l’accento sul senso di appartenenza e di unione di una categoria che ha sofferto e che sta ancora soffrendo, ma che ha voglia di ripartire mettendocela tutta e lavorando avendo come priorità la salute di persone, lavoratori e clienti e la sopravvivenza delle proprie attività, fonte di sostentamento per molte famiglie del territorio”.
L’associazione ha anche elaborato il vademecum con le linee guida per le singole categorie, cartelli, schede e registro delle sanificazioni.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Dehors locali e negozi potranno essere ampliati
Torino, approvato piano straordinario occupazione suolo pubblico
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
19:20
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Via libera del Consiglio comunale, con 37 voti a favore e un astenuto, alle modifiche al ‘regolamento dehors’ che consentono agli esercizi commerciali di occupare gratuitamente il suolo pubblico per poter ampliare l’attività all’esterno. Una misura in vigore fino al 30 novembre adottata nell’ambito delle azioni a sostegno delle categorie economiche colpite dall’emergenza Covid-19 La delibera prevede, per gli esercizi commerciali con superficie lorda inferiore a 250 metri, la possibilità di ampliamento dell’attività nello spazio antistante ai negozi, per una superficie non superiore ai 60 metri quadri, rispettando il Codice della strada e le norme sull’eliminazione delle barriere architettoniche. Il requisito relativo alla superficie massima del locale non è richiesto per gli esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande. Chi vuole avvalersi di questa misura potrà, da domani, inviare una comunicazione tramite Pec alla Città assicurando il rispetto delle norme attraverso una autocertificazione.
La sindaca Chiara Appendino ha sottolineato “l’importanza di questo provvedimento con cui proviamo a semplificare e sburocratizzare e che immagina un uso degli spazi della città in modo diverso. Il messaggio che diamo oggi come Consiglio – ha concluso – è quello di essere vicini come istituzione a un tessuto che ha passato settimane complicate e ha bisogno di fiducia, supporto e di sentire al suo fianco le amministrazioni”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sicurezza: sindaco Domodossola,non chiudere polizia stradale
Sindaco Pizzi contro lo smantellamento del distaccamento
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
DOMODOSSOLA
18 maggio 2020
19:31
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
”Appare infondata ogni argomentazione a sostegno della chiusura del distaccamento della Polizia Stradale di Domodossola. Neppure è una questione di costi poiché la caserma continuerebbe comunque ad essere utilizzata dalla Polizia di frontiera”. E’ l’ennesimo appello al ministro Luciana Lamorgese quello del sindaco di Domodossola (Verbania), Lucio Pizzi.
Un paio di mesi fa il ministro dell’Interno aveva ricevuto il sindaco di Domodossola, ed altri suo colleghi, preoccupati per le voci relative alla chiusura del distaccamento, insieme con quelli di Ceva (Cuneo) e Borgomanero (Novara), che ora sono tornate a circolare con insistenza. ”Ricordo al ministro – dice Pizzi – che il distaccamento di Domodossola è al servizio delle numerose valli vicine e di due valichi di frontiera con la Svizzera. Andrebbe potenziato in termini di personale. La chiusura non sarebbe compensata da un eventuale potenziamento del comando di Verbania, poiché le pattuglie interverrebbero in Ossola solo in caso di urgenza, privando il territorio di un’azione preventiva”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Vino, Consorzio Caluso Canavese rafforza e-commerce
Potenziati anche i servizi di delivery
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
19:52
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nuova spinta al canali di vendita, rafforzando l’e-commerce e i servizi di delivery per le cantine aderenti al Consorzio per la tutela e la valorizzazione dei vini docg di Caluso e doc di Carema e Canavese ampliano i propri canali di vendita rafforzando l’e-commerce e i servizi di delivery.
In contemporanea i produttori si sono attrezzati anche per proseguire con la vendita diretta presso le strutture nel rispetto delle norme di sicurezza in vigore.
L’integrazione della politiche di vendita è stata decisa per fronteggiare le difficoltà legate alla pandemia di Coronavirus, ma le nuove strategie sono programmate per valere anche nel periodo medio-lungo, spiegano dal Consorzio.”Il vino rientra nella tipologia di acquisti legati alla sfera emotiva, della convivialità e della socialità oltre che alla passione del singolo. – commenta Caterina Andorno, presidente del Consorzio di tutela Caluso Carema e Canavese . Attualmente le occasioni e i luoghi di consumo stanno traslando da quelli fisici a quelli virtuali mantenendo comunque intatta la valenza della condivisione. Per essere sempre accanto ai nostri clienti è necessario essere pronti a seguire questo trend- E’ altrettanto importante – conclude Caterina Andorno – mantenere l’equilibrio tra i canali; bar, ristoranti ed enoteche sono da sempre tramiti importanti per far conoscere le diverse realtà enologiche locali al grande pubblico”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
I tifosi del Torino ringraziano sanitari, avete salvato vite
Striscione della Maratona all’ingresso dell’ospedale Mauriziano
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
20:38
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Omaggio dei tifosi del Torino ai medici e agli infermieri impegnati nella lotta al Coronavirus.
La Maratona, la curva degli Ultras granata, ha esposto un lungo striscione all’ingresso del pronto soccorso dell’ospedale Mauriziano, nel centro del capoluogo piemontese, per esprimere la propria gratitudine nei confronti del personale sanitario.
“Le parole non servono a niente – è scritto a caratteri cubitali – se non ricorderemo che avete salvato la vita alla gente…
Grazie!”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nova Coop, nuova formula per assemblee su bilancio
L’esercizio 2019 chiude con un utile netto di 13,6 milioni
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
22:07
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Nova Coop presenta ai suoi circa 600 mila soci dei 48 Presidi di Piemonte e alta Lombardia il bilancio 2019, chiuso con un utile netto di 13,6 milioni di euro e un fatturato di oltre 1 miliardo e, in ottemperanza alle misure eccezionali introdotte per ridurre i rischi connessi all’emergenza Covid-19, modifica il sistema di partecipazione al voto e svolgimento delle assemblee separate e dell’assemblea generale. Da oggi ogni socio potrà collegarsi al sito Vivicoop o recarsi nel proprio negozio di riferimento, tra i 64 punti vendita della cooperativa, per prendere visione dell’ordine del giorno delle assemblee, dei documenti illustrativi ed esprimere la propria intenzione di voto. Tutte le assemblee di una provincia verranno convocate nella stessa data e in un unico luogo. Ogni assemblea separata eleggerà un delegato e un supplente per l’assemblea generale e i componenti dei direttivi dei Presidi. Anche i delegati all’assemblea generale esprimeranno il voto per mezzo di un unico rappresentante.
“Le nubi che gravano sull’esercizio 2020, con la crescente situazione di difficoltà delle famiglie a far fronte alle proprie esigenze di consumo, ci spingono ad adottare politiche di bilancio fortemente incentrate sulla prudenza. La cooperativa ha stabilito per questo un rilevante incremento del fondo rischi, portando la sua dotazione a 45 milioni di euro”, spiega il presidente di Nova Coop, Ernesto Dalle Rive.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Tutti in pressing su Fca. Gualtieri: chiesti impegni
Provenzano: condizioni prestito chiare. Titolo vola in Borsa
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
22:55
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Condizioni aggiuntive e stringenti” sugli investimenti, l’occupazione e il mantenimento della produzione in Italia.
Mentre non si placa la bufera politica sul prestito da 6,3 miliardi di euro a Fca con le garanzie pubbliche, benedetto dalla Borsa, il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri assicura che lo Stato ha chiesto impegni precisi alla società.
“Abbiamo detto a Fiat che con il prestito ci devono pagare investimenti in Italia”, ha spiegato, e “abbiamo detto ‘no’ a delocalizzazioni. La garanzia dello Stato è legata a queste condizioni”.
Il governo avrebbe dunque già risposto a sindacati e forze politiche che chiedono con forza, quasi all’unisono, che il prestito abbia come condizione l’impegno a garantire l’occupazione negli stabilimenti italiani. Anche il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, dedica alla vicenda un lungo post di Facebook. A Piazza Affari il titolo vola in Borsa e chiude la seduta di apertura della settimana con un +8,19% a 7,79 euro.
“Tutti i prestiti alle imprese, come quello richiesto da Fca, devono avere delle “condizionalità precise: che siano finalizzati, che non ci siano delocalizzazioni, che vengano garantiti i livelli occupazionali, che non si chiudano stabilimenti”, afferma il segretario generale della Cgll, Maurizio Landini.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Per la Cisl la richiesta del prestito è “assolutamente legittima, ma – sottolinea la segretaria generale Annamaria Furlan – occorre che ci sia in primo luogo l’impegno al mantenimento dei livelli occupazionali negli stabilimenti italiani. È necessaria anche la verifica puntuale da parte dello Stato che le risorse siano utilizzate esclusivamente per gli investimenti produttivi nel nostro Paese”.
Il ministro Provenzano spiega che “il Governo ha previsto nei vari decreti alcune condizionalità, e precisamente: avere sede legale in Italia, non distribuire i dividendi, impegnarsi a orientare quei finanziamenti a tutelare occupazione e capacità produttiva nel nostro Paese. Fca oggi – osserva – non è (più) un campione industriale italiano ma una multinazionale con investimenti in tutto il mondo, sede legale a Londra e fiscale in Olanda. Nessuno, al di fuori di alcuni alti dirigenti dell’Agenzia delle Entrate e del management internazionale di Fca, conosce con esattezza come sono distribuiti i profitti delle varie filiali e come ripartisce il carico fiscale nei vari paesi in cui opera”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Difende la scelta del governo il capo politico del M5S, Vito Crimi: “Assistiamo al surreale dimenarsi da parte di chi era al governo quando Fca aveva deciso di postare la sua sede all’estero. Se qualcuno ritiene che sia necessario imporre ulteriori condizioni, avanzi una proposta: noi siamo pronti a sostenerla”. “Noi difendiamo l’Italia, lo sviluppo, il lavoro. Questo è il filo conduttore di tutte le nostre azioni. Mai come in questa fase è giusto e necessario mettere in campo tutti gli strumenti possibili per favorire gli investimenti e salvaguardare l’occupazione in Italia”, concorda il segretario del Pd, Nicola Zingaretti. Non ha dubbi sulla legittimità della richiesta di Fca Matteo Renzi: “Se chiede un prestito alle banche da 6.3 miliardi per investire in Italia e tenere aperte le fabbriche – osserva – questa è una buona notizia. Evocare i ‘poteri forti’ e gli ‘interessi dei padroni’ è ridicolo. Mi sarei preoccupato se non lo avesse fatto”. “Nessun stupore sul fatto da che parte stia Renzi se con Fca o con chi critica la scelta che l’azienda chieda la garanzia dello Stato per il prestito”, commenta il portavoce di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Sulla necessità di uno stretto rapporto tra il prestito ottenuto e il rafforzamento della presenza in Italia insistono anche le forze politiche dell’opposizione. Per Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, “visto che Conte fa un dpcm su qualunque cosa, potrebbe fare un bel decreto per dire quelle risorse le prendi se sono vincolate in Italia. Se no niente”.
Concorda Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia, “vista la dimensione della richiesta e gli interessi occupazionali in gioco, spetta allo Stato mettere una condizione chiara: un piano di investimenti nel Paese e una strategia di rilancio adeguata al futuro dell’industria auto e all’attività degli stabilimenti italiani”.

Annunci
Salvato daino caduto in canale
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

SALVATO DAINO CADUTO IN CANALE

Tempo di lettura: < 1 minuto
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

SALVATO DAINO CADUTO IN CANALE

è STATO SALVATO DAI VIGILI DEL FUOCO IL DAINO CADUTO IN UN CANALE A CREDARO (BERGAMO)

DELLE 22:55 IN “CRONACA/ULTIM’ORA” DI LUNEDì 18 MAGGIO 2020, AGGIORNATO ALLE 06:08 DI MARTEDì 19 MAGGIO 2020

SALVATO DAINO CADUTO IN CANALE

Un esemplare di daino caduto in un canale all’altezza di via Dei Dossi a Credaro (Bergamo) è stato recuperato e salvato dai vigili del Fuoco, L’intervento è avvenuto intorno alle 19:30: in seguito ad una segnalazione: i Vigili del fuoco della centrale di Bergamo e del distaccamento di Dalmine con l’Aps e il furgone SFA (soccorritori fluviali) hanno recuperato il daino e, una volta portato in salvo, lo hanno consegnato alla polizia provinciale. Home Mappa del sito

Mondo tutte le notizie! Tutte le news dal Mondo sempre aggiornate! LEGGILE!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 20 minuti
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:15 DI LUNEDì 18 MAGGIO 2020

ALLE 05:06 DI MARTEDì 19 MAGGIO 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Grecia, riapre l’Acropoli di Atene
Accessibili anche altri siti archeologici, si torna a scuola
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ATENE
18 maggio 2020
13:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Hanno riaperto oggi i battenti, dopo due mesi di lockdown, l’Acropoli di Atene e gli altri siti archeologici più importanti della Grecia.
Alla riapertura dell’Acropoli ha partecipato questa mattina il presidente greco Katerina Sakellaropoulou. Come aveva annunciato il governo il sette maggio scorso, i musei torneranno ad accogliere i visitatori a partire dal 15 giugno.
Oggi nel Paese hanno riaperto anche le scuole superiori, mentre il primo giugno toccherà a caffè, bar, taverne e cinema estivi che operano all’aperto.
Secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins,in Grecia sono morte finora 163 persone a causa del coronavirus su un totale di 2.834 casi accertati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Onu, alcuni ignorato raccomandazioni Oms
Lo dice Guterres in apertura dell’assemblea generale virtuale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
13:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Alcuni Paesi nel mondo “hanno ignorato le indicazioni dell’Oms” sulla pandemia di coronavirus.
Lo ha detto il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres alla 73esima assemblea generale dell’Oms, la prima virtuale nella storia dell’agenzia dell’Onu.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Xi, 2 mld a Oms.Vaccino cinese per tutti
‘Se Pechino lo trovasse ne farebbe un bene pubblico mondiale’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
13:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente cinese Xi Jinping ha annunciato alla 73/ma assemblea dell’Oms che la Cina donerà “due miliardi di dollari” all’organizzazione per combattere il coronavirus e che se Pechino dovesse trovare un vaccino contro il Covid-19 ne farebbe “un bene pubblico mondiale”.
“La Cina ha agito con trasparenza e rapidità, fornendo tutte le informazioni in tempo utile e aiutando con tutti i mezzi i Paesi che ne avevano bisogno” nell’emergenza coronavirus, ha inoltre sottolineato il presidente.
“Ci vorrà un’indagine esaustiva sul Covid-19 basata su scienza ed eseguita con professionalità, ma solo quando l’emergenza sarà sotto controllo”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Ue,iniziativa Macron-Merkel
Vertice in videoconferenza, poi l’annuncio alle 17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
18 maggio 2020
13:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Emmanuel Macron e Angela Merkel si consulteranno oggi nel primo pomeriggio in un vertice in videoconferenza e annunceranno una “iniziativa franco-tedesca” nel quadro della crisi del coronavirus alle 17: lo ha comunicato questa mattina l’Eliseo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Xi a Oms, Cina agito con trasparenza
‘Abbiamo fornito informazioni e aiuto a chi ne aveva bisogno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
13:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La Cina ha agito con trasparenza e rapidità, fornendo tutte le informazioni in tempo utile e aiutando con tutti i mezzi i Paesi che ne avevano bisogno” nell’emergenza coronavirus. Lo ha detto il presidente cinese Xi Jinping alla 73esima assemblea dell’Oms, la prima virtuale.
“Ci vorrà un’indagine esaustiva sul Covid-19 basata su scienza e eseguita con professionalità, ma solo quando l’emergenza sarà sotto controllo”, ha detto ancora Xi. Il presidente cinese ha inoltre annunciato che il suo Paese donerà “2 miliardi di dollari” all’Oms per combattere il coronavirus e che se Pechino dovesse trovare un vaccino contro il Covid-19 ne farebbe “un bene pubblico mondiale”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Yemen: media, combattimenti a Hodeida
Porto conteso sul Mar Rosso torna a essere al centro di tensioni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
18 maggio 2020
13:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Torna a salire la tensione in Yemen tra forze lealiste filo-saudite e insorti Huthi considerati vicini all’Iran. Nelle ultime ore si sono registrati scontri armati nella città di Hodeida, strategico ma conteso porto sul Mar Rosso e punto di ingresso di gran parte degli aiuti umanitari al Paese da anni martoriato da carestie e conflitti. Secondo media panarabi, combattimenti tra Huthi e loro rivali lealisti si sono verificati alla periferia di Hodeida, nei mesi scorsi luogo dove si erano concentrati gli sforzi della mediazione dell’inviato speciale dell’Onu per lo Yemen, Martin Griffiths. La settimana prossima scadrà il mese di tregua unilaterale annunciato in Yemen ad aprile dall’Arabia Saudita, che dal 2015 ha lanciato, col sostegno degli Emirati Arabi Uniti, una campagna militare contro gli Huthi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Huawei, bando Usa è minaccia per tutti
‘Mossa arbitraria e perniciosa, colpirà operazioni per miliardi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
18 maggio 2020
13:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Huawei “si oppone categoricamente alle modifiche” apportate dal Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti, con motivazioni sulla sicurezza nazionale, contro l’export di componenti hi-tech americani che si “rivolge in modo specifico” contro il gruppo cinese. La mossa, si legge in una nota, “è stata arbitraria e perniciosa e minaccia di colpire l’intero settore nel mondo: questa nuova regola avrà un impatto sull’espansione, la manutenzione e le operazioni di rete per centinaia di miliardi di dollari che abbiamo implementato in oltre 170 Paesi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tensioni Usa-Iran per greggio a Caracas
‘Trump vuole l’anarchia, abbiamo avvertito anche l’Onu’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
18 maggio 2020
14:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Con l’amministrazione Trump gli Stati Uniti cercano di indebolire l’ordine mondiale e promuovere l’anarchia internazionale”. È l’accusa lanciata dal portavoce del ministero degli Esteri iraniano Abbas Mousavi, in risposta alla notizia dello schieramento di quattro navi da guerra americane nei Caraibi per impedire possibili consegne di petrolio di Teheran al Venezuela. “Il trasferimento di carburante dell’Iran in Venezuela avviene nell’ambito del libero scambio e, se se gli americani compiono qualsiasi azione illegale, dovranno affrontare la risposta iraniana. Abbiamo dato il necessario avvertimento agli americani tramite l’ambasciatore svizzero a Teheran Markus Leitner – ha spiegato il portavoce della Repubblica islamica – e anche con una lettera del ministro degli Esteri Mohammad Javad Zarif al segretario generale dell’Onu Antonio Guterres. Speriamo che non facciano azioni stupide”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb:spunta video in faida gemelli Barclay
Cimici piazzate per spiare vendita Ritz. Processo ad Alta corte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
18 maggio 2020
14:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Parenti più che mai serpenti nella faida familiare di due fra i più noti miliardari britannici, i gemelli 85enni sir David e sir Frederick Barclay. In una vicenda a metà tra il dramma shakespeariano e una ‘soap opera’ alla Dynasty è stato reso pubblico il video che potrebbe incastrare i figli di sir David, accusati di essersi coalizzati per spiare lo zio sir Frederick nelle trattative riguardanti la mega-vendita dell’hotel di lusso Ritz a Londra, che la famiglia di recente ha ceduto a un investitore del Qatar.
Nel filmato, registrato da telecamere a circuito chiuso in una veranda dell’albergo utilizzata da Frederick per i suoi incontri di lavoro, si vede il nipote Alistair Barclay che piazza una cimice con la quale sarebbero state ascoltate circa mille ore di conversazioni. Si tratta della prova principale nell’azione legale per violazione della privacy che Frederick ha intentato all’Alta corte di Londra insieme alla figlia unica Amanda contro l’altro ramo della famiglia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Azienda Usa, dati positivi da primi test
Coronavirus, per Moderna un success fase 1 della sperimentazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 maggio 2020
14:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La societa’ statunitense di biotecnologia Moderna ha annunciato che i primi risultati della sua sperimentazione sul potenziale vaccino per il coronavirus sono stati “positivi”. La ‘fase 1’ dei test clinici – si spiega – ha mostrato che le persone che si sono sottoposte alla sperimentazione hanno sviluppato anticorpi in modo del tutto simile ai pazienti di Covid-19 che sono guariti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, inchiesta sul virus a tempo opportuno
Ghebreyesus alla 73/a assemblea dell’organizzazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
15:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Un’inchiesta indipendente sulla pandemia di coronavirus sarà fatta al primo momento opportuno”.
Lo ha detto il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, alla 73esima assemblea dell’organizzazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Istanbul in lockdown, delfini in Bosforo
Stop al traffico marittimo, i cetacei si avvicinano alla costa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
18 maggio 2020
15:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Con Istanbul in lockdown, le acque del Bosforo svuotate dal traffico marittimo e liberate dall’inquinamento tornano a riempirsi di delfini.
Mentre la metropoli turca vive il suo terzo giorno consecutivo di coprifuoco totale contro il Covid-19, che proseguirà anche domani in coincidenza con la festività nazionale della Giornata dedicata alla commemorazione di Ataturk, alla gioventù e allo sport, la natura continua a riprendersi i suoi spazi. In questo ore i media turchi sono pieni di immagini di cetacei che sguazzano nelle acque dello stretto, anche in prossimità delle coste e sullo sfondo di luoghi iconici, come il primo ponte sul Bosforo e la moschea Blu di Sultanahmet. Una visibilità, notano gli esperti, che è accresciuta anche dalla migrazione stagionale di altri pesci dal mar di Marmara verso il mar Nero.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Mosca, ‘fermata crescita nuovi contagi’
Per la prima volta dal primo maggio sotto i novemila in 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
18 maggio 2020
15:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“La situazione del coronavirus nel nostro Paese rimane complicata, ma possiamo dire di essere riusciti a fermare la crescita di nuovi casi”. Lo ha detto il premier russo Mikhail Mishustin durante una riunione online del presidio del Consiglio di coordinamento della risposta al coronavirus. “Serve cautela, ma vediamo una dinamica positiva”, ha detto. Oggi in Russia per la prima volta dal primo maggio sono stati registrati meno di novemila nuovi casi in un giorno.
I casi accertati di Covid-19 dall’inizio dell’epidemia salgono così a 290.678, mentre ufficialmente i decessi provocati dal nuovo virus sono 2.722, di cui 91 nelle ultime 24 ore. A Mosca si registrano meno di 4.000 nuovi contagi per il terzo giorno di fila. Intanto 27 regioni della Russia si preparano ad allentare gradualmente le restrizioni imposte per frenare l’epidemia di Covid-19. Secondo Mishustin, si tratta di regioni dove negli ultimi giorni l’indice R0 è rimasto sotto il valore di uno. VAI ALLA POLITICA VAI ALLA CRONACA VAI ALL’ECONOMIA VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Brasile, a S.Paolo ospedali al collasso
Cresce tasso contaminati, occupati 90% letti terapia intesiva
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
15:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il sindaco di San Paolo, Bruno Covas, ha dichiarato che il sistema sanitario nella megalopoli – la più colpita dal Covid-19 in Brasile per numero di contagi e di decessi – è vicino al collasso. Il primo cittadino ha anche sottolineato che dipende dagli altri sindaci della regione metropolitana e dal governatore, Joao Doria, per attuare un lockdown in città, in modo da limitare ulteriormente la circolazione delle persone. “Il tasso di contaminazione in città continua ad aumentare e ha invertito una tendenza al ribasso che si è verificata all’inizio di maggio. Ci stiamo avvicinando ai momenti più difficili”, ha affermato Covas, citando l’occupazione del 90% dei letti di terapia intensiva e del 76% dei letti di infermeria.
In base agli ultimi dati, nel Paese sudamericano sono saliti a 241.080 i contagi e a 16.118 i morti per coronavirus.In Brasile ci sono già almeno sei Stati che hanno adottato il lockdown, nonostante la posizione contraria più volte espressa dal presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afd Brandeburgo blinda l’espulso Kalbitz
Aumenta il dissenso nel partito dell’ultradestra tedesca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
18 maggio 2020
15:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Andreas Kalbitz, finora leader del gruppo dell’ultradestra tedesca di Afd nel Brandeburgo, resterà membro del gruppo locale, nonostante sia stata decisa la sua cacciata dal partito a livello federale. Lo ha comunicato il gruppo locale dell’Afd di Potsdam dopo una seduta speciale sul caso che sta dividendo il partito. La sua esclusione era stata decisa dopo che era emerso che Kalbitz era stato in gioventù membro di un’associazione nazista. Contro l’espulsione di Kalbitz si era schierato anche il co-presidente federale delel’Afd Tino Chrupalla che ne aveva sottolineato i “meriti” contrapponendosi alla linea del presidente federale Joerg Meuthen, che ha votato invece per l’esclusione dello scomodo esponente di Afd, per ora linea appoggiata dalla maggioranza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, Italia pronta ad arrivo turisti, niente black list
La replica all’omologo tedesco. ‘Altrimenti conseguenze per tutti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
18:42
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Dal 3 giugno l’Italia ripartirà a 360 gradi. Ci si potrà muovere tra le regioni e siamo pronti ad accogliere in sicurezza cittadini europei che vogliono passare le loro ferie in Italia. Le nostre strutture sono pronte, preparate e all’avanguardia”. Così il ministro Luigi Di Maio rivolgendosi agli omologhi di alcuni Paesi Ue tra cui Germania e Austria in un vertice sui flussi turistici.
“E’ inammissibile che ci siano black list tra Paesi Ue. Se non cambiamo direzione, ci saranno serie ricadute economiche sul comparto turistico di tutti i Paesi europei, non solo dell’Italia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Poco prima il suo omologo tedesco Heiko Mass aveva sottolineato dopo la videoconferenza con i 10 Paesi che rappresentano le mete proritarie dei tedeschi nelle vacanze estive che “con Italia e Spagna, Paesi particolarmente colpiti dal coronavirus e dove sono ancora in vigore molte limitazioni, bisognerà continuare a parlare”.
I trend del contagio stanno migliorando in molti Paesi europei, ha detto fra l’altro Maas. “Io auspico che tutti possano avere la situazione sotto controllo a un certo punto, in modo che si possa di nuovo viaggiare in tutti i Paesi senza avere riserve. Ma non so se sarà possibile per tutti questa estate”, ha aggiunto. “Noi saremo molto cauti – ha sottolineato ancora il ministro -. Non vogliamo dare l’impressione che sarà tutto uguale, a prescindere da dove si vada”.
“Bene il collega Heiko Maas – ha detto ancora Di Maio – che come noi ritiene che gli accordi bilaterali sui flussi turistici siano contro lo spirito Ue. Bisogna lavorare insieme. Forniremo a tutti i Paesi un report settimanale regione per regione. L’Italia è pronta e trasparente”:

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Afd Brandeburgo blinda l’espulso Kalbitz
Aumenta il dissenso nel partito dell’ultradestra tedesca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
18 maggio 2020
15:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Andreas Kalbitz, finora leader del gruppo dell’ultradestra tedesca di Afd nel Brandeburgo, resterà membro del gruppo locale, nonostante sia stata decisa la sua cacciata dal partito a livello federale. Lo ha comunicato il gruppo locale dell’Afd di Potsdam dopo una seduta speciale sul caso che sta dividendo il partito. La sua esclusione era stata decisa dopo che era emerso che Kalbitz era stato in gioventù membro di un’associazione nazista. Contro l’espulsione di Kalbitz si era schierato anche il co-presidente federale delel’Afd Tino Chrupalla che ne aveva sottolineato i “meriti” contrapponendosi alla linea del presidente federale Joerg Meuthen, che ha votato invece per l’esclusione dello scomodo esponente di Afd, per ora linea appoggiata dalla maggioranza.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Merkel-Macron,500 mld per ricostruire Ue
Proposta dopo videoconferenza dei due leader
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
18 maggio 2020
18:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania e Francia sono d’accordo “su un piano temporaneo da 500 miliardi di euro che vengano dalle spese del bilancio dell’Ue, quindi non prestiti, a diposizione delle regioni e dei settori più colpiti dalla pandemia”. Lo ha detto Angela Merkel a Berlino dopo il vertice in videoconferenza con Emmanuel Macron.
Il presidente francese ha precisato che i 500 miliardi di euro del fondo di rilancio varato oggi dall’iniziativa franco-tedesca “dovranno essere rimborsati”. Ma “non saranno però rimborsati dai destinatari” del prestito, ma “dagli Stati membri”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: riaprono Yellowstone e Grand Canyon
Via libera anche per Graceland, casa di Elvis Presley
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
18 maggio 2020
18:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cominciano a riaprire i parchi nazionali negli Stati Uniti. I primi a dare il via libra ai visitatori sono stati Yellowstone e il Grand Canyon anche se tuttavia con accesso limitato. Yellowstone, in particolare, si estende su tre stati, Wyoming, Montana, Idaho e l’accesso dal Montana per ora resterà chiuso. Per il Grand Canyon rimarranno chiusi diversi sentieri così come anche alcuni accessi ai quattro versanti.
Il 21 maggio riapre anche Graceland, la patria di Elvis Presley a Memphis in Tennessee. Graceland è una delle dimore più visitate del paese nonché una mecca per gli amanti del rock and roll. L’accesso è preferibile con mascherina e per tutti ci sarà il controllo della temperatura. I tour saranno ridotti al 25% della capacità.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: fallimento Oms costa molte vite
E’ l’atto di accusa del ministro Alex Azar
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 maggio 2020
18:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il fallimento della risposta alla pandemia da parte dell’Oms costa molte vite umane”: e’ l’atto di accusa del segretario alla sanità americano Alex Azar, che ribadisce la tesi del presidente Donald Trump secondo cui i vertici dell’organizzazione non sono stati tempestivi nel dare l’allarme a causa delle pressioni della Cina.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Austria, in piano Ue prestiti non aiuti
Commento a proposta Merkel-Macron su Recovery Fund da 500 mld
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
VIENNA
18 maggio 2020
19:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il sostegno dell’Ue ai Paesi più colpiti dal coronavirus deve concretizzarsi in “prestiti, non aiuti”. Lo afferma il governo austriaco commentando la proposta lanciata oggi da Angela Merkel e Emmanuel Macron sul Recovery Fund da 500 miliardi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia, Haftar perde la strategica base aerea di Watiya
Nuovo rovescio per il generale. Sarraj (con la Turchia) esulta: ‘Vittoria più vicina’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
18 maggio 2020
19:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ormai assai indebolito attacco a Tripoli, il generale Khalifa Haftar ha subìto un nuovo rovescio perdendo una base aerea – quella di Watiya – conquistata dalle forze del premier Fayez al-Sarraj, che ha potuto così definire più vicina una “vittoria”.
La struttura, situata 130 km a sud-ovest della capitale libica, era considerata strategica dall’uomo forte della Cirenaica che dall’aprile dell’anno scorso sta cercando di prendere Tripoli. A sottolineare l’importanza dell’episodio bellico, l’annuncio della presa di al-Watiya è stato dato dallo stesso Sarraj in un comunicato in cui ha affermato che “il successo di oggi non rappresenta la fine della battaglia, ma ci avvicina più che mai alla vittoria, quando tutte le città e le regioni saranno liberate e la spinta tirannica che minaccia la democrazia sarà annientata”.
Attraverso proprie fonti rilanciate dai media, il mix di milizie e truppe regolari che compongono l’Esercito nazionale libico di cui Haftar è comandante generale, ha ammesso una “una ritirata strategica” con trasferimento di “tutti gli aerei e le armi prima di abbandonare la base”.
Haftar, peraltro, pur continuando a bombardare Tripoli con razzi, è sotto assedio anche nel suo quartier generale avanzato di Tarhuna, a est di Tripoli, e vede attaccate le proprie linee di rifornimento molto allungate perché in partenza dalla Cirenaica, la parte est della Libia.
Sarraj, premier del governo riconosciuto dall’Onu, è riuscito a contrattaccare grazie soprattutto al sostegno della Turchia, ma anche del Qatar, smarcandosi dalla presa di Haftar che aveva cominciato ad attanagliare la capitale 13 mesi fa con l’appoggio di Emirati arabi, Egitto e mercenari russi. Presa Watiya, Tripoli – e indirettamente la Turchia – ha potuto vantare il controllo sullo spazio aereo dell’intero ovest della Libia, dove esistono importanti giacimenti di idrocarburi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio,numeri confortanti,strada giusta
‘Ora prudenza, ma l’Italia fa notevoli passi avanti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
23:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Il bollettino odierno ci fa ben sperare. Meno di 100 vittime in tutta Italia, in molte regioni i numeri sono davvero molto confortanti. La strada è giusta, non finirò mai di ripetere che serve prudenza, ma in questa prima giornata della fase 2, di riapertura dopo il lockdown, l’Italia fa notevoli passi avanti”. Lo scrive il ministro degli Esteri Luigi Di Maio su Facebook.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘Agenti per portare fuori il cane’, Pompeo imbarazza Trump
Inchiesta dem dopo il siluramento del funzionario che indagava su episodi di malagestione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 maggio 2020
20:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La carriera del segretario di Stato Mike Pompeo, che potrebbe correre per un seggio in Senato nel 2020 e per la Casa Bianca nel 2024, rischia di essere macchiata o compromessa dal “vizietto” di usare gli agenti della scorta per sbrigare faccende personali. Come portare il cane a spasso o alla tolettatura, passare in lavanderia o ritirare le ordinazioni da asporto al ristorante.
E’ su questi ed altri episodi che stava indagando Steve Linick, l’ispettore generale del Dipartimento di Stato silurato nei giorni scorsi da Donald Trump, su richiesta dello stesso Pompeo, secondo fonti del New York Times. Ora i democratici vogliono vederci chiaro ed accertare se si tratti di una delle purghe del tycoon per mettere a tacere uno scandalo che azzopperebbe uno dei suoi alleati più fedeli e imbarazzerebbe lo stesso presidente.
Per questo Eliot Engel, presidente delle commissione Esteri della Camera, e Bob Menendez, il democratico più alto in grado nella stessa commissione del Senato, hanno avviato un’indagine al Congresso ed hanno scritto una lettera alla Casa Bianca, al dipartimento di Stato e all’ufficio di Linick, chiedendo di conservare e consegnare tutti i documenti legati sulla vicenda.

Secondo la Cnn, intanto, l’Amministrazione Trump si appresta a sostituire anche il procuratore della capitale Tim Shea, che ha gestito le controverse mosse della fase finale del Russiagate contro Roger Stone e Michael Flynn, due stretti alleati del tycoon. In compenso, il ministro della Giustizia William Barr ha escluso, almeno per ora, l’avvio di un’indagine penale nei confronti dell’ex presidente Barack Obama e dell’ex vice Joe Biden, accusati da Trump di aver tramato contro di lui.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: primo caso in una tribù amazzonica in Ecuador
Nella tribù Waoran, ha colpito una ragazza incinta di 17 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
16:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un primo caso di coronavirus tra gli indigeni di una delle tribù amazzoniche dell’Ecuador è stato riferito dal ministero della Salute del Paese.
Le organizzazioni Waorani – parlando attraverso la GO Alliance for Human Rights in Ecuador (DDHH) – hanno avvertito che la diffusione di COVID-19 potrebbe essere “catastrofica e altamente letale” per la loro comunità, altamente vulnerabile alle malattie.
Il primo caso riportato nella tribù Waoran ha colpito una ragazza incinta di 17 anni, “che ha iniziato a manifestare sintomi il 4 maggio”, ha affermato il ministero in una nota. La giovane è stata portata in un ospedale nella capitale Quito e messa in isolamento, si afferma nella nota, senza fornire ulteriori dettagli. Il governo federale – in coordinamento con i leader indigeni – ha ricostruito, testando 40 persone, che la donna era entrata in contatto con membri della comunità Miwaguno, che conta 140 abitanti. In quel contesto “sono state individuate 17 persone con una storia di sintomi respiratori. Ad oggi, sei di loro ne presentano ancora. In totale, tra le persone considerate più a rischio, “sono stati eseguiti 20 test rapidi e un totale di sette tamponi rinofaringei”, ha detto il ministero della salute, senza precisare i risultati dei test. L’Ecuador, uno dei paesi più colpiti in America Latina, è ora nel suo secondo mese di blocco per rallentare la diffusione del coronavirus. Finora ha riferito un bilancio ufficiale di circa 33.000 casi e oltre 2.700 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Vaccino, dati positivi da primi test di un’azienda Usa
(2)
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, per Moderna un success fase 1 della sperimentazione
WASHINGTON
18 maggio 2020
18:44
La societa’ statunitense di biotecnologia Moderna ha annunciato che i primi risultati della sua sperimentazione sul potenziale vaccino per il coronavirus sono stati “positivi”. La ‘fase 1′ dei test clinici – si spiega – ha mostrato che le persone che si sono sottoposte alla sperimentazione hanno sviluppato anticorpi in modo del tutto simile ai pazienti di Covid-19 che sono guariti.

I livelli di anticorpi rilevati nelle prime otto persone sottoposte ai test clinici con l’mRNA-1273, spiega la societa’ Moderna che ha il suo quartier generale in Massachusetts, sono uguali o superiori a quelli riscontrati nei pazienti guariti dal Covid-19. Inoltre il potenziale vaccino avrebbe finora dimostrato di essere “sicuro e ben tollerato”, non presentando gravi effetti collaterali. Moderna, che lavora con l’Istituto nazionale delle allergie delle malattie infettive guidato dal virologo Anthony Fauci, avviera’ ora la ‘fase 2’ della sperimentazione e spera di partire con la ‘fase 3′ nel mese di luglio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Addio a Michel Piccoli, il provocatore in guanti bianchi
Ha lavorato con i piu’ grandi registi internazionali, da Luis Bunuel fino a Claude Sautet, Marco Ferreri e Nanni Moretti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
18 maggio 2020
18:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto all’età di 94 anni il grande attore francese, Michel Piccoli.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nella sua vita Piccoli ha lavorato con i piu’ grandi registi internazionali, da Luis Bunuel fino a Claude Sautet, Marco Ferreri e Nanni Moretti.
Addio a Michel Piccoli, il provocatore in guanti bianchi (di Giorgio Gosetti) C’è una tenerezza amicale nel fatto che la notizia della morte di un gigante come Michel Piccoli sia stata resa nota, con sei giorni di ritardo, da un altro monumento del cinema francese come l’ex presidente del Festival di Cannes, Gilles Jacob in accordo con la volontà della famiglia. Michel e Gilles erano amici veri da una vita; al critico e organizzatore culturale Piccoli aveva affidato nel 2015 il suo bilancio umano e artistico nel volume a quattro mani “J’ai veçu dans mes rèves”, un racconto così sommesso e pudico che restituisce in pieno lo stile di un maestro che ha sempre privilegiato i ruoli “laterali”, le sfumature in penombra, le interpretazioni corali anziché il riflettore del primo attore. Con gli anni gli era piaciuto smorzare la sua fisicità virile, in favore di una ambiguità sfuggente che in vecchiaia aveva infine ceduto il passo a un calore umano mai mostrato prima.
L’appellativo di maestro non gli sarebbe piaciuto, ma fotografa bene una carriera tesa fino allo spasimo nella ricerca della perfezione, della giusta misura, dell’introspezione fatta movimento, grazie all’uso del corpo e della mimica ancor prima dell’uso della voce e del gesto solenne. Figlio di un violinista ticinese con ascendenti italiani e di una pianista francese, Michel Piccoli nasce a Parigi il 27 dicembre 1925, nel 13 arrondissment, vecchio quartiere operaio sulla riva sinistra della Senna. Il suo talento per le arti è precocissimo e i genitori lo incoraggiano alla musica e alla recitazione al “Cours Simon” una delle più prestigiose scuole parigine, fondata nell’anno della sua nascita. Debutta a 20 anni a teatro e nello stesso momento ottiene la prima parte al cinema in “Sortilegi” di Christian Jacques. Entrerà presto in compagnia con due mostri sacri del teatro come Madeleine Reynaud e Jean-Louis Barrault, ma farà la vera gavetta accettando mille ruoli anche nel cinema dell’epoca con bravi artigiani come Luis Daquin (“Le point du jour”) e grandi autori come Jean Renoir (“French cancan”). Tra i suoi maestri in scena ci sono Jacques Vilar, Peter Brook, Patrice Chereau. Sarà una lunga trafila che però gli frutterà una duttilità di stile e una popolarità crescente, consolidata da sceneggiati televisivi di successo. Comunista fin dall’adolescenza, legherà con i grandi intellettuali della Rive Gauch: la sua seconda moglie Juliette Gréco, Sartre e Signoret in testa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ateo convinto, irrequieto e appassionato, troverà in Luis Bunuel il mentore ideale che, con perfida ironia, gli affiderà il ruolo del prete ne “La selva dei dannati” (1956). Da quel momento la sua ascesa sarà sistematica e costante, senza mai abbandonare la passione per il teatro, con speciale predilezione per gli autori contemporanei e i giovani di talento. Al cinema ben presto si ritaglia un ruolo nel pantheon del “polar” (il poliziesco alla francese) passando con disinvoltura da poliziotto a criminale nei film di Pierre Chenal, Jean-Pierre Melville (“Lo spione”, 1962), Costa-Gavras, René Clement. Di pari passo lega con gli autori della Nouvelle Vague (Alain Resnais e Agnès Varda in prima fila), anche se la notorietà internazionale gli viene da far coppia con Brigitte Bardot ne “Il disprezzo” di Jean-Luc Godard (1963) e poi con Jane Fonda ne “La calda preda” di Roger Vadim (1966). Viaggia spesso tra Francia e Italia (che diverrà la sua seconda patria) grazie al sistema delle coproduzioni e presto diventa una presenza insostituibile nel cinema francese che ritrae con ferocia e tenerezza la borghesia imprigionata dalle convenzioni e dal perbenismo (i film con Chabrol e Sautet). Nel 1967 ritrova per la terza volta Bunuel in un film che farà scalpore (“Belle de jour” con Catherine Deneuve e Fernando Rey) e diventerà il suo alter ego cinematografico per tutta l’ultima parte della storia artistica del genio spagnolo. All’italiano Marco Ferreri (e non è un caso) sarà anche più fedele in ben 9 film da “Dillinger è morto” a “La grande abbuffata” a “Come sono buoni i bianchi”; in vecchiaia troverà nel portoghese Manoel De Oliveira il suo ultimo mentore. Ma in mezzo non c’è regista di vaglia che non lo scelga, chiami, corteggi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La lista è talmente lunga e imponente che riassume la storia del cinema contemporaneo: da Tavernier a Rivette, da Doillon a Carax (per citare i francesi) fino a Alfred Hitchcock (“Topaz”); da Marco Bellocchio (premio come miglior attore a Cannes per “Salto nel vuoto” insieme alla sua partner Anouk Aimée) a Elio Petri (“Todo Modo”), da Angelopoulos (“La polvere del tempo”) a Nanni Moretti (il profetico e folgorante “Habemus Papam” con cui vince sia il David che il Nastro d’argento).
Gli piaceva però mettersi in gioco con autori nuovi e storie apparentemente lontane dalle sue corde come dimostra l’elegante “Il generale dell’armata morta” di Luciano Tovoli (da lui anche sceneggiato nel 1983), il malinconico “Giardini d’autunno” di Otar Iosseliani (2006), il suggestivo “I tetti di Parigi” di Hiner Salem (per cui vinse il Pardo alla carriera a Locarno nel 2007) o il delirante “Holy Motors” di Leo Carax del 2012. Con “Le gout des myrtilles” di Thomas De Thier del 2014 saluta il mondo del cinema. In seguito si era ritirato in un severo maniero in Normandia con la sua ultima moglie Ludivine Clerc e i due ragazzi adottati, Inord e Missia. Ormai si mostrava di rado se non per le battaglie in favore di Amnesty International, del sempre sostenuto Partito Socialista, del suo grande amore, la Croisette di Cannes. In Italia l’abbiamo visto nel 2012 quando venne a Bari per ritirare il premio come miglior attore al Bi&Fest dopo “Habemus Papam”. Molto spesso ha vestito i panni di personaggi che non gli assomigliavano nella realtà: viscidi borghesi nascosti dietro le buone maniere, intellettuali segretamente nevrotici, felpati servitori dello Stato capaci di nascondere verità e onore sotto il tappeto del bon ton. Solo in vecchiaia ha potuto liberare la sua anima anticonformista, quella genuinità da bambino e provocatore che tanto invece amava coltivare in sé. Come i più grandi è sempre stato capace di nutrirsi alla fonte del fanciullo che difendeva dalle tentazioni della celebrità e del successo di facciata. Per quei lampi di nostalgia e felicità che a tratti gli attraversavano lo sguardo e l’ampia fronte da vecchio leone indomito rimane il grande uomo che chiunque lo abbia incontrato – nella vita, sul palcoscenico o sullo schermo – oggi ricorda con rimpianto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump, l’Oms è un burattino della Cina
Presidente Usa pensa a ridurre a 40mln dlr i contributi all’ Oms
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 maggio 2020
23:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Oms è “un burattino della Cina”: lo ha detto il presidente americano Donald Trump alla Casa Bianca che ha annunciato che prenderà presto una decisione sui contributi Usa all’Oms e che sta pensando di ridurli a 40 milioni di dollari ma qualcuno pensa che siano troppi.
La cifra evocata sarebbe circa un decimo dei fondi versati annualmente dagli Stati Uniti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump,prendo idrossiclorochina da giorni
‘Testato regolarmente, sempre stato negativo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 maggio 2020
23:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump ha riferito che prende l’idrossiclorochina (un anti malarico, ndr) “da oltre una settimana e mezzo”. “Una pillola al giorno, cosa c’è da perdere”, ha detto alla Casa Bianca, aggiungendo di essere testato ogni due giorni e di esser sempre stato negativo al coronavirus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Usa superano 90 mila morti
E 1,5 mln di casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 maggio 2020
23:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gli Usa hanno superato oggi la barriera dei 90.000 decessi per coronavirus e di 1,5 milioni di casi positivi: lo indica il sito dell’università Johns Hopkins. Nell’ultima settimana gli Stati Uniti hanno registrato 10 mila morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Brasile, oltre 13mila contagi in 24 ore
In totale sono oltre 254 mila, con 16.792 morti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
19 maggio 2020
00:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono 13.140 mila i contagi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Brasile, che portano il totale a 254.200. Lo rivela il ministero della Salute, precisando che nello stesso periodo le vittime accertate sono state 674, per un totale di 16.792
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
America Latina, 543.000 contagi
Brasile terzo al mondo per contagi dopo Usa e Russia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
19 maggio 2020
03:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una nuova forte progressione della pandemia in Brasile ha provocato un ulteriore balzo in avanti di ben oltre 20.000 casi dei contagi in America latina che hanno raggiunto quota 543.378, di cui 30.474 morti. È quanto emerge oggi da una statistica per 34 nazioni e territori latinoamericani.
Il Brasile continua a bruciare le tappe nell’ambito della pandemia, superando la Gran Bretagna ed attestandosi, con 254.200 contagi e 16.792 morti, al terzo posto nella classifica mondiale, dopo Stati Uniti (1.504.244) e Russia (290.678).
Seguono Perù con 94.933 casi di contagio e 2.789 morti, e Messico (51.663 e 5.332). Nella classifica con più di 5.000 contagi si posizionano quindi Cile (46.059 e 478), Ecuador (33.582 e 2.799), Colombia (16.295 e 592), Repubblica Dominicana (12.725 e 434), Panama (9.606 e 275) e Argentina (8.068 e 374).

Cronaca tutte le notizie Tutta la cronaca dettagliata è qui! Aggiornata! LEGGILA!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 25 minuti
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:15 ALLE 22:36 DI LUNEDì 18 MAGGIO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Muser, spalancate le porte a Cristo
Prima messa in duomo con fedeli dopo 10 settimane
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
18 maggio 2020
12:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“In queste settimane di pandemia, abbiamo fatto un’esperienza preziosa: il Risorto è sempre con noi e ci accompagna nel nostro cammino. Da oggi le chiese sono riaperte e ci invitano a questo unico traguardo: apriamoci a Cristo e alla comunità”. Lo ha detto il vescovo di Bolzano Bressanone, Ivo Muser, dando il benvenuto ai fedeli “alla prima santa messa dopo dieci settimane” nel Duomo del capoluogo altoatesino. Il vescovo ha ricordato che un secolo fa, il 18 maggio del 1920, nasceva papa Giovanni Paolo II e ha citato il passaggio della sua celebre omelia con l’invito: “Aprite, anzi spalancate le porte a Cristo”. Muser ha poi invitato i fedeli, nel tornare a frequentare gradualmente le celebrazioni in chiesa, ad osservare sempre le regole di sicurezza imposte dall’emergenza sanitaria: “Come comunità cristiana noi sappiamo offrire una testimonianza di unità, che si manifesta anche nel rispettare le disposizioni previste. Un senso di responsabilità che i fedeli in duomo oggi hanno dimostrato”, ha concluso.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In spiaggia Rimini distanze e poca gente
Piano piano si ripopola, nonostante le nuvole
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
RIMINI
18 maggio 2020
12:44
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Mettere i piedi nella sabbia è stato come tornare bambina”. Così una riminese questa mattina, tra le prime ed essere scesa in spiaggia nel primo giorno in cui ciò in Emilia-Romagna è consentito. L’arenile di Rimini piano piano si ripopola, anche se per ora c’è poca gente, complice una giornata molto nuvolosa. Secchielli e palette sono ricomparsi sulla sabbia della spiaggia libera di piazzale Boschovich, la più frequentata in estate. Alcune persone, nonostante l’assenza di sole, hanno steso l’asciugamano, ben distanziati gli uni dagli altri.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Indagini Milano,calano i morti nelle rsa
Numero dei decessi giornalieri ‘vicini allo zero’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 maggio 2020
12:45
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Stanno diminuendo in modo significativo, soprattutto negli ultimi giorni, le morti nelle Rsa finite al centro delle indagini della maxi inchiesta con più filoni, tra cui quello sul Pio Albergo Trivulzio, della Procura milanese che indaga per epidemia e omicidio colposi. Da quanto si è saputo, nell’ultima settimana, in particolare, il numero dei decessi giornalieri nelle varie case di riposo, oltre venti in totale, si avvicina sempre di più allo zero. Gli inquirenti indagano su centinaia di morti avvenute nelle fasi più drammatiche dell’emergenza Covid. E’ stata fra l’altro dimessa dal Pio Albergo Trivulzio nel fine settimana, dopo tre tamponi negativi, la madre 89enne di Salvatore Nigretti, che aveva presentato un esposto in Procura a Milano sulla situazione dell’anziana, ricoverata alla ‘Baggina’ da gennaio ora agli atti degli inchiesta sui contagi e i decessi tra gli ospiti della Rsa, con cui i legali dell’uomo Solange Marchignoli e Luca D’Auria, avevano chiesto l’intervento della magistratura.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Al via il processo per l’omicidio di Luca Sacchi, in aula anche Anastasiya
Il procedimento è a carico di cinque persone
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
18 maggio 2020
12:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ iniziato il processo, davanti alla corte d’assise di Roma, a carico di cinque persone coinvolte nell’omicidio di Luca Sacchi , ucciso nella notte tra il 23 e il 24 ottobre scorso con un colpo di pistola alla testa davanti a un pub nella zona di Colli Albani.
Il procedimento si svolge a porte chiuse in rispetto delle norme anticovid. In aula è presente anche Anastasiya Kylemnyk, fidanzata della vittima, che compare sia come imputata (violazione della legge sulle sostanze stupefacenti) che di parte offesa.
A processo sono finiti anche Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, i due ventenni di San Basilio autori materiali dell’aggressione, Marcello De Propris, che consegnò l’arma del delitto, il padre di quest’ultimo, Armando, accusato della detenzione della pistola. Un sesto imputato, Giovanni Princi, accusato anch’egli della violazione della legge sulle droghe per avere tentato di acquistare una partita di 15 chilogrammi marijuana, ha chiesto ed ottenuto il rito abbreviato.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Addio a Michel Piccoli, il provocatore in guanti bianchi
Ha lavorato con i piu’ grandi registi internazionali, da Luis Bunuel fino a Claude Sautet, Marco Ferreri e Nanni Moretti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
18 maggio 2020
18:39
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto all’età di 94 anni il grande attore francese, Michel Piccoli.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nella sua vita Piccoli ha lavorato con i piu’ grandi registi internazionali, da Luis Bunuel fino a Claude Sautet, Marco Ferreri e Nanni Moretti.
Addio a Michel Piccoli, il provocatore in guanti bianchi (di Giorgio Gosetti) C’è una tenerezza amicale nel fatto che la notizia della morte di un gigante come Michel Piccoli sia stata resa nota, con sei giorni di ritardo, da un altro monumento del cinema francese come l’ex presidente del Festival di Cannes, Gilles Jacob in accordo con la volontà della famiglia. Michel e Gilles erano amici veri da una vita; al critico e organizzatore culturale Piccoli aveva affidato nel 2015 il suo bilancio umano e artistico nel volume a quattro mani “J’ai veçu dans mes rèves”, un racconto così sommesso e pudico che restituisce in pieno lo stile di un maestro che ha sempre privilegiato i ruoli “laterali”, le sfumature in penombra, le interpretazioni corali anziché il riflettore del primo attore. Con gli anni gli era piaciuto smorzare la sua fisicità virile, in favore di una ambiguità sfuggente che in vecchiaia aveva infine ceduto il passo a un calore umano mai mostrato prima.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’appellativo di maestro non gli sarebbe piaciuto, ma fotografa bene una carriera tesa fino allo spasimo nella ricerca della perfezione, della giusta misura, dell’introspezione fatta movimento, grazie all’uso del corpo e della mimica ancor prima dell’uso della voce e del gesto solenne. Figlio di un violinista ticinese con ascendenti italiani e di una pianista francese, Michel Piccoli nasce a Parigi il 27 dicembre 1925, nel 13 arrondissment, vecchio quartiere operaio sulla riva sinistra della Senna. Il suo talento per le arti è precocissimo e i genitori lo incoraggiano alla musica e alla recitazione al “Cours Simon” una delle più prestigiose scuole parigine, fondata nell’anno della sua nascita. Debutta a 20 anni a teatro e nello stesso momento ottiene la prima parte al cinema in “Sortilegi” di Christian Jacques. Entrerà presto in compagnia con due mostri sacri del teatro come Madeleine Reynaud e Jean-Louis Barrault, ma farà la vera gavetta accettando mille ruoli anche nel cinema dell’epoca con bravi artigiani come Luis Daquin (“Le point du jour”) e grandi autori come Jean Renoir (“French cancan”).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tra i suoi maestri in scena ci sono Jacques Vilar, Peter Brook, Patrice Chereau. Sarà una lunga trafila che però gli frutterà una duttilità di stile e una popolarità crescente, consolidata da sceneggiati televisivi di successo. Comunista fin dall’adolescenza, legherà con i grandi intellettuali della Rive Gauch: la sua seconda moglie Juliette Gréco, Sartre e Signoret in testa.
Ateo convinto, irrequieto e appassionato, troverà in Luis Bunuel il mentore ideale che, con perfida ironia, gli affiderà il ruolo del prete ne “La selva dei dannati” (1956). Da quel momento la sua ascesa sarà sistematica e costante, senza mai abbandonare la passione per il teatro, con speciale predilezione per gli autori contemporanei e i giovani di talento. Al cinema ben presto si ritaglia un ruolo nel pantheon del “polar” (il poliziesco alla francese) passando con disinvoltura da poliziotto a criminale nei film di Pierre Chenal, Jean-Pierre Melville (“Lo spione”, 1962), Costa-Gavras, René Clement. Di pari passo lega con gli autori della Nouvelle Vague (Alain Resnais e Agnès Varda in prima fila), anche se la notorietà internazionale gli viene da far coppia con Brigitte Bardot ne “Il disprezzo” di Jean-Luc Godard (1963) e poi con Jane Fonda ne “La calda preda” di Roger Vadim (1966).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Viaggia spesso tra Francia e Italia (che diverrà la sua seconda patria) grazie al sistema delle coproduzioni e presto diventa una presenza insostituibile nel cinema francese che ritrae con ferocia e tenerezza la borghesia imprigionata dalle convenzioni e dal perbenismo (i film con Chabrol e Sautet). Nel 1967 ritrova per la terza volta Bunuel in un film che farà scalpore (“Belle de jour” con Catherine Deneuve e Fernando Rey) e diventerà il suo alter ego cinematografico per tutta l’ultima parte della storia artistica del genio spagnolo. All’italiano Marco Ferreri (e non è un caso) sarà anche più fedele in ben 9 film da “Dillinger è morto” a “La grande abbuffata” a “Come sono buoni i bianchi”; in vecchiaia troverà nel portoghese Manoel De Oliveira il suo ultimo mentore. Ma in mezzo non c’è regista di vaglia che non lo scelga, chiami, corteggi. La lista è talmente lunga e imponente che riassume la storia del cinema contemporaneo: da Tavernier a Rivette, da Doillon a Carax (per citare i francesi) fino a Alfred Hitchcock (“Topaz”); da Marco Bellocchio (premio come miglior attore a Cannes per “Salto nel vuoto” insieme alla sua partner Anouk Aimée) a Elio Petri (“Todo Modo”), da Angelopoulos (“La polvere del tempo”) a Nanni Moretti (il profetico e folgorante “Habemus Papam” con cui vince sia il David che il Nastro d’argento).
Gli piaceva però mettersi in gioco con autori nuovi e storie apparentemente lontane dalle sue corde come dimostra l’elegante “Il generale dell’armata morta” di Luciano Tovoli (da lui anche sceneggiato nel 1983), il malinconico “Giardini d’autunno” di Otar Iosseliani (2006), il suggestivo “I tetti di Parigi” di Hiner Salem (per cui vinse il Pardo alla carriera a Locarno nel 2007) o il delirante “Holy Motors” di Leo Carax del 2012. Con “Le gout des myrtilles” di Thomas De Thier del 2014 saluta il mondo del cinema. In seguito si era ritirato in un severo maniero in Normandia con la sua ultima moglie Ludivine Clerc e i due ragazzi adottati, Inord e Missia. Ormai si mostrava di rado se non per le battaglie in favore di Amnesty International, del sempre sostenuto Partito Socialista, del suo grande amore, la Croisette di Cannes. In Italia l’abbiamo visto nel 2012 quando venne a Bari per ritirare il premio come miglior attore al Bi&Fest dopo “Habemus Papam”. Molto spesso ha vestito i panni di personaggi che non gli assomigliavano nella realtà: viscidi borghesi nascosti dietro le buone maniere, intellettuali segretamente nevrotici, felpati servitori dello Stato capaci di nascondere verità e onore sotto il tappeto del bon ton.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Solo in vecchiaia ha potuto liberare la sua anima anticonformista, quella genuinità da bambino e provocatore che tanto invece amava coltivare in sé. Come i più grandi è sempre stato capace di nutrirsi alla fonte del fanciullo che difendeva dalle tentazioni della celebrità e del successo di facciata. Per quei lampi di nostalgia e felicità che a tratti gli attraversavano lo sguardo e l’ampia fronte da vecchio leone indomito rimane il grande uomo che chiunque lo abbia incontrato – nella vita, sul palcoscenico o sullo schermo – oggi ricorda con rimpianto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si fermano i grandi concerti live, rinviati al 2021
Assomusica, da Baglioni a Zucchero, da Deep Purple a Pearl Jam
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
19:45
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dagli Afterhours a Baglioni, da Benji e Fede ad Andrea Bocelli, da Enrico Brignano a Brunori Sas, da Nick Cave a Eric Clapton a Francesco De Gregori, dai Deep Purple a Celin Dion a Billie Eilish, da Emma a Tiziano Ferro, da Ligabue al Volo, da Pearl Jam ai Simple Minds, da Ultimo a Zucchero. “I grandi eventi live si fermano, alla luce delle disposizioni governative in tema di salute pubblica che vietano assembramenti di persone”. Lo annuncia una nota di Assomusica.
Si tratta, spiega l’associazione, di “una decisione condivisa dalla gran parte dei produttori e organizzatori di spettacoli di musica dal vivo, che fanno sentire unita la loro voce. Un segnale necessario che non significa che la musica dal vivo si arrenderà. L’appuntamento con i grandi eventi live dell’estate 2020 è infatti rimandato al 2021”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Respinta la scarcerazione di Cesare Battisti
Aveva chiesto domiciliari, trovata altra soluzione in carcere
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
17:22
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tribunale di sorveglianza di Cagliari ha respinto la richiesta per la detenzione domiciliare avanzata dall’ex terrorista dei Pac Cesare Battisti, attraverso il suo legale, Davide Steccanella.
Nei confronti di Battisti, che quindi non beneficerà di alcuna misura alternativa, sarebbe stata disposta una diversa soluzione nel carcere di Oristano, dove è detenuto dal gennaio 2019. Battisti -che a quanto riferisce l’avvocato ha alcune patologie e rientra nella categoria degli over 65- aveva avanzato la richiesta per scongiurare il rischio di contagio dal Covid 19.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Basilicata di nuovo a zero contagi
Il numero dei malati è sceso sotto quota cento: sono 93
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
POTENZA
18 maggio 2020
13:12
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Basilicata torna a zero contagi: ieri sono stati analizzati 414 tamponi, tutti negativi.
Secondo quanto reso noto dalla task force regionale, il numero dei malati è sceso sotto quota cento: con nuovi undici guariti sono diventati 93. Il bilancio delle vittime lucane è di 27. Le persone ricoverate con il coronavirus sono 30, delle quali solo una in terapia intensiva.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Mamma e figlia le bagnanti-zero a Jesolo
Si fermeranno due notti, hanno già fatto primi bagni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
JESOLO (VENEZIA)
18 maggio 2020
13:44
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Le bagnanti “zero” dell’estate 2020 di Jesolo sono due turiste di Zoldo (Belluno): sono mamma e figlia, arrivate stamattina, assieme all’inseparabile cagnolino di famiglia, e resteranno fino a mercoledì mattina, trascorrendo due notti nella località rivierasca. Sono felici, e hanno già fatto i primi bagni. “E’ il segno della ripartenza reale – commenta Matteo Rizzante, titolare dell’hotel Villa Sorriso, che ospita la coppia bellunese – Noi siamo sempre rimasti aperti, ma dall’8 marzo al 4 maggio abbiamo avuto un solo ospite per due notti: un uomo che aveva la moglie ricoverata in ospedale con il Coronavirus.
Nessun altro”. Dal 4 maggio la situazione è lentamente migliorata: “Con la ripartenza dei cantieri e il riavvio delle attività, abbiamo avuto operai e agenti di commercio, iniziamo a tirare il fiato”, precisa l’albergatore. Migliori le prospettive dal 3 giugno: “Appena il Governo ha comunicato la data di via libera tra regioni, sono fioccate le prenotazioni da tutta Italia”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ancona,gel su banchi bancarelle riaperte
Più gente in centro. Pochi negozi attivi, altri ‘affollati’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
18 maggio 2020
13:57
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Più gente in centro, con mascherine protettive e molti anche con guanti, ad Ancona: nel primo giorno di riapertura più ampia delle attività al dettaglio dopo il lockdown per coronavirus, di nuovo operative anche le bancarelle del mercato all’aperto. Pochi i negozi che hanno ripreso regolarmente l’attività; molti bar e ristoranti si stanno riorganizzando con tavoli all’aperto e prodotti igienizzanti.
Anche su qualche banco di vendita ambulante sono apparsi flaconi di gel igienizzante per le mani ad uso dei clienti. Discreto il flusso di persone nelle attività riaperte tra cui alcune della grande affluenza: nel locale negozio Ikea, notevole flusso di persone anche in cassa e alle prese con pacchi piuttosto voluminosi. Molti hanno approfittato della riapertura dei barbieri: tra loro il presidente del Consiglio regionale Marche Antonio Mastrovincenzo che su Fb ha postato i propri auguri di buona ripartenza alle attività che riaprono “in sicurezza, tra timori e speranze”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: Zaia, ho autorizzato tutto
A fine mese via libera centri estivi bimbi e parchi giochi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
18 maggio 2020
14:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Di fatto ho autorizzato tutto”.
Così commenta il presidente del Veneto, Luca Zaia, la sua ordinanza entrata in vigore oggi dopo l’ultimo Dpcm alla quale seguirà, ha annunciato, una circolare relativa al servizio dei buffet negli alberghi e sui mercati all’aperto. “Stiamo anche lavorando ad una serie di attività, che prevediamo siano pronte in settimana – ha aggiunto -, per dare il via libera il 25 maggio o al massimo l’1 di giugno” per i centri estivi dei bimbi e il mondo dei parchi di divertimento”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Figlio con 15enne, chiesti 7 anni
Per il marito che si è assunto la paternità chiesti 2 anni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PRATO
18 maggio 2020
15:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La procura di Prato ha avanzato una richiesta di condanna a sette anni di reclusione per la donna di 32 anni accusata – tra gli altri capi di imputazione – di violenza sessuale dopo che nell’estate del 2018, ha avuto un figlio da un 15enne a cui dava ripetizioni di inglese. L’accusa ha chiesto per il marito della donna, accusato di aver assunto la paternità del bambino sapendo di non essere il padre naturale, due anni di reclusione. Entrambi i coniugi erano presenti oggi in aula. La presidente del collegio giudicante Daniela Migliorati ha deciso di rinviare la sentenza del processo ai prossimi giorni, con data da doversi decidere. VAI ALLA POLITICA VAI ALLE NOTIZIE ECONOMICHE VAI ALLE NOTIZIE INTERNAZIONALI VAI ALLO SPORT VAI AL CALCIO VAI ALLE NOTIZIE DI TECNOLOGIA VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Chef La Matina, emozione primo cliente
Ora rimbocchiamoci le mani, il nostro lavoro fa bene alla gente
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 maggio 2020
15:08
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il primo cliente seduto per un caffè al tavolino del suo ristorante stellato di Milano oggi ha “emozionato” Filippo La Mantia che, dopo settimane di delivery e asporto, ha deciso di riaprire a tutti gli effetti. “Negli occhi di quella signora anziana ho visto la gioia del ricordo che tornava realtà, bellissimo”, racconta lo chef siciliano, “divenuto factotum” nell’emergenza coronavirus, anche portando le cene a domicilio o cucinando per l’ospedale di Niguarda. “Dobbiamo rimboccarci le maniche, il nostro lavoro fa bene alla gente. Ho dovuto eliminare il mio mitologico buffet e dimezzare i coperti, per fortuna ho due piani. Proviamo la febbre ai clienti, se accettano – dice mentre si apparecchiano gli 11 coperti prenotati per pranzo -. Devo capire se riuscirò a mantenere questo posto: è come avere una Ferrari senza sapere se ci saranno soldi per la benzina. Ora preferirei una Smart. Ma dal chiringuito allo stellato, siamo tutti sulla stessa linea”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: in Montenapoleone pochi clienti
Qualche coda nelle catene, abiti ‘sanificati’ alla Rinascente
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 maggio 2020
15:12
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono quasi tutti aperti i negozi di lusso di via Montenapoleone, il cuore del quadrilatero della moda milanese, dove cartelli all’ingresso informano i clienti sulle regole da seguire per prevenire il contagio. Non sembrano molti, però, ad aver approfittato della prima giornata di apertura per fare shopping. Qualche cliente da Vuitton, meno negli altri negozi. Anche gli store più accessibili di corso Vittorio Emanuele II non sono stati presi d’assalto, anche se la limitazione degli ingressi ha portato a qualche coda, da Zara a H&M dove i camerini sono ancora chiusi e le cassiere spiegano ai clienti che possono provare a casa ed eventualmente fare il reso. Alla Rinascente, invece, si possono provare i vestiti, che però se non acquistati “vanno in quarantena ” per essere sanificati prima di essere di nuovo esposti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Gubbio, isolamento per assembramenti
Disposto dal sindaco per chi ha violato norme anti-covid
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GUBBIO (PERUGIA)
18 maggio 2020
15:32
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sorveglianza sanitaria e l’isolamento domiciliare “a scopo precauzionale” nei confronti delle persone che a Gubbio il 15 maggio sono state protagoniste di assembramenti nelle strade della città in occasione della ricorrenza del patrono Sant’Ubaldo solitamente celebrato con la corsa dei Ceri, quest’anno annullata per l’emergenza Covid: l’ha disposta il sindaco Filippo Maria Stirati con un’ordinanza.
Quanto accaduto – ha ricordato il sindaco – è stato accertato dalla polizia municipale e dalle altre forze dell’ordine che stanno identificando i trasgressori, comunicando all’Amministrazione comunale i loro nominativi “per l’assunzione di tutte le misure di competenza ritenute necessarie ed opportune”. Il sindaco ha anche invitato “tutti i cittadini che, indipendentemente dalla loro volontà e pur in assenza di una conclamata violazione delle disposizioni normative, si fossero trovati in anomale situazioni comunque rischiose per un potenziale contagio, a contattare la Ausl Umbria 1 per i controlli”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Azzolina, vergognose frasi sessiste
Segnaleremo ad editori. Deputato Fusacchia ha segnalato caso
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
15:48
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Quelle frasi sono semplicemente vergognose”.
Così la Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, risponde sulle frasi presenti in un libro di testo per le scuole dei più piccoli segnalate in un post dal deputato Alessandro Fusacchia. “Faremo i dovuti approfondimenti e segnaleremo la cosa all’Associazione italiana editori, che siamo certi offrirà la sua collaborazione per evitare che cose del genere accadano ancora. Dobbiamo essere ancora più vigili sul tema del sessismo”, dice la ministra.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Traffico su Gra ma centro vuoto
Riaprono le griffe ma molti negozi restano chiusi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
16:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Traffico più intenso stamattina, giorno delle nuove riaperture della Fase 2 dell’emergenza coronavirus, su alcuni tratti del Grande raccordo anulare di Roma, del tratto urbano dell’A24 in direzione centro e sulla diramazione Sud verso il centro della Capitale. In città si rilevano al momento rallentamenti su via del Foro Italico in zona Tor di Quinto, in entrambi i sensi di marcia, a causa di lavori. Qualche rallentamento anche su via Trionfale e via Prenestina. Diversa la situazione del centro dove, nonostante la riapertura dei negozi di lusso, molti non hanno riaperto. File davanti alle fermate metro per gli ingressi contingentati.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Termoscanner e casse automatiche al bar
Misure cautelative al Caffè degli Specchi di Piazza Unità
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
18 maggio 2020
16:40
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Non sembra vero”. Trieste oggi si risveglia davanti a una tazzina di caffè consumata al banco, dopo più di due mesi di lockdown. Un’abitudine attesa dagli avventori, che già di prima mattina hanno fatto tappa nei bar della città di nuovo aperti al pubblico. Via libera anche a ristoranti, negozi, servizi alla persona, strutture ricettive, attività turistiche, piscine e palestre, nel rispetto delle misure anti covid19. Serrande alzate oggi anche al Caffè degli Specchi di piazza dell’Unità, “primo in Italia – spiega il responsabile Riccardo Faggiotto – per affluenza di avventori”. Aperto dalle 8 ha già accolto “i fedelissimi”. All’ingresso è prevista la misurazione della temperatura con termo scanner, mentre per il pagamento le casse sono automatiche. “Per ora – aggiunge – registriamo un flusso minore rispetto a prima della chiusura. Incide il fatto che ancora molti uffici stiano adottando lo smart working, ma i fedelissimi ci hanno detto che non sembra vero di poter tornare alle proprie abitudini”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: in Liguria altre 12 vittime
Aumentano ancora i contagi, prosegue calo ricoverati
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
18 maggio 2020
16:52
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nel primo giorno della ‘fase 2′ la Liguria registra 12 altre vittime per l’epidemia di covid-19 e i decessi dall’inizio della crisi diventano 1.365 in totale. I positivi sono ora 4.363, meno 110 rispetto a ieri, con 31 nuovi contagi e 130 persone guarite con 2 test consecutivi risultati negativi. Il totale dei tamponi raggiunge le 81.485 unità, con un aumento di 1.331 test da ieri. Prosegue il calo dei ricoverati in terapia intensiva, diventati 23, mentre in media intensità si trovano 383 pazienti con una riduzione complessiva degli ospedalizzati di una unità. Genova resta la provincia con i maggiori contagi, 2.871 positivi, rispetto ai 731 di Savona, 574 di Imperia e 183 della Spezia (4 positivi sono in fase di verifica quanto all’attribuzione per provincia).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Papa: con Wojtyla Dio ha visitato popolo
In San Pietro messa per centenario nascita di Giovanni Paolo II
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
18 maggio 2020
16:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Noi qui oggi possiamo dire: 100 anni fa il Signore ha visitato il suo popolo. Ha inviato un uomo, lo ha preparato per fare il vescovo e guidare la Chiesa”. Esprime un concetto di alta valenza spirituale papa Francesco nel ricordare Giovanni Paolo II a 100 anni dalla nascita, con una messa sulla tomba del Papa santo nella Basilica di San Pietro, che segna anche in Vaticano, col ritorno di una trentina di fedeli, scelti tra i poveri assistiti dall’Elemosineria, ben distanziati tra i banchi (pochissimi in mascherina), l’inizio della ‘fase 2’ della pandemia da Covid-19.
“Facendo la memoria di San Giovanni Paolo II, riprendiamo questo – aggiunge Bergoglio nell’omelia rifacendosi alle letture -: il Signore ama il suo popolo, il Signore ha visitato il suo popolo, ha inviato un pastore”. Nella liturgia concelebrata con i cardinali Angelo Comastri, Francesco ha ricordato “le tracce di buon pastore che possiamo trovare in San Giovanni Paolo II”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Venezia, ancora chiusi Caffè storici
Caffè chiusi nella Venezia senza turisti, spiagge riaprono
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
18 maggio 2020
16:58
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Veneto ha riaperto pressochè tutto da oggi, ma le città non paiono ancora ‘libere’ dal timore di nuovi contagi. La mascherina, ribadito nell’ultima ordinanza, resta obbligatoria fuori casa, non più i guanti, sostituiti dal gel a portata di mano. Riaprono tutti i negozi, i parrucchieri, i bar e i ristoranti: il Veneto ha guidato il gruppo di Regioni che hanno ottenuto con le linee guide di abbassare ad un metro il distanziamento tra i tavoli. Oggi però erano pochissimi i clienti seduti ai bar per il primo caffè all’aperto dopo 90 giorni. Rari avventori in piazza delle Erbe a Verona, meno ancora in Piazza Bra. Venezia soffre dell’assenza dei turisti: riaprono le prime gioiellerie di Piazza San Marco, ma restano chiusi i Caffè storici come Florian e Quadri. Sull’acqua si torna a rivedere le gondole dei traghetti, non ancora quelle dei giri romantici nei canali. Intanto riaprono le spiagge: ad inaugurare la stagione di Jesolo sono state mamma e figlia, di Zoldo, affezionate clienti del centro rivierasco, come ho già riportato più sopra.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Carceri:avvocata dà cellulari a detenuto
Il Sappe, un fatto gravissimo a Bologna
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
18 maggio 2020
17:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Questa mattina, all’interno del carcere Bolognese della Dozza, un’avvocata, durante un colloquio, ha tentato di passare a un detenuto un involucro. Gli agenti della polizia penitenziaria sono intervenuti e, dopo averlo aperto, hanno accertato che all’interno c’erano due smartphone con caricabatterie e schede sim. I telefoni sono stati sequestrati e saranno inviati all’autorità giudiziaria. Ne dà notizia il sindacato Sappe. “Si tratta di un fatto gravissimo – affermano Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto e Francesco Campobasso, segretario nazionale – che necessita evidentemente di approfondimenti, visto che all’interno del carcere bolognese anche in passato sono stati trovati dei telefoni cellulari, utilizzati anche durante la recente rivolta”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Cedu,Italia risponda su carcere Vallette
Attenzione Corte su tutti reclusi e su personale istituto
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
17:09
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia deve dare spiegazioni alla Cedu-Corte europea per i diritti dell’uomo in merito alla condizione dei detenuti nel carcere torinese delle Vallette nel corso dell’emergenza Coronavirus. La pronuncia arriva nell’ambito di una azione legale relativa a un detenuto in età avanzata e affetto da varie patologie considerate dall’Oms a più alto rischio di mortalità se fossero associate a una infezione da Covid-19.
A rivolgersi alla Corte è stato l’avvocato Benedetta Perego, che aveva già attivato una iniziativa analoga nelle scorse settimane, con il sostegno dell’associazione Strali. Il ricorso è stato dichiarato ammissibile. “Questa volta – informa un comunicato – l’attenzione della Corte si è estesa su tutte le persone recluse e tutti coloro che lavorano all’interno dell’istituto”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Medico Wojtyla, non era paziente facile
I ricordi del prof Proietti, impossibile tenerlo in ospedale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
18 maggio 2020
17:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Giovanni Paolo II non era un paziente facile e trattenerlo solo un’ora in più in ospedale era impossibile”: a ricordare papa Wojtyla a 100 anni dalla sua nascita è il professore Rodolfo Proietti, medico rianimatore del policlinico “Gemelli” di Roma che per più di 20 anni si è preso cura della sua salute. E ora ha scelto Castel Giorgio come sua residenza. I ricordi e gli aneddoti sono molti, a cominciare dall’attentato del 13 maggio 1981: “San Giovanni Paolo II non temeva di morire, le sue preghiere erano rivolte alla Madonna”.
Da allora la vita professionale del medico si lega a quella di papa Wojtyla. “Lo seguivo – ricorda – anche nelle sue vacanze in montagna. Un giorno ebbe una piccola distorsione alla caviglia.
Mi permisi di suggerirgli di restare un po’ a riposo e all’indomani di evitare o limitare la passeggiata. Giovanni Paolo II mi guardò e mi disse: ‘Le ho chiesto di accompagnarmi fin qui per rimettermi in sesto in caso di necessità e quindi domani la passeggiata si farà'”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CORONAVIRUS: 99 MORTI IN 24H, IL MINIMO DAL LOCKDOWN
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
17:59
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Totale decessi per coronavirus è a 32007.Contagi 451 più di ieri
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 99 le vittime del Coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia, l’incremento più basso in un giorno dall’inizio del lockdown a marzo. In totale i morti salgono così a 32.007. Ieri l’aumento era stato di 145 vittime.
Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile. I contagi totali sono 225.886, 451 più di ieri. Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. Ieri l’incremento era stato di 675. Quattro regioni hanno zero contagi: Umbria, Sardegna, Calabria e Basilicata. Sono saliti a 127.326 i guariti e i dimessi dagli ospedali, con un incremento rispetto a ieri di 2.150. Domenica l’aumento era stato di 2.366. Sono 66.553 i malati colpiti dalla pandemia in Italia, 1.798 meno di ieri.
Sono 749 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 13 meno di ieri. Di questi, 252 sono in Lombardia, 3 meno di ieri. I malati ricoverati con sintomi sono invece 10.207, con un calo rispetto a ieri di 104 persone mentre quelli in isolamento domiciliare sono 55.597, con un calo di 1.681 rispetto a ieri.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Mascherine, Piemonte vuole produrle da solo
Regione punta farne 10 milioni al mese con aziende territorio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
18:10
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Regione Piemonte, grazie alle sue 700 aziende tessili con oltre 6.500 addetti, punta a diventare autosufficiente nella produzione di mascherine.
“Abbiamo la capacità come sistema produttivo e come istituzioni di superare le crisi se agiamo in modo sinergico, mettendo in relazione le varie e tante eccellenze che popolano il nostro territorio, tutto questo per fornire gli strumenti corretti per aumentare e tutelare la nostra salute”, commenta l’assessore regionale alle Attività Economiche e produttive, Andrea Tronzano. “Stiamo lavorando col Politecnico di Torino, che ha aperto un tavolo con l’Ente Certificatore UNI, per varare una prassi e poi una norma italiana sulle ‘mascherine di comunità’, in modo da realizzare in Piemonte mascherine ‘a chilometro zero’.
Prevediamo di produrre oltre 10 milioni al mese di mascherine tessili lavabili con inserti ricambiabili in tessuto non tessuto (TNT) e di mascherine usa-e-getta auto-componibili ‘origami’ in TNT, tutte prodotte nel nostro territorio”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E-R, 35 nuovi positivi, altri 13 decessi
In 24 ore 35 nuovi positivi al Covid 19 in E-R, altri 13 decessi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
18 maggio 2020
18:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Salgono a quota 27.267 i casi di positività al coronavirus in Emilia-Romagna: si tratta di 35 in più rispetto a ieri, un incremento fra i più bassi mai registrati dall’inizio dell’emergenza. Sono 153 i nuovi guariti – il computo totale si attesta a 17.756 totali – mentre continua il calo dei casi attivi:, cioè il numero di malati effettivi, calati di 131 unità per una cifra totale pari a 5.525. Sono stati effettuati – spiega la Regione – 5.614 tamponi, che raggiungono complessivamente quota 263.888 mentre i casi lievi in isolamento a domicilio sono 4.712, con un calo di 112 unità. In diminuzione di 13 unità i ricoverati nei reparti Covid e di 6 unità. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 13 nuovi decessi: nessun nelle province di Parma, Reggio Emilia, Ravenna e Rimini. Nel dettaglio si tratta di 6 uomini e 7 donne.
Complessivamente i decessi ammontano a 3.986.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ascani, riaprire centri infanzia
Almeno in via sperimentale chiedendo regole a Cts
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
18:58
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Bisogna riaprire i centro educativi per l’infanzia nella fascia 0-6 anni: a dirlo è la viceministra all’Istruzione, Anna Ascani del Pd. “Almeno in via sperimentale – spiega – dobbiamo farlo, non possiamo pensare di tenere tutto chiuso. Dobbiamo dare la possibilità di fare sperimentazioni già da giugno, bisogna riaprire l’interlocuzione con Cts per avere regole per farlo”.
Intanto dal 15 giugno ripartono le attività strutturate nei cosiddetti centri estivi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Libia, Haftar perde la strategica base aerea di Watiya
Nuovo rovescio per il generale. Sarraj (con la Turchia) esulta: ‘Vittoria più vicina’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
18 maggio 2020
19:59
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ormai assai indebolito attacco a Tripoli, il generale Khalifa Haftar ha subìto un nuovo rovescio perdendo una base aerea – quella di Watiya – conquistata dalle forze del premier Fayez al-Sarraj, che ha potuto così definire più vicina una “vittoria”.
La struttura, situata 130 km a sud-ovest della capitale libica, era considerata strategica dall’uomo forte della Cirenaica che dall’aprile dell’anno scorso sta cercando di prendere Tripoli. A sottolineare l’importanza dell’episodio bellico, l’annuncio della presa di al-Watiya è stato dato dallo stesso Sarraj in un comunicato in cui ha affermato che “il successo di oggi non rappresenta la fine della battaglia, ma ci avvicina più che mai alla vittoria, quando tutte le città e le regioni saranno liberate e la spinta tirannica che minaccia la democrazia sarà annientata”.
Attraverso proprie fonti rilanciate dai media, il mix di milizie e truppe regolari che compongono l’Esercito nazionale libico di cui Haftar è comandante generale, ha ammesso una “una ritirata strategica” con trasferimento di “tutti gli aerei e le armi prima di abbandonare la base”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Haftar, peraltro, pur continuando a bombardare Tripoli con razzi, è sotto assedio anche nel suo quartier generale avanzato di Tarhuna, a est di Tripoli, e vede attaccate le proprie linee di rifornimento molto allungate perché in partenza dalla Cirenaica, la parte est della Libia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sarraj, premier del governo riconosciuto dall’Onu, è riuscito a contrattaccare grazie soprattutto al sostegno della Turchia, ma anche del Qatar, smarcandosi dalla presa di Haftar che aveva cominciato ad attanagliare la capitale 13 mesi fa con l’appoggio di Emirati arabi, Egitto e mercenari russi. Presa Watiya, Tripoli – e indirettamente la Turchia – ha potuto vantare il controllo sullo spazio aereo dell’intero ovest della Libia, dove esistono importanti giacimenti di idrocarburi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Anec, irricevibili queste misure per i cinema
Presidente Lorini, subito confronto per necessarie revisioni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
20:16
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’Anec ha preso visione dell’allegato protocollo al Dpcm sulle riaperture e “in queste condizioni le misure per le sale cinematografiche sono irricevibili.
Prefigurano un’insostenibilità economica e operativa che può minare il riavvio del settore”. Lo dice il presidente dell’Associazione Nazionale Esercenti Cinema Mario Lorini.
Da oggi “chiederemo urgentissimamente un confronto per opportune e necessarie revisioni” aggiunge. Come Anec “abbiamo accettato la data per la ripartenza posta al 15 giugno”, ma rispetto alle soluzioni per altre categorie, quelle che ci riguardano ci risultano inspiegabilmente penalizzanti e costituiscono anche un problema di immagine oltre che economico per il comparto”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Premio Abbiati a Petrenko, direttore dell’anno
Associazione Critici per concerti con S. Cecilia e Rai
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
18:44
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Kirill Petrenko ha ottenuto il premio Abbiati come miglior direttore dell’ anno per i concerti con l’Orchestra e il Coro di Santa Cecilia e con l’Orchestra della Rai di Torino. Lo ha deciso l’ Associazione Nazionale dei Critici Musicali italiani. A Roma, il direttore principale dei Berliner Philharmoniker ha diretto la Sinfonia n. 9 di Beethoven il 4, 5 e 6 aprile 2019 con un cast di voci formato da Hanna-Elisabeth Müller (soprano), Okka von Damerau (contralto), Benjamin Bruns (tenore) e Hanno Müller-Brachmann (basso).
Prima dello scorso anno – è detto in una nota dell’Accademia Nazionale – Kirill Petrenko aveva già diretto i complessi ceciliani nel novembre 2010 nella Sinfonia di Salmi di Stravinskij e nella Sinfonia n. 7 “Leningrado” di Šostakovič mentre nel 2013 il direttore russo si era cimentato in un memorabile Oro del Reno in occasione del bicentenario della nascita di Richard Wagner.
Kirill Petrenko, nato a Omsk in Siberia, è direttore Principale dei Berliner Philharmoniker dalla stagione 2019/2020.
Ha collaborato con la Wiener Volksoper, il Meininger Theater e la Komische Oper Berlin; è stato nominato direttore musicale della Bayerische Staatsoper per il periodo 2013-2020 ed è stato direttore ospite dei Teatri dell’ Opera e delle principali Orchestre Sinfoniche di tutto il mondo. La rivista Opernwelt lo ha nominato “direttore dell’anno” per ben quattro volte. Per l’etichetta dei Berliner Philharmoniker ha da poco inciso la Sinfonia n. 6 di Čajkovskij.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tv: parla Conte, famiglie riunite davanti al piccolo schermo
Studio Frasi, 91% ragazzi davanti alla tv insieme con un adulto
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
17:45
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Quasi 15 milioni di spettatori con il 57.7% di share: la comunicazione del premier Conte di sabato 16 maggio sulla ‘riapertura’ dell’Italia dopo il lockdown si conferma uno degli appuntamenti più seguiti dal pubblico tv e insieme un evento ‘collettivo’ che riunisce le famiglie davanti allo schermo.
In particolare – secondo le elaborazioni Auditel dello Studio Frasi – sono stati 14,8 milioni i telespettatori che l’hanno seguita sulle tre reti generaliste e sui tre canali all news che l’hanno trasmessa in diretta. Il 49% (7,3 milioni) si è sintonizzato su Rai1, il 33% su Canale 5. Quando, alle 20.38, sono iniziate le domande dei giornalisti, Rai1 e Canale 5, e dopo qualche minuto La7, hanno proseguito con la normale programmazione. Due milioni 900mila persone hanno però continuato a seguire la conferenza stampa spostandosi sui canali all news: da Rai1 si sono spostate soprattutto su Rainews24, da Canale 5 su Rete 4 e Tgcom24 ma anche su SkyTg24.
Le comunicazioni del premier riuniscono le famiglie davanti allo schermo: il 91% dei ragazzi tra i 18 ed i 24 anni ha ascoltato Conte con una persona più grande. Il 46% ha seguito l’evento in cucina, il 40% dal living. L’evento, secondo la misurazione dello Studio Frasi, ha raggiunto un indice di coesione sociale del 90%: il rapporto tra la popolazione italiana e i telespettatori prodotti è altissimo (in particolare su Rai1).
“Le comunicazioni del premier sulla situazione di emergenza e sul come affrontarla determinano un incremento della co-visione all’interno delle famiglie: l’ascolto – commenta Francesco Siliato, direttore dell’Osservatorio dello Studio Frasi – non avviene separatamente, ragazze e ragazzi seguono e commentano con gli adulti. Queste comunicazioni assumono quindi il profilo di eventi collettivi. Gli ascolti e il valore dell’indice di coesione sociale mostrano un Paese attento alle decisioni istituzionali e, anche se in misura minore, ai chiarimenti chiesti da giornaliste e giornalisti”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Raffaello alle Scuderie riapre il 2 giugno
La grande rassegna resterà aperta fino al 30 agosto
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
17:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il pubblico potrà tornare presto ad ammirare lo splendore delle opere di Raffaello, riunite eccezionalmente alle Scuderie del Quirinale in occasione della mostra “Raffaello 1520 – 1483”. Le porte dello spazio espositivo romano riapriranno dal 2 giugno, una data che avrebbe dovuto sancire la conclusione della rassegna e che invece – in coincidenza con le celebrazioni per la Festa della Repubblica – rappresenterà un nuovo inizio per l’evento con cui l’Italia rende omaggio all’artista a 500 anni dalla morte.
La mostra, sospesa per circa tre mesi a causa dell’emergenza sanitaria da coronavirus, resterà aperta fino al 30 agosto, in virtù di una lunga proroga resa possibile grazie alla disponibilità e alla solidarietà delle istituzioni museali e dei collezionisti che hanno prestato le opere. La riapertura seguirà misure di sicurezza straordinarie, delineate in uno specifico progetto tecnico-sanitario elaborato da un esperto del dipartimento di Sanità Pubblica e Malattie Infettive dell’Università Sapienza e armonizzato con le linee guida del Comitato Tecnico Scientifico.
“Ricominciamo. Riapriamo le porte delle Scuderie del Quirinale pronti ad accogliere i visitatori nelle più scrupolose condizioni di sicurezza, offrendo allo stesso tempo l’opportunità di fruire di tanta bellezza e ritrovare in essa la forza per ripartire. Siamo grati alle Gallerie degli Uffizi, al suo direttore Eike Schmidt e a tutti i prestatori che hanno concesso con generosità l’opportunità di prolungare le date di un’esposizione così importante per il nostro Paese”, dice Mario De Simoni, Presidente e A.D. Ales – Scuderie del Quirinale. “La mostra ‘Raffaello’ ha un valore inestimabile dal punto di vista artistico e offre la possibilità di ammirare una concentrazione di opere del Maestro urbinate nello stesso contesto come mai era stato possibile fino ad oggi – spiega il direttore degli Uffizi Eike Schmidt – Ogni sforzo per garantire al maggior numero di persone possibile di godere di tale meraviglia è doveroso: le Gallerie sono dunque ben liete di prolungare il loro prestito di una cinquantina di capolavori a questa mostra unica ed epocale per tutto il tempo che sarà necessario”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Leonardo: no a ricorso Airbus,via libera elicotteri a UsNavy
Può partire produzione Th-119 nello stabilimento di Filadelfia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
13:39
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Leonardo vince anche l’ultimo round della gara per i nuovi elicotteri da addestramento per le future generazioni di piloti navali americani in Marina, nel Corpo dei Marines e nella Guardia Costiera. Il Government Accountability Office americano ha infatti respinto la protesta presentata in febbraio da Airbus Helicopter sulla decisione della Us Navy di assegnare il contratto del programma ‘Advanced Helicopter Training System’ a Leonardo, un successo strategico per l’azienda italiana dell’aerospazio, difesa e sicurezza che, in questo caso, per la prima volta si è aggiudicata come prime contractor una competizione in campo elicotteristico per la Difesa americana. E’ stato un passaggio chiave sul mercato governativo Usa anche perché poco prima Leonardo si era già aggiudicata la gara dell’Us Air Force per la fornitura di elicotteri per operazioni speciali, in quel caso con Boeing come prime contractor per fornire l’italianissimo elicottero Aw139.
Leonardo, che come molti contractor della Difesa americana non ha interrotto le produzioni durante l’emergenza Covid-19, può ora quindi iniziare la produzione del TH-119 presso nello stabilimento di Filadelfia, in Pennsylvania.

Politica tutte le notizie! SEMPRE COSTANTEMENTE AGGIORNATE! DA NON PERDERE! RESTA INFORMATO!
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 19 minuti
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:17 ALLE 19:33 DI LUNEDì 18 MAGGIO 2020

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Conte, governo non sordo a difficoltà
Sappiamo che ultimi decreti non sono soluzione a tutti problemi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
00:17
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Sappiamo che anche gli ultimi decreti legge non potranno essere la soluzione per tutti i problemi economici e sociali che stiamo vivendo. Siamo al lavoro giorno e notte per fare ancora di più e meglio. Il Governo non è sordo alle tante difficoltà che i cittadini stanno vivendo, e intende affrontarle una per una, assumendosi tutte le proprie responsabilità”. Così il premier Giuseppe Conte in una lettera a Leggo, dicendo che il governo “è pienamente consapevole” che tante persone “sono rimaste senza lavoro e senza uno stipendio”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte: ‘Paese si rimette in moto, non abbassare la guardia’
Informativa sulla Fase 2 il 21/5 in Aula Camera
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
13:36
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Giovedì 21 maggio alle 9.30 il presidente del Consiglio Giuseppe Conte terrà una informativa urgente nell’Aula della Camera sulla emergenza Covid-19. Si apprende dal calendario dei lavori dell’Aula.

“Oggi entriamo a pieno regime nella Fase 2, ci inoltriamo con fiducia e responsabilità nella strada che ci conduce al ripristino delle ordinarie attività di vita sociale ed economica. Il Paese si sta rimettendo in moto, in maniera prudente e ordinata, seguendo le indicazioni del Governo”. Così il premier Giuseppe Conte in una lettera a Leggo invitando a non dimenticare che “la strada è ancora lunga e non dovremo mai abbassare la guardia, proteggeremo noi stessi e i nostri cari rispettando le regole di precauzione e di sicurezza che sono ormai note a tutti”.
“Sappiamo che anche gli ultimi decreti legge non potranno essere la soluzione per tutti i problemi economici e sociali che stiamo vivendo. Siamo al lavoro giorno e notte per fare ancora di più e meglio. Il Governo non è sordo alle tante difficoltà che i cittadini stanno vivendo, e intende affrontarle una per una, assumendosi tutte le proprie responsabilità”. Il governo “è pienamente consapevole” che tante persone “sono rimaste senza lavoro e senza uno stipendio”.
“Saranno mesi molto duri e complessi, non dobbiamo nascondercelo. Come ho già detto più volte, stiamo affrontando la prova più dura dal Dopoguerra”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Così il premier Giuseppe Conte in una lettera a Leggo. “Stiamo facendo – sostiene Conte – l’impossibile per venire incontro in tempi ancora più rapidi alle esigenze di tutti. Con il dl Rilancio abbiamo introdotto nuove significative misure economiche attraverso cui rafforziamo ulteriormente il sostegno per i lavoratori, potenziando la cassa integrazione e il bonus per gli autonomi che, attraverso due tranches, potrà arrivare anche a 1.600 euro. Stiamo facendo in modo che questi aiuti arrivino a tutti e in maniera più veloce di quanto sia accaduto sino ad oggi”. Il premier assicura che il governo è vicino “ai tanti cittadini in difficoltà troppo spesso invisibili, ai nostri giovani” e “alle famiglie che si sono rivelate uno straordinario ammortizzatore sociale”. “Nei momenti di crisi – conclude – tornare alla normalità è un po’ come imparare di nuovo a camminare. Lo Stato conta di esserci per rimuovere e superare gli ostacoli. Un passo alla volta, con prudenza e attenzione, in modo da evitare di cadere e tornare indietro. L’Italia tornerà a correre”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fca:Renzi, prestito buona notizia
Evocare i poteri forti è ridicolo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
11:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Se Fiat Chrysler chiede un prestito alle banche da 6.3 miliardi per investire in Italia e tenere aperte le fabbriche questa è una buona notizia. Evocare i ‘poteri forti’ e gli ‘interessi dei padroni’ è ridicolo. Fca chiede un prestito, alle banche, per investire, in Italia: che male c’è? Mi sarei preoccupato se non lo avesse fatto”. Così Matteo Renzi su fb.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Papa Wojtyla: tra fede e storia, un gigante della Chiesa
Oggi il centenario nascita. Dalla sua Polonia fino alla Santità
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
17:31
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Karol Jozef Wojtya, del quale oggi ricorre il centenario della nascita (Wadowice, Polonia, 18 maggio 1920), è stato il 264/o papa della Chiesa Cattolica, eletto il 16 ottobre 1978. Sei anni dopo la morte, che risale al 2 aprile 2005, è stato proclamato beato (primo maggio 2011) dal suo successore Benedetto XVI; il 27 aprile 2014, insieme a papa Giovanni XXIII, è stato proclamato santo da papa Francesco.
Considerato un gigante della Chiesa, Wojtyla era il secondo dei due figli di Karol Wojtya e di Emilia Kaczorowska, la quale morì nel 1929. Suo fratello maggiore Edmund, medico, morì nel 1932 e suo padre, sottufficiale dell’esercito, nel 1941.
Terminati gli studi nella scuola superiore di Wadowice, nel 1938 Wojtyla si iscrisse all’Università Jagellnica di Cracovia.
Quando le forze di occupazione naziste chiusero l’Università nel 1939, Wojtyla lavorò (1940-1944) in una cava e poi in una fabbrica chimica per guadagnarsi da vivere ed evitare la deportazione in Germania. A partire da 1942 frequentò i corsi di formazione del seminario maggiore clandestino di Cracovia. Fu uno dei promotori del “Teatro Rapsodico”, anch’esso clandestino.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la guerra Wojtyla continuò gli studi nel seminario maggiore di Cracovia e nella Facoltà di Teologia dell’Università Jagellnica, fino alla sua ordinazione sacerdotale, a Cracovia, il primo novembre 1946. Fu cappellano degli universitari fino al 1951, quando riprese i suoi studi filosofici e teologici. Più tardi divenne professore di Teologia Morale ed Etica nel seminario maggiore di Cracovia e nella Facoltà di Teologia di Lublino. Il 4 luglio 1958 Pio XII lo nominò Vescovo Ausiliare di Cracovia. Ricevette l’ordinazione episcopale il 28 settembre 1958 nella cattedrale del Wawel (Cracovia). Il 13 gennaio 1964 fu nominato Arcivescovo di Cracovia da Paolo VI, che lo creò Cardinale il 26 giugno 1967. Partecipò al Concilio Vaticano II (1962-1965) dando un contributo importante all’elaborazione della costituzione Gaudium et spes. Venne eletto Papa il 16 ottobre 1978 e, con il nome di Giovanni Paolo secondo, iniziò il suo ministero sei giorni dopo, il 22 ottobre 1978.
Giovanni Paolo II intraprese sin dal principio del suo pontificato una vigorosa azione politica e diplomatica contro il comunismo e l’oppressione politica ed è considerato uno degli artefici del crollo del muro di Berlino e dei sistemi del socialismo reale, controllati dall’ex Unione Sovietica.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nel corso del suo pontificato Giovanni Paolo II fece 146 visite pastorali in Italia, e, come Vescovo di Roma, visitò 317 parrocchie romane. I viaggi apostolici nel mondo furono 104.
Tra i suoi documenti principali si annoverano 14 Encicliche, 15 Esortazioni apostoliche, 11 Costituzioni apostoliche e 45 Lettere apostoliche. Celebrò 147 riti di beatificazione, nei quali proclamò 1338 beati, e 51 canonizzazioni, per un totale di 482 santi. Tenne nove concistori, in cui creò 231 (+ uno in pectore) cardinali. Il 13 maggio 1981 in piazza San Pietro Wojtyla fu ferito con colpi d’arma da fuoco dal turco Mehmet Alì Agca. Salvato – disse – dalla mano materna della Madre di Dio, dopo una lunga degenza, perdonò il suo attentatore, al quale fece visita in carcere. Indisse, tra l’altro, il Grande Giubileo del 2000 e avvicinò i giovani alla Chiesa con i “papaboys” e le Giornate Mondiali della Gioventù.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nessun Papa ha incontrato tante persone come Giovanni Paolo II: milioni di fedeli, incrociati sia durante le cerimonie religiose, sia durante le udienze generali, sia, infine, nel corso delle visite pastorali in Italia e nel mondo.
Numerosissimi anche i capi di Stato e di Governo e altre personalità ricevute in udienza. Fu definito anche “l’atleta di Dio” per la sua passione per lo sport, ed in particolare per lo sci, che praticò anche dopo essere stato eletto Papa.
Wojtyla, provato dalla malattia, morì nel Palazzo Apostolico Vaticano sabato 2 aprile 2005, alle ore 21.37. I solenni funerali furono celebrati in piazza San Pietro l’8 aprile davanti a una folla sterminata e tra la commozione del mondo, mentre il vento sfogliava le pagine del libro del Vangelo deposto sulla sua bara. VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO VAI ALLA CRONACA VAI ALL’ECONOMIA

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Le regole delle riaperture, dai viaggi al mare
Cosa fare per andare al ristorante, al museo o in un ufficio
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
11:56
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ecco le regole che regoleranno la vita degli italiani, con le aperture che dopo il confronto governo-regioni, e che verranno definite con un Dpcm.
– SPOSTAMENTI TRA REGIONI VIETATI FINO AL 2 GIUGNO con mezzi di trasporto pubblici e privati, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute; resta in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.
– DAL 3 GIUGNO, GLI SPOSTAMENTI INTERREGIONALI possono essere limitati solo con provvedimenti adottati ai sensi dell’articolo 2 del dl n.19/20, in relazione a specifiche aree del territorio nazionale, secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico effettivamente presente in dette aree.
– SPOSTAMENTI CON L’UE non consentiti fino al 2 giugno, poi aperti con le stesse indicazioni di quelli interregionali.
– QUARANTENA è fatto divieto di mobilità dalla propria abitazione alle persone sottoposte alla misura della quarantena per provvedimento dell’autorità sanitaria in quanto risultate positive al virus Covid-19, fino all’accertamento della guarigione o al ricovero in una struttura sanitaria.
– SEMPRE VIETATI GLI ASSEMBRAMENTI di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico. Le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura con la presenza di pubblico si svolgono, ove ritenuto possibile sulla base dell’andamento dei dati epidemiologici.
– PRENOTAZIONI CONSERVATE PER 14 GIORNI per tutte le attività.
– RISTORAZIONE, BAR, PUB potranno riaprire con una serie di regole, tra le quali, un’adeguata informazione; no temperatura sopra 37,5; prodotti igienizzanti per clienti e personale; privilegiare l’accesso tramite prenotazione per chi ha i tavoli mentre per gli altri locali consentire l’ingresso ad un numero limitato di clienti per volta; privilegiare l’utilizzo degli spazi esterni (giardini, terrazze, plateatici), sempre nel rispetto del distanziamento di almeno 1 metro. Tutti i tavoli devono essere disposti in modo che le sedute garantiscano il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro di separazione tra i clienti. La distanza può essere ridotta solo ricorrendo a barriere fisiche tra i diversi tavoli adeguate a prevenire il contagio tramite droplet. La consumazione al banco è consentita solo se può essere assicurata la distanza interpersonale di almeno 1 metro, mentre è vietato buffet. Il personale di servizio a contatto con i clienti deve utilizzare la mascherina.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– STABILIMENTI BALNEARI, SPIAGGE ATTREZZATE E SPIAGGE LIBERE adeguata informazione, prodotti igienizzanti, prenotazioni, no temperatura sopra i 37,5 gradi. La postazione dedicata alla cassa può essere dotata di barriere fisiche; in alternativa il personale deve indossare la mascherina e avere a disposizione gel igienizzante per le mani. In ogni caso, favorire modalità di pagamento elettroniche. Riorganizzazione degli spazi per evitare assembramenti (distanza sempre di almeno 1 metro di separazione tra gli utenti, distanziamento tra gli ombrelloni di almeno 10 metri quadri. Tra lettini, sedie a sdraio, quando non posizionate nel posto ombrellone, deve essere garantita una distanza di almeno 1,5 metri. Regolare e frequente pulizia e disinfezione. No sport di gruppo).
– SPIAGGE LIBERE si ribadisce l’importanza dell’informazione e della responsabilizzazione individuale da parte degli avventori nell’adozione di comportamenti rispettosi delle misure di prevenzione. Al fine di assicurare il rispetto della distanza di sicurezza di almeno 1 metro si suggerisce la presenza di un addetto alla sorveglianza. Anche il posizionamento degli ombrelloni dovrà rispettare le indicazioni per le spiagge attrezzate. No sport di gruppo, sì quello individuale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– ALBERGHI E B&B adeguata informazione, prodotti igienizzanti, prenotazioni, no temperatura sopra i 37,5 gradi valgono anche per le strutture recettive dove si deve garantire il rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro in tutte le aree comuni e favorire la differenziazione dei percorsi con particolare attenzione alle zone di ingresso e uscita. Stesse regole per le casse seguite dagli altri esercizi aperti al pubblico. Gli ospiti devono sempre indossare la mascherina, mentre il personale dipendente è tenuto all’utilizzo della mascherina sempre quando in presenza dei clienti e comunque in ogni circostanza in cui non sia possibile garantire la distanza interpersonale di almeno un metro. Ogni oggetto fornito in uso dalla struttura all’ospite, dovrà essere disinfettato prima e dopo di ogni utilizzo. Aerazione dei locali e degli impianti di ventilazione e la successiva messa in atto in condizioni di mantenimento di adeguati ricambi e qualità dell’aria indoor.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– SERVIZI ALLA PERSONA (ACCONCIATORI ED ESTETISTI) consentire l’accesso dei clienti solo tramite prenotazione, igienizzazione e controllo temperature. Particolari coperture per gli addetti.
– COMMERCIO AL DETTAGLIO igiene, pulizia, distanze di un metro, attesa fuori in fila per chi aspetta. In caso di vendita di abbigliamento: dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente per scegliere in autonomia, toccandola, la merce.
– PALESTRE accessi con attività pianificate, distanze e disinfezione di macchine e strumenti. Microclima controllato e tutti gli effetti personali nelle borse. Apposite calzature. Per le PISCINE, regole ancora più stringenti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– MUSEI, BIBLIOTECHE accessi programmati, visitatori devono sempre indossare la mascherina, ricambio d’aria e disinfezione.
– UFFICI: prenotazioni, distanza, barriere, igiene delle mani, pulizia e ricambio d’aria, sia per quelli pubblici e privati.
– LE FUNZIONI RELIGIOSE con la partecipazione di persone si svolgono nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo e dalle rispettive confessioni contenenti le misure idonee a prevenire il rischio di contagio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Tributi, il Covid-19 si abbatte sui Comuni per 1,6 miliardi
Demoskopika, per enti locali perdita del 65% delle entrate
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
12:01
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Coronavirus travolge anche gli 8 mila comuni italiani. Secondo uno studio di Demoskopika nel bimestre marzo-aprile del 2020, le casse degli enti locali hanno subito una perdita di oltre il 65% delle entrate derivanti dai principali tributi locali: oltre 1,6 miliardi in meno rispetto agli stessi mesi del 2019. La diminuzione è stata mediamente pari a 207 mila euro per ciascun comune: si va dai 536 mila euro della Toscana ai 35 mila euro del Trentino-A.Adige. Quasi il 70% dei minori introiti tributari, pari a 1.119 mln, sono attribuibili alla mancata riscossione dell’imposta unica comunale.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Lo scenario è di progressiva perdita di liquidità. Le misure previste finora nel decreto Rilancio sono necessarie ma insufficienti. Numerosi Comuni rischiano il dissesto” spiega il presidente di Demoskopika, Raffaele Rio. Ben 684 milioni di mancati incassi tributari, pari al 41,7% dell’ammontare complessivo rilevato, riguardano l’imposta municipale propria (IMU). A seguire la tassa sui rifiuti (TARI) che ha generato un minor gettito per le casse comunali pari a oltre 429 milioni di euro (26,2%) e l’addizionale Irpef con minori introiti per 328 milioni di euro (20,1%). E, ancora, una contrazione delle entrate tributarie è stata registrata con la tassa per l’occupazione di spazi e aree pubbliche (- 92 milioni di euro), con l’imposta comunale sulla pubblicità (- 63 milioni di euro), con l’imposta di soggiorno (- 37 milioni di euro) e, infine, con il tributo per i servizi indivisibili (- 5 milioni di euro). In particolare, sul podio delle casse più “prosciugate” si posizionano i Comuni di tre realtà regionali: Toscana, Emilia-Romagna e Puglia. In particolare, in Toscana, i Comuni registrano una flessione degli incassi pari mediamente a 536 mila euro per ente locale (-74,3%) quantificabile in oltre 146 milioni di euro immediatamente seguito dall’Emilia-Romagna, i cui Comuni hanno registrato mancati incassi per 421 mila euro (-70,2%) pari a 138 milioni di euro in valore assoluto. In Puglia le mancate risorse finanziarie ammontano mediamente a 375 mila euro per Comune (-62,6%) pari a 96 milioni di euro in valore assoluto. Ad aver subito minori contraccolpi i Comuni del Trentino-Alto Adige con una flessione degli incassi tributari pari mediamente a poco meno di 35 mila euro per ente locale (-43,9%) quantificabile in quasi 10 milioni di euro. Poi il Molise con una riduzione media per Comune di quasi 46 mila euro (-58,6%) pari a oltre 6 milioni di euro e il Friuli Venezia Giulia le cui mancate risorse finanziarie ammontano mediamente a quasi 47 mila euro per Comune (-37,1%) pari a oltre 10 milioni di euro in valore assoluto.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: Gelmini, buona ripartenza
Buona ripartenza a chi torna al lavoro
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
12:31
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Buona ripartenza a chi oggi torna a lavoro e un grosso in bocca al lupo a tanti imprenditori e lavoratori che purtroppo questa mattina non hanno la forza per rialzare la saracinesca della propria attività dopo mesi di stop. Non possiamo e non vogliamo dimenticarci di voi. Italia, forza!”. Lo scrive su Facebook Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Meloni, compriamo italiano
Aiutiamo commercianti e imprenditori a ripartire
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
12:34
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi ripartono tantissimi artigiani, commercianti, partite Iva e imprenditori. Ripartono tra mille difficoltà, senza aver ricevuto aiuti concreti, vessati anche durante l’emergenza da tasse e burocrazia. Aiutiamoli a rialzarsi, perché senza di loro non potrà rialzarsi l’Italia: compriamo italiano”. È quanto scrive su Facebook, pubblicando anche un video, il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Renzi,Iv decisiva su sfiducia a Bonafede
Numeri sono ballerini, interverrò io in Aula
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
12:45
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Mercoledì si vota la mozione di sfiducia a Bonafede. Per il nostro gruppo interverrò io in aula.
I numeri sono ballerini e Italia Viva potrebbe essere decisiva.
Voi che idea vi siete fatti? Vi leggo con grande attenzione, come sempre”. Così Matteo Renzi, nell’e-news, si rivolge ai suoi sostenitori in vista del voto sulla sfiducia al ministro della Giustizia.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Protesta sindaci reggini per rifiuti
Falcomatà, da Regione nessuna risposta su emergenza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
REGGIO CALABRIA
18 maggio 2020
14:45
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Un gruppo di sindaci della città metropolitana di Reggio Calabria, con la fascia tricolore, ha manifestato davanti la sede del Consiglio regionale per protestare per l’emergenza rifiuti. “E’ una protesta – ha detto il sindaco di Reggio Giuseppe Falcomatà – che ci saremmo voluti risparmiare, perché abbiamo sempre prediletto il dialogo tra Istituzioni. Abbiamo tentato in tutti i modi di avere notizia, di sapere cosa e come fare, con note inviate alla cittadella regionale, con messaggi, comunicati, e un appello firmato da 82 Sindaci dalla Città Metropolitana, per fare capire, anche, che non c’è un problema di colore politico. Ma è disarmante il fatto che dopo 12 giorni non si sia degnato nessuno dalla Regione, né la presidente Jole Santelli, né l’assessore all’ambiente, né il direttore generale, né i dirigenti, né un semplice funzionario, né una comunicazione anche ufficiosa per dirci che si sta lavorando ad una soluzione”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Scuola: Delrio, impegno su paritarie
Importante pilastro del sistema scolastico nazionale
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
17:23
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Le scuole paritarie sono un importante pilastro del sistema scolastico nazionale oltre che garanzia della libertà di scelta educativa. Le forti preoccupazioni espresse in queste ore sulla capacità di superare le difficoltà economiche indotte dalle conseguenze del coronavirus vanno raccolte. In Parlamento ci adopereremo per soluzioni che possano sostenere con più forza questi istituti nel loro servizio alla comunità nazionale”. Così il capogruppo democratico alla Camera Graziano Delrio.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: Fico, serve unità Istituzioni
Fase 2 difficile, reagire mettendo via personalismi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
17:25
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo affrontare questo nuovo percorso con prudenza, responsabilità, coraggio, così come fatto finora. Le istituzioni devono lavorare in modo coeso per fronteggiare questo momento di emergenza e dare le risposte adeguate a chi vive situazioni di maggiore difficoltà. È nostro dovere farlo: soltanto con una salda unità d’intenti fra istituzioni, mettendo da parte i personalismi, saremo capaci di reagire nel modo migliore. Lo dobbiamo a tutti gli italiani”. Lo scrive su Fb il presidente della Camera Roberto Fico
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: Salvini,2/6 saremo in 100 piazze
Senza simboli e bandiere, invitiamo tutti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
17:26
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Se il 2 giugno saremo in piazza con Giorgia Meloni? “Noi saremo in 100 piazze italiane, senza simboli di partito e senza bandiere, invitiamo tutti.
L’obiettivo è esser tutti insieme, senza simboli e senza bandiere”. Lo dice a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, Matteo Salvini, leader della Lega.
La Meloni ha detto di averle mandato un messaggio a cui lei non ha risposto: “Sono in arretrato di circa 400 Whatsapp, ho passato il week end con i bimbi, risponde Salvini”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: informativa Conte 21/5 in Aula
Informativa sull’emergenza Covid
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
17:27
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Giovedì 21 maggio alle 9.30 il presidente del Consiglio Giuseppe Conte terrà una informativa urgente nell’Aula della Camera sulla emergenza Covid-19. Si apprende dal calendario dei lavori dell’Aula.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Papa: con Wojtyla Dio ha visitato popolo
In San Pietro messa per centenario nascita di Giovanni Paolo II
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
18 maggio 2020
16:54
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Noi qui oggi possiamo dire: 100 anni fa il Signore ha visitato il suo popolo. Ha inviato un uomo, lo ha preparato per fare il vescovo e guidare la Chiesa”. Esprime un concetto di alta valenza spirituale papa Francesco nel ricordare Giovanni Paolo II a 100 anni dalla nascita, con una messa sulla tomba del Papa santo nella Basilica di San Pietro, che segna anche in Vaticano, col ritorno di una trentina di fedeli, scelti tra i poveri assistiti dall’Elemosineria, ben distanziati tra i banchi (pochissimi in mascherina), l’inizio della ‘fase 2’ della pandemia da Covid-19.
“Facendo la memoria di San Giovanni Paolo II, riprendiamo questo – aggiunge Bergoglio nell’omelia rifacendosi alle letture -: il Signore ama il suo popolo, il Signore ha visitato il suo popolo, ha inviato un pastore”. Nella liturgia concelebrata con i cardinali Angelo Comastri, Francesco ha ricordato “le tracce di buon pastore che possiamo trovare in San Giovanni Paolo II”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, Italia pronta ad arrivo turisti
‘No a black list in Ue, altrimenti conseguenze per tutti’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
16:01
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Dal 3 giugno l’Italia ripartirà a 360 gradi. Ci si potrà muovere tra le regioni e siamo pronti ad accogliere in sicurezza cittadini europei che vogliono passare le loro ferie in Italia. Le nostre strutture sono pronte, preparate e all’avanguardia”. Così il ministro Luigi Di Maio rivolgendosi agli omologhi di alcuni Paesi Ue tra cui Germania e Austria in un vertice sui flussi turistici. “E’ inammissibile che ci siano black list tra Paesi Ue. Se non cambiamo direzione, ci saranno serie ricadute economiche sul comparto turistico di tutti i Paesi europei, non solo dell’Italia”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Azzolina, vergognose frasi sessiste
Segnaleremo ad editori. Deputato Fusacchia ha segnalato caso
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
15:48
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Quelle frasi sono semplicemente vergognose”.
Così la Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, risponde sulle frasi presenti in un libro di testo per le scuole dei più piccoli segnalate in un post dal deputato Alessandro Fusacchia. “Faremo i dovuti approfondimenti e segnaleremo la cosa all’Associazione italiana editori, che siamo certi offrirà la sua collaborazione per evitare che cose del genere accadano ancora. Dobbiamo essere ancora più vigili sul tema del sessismo”, dice la ministra.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: Zaia, ho autorizzato tutto
A fine mese via libera centri estivi bimbi e parchi giochi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
18 maggio 2020
14:33
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Di fatto ho autorizzato tutto”.
Così commenta il presidente del Veneto, Luca Zaia, la sua ordinanza entrata in vigore oggi dopo l’ultimo Dpcm alla quale seguirà, ha annunciato, una circolare relativa al servizio dei buffet negli alberghi e sui mercati all’aperto. “Stiamo anche lavorando ad una serie di attività, che prevediamo siano pronte in settimana – ha aggiunto -, per dare il via libera il 25 maggio o al massimo l’1 di giugno” per i centri estivi dei bimbi e il mondo dei parchi di divertimento”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dl rilancio: D’Incà, a ore in Gazzetta
Decreto diventerà legge
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
10:18
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Dl Rilancio “nelle prossime ore andrà in Gazzetta Ufficiale e diventerà legge”. Così a Start, su Sky TG24 il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Ascani, riaprire centri infanzia
Almeno in via sperimentale chiedendo regole a Cts
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
18:58
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Bisogna riaprire i centro educativi per l’infanzia nella fascia 0-6 anni: a dirlo è la viceministra all’Istruzione, Anna Ascani del Pd. “Almeno in via sperimentale – spiega – dobbiamo farlo, non possiamo pensare di tenere tutto chiuso. Dobbiamo dare la possibilità di fare sperimentazioni già da giugno, bisogna riaprire l’interlocuzione con Cts per avere regole per farlo”.
Intanto dal 15 giugno ripartono le attività strutturate nei cosiddetti centri estivi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
D’Incà: Dl rilancio nelle prossime ore in Gazzetta Ufficiale
(2)

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Decreto diventerà legge. Rimpasti? Vedo governo molto unito
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
16:49
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Dl Rilancio “nelle prossime ore andrà in Gazzetta Ufficiale e diventerà legge”. Così a Start, su Sky TG24 il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà.

“Vedo i giornali parlare spesso di variazioni nel Governo e possibili rimpasti. Io vedo sempre un Consiglio dei Ministri molto unito, un presidente, Conte, che sta lavorando al meglio”. Lo ha detto a Start, su Sky TG24 il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà. “Chiaramente – ha spiegato – ci sono idee e sensibilità diverse, più gruppi parlamentari, ma vedo che al termine delle discussioni si riesce sempre a trovare la quadra”. “I passi successivi al decreto Rilancio – ha aggiunto d’Incà – sono il decreto sulle semplificazioni e poi continuare con grandissima forza la nostra visione a livello europeo, con il Recovery fund, con i fondi per la ripresa”. I decreto per le semplificazioni “vuole mettere da una parte sostanza economica all’interno del motore del nostro Paese, dall’altra parte dobbiamo semplificare un Paese che ha visto nella burocrazia un male che in qualche maniera ha attanagliato la possibile crescita economica”.

“Forse abbiamo avuto nel corso di questi mesi qualche protagonismo di troppo da parte di alcune Regioni. Nella nottata tra sabato e domenica c’è stato questo confronto intenso con il ministro per gli Affari Regionali e il presidente Conte per arrivare a chiudere con la Conferenza Stato-Regioni l’iter per poter ripartire. A fronte del presidente De Luca, che vuole aspettare qualche giorno, gli altri presidenti delle Regioni oggi hanno dato il via alla riapertura in tutta Italia. Credo sia un passo già importante”. “L’augurio che dovremmo farci tutti quanti – ha proseguito D’Incà – è di compattare sempre di più il nostro Paese, quindi mi auguro che a fronte del grande lavoro fatto dal Governo mettendo a disposizione la nostra conoscenza, prendendosi tutte le responsabilità attraverso una chiusura di lockdown, le Regioni abbiano in questo momento la capacità di poter far rispettare le regole che ci siamo dati per non cadere in un secondo lockdown, che sarebbe davvero terribile sotto il profilo economico e sociale del Paese. Dobbiamo collaborare, mettere via tutte quante le polemiche, ricordando sempre che le istituzioni vengono prima di ogni parte politica”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Catalfo, sarà pubblicato ad ore, cig più veloce – Sulla cig in deroga “abbiamo inserito importanti novità nel decreto Rilancio, che sarà pubblicato nelle prossime ore. Già prima dell’emergenza era nelle mie intenzioni fare una riforma degli ammortizzatori, il sistema attuale è farraginoso, spezzettato e lento”, considerando che il “sostegno al reddito per il lavoratore arriva dopo 3-5 mesi”. Lo ha affermato la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, a “Storie italiane” su Rai1. “Con il nuovo decreto la domanda per la cig in deroga si fa direttamente all’Inps e non più alle Regioni – ha rimarcato la ministra – l’Inps potrà anticipare il 40% al lavoratore e nel mese seguente erogherà la restante parte. Questo ci sonsentirà di velocizzare l’intero sistema”. Sugli ammortizzatori sociali “resta necessaria una riforma, anche per l’erogazione in modo celere”, ha ribadito Catalfo.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: De Micheli a Termini per verificare ripartenza
Sopralluogo della ministra anche sul bus
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
12:20
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sopralluogo della ministra delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli alla stazione Termini per verificare i flussi di viaggiatori nel primo giorno delle riaperture della fase 2. La ministra si è recata in mattinata alla stazione e poi a bordo dell’autobus 90 è rientrata fino al Ministero di Porta Pia. La ministra ha trovato una buona organizzazione delle stazioni e dello stazionamento dei bus, con percorsi unidirezionali e di salita e discesa differenziati sui mezzi, e in generale una situazione tranquilla con persone molto disciplinate e flussi di viaggiatori bassi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Azzolina: ‘Frasi sessiste in un libro di testo, vergonose’
(2)

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il deputato Fusacchia ha segnalato il caso
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
17:10
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Quelle frasi sono semplicemente vergognose”. Così la Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, risponde sulle frasi presenti in un libro di testo per le scuole dei più piccoli segnalate in un post dal deputato Alessandro Fusacchia. “Faremo i dovuti approfondimenti e segnaleremo la cosa all’Associazione italiana editori, che siamo certi offrirà la sua collaborazione per evitare che cose del genere accadano ancora. Dobbiamo essere ancora più vigili sul tema del sessismo”, dice la ministra. “La scuola si batte ogni giorno per educare le ragazze e i ragazzi al rispetto, all’uguaglianza. Un lavoro che rischia di essere vanificato se non facciamo tutti la stessa doverosa attenzione ai messaggi che si trasmettono”, ha chiarito la ministra dell’Istruzione. Alla domanda come, visto che sono le scuole a scegliere, nella loro autonomia, i libri di testo, il Ministero potrà fare qualcosa, Azzolina risponde: “Che frasi come quelle siano scritte in un libro di testo è molto grave. Faremo certamente i dovuti approfondimenti e segnaleremo la cosa all’Associazione italiana editori, che siamo certi offrirà la sua collaborazione per evitare che cose del genere accadano ancora. Dobbiamo essere ancora più vigili sul tema del sessismo. Oggi parliamo di un libro di testo, ma queste cose accadono ogni giorno sui social, dove le donne vengono continuamente attaccate per come si vestono, si truccano, vengono aggredite verbalmente, anche e soprattutto se sono personaggi pubblici”:“Rossella è così bella da sembrare un angelo, mentre sua sorella è talmente brutta che nessun ragazzo la degna di uno sguardo” . Parte così la denuncia su Fb di Alessandro Fusacchia, padre di una bambina. “Questa è roba da far venire voglia anche al più incallito liberale di invocare la censura”, scrive il parlamentare. Fusacchia parla di due libri usciti di recente, entrambi per ragazzi. Nel primo, un testo scolastico, bisogna concludere le frasi capendo quale sia la seconda parte corretta. “Sono uscito senza ombrello…” finisce con “…cosicché mi sono bagnato”. “Cosicché non lo usa più nessuno ma diciamo che va bene, ci sta”, osserva Fusacchia. E poi segue la frase: “Lucia è troppo grassa…” e l’unica combinazione possibile è la frase che finisce con “…per indossare una minigonna”. Il parlamentare è giustamente allibito. Fusacchia, ex Europa+, leader di movimenta, sta anche lavorando ad una proposta di legge sugli stereotipi nei libri scolastici.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Respinta la scarcerazione di Cesare Battisti
Aveva chiesto domiciliari, trovata altra soluzione in carcere
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
17:22
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tribunale di sorveglianza di Cagliari ha respinto la richiesta per la detenzione domiciliare avanzata dall’ex terrorista dei Pac Cesare Battisti, attraverso il suo legale, Davide Steccanella.
Nei confronti di Battisti, che quindi non beneficerà di alcuna misura alternativa, sarebbe stata disposta una diversa soluzione nel carcere di Oristano, dove è detenuto dal gennaio 2019. Battisti -che a quanto riferisce l’avvocato ha alcune patologie e rientra nella categoria degli over 65- aveva avanzato la richiesta per scongiurare il rischio di contagio dal Covid 19.

Mondo tutte le notizie Tutti i fatti e gli avvenimenti del Mondo in costante aggiornamento! SEMPRE APPROFONDITI DETTAGLIATI MONITORATI OGGETTIVI ED AFFIDABILI E COMPLETI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 16 minuti
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:40 ALLE 13:15 DI LUNEDì 18 MAGGIO 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Canada: cade aereo acrobatico, un morto
Ferito gravemente l’altro membro dell’equipaggio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
08:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un membro dell’equipaggio dell’aereo della pattuglia acrobatica dell’aviazione militare canadese precipitato domenica durante un’esibizione è morto: lo ha reso noto la Royal Canadian Air Force (RCAF) in un tweet. Si tratta del capitano Jennifer Casey, riporta la Cnn.
Al momento dell’incidente la pattuglia si stava esibendo nella British Columbia, non lontano da Vancouver, per celebrare il sacrificio del personale sanitario e di tutti i canadesi che partecipano alla lotta alla pandemia di coronavirus.
La RCAF ha inoltre reso noto che l’altro membro dell’equipaggio, il capitano Richard MacDougall, è rimasto ferito gravemente ma non è in pericolo di vita.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Tunisia, nessun caso in 24h
Aumentano i guariti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
11:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Tunisia non registra nelle ultime 24 ore alcun nuovo contagio da coronavirus, rimanendo stabili i 1.037 casi confermati nel Paese. Lo rende noto in un comunicato il ministero della Sanità di Tunisi precisando che mentre i decessi rimangono invariati a 45, i guariti continuano a salire, passando da 807 a 816, l’80% circa dei malati.
Le persone attualmente positive sono 178, di cui 3 ricoverate in ospedale. La Tunisia che ha allentato dal 4 maggio scorso le misure di lockdown con una prima fase di riaperture graduali nei settori vitali dell’economia, procede da oggi ad un’ulteriore serie di aperture.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: 315mila morti nel mondo
Oltre 4,7 milioni di casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
11:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I morti provocati dal coronavirus a livello mondiale hanno superato la soglia dei 315.000: è quanto emerge dal conteggio dell’università americana Johns Hopkins.
I decessi complessivi sono ora 315.225 su un totale di 4.716.513 casi. Le persone guarite finora sono 1.734.578.
Gli Stati Uniti sono il Paese con il maggior numero di morti (89.562), seguito da Regno Unito (34.716) e Italia (31.908).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Ucraina, 18.616 casi
I morti sono 535
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
18 maggio 2020
11:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono 18.616 i casi di coronavirus accertati in Ucraina, di cui 325 registrati nelle ultime 24 ore: lo fa sapere il ministro della Salute di Kiev, Maksim Stepanov, ripreso dai media locali.
Ieri erano stati annunciati 433 nuovi contagi nel corso dell’ultima giornata. Stando ai dati ufficiali, le vittime del nuovo coronavirus nella repubblica ex sovietica sono in totale 535, di cui 21 decedute nelle ultime 24 ore. I guariti sono invece in totale 5.276. I contagi accertati tra i sanitari sono 3.650.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Xi parla ad assemblea Oms
Via video, su invito del direttore generale dell’organizzazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
18 maggio 2020
11:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente cinese Xi Jinping terrà oggi un discorso via video all’avvio dei lavori della 73/a assemblea dell’Oms “su invito del direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus”. Lo ha reso noto la portavoce del ministero degli Esteri Hua Chunying, nel mezzo delle critiche su Pechino per la gestione della crisi del Covid-19. In un tweet, il numero dell’Oms ha ricordato che sarà la prima assemblea “virtuale” e “un’opportunità” per i leader di impegnarsi “a lottare insieme, nell’unità e nella solidarietà! E’ l’unico modo che per poter fermare la pandemia e mantenere il mondo al sicuro”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono oltre 100 i Paesi che appoggiano una bozza di risoluzione proposta dalla Ue per un’inchiesta indipendente sulle origini del coronavirus: la bozza verrà presentata oggi all’Oms durante la 73ma edizione dell’Assemblea mondiale della sanità che si tiene tra oggi e domani a Ginevra. Lo riporta la Cnn. Tra i Paesi che chiedono l’inchiesta vi sono anche Russia, India, Giappone, Gb, Canada, Indonesia e ovviamente i 27 Stati Ue.
La Cina ritiene “prematuro” allo stato l’avvio di un’indagine su origini e diffusione della pandemia del Covid-19 che finora ha colpito più di 4,7 milioni di persone nel mondo, uccidendone oltre 315.000. Il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian ha notato che “la stragrande maggioranza dei Paesi su scala globale crede che la pandemia non sia ancora finita”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Taiwan ha deciso di non premere almeno per ora sulla partecipazione all’assemblea dell’Oms che si apre oggi: nonostante gli sforzi, l’isola non ha ricevuto un invito formale da osservatore, come in passato, a causa delle pressioni della Cina. “Nonostante i nostri sforzi e un livello senza precedenti di supporto internazionale, Taiwan non ha avuto un invito a partecipare”, ha detto il ministro degli Esteri Joseph Wu, secondo i media locali, aggiungendo di aver accettato di rimandare l’esame della questione alla fine dell’anno.
Taiwan aveva fatto pressioni per prendere parte all’organo decisionale dell’Oms, l’Assemblea mondiale della sanità (WHA), volendo condividere l’esperienza di successo nella lotta al coronavirus, avendo riportato solo 440 casi e 7 decessi grazie al lavoro di diagnosi e prevenzione. “Il ministero degli Esteri esprime profondo rammarico e forte insoddisfazione per il fatto che l’Organizzazione mondiale della sanità abbia ceduto alle pressioni del governo cinese e continui a ignorare il diritto alla salute dei 23 milioni di persone di Taiwan”, ha aggiunto Wu.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sia l’Oms sia la Cina hanno ribadito che l’isola ha ricevuto aiuti e informazioni durante la pandemia: fatti che Taipei ha fortemente contestato. Gli Usa, che hanno congelato i pagamenti all’organizzazione di Ginevra definita tra l’altro da Donald Trump troppo fino-cinese, si sono scontrati con la Cina sul rifiuto opposto alla presenza di Taiwan all’assemblea, possibile secondo Pechino solo con il previo riconoscimento del principio della “Unica Cina”, ritenendo l’isola parte del suo territorio destinato alla riunificazione anche con l’uso della forza. Taiwan ha avuto lo status di osservatore alle assemblea dal 2009 al 2016, ma è stata poi bloccata dal veto cinese dopo l’elezione alla presidenza dell’isola di Tsai Ing-wen, ritenuta una promotrice di politiche separatiste. Wu, in conferenza stampa, ha riferito che Taiwan aveva anche concordato che la questione della partecipazione sarebbe stata rimandata a fine anno in modo che i lavori della sessione attuale potessero concentrarsi sul coronavirus. “Comprensibilmente, i Paesi vogliono usare il tempo limitato a disposizione per concentrarsi sui modi di contenere la pandemia”, ha osservato. “Per questo motivo, nazioni e alleati diplomatici che la pensano allo stesso modo hanno suggerito che la proposta sarà trattata entro la fine dell’anno, quando le riunioni saranno condotte normalmente, per assicurarsi che ci possa essere una discussione piena e aperta”, ha concluso il ministro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, nel mondo più di 315 mila morti
I contagiati hanno superato quota 4 milioni, gli Usa sono il Paese più colpito poi Regno Unito e Italia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
12:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I morti provocati dal coronavirus a livello mondiale hanno superato la soglia dei 315.000: è quanto emerge dal conteggio dell’università americana Johns Hopkins. I decessi complessivi sono ora 315.225 su un totale di 4.716.513 casi. Le persone guarite finora sono 1.734.578.
Gli Stati Uniti sono il Paese con il maggior numero di morti (89.562), seguito da Regno Unito (34.716) e Italia (31.908).
Il presidente cinese Xi Jinping terrà oggi un discorso via video all’avvio dei lavori della 73/a assemblea dell’Oms “su invito del direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus”. Lo ha reso noto la portavoce del ministero degli Esteri Hua Chunying, nel mezzo delle critiche su Pechino per la gestione della crisi del Covid-19.
Sono oltre 100 i Paesi che appoggiano una bozza di risoluzione proposta dalla Ue per un’inchiesta indipendente sulle origini del coronavirus: la bozza verrà presentata oggi all’Oms durante la 73ma edizione dell’Assemblea mondiale della sanità, l’organo decisionale dell’Oms, che si tiene tra oggi e domani a Ginevra. Lo riporta la Cnn. Tra i Paesi che chiedono l’inchiesta vi sono anche Russia, India, Giappone, Gb, Canada, Indonesia e ovviamente i 27 Stati Ue. La Cina si è detta disponibile solo ad un’inchiesta dell’Oms, a tempo debito, ovvero superata l’emergenza.
La Cina ritiene “prematuro” allo stato l’avvio di un’indagine su origini e diffusione della pandemia del Covid-19 che finora ha colpito più di 4,7 milioni di persone nel mondo, uccidendone oltre 315.000. Nel giorno dell’apertura a Ginevra della prima assemblea virtuale dell’Oms il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian ha notato che “la stragrande maggioranza dei Paesi su scala globale crede che la pandemia non sia ancora finita”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
GRECIA – Hanno riaperto oggi i battenti, dopo due mesi di lockdown, l’Acropoli di Atene e gli altri siti archeologici più importanti della Grecia. Alla riapertura dell’Acropoli ha partecipato questa mattina il presidente greco Katerina Sakellaropoulou. Come aveva annunciato il governo il sette maggio scorso, i musei torneranno ad accogliere i visitatori a partire dal 15 giugno. Oggi nel Paese hanno riaperto anche le scuole superiori, mentre il primo giugno toccherà a caffè, bar, taverne e cinema estivi che operano all’aperto. Secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins,in Grecia sono morte finora 163 persone a causa del coronavirus su un totale di 2.834 casi accertati.
IRAN – Salgono a 122.492 i casi di Covid-19 in Iran, con 2.294 contagi accertati nelle ultime 24 ore, ai massimi quotidiani da inizio aprile. Le nuove vittime sono 69, per un totale di 7.057 decessi registrati. I malati in terapia intensiva sono 2.712, mentre i pazienti guariti crescono a 95.661. Il totale dei test effettuati ammonta a 701.640. Lo ha riferito nel suo bollettino quotidiano il portavoce del ministero della Salute iraniano Kianoush Jahanpour. Commentando la situazione epidemiologica, il portavoce del governo di Teheran, Ali Rabiei, ha sottolineato che l’Iran è il terzo Paese al mondo dopo Cina e Svizzera nel rapporto tra contagi e guarigioni. Il numero di città iraniane ritenute a basso rischio (zone bianche), ha aggiunto Rabiei, è salito a 280.
INDIA – Secondi i dati diffusi oggi dal ministero della Sanità i casi di positività al COVID-19 in India sono saliti a 96.169; i decessi sono stati 3.029. Nelle ultime 24 ore il Paese ha di nuovo visto il più alto incremento registrato sinora, con 5,242 nuovi contagi. Con una decisione annunciata ieri, il più esteso lockdown del mondo, in vigore dallo scorso 24 marzo, è stato riconfermato fino al 31 di maggio, con significativi allentamenti alle restrizioni.
RUSSIA – In Russia si sono registrati 8.926 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore: è la prima volta dal primo maggio che i nuovi casi giornalieri sono sotto quota 9.000 ed è il terzo giorno di fila che i nuovi contagi accertati sono meno di 10.000. Lo riferisce la task force anticoronavirus russa, ripresa dai media locali. In Russia i casi accertati di Covid-19 dall’inizio dell’epidemia salgono così a 290.678, mentre ufficialmente i decessi provocati dal nuovo virus sono 2.722, di cui 91 nelle ultime 24 ore. A Mosca si registrano meno di 4.000 nuovi contagi per il terzo giorno di fila.
UCRAINA – Sono 18.616 i casi di coronavirus accertati in Ucraina, di cui 325 registrati nelle ultime 24 ore: lo fa sapere il ministro della Salute di Kiev, Maksim Stepanov, ripreso dai media locali. Ieri erano stati annunciati 433 nuovi contagi nel corso dell’ultima giornata. Stando ai dati ufficiali, le vittime del nuovo coronavirus nella repubblica ex sovietica sono in totale 535, di cui 21 decedute nelle ultime 24 ore. I guariti sono invece in totale 5.276. I contagi accertati tra i sanitari sono 3.650.
LIBIA – La Libia non registra nelle ultime 24 ore alcun nuovo caso di coronavirus, rimanendo invariato a 65 il totale dei contagi confermati nel Paese. Lo ha reso noto il Centro nazionale libico per il controllo delle malattie sulla propria pagina ufficiale Facebook. Il centro ha precisato che i guariti sono saliti da 28 a 35 e le persone attualmente positive sono 27. Finora nel Paese nordafricano il virus ha provocato tre morti.
TUNISIA – La Tunisia non registra nelle ultime 24 ore alcun nuovo contagio da coronavirus, rimanendo stabili i 1.037 casi confermati nel Paese. Lo rende noto in un comunicato il ministero della Sanità di Tunisi precisando che mentre i decessi rimangono invariati a 45, i guariti continuano a salire, passando da 807 a 816, l’80% circa dei malati. Le persone attualmente positive sono 178, di cui 3 ricoverate in ospedale. La Tunisia che ha allentato dal 4 maggio scorso le misure di lockdown con una prima fase di riaperture graduali nei settori vitali dell’economia, procede da oggi ad un’ulteriore serie di aperture.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:  oltre 100 Stati chiedono inchiesta
Una bozza di risoluzione verrà presentata oggi all’Oms
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
11:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono oltre 100 i Paesi che appoggiano una bozza di risoluzione proposta dalla Ue per un’inchiesta indipendente sulle origini del coronavirus: la bozza verrà presentata oggi all’Oms durante la 73ma edizione dell’Assemblea mondiale della sanità, l’organo decisionale dell’Oms, che si tiene tra oggi e domani a Ginevra. Lo riporta la Cnn.
Tra i Paesi che chiedono l’inchiesta vi sono anche Russia, India, Giappone, Gb, Canada, Indonesia e ovviamente i 27 Stati Ue.
Da parte sua la Cina ha fatto sapere oggi ritiene “prematuro” allo stato l’avvio di un’indagine su origini e diffusione della pandemia del Covid-19, che finora ha colpito più di 4,7 milioni di persone nel mondo, uccidendone oltre 315.000.
Nel giorno dell’apertura a Ginevra della prima assemblea virtuale dell’Oms dove sarà presentata una bozza di risoluzione per un’indagine indipendente, il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian ha notato che “la stragrande maggioranza dei Paesi su scala globale crede che la pandemia non sia ancora finita”.
Nel frattempo  la portavoce del ministero degli Esteri cinese, Hua Chunying, ha annunciato che è il presidente Xi Jinping terrà oggi un discorso via video all’avvio dei lavori della 73/a assemblea dell’Oms “su invito del direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus”.
In un tweet, il numero uno dell’Oms ha ricordato che sarà la prima assemblea “virtuale” e “un’opportunità” per i leader di impegnarsi “a lottare insieme, nell’unità e nella solidarietà! E’ l’unico modo per poter fermare la pandemia e mantenere il mondo al sicuro”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: 315mila morti nel mondo
Oltre 4,7 milioni di casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
12:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I morti provocati dal coronavirus a livello mondiale hanno superato la soglia dei 315.000: è quanto emerge dal conteggio dell’università americana Johns Hopkins.
I decessi complessivi sono ora 315.225 su un totale di 4.716.513 casi. Le persone guarite finora sono 1.734.578.
Gli Stati Uniti sono il Paese con il maggior numero di morti (89.562), seguito da Regno Unito (34.716) e Italia (31.908).
In particolare, gli Usa hanno segnato un nuovo drammatico record con 25.060 casi di coronavirus e altre 1.224 vittime nelle ultime 24 ore. Secondo i dati della Johns Hopkins University sono almeno 1.486.742 le persone contagiate dal Covid-19 nel Paese e almeno 89.564 quelle morte a causa del virus.
I contagi da coronavirus bruciano le tappe in America Latina dove in meno di tre giorni sono cresciuti di 77.000 unità, superando il mezzo milione e raggiungendo quota 501.954, mentre il numero dei morti ha toccato quota 28.523 (+3.700). E’ quanto emerge da una statistica per 34 nazioni e territori latinoamericani.
E’ sempre il Brasile a guidare la classifica con quasi il 45% dei contagiati e ben oltre la metà dei morti (16.122). Inoltre il colosso sudamericano è ora salito al quarto posto al mondo per numero di infettati (241.080), superando la Spagna. Seguono Peru’ con 92.273 casi contagi e 2.648 morti, e Messico (49.219 e 5.177). Nella classifica con piu’ di 5.000 contagi si posizionano quindi Cile (43.781 e 450), Ecuador (33.182 e 2.736), Colombia (15.574 e 574), Repubblica Dominicana (12.314 e 428), Panama (9.606 e 275) e Argentina (8.068 e 373).

In India, secondi i dati diffusi oggi dal ministero della Sanità i casi di positività al COVID-19 sono saliti a 96.169; i decessi sono finora 3.029. Nelle ultime 24 ore il Paese ha di nuovo visto il più alto incremento registrato sinora, con 5,242 nuovi contagi. Con una decisione annunciata ieri, il più esteso lockdown del mondo, in vigore dallo scorso 24 marzo, è stato riconfermato fino al 31 maggio, con significativi allentamenti alle restrizioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una donna di 29 anni che aveva partorito da poco è la prima persona a morire per il coronavirus in Nepal. Lo ha annunciato il portavoce del ministero della Sanità precisando che il numero di casi di Covid-19 nel Paese è salito a 304. La donna, del distretto di Sindhupalchowk, aveva avuto un figlio il 6 maggio ed era ritornata a casa il giorno dopo. Poi era stata ricoverata di nuovo all’ospedale locale per febbre e problemi respiratori. Quando le sue condizioni sono peggiorate è stata trasferita un un’altra struttura ma non ce l’ha fatta. Il neonato ed altri parenti saranno sottoposti al test per verificare se siano stati contagiati. In Nepal, che ha una popolazione di 28 milioni di abitanti, sono stati effettuati meno di 100.000 test. Secondo gli esperti la mancanza di esami e verifiche ha impedito di individuare altre vittime del Covid.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Germania, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins, i casi accertati sono ora 176.551, mentre i decessi sono 7.975. La Germania è uno dei Paesi europei che ha iniziato ad alleggerire le misure con la riapertura venerdì dei ristoranti e la ripresa a porte chiuse del campionato di calcio. Il governo di Berlino ha, inoltre, abolito la quarantena obbligatoria, imposta a marzo, per chi arriva da un altro Paese Ue.

In Spagna si contano ora 27.563 morti a fronte di 230.698 casi.

Protesta di alcuni infermieri in Belgio contro la premier Sophie Wilmès che sabato ha visitato alcuni ospedali di Bruxelles per incontrare chi da due mesi combatte in prima linea contro il coronavirus. Il personale dell’ospedale Saint-Pierre ha accolto l’auto della prima ministra disponendosi all’ingresso ma voltandole le spalle. Secondo il sito della radio belga Rtbf, che mostra un video dell’entrata di Wilmès in ospedale, a protestare sono stati un centinaio tra infermieri, medici, personale delle pulizie, amministrativi e vigili del fuoco. In Belgio, dove oggi riaprono le scuole, ci sono al momento 55.559 casi di Covid-19, di cui 9.080 morti, secondo i dati della Johns Hopkins University.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’allentamento del lockdown in tanti Paesi europei non deve essere l’occasione “per festeggiare” la fine del coronavirus. E’ il monito lanciato dal direttore regionale dell’Oms Hans Kluge in un’intervista al quotidiano britannico Daily Telegraph. “Giappone e Singapore hanno capito subito che questo non è il tempo per festeggiare ma per prepararsi”, ha detto Kluge mettendo in guardia su una possibile ripresa del virus. “Sono molto preoccupato. In autunno potrebbe esserci una seconda ondata di Covid e un’altra di influenza stagionale”. “Le persone pensano che il lockdown sia finito – ha sottolineato il direttore dell’Oms Europa – ma nulla è cambiato. Dobbiamo mettere in atto il pacchetto completo di misure- Questo è il messaggio chiave”.

Il secondo Paese nella classifica mondiale dei contagi dopo gli Usa è la Russia con 290.678 casi, mentre i morti sono 2.722.

In Israele, secondo i dati aggiornati forniti oggi dal ministero della Sanità, i decessi sono finora 272. I casi positivi sono 16.621 (14 in più rispetto a domenica), mentre le guarigioni assommano ormai a 13.014. Intanto le attività commerciali stanno gradualmente tornando alla normalità e in molte scuole le lezioni riprendono a pieno regime. Restano chiuse invece le sinagoghe.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Iran salgono a 122.492 i casi di Covid-19, con 2.294 contagi accertati nelle ultime 24 ore, ai massimi quotidiani da inizio aprile. Le nuove vittime sono 69, per un totale di 7.057 decessi registrati. I malati in terapia intensiva sono 2.712, mentre i pazienti guariti crescono a 95.661. Il totale dei test effettuati ammonta a 701.640. Lo ha riferito nel suo bollettino quotidiano il portavoce del ministero della Salute iraniano Kianoush Jahanpour. Commentando la situazione epidemiologica, il portavoce del governo di Teheran, Ali Rabiei, ha sottolineato che l’Iran è il terzo Paese al mondo dopo Cina e Svizzera nel rapporto tra contagi e guarigioni. Il numero di città iraniane ritenute a basso rischio (zone bianche), ha aggiunto Rabiei, è salito a 280.

Infine, la Tunisia non registra nelle ultime 24 ore alcun nuovo contagio da coronavirus, rimanendo stabili i 1.037 casi confermati nel Paese. Lo rende noto in un comunicato il ministero della Sanità di Tunisi precisando che mentre i decessi rimangono invariati a 45, i guariti continuano a salire, passando da 807 a 816, l’80% circa dei malati. Le persone attualmente positive sono 178, di cui 3 ricoverate in ospedale. La Tunisia che ha allentato dal 4 maggio scorso le misure di lockdown con una prima fase di riaperture graduali nei settori vitali dell’economia, procede da oggi ad un’ulteriore serie di aperture.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, in Nuova Zelanda app in arrivo
Premier Ardern: ‘un diario digitale,dati visibili solo a utenti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
12:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Nuova Zelanda lancerà mercoledì la propria app per il tracciamento dei contatti contro la diffusione del coronavirus. Lo ha annunciato oggi – secondo quanto riferisce il sito di Reuters – la premier Jacinda Ardern, spiegando che l’applicazione sarà una sorta di “diario digitale” per aiutare le persone a tracciare i loro spostamenti, e assicurando che i dati saranno visibili solo agli utenti.
La app servirà solo nel caso in cui una persona contragga il Covid-19, così da poter ricostruire e riferire facilmente i propri spostamenti, ha detto Ardern. “E’ per voi, è sui vostri dispositivi, sono i tuoi dati e le tue informazioni”, ha affermato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:Taiwan assente assemblea Oms
Malgrado supporto internazionale, nessun invito su pressing Cina
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
18 maggio 2020
11:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Taiwan ha deciso di non premere almeno per ora sulla partecipazione all’assemblea dell’Oms che si apre oggi: nonostante gli sforzi, l’isola non ha ricevuto un invito formale da osservatore, come in passato, a causa delle pressioni della Cina.
“Nonostante i nostri sforzi e un livello senza precedenti di supporto internazionale, Taiwan non ha avuto un invito a partecipare”, ha detto il ministro degli Esteri Joseph Wu, secondo i media locali, aggiungendo di aver accettato di rimandare l’esame della questione alla fine dell’anno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Pakistan, 903 morti
30 decessi nelle ultime 24 ore. Bilancio casi 42.125
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISLAMABAD
18 maggio 2020
11:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ aumentato a 903 il numero dei morti provocati dal coronavirus in Pakistan, mentre il bilancio complessivo dei casi è adesso a quota 42.125. Lo ha reso noto oggi il ministero della Sanità del Paese.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 30 decessi e 1.974 nuovi contagi: è il secondo maggior incremento giornaliero dopo quello del 13 maggio con 2.255 nuovi casi in 24 ore.
Le aree più colpite sono il Sindh (sud) e il Punjab (est), rispettivamente con 16.377 e 15.346 casi. Sempre nelle ultime 24 ore sono guarite 581 persone, per un totale di 11.922 persone.
Il numero dei pazienti in condizioni critiche à aumentato a 209.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Cina, indagine prematura
‘Stragrande maggioranza dei Paesi ritiene non sia ancora finita’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
18 maggio 2020
11:29
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina ritiene “prematuro” allo stato l’avvio di un’indagine su origini e diffusione della pandemia del Covid-19 che finora ha colpito più di 4,7 milioni di persone nel mondo, uccidendone oltre 315.000.
Nel giorno dell’apertura a Ginevra della prima assemblea virtuale dell’Oms dove sarà presentata una bozza di risoluzione per un’indagine indipendente, il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian ha notato che “la stragrande maggioranza dei Paesi su scala globale crede che la pandemia non sia ancora finita”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Brasile,lockdown in 6 Stati
Nonostante il parere contrario del presidente Jair Bolsonaro
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
11:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Brasile ci sono già almeno sei Stati che hanno adottato il lockdown, nonostante la posizione contraria più volte espressa dal presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro, favorevole alla ripresa delle attività economiche e da sempre scettico sull’efficacia del distanziamento sociale come forma di prevenzione dal nuovo coronavirus.
Attualmente, il lockdown è in vigore nello Stato sud-orientale di Rio de Janeiro, in quello meridionale di Paranà, nonché negli Stati amazzonici di Parà, Tocantins, Amapà e Roraima.
A Rio, il governatore Wilson Witzel ha fatto scegliere ai sindaci e città dell’hinterland come Niteroi, Campos de Goytacazes e Sao Gonçalo hanno aderito alla misura. La metropoli carioca ha invece indetto un lockdown parziale, imponendo misure solo ad alcuni quartieri.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: India, 5.242 nuovi casi 24h
Lockdown confermato fino al 31 maggio, con molti allentamenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
18 maggio 2020
11:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Secondi i dati diffusi oggi dal ministero della Sanità indiano i casi di contagio da coronavirus nel Paese sono saliti a 96.169: i decessi sono ora 3.029. Nelle ultime 24 ore il Paese ha di nuovo visto il più alto incremento registrato sinora, con 5,242 nuovi contagi. Con una decisione annunciata ieri, il più esteso lockdown del mondo, in vigore dallo scorso 24 marzo, è stato confermato fino al 31 maggio, con significativi allentamenti alle restrizioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Iran, superati 7.000 morti
Oltre 122 mila i casi, contagi ai massimi da inizio aprile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
18 maggio 2020
12:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Salgono a 122.492 i casi di Covid-19 in Iran, con 2.294 contagi accertati nelle ultime 24 ore, ai massimi quotidiani da inizio aprile. Le nuove vittime sono 69, per un totale di 7.057 decessi registrati finora.
I malati in terapia intensiva sono 2.712, mentre i pazienti guariti crescono a 95.661. Il totale dei test effettuati ammonta a 701.640. Lo ha riferito nel suo bollettino quotidiano il portavoce del ministero della Salute iraniano Kianoush Jahanpour. Commentando la situazione epidemiologica, il portavoce del governo di Teheran, Ali Rabiei, ha sottolineato che l’Iran è il terzo Paese al mondo dopo Cina e Svizzera nel rapporto tra contagi e guarigioni. Il numero di città iraniane ritenute a basso rischio (zone bianche), ha aggiunto Rabiei, è salito a 280.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: governativi, presa base di Watiya
E’ una postazione aerea strategica del generale Haftar
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
18 maggio 2020
12:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le forze filogovernative libiche hanno annunciato la presa della base aerea di al-Watiya, circa 130 km a sud-ovest di Tripoli, strategica postazione delle milizie del generale Khalifa Haftar. “Il generale Osama al-Juwaili, capo della Sala operazioni congiunte: le nostre forze eroiche hanno preso il controllo della la base aerea di Al-Watiya”, è scritto sull’account Facebook dell’Operazione “Vulcano di rabbia” delle forze che difendono il governo del premier Fayez al-Sarraj dall’attacco del generale. VAI ALLA CRONACA

Cronaca tutte le notizie tutti i fatti e gli avvenimenti di Cronaca sempre aggiornati approfonditi dettagliati particolareggiati oggettivi ed affidabili!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 13 minuti
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:11 ALLE 12:15 DI LUNEDì 18 MAGGIO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

A Milano torna rito dell’espresso al bar
Dopo lockdown, in tanti tornano al banco o al tavolino
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
08:11
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo oltre due mesi di lockdown i milanesi riscoprono il piacere di un espresso al bar, al banco prima di andare al lavoro o seduti al tavolino con le dovute distanze. Da oggi anche a Milano riaprono i bar con le nuove regole per evitare il contagio e alle 6,30 Daniele Sartori, proprietario di un bar torrefazione nella zona del tribunale, è già pronto ad accogliere i primi clienti. Gli ingressi e le uscite sono separate da due porte diverse, all’ingresso c’è il gel igienizzante e ai dipendenti è stata provata la febbre come dispone la Regione. E qualcuno comincia ad arrivare per il primo espresso dopo il lockdown. “È un rito che mancava – ha detto una signora – un altro tassello del ritorno alla normalità che speriamo arrivi totalmente”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: San Pietro, il Papa riapre le messe con il pubblico nella basilica
Con lui una trentina di persone nella cappella di Wojtyla
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTÀ DEL VATICANO
18 maggio 2020
09:02
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La basilica di San Pietro ha riaperto i battenti. Era chiusa ai pellegrini dal 10 marzo scorso. In basilica si erano svolte le celebrazioni pasquali con il Papa e ogni giorno c’è stata la recita del rosario con la presenza di piccoli gruppi di religiosi o persone del Vaticano. Ma l’accesso alla basilica e alla piazza era interdetto al pubblico da 69 giorni.

Papa Francesco, dando avvio alla messa sulla tomba di Giovanni Paolo II nel centenario della nascita del pontefice polacco, ha riaperto questa mattina la celebrazione di liturgie con il pubblico nella Basilica di San Pietro, in coincidenza con quanto accade nello Stato italiano. Nella cappella della tomba del Papa santo sono presenti circa 30 persone, ben distanziate sui banchi. Presenti insieme al Papa anche i cardinali Angelo Comastri e Konrad Krajewski e i monsignori Piero Marini e Jan Romeo Pawlowski.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Noi qui oggi possiamo dire: 100 anni fa il Signore ha visitato il suo popolo. Ha inviato un uomo, lo ha preparato per fare il vescovo e guidare la Chiesa”, ha detto papa Francesco nell’omelia della messa nella Basilica di San Pietro, sulla tomba di Giovanni Paolo II. “Facendo la memoria di San Giovanni Paolo II – ha aggiunto -, riprendiamo questo: il Signore ama il suo popolo, il Signore ha visitato il suo popolo, ha inviato un pastore”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A.Mittal, assemblea e corteo lavoratori
Manifestazione da Cornigliano a Prefettura nonostante dpcm
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
18 maggio 2020
08:38
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ iniziata stamani alle 7 l’assemblea dei lavoratori dello stabilimento di Genova Cornigliano di ArcelorMittal, in sciopero da venerdì contro la decisione dell’azienda di prorogare la cassa integrazione per Covid e allargarla a altri operai che nelle scorse settimane erano rientrati al lavoro. L’assemblea si tiene davanti ai cancelli dello stabilimento: i lavoratori indossano tutti le mascherine previste. Per le 9 è previsto l’avvio del corteo che, nell’intenzione di lavoratori e sindacati, dovrebbe arrivare fin sotto alla Prefettura di Genova, dove nel pomeriggio è previsto un incontro col prefetto. Sarà il primo corteo post lockdown, nonostante il dpcm emanato ieri dal premier li vieti ancora formalmente, autorizzando soltanto le proteste in ‘forma statica’. I lavoratori in corteo osserveranno tutte le misure necessarie di distanziamento.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A Piacenza primo giorno senza morti
L’Ausl: ‘Nella fase 2 con speranza’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
18 maggio 2020
08:46
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Primo giorno senza morti per Coronavirus a Piacenza, provincia che dall’inizio dell’epidemia conta 933 decessi, il 23% delle vittime in regione. “Ha un significato enorme: lo ha per la comunità di Piacenza, lo ha per tutti i professionisti della nostra azienda sanitaria”, dice sulla pagina Fb dell’Ausl piacentina il dg Luca Baldino. “Da tempo stiamo assistendo – prosegue – a una diminuzione degli accessi al pronto soccorso, segnale che grazie alle precauzioni adottate durante il periodo del lock down stavamo in qualche modo combattendo il contagio nel modo corretto. Ma i ricoverati sono ancora tanti e gli sforzi per curarli molto grandi. E proprio perché questa è una patologia lunga, per registrare anche il buon andamento di questo indicatore abbiamo dovuto aspettare diversi giorni”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In Basilica S.Nicola di Bari prima messa
Segnaposto distanziati e dispenser con disinfettante
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
18 maggio 2020
08:57
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Basilica di San Nicola a Bari ha aperto le porte alle 7.30 per la prima messa con i fedeli, celebrata da padre Francesco D’Agostino. I fedeli, una decina, tutti con la mascherina, hanno occupato i banchi posizionandosi in direzione dei segnaposto e dopo aver igienizzato le mani ai dispenser messi ai lati della navata. Prima della comunione il celebrante ha informato i fedeli che l’ostia sarebbe stata distribuita sulle mani indossando guanti monouso.
Come previsto, le acquasantiere sono vuote e prima dell’inizio della celebrazione il priore della Basilica, padre Giovanni Distante, si è assicurato che tra i fedeli seduti venisse rispettata la distanza di sicurezza imposta dalle norme anti-Covid.
All’ingresso c’è un totem informativo sulle prescrizioni dei padri domenicani. VAI ALL’ECONOMIA VAI ALLE NOTIZIE DEL PIEMONTE VAI ALLO SPORT VAI AL CALCIO

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ha riaperto la basilica di San Pietro
Dal 10 marzo era chiusa ai pellegrini
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTÀ DEL VATICANO
18 maggio 2020
09:05
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La basilica di San Pietro ha riaperto i battenti. Era chiusa ai pellegrini dal 10 marzo scorso. In basilica si erano svolte le celebrazioni pasquali con il Papa e ogni giorno c’è stata la recita del rosario con la presenza di piccoli gruppi di religiosi o persone del Vaticano. Ma l’accesso alla basilica e alla piazza era interdetto al pubblico da 69 giorni.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In Campania servizi trasporti al 100%
Dopo limitazioni prima fase. Obbligo di dispositivi protezione
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
18 maggio 2020
09:08
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In Campania, da oggi, il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, ha disposto la riattivazione dei servizi di trasporto, nella misura del 100% di quelli programmati, privilegiando le fasce orarie e le tratte di maggiore affluenza. Si torna dunque alla copertura totale del servizio che, durante la fase 1, era stato invece limitato.
Per i servizi di trasporto locale marittimo, “al fine di garantire la continuità territoriali con le isole del Golfo”, resta confermata l’attivazione dei servizi programmati in ordinario fino al 60%. E’ fatto obbligo alle aziende di trasporto di dare la massima diffusione alla nuova programmazione dei servizi essenziali a tutti gli utenti sui propri siti aziendali, alle fermate, alle stazioni e su ogni altro mezzo di comunicazione alle stesse in uso. L’ordinanza prevede l’obbligo per aziende di trasporto, relativi dipendenti e utenti di osservanza delle misure precauzionali, ivi compreso l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
De Luca raccomanda smart working
‘In caso lavoro in presenza orari differenziati’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
18 maggio 2020
09:26
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’ordinanza del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che regolamenta l’avvio della seconda fase “raccomanda alle aziende e alle amministrazioni, pubbliche e private, il massimo ricorso allo smart working e, ove si renda necessaria la prestazione lavorativa in presenza, l’articolazione del lavoro con orari differenziati che favoriscano il distanziamento fisico riducendo il numero di presenze in contemporanea nel luogo di lavoro e impedendo assembramenti sia sui mezzi di trasporto sia in entrata e in uscita”. Prevedendo “flessibilità di orari, nonché il prolungamento dell’orario di apertura degli uffici e dei servizi, ovvero la rimodulazione dell’orari di lavoro anche in termini di maggiore flessibilità giornaliera e settimanale”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: Torino riparte, segnali di attività in centro
Primi negozi alzano saracinesche, ma bar restano vuoti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 maggio 2020
09:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Qualche negozio ha già riaperto i battenti, altri stanno ultimando i preparativi. Nel centro storico della Torino che riparte dopo il lockdown sono visibili fin dal mattino i primi timidi segnali di attività.
A fronte di pochi passanti e soprattutto di pochissimi runner, che nelle scorse settimane si erano impadroniti delle strade, il traffico sembra quasi quello di una giornata ordinaria. Dopo mesi le vie e i portici sono tornati, qua e là, ad essere punteggiati dalle luci dei negozi. Un barbiere ha già rialzato la saracinesca: si entra solo con la mascherina e su appuntamento.
I bar, la cui riapertura è stata posticipata al fine settimana, sono vuoti. “Da noi – dice un gestore – il caffè è un rito e l’idea di consumarlo fuori dal locale non entrerà facilmente nelle nostre abitudini. Nei giorni scorsi abbiamo lavorato pochissimo anche perché in questa zona gli uffici sono rimasti semivuoti. Oggi, con la riapertura dei negozi, forse andrà meglio”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: Roma riapre, più traffico su Grande raccordo anulare
La polizia locale ha intensificato i servizi di viabilità e i controlli stradali sulle principali consolari e vie ad alto scorrimento come anche la vigilanza ai capolinea dei bus, nei parchi e sul litorale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
18 maggio 2020
09:29
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Traffico più intenso stamattina, giorno delle nuove riaperture della Fase 2 dell’emergenza coronavirus, su alcuni tratti del Grande raccordo anulare di Roma, del tratto urbano dell’A24 in direzione centro e sulla diramazione Sud verso il centro della Capitale. In città si rilevano al momento rallentamenti su via del Foro Italico in zona Tor di Quinto, in entrambi i sensi di marcia, a causa di lavori. Qualche rallentamento anche su via Trionfale e via Prenestina. La polizia locale ha intensificato i servizi di viabilità e i controlli stradali sulle principali consolari e vie ad alto scorrimento come anche la vigilanza ai capolinea dei bus, nei parchi e sul litorale. Con l’avvio della fase 2, a partire dal 4 maggio sono scattati anche i nuovi orari di bus e metro, prolungati fino alle 23.30.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Torna caffè a Napoli, ma big non aprono
Da Gambrinus a Caffetteria restano chiusi bar storici città
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
18 maggio 2020
09:39
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A Napoli torna il rito della “tazzulella e cafe'”, celebrato da Pino Daniele come toccasana per dimenticare i guai e cominciare bene la giornata, ma non per tutti i bar della città. L’ ordinanza della Regione Campania emanata nella tarda serata di ieri in esecuzione del decreto del governo sulle riaperture degli esercizi commerciali di oggi, rinvia a giovedì 21 maggio la possibilità del servizio ai tavoli nei bar limitando per il momento le consumazioni al solo banco.
Questo ha determinato scelte diverse tra i commercianti. Aperti i piccoli bar, chiusi quasi tutti quelli di maggior tradizione che hanno nel servizio ai tavoli il loro punto di forza: dallo storico Gambrinus in piazza del Plebiscito alla Caffetteria di piazza dei Martiri, passando per il Gran Bar Riviera. Tra i bar più noti c’è tuttavia chi ha fatto scelte diverse: hanno scelto di riaprire comunque, anche senza tavolini, Ciro a Mergellina e il Miramare di via Petrarca.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Prima messa a Duomo Milano dopo lockdown
Tornano i fedeli, misurazione temperatura e mascherine
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 maggio 2020
09:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Cari fedeli vi abbiamo aspettato tanto. Dal quel lontano 9 marzo ci siamo visti solo telematicamente, in tv o streaming. È molto bello che ci ritroviamo di nuovo qui come di consueto per riprendere le nostre celebrazioni nel giorno che ricorda il centenario della nascita di San Giovanni Paolo II”. Con queste parole monsignor Gianantonio Borgonovo, arciprete del Duomo di Milano ha accolto i fedeli per la loro prima messa dopo il lockdown, quella delle 8 del mattino.
La messa.si è tenuta nella Cappella feriale che, con le misure di distanziamento, può ospitare al massimo 60 fedeli.
Questa mattina le persone presenti erano una trentina, un po’ di tutte le età. A tutti è stata provata la temperatura prima di entrare e all’ingresso hanno trovato il gel disinfettante per le mani.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fermato motoscafo con 500 kg droga
Traffico marijuana e hascisc, arrestato 31enne albanese
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
18 maggio 2020
10:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Più di mezza tonnellata di droga, tra marijuana e hascisc, è stata individuata a poche miglia dalla costa brindisina, su uno scafo in transito dall’Albania alla Puglia, dai militari della guardia di finanza. Un 31enne di nazionalità albanese, accusato di essere lo scafista, è stato arrestato per detenzione e traffico di sostanze stupefacenti.
L’imbarcazione usata per il trasporto della droga, un motoscafo in vetroresina di circa sei metri con un potente motore fuoribordo, è stata sequestrata. La droga a bordo, 546 chili di marijuana e 17 di hascisc, se immessa nel mercato avrebbe fruttato circa cinque milioni di euro.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: Decaro dal barbiere, emozionato
“Come primo giorno di scuola. Buona fortuna a tutti”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
18 maggio 2020
10:05
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Stamattina Mino mi ha tagliato i capelli. Come fa ormai da tanti anni e come faceva suo padre quando ero piccolo. Eravamo entrambi emozionati, come il primo giorno di scuola. Da oggi tante attività torneranno a lavorare e a vivere. Non sarà facile abituarci alle nuove regole e alle misure di sicurezza ma è importante, per noi clienti e per gli esercenti, rispettarle. Sempre. Oggi Bari torna ad essere una città aperta. Buona fortuna a noi tutti”. Così il sindaco di Bari, Antonio Decaro, saluta la sua città nel giorno della riapertura di quasi tutte le attività commerciali, circa 5.600 tra bar, ristoranti, barbieri, parrucchieri e centri estetici, negozi di abbigliamento e merci varie. E lo fa seduto dal barbiere che, dopo più di due mesi, gli ha tagliato i capelli.
Nel parrucchiere Miss Edward, in via Argiro, ci sono le prime due clienti, sedute a fare la tinta. “Non vedevamo l’ora, guardandoci allo specchio quasi non ci si riconosceva più”, dice una di loro.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Riaperto l’aeroporto di Bergamo-Orio
Atterrato un aereo Wizzair da Sofia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
18 maggio 2020
11:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Alle 6,51 di questa mattina è atterrato il primo volo all’aeroporto di Bergamo – Orio al Serio: un atterraggio che segna la riapertura dello scalo bergamasco ai voli civili dopo il vuoto del lockdown. Si è trattato di un volo Wizzair giunto da Sofia e a bordo del quale c’erano 109 passeggeri. Poco dopo un’ottantina di persone si sono imbarcate sempre sullo stesso volo per raggiungere la capitale della Bulgaria in mattinata. Nessun problema di gestione della situazione, nonostante i controlli molto severi considerato anche il ridottissimo numero di passeggeri.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Uccide la moglie con tagliacarte e si costituisce
Femminicidio nel nisseno, l’uomo avrebbe disturbi mentali
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
11:30
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Femminicidio, stamani, poco dopo le 8, a Niscemi, un comune agricolo di 26 mila abitanti a 80 km da Caltanissetta. La vittima è Giuseppa Pardo, una casalinga di 66 anni. A ucciderla, con un colpo di tagliacarte alla gola, è stato il marito, Vincenzo Buccheri, di 67 anni, pensionato, ex venditore ambulante, che subito dopo si è costituito nella locale caserma dei carabinieri. Negli ultimi tempi pare che Vincenzo Buccheri abbia manifestato i segni preoccupanti di seri disturbi mentali.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Riaperte Basiliche e tomba S. Francesco
Ad Assisi. Adesivi su panche e mascherine per chi sprovvisto
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ASSISI (PERUGIA)
18 maggio 2020
11:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Riaperte ai fedeli le Basiliche e la cripta dove si trova la tomba di San Francesco ad Assisi.
Una prima messa è stata celebrata stamani da uno dei frati del Sacro Convento. “Le chiese aperte in questo periodo sono un segno di speranza” ha detto padre Enzo Fortunato.
Nelle Basiliche, sanificate nei giorni scorsi, viene fatto rispettare il distanziamento tra i fedeli e sulle panche sono stati messi appositi adesivi. Agli ingressi gel disinfettanti e mascherine per chi ne fosse sprovvisto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
‘Padrone di m.’ sei misure cautelari
Aggressioni a commercianti e a piccoli imprenditori Bologna
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
11:25
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sei attivisti del collettivo antagonista bolognese Hobo hanno ricevuto altrettante misure cautelari per aggressioni ai danni di alcuni commercianti e piccoli imprenditori, nell’ambito della campagna ‘Padrone di Merda’. I destinatari hanno un’età compresa fra 24 e 37 anni: per 5 è stato disposto il divieto di dimora nel comune di Bologna, l’ultimo ha ricevuto un divieto di avvicinamento alle parti offese. Le misure, disposte dal Gip di Bologna Sandro Pecorella su richiesta del Pm Antonio Gustapane, sono state eseguite dalle Digos di Bologna e Lucca. Le indagini riguardano diversi episodi, anche a carattere violento, nel corso dei quali gli indagati hanno preso di mira esercizi commerciali, società o cooperative di servizi “per asserite somme di denaro non versate a dipendenti o presunte inadempienze contrattuali”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: Decaro e Gori dal barbiere
I due sindaci si tagliano i capelli nel giorno delle riaperture
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
18 maggio 2020
11:32
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Stamattina Mino mi ha tagliato i capelli. Come fa ormai da tanti anni e come faceva suo padre quando ero piccolo. Eravamo entrambi emozionati, come il primo giorno di scuola. Da oggi tante attività torneranno a lavorare e a vivere. Non sarà facile abituarci alle nuove regole e alle misure di sicurezza ma è importante, per noi clienti e per gli esercenti, rispettarle. Sempre. Oggi Bari torna ad essere una città aperta. Buona fortuna a noi tutti”. Così il sindaco di Bari, Antonio Decaro, saluta la sua città nel giorno della riapertura di quasi tutte le attività commerciali, circa 5.600 tra bar, ristoranti, barbieri, parrucchieri e centri estetici, negozi di abbigliamento e merci varie. E lo fa seduto dal barbiere che, dopo più di due mesi, gli ha tagliato i capelli.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Arte: Carabinieri Tpc, 902mila beni recuperati nel 2019
Da Lotto a Pinturicchio, fino al Vaso di fiori di Van Huysum
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
10:30
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 902.804 i beni recuperati nel 2019 dai Carabinieri per la Tutela del patrimonio culturale, alle dirette dipendenze del ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, che oggi contano trecento unità fra i quindici nuclei più una sezione sparsi per tutta Italia e che gestiscono fra l’altro la banca dati più antica ed estesa al mondo (quasi 1.300.000 file di opere da ricercare). Arrivano così a circa tre milioni i beni resi al pubblico o ai legittimi proprietari in mezzo secolo di storia di questa unità specializzata.
“L’Italia – commenta il ministro Franceschini- è il Paese che per primo ha investito con convinzione nella tutela e nella salvaguardia del patrimonio culturale. Un lavoro quotidiano e capillare da parte degli uffici e delle soprintendenze del Mibact a cui si affianca l’attività silenziosa e preziosa dei Carabinieri del Comando Tutela patrimonio culturale che sono un’eccellenza italiana riconosciuta in tutto il mondo. Gli ultimi dati dell’attività operativa mostrano risultati molto importanti di cui dobbiamo essere orgogliosi”.
La maggior parte dei recuperi del 2019 riguarda il settore antiquariale, archivistico e librario (857.003); a seguire i reperti archeologici, paleontologici e numismatici provenienti da scavi clandestini (45.801). Sono 1.083 le opere sequestrate: falsi di arte contemporanea – ma non solo – che, se immessi sul mercato, avrebbero fruttato alle organizzazioni criminali quasi 200 milioni di euro.
Fra le opere più importanti tornate a casa, un ritratto di Lorenzo Lotto rubato nel 1976 a Firenze e una Madonna del Pinturicchio asportata a Perugia nel 1990. Numerosi i beni rimpatriati a seguito di indagini, rogatorie e interventi della “diplomazia culturale”, come un rilievo dei Della Robbia rientrato dal Canada e il Vaso di fiori del fiammingo Van Huysum che, trafugato nel corso della seconda guerra mondiale, era rimasto da allora in Germania. Fra le opere di sospetta falsità tolte dal mercato spiccano vari dipinti attribuiti a Modigliani, ma il fenomeno ha colpito artisti di ogni epoca e stile, da Leonardo da Vinci a Giorgio De Chirico, da Andy Warhol a Michelangelo Pistoletto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nel rapporto sull'”Attività operativa 2019″, a breve disponibile sui siti dei Beni culturali  e dei Carabinieri, si registra una diminuzione del 27,2% i furti in genere, che sono 345 a fronte dei 474 del 2018. Anche più sensibile il calo di quelli in danno della collettività: in archivi – 50% (da 16 a 8), biblioteche – 42,8 % (da 21 a 12), luoghi di culto – 35,4% (da 209 a 135), musei – 33,3% (da 21 a 14). Al contrario, sono aumentati i risultati delle indagini e dei controlli in ambito nazionale: gli arresti e le denunce, le associazioni per delinquere perseguite, le sanzioni amministrative a salvaguardia del paesaggio elevate, in linea con l’articolo 9 della Costituzione.
I carabinieri hanno anche rintracciato in Italia opere sottratte all’estero, come i 594 dipinti ex voto restituiti al Messico e i 796 antichissimi reperti ridati alla Cina. Senza dimenticare la formazione, attraverso corsi in Europa, Asia e Africa a favore di tanti partner internazionali, o l’assistenza sul campo, fornendo esperti in via permanente all’Iraq e, secondo l’esigenza, in altri territori.
Nel 2019 Il Comando TPC ha celebrato al Quirinale il cinquantenario della fondazione, alla presenza del Capo dello Stato, con una mostra di capolavori recuperati fra i quali si citano la Triade Capitolina, il Cratere di Eufronio, la Madonna di Senigallia di Piero della Francesca, una Sacra Famiglia del Mantegna, il Giardiniere di Van Gogh e il Cabanon de Jourdan di Cézanne.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
San Marco Venezia,poca gente prima messa
La stretta su posti a sedere prevede massimo 120 fedeli
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
18 maggio 2020
11:55
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
È stata riaperta stamani a Venezia la Basilica di San Marco, al centro del cuore della città lagunare. Alle ore 8,30 la prima celebrazione eucaristica alla quale tuttavia non hanno partecipato molte persone, così come sul sagrato non vi è la consueta coda di visitatori o di Fedeli.
Il piano di revisione dei posti a sedere, in base ai protocolli di sicurezza, prevede in ogni caso un massimo di 120 ingressi. Il salotto della città è deserto, chiusi i classici caffè, dal Florian al Quadri. Solo il caffè Chioggia è aperto per le pulizie. Rari i passanti, molti gli uffici aperti, i locali stanno approfittando della disposizione del comune che ha permesso l’ampliamento dei plateatici, alla ricerca di clienti.

Economia tutte le notizie Tutte le vicende e gli approfondimenti economici sempre aggiornati dettagliati monitorati ed affidabili! LEGGI
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 8 minuti
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:13 ALLE 10:41 DI LUNEDì 18 MAGGIO 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Giappone: Pil gennaio-marzo -0,9%
Spesa per consumi nel primo trimestre in calo dello 0,7%
TOKYO
18 maggio 2020
02:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’emergenza sanitaria provocata dalla pandemia del coronavirus penalizza ulteriormente l’economia giapponese, che entra ufficialmente in recessione, facendo segnare la seconda contrazione trimestrale consecutiva.
L’entità del calo è tuttavia inferiore alle previsioni. Nel periodo tra gennaio e marzo il Pil segna una flessione dello 0,9% rispetto alle stime di un meno 1,1%. Su base annualizzata il declino é del 3,4%, con una diminuzione dei consumi nel primo trimestre dello 0,7%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in lieve rialzo
Dati sul Pil giapponese nel 1° trimestre migliori del previsto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
18 maggio 2020
02:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia la prima seduta della settimana col segno più, seguendo il tentativo di recupero degli indici azionari Usa, e dopo i dati migliori del previsto sul Pil giapponese nel primo trimestre, con una contrazione della crescita meno pronunciata rispetto alle stime.
Il Nikkei avanza dello 0,45% a quota 20.128,04, aggiungendo 90 punti. Sul fronte valutario lo yen è stabile sul dollaro a 107,20, e sull’euro poco sopra a 116.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Hong Kong negativa, -0,26%
L’indice Hang Seng a 23.736,6 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
18 maggio 2020
04:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Hong Kong apre la seduta negativa: l’indice Hang Seng cede nelle prime battute lo 0,26%, a 23.736,67 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Shanghai apre a +0,14%,
Piazze cinesi in leggero rialzo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
18 maggio 2020
04:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse cinesi aprono gli scambi in leggero rialzo: l’indice Composite di Shanghai segna nelle prime battute un rialzo dello 0,14%, a 2.872,52 punti, mentre quello di Shenzhen segna un frazionale rialzo dello 0,09%, a quota 1.810,21.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: wti torna sopra 30 dollari al barile
Al massimo da due mesi. Brent a 33,5 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
08:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di settimana in rialzo per le quotazioni del petrolio con il greggio wti che torna sopra i 30 dollari al barile, ai massimi da 2 mesi sulla scia della ripresa graduale delle attività produttive. Il brent tocca quota 33,57 dollari al barile. VAI ALLEL NOTIZIE DAL MONDO VAI ALLA CRONACA VAI ALLA POLITICA VAI ALLE NOTIZIE DI TECNOLOGIA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Oro: sale a 1.762,8 dollari l’oncia
Guadagna l’ 1,10%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
08:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni dell’oro in netto rialzo sui mercati asiatici sull’onda dei timori per i tempi della ripresa in seguito all’impatto dell’epidemia del coronavirus. Il lingotto con consegna immediata guadagna così l’ 1,10% a 1.762,8 dollari l’oncia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia chiude in rialzo con dati Pil Giappone
Positiva Tokyo (+0,48%), lo yen si stabilizza sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
08:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse asiatiche chiudono in terreno positivo, seguendo il tentativo di recupero degli indici azionari statunitensi. Sui mercati torna l’ottimismo con i dati migliori del previsto del Pil giapponese nel primo trimestre.
Sullo sfondo restano le preoccupazioni per i danni dall’economia provocati dal covid-19.
Tokyo (+0,48%) termina la seduta in rialzo. Sul fronte valutario lo yen si stabilizza sul dollaro a 107,20, e sull’euro a un livello di poco superiore a 116. A mercati ancora aperti sono in positivo Hong Kong (+0,32%), Shanghai (+0,45%) e Seul (+0,51%). In forte calo Mumbai (-3%) mentre è piatta Shenzhen (+0,01%).
Sul versante macroeconomico in arrivo i prezzi delle abitazioni nel Regno Unito e l’indice del mercato immobiliare degli Stati Uniti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in lieve rialzo a 1,0825 dollari
La moneta unica vale 116,52 yen
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
08:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni dell’euro in lieve rialzo sul dollaro in avvio di settimana. la moneta unica europea passa di mano a 1,0825 contro il dollaro (1,0809 venerdì sera). Sullo yen la moneta unica vale 116,52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Consob: sospende divieto vendite allo scoperto
Vista la progressiva normalizzazione delle condizioni di mercato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 maggio 2020
08:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alla luce della progressiva normalizzazione delle condizioni generali di mercato, la Consob ha deciso di sospendere il divieto temporaneo all’assunzione di nuove posizioni nette corte e all’incremento delle posizioni nette corte esistenti. La Consob continuerà a monitorare attentamente l’andamento generale dei mercati finanziari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fed: piena ripresa economia Usa solo dopo vaccino
Powell: ‘Non pensiamo a tassi di interesse negativi’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
18 maggio 2020
08:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Anche se ci sarà un rimbalzo nella seconda metà dell’anno, senza un vaccino per il coronavirus la piena ripresa dell’economia americana non potrà avvenire”: lo ha detto il presidente della Fed Jerome Powell in una intervista alla Cbs, spiegando comunque come la crisi economica provocata dalla pandemia non sarà come la Grande Depressione degli anni ’30, “grazie a una economia forte prima della crisi e delle banche solide”.

“La Fed non sta pensando a tassi di interesse negativi. So che ci sono fan di questa politica, ma per adesso non è qualcosa che stiamo prendendo in considerazione”, ha affermato Powell, senza mai citare il presidente Donald Trump che più volte ha evocato il ricorso a tassi sottozero.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo (+0,87%)
Indice Ftse Mib a 16.998 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 maggio 2020
09:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano apre in rialzo.
L’indice Ftse Mib avanza dello 0,87% a 16.998 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa Europa apre in forte rialzo
Francoforte +2,09%, Parigi +1,95%, Londra +2,19%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
09:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee aprono in deciso rialzo. Francoforte segna un +2,09% con il Dax a quota 10.683 punti. Parigi sale dell’1,95% con il Cac 40 a quota 4.361 punti mentre Londra registra un +2,19% con il Ftse 100 a 5.926 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano in rialzo, spread stabile
Consob sospende divieto vendite allo scoperto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
09:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (+0,8%) prosegue in rialzo nel giorno dello stacco delle cedole da parte di nove società del listino principale. Il pagamento dei dividendi, secondo i calcoli di Borsa Italiana, peserà sul Ftse Mib per lo 0,86%. Piazza Affari, in linea con gli altri listini europei, risente positivamente della ripartenza delle attività produttive dopo il lockdown provocato dalla pandemia da Covid-19. In cima al listino svettano Ferragamo (+3,7%), Tenaris (+2,4%) e Mediobanca (+2,3%). Bene anche le banche con Intesa (+1,2%), Unicredit, Bper e Banco Bpm (+1,1%) mentre è in controtendenza Ubi (-0,7%). Performance negativa per alcuni dei titoli delle società che staccano il dividendo. Italgas (-5,7%), Generali (-2,2%), A2a (-3,7%), Recordati (-1%) e Eni (-0,5%).

Le Borse europee aprono in deciso rialzo. Francoforte segna un +2,09% con il Dax a quota 10.683 punti. Parigi sale dell’1,95% con il Cac 40 a quota 4.361 punti mentre Londra registra un +2,19% con il Ftse 100 a 5.926 punti.

Avvio di settimana senza nette variazioni per lo spread tra btp e bund che segna 238 punti (237 venerdì a fine giornata). Il rendimento del titolo decennale italiano è all’1,86%.

Avvio di settimana in rialzo per le quotazioni del petrolio con il greggio wti che torna sopra i 30 dollari al barile, ai massimi da 2 mesi sulla scia della ripresa graduale delle attività produttive. Il brent tocca quota 33,57 dollari al barile.

Alla luce della progressiva normalizzazione delle condizioni generali di mercato, la Consob ha deciso di sospendere il divieto temporaneo all’assunzione di nuove posizioni nette corte e all’incremento delle posizioni nette corte esistenti. La Consob continuerà a monitorare attentamente l’andamento generale dei mercati finanziari.
Lo stop alle vendite allo scoperto, in seguito alla decisione di Consob di sospendere il divieto, terminerà alle 23.59 di oggi. Lo si legge nel comunicato dell’Autorità nel quale, si spiega, “dall’implementazione del divieto, la Consob ha osservato una progressiva normalizzazione delle condizioni generali di mercato, a cui tuttavia si è associata una riduzione della liquidità. Alla luce di queste circostanze, la Commissione, in consultazione con l’Esma e con le autorità di Austria, Belgio, Francia, Grecia e Spagna, che hanno adottato misure analoghe, ha deciso di sospendere il divieto alle posizioni nette corte”.
Considerando che la pandemia causata dalla diffusione del Covid-19 e le incertezze legate al suo impatto sull’economia costituissero una seria minaccia alla fiducia degli investitori, il 17 marzo 2020 la Consob – ricorda la Commissione – ha annunciato la decisione di vietare l’assunzione di nuove posizioni nette corte e l’incremento delle posizioni nette corte esistenti per un periodo di 3 mesi.
Alla luce della flessione uniforme dei mercati finanziari e delle significative incertezze sul loro andamento futuro, la Commissione adottando questa misura eccezionale, ha voluto impedire che un incremento delle posizioni nette corte potesse avere un effetto pro-ciclico. La Consob continuerà a monitorare attentamente le condizioni generali di mercato e rimarrà in stretto contatto con le altre autorità. Nel caso le condizioni di mercato lo richiedessero, la Consob si farà portatrice di un’istanza per un’azione coordinata a livello europeo. Rimane, invece, in vigore la decisione dell’Esma che impone un obbligo di notifica delle nuove posizioni nette corte che raggiungono la soglia dello 0,1% del capitale sociale.

Le Borse asiatiche chiudono in terreno positivo, seguendo il tentativo di recupero degli indici azionari statunitensi. Sui mercati torna l’ottimismo con i dati migliori del previsto del Pil giapponese nel primo trimestre. Sullo sfondo restano le preoccupazioni per i danni dall’economia provocati dal covid-19. Tokyo (+0,48%) termina la seduta in rialzo. Sul fronte valutario lo yen si stabilizza sul dollaro a 107,20, e sull’euro a un livello di poco superiore a 116. A mercati ancora aperti sono in positivo Hong Kong (+0,32%), Shanghai (+0,45%) e Seul (+0,51%). In forte calo Mumbai (-3%) mentre è piatta Shenzhen (+0,01%). Sul versante macroeconomico in arrivo i prezzi delle abitazioni nel Regno Unito e l’indice del mercato immobiliare degli Stati Uniti.
L’emergenza sanitaria provocata dalla pandemia del coronavirus penalizza ulteriormente l’economia giapponese, che entra ufficialmente in recessione, facendo segnare la seconda contrazione trimestrale consecutiva. L’entità del calo è tuttavia inferiore alle previsioni. Nel periodo tra gennaio e marzo il Pil segna una flessione dello 0,9% rispetto alle stime di un meno 1,1%. Su base annualizzata il declino é del 3,4%, con una diminuzione dei consumi nel primo trimestre dello 0,7%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Confcommercio, consumi ad aprile -47,6%
Confcommercio,pil maggio rimbalza del 10% ma resta -16% su 2019
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
09:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ad aprile i consumi degli italiani sono crollati del 47,6% e nonostante un rimbalzo del pil del 10% stimato a maggio il prodotto interno lordo rimarrà sempre a un -16% rispetto all’anno precedente. E’ quanto sul legge in una nota dell’ufficio studi di Confcommercio .Ampliando lo sguardo a cosa è accaduto nel periodo di lockdown si rileva nel complesso del secondo bimestre, nel confronto con lo stesso periodo dello scorso anno, un calo del 38,9% dei consumi, dato che si riuscirà a recuperare solo in parte nei prossimi mesi, spiega ancora Confcommercio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano prosegue in rialzo nel giorno stacco cedole
Dividenti nove società pesano per lo 0,86% su listino principale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
09:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (+0,8%) prosegue in rialzo nel giorno dello stacco delle cedole da parte di nove società del listino principale. Il pagamento dei dividendi, secondo i calcoli di Borsa Italiana, peserà sul Ftse Mib per lo 0,86%. Piazza Affari, in linea con gli altri listini europei, risente positivamente della ripartenza delle attività produttive dopo il lockdown provocato dalla pandemia da Covid-19.
In cima al listino svettano Ferragamo (+3,7%), Tenaris (+2,4%) e Mediobanca (+2,3%). Bene anche le banche con Intesa (+1,2%), Unicredit, Bper e Banco Bpm (+1,1%) mentre è in controtendenza Ubi (-0,7%).
Performance negativa per alcuni dei titoli delle società che staccano il dividendo. Italgas (-5,7%), Generali (-2,2%), A2a (-3,7%), REcordati (-1%) e Eni (-0,5%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Acquistate 50% più 1 azione per 325 milioni di euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
10:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Intesa Sanpaolo Vita على Rbm Assicurazione Salute ، وأكملت إغلاق الصفقة وشراء 50٪ بالإضافة إلى سهم واحد مباشرة من مجموعة RBHold Group التابعة لعائلة Favaretto مقابل نقد بسعر 325 مليون يورو. كما تم تأكيد خطة زيادة الاستثمار في رأس المال بنسبة تصل إلى 100٪ من رأس المال ، بشكل تدريجي من 2026 إلى 2029 ، والتي ستتم بسعر الشراء المحدد على أساس تحقيق أهداف النمو المحددة مسبقًا ، وفقًا لصيغة الأسهم والدخل المختلطة .
من خلال هذه الصفقة ، التي أذن بها إيفاس في 16 أبريل الماضي ، تعزز مجموعة Intesa Sanpaolo موقعها في مجال الصحة بشكل كبير ، والتي نمت بنسبة 9.3٪ في إيطاليا في الفترة 2015-1919 ومع المزيد من احتمالات التوسع في السنوات القادمة.
تم تأكيد الشركة الجديدة ، التي ستحمل اسم Intesa Sanpaolo Rbm Salute ، من قبل ماركو فيكيتي في دور المدير العام والمدير العام لشركة التأمين الأولى في قطاع الصحة مع 577 مليون قسط وحصة سوقية بنسبة 18.0٪. 4.

Calcio tutte le notizie! Tutte le notizie di Calcio sempre costantemente approfondite e monitorate e curate! LEGGILE!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 7 minuti
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:59 DI DOMENICA 17 MAGGIO 2020

ALLE 09:57 DI LUNEDì 18 MAGGIO 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Rummenigge, grazie al Governo ma ora disciplina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 maggio 2020
16:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo ringraziare il Governo per la possibilità di scendere in campo, lo faremo anche con un concetto innovativo. La giornata di ieri ha dimostrato che tutti hanno lavorato bene a livello gestionale. È stato un momento di grande emozione”. Così, dai microfoni di Sky prima dell’inizio della partita contro l’Union Berlino, l’ad del Bayern Monaco Karl Heinz Rummenigge. “Tutti dobbiamo essere felici – ha aggiunto -, ma dobbiamo guardare al futuro ed essere disciplinati”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bologna: allenamenti individuali, atteso Mihajlovic
A Casteldebole si rivede anche il pallone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
17 maggio 2020
20:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ripresi gli allenamenti individuali lo scorso 5 maggio, anche lunedì 18 maggio – giorno in cui è in programma la riapertura, sull’onda della Fase 2, di tante attività – il Bologna proseguirà con questa tipologia di allenamento ma in aggiunta, a quanto si è appreso, farà la sua comparsa il pallone. Ad allenarsi, come già accaduto, è atteso anche il tecnico degli emiliani, Sinisa Mihajlovic. Lo scorso 6 maggio, l’allenatore aveva varcato i cancelli del centro di Casteldebole dirigendosi sul campo, correndo e facendo addominali come aveva fatto il giorno prima la squadra. Mihajlovic, al quale in estate era stata diagnosticata la leucemia, è stato sottoposto il 29 ottobre al trapianto di midollo osseo. VAI ALLO SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Parma conferma decisione,da domani squadra in ritiro
Conferma da ds Faggiano, squadra resterà a Collecchio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 maggio 2020
21:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Aveva annunciato da domani l’inizio del ritiro e, in attesa che si definiscano i protocolli di sicurezza per gli allenamenti di squadra (il Comitato tecnico-scientifico del governo non ha ancora validato il documento del ministero dello Sport), il Parma conferma la decisione presa. “Andiamo in ritiro” spiega il ds del club, Daniele Faggiano. La squadra quindi al termine del lavoro resterà presso il centro sportivo di Collecchio nel rigoroso rispetto delle indicazioni e dei protocolli vigenti a tutela della salute dei tesserati.
Tutti i membri della rosa, dello staff tecnico e i componenti del cosiddetto “gruppo squadra” – per un totale di circa una sessantina di persone – sono già stati sottoposti a tamponi e test sierologici. I due calciatori risultati positivi al primo tampone e negativi al secondo (effettuati nell’arco di 24 ore) sono stati isolati e vengono costantemente monitorati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Medico Inter, ritiri? Non tutti club hanno strutture
Giocatori hanno voglia di riprendere ma sono preoccupati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 maggio 2020
22:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Non tutte le società hanno le strutture per garantire un ritiro di 60-70 persone. Noi venerdì abbiamo fatto i test al gruppo che lavora attorno alla squadra, anche di magazzinieri, cuochi e non solo. Noi siamo una società abbastanza importante, figuriamoci club con un peso minore”. E’ il pensiero del responsabile del settore medico dell’Inter Piero Volpi, intervistato da Sky Sport, sul protocollo per la ripresa degli allenamenti di squadra.
”Come si fa a mantenere in ritiro un gruppo chiuso? – dice ancora Volpi – A parte la Juventus, nessuna ha disposizione un hotel. Ho sentito molti nostri giocatori e di altre squadre e sono quasi tutti preoccupati, hanno voglia di riprendere, ma vogliono avere le garanzie di sicurezza che in questo momento non possono essere date”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maldini, maxi-ritiro non sta né in cielo né in terra
Difficile intesa su protocollo, serve tavolo con Figc e governo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 maggio 2020
22:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il maxi-ritiro non sta né in cielo né in terra. Non si considera la salute mentale: ai calciatori si chiede di restare blindati dopo 60 giorni di lockdown”. Lo dice Paolo Maldini, ospite della trasmissione Rai ‘Che tempo che fa’. “E’ un’impresa difficilissima trovare un’intesa sul protocollo – sostiene il dt del Milan, guarito dal Covid-19 assieme alla moglie e ai due figli -. In Lega c’è coesione di intenti,ma l’idea va trasferita a Figc e governo: un tavolo a tre lo renderebbe più facile. Dobbiamo provare a ripartire in sicurezza”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maldini, mia storia con Milan non avrà mai fine
Dirigente ‘svicola’ su futuro ma fa riferimento a famiglia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 maggio 2020
22:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se resto al Milan? La storia della mia famiglia con il Milan è talmente lunga che difficilmente avrà una fine”. Paolo Maldini, ospite della trasmissione Rai ‘Che tempo che fa’, aggira la domanda sul suo futuro. Il suo ruolo da direttore tecnico rossonero sembra però incompatibile con il sempre più probabile arrivo di Ralf Rangnick a cui, ad inizio settimana, Maldini aveva rivolto l’invito di “imparare il rispetto” prima dell’italiano per le continue dichiarazioni sul Milan, considerate una invasione di campo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
‘Wunderbar’, il mondo applaude ritorno Bundesliga
L’audience tv triplica: 6 milioni di spettatori per la ripresa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 maggio 2020
16:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Wunderbar!”. Mentre l’audience tv tedesca triplica, il mondo del calcio – e non solo – ha salutato con entusiasmo il ritorno in campo della Bundesliga. Quella della Germania è stata la prima grande lega a ripartire, dopo due mesi di stop imposti dal coronavirus.
Grazie alla rigida organizzazione teutonica, è stato un successo. Tutti i protagonisti si sono attenuti al protocollo sanitario, con tanto di sanificazione del pallone prima del via. I giocatori hanno evitato di abbracciarsi in occasione dei gol, limitandosi a tocchi di piede. Unico caso il bacio scoccato da Thuram sulla guancia di un compagno in Borussia Moenchengladbach-Eintracht Francoforte. La Lega ha chiarito che non saranno puniti ed il tecnico Labbadia li ha difesi: “Vietare la gioia non si può”. I tifosi, anche gli ultrà contrari alle porte chiuse, hanno evitato i temuti assedi agli stadi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il quotidiano popolare Bild annuncia in prima pagina: “Ecco come il mondo celebra la nostra Bundesliga!”. “E’ stato strano senza i tifosi, come previsto – ha commentato il nazionale tedesco Ilkay Gündogan, ora al City- Ma è bello vedere finalmente il calcio dopo così tanto tempo”. Altri, come Radamel Falcao (Galatasaray), si sono chiesti se le misure sanitarie imposte al calcio tedesco non siano eccessive: “Ci sono davvero buoni motivi per vietare abbracci dopo i goal?”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche sulla stampa internazionale, domina l’entusiasmo per un ritorno alla vita “normale”. “Wunderbar” (“meraviglioso”), titola il quotidiano britannico Mirror. In Francia L’Equipe dedica sei pagine alla Bundesliga. Tornare al calcio giocato non è stato facile e, con una buona dose di ironia, lo ha riconosciuto il ds di Francoforte, Fredi Bobic, commentando i due gol che la sua squadra ha subito nei primi 7′ contro il Moenchengladbach (sconfitta per 3-1): “Eravamo ancora nello spirito del coronavirus e abbiamo rispettato le regole del distanziamento sociale, ma non dovevamo farlo nella nostra area”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I dati audience di ieri parlano di 6 milioni di telespetattori: raddoppiati quelli a pagamento su Sky, ai quali si sommano 2,4 milioni di tifosi collegati al multiplex su un canale gratuito. Oggi si replica. Il Bayern Monaco cercherà in casa dell’Union Berlino di riprendere la marcia verso l’ottavo titolo consecutivo. Intanto ha approfittato della sosta per recuperare il suo capocannoniere, Robert Lewandowski. Nell’altro incontro si affrontano Colonia e Mainz.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve alla Continassa, atteso anche Ronaldo
Maurizio Sarri dirigerà la prima seduta di squadra dopo gli allenamenti individuali dei giorni scorsi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
17 maggio 2020
20:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus attende per domani la ripresa degli allenamenti al completo. I giocatori si ritroveranno alla Continassa, dove Maurizio Sarri dirigerà la prima seduta di squadra dopo gli allenamenti individuali dei giorni scorsi. Dopo i rientri a Torino di Higuain e Rabiot, potrebbe rivedersi anche Ronaldo, che proprio domani termina le due settimane di quarantena obbligatoria in seguito al rientro dal Portogallo. Per gli altri stranieri, invece, servirà ancora qualche giorno di isolamento. Ogni giocatore avrà la sua stanza al JHotel, l’albergo della società vicino ai campi d’allenamento, per cambiarsi e fare la doccia. JUVENTUS

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

L’Udinese: ‘Una follia il campionato dal 13 giugno’
“La nostra posizione è tornare a giocare in condizioni di sicurezza per la salute di giocatori e staff”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
UDINE
17 maggio 2020
21:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se venisse confermata la data del 13 giugno per la ripartenza del campionato sarebbe una vera e propria follia per i calciatori e le società”: lo ha affermato il responsabile dell’Area Tecnica dell’Udinese Pierpaolo Marino intervenendo in diretta, a “Domenica Sport” di Rai Radio 1. “La nostra posizione è tornare a giocare in condizioni di sicurezza per la salute di giocatori e staff”.
“Una ripresa dell’attività il 13 giugno, come votato dall’assemblea di Lega, creerebbe una gravissima problematica legata agli infortuni che si sta già riscontrando in Bundesliga”, ha aggiunto Marino. “Il campionato tedesco è ripartito ieri dopo 7 settimane di allenamenti e si sono già infortunati seriamente diversi giocatori. La Serie A, addirittura, vorrebbe ripartire dopo 4 settimane non effettive di lavoro ma non sappiamo ancora se da domani ci si potrà allenare in gruppo o individualmente, in quanto le linee guida attuali non sono applicabili in pieno – ha spiegato – Un’eventuale ripresa del campionato il 13 giugno, comporterà, quindi, un rischio infortuni elevatissimo”, ha ribadito Marino in conclusione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ministero Sport, ancora allenamenti individuali
Fonte:

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
‘Cts non ha validato le linee guida 12 maggio’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 maggio 2020
20:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tutto come prima per la Serie A, perlomeno per lunedì 18 maggio: il comitato tecnico scientifico non ha validato ancora le linee guida per gli sport di squadra del 12 maggio, e in attesa che avvenga le regole che restano in vigore sono quelle per gli allenamenti individuali. Lo si apprende da una fonte del ministero dello sport che aggiunge: “la validazione da parte del Cts avverrà probabilmente lunedì.  Secondo il punto E del nuovo dpcm finche’ non c’e’ il visto del comitato valgono le regole precedenti”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Pozzo: “Favorevole al via ma in sicurezza”
Patron Udinese: “Si pensi soprattutto a evitare gli infortuni”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
09:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Attorno a noi si è creato un grande equivoco, in nostri medici sono preoccupati dal fatto che non esiste una legislazione in grado di chiarire bene la loro responsabilità penale. Io, da azionista dell’Udinese, non posso risolvere una questione penale: da noi i Tribunali funzionano bene e vogliamo rispettare la legge. Per tranquillizzare medici e dirigenti, la scorsa settimana ho sentito il dovere di scrivere la lettera, che non c’entra niente col fatto di non voler giocare, perché noi vogliamo giocare”. Così il patron dell’Udinese, Giampaolo Pozzo, intevenuto a Radio Anch’io lo sport, su RadioRai.
“Non siamo d’accordo sul fatto di tornare a giocare il 13 giugno, è un insulto all’intelligenza – aggiunge -: se ascoltiamo qualsiasi preparatore atletico dirà che, dopo due mesi di inattività, al calciatore serve minimo un mese di allenamento vero. Oggi ci stiamo ancora allenando con gradualità. Sarebbe opportuno trovare una soluzione logica per giocare, evitando infortuni. Si guarda con trionfalismo alla Germania, ma loro già hanno diversi infortuni e giocano ‘solo’ una partita alla settimana; da noi se ne vogliono giocare due a settimana, dopo esserci allenati 15 giorni. Sono favorevole a ripartire, ma in sicurezza. C’è ancora il tempo, ma facciamolo con il cervello”.

Mondo tutte le notizie! Sempre aggiornate! LEGGI! INFORMATI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: < 1 minuto
image_pdfScarica l\\\\\\\'articolo in Pdfimage_printSTAMPA QUESTO ARTICOLO

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 22:19 DI DOMENICA 17 MAGGIO 2020

ALLE 08:40 DI LUNEDì 18 MAGGIO 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Canada, precipita aereo acrobatico
Durante esibizione per celebrare chi combatte contro la pandemia
WASHINGTON
17 maggio 2020
22:19
Un aereo della pattuglia acrobatica dell’aviazione militare canadese è precipitato durante un’esibizione per celebrare il sacrificio del personale sanitario e di tutti i canadesi che partecipano alla lotta alla pandemia. L’incidente è avvenuto vicino alla località di Kamloops, nella British Columbia, non lontano da Vancouver, e al momento non si hanno notizie di vittime o feriti. Dalle immagini si vedono i membri dell’equipaggio catapultati fuori dal velivolo in picchiata dopo aver azionato il dispositivo di salvataggio.
Coronavirus: 241 mila contagi in Brasile
Nelle ultime 24 ore, 485 vittime e quasi 8 mila nuovi casi
SAN PAOLO
18 maggio 2020
00:54
Sono saliti a 241.080 i contagi di Covid-19 in Brasile, dove si contano 16.118 morti. Lo ha annunciato il ministero della Salute. Nelle ultime 24 ore, si sono registrati 7.938 nuovi casi e 485 decessi. Sono due mesi dalla prima vittima ufficiale di Covid-19 nel Paese sudamericano: dal 17 marzo al 17 aprile, le vittime sono state 2.141, il secondo mese i morti sono stati 13.977.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: wti torna sopra 30 dollari al barile
Al massimo da due mesi. Brent a 33,5 dollari
c
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18 maggio 2020
08:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di settimana in rialzo per le quotazioni del petrolio con il greggio wti che torna sopra i 30 dollari al barile, ai massimi da 2 mesi sulla scia della ripresa graduale delle attività produttive. Il brent tocca quota 33,57 dollari al barile. VAI ALLA CRONACA BUONA NAVIGAZIONE!